14 November 2015

Il sangue di Parigi




E così una partita di pallone "amichevole" fra Francia e Germania si è trasformata in un bagno di sangue Si ha un bel lanciare l'allarme terrorismo e presidiare gli "obbiettivi sensibili" (monumenti, chiese, musei, sinagoghe ecc.)... In realtà il terrorismo è sempre imprevedibile e  sempre asimmetrico: pochi e determinati assalitori con volontà omicida contro eserciti di poliziotti. Ristoranti (il Bataclan) , teatri, concerti...tutto quanto può  fare strage per chi ha volontà omicida.  La lunga notte del Terrore rivendicato dall'ISIS  a Parigi rimarrà nella memoria collettiva dei francesi e degli europei.
Sparatorie con kalashnikov, attacchi kamikaze e bombe. Al momento non ci è dato di sapere quanti erano i terroristi. E' impossibile  che una simile carneficina possa essere stata effettuata da poche persone soltanto. Per ora si tace sul commando terrorista. Quante persone erano? Si parla di una ventina.  In questo istante mentre scrivo, ci sono le teste di cuoio francesi in azione, lo stadio parigino  di Saint Denis blindato per impedire infiltrazioni terroristiche all'interno, l'Hollande evacuato e prelevato dallo stadio,  che è già apparso in tv  con la faccia spaventata e con un discorso sgangherato e confuso. Si parla addirittura di un oltre un centinaio di morti (140 tra le vittime del Bataclan e quelle dello stadio) , di almeno 60 ostaggi nelle mani dei terroristi, di un numero incalcolabile di feriti, che nelle prossime ore potrebbero diventare dei deceduti.  
Misure obbligate per Budino Hollande: lo  Stato di emergenza e i confini chiusi. Che è come chiudere le porte delle stalle quando i classici buoi sono già fuggiti.  Inoltre non parteciperà al G20. 

Ma il sangue di Parigi ci dice già quel che sapevamo e che questo blog non si stanca di ripetere: l'Europa è fallita, le frontiere aperte sono una sciagura. I suoi trattati commerciali (Schengen in primis) sono una  vera manna per ladri, furfanti, terroristi, feccia da galera, soldataglia sbandata proveniente da zone di guerra e ogni risma di malintenzionati e criminali che rendono impossibile la vita dei cittadini onesti e inermi. Quell'idiota di Alfano fino a pochi giorni fa insisteva nel dirci che i terroristi non prendono le navi carretta, ma che viaggiano in business class in aereo. Poi c'è la solita vulgata dell'"islam moderato", delle "moschee buone" a fronte di quelle cattive, del "non bisogna generalizzare "e bla, bla, bla...
Risposta: in aereo viaggeranno i dirigenti, i loro califfi, ma la manovalanza la reclutano ovunque, anche da gente che proviene dalle barche  Forse dovrà essere versato dell'altro sangue innocente, prima che si cambi definitivamente rotta. Una rotta che ci sprofonda nell'abisso. 

Grande dolore e grande commozione per tutti i Caduti di Francia vittime sì, del terrore islamista, ma anche dell'idiozia e dell'incapacità e miopia della sua classe politica, sempre al rimorchio delle politiche avventuriste d'oltre Atlantico. 

La Francia torni ad essere indipendente, libera e sovrana. Solo così sarà più  sicura. 

128 comments:

Eleonora said...

Comincia già la solita conosciuta solfa del: "erano cittadini francesi, (visto che il fatto si è svolto in Francia) non si può generalizzare, l'Islam non è questo, non abbiamo paura" e Blablabla. Domani, i nostri criminali capi di stato, sfileranno affiancati in mondovisione e noi, proprio ieri sera, siamo andati a raccogliere altri 400 presunti profughi. No, mi spiace, non sono francese oggi. Il meticciato porta a questo, il nuovo ordine mondiale è questo. Peccato che si possano salvare sono solo proprio quei criminali capi di stato.

Nessie said...

Ho fatto anch'io lo stesso pensiero. Hollande se l'è cavata e oltre un centinaio di poveri disgraziati ci hanno invece lasciato la pelle. Se fossi nei francesi, come minimo lo vedrei come un Grande Jettatore. E' già la seconda volta che gli tocca.

Anonymous said...

maurizioblondet
Se non fosse un false flag, già si eleverebbe il grido: Basta col lasciar passare centinaia di migliaia di “profughi” cosiddetti “siriani”, quasi tutti maschi e giovani in età militare, alle frontiere orientali d’Europa! Fra di loro ci sono certamente jihadisti, aspiranti jihadisti, wahabiti tagliagole. Che stiamo facendo?

Ora, dai media almeno, questo grido non si alza. Strano. Che lezione stiamo traendo dalla strage di Parigi?

Anonymous said...

In altri meravigliosi siti di informazione politicamente corretti la parola Islam quasi non viene nominata. Ho appena letto che al Bataclan "gli assalitori" hanno "giustiziato" ottanta persone una ad una. Oggi poi arriveranno i distinguo e le cautele, la priorità sarà fortificare "il dialogo" e la vicinanza con le comunità musulmane in Europa, si dirà che "sono le prime colpite da questi fatti". Ho,virgolettato ciò che non ho ancora letto, ma che sono certissimo leggerò in questi giorni.
woody

Nessie said...

Woody, è tuo anche il commento di sopra? Ho letto il pezzo segnalato.
Alcuni profughi siriani hanno segnalato la presenza di jihadisti tra i cosiddetti profughi, ad esempio.

Ho sentito anch'io del lessico dell'islamicamente corretto ("assalitori", "dialogo", "terrorismo internazionale"). Quandi si forniscono di armi i paesi SPONSOR DEL TERRORISMO (Arabia Saudita, Qatar, Emirati..) tutto quel che ci può capitare, è che ci tornino indietro quanto abbiamo foraggiato.

Anonymous said...

Mi pare di aver capito dai TG...che otto attentatori sono morti...alcuni dei quali uccisi da lontano,con scontri a fuoco, con fucili... uno o due più da vicino con pistole...e tre sono saltati in aria perché imbottiti di esplosivo.Gli altri si sono dileguati,e li stanno cercando dovunque.
Una sfortuna!...Se ne prendevano due, tre vivi...con metodi (che non approviamo)di tipo nazisti...potevano interrogarli..e risalire facilmente ai mandanti....Purtroppo c'è solo da sperare che agguantino qualche fuggiasco,sperando che sull'onda dell'emozione non ci caschi pure qualcuno che magari non c'entra niente.
In TG i primi commenti....hanno parlato vari esperti tra i quali anche il Prof. Prodi..che hanno detto cose sagge...ma già prevedibili anche da dilettanti,studiosi di apocalittica....più che di Geopolitica.
"Solo" un accordo tra USA e Russia può risolvere il problema,chiaramente individuato ...la "Siria"libera da fanatici e stabile.
USA e Russia insieme, devono appoggiare,l'odierno leader siriano e il suo esercito ad oggi legittimo...Poi si penserà come piazzare e/o sostituire il Premier odierno...
Non lo detto Io in TV,ma esperti,anche se me lo aspettavo come "sensitivo".
Stiamo a vedere se questo(11 Settembre europeo,come tutti i giornalisti ormai lo chiamano)porterà all'abbraccio fraterno di due antagonisti storici(per gli amanti di esoterismo...la coniunctio oppositorum che si aspettano tutti gli avventisti).
Poi,con un po' di calma, verrà il Sinai(un precedente è ormai avvenuto,con l'attentato all'aereo russo).
Saluti Mar

Nessie said...

Per favore, Mar, lascia perdere Prodi che è una delle CAUSE di questo disastro. Un po' di discernimento, per cortesia, almeno di mattina, sennò mi arrabbio. Ti ricordo che Prodi ci ha rapinato dalle tasche la famigerata "tassa per l'Europa". Ovvero denari per ripianare i conti che non avevamo in ordine per ENTRARE in Ue. Ha gonfiato e falsificato i ns. bilanci per farci entrare obtorto collo, e ha promosso l'allargamento del Trattato di Schengen a est.
Ovvero quell'area di ingresso che fa entrare quotidianamente gang delinquenziali. Facile dire qualcosa di "saggio" con le chiappe al caldo, mentre tutti noi siamo nelle ambasce!

Massimo said...

Possiamo dormire sogni tranquilli quando su di noi vegliano l'uomo senza quid (Alfano) e il pallonaro fiorentino ?

Anonymous said...

Nessie, no, il commento precedente non è mio. Ho ascoltato adesso gli interventi di Hollande e Obama di ieri sera e sto decidendo quale sia il più mediocre e patetico. Non comprendo perfettamente il francese e dunque dó la palma ad Obama. A parte la nullità dei contenuti, si esprime come un ragazzino delle medie interrogato a sorpresa un lunedì mattina.
woody

Anonymous said...

A prescindere dal valore come economista del Professore,dove non entro in merito(perché hai molte ragioni da esprimere)....Il fatto che tra i primi intervistati sia stato Lui..e....adesso sta parlando D'Alema in piena sintonia con il precedente(anche lui un modello di economia di successo discutibile)....significa solo che stiamo avendo dichiarazioni "ufficiali" di ExPremiers sul futuro comportamento dei potenti del mondo....che si affiancano,completano,superano,le più vaghe dichiarazioni rilasciate al Viminale dal premier di turno...(Ricordo che per poco non ci troviamo il Prof.nostro Presidente della Repubblica)
Saluti Mar

Huxley said...

Intervento chiaro coinciso sull'argomento:

www.rischiocalcolato.it/2015/11/chi-sono-i-nostri-nemici.html

niente da aggiugere.
Ciao Nessie

Johnny 88 said...

Fai entrare nel tuo paese orde di maomettani, finanzi terroristi islamisti, pardon "ribelli democratici", in mezzo mondo, poi è difficile lamentarsi quando le conseguenze di tutto ciò ti ricadono in testa. Comunque che Cuor di Leone Sua Maestà Budino. Scappa a gambe levate lasciando la sua gente nel terrore allo stadio. Che uomo coraggioso e sprezzante del pericolo. Ma intanto aspettiamo domani l'omelia dei due Papi, Papa Francesco e Papa Scalfari che ammoniranno noi "xenofobi" e "islamofobi" contro la nostra intolleranza verso quella straordinaria religione di pace che è l'Islam

Nessie said...

Massimo, non mi far ricordare quella battuta di Sergio Leone, ne Il Buono, il Brutto e il Cattivo.
"Posso dormire sonni tranquilli perché il mio peggior nemico veglia su di me". :-)

Tanto per cominiciare fino a ieri c'era il Ferry Boat della M Militare che andava a prelevarli direttamente alle coste libiche. Ed è di queste ultime ore la notizia che a Merano il ns. sgoverno dava sussidi e alloggi a una cellula jihadista.

Nessie said...

Anonimo, per favore un nick.

Woody, in queste ore abbiamo la Grande Fiera della Global Banality. E' appena arrivata la "letterina" di Bergoglio. Chissà quante ne dovremo ancora sentire!

Nessie said...

Mar, e io ricordo che l'Ulema di Gallipoli che ora sta perorando la causa curda in funzione anti-Isis. fu colui che fece imprigionare Ocalan il capo dei curdi, nelle prigioni turche consegnandolo direttamente ai servizi segreti turchi. Ma stessero zitti, questi svergognati!

Anonymous said...

Sul giornale online dell'intellighenzia progressista under 40 (ma anche over) si capisce la rabbia degli aggressori e si lancia un severo monito contro un'eventuale reazione emotiva di stupido e ignorante razzismo.
Sempre a fianco degli incompresi che giustamente reagiscono, insomma.
woody

http://www.ilpost.it/carlopizzati/2015/11/14/attentati-parigi/

Aldo said...

Spiacente, neppure io mi sento Francese, per una serie di ragioni con le quali non voglio annoiarvi. Pure io, inoltre, son propenso a pensare che questo sia davvero una specie di "11 settembre" -- fasullo e doppio quanto il primo. Posso dolermi, e sicuramente lo faccio (per quanto a distanza e in modo puramente ideale), per le decine di sfortunati tirati sotto alla macina senza una piega da chi gestisce il meccanismo, ma non vado oltre e prendo le distanze da qualsiasi dichiarazione ufficiale dei nostri cosiddetti "rappresentanti" perché tra gli organizzatori effettivi potrebbe esserci chiunque, compresi loro.

Ah, qual è stata la prima reazione francese? Chiudere le frontiere. Ma va'? E noi, quando? Tra l'altro, le "frontiere" secondo il governo francese non dovevano essere quelle europee, per di più da tenere aperte "senza e senza ma"? Ah, dimenticavo che vale solo per gli altri. "Casa tua sia casa mia, ché casa mia è casa mia."

P.S. Chiudere le frontiere non basta, occorre tenere le porte bene aperte... nell'altra direzione. Senza guardare troppo per il sottile. Invece?

Nessie said...

Huxley, poche ma chiarissime idee e priorità di una corretta agenda. In caso contrario, è chiaro che si tratterebbe dell'ennesimo false flag.

Woody, mi è già venuto il torcibudella ieri sera a sentire quel pretaccio falso di Massimo Franco del Corserva. I cadaveri dei parigini erano ancora caldi che lui si preoccupava dei poveri profughi. Non vado oltre per non aprire il dizionario delle parolacce.

Aldo said...

Johnny: "Scappa a gambe levate lasciando la sua gente nel terrore allo stadio."

Un emulo delle gesta di tale Schettino, ma più in grande stile?

Nessie said...

Aldo, infatti se c'è una stronzata che mi rifiuto di dire è proprio quella "del siamo tutti francesi". Oltretutto porta male. Hollande- capitan Schettino ha avuto la stessa reazione del contadino stolto che chiude le porte delle stalle quando i buoi sono scappati.

Nessie said...

pS: MI dirai: Half-Ano nemmeno quella. :-(

Anonymous said...

Vai a vedere Severgnini sul fogliaccio. Questi sono malati di mente.

Il sauro

Vanda S. said...

Oriana predisse tutto questo gia' nel 2001, ma sappiamo bene come fu demonizzata...

Nessie said...

Sauro, di che fogliaccio parli? Sono tutti "fogliacci", specie in queste ore.

Vanda, Oriana predisse tutto ma non poté prevedere che il governo della più forte e meglio armata potenza del mondo mostrasse così scarsa determinazione nel voler combattere l'ISIS. Il problema e’ che fino a oggi l’Occidente (e quando si dice occidente, si dice America) non ha dimostrato una vera determinazione a combatterlo e farlo fuori. Anzi, purtroppo, non ha resistito alla tentazione di strumentalizzare la “rivolta” siriana. Per troppo tempo i guerriglieri dell’Isis e affini sono stati finanziati e sovente addestrati dal Qatar, dall’Arabia Saudita, dalla Turchia, con il beneplacito e in certi frangenti il supporto attivo degli americani e di Israele allo scopo di cacciare Assad, per loro "il male assoluto". Lo dicano chiaro e tondo che dopo Assad, vogliono far fuori Putin e che delle vittime del terrorismo islamico SE NE FREGANO!

Perché se non se ne fregassero, avrebbero accettato da un bel pezzo l'offerta di un'azione comune antiterrorista con Putin. Insieme contro l'ISIS.

Anonymous said...

premesso che si tratta di una evidente false flag fatta con la complicita' dei servizi di sicurezza francesi ( che gia' andavano decapitati mesi fa ) la domanda non e' su CHI l' ha decisa ( i soliti "innominabili" padroni del mondo occidentale ) ma PERCHE'
E la cosa per cui propendo io e' che la LORO creatura ISIS sta cedendo sotto le bombe russe e quindi la LORO creatura NATO deve andare subito ad uccupare il pezzetto di siria in mano all' ISIS senze che ovviamente la LORO creatura UE chiuda le porte alla colonizzazione islamica .
Avverto quindi tutti a non cascare nella trappola dello "scontro di civilta'" l'islam salafita non e' una civilta' ma solo un LORO strumento contro di noi ; quindi non fate come i cani bastonati , non vi fate ipnotizzare dal " bastone" ma tenete sempre d'occhio la "mano" ( e eventualmente " la gola" ) di chi lo manovra
ws

Johnny 88 said...

Credo che Sauro parli del Corser(v)a su cui scrive di solito il re della banalità politicamente corretta, Severgnini. In queste ore è, per l'ennesima volta il solito tripudio di "volemose bene", "Islam religione di pace" e così via. Magari faranno un'altra bella marcetta tutti in fila sugli Champs Elysees con Marine Le Pen nuovamente trattata come la Strega Malefica di Walt Disney, chè lo san tutti è solo colpa della "xenofobbbia" e del "pop-hoolismo" se succedon queste cose. Poi ci saranno le solite dietrologie e complottismi vari e per carità, può anche benissimo essere che dietro questi avvenimenti ci siano manine occulte e mandanti inconfessabili, resta però il fatto che i seguaci di Muhammad in queste occasioni sono sempre in prima fila nel fornire manodopera.

@Aldo, sì, direi che Schettino è un paragone utile per Monsieur Flan che scappa come un verme di fronte al pericolo e va a rifugiarsi nella fortezza dell'Eliseo lasciando i suoi concittadini spaventati allo stadio. Il generale De Gaulle si starà rivoltando nella tomba vedendo come si comporta il suo successore.

Maria Luisa said...

per caso, girando fra un canale e l'altro sono capitata sul programma dell D'Urso: Sgarbi diceva che quelli dell'ISIS si comportano come i partigiani ( dovevano metterli in mezzo) e che agiscono così per le donne e i bambini morti sotto i bombardamenti.La D'Urso ululava che di debbono fermare i bombardamenti ed il pubblico appecoronato applaudiva.
Ho cambiato il prima possibile, ma la nausea mi aveva già colta.
Maria Luisa

Anonymous said...

"Che è come chiudere le porte delle stalle quando i classici buoi sono già fuggiti", io direi che chiudono le porte quando sono ENTRATI, così, grazie a Schengen (un'altra stronzata) possono andare dove vogliono.
Comunque, secondo me, una ragione la vedo del perchè la Francia: chi sono i guerrafondai di questa scalcagnata "europa"? direi proprio loro. Non dimentichiamo che il predecessore di budino-hollande-schettino ha pensato bene di andare a far fuori Gheddafi, l'unico che era in grado di tenere a bada tutti questi gruppi pseudoreligiosi.
Almeno, per quello che so io, se non mi sono male informata.
Laura

Nessie said...

Ws, mi pare che prima di sparare a raffica illazioni occorre lasciar raffreddare i poveri cadaveri e cercare di saperne di più. In caso contrario giocheremmo a dadi. Per il momento faccio mie le parole di Rsichio Calcolato:

Chiariamo alcuni punti, prima che il rumore mediatico copra tutto.

I nostri nemici esterni sono:

I paesi che forniscono armi, addestramento, e supporto ad ogni gruppo islamico intorno all’Europa. E nello specifico i più importanti sono:

1) Stati Uniti d’America (lo dicono loro)
2) Arabia Saudita
3) Turchia
I nostri potenziali alleati sono:

1) Russia
2) Siria
I nostri nemici interni sono:

1) l’ideologia dell’accoglienza
2) il pacifismo
3) l’idea che bombardare altri essere umani per portargli “i valori dell’occidente” non abbia conseguenza per noi.
4) l’idea che esista un “islam moderato”
Ha perfettamente ragione il direttore Maurizio Blondet, se agli attacchi di Parigi non seguirà una chiara inversione di rotta nei rapporti fra Europa e il suo presunto alleato d’oltre Oceano, e nei rapporti con la Russia e lo scacchiere medioorientale allora sarà stato solo l’ennesimo false flag.

Nessie said...

In effetti trattasi del Corserva, Johnny. Non che ci tenga in particolare a farmi del sanguaccio, ma se hai sotto'occhio il link di questo clone di Lennon imbiancato, me lo passeresti?

"resta però il fatto che i seguaci di Muhammad in queste occasioni sono sempre in prima fila nel fornire manodopera".

Infatti "scontro o non scontro di civiltà" questi figli di Allah, ce li ritroviamo sempre tra le palle. Non avranno l'intelligenza di essere i mandanti, ma chissà perché gli esecutori sono sempre loro.

Nessie said...

Maria Luisa, stasera non sapevo davvero quale programmazione tv scegliere. Eravamo a reti unificate. E ne avremo ancora per un bel po'.

Laura, come ho scritto Hollande sarà anche sfortunanto ma è uno Jettatore e i francesi di lui ne hanno piene le cosiddette. Non vedono l'ora di buttarlo giù. Speriamo non ne inventino una anche da quelle parti per sospendere le elezioni, per colpa della EMRGENZA terroristica. Mai così provvidenziale. Comunque si sapeva già da tempo che avrebbero preparato un grosso botto. E lo sapeva anche Budino.

Nessie said...

Stasera ai microfoni tv Lucio Caracciolo di Limes ha detto parole importanti sugli Usa :

"Non si può fare la Guerra Fredda alla Russia e la guerra calda all'Isis". Ed è appunto quanto fanno.

Johnny 88 said...

Intendi Severgnini come emulo di Lennon? Questo è il suo peana odierno sul Corser(v)a in cui invita tutti a proseguire come nulla fosse, ad andare a ballare e divertirsi che sennò la si da vinta ai terroristi. E magari, aggiungo io, preparargli la fanfara e i tappetini di benvenuto (ah no, l'han già fatto a Monaco, addirittura con l'orchestrina)

http://www.corriere.it/esteri/15_novembre_14/attentato-parigi-quei-ragazzi-appesi-finestre-vita-l-oscurita-certi-cuori-06055d4e-8ac8-11e5-8726-be49d6f99914.shtml


A proposito di emuli del leader degli "Scarafaggi" (A proposito, quel matto di Scaruffi meriterebbe un Nobel solo per come li ha distrutti) qui abbiamo un emulo reale che canta "Imagine" nel luogo dell'attentato. Immagino Al Baghdadi se la stia facendo sotto dal terrore dopo cotanta esibizione

http://video.corriere.it/parigi-uomo-suona-imagine-bataclan/c451ee8a-8ad6-11e5-8726-be49d6f99914

Anonymous said...

Interessante articolo di Luciano Lago "Gli attacchi di Parigi e le strane coincidenze":

http://www.controinformazione.info/gli-attacchi-di-parigi-e-le-strane-coincidenze/#more-13944

Z

Nessie said...

Letto la coglionata del Lennon tarocco. Forse non ha ben chiaro che i terroristi colpiscono sempre là dove meno te l'aspetti. Se li aspetti al Louvre e potenzi lì la sorveglianza, cercheranno di far saltare qualche bateau mouche pieno di turisti lungo la Senna.
Mi fa ridere Budino che domani terrà chiusi i Musei, ma aperti aeroporti e ferrovie. Eh già , il dogma della libera circolazione non si può fermare.

Morale: pensare che niente potrà mai cambiare il nostro modus vivendi e consigliare ai giovani di andare in discoteca e fregarsene è una banalità colossale.

Nessie said...

Quanto ai "Imagine" non so se queste fossero le intenzioni precise del povero Lennon, ma è una canzone fortemente MONDIALISTA.

http://www.testitradotti.it/canzoni/john-lennon/imagine

Il finale poi è stato ripreso da molti slogan pubblicitari: "and the world will be as ONE".

Comunque, Brrr che paura avrà il Califfo nell'ascoltarla!

Anonymous said...

Direi che dopo anni di porcherie attuate e fatte digerire a mezzo stampa unificata e anni di "coincidenze" unidirezionali è più che mai d'obbligo applicare la regola del massimo sospetto e il classico "a chi giova" e vedere se servirà a inconfessabili tornaconti. Lo potremmo scoprire tragicamente nei prossimi giorni o settimane. Nella drammaticità del momento mi auguro di prendere una cantonata.
Scarth

Nessie said...

A chi lo dici, Scarth. Non vorrei mai che fosse una provocazione criminale per trascinarci tutti quanti ad un conflitto esteso. Stavo giusto leggendo questo pezzo:

http://sadefenza.blogspot.it/2015/11/la-russia-mette-in-guardia-contro-il.html

non senza rabbrividire!

Faithful said...

Scusate,ma dite che sono troppo complottista se penso che una terza guerra mondiale gioverebbe,tra le altre,anche a mantenere in vita cose che stanno economicamente morendo come l'eurozona e quindi la BCE e quindi gli interessi di chi ha investito in questa banca privata?
Per la cronaca ricordo a tutti che gli U$A si ripresero dalla crisi del '29 proprio entrando in guerra visto che la conversione delle loro industrie in officine belliche e la successiva produzione di massa dettero alla loro economia un impulso sufficientemente potente per staccarsi dalle secche in cui erano finiti.

Nessie said...

Z, condivisibile in molte parti l'articolo di Luciano Lago, grazie.

Faithful, è vero che gli Usa si sollevarono dalla Grande Depressione entrando in guerra. Ma oggi le tipologie di guerre che ci preparano non sono più così leali: ambasciatori che si scrivono, dichiarazioni aperte di entrata in guerra che echeggiano nei titoli dei giornali. Si tratta di vedere che razza di altre porcherie ci stanno preparando. E temo che non si dovrà attendere molto.

Faithful said...

Intanto il percome ce lo mostra questo video,sul perché vedremo per l'appunto

https://www.youtube.com/watch?v=44vzMNG2fZc

Nessie said...

Chiedevi delle guerre... beh... queste sono armi e bombe umane. Guerre non convenzionali per far morire una nazione.

Vanda S. said...

Stasera facevo una considerazione: oltre alla lunga scia di distruzione causata dalla tracotanza religiosa, questi folli assassini hanno distrutto anche alcuni dei LORO paesi che erano climaticamente e paesaggisticamente bellissimi, impendendo al resto del mondo di usufruire di luoghi ameni dove andare a vivere o soggiornare per una vacanza.
Luoghi gia' banditi da tempo, come il FU meraviglioso Libano (chi ci visse, ne declamava la bellezza e il meraviglioso stile di vita!).
Chi di noi si e' MAI sognato di andare in vacanza in Libano? E perche' no?
E l'Iraq? L'Iran? Le bellissime coste della Libia?
Non voglio poi neanche toccare l'argomento delle ricchezze archeologiche (avrei tanto voluto vedere Bagdad o Petra e tanti altri luoghi interessantissimi!): immagino che gia' sappiate che i "ribelli" in realta' le smontano e se le rivendono a cifre da capogiro sul mercato internazionale, e sui luoghi mettono delle sceneggiature che poi fanno saltare???!!! Bella messinscena! Ma al "popolino" gliela raccontano in un altro modo! Egitto, Marocco, Tunisia e tanti altri paesi sono oramai territori a rischio perché pieno di terroristi, per noi (che sventoliamo la bandiera di libertà e democrazia!) sono PROIBITI! E tutto cio' e' accettabile solo nel nome di una religione assolutista, ingiusta e crudele!
La colpa e' di personaggi come quelli che hanno messo in ginocchio la Francia con le azioni di ieri e degli stati-canaglia loro complici!

Aldo said...

"Interessante" osservare il modo in cui questi attentati (tarocchi?) siano già diventati il pretesto per restrizioni alla libertà personale interna, mentre niente su muove in merito alle restrizioni alla libertà di movimento (invasione) dall'esterno. Questo se ho capito bene alcuni dei provvedimenti che ho inteso esser stati presi in Francia e anche qui da noi. In tal caso, due più due fa quattro. Non dimentichiamo le parole di quel losco figuro che ebbe a dire "c'è bisogno di crisi"...

Anonymous said...

https://aurorasito.wordpress.com/2015/11/14/la-russia-avverte-che-il-massacro-di-parigi-prepara-la-terza-guerra-mondiale/
http://www.byoblu.com/post/2015/11/14/paolo-becchi-parigi-e-un-false-flag.aspx
http://www.controinformazione.info/gli-attacchi-di-parigi-e-le-strane-coincidenze/ http://www.maurizioblondet.it/come-sapremo-se-e-un-false-flag/
http://www.byoblu.com/post/minipost/e-la-boldrini-dopo-parigi-accusa-internet-e-vuole-nuovi-strumenti-di-controllo-della-rete
http://www.ilprimatonazionale.it/esteri/strage-parigi-uno-degli-attentatori-un-rifugiato-34210/
http://breizatao.com/2015/11/15/ahmed-almohammed-deuxieme-migrant-syrien-parmi-les-8-kamikazes-islamistes/


http://www.timesofisrael.com/in-france-defense-experts-see-parallels-to-israel/
http://voxnews.info/2015/11/14/giornali-israele-ebrei-avvertiti-di-attacco-imminente-ieri-mattina/
http://www.byoblu.com/post/minipost/la-comunita-ebraica-francese-era-stata-informata-ieri-mattina-di-un-attacco-imminente
: http://sapereeundovere.com/gli-attacchi-parigi-vennero-predetti-dalleconomist/

Anonymous said...

Qui non c'e' niente di "spontaneo", poiche' nessun "kommando" puo' operare in un paese sottoposto ad un capillare controllo delle comunicazioni senza ALMENO una gigantesca falla nei servizi di sicurezza. Si tratta quindi di un "falseflag+ gladio" ad un livello ben piu' ampio del " caso moro".

Dato quindi questo per certo, si tratta solo di capire il PERCHE' . E qui le ipotesi sono solo due :o quella che ho detto io sopra ( assai piu' probabile), o quella avanza da freda( totalrec) sul luogocomune , sostanzialmente opposta, che vede la francia presa di mira perche' una parte dello "stato profondo" francese cerca di sottrarsi alla condizione di vassallaggio in cui sarkosi porto' la francia.
E questo dilemma sara' risolto osservando le prossime mosse REALI del governo francese , se cioe' esso si precipitera' in siria come capofila Nato oppure continuera' sostanzilamente a non far nulla come dopo il precedente "attacco a parigi"
ws

Nessie said...

Troppo generico ws, troppo generico. Non hai uno stracci di ricostruzione e perfino i siti più complottisti si muovono con prudenza. Mettimi il link di Freda se lo hai, grazie.
In Siria come capofila c'è già. E dimentichi inoltre l'affare del Mali.

Nessie said...

Cara Vanda, il paesaaggio in rovine che hai descritto è senz'altro vero. La cause però non sono solo da addebitarsi all'incivile e selvaggio islam, come dici. Non far finta di non sapere che in Iraq c'èra un dittatore laico (Saddam) che per quanto non fosse un governo democratico sapeva tenere in piedi tribù variegate e altre confessioni religiose compresa quella dei cristiani caldei. Un ministro del suo governo (Tarq Aziz) era un cristiano. Gli USA lo hanno buttato giù e fatto impiccare e si èvistocosa sta succedendo. La stessa cosa avvenne in Libia dove la Clinton, una volta fatto uccidere Gheddafi si mise ad alzare le dita in segno di vittoria dicendo come Giulio Cesari VEni,vidi, vinci. Ora mi citi Petra e la bellezze della Siria? Si, ma chi diavolo la sta sconvolgendo la Siria? solo l'ISIS? E perché non accettano gli Usa e la GB di spartire le informazioni di intelligence con la Russia, e si mettono addirittura a criticare Putin accusandolo di unilateralismo se vuol bombardarne i santuari?

C'è anche qui un dittatore laico (Bashar Assad) che sapeva tenere insieme varie etnie. E anche qui come con Saddam, Gheddafi e Mubarak lo si vuole rimuovere.

Scusa sai, ho un forte rigetto per l'islam, ma temo che faccia comodo molto comodo a qualcuno.

A proposito, conosco amici che con Assad hanno visitato tranquillamente Petra e i santuari cristiani che c'erano colà.




Nessie said...

Mi pare invece interessante quel che dice Aldo: i cadaveri sono ancora caldi in Francia che già si parla di restrizioni di libertà. Perfino su Internet. Aldo, deve arrivare il TTIP e non voglioni intralci. Nemmeno di informazioni.

Anonimo linkomane, credo di riconoscerti. Sei M, vero? Bentornato.

Anonymous said...

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4841
e cerca il commento di totalrec ( e' freda)
ws

Anonymous said...

Come dicevo scopriremo presto se quanto accaduto sarà utilizzato come giustificativo e pretesto per legittimare qualche altra mostruosità. Si può credere alle favole ma è lievemente improbabile che una operazione simile sia solo dovuta a dei "normali" fanatici. In Francia, efficientissimi, hanno arrestato in un battibaleno gente solo perchè portava la maglietta con la scritta "sbagliata" e questi, un reggimento praticamente, dovremo credere che sono passati inosservati?
In ogni caso mi chiedo se è possibile che all'interno degli apparati di un Paese come la Francia che ha solide tradizioni di indipendenza nazionale (...non come certi altri paesi che si limitano a eseguire ordini di padroni esterni) siano tutti allineati o qualcuno incominci a sospettare. Se i dubbi li abbiamo noi perchè mai non li possono avere anche loro e agire di conseguenza?
Scarth

Nessie said...

Ws, letto il pezzo di Mazzucco e il commento di totalrec. Quante volte questo blog ha detto che i primi segni di libertà e di insofferenza alla Ue e alla Nato potrebbero provenire dalla Francia? Ed ecco la nuova forma di "guerra preventiva". Se poi ci metti il fatto che ogni volta che la Le Pen esorta a chiudere Schengen, allora moterai che puntualmente arriva Sarkozy e lo fa. Magari per poco. Così le ruba il vento alle sue vele.

Nessie said...

Scarth, un'altra cosa assai strana è che Hollande non era ancora comparso ai francesi che Obama aveva già bell'e pronto il suo discorso al mondo.

Anonymous said...

Si..quando succedono,questi fatti ,tipo gli odierni parigini,c'è sempre dietro un "Dio che lo vuole"(altrimenti la gente non va a morire contenta,pensando di realizzarsi).
Poi va a capire tra le decine di Dei,disponibili nel Panteon moderno, "qual'è volta per volta, il Dio complottista".
Dimenticavo.. U.Eco..come peraltro avviene nell'informazioni che ci regalano i vari "media"..si incarica di mettere "chiaramente" in ridicolo(nel cap.10) tutto l'appalto complottista,pazientemente svelato prima.E quell'appuntaccio,su un foglietto di carta, che fissava il programma della conquista del mondo. e che sembrava inquadrare logicamente fatti inspiegabili che avvengono, si rivela essere,alla fine, solo una nota di banali azioni casalinghe da smaltire.
Non si possono negare, che ci sono notizie che sfuggono da tutte le parti(perché contemporaneamente avvengono fatti inspiegabili logicamente),ma che "sembrano dipanarsi" da un unica matassa.Ma si possono in toto,facilmente, ridicolizzare come falsi propagandistici, ridicolizzando insieme quei fessi complottisti,che abboccano a crederci..Obiettivo raggiunto.
Mi fa piacere,se ho capito bene il tuo commento,che sembra che anche tu sei per un più cauto "dubito ergo sum"piuttosto che per un categorico "cogito ergo sum".

Saluti Mar

Nessie said...

Mar, non so quante volte ti ho detto di contenere la tua verbosità, sennò finisce nello spamming.
Ho dovuto ridurre il tuo commento perché il sistema non lo leggeva e mi era segnalto come spam. Umberto Eco è uno scrittore per me oltremodo noioso e sinceramente non mi piace.

Anonymous said...

Beh ,complimenti...il sunto,che hai fatto, mi sembra risultare comunque abbastanza chiaro... E cioè che chi "manovra" questi manipolati mentali....omicidi/suicidi nello stesso tempo (con droghe,psicofarmaci, o sedute psicanalitiche ,tipo ipnosi regressiva)e che vanno a morire per il "loro Dio"o meglio la loro rappresentazione di un Dio(non certo l'unico... il Creatore degli infiniti universi,ammesso,poi che ci sia)sono a loro volta dei "Paranoici"...affetti da sindrome maniaco depressiva,ereditaria.Si sentono sempre e dovunque perseguitati,e sempre e dovunque giurano di farla pagare a chi forse nemmeno sa che esistono....o non se li fila per niente....e pertanto non li perseguita affatto.
Si vede che, come ci raccontasti in un passato commento...forse facevi anche recensioni di libri per un giornale.
Saluti Mar

Hector Hammond said...

Sallusti mi sembra pure lui abbia fatto discorsi di restrizione di libertà personali per combattere la guerra al terrorismo, esaltando il bush della guerra all'iraq.Qui si sta imboccando una via che ci porterà ad un'europa immonda .E non mi sembra di esagerare se dico che la reazione dei musulmani in europa di condanna a queste cose è alquanto tiepida o assente .Su questo bisognerebbe riflettere .

Anonymous said...

I quattro Ciarlatan…del Bataclan (Il Vate)

E ti pareva che in Tv di regime il Vespa Bru…neo,
non improvvisasse il suo funebre e funesto corteo?
Ier sera alla sua corte i ministri Alf-ano e Pinotti
su Bataclan e quant’altro …sic! ce li han ben rotti !
Il calvo ,senza quid, di Nuova Camorra Disorganizzata
ci ha subito informato con sue stupidità della serata!
“Grazie a me”, lo zerovirgola in sondaggi d’opinione,
In Italia nessun attentato con mia opera prevenzione.
“ Merito tutto mio “… si vantava il pelato agrigentino
col placet della Pinotti e del Franco corserva lecchino,
e con gli occhi di un vero bue e dentiera da mastino,
gongolava, snocciolando false cifre e dati il poverino!
Non capisce, il politicante ignorante e gran dilettante
che il corridoio Italia è ,e rimane ,troppo importante
per rischiar di farlo chiudere… in qualsiasi istante…,
con un atto terroristico che è vano e quasi impossibile
vista l’accoglienza buonista che lo mantien accessibile!

Il Sauro…: “Vai a veder il Severgnini sul fogliaccio…”
ove scrive con sorriso d’ordinanza …stò pagliaccio,
ben disegnato sulla bocca contorta e goffamente ,
ciarla di ottimismo obbligatorio il pirla demente…!
Una creatura molesta questo sciamani da salotto ,
sempre dalla rossa Gruber con labbra a canotto…,
che starnazza sempre di bel patriottismo forzato
vedendo sempre ripresa…(per il culo) da ogni lato,
nonostante frangetta sugli occhi, lo sputtanaitaliani,
vede “la luce in fondo al tunnel”invisibile agli umani.

Eppoi, il nostro grande Aldo, a paragonar il Budino..,
che si defila dallo stadio come dalla nave lo Schettino.
Idea geniale l’accostar il …“ tinto” nulla che cammina
a chi con folle inchino,portò intere famiglie alla rovina.
Un pauperista che bandisce lo champagne dall’Eliseo,
poi con trucchetto si aumenta la pensione il babbeo ,
e pur di O’Bomba gran leccazampista e prono zerbino,
non rispetta stupide sanzioni come alleati di Berlino..,
e di nascosto da Putin accorre per suoi interni affari,
affinchè non decadan contratti gas e forniture mlilitari!

Ed ecco infin, il classico bullo pentolaio ciarlatan,
che di tasse ci uccide col suo compagno Padoan,
“Vinceremo” bufaleggia …mentre con l’Half-ano
alle Forze dell’Ordine… le risorse tolgon di mano
rendendo ns. difesa inadeguata ed impreparata,
a fronteggiar invasioni terroristiche di tal portata.
Con lor signori …appena e anche forse sol rimane
la forza di affrontar invasioni di …pantegane…!

Nessie said...

Mar sì esattamente. Tutto un romanzo in 30 righe. Come diceva il grande Montanelli, non c'è niente che non possa essere detto in 30 righe.

Nessie said...

Hector, Sallusti è un grane tonno. Il primo a subire restrizioni e magari anche accuse di "islamofobia", potrebbe essere proprio lui.

Nessie said...

Vate, dovresti raccogliere tutte queste Odi un un Canzoniere italiano. Poi magari pensare al titolo della raccolta.

Huxley said...

“Dobbiamo essere pronti a cedere una parte delle nostre libertà“. Il procuratore nazionale antiterrorismo Franco Roberti, ospite di Lucia Annunziata a In mezz’ora...

http://www.piovegovernoladro.info/2015/11/15/e-se-dovessimo-rinunciare-a-una-parte-della-nostra-liberta-per-battere-il-terrorismo/

Ci siamo Nessie, pronti a barattare la sicurezza (fasulla) con la dittatura?

Nessie said...

L'avevo già letto anch'io, Hux. Giusto: sicurezza fasulla per liberticidio vero. A questo doveva servire questo funesto avvenimento. Avessero almeno avuto la decenza di fare raffreddare i poveri corpi martoriati. Hai sentito la fiera della retorica? Da "je suis Bardo" a "IO sono Parigi", "siamo tutti francesi", "siamo tutti spagnoli" (strage di Atocha), "siamo tutti britannici" (strage della metropolitana di Londra" e via con la melassa.

Aldo said...

Ah, ecco che Huxley riprende con argomentazioni più documentate quello che penso possa essere uno degli obiettivi (forse l'unico?) delle operazioni di manipolazione di massa violente avvenute in Francia. Magari non sono state implementate direttamente dalle dirigenze "di Stato", però quelle dirigenze le hanno sicuramente rese possibili (intenzionalmente?) e, guarda caso, ora le usano per obiettivi in linea con le direttive generaliste UE. Strano, vero? Quante coincidenze si accavallano! Direi che a questo punto è lecito pensare qualsiasi cosa, particolarmente se si ha idea chiara della "tipo umano" caratteristico del dirigente: mi ripeto, "ottime capacità, pessime intenzioni". Cosa aspettarsi?

Nessie said...

Aldo, nel mentre non so se hai notato, Hollande si è precipitato a bombardare in Siria UNILATERALMENtTE. O meglio, apparentemente in modo unilaterale, ma su ordini precisi della Casa Bianca. Il pretesto è ovviamente quello di distruggere i santuari Isis, ma in realtà si sta progettando una nuova "geopolitica" in Siria da ridisegnare in l'ORO favore con la destituizione di Assad.

Ovviamente, le migrazioni devono continuare perché non si deve "generalizzare" e tra gli islamici c'è "del buono". E' ovvio che gli scopi siano "altri".

Nessie said...

PS: Inoltre, qui in Italia quello stato che nega sussidi ai nostri cittadini per davvero bisognosi si permette di mantenere a Merano una cellula jihadista:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/asilo-politico-sussidio-e-casa-jihadista-mantenuto-dallo-sta-1193910.html

Anonymous said...

@ Nessie

"Ovviamente, le migrazioni devono continuare perché non si deve "generalizzare" e tra gli islamici c'è "del buono". "

====

Infatti vie e piazze di questo folle mondo sono stracolme di fiumane di musulmani "moderati" che manifestano il loro profondo sdegno per l' efferatezza dei loro "fratelli che sbagliano".

Affanc.... !


Paulus

Anonymous said...

Diciamo due cose sewmplici semplici:

1) I responsabili di tutti gli attentati dal 911 ad oggi (ma anche prima) sono i rispettivi governi.
2) Con questo pretesto portano avanti la loro agenda.

Capito questo si puo' capire anche cosa bisogna fare, ovvero, appenderli tutti ai lampioni. Non ci sono alternative.

Il sauro

Anonymous said...


questo articolo di meyssan

http://www.voltairenet.org/article189275.html

si pone tra l' ipotesi che io ritengo piu' probabile e quella di totalrec.
La conclusione comunque e ' che , o per amore o per forza, la francia adesso andra' a fare la guerra in siria per conto delle "cattive compagnie" che l' elite francese si e' scelta nel 2009.
ws

Nessie said...

Ciao Paulus, ben ritrovato. Se poi pensi che il nostro governo si mantiene le cellule in sonno sussidiandole addirittura coi nostri quattrini, allora avrai la quadra del fatto che l'occidente (minuscolo voluto) vuol candidarsi deliberatamente all'estinzione.

Nessie said...

Sauro, il tanto auspicato "à la lanterne" fu detto e fatto nel 1789. Credo che non ci sarà mai più un bel bis.

Ws, non sempre Meyssan mi piace, ma che al momento attuale la politica francese nei paesi arabi abbia stipulato scellerati patti oscuri con le petromonarchie del Golfo (le stesse che finanziano l'Isis) che i cittadini non conoscono, mi pare del tutto plausibile. Ormai non è rimasto più un solo governo della Ue in grado di rispondere personalmente e direttamente a chi dovrebbe rappresentare.

Anonymous said...

L' occidente, almeno una sua grossa fetta, è stato candidato ad essere terreno di conquista economica e servaggio fin dal dopoguerra da Roosevelt e dal sigaromane di Londra; eccezion fatta per la Germania, testa di legno USA nel continente, ed anche parzialmente per la merdosa Francia alla quale, in occasione dei fatti in oggetto, vanno le mie condoglianze per le vittime innocenti unitamente ai miei sputi per la boria e la maligna, malefica infingardia dei suoi governi.

Noi, Italia e popoli del sud Europa, siamo fra quegli occidentali a sovranità limitata, un vero protettorato nella realtà fattuale, cui sarà riservata la parte peggiore dei destini dell' occidente; senza scampo.

Prepariamoci al peggio, ché il "bello" deve ancora venire.

Paulus


Nessie said...

Paulus, in pratica ci sarebbe da rifare una disamina di tutto il dopoguerra. Curioso poi che la Francia che non ha mai vinto una guerra che sia una (penso alla Ia e alla IIa GM), si sieda sempre con sussiego al tavolo dei vincitori per le spartizioni d'obbligo.

Anonymous said...

Esattamente, Nessie: un bel percorso di revisione / analisi storica - ed economico finanziaria - dai tempi di allora ad oggi; lì, ne sono convinto, sono rinvenibili le "linee guida" del percorso che ci è stato riservato.


Paulus

Johnny 88 said...

Segnalo questa intervista a Ida Magli che, come sempre, contiene ottimi spunti di riflessione

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/colpi-magli-immigrazione-sregolata-stata-utilizzata-uccidere-112968.htm

Nessie said...

Letto. GRANDIOSA!

Anonymous said...

"Le sole guerre che mi aspetto(e già lo accennai in un precedente commento)sono la"pulizia"della Siria...e a ruota del Sinai.destinati "da sempre" ad altri...ma nessuna guerra tra i compari USA e Russi(ripeto solo sceneggiate,parolacce,minacce e quant'altro per prenderci per i fondelli)."
Così commentavo in un precedente commento di diversi giorni addietro..Visto che tutti i governi andranno,a giorni, a bombardare"insieme" la Siria,con la Francia in testa...inclusi USA e Russia...Mi potresti dire che per caso ci ho indovinato...e invece no!
Sono eventi che "devono" accadere....perché stabiliti "ab eterno"(o senza esagerare,coi tempi, da un paio di millenni)..
E i"tempi" sono più o meno arrivati , anche se con qualche divergenza di opinioni tra esperti vari di apocalittica(decennio in più o in meno)... Divergenze di opinioni, che sono poi alla base,dei differenti approcci al problema delle grandi Potenze.
La Siria,una volta pulita,dagli invsati ISIS.... e subito dopo il benservito all'odierno suo Premier...che fine farà???....Anche questo "è scritto"!...Poi toccherà(e mi ripeto) al Sinai....anche esso predestinato "ab eterno".
Si parla tanto e a ragione di "fanatismo religioso",confinandolo però solo alla deriva oltranzista dell'Islam: l'ISIS....Purtroppo non è così,non sono i soli fanatici delle loro Religioni,nel mondo)...P.e...(anche se con comportamenti civilissimi)...."avventisti" molto radicali...sono diverse Sette Protestanti Americane....e altre comunità ancora.
Ricordo a tutti che nel passato, la stessa Europa fu dilaniata e insanguinata,per secoli dalle guerre di Religione, più che da motivi economici.
E confinare i problemi odierni che avvengono in quell'area ,ai soli interessi economici delle grandi Potenze (quali..petrolio,gasdotti,etc.) ...potrebbe essere una grande ingenuità....se la Storia è ancora "magistra vitae).
Saluti Mar

Nessie said...

Sì, ti ripeti e ti dilunghi a dismisura, e qui nessuno ha voglia e tempo di giocare al Risiko o alle scommesse.
Quanto al tuo "Ricordo a tutti che nel passato, la stessa Europa fu dilaniata e insanguinata,per secoli dalle guerre di Religione, più che da motivi economici", beh...si parla di secoli or sono. Questi qui, invece ci vogliono sprofondare a prima dei Trattati di Vestfalia.
Che siano opportunamente manipolati, che siano degli ologrammi della CIA o che siano autentici, quando si tratta di barbarie loro sono sempre della partita. Leggiti quel che ne scrive la Magli.

Huxley said...

Altra puntata del reality 'Come ti creo una dittatura':

http://sapereeundovere.com/hollande-annuncia-modifiche-alla-costituzione-leurodittatura-sta-entrando-nel-vivo/

Nessie said...

E te pareva! ormai non hanno nemmeno più paura di risultare altamente PREVEDIBILI. Ma l'umanità che fa? Dorme? Anche in Francia?

Anonymous said...

Una piccola chiosa: continuano a dire che gli attentatori erano francesi con base in Belgio. Pero' fanno guerra alla Siria. Possibile che nessun cervellone arrivi a capire una cosa cosi' stupida ?

Il sauro

Anonymous said...

Cara Nessie, l' umanità - in parte ideologicamente e moralmente corrotta, in parte addormentata - di queste cose non tiene conto ( se ne frega ) oppure non ha contezza.

L' ultima porcata, in ordine cronologico, è che i disgraziati della UE ( quella del premio nobel 2012 per la PACE (!!) - nobel volutamente minuscolo, tanto è ormai risibile ) ha acconsentito allo sforamento dei parametri di bilancio da parte della Francia a causa dell' aumento delle spese per la sicurezza e militari ( bombe su Raqqa ).

Non ho udito alcun coglione politicante ( i politici, quelli veri, sono cosa diversa ) tuonare: "soldi alle bombe e fame agli umani ( Grecia docet )".

Vediamo se almeno ci arrivano quelle sciagure viventi di Terzani, Strada e don Bianchi, tanto per citare alcni buonisti a spada tratta !

Che vomito.



Paulus

Anonymous said...

E' dal secondo giorno che mi frulla un'idea, siccome alle coincidenze non ci credo, mi sono detta: un altro grandioso 'false flag'?. Si và, chiamiamolo l'11 settembre europeo, che prelude, guarda caso, ad un altro "patriot act", del quale gli americani se ne sono accorti dopo. Infatti il budino si è precipitato a 'la guerre comme à la guerre', mi sa che contava i minuti (come l'abbronzato, del resto).
Eh, sì, vedremo quando arriverà il bello.
Laura

Nessie said...

Sauro, un ragionamento che non fa una grinza. Ma sarà stato per caso uno di quei "francesi" simile al famoso "norvegese" di nome Mohmamed di cui già parlai? In ogni caso erano di stanza in Francia e in Belgio. La Siria e la città di Raqqa se non sbaglio erano già stati bombardati da Putin. Ma si vede che volevano "pulire" nel ripulito.

Nessie said...

Paulus, forse di questo passo faranno fare buona spesa a deficit a Renzi se trasformerà la parola "lotta al terrorismo" in "guerra al terrorismo". E magari avremo l'esenzione dall'IMU.

Nessie said...

Laura, venerdi 13 è un'altra strana coincidenza. Sembra che per gli Inglesi sia più sfortunato del nostro venerdi 17 :-)

Anonymous said...

Chiamala "coincidenza"...
Ho letto poco fa che anche l'autorevole Maurizio Blondet, sul suo sito, parla sia di false flag che di 11 settembre europeo, allora non sono l'unica a cui sono venuti certi dubbi.
Chissà da quanto era programmato questo "attentato".
Sai il vecchio adagio: il diavolo non è così cattivo come lo si dipinge, credo che ci sia un fondo di verità. E comunque, sarà anche cattivo, ma i diavoli che salvaguardano i ns. interessi credo siano molto più cattivi.
Laura

Anonymous said...

Interessante questo sito, se non lo conosci già:
https://www.facebook.com/pages/Mondo-Sporco/366586370108388
Ciao Laura

Nessie said...

Laura, Putin in alcune sue affermazioni sibilline aveva in un certo senso preconizzato il fattaccio in Europa. Un'altra delle cose che non mi piacciono è che ciascheduno è geloso delle sue informazioni di Intelligence, manco fossero "segreti di bottega", invece di comunicarsele ai fini della nostra sicurezza.

Anonymous said...

No Nessie, non ci faranno fare alcuna buona spesa a deficit; potremmo tornare competitivi con Francia e Germania e questo è assolutamente bandito dall' agenda dei criminali UE.

Visti poi i recenti accordi militari, sempre che non siano un' affrettata bufala, tra il pesce lesso dell' Eliseo ( che in tal modo sconfessa le politiche del nanerottolo suo predecessore ) e Putin, temo che perderemo anche del fatturato commerciale verso la Russia.

Ma tutto va bene, madama la marchesa, chiocciano le nostre galline governative.


Paulus


Nessie said...

Sei anche più pessimista di me :-)

Anonymous said...

Spietatamente realista, semmai.

Del resto abbiamo già avuto l' esempio in Libia di cosa ci sia costata e costi la sospetta fretta bombarola dei mangialumache.



Paulus



Nessie said...

I mangialumache sarebbero i francesi,suppongo :-). Amano anche le rane (grenouilles) se è per questo .

Anonymous said...

Questa si chiama "collaborazione" ma, a parte che Putin VUOLE combattere questa gentaglia, per contro c'è obama che invece li arma, ormai è diventato il segreto di Pulcinella (eh? ti piace Pulcinella, maiuscolo e obama minuscolo?) che questo fantomatico ISIS o IS, è una creatura ameri-cana e israeliana, l'ha ammesso la stessa Clinton. Che poi, sul fatto che la situazione sia loro sfuggita di mano ho i miei seri dubbi, propendo più sul fatto che DICONO che è sfuggita di mano, ma non è assolutamente vero.
Laura

Nessie said...

Laura, la tesi del "false flag" è sposata anche da Paul Craig Roberts. Vale la pena di darci una lettura:

http://www.paulcraigroberts.org/2015/11/16/washington-refines-its-false-flag-operations-paul-craig-roberts/

Anonymous said...

Errata corrige:
...questo fantomatico isis sia una creatura ecc. (non è)
Laura

Anonymous said...

Quella della Clinton che ammette la creazione dell' Isis è una bella bufala, mal estrapolata da un video - antecedente la comparsa dell' ISIS sulle scene - in cui la ex first lady parla della creazione, da parte degli Usa, dei mujahiddin afghani poi trasformatisi, in buona parte, in Al Qaeda.

Circa la chiamata in causa di Israele, che non deve mai mancare, ho seri dubbi.


Paulus

Nessie said...

E le varie foto che ritraggono il senatore Mc Cain col capo dell'Isis? Sarebbero una bufala anche quella?

Anonymous said...

invece di comunicarsele ai fini della nostra sicurezza.

e' il "grande gioco" , mia cara e per quanto "noi" ( cioe'la nostra elite che gestice la neo-colonia italia ) possiamo ammiccare a "putin" ( cioe' l' elite russa al potere), "putin" sa bene che "noi" stiamo dalla parte del nostro "padrone".

E in questo "grande gioco" le "menzogne" russe , al contrario di quelle del " padrone", non sono puramente maligne , ma fatte per il forte senso di responsabilita' di "putin" verso la russia.
La posta e' altissima e a " putin" occorre prudenza attenzione ma soprattutto dissimulazione per non far precipitare la russia ( e il mondo ) nell' inferno.
ws

Nessie said...

E' così, purtroppo.

Anonymous said...

Il mio riferimento era specifico, dato che si parlava della Clinton.

Paulus

Anonymous said...

Ormai ho smesso di perdere tempo su questioni politiche le quali ci sfuggono proprio perche' siamo in "democrazia"... Ma la questione della politica USA la vedo un po' piu' complessa. Mi pare che siano all'opera due forze contrastanti: la presidenza della Repubblica e il Congresso. Dems e Reps si sfidano fuori dai confini e conducono politiche, a volte contrapposte. Ci sono due governi in USA e questo aggiunge confusione a confusione. Quando Obama apre ai russi e agli iraniani dall'altra parte sono furenti. Avesse prevalso la seconda forza, saremmo gia' in guerra con la Russia e il resto del mondo. Non dico che cio' non avverra', purtroppo, ma pare che il Nobel preventivo all'Abbronzato significhi proprio questo: non durante la tua presidenza.

Ed ora torniamo ai baratti, alle zucche e le doppiette :-)

Il sauro

Huxley said...

Il reality 'come ti creo una dittatura' diventa sempre più coinvolgente, puntata di oltreoceano:

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=9402

Anonymous said...

" venerdi 13 è un'altra strana coincidenza. Sembra che per gli Inglesi sia più sfortunato del nostro venerdi 17 :-"
Sdrammatizziamo un po'.....poi continuiamo con le cose serie...
-Il 17 porta jella,perché....nell'area "Romana"le lapidine funebri riportavano la scritta perentoria VIXI(non vivo più)...per i Romani (e non solo),le lettere avevano valore numerico...e XVII non è un numero beneaugurante...Presso i nostri Fratelli Maggiori,mi sembra di ricordare inoltre...che il Diluvio Universale(la "fine di un mondo corrotto") cominciò un 17.....(Gn7-11)....."nell’anno seicentesimo della vita di Noè, nel secondo mese, nel diciassettesimo giorno … le cataratte del cielo si aprirono”).
-Per il 13 possiamo appoggiarci ad una interpretazione,che ricaviamo dal Cristianesimo..."L'ultima Cena"...speriamo di non trovare lettori "bigotti".....
In pratica le cose andarono così...Qualcuno probabilmente avvertì che casualmente erano tredici a tavola..i dodici più il Maestro....Ma convinti che nulla poteva accadere,visti i "commensali"...la fecero ugualmente...
Il seguito che conosciamo tutti,purtroppo non fu....che l'inizio di una serie di eventi negativi.
Occhio ,che sto benevolmente e rispettosamente scherzando con cose serie,sulle quali "non" si dovrebbe scherzare...ma visto che la tradizione Romana e la Religione Cristiana,fanno parte della mia cultura della quale vado "fiero"...mi permetto di schersarci sù.
Invece non vorrei,come temo però,che c'è gente troppo più in alto di Noi che lega i destini del mondo,con interpretazioni di turno delle troppe profezie...spesso tra loro contrastanti,e risultate "fassulle" più di una volta in passato.
E il tragico è che,di questi tempi, abbiamo una convergenza di almeno tre tradizioni di Religioni diverse(ma tra le più importanti),che però convergono.... che i tempi di unificazione del Mondo,sono arrivati ....Chiaramente ognuno pensando,sotto la sua ideologia che....ovviamene per loro... è l'unica vera.
Potrebbe questa confusione(ma contemporaneità) di aspettative mondialiste "concorrere"anche essa a creare il "disordine "che stiamo vivendo????Boh????
Saluti Mar

Nessie said...

Se le cose stanno così, se l'Asinello e l'Elefante se le suonano di santa ragione anche fuori dal Congresso e perfino al di fuori dai confini è il caso di dire che noi veniamo arruolati senza capirci un accidenti. Il che rende le nostre marionette politiche ancora più serve e patetiche di quanto sono. E' di questi giorni il balletto della Pinotta ("non siamo in guerra") quello di Gentiloni ("siamo in lotta ma non in guerra") quello del Pallonaro sul terrorismo ("è una questione educativa"). L'ultima è quella di Half-Ano che non vuol regalare un milione e mezzo di mussulmani emigrati qui all'Isis.

Aldo said...

La partecipazione alla guerra... quale miglior pretesto per tirare fuori dal cappello la clausola di salvaguardia dell'IVA al 25,5% accollando la responsabilità a "fattori fuori dalle nostre possibilità di controllo"? Son qui che aspetto la notizia, dai. Ah, magari sarà al 25% e ci si dirà di rallegrarci, perché "nonostante la situazione contingente siamo riusciti a contenere l'aumento entro limiti accettabili". Sì, sì, dai, rallegriamoci!

P.S. Il giro d'affari determinato dalla guerra andrà a costituire un incremento del PIL? Se sì, quali giochetti contabili saranno resi possibili da una più attiva e fattiva partecipazione? Surreale? Non credo mica...

Anonymous said...

Ormai sono anni che diciamo queste cose. Se sei in guerra con qualcuno limiti l'accoglienza anche agli amici; figuriamoci ai nemici... altrimenti si tratta di qualcos'altro. Questa e' la condizione preliminare per iniziare un conflitto all'esterno. E' evidente che chi governa vuole a tutti i costi portare la guerra anche dove non ce ne sarebbero i presupposti. Qualcuno s'illude ancora che a noi non possa toccare la sorte della Libia solo perche' siamo un po' piu' a nord e non c'e' Geddafi ? Una volta incasinata la societa', come stanno gia' facendo, bastera' solo accendere la miccia.

Ed ora torniamo alle cose pratiche. Queste faranno la differenza tra chi sopravvivera' e chi soccombera' ai prossimi sconquassi. E se ci vorranno togliere anche la possibilita' di sfamarci usando la terra, come abbiamo sempre fatto, vorra' dire che mangeremo le loro carogne; il che non e' nemmeno antropofagia, considerato lo stato bestiale della politica oggi al potere.

Il sauro

Nessie said...

Fosse solo l'Iva, Aldo. Comunque quando le crisi economiche si protraggono oltre il dovuto, le guerre sono sempre un ottimo antidoto per la cosiddetta "crescita" (parola che mi fa venire il gorgoglione di pancia) e la "ripresa".

Nessie said...

Sauro, la Boldrini aveva fatto delle anticipazioni minacciose nel merito che sembrano un malaugurio: "su quei barconi potreste trovarvici anche voi".

Bergoglio poi oggi è andato anche più in là: «Niente porte blindate nella Chiesa!». "Porte spalancate per tutti".
Così i kamikaze non avranno neanche più bisogno di farsi esplodere. E' "carità cristiana" anche questa, dopotutto.

Anonymous said...

Bergoglio credo sia stato informato del fatto che la sua posizione, soprattuto nei momenti in cui si espone da finestre e balconi, è di fatto non proteggibile in termini di sicurezza assoluta; si dovrebbe attrezzare e saturare un perimetro di sicurezza di almeno 1,5 km. di lato, sempre sotto osservazione continua, minuziosissima e con tanto squadre di specializzatissimi snipers e di pronto intervento atte ad agire in pochissimi istanti:infattibile.

Se veramente i terroristi mirano alla sua persona, simbolo più alto per la cristianità, il fattaccio è molto possibile.

Diversamente, ma con meno possibilità di successo dati i "filtri" ( ammesso che funzionino ), possono puntare ad una strage di piazza.

Vedremo, e come sempre incrociamo le dita.


Paulus

Nessie said...

Infatti a S. Pietro ieri c'era una piazza semivuota.

Anonymous said...

Intanto in Francia (e non solo) si canta la Marsigliese. Oh, popolo bue!
Laura

Nessie said...

...e va ancora bene che non si intoni "Imagine" Brrr sai che paura avrà il califfo!

Anonymous said...

Me l'immagino, anzi, me l'imagine, tremerà tutto!
Laura

Anonymous said...

Siamo (sono) tutti francesi adesso. Ma quando è stato colpito l'aereo della Metrojet però nessuno era russo. I soliti 2 pesi e 2 misure. Ah, certo, ma Putin è brutto e cattivo (aggiungerei razzista, fascista e leghista tiè). E le 122 vittime? (o giù di lì).
Laura

Nessie said...

Le vittime dell'Airbus russo sono 224, per l'esattezza. Ma evidentemente ci sono morti di serie A e morti di serie B.

Anonymous said...

Cantino pure per darsi un po' di coraggio e per manifestare un' unità fasulla, che salta sulla mina della prossima questione economica; intanto qualcuno se la ride e già pensa alla prossima "impresa".

Sarò cinico ma, relativamente ai fatti di stamani, la cosa che più mi addolora è l' inutile sacrificio di quella bella femmina di Malinois: teste di c@@@o !

Paulus

Anonymous said...

@ Nessia

"Le vittime dell'Airbus russo sono 224, per l'esattezza. Ma evidentemente ci sono morti di serie A e morti di serie B. "

====

Esattamente !


Aggiungiamoci la strage in Kenya, le stragi quasi quotidiane di Boko Haram e gli oltre 400.000 fatti a pezzi in Darfur per i quali nessun pezzo di merda dei buonisti nostrani ha speso tante parole ed inchiostro !

Ed il perché è lampante, almeno a chi non abbia prosciutti sugli occhi.

Già, nel borsino Dow Jones dei morti accoppati vi sono anche quelli di serie Z.

Paulus

Nessie said...

Pora Bestia! Diesel, grande cane! Potevano darle un nome diverso magari un po' più eroico, però.

Anonymous said...

Nessie, non è tanto importante il nome quanto il fatto che è stata mandata a morte certa futilmente: che cosa ci fa un cane antiesplosivi durante un attacco a fuoco ravvicinato ??!!

Doveva forse immobilizzare la kamikaze ?

O tornare dal proprio accompagnatore e segnalare ( novità delle novità che quei bastardi si fanno volentieri esplodere o minano edifici ) la presenza di esplosivo con tanti bei bau bau ?

Ridicolo e nefasto !

Paulus

Nessie said...

Non mi intendo di strategie d'assalto, ma a naso, un cane così serve a fiutare sostanze sospette ed eventualmente a snidare. Bah...

Anonymous said...

Appunto, Nessie: ci arriva anche Pierino a dare per certo che in un covo di terroristi c' è dell' esplosivo !

Non è necessario il supporto del cane: quello serve a scovarlo in bagagli, auto o in ambienti dove non vi sia gente armata che ti accoppa il cane in un istante.

In realtà l' hanno usato per sondare la capacità e rapidità di reazione dei terroristi e le conseguenze di questo gesto scriteriato se le è prese il povero animale.

Io in quell' appartamento ci avrei mandato uno dei loro bastardi colleghi islamisti, prelevato dalle galere, incapucciato come uno dei reparti speciali, con tanto di fucile d' assalto ( scarico ) in mano e bocca debitamente nastrata; almeno avrei messo a reddito un false flag :-) e risparmiato un cane facendo accoppare un porco.


Paulus





Cangrande said...

E perché nessuno si chiede perché la "grande sceneggiata" si è svolta a St.Denis ???

Ormai chi "capisce", sa che per la Cupola, la Cabala, che dir si voglia, la simbologia è FONDAMENTALE.....

Beh..... A St.Denis c'è la cattedrale più importante e "simbolica" di tutta la Francia. E simbolica anche per l'Europa.....

Andate a vedere quali personaggi sono sepolti lì.... E capirete.....

Anonymous said...

Sarà, ma la sceneggiata si è svolta in un caseggiato privato che non credo fosse di particolare rilevanza simbologica o alchemico / occultistica.

Però tutto è possibile in questo manicomio di mondo.



Paulus


Cangrande said...


...intendevo.... IL FINALE della "grande sceneggiata".....

Ciao Nessie !!!

Anonymous said...

Se hai tempo (e voglia) prova a dare un'occhiata a questo post, nel caso non l'avessi già visto:
http://www.stampalibera.com/?a=30820
Laura

Anonymous said...

Sì, vabbè, Blondet; il cattofascista che una ne azzecca e due ne bufala.

Guarda la "precisione" di quell' articolicchio, giusto per fare un esempio:

".. il generale israeliano Yaacov Amidror .."

Amidror non è più generale da tempo: è un consigliere di un organismo che si occupa di sicurezza.

Sempre nel testo, una bella contraddizione in cui incorre il viperino ( quando si parla di Israele il tipo sibila come un serpe e sbava, uscendosene con infelici accezioni del tipo "stato nazista" - per cui andrebbe denunciato, aggiungo io, ma probabilmente non se lo filano di striscio ); leggi BENE, ti grassetto il particolare:

"il generale israeliano Yaacov Amidror (un capintesta della provocazione, in Israele stava per diventare capo del Direttorato dello Spionaggio Militare nel 2001, ma i politici lo scartarono perché dichiarò che gli israeliani non religiosi erano “goy che parlano ebraico”: un fanatico anche per i suoi pari) "

====

Ora, secondo logica umana e non Blondetiana, ti pare plausibile che uno stato criminale, nazista emargini proprio un proprio fanatico ?

Goebbels, Himmler ed altri, ti risulta fossero stati allontanati dal sifilitico imbianchino austriaco in quanto troppo fanatici ?

Ridicolo.

Ma il cattofascio non è affatto nuovo a improvvisate sparate.

Uno o due mesi fa, tutto baldanzoso, sostiene di avere la prova della connessione ISIS / Israele, affermando che un colonnello di IDF sarebbe stato ammazzato in un raid mi pare, non ricordo esattamente, di truppe siriane e mostra una foto dell' ufficiale.

Peccato che l' ufficiale in foto fosse Benny Gantz, ex rav aluf della IDF e a tutt' oggi vivo e vegeto.


Paulus

Anonymous said...

tornando al tema l'ottimo sito strategika51
nel suo post odierno
https://strategika51.wordpress.com/2015/11/19/9258/
riporta questa definizione sulle elite al potere in occidente , che a mio parere spiega TUTTI gli eventi "distopici" , in italia e all' estero , che abbiamo visto a partire dal crollo dell' URSS
2 – Caractérisation du pouvoir réel occidental : un conglomérat criminel de type mafieux.

Les contraintes inhérentes au maintien du secret dissimulant les auteurs véritables de ces attentats, ne peuvent qu’avoir mécaniquement conduit le pouvoir réel en Occident à s’organiser sur le modèle du type mafia sicilienne, régi par la loi du silence, dont la moindre infraction est punie de mort, et dont les membres se tiennent réciproquement par la compromission, la corruption, le chantage. Ce conglomérat mafieux qu’est devenu le pouvoir réel occidental réunit les potentats économiques, l’ensemble des politiciens, journalistes et écrivains, les ONG et associations, les appareils policier, militaire, judiciaire, administratif.

ws