14 October 2016

Soros DCLeaks: dalla finanza al terrore




Del finanziere speculatore che si trasforma pure all'occorrenza,  in agnello filantropico George Soros, questo blog si è già occupato dedicandogli numerosi post. Dc Leaks pubblica i file rubati dai database della Open Society Foundation appartenente al magnate ungherese-americano.

In homepage, poi, c’è un'introduzione che spiega il motivo della pubblicazione dei file.

George Soros – scrivono gli hacker – è un magnate ungherese- americano, investitore , filantropo, attivista politico e autore che, di origine ebraica. Guida più di 50 fondazioni sia globali che regionali. È considerato l’architetto di ogni rivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni . A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia. I suoi servi hanno succhiato sangue a milioni e milioni di persone solo per farlo arricchire sempre di più. Soros è un oligarca che sponsorizza il partito Democratico, Hillary Clinton, centinaia di uomini politici di tutto il mondo. Questo sito è stato progettato per permettere a chiunque di visionare dall’interno l’Open Society Foundation di George Soros e le organizzazioni correlate. Vi presentiamo i piani di lavoro , le strategie , le priorità e le altre attività di Soros. Questi documenti fanno luce su uno dei network più influenti che opera in tutto il mondo”.


Il miliardario statunitense e le sue ONG e onlus esercitano un potere immenso, e i documenti diffusi da DCLeaks mostrano come Soros fa cadere governi, disgrega stati-nazione e istiga guerre civili, così da poter realizzare enormi profitti finanziari. Si tratta dell’immensa raccolta di minute, libri bianchi, schede su stanziamenti e piani mediatici che dettagliano come Soros e le sue ONG telecomandano governi e istituzioni finanziarie. È possibile trovare i documenti completi sul sito DCLeaks, che descrivono come Soros e la sua rete di ONG “sfruttano a sangue milioni e milioni di persone solo per arricchirsi ancora di più“. I suoi servi succhiano sangue a milioni e milioni di persone solo per arricchirsi. Soros è un oligarca che sponsorizza il partito democratico, Hillary Clinton, centinaia di politici nel mondo (tra i quali anche i nostri radicali e lista Bonino in passato). Questo sito è volto a consentire a tutti di osservare i documenti secretati dell’Open Society Foundation di George Soros e delle organizzazioni correlate, come piani di lavoro, strategie, priorità e altre attività. Tali documenti fanno luce su una delle reti più influenti ed attive nel mondo. Ecco la lista completa delle ONG di Soros che manipolano le elezioni in tutti gli Stati membri dell’UE, con obiettivi, referenti e finanziamenti dei piani.
Qui sul sito Aurora in Italiano i  tabulati e quadri sinottici di tutte le ong e onlus da lui direttamente e indirettamente promosse e finanziate:

https://aurorasito.wordpress.com/2016/08/15/come-soros-manipola-le-elezioni-europee-e-italiane/


Zerohedge riporta che “2576 documenti sono stati resi pubblici da DCLeaks, un sito che sostiene di essere stato “lanciato da hacktivisti statunitensi che rispettano e apprezzano la libertà di espressione, i diritti umani e il governo del popolo“. I documenti provengono da diversi dipartimenti delle organizzazioni di Soros. L’Open Society Foundations di Soros sembra essere il gruppo col maggior numero di documenti resi pubblici, che provengono da sezioni presenti in quasi tutte le regioni geografiche del mondo, dagli Stati Uniti ad Europa, Eurasia, Asia, Latina, America, Africa, dalla Banca Mondiale all”Ufficio del Presidente”, così come da entità sconosciute come il SOUK. Come nota il Daily Caller, vi sono documenti risalenti almeno al 2008-2016. I documenti provengono da studi di ricerca come “Crisi europea: sviluppi chiave delle ultime 48 ore” che studia l’impatto della crisi dei profughi, o da documenti dal titolo “Il dibattito sull’Ucraina in Germania“, agli aggiornamenti sui finanziamenti di specifiche borse di studio. Una e-mail diffusa da Wikileaks mostra che Soros consigliava Hillary Clinton, durante il mandato da segretaria di Stato, su come gestire i disordini in Albania, consigli che ha seguito.

Dc Leaks ha varato soros,dcleaks.com, un portale interamente dedicato ai documenti trafugati dalle caselle mail del tycoon statunitense. Nove categorie – Usa, Europa, Eurasia, Asia, America Latina, Africa, World bank, President’s office,Souk – migliaia di documenti consultabili online o da scaricare in PDF.
Dentro c’è un po’ di tutto: commenti sulle elezioni nei Paesi di mezzo mondo, rapporti sugli immigrati specie sui “somali nelle città europee” e sul bilancio di previsione statunitense, ma anche dossier sulla crisi tra Russia e Ucraina con una serie di allegati che spiegano la posizione dei vari stati Europei sulla vicenda.

In pratica non c'è strategia della provocazione, della destabilizzazione e del Terrore (si veda il finanziamento del terrorismo ceceno, ad esempio, o la provocazione nelle chiese ortodosse russe delle Pussy Riot) che non rechi la firma di questo criminale globale dalla mente diabolica. Anche le politiche LGBT non sono estranee alle sue elargizioni. Nel 2013, Soros ha elargito alla Gay Straight Alliance (GSA) una somma di 100 mila dollari. Quello stesso anno anche il Gay and Lesbian Community Center di Los Angeles ha ricevuto 130 mila dollari da Soros. La loro Leadership Lab è stata pubblicizzata questa primavera sulla rivista scientificaScience che ha valutato l’impatto che un sondaggio porta a porta può avere sulla riduzione della transfobia.
Per assicurarsi di imprimere un’accelerazione agli eventi, il multimiliardario, attraverso la sua Fondazione per la Promozione delle Open Society ha dedicato almeno 2,7 milioni di dollari alla causa, stando alla sua dichiarazione dei redditi di quell’anno.

(http://www.informarexresistere.fr/2016/09/05/il-denaro-dietro-il-movimento-transgender-il-miliardario-george-soros-apre-il-portafoglio-per-trasformare-lamerica/).


All'estero e nel mondo l'operato di Soros sembra quasi l'Impero di Carlo V: non tramonta mai il sole e il suo denaro non dorme mai. Forte è la sua influenza nel governo Poroshenko in Ucraina e nell'ingerenza di Soros sugli eventi ucraini come il colpo di stato che ha destituito Yanukovic, è ammessa da lui stesso come ha egli stesso ammesso ai mocrofoni della CNN. del 2014. nel quale conferma di aver "creato una Fondazione in Ucraina prima che il paese diventasse indipendente dalla Russia". Frattanto il governo attuale in Ucraina, diventa, grazie a lui, un laboratorio di colonizzazione finanziaria. Dal punto di vista militare pertanto gli Usa devono:
  • dare all’Ucraina “assistenza militare letale (…) per resistere alla forza schiacciante di Russia”.
  • rifornire l’Ucraina di armi difensive di sofisticazione pari per contrastare quelle avversarie; “nel linguaggio del poker l’America deve andare al vedo, ma senza rilanciare
  • addestrare personale ucraino in paesi esteri (per esempio in Romania), in modo da dissimulare l’attività Nato in Ucraina.

Da un punto di vista economico l’Europa deve:
  • mantenere e rafforzare le sanzioni occidentali contro Mosca (sanzioni che, ricordiamo, secondo l’Istat nei soli primi quattro mesi del 2015 sono costati alle imprese italiane due miliardi di euro)
  • ripristinare “una minima stabilità monetaria e il funzionamento del sistema bancario” preservando l’integrità e l’autonomia della National Bank of Ukraine
  • firmare un accordo quadro “per destinare 1 miliardo di euro all’anno all’Ucraina” da parte della Commissione Europea.

In altre parole gli Usa (e i suoi alleati) dovrebbero impegnarsi militarmente in Ucraina più di quanto s’impegnano contro l’ISIS; e l’Europa dovrebbe fare economicamente per Kiev quello che non fa per la povera Grecia (blog di Giampaolo Rossi).




La coppia satanica Soros-Clinton



Inoltre secondo Patrick Buchanan Soros è ovviamente presente in questa avventura della candidatura presidenziale di Hillary Clinton, e si può immaginarla meglio come "coppia satanica" decisa a vincere le elezioni, ma soprattutto a distruggere chiunque si metta di traverso alla candidata Clinton, accusandolo  di corruzione senza prove, segnandolo e marchiandolo con scandali e minacciose accuse  al limite di un’arroganza disastrosa, venale e allucinata.
Non è un caso che la sua longa manus si estenda anche su  Transparency International  la grande Inquisizione globalista, nata dalla Banca Mondiale che si preoccupa di "corruzione" nella vita pubblica. Mette all'indice gli Stati Nazionali. Decide chi merita la patente di onestà e chi no,  coltiva e sobilla eventuali separatismi.
Le politiche che hanno portato alla peggiore crisi dei rifugiati in Europa dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi hanno radice nei crogioli politici dei gruppi di facciata finanziati da George Soros e Cia in Europa e Stati Uniti. E continua...

Prima gli Usa si libereranno di questo farabutto planetario, prima riacquisteranno credibilità democratica e prestigio nel mondo. Con oligarchi simili, il minimo che si possa affermare è che gli Usa siano  uno stato parassita, oppressore e sanguisuga dei popoli. Se va avanti così, quest'uomo ha le carte in regola per non morire nel suo letto per mera consunzione da vecchiaia, come si conviene alla sua età. Troppe vittime sul suo percorso. 



84 comments:

Massimo said...

Beh, se dovesse essere eletta la vecchia strega, speriamo che vada in guerra in Ucraina forse dopo che tutto è diventato cenere potremo costruire un mondo migliore.

SILVIO said...

Impareggiabile, Nessie!

Parimenti impareggiabili sono :

- quegli hacker che, mossi da sdegno e passione civile, hanno hackerato il sito di “Open Society” estrapolandone 2576 files.

- la testata giornalistica “Dailly Caller” che ha riordinato organicamente i 2576 files per sezioni dando luogo al dossier “Soros DC Leaks”e pubblicandolo poi nel proprio sito.

- il browser Google che ne ha consentito la diffusione in rete.

- “Zero Hedge” (indiscussa potenza di internet nonché faro della libertà di pensiero) che l’ha rilanciato, da par suo, all'attenzione mondiale.

- tutti quei blogger e giornalisti che hanno ripreso coraggiosamente la notizia, originando il “tam tam” irrefrenabile della rete .

E trattasi di tamburi di guerra contro i globalisti, il cui livello di follia criminosa ha da tempo superato ogni limite della tollerabilità.

I soggetti sopra indicati - dagli hacker ai blogger - meriterebbero una medaglia d’onore al valor civile come benefattori dell’umanità.

Altro che “mutande verdi” -P1-P2-P3, ecc. ecc. ”!

Codesta è la più colossale e criminale cospirazione resa di pubblico dominio e documentata.


Per giunta, Chris Stone (presidente della Open Society Foundation) ne ha menato pubblicamente vanto, affermando che gli hacker non lo fermeranno e che andrà avanti nei programmi (= di sovversione internazionale di intere Nazioni) :

https://www.theguardian.com/commentisfree/2016/sep/09/open-society-hack-politically-motivated-cyberattack?utm_content=buffer178fe&utm_medium=social&utm_source=twitter.com&utm_campaign=buffer

Che razza di mondo è mai questo?
Chi ruba una mela per fame finisce in galera o chi non riesce a far fronte ai debiti – a causa di crisi economiche studiate a tavolino e fatte esplodere per seminare il caos - si suicida per la disperazione.

Chi, invece, incendia il pianeta – predandolo e devastandolo – viene lasciato libero di delinquere impunemente, ossequiato e omaggiato come filantropo.

Cosa si aspetta ad intervenire?

Nessie said...

A questo punto W gli hackers! Perché è solo attraverso il loro operato che questo Impero del Male può sfaldarsi. E non abbiamo elencato ancora tutto delle innumerevoli malefatte di costui. Mancano all'appello i preti arcobaleno dentro la chiesa cattolica, anche loro incoraggiati e promossi dallo zio George. Una domanda però sorge spontanea. L'omertà globalista deve essersi frantumata e deve esserci qualche altro gruppo oligarchico potente che gli rema contro. Senza di ciò, non sarebbero stati possibili nemmeno i leaks e gli hackers, io credo.

Nessie said...

Massimo, noi veniamo costantemente disinformati da RenziRAI con PD1, PD2, PD3 a reti unificate e con l'inviata Giovanna Botteri che da teleKabul ora è passata a teleKillary, ma pare che in USA, Trump stia vincendo alla grande. E pure negli incontri tv.

SILVIO said...

Cero, Nessie.

W gli hacker ( Nota: non uso mai il plurale per i termini meritevoli di essere accettati come neologismi) e ʍ Twittwr .

Perché?

Perché Twitter – comportandosi come Facebbok (puah!) - chiuse d’imperio il sito “Soros DC Leaks - Twitter” aperto da “Dailly Caller” per divulgare e discutere il proprio dossier nei “social networks”:

http://anotherdayintheempire.com/2016/08/27/dont-mess-with-soros-dcleaks-website-and-twitter-taken-down/

Giorni fa, Google ha fatto trapelare l’intenzione di non voler procedere all’acquisto di Twitter.

Tale notizia mi ha fatto piacere.

SILVIO said...

Prima di rileggermi il dossier “Soros DC Leaks” al fine di postare altri commenti in merito, vorrei dare una notizia a margine di tale argomento (notizia che, forse, non è nota a tutti) .

George Soros ha annunciato l’intenzione di investire 500 milioni di dollari per sostenere e favorire ulteriormente l’immigrazione di massa negli USA e in Europa:

http://www.reuters.com/article/us-europe-migrants-soros-idUSKCN11Q0WX

Tale cifra è stratosferica anche per un miliardario come Soros, che poi non è così ricco come vuol far credere (occupa infatti il 26.o posto della classifica dei super-ricchi pubblicata da Forbes)

Perché ha deciso ciò?

Per darci il colpo di grazia, mobilitando verso l’Europa e l’Italia un vero e proprio esercito d’occupazione musulmano ?

Oppure trattasi di bufala diffusa nel contesto della” campagna mediatica di terrore” che la nota banda di psicopatici congeniti ha scatenato contro i Popoli?

Nessie said...

Infatti la regola italiana sarebbe quella di non mettere mai la "s" plurale nei nomi inglesi, ma ogni tanto contravvengo anch'io alla buona regola :-).

Perfeziono la domanda che ti ho appena fatto più sopra.L'omertà globalista deve essersi frantumata e deve esserci qualche altro gruppo oligarchico potente che rema contro Soros. Senza di ciò, non sarebbero stati possibili nemmeno i leak(s) e gli hacker. Per caso hai qualche idea di consorteria rivale?
Penso ad esempio a GOLDEN EURASIA che fa capo a Putin. O qualche altro potentato finanziario cinese.

Le mie ovviamente sono solo delle ipotesi...

SILVIO said...

Sì, ho saputo anch’io dell’appartenenza alla loggia “Golden Eurasia” da parte di Putin e Merkel, che farebbero finta di litigare ma in che realtà sarebbero fratelli massonici perseguenti un unico obiettivo:

quello di cancellare gli Stati nazionali dissolvendoli in un’entità sovranazionale governata prima dai politici e/o tecnocrati per conto della super-élite globalista, poi dalla medesima super-élite, la quale confischerebbe tutto il confiscabile, compresa la nostra libertà.

Tale notizia venne data da Gioele Magaldi (Gran Maestro del “Grande Oriente Democratico) , il quale però non fornì fonti documentali in merito.

Codesta tesi non è nuova.

Ad esempio, la rivista “The New American” - pur non citando mai “Golden Eurasia” – sostenne (e sostiene) che Putin è “uno di loro”, attestando ciò con fatti empirici inoppugnabili supportati dalla relativa documentazione.

Sarà vero?

Ad ognuno di noi l’ardua sentenza personale.

Nessie said...

Infatti io le ho poste lì come semplici ipotesi, avendo letto il libro di Magaldi, il quale come sai non mette collegamenti e note a pie' di pagine. In effetti con un tomo di 700 pagine, se ci metti pure le note, sarebbe risultato indigesto e invendibile sul piano editoriale. Magaldi la mette in questo modo. Però è anche vero che se avesse dichiarato il falso (ad esempio su Napolitano), sarebbero già fioccate querele.

Putin e la Merkel si conoscevano bene già dai tempi della DDR e non ne hanno mai fatto mistero. Putin parla correntemente il tedesco e molte altre lingue in quando ex agente del KGB.

Per il resto,non saprei. Ma è evidente che Soros si sia fatto numerosi nemici nel suo percorso e c'è chi non è disposto a fare la VITTIMA.

Nessie said...

I commenti anonimi che non recano firma (basta un semplice nick) verranno bannati. Oltretutto è sintomo di scarso coraggio scrivere senza firmarsi.

Anonymous said...

@Silvio
attenzione alla disinformazione che su noi poveri sudditi agisce con estrema facilita'. Per ( cercare di ) capire bisogna ogni volta frugare nella "minestra"che ci viene propinata e in questa ricerca possiamo orientarci con alcune regole
1) tutto quello che ci dice un massone e' strumentale agli interessi massonici , specie se dopo averlo detto non gli succede nulla ( incidenti ,inchieste perdite del lavoro ect
2)Di ogni persona pubblica bisogna raccogliere tutto quello che ci e' possibile per capire se la figura e' "coerente" con l' immagine pubblica
3) di ogni "storia" bisogna focalizzarsi sui retroscena perche' la strategia vincente in ogni conflitto e ' confondere l' avversario

Con queste premesse io dico che cio' che dice mingardi non va considerato . IN fondo cosa ci dice costui che non gia' potessimo dedurre attraverso la regola 2 e 3 applicata a fatti ormai storici ?
Per quanto riguarda l' analisi dei due soggetti merkel e putin da quello che si puo derivare dalla rete potevamo gia' concludere che la merkel puzza da sempre, mentre la storia di putin e' coerente con un giovane brillante ribelle al sistema ma poi aruolato nel KGB per meriti militari paterni e la raccomandazione di un nomeklaturista "cripto liberale" ( sobciak ) sotto la cui protezione e al cui servizio ha poi scalato i ranghi della nomenklatura oligarkica senza pero' mai compromettersi personalmente e per poi ricevere una spinta decisiva da settori "patriottici" rimasti sempre nell' ombra arrivando di improvviso ai vertici del kremlino in un momento di massima crisi
E il resto della storia ( 17 anni di successo ) e' ben nota . Io ne concludo quindi che la figura di putin e' coerente con : un infiltrato del GRU nel KGB poi da qui infiltrato nella nomenklatura oligarkica per annullare il conflitto tra due elites : "occidentalisti" e " patriottici" ,in un equilibrio fondamentale a nascondere piu' a lungo possibile sotto finte esitazioni , finte debolezze , finte confusioni, la reale strategia e i reali scopi della rinascita dello stato russo .
ws

Nessie said...

Magaldi. Gioele Magaldi.

Nausicaa said...

Intanto in Usa è già cominciata la propaganda pro Clinton con gli exit poll truccati. Pare che questa proiezione sia stato effettuata da un'agenzia il cui presidente, un tal Geoffrey Garin, ha lavorato per Obama. Oggi lavora per il comitato elettorale della stessa Hillary.

http://www.fitsnews.com/2016/10/13/purchased-presidential-polls/


Ucci ucci ucci ucci sento odore di brogliucci.

Legge Mancino n°205 said...

ma non crepa mai sto mostro ?
è immortale o ha fatto un patto col diavolo ?
oppure ha per padre il demonio.
voi che avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna. Giovanni 8.44

Nessie said...

Grazie Nausicaa!!! Questa sì è una notiziona.

Persino il Wall Street Journal e' "nauseato" da quella che viene definita non informazione , ma vera e propria propaganda e tifoseria in favore della Clinton e contro Trump da parte di tutti i maggiori media americani. Mi piacerebbe vedere da qui alle elezioni i brogli che salteranno fuori, compreso il fatto che agli elettori non viene richiesta la carta di identità.

SILVIO said...

WS,

Gioele Magaldi appartiene alla massoneria tradizionale (= domestica), che detesta – forse, quanto noi – la turbo-massoneria globalista per il semplice fatto che quest’ultima ha relegato i liberi muratori originari in un cantuccio, prendendoli in scarsa considerazione nella ripartizione del potere.

Detto questo, non credo alla tesi di Magaldi per due motivi:

-1- Perché Joël van der Reijden (da me considerato il più grande ricostruttore della storia delle consorterie globaliste) non ha mai fatto cenno nella sua monumentale opera ad una loggia denominata “Golden Eurasia”.

-2- Perché Gioele Magaldi non ha supportato con fonti certe le proprie argomentazioni.

Quanto alla figura di Putin, non credo nemmeno alla sua ex moglie - Lyudmila Putina – la quale sostiene che il marito è morto da tempo e che l’attuale Putin è un sosia collocato al potere dagli oligarchi :

http://divannaya-sotnya.com.ua/BREAKING_NEWS/lyudmila-putina-moego-muzha-davno-net-v-zhivyh.html

Notevole impressione ha destato, invece, in me l’articolo
”Putin, giocatore-chiave del Nuovo Ordine Mondiale” ,

http://www.thenewamerican.com/world-news/europe/item/19164-putin-key-player-in-the-new-world-order

scritto da Alex Newnan per “The New American”.

Articolo ben scritto, mai fazioso, razionalmente argomentato e, soprattutto, documentato.

Come piace a me, che sono simile a San Tommaso:
se non vedo, non credo.

Nessie said...

Condivido quel che scrivi su Magaldi e le loggette domestiche. Mi lascia invece assai perplessa e sgomenta la lettura di un progetto mondialista che vada da Lisbona a Vladivostock.
In pratica secondo detto articolo saremmo tra Scilla e Cariddi. E la strategia mondialista di Putin si baserebbe sulla regionalizzazione. Mah... No comment! vedremo gli sviluppi.

Per l'istante dover constatare che i nostri soldati vengono già impiegati al confine della Russia sotto lo scudo Nato, mi preoccupa e non mi piace per niente. Con il duo Renzi-Pinotti rischiamo di fare una brutta fine.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/soldati-italiani-lira-russia-politica-distruttiva-1319229.htm

Anonymous said...

Ciao Nessie, davvero formidabile questo resoconto che ho letto cercando di superare il più profondo disgusto. Definire questi come Mostri è decisamente molto riduttivo. E poi: se questo è diventato di pubblico dominio figuriamoci quello che non lo è. E questa roba qui completamente manipolata e falsificata a suon di miliardi sarebbe la "democrazia" ??? Sono poi impressionanti due aspetti: l'enorme quantità di denari nella disponibilità di Mostri del genere che scatenano crociate contro i l'evasione e la corruzione (ah! ah! ah!) e soprattutto contro gli onesti risparmi altrui e la capacità dei loro mezzi di "informazione" di portata planetaria di far sparire (o apparire) qualsiasi notizia tipo questa.
PS (OT) > Ws: ciao Ws, non mi suona bene il fatto che Putin arrivi dal GRU il cui personale è esclusivamente appartenente in SPE alle FFAA e ha e aveva come scopo la difesa non convenzionale da minacce militari.
Scarth


SILVIO said...

Nessie,

“cane non mangia cane”.

È tutto uno sfoggio di muscoli per terrorizzare la platea.

O, almeno, spero che sia così.

E peraltro vero che le enormi risorse della Russia (che coi suoi 17 milioni di kmq è lo Stato più esteso del mondo) fan gola ai globaisti occidentali ed orientali ma son quasi certo che essi non oseranno scatenare un conflitto armato.

Segnerebbe la loro fine ed anche, purtroppo, l’estinzione di larga fetta dell’umanità.

Nessie said...

Scarth, che quest'uomo (Soros) soffra di neurodeliri di onnipotenza è un fatto. La ricchezza che accumulano questi oligarchi è pari a quella di un continente. Concentrata nelle mani di un singolo che però fa sempre riferimento alla grande casata dello Scudo Rosso. Appare sempre più chiaro che il conflitto in atto tra Occidente e Russia, è voluto e alimentato da circoli finanziari di cui Soros è il referente principale e sarei felice se fosse messo in galera a marcire fino alla sua morte.

Mi accontenterei che lo facesse perfino uno di quegli stati detti "canaglia" come l'Indonesia e la Malaysia. Purché lo facessero.

Nessie said...

Silvio, avere per presidente del Consiglio un povero demente distruttivo e incapace di stare fuori dai guai e di trovare una politica di appeasement invece di andare in guerra a fare l'ascaro contro i nostri stessi interessi vitali, non è per nulla tranquillizzante.

Pensa poi all'"altra guerra" che ci sta portando in casa giornalmente con la bomba demografico- migratoria! Ora i comuni sono al collasso perché sono finiti i soldi per pagare i centri d'accoglienza e nelle città si rischiano le guerre civili. Con grande gaudio di Soros, il destabilizzatore globale.

Anonymous said...

Ah! Dimenticavo una cosa: naturalmente il mostruoso S. appoggia con i suoi sistemi anche la Nuova (ed ex...) Chiesa Cattolica di rito bergogliano ormai perfettamente integrata con i Poteri del Mondo. Un'altra missione compiuta...
Scarth

Nessie said...

Certo! ne abbiamo già parlato qui nella sezione commenti dei preti Arcobaleno alla Don Gallo. O di quell'altro rincoglionito di prelato polacco quel Charamsa che si fa trovare abbracciato al "compagno" facendo coming out a telecamere spiegate. ( ,Sono gay, sono incompreso, i cardinali mi fanno lo stalking, pregate per me , ). Sì, orate Fratres

Jacopo Foscari said...

Ecco un'altra cariatide che prima schiatta meglio è per il pianeta. Su Giorgino che l'Inferno ti aspetta da troppo tempo

Nessie said...

Vedo che la lista dei duri a morire (Die Hard) comincia a farsi lunga :-).

Jacopo Foscari said...

Sì, ma quest'anno stan cominciando finalmente a crepare. Pannella, Eco, Fo, Ciampi, su Soros, 86 anni di danni direi che bastano e avanzano, muoviti che hai tanti amici che ti aspettano.

Nessie said...

Diavolacci che gli sferzano le chiappe avvizzite coi forconi. Arrostirà, prima o poi.

SILVIO said...

Come illustrato da Nessie, il dossier “Soros DC Leaks” è ripartito in 9 sezioni interattive.

Difatti, cliccando, ad esempio, su “Europe”, appariranno istantaneamente tutti i files relativi alle attività sovversive di OSF (= “Open Society Foundation) in Europa.

Tali files sono tutti in lingua inglese, formattati variamente.

Quelli più importanti sono prevalentemente in formato PDF.

Il che potrebbe creare problemi ad un utente poco esperto (problemi di conversione in word, di traduzione e di copia-incolla) .

Circa la traduzione immediata di un testo PDF in ligua italiana, segnalo il link

http://www.aranzulla.it/come-tradurre-un-pdf-online-gratis-14492.html

in cui l’ottimo Salvatore Aranzulla insegna gratuitamente come procedere.

SILVIO said...

Clicco adesso sulla sezione “Europe”.
http://soros.dcleaks.com/view?div=europe

Appaiono 763 files della OSF , che documentano le gravissime manipolazioni ed ingerenze di George Soros sia sui singoli Stati europei sia sull’Unione europea, grazie alla complicità delle corrotte istituzioni comunitarie.

In parole povere, Soros e collaboratori sono acclarati e pericolosissimi sovversivi (altro che Licio Gelli e relativi piduisti”…).

Nei files viene infatti confermato codesto privilegio :
OSF gode della ”EU Advicacy” .
Che significa ?

Significa che l’UE ha concesso ad OSF il diritto e il potere di influenzare il processo decisionale dell’agenda europea.

Di tale privilegio non gode solo OSF ma ne beneficiano anche tutti gli altri membri della cosiddetta società civile accreditati da Bruxelles.

SILVIO said...

“Società civile”, che diavolo significa?

Significa:

Ong lobbiste, agganciate a chi detiene il potere
+
migliaia di altri soggetti lobbisti, rappresentanti le istanze di enti pubblici nazionali nonché gli interessi delle singole corporazioni nazionali e multinazionali

SILVIO said...

Se per l’Ue sussiste una “società civile”, quella “incivile” quale sarebbe?

Sarebbe la moltitudine dei rimanenti “cittadini-contribuenti-elettori”, a cui viene negato ogni diritto di interferire direttamente nel processo decisionale comunitario, poiché reputati stupide vacche da mungere e da mandare eventualmente al macello.

SILVIO said...

Quanti sono in totale i lobbisti UE?

Il think tank “Corporate Europe Observatory afferma che sono 10.038 :

https://lobbyfacts.eu/reports/staffing/non-profits

di cui 745 italiani.

https://lobbyfacts.eu/reports/lobby-costs/all/0/2/2/2/0/108/

Nessie said...

"Società civile" è uno di quegli eufemismi orwelliani largamente impiegato da Monti per il suo governo di usurpatori strozzini. Pensa che chiamava così anche la sua Scelta (sciolta) Civica, un partitucolo da prefisso telefonico messo in piedi da loro stessi.

Sui lobbisti parassiti che pullulano come cimici impazzite intorno al Parlamento UE fece un memorabile servizio tv il programma La Gabbia. Qui parla addirittura di 15.000 lobbisti. Vale la pena di darci un'occhiata:

https://www.youtube.com/watch?v=eWxS1WQIBM4

Anonymous said...

A proposito di lobby ecco altri leaks provenienti da ambienti dem legati alla Clinton, che parlano di una possibile imminente "Primavera cattolica" rivoluzionaria che vada nella direzione del solito sincretismo (ovvero la religione unica mondialista) con aperture totali alle politiche LGBT:

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-lobby-usa-perrivoluzionarela-chiesa-17722.htm


Z

Nessie said...

Grazie, ho sentito qualcosa del genere circa questa imminente "Primavera cattolica" promossa dal solito Bergoglione. A tale scopo è bene ricordare l'affermazione di Julian Huxley (fratello dello scrittore di fantascienza Aldous) primo direttore dell’UNESCO alto iniziato ateo ed evoluzionista, nel corso della seduta plenaria dell’UNESCO, a Parigi il 20 novembre 1946, aveva pubblicamente proclamato: “La nostra azione deve tendere a unificare il mondo per quanto riguarda l’intelligenza e lo spirito […].

Quanto alla Chiesa cattolica, essa dovrà essere gradualmente purgata dalle sue dottrine intransigenti e particolari e non conserverà che le espressioni basilari della religione condivisibili con una vasta fraternità religiosa e culturale che dovrà includere tutti i culti e tutte le civiltà.

Avremo modo di tornare sull'argomento in apposito post.

SILVIO said...

Ho accennato prima “all’EU Advocacy’”, affermando che trattasi di un privilegio concesso dall’UE a OSF (Open Society Foundation) e a tutti gli altri lobbisti accreditati, i cui nominativi sono contenuti in un apposito registro generale.

Periodicamente tali lobbisti vengono convocati a Bruxelles, ove esprimeranno i loro pareri che influenzeranno – spesso in maniera decisiva – le determonazioni finali delle istituzioni UE (in primis, Commissione europea e Parlamento europeo).

Consideriamo OSF.
Quali sono i temi a cui tiene maggiormente?

Se clicchiano sulla sezione SOUK ne avremo una risposta significativa , anche se non esaustiva.


Elenco sinteticamente i suddetti temi:

1- Politica “liberale” sulle droghe.

NOTA – Non è un mistero che Soros ambisca a diventare il boss della marijuana OGM, dopo averne ottenuto la legalizzazione della coltivazione e dell’uso.
Non si dimentichi inoltre che egli detiene varie decine di migliaia di azioni di Monsanto/Bayer


2- Uccisioni mirate a mezzo di droni.

3- Sgomberi ed Espropri

4- Migrazione ed asilo in Europa .

5- Elezioni europee

6- Modernizzare la politica di registrazione degli elettori a livello nazionale.

7- Combattere l’islamofobia

8- Legalizzare i diritti civili e l’integrazione di arabi, mediorientali, musulmani
e asiatici .

8- Legalizzare il Planned Parenthood, i diritti LGBTQ e i diritti delle donne.

9- Sebsibilizzazione e raccordo con le autorità religiose per realizzare una “società aperta” e libera da ogni tabù del passato.

10- Istruzione ed educazione inclusiva dei giovani.

11- Rafforzare il controllo sulla società e sui governi.

12- Riforma della polizia

13- Riformare la giustizia ed influenzare i giudici.

14- Combattere con ogni mezzo il populismo crescente.

Nessie said...

Grazie Silvio. Prendo nel mazzo delle varie porcherie golpiste, il paragrafo 9 (Sensibilizzazione e raccordo con le autorità religiose per realizzare una “società aperta” e libera da ogni tabù del passato).
E, guarda caso, si riallaccia perfettamente al link prelevato dall'articolo di La Nuova Bussola sulle lobby USA:

http://www.catholicherald.co.uk/news/2016/10/12/clinton-campaign-chief-helped-start-catholic-organisations-to-create-revolution-in-the-church/

SILVIO said...

Ho letto, Nessie.

Da Bergoglio-666 e dai cardinali mafiosi della cosca di St Gallo ( che lo fece eleggere, costringendo Papa Benedetto XVI a dimettersi) bisogna ormai aspettarsi di tutto e di più.

Si vociferava che Bergoglio avesse un tumore al cervello.
Il gesuita padre Lombardi – portavoce del Vaticano – negò con decisione.

Per il bene della Chiesa, dei credenti e non, mi auguro invece che la notizia corrisponda a verità

Nessie said...

In queste email disvelate relative al partito democratico, si parla con insistenza di un'imminente "primavera cattolica" da attuarsi dal "basso". Tipico metodo ingannevole sorosiano. Anche le varie sommosse dei negri in Usa sono partite dal "basso" e recano la sua firma.

Alessandra said...

Soros ... quanti crimini contro l'umanità avrà commesso e quante vittime innocenti avrà sulla coscienza?!

In questi giorni stanno uscendo, nel silenzio generale dei media zerbini mainstream, nuove rivelazioni di Wikileaks, tra cui questa, molto preoccupante. Se le trattative per il TTIP arrancano, quelle per il TISA (Trade In Services Agreement) sarebbero ben avviate.

http://m.espresso.repubblica.it/affari/2016/10/14/news/tisa-l-europa-vuole-liberalizzazioni-selvagge-ecco-i-nuovi-documenti-di-wikileaks-1.285837?refresh_ce

Tra i temi cari all'OSF elencati da Silvio, il 2 mi ha fatto venire in mente Killary che ha auspicato l'uccisione di Julian Assange a mezzo drone; il 13 (riformare la giustizia e influenzare i giudici) la morte in circostanze mai davvero chiarite del giudice conservatore della Corte Suprema statunitense, Antonin Scalia.
In uno scambio di e-mail tra John Podesta, presidente della campagna elettorale della Clinton e il lobbista Steve Elmendorf, si parla di un "wet work" - espressione eufemistica per "assassination" - tre giorni prima della morte del giudice, che venne trovato lo scorso 13 febbraio sul suo letto con un cuscino sulla testa, particolare che fa decisamente insospettire.
Scalia era un cattolico fervente (ascoltava le messe in latino), contrario all'aborto, all'eutanasia e alle nozze omosessuali. E disprezzava la magistratura politicizzata. Indubbiamente un personaggio scomodo. Obama, lo scorso settembre, ha nominato un giudice musulmano al posto di Scalia, ma il Congresso ha bloccato tutto.

Il punto 4 (migrazione e asilo in Europa) lo sto vedendo sotto i miei occhi in questi giorni. Stanno portando "risorse" anche nella mia zona e i prefetti ci prendono in giro dando il via libera al triplo dei "nuovi arrivi" annunciati.
Ormai certi comuni e frazioni hanno più immigrati che abitanti.

Questi sono solo pochi esempi.
E quel "combattere con ogni mezzo il populismo crescente" è inquietante. Quell'essere diabolico e i suoi complici sono capaci di tutto e vanno fermati.

Nessie said...

Ciao Alessandra, siamo inondati di leaks e sapere è certamente buona cosa. Ma qui ormai occorre passare alla fase 2. Se vogliamo evitare la morte per droni o per "wet work", mi sa che occorra passare al lanciafiamme.

Quanto alle immigrazioni sostitutive bisognerebbe che i sindaci più sensibili al problema si rifiutassero e si ribellassero insieme a tutti i loro cittadini. Il respingimento fermo, deciso e strenuo dovremmo farlo tutti noi. Non vedo altra strada. Finché non vedono una nostra risposta altrettanto violenta in risposta alle numerose violenze che ci infliggono, costoro vanno avanti.

Nessie said...

Sul TISA. Stanno cercando di riprendersi dalla finestra quello che è sfuggito loro dalla porta principale. Oggi una commessa del settore abbigliamento mi ha detto che non sarà più necessaria la tracciabilità sulla provenienza delle merci ( perlomeno, quelle relative al settore abbigliamento). . Ma te lo immagini l'estensione dell'andazzo anche all'alimentare!

SILVIO said...

Nessie.

Sei su ”Google International , che è qualcosa di diverso e di ben più vasto del “domestico” Google-Italia”.

https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=SOROS+DC+LEAKS+-+LATEST+NEWS&tbs=qdr:w

Un giusto riconoscimento al tuo “piccolo- grande” blog.

Nessie said...

Ma va' là?!? ohé quanto onore! :-) Non lo sapevo, grazie.

Devo raccontarti un aneddoto. Qualche anno fa mi arrivò una newsletter della Open Society Foundation che cercava adepti in Italia per la sua ong. Ovviamente cliccai subito l'opzione "unsubscribe" pensando tra me e me: "si è rivolto proprio alla persona giusta".

Ripensandoci però credo che costoro cerchino di attrarre a sé i potenziali blogger ostili, magari comprandoli. E i quattrini non gli mancano di certo.

SILVIO said...

Caspita, Nessie, l'hai scampata bella!

Non ti ci vedo proprio a perorare i "diritti civili" LGBTQ o quelli degli islamici, invasori e stupratori dell'Italia.

SILVIO said...

Esatto, Alessandra.

“Assassinations” è il sinonimo preciso del termine orwelliano “wet works.

I quali abbondano lungo i percorsi di Obama e Clinton, a partire dalla strana moria dei “ragazzi in vendita” che si prostituivano a Chicago nei pressi di “ East Bank Club”.

Club-gay assiduamente frequentato da Barack Obama in compagnia di Rahm Emanuel ( attuale sindaco di Chicago).

Dal pervertito-guerrafondaio di ieri alla malata di mente di oggi (Hillary Clinton è verosimilmente affetta da sindrome di Parkinson ) :

ecco le candidature dell’odierno “partito-fogna” PD.

Nessie said...

In relazione alla OSF e alle newsletter, penso che lo sappiano benissimo anche loro. Ma tant'è, ci provano lo stesso. Qualche pescione a corto di quattrini però cadrà senz'altro nella loro rete ("net", non a caso).
----------------------

A proposito della Clinton, hai visto come si è rimessa in sesto grazie ai miracoli della medicina? Non pensavo per come l'ho vista accasciarsi, che riuscisse ad affrontare lo scontro in tv con Trump.

Alessandra said...

Hai ragione Nessie, infatti mi sono rotta le metaforiche palle di vedere i servizi in tv sugli immigrati che invadono l'Italia, certo finalmente Salvini e la Meloni parlano di sostituzione etnica, ma ormai protestare non basta più. E anche tassare le cooperative è, a mio parere, una soluzione che non risolverà il problema.

@ Silvio
Io ho avuto uno zio malato di Parkinson e i sintomi erano simili a quelli mostrati dalla Clinton.

A proposito di burattini sorosiani e incroci Obama-PD: Giovanna Botteri, ormai ministra della Propaganda, sta preparando la nuova puntata di TeleKillary con l'imminente viaggio di Premierrenzi negli States, dal suo amicone Obama.
Alla cena alla Casa Bianca, il Bombarolo avrà con sé, oltre ovviamente all'Agnese, un seguito composto dal giullare e testimonial ufficiale per il SI Roberto Benigni, il regista Paolo Sorrentino, la schermitrice medaglia d'oro alle recenti Paralimpiadi Beatrice Vio, la direttrice del CERN Fabiola Gianotti, la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini e la curatrice della sezione Architettura e Design del MOMA Paola Antonelli. Ci saranno anche lo stilista Giorgio Armani e il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone.
Tutti presenti in quanto personalità simbolo dell'Italia.
Magari Benigni farà un monologo su quello sporcaccione di Trump, del resto lui di sproloqui sui genitali se ne intende: chiedere a Raffaella Carrà e a Pippo Baudo per conferme.
Ad allietare i convitati con la sua musica sarà la cantante di origine italiana Gwen Stefani, frontwoman dei No Doubt.

Già: nessun dubbio che ne verrà fuori un mega-spottone a favore di Killary, del SI al referendum e più in generale dell'agenda globalista.

http://www.corriere.it/politica/cards/renzi-va-obama-si-porta-benigni-gianotti-vio-nicolini-antonelli/roberto-benigni_principale.shtml?refresh_ce-cp

Anonymous said...

Le Ur Lodges non esistono, sono una invenzione di quel ciarlatano di Magaldi a cui giustamente Giulietto Chiesa ha risposto per le rime.
È probabile che una parte del deep state americano (Bunchan docet) abbia iniziato a reagire contro l'occupazione militare delle istituzioni da parte dei neocon, forse a oartire dal 2013 quando Putin (che non fa oarte di nessuna loggia) ha bloccato l'invasione americana della Siria anche con l'aiuto di generali dissidenti del Pentagono.


Matteo

Nessie said...

Spiacente, l'establishment americano non si limita solo ai neocon, anche se questa è la parte più visibilmente aggressiva. Anche i dem hanno le loro consorterie di riferimento, come emerso dai leaks contro la Clinton. Poi comunque le ipotesi vanno documentate.

Nessie said...

Alessandra dici bene: Giovanna Botteri ministra della Propaganda e della Disinformcija. Renzi e il suo Comitato Centrale postcomunista (Benigni e Sorrentino inclusi) è roba da Gostelradio della vecchia URSS.

Sul Parkinson di Hillary Clinton ho avuto testomianze analoghe a quelle che racconti a proposito di tuo zio.

SILVIO said...

Bah!
Due “anatre zoppe” - anche se si incontrano – non fanno mai un’anatra sana, pronta a spiccare il volo per non essere impallinata dai cacciatori.

Ergo: il destino di Obama e Renzi pare già segnato.

Circa Renzi, leggete cos’ha dichiarato l’eurodeputato Ignazio Corrao, intervistato da “Politico EU”, testata giornalistica molto influente e informata , con sede a Bruxelles: :

“I don't want to predict what will happen in December, but either way a M5S government is on the horizon

Dunque, un governo M5S è all’orizzonte.
Avevo ragione sui piani “A”e “B” di Soros.

Circa Obama, ritengo che la sua sorte potrebbe essere di gran lunga peggiore.

C’è gente altolocata che lo sta aspettando al varco per fargli pagar caro il suo azzardo imperiale.

Ecco un anteprima:

http://www.commieblaster.com/index.html

SILVIO said...

Hillary Clinton è davvero malata di mente.

Guardate questo video:

https://www.youtube.com/watch?v=OqbDBRWb63s&feature=youtu.be

e oi leggete codesto report di “Zero Hedge” (marchio DOC di verità) :

http://www.zerohedge.com/news/2016-08-08/something-wrong-hillary-bizarre-behavior-seizure-allegations-raise-doubts-about-her-
____________


Domando;
“Come è possibile affidare ad una malata del genere la valigetta presidenziale contenente il pulsante rosso della guerra nucleare? ““

Aldo said...

Il morbo di Parkinson è una malattia neurologica ma non ha nulla a che spartire con la follia. A livello dirigenziale la follia aggressiva e le patologie dell'etica e della morale imperano con diffusione capillare, ma non hanno nulla a che vedere con morbi come il Parkinson (al quale si può comunque sovrapporre tranquillamente senza che ci sia alcun nesso).

A proposito della longevità sospetta delle "alte sfere"... quanta parte della medicina moderna è a disposizione di chi occupa i piani "che contano" e non solo indisponibile ma pure sconosciuta a chi sta più sotto? Quanto siamo bestie d'allevamento nelle mani di mandriani spietati ed avidi? (Soros, ma anche giù, e giù e giù -- Soros & C. hanno pilastri che poggiano su altri pilastri, e le ultime file di quei pilastri affondano nel fango e vivono gomito a gomito con noi; guardarsi intorno).

Nessie said...

Silvio, conoscevo il video e anche il pezzo di Zero Hedge testé linkato sulla condotta bizzarra della Clinton. Si era parlato pure di un assistente sanitario sempre accanto a lei pronto a somministrarle il Diazepam nei momenti critici.

Alla tua domanda posso solo rispondere che a mio avviso, lei per il mondo dem è da considerarsi un "santino", una "griffe" da far eleggere. Poi al momento buono potrebbero sostituirla alla chetichella per i soliti "motivi di salute".

Nessie said...

Aldo, il morbo di Parkinson è considerata una malattia neurodegenerativa ad evoluzione (meglio, involuzione) lenta ma progressiva. Ma qui parliamo di trucchi, di stratagemmi e di strategie di potere. E in teoria le cose potrebbero essere come ho appena scritto a Silvio: tenere la Clinton come un santino del mondo DEM, allo scopo di mandare su qualcun altro "vice". Sempre legato al mondo DEM, of course.

La seconda parte del tuo commento ha a che fare con una morale bassissima da parte di questa genìa che vuole il nostro sterminio e non ne fa nemmeno più un mistero. Non farmi toccare l'argomento Sanità, che vado fuori tema...

SILVIO said...

Mi spiace contraddirti, Aldo, ma non è esatto quel che hai scritto.

La sindrome di Parkinson (che, a tutt’oggi ,è incurabile) può causare disturbi neuropsichiatrici gravi sino alla totale demenza .

Per non farla troppo lunga, rimando a codesta pagina di Wikipedia, che ritengo sia esaustiva:

https://en.wikipedia.org/wiki/Parkinson%27s_disease

Nessie said...

In ogni caso, la Killary è inadatta (unfit) a governare.

Vanda S. said...

Nelle ultime settimane prima delle votazioni, Hillary si sta giocando tutto per tutto! Non avete idea le nefandezze ch i liberal stanno tirando fuori contro Trump!
Anche in Italia abbiamo avuto gli anti Berlusconiani che ha loro tempo ne tirarono fuori di cotte e crude, ma una cosa orribile come questa non l'avevo mai vista!
http://www.theverge.com/2016/8/18/12538672/nude-donald-trump-statues-union-square-los-angeles-indecline
Ma questa e' l'America di oggi e di 8 anni di Obama: una chiavica!
Tante persone perbene stanno sperando che Trump vinca e possa davvero fare qualcosa.
Io non mi pronuncio, ma lo voto pur di contrastare l'ascesa di "medusa"!!!!!
Se dovesse vincere lei, mi terrorizza il pensiero delle conseguenze GLOBALI!
Un saluto a tutti dalla Florida.

Anonymous said...

Due parole su G.Soros. E' il F.Drake della modernità senza l'aura di patriottismo dell'originale. Lavora per un idea, non per un monarca, e usa le risorse a sua disposizione esattamente come i porti della filibusta nel 1600. Gode di altissime protezioni, sia attraverso il governo USA che il sistema finanziario di cui è comproprietario. Proprio come ai tempi di Elisabbetta I, non si può fargli la guerra senza farla ai suoi protettori.

Così è un pò più chiaro lo scenario.

Quanto alla presidenza USA, vale lo stesso. E' molto difficile che il candidato scelto dalle elites sia tanto difforme. A meno che non si creda ancora che sia la democrazia a decidere il vincitore. Le speranze che può suscitare Trump dipendono dal suo programma che sembra essere in controtendenza rispetto allo status quo. Se è totalmente estraneo alla macchina finanziaria vigente, verrà ostacolato od eliminato con ogni mezzo, altrimenti, sarà l'ennesima delusione come lo è stato Obama per chi lo ha votato.

Più realisticamente, una vera alternativa non può che avvenire al prezzo di una guerra di proporzioni gigantesche ed un'epurazione dell'attuale dirigenza finanziaria mondiale come non si è mai visto prima. La speranza che la rimozione del sistema finanziario possa avvenire con metodi pacifici, o democratici, lascia il tempo che trova, dati gli attuali equilibri.

Speriamo comunque che ciò sia ancora possibile e che il Padreterno ci dia una mano.

IL SAURO

Nessie said...

Grazie mille Vanda!! E' davvero una violenta volgare campagna elettorale e vedo che c'è un clima pesante e imbarbarito. Viste anche le foto. Credo che gli americani perbene voterebbero anche un rospo pur di non votare per Killary, la Pazza spiritata. E ovviamente per chi c'è dietro di lei. Ho appreso che pure il CAR (acronimo di Council on American-Islamic Relations, associazione che si batte per i "diritti civili" degli islamici) ha esternato l'opzione di voler votare per lei:

https://www.cair.com/press-center/press-releases/13822-cair-muslim-voter-survey-indicates-86-percent-turnout-support-for-hillary-clinton.html

Complimenti! :-(

Nessie said...

Ecco Sauro, l'hai detta: siamo nelle mani del Padreterno.

Alessandra said...

E che dire della bottiglia contenente un cocktail Molotov lanciata contro una sede locale del partito Repubblicano, a Orange County, in North Carolina. Interni distrutti, fortunatamente nessuna vittima.
I criminali autori del gesto hanno scritto con uno spray, sulla facciata laterale di un edificio accanto, "Repubblicani nazisti lasciate la città", corredato naturalmente da una svastica.
Nazisti, ti pareva.

http://wncn.com/2016/10/16/republican-hq-in-orange-county-firebombed-vandalized-police-say/

Nessie said...

Questa notizia è stata diramata con molta perfidia compiaciuta, perfino dai nostri schifosi Tiggì. Constatiamo che tutto il mondo è paese e che quando sono a corto di argomenti l'armamentario ideologico di tirar fuori dalla naftalina l'epiteto "nazi" o "fascista" si fa dappertutto.

A proposito, ora attaccare le banche e i globalisti, è diventato "antisemita":

http://www.maurizioblondet.it/trump-anche-antisemita-giudicate/

Nessie said...

AVVISO A TUTTI. HANNO RIMOSSO IL COLLEGAMENTO che riguardava il DCLEAKS di Soros, che risultava attivo al momento del post. Lo aveva anche diffuso il Il Fatto quotidiano. Chi lo dovesse ripescare, me lo ridia per favore.

Aldo said...

Sauro: "un'epurazione dell'attuale dirigenza finanziaria mondiale"

Quel "finanziaria" restringe il campo più di quel che sarebbe opportuno. Personalmente avrei lasciato da parte anche la precisazione "mondiale". Non è detta che sia sempre male fare d'ogni erba un fascio.

Nessie said...

Aldo, so che ti piace tanto il termine "dirigenze" , ma dato che il pesce puzza sempre dalla testa, il Sauro nello specificare QUALI è andato alla testa del pesce che in questo caso è uno squalo :-).

Poi è chiaro che anche le dirigenze politiche (nazionali e internazionali) abbiano il loro peso. Ma in natura (come nella società) abbiamo pesci grandi, pesci medi e pesci piccoli.

SILVIO said...

Nessie,

effettivamente il sito “Soros DCLeaks” è stato chiuso senza dare spiegazioni.

È probabile che tale chiusura sia la conseguenza del ricorso presentato dalla “OSF” di New York City al FBI , con richiesta di indagare sugli hacker autori dello smascheramento delle attività sovversive di OSF in larghe parti del pianeta.

Il FBI è irriconoscibile: invece di indagare sul reo, pare che se la prenda con chi denuncia il reo e i suoi reati.

Comunque, niente paura: la “legge dei grandi numeri” ha già punito OSF e le sue trame globaliste.

Vale a dire che tutti i 2576 files sono stati scaricati e messi in salvo da migliaia di internauti.

Al momento opportuno, verranno ripubblicati, caso per caso.

SILVIO said...

Domanda:

”Come ha reagito l’opinione pubblica israeliana alla notizia della pubblicazione del “Soros DCLeaks”?

Segnalo i seguenti commenti su George Soros , pubblicati da “The Jewish Press” :
1- Leah Behar dice:

Traditore del il suo popolo. Disgustoso”

2- Richard Korkiakoski dice:
”Sinagoga di Satana che lavora con i sauditi per abbattere Israele”

3- shrinkDave dice:
”Un esempio di mutazione del DNA che colpisce alcuni figli di madri ebree e che li induce ad attivarsi per eliminare la tribù al solo scopo di lucro…”

4 - Marcel I. Salomon dice:
” Ha iniziato a fare i suoi soldi con la vendita degli ebrei ai nazisti !!!!

5- Susan Proctor dice:
”Pura malvagità”


6- Helen Burnstein dice:
”Ebreo che odia se stesso”

7- Gretchen Gissibl Krane dice:
”Dubito seriamente che stia lavorando con l'Arabia ... piuttosto lavora con i democratici ... Obama ... Hillary ... Kerry ... ecc “

8- Michael Stern dice:
”Non c’è niente di peggio di une ebreo antisemita”

9 - Pearl Schakett dice:
”Che pezzo di spazzatura pietoso! E 'uno schifo che odia se stesso in quanto Ebreo”


10 - Seth Eisenrod dice:
”Egli è il nuovo Adolf Hitler”

SILVIO said...

Perché quei lettori di “The Jewish Press” “schiantarono” Soros con commenti così risoluti?

Perché quei commenti furono postati come risposta all’articolo, scritto da David Israel e tittolato:

”Soros DC Leaks “ : George Soros ha finanziato con milioni di dollari organizzazioni anti-semite

http://www.jewishpress.com/news/breaking-news/dc-leaks-publishes-george-soros-files-showing-millions-contributed-to-anti-israel-causes/2016/08/14/

Nessie said...

Soros è un mondialista al 100%, ed è quindi ovvio che chi è sionista (che è una forma di nazionalismo su base etno-religiosa) lo detesti e magari lo tema pure. Ma tra i commenti che citi ci sono molti luoghi comuni. Quella del self-hating jew è vecchia e l'ho già sentita incollare addosso ad ebrei critici e non in linea con le politiche israeliane, ad esempio.
Invece è vera quella nella quale si scrive "” Ha iniziato a fare i suoi soldi con la vendita degli ebrei ai nazisti !!!!", perché mi pare che l'abbia dichiarato lui stesso.

Quanto ai 2576 file scaricati, non so se basteranno a fermare le sue malvagie intenzioni sull'Europa, con i governi asserviti che abbiamo. Ci vuole altro per fermare simili cattvi soggetti.

SILVIO said...

Nessie,

non mi risulta che Netanyahu straveda per Soros.

Peraltro, la geo-politica è tutto un gioco di “specchi e fumo”, in cui giocatori astutissimi e privi della “morale comune” se le danno di santa ragione per prevalere l’uno sugli atri.

Per cui, tutto può essere.

Quanto a Soros, la sua fine dovrebbe essere imminente imminente: ha 85 anni, non dimentichiamolo!

E non mi pare che i figli - Alexander, Jonatahan e Robert – siano alla sua altezza in quanto a malvagità cospirativa.

Nessie said...

Silvio, non mi risulta di aver scritto che Netanyahu straveda per Soros. Anzi...Nelle prime due righe del mio commento sopra ho parlato di conflitti e ostilità fra il Soros mondialista e i sionisti.

Sull'età io non ci farei troppo conto: l'esperienza insegna che la gramigna campa a lungo, purtroppo.

SILVIO said...

Intanto, continuano ad arrivare senza sosta le notizie di violenze e stupri commessi dai cosiddetti “rifugiati” a danno delle popolazioni locali, anziani e donne in particolare.

È un vero e proprio bollettino di guerra!

Ieri, nel campo-giungla di Calais, immigrati armati di coltello hanno stuprato con ferocia una giornalista-interprete francese:

http://www.express.co.uk/news/world/722432/Calais-migrants-female-journalist-raped-refugees-Jungle-Camp

In Germania, la polizia di Düsseldorf ha arrestato un “rifugiato ”marocchino di 19 anni, colpevole di avere violentato un’anziana tedesca di 90 anni, mentre usciva dalla chiesa:

https://themuslimissue.wordpress.com/2016/10/18/germany-merkel-muslim-arrested-after-90-year-old-grandmother-rape-while-returning-from-church/

Sempre in Germania, il sindaco di Garmisch-Partenkirchen ha implorato l’aiuto del governo federale poiché la polizia locale è incapace di fronteggiare le violenze dei “rifugiati”, divenuti padroni della città (= 26 mila abitanti) :

https://themuslimissue.wordpress.com/2016/10/16/german-mayor-begs-for-help-as-merkel-muslims-take-control-of-ski-town-with-explosive-sex-attack-crime-wave/

Chi sono i responsabili di tale abominio (oltre ad Obama, Soros e ai loro numerosi scagnozzi) ?

Angela Merkel e la sua banda di rinnegati leader europei .

Nessie said...

Sì, è allucinante!!! Coniglio Mannaro Alfano si lamenta pure che la Ue gli ha tirato un bidone e che gli immigrati stazionano tutti quanti da noi.
Perché? Cosa credeva? Che l'Italia ricevesse un trattamento di favore solo perché è la più serva tra i 27 stati? Che basti applicare la comunistissima prassi del "un tanto a te, un tanto a me" ( ovvero la "redistribuzione") per risolvere il problema a monte?


http://www.corriere.it/cronache/16_ottobre_17/alfano-sui-migranti-ue-ci-ha-tirato-bidone-non-rispetta-quote-da95d2fa-9440-11e6-97ea-135c48b91681.shtml

Ierisera ho dovuto spegnere la tv (programma Quinta Colonna) dalla rabbia nel vedere poveri cittadini in preda ai peggiori soprusi da parte di immigrati con una piddiota imbecille che non ha avuto niente di meglio da dire che anche gli italiani "stuprano". Con certa gentaglia non basta nemmeno più il lanciafiamme.

Anonymous said...

Lo so Aldo. Se vogliamo scendere nel dettaglio, ogni nazione dovrebbe autonomamente regolare i conti con i propri traditori. Una replica del processo di Norimberga non sarebbe auspicabile, non foss'altro che per scaramanzia...

Trump è nazista nel momento stesso che dichiara che un sistema finanziario si è appropriato del governo USA e dei governi di mezzo mondo. E' questo che intendono per nazismo, mica le svastiche e i lager. Guai a toccare il denaro e i commerci. E' stata infatti questa la vera causa della IIa GM. A meno che non si creda ancora allo stereotipo del dittatore che schiavizza il suo stesso popolo e lo ammazza a fucilate o coi gas a seconda di come si sveglia al mattino. Se non è vero oggi per i Milosevic, Saddam, Assad, Putin, Geddafi, probabilmente non era vero nemmeno per Hitler.

Ora è chiaro a che servono i residuati bellici della IIa GM. Come tutti i residuati bellici bisogna maneggiarli con cura perchè ti potrebbero scoppiare in mano.

Però Trump con il vestito tradizionale bavarese e un boccale di birra in mano non sfigurerebbe per niente.

IL SAURO

Vanda S. said...

Un commento di un mio caro amico e illustre Professore di Fisica Nucleare. Massimo Teodorani.
COMPLETO IMPAZZIMENTO O OSCURO DISEGNO?
Mi piacerebbe conoscere più dettagli sulle presunte “incursioni informatiche” compiute dalla Russia contro gli USA per “interferire” nelle elezioni americane. E gradirei anche capire per quale ragione (sempre che sia vero) il presidente Obama – il quale, ricordiamolo, per anni e anni ha fatto spiare mezza Europa e poi fatto sanzionare dall’Europa stessa la Russia (con gravi danni economici per entrambi) per via della (a mio parere, legittima) annessione della Crimea – dovrebbe rispondere con un “cyber-attacco” in grado di far collassare o paralizzare le centrali elettriche e la rete di telecomunicazione e dei trasporti della Russia. Se le incursioni informatiche russe fossero vere (ed è probabile che lo siano) mi pare che la minacciata risposta americana sia sproporzionata di almeno 3 ordini di grandezza. A mio parere, un cyber-attacco di quel genere sarebbe un vero e proprio preludio di guerra, più o meno identico nel concetto alla guerra elettronica ECM con cui alcuni aerei specializzati precedono un attacco vero e proprio.
Devono essere completamente impazziti. E infatti continuo a sperare che molto di quello che leggo (in mezzo a tante bufale complottiste, o a menzogne veicolate deliberatamente) non sia vero.
In questa contesa tra bellimbusti imbecilli, che di giorno in giorno diventa sempre più inquietante, non si capisce da che parte stare, dato che anche Putin ne sta combinando di cotte e di crude in Siria (anche se lui nega di essere responsabile di certi fatti sanguinosi). Inoltre il “nostro eroe” aveva promesso che dopo 3 mesi di bombardamenti avrebbe lasciato l’area: così non ha fatto. Per cui comincio a pensare che menta. Intanto i video che ci giungono ormai ogni giorno da Aleppo sono sempre più spaventosi (oltre a scatenare una enorme rabbia, specie quando a soffrire sono soprattutto i bambini), e fanno facile incursione nei nostri più oscuri incubi.
Se davvero gli USA effettuassero un attacco informatico così pesante contro la Russia questa sarebbe una vera e propria dichiarazione di guerra, a mio parere. Un attacco non mirato alla raccolta di informazioni bensì al danneggiamento fisico diretto per via informatica mi sembra una folle decisione.
La Russia, assieme alla Cina, sta schierando davanti alla Siria una flotta navale non banale, con missili dotati di testate ad alto potenziale in grado di affondare in 3 colpi al massimo una grande portaerei americana. Mentre sul territorio mediorientale vengono dispiegati missili russi di ultima generazione in grado di abbattere qualunque aereo, anche quelli stealth tanto decantati dagli USA. Stanno mostrando i muscoli, oltre che radere al suolo intere città con tantissimi civili innocenti.
(continua)

Vanda S. said...

Mentre sul fronte opposto si gioca col fuoco, incuranti delle conseguenze per tutta l’Europa (a cominciare dai Paesi Baltici e dalla Polonia sul fronte orientale). I russi se provocati hanno la capacità di dilagare in pochi giorni in Europa, anche conoscendo la loro dottrina militare che prevede devastazione totale. In giro si dice che la Russia non potrebbe sostenere a lungo un conflitto del genere, soprattutto per ragioni economiche: ho i miei dubbi, e lo vedo dall’enorme evoluzione avuta negli ultimi 10 anni dalla tecnologia militare e spaziale russa, che ora dispone di sistemi altamente sofisticati, ma lo vedo anche dal miglior livello di vita dei russi stessi. Lo sbarramento NATO dall’altra parte del fronte orientale non è al momento sufficiente a fermare una avanzata del genere, al massimo può rallentarla all’inizio, mentre mandare 140 soldati italiani sul fronte orientale l’anno prossimo ad incrementare le truppe NATO al confine, oltre che ridicolo, è un ulteriore atto di provocazione da parte della NATO: Obama intende alzare la testa (anche) col culo degli italiani, mi par di capire. E questo governo di buffoni e giullari di corte continua a piegarsi ai diktat della prepotenza d’oltre oceano. Subito dopo le folli sanzioni somministrate alla Russia imposteci da Obama, i russi hanno ridispiegato i missili nucleari con target designati sulle principali città europee, oltre ad ammassare truppe meccanizzate al confine. E nel contempo anche la nostra economia ha subito dei danni. Ci sono paesi, come ad esempio l’Iran, pronti a schierarsi con la Russia, anzi: l’hanno già fatto. Potrebbero farlo anche la Cina e l’India.
Abbiamo dunque due fronti, principalmente: quello mediorientale che sta diventando una vera polveriera e quello est-europeo.
A chi giova questo folle psicodramma? E a chi bisogna realmente credere? Ma soprattutto: cosa sta realmente succedendo?
Io spero che questa improvvisa malattia mentale collettiva, iniziata prima coi dittatori mediorientali e poi con l’ISIS, sia solo transitoria, che entrambe le parti capiscano che il gioco si va facendo rischiosissimo e che la situazione potrebbe uscire fuori controllo (basta una minima scintilla per scatenare un incendio inarrestabile). Chiedo come cittadino europeo che tutti si siedano al tavolo della Pace. I bulli di entrambe le parti trovino il coraggio di rinunciare ai loro rispettivi orgogli e inizino invece a costruire la Pace, quella vera. Se veramente si vuole impedire alla Russia di invadere i Paesi Baltici o fare di peggio, si abbiano le palle di usare l’arma più potente che esista: il raziocinio, e bando alla prepotenza. In caso contrario questo mondo rischia di accendersi come una stella o perlomeno di inondarsi di radionuclidi.

Nessie said...

Grazie Vanda, interessanti punti di vista, anche se non condivido tutto quanto sta scritto. In particolare trovo che abbia ragione quando dice Obama intende alzare la testa (anche) col culo degli italiani, mi par di capire. E questo governo di buffoni e giullari di corte continua a piegarsi ai diktat della prepotenza d’oltre oceano. .

Stasera aggiorno il blog perché il O'Bamba che viene a dire che dobbiamo dire SI al referendum è un'altra porcheria amerikana da aggiungere a quella dell'ambasciatore Phillips.

Vanda S. said...

Oggi il pentolaio fiorentino e' il cameriere alla Casa Bianca, al servizio dell'abbronzato!

Nessie said...

Che tristezza! Ciambellani, guitti, istrioni e giullari... tutti a Corte alla Casa Bianca. Che immagine meschina dell'Italia!

caposaldo said...

Non e' che i globalisti sono alla frutta? Troppi errori, come si fa a candidare una con gli scheletri nell'armadio come la Clinton? Possibile solo secondo me con una serie di ricatti e contro ricatti al loro interno. Era ovvio che qualcuno(gli scheletri) li avrebbe fatti uscire. Grande discorso di Trump, traduzione su voci dall'estero. Intanto la portaerei Kutznetov(o come si scrive), dopo i 500 paracadutisti russi in egitto, sta' per arrivare nel mediterraneo, secondo me anche per rafforzare il regime egiziano, appunto. Ed in tempo per le elezioni americane, si potrebbe pensare.

Nessie said...

...e Renzi è andato a chiedere istruzioni per l'uso alla Casa Bianca: manovra finanziaria, sanzioni antireusse, soldati schierati al confine lituano senza riferire in Parlamento (che conta più una cippa). Dulcis un fundo Obamba testimonial per il SI al referendum.

caposaldo said...

Nessie: "L'omertà globalista deve essersi frantumata e deve esserci qualche altro gruppo oligarchico potente che gli rema contro."
O forse solo cio' che rimane della societa' civile americana, impersonata da Trump. Cosa vuole fare si sa': svalutare,quindi abbassare il debito, e favorire la rinascita dell'industria nazionale, in scia alla brexit. Dazi contro la cina (anche se ormai e' tardi). E' chiaro che con la svalutazione del dollaro l'euro implode subito.