04 June 2007

Nota di addebito per un governo rovinoso

Scrivere non basta più. Indignarci nemmeno. Occorre agire e agire in fretta. Se continuamo a trangugiare abusi su abusi, ingiustizie su ingiustizie diverremo quel che ci meritiamo di essere: sudditi (e non cittadini) di un'oligarchia di malfattori. L'ultimo caso della rimozione del generale Roberto Speciale e degli abusi di Visco che ha cercato di depistare la GdF dalle indagini su BNL, è solo l'ultima angheria nell'ordine di tempo. Ma ne vedremo ancora delle belle. Il fatto è che stiamo facendo l'abitudine alle vessazioni, e questo non è un buon segno per gli Italiani. Il fatto è che se l'opposizione non ha nulla di meglio da fare che salire al Quirinale da un presidente della Repubblica in fama di Ponzio Pilato, messo lì a tagliare nastri e a fare il quadro antico e polveroso, beh perde il suo tempo e compie un falso movimento. Hanno cercato di barattare, attraverso Padoa-Schioppa il loro abuso: un posto alla Corte dei Conti per il gen. Speciale, per comprarne il silenzio. Il che è ancora più grave. La magistratura - inutile illudersi - si arenerà nel Porto delle Nebbie. Specie quando trattasi di uomini politici della sinistra. E se l'opposizione conta sulle defezioni dell'esigua maggioranza al Senato, ebbene casca proprio male. Di Pietro ha già detto un luogo comune insopportabile: che non si butta via l'acqua sporca col bambino. Qui però si tratta di acqua sporca e fetida con dentro un mostro, altro che bambino! Vogliamo ricapitolare la nascita del governo più disonorevole della storia della Repubblica, la quale sabato 2 giugno ha festeggiato l'anniversario?

1) Le elezioni vinte con una maggioranza risicatissima in odore di brogli dove si è dato annuncio di una vittoria a urne non ancora chiuse e spoglio non completato.
2) L'indulto a fior di delinquenti (passato anche grazie a defezioni dell'opposizione).
3) L'aula del Senato intitolata a un teppista coperto di passamontagna con l'estintore in mano come Carlo Giuliani.
4) Le false liberalizzazioni di Bersani per tassisti, farmacisti e il varo di una finanziaria da ridurci in braghe di tela.
5) L'entrata in aula parlamentare di personaggi screditati e perseguiti dalla legge come Francesco Caruso e Daniele Farina.
6) Gli ex terroristi, macchiatisi di omicidi e altri misfatti, chiamati a collaborare alle camere da ministri incaricati (Sergio D'Elia , Roberto Del Bello, Susannna Ronconi).
7) I DICO e la Legge Amato-Ferrero sulla cittadinanza abbreviata con tutto quel che ne consegue.
8) Il forcaiolo ddl Mastella sui reati d'opinione.
9) La pessima politica internazionale in Medio Oriente e l'equivicinanza con l'Hezbollah.
10) L'empio baratto durante il rapimento Mastrogiacomo di due afghani morti decapitati in cambio del rilascio del giornalista di Repubblica.
11) L'azzeramento degli 007 schiaffati in galera (Mancini) o sotto inchiesta come Pollari, per erigere a uomo di mediazione in Afghanistan Gino Strada.
12) La paralisi delle infrastrutture (TAV e rigasificatori ) e l'immondizia che sommerge Napoli senza porvi rimedio.
13) L'insicurezza nelle strade delle nostre città e l'immigrazione selvaggia.
14) La rimozione di un galantuomo come il gen. Speciale.

In 13 mesi di governo, eccovi dunque elencate 14 nefandezze. Più tutte le altre che mi sono dimenticata: scusate se è poco. Fino a quando ci tureremo il caso e sopporteremo? E fino a quando i nostri politici di riferimento si perderanno in chiacchiere, distintivi e talk-show serali davanti alla tv senza aiutarci per davvero a porre rimedio?

45 comments:

Occidentale said...

Ciao Nessie,
ho letto l'articolo di Ferrara che mi consigliavi nel post precedente;di quello odierno che dire?Hai fatto bene a presentare la "lista della spesa" elencando i crimini perpetrati finora da questo governo.Suggerisci di passare all'azione.Ma come?Che strumenti suggerisci?Sono certo che le proposte che saranno avanzate nel Loch avranno adesione pronta e, spero, attuazione conseguente.L'Occidentale s'impegna a dare il proprio contributo, se questo serve a scongiurare la catastrofe nazionale.Buon pomeriggio a te e ai naviganti nel Loch

Anonymous said...

L'intenzione,che non scema, di dare il voto agli immigrati in 5 anni; e' una delle cose piu' gravi in assoluto,serve a privarci totalmente della liberta'.

Stella

Massimo said...

Mi sembra che tu non abbia citato la rapina fiscale che ha decurtato i nostri redditi per foraggiare le clientele.
Ma credo si potrebbe allungare l'elenco.
Condivido (e l'ho scritto anche io) che occorre agire, basta parlare.

Orpheus said...

Nessie hai fatto un ritratto da far rizzare i capelli...e hai dimenticato "cosucce" come l'affaire Sircana (altra vera porcata), e la stupefacente proposta della Turco di raddoppiare gli spinelli.
Anch'io sono per l'azione, perchè con le chiacchere questi non li fermiano, e continueranno a fare i loro porci comodi con arroganza e a discapito del paese.
Hanno paura della piazza perchè NON usarla di più?
Perchè i cattolici, ma anche i laici, non si sono mobilizzati contro l'indecente attacco al Papa?
Adesso dovremmo far sentire la nostra voce contro questo ennesimo attacco alla democrazia...
Ciao mary

Anonymous said...

Aggiungiamo la gestione TELECOM prima con Rovatti e poi col finale. E sicuramenmte ci stiamo dimenticando tutti molto molto altro.
La cosa più preoccupante che non credo abbia riscontro in campo occidentale è però il blocco di potere possiamo dire assoluto catalizzato da Prodi, confindustriale, economico-finanziario, bancario, mediatico e istituzionale dove tutti, controllati e controllori, appartengono tutti rigorosamente allo stesso giro e si appoggiano e difendono l'un con l'altro neutralizzando in un modo o nell'altro chi si oppone a loro.
Di fronte a tutto questo l'"opposizione" appare sempre più inadeguata, inerte e sprovveduta.
Scarthorse

Nessie said...

Occidentale, sì è vero, pigliala pure per la lista della spesa al supermercato. E' solo che le nefandezze sono talmente tante che le ultime si sovrappongono e cancellano sempre le precedenti

Nessie said...

Stella, fa niente. Repetita juvat. In questo caso. Direi che delle molteplici qui citate, la Legge Amato-Ferrero è la loro ciliegia più avvelenata di una torta altamente tossica.
Aggiornatela voi la lista, io qualcosa l'ho senz'altro lasciata indietro...

Nessie said...

Massimo,Mary e Scart, vi ringrazio della collaborazione per i miei vuoti di memoria sull'aggiornamento lista:
15) rapina fiscale.
16) l'affaire Sircana e la porcata per parargli le chiappe.
17)l'aumento delle dosi di marijuana per la Turco.
18)l'affare Telecom .

Scart, hai concluso bene: l'opposizione appare sempre più inadeguata, inerte e sprovveduta. Essere votati per demeriti altrui, non ci condurrà fuori da questo guado.

Marnie said...

La cosìdetta minoranza, in cinque anni non ha imparato come si fa opposizione e non ricorda nemmeno quella subita, quando cercava di governare.
L'allora opposizione era serrata e d'assalto. Gridava ad ogni batter d'ali d'uccello e faceva di tutto per mettere al governo i bastoni tra i piedi, invocando un giorno sì e l'altro pure "chiarimenti" in parlamento sul nulla.
Ora che altri governano sul nulla, i nostri sono a riposo ed anzi, addormentati. Berlusconi da solo non può fare miracoli, e si deve guardare pure da chi lo dovrebbe sostenere. Berlusconi invoca un ritocco alla legge elettorale viegente per poter andare a votare, ma il suo "alleato" invoca i tempi lunghi del referendum, per aver il tempo di andare sulle spiagge ad abbronzarsi...?
Tra una maggioranza stramba e un'opposizione sonno...lenta, siamo mal messi e non si capisce come potremo venirne fuori!

Nessie said...

Marnie, in 5 anni la CdL avrebbe dovuto rendersi edotta, non solo di come si governa (bene o male l'ha fatto) ma anche di come si fa ostruzionismo (quello subìto dalla sinistra che tu ci ricordi).
Tutto vero poi quel che ricordi anche a proposito del Berlusca. Se si deve applicare il motto "dai nemici mi guardo io, ma dagli amici mi guardi Iddio", allora diventa tutto quasi impoossibile.
Fini non vuole le elezioni e tira ad andare al referendum perché in realtà non accetta la sua leadership. Morale: noi italiani siamo proprio messi bene con un governaccio delle rovine e un'opposizione che non c'è.

pps said...

Cara Nessie il quadro che dipingi è davvero fosco e capisco pure la frustrazione di vedere i vostri politici che non agiscono (ma che dovrebbero fare? bombardare palazzo chigi?). Anche io penso che l'attuale maggioranza sia piuttosto scassata per colpe sue e di "sistema" per lo più legate alla frammentazione indotta dalla legge elettorale.
Non mi metto a difendere Visco perchè conosco poco il merito, osservo però che oggi Cossiga (non un "coglione" qualunque) suggerisce che sia nel diritto dei governi sostituire i comandanti dei corpi dell'esercito e personalmente ritengo che sarebbe serio pensare e regolamentare uno spoil system almeno per le cariche "calde" come quella di comandante del GdF.
Alcuni punti del tuo elenco sono condivisibili, altri meno (1 , 2 , 4 , 7 , 9 , 10 , 12 , 13 , 15 , 16 , 17).
Nei punti elencati ci sono molte opinioni tue e qualche elemento di polemica politica (es. elezioni e indulto) e dunque non fatti diciamo così "storici".
Credo che anzichè osannare leader politici da casa di riposo e soluzioni "di piazza" sarebbe meglio ragionare su progetti di rinnovamento della classe politica e delle regole.
E mi riferisco ad entrambi gli schieramenti ovviamente.
Un saluto

Nessie said...

PPS (Tilt?)non è che il sistema americano dello spoil system ce lo possiamo prendere così su due piedi con delle legge elettorali da schifo come quelle che abbiamo e l'una peggiore dell'altra (dal mattarellum al porcellum). Spoil system significa il principio del "winner takes all", tipico di una repubblica presidenziale a suffragio popolare, come è appunto quella americana dove la presidenza viene chiamata "amministrazione".
Quanto a Cossiga ho i miei dubbi che non appartenga alla sfera dei coglioni. Certamente è competente, ma la sua voglia di fare bastiancontrario con scolapasta in testa tanto per mettersi in vista, fa di lui un residuato bellico da 1a Repubblica. C'è bisogno di tutt'altre figure di levatura politiche e morali, in momenti come questi. Altro che di vecchi arterosclerotici1 Saluti.

pps said...

Si nessie pps (le mie vere iniziali) sono un alter ego di tilt. Nick con cui, per motivi sconosciuti, non riesco più a postare.
Un saluto

Marnie4 said...

Su A.N. non c'è da fare affidamento per una tenace e ragionevole opposizione, come la gravità della situazione impone. Fini, appena giunto al governo, ha dimenticato subito che senza Berlusconi, politicamente parlando, era il sig. Nessuno e si è accomodato sulle poltrone, bramandone di migliori… quattro e quattrotto!
Dell’Italia e dei problemi degli italiani che lo votarono, non glien’é importato niente. Lo stesso discorso vale per Casini.
In questo momento, in cui il governo naviga a vista in acque torbide, gli unici a fare la voce grossa dall’opposizione sono F.I. e la Lega Nord. Gli altri alleati (…?) o li contraddicono o girano la testa dall’altra parte. Io spero che, alle future elezioni politiche, vinca una lista formata da F.I., L.N. e i Circoli della Libertà di M.V. Brambilla, senza dover ricorrere all’aiuto dei casini fini…
Noi di destra senza se e senza ma, purtroppo, non saremmo rappresentati come vorremmo. Del resto è già avvenuto con i politici che abbiamo mandato in parlamento inutilmente!
Vedremo domani cos’accadrà al Senato nella faccenda Visco/Speciale, sulla quale Fini e Casini non si sono sprecati a contestarla, come la gravità dei fatti richiedeva. Hanno sempre la testa girata da un'alra parte...
Attendono solo di raccogliere allori a spese degli altri!

Lo PseudoSauro said...

Spoils system: in Italia non c'e', ergo chi piglia tutto e' un autocrate. Mi risulta che Berlusconi abbia rispettata la spartizione secondo la consuetudine vigente.

Poi: se i vertici militari e tutto il resto fossero cambiati ad ogni cambio di governo significherebbe che sono stati politicizzati... e queste cosine in una democrazia non si fanno.

Any case: se i vertici militari fossero "avvicendati" all'inizio di una legislatura sarebbe idiota ma comprensibile, ma se venissero rimossi come nel caso Speciale - senza ironia - dopo una vicenda per la quale gli organi di controllo non hanno ancora determinata la gravita' (ammesso che lo facciano mai) si tratterebbe dell'ennesimo atto solitario e autocratico.

Senza ironia: se per questa "maggioranza" forma e sostanza continueranno ad essere interpretate cosi' a casaccio, una bomba su Palazzo Chigi, prima o poi ci finira'. Suvvia, almeno una prova della tanto strombazzata superiorita' morale... ce ne basterebbe una sola.

Con un'opposizione cosi' inesistente rischiamo di ritrovarci con Prodi incoronato imperatore nonche' ad assistere alla transustanziazione, e conseguente ascensione, di Napolitano sotto alla campana del Quirinale.

Qui ci vuole la V Armata.

Nessie said...

Marnie, condivido quanto scrivi su alleati fancazzisti e vanagloriosi. Berlusconi dopotutto è quello che si sbatte di più. Fini però a dire il vero al convegno dei giovani industriali a S.Margherita stavolta è stato aggressivo con Bersani dicendogli chiaro e tondo che hanno fatto una "porcata" con l'affare Speciale.
Vedremo domani...
Tuttavia io credo che la destra debba imparare a essere senza complessi (décomplexée) e senza peli sulla lingua , se vuole farcela. La mordacchia del correttismo politico ha fatto il suo tempo.

Nessie said...

Sauro, la gente di dx non è rivoluzionaria, purtroppo. Gli attentati, le intimidazioni e le bombe le mettono sempre loro. Guarda cosa ti hanno fatto in Germania a Rostock quei delinquenti dei centri sociali. La polizia tedesca lamenta che i peggiori erano black -bloc italiani. E vedrai per l'arrivo di Bush...
Sullo spoil system è ovvio che con l'attuale sistema di bipolarismo recente e di alternanza a rischio di sospensione, grazie agli abusi di questi che dobbiamo sopportarci, è chiaro che è un progetto da accantonare a tempi migliori. Altrimenti si cadrebbe nell'autocrazia.

Anonymous said...

Strana questa cosa, quando la CDL tutto doveva essere bipartisan così a momenti ci beccavamo ministri graditi all'Ulivo... anzi ce li siamo beccati (e non solo quelli, vds. Draghi) poi all'improvviso a Ulivo insediato ecco il dovere dello spoil system.
Per fare opposizione ci sarebbe l'imbarazzo della scelta, Aventino compreso; per esempio come ispirazione articoletti interessanti comparsi all'estero su Goldman Sachs e Prodi avete visto? O i vari conflittoni di interesse dell'Ulivo, ma bisognerebbe avere la stoffa che la fu CDL non ha.
Scarthorse

Occidentale said...

Buongiorno a tutti,
prima di recarmi al lavoro, lascio nel Loch il mio augurio perché oggi il detestato governo Prodi cada rovinosamente sulla faccenda Visco.Gli osservatori della Politica fanno sperare bene...troppi mugugni all'interno della cosiddetta coalizione prodiana, e due "autorevoli" esponenti come Mastella e Di Pietro si sono già pronunciati, mettendo le mani avanti, dicendo che se non ci sarà compattezza sarà meglio che questo governo se ne vada a casa(io proporrei la Siberia settentrionale, in via definitiva per scongiurare possibili ritorni).Realisticamente, non penso che sia impossibile che Prodi e il suo orrendo governo si sfracellino contro questo ostacolo creato dalla loro stessa arroganza comunista(à la manière de Stalin).Con questa pia speranza, lascio le belle acque del Loch e vado a lavorare.Un caro saluto a Nessie e ai mattinieri naviganti

Nessie said...

Scart, lo spirito liberale-liberal della CdL ci ha fruttato pure un presidente di garanzia RAI come l'Annunziata. E cioè dell'altra sponda. Questi qui, invece, non ci pensano né uno né due a fare il "Winner takes all" (chi vince piglia tutto). Anzi, giocano pure a ruba-mazzetto. E senza avere sistemi all'americana e neppure avere, di fatto, nemmeno realmente vinto.
Infatti per qualunque cosa, anche la più banale e ovvia, il dibattito parlamentare rischia di farli cadere. Tant'è vero che Prodi vuole sempre sottrarsi al confronto in aula, perchè lo sa.

Occidentale, ormai la via dei brogli e delle clientele è già stata intrapresa. Oggi, francamente non ci conto proprio sulla loro caduta. C'è anche il cellulare, per comprare l'assenso degli indecisi. Ormai il dibattito parlamentare si fa via sms, figurati un po'...Buona giornata !

eudora said...

Magari cadesse questo governo!
Ma il mio sesto senso e la mia ormai bassissima opinione sull'opposizione mi inducono a pensare che oggi finirà tutto in una farsa.

OT: Ciao Nessie, è da tanto che non mi faccio sentire, ma ho sempre letto tutto.
E' che sto cercando di risolvere un mio problema ed alle volte non sono nello stato d'animo di scrivere.
Ma tu sai bene come la penso.

ephrem said...

Sta saltando anche il finanziamento UE per il terzo valico Milano-Genova...

Nessie said...

Ciao Eudora,
neanch'io conto su quelle teste vuote del centrodx , i quali, tanto per cambiare anche oggi si sono ritrovati divisi e spezzettati al dibattito parlamentare.
Ephrem, un'altra carenza da aggiungere alla lista. E fanno 19...

Occidentale said...

E infatti siamo tutti convinti che su quelle poltrone governative ci sia un collante strepitoso...ma poiché dicono che la Speranza è l'ultima dea...a chi poteva rivolgersi l'Occidentale se non a lei???Scettici come siamo, avremo pure il diritto a SPERARE che Mortadella venga rimosso dall'incarico!Se cade Prodi, giuro che domani vado in chiesa e chiedo perdono per tutti i SUOI peccati.
Ciao da Occidentale

siro said...

Mammia mia, Nessie, leggere questo post fa male alla salute: tutte queste disgrazie l'una in fila all'altra sono impossibili da digerire. Consoliamoci pensando che provvederanno le urne, presto o tardi, a fare giustizia delle nefandezze, dei soprusi, delle vergogne.

Nessie said...

Occidentale, non sapevo che il Mortadella possedesse certe virtù taumaturgiche di inviarti in chiesa :-)

Siro, la black list fa male alla salute, perché l'ultima porcata cancella sempre le precedenti, ma messe tutte di fila, risultano indigeribili. Sarò pessimista, ma non credo che le elezioni ci riportino ad un paese normale. Comunque è bene che 'sto governo vada a ramengo...Stasera ci mancava poco che se le suonassero di santa ragione.

paoletto said...

Dopo le dichiarazioni di P. Schioppa sul generale Speciale penso sia piu' che lecito per qualsiasi persona dotata di buon senso chiedersi che razza di persone siedono al governo!
Una persona a cui si contesta di tutto, manca solo l'eversione e il terrorismo lo si voleva promuovere.
Ne emerge palesemente un'autodenuncia di colpevolezza che piu' nitida non si poteva immaginare, tanto piu' dal ministro delle Finanze.
Il "monster mind" insaccato chi sa' come sara' inacidito, domani sicuramente ci deliziera' con uno dei suoi attacchi biliosi e vendicativi degni del piu' pio degli hezbollah.
Ciao Nessie

Marnie said...

A Nessie,

scusa e non dirmi: ancora Fini? Purtroppo si perchè mi ha molto delusa.
L'ho visto anch'io in Tv con Bersani ed ho avuto la conferma che Fini, quando parla agli oppositori per contrastarli, usa le parole di velluto, il tono pacato e morbido per non urtare l'udito avverso e sorride rassicurante!
Tutto il contrario dei modi che adottava quando "bacchettava", più a torto che a ragione, Berlusconi. Si preoccupa più di non urtare gli avversari che gli alleati.
Ciò detto, ti assicuro che non torno più su questo argomento.
Grazie per l'ospitalità.

ephrem said...

Vedere TPS preso a ceffoni da D'Onofrio é stato uno spettacolo sorprendente. Questa maggioranza vota ed approva unicamente per salvare se stessa dall'abisso poiché oggettivamente nessun uomo politico ragionevole può accettare che un militare, servitore dello stato, venga trattato in questo modo da un ministro pro tempore. Una pagina vergognosa per la repubblica ed il senato...

Occidentale said...

Cara Nessie,
purtroppo i miei pronostici non si sono avverati...Anche se il governo si è ulteriormente affossato con la faccenda del siluramento/promozione del generale della Guardia di Finanza:promuovere uno di cui si è detto peste e corna equivale a dire di un pedofilo che, in quanto tale, gli chiederanno di presentare lo Zecchino d'Oro...O coerenza, come brilli per la tua assenza fra i parlamentari di sinistra!
Tuttavia non ho perso la speranza:che questo sia un governo entrato in agonia è sotto gli occhi di tutti, anche degli interessati:come diceva Ferrara, per trovare una foto con il Mortadella che ride bisogna tornare indietro di mesi, quando pedalava giulivo pensando -come gli adolescenti innamorati che si incontrano ai giardinetti pubblici-che la sua leadership sarebbe durata "per sempre" (o dèi benigni, fate che il "mandato"-sostantivo- diventi per Prodi un participio passato!Mandato a...casa!).Il premier che NON ride è un ottimo segnale di speranza!No, non sono diventato devoto né assiduo in chiesa, ma giuro che accenderò 100 candele-per conto degli amici pii-se il Mortadella sarà spedito a casa al più presto.Con questo augurio rinnovato mando un saluto a Nessie e agli ospiti del Loch

Cittadino perplesso said...

Il fatto ă che questo non è il governo più disonorevole della storia della Repubblica, ma di tutta la storia, dell'Italia, da quando si è presentato il primo governo nelle penisola, dalla preistoria in qua.
La cosa peggiore è che i metodi che stanno mettendo in atto sono già caratteristici di una dittatura.
il sorriso beffardo del ministro TPS, in senato, mentre parlavano gli esponenti dell'opposizione, stava quasi a dire "parlate, parlate, per i vostri elettori, visto che sapete bene che a noi non fa nessun effetto, visto che siamo in maggioranza ed il risultato è già scontato, a nostro favore!".

Anonymous said...

Non sono d'accordo che si siano ulteriormente affossati. Dal punto di vista formale di certo, ma non conta, passa inosservato e viene presto dimenticato. Hanno invece dimostrato avere il potere assoluto, il controllo perfetto su ogni aspetto da tutte le istituzioni e funzioni dello stato all'appoggio mediatico-propagandistico, senza contare quello, enorme, finanziario nazionale ed internazionale. E hanno affermato di essere in grado di fare ciò che vogliono, come vogliono.
Scarthorse

Occidentale said...

Purtroppo devo darti ragione, Scarthorse:anche il sorriso beffardo di quella specie di mummia che cammina-Padoa Schioppa-esibito in Senato mentre i suoi colleghi lo insultavano per la dabbenaggine del doppio provvedimento contro il generale, uno per destituirlo e l'altro, opposto, per promuoverlo, ti dà ragione.Ormai si sono presi il potere e non lo mollano.Ma non puoi negare che siano detestati anche dalla gente che li ha votati.Questo era il senso del mio intervento:come vedi, in realtà diciamo cose complementari ma non opposte.I sinistri sono incollati alle loro poltrone di potere e se ne infischiano di quello che pensiamo di loro.Ieri sera riuscii a vedere per circa 20 minuti Otto e Mezzo:la senatrice di Rifondazione Comunista era molto irritante nella sua idiozia:continuava a dire che gli USA non sono il massimo della democrazia, e che lei sarebbe scesa in piazza a manifestare...Ma come si fa a essere così imbecilli?Può un governo fare il "pacifista" quando deve gestire Ministero dell'Interno e Ministero della Difesa??Si può dire "Non mi piace questo sole e ne vorrei uno più bello?" Gli Stati Uniti certo hanno molte colpe, ma se l'alternativa è la Russia o la Cina, o, peggio ancora, la Panarabia...beh, solo una decerebrata come la povera senatrice può giungere a certe conclusioni.Buon week end da Occ.

Cittadino perplesso said...

Condivido quanto detto da Scarthorse: qualcosa mi dice che situazioni come quella che stiamo vivendo, solitamente, preludono all'instaurazionde di una dittatura bella e buona!

Frank77 said...

Giuste le critiche,peccato che molte si possano anche rimproverare al centrodestra.

Nessie said...

Paoletto, Occidentale, Marnie, Ephrem, Scart e Cittadino perplesso: ho letto tutti i vostri commenti e rilievi solo oggi, lunedi 11, dato che ero via. Tutti centrati, ma temo che il più pessimistico (quello di Scart) abbia ulteriormente colto nel segno. Questo è un blocco monolitico assoluto che si conferma pressoché inespugnabile e sabato l'affaire Speciale sul Corriere era già a pag. 11.
Temo che qua ci vorrà un nuovo sbarco dei marines, per venirne a capo. E badate: non lo dico tanto per fare una battuta. Ciao a tutti e grazie dei vostri interventi.

Anonymous said...

Intanto han preso un'altra silurata nel sedere ai ballottaggi.

Stella

Elly said...

1) Le elezioni vinte con una maggioranza risicatissima in odore di brogli dove si è dato annuncio di una vittoria a urne non ancora chiuse e spoglio non completato.

Già e sono sempre più convinta che sono andati avanti di bianchetto. E questa secondo me è la cosa più grave di tutte, dopo a pari merito ci sono tutte le altre porcate. Perchè di porcate si tratta.

Marnie said...

Nessie,
ogni giorno se ne scopre un'altra delle belle, come questa notizia pubblicata da un lettore su Libero del 10.6.2007, nel grave silenzio di tutti
“LE MANI NELLE TASCHE DEI PENSIONATI – Mi riferisco al D.M. del 7/3/07 a firma del Ministro Padoa-Schioppa (G.U. serie gen. N° 83 del 10.4.2007). Si tratta del regolamento di attuazione dell’art. unico, comma 347 della legge 23/12/2005, n. 266, in materia di accesso alle prestazioni creditizie agevolate erogate dall’Inpdap. In breve. Il D.M. di cui sopra prevede per i pensionati una trattenuta mensile, sul lordo, dello 0,15% e per il personale in servizio dello 0,35%. Lo scopo è quello di alimentare il fondo citato. La cosa strana è che quasi nessuno conosce questa novità. Non ne hanno parlato i media e neppure i sindacati. Da notare che funziona il silenzio assenso (termine sei mesi dalla data di pubblicazione). Provate a fare una stima di quanto può incamerare lo Stato ogni mese, contando quanti sono i dipendenti pubblici in servizio e qua ti sono i pensionati. f.to: A.M.”

Il suddetto D.M. è una brodaglia di 7 pagine con riferimenti legislativi che vanno dal 1950 al 2006. Forse per camuffare il contenuto nascosto tra le righe? E’ stato molto bravo il lettore ad afferrarne il senso e a sintetizzarne il contenuto preoccupante.
Questo Governo non sa più dove e come scippare ancora soldi agli italiani e ritiene ricchi pure i pensionati e i dipendenti pubblici per farli piangere.
Mi chiedo: l’opposizione non si è accorta di niente?

Nessie said...

Brava Marnie! Non ne sapevo nulla. Come pure la storia dei libretti di deposito bancario prive di operazioni che dopo un certo lasso di tempo verranno confiscati dallo stato. Nemmeno Mussolini è mai arrivato a tanto! Ciao!

marnie said...

Nessie,

dei libretti postali non ne sapevo nulla e la notizia è di notevole interesse!

Mussolini era a fianco delle famiglie che sosteneva e a fianco degli anziani, a favore dei quali istituì le pensioni, inesistenti prima di allora.
Questo nessuno lo vuole mai riconoscere, oltre alle altre buone opere lasciateci in eredità, tra le quali quelle che ergono solide e orgogliose che abbelliscono le città, come i palazzi e le scuole. Vicino a me c'è uno dei tanti bei palazzi costruiti in epoca fascista. E' un palazzo per abitazioni di cittadini semplici, eretto nel 1937, con mosaici e bifore e quant'altro, che è un incanto ed è stato dichiarato patrimonio nazionale.
Questo per restare solo alle cose conosciute ed alla nostra portata di mano.
Sentirai quante me ne diranno adesso gli avversari, perchè hanno paura della verità.

Nessie said...

Marnie, adesso c'è una storiografia di sinistra (Sabatucci)che ammette le cose. Proprio l'altra sera c'era "Appuntamento con la storia" diretto da Mieli, che ha mandato in onda la puntata "Libro e moschetto" che ha citato le avanguardie pittoriche e artistiche, la riforma Gentile, gli intellettuali ecc.
Ma per tornare agli abusi di questo governo ti cito l'ultimo: la possibilità di detrazione di mancati pagamenti di oneri fiscali detraendo direttamente dai conti correnti dei contribuenti. Ciao.

Marnie said...

Nessie,

le cose belle e giuste fatte dalla Destra di ieri, Mieli, come nelle sue trasmissioni passate, le sussurra a voce fioca a notte fonda. Di giorno però è filo-governativo. Basta dare un'occhiata al suo Corriere che, prima delle ultime elezioni politiche, faceva sfrontata compagna elettorale pro-Prodi insieme a Repubblica e Stampa, con le quali condivide di solito i titoloni in prima pagina. Tutti uguali: ciascuno la fotocopia dell'altro! Inutile dire a favore di chi...
Per essere credibile, Mieli dovrebbe dire le stesse cose di giorno sul suo quotidiano.

Nessie said...

Su Mieli e i suoi hai perfettamente ragione, Marnie.
Hai letto il mio post più sopra su Napolitano?

marnie said...

Nessie,
da quando l'ho scoperto, non manco mai di fare visita al tuo sito e di leggere i tuoi post, che stimo per la chiarezza e la trasparenza delle idee e di fatti narrati e commentati.
Nel post di Napolitano, hai pennellato un'incisiva e splendida rappresentazione artistica e letterale della persona su tutti i fronti: personale, politica e istituzionale. Non ho ritenuto di aggiungere nulla, per non intaccare la tua perfetta opera d'arte!