11 September 2013

Il Pampurio della Pampas ha colpito ancora




Ormai sono più che convinta che Bergoglio sia un  inviato speciale dell'ONU. Appena è stato eletto, ho perfino pronosticato con un amico: "Vuoi scommettere che ora le stanze vaticane diventeranno "patrimonio dell'Umanità" a cura dell'Unesco? ". Con la sua ostinazione di abitare a Santa Marta, e di lasciare deserte le stanze vaticane, ci ho quasi azzeccato.

"Vuoi scommettere che lo IOR diventerà parte integrante della BCE"?   Detto fatto, lo IOR , la banca vaticana che pure aveva i suoi difetti e non era un campione di virtù, ora improvvisamente diventerà "pulito", "candido" come in giglio, con denaro sonante e ballante tutto "trasparente" ...Dove è diretto questo denaro? Dentro Bankitalia che lo assorbirà. Da Bankitalia alla BCE, il passo è breve. Alla BCE ci penserà di sicuro il Drago, a custodire  tutta questa inattesa manna dal cielo!

Nessuno si è accorto che del fenomeno "pedofilia" che aveva angustiato non poco il pontificato di Wojtyla e di Ratzinger, improvvisamente la macchina mediatica del fango,  non se  ne occupa più. Come mai in pochi mesi un fenomeno di portata mediatica mondiale che tanto è costato in termini di processi, denaro e lacrime, è finito? Semplice, i mondialisti hanno raggiunto il loro scopo: un papa dei loro. Anzi, dei l'oro.


Ogni giorno Bergoglio il gesuita, papa dell'"accomodamento"come lo definisce Ida Magli,  ne studia una; ogni giorno assisto indignata,  ai media che plaudono bovinamente all'unisono. Non una stecca nel coro dei peana. Non un elemento dissonante. Applausi quando telefona dicendo : "Pronto sono Francesco, diamoci del tu...". Ma per favore, suvvia, un po' di dignità pontificia!

Non bastava Lampedusa, non bastava la preghiera multikulti contro la guerra in Siria, gli arcobaleni citati e sventolati in piazza, le colombe, gli ulivi e tutti i simboli onusiani. No, ora sta studiando l'ipotesi di dare conventi e abbazie ai rifugiati. Qualche povero stolto ha già abboccato: questo è un vero papa, vicino ai poveri che cede le dimore dei frati senza curarsi quale sia la fede o il credo religioso di questi "rifugiati"! 


Già, e pure incurante del fatto che abbazie e monasteri sono stati la salvezza di un'Italia assediata dalle invasioni barbariche. Che furono i benedettini e gli amanuensi a salvare libri e scritture di grande pregio. E che la ricostruzione della nostra civiltà europea fu resa possibile, grazie al loro paziente e certosino lavoro.

"Molti di voi sono musulmani... Non dobbiamo avere paura delle differenze. La fraternità ci fa scoprire che sono una ricchezza, un dono per tutti". Ah sì? e che ne pensa Bergoglio di quanto è accaduto a Maaloula, l'enclave cristiana di Siria dove si parla l'antico aramaico (lingua di Gesù), dove molti sacerdoti sono stati decapitati, ci sono stati soldati massacrati, case bruciate e cristiani trucidati dagli islamici? Non una parola...


Ad Astalli, sede di un centro di accoglienza gesuita nei pressi di Roma, chiama "carne di Cristo"  tutti i rifugiati, anche se poi sono figli di Allah.

In questi giorni uno di questi pezzi di "carne di Cristo" ha investito e ucciso una povera donna, una ginecologa Eleonora Cantamessa,  rea soltanto di aver soccorso un indiano lasciato mezzo morto in strada e coinvolta suo malgrado in una di quelle rissa tra enclaves etniche, che le è costata la vita. Forse, se la poveretta, avesse avuto un po' di quei criticabilissimi pregiudizi, si sarebbe salvata. Ma ormai gli Italiani (di cui a questo sor Pampurio della Pampas dal facile quanto banale eloquio, non importa una beata cippa), hanno perduto ogni istinto di autoconservazione.
Intanto il Pampurio argentino con la tonaca bianca,  sorseggia tranquillo il suo mate con  la bombilla. 



Gauchos nella Pampas


Don't cry for me, Argentina...Anche se poi in Italia c' è davvero da piangere.



79 comments:

Johnny88 said...

Bergoglio è un curioso miscuglio di teologia della liberazione, demagogia peronista in salsa rossa e melassa politicamente corretta. Ovviamente l'insieme risulta altamente stucchevole e ipocrita.

Massimo said...

Nella sua rincorsa a piacere, non perde occasione per lisciare il pelo del politicamente corretto. Da Lampedusa al digiuno contro la guerra tirando fuori dal cappello la storia della vendita delle armi. E adesso l'offerta dei conventi che insistono sulla NOSTRA terra, per ospitare i clandestini. Comodo fare il generoso e il piacione con i soldi e la terra altrui !

Josh said...

eh Ce n'è un'altra:

Bergoglio decide di far vendere un bel po' di copie a scalfari, a debenedetti e al gruppo l'espresso:

lettera autoconfessione di ben 3 pagine monografiche su Re Pubica!!

http://www.repubblica.it/cultura/2013/09/10/news/papa_francesco_scrive_a_repubblica_lettera_a_chi_non_crede-66281011/

Non solo: B. continuerà pure a puntate come una telenovela scritta di suo pugno.
Sempre su Re Pubica.


un estratto:

"Dio perdona chi segue la propria coscienza"

ah sì?
Mi rileggerei l'Epistola ai Romani
da 7:14 a 8:15 per vedere il ritratto della "coscienza" contenuto nelle Scritture....

Nessie said...

Sì Johnny, il miscuglio è quello e aggiungici anche il terzomondismo. Stucchevole, ipocrita e banale. Dato che poi di banalità e ovvietà ne dice un sacco, come quelle dei conventi che non devono diventare fonte di lucro. Fonte di lucro no, ma autofinanziarsi correttamente significa non gravare sull'Italia e sui suoi bilanci.

Nessie said...

Massimo, saranno contenti tutti quelli che dicevono (stoltamente) : che i clandestini se li pigli il Vaticano! Senza voler minimamente considerare che il Vaticano è in Italia e che i conventi sorgono sul territorio italiano. E senza considerare che questa "carne di Cristo", poi se ne va in giro a zonzo e non fanno di certo la vita ascetica e contemplativa dei monaci.

Nessie said...

Josh, la confessione a puntate su Repubblica è un'altra prova della sua totale mancanza di riserbo. La lettera non la conosco, e non vado di certo a procurarmela in edicola a puntate, ma la frase che hai virgolettato è l'apoteosi del relativismo.

Anonymous said...

ot-m 9.11
http://www.luogocomune.net/site/modules/911/
http://www.youtube.com/watch?v=NhmOc7YBplg

Anonymous said...

perfettamente daccordo .
In merito poi al fattaccio di bergamo si trattava certamente di una bravissima persona , ma anche molto sprovveduta , di modo che si e' confermata ancora la validita' negativa del "darwismo" :-(
ws

Nessie said...

Certo ws. Quella poveretta di Bergamo col suo atteggiamento oblativo e solidale nei confronti di questa feccia, ha certamente abbassato e diminuito le sue possibiità di sopravvivenza.
La Kyenge e i suoi lai sul presunto "razzismo" degli Italiani, non ha niente da obiettare in proposito?

Evidentemente è proprio così che si vuole: che si crepi per i nuovi arrivati.

Josh said...

eh ma ne aggiunge un paio ogni ora:

B. "il celibato dei preti non è un dogma"

in teoria non è esattamente così;
alcuni apostoli erano sposati, altri no, è vero...MA la Chiesa scelse questi ultimi come esempio secoli e secoli fa per servire meglio il ministerio.

e l'ultima
B:
"la Chiesa siamo tutti. Tutti, tutti"

ripetuto con enfasi.

La Chiesa, ecclesia in origine, era l'assemblea dei credenti, e un domani sarà la megaassemblea dei Redenti da Cristo...cioè coloro che si sono lasciati redimere in questa vita e si sono santificati.
Gli "altri" sono fuori.
Lo ripete tutto il NT, fino all'ultimo verso di Apocalisse.

Per Bergoglio invece la Chiesa sono tutti.
Anche atei, musulmani, buddhisti, ebrei, vari neganti Gesù Cristo.

E' per questo che blatera solo di "bene comune" facile valore generico-relativista onusiano, del tutto avulso da coscienza sacra, invece che di etica cristiana.

Josh said...

altre cose dette:

nella chiesa sono tutti uguali dall'ultimo battezzato infante a chiunque, compresi papa e vescovi.

per cui mi pare di capire che chi non è d'accordo col papa anche all'interno della chiesa non fa problemi, perchè il papa tanto si autodefinisce un'autorità normativa annullata, o per lo meno pari a chiunque.

Dunque questa è una specie di chiesa orizzontale e di spartizione di autorità tipo collettivismo parcellizzato su scala mondiale, che è come dire senza alcuna autorità, ognuno diviene norma a se stesso anche in mabito cattolico.

Che rifa il paio con le cose affermate in mattinata: basta agire secondo coscienza, Dio non condanna chi agisce secondo la propria coscienza.

Della serie: come distruggere 2000 anni di Cristianesimo per far trionfare l'arbitrio e il capriccio personale del momento.

Quale sarebbe la differenza, per es. tra queste affermazioni e Thelema di Crowley:
"Love is the law, love under will"?

Ovvero volemose bene, ma ognuno secondo la propria volontà/coscienza?
é la stessa storia di B. stamattina

Una delle differenze invece tra pensiero cristiano e CRowley è che Gesù dice di amare ma "rinnega te stesso" in vista della contempalzione divina;

il penseiro croleyano è un monumento all'io personale, al piacere del momento, alla coscienza individuale qualunque cosa voglia.
Il pensiero di Bergoglio è ugualmente soggettivo e "a coscienza propria".
mah

Josh said...

a parte le mie provocatorie (ma io non ho detto nulla, ha detto tutto il papa) osservazioni,
sul post:

_Sembra onusiana anche l'osssessione del bene comune. Le parole sono come monete troppo usate.....bene comune è un'espressione talmente abusata in primis dai politici che non significa più niente.

Cos'è il bene comune? il bene della maggioranza? per trovare questo famigerato bene comune, si fa la media? o si calcola il minimo comune denomiatore tra beni individuali necessari?

A chi giova il bene comune, alla comunità? e le individualità che inevitabilmente restano fuori dal bene comune? non c'è un filino di demagogia nella stessa storia del bene comune? ma chi lo stabilisce il bene comune, se tutti -si dice- hanno la stessa autorità e autorevolezza?

per es. per me non è bene comune che l'Asia e l'AFrica si trasferiscano per intero in Italia, anche perchè non ci stanno fisicamente e numericamente,
ma il papa li invita tutti da Lampedusa e da ogni dove.

Nessie said...

"Per Bergoglio invece la Chiesa sono tutti.
Anche atei, musulmani, buddhisti, ebrei, vari neganti Gesù Cristo"

Con Bergoglio siamo al "dopo Occidente". E ogni giorno è un passo verso la liquidazione di una società millenaria e ordinata.
Thelema di Crowley chi è? Aleister Crowley il satanista che compare pure nelle copertine dei dischi dei Beatles?

Ma per l'amor di Dio! questi sono dei pazzi furiosi e criminali. E sono pure responsabili di tante sparizioni di bambini e giovinetti e di sacrifici umani.

Josh said...

_lo IOR di fatto è parte integrante della BCE tramite Bankitalia, è un giochetto da nulla visto che Bankitalia è parte della BCE.
Il che è anche un n-simo tacito avallo del sistema malato che noi tanto critichiamo da parte della CC.

_la pedofilia è scomparsa, perchè i media possono speculare di più sulla taumaturgia mondialista del papa nuovo

_C'è anche "Pronto sono Francesco, ah lei è gay? non è grave"

_nella preghiera multikulti, al di là dell'unione con l'islam che già è tutto dire,
comunque Caino (nominato nei passi scelti) sembrava esemplificare Assad.
Chi dice che Caino non sia Obama, per es.?

_A quanto pare Francesco vede l'islam come un dono, e dimentica i preti decapitati o le case segnate dei cristiani in quei paesi.
I fatti di Maaloula sono estremamente gravi.


Nessie said...

Il Corriere si è messo a fare un'inchiesta se gli Italiani sono contenti della proposta di Bergoglio sui conventi usati come case dei "migranti" che lui chiama "rifugiati" (in realtà sono in pochi ad aver lo status di rifugiato). Mi piacerebbe sapere, come mai il Corriere si rifiuta di fare un'inchiesta sugli sbarchi tout court. Con domande tipo: "Siete contenti degli sbarchi sulle nostre coste?" "Volete voi fare dell'Italia la nazione col maggior tasso di accoglienza"?

Ma se ne guardano bene. Preferiscono parlare di "conventi", così i solito nesci anticlericali, risponderanno senza'ltro SI, CHE VA BENE OSPITARLI LI'.

Alla coglioneria e dabbenaggine umana non c'è alcun limite.

Nessie said...

Sullo IOR, non dimentichiamo che qualche mese fa la procura dispose il blocco dei bancomat e dei prelievi. Anche qui i soliti poveri idioti avranno pensato: "Ben gli sta, a 'sti pretacci ricchi"! Pesando che questo sia un modo per redistribuire il loro denaro ai poverelli. ERRORE: quel denaro finisce nelle fauci e nelle froge fumanti di Drago Draghi e della BCE. Qui un vecchio articolo sul blocco:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2013/01/08/bancomat-del-vaticano-bloccati-dalla-procura.html

Ora che c'è Bergoglio, il bancomat vaticano ha ripreso a funzionare. Chissà come mai...

Nessie said...

"La pedofilia è scomparsa, perchè i media possono speculare di più sulla taumaturgia mondialista del papa nuovo".

Non è solo questo, Josh. E' la storia del serpente che si morde la cosa. Si creano scandali da parte della stampa in mano ai poteri forti, proprio per rimuovere vecchie pedine e rimetterne in circolazione delle nuove. Non che non esistesse la pedofilia nella Chiesa. Come esiste in tanti altri ambienti. Ne è piena zeppa perfino l'UNICEF e la Ue di Bruxelles (il caso Marcinelle e tutte le ambiguità del caso).

E' ovvio però che specularci sopra ogni giorno del Domineiddio per poi tacere all'improvviso come se la buriana fosse miracolosamente passata con l'avvento di questo papa, sa di scandalo creato ad hoc. Proprio per dare la stura al Gesuita salutato come il "raddrizzatore di costumi sudici e dissoluti".

Aldo said...

Josh: "Che rifa il paio con le cose affermate in mattinata: basta agire secondo coscienza, Dio non condanna chi agisce secondo la propria coscienza."

Oh, questa è interessante. Dunque secondo questo ragionamento colui che ha sparato in gola a quel carabiniere poiché non riusciva a raggiungere i suoi obiettivi è cristianamente a posto? Perché mi risulta che abbia agito secondo coscienza, come quel tale, vigile sospeso dal servizio per ragioni che non conosco e che quindi non valuto, che ha accoppato la sindaca del suo paese. Anch'egli, con ogni probabilità, ha agito secondo coscienza. Cosa potrebbe effettivamente fare, ciascuno di noi, agendo "secondo coscienza"? Il concetto di "secondo coscienza" è piuttosto soggettivo (il che non è necessariamente un male, ma questa è un'altra storia).

Potrei anche essere d'accordo, ma mi pare che si tratti di una tesi ardita. E' un'esortazione da parte del Bergoglio? Vuole davvero che ciascuno agisca "secondo coscienza"? Chi sparò al papa, agì "secondo coscienza"? Probabilmente sì. Io stesso avrei parecchie ideuzze truculente in testa che, in piena coscienza, mi piacerebbe trasformare in azione (non lo farò mai per semplice codardia, non per mancanza di "entusiasmo" né di convinzione): ho l'appoggio papale? Come la mettiamo?

Anonymous said...

SCALFARI MA CHI? QUELLO CHE...

http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/scalfari-ma-chi-quello-che.html

Marco

Anonymous said...

Le estemporaneità di Francesco non dovrebbero sorprendere: non dimentichiamo che, a distanza di "due lunghezze" é stato preceduto da colui che, forse obnubilato dalla malattia, ha baciato il corano.

Ahinoi.


Paulus

Nessie said...

Aldo, sulla "libertà di coscienza" ti consiglio di vedere questo strepitoso film ("La morte corre sul fiume") con Robert Motchum protagonista.

E' la storia di un pastore protestante con pulsioni omicide che diceva che lui e il Signore avevano fatto un "patto personale". Perciò grazie a questo patto si sentiva in dovere di uccidere vedovelle ricche a cui ovviamente portava via tutto il denaro:

https://www.youtube.com/watch?v=liX_JZ-yKk0

https://www.youtube.com/watch?v=VmmcDk5ZXqw

E' un grande film di culto che la dice lunga sui fanatismi e sulla falsa libertà di coscienza dei falsi profeti. Da vedere e rivedere. Se allarghi la metafora, c'è tutto lo spirito yankee convinto di portare il Bene nel mondo e di essere investito di una missione messianica.

Nessie said...

Marco, Scalfari è un vecchio bacucco al capolinea, che ora si sta prenotando una polizza per il Paradiso. E ora ha trovato il suo utile Pampurio per farlo.

Nessie said...

Paulus, ricordo bene :-).

Anonymous said...

Ciao Nessie, verissima la tua analisi. Il sicuro indicatore che è "dei loro" è proprio la linea seguita fin dal primissimo istante dai media indottrinatori e manipolatori globali. La lettera e l'avallo a Repubblica è un aperto, ostentato omaggio ad un intero potentissimo sistema di potere. D'altra parte ogni sua singola presa di posizione e ogni suo silenzio sono stati perfettamente conformi ai dogmi e slogan laici, progressisti, globalisti del politicamente corretto. e ci fate caso non hai mai sgarrato una volta, non è mai andato controcorrente. Non sottovalutiamolo bonariamente. Quello che sta facendo non lo fa per caso: ha un potere di distruzione e disgregazione enormi e lo esercita con enorme ambiguità.
Scarth

Eleonora said...

Ecco, a proposito del sor pampurio, punti di vista di Eugenio Orso: http://pauperclass.myblog.it/archive/2013/09/11/non-siamo-bergoglioni-di-eugenio-orso-e-anatolio-anatoli-568.html

Anonymous said...

@Nessie

Non condivido il giudizio su Scalfari: troppo buono.

Questo figuro rappresenta una delle più luride e velenose penne del nostro paraculato "giornalismo": una specia di Gad Lerner della carta ( crespatina ) stampata che - mentore e retore ideologico ed ideologizzato di quella sinistra fanfarona che ha sempre vantato primati di superiorità culturale e morale - non ha mai perso occasione, con stilistica tra il melenso e lo pseudo sapienziale, per spargere a piene mani le sue false verità.

Una persona indegna, viscida e disgustosa.

Spero che Belzebù, nonostante i buoni uffici di Francesco, gli riservi una permanenza rovente. :-)

Provo rabbia e schifo al solo scriverne.


Paulus

Nessie said...

Paulus, non volevo affatto essere troppo buona con Barbanonno Scalfari. Volevo solo non andare OT. Per il resto, concordo con quanto dici fino alle virgole. Stasera abbiamo sorbito fino all'ultima goccia di fiele con Cacciari che loda il dialogo tra Pampurio e Barbanonno servo dei Rothschild.

Nessie said...

Scarth, ci rido sopra e ci faccio un po' di caricatura con le pampuriate varie, proprio per alleggerirne la gravità di quanto tu stesso mi stai ricordando. Sarà, come dici tu: una sciagura e una disgregazione irreversibile.

Nessie said...

Ele, ho letto e sinceramente l'articolo di Orso non mi piace, anche se ci sono molte cose vere su Scalfari. Poi su quella battutaccia su Ratzinger non l'ho digerita. E' roba becera da Luciana Littizzetto.

Anonymous said...

In effetti quello di Orso é un articolaccio pieno di fiele; il solito insipido elzeviro che viene propinato alla pletora allocca - o manichea - e quindi plaudente.

Chissà se lo "scriba" riserverebbe al bleso pugliese lo stesso epiteto dedicato a papa Ratzinger ( che ho sempre sostenuto essere troppo fine, colto e profondo per essere compreso dalla gleba ).

Pauperclass o, tanto per cambiare, neopauperismo un tot. al kilo ?

.. e anche per oggi trangugiamoci il solito litro di antiemetico ..


Paulus

Nessie said...

Perfettamente d'accordo Paulus. Ma qui si può prendere a calci solo i cristiani (e parlo di calci quando va bene) e guai invece a chi attacca l'orecchinato delle Puglie o osa offendere l'islam.

johnny doe said...

Sembrerebbe un paradosso,nel momento in cui tutti i media inneggiano a questo Papa e alla rinascita della Chiesa,dire che invece si avvia alla perdita di identità,alla sua fine.
Tutto è cominciato col Papa Buono e sta finendo con un altro Papa Buono.
Ma forse mi sbaglio....

Anonymous said...

Infatti sui cristiani, confesso però di essere mooolto poco praticante, e sul trattamento riservato loro dai praticanti la "religione di pace" ( mancano solo o' mannuline, a pizza e o' tricchemballacche ) noto un silenzio .. assordante. :-)

Quanto al bamba di Bari, beh preghi satanasso che mai laggiù capiti un giudice che, diversamente dai suoi pari, abbia solo voglia di fare il sacerdote del diritto: per il "nostro" e per molti altri inizierebbero a volare le classiche supposte per diabetici.

.. penso con molto gusto per gli sfinteri dell' orecchinato ..


Paulus

Nessie said...

Macché Johnny! Sei nel vero: BINGO!
S. Pietro è strapiena ogni domenica di tutti quanti, fuorché di cristiani. Che ci facevano Yaya Pallavicini presidente delle Comunità islamiche italiani e Nour Dachan dell'Ucoii ?

Segui la via del bancomat e capirai. Adesso il bancomat dello IOR, funziona. E si può prelevare. Prima di Bergoglio, invece era bloccato.

Nessie said...

Paulus, qui è quanto è avvenuto a Maaloula, villaggio cristiano dove vengono costretti a convertirsi all'islam dai jiadisti (sostenuti dalla Casa Bianca), pena la decapitazione.

http://diavolineri.net/ospitalieri/cristo-si-e-fermato-a-maaloula/

Pampurio su questo non proferisce verbo. Non digiuni, ma opere di bene. Vere.

Nessie said...

Qui, un link importantissimo di Patrick Buchanan sul villaggio di Maaloula:

http://original.antiwar.com/buchanan/2013/09/09/america-says-no-to-a-beltway-war/

Nessie said...

Avviso: sono in viaggio e potrò collegarmi di rado. Pertanto, pazientate in moderazione.Grazie!

Josh said...

http://voxnews.info/2013/09/11/islamici-ai-cristiani-convertitevi-o-pagate-la-tassa-degli-infedeli/

che roba!
ma il papa dice che sono nostri fratelli.

Aldo said...

Grazie per il suggerimento, Nessie. Ho registrato i collegamente e, appena riuscirò a mettere le mani su una linea adeguatamente veloce, guarderò il film (che non mi sembra di conoscere).

Josh said...

non so se riesco a cogliere un sentimento...

Ho in mente S.Leone Magno/Papa Leone I, che ferma l'orda barbarica che ha devastato l'Impero e fa fermare Attila davanti alla croce.

....

Oggi non siamo messi tanto bene

Anonymous said...

OT
Il berlusca voleva portare l'Italia fuori dall'euro?
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2013/9/13/SPY-FINANZA-Svelato-il-piano-per-portare-l-Italia-fuori-dall-euro-/426592/
Marco

Nessie said...

grazie Marco, c'era da aspettarselo. Niente è mai per caso, nemmeno l'accanimento giudiziario. Ora si spiega anche il tono della lettera aperta di Ida Magli a lu indirizzata.

Nessie said...

Sì, ma ci vorrebbe quel Leone, Josh. E non chi i barbari li fa entrare bell'apposta :-)

Eleonora said...

Il barbatrucco del sor pampurio... se per alcuni ancora non fosse del tutto chiaro il suo "aprire i conventi":

http://voxnews.info/2013/09/13/papa-vuole-business-dei-profughi-tutto-per-se-45e-a-migrante-nei-conventi/

Vanda S. said...

Dopo un devastante trasloco e il mancato trasferimento della mia ADSL da parte di Infostrada (servizi da Quarto Mondo!!!!) eccomi collegata grazie ad una sim dati.... Leggo un'altra malefatta del Sor Pampurio e sono sempre piu' convinta della profezia di Nostradamus....Dietro l'apparente espressione da ebete ed il suo sorriso alla Stan Laurel, io credo si nasconda un uomo calcolatore e senza scrupoli! Intanto nel bilancio del suo papato c'e' una delle piu' grandi masse migratorie in Italia ed il flusso continua ininterrotto e ben promosso dalle sue prediche: lo detesto!

Nessie said...

Urka, grazie Ele. Altro che barbatrucco! Non olet!

Nessie said...

Sono convinta anch'io Vanda, A costo di beccarmi tutte le contumelie dai bergogliani. Auguri per il trasloco!

Nessie said...

Trasloco, of course!

Anonymous said...

Ecco dunque l'ennesima bergogliata sulla "non ingerenza spirituale" nella vita privata:

http://www.corriere.it/cronache/13_settembre_19/papa-francesco-intervista_b16299a8-213a-11e3-abd6-3cb13db882d4.shtml

Z

Anonymous said...

Altre bergogliate in libertà:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=267913:papa-chiesa-non-sia-ossessionata-da-gay-contraccezione-aborto&catid=35:worldwide&Itemid=152

Z

Nessie said...

Grazie Z. E per sapere in che cosa crede davvero Bergoglio ecco un video illuminante (e "illuminato"):

http://www.gloria.tv/?media=500923

Anonymous said...

liberalismo, soggetivismo..
http://www.identitaeuropea.it/?p=281

Rahner, un cristianesimo senza radici - "ermeneutica della rottura"
http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3430

«Separare la Carità dalla Verità, non è cattolico»
http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=article&sid=3110&t=Caritas-in-Veritate--Un%92Enciclica-con-liete-sorprese

La verità va cercata, trovata ed espressa nell'« economia » della carità, ma la carità a sua volta va compresa, avvalorata e praticata nella luce della verità. Caritas in veritate. Benedetto XVI
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/encyclicals/documents/hf_ben-xvi_enc_20090629_caritas-in-veritate_it.html
Marco

Anonymous said...

Malachi Martin, The Keys of This Blood, Simon and Schuster, 1990.
http://fidesetforma.blogspot.it/2013/02/martin-il-resignation-protocol-e-il-nwo.html
http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/riflessioni-di-23-anni-fa.html
http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/il-meglio-deve-ancora-venire.html

Nessie said...

Grazie Marco.

Anonymous said...

A rincarare la dose, ora spunta anche la sua stola arcobaleno. Qui Bergoglio over the rainbow:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/in-un-caldo-e-dolce-sabato-romano-di-settembre-papa-francesco-bergoglio-ha-rinnovato-63137.htm

Z

Nessie said...

Credo che sia un fotomontaggio Zeta. Il fatto è che un personaggio del genere si presta a far credere che la stola arcobaleno, sia vera.

Josh said...

“car les vrais amis du peuple ne sont ni révolutionnaires ni novateurs, mais traditionalistes”.

(S. Pio X, Enc. "Notre charge apostolique")

Josh said...

l'intervista di bergoglio a Civiltà cattolica:

http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/intervista-papa-civilta-cattolica.aspx

estraggo:

"Il Vaticano II è stato una rilettura del Vangelo alla luce della cultura contemporanea"

ma i credenti rileggono il presente e la cultura contemporanea alla luce del Vangelo.

Nessie said...

Strano, un'intervista ad Avvenire. Mi era parso di capire che Bergoglio preferiva la Repubblica, organo dei Rothschild.

Anonymous said...

ciao josh
Qui una prima risposta alla lettera
http://blog.messainlatino.it/2013/09/santita-lettera-aperta-di-mil-al-papa.html

ps c'è chi, (come Introvigne e Messori) parla di sola strategia cambiata.. sinceramente non mi sembrano tempi in cui possiamo permetterci confusione soprattutto su certe tematiche
- Introvigne:
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-programma-di-francesco-partire-dalla-fede-7337.htm
- Messori
http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5724
Marco

Anonymous said...

Il papa emerito Benedetto XVI scrive a Odifreddi su Repubblica (e lo demolisce)

http://www.tempi.it/papa-emerito-benedetto-xvi-lettera-repubblica-odifreddi#.UkGOj85H45s

Marco

Josh said...

http://tradizione.biz/cattolicesimo/318-francesco-benedice-il-matrimonio-di-belen

Anonymous said...

Il pragmatismo. P. Alfonso M. Bruno, FI e i suoi compagni

http://www.corrispondenzaromana.it/il-pragmatismo-p-alfonso-m-bruno-fi-e-i-suoi-compagni/

Marco

Josh said...

http://tradizione.biz/rivoluzione-nella-chiesa/159-alcune-tappe-del-piano-massonico-contro-la-chiesa

Josh said...

caro Marco, per me c'è ben di più di una sola strategia cambiata, è cambiata anche la sostanza.

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/ravasi-tra-immortalita-eo-risurrezione.html

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/nec-plvs-vltra.html

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/restaurazionisti-legalisti-rischio-di.html

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/don-mauro-tranquillo-commenta-la.html

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/la-percezione-che-guido-il-concilio.html

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/09/dialogo-e-ancora-dialogo-costi-quel-che.html

Anonymous said...

per cercare di essere più compresi dal mondo contemporaneo si è è ottenuto paradossalmente l'effetto assolutamente opposto ovvero di non essere compresi da nessuno. Già... perchè le risposte sono soltanto due:

1 - o i comunicatori della Chiesa, ad ogni livello, non conoscono il significato comune di parole, espressioni idiomatiche o proposizioni. In questo caso dovrebbero soltanto mettersi a studiare...

2 - Oppure, e fa tremare solo il pensarlo, questi signori lo fanno apposta. Usano un linguaggio volutamente ambiguo perché non hanno il coraggio di proclamare apertamente la Verità e così sperano di dire ad ognuno quello che vorrebbe sentirsi dire. Ai credenti che bisogna convertirsi, agli atei che basta seguire la coscienza, ai gai che il loro comportamento non è giudicabile, ai divorziati che il Cristianesimo non è un insieme di precetti e via di questo passo.

http://blog.messainlatino.it/2013/09/i-risultati-del-linguaggio.html

Nessie said...

Marco, lo dico anche a te , come a tutti: firma il tuo commento, sennò mi rifiuto di pubblicarlo.
Ieri ho visto Pampurio che sorseggiava il mate con la cannuccia tra la folla plaudente: una vera pena.

Anonymous said...

dimenticanza...

Josh said...

Nessie, Marco..:-)
trovato!

ecco cosa ci vuole per rilanciare la Chiesa....

http://www.campariedemaistre.com/2013/09/il-cattivo-maestro-moni-ovadia.html

Josh said...

e c'è pure...la Messa "ballata"...
via i banconi e
zumpappa-zumpappa-zan zan...

http://vaticaninsider.lastampa.it/documenti/dettaglio-articolo/articolo/torino-spiritualita-28104/

Josh said...

l'Incompreso

http://radiospada.org/2013/09/jorge-mario-lincompreso/

Anonymous said...

@ josh
Laicity, Christianity, the West: an historical profile

International Cardinale Van Thuan Observatory - Newsletter n.488, 13 september 2013

Archbishop Giampaolo Crepaldi, bishop of Trieste and president of Observatory, is currently in Universidad Católica de Cuyo: San Juan in Argentina for a series of confrences.

"..Nella modernità, tuttavia, un altro concetto di laicità ha visto la luce del giorno. Inizialmente questo era individuato come la secolarizzazione dei dogmi cristiani, ma poi divenne radicalmente staccato dal cristianesimo e da qualsiasi ordine, erigendo se stesso come un nuovo principio assoluto e religioso. Questo è accaduto con il positivismo, interpretata come una categoria perenne. In questo modo il livello politico è diventato completamente autonomo dal piano religioso, ma è anche diventato incompatibile con il cristianesimo assumendo una forma religiosa in sé. E' cosi che il relativismo è diventato una dittatura..."
http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5723
ps usa traduttore. Ciao. Marco

Anonymous said...

..ops italiano...(chissà perché ero andato sulla versione inglese...) Marco

"Laicità, Cristianesimo, Occidente: un profilo storico".

http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5731


Anonymous said...

Milioni di musulmani devoti alla Madonna

L'occidente non è post-indù, post-islam. E' solo post-cristiano!

http://www.asianews.it/notizie-it/Milioni-di-musulmani-devoti-alla-Madonna-e-desiderosi-di-esorcismo-28577.html
Marco

Anonymous said...

Berlino vieta il Natale
http://blog.messainlatino.it/2013/09/a-berlino-sara-vietato-celebrare-il.html
Marco

Anonymous said...

“educare” le nuove generazioni alla "nuova antropologia" fondata sulla teoria di genere http://www.corrispondenzaromana.it/il-genere-neutro-fa-tendenza-anche-nella-moda/
Marco

Anonymous said...

A volte ritornano

..Come un canto del cigno, il libro di Mons. Piero Marini [P. Marini, Challenging Reform: Realizing the Vision of the Liturgical Renewal, 1963-1975, Liturgical Press, 2007] è stato pubblicato solo in lingua inglese, quasi fosse volutamente indirizzato innanzitutto al pubblico della protestante Inghilterra: terra dove le sperimentazioni in campo liturgico (anche negli ambienti cattolici) hanno trovato un terreno fertile su cui essere seminate, crescere e poi propagarsi. Del resto, fu Annibale Bugnini
...
Motu Proprio Summorum Pontificum con il quale Benedetto XVI ha voluto ripristinare l’antico rito rivisto nel 1962 da Giovanni XXIII: tornare a pregare come si faceva prima del Concilio viene visto in contraddizione con quanto la riforma, secondo l’interpretazione del fu Annibale Bugnini, doveva andare a sancire. Eppure - è cosa nota - il Vaticano II per Benedetto XVI fu soprattutto rinnovamento nella continuità, non rottura. E ciò vale innanzitutto per il cuore della vita di fede: la liturgia. Il passato vale ancora nel presente, lo innerva e lo rinvigorisce pur senza castrare quei cambiamenti che i tempi suggeriscono essere opportuni. Di qui il Summorum Pontificum, quel Motu Proprio voluto per dire alla Chiesa che l’antica liturgia vale ancora oggi, che il rito di Paolo VI, se sganciato dal passato, in un certo senso tradisce la secolare vita liturgica della Chiesa...

Coda

La Nacion, 20 Aprile 2013, intervista a Mons. Marini dal titolo "La Chiesa vive la speranza dopo anni di paura"

"Si respira aria fresca, è una finestra aperta alla primavera e alla speranza. Fino ad ora abbiamo respirato il cattivo odore di acque paludose, con la paura di tutto e problemi quali i Vatileaks e la pedofilia. Con Francesco si parla solo di cose positive."

"È necessario riconoscere le unioni di persone dello stesso sesso, ci sono molte coppie che soffrono perché non vengono riconosciuti i loro diritti civili."

http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/a-volte-ritornano.html

ps
“educare” le nuove generazioni alla nuova antropologia fondata sulla teoria di genere http://www.corrispondenzaromana.it/il-genere-neutro-fa-tendenza-anche-nella-moda/

Marco

Anonymous said...

A volte ritornano
http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/a-volte-ritornano.html

Bugnini ma chi? quello che...
http://fidesetforma.blogspot.it/2009/07/sul-massone-bugnini.html
Marco

Nessie said...

Per cortesia basta, Marco ! Dovrei passare tutta la mia vita attaccata al pc a leggere questa scorpacciata di links. Un blog non è la buca delle lettere.