11 January 2016

Vignola: i frutti della violenza




Vignola (provincia di Modena) è il paese delle ciliegie. Tutti conoscono i famosi "duroni" di Vignola, le ciliegie più scelte e più costose d'Italia. Come conoscono la suggestiva festa dei ciliegi in fiore che si svolge nel maggio d'ogni anno. Ma qui non ci sono fiori né frutti. Solo i frutti della violenza e della protervia di 6 giovani magrebini, nei confronti di alcuni ragazzini italiani.  La notizia è passata un po' in sordina, perché posta sotto il cono d'ombra dei fatti di Colonia e di altre città tedesche. Ma vale la pena di riprenderla e di analizzarla, dandovi l'importanza  e il risalto che merita. Prelevo qui da La Gazzetta di Modena.

Un'aggressione terribile ai danni di cinque ragazzi minorenni martedì notte in via Resistenza a Vignola. Secondo la ricostruzione effettuata da diversi genitori dei ragazzi, tutti di famiglie vignolesi e di età compresa tra i 16 e i 17 anni, il gruppo di giovani, che stavano rientrando nelle loro case a piedi dopo una serata trascorsa in pizzeria, è stato fermato da una banda di sei adulti magrebini, all'altezza dell'incrocio con via della Pace, non lontano dal bar Dolce Vita.
La tensione è salita subito alle stelle e i ragazzi sono andati nel panico, trovandosi inaspettatamente ad avere a che fare in piena notte – erano circa le 23,30 di martedì - con sei magrebini del tutto sconosciuti. La situazione è degenerata, con risvolti inquietanti. I magrebini, infatti, hanno minacciato i ragazzi sparando in aria un primo colpo di pistola, quindi intimando loro di radunarsi in gruppo (qualcuno riferisce anche che li abbiano messi in fila, ma questo sarà un aspetto da chiarire). Infine i magrebini hanno chiesto loro qualche cosa del tipo: «Credete in Dio o in Allah?».

I ragazzini fatti mettere tutti in fila,  se la sono cavata rispondendo di non credere a niente mentre gli altri (tutti maggiorenni in età compresa tra i 22 e 24 anni) hanno sparato con la pistola per aria. La stampa (sia quella ufficiale che quella locale) cerca di minimizzare l'accaduto sui magrebini che si sono costituiti presso i Carabinieri, che hanno parlato di "goliardata", che la pistola era una scacciacani. La cosa è comunque grave. A che gioco giocavano? Al gioco dell'ISIS?

Ma la verità è che gli stranieri -  nordafricani e di altre etnie (non ultimo cito anche quella storiaccia degli otto sinti di un campo nomadi di Genova-Bolzaneto che hanno ridotto in fin di vita a suon di botte e calci,  un pensionato 63enne) - si sente  in diritto in casa nostra di compiere scorribande e misfatti d'ogni genere: minacciare, rapinare, stuprare, molestare, rubare, provocare, ferire, uccidere. E di rimanere illeso e impunito, coperto dalle complicità non solo politiche, ma mediatiche. E che è ora di dire BASTA! Ma basta per davvero. Nessuno osi più toccare un Italiano! 

Chiedo pertanto la collaborazione dei lettori di questo blog di mettere nero su bianco le cifre di quanti Italiani sono morti in questi ultimi 15 anni di frontiere colabrodo. Tanti! Così tanti che non si possono nemmeno  più contare.


Lo avete sentito il PD in questa come in altre circostanze raccontare la fòla di Vignola come cittadella dove tutti gli stranieri sarebbero "ben integrati"? Forse mi sono distratta, ma osservare come ciascuno di questi gruppi allogeni abbia la tendenza a rinchiudersi nelle loro enclave per "fare branco" con il quale proteggersi,  favorendo l'omertà e quindi l'impunità dei loro atti criminali, non è quel che si dice propriamente "un'integrazione". E del resto è utopico pensare di far valere l'ordine pubblico entro i nostri confini, quando hanno deciso che  non ci  devono essere più confini. Fare giustizia dentro la nostra patria, quando hanno deciso che le patrie devono saltare come birilli. 

Ho sentito che sabato prossimo 16 gennaio ci sarà una manifestazione a Modena. L'ennesima. Non dico che certe iniziative non vadano bene...Dico però che non bastano più e che sono puramente dimostrative. Si costituiscano quanto prima  dei comitati di quartiere per l'autodifesa e la sicurezza dei cittadini, piuttosto. Ogni vicino di casa, guardi alle spalle al proprio e viceversa. Organizzatevi al meglio. Hanno deciso di condannarci all' estinzione e di sostituirci. Pertanto solo noi, possiamo salvare noi stessi.

PS: Ho cercato sul web, ma non ho trovato alcuna foto dei sei  teppisti magrebini. E nemmeno le generalità circa  i loro nomi e cognomi.
Forse volevano salvaguardare la loro privacy. Quella che vedete in alto è una foto di finzione simbolica. 

113 comments:

Massimo said...

Quella è l'unica sooluzione: organizzarci e reagire, impartendo quelle punizioni che le istituzioni, nelle mani delle Boldrine e dei Mattarelli, degli Alfani e dei Renzi, non comminano più. Quei delinquenti probabilmente saranno già liberi e sghignazzeranno raccontando le loro "gesta", eccitando altri a fare altrettanto e di più. Non sarà facile, visto che anche a Colonia la Polizia ha preferito aggredire i manifestanti di Pegida. E non sarà facile perchè tutti pensiamo di essere al sicuro nel nostro mondo "a me non può accadere". Ma dobbiamo svegliarci, perchè il tempo gioca contro di noi.

Nessie said...

Ciao Massimo, che bella la tua spada fiammeggiante da Stars Wars! Ma mentre noi siamo qui nel mondo degli avatar , nel mondo reale ne succedono di tutti i colori. Puoi giurarci che i delinquentoni magrebini che hanno inscenato quella macabra e spaventevole farsa e che godono dell'anonimato della stampaglia, saranno già liberi!

Per questo dobbiamo imparare a difenderci e ad essere solidali tra di noi. Loro sanno come far funzionare la legge del branco. Noi no. Ah, la civiltà e i suoi disagi!

Anonymous said...

Gentile Nessie, le voglio raccontare cosa mi e' accaduto proprio ieri. Salgo su di un treno interregionale e dopo un po' arriva la Polizia che controlla i documenti a tutti i maschi italiani soli nella carrozza. Agli stranieri nessun controllo. I documenti vengono prelevati dal funzionario (prassi irrituale) e il loro contenuto trasmesso alla Centrale. Io ed un altro passeggero ci guardavamo come in trance. Ad una mia richiesta circa il tipo di controllo mi e' stato risposto gentilmente che si trattava di routine. Personalmente, non mi e' mai accaduto niente di simile su di un treno; e sono quasi sessant'anni.

Al pomeriggio, su di un altro treno, salgono alcuni giovinastri con stereo modello como' a tutto volume. Poi sale un' intera famiglia di africani senza biglietto che finge di non conoscere la lingua. Poi altri giovani magrebini, sempre senza biglietto, che insultano la donna addetta al controllo, la quale non si fa intimidire e caccia tutti alla successiva stazione tra le urla e gli insulti. Una donna sola per tutto il treno, senza alcuna protezione. Altissimo rischio di scontro diretto tra l'indifferenza generale. Polizia = zero.

Naturalmente, non e' la prima volta che noto cose simili. Ormai sono anni, ma e' la prima volta che noto una simile prassi all'intervento delle FFdO. I nostri dati a chi sono stati trasmessi e perche' ? Siamo stati sospettati di qualcosa ? Magari terrorismo ? Pero' i criminali, gli asociali e le bestie inconsapevoli che vanno a zonzo liberamente per questo povero paese non vengono controllati se non quando e' gia' troppo tardi.

Tragga lei le conclusioni.

R

Nessie said...

Gentile R (R come Riccardo?), intanto invito lei e tutti quegli anonimi che si firmano con una lettera o sigla (Z, Ws) ad adottare un nick vero e proprio. Non costa nulla e mi fa pensare che dietro ad un commento ci sia una persona.
Sono anch'io una viaggiatrice per mezzo di treni e ogni volta è una disavventura, perciò la capisco. Non è che la richiesta di documenti avesse a che fare coi fatti di Colonia? E' comunque inquietante che per non sembrare "razzisti", i documenti li richiedano agli autoctoni, tralasciando di richiederli a chi invade abusivamente il nostro Paese (metodo Vauro?).
Non vorrei però che stesse iniziando questo tipo di schedatura elettronica promessa e già pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale. Legga qui :

http://www.stampalibera.com/?a=31134

Le bestie del branco non vengono controllate per le ragioni che suppongo sappia già: devono fare il lavoro commissionato dalle élites europeidi: accelerare la nostra dipartita.

Legge Mancino n°205 said...

Bisogna avere ben chiaro che ci vogliono sostituire. Anzi in realtà l'hanno già fatto visto che basta andare sul sito istat e vedere che ci sono 5 milioni di estranei su 60 milioni di italiani. Volete che altri 5 non siano stati naturalizzati negli ultimi 20 ? volete che non ci siano 5 milioni di estranei minorenni ? fanno 15 milioni su 60. Uno su quattro. E' già tutto avvenuto in realtà.
Il problema secondo me è che dobbiamo essere un corpo unico. Attualmente non lo siamo. E' questo il problema, divisi in partiti, sindacati,ecc. Si deve rimediare a questo problema. Poi si andrà a trattare con gli estranei per condizioni più favorevoli per noi. Altro non si può fare né tanto meno scrivere visto che la comunità ebraica ha voluto la legge mancino non a caso agli inizi della invasione nel 92-93.

SILVIO said...

Modena e provincia?
Humm…
Con tutto ill rispetto per gli emiliani perbene, puzza troppo di zolfo per i miei gusti.

Colà impera un clan di demoni cannibali, al comando occulto del “Leviatano” (= uno dei Principi delle tenebre, protettori della “Fratellanza nusulmana”):

http://new.euro-med.dk/20160111-messiah-sorosand-eus-acribic-illuminism-acc-to-weishaupt-and-hegel-german-vice-chancellor-demands-strong-state.php


Tali demoni hanno gradualmente ma inesorabilmente spolpato varie parti del corpo della nostra Italia, per cui sarà (per gli emiliani- popolo) un’impresa quasi disperata neutralizzarli.
Il toscano potrebbe, magari, essere redento poiché è di scorza dura come “la maremma maiala” ma l’emiliano “medio” lo è?
Ne dubito.
Ma mi piacerebbe tanto essere smentito.

Legge Mancino n°205 said...

anonimo 9.25.
Se ancora non ha capito da che parte stanno .......
li hai visti i colleghi dei due frignoni indiani, i novelli cocciolone/bellini ?
cosa fanno ogni giorno tutti i giorni 365 giorni l'anno ?
Fatti la domanda e datti la risposta come diceva marzullo.

Nessie said...

Silvio, io mi sono attenuta rigorosamente ai fatti di cronaca. Fatti che avrebbero potuto capitare ovunque, anche in Sicilia. Perciò, stavolta sinceramente non capisco il tuo intervento sugli emiliani. So solo che Soros è un azionista di punta della COOP (nel 2014 era il terzo) e che è a Bologna che si è beccato la laurea honoris causa, grazie al'intermediazione di Prodi.

Ma non mi è affatto chiaro che diavolo c'entrerebbe coi 6 magrebini che hanno inscenato questa macabra farsa ai danni dei ragazzini colpevoli solo di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato (fuori da una pizzeria). Magrebini vanno smascherati e puniti. Ormai di questi fatti di cronaca sempre più nera relativa alle immigrazioni è piena tutta l'Italia, regione per regione, provincia per provincia, paese per paese. E il vero dramma, a mio modesto avviso, è che non facciamo un bel nulla per attivare un'autodifesa della nostra incolumità, demandando e delegando a forze dell'ordine che sono sempre più forze del "disordine".

Nessie said...

PS: e ad una magistratura che criminalizza chi si difende invece di chi delinque. Correggo la frase "Magrebini che vanno smascherati e puniti". Mancava il "che".

@ Legge Mancino, conosco quella legge ed è un'aberrazione giuridica. Resta da capire perché tu abbia scelto di chiamarti proprio in quel modo.

Legge Mancino n°205 said...

il giornaletto della borghesia radical chic e dei lettori pecoroni della città più in crisi d'italia (22 anni di sistema pidi) si accorge che quaicos à và nèn http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/torino-come-colonia-lincubo-di-una-cronista-donna-tra-gli-immigrati-di-fassino/
tra 20 anni, forse, si accorgeranno che hanno un palo infilato nel culo.

Legge Mancino n°205 said...

La legge mancino non vale per tutti: http://mauriziodangelo.blogspot.it/search/label/legge%20mancino%20non%20vale%20per%20tutti
vale solo per gli italiani.

SILVIO said...

Stavolta, cara Nessie, non capisco né approvo la tua irritazione.

“Stare sulla notizia” è un dovere sacrosanto- Ok - ma quella lo è davvero se rapportata allle ignobili nefandezze che i mercenari “musulmani” – al soldo dei banksters – perpetuano nelle contrade del pianeta ?

Non cadiamo nella trappola “della tesi-antitesi-sintesi” in cui inciampò anche Oriana Fallaci.
Non trasformiamoci in megafono di mera propaganda di una finta opposizione, che è “tenera com’è tenero il grissino”.

Con l’occasione, comunico che per diversi giorni non potrò postare.
Posso chiederti un favore?
Aggiorna il mio nick da “Silvio” a “SilvioAtir”, collegandolo all’indirizzo di g-mail di posta elettronica che ti fornirò con un messaggio privato.
Grazie e buon lavoro.

Nessie said...

Silvio, non sono affatto irritata, chiedevo semplicemente delle delucidazioni sui rapporti tra il "Leviatano" e l'incursione di questi magrebini.

Anonymous said...

ci RI-vorrebbe "la banda del quaticciolo" ...( ma anche quella della magliana andrebbe bene :-))
ws

SILVIO said...

È chiaro come il sole, Nessie, che sia stato il “Leviatano” a turbare la nostra pace sociale, convincendo i governi europei corrotti all’invasione di massa delle popolazioni musulmane.

Non ho tempo per argomentare, per cui mi affido ad un altro link dell’amico blogger danese Anders (talora esagera un po’, ma c’è da capirlo visto che vive in Danimarca) :

http://new.euro-med.dk/20160107-george-soros-behind-merkels-refugees-chaos-abolition-of-germanys-decency-and-fall-of-schengen-the-germans-need-shock-therapy-for-disobedience-to-its-master.php

Qunto ivi pubblicato da Anders è verità documentata, che sottoscrivo in pieno

Nessie said...

Okay Silvio, Leviatano come ho argomentato nel post sull'Albione del Grande Leviatano ricopre tanti significati simbolici ed esotorici. Tu che cosa intendi in quanto a forze globaliste? L'impero anglo-americano? Grazie per il link. Ora lo leggo...

Nessie said...

PS: letto il link. Ma la Fratellanza (Brotherhood) Mussulmana ha già il suo destino nel nome "Fratello" che è il "titolo" degli adepti alle massonerie. Questo si sapeva. Ovvio quindi che "I fratelli" del CFR & affini, si servano di questi altri "Fratelli d'Egitto" per occupare, meticciare e destabilizzare l'Europa.

Le migrazioni, però, non sono fatte solo di arabi. E di questo occorre tenerne conto. Sennò, cadiamo nelle tesi di Bat Ye'or e della Fallaci. Strano essere accusata di "fallacismo" proprio alla sottoscritta.

Anonymous said...

Gentile Nessie, diciamo che R sta per Rutilio. Un nome poco comune.
L'ho capito che noi non contiamo un accidenti. Pero' sul branco avrei qualcosa di cui eccepire: se non facciamo gruppo siamo destinati a soccombere. Sono d'accordo anche con Legge Mancino n°205. In definitiva si tratta di contrapporre gruppo a gruppo, dato che la comunita' nazionale e' gia' stata di fatto archiviata. Pero', fino a che le Istituzioni esistono, almeno a livello formale, vanno inchiodate alle loro responsabilita', che sono precise e ben delineate dalla Giurisdizione vigente. Tra cui la Legge Mancino del nick non dovrebbe nemmeno essere annoverata in un contesto davvero liberal-democratico. Si tratta di un vero e proprio diktat ideologico degno dei peggiori regimi.
Rutilio

Nessie said...

Rutilio? E' il nome di un astronomo-astrologo del '600 :-). Al secolo, Rutilio Benincasa. Le nostre istituzioni sono schierate dalla parte della dissoluzione del nostro Paese e della morte dei suoi stessi cittadini. E non è un esagerazione, tenuto conto che non fanno nulla per la nostra sopravvivenza e conservazione della specie.

Purtroppo coloro i quali provengono dal marxismo e dal comunismo non sono capaci di fare nessuna corretta analisi sui fatti. Basta leggere Giulietto Chiesa, che se è riuscito a dire qualcosa di sano sulla Russia e contro la Nato, ora però ce lo fa scontare a colpi di demenza senile sugli eventi del Capodanno a Colonia:

http://www.informarexresistere.fr/2016/01/09/sugli-eventi-di-capodanno-a-colonia/

che cosa interessa di più a Chiesa? La paura della "xenofobia". Il Bestiario Luogocomunista continua....

SILVIO said...

Lungi da me l’idea di accusarti di “fallacismo”, Nessie.

Ti conosco troppo bene, sin dai tempi “eroici” in cui eravamo discrimanti (dai PiDioti” e dai commentatori “neocon” del blog di Foa) come “complottisti” (= imbecilli semianalfabeti che non conoscono il vero significato del termine “complottista! = colui che ordisce complottti).

Tu sei sempre stata una “dura e pura”, tuttavia attenzione a chi non lo merita.
Un “Matteo” – tempo addietro – tessè le lodi, in tempi non sospetti, ad un altro “Matteo” farneticando su “Affari italiani.it”.

Spero che il primo “Matteo” si ravveda.

Come spero che “Forza Nuova” si liberi di quei personaggi che – a torto o a ragione – risultano irrimedibilmente compromessi col “polictically correct”, che potrebbe procurare seri danni elettorali.

Marine Le Pen l’ha fatto, inducendo il padre alle dimissioni.
Perché non seguirne l’esmpio?

Nessie said...

Forza Nuova è già infiltrata dal politically correct? Non lo sapevo. Non si sa più a che santo votarsi. Salvini, purtroppo non è un genio, e c'è da augurarsi solo che l'amicizia con la Le Pen lo faccia crescere. Per il resto non vedo grandi prospettive, al momento.

Non so se hai avuto modo di leggere l'ultima "barnardata". Il vero mostro stupratore è domestico ed endogeno, naturalmente. Sposando in questo la tesi del "femminese" più becero e fasullo - quello che ci ha condotto all'attuale disgregazione :

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1406

Ecco un altro esempio -ahimé - di maschio matrizzato.

SILVIO said...

Paolo Barnard = “Sic transit gloria mundi”.

Non voglio infierire anche perché io a Rimini fui presente.

È povero, disperato e in braghe di tela: non è lui il nostro peggior nemico.

Nessie said...

Poco ma sicuro. E noi non siamo maramaldeschi di indole.

Anonymous said...

mi si perdoni la citazione di quella spia di dago ma non ho trovato altre citazioni sulle fonti "canoniche" massmerdiatiche
http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/qui-non-siamo-colonia-chi-sgarra-paga-salerno-pakistano-molesta-116420.htm

e salerno non e' il fulcro della delinquenza terronica . Quindi CVD : solo la delinquenza locale indigena ci potra' salvare ( in altre parole ... " padania kaputt" :-))
ws

Anonymous said...

quella di barnard e' disperata "invidia penis" .. A presto immagino sua " conversione" come mahammed ali buttafuoco :-)
ws

Legge Mancino n°205 said...

sempre pensato che al sud hanno le palle
http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/qui-non-siamo-colonia-chi-sgarra-paga-salerno-pakistano-molesta-116420.htm
colpi di pistola.
adesso denunce, odio razziale, legge mancino, magistratura e mass media mainstream scatenati.

Legge Mancino n°205 said...

http://www.salernonotizie.it/2016/01/11/marocchino-palpeggia-14enne-raid-punitivo-a-matierno-contro-gli-stranieri/
al sud testa bassa. visto mille volte. già son razzisti con quelli che arrivano dal nord, figuriamoci gli stranieri....

Anonymous said...

Nomen Omen....Rutilio?Un caso,un'invenzione o un nickname ben studiato?
Rutilio Namaziano, nato nella Gallia Narbonese, nei pressi di Tolosa, da una famiglia dell’aristocrazia gallica. Fece rapida carriera nell’amministrazione imperiale. Nel 415/17 inizia il viaggio di ritorno verso la Gallia, via mare e lungo le costa,che descrive in un romanzo..."Il suo ritorno"...racconto che termina a Luni(essendo andato perso il resto del testo).
Racconta cosa vede..... "rovine e campagne abbandonate" (è appena passato Alarico 410 d.C.). Non ci sono più ponti sulla via Aurelia: "un mondo sta crollando". Colpevoli,per lui, sono coloro che RINUNCIANO ...
Poi c'è un inno a Roma...che mi lascia però "perplesso"....(dalla Treccani)
Sono notevoli nel poema l'ammirazione e l'amore per la bellezza e la grandezza di Roma, che egli sente con animo pagano, avverso al cristianesimo; in una lunga (I, 47-164) apostrofe a Roma è il verso (63) che la esalta come unica Patria di genti di ogni terra...
"fecisti patriam diversis gentibus unam."....Aioh!
Dallo splendore dell'Impero,alla desolazione di ciò che resta dopo le invasioni barbariche.
Però,guarda come è il "caso"... un Rutilio è proprio "azzeccato" con questo e il tuo precedente Post....in fondo ci avverte (come farebbe notare G.B.Vico,con i suoi corsi e ricorsi storici))cosa ci succederà a far entrare prima schiavi da ogni dove e poi subirne la loro invasione inarrestabile.
Mar

Legge Mancino n°205 said...

-L'agente del mi6 spieghi se il rimpatrio umano vale anche per la sua nipotina, figlia di sua figlia inglese e di un africano.
-Il comunista padano. Ma davvero state dietro a sto arnese da centro sociale leoncavallo ?
La salvezza non verrà certo dai politici che recitano la parte di oppositori del REGIME.

-Il giornalista ex collaboratore di quella che fa inchieste che danneggiano aziende nazionali dello stato. Brav'uomo ma lo lascerei perdere.
- Gli unici buoni sul web sono blondet, fini (massimo), lago di controinformazione, messora e marco della luna. Ormai è da evitare pure Grillo.

Nessie said...

Più che "delinquenza locale indigena", mi pare quel sano spirito di branco di cui si parlava, che è il solo a mettere in fuga.

Faithful said...

Sembra più una reazione degli indigeni locali tipo quella di Tor Sapienza a Roma,ricordiamoci sempre che questo tipo di reazioni uguali e contrarie è possibile solo quando si è in maggioranza,in caso contrario il risultato è inverso,un piccolo esempio per capirci

http://www.imolaoggi.it/2014/07/27/maxi-rissa-tra-italiani-e-cinesi-la-rabbia-dei-residenti-non-ne-possiamo-piu/

Purtroppo in toscana paghiamo decenni di sgoverni di servi dementi europiddioti e di """"""""""""opposizioni"""""""""""""" di altrettanti venduti alla Verdini :(

Nessie said...

Io non trovo che il Sud, a parte qualche caso specifico di cacciata dell'intruso da parte del branco, siano più combattivi. Basta pensare a cosa hanno fatto di Lampedusa e della stessa Sicilia.
Eppure qui ci sarebbe la mafia e le lupare ce le hanno. Ma non mi risulta che le usino. Forse pensano che sia solo un'isola di sbarco e che poi questi si sparpagliano al Nord. Ma la verità è che tutti quanti, quando arrivano casi come quelli citati nel post o come nei casi di Genova dove otto zingari hanno mandato in fin di vita un pensionato, pensano che riguarda solo "gli altri".
Viceversa NESSUNO E' AL SICURO.

ps: ho chiesto aiuto per fornirmi le cifre di quanti morti abbiamo avuto dal 2000 a oggi. Lo ripeto. E' importante!

Nessie said...

Faithful, onestamente tra Emilia, Liguria, Toscana e Umbria, non saprei quale regione scegliere, in fatto di amministratori. Si sono creati delle roccaforte di "clientes" piddiote. E anche la Torino di Fassino (diventata un immondo SUK) non scherza.

Nessie said...

ws, vedo che su Barnard ti porti avanti. Lo vuoi già convertito all'islam come Buttafuoco. :-). Non esageriamo!

Faithful said...

"Si sono creati delle roccaforte di "clientes" piddiote."

No ma il brutto è che,oltre a farsi il loro sottobosco di clientes pagati,si sono comprati anche una bella fetta di opposizione in queste terre che citi,gente che a ridosso di elezioni o quasi si mette in mostra solo per criticare e sputare addosso ad altra gente con cui si era alleato o si vuole alleare,casi apparentemente da psicanalisi ma che poi in realtà servono a delegittimare un'alternativa ai piddioti facendola passare per non credibile.
Credimi di gente così ne ho vista a palate qui da me e si,Verdini è solo l'esempio più famoso.

P.S.=L'unica cosa divertente è che molti di questi sono come Fini:tutta gente che fino a ieri li vedevi a fare i "duri e puri" con gli "alti ideali" e ora sono letteralmente diventati le putt*ne dei piddioti.

Nessie said...

Faithful, bisogna dirlo a Silvio che si mostra così ottimista coi toscani :-). Di che parti sei? Sei pisano? In effetti le dinamiche che esponi è roba da lettino dello psicanalista.

Guarda, però, anche nella Torino di Fassino cosa succede:


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/torino-colonia-nella-tana-lupo-aggressioni-degli-immigrati-1211809.html

Faithful said...

"bisogna dirlo a Silvio che si mostra così ottimista coi toscani :-)"

Digli di perdere ogni speranza come fece Dante davanti alle porte degli inferi,dire che gran parte dei miei conterranei hanno la testa dura come la colonna portante di casa loro è già fargli un complimento,basti pensare a come veniva osannata la Fallaci in tempi remoti e non sospetti e come dopo i suoi famosi libri sul mondo arabo la chiamavano "vecchia nazista con l'alzheimer" (cito testualmente).

"Di che parti sei? Sei pisano?"

Si,ma dalla parte dell'entroterra,non proprio Pisa città.

Faithful said...

Torino difatti è un'altra città dove accade quello perché labbase elettrice glielo permette punto.
Fateci caso:quando la minaccia del voto tolto viene meno per manifesta ottusità accadono schifezze,anche qui è uguale.
E non crediate che se ne freghino,per i piddioti avere in pugno i governi delle città più importanti o piccoli ma in maggior parte è fondamentale per molti motivi.

Faithful said...

Un'attimo OT:

Pare che tra non molto MPS tornerà in rosso e Carige la seguirà a ruota:altro bail-in in arrivo?

Marco Zorzi said...

Articolo molto incisivo, chiaro, lineare. Da condividere in pieno.
Noi siamo quì, se volete venirci a trovare:
https://www.facebook.com/Di-sinistra-e-antirazzista-ma-contro-linvasione-straniera-177243485687414

Nessie said...

Grazie Marco Zorzi. Io non sono iscritta a Facebook, ma di sicuro tra i frequentatori di questo blog c'è senz'altro chi lo è.

Nessie said...

Faithful, diglielo tu, da toscano a toscano :-). Sei più credibile.

CARIGE, è da un pezzo che ha un miliardo di euro di sofferenze da vendere. O meglio, di cui sbarazzarsi.

Nessie said...

Faithful anche Leonardo nel 1482 partì per Milano e vi restò per molti anni (fino al 1500), affascinato per la sua apertura alle novità scientifiche e tecnologiche.

Anonymous said...

Purtroppo mi manca il tempo per commentare meglio; certo è e da non trascurare che tutto questo e il resto dello schifo sono possibili perchè quel 65% di granitici votanti il PD/SEL/M5St/NCD/Centri vari non solo lo tollera ma vuole esattamente questo stato di cose. Per tacere di quella schiera che magari si lamenta anche ma poi NON vota CONTRO neanche se lo obbligano con i raggi laser. Facciamo un 80% in totale che in un modo o nell'altro collabora al mantenimento di questa situazione?
Scarth

Nessie said...

Scarth, parliamoci chiaro: a parte i feudi rossi che hanno un atteggiamento completamente lassista e masochista nei confronti dell'immigrazione, questa, però, viene imposta anche a quelle regioni che hanno i governatori che non la vorrebbero. Penso al Veneto di Zaia, alla LOmbardia di Maroni ecc. Sai bene che questa porcheria quando non eravamo nella Ue, non esisteva. Ed è questa la battaglia-clou del futuro degli stati europei.

Schengen prima o poi si sfalderà perché è umanamente impossibile accettare un simile diktat.

Anonymous said...

Gentili Nessie e Mar. Grazie per l'indagine sul mio immodesto nome del quale non porto alcuna responsabilita'. Ribadisco che la questione e' ormai tale da non poter essere risolta se non con metodi drastici e pochissimo umani. L'alternativa non riesco nemmeno ad immaginarla.
R

Huxley said...

Ciao Nessie, a due passi da dove vivevo. Tra l'altro Modena e anche provincia si stanno trasformando in una enclave del 'nuovo e più giusto ordine mondiale" (cit.)
Poco tempo prima avevo letto anche questa, relativa al capoluogo:
http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/baby-gang-denuncia-bullismo-1.1560069
(stesso ritornello)

In compenso il solito papotto mondialista dichiara,
http://www.imolaoggi.it/2016/01/11/bergoglio-i-migranti-offrono-contributo-sociale-economico-e-culturale/
di cui riporto la seguente frase:
“E’ noto – ha detto ancora il Papa – che le migrazioni costituiranno un elemento fondante del futuro del mondo piu’ di quanto non l’abbiano fatto finora
(stessa dichiarazione di pezzi grossi USA e €uropei)
Credo che ogni commento sia perfettamente inutile.

Nessie said...

Si figuri Rutilio. Ma già che porta un nome tanto illustre, lo metta per intero :-)

Nessie said...

Caro Huxley, il cosiddetto "vescovo di Roma" è parte del problema. E che problema! E vi gioca anche un ruolaccio non da poco. Se vuoi ti posso indicare un trucchetto. Quando ai TG parlano di Bergoglio e di quel che dice, salta subito sul tasto 22 (IRIS), dove ci sono film non stop. Poi dopo 5 minuti puoi tornare al notiziario. Io faccio così per non tirare una scarpa contro il video.

Huxley said...

Io ho risolto il problema TV alla fonte, nel senso che rimane sempre spenta. Purtroppo non risolve completamente, nel senso che le dichiarazioni del sant'uomo e di tutto il resto della cupola le trovi anche in rete. Inevitabile.

Nessie said...

Soluzione più radicale :-). Un Papocchio tremendo che quando vede che gli Italiani stanno per annegare, dà loro una remata in testa. Un MARAMALDO che uccide uomini già morti.

A proposito Hux, sa per caso dirmi questa? ho provato a fare la ricerca su quanti Italiani sono già morti in questi ultimi 15 anni per mano di immigrati, ma lo sai ogni volta che la digito cosa mi compare? "Immigrati uccisi dagli Italiani".
Cioè, l'uomo ha morsicato il cane. Sapresti procurarmi delle cifre?

E' evidente che anche GOOGLE è dalla loro parte

Huxley said...

Che Google sia una delle punte di diamante del globalismo credo sia innegabile e per nulla sorprendente.
Conosco questo sito, che contiene alcune statistiche, purtroppo non troppo aggiornate, per chiare volontà di nascondere i dati:
http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/

n.b. ci sono già diversi esposti per chiudere questo sito

Anonymous said...

Ciao Nessie,
a proposito del tuo ultimo commento, ti mando un link, non ho cercato molto, ma ho digitato la domanda che hai fatto tu, invece che su Google su Duck Duck Go, motore che ormai uso da mesi.
Non so quanto possano essere attendibili le stime, comunque è qualcosa che ho trovato in risposta alla domanda fatta.
Ciao Laura
https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110420035726AA8HKCn

Nessie said...

Grazie Huxley, conosco quel sito. Ma si tratta di crimini e misfatti distribuiti giorno per giorno. Non credo che ci sia un calcolo di una stima decennale.
Comunque ci vuole una bella faccia tosta a volerlo chiudere, solo perché dà numeri e resoconti!

Nessie said...

Laura, credo che le stime prese dal sito che hai messo siano approssimate per difetto e non per eccesso. Comunque ricopio testualmente:

,Su delittiimperfetti.com apprendiamo che su circa 600 omicidi l'anno commessi in Italia, se ne possono attribuire a stranieri il 25-28%, cioè circa 150-170 ogni anno.

Il sito tiene conto degli omicidi di anni 2006,2007,2008,2009,2010 e 2011.

Per gli anni dal 2006 al 2010 gli omicidi commessi da stranieri in Italia sono quindi circa 800.

Si apprende sempre da delittiimperfetti.com che l' 85% delle vittime di tutti gli omicidi è italiana. Per cui in questi ultimi 5 anni gli stranieri hanno ucciso circa 650-700 italiani. Se la stima rimane valida anche per anni precedenti al 2006 si può pensare che in 20 anni gli italiani uccisi da stranieri sono nell'ordine di 2500.

Praticamente 25 volte più morti che tra gli italiani in guerra in iraq e afghanistan. Un numero di morti paragonabile all'attentato alle torri gemelle. E la stima non conta gli italiani uccisi da rom con cittadinanza italiana (ricordi le ultime vittime tipo il giovane De Meo o il signor Fadani?).

E allora ti chiedo: Di contro, quanti immigrati sono morti per "razzismo" negli ultimi 20 anni? Forse uno, il famoso Abba.

Anonymous said...

Anch'io credo che queste stime siano approssimate per difetto, del resto ogni giorno è un bollettino di guerra.
Laura

Nessie said...

PS: comunque grazie, Laura. Su duck duck go, ho trovato anch'io questo sito ma ci sono dati parziali messi insieme con molti SE e con molti MA :

http://www.youtrend.it/2013/10/10/immigrazione-e-omicidi-nesso-correlazione/



Sembrano scritti con la "langue de bois" della diplomazia. Intanto gli Italiani crepano giornalmente.

PS: mi sa che ci voglia Aldo, che ha la passione per le statistiche

Anonymous said...

Ho letto, grazie.
Comunque non ho mai visto di buon occhio le statistiche, non so perchè mi evocano sempre quella storiella del pollo, se io mangio 2 polli e tu nessuno, statisticamente ne abbiamo mangiato uno a testa.
Diciamo che vado a naso, basandomi su quello che dicono, ma soprattutto su quello che NON dicono, poi magari mi sbaglio, però ci provo.
Laura

Nessie said...

Nemmeno io se è per questo. Ma in un pollaio mediatico dove si fanno statistiche anche su quanti Km di carta igienica si consuma per famiglia, con giornali del Menga che ti mettono un'inchiestina sotto ogni articolo sul "come ti senti dopo aver letto questo pezzo?" Arrabbiato, triste, contento, scontento... e via con le emoticons e con lefesserie, mi sembra molto strano che non ci sia una raccolta dati su quanti Italiani sono stato ammazzati in 10 anni . O in 15 o in 20.

Oggi ad esempio a MI un ragazzino di 14 anni nel rientrare a casa da scuola è stato accoltellato da due ladri che si erano intrufulati a casa sua per rubare. Sua madre era al lavoro. Ci fanno fare una vitaccia infame!!!

Anonymous said...

Perchè non fanno una statistica su quanti italiani/e sono idioti/e?
Ci sarebbe da ridere! :-))
Laura

Nessie said...

Risposta semplicissima: perché gli addetti alle statistiche sono degli IDIOTI.

E comunque coi mezzi di raccolta dati di cui disponiamo, è chiaro che NON sapere quanti italiani sono morti per mano di immigrati (che abbiano o no il permesso di soggiorno poco importa), vuole dire che chi ha in mano le leve di questi mezzi,

NON ce lo vuole far sapere . Questo ormai è un massacro, uno sterminio...

Anonymous said...

Ho provato anch'io a cercare delle statistiche attendibili, e gli esiti sono identici ai vostri. Ho trovato anche dati del ministero dell'interno (minuscole puramente non casuali) risalenti al 2014 ma per ovvi motivi non li considero affidabili.
Le iniziative come la manifestazione di sabato prossimo non bastano più anche perché ormai chi vi partecipa è bollato come uno di estrema destra, ovvero fascista/nazista/xenofobo/suprematista, e nel giro di poche ore ecco la contromanifestazione pagliacciata. Pegida docet. Oggi pomeriggio su France24 ho sentito una sciroccata tedesca affermare che non bisogna generalizzare per le delinquenze di pochi individui. Pochi individui?! Quando ci sono centinaia di denunce?
Io stessa posso testimoniare di molestie subite da me e da persone che conosco. Per dirne una: anni fa un uomo di almeno quarant'anni, di aspetto e di accento mediorientale, ha cercato di attaccare bottone per strada e poi mi ha seguita con lo sguardo finché non sono entrata nel palazzo in cui alloggiavo. Per giorni ho temuto di trovarmelo sotto casa.
Nei giornali locali le malefatte di molti immigrati sono ormai cronaca quotidiana. Ogni giorno li sfoglio e trovo notizie di rapine, molestie e ovviamente questi tizi tornano in libertà anche a ventiquattr'ore dall'arresto. Quando gli va male, of course.

Alessandra

Nessie said...

Quando sapremo le cifre, altro che "giorno della memoria" per gli Italiani caduti per mano di allogeni criminali opportunamente infiltrati dovremmo onorare! Comunque insistiamo in queste ricerche e non lasciamole cadere in prescrizione: è proprio quel che vogliono. La nostra vita, le nostre vite non devono valere niente. Non siamo più necessari e stanno investendo sulle "new entry". Perciò fanno di tutto per toglierci di mezzo. Ecco i mezzi:

1) crisi finanziaria nera e ora anche il BAIL-IN da parte delle banche
2) desertificazione dell'industria manifatturiera e di altri assetti industriali
3) induzione ai suicidi da parte di tanti nostri onesti imprenditori
4) vessazioni fiscali per mezzo di Equitalia
5) immigrazione NON STOP selvaggia e non selezionata.
6) infiltrazione di delinquenza allogena a scopo di accelerare la nostra estinzione.

E gli Italiani continuano a dormire!

Nessie said...

PS: le denunce sui fatti di Colonia sono arrivate a 516. Altro che qualche centinaio!

Anonymous said...

Bergoglio e la sua nuova Chiesa sono i più zelanti e truci gendarmi dei Poteri Globalisti e dei loro dogmi laici. Non se ne fanno mancare uno. E' andato a fare la sua sceneggiata conformista e politicamente corretta a Lampedusa ma avete mai sentito lui e i suoi tirapiedi manifestare solidarietà alle vittime italiane degli atti efferati di cui si parla sopra? Così come ha sempre negato vicinanza a quel mondo cattolico (residuo ed emarginato) che si batte ancora per la difesa della famiglia e della vita. In compenso è andato a baciare la pantofola all'Imperatore abortista che del resto è il suo Signore per tacere delle posizioni ferocemente anti russe e pro golpisti ucraini dell'intera chiesa cattolica che non si è minimamente schifata per i massacri perpetrati stando dalla parte dei massacratori.
Scarth

Anonymous said...

PS: già Nessie questo è il punto "E gli Italiani continuano a dormire!" e non solo gli italiani, guardiamo i greci - Syriza hanno votato i masochisti! - e i tedeschi... Saremo, se va bene, si e no un 20% a farci qualche domanda. L'altro 80% è attivamente o passivamente assolutamente connivente, complice o collaborazionista. E per ragioni statistiche c'è da essere sicuri che perfino le vittime dei fatti oggetto del tuo articolo è probabile che lo siano e non cambino idea. Perchè gliel'ha detto la televisione.
Scarth

Anonymous said...

Aggiungerei alla tua lista(perché i casi sono numerosissimi)
7)distruzione del commercio al dettaglio nostrano...e incentivazione(sostituzione,almeno così sembra) di miriadi di punti vendita e licenze...a gente che "non" fugge da "nessuna guerra"(Egiziani,Pakistani ,Bangla,tutti rigorosamente musulmani,e Indiani,e Cinesi...molti prolifici con 3/4 figli).Qualcuno ci spiegasse come mai,ottengono così facilmente licenze(e con quali soldi)....mentre i nostri vecchi "incapaci" gestori,sommersi da mille burocrazie,chiudono la saracinesca(senza nessun aiuto governativo/statale,come ci chiede l'Europa)...Come funziona questo colabrodo?????
8)contenimento del mantenimento/crescita della popolazione aborigena,in cento modi...
-massacro degli stipendi di impiegati e operai,per cui i due genitori sono costretti entrambi al lavoro,limitandosi nelle spese... al figlio unico,o al più due.Pessimismo addizionale in famiglia per il futuro,sempre più nero, dei loro figli....che disincentiva Padri/Madri a fare figlio dal futuro oscuro.
.-approvazione a coppie stabili legate in matrimonio di ugual sesso(cosa che peraltro mi è completamente indifferente...facessero quello che gli pare)ma che purtroppo per loro e per Noi sono...naturalmente infertili.
Ma per attuare tutto ciò, siamo per forza costretti a finire con l' ipotizzare che ci deve essere(mimetizzata chissà come e nascosta chissà dove) una numerosa e robusta organizzazione,che per motivi che ci sfuggono...ci sta scavando la fossa...con becchini( utili idioti) al loro servizio...nei posti di comando.
Sono d'accordo che il facile complottismo si presta ad essere "giustamente" giudicato negativamente,anche se spesso solo frutto di ignoranza e paura del "diverso sconosciuto"....Ma la dabbenaggine,che talvolta confina con l'idiozia di chi da colpa "solo e tutto" ad una eterea, impalpabile,indefinibile "CRISI"....Beh!...o sono(in ritardo) ai primi gradini evolutivi(paralleli) della razza"sapiens",(devono ancora drizzarsi "completamente"in piedi)...o,se furbetti, hanno la faccia dello steso materiale(bronzo dorato) del bellissimo David di Donatello(che si conserva in Firenze).
Saluti Mar

Nessie said...

Scarth, Bergoglio - e ormai lo abbiamo scritto decine e decine di volte - è la zelante sentinella che serve a cospargere di falso "sacro", le nefandezze attuali. I cattolici praticanti si riuniscano in comunità alternative a quelle proposte dall'attuale chiesa (minuscolo voluto). Con questa "ecclesia" non c'è salvezza.

Nessie said...

PS: noi dobbiamo stare in ogni caso, dalla parte degli Italiani "vittime". Che siano di regioni "rosse" (vedi Emilia, Toscana e Liguria) o di altre regioni con amministrazioni più consone. Patire soprusi e misfatti sulla propria pelle è l'unico modo per svegliarsi. Purtroppo non c'è altro modo.

SILVIO said...

Interrompo il silenzio (domani, mastro Iacopo del Bientina avrà da ridire …sopravviverò).

Domenica scorsa, lessi su “BILD” (tabloid teutonico che pubblica di tutto e di più) l’intervista fatta a Gerhard "Gerd" Müller, ministro federale per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico .
Ma non ci feci caso perché so che il globalista ”BILD” è aduso a dar voce a personaggi globalisti come Müller.

Oggi, mi sono ricreduto dopo avere appurato che quell’intervista è stata ripresa da altri organi di stampa influenti, quali “New American”, “Russia Today”, “Daily Mail”, “Deutsche Welle” : tanto per citarne alcuni.

Pertanto, “gatta ci cova” : quell’intervista non è da prendere sotto gamba.

Soprattutto quando a parlare sono i discendenti dei progenitori della nefasta élite anglosassone.

Che – come sanno quasi tutti – fu originata dagli Angli e dai Sassoni (tribù barbare germaniche adoratrici della dea “Madre Terra”- antenata di Gaia – nonché predatrici fameliche che invasero l’antica Inghilterra, costringendo le popolazioni indigene a rifugiarsi nelle montagne del Galles), il cui idioma diede altresì origine alla moderna lingua inglese.

Che ha detto il ministro “cristiano-sociale” Müller?
Ai prossimi post lo sviluppo del tema.

SILVIO said...

”Nei prossimi anni, l’Europa verrà invasa da 10 milioni di immigrati” – Parte prima-
Traduco i passaggi più rilevanti dell’intervista resa a “BILD” dal ministro Gerhard "Gerd" Müller.
---------

Titolo originale:
“SOLO IL 10% DEI RIFUGIATI È
GIÀ ARRIVATO DA NOI”

13 gennaio 2016


http://www.bild.de/politik/inland/dr-gerd-mueller/erst-zehn-prozent-der-fluchtwelle-ist-bei-uns-angekommen-44081514.bild.html

BILD: “Signor Ministro, cosa propone per contribuire alla soluzione della crisi dei rifugiati”?
Gerd Müller:
"Quel che accadrà nel lungo termine sarà decisivo. La fame, la miseria, la violenza e la mancanza di un futuro costringeranno le persone a fuggire dai loro Paesi e a cercare rifugio altrove.
Siccome viviamo in un mondo globalizzato, non possiamo costruire recinzioni attorno alla Germania e all'Europa. Quando la gente soffre, verrà ugualmente…
…Il flusso maggiore di rifugiati avverrà in futuro. Solo il dieci per cento è già venuto da noi, ne attendiamo per il futuro altri 8-10 milioni
…Abbiamo bisogno di investire sui rifugiati in materia di istruzione, formazione e prospettive in maniera da integrarli nel nostro mondo del lavoro
…Abbiamo bisogno di un Fondo europeo per la ricostruzione di 10 miliardi di euro…
…Abbiamo bisogno di una dimensione completamente nuova di cooperazione internazionale ".
…Coloro che vengono a noi ora, erano da diversi anni seduti nelle tendopoli, senza acqua ed elettricità. E 'vergognoso che la comunità internazionale non sia in grado di garantire la loro sopravvivenza sul posto… "
…La Turchia sta facendo un ottimo lavoro ma è giunta al limiti delle capacità.
Pertanto, la Turchia ha bisogno del nostro sostegno. Ora gli Stati membri dell'UE devono mantenere la loro promessa.
Dare alla Turchia i tre miliardi di euro promessi ma non ancora concessi…
…Ci vuole un Commissario UE per i rifugiati che agisca subito senza essere bloccato"

Nessie said...

Ciao Silvio, tutto bene con i problemi informatici dovuti al nuovo account?
Lo scenario che descrive il ministro Mueller è da "Campo dei Santi" di Raspail. Semplicemente orrorifico.
Un tempo le guerre le facevano durare 10 o 20 anni, poi finivano e subentravano tempi di pace e di prosperità. Ora sembrano infinite perché effettuate di volta in volta con...altri mezzi. Non meno perniciosi e destabilizzanti.
Le bombe demografiche allogene ne sono uno.

Nessie said...

pS: Intanto la Kulona di Berlino mentre continua ad affermare le politiche di "generosità" e di "accoglienza" in pubblico, in privato ce li schiaffa a noi in Friuli-Venezia Giulia. Ne parla "Il Piccolo" di Trieste:

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2016/01/13/news/respinti-dalla-germania-profughi-in-rotta-sul-fvg-1.12769000?ref=hfpitsel-1

SILVIO said...

”Nei prossimi anni, l’Europa verrà invasa da 10 milioni di immigrati” – Parte seconda-

Come se fosse un segnale convenuto, altri discendenti dei progenitori della nefasta élite anglosassone ( Horst Seehofer, Heinz Buschkowsky, Ole Schroeder, Heiko Maas, ecc. ecc.) occuparono la carta stampata , twitter e gli schermi televisivi imbrattandoli con consimili dichiarazioni, mentre l’Italia governata dal toscano “vergogna della Toscana” si limitò furbescamente a sancire la depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina, con grande gaudio dell’anti-papa.

Dunque, l’agenda globalista va avanti, nonostante tutto e tutti.

Fermiamoli, finché siamo in tempo!!!

Badate che – oltre all’invasione di massa ed alle note rapine e confische che si moltiplicheranno a breve – vi è anche un piano di saccheggio dei “Fondi pensione” ed il possibile e consequenziale taglio alle pensioni sin qui percepite.

Fermiamoli, con tutti i mezzi legalmente disponibili!

Mi spiace non potere proseguire oltre ma per questa volta basta ed avanza.

Nessie said...

"Fermiamoli finché siamo in tempo!" Musica per le mie orecchie. Sì, ma in che modo? E' sul modus operandi che resta l'incognita. I giovani che dovrebbero raccogliere il "testimone" e farci da staffetta, non ci sono (chi è fuggito all'estero, chi sopravvive con gli aiuti delle pensioni di padri e nonni, chi si sbatte nei call center). In ogni caso è indubitabile che le ribellioni e le rivolte le facciano i giovani e invece si sono "zombificati".

Le banche si sono impossessate dei nostri emolumenti che corrono direttamente nei conti/correnti (stipendi e pemsioni). Le élites hanno deciso di impoverirci finanziariamente e pure geograficamente sul piano territoriale con bande di enclaves ch epullulano per le nostre città, dando la precedenza del welfare agli stranieri mentre molti Italiani dormono in macchina o vivono negli scantinati.

La verità è che la rabbia esplode solo a conti correnti prosciugati (si veda i trombati del Banco Etruria) o a crimini e misfatti avvenuti. NESSUNO SA GIOCARE D'ANTICIPO.

SILVIO said...

Nessie,
magari si trattasse solo di problemi informatici.
C’è anche dell’altro che preferisco tenere per me.

Comunque, rinnovo la richiesta di aggiornamento del mio nick.
Stamane, ti ho inviato un messaggio privato che, spero, tu abbia ricevuto.

Quanti ai miei precedenti post, sono alquanto incompleti (per il fatto di non far adirare troppo mastro Iacopo del Bientina) ma ugualmente significativi del venefico piatto che vorrebbero approntarci.

Ciao, a presto.

Nessie said...

Silvio, guarda che ti ho già risposto in pvt con 2 mail. Strano che tu non abbia ricevuto ancora. E chi sarebbe il mastro Jacopo del Bientina, si parva licet :-)?

Anonymous said...

il 2016 sara' un anno di grande accelerazione delle dinamiche del sistema , milioni di nuovi di coloni afroislamici in europa , saccheggio dei risparmi dei cittadini , collasso sociale m nuove apropriazioni tramite tasse e altri interventi coercitivi nella sfera delle liberta' un tempo costituzionalmente garantite.

E chiaro che questo spazzera' tutte i vuoti riti "democratici" ad un livello non piu' copribile nemmeno con l' incremento gia' evidente delle pressione propagandistica , a media unificati ( qualcuno sa cogliere una qualche differenza tra Tg5 = berlusconi= "opposizione di destra " e TG1= "governo di sinistra " ? ).
Questo significa solo che la guerra e' sempre piu' vicina e non si votera' piu'; tutto sara' coperto dallo " stato di emergenza".
Ma un sistema sociale cosi' frantumato non puo' essere mobilitato per una guerra lunga ; la domanda quindi e' : il " padrone" ha fatto bene i suoi conti geostrategici o invece osserviamo solo una mossa disperata in cui di sicuro l' europa sara' immolata quantomeno come " terra bruciata" per coprirne la ritirata ?

Su questo ancora non ho risposte
ws

Nessie said...

Bisognerà aspettare per avere risposte certe. Io, a naso, opterei per la "mossa disperata", perché non si può prendere a calci, pugni e revolverate i cittadini tutti in un sol colpo.

Aldo said...

Nessie, non so dare risposta alla tua domanda in merito alle statistiche che riguardano gli omicidi che hanno colpito gli Italiani per mano forestiera. Tutto quello che posso fare è tentare di indicarti una via per scoprire il modo di effettuare ricerche "fuori dai sentieri" tramite questo collegamento. Ammesso che tu non conosca già quello strumento e ammesso che possa risultare davvero utile in questo caso particolare.

Nessie said...

Peccato! Contavo su di te avendo visto il tuo sito.

Aldo said...

Allora, ho tentato una "ricerchina" e ho trovato rapidamente questo:

Un terzo dei reati violenti commessi in Italia sono per mano di uno straniero. In particolare -rilevano i dati dell’Istat più recenti in materia – gli immigrati sono autori del 39% dei casi di violenza sessuale, del 36% degli omicidi, del 27% dei denunciati per lesioni dolose.

Dunque basterebbe scoprire quanti sono gli omicidi in totale, quindi calcolarne il 36% per avere il totale delle persone uccise da stranieri. Da ultimo occorrerebbe sottrarre al dato ricavato il numero degli stranieri uccisi da altri stranieri.

La fonte è un articolo del 2010, riferito a dati Istat del 2009. Davvero se continui a cercare non scopri altro? Certo che aspettarsi il dato già "esploso" credo non sia possibile, ma con un po' di "contorsionismo" aritmetico...

Nessie said...

Ecco è proprio il "contorsionismo aritmetico" che mi manca e del quale tu (musicista) sei dotato.
Perciò, elabora...
Ma pensa te a che punto siamo ridotti! Chi tira le fila di tutto questo bailamme, dispone di numeri cifre, percentuali in cantiere già belli e pronti e bene occultati, e noi qui a fare "contorsionismi aritmetici". Inutile spiegare il perché di tanto "mistero".

C'è un altro dato mancante da considerare: i crimini non denunciati.

Anonymous said...

Su quello che ha scritto Aldo riguardo a "questo collegamento", io l'ho scaricato da un po', credo che abbia un sistema di rimbalzo dei proxy, quindi....
Ci trovi parecchie cose, ma non puoi vedere i video (tranne YT), per ovvi motivi di Flash Player.
Ad ogni modo è molto semplice da scaricare, anch'io l'trovato sul sito citao da Aldo.
Laura

Anonymous said...

Bè dopo i fatti tedeschi è saltato fuori che vige una sorta di ordine istituzionale per minimizzare, nascondere, una sorta di immunità. Da noi naturalmente è diverso, non come in Germania.
Tra l'altro:

http://www.maurizioblondet.it/il-problema-non-sono-profughi-violenti-siamo-noi-europei/

Scarth

Nessie said...

Dato che mi piace dare a Cesare quel che è di Cesare, per quanti difetti abbia la Germania e il suo "negazionismo" sugli assalti a Colonia, permette ancora che ci siano in circolazione "eroi" come questo. In Italia costui avrebbe ricevuto un bell'avviso di garanzia per essersi difeso e aver difeso delle ragazze, dai nostri impareggiabili giudici:

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ivan-jurcevic-leroe-che-ha-salvato-donne-colonia-1212940.html

Anonymous said...

Chi è Ivan jurkevic?
E',probabilmente, un bravo slavo(jurke-vic figlio di jurke)e forse pure Russo visto il nome che porta... Ivan. Si diamo a Czar(deformazione slava di Caesar) quello che è di Czar...e al Kaiser(deformazione tedesca di Caesar),quello che è del Kaiser.
Sauti Mar

Anonymous said...

Che culo. Infatti Jurcevic e' russo...

Il sauro

Anonymous said...

costui avrebbe ricevuto un bell'avviso di garanzia per essersi difeso e aver difeso delle ragazze, dai nostri impareggiabili giudici

per un cittadino rispettoso della legge e' infatti legalmente impossibile difendersi da questo tipo di " delinquenza" ,come ho cercato di spiegare su CDC agli estimatori di un articolo di "muahmmed ali" buttafuoco che sferzava i "vili tedeschi" contrapponendogli ....i vespri siciliani di 8 secoli fa :-)

Come infatti ho ridetto ai iosa solo una deliquenza locale puo' difendere il "bravo cittadino" da una delinquenza "allogena" favorita da una stato delinquente.

comunque bisognerebbe essere proprio stupidi per agire in difesa di "donne" come la "studentessa" di firenze (+)

ws

In merito notare come STAVOLTA trattandosi di "americana" i " nostri" inquirenti siano stati costretti ad "indagini pronte ed efficaci" :-)

Nessie said...

Sì Sauro e Mar il nome sembrerebbe russo. E il comportamenta gagliardo pure.

Ws, quello che scrivi sulla delinquenza locale vs. quella allogena è vero, ma aprire i boccaporti dell'illegalità autorizzandola di fatto ad atti di "giustizia sommaria" è come cavalcare una tigre che non sai dove ti porta. Teniamolo a mente.
Sulla polizia solerte con i cittadini americani e sonnolenta verso di noi, vale sempre il concetto del "vae victis".

Legge Mancino n°205 said...

Quoto tutti gli interventi.
Questi razzisti, questi governanti europei (socialisti+popolari, sinistra+destra che governano insieme l'europa) che ci fanno due palle ogni 3x2 sulla società multirazziale, in realtà vogliono una società unirazziale. Vogliono una massa uniforme, informe e meticcia di cittadini rincoglioniti e instupiditi dalla loro propaganda, che lavorino per loro come schiavi a 400€ al mese. E si sono blindati. Non a caso le forze dell'ordine sono impegnate in tutta europa a tutelare ricchi, politici, magistrati, giornalisti, insomma la casta. Queste forze dell'ordine stanno dalla loro parte. Fa comodo andare in pensione prima rispetto alla massa di europei e allogeni. Di conseguenza arrivo di finti profughi, il 90% maschi, under 30, che hanno il compito di meticciarsi con le donne europee. Non dimentichiamo che oggi in europa ci sono il 53% di donne e il 47% di uomini, è chiaro che ci vuole un riequilibrio ed è ovvio che saranno questi maschi allogeni a dover riequilibrare il rapporto maschi/femmine. Da qui gli ordini a italian navy di andarli a prenderli in africa.
Vogliono la società unirazziale. Loro, i razzisti.
E tacciano di razzismo i veri sostenitori della società multirazziale, cioè tutti quanti apprezzano il bello, le differenze tra i popoli, le culture, le lingue, il ognuno a casa propria con i suoi usi e costumi. In una parola tutti quanti sono contro il loro ben NWO, gli identitari tipo il FN in francia o i patrioti al governo in ungheria, boemia, polonia, danimarca.

Huxley said...

Sempre in relazione al papotto sincretista e globalista, ho trovato questo in rete:

http://thewildvoice.org/pope-francis-rotary-masonic/#Pope%20Francis%20Rotary%20Club%20Member

"Pope Francis, while he was still Archbishop Jorge Mario Bergoglio of Buenos Aires, was elected to and accepted an honorary membership in the Rotary Club in 1999."

Stranamente non sono sorpreso...

Nessie said...

Legge Mancino, è la realizzazione del vecchio piano Kalergi.

Huxley, i Rotary e i Lyons' club sono gli organismi di base delle massonerie. Lì si recluta. Sapevo che i gesuiti e la massoneria, vanno a braccetto.

Anonymous said...

Ancora sul papa e il secolarismo della chiesa:


http://www.maurizioblondet.it/non-critichero-piu-el-papa-e-inutile/

Z

Aldo said...

Una dozzina d'anni fa venni invitato da una sezione milanese del Rotary perché avevano notato il mio sito e mi chiedevano di tenere una conferenza per loro sul tema della relazione popolazione/territorio in termini ambientali. Ovviamente ho rifiutato, sia perché il concetto di club esclusivo mi sta cordialmente sulle balle, sia perché non sono certo abbastanza ferrato per tenere conferenze su qualsivoglia tema (chissà chi credevano che fossi). O, almeno, non per tenere conferenze socialmente accettabili secondo il sentire comune su qualsivoglia tema.

Ah, mi capita di avere saltuariamente a che fare con alcuni membri dei cosiddetti Lions. Alla larga pure da quelli!

Nessie said...

Piccoli comitati d'affari, molti iscritti dei quali, poi sfociano nelle Logge tipo il Grande Oriente. Una sera capitai dentro in uno di questi "eventi" rotariani, ma non potei cenare allo stesso tavolo di due miei amici di vecchia data perché il cosiddetto "prefetto" (l'autorità preposta alla socialità degli intervenuti) mi ha piazzato in un tavolo con farmacisti, notai e avvocati che non conoscevo. Fu la serata più noiosa della mia vita.

Sui numeri che stiamo cercando mi sono rivolta anche a LIf di Euro Holocaust. Ecco cosa mi ha risposto:

Purtroppo non ho e non so se esiste un dato di questo tipo. I dati, che immagino conosca anche tu, sono quelli generici sulle percentuali complessive, ma senza incrocio tra gli stessi, per capire chi (etnicamente o razzialmente) ha ucciso chi. Che io sappia qualcosa di simile, in Occidente, esiste solo negli USA, dove puoi trovare i dati di quanti, ad es., neri abbiano ucciso altri neri o bianchi o viceversa e così via. Senza dati completi (cioé incrociati) forniti dalle Autorità italiane, provare a ricavarli significherebbe controllare quotidianamente agenzie e media nazionali e locali. Cosa possibile solo per una squadra di più persone organizzata e motivata. I dati, che immagino conosca anche tu, sono quelli generici sulle percentuali complessive, ma senza incrocio tra gli stessi, per capire chi (etnicamente o razzialmente) ha ucciso chi. Che io sappia qualcosa di simile, in Occidente, esiste solo negli USA, dove puoi trovare i dati di quanti, ad es., neri abbiano ucciso altri neri o bianchi o viceversa e così via. Senza dati completi (cioé incrociati) forniti dalle Autorità italiane, provare a ricavarli significherebbe controllare quotidianamente agenzie e media nazionali e locali. Cosa possibile solo per una squadra di più persone organizzata e motivata

Morale: brancoliamo in alto mare.

Aldo said...

In pratica t'ha risposto la stessa cosa che già ti risposi io: puoi accedere ai dati aggregati, ma solo con contorsioni aritmetiche di vario tipo puoi tentare di risalire ai dati esplosi. Tra l'altro, procedendo con le "contorsioni" ottieni risultati che per forza di cose non possono essere che qualitativi (viste le grandezze in gioco è impossibile essere certi di non scartare di diverse unità, o decine se non centinaia), dunque dati che non potresti usare nella loro crudezza, pena l'essere tacciata d'approssimazione o strumentalizzazione proprio enfatizzando quegli errori, dei quali è impossibile dimostrare la buona fede e l'inevitabilità date le condizioni della ricerca.

Anonymous said...

Nessie: secolarismo o sencularismo ?

Aldo: perche' sono temi cari alla Massoneria dai tempi del Club di Roma. Il problema e' il medesimo, ma e' la soluzione ad essere parecchio diversa.

Il sauro

Anonymous said...

P.S.
i numeri che cerchi li troverai quando, e semmai, cambiera' il regime. Sono le autorita' a gestirli, di conseguenza, se non cambiano le autorita' la politica rimarra' la stessa. Cosi' come la "trasparenza"...

Il sauro

Nessie said...

In ALTRE parole, E' REGIME!

Nessie said...

E ci tocca aspettare che chi ci rifila questo veleno, trovi per noi l'ANTIDOTO. Bello schifo!

SILVIO said...

Nessie,
ho letto il tuo riscontro al mio messaggio privato.
Grazie.
Circa il mio nuovo nickname, chiederò allora “lumi” a Google-Italia affinché appaia nei commenti

SILVIO said...

Quanto invece ai crimini compiuti recentemente in Italia dagli immigrati – clandestini o meno – vi è ufficialmente buio pesto, con dati appena abbozzati risalenti ad oltre un lustro addietro.

D’altronde, non potrebbe essere altrimenti dato che la statistica – essendo sempre stata un’arma micidiale di propaganda politica verso i “minus habens” – è stata affidata dalla classe politica ai troiardi di Stato (neologismo da me coniato in sostituzione dell’obsoleto ”boiardi di Stato”) che, verosimilmente, la fanno decantare o la truccano per compiacere i loro superiori gerarchici.

Esagero? Manco per idea.
Le ultime testimonianze giungono dalla Germania.

Cito due articoli , il primo pubblicato da “Bild” (il tabloid più venduto in Germania), il secondo pubblicato da “Daily Mail” (diffusissimo nel Regno Unito):

http://www.bild.de/news/inland/bundespolizei/packt-aus-44108104.bild.html

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3378985/Police-Germany-covering-extent-migrant-crime-claim-Bild-country-revealed-taken-1-1-MILLION-people-2015.html

Conclusioni.
La polizia tedesca:
- non può arrestare i rifugiati per ordini ricevuti dall’alto, anche quando vengono beccati in flagranza di reato;
- pertanto, copre i loro crimini qualunque essi siano: violenze, rapine, stupri, traffico di droga.

Ergo: le statistiche vengono irrimediabilmente alterate, diventando una barzelletta da raccontare ai babbei ed ai boccaloni.

Nessie said...

Silvio, in merito alla tua richiesta, un mio amico informatico che se ne intende, mi ha detto che puoi tranquillamente postare i commenti col nuovo nick, dato che anche questo è regolarmente certificato da google. Fai una prova. Al limite per il secondo account prova a inserire un nuovo avatar a te gradito, per differenziarlo dal primo, che vedo comunque apparire.

Nessie said...

In merito alla richiesta di dati sui delitti degli allogeni, io credo che dovremmo tentare di estrapolarli ugualmente per mezzo di quelli che Aldo chiama "contorsioni aritmetiche", in attesa che ci sia un eventuale cambio di regime che ci consenta maggior trasparenza.

Ma una cosa è certa: non possiamo rimanere completamente inerti e privi di iniziativa, mentre tanti connazionali stanno morendo e sono già morti. Tutto ciò ci sprofonderebbe in una depressione senza via d'uscita. Nè ci consola sapere che in Germania e in altri paesi Ue, non se la passano meglio.

In questo caso il MAL COMUNE non fa il mezzo gaudio.

SILVIO said...

Beh, qualche sprazzo di luce si trova in internet.
Ad esempio, questo articolo

http://www.neodemos.info/68-mila-morti-in-piu-nel-2015/

cita i dati ISTAT dell’ottobre 2015 che denunciano – rispetto al 2014 - un incremento di 45 mila decessi avvenuti nei primi 8 mesi del 2015.

Ma trattassi di dati disaggregati che lasciano il tempo che trovano se non sono segmentati per settore ed opportunamente incrociati.

Per cui ciascuno potrebbe essere autorizzato a dire la sua: omicidi compiuti dagli immigrati e/o suicidi “economici ”e/o decessi dovuti ad inquinamento indotto dalle scie chimiche.

Sulle scie chimiche, non siate increduli.
Al riguardo, anche i serissimi svizzeri hanno lanciato l’allarme:
“Ci stanno uccidendo con le scie chimiche”

http://www.ticinolive.ch/2014/08/27/in-svizzera-ci-uccidono-scie-chimiche/

Aldo said...

Nessie, porta pazienza se sono un po' pedante su questo punto, ma pare che tu ci tenga davvero a trovare i dati che hai richiesto.

Volevo farti presente che una linea di ricerca potrebbe riguardare le pubblicazioni interne delle università, che non sono vere e proprie "pubblicazioni", quanto piuttosto materiali a disposizione dei ricercatori e, a volte, degli studenti. Purtroppo si tratta di materiali nei quali ci si imbatte solo fortuitamente e con molta tenacia, perché i motori di ricerca tendono a relegarli molto "avanti" negli elenchi che forniscono in risposta alle richieste. Magari tra i tanti documenti "interni" ce n'è anche qualcuno che riguarda il dato "sociologico" del quale stiamo parlando.

Un'altra difficoltà è dovuta al fatto che, trattandosi di documenti non destinati alla circolazione diffusa, presentano spesso forme piuttosto "criptiche", sia nella presentazione, sia nel linguaggio, sia nella stessa possibilità d'accesso. Ad esempio, capita di imbattersi nell'indirizzo di un documento che, manipolando l'url permette di risalire a una directory "aperta" su qualche server e, dentro a quella cartella, capita di trovare cose molto interessanti che non hanno collegamenti verso i motori di ricerca.

La rete Thor può rivelarsi un mezzo per cercare in quel "giro", ma una via meno "torbida" è anche Google Scholar. Se vai su Google e immetti nel campo di ricerca la chiave "Google Scholar" sicuramente trovi quel ramo del motore dedicato all'ambito accademico.

Certo è che per fare le ricerche delle quali stanno parlando ci voglio a piene mani almeno tre elementi: una certa inventiva nel provare una quantità di chiavi diverse, tanta pazienza per spulciare decine di pagine d'esito delle ricerche e una determinazione davvero granitica che conviene "diluire" in più sessioni di ricerca (dopo un'oretta di "spulciamento", la capacità di intuire i percorsi utili si affievolisce). E' roba che porta via un mare di tempo, assai spesso in modo infruttuoso.

Aldo said...

Un esempio di piccolo risultato, ottenuto in un paio di minuti:

http://ojs.pensamultimedia.it/index.php/ric/article/view/678/658

Nessie said...

Bravissimi Aldo e Silvio!!! Non c'è fretta. Un po ' alla volta si dipaneranno le nebbie. Il problema degli uccisi riguarda, certamente, anche l'ecoterrorismo delle scie.

Poi ci sarebbero anche i suicidi indotti: numerosissimi negli anni della Grande Crisi del 2011, 2012, 13, 14, nei confronti dei piccoli imprenditori vessati da usura bancaria e da Equitalia.
E' importante anche guardarsi indietro e vedere quanti bravi Italiani abbiamo già perduto. E' vero che i morti si contano a fine guerra, ma è altresì vero che non sappiamo quanto durerà questo "tipo di guerra".

Anonymous said...

Premetto,che non sono un ricercatore "blasonato",delle informazioni disponibili sul WEB(a meno che non siano strettamente di natura tecnica)...anche perché,alla fine per una cosa che cerchi trovi qualche milione di siti,che hanno qualche cosa da dire sull'argomento,spesso contrastanti tra loro....E alla fine di stufi,o ne esci più confuso di prima.
"Per puro caso" mi sono imbattuto ,per l'argomento che mi pare di capire di vostro interesse,con un corposo studio di un certo Prof. Mario Barbagli...che però ha i dati aggiornati,solo fino al 2006.
Al capitolo IX si danno(a quella data)molte informazioni sul rapporto(per i vari anni) tra "aumento"della criminalità(divisa per tipologia),correlata all'aumento dell'immigrazione(divisa per Nazione e sesso).
Forse vi può essere utile per le vostre ricerche...Sperando di non aver scoperto "l'acqua calda"...
Aggiungo che non conosco il valore dell'autore e dello studio proposto...e magari detto "rapporto" è già di vostra conoscenza....Pensando però di poter essere utile....comunque, vi indico il sito dove si può scaricare il Pdf http://www.marziobarbagli.com/resources/RapportoAmato.pdf
l'indicazione del testo viene dal sito,anch'esso trovato per caso
http://xn--identit-fwa.com/blog/2013/02/01/criminalita-limpatto-devastante-dellimmigrazione-dati-e-numeri/
che sull'argomento da ulteriori notizie.
Saluti Mar

Anonymous said...

Si, però a me preoccupa all'estremo che a fronte di un Potere smisurato in ogni campo che tutto riesce a manipolare (trovatemi un aspetto della materia e del pensiero dove "questi" non abbiano le mani in pasta) non ci sia alcuna traccia di un ControPotere che possa almeno tenergli testa. Il mondo di Orwell 1984 era un giardino d'infanzia rispetto al nostro...
Scarth

Maria Luisa said...

in ritardo l'intervista al magrebino scherzoso:

http://video.gelocal.it/gazzettadimodena/locale/la-confessione-dei-magrebini-chiediamo-scusa/52446/52711

finirà tutto a crescentine e lambrusco.

Maria Luisa

Nessie said...

Mar conosco il sito identità.com che ho nei miei links. Comunque grazie-

Maria Luisa, spiritoso il magrebino eh? Ne avevano fatto sentire un pezzo in tv.