07 June 2016

Love or Hate?



Che cosa caratterizza una dittatura? Ovviamente che affami il suo popolo. Fatto. Con l'euro si può, grazie all'indebitamento prodotto ad hoc. Col fatto che la propria nazione  venga trascinata in guerre contrarie ai suoi interessi. Fatto. Che le tasse superino la redditività dei cittadini. Fatto. Che si usino masse migratorie per creare destabilizzazione,  per sottrarre ai nativi quel poco di occupazione che resta e per disinnescate l'omogenità etnica a scopo di sostituzione della popolazione. Fatto. Con drastiche repressioni di pensiero, di parola, d'espressione, di stampa. Appena fatto il 31 maggio scorso. 
Ora pensieri e parole, email, forum, social media, community (Facebook, Twitter, community di Google, You Tube, Microsoft e altre cosiddette IT Company)  saranno sotto il controllo di una occhiuta polizia del Pensiero con il consueto pretesto del "terrrorismo internazionale".  La Commissione Europea ha presentato, insieme a Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft un codice di condotta con un elenco di intenti e di impegni per combattere la diffusione dell’illecito incitamento all’odio online in Europa. Qui il PDF. sui codici di comportamento, fornitomi dall'amico Silvio che mi ha dato la ferale notizia. Era nell'aria che ci togliessero anche la libertà di pensare liberamente. Ed ecco il sunto in Italiano. 
Intanto hanno già fatto chiudere il blog del danese Anders, prima vittima del citato provvedimento. 


Anzi,  a dire la verità sono le grandi corporation stesse che si offrono volontarie per farsi garanti di distribuire servizi basati autenticamente sull'Amore universale e che sarà bandito l'Odio on line, mediante censura entro 24 ore. Love or Hate? Sembra il giochino perverso di Robert Mitchum quando fingeva di fare il braccio di ferro tra la  sua mano con la scritta Love  sulle nocche contro quell'altra con la scritta Hate nel film "La morte corre sul fiume". Naturalmente, come da copione, vincono le forze del Bene e dell'Amore universale (il Common Good). Era cattivo, avido, bugiardo, malvagio e criminale l'Orco che andava predicando la vittoria dell'Amore sull'Odio.



E questo inquietante racconto filmico di chi vuole il nostro Bene per forza e con la forza è diventato la prassi consueta della Ue, una sarabanda di sociopatici. 

Prima ci hanno dato il "giocattolino" della rete (net) con il quale trastullarci. Poi  usano e useranno lo stesso per controllarci direttamente e costruire un'enorme banca dati mondiale. Chi siamo, che pensieri abbiamo, i nostri gusti, disgusti, hobby, le nostre idee politiche, antipolitiche. Amate l'Europa? E quanto l'amate? Amate il vostro governo? poco, tanto, niente...? Vi fa piacere se entrano i "migranti" in casa vostra? Se non lo siete vuole dire che siete "xenofobi". Che ne pensate del genderismo nelle scuole? Siete favorevoli alle nozze gay? Occhio a rispondere, eh? L'accusa di omofobia è in agguato e potreste essere denunciati e trasformare la vostra vita in un inferno tra tribunali e galera. 

Per fortuna, dopo la presentazione della nuova polizia del pensiero in stile orwelliano, qualcuno ha avuto da ridire, come il responsabile della comunicazione della National Secular Society britannica, Benjamin Jones, a detta del quale “lungi dal contrastare il cyber-jihad, questo accordo rischia di ottenere l’effetto opposto, etichettando ogni discussione critica sulla religione come vago “linguaggio dell’odio”. Come opereranno gli staff poco addestrati di Facebook o Twitter di fronte a critiche dell’Islam, magari in pagine che sono bersaglio proprio degli islamisti radicali?”. Dello stesso avviso anche Jodie Ginsburg, amministratore delegato di Index on Censorship, a detta del quale “le leggi relative al linguaggio che incita l’odio sono già troppo vaste e ambigue in Europa. Questo accordo non definisce in maniera chiara cosa significhi linguaggio dell’odio e non offre sufficienti salvaguardie per la libertà di espressione. Ancora una volta si devolve potere a corporation non elette per determinare cosa sia odio oppure no e nel caso di punirlo, come una forza di polizia. Così facendo si spalancano le porte della clandestinità alle opinioni non allineate, di fatto dove è più difficile controllarle”. (fonte:  Mauro Bottarelli per  Rischio Calcolato ).



Credo che ogni singolo cittadino dovrebbe trasformarsi in un blogger e che i blog dovrebbero centuplicarsi.  Più siamo numerosi a scrivere, più difficile sarà il controllo. A questa centralizzazione del controllo del Pensiero orwelliano dobbiamo rispondere con la massima decentralizzazione. E se il web verrà  trasformato in una trappola, in una ragnatela per acchiappare ragni (cioè tutti noi), allora scriveremo dappertutto: sui muri, incideremo sulle cortecce degli alberi, sui pizzini (sì anche quelli), sui post-it. E impareremo a comunicare nuovamente de visu. Come è giusto. Del resto da che mondo è mondo gli esseri umani si sono sempre riuniti per scambiarsi libere opinioni. 


108 comments:

Anonymous said...

Vale la pena di chiedersi in quale fattispecie nasca il "crimine" di istigazione all'odio. Crimine del pensiero in perfetto stile orwelliano, in quanto la Giurisdizione che ci viene fino da 4000 anni di esperienza si e' sempre occupata di cio' che uno fa, qualche volta di cio' che uno dice, ma mai di cio' che uno pensa.

Il grave crimine viene concepito per evitare l'anti-semitismo e il rinnovarsi di esperienze politiche informate allo stesso. Questo e' stato il precedente (vedi legge 205, o Modigliani-Mancino) di tutta la sequela di mordacchie che oggi vengono estese a chi non sopporta gli stranieri, i negri, i finocchi e le lesbiche, i musulmani, gli indu', le donne politicizzate ed ogni altra cosa si voglia: basta aggiungervela.

Senza quel precedente non sarebbe stato possibile instaurare il crimine del pensiero.

IL SAURO

Nessie said...

E' evidente che senza quel precedente da molti uomini di legge chiamato un obbrobrio giuridico, non avrebbe potuto scaturire tutto il resto. Ma questo è già il governo dell'ONU a guida mondiale e le bandiere arcobaleno sventolano perfino nei luoghi più impervi del mondo (dalle cime dei monti alle giungle).

“Avremo un governo mondiale, che vi piaccia o no"

Oltretutto la corporatocrazia delle lobby e multinazionali fa sì che i provvedimenti repressivi vengano presi direttamente da loro. La Commissione europea gliene dà facoltà.

SILVIO said...

Codeato articolo - esemplare per scelta del contenuto e stile narrativo – fa onore a Nessie ed al suo blog.

Bravissima, da ”summa cum laude” !

A molti giornalisti dovrebbero fischiare le orecchie ma non succederà poiché costoro – impregnati sino al midollo di viltà e di gommosa doppiezza borbonica – sono notoriamente ciechi, sordi e muti.

Apro un inciso su Google.
Tra gl “altoparlanti IT” della tirannia globalista, è stato l’unico a resistere sino all’ultimo ai diktat imposti dall’élite dell’UE.

A differenza di Microsoft e di Facennok: esecrabili in tutti i sensi per la loro complicità nella mordacchia tirannica e, perciò, doppiamente meritevoli di sabotaggio da parte degli utenti della rete.

Anonymous said...

Infatti l'impianto viene da una delle "raccomandazioni" ONU del 1965 (mi pare), "recepita" nel 1975 nella nostra Giurisdizione. Sembra che ci abbiano lasciato 10 anni di grazia, ma c'erano gia' le "disposizioni transitorie" circa la ricostituzione del PNF. Ovviamente tali "disposizioni transitorie", non solo non sono state abolite dopo 70 anni, ma vengono ulteriormente aggravate.

IL SAURO

Nessie said...

Grazie Silvio. Avrei alcune cosette sulla piattaforma di Disqus da capire. Disqus che sembra fatta apposta per monitorare chiacchiere ed opinioni di chi vi partecipa, dato che si possono seguire contemporaneamente parcchi topic di parecchi giornali. A quali di queste major informatiche appartiene?

Per la serie, de te fabula narratur ti consiglio e consiglio a tutti, di scaricarvi il film noir "La morte corre sul fiume", scritto durante la Grande Depressione. In quei poveri bambini che scappano per sottrarsi al criminale psicopatico, ci siamo un po' tutti noi.

SILVIO said...

Nessie,

la piattaforma Disqus ?

Nel link sottodtante troverai tutti i dati relativi alla registrazione del dominio da parte di Disqus, Inc. :

http://www.whois.com/whois/disqus.com

Questa è invece la pagina di Wikipedia (The free encyclopedia) che narra in maniera succinta la storia di Disqus e la fonte dei suoi finanziamenti.

https://en.wikipedia.org/wiki/Disqus

Cioè, North Bridge Venture Partners & Union Square Ventures ..

Conclusione.

Più globalisti di così non si può.
Aggravato dal fatto che “Disqus, Inc.” è ”culo e camicia” con Microsoft , con cui collabora sinergicamente per talune stensioni di Windows.

Anonymous said...

Che cosa caratterizza una dittatura?

La differenza tra "dittatura" e "democrazia" e' semplice: nella "dittatura" tutti sono obbligati a pensare come vuole "chi comanda" mentre in "democrzia" ognuno e' libero di pensare come vuole "chi comanda" :-)
Quindi e' vero, da adesso siamo formalmente in "dittatura" proprio perche' " chi comanda" e'sempre piu' in difficolta' ad imporre " liberamente " il proprio mantra.
Va comunque rimarcato che siamo ancora "all' acqua di rose" con intervanti censorii laddove prima " chi comanda" si limitava ( salvo pochi casi difficili risolti sempre con "incidenti" e " suicidi" ) solo a irridere e marginalizzare il "pensiero indipendente" . Ma da questo tipo di censura e' ancora facile difendersi con un po' di prudenza almeno al livello di persone intelligenti .

Percio' questa "blanda censura" non funzionera' ed e' necessario quindi prepararci al peggio , specie per quando "chi comanda" dichiarera' " guerra" ; ed in guerra , come si sa la prima vittima e' sempre la verita'.

ws

Nessie said...

E te pareva! Grazie Silvio. Nel frattempo creano anche delle "intranet" con le quali tengono d'occhio le discussioni di più fonti e più topic contemporaneamente. Anche il Fatto quotidiano e Rischio Calcolato hanno una disqus.

Nessie said...

ws, ottima distinzione. Ce ne sono altre degne di nota circa la "democrazia".

Democrazia = daneistocrazia (E. Pound)

"Si dice democrazia e si realizza la corporatocrazia" J. Perkins.

SILVIO said...

« Incita all’odio contro l’Islam?
Arrestatelo in flagranza di reato »


Questo fu l’ordine dato alla polizia dalla Procura penale britannica (= “ Crown Prosecution Service”) in merito al comizio tenuto da Paul Weston (co-fondatore e leader del “Partito della Libertà” UK e candidato per l’elezione al Parlamento Europeo nel 2014)

http://www.americanthinker.com/blog/2014/04/uk_politician_arrested_for_quoting_churchill_could_face_2_years_in_prison.html

Ciò avvenne a Londra il 26 aprile 2014 davanti alla folla attonita, che ascoltava in silenzio le parole di Paul Weston amplificate dal megafono.

Lo sventurato politico venne trasportato a forza - come un criminale comune – nel cellulare della polizia, per poi subire l’onta del calco delle impronte digitali e la registrazione del suo DNA nonché l’apertura di un procedimento penale con possibile condanna detentiva sino a 2 anni.

Un gravissimo episodio – codesto - che reca grande disonore alla Gran Bretagna, patria della MAGNA CHARTA , emblema tutelare della libertà di pensiero e di opinione.

Ma che aveva detto - Paul Weston – di così tanto sovversivo da allarmare la solerzia del procuratore britannico, auto-nominatosi gendarme del “politicamente corretto”?

Semplicemente ripetuto – parola per parola, sillabandole al megafono – le opinioni negative sull’Islam, espresse da Sir Winston Churchill nel suo libro ”The River War”.

Scatenando il furore cieco e servile della pubblica accusa, inequivocabilmente prostrata ai piedi dei potenti di turno, che fan finta di blandire l’Islam pur di predarne impunemente le risorse naturali dei Paesi professanti quella religione.

SILVIO said...

Nessie,

“Il Fatto Quotidiano”?
Andrà verosimilmente di male in peggio dopo l’ingresso di Michele Santoro nel parco degli azionisti.

“Rischio Calcolato” ?
Non lo seguo né mi offre solide ragioni per seguirlo.

Nessie said...

Sì, una vergogna che il primo paese europeo che ha preceduto perfino la Francia nel secolo dei Lumi si sia ridotto a questo oscurantismo. D'altro canto occorre non dimenticare che è un paese di mercanti e di pirati, e petrolio e pecunia non olent.

Nausicaa said...

Curioso come siano sempre attenti alle censure degli altri e non alla propria. Erdogan in Turchia ha fatto chiudere twitter. Qui un articolo del Wahington Post sulla censura in Cina:

http://www.ilpost.it/2016/05/28/in-cina-la-censura-di-internet-va-benone/

ma al sistema di censura occidentale (che costringe all'AUTOCENSURA) nessuno fa caso. In particolare i nostri pennivendoli.

Nessie said...

Di questo passo i cinesi si mostrano quasi più liberali del cosiddetto Occidente.
Hai toccato un tasto importante: quello dell' autocensura . L'attenzione nello scrivere è buona cosa, ma spesso ci ritroviamo ad edulcorare, a impiegare eufemismi, perifrasi e circonlocuzioni nel timore delle conseguenze dovute al scripta manent . E di questo passo, laddove non riuscirà la censura, ci riuscirà benissimo la nostra "autocensur".

Che poi è pur sempre una forma di censura indotta e introiettata.

Nessie said...

"autocensura", ovviamente. Si vede che mi sono autocensurata di una vocale :-)

SILVIO said...

Il cappio del tiranno-boia a cui è connesso il “Codice di Comportamento”- sottoscritto dall’UE e dalle aziende informatiche che monopolizzano internet - è costituito dalla Decisione-quadro 2008/913/GAI deliberata dal “Consiglio Europeo” il 28 novembre 2008:

http://ec.europa.eu/justice/fundamental-rights/racism-xenophobia/framework-decision/index_en.htm

Vale a dire, nel periodo in cui imperversavano in Europa - oltre alla Merkel, oggi prossima alla rimozione – i vari Sarkozy, Barroso, Berlusconi ed altre marionette.

Fu allora che venne forgiato penalmente il neologismo orwelliano ”odio illegale on line , in attesa che - passo dopo passo – venisse materializzato il mandato d’arresto europeo atto a privare della libertà ogni cittadino che contravvenisse alle norme-capestro UE (quasi sempre scritte in inglese e. pertanto, inaccessibili ai più) .

“Odio illegale on line” ?
Che diamine significa?
Nulla e tutto, a totale discrezione del tiranno-boia.

Potrebbe , altresì, implicare l’esistenza “dell’odio legale on line”.

Come quello che giornalmente viene riversato a tonnellate sui “Populisti-identitari-nazionalisti” ,ovvero sui cristiani perseguitati e massacrati nel mondo senza che alcuno muova un dito, ovvero sulla maggioranza silenziosa dei cittadini ostili alle perversità imposte per legge al fine di compiacere l’attuale inquilino della “Casa Bianca” , prossimo a sloggiare definitivamente.

Politica criminale da psicopatici!
Non lo capiranno mai: nulla di stabile e duraturo potrà essere edificato senza il pieno consenso dei cittadini!

Aldo said...

Ho letto il comunicato stampa UE. Devo dire che l'ho trovato privo di qualsiasi riferimento oggettivo. Un inno all'arbitrio mascherato da buone intenzioni. Considerando che, come sai, ritengo che sia impossibile reperire un qualsivoglia dirigente in qualsivoglia ambito che sia animato da buone intenzioni, rimane solo l'arbitrio che, ovviamente, non può che avere obiettivi pessimi (anche se fatico a cogliere precisamente quali). E' una valutazione basata su un mio pregiudizio, quindi una valutazione della quale mi fido.

Nessie said...

Silvio, con quest'ultimo provvedimento la Dittatura europea mette la sua ultima riga di mattoni nel Muro (quello vero, e non quelli che servono a difendersi dagli assalti degli invasori) della Grande Repressione. Ci torturano, ci vessano, ci uccidono quotidianamente e vogliono pure che non si fiati e non si protesti: è il colmo!
L'unica residua speranza sta nelle tue ultime parole del commento: nulla di stabile e duraturo potrà essere edificato senza il pieno consenso dei cittadini!

Ma per il momento, sai che se ne fanno del consenso dei cittadini, questi criminali!

SILVIO said...

Premesso :

- che, secondo la polizia tedesca – BKA –, i “migranti” attualmente presenti hanno commesso nel 1° trimestre 2916 quasi 70 mila crimini:

http://www.breitbart.com/london/2016/06/08/migrants-linked-to-70000-crimes-in-first-quarter-of-2016/

- e che – secondo il ministro italiano dell’Ambiente, Gian Luca Galletti – l’Europa potrebbe essere investita da un flusso di migranti di proporzioni bibliche (= 250 milioni di clandestini)

http://www.imolaoggi.it/2016/06/06/galletti-migranti-climatici-250-milioni/

- Tutto ciò premesso –

Avrà ancora un senso logico e giuridico sanzionare come odio illegale on line quello che invece sarà la nostra naturale reazione dettata dallo spirito di sopravvivenza e di conservazione della nostra cultura ed identità ?

Continuino pure Matteo Renzi e sodali ad ascoltare la cariatide Napolitano-ISPI, baloccandosi in menate-summit col MENA africano ma sappiano che pagheranno in prima persona per il disastro che ne conseguirà.

Nessie said...

Aldo, gira e rigira è comunque il famoso Trattato di Lisbona, a cui ho dedicato vagonate di post, che rivendica la sua "messa a regime". E mai fu più "regime" di così.

Scusa, ma smettiamola di parlare di "pregiudizi" soggettivi. Qui è tutto chiaro, oggettivo e lampante, dimostrabile e con tanto di documenti, e lo ha già ben espresso Silvio.

La porcheria dell' "odio illegale on line" è un'arma in mano al Boia da poter brandire a totale arbitrio e capriccio.

SILVIO said...

Prima che Google venga, suo malgrado, costretto a sanzionare il blog di Nessie – che mi è particolarmente caro – provvedo subito a fornire il link della menata-summit organizzata nel 2015 dal governo Renzi col “MENA” (acronimo inventato dalla “Banca Mondiale” per definire la macro-regione africana “Middle East and North Africa”) nell’ambito dei “Dialoghi Euro-Mediterranei”:

http://2015.rome-med.org/med-in-images/

Anonymous said...

silvio scrisse
ma sappiano che pagheranno in prima persona per il disastro che ne conseguirà

Purtroppo invece sanno che NON "pagheranno in prima persona" perche' come si e' gia visto in tanti altri "esperimenti politici andati a male" hanno la certezza che, anche al peggio ,l' opspitalita' del padrone non manchera'.
Anzi dire proprio che il comportamento di costoro sia la cartina di tornasole di questa nostra "discesa agli inferi", nel senso che sapremo che forse cominciano ad esserci speranze quando vedremo costoro cominciare a voltare le loro gabbane.
Purtroppo pero' per ora nessun segno :-(
ws

Nessie said...

Silvio, è inutile farci illusioni. Quello a cui assistiamo quotidianamente anche nelle nostre città (non solo in Germania o altri stati europei) si tratta della "liberalizzazione del Crimine". Chi ha organizzato e pianificato questo disastro vuoi che non sappia che i veri criminali sono quelli che entrano dai boccaporti lasciati volutamente spalancati? Tutto questo è funzionale alla nostra dipartita.

Ecco la frase mentecatta del solito obbiettore Piddiota: "Commettono crimini anche gli autoctoni". Sì, ma prima della "cura" che è stata accelerata dagli anni '90 in poi con bruschi picchi a partire dal 2000 in poi) le forze dell'ordine mantenevano il controllo del territorio. Ora tra inviti a praticare il laissez-faire, giudici ammazza-sentenze e relativismo giuridico con sconti di pena per gli allogeni più tutto il resto, oltre alla libera circolazione degli uomini, delle merci e dei capitali , abbiamo anche la libera circolazione del Crimine. Prima o poi dovremo fare i conti anche col concetto di mors tua vita mea.

Due cose intelligenti sul povero Gianluca Bonanno che tanto si era battuto per la legittima difesa:

http://euroholocaust.blogspot.it/2016/06/morto-gianluca-buonanno.html

Nessie said...

Oltre agli"immigrati economici" adesso dobbiamo pure prenderci cura degli "immigrati climatici"? E che dire della desolante modificazione climatica a cui è sempre più soggetta l'Italia tra alluvioni e violenti nubifragi. Qualcuno provi a mettere una zampa in mare. Benché siamo a giugno, non ho mai sentito acque così gelide e inospitali.

Nessie said...

Ecco l'acronimo MENA è proprio perfetto per loro. Non potevano inventarsene uno più azzeccato. Napolitano appartiene con Kissinger alla Three Eyes, una loggia internazionale coperta e non ha mai querelato né smentito Magaldi nel suo libro "Massoni"- Società a responsabilità illimitata. E nemmeno i grillini che lo dissero apertamente in parlamento.

SILVIO said...

Nessie, WS,

può darsi che abbiate ragione voi, chiudendo la porta - nel breve-medio termine - ad ogni nostra speranza di riscatto

Ma può anche darsi di no.
Personalmente, propendo per la seconda ipotesi.

I riscontri oggettivi?

1) Il “Brexit” (che oggi è ampiamente in vantaggio , anche se i tromboni del regime fanno di tutto per occultare tale dato di fatto) potrebbe determinare il “crash” dell’UE e la sua frantumazione in 3 tronconi, come profetizzato dai geo-strateghi di Stratfor ,

2) L’avvento della presidenza USA di Donald Trump, che spiazzerebbe l’intera classe dirigente UE, relegandola nella pattumiera della Storia.

3) Un’insostenibile ed incontrollabile onda d’urto migratoria, che manderebbe a gambe levate i governi di Italia, Grecia, Spagna, Germania e Francia.

4) La bancarotta del sistema bancario europeo che, a differenza della torre di Pisa, potrebbe venir giù: eccome!

5) L’elezione di Marine Le Pen a Presidente della Francia - considerata oggi probabilissima – che avrebbe sul mostro UE un effetto dissolutore forse superiore al “Brexit”.

E vari altri riscontri ancora ma non voglio dilungarmi.

Anonymous said...

http://www.maurizioblondet.it/aggredito-dai-clandestini-alla-biblioteca-sormani/

Nessie said...

A parte il fatto che prima di raggiungere il pessimismo di ws, ce ne vuole!..Anche per me:-).

Ti stavo giusto inviando un commento di incoraggiamento circa le tue "Great Expectations" dickensiane, caro Silvio, quand'ecco è arrivato questo commento anonimo (Z?) su Blondet aggredito in biblioteca.

Poi oggi prelevo dai quotidiani la notizia di una "risorsa" che ha accoltellato uno dei nostri carabinieri che ha dovuto difendersi sparando:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/migrante-minaccia-col-coltello-carabiniere-spara-e-uccide-1269041.html

ora quel povero milite passerà l'anima dei guai.

Domanda: come si fa a essere ottimisti?

SILVIO said...

Vero, Nessie.

Ammetto di avere sbagliato nell’accumunarti a WS che – detto obiettivamente e senza offesa – esprime un “pessimismo cosmico” nei suoi commenti.

Magari avrà le sue buone ragioni a comportarsi così ma, se fossi al suo posto, mitigherei il pessimismo di fondo con una buona dose di sano pragmatismo raziocinante.

Le èlites UE non sono infallibili ed immortali.

Ogni storia, bella o brutta che sia, ha sempre avuto un inizio ed una fine.

Altrettanto avverrà per il folle avventurismo dei despoti di Bruxelles e Francoforte.

Spero di esserci quando ciò succederà.

Nessie said...

Cosmico davvero.

Spero di esserci quando ciò succederà.

Sarà un buon incentivo per stare bene in salute e per allungarci la vita. Con la spinta ideale di poter rivedere liberata la nostra Italia e magari anche il continente europeo.

Anonymous said...

cari amici avete mai sofferto del "complesso di cassandra" ? E il problema di chi "ha capito tutto" ma non viene mai creduto da nessuno se non quando " capire " non serve piu' a nulla. Io ne soffra da tutta una vita e ora ( che i fatti mi danno INUTILMENTE ragione) paradossalmente la cosa mi lascia piu' sereno ( a parte ovviamente l' amarezza dell' inutilita' dell' " aver capito tutto")

Bene , fatta questa digressione su quello che voi ( ancora .:-) ) chiamate il mio "pessimismo cosmico" , per tornare a quanto detto sopra prendo giusto da qui ( http://sakeritalia.it/sfera-di-civilta-russa/linea-rossa-oltrepassata-bersaglio-inquadrato-dito-sul-grilletto-in-attesa-della-sorpresa-di-ottobre/ ) il dato su un traditore polacco comodamente riparato in america sotto la generosa "sinecura" data alla di lui moglie dal governo americano .

Quindi adesso capite perche' anche "renzi & famiglia" possono stare tranquilli ?
ws

Nessie said...

Articolo interessante, grazie. Sulla "sorpresa d'ottobre" ne ha scritto anche Blondet.

Non vedo perà la "cassandrata", visto che di queste cose se ne parla già nelle fonti più accreditate della geopolitica. Volendo essere scaramantici e/o superstiziosi il 2016 è anno bisestile e si sa che "anno bisesto, anno funesto". Più funesto di così...

Anonymous said...

C'è un altro fattore che si abbina a queste norme orwelliane: il doppiopesismo e la discrezionalità sfrenati. Infatti per questo nuovo ma vero e tangibile Totalitarismo c'è odio e odio come si nota particolarmente bene nella molto orwelliana Italia dove per esempio viene considerato legittimo attaccare anche fisicamente l'opposizione come la Lega o impedirle di esprimersi arrivando anche a insultare, senza conseguenze, un oppositore morto come Buonanno. Con questo doppiopesismo a cielo aperto si potrebbe riempire una enciclopedia. E' una dittatura ma supera tutte le altre oltre che nelle forme raffinate di repressione anche per le tonnellate di ipocrisia e retorica.
C'è comunque un'altra cosa particolarmente pericolosa: questa violazione dei diritti civili e politici (e a volte anche umani) avviene col consenso o addirittura compiacimento di gran parte della cittadinanza.
Scarth

SILVIO said...

WS,
ritengo giusto leggere di tutto, mettendo alla prova le nostre qualità mentali a 360°.

Tuttavia , alla fin fine, bisognerà pur “quagliare” giungendo ad una personale conclusione.


Al riguardo, condividere quel che scrive John Helmer non mi pare una scelta azzeccata.

Salvo errore, egli fu quel consigliere del presidente americano Jimmy Carter che venne reclutato dal KGB .

Il che la dice lunga sul suo modello di etica personale e professionale.

E poi, giocherella troppo coi “soldatini di piombo” evocando scenari apocalittici da “day after” per imporsi all’attenzione dei lettori.

La guerra nucleare è un evento da scongiurare e da esorcizzare con ogni mezzo: è da paranoici anche solo evocarla.

Quanto alla Russia ed a Putin, il discorso è molto complesso per cui rimando ad un futuro topic sull’argomento.

Nessie said...

Scarth, sono d'accordo sul doppiopesismo e in particolare sul predicare Love (come il pastore del film citato nel post) per realizzare HATE (il loro). Quando le zecche rosse attaccano i comizi di Salvini ne danno ampia prova. I veri odiocrati sono pertanto loro.

Non sono invece d'accordo quando parli di "gran parte della cittadinanza". Va bene giocare a fare Leopardi (pessimismo cosmico), ma occorre dire la verità e non farla deformare da stati d'animo, peraltro opportunamente indotti - anche quelli. Quale "buona parte"? Quella della grancassa mediatica che supporta volutamente loro? Quella dei numeri truccati ad hoc? Quella dei brogli ogni volta che stanno perdendo? Quella dei centri sociali scatenati per l'uopo? Quella delle clientele costruite nel tempo da abili giochi di porte girevoli?

Quella del "soccorso rosso"? Mi ci sono trovata proprio io nel vedere quella che chiami "buona parte". C'era tutta Milano il 18 ottobre 2014 alla manifestazione STOP INVASIONE.

Eppure pochi facinorosi spinelloni (sempre quelli) hanno occupato il l'appartamento dell'ONU in piazza Duomo per stendere uno striscione che titolava MILANO ACCOGLIE TUTTI, tra fischi e Buuuu... della popolazione (non solo militanti leghisti). Quindi per cortesia, non scriviamo baggianate.

Nessie said...

PS: Una cosa però va sottolineata...Se la maggioranza delle persone che non vogliono questo stato di cose, avesse la vitalità reattiva (seppur pavlovianamente teppistica) dei postcompagnucci, forse forse non ci saremmo ridotti in questo modo.

Nessuna di tutte quelle brave persone lì convenute avrebbe mai avuto il coraggio di legnare a dovere quei due imbecilli dello striscione dal balcone dell'ONU. O quantomeno, andare a strappargli lo striscione dalle mani.

Anonymous said...

Bè Nessie quel 40% che ha votato PD, quel 25% che ha votato Mov5Str... direi che è assolutamente compiaciuto e favorevole all'eliminazione di qualsiasi opposizione e opinione contraria. Anche per le spicce. Quelle percentuali sono la certificazione matematica di "gran parte".
Poi ci possiamo aggiungere percentuali non trascurabili di zombie conniventi più o meno consapevoli e di gente che italianamente si conforma sempre al più forte qualsiasi porcheria combini.
Scarth

Nessie said...

Il 25% di chi vota 5 stelle, purtroppo, è formato da gente che crede in buona fede, di votare contro il PD e di dare un voto ANTISISTEMA, credimi. Io ho parlato con qualche amico e conoscente in proposito. Purtroppo (e sottolineo il purtroppo) dovremo passare attraverso questa lenta tempistica della presa di coscienza collettiva. Tu pensi che le idee che abbiamo qui dentro, siano date per scontate da tutti al di fuori dal web? Errore. E' proprio per questo che vogliono tapparci la bocca con la censura on line. Che rappresenta THE LAST BRICK IN THE WALL.

Aldo said...

Visto che si parla di pessimismo e di certezze matematiche, permettimi un parziale fuori tema.

Hai presente l'eliminazione di mezzi di sussistenza per gli anziani del prossimo futuro (noi) chiamata impropriamente "riforma delle pensioni". Hai presente anche l'invito ossessivamente ripetuto a pensare da sè al proprio sostentamento tramite "fondi di previdenza integrativa", da pagare di tasca propria oltre a quelli che continuiamo a pagare profumatamente per il servizio che ci viene negato. Hai presente pure l'insistenza del Grisù d'Europa nell'invocare la sana ripresa dell'inflazione, perché a suo dire la mancata crescita dei prezzi sta mandando tutti in rovina.

Bene, avendo presente queste tre cose, prova a recuperare questo programmino ingenuo che ho preparato a bella posta affinché uno si possa rendere conto di cosa significa provvedere coi propri personali accantonamenti al proprio sostentamento in vecchiaia, dipingendo un po' di "scenari" del proprio futuro economico. Non è gran che sofisticato -- non sono un economista, io -- però permette di fare in quattro e quattr'otto un po' di conti della serva per avere un'idea almeno qualitativa di cosa ci si prospetta.

Nessie said...

Purtroppo il tuo link mi viene segnalato come oggetto potenzialmente dannoso. Se puoi provare a rinviarlo in altro maniera. E chi sarebbe il Grisù d'Europa?

Aldo said...

Il Grisù d'Europa è ovviamente Draghi (magari ricordi Grisù il Draghetto). Il collegamento ti viene segnalato come oggetto potenzialmente dannoso perché punta a un programma (.exe) che ho scritto ieri e nessun antivirus lo conosce. Vedi tu se vuoi fidarti o meno. Comunque sia non aspettarti niente di "raffinato" -- ho specificato io stesso che si tratta di un "programmino ingenuo".

SILVIO said...

Aldo,

ho cercato di aprire il tuo testo ma Kaspersky - il mio antivirus - me l'ha sconsigliato dopo averlo sottoposto a scansione.

Con quali risorse l'hai elaborato?

Nessie said...

Infatti anch'io ho Kaspersky, e non mi si apre addirittura.

Visto il Grisù :-)

Aldo said...

Va be', lasciate perdere. E' lo stesso.

P.S. E' un programma che ho realizzato in C con Code::Blocks. Niente di anormale.

Nessie said...

Magari però ci puoi fare un suntino qui nei moduli del post. Se non basta uno, lo puoi suddividere in più parti. Non sei OT, dato che riguarda l'Europa ammazza Italiani.

SILVIO said...

Ricordo che oggi ha preso il via – presso l’hotel “Taschenbergpalais”di Dresda-Germania – l’annuale meeting del “Gruppo Bilderberg”.

Ecco la lista dei partecipanti:

http://www.bilderbergmeetings.org/participants.html
_________________________

Aggiungo, inoltre, che il “Partito austriaco della Libertà” (FPÖ) ha già inoltrato ricorso presso la “Corte Cosituzionale” per i (presunti) brogli subiti nelle ultime elezioni presidenziali.

http://newobserveronline.com/fpo-formally-challenge-election-result/

Un portavoce della Corte ha comunicato che la sentenza verrà rilasciata in tempi brevissimi.

Verranno ripetute le elezioni?

Nessie said...

Sì, ho sentito del ricorso austriaco da parte del FPÖ.

La palla passa ora alla Corte Costituzionale austriaca che dovrà esprimersi entro l’8 luglio, data in cui è previsto l’insediamento del nuovo presidente austriaco Van Der Bellen, il quale per ora se ne sta in panchina. Ci vorrebbe qualche buona notizia in qualche parte di Europa, visto che non ce n'è da noi.

Nessie said...

Visto la Bilderberg list: Elkann, Marta Dassù, Lilli Gruber, il solito vecchio Kissinger, Barroso, Schauble... Di che parleranno? Di come farci trangugiare il TTIP, Ceta,Tisa e altre boiate?

SILVIO said...

Nessie,

ecco i punti che verranno trattati dal 9 al 12 giugno:

http://www.bilderbergmeetings.org/press-release.html

Cioè:

- Attualità
- Cina
- Europa: la migrazione, la crescita, la riforma, la visione, l'unità
- Medio Oriente
- Russia
- Stati Uniti panorama politico, economia: la crescita, il debito, la riforma
- Sicurezza informatica
- Geo-politica dei prezzi dell'energia e delle materie prime
- Precariato e classe media
- Innovazione tecnologica

Sarà uno o più oratori scelti dal “Comutato Esecutivo” (“Steering Committee”) a relazionare ai partecipanti che, presumibilmente, si guarderanno beme dall’andare “contromano”.

Soprattutto, sul futuro presidente USA.
Bilderberg sostiene infatti Hillary Clinton e detesta l’anti-globalista Donald Trump.

Francamente, a me tale meeting appare come una rimpatriata di futuri perdenti, salvo alcune eccezioni.

Lilli Gruber allo “Stering Committee” è roba da ridere!

Nessie said...

Mi sa che hai ragione e che potrebbe essere una rimpatriata di vecchi trombati. Però, sai...mai sottovalutare niente.

Certo che con la Gruber botulinizzata siamo alle comiche.

Alessandra said...

Per la serie "hate speech, due pesi e due misure", ricordo che un comico francese, tale Nicolas Bedos, nel 2012 definì Marine Le Pen una "p... fascista" in un articolo pubblicato sulla rivista "Marianne".
La leader del FN lo trascinò in tribunale ma l'anno scorso ha perso la causa, perché a detta dei giudici, Bedos aveva esercitato la sua "libertà d'espressione".
Insomma, non è nemmeno sessismo, prontamente evocato invece nei confronti del ministro per l'istruzione Najat Vallaud-Belkacem, proprio dalla stessa rivista che ha permesso la pubblicazione dell'articolo di Bedos.

Nessie, posso confermare il tuo discorso su chi vota M5S. Conosco anch'io diverse persone che assicurano che lo voteranno alle prossime politiche, quando ci saranno. E sono in assoluta buonafede.
Nonostante alcuni dettagli apparentemente insignificanti, ma che a mio avviso non vanno sottovalutati.

Tre anni fa dicevano di non voler essere chiamati "onorevoli", bensì "cittadini" per non essere confusi con i politici della casta.
Oggi accettano l'appellativo di "onorevole" senza fare una piega.

Un tempo gli esponenti del M5S che partecipavano ai talk show televisivi venivano espulsi, vi ricordate di Federica Salsi?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/31/5-stelle-a-ballaro-grillo-attacca-federica-salsi-tv-uccide-movimento/399738/

Ora i grillini sono quelli che più appaiono in tv, dopo i piddioti ovviamente.

Luigi Di Maio e Virginia Raggi hanno dichiarato di non essere una forza anti-sistema, allo scopo di "rassicurare" (?!) gli elettori. Ma il M5S non era nato proprio per dare ai cittadini la possibilità di lottare contro "quel" sistema? Essere definiti "contro" dovrebbe essere, per loro, un motivo d'orgoglio.

E per finire, se già non ne avete sentito parlare, vi presento Silvia Virgulti, la fidanzata-mentore personale di Di Maio. Non proprio una tizia qualsiasi.

http://www.corriere.it/politica/16_febbraio_04/storia-virgulti-coach-tv-fidanzata-suggeritrice-di-maio-f5cf7228-caac-11e5-a089-b5567fb53351.shtml

PS. Dispiace molto anche a me per Gianluca Buonanno. Era un uomo schietto e combattivo, doti sempre meno riscontrabili. Lui sì, era orgogliosamente anti-sistema.

Nessie said...

Interessante: Di Maio quindi ha un ventriloquo suggeritore.

Salvini si poteva risparmiare la sparate sul "voto utile" ai 5 stelle durante il ballottggio. Magari i suoi elettori l'avrebbero fatto ugualmente in funzione del "meno peggio" e lui non si sarebbe sporcato direttamente le mani. Ovviamente in politica si possono fare dei tatticismi e usare magari i 5 stelle - come diceva la buonanima di Enrico Mattei - coi fascisti. Cioè come prendere un taxi, pagare la corsa e scendere. In ogni caso, un voto tattico e non strategico, poiché il problema principale è indebolire Renzi

Ma allora bisogna essere più forti e più numerosi. Sennò si dà un'impressione di debolezza presso il proprio elettorato.

Su Buonanno. Pare che le autostrade europee siano divenute parecchio pericolose, negli ultimi tempi... (Haider docet)

Anonymous said...

Gli islamici lanciano una fatwa a Buonanno anche da morto:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lattacco-dei-musulmani-buonanno-punito-allah-1269531.html

Z

Nessie said...

Nino Spirlì, invece gli fa un bel necrologio dal titolo "Buon Paradiso Gianluca":

http://blog.ilgiornale.it/spirli/2016/06/06/buon-paradiso-gianluca/


alla faccia loro.

Anonymous said...

Assolutamente Nessie il genere di consapevolezza che coltiviamo qui è tutt'altro che diffuso. La maggioranza si limita ad assorbire più o meno passivamente ogni porcheria che gli viene propinata massicciamente dai mezzi di indottrinamento di regime. E gli effetti si vedono. Ed è una maggioranza che se ne frega altamente dei diritti umani, civili, politici ammesso che sappia di cosa si tratta.
Non metto in dubbio la buona fede degli elettori M5Str. Buona fede che può tranquillamente coesistere con il forcaiolismo e l'intolleranza a qualsiasi opinione diversa fino alla sua eliminizione fisica.
Infine il meccanismo è proprio quello illustrato da Alessandra con l'esempio di quanto accaduto alla Le Pen e soprattutto vale al contrario dove politici e giornalisti di opposizione possono essere incriminati e perseguitati per semplici opinioni espresse trasformate in a piacimento in crimini.
Continua a stupirmi come le opposizioni non si battano prima di tutto proprio per il rispetto invalicabile e non discrezionale dei diritti fondamentali senza i quali tutto il resto diventa orwellianamente falso cioè una dittatura. E delle peggiori.
Scarth

Nessie said...

Non metto in dubbio la buona fede degli elettori M5Str. Buona fede che può tranquillamente coesistere con il forcaiolismo e l'intolleranza a qualsiasi opinione diversa fino alla sua eliminazione fisica

No,non è propriamente così. L'elettorato dei 5 stelle non è "massa" o "zoccolo duro" più o meno fisso come quella del Pd, basato storicamente su prebende e clientele. E' un elettorato fluttuante, mobile e trasversale che le prova tutte. Spesso anche per disperazione. Sbagliato pertanto che tu faccia mucchio e voglia surrettiziamente mettere insieme il 40% (tutto da verificarsi) degli elettori piddioti col 25% del M5s. Non mi piacciono i discorsi sui numeri, ma qui è necessario farli.

Come è assolutamente importante distinguere un semplice elettore (o elettori) dalle dirigenze.

Non voglio fare della sociologia spicciola, ma mi pare inoltre fuorviante che il polso generale della società italiana tu lo tragga solo dall'elettorato e dalle elezioni, sempre più svuotate di significato.

Legge Mancino n°205 said...

bravo il sauro.
Tutto è nato con la legge mancino. Che nel periodo il cui firmava la legge scritta da modigliani & taradash, faceva anche altro. E che qualche anno dopo veniva promosso a 2° carica dello Stato.
Oltretutto votata sull'onda emozionale di un aggressione a un rappresentante di una associazione di migranti che, si scoprì dopo, fu un autoattentato. In rete si trova ancora qualcosa e mi riprometto di scriverci un bel post prima o poi.

https://forum.termometropolitico.it/480536-ll-vero-autore-della-legge-mancino.html

SILVIO said...

Dieci (amici) attivisti austriaci del “Movimento Identitario” (collegato al FPÖ) hanno manifestato (civilmente) nel corso della conferenza “Asilo ai Rifugiati”, organizzata dal rettore dell’Università di Klagenfurt.

Eccone l’immagine ed il relativo articolo:

http://diepresse.com/home/panorama/oesterreich/5011706/Identitaere-sturmen-Vorlesung-an-der-Universitaet-Klagenfurt

La notizia ha fatto il giro delle redazioni, che l’hanno rilanciata ed enfatizzata con le consuete contumelie contro “l’estrema destra, razzista e xenofoba”.


Le “press-titutes” non si smentiscono mai…

Nessie said...

I nuovi Torquemada della stampa internazionale non si smentiscono mai nei loro toni da Inquisizione.

SILVIO said...

Son lieto di assegnare, invece, il massimo dei voti di cui dispongo all’ Arcivescovo metropolita di Sassari. Paolo Mario Virgilio Atzei , che un un’intervista ha testualmente detto:

“« La carità fatela prima ai poveri italiani, dopo pensiamo agli immigrati” »

http://www.riscattonazionale.it/2016/06/06/vescovo-sassari-la-carita-fatela-ai-poveri-italiani-pensiamo-agli-immigrati/

Bravissimo, Monsignore!!!
Le voglio bene ed ammiro il suo coraggio e buon senso.

SILVIO said...

Dopo aver respirato un po’ di aria pura donata dall’Arcivescovo di Sassari, mi armo di maschera anti-gas nel dar conto di codeste 2 notizie, che comprovano la psicopatia conclamata che alberga nelle stanze del potere:

1) Wolfgang Schäuble: “ Le donne europee si devono accoppiare e far figli cogli emigrati per evitare la consanguineità, che potrebbe dilagare nelle popolazioni europee” .

http://deutsche-wirtschafts-nachrichten.de/2016/06/09/schaeuble-einwanderung-soll-europa-vor-inzucht-und-degeneration-retten/

Concetto già espresso dall’anti-papa Francesco allorché disse: “I migranti fertilizzeranno l’Europa”

2) I giudici della “Corte Suprema” del Canada hanno sentenziato che il sesso tra esseri umani ed animali è assolutamente lecito:

https://www.rt.com/news/346036-canada-bestiality-court-ruling/

Nessie said...

L'arcivescovo di Sassari dice cose di buon senso che però sarebbero state valide dieci o vent'anni fa. Adesso è tardi, troppo tardi. Quando poi dice che erigere muri è poco cristiano (anche se comprensibile) dimentica della flotta della Lega Santa a Lepanto promossa alacremente da Papa Pio V. Essi si disponevano a Croce contro la Mezzaluna. E ne ebbero "cristianamente" ragione.

Quanto al tuo secondo post che definisci da "maschera anti-gas", lo commenterò lontano dai pasti.

Anonymous said...

"I giudici della “Corte Suprema” del Canada hanno sentenziato che il sesso tra esseri umani ed animali è assolutamente lecito"
Se io fossi Salomone prenderei tutta la corte suprema canadese e la metterei nella gabbia dei gorilla. Dopo qualche ora di effusioni chiederei loro se hanno cambiata idea.

Schauble ? Dicono che e' nazista. Come se i nazisti veri teorizzassero la mescolanza con tutte le razze per fini terapeutici. Allora e' nazista anche il Papa. Il fatto e' che erano proprio i nemici dell'Adolfo che teorizzavano questi rimedi contro il nazionalismo. Cioe' quelli che sono al governo oggi.

IL SAURO

Nessie said...

Su Schäuble in relazione al link di Silvio. Concordo col commento di Blondet:


"Insomma lui è a favore per motivi eugenetici: sangue nuovo migliora la razza, ha detto. Sembra incredibile: gratta il tedesco democratico, e riscopri il razzista biologico. Solo, a termini rovesciati. Quello dell’altra volta perseguiva la purezza razziale, questo vuole la “bio-diversità”, dunque è politicamente corretto. "
E' la stessa zuppa kalergiana. Già, Kalergi: un altro "razzista biologico", padre ig-nobile di detti esperimenti.

Nessie said...

Ai giudici della Corte suprema canadese auguro la fine che fece il giudice preso e portato via da un certo gorilla di Georges Brassens:

https://www.youtube.com/watch?v=2W6HM0CCiRs Georges Brassens

https://www.youtube.com/watch?v=Es58u7EyU20 (versione italiana di De André )

Alessandra said...

Schäuble è un alienato.
La storia che arriva dal Canada è così ripugnante che non riesco a trovare aggettivi adatti a definire quei giudici. Il più offensivo mi sembra troppo delicato nei loro confronti. E tutto per "rinfrescare" una legge che ha la sola colpa di essere datata 1954?
Approvo la "soluzione gorilla".

Ieri ho ricevuto un'e-mail da parte di un'associazione che raccoglie firme per poter sottoporre delle petizioni.
Un ragazzo chiede di aggiungere l'aggravante del "femminicidio" per l'assassinio di Sara Di Pietrantonio.
Non la firmerò: Sara è stata uccisa in un modo atroce e vile, e il suo ex merita il massimo della pena. Ma sospetto che introdurre aggravanti come quella del "femminicidio" equivalga a insinuare, tra le righe, che la vita di una donna vale più di quella di un uomo. E questo non risolverà di certo il problema.
Sospetto avvalorato dal fatto che gli omicidi con vittime di sesso maschile sono praticamente spariti dalle cronache, ma non certo perché non avvengono più.

http://www.imolaoggi.it/2016/04/08/criminalita-omicidi-il-69-delle-vittime-sono-uomini/

Questo è un articolo del 2012, ma credo che quanto vi è scritto sia valido anche oggi.

http://www.centriantiviolenza.eu/comunicazionidigenere/violenza-donne-dati-veri/comment-page-1/

Nessie said...

Verissimo sulla faccenda dell'omicidio di donne, Ale. Ultimamente i media (e in particolare i TG) ripetono ossessivamente il neologismo orwelliano imposto dall'ONU "femminicidio", femminicidio di qua, femminicidio di là, ecco un altro femminicidio, lottiamo contro il femminicidio....

A breve dal Codice Penale sparirà il termine "omicidio" perché considerato "sessista".

Intanto abbiamo delle autentiche genocide al comando degli organismi mondialisti: Christine Lagarde che ha fatto crepare intere popolazioni non solo del Terzo Mondo, ma anche del mondo occidentale (si pensi alla Grecia, e ai suicidi in Italia). Cecilia Malmostrom, grande amica delle lobby e corporation che spingono per il TTIP.

L'altra stragista è Elsa Fornero proveniente dalla Banca Mondiale, e la sua sporca legge.

Anonymous said...

Scusate, signori, ma credete davvero che per levare di mezzo gente cosi' bastino le petizioni ? Torniamo coi piedi per terra.

Nessie: nemmeno i razzisti sono tutti uguali, ma quello di prima era sicuramente meno dannoso di questi. Non foss'altro che questi lavorano molto piu' in grande. Comunque ci fanno capire che il razzismo e' assolutamente scientifico, mentre le minchiate che ci hanno raccontato dalla fine della guerra non lo sono. Non e' cambiamento da poco.

Speriamo che i gorilla non si innamorino :-)

IL SAURO

SILVIO said...

Concordo con te, Sauro,

Sarebbe tutto da gustare “l’happening” giudici-gorilla, serrati in una gabbia.

Ecco i nomi dei giudici autoti della predetta “bestialità” :

- Beverley McLachlin, uomo, 72 anni
- Rosalie Abella, donna, 69 anni
- Thomas Cromwell, uomo. 64 anni
- Michael Moldaver, uomo, 68 anni
- Andromaca Karakatsanis, donna, 60 anni
- Richard Wagner, uomo, 59 anni
- Clément Gascon, uomo, 55 anni
- Suzanne Côté, donna, 57 anni
- Russell Brown, uomo, 50 anni.

Link:

https://en.wikipedia.org/wiki/Supreme_Court_of_Canada

SILVIO said...

Eccepisco , invece, su “Wolfgang Schäuble=nazista”.

Non mi risulta.
Prova ne sia il fatto che Schäuble è presente anche a “Bilderberg 2016”, evento organizzato dalla super-loggia massonica liberal-progressista.

Tuttavia, condivido il parere di Nessie.
Il primo ad auspicare il ”meticciato” dell’Europa fu ill conte Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi, meticcio nato da padre austriaco e da madre giapponese.

È altresì documentato che al meticciato europeo son favorevoli tutte e 3 le super-logge massoniche principali:
Progressista- Conserbatrice- Paneuropea.
______________

Proprio vero:

“L'inferno è vuoto e tutti i diavoli sono qui”
(by) William Shakespeare

SILVIO said...

A quanto pare i diavoli hanno contagiato anche il serissimo governo svizzero.

Leggete e guardate quel che è successo durante la cerimonia d’apertura della galleria “San Gottardo”, alla presenza di tanti personaggi fra cui Renzi, Merkel ed Hollande:

http://vigilantcitizen.com/vigilantreport/opening-ceremony-worlds-largest-tunnel-bizarre-occult-ritual/

___________________

Satana in mezzo a noi o follia galoppante?

Comunque sia, cosa aspettiamo a chiudere tutti i governanti psicopatici in un manicomio criminale, gettando poi la chiave nella fossa delle Marianne?

Anonymous said...

Quella del "femminicidio" è un'altra delle loro campagne standard per l'indottrinamento di massa per i loro fini. Infatti non hanno mica creato un reato ad hoc con tanto di neologismo per le migliaia di crimini anche violentissimi per esempio perpetrati dai loro protetti ai danni degli anziani. Inoltre gli stessi che strombazzano di femminicidio, tanto è il rispetto, vomitano senza problemi nè conseguenze giudiziarie (come accaduto alla Le Pen) ogni genere di insulto verso le oppositrici.
Ma appunto è una dittatura e questa è la sua logica intrinseca.
Scarth

Nessie said...

Comincio dal fondo. Della cerimonia al Gottardo ha dato conto il blog L'Orizzonte degli eventi della Tampieri ed ero al corrente. Ormai è tutto un Satanasso uber alles perciò significa che ai tempi dei temporum, quando iniziammo a parlare di questi effettacci, non si era poi così "complottisti".Ora tutti si riempiono la bocca di Crawley e di La Vey.

La faccenda dello "Schäuble=nazista" è più che altro riferita al suo aspetto fisico e all'iconografia che si fa del nazi nei film e nei fumetti (vedi quelli di Max Bunker). In ogni caso è un "razzista biologico" che ne capovolge l'ossessione, sempre dettato da una forma di idealismo ottuso, tipicamente tedesco. Come il padre di tutti i razzisti biologici è il conte meticcio che hai citato, il quale vorrebbe meticciare il genere umano (bontà sua). Ottenne per queste dottrine, cospicui finanziamenti dai più grossi banchieri internazionali.

Ecco perché le tre principali logge convergono in analogo aberrante progetto.

Nessie said...

Sauro,non credo che qui dentro ci sia gente che si illude ancora nell'efficacia delle petizioni on line, molte delle quali promosse da ong di dubbia provenienza.

Vero poi che non tutti i razzisti sono uguali. Questi poi hanno la spudoratezza di perseguire il "razzismo" e la "xenofobia" di chi non accetta i loro sporchissimi giochi. Peggio del ladro che grida al ladro o dell'ubriacone che dà del beone agli altri per non sentirsi solo col suo viziaccio.

Nessie said...

Appunto Scarth. Perché allora non parlare di veterocidio o senex-cidio? Il problema è che gli anziani e i malati sono le prime vittime di questo che io chiamo senza paura di eccedere "nuovo genocidio" de XXI secolo. A loro, questi bastardi criminali, portano già via tutto: la vita, i risparmi, qualche prezioso o oggetto di valore, le stesse case...

Anonymous said...

@Silvio

Grazie per l'informazione. Credo pero' che un gorilla serio preferirebbe accoppiarsi con persone (?) che non abbiano superato i 15 anni. E' il loro standard. A meno che cio' non sottintenda che si possono violentare gli animali, il che sarebbe diverso. Dubiterei comunque che la bestiola si rassegnerebbe cosi' facilmente ad una sentenza. Piuttosto: il comitato internazionale dei gorilla ha espresso una sua opinione in merito ?

Per quanto riguarda W.Schauble, forse non mi sono espresso bene. E' evidente che non e' un nazionalsocialista. E' proprio di quelli che gia' tra le due guerre teorizzavano di castrare tutti i maschi tedeschi. Quindi e' proprio la politica dei nemici dei nazisti. Se sia peggio farsi in casa la razza nordica o imbastardire tutto il mondo, lascio a te deciderlo.

@Legge Mancino
con un nick cosi' la mia solidarieta' scatta automatica, quindi grazie.

IL SAURO

Aldo said...

Sauro: "Se io fossi Salomone prenderei tutta la corte suprema canadese e la metterei nella gabbia dei gorilla. Dopo qualche ora di effusioni chiederei loro se hanno cambiata idea."

Sauro, quella che ci proponi è un'immagine efficace che dà una certa soddisfazione, ma non è propriamente attuale: vedi qui. Pare proprio che per scoprire il futuro basti guardarsi alle spalle.

Aldo said...

Chiedo scusa. Nessie, per favore, cassa il mio commento precedente (non fa altro che riprendere il tuo, che quando ho scritto non avevo ancora letto).

Aldo said...

Magari lo conoscete già, ma l'intervento di Alessandra mi convince a segnalarvi questo sito.

In merito al sesso inter-specie, ne penso esattamente quello che penso in merito a qualsiasi altra forma di sessualità: fattacci esclusivamente privati di chi lo pratica, nessuno è titolato a metterci il becco né in senso restrittivo, né in senso propagandistico. Ovviamente chiunque ne facesse motivo di ostentazione si autoqualificherebbe come deficiente depravato autolesionista, poiché sarebbe esclusivamente sua la responsabilità sulla decisione di esporsi al pubblico giudizio. E, ripeto, questo vale per qualsiasi forma di sessualità, omo, etero, sodomita, vegetanimale, biominerale, intergalattico... qualsiasi. Roba privata.

Nessie said...

Ma no, lasciamolo pure il Gorilla di Brassens, versione De André. Repetita iuvant.

Non sono invece d'accordo sul tuo più recente commento circa "i fattacci esclusivamente privati di chi lo pratica". L'ostentazione è semplicemente lo step successivo, consequenziale e ineluttabile di un permissivismo, basato sul "vietato vietare". Se siamo conciati come oggidì è proprio per aver fatto confusione tra "libertà" (nozione che si accompagna sempre alla responsabilità) e "licenza". Di questo passo anche il pedofilo potrebbe rivendicare la sua libertà di molestare e abusare dei fanciulli. E non è affatto "roba privata".

Nessie said...

PS: quanto allo zoofilo, io lo considero un molestatore di animali che sono pur sempre creature viventi. Pertanto non gli concedo alcun beneficio classificabile sotto la voce "roba privata". Ricordo pure che il FA QUEL CHE VUOI era il motto del satanista Aleister Crowley, noto violentatore di bambini, durante le sue messe nere.

Aldo said...

Se temi il permissivismo (ripeto, in chiave privata), guarda cosa porta il suo opposto: ne abbiamo quotidiana dimostrazione osservando i comportamenti degli islamici più integralisti, quelli che se una donna non si copre dalla a alla z pensano che si tratti d'una prostituta. Ci sarà ben una via di mezzo... Per me quella via di mezzo è il ricondurre il tutto alla dimensione privata, escludendo ogni risvolto pubblico.

Nessie said...

orse non mi sono ben spiegata. Quello che stiamo vivendo è per l'appunto la SCHIZOFRENIA come progetto globale. Da un lato la società permissivista fino allo stremo (cataloghi e film porno per tutti i gusti e per tutte le aberrazioni, pedofilia compresa e zoofilia compresa con film detti "snuff movie").

Dall'altro lato, le migrazioni con gentaglia retrograda sgozzapecore in pubblico con donne che si coprono di stracci beduini dalla testa ai piedi. Con imam, fatwe ecc. Sì, la via di mezzo c'è: ed è riappropriarsi della nostra etica, religione, patria, famiglia, economia e pure moneta: un progetto tutt'altro che semplice a farsi.

Ma se credi di ricondurre tutto al "privato" sappi che MAI come nella società mercatista e globalista attuale, il "privato è pubblico". E ogni vizio aberrante non solo non può essere tenuto nascosto, ma rivendica il suo quarto d'ora di gloria, il suo uso, consumo e i suoi prodotti da catalogo.

Schizofrenia da caos primordiale, appunto!. Spero di essermi spiegata

Anonymous said...

Questi non sono permissivisti: sono doppiopesisti. Sono permissivisti per le cosucce che interessano i loro piani. Prova a fare anche solo uno sberleffo goliardico all'indirizzo "sbagliato" o a esprimere una opinione "sbagliata" nella sede "sbagliata" e vedi quanto sono permissivisti. Oppure pensate a cosa capita in fatto di permissivismo quando uno si difende da una aggressione conclamata e magari ripetuta.
Scarth

Vanda S. said...

Oggi tutti i giornali parlano della violenza e il fanatismo degli hooligans inglesi a Marsiglia: penso che dovremo abituarci sempre di più' a questi esaltati "sportivi": in realtà lo sport e' l'unico posto dove si può' ancora rivendicare il proprio nazionalismo. A questo punto credo che questa rabbia abbia pochissimo a che fare con il calcio, ma e' l'urlo disperato di inglesi di ceto medio-basso, che vivono in un paese che oramai e' occupato dagli indiani, pachistani, arabi, neri africani, caraibici, cinesi e chi più' ne ha più' ne metta...e comandano LORO! E gli inglesi zitti e mosca, altrimenti.....HATE speech, RAZZISMO e tutti gli altri mantra globalisti ben conosciuti!
Profetizzo che accadrà' presto in TUTTI i paesi europei invasi dai barbari!

Nessie said...

Vanda c'è poco da profetizzare. Purtroppo è già così.

Nessie said...

Scarth, capisco che far ordine nell'attuale caos programmato significa tirare un filo e magari ritrovarsi una matassa ancora più intricata. Ma dopo squadernate di post sui valori eticamente sensibili dovresti sapere che accanto a vere catene, ti danno false libertà. Certo che sì, permissivisti nelle false libertà (pornografia, droga, club di scambisti, dark room, pedofilia, satanismo e chi più ne ha più ne metta), ma se rivendichi la libertà di non pagare una tassa ingiusta o di fare una manifestazione contro l'immigrazione, c'è la peggiore repressione. Nel caos programmato, accanto alla pedopornografia e alle peggiori aberrazioni sessuali c'è l'imam, la moschea e gli stracci beduini per le donne che contano come capre.

Tutti insieme appassionatamente in crogiolo inestricabile.

SILVIO said...

Sauro,

sinceramente, anch’ìio ritenni in passato che Schäuble avesse avuto simpatie per il nazionalsocialismo, per cui lo collocai tra i più strenui fautori del ” Deutschland über alles” .

Ed invece, col tempo e l’affinamento delle fonti informative, ho dovuto ricredermi.

Schäuble e Merkel non sono nazionalisti, bensì glòbbalisti determinati, come Obama, a distruggere la loro Nazione pur di assecondare i loro burattinai nella costruzione del NWO, secondo il “piano per macroregioni” formulato inizialmente da Brzezinski e perfezionato poi da Kissinger.

Ma – a dimostrazione che i globalisti non sono infallibili – pare che gli scenari stiano prendendo una brutta piega per loro.

Significativa è stata la dichiarazione di Nigel Farage riportata oggi da Reuters:

http://ca.reuters.com/article/topNews/idCAKCN0YX0A4

« Io e Beppe Grillo innescheremo un effetto domino.
Il 19 giugno il “Movimento a 5 Stelle” eleggerà il sindaco della capitale.
Ciò cambierà l'Italia.
Il 23 giugno la Gran Bretagna abbandonerà l'UE.
Ciò cambierà l’Europa.
Infatti, dopo di noi, lasceranno l’UE anche gli altri paesi del nord Europa, a cominciare dalla Danimarca .
L'Unione Europea sta per crollare, disintegrandosi in vari pezzi… »

Alessandra said...

Il Sauro:
Scusate, signori, ma credete davvero che per levare di mezzo gente cosi' bastino le petizioni ? Torniamo coi piedi per terra.

Figuriamoci! Però c'è tanta gente che ci crede, basta visitare il sito di Change.org.
Hanno il mio indirizzo e-mail da tre anni, quando firmai una petizione (l'unica) per una questione legata a una compagnia telefonica. Ero giovane e mainstream.
Ora non la raccomanderei.

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Change.org

Vogliono imporci la filosofia del "Bad feels so good, good feels so bad". Ora gli spettacoli satanici hanno fatto il "salto di qualità", dopo anni di video musicali e MTV Awards.
Uno dei motti massonici per eccellenza è "Ordo ab chao".
Proprio quello che sta succedendo.
E c'è ancora chi parla di complottismo.

Nessie said...

Bene Silvio, c'è molta carne al fuoco in questo giugno fiammeggiante. Speriamo che ci sia qualche breccia al muro del gulag che ci tiene prigionieri. Stasera le borse erano nervosette per Brexit. Si portano avanti...

Anonymous said...

silvio scrisse
Schäuble e Merkel non sono nazionalisti, bensì glòbbalisti determinati...

la cosa intrigante e' che lo SSchauble sembra sia stato "rieducato" dal grave attentato che lo ha messo in carrozzella e che sicuramente gli "capito'" perche' ALLORA non era abbastanza "antitedesco"...
E non e' nemmeno l' unico caso di simili "portenti", basti pensare al cambiamento politico del bossi zombificato dall' ictus... Mah !
ws

Anonymous said...

@Aldo
riesci sempre a rovinarmi il buonumore :-(

Il sesso interspecie. Ma quandomai avremmo pensato di parlarne ? Perche' evidentemente vigeva una certa ripugnanza e c'era un'etica che la confermava. Il perbenismo non arrivava al punto di vivere da borghesi in pubblico e correre a scoparsi il cane in privato. Ed e' ancora cosi' nonostante l'etica sia scomparsa. Perche' queste "preferenze" non erano solo considerate tabu' etici, ma pericolose per la salute, soprattutto dell'uomo, ma anche della bestia. E non c'era alcun bisogno di imporle per legge, ognuno lo sentiva da se'. Se la scienza non fosse giunta a concepire farmaci per consentire una migliore convivenza tra uomini ed animali domestici, la cosa andrebbe vietata, principalmente in quanto pericolosa per la salute della specie. Personalmente faccio fatica anche solo a pensare a queste cose, figuriamoci a scriverle. Ma a che serve scoparsi il cane ? Gli si dimostra meglio l'affetto ? E l'amico, se non te l'inculi non gli vuoi bene abbastanza ? I cristiani dicevano di Sodoma e Gomorra, ma qui siamo oltre anni luce. Una qualche visione etica si impone, in quanto una legge laica sarebbe ancora piu' pericolosa ed invasiva del privato. Infatti, credo che sia proprio quest'ultima che vogliono fare: eliminare totalmente la liberta' individuale che, pure, non puo' essere fraintesa con la liberta' di scoparsi il cane. Ma stiamo scherzando ? Che mondo e' codesto ?

@Silvio
sai com'e', e' un riflesso pavloviano. quando senti parlare di razza pensi ai nazisti.
Pero' si evidenziano due aspetti della questione:

1) che se le elites ne parlano apertamente significa che sanno perfettamente che la questione biologica e' reale e non confinata ad ambiti ideologici considerati "aberranti".
2) che tra razzismo conservativo e distruttivo c'e' una differenza come dal giorno alla notte.

Quanto al punto 1, cio' sta a significare che tutta la cultura nella quale siamo stati educati era una finzione e che l'imputare una colpa (eventuali sterminii a parte) simile ai vinti e' stato il sigillo della disonesta' dei vincitori. Roba mica da poco, quando ancora oggi ti agitano di sotto il naso lo spettro del nazionalsocialismo per scoraggiare le istanze nazionali

Quanto al punto 2, siccome tutti gli scienziati sanno che la natura procede per differenze e che sono proprio queste a salvare la specie in caso di epidemie, pare lampante che un ideale di uomo prodotto da tutti gli incroci possibili, invece di essere piu' forte in quanto somma di diversi patrimoni genetici e' piu' debole. Il che significa che la sua scomparsa equivarrebbe a quella dell'intera specie Homo Sapiens Sapiens. Paradossalmente, il rafforzamento del patrimonio genetico nazionale non influirebbe su tutti gli altri. Ma, e' quello che evidentemente si teme, rafforzerebbe un gruppo rispetto a tutti gli altri. Ovviamente la questione della consanguneita' sollevata da Schauble e' scientificamente ridicola, in quanto avrebbe senso in un paese in cui vivono meno di 500 anime, non in una nazione nella quali i tedeschi etnici sono ancora 50 milioni.

Che ti devo dire ? Qui siamo sulla luna.

@Alessandra
guarda che io stesso ho firmato tante di quelle petizioni da consumarmi l'intero metacarpo. E dopo tutto cio' siamo qui a discutere se si puo' o no scparsi Fido. Credo non sia necessario proseguire oltre :-(

IL SAURO

Nessie said...

ws, visto che hai una bella fantasia (ovviamente tutto è possibile e la realtà che viviamo la supera di gran lunga), per caso anche il colpetto secco di TPS durante un brindisi natalizio ha a che fare con i precedenti citati? Cosa sapeva Padoa-Schioppa che non doveva diffondere?

E che dire di quell'economista e banchiere olandese Wim Duisenberg e della sua strana morte?

Anonymous said...

@Nessie
perche', nella storia gli omicidi e gli avvertimenti non sono mai avvenuti ? Sono una regola alla quale la democrazia universale non fa eccezione.

IL SAURO

Nessie said...

Ma certo. Finché non si vengono a sapere le modalità e gli autori, sono sempre TUTTE FANTASIE.
Poi col tempo se le nebbie non si dissipano si chiamano "gialli". Infine dopo qualche lustro quando arriva la verità nessuno sa più che farsene.

SILVIO said...

Invito a leggere l’intervista concessa da Nigel Farage al Corrire della Sera:

http://www.corriere.it/esteri/16_giugno_11/farage-io-grillo-faremo-saltare-9ad968f4-2f44-11e6-bb6d-75d636c22361.shtml

anticipata ieri da Reuters.

Tale intervista è stata condotta – ironia della sorfte! – da Aldo Cazzullo , (ex?) grande amico di Matteo Renzi nonché suo storico biografo.

Nessie said...

L'ho già letta giusto ieri sera, Silvio. Aldo Cazzullo che ho pure conosciuto personalmente durante la presentazione di un libro, non è amico di nessuno e "amico" di tutti. Cioè quel che si dice un gran paraculo pronto a saltare sul carro del vincitore e furbissimo nel capire da che parte tira il vento. Cosa in sé, tipica della categoria dei pennivendoli.

Anonymous said...

Il punto è che a differenza di tutti gli altri periodi storici non c'è una nazione o un movimento, per forza transnazionale, che abbia la forza e la struttura per opporsi a questo totalitarismo che ormai si è impadronito di tutto in maniera molto più estesa, perfida e infida di quelli che l'hanno preceduto.
PS: sul Mov 5Str non ci credo nemmeno se lo vedo che diventi "anti UE" come dice Farage. E, faccio Nostradamus, la Brexit finirà alla scozzese, francese e austriaca.
Scarth

Nessie said...

Farage fa alleanze con tutti quelli che si dichiarano anti Ue e anti euro. Gli inglesi sono solitamente pragmatici e non vanno troppo per il sottile. Ovviamente poi quando F. parlerà di immigrazione di cui è acerrimo oppositore, e i 5 stelle se ne staranno buonini e zitti zitti, inizieranno gli smarcamenti reciproci.

Per ora su Brexit non faccio previsioni perché portano jella. Lascio al tuo pessimismo cosmico le doti di Nostradamus.

Nessie said...

PS: Scarth, questa Ue sta in piedi solo terrorizzando e ricattando i cittadini. Hai sentito Cameron e la sua campagna terroristica anti-Brexit?

"Brexit creerà un buco nero tra i 20 ei 40 miliardi di sterline nelle nostre finanze e così i nostri ministri dovranno rivedere la riforma delle pensioni", avverte Cameron sul Sunday Telegraph minacciando il rischio di una "nuova austerity". "Se voterete 'Leave' molti dei nostri progetti salteranno", spiega il premier. "Dovremo rinegoziare un trattato con la Ue e potrebbero volerci dieci anni e sarebbero dieci anni persi per la Gran Bretagna". Se voterete 'Remain', è l'appello di Cameron, "avrete un paese stabile e certezza per la vostra via". "Vi assicuro che se restiamo nell'Ue - promette il premier dalle colonne del quotidiano conservatore - il nostro paese avrà le risorse finanziarie per mantenere i benefit ai pensionati. E possiamo proiettarci verso la creazione di più lavoro, più case e più opportunità per i vostri bambini e i vostri nipoti".

Aldo said...

Ho sentito Cameron e mi chiedo come si fa a prestare orecchio a dei ciarlatani del genere. Certo è che non me lo chiedevo trent'anni fa, il che mi fa pensare che i ventenni d'oggi, mediamente, se le bevano tutte quante senza battere ciglio. Gli anziani, dal canto loro, vivono di ricordi e scollamento dalla realtà, quindi non è che vadano tanto più in là.
Certo, sono generalizzazioni, però considerando i grandi numeri non penso d'essere molto lontano dal vero.

(ripensandoci, mi bevevo tutto anche venti anni fa, non solo trenta; per reazione, dopo tanti bidoni oggi sono l'opposto di quel che ero -- non credo più a nessuno)

Nessie said...

Però il ricatto - guarda caso - funziona sempre. Quando Monti mise in piedi il suo governo-Fantoccio voluto dalle oligarchie Ue mediante colpo di stato, disse più o meno le stesse cose: fate presto, fate presto. Se non aderite alla nostra manovra economica non ci saranno soldi per pagare gli stipendi e le pensioni.

Tutti se le fecero sotto e lui poté estorcere una quantità incalcolabile di denaro dalle tasche dei cittadini in soli tre mesi per andare a ripianare i debiti delle Banche. Due miliardi e 567 milioni di euro, passati dalle casse del Tesoro a quelle di Morgan Stanley il 3 gennaio 2012, alla vigilia dell'Epifania. Fate presto...fate presto...

Non è un secolo fa, ma se parli in giro la maggior parte degli Italioti se ne è dimenticata.

SILVIO said...

Nessie,

è alquanto verosimile la tua valutazione su Aldo Cazzullo (= “amico di tutti”), tuttavia - ai miei occhi – egli mostrò un pregio raro:
quello di avere sbugisrdato tutte le versioni ufficiali del luogo di nascita di Matteo Renzi, pubblicando – in tempi non sospetti – una biografia attestante la nascita di Renzi a Rignano sull’Arno:

http://www.corriere.it/politica/14_febbraio_16/quando-renzi-giornale-liceo-voleva-mandare-casa-forlani-0cf39f80-96dc-11e3-bd07-09f12e62f947.shtml


Quanto all’intervista di Nigel Farage, ho rilevato luci ed ombre.

Ho persino il sospetto fondato che che la divisione tra i fautori del “Remain” (= il Regno Unito deve rimaere nell’UE) e quelli del “Brexit” (= il Regno Unito deve abbandonare l’UE) possa essere simboleggiata dalla H = ”sinbolo della falsa dialettica hegeliana dei globalisti” e che, pertanto, sia solo fittizia .

Ma , non disponendo dei poteri d’interpretazione esatta del presente e del fututo, scelgo di essere quel che sono sempre stato:un incurabile ottimista con la testa sulle spalle.

L’ottimismo è creazione.
Il pessimismo è resa e nichilismo distruttore.

Nessie said...

Anch'io voglio interpretare Brexit in questo modo: un esempio per poterci da da fare a uscire sa questo inferno.

Anonymous said...

Il bilanciare il "Pessimismus der Erkenntnis" con l’ "Optimismus des Wollens" non significa il sostituire il primo col secondo. Altrimenti l'ingenuita' diventa tale che ce le beviamo proprio tutte. Nel nostro caso un po' piu' del primo equivale ad avere l'ombrello a portata di mano. Altra cosa ancora e' provvedersi dell'ombrello e rinunciare ad usarlo quando serve. E questo mi pare proprio l'atteggiamento di chi ha capito quasi perfettamente come funziona l'accrocchio, ma sta a guardare l'effetto che fa. Pensiero e Azione, diceva Mazzini. Loro pensano e agiscono, noi va gia' bene se pensiamo.

IL SAURO

SILVIO said...

Nessie,

Un’ultima notazione riguarda il tuo
”Love or Hate?”

Secondo me, è stato tra i “topic” più belli, importanti e significativi del blog italiano,

Prova ne sia il fatto che – subito dopo la tua pubblicazione – l’argomento è stato ripreso da altri siti come Zero Hedge – The Gatestone Institute:

http://www.zerohedge.com/news/2016-06-12/eu-coming-close-down-your-free-speech

Nessie said...

Grazie Silvio, si vede che è un argomento molto sentito anche in altre parti del mondo.

Un'ultima cosa circa Cazzullo e le sue amene cazzullate. La mia critica circa il suo paraculismo non è solo verosimile, ma autentica. In primo luogo per averlo visto all'opera nella presentazione di quei suoi instant-book a base di "cazzullate". In secondo luogo perché mi è stata confermata da un insider dentro il CorServa che lo ha definito "paraculissimo". E' un piacione a 360 gradi e fa finta di dare sempre ragione a tutti.

Ha capito come gira il mondo, evidentemente.

Nessie said...

Giusta la tua visione di ottimismo e pessimismo, Sauro. La forza di carattere però si vede nel non perdere la speranza anche quando tutto quanto sembra perduto.