03 September 2013

Nell'inferno siriano





Parlare della Siria, è come parlare di un ginepraio nel quale  non si sa da che parte incominciare. Complessa è la sua composizione etnica:  Arabi o aramei arabizzati (in totale 89,3%); per il resto curdi (9%, a nord-est), armeni (1%, a ovest), turchi (al centro e a nord) e altri. La Siria è una repubblica dove convivono più religioni ed  è prevalentemente di fede sunnita, mentre il 13% della popolazione appartiene ad altre correnti musulmane come i drusi ( soprattutto a sud) e gli alauiti, un ramo degli sciiti; questi ultimi rivestono un ruolo politico particolare in quanto i comandi delle forze armate e lo stesso presidente appartengono alla minoranza alauita. Circa il 10% della popolazione è di fede cristiana, presente soprattutto nel nord del paese e aderente per metà alla Chiesa greco-ortodossa di Antiochia e per il resto divisi fra Chiesa cattolica, nelle sue varie comunità (melchiti, maroniti, siri, armeno-cattolici, caldei, ecc.). Vi sono 500 000 fedeli della Chiesa ortodossa siriaca.
Da un quadro  complesso del genere si può ben arguire, come e quanto sia facile destabilizzare soffiando sul mantice di un'etnia a detrimento di altre, sfilacciandone il tessuto sociale.  Come in tutte le guerre, la prima vittima è la verità e la faccenda dei gas nervini pompata dai media,  sta venendo a galla, come da questo articolo di La Porta "Siria intossicata di bugie". 


«Secondo le fonti siriane, se gli Stati Uniti attaccano militarmente la Siria, il presidente russo Putin è deciso a prendere a bersaglio l’Arabia Saudita (…) il capo del Cremlino è pronto a dare ai bombardieri russi l’ordine di bombardare l’Arabia Saudita (…)». E ne avrebbe avvertito Washington.

Se è vero, Putin fa sapere che colpirà non le navi americane, non Israele, ma lo Stato criminale e petrolifero che l’ha minacciato di scatenare contro la Russia i suoi terroristi, che paga ed arma, e che – dunque – s’è auto-confessato in stato di guerra con Mosca.  (dall'articolo di Blondet comparso su Rischio Calcolato).
Con questo nuovo teatro di guerra,  siamo alla simil-bufala delle armi di distruzione di massa di Saddam, mai trovate. Siamo di nuovo a imprese devastanti come l'avventura in Libia, scatenata per interposta persona (Cameron e Sarkozy), ma sostenuta dalla Casa Bianca che ne era la cabina di regia.
Ora anche i ribelli anti-Assad ammettono che sono loro i responsabili dell'incidente sulle armi chimiche, ma che è stato un errore. Leggere qui tutto l'articolo tradotto da quello del sito di Alex Jones su Infowars.



I want you!
Il resto della grottesca messinscena, lo avete sentito questa sera nei notiziari: Obama (premio Nobel preventivo per la pace), ha fatto macchina indietro: prima  voleva giocare la sua partita guerrafondaia da solo, poi vuole il parere del Congresso; ora parla addirittura di un G20 a S. Pietroburgo. Cameron è stato, per fortuna,  fermato dal suo parlamento britannico. E' già qualcosa...

Anche i duri di comprendonio,  però capiscono che dopo la Siria, sarà la volta dell'Iran eppoi della Russia e che l'Agenda mondialista degli Usa va avanti, col rischio dell'estensione globale del conflitto. Israele, si mostra apparentemente defilata, ma è parte integrante del gioco. Per capirlo, basta leggere gli articoli di Bernard-Henri Lévy e di Glucksmann, due vere prefiche guerrafondaie.
Ora che rullano i tamburi di guerra,  mi piacerebbe vedere all'opera i pacifinti de sinistra, ma tutto dorme e tutto tace. Da bruciatori di bandiere di professione, ad autentici leccapiedi.
Una cosa è certa: che partecipiamo o no a questo conflitto, come ponte sul Mediterraneo, all'Italia toccherà farsi carico dell'emergenza profughi. Come al solito.

93 comments:

Lugh said...

Attaccare un paese come la Russia la vedo parecchio dura però. E anche un attacco russo all'Arabia mi sembra roba da guerra fredda. Certo che bisogna dare atto ad Obama di essere un paraculo cent'anni avanti del più rozzo e diretto Bush. Se il cowboy ci mandava i marines a mitragliare i beduini, l'abbronzato punta tutto (o quasi, nel caso di attacchi aerei) alla resistenza interna. Comunque quegli stessi democratici che diec'anni fa sbraitavano contro la menzogna delle armi di distruzione di massa non verranno mai sputtanati come si meritano, se non dai loro kompagni più a sinistra di loro. Armi non convenzionali, poi... perché crivellare la gente di proiettili o lanciargli dei missili in casa sono modi più umani di morire.

Nessie said...

Lugh, la faccenda del G20 mi pare alquanto sospetta. In quell'organismo la Russia conta di meno che all'ONU dove dispone del diritto di veto.

Comunque staremo a vedere...A complicare le cose c'è la nostra vecchia missione UNIFIL, che non serve a un tubo, ma che fa da intralcio.

roby said...

Prelevo da un vecchio articolo comparso su dagospia:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-sono-anni-che-il-presidente-degli-stati-uniti-non-fa-che-ripetere-che-61764.htm

SONO ANNI CHE IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI NON FA CHE RIPETERE CHE LA PRIMA MINACCIA DA COMBATTERE È IL TERRORISMO. MA DICHIARANDO GUERRA AL REGIME DI ASSAD, OBAMA COMBATTERÀ AL FIANCO DI AL-QAEDA, FEROCE OPPOSITORE DI ASSAD - 2. ROBERT FISK, INVIATO DELL’’’INDEPENDENT’’, IRONIZZA: “PERCHÉ IL PENTAGONO NON CHIEDE UN AIUTO AD AL-QAEDA? POTREBBE FORNIRE UN SACCO DI INFORMAZIONI UTILI ALLA CIA” - 3. FISK AGGIUNGE: “I PRECEDENTI MILITARI FRA USA E SIRIA NON SONO PER NULLA CONFORTANTI: NEL 1983 GLI AMERICANI AVEVANO INTENZIONE DI BOMBARDARE DELLE BASI MISSILISTICHE SIRIANE, PROPRIO COME OGGI. LA CONTRAEREA DI DAMASCO RISPOSE (GRAZIE ALLE ARMI FORNITE DALLA RUSSIA): IL CONFLITTO SI CONCLUSE CON DUE AEREI STATUNITENSI ABBATTUTI, UN SOLDATO UCCISO E UN ALTRO FATTO PRIGIONIERO” -

Nessie said...

Infatti Roby, in Usa sta succedendo che per una volta nella storia, pacifisti di sinistra e militari di destra, siano uniti nel contrastare questa guerra. I primi, per ideologia. I secondi perché non si vogliono trovare a combattere con criminali che hanno combattuto in Afghanistan.

Ma la verità è che la lotta al "terrorismo internazionale" è sempre stata una foglia di fico per giustificare l'interventismo.

Anonymous said...

A me dispiace,per quel piccolo Stato,che si trova sempre ,senza volerlo , geograficamente in mezzo a tutti questi litigi,degli ultimi ventanni.
Certo che,dobbiamo prendere atto che, tutta l'area è instabile....un po' per la presenza di diverse etnie e mentalità(culturali e religiose) "tutte" litigiose tra loro...Libano,Palestina,Giordania,Egitto...un po' più in là Libia ,Arabia, Yemen,Irak,Iran ,Afganistan,Pakistan....certo non deve essere facile vivere da quelle parti.
Che può,fare il buon Obama ,data la forza smisurata del Paese che presiede....se non(anche se contro voglia) il "pacere"...per non mettere a rischio l'incolumità dei Paesi coinvolti...che "fermamente" questa pace la vogliono..
Intervenire perché pace ci sia....e pace ci sarà!
Io mi auguro che questa volta Don Bergoglio/Sivori con la veglia e il digiuno preventivato per il 7 prossimo,e soprattutto.... con "l'aiuto del Signore",riesca a far capire ad Obama,e a chi lo sostiene e "spinge"...che il Mondo intero è stanco del tipo di pace che,i gendarmi del globo, esportano,volta per volta, nei paesi ribelli(?)...
"la pace eterna"seguente ai massacri di massa....
Senza contare,che potrebbe essere l'inizio..."della fine"...per tutti....Ciao Mar

Nessie said...

Certo, le parole di un Papa, in questo contesto, sono importanti. Ma una Chiesa che si mette a imitare Pannella e i suoi digiuni, sinceramente non è la mia Chiesa. La ritengo un'altra mossa mediatica da Pampurio della Pampas.

Josh said...

trovo fondamentali e inquietanti le notizie riportate da Alex Jones, all'art. tradotto.

Ormai è palese che le ...armi chimiche, pari al pretesto delle "armi di distruzione di massa",
erano dei "ribelli".

Come faranno ora a darne la colpa ad Assad?

In tv non si calca comunque la mano su questa scoperta che sarebbe fondamentale per capire come "i ribelli"....foraggiati da USa, Uk e similia da anni, siano loro i chimici e non Assad, per cui vien meno il motivo dell'attacco.
Eccettuando il nuovo oleodotto che deve passare dalla Siria, ovviamente.

Nessie said...

Hai visto che miserabili lecchini abbiamo tra i giornalisti, Josh? Vuoi che questa notizia presa da Infowars, la sappiamo solo noi altri blogger? E' evidente che si sa, si tace o si minimizza.

Ora c'è pure la faccenda delle esercitiazioni militari a base i lanci di missili sul Mediterraneo:

http://www.corriere.it/esteri/13_settembre_03/russia-missili-lanciati-nel-mediterraneo-siria_4c8827c2-1484-11e3-9c5e-91bdc7ac3639.shtml

Israele se ne attribuisce la paternità. Nel link c'è anche il filmato del lancio.

Mediterraneo mare nostrum? Mare di chiunque altro ma non più nostro.

Josh said...

che roba....

salgo (e concordo con) fino la tua risposta precedente a Mar:

Sì beh le parole del papa in questi momenti sono importanti, e che ci aspettavamo che dicesse...viva la guerra? ovvio si chiede sempre la pace.

Anche Woytila chiedeva sempre "la pach" "la pach" e issava i sinistri bandieroni arcobaleno-massonici sugli altari con la scritta "pace"-arcobaleno,
anche mentre esprimeva urbi et orbi opinioni molto personali sul caos in Iugoslavia e aizzava le genti all' "autodeterminazione dei poppoli",
che in quel frangente era quanto di più belligerante si potesse affermare.

ma don pampurio chiede la pace con banalità.
Non scopre, non denuncia, non accusa gli altarini (che a mio avviso conosce bene) riguardo Siria MO e dintorni, e certi interessi di traiettorie petrolifere o l'ormai scoperto gioco USA e di vari signori della guerra. Non si rivolge nemmeno a loro, non li critica.

Poi la fòla del digiuno ....pannelliano:

certo una parte della mistica cattolica è composta anche da digiuno, preghiera o astinenze...
sì ma nel segreto, rivolte a Dio, non agli altri, non per esibizione.

Esibita nel modo pannelliano e protestatario urbi et orbi bah
sembra esattamente una mossa mediatica pampuria....
più rivolta a impressionare the masses, gli altri,
che non richiesta di vero intervento divino.

va da sè che il mediterraneo è di tutti tranne che nostro:-))
Se altri popoli si sono "autodeterminati" seguendo l'invito Woytiliano,
noi siamo quelli più eterodiretti di tutti, altro che autodeterminazione.

Aggiungiamo l'ultima invocatio urbi et orbi ad Italiam delendam là a Lampedusa quasi a dire: qualunque guerra facciate, venite tutti e vi manterranno gli italiani.

Tra un po' con tutti i profughi finiremo a digiuno per forza...per toglierci il pane di bocca e darlo a miridadi di neo-giunti. Già accade, ma rischia di essere solo un assaggio.

Nessie said...

Eccerto! Siamo tutti capaci a dire che vivere in pace è meglio che vivere in guerra, Josh. Cosa sono questi? I ragionamenti di Monsieur de Lapalisse?

Il digiuno, e l'astinenza dal mangiar carne, è parte integrante della ritualità cattolica. Ma qui siamo al pannellismo pseudo-gandhiano, quello che deve per forza, bucare il video in tv e sui media.

Noto con piacere che il Pampurio e le pampuriate, le hai già fatte tue :-). In queste ore si sentono solo tonnellate di banalità e di retorica da drappi iridei.

Demata said...

Se 'in Siria' le cose sono messe così, aggiungiamo che 'fuori della Siria', senza contare Israele e Iran, le cose stanno ben peggio.

Praticamente, mezza Черноморский Флот (Flotta del Mar Nero) e tutta o quasi la VI USS Fleet, oltre ad una folta squadra inglese e decine di squadroni di caccia in zona ...

Lo scenario è molto molto peggiore di quanto si legga in giro ...
Ciao

http://demata.wordpress.com/2013/08/26/guerra-in-siria-ecco-tutto-quello-che-ce-da-sapere/

Nessie said...

Posso immaginarlo Demata. E' evidente che le fonti sono quelle che sono, ma che la tragedia è già di immani proporzioni. Grazie del passaggio, ora leggo da te.

Nessie said...

Bel post, molto esaustivo e ricco di informazioni logistiche, grazie Demata.

Johnny88 said...

Anche a me, quando si è cominciato a parlare di gas nervino è tornata in mente la sceneggiata di Colin Powell all'ONU sulle leggendarie "armi di distruzione di massa" di Saddam, oltre ovviamente ai "10mila morti" di Gheddafi.

Anche se prendessimo per vera la versione che vuole Assad come responsabile della morte di quelle persone col gas nervino, per quanto la cosa sia deprecabile

A-E' in atto una guerra civile, e quando è in atto una guerra ci sono vittime e atti esecrabili da una parte e dall'altra (dei cristiani decapitati dalla Fratellanza Islamica però nessuno parla, chissà perché)

B-La famiglia Assad ammazza i suoi oppositori da decenni, non vedo perché la cosa scandalizzi il mondo ora e non l'abbia scandalizzato negli ultimi 40 anni. Gli Assad dittatori sanguinari lo sono da sempre, ma nessuno c'ha mai fatto caso e non capisco perché di colpo a tutti facciano così schifo mentre fino all'altroieri eran graditi ospiti di tutte le cancellerie

C-Gli Americani è meglio che sulle stragi di civili con armi esecrabili stiano in silenzio visti i bombardamenti al fosforo bianco in Iraq e all'uranio impoverito in Serbia. Per cui se proprio vogliamo fare la morale a chi usa armi tremende, allora facciamola a tutti

D-Mi fa sorridere chi si pone come paladino dei diritti umani e degli oppositori di regimi, quando i massimi alleati degli USA nell'area sono: l'Arabia Saudita dove vige il regime islamista più becero del globo; la Turchia di Erdogan che abbiam visto tutti cos'ha fatto quando qualcuno ha alzato la voce manco un mese fa (per non dimenticare poi come i Turchi trattano i Kurdi); e Israele che coi Palestinesi come sappiamo non ci va troppo per il sottile

Ridateci Nixon e Kissinger, almeno loro evitavano questa sequela di ipocrisie.

Nessie said...

@ Johnny

C-"Gli Americani è meglio che sulle stragi di civili con armi esecrabili stiano in silenzio visti i bombardamenti al fosforo bianco in Iraq e all'uranio impoverito in Serbia. Per cui se proprio vogliamo fare la morale a chi usa armi tremende, allora facciamola a tutti".

Senza contare il GENOCIDIO prodotto dalle radiazioni atomiche di Hiroshima e Nagasaki, che è stato archiviato e perdonato, mentre Priebke a 100 anni con tanto di badante, rappresenta ancora quel "male assoluto" che non va mai in prescrizione.

Anonymous said...

Perché questa (speriamo scongiurata guerra)ci mette paura?....Per le conseguenze imprevedibili che potrebbe avere.
A parte un possibile incontro tra pesi massimi....USA-versus URSS...cosa che solo a pensarci non ci fà dormire.... non è da trascurare la potenza militare dello stesso Stato di Israele(e che ogni giorno ce lo ricorda),che dal punto di vista armamentario sembra essere al quarto posto nel mondo....dopo USA,URSS,Inghilterra.
Da varie inchieste fatte da "tutti" i giornali del mondo,non è un segreto,ma tutti sanno che Israele possiede un armamento,potente,efficiente e moderno(che tutti fanno a gara a fornire)....Pure la modesta Wikipedia,"aperta" a tutti, fornisce le sue stime........
Israele possiede...tra l'altro
-Missili Jericho III(a 3/4 stadi capaci di una gittata da 4000 a 12000 Km a seconda del peso portato)....può colpire un pò dovunque.
-da 100 a 300(numeri ballerini a seconda delle fonti....ma sempre.. a tre cifre)di testate nucleari...
-sei sommergibili(forniti dalla Germania(?)....a prezzi stracciati),capaci di alloggiare missili con testate nucleari.
-carri armati e aerei,ultima generazione a profusione.
Se nell'area si accendesse mai la miccia....i botti dei conseguenti fuochi d'artificio,li sentirà buona parte del mondo.....
Anche Noi ,li sentiremo,che con il conflitto in atto(per ora confinato là)c'entriamo ben poco....e abbiamo i nostri problemi da risolvere.
Addio a tutte le belle chiacchiere dei Post passati....ritedeschizzazione,omofobia,xenofobia,ius solis,lavoro ai giovani...basta taglieggiare i pensionati....il Cavaliere libero....Renzi a capo di ciò che rimane dei rottami del PD...."non possiamo non sapere"....etc.
Se come "POPOLI"(la gente della strada) non troviano una soluzione....la sola....e cioè la "pace" ....e la facciamo piantare,con tutte le manifestazioni possibili, ai nostri Governanti (che al fronte non ci andranno)di fare o i "Pierini", i fanatici o i finti burini...questa volta la vedo molto brutta.
E allora ,se fosse per me,alla veglia del 7 a Piazza San Pietro....inviterei "tutti" da ogni dove...Cattolici,Protestanti,Musulmani,Buddisti,Indi,Ebrei,Taoisti,Laziali e Romanisti,omo/eterosessuali...etc....tutti insieme.....
Chissà che i "Governanti"e la "cricche" che rappresentano...non capiscano il messaggio...che il Popolo non è d'accordo con loro,....e di questi giochetti da tre carte ne ha piene le p...e....Ciao MAR

Nessie said...

Mar, il raduno a Piazza s. Pietro, avrà esattaamente la connotazione ecumenica e mondialista che auspichi. Ma questo genere di raduni, difficilmente fermeranno le guerre.

Nessie said...

Dirò di più, in genere quando si fanno, portano pure jella, perché non sono determinanti di un bel niente :-(

Johnny88 said...

Vero, le bombe di Hiroshima e come dimenticare anche il napalm in Vietnam. Per la serie da che pulpito vien la predica.

C'è quasi da ringraziare Bush e Blair comunque. E' grazie ai disastri combinati da quei due microcefali in Iraq e Afghanistan se i rispettivi parlamenti non ne vogliono sapere di immischiarsi nel ginepraio siriano.

Nessie said...

Mettiamola così, Johnny. Se facessimo la gara dei microcefali sarebbe ed è, una bella lotta.

Josh said...

@Mar...:-))

"Cattolici,Protestanti,Musulmani,Buddisti,Indi,Ebrei,Taoisti,Laziali e Romanisti,omo/eterosessuali...etc....tutti insieme....."


attenzione ai megaraduni mondialisti....

http://famigliacattolica.blogspot.com/2011/02/ecumenismo-massonico.html

Nessie said...

Caro Josh, per quanti ci affanniamo a cercare di svegliare le menti, c'è sempre qualche ingenuo che ci casca dentro. Alludo ai raduni ecumenici ;-)

Anonymous said...

Venti (bufale) di guerra...Il Vate

Obama,o'bamba sei un abbronzato
così ti definì il nano malato
di quella bella e sublime cosa
che i non froci bramano a iosa.

Ma tu Barak yankee guerrafondaio
levati di dosso quel militar saio
perchè inventar una simil guerra
che non sta né in cielo né in terra

Perché non fornisci le prove
tu che sol guerre in ogni dove
per vil interesse prepari
mentendo su scopi umanitari.

Pur media e stampa a te asservita
con false idiozie ti tien in vita
sparando fandonie e menzogne
peggio di abbietti topi di fogne!

Non so se l'avete notato
quel bolso animal brizzolato
che rumina con bocca di pio bove
senza aver uno straccio di prove.

Si è lui il Kerry servo trombato
turpe e meschin segretar di Stato
che or sputa bufale e balle
è manodopera sottratta alle stalle

Pur Pampurio ergesi al Vaticano
a predicar pace e no war invano
le sue pampuriate destan stupore
ma di beffa-inganno han il sapore

Già il Vate avea decantato
la guerra per amor allo Stato
ma qui e'la Nato sullo scranno
per defraudar popoli con inganno!

Un grazie a tutti e in particolar a Vanda/Nessie per i graditi complimenti!

Nessie said...

C'è anche la nota per Pampurio :-). Vate, mo' me le salvo tutte le tue poesie.

Anonymous said...

Caro Josh,diminutivo di Giosuè capisco.....(è il tuo vero nome o te lo sei scelto?)....il famoso condottiero che conquistò la Palestina,trucidando tutti gli abitanti che la abitavano,all'epoca(consulta la Bibbia per i particolari)
Se gli articoli che mi consigli,per capire qualche cosa sulla Massoneria sono come quello citato.....ne puoi fare pure a meno.....svelano solo la tua conoscenza sull'argomento....che a prima impressione(se è a quel livello) ha bisogno di molto studio addizionale da fare...per entrare un po' di più nell'argomento.
Io penso....che le menti da svegliare....sono quelle che quando non capiscono il perché di certi problemi....ricorrono alla Massoneria(più propriamente Massonerie)come cause degli stessi...e non propongono soluzioni alle risoluzione degli stessi....perché non ne hanno.
Nei vostri precedenti post... e relativi commenti,avete sempre "osannato" le megariunioni,come valido mezzo per far vedere ai governanti i voleri delle masse(P.E. le megariunioni contro i matrimoni gay in Francia)....ed ora cadete(tu e Nessie) in contraddizione....definendo "ingenui".... quelli che credono,e....."propagandano"....il potere persuasivo delle masse....sempre più coscenti dei loro diritti.
Se siete cosi svegli e "navigati"(contrario di ingenui)....proponete qualche cosa.....per far arrivare un bel messaggio di disapprovazione agli Obama,Kerry,Hollande.....
"Attendo" la vostra "sveglia" e sperimentata proposta....tenendo anche conto dei metodi massonici(di cui siete esperti) per annullarla.....Ciao Mar

Nessie said...

Mar, in attesa che ti risponda Josh, a cui non mancano argomenti, mi limito a dirti che non ho mai "osannato" le megariunioni. Al contrario, credo che quando un popolo viene espropriato di tutto, si rende necessario passare alle vie di fatto.

Josh said...

@Mar....

mi par di cogliere un filino di risentimento:-)

_quel post sulla Massoneria è ovviamente circoscritto e il punto di vista di un fervente cattolico tradizionalista limitato a certi megaraduni, che però se pur spiegato in semplicità (non pretendeva di esser esaustivo), condivido, e contiene un paio di notazioni molto concrete che sono una risposta ad alcune tue affermazioni.

_non mi chiamo nè Josh nè Giosuè, la Bibbia la conosco bene, il riferimento del mio nick non è alla figura biblica...ma a mio zio: Arrivai in questi blog verso il 2006 per lettura...inventai un nick breve sul momento solo per lasciare un paio di commenti e invece sono ancora qui a scrivere anche post su Esperidi e Svulazen....
Avevo in mente quel nome perchè era il nome di uno zio, a cui ero affezionato, che morì in quei giorni all'improvviso, e il nick è rimasto per farmi riconoscere.

_nè Nessie nè io abbiamo mai osannato le magariunioni, (pensa alle nostre critiche alle manifestazioni colorate, il popppolo viola, il poppolo arancio, gli occupy questo e quell'altro, chiaramente manovrate da principio e poi rimanovrate attraverso interpretazioni depistanti dalla stampa serva e dal dover pensare imposto) ma avevamo caldeggiato una reazione concreta auspicabile da gente che si sia svegliata...da scioperi fiscali, a cause, o smettere di comprare un prodotto o simili...
Non sono un 68ino, tutt'altro, e non credo nei cortei-fiume e nelle manifestazioni.

Nessie said...

Forse l'equivoco nasce dalla chiosa finale del mio post :

"Ora che rullano i tamburi di guerra, mi piacerebbe vedere all'opera i pacifinti de sinistra, ma tutto dorme e tutto tace. Da bruciatori di bandiere di professione, ad autentici leccapiedi".

E' evidente che era una provocazione. A me non sono mai piaciuti i pacifinti, ma diamine!... Un po' di coerenza ora che c'è alla casa Bianca Obama, non guasterebbe. Se Bush era un "guerrafondaio" del quale bruciavano sempre il manichino ai cortei, Obama (premio Nobel preventivo per la pace preventiva) che diamine è?

Josh said...

Mar, per tornare alla Siria:

da quando in qua sono i popoli (con megaraduni o meno) a decidere davvero a chi dichiarare guerra e perchè, negli ultimi tempi?

Abbiamo deciso noi, abbiamo avuto qualche opzione di scelta, per Afghanistan, Libia, o Iraq?

Ma davvero che una manifestazione ma anche altre azioni sono in grado di far cambiare idea a Hollande, Obama & co, che hanno un'agenda da seguire per motivi loro? (in questo caso nuovi aspetti della supremazia USA e una certo tipo di riorganizzazione del mondo)

Da quando in qua è la gente comune che ha deciso le guerre?
Mi par di trovare un filo di ingenuità.

Nessie said...

Un'ultima cosa sulla Massoneria. E' evidente che non si può sempre dire che è tutta colpa sua in modo semplicistico, ma in molti casi, ha lo stesso ruolo di una mafia: esiste, ma si deve far finta che non ci sia.

E dato che sono consorterie molto potenti, perfino Alcide De Gasperi, uomo politico abile e consumato, ebbe a dire (vado a memoria perché non ricordo bene l'aforisma) che bisogna tollerarli in parlamento, far finta che non ci siano, ma sapere che sono lì.

Nessie said...

Josh, qui sulla malafede dei pacifinti:

http://www.rischiocalcolato.it/2013/08/sta-per-scoppiare-una-guerra-mondiale-dove-sono-i-nostri-pacifinti-ooops-ma-ora-il-governo-e-de-sinsitra.html

Anonymous said...

Caro Josh e Nessie....nessun risentimento
La mia era una considerazione leggittima...in accordo alla "logica" di quello che sta avvenendo.
-Se il problema locale della Siria "non" è solo locale,ma di interesse internazionlale...allora c'è un "solo" organismo leggittimato a decidere....l'ONU...si "rispettino" le regole...e le decisioni di una asseblea,fatta, ad hoc per decidere come procedere..."tutti d'accordo"....amen(così sia)
-Se il problema,è invece banale e circoscritto(bastano pochi missili di avvertimento....come ora dice l'illuminato Kerry)allora se lo "spippino" tra loro in Siria "meridionale"....
Basterebbe un più attento controllo esterno per evitare di attizzare il fuoco....monitorando(visto che ognuno ha,gli agenti,e i mezzi satellitari per spiare gli altri) se c'è chi fornisce armi di qualsiasi natura e se ancora c'è chi specula sulla propaganda...fornendo , prove più o meno vere o false,filmati,e quant'altro.
-Infine se qualche Stato vicino,si sente,o è, minacciato ,nella sua sicurezza...è "giusto" che si difenda...ma lo faccia da solo....in funzione della minaccia temuta o subita....visto che non gli "mancano" i mezzi per farlo....e si prodighi a non allargare il conflitto.
Mettersi(o mettere ) in mezzo a questa "manfrina" due pugili "massimi"(come USA e URSS.....non cito nemmeno il peso piuma francese,che gli saltella intorno)..mi sembra pericolosissimo per la "sopravvivenza del mondo"...e soprattutto(cosa che interessa a me) la nostra....
E' per questo che non ci resta che "pregare"....E' come per un malato terminale che non gli resta che "una" sola speranza.
Vedi (una piccola correzione)le megariunioni.....non servono,come dici tu per "dichiarare" le guerre,ma per tentare di "scongiurarle".....magari "condite" da preghiere,di tutte le religioni...ma all'unico Dio.....E'per questo che auspico...una "variopinta" massa di persone,che con lingue differenti ,proclamano un'unica verità...che il mondo è stanco di essere schiavizzato...da pochi .
Sarebbe la dimostrazione più "palese" che il mondo,non è fatto di soli "ingenui",ma che molti hanno "chiaro" in testa,che chi li governa,spesso, non li "rappresenta".....in quanto,troppi, agiscono come marionette,mosse dall'alto..... per arrivare al benessere di pochi "padroni".....
E non per quello dei 7 milioni di semplici umani.....che si contentano di poco ...una vita "vivibile".....Ciao Mar

Nessie said...

Mar, scusa ma non mi sento di condividere questa allocuzione: ("E'per questo che auspico...una "variopinta" massa di persone,che con lingue differenti ,proclamano un'unica verità...che il mondo è stanco di essere schiavizzato...da pochi") .

E nemmeno col tuo credere che l'ONU sia quell'organismo super-partes in grado di appianare i conflitti. Ma quando mai?!?

Però, sia chiaro: a ciascuno i suoi "auspici", le sue aspettative e le sue speranze, per carità!

johnny doe said...

Se non fosse tragico,ormai siamo al grottesco nella vicenda siriana.
Anche all'asilo hanno capito la bufala delle armi chimiche e le vere ragioni dell'intervento.Dejà vu...
A proposito di ginepraio,e nonm solo in siria:

UNA STORIA SEMPLICE

“L’Iran sostiene Assad. I paesi del Golfo sono contro Assad!
Assad é contro i Fratelli musulmani. I Fratelli Musulmani e Obama sono contro il generale Sisi. Ma gli stati del Golfo sono a favore di Sisi, il che significa che sono contro i Fratelli Musulmani!
L’Iran sostiene Hamas, ma Hamas è a favore dei fratelli Musulmani.! Obama sostiene i Fratelli Musulmani, benchè Hamas sia contro gli Stati Uniti!
Gli Stati del Golfo sono a favore degli Stati Uniti. Ma la Turchia è con gli stati del Golfo contro Assad; cionondimeno la Turchia è a favore dei Fratelli Musulmani e contro il generale Sisi.
E il generale Sisi é sostenuto dai paesi del Golfo! "

La soluzione sulla Settimana Enigmistica della prossima settimana...!

Nessie said...

Grazie Johnny, proprio così: se non ci fosse da piangere ci sarebbe da scompiasciarsi dalle risate. Ma questa è l'epoca del paradosso e ci tocca viverci dentro. Una storia grottesca e assurda. Al marasma nazionale, si aggiunge quello internazionale. Ho già visto gli ologrammi da te :-)

Oggi però non è chiara la mossa di Putin. Evidentemente deve essere molto sicuro che le armi chimiche siano una bufala, per lanciarsi un una dichiarazione tanto impegnativa.

Josh said...

Mar, ho capito la sincerità dei tuoi auspici e la guerra non la vuole nessuno di noi ovviamente.

Non scegliamo noi di dichiararla la guerra, certo, ma nemmeno abbiamo il potere di farla cessare.

Solo, formalmente, concedimi una battuta...questa tua espressione:

"preghiere,di tutte le religioni...ma all'unico Dio"

Non esiste per nessun santo nè teologo (eccetto i modernisti, i qualunquisti e i pensatori appunto massonici o mondialisti) un "unico Dio di tutte le religioni"
(non c'è cioè un unico dio tra cristiani e islam, tra cristiani e buddisti, la visione è molto diversa anche tra cristiani ed ebrei, tra cristiani e neopagani, tra cristiani e wicca etc;
anche tra i monoteisti le fòle sull' "unico dio delle religioni monoteiste" è più un derivato teoretico da Jung e J.Campbell o una speranza di pace woytiliana postconciliare nascosta dietro parole che paiono indicare altro, ma mai un'identità di persona divina),
anzi questa sembra proprio la teoria del GADU massonico, della "religione unica mondiale" (in cui Cristo non salva, nè redime nessuno, e in cui il cristianesimo annega)
il "Grande Architetto" impersonale, inconoscibile e senza identità che è poi un satanasso....

L'ONU stessa alla nascita era legata alla società teoosofica della Md.me Blavatsky (new age & peggio), e alla satanista teosofica Alice Bailey per es. che con il marito massone di 32mo grado Foster, creò la Lucifer publishing che si trasformò nella Lucis Trust che ancora oggi stampa e diffonde il materiale proprio dell’ONU.

cfr
http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2011/05/lonu-e-il-programma-occulto.html

ecco uno tra i tanti perchè del mio scetticismo. Ciao

Nessie said...

Due cose sull'irrilevanza dell'ONU. Come è noto, nelle Nazioni Unite ci sono stati di serie A che contano e condizionano con la loro forza il Consiglio di Sicurezza per ottenere la famosa "copertura". E stati di serie B e C.

Gli USA ottenero il placet del consiglio di Sicurezza, sia durante la prima Guerra del golfo contro l'Iraq (con Bush padre), che durante la seconda con Bush jr.

L'ONU non fornì la sua copertura né durante l'attacco alla Serbia (ciò che non impedì l'aggressione Nato e perfino la partenza dei caccia-bombardieri dalla nostre base di Aviano, dove si bombardò Belgrado per 180 gg), né durante la recente aggressione alla LIbia.

L'ONU è soltanto un'organizzazione-fantasma di marionette al servizio di Washington.

Nessie said...

In compenso è sempre l'ONU a imporre l'esportazione dei diritti umani, un modo per mettere i piedi della più grande potenza internazionale (gli Usa) direttamente a casa d'altri. E tra i "diritti umani" c'è:

il matrimonio gay,
il reato di omofobia,
il femminicidio, i reati di opinione e via con la fuffaglia mondialista che ci opprime.

Per favore, non mi si parli di questo Palazzo di Vetro composto solo da elementi prezzolati che godono solo di lautissimi stipendi.

Anonymous said...

Qui una critica a tutto tondo sull'ipocrisia dell'ONU nei conflitti mondiali. L'ONU nei conflitti mondiali è parte del problema, non la sua soluzione

http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-dove-erano-gli-ispettori-dell-onu-119852763-comments.html

Zeta

Nessie said...

Grazie Zeta, l'ONU non è un organismo autonomo e lo sanno anche i sassi. Certo che sì, che è parte del problema. Che ci sia o non ci sia il suo placet, le guerre scoppiano lo stesso, e l'ONu c'entra sempre, perché anche quando non fornisce direttamente la cosiddetta "copertura", fornisce le "forze di interposizione" (caschi blu).

Josh said...

L'ONU (all'estero detta anche UN) contiene anche numerosi sottoenti, tra cui UNHCR: Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e
UNHCHR: Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani....

Dopo aver permesso che scoppiassero guerre, si occupa talvolta (o costringe i paesi ex sovrani a farsene carico, Italia in primis) dei rifugiati causati dalle stesse guerre,
mentre l'altro ente spinge per l'agenda del dirittificio globale, compreso "conquiste" LGBT, filoinvasionismo,
si batte contro tutte le cosiddette .... _fobie fino nella mente dei cittadini,
propala la cosiddetta "libertà di stampa" chi l'ha vista,
patrocina addirittura contemporaneamente il premio Sacharov per la libertà di pensiero (sempre più rara anche in Occidente perchè va a confliggere con altri "diritti" già concessi, cfr le..._fobie, e siamo così arrivati allo psicoreato)& co

Gli Alti Commissariati forniscono ai popoli anche le Boldrini, talvolta.

Anonymous said...

Per Josh
Voltaire..."Preghiera a Dio"...Dal Trattato della Tolleranza del 1763 (Alcuni brani significativi)
Non è più agli uomini che mi rivolgo,ma a te,Dio di tutti gli esseri,di tutti i mondi,di tutti i tempi....se è lecito che deboli creature,perse nell'immensità e impercettibili al resto dell'universo,osino domandare a te qualche cosa.....
....degnati di guardare con misericordia gli errori che derivano dalla nostra natura.
Fa sì che questi errori non generino la nostra sventura....
Possano tutti gli uomini ricordarsi che sono fratelli.....
Abbiano in terrore la tirannia esercitata sulle anime,come odiano il brigantaggio che strappa con la forza il frutto del lavoro e dell'attività pacifica.
Se sono inevitabili i flagelli della guerra,non laceriamoci l'un l'altro in tempo di pace,ed impieghiamo il breve istante della nostra esistenza per benedire insieme in mille lingue diverse,dal Siam alla California,la tua bontà che ci ha donato questo istante.

Forse è questo che nella sua estrema semplicità ha in testa Don Bergoglio per la veglia del 7

Non mi ricordare che Voltaire studiò dai Gesuiti,era un alto Massone,straricco,e forse anche schiavista,dissacratore della falsa morale,predicata da falsi predicatori....sono tutte cose che conosco....ma da buon Teista riconosceva la necessità dell'esistenza di un Dio buono,che aveva a cuore la sorte della sua creatura.
Eppoi uno che diceva....Non potrei mai vivere in un Paese senza Religione,perche non ci sarebbe ordine.....Le leggi ci garantiscono contro i delitti noti,la Religione contro quelli sconosciuti....come fai a non averlo in simpatia
Pace e bene....ciao simpaticamente Tonino

Andrea Cortesi said...

Ciao Nessie.
Purtroppo credo che quel pirla di Obama sia proprio convinto.
Tra le miriadi di cose dette e smentite su quello che effettivamente e' successo, ho letto di una dichiarazione sul sito ufficiale dei talebani Afghani di condanna del presunto utilizzo di armi chimiche da parte di Assad.
E di un auspicato intervento delle forze del "bene"...

Se la situazione non fosse tesissima, riderei.
Speriamo in bene e se proprio deve essere che la Russia non usi solo parole.
Ciao
Cortesi Andrea



Anonymous said...

Mi unisco anche io in questa serie di giudizi negativi verso le Nazioni Unite.E fra tutti gli altri ridicoli diritti umani che esportano ci sono anche quelli dei rifugiati clandestini che ci invadono sempre più numerosi ma,stranamente,non si trova il nostro diritto a non farci invadere.Misteri del potere... Massimiliano

Nessie said...

Ottimo il termine "dirittificio", Josh. Bagnai (a detta di certuni, un vanesio)ha scritto un pamphlet sulla Cosmetica dei diritti umani, quale arte di distrazione di massa:

http://www.stavrogin2.com/2013/08/la-cosmetica.html

"caro operaio metalmeccanico, puoi sposare il tuo ragazzo se vi fate tagliare lo stipendio del 30%!".
E la sinistra plaude, sorniona e autocompiaciuta: "ma come siamo aperti (di vedute), ma come siamo bravi... C'è purtroppo quel problemino col reddito, ma che vuoi: oggi c'è la Ciiiina. Sterminiamo la Grecia, e tutto andrà a posto."

Certamente c'è anche questo aspetto segnalato. Ma la parte più distruttiva, è usare questo dirittificio, per scatenare delle guerre. Ed è questo lo scopo precipuo della dottrina dei diritti cosiddetti umani.

Nessie said...

@ Tonino: Sei lo stesso Tonino che interviene anche da Johnny Doe? Ben vengano teisti e massoni come Voltaire. Avercene di questi tempi!

Nessie said...

Sì Andrea Cortesi, speriamo per davvero che la Russia non si limiti solo alle parole e che non dia carta bianca all'Abbronzato d'oltre Atlantico.

Nessie said...

Massimiliano, nella cornucopia dell'abbondanza degli errori/orrori ONU, c'è anche la Boldrini (come ha già detto Josh) Staffan de Mistura, la Bonino che ha bazzicato quegli ambienti. C'è il caso di Srebrenica, e tanti altri episodi di corruzione.

Stallman said...

Agli esordi della primavera siriana, da fonti civili risultava, che cecchini sparavano dai tetti sulla polizia, non essendo ancora l’esercito schierato in massa. Ancora oggi ci sono persone che abitano a pochi metri dalle zone colpite con i gas e questi spergiurano che non si sono accorti di nulla. Altri ancora riferiscono che il gas e’ stato usato sì, ma dai ribelli. Poi ci sono le versioni che tutti possiamo leggere su tutti i giornali occidentali: Assad (o suo fratello) sono i responsabili. Quale che sia la verita’, le pur vietate AMD trovano impiego tattico solo nelle guerre convenzionali; nelle guerre asimmetriche (come ormai sono tutte dopo il Vietnam), non possono essere usate, in quanto trattasi di tecnologia così poco intelligente da non saper distinguere tra amici e nemici, con in più caratteristiche che rendono piu’ difficoltosa la presa di posizione delle forze amiche una volta neutralizzata la minaccia. E questo e’ il vero motivo per cui tali armi sono state poco usate dopo la Ia GM, ancor prima del rispetto delle convenzioni internazionali che, per altro, l’URSS non aveva mai sottoscritto, rendendo impossibile qualsivoglia ispezione della Croce Rossa ed altre organizzazioni internazionali.
Certo e’ che prima di questo sconquasso, in Siria, non sparava nessuno: né civili, né polizia, né esercito. Quello siriano era un regime molto presente, certo, ma non si ricordavano conflitti armati dopo l’instaurazione della presidenza Assad (padre). Questo dato, associato all’osservazione di una miriade di episodi simili in giro per il mondo, avvalora la tesi della destabilizzazione interna fomentata dall’esterno.
In questo gioco, l’informazione, assume un’importanza quale nessun’arma convenzionale, o non convenzionale, avra’ mai; sono i media le vere armi di distruzione di massa: senza il supporto mediatico, nessuna rivoluzione sarebbe mai giunta a buon fine, almeno dal 1917.

Anonymous said...

Quante centinaia di migliaia di persone innocenti hanno sterminato o fatto sterminare i "buoni" con la loro inestinguibile sete di sangue? Quante pacifiche esistenze hanno sconvolto negli ultimi anni i "buoni" coi loro deliri di onnipotenza? Quanti Paesi hanno distrutto i "buoni" con i loro intrallazzi sotto banco? Senza contare la quantità ipocrisia e manipolazione (grazie libera-maddechè stampa...) che ammazzerebbe un branco di elefanti. Purtroppo credo che di fronte a questo scempio, di fronte a tutte queste immani sofferenze rimangano davvero solo le iniziative di Papa Francesco.
Non so se la Russia di oggi, un fantasma rispetto a quella della fine degli anni '80, potrà pesare a sufficenza. Le navi della loro VMF che spesso si vedono nelle foto di questi giorni sono le stesse della 5a Eskadra che solcava il Mediterraneo alla fine degli anni '80, con molti anni di più, in numero infinitamente minore e molta molta logistica in meno...e senza Gromyko o chi per esso...
Scarth

Nessie said...

Ciao Stallman!

Vedo che da quel lupanare dialettico che è diventato il blog di Foa, sei approdato qua :-). Ormai quel sito è in mano a gruppi fanatizzati che provengono da scuole economiche contrapposte: neoliberiste (Von Mises) e neokeynesiane (MMT). Però con una identica caratteristica comune: il pensiero monomaniaco economicista e il costante scassamento di zebedei.

A parte questa premessa, sono d'accordo sul ruolo dei media e della cosiddetta informazione nello scoppio dei conflitti e di rivoluzione più o meno colorate ("In questo gioco, l’informazione, assume un’importanza quale nessun’arma convenzionale, o non convenzionale, avra’ mai; sono i media le vere armi di distruzione di massa: senza il supporto mediatico, nessuna rivoluzione sarebbe mai giunta a buon fine, almeno dal 1917").

E' evidente che senza l'industria mediatica occidentale Assad, sarebbe riuscito nell'intento di sedare le sue molteplici tribù. Ma è fin troppo facile soffiare sul mantice del tessuto multietnico e multiconfessionale come quello, coi media occidentali sempre lì pronti.

Nessie said...

Scarth, "l'amore universale" è parte integrante delle nefaste politiche onusiane, come ben sai.

Per "amore" dell'Umanità la si sprofonda all'inferno.

Quelle di Papa Pampurio non le chiamerei "iniziative" vere e proprie, ma meri atti dimostrativi nel contesto della nozione "pacifista". O se vogliamo, pacifinta. Forse mi sono distratta, ma finora, non ho sentito emettere un suo vagito verso Obama e le sue politiche di aggressione.

Anonymous said...

Nessie, i pacifinti a comando sono della stessa forza della "libera stampa-maddechè?" e servono allo stesso uso. Sai che sono stato critico verso il nuovo corso del Vaticano. Questa iniziativa però si pone su un piano diverso speriamo non sia manipolata naturalmente. E' l'ultima spiaggia: tra le altre cose i "buoni" hanno praticamente eliminato i cristiani dal medio oriente. Non so se quella in Siria sia una guerra civile: i "buoni" hanno spedito lì decine di migliaia di stranieri (che uccidono i siriani) come già fatto in Libia.
Scarth

Qui ci sono alcuni articoli interessanti:

http://www.pierolaporta.it/

Anonymous said...

P.S. - ti segnalo anche questo:

http://oraprosiria.blogspot.it/search/label/Maaloula

Scarth

Nessie said...

Grazie Scarth, quelli di La POrta li conosco già. Il terzo, invece no.

Spero che vada come dici (anche se personalmente ne dubito), dato che sarebbe interesse della Chiesa lottare a sostegno di chi praticava la tolleranza a favore della cristianità in Siria. E con tutti i suoi difetti, è fuor dubbio che Assad non rappresentava certo un pericolo per i cristiani.

Aldo said...

C'è una cosa positiva negli scenari di questi giorni: cavoli e finocchi stanno crescendo bene, e zucchine e pomodori continuano a regalarmi i loro frutti in quantità. Per il resto, una fetenzìa (inclusi, sebbene purtroppo non unici, Siria e compagnia a briscola).

Nessie said...

Buon per te, che hai l'orticello con cavoli, zucchine, finocchi e pomodori. "Compagnia a briscola" che sta a significare? :-)

Aldo said...

Tutto il contorno di pessime notizie che continuano a fioccarci addosso da ogni dove, ecco cosa intendo con "compagnia a briscola". E' un modo di dire per indicare una cosa sola e sottintenderne altre senza fare elenchi. In genere si usa con connotazioni negative o pessime.

Anonymous said...

Nessie,e poi ci sono tutte le Giornate Mondiali contro il razzismo,quella per i rifugiati,quella della pace,quella degli zingari...in merito alla Boldrini e alla Bonino guarda caso fanno parte del governo attuale anche se nei rispettivi partiti di provenienza non prendevano un voto.Che strano...io quando vedo la Bonino sento puzza di zolfo,altro che pace universale e Giornata Mondiale della felicità.Evidentemente nel caso delle Nazioni Unite il crimine paga.

Anonymous said...

il commento è mio,ho dimenticato il nome.Massimiliano

Nessie said...

Massimiliano, e se ti dimentichi una delle ricorrenze citate, c'è google che te le ricorda con la sua grafica tipo "Oggi giornata Mondiale della Terra".

Anonymous said...

Nessie,ho notato anche io.Presto faranno la Giornata Mondiale della mediocrità di massa e sai quante altre se ne inventeranno...voglio andare a vivere nello spazio. Massimiliano

Nessie said...

Soprattutto trovo inqualificabile che certe categorie svantaggiate di persone vengano ricordate una volta all'anno sotto la categoria "mondiale" (disabili, affetti da distrofia muscolare, ecc. ecc.) Ma questa è L'OMS, altra succursale dell'ONU.

Vanda S. said...

Vate, d'ora in poi per me sarai il PASQUINO dei blog! Bravo!

Anonymous said...

Ciao Nessie, dopo il sì del Senato americano, possiamo esser certi che arriverà anche quello del Congresso. E sicuramente tra poco anche la Camera dei Comuni sarà chiamata a “correggere” il suo primo voto, a dimostrazione che i Parlamenti liberi e sovrani sono un ricordo remoto non solo in Italia.
D’altro canto, che le danze stiano per iniziare ne abbiamo avuto conferma indiretta dall’annuncio da parte dell’Onu di abbandonare la Siria. Quando questo avviene è perché stanno per arrivare i bombardieri…
A nulla serve avere la certezza che i ribelli abbiano usato i gas già nello scorso novembre (e nessuno può saperlo meglio di chi li ha forniti). A nulla le dichiarazioni della Del Ponte

http://www.pierolaporta.it/gas-in-siria-e-degli-obamas-boys/

un tempo considerata una specie di oracolo e oggi più inascoltata di Cassandra.
Così come sono inutili le conclusioni degli ispettori Onu che hanno dichiarato essere impossibile stabilire “chi” abbia fatto uso di armi chimiche.
A Obama non interessa: i gas sono stati lanciati, se dai governativi o dagli insorti non importa. Assad deve comunque essere “punito” (in base alla responsabilità oggettiva?).

Ricordi la favola di Fedro? «Superior stabat lupus…».
Solo che questa, purtroppo, non è una favola…
(no caste)

Anonymous said...

Per Josh
Grazie dell'indicazione del sito che mi hai dato nella "tua" risposta.....http://nwo-truthresearch.blogspot.it...che,non conoscevo,e ho consultato per la prima volta....
Dopo la lettura....piccole perplessità...ma una "certezza" almeno alla fine.
Ho trovato il sito un po'"monocorda"...infatti è un attacco continuo contro i Gesuiti...viene il sospetto che chi lo gestisce.... con il Cristianesimo ha "poco" a che vedere....anzi
Dopo la lettura di alcuni articoli di quel blog ,adesso ho capito.....il messaggio "occulto" della scelta del nome Francesco(che ha fatto parlare e sparlare tutti) da parte del Vescovo di Roma...Don Bergoglio....
Non è in omaggio al poverello San Francesco,tanto meno al missionario in Cina Francesco de Xavier...e ancor meno a San Francesco Borgia(terzo generale dell'ordine).
Ma..... in onore di Francesco Totti.... numero 10 della "magica" Roma.... Visto che è il Vescovo di Roma.
Senza" il tuo aiuto(indicazione del sito)...che mi ha "svegliato",e mi fa capire molte cose..... "non" ci sarei mai arrivato....
Mettiamola a ridere...ciao Mar
P.S. ascoltando i TG, vedo che il consenso alla veglia si allarga..."Francesco"il suo lavoro di pacere,lo sta facendo,e sembra pure onestamente.....Probabilmente gli uomini dalla dura cervice non lo ascolteranno...ma stiamo a vedere.

Nessie said...

No caste, mi arriva sempre nella posta la newsletter del sito di La Porta "Oltre la notizia".Perciò, conosco quel link.
E' vero che la del Ponte prima era TROPPO ascoltata (c'era di mezzo Milosevic da punire). Ora non serve più a nessuno di coloro i quali se ne sono già serviti per quella BUFFONATA del tribunale dell'Aja.
La favola di Fedro è l'unica in grado di spiegare questa assurdità. Putin, last hope.

Anonymous said...

Sì Nessie, so che leggi Laporta, ma forse non tutti i tuoi lettori (che vedo in copiosa crescita) lo frequentano. Ho messo il link per loro, nella speranza che qualcuno vada a prendere una boccata di ossigeno…

Anche io confido in Putin, e ritengo inutili le carnevalate di Bertoldo (il primo papa-Pulcinella della storia). Mi auguro che riesca a tirar fuori qualcosa dal cilindro, pur sapendo che non rischierà la terza guerra mondiale per Assad (lo farebbe solo se la Russia fosse attaccata direttamente).
Naturalmente lo sa anche Obama, e per questo punta a metterlo di fronte al fatto compiuto.
Staremo a vedere, ma la vedo brutta…
(no caste)

Anonymous said...

@ Vanda...Grazie! Vanda..onorato per l'accostamento a Pasquino,alla qual statua il popolo (non bue) critico e pungente appendeva al collo di notte fogli zeppi di satire in versi contro la corruzione e il potere. Le mie pasquinate..sicuramente senza falsa modestia son migliori delle Boldrinate,Kyengiate,burLettate e ..Pampuriate varie..che giornalamente inficiano (neanche tanto) le ns. menti! Cordialità IL Vate

Josh said...

Mar, a me sembra inutile menarla tanto a lungo;

la questione massoneria è OT qui,
e non si riesce a trattare in un sol post, peggio in commenti.

Molti di quei siti sono monocordi, spesso di parte, spesso partono da un tesi,
nemmeno io sono d'accordo con tutto quel che afferma...

come evidente da quanto sopra detto, l'ho citato solo per indicarti tangibilmente la Blavatsky e Alice Bailey e consorte, come semplice riferimento,
che puoi trovare anche altrove, Wikipedia compresa, come indirizzo ONU di azione e pensiero fin dall'origine.

Se poi con la tua "ironia" vuoi indicare che le "eventuali" cose che io sappia e conb cui "pretenda" "svegliarti", me le faccia dire da "internet" e siti più o meno ortodossi,
ti "suggerisco" di cercare loro biografia e opere intiere, leggerle ugualmente per intiero, da new age a teosofia satanica,
così come indagare le loro connessioni ONU (insieme a quelle degli Huxley, Unesco & co) in una buona biblioteca cartacea.

Josh said...

@Mar, aggiungo:

vari sono i motivi per cui Bergoglio non mi convince e negli ultimi mesi se n'è parlato nei post appositi, e trovo inutile dilungarmi qui, dall'amicizia col B'nai Brith al Rotary, alla spoliazione del ruolo, alla negazione della Tradizione, al non commissariare realtà "cattoliche" dubbie e spendaccione, e al commissariare invece le poche realtà cattoliche ancora osservanti, e similia.

Ma su questo argomento Siria, l'iniziativa digiuno, al di là dell'impressione che io abbia di lui,
non vedo perchè da Papa, e Capo di Stato,
non si rivolge direttamente ai Capi di Stato interessati, Obama compreso,
parlandogli direttamente e apertamente,
ammonendooli e avvertendoli direttamente,
anche minacciandoli,
chiamandoli in gioco,
invece di assumere posizioni pannelliane e qualunquiste.

Johnny88 said...

Bergoglio mi pare la nuova versione di Woijtyla, e la sceneggiata del digiuno mi pare proprio una buffonata come quella di Woijyla nel 2003. Il Papa è un'autorità con un miliardo di "sudditi", ragion per cui se volesse sul serio bloccare il tutto dovrebbe invitare apertamente i cattolici a non votare chi propone questo tipo di guerra. Comunque il predecessore di Bergoglio stava direttamente zitto. Sulla Libia, come sulla crisi economica, Ratzinger fu un vero e proprio "Papa del silenzio". Bergoglio fa carnevalate, Ratzinger nemmeno quelle.

Nessie said...

Due cose su Bergoglio. Il digiuno col il Gran Muftì, mi lascia alquanto perplessa e la faccenda che scrive a Putin, ma non a Obama, mi insospettisce alquanto.

Per il resto, anch'io la vedo dura. Non credo che raggiungeranno una posizione comune. Per il momento Putin e Obama non si parlano e malapena si sono dati una stretta di mano.

Anonymous said...

Tra i link recenti, se non l'avete già letto, un'ultima analisi dal sempre ottimo (ce ne fossero ...) Conflitti e Strategie:

http://www.conflittiestrategie.it/si-avvicina-il-momento-di-glg

Si, anche a me è sembrata singolare la lettera inviata solo a Putin. Non è lui che sta per attaccare...
Sul digiuno: questo non ha lo stesso significato di quello politico, dimostrativo "gandhiano". E' un sacrificio tra terra e cielo.

Non so se in Russia ci sia ancora qualcuno formato alla vecchia scuola: quelli potevano dar filo da torcere. Con o senza armi dato che l'arma più pericolosa è il cervello. Ma ora comunque di armi ne hanno poche e tutte di epoca sovietica con qualche rimaneggiamento. E dopo la devastazione eterodiretta di Eltsin hanno un apparato scientifico industriale arretrato e ridotto al lumicimo. Senza contare l'abbandono dei centri di formazione e logistici a supporto dei reparti operativi su cui potevano contare all'epoca, per tacere dell'aspetto geopolitico. A titolo di esempio la VMF affitta l'unica base del Mar Nero dall'Ucraina; una volta di installazioni aeronavali in zona ne avevano a decine. In pratica le uniche forze rimaste in qualche modo integre sono quelle strategiche non convenzionali ma come dice No Caste il loro uso va oltre la fantasia. Non mi dilungo oltre. Di certo ora allo Stavka sono consapevoli che dopo la Siria sulla lista di Lorsignori ci sono anche loro. E ciò di sicuro non è cosa a loro gradita con quel che ne consegue.
Scarth

Nessie said...

Scarth, scusa ma il digiuno "tra terra e cielo" coi mussulmani, proprio non lo reggo. A ciascuno il suo digiuno, se proprio dobbiamo digiunare. Ma tranquillo! Ci penseranno gli oligarchi a farci saltare qualche pasto. Basta vedere cosa succede in Grecia dove adesso stanno privatizzando anche la loro Difesa, un altro pezzo della loro sovranità che va a rotoli.

"Dopo il trasferimento all'estero dell'ente per le privatizzazioni, la troika chiede la chiusura delle tre società militari del Paese che si trova a un passo dalla Siria".

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/04/crisi-grecia-ora-atene-rischia-di-perdere-anche-difesa/700613/

Come suol dirsi, tre spanne di ghiaccio non si formano in una notte sola. O è la crisi finanziaria a scatenare le guerre, o sono le guerre che servono a "ristrutturare" le crisi finanziarie e a far ripartire la cosiddetta "economia". Un po' come la storia dell'uovo e della gallina.

Nessie said...

PS: Ottima l'analisi di GLG sul quadro politico internazionale e la complicità delle popolazioni che si rendono sempre più inerti e irrilevanti.

Vanda S. said...

Nessie, ho un fuori tema ma vale la pena di leggerlo!

http://voxnews.info/2013/09/05/ora-gli-immigrati-si-fregano-anche-le-pensioni-di-invalidita-cgil-festeggia/

Che altro?????

Nessie said...

Fino a quando avremo tra le palle questa orrenda sinistra che fa loro da avvocati difensori come la CGIL & brutta Co, che altro aggiungere Vanda?

Nessie said...

Per tornare al Topic, qui da Johnny, altre prove accertate di provocazioni in Siria, allo scopo di destabilizzare e di scatenare guerre "umanitarie":

http://www.stavrogin2.com/2013/09/siria-altre-news.html

Anonymous said...

Twitta che ti passa. Come se bastasse un solo tweet, per fermare la guerra

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/13_settembre_5/siria-papa-francesco-telefonato-assad-2222919121460.shtml

smentita la telefonata ad assad
Z

Josh said...

altre dinamiche...

http://voxnews.info/2013/09/04/usa-shock-paesi-islamici-ci-pagheranno-per-invadere-siria/

Josh said...

E noi dovremmo allearci, con Obama, con questi qui??

http://voxnews.info/2013/09/05/video-choc-lesecuzione-alleati-di-obama-giustiziano-7-soldati/

Nessie said...

Bergoglio se proprio tiene alla pace farebbe bene ad andare a Damasco, allargare le braccia e a offrirsi come scudo umano per le bombe di Obama. Dopotutto a Lampedusa c'è stato di persona. Che rinunci ai comodissimi tweet e che vada a Damasco.

Nessie said...

Josh, è una prova in più del parassitismo statunitense.
Della serie, io bombardo, gli altri servi coglioni pagano.
Quel verme di Letta dichiara di "mostrare comprensione" per Obamba:

http://www.ilmondo.it/politica/2013-09-06/g20-letta-debutta-successo-rivendica-nuovo-ruolo-italia_317450.shtml

fausto said...

Fausto
Cara Nessie Sto ascoltando Obama al G20--Venti da Guerra,e Guerra sara....
------
PRIMI PASSI, IN ATTESA DI UN' APOCALISSE ?
Facciamo qualche ipotesi...
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12286
Amaramente Ciao Nessie

Anonymous said...

La veglia del 7 in contemporanea si farà(oltre tante altre città nel mondo)anche a Napoli.
A Roma Il digiuno e la preghiera..... Ma al teatro San Carlo di Napoli sono andati oltre. Con una preghiera.... "laica".... le note di Schubert, Haydn e Mozart...... per dire sì all'appello di pace lanciato da Papa Francesco.

Per chi mangia "pane e Massoneria"... ricordo che Schubert e Haydin furono due modesti massoni....ma Mozart.... frequentava e saltellava in più di una loggia al di "sopra" e al di "sotto" del Danubio.....e di idee all'epoca.... spesso in pesante "contrasto" tra loro...
Proprio questa "confusione" di idee delle finalità di idee dei suoi protettori...e il servire due(forse tre) padroni...per alcuni suoi biografi fu la causa della sua morte ....improvvisa e tanto misteriosa.
Mi piacerebbe capirne di più di che cosa è una preghiera "laica",a chi è diretta,e chi ci farà la grazia????.....Ciao Mar

Nessie said...

Ciao Fausto, sei emerso anche tu dal "lupanare dialettico" di cui già sappiamo? :-)

Ho letto l'articolo che mi hai linkato e fa letteralmente venire la pelle d'oca.

"Gli Stati Uniti hanno addestrato, armato e finanziato l'insurrezione usando al-Qaeda. Anche l'Arabia Saudita ha mandato soldi e armi. Israele ha aiutato i ribelli con i suoi raid aerei dentro i confini siriani (anche se questo significa che il governo israeliano sta essenzialmente aiutando i suoi presunti nemici mortali).
Oggi questa guerra NON ci sarebbe senza gli sforzi espressi dell'Occidente. Punto."

Non si rendono conto che a furia di calpestare la sovranità altrui, verrà il momento che toccherà agli Usa stessi e al suo popolo.
Ripassa quando vuoi, ciao

Nessie said...

Mar, qui di mangiatori di "pane e massoneria" non ce ne sono. Basta leggere i post in archivio. Se ne parla occasionalmente, ma nessuno è fissato, grazie al cielo.

E comunque sapevo di Schubert, Haydn, Mozart e pure Beethoven, di cui la Ue ha prelevato l'Inno della Gioia.

Nessie said...

Qui il testo della lettera del Papa a Putin, lettera che Putin abilmente ha fatto passare come un intervento a favore di una "soluzione politica" e non militare simile alla sua:

http://www.pierolaporta.it/wp-content/uploads/2013/09/LETERA-DEL-PAPA-AL-G20.pdf

Anonymous said...

E qui, l'elenco degli 11 pagliacci burattini che hanno detto sì all'attacco, a prescindere dalle prove che non hanno

http://www.ilgiornale.it/news/esteri/siria-11-paesi-documento-condiviso-che-condanna-assad-948164.html

xy...e Z :-)

Nessie said...

Proprio perché non ce l'hanno sono per l'intervento e tengono bordone all'Abbronzato d'oltre Atlantico.

Che tristezza di governicchio al guinzaglio dello zio Sam che abbiamo!

Anonymous said...

"Solo" per amor del vero
La parte massonica dell'inno europeo...L'inno alla gioia....è la "sola" parte letterale... cioè la poesia "An die freude" del poeta massone Schiller.....che Beethoven mise in musica a chiusura della"nona"sinfonia.

Per Beethoven non c'è "nessuna" evidenza che sia "mai" stato iscritto a logge massoniche...e "probabilnente" non lo fù.
La confusione si genera solo perché in gioventù...come tutti i Geni, fu circuito da Alti massoni....che suoi protettori cercarono di tirarcelo dentro.
In effetti i soli rapporti massonici del "Nostro",sono stati di amicizia con i suoi protettori... e che contraccambiò,"solo" con due dediche di due sue opere giovanili...La prima sinfonia(A Van Swieten),la seconda(a Von Lichnwsky)....Ciao Mar

Nessie said...

Precisazione accettata. Ma allora non sono io quella del "pane e massoneria", visto che questi dettagli mi sono sfuggiti :-).