09 May 2006

L'importante è la Rosa...

Ricordate quella famosa canzone di Gilbert Bécaud :"L'important c'est la Rose, l'important c'est la Rose, l'important c'est la Rose crois-moi..." . Beh, io credo che su questa guerra delle due rose, la CdL avrebbe dovuto incaponirsi e insistere di più. Io preparo una Rosa, voi preparate una Rosa. Poi dalle due Rose scegliamo un candidato secondo quel metodo Ciampi che l'Unione pare non abbia proprio voglia di seguire, optando invece per il metodo MOGGI. In caso contrario, NO ROSE NO PARTY! Non si va neanche in aula, perchè è una macabra farsa precombinata. Infatti l'Unione ha giocato all'autoritario " O mangia 'sta minestra, o salta 'sta finestra". Prendere o lasciare: noi presentiamo il nostro candidato di bandiera, un DS. Cioè postcomunista Di Sempre.
Non importa se ottuagenario o di mezza età, purché DS. Ovvero una rosa ad un solo petalo o al massimo a due petali: introvabile in botanica! E se la CdL dirà di no - che neanche Napolitano gli va bene, allora ecco che hanno pure il pretesto per dire: vi abbiamo dato un candidato di alto profilo istituzionale, non l'avete voluto? E allora HA DA VENI' BAFFINO. Tié! Il quale è già lì bello fresco fresco, tenuto in frigo con la divisa da marinaretto conservata in naftalina, pronta per la bisogna. E col cavolo che la sua candidatura è tramontata, ma è più che mai franca di leva! Alla faccia dei gonzi.
Così dopo avere un sindacalista Fiom nonché Rifondarolo comunista alla Camera, un altro sindacalista al Senato, ci apprestiamo a conferire la terza e più alta carica istituzionale a un veterocomunista con il profilo "umbertino". O in alternativa, all'Ulema Baffino. Dopodiché, Nuova Repubblica Socialista Italiana (RSI, guarda caso). Con tutto il potere ai SOVIET e una Trojka al Komintern. Più l'elettrificazione ENEL, l'Iri e Nomisma. Conseguenze immediate? L'elezione da parte del nuovo Capo dello Stato di 5 senatori di provata garanzia sinistrese: questo sì che è alto profilo istituzionale! Che potrebbero essere i "super partes" Fo, Rossanda, Borrelli, Pivano, Eugenio Scalfari, Ingrao ecc. Così loro, raggiungendo la maggioranza anche al Senato dove per ora scarseggiano, stanno SUPER ; mentre la Casa della Libertà, PARTES! Nel senso che deve sloggiare esautorata dai giochi politici, nonostante ia metà dei suffragi ottenuti!
E c'è di più: è stata studiata all'uopo dal governo precedente, una bella norma antiribaltone, a garanzia di durata di questo nuovo governo delle meraviglie! Ovvero l'arte di servire pranzi di gala, all'avversario su un vassoio d'argento, pagando di tasca propria. L'Unione ringrazia e canta Over the rainbow.La CdL rischia di mangiarsi il fegato per 5 anni. E tutto questo per una rosa: "scelsi solo le rose che non colsi... - diceva il Poeta. (Nessie)

23 comments:

Rosa said...

Ciao Nessie, finalmente sono riuscita a leggere il tuo post!
La penso esattamente come te... negli ultimi post ho trattato lo stesso argomento.
La CDL cmq pare abbia detto no alla candidatura Napolitano. Speriamo siano coerenti domani.
:-)

Rosa.

Nessie said...

Ciao Rosa, sei stata attirata dalla canzone che ti evoca? :-). spero che la CdL si degni di tastare il polso ai suoi elettori, e di sapere come la pensiamo. Io senza la fatidica "rosa" di candidati non avrei neanche mobilitato le legioni per prestarmi a quest'osceno giuoco. Possibile che gli unici presidenti papabili devono essere DS?!? Ciao!

Anonymous said...

Spero che la CdL tenga duro: si eleggano loro gli eredi di baffone a parte che sono convinta che riusciranno pure a crearsi altri senatori a vita..chessò..un Tony Negri...
Verbena

Orpheus said...

Fin'ora hanno mantenuto duro quasi tutti FI, AN e Lega, l'unica a incrinare il muro é la solita Udc, pazienza Follini (tesoooro, il mio tesssoro, come gli assomiglia!)ma da Casini non me l'aspettavo, anche se ha detto che voterà scheda bianca per mantenere la coesione con la Cdl.
Prodi ha detto che se lo eleggono loro, e al diavolo la larga intesa....Nessie hai ragione é l'inizio della Nuova Repubblica Socialista Italiana e la continuazione della vecchia "piaga" comunista.
Dopo 5 anni di luce, ci aspettano ani bui.
ciao mary

Orpheus said...

Ops...volevo scrivere anni....

Nessie said...

Verbena, se c'è dentro Caruso che è una teppa, figurarsi Tony Negri che è considerato un grande "intellettuale" dai francesi! Ipotesi nientaffatto peregrina. Mary lo sai che mi ha detto un'amica che è sommersa da valanghe di email dall'estero per sapere che diavolo sta succedendo in Italia? Pensa a un Yushenko in Ucraina che si è buscato un avvelenamento da diossina perchè non ne voleva sapere di stare sotto il tallone di ferro comunista, e noi qua a fare in processo inverso.

siro said...

Cara Nessie, per fortuna che il signor Prodi doveva essere quello il cui governo avrebbe "dialogato con l'opposizione" e "unito il Paese"! A cinque anni di distanza, il loro obiettivo è quello di sempre: procedere ad una massiccia appropriazione di ogni poltrona disponibile. Non hanno con loro nemmeno la metà degli italiani, nonostante una campagna d'odio e di delegittimazione durata cinque anni. E ora si sono appropriati delle istituzioni senza nemmeno preoccuparsi di salvaguardare le apparenze... Sotto sotto (ma neanche tanto) sono i soliti comunisti.

Nessie said...

Siro, tutto vero e sacrosanto. Ma la CdL non ha proprio niente da rimproverarsi in tutta questa storia? Loro, come dici tu, fanno i "comunisti di sempre". Ma gli altri? Io ho assistito a sbandamenti, a tentennamenti, a un'opposizione incasinata e incapace di rinserrare le fila, e di far quadrato in modo efficace. Bisogna avere il coraggio di dirle queste cose, poiché l'arroganza altrui la fa anche l'incapacità di scagliare una valida controffensiva da parte della CdL. Si dovevano lanciare degli aut-aut e pretendere subito che la maggioranza mettesse a disposizione una rosa di almeno quattro o cinque nomi, altrimenti nisba! Non si va in aula e si fa un Aventino. Non so più quante volte devo ripeterlo che quando le carte da gioco sono "truccate" non si accetta di giocare. Se giochi con le carte truccate, favorisci l'avversario sia che dici SI, sia che dici NO. Ciao, speriamo bene domani che sia ancora fumata nera!

Lontana said...

Sono d'accordo e bisognerebbe dirlo a Berlusconi. Siamo ancora in tempo per un Aventino!!!
Che si può fare?
Metterlo bene in chiaro su tutti i Blog?
Stassera ci provo...
Si deve pur fare qualcosa. Cosa avrebbero fatto i sinistri?
Chissà se domani avremo qualche sorpresa...?

Eleonora said...

Speravo che in questo frangente fossero stati più forti...evidentemente o ho sperato troppo o non ci ho capito granchè. E l'italia diventa a poco a poco, completamente rossa. Soprassiedo sugli epiteti che ho in mente contro di loro, sono immaginabili. Ma la cosa che più mi urta, è di vedere le facce di Prodi, Bertinotti e Rutelli sorridere come beoti.

Lo PseudoSauro said...

Ridono, ma sotto sotto se la fanno addosso con i DS al minimo storico e i comunisti in ripresa si domandano se abbiano mai fatto bene a cambiare nome. E la prossima andranno anche peggio per l'effetto Ratzinger, con il risultato che il partito con piu' consensi non arrivera' nemmeno al 10%. Con i DC in vena di riconciliazione rischiamo fino di ritrovarci in un paese normale. Il Silvio dice testualmente che non ha mai voluto accordi, ma con la stampa che passa il convento sembrerebbe fino un sostenitore di Napoleone. Allegri che arrivano le porte aperte e potremo tutti fare qualche viaggio della speranza quando le carrette torneranno in Africa. .-)

Ineffabile said...

Nessie, mi hai incuriosito con Gilbert Bécaud che è uno degli chansonnier da me preferiti di ogni tempo insieme a Charles Trenet, Georges Brassens (al di là delle idee politiche), e altri..Abbiamo scritto più o meno le stesse cose, ma in questo periodo è facile che succeda.
Anche io critico il comportamento della CDL che secondo me se continua così si mangia la vittoria morale che i suoi elettori le hanno dato... abbiamo bisogno di leaders all'altezza degli elettori del centro-destra.
Ciao :)

siro said...

Per qaunto riguarda la CdL hai assolutamente ragione, non mi è piaciuta in questo frangente. In particolar modo non mi è piaciuta l'Udc, ammiccante all'avversario come non mai...
Secondo me la candidatura del rosso D'Alema (uomo di super-parte) è stata un diversivo per mettere in agitazione la Casa delle Libertà e farle prendere con sollievo la candidatura di Napolitano, che non è meno rosso ma sembra (SEMBRA soltanto, e poi spiegherò il perché) molto più istituzionale. Ciao!

Nessie said...

Da bambina mi sottoposero a uno di quegli enigmi tipici dei paradossi matematici. Sei in un deserto senz'oasi e senz'acqua. Davanti hai truppe di beduini inferociti con l ascimitarra sguainata sui cammelli. Dietro, solo dune, solo e sabbia. Cosa scegli? Risposta ovvia di un'infante: le dune del deserto. Risposta logica: se non si può scegliere tra due opzioni, si butta per aria il gioco e NON LO SI ACCETTA! La Casa della Libertà offre una rosa di quattro nomi. Loro rispondono col "monocolore" diessino. Che si doveva fare? NON GIOCARE!
Se Prodi vincerà ancora 3 a 0 la colpa è della CdL, poche palle!
Ineffabile, conosci "Encore Septembre" (September more) di Bécaud? Ciao a tutti!:-)

Francesca said...

Molto interessante il tuo blog e molto bello! Complimenti!
In questo momento si sta svolgendo la quarta votazione per il Presidente della Repubblica... speriamo bene, anche se la vittoria di Napolitano è data quasi per certa oggi, purtroppo! Ci aspettano anni molto bui sotto un governo di sinistra, un presidente della repubblica di sinistra... ma dove vogliamo andare?!
Sarebbe meglio veramente lasciare l'Italia...

Nessie said...

Grazie Francesca, ho visitato il tuo blog, poi passerò a trovarti. Ho appena sentito anch'io le sad news. Di male in peggio e il Mortadella ha fatto tris, per colpa della dabbenaggine del centrodestra! Habemus papam napolitanum? Che tristezza!

Lo PseudoSauro said...

L'unica cosa divertente e' che vogliono fare rientrare i militari... a parte qualche generale - e ce n'e' piu' che di truppa - non sono molto popolari sotto le armi.

Anonymous said...

L'arte di farsi del male... Che sia masochismo? Non so più cosa pensare. Sono tra lo stupito e l'indignato per come ci si è arresi con la coda fra le gambe!
Di questi giorni non accendo più la tv: vedo solo politica da Cremlino, funerali e scandali di arbitri corrotti. Peggio di così!
Se penso che potrà durare cinque anni!
Mi siedo sulla riva del fiume e paziente ...aspetto che passi il cadavere del mio nemico.
Roberta

Ineffabile said...

Sì, conosco :) E "Quand Il est mort le poete", "et maintenant"?
Ciao :))

dark said...

Ormai è fatta... abbiamo il nostro nuovo presidente. La comunista Italia è costituita. Aspettiamo pazienti il licenziamento degli insegnanti di religione, i pacs, il controllo delle nascite, l'eutanasia anche sui bambini normali ma un tantino discoletti, le grandi opere pubbliche nel cesso come nel cesso più di cinquanta anni di lavoro per la democrazia... Grazie elettori italiani. L'omino con la R moscia e scimmia del regime russo ringrazia e vi sorride.

Nessie said...

Cominciamo con le cose serie: le canzonette per Ineffabile. Sì, conosco "Quand il est mort le poète"; e "Et maintenant" è famosissima. Conosci "Plein soleil" e "Le jour où la pluie viendra"?
Passiamo ora alle note tristi: Roby quel che penso su questa banda di dilettanti allo sbaraglio di una CdL, l'ho scritto come minimo venti volte, beccandomi pure critiche dalla mia stessa parte politica che non vuole capire.
Dark, bisognerà mettere in conto che se si permettono di fare quel che scrivi, dovranno passare addosso a tutti noi che siamo il 50,2% degli italiani. E se c'è chi non saprà rappresentarci, agiremo di nostra iniziativa.
Io non mollo! Sarà dura, ma non molliamo!

Rubytuesday said...

Nessieissima,
troppo lirismo, quelli le hanno cantate molto più pecorecciamente e così: Rose rosse per teeeeee, ho comprato staseraaaa, e il mio quorum lo sa, cosa voglio da te!.

Nessie said...

Ah già Ruby! Avevo dimenticato quella poco gradevole melodia! Grazie per avermela ricordata. E cosaì, tanto per parodiare, loro si sono detti:"Mio quorum (tum tum tum tum )/ tu stai vincendo (tum tum tum tum )cosa posso fare per te..." :-)