08 June 2013

Un sistematico lavaggio al cervello



 
 
 La crisi continua a strangolarci, si bruciano posti di lavoro in ragione di migliaia al mese, il risparmio delle famiglie si prosciuga a vista d'occhio, i giovani fanno come i nostri nonni di un tempo: emigrano. In compenso non passa un giorno, che gli Italiani non subiscano il lavaggio al cervello quotidiano sulle politiche omosessualiste. Fateci caso, ogni giorno sembra che ci sia un picchiatore appostato dietro ai muri in cerca di un omosessuale da pestare, a giudicare dai media sempre così zelanti mestatori nonché interpreti dell'agenda mondialista.
Ogni giorno un evento (termine che di solito promette il vuoto che mantiene)  gay friendly, come si dice nel lessico in uso. Il primo vergognoso tentativo è stato fatto a Padova, subito dopo naufragato. Un artistoide in vena di clamori pubblicitari ha pensato bene di mandare in scena una delle sue cosiddette "installazioni" d'avanguardia: sodomia d'artista. Leggere  i dettagli sul Corriere del Veneto, sull'iniziativa dal titolo di "Hedonistic Corruption" che contemplava in scena,  un coito anale. In seguito è stato annullato (per presunte minacce di ambienti detti di "estrema destra"). Ma è inutile tirare il fiato: ci riproverà.  Resta un enigma: un uomo e una donna sorpresi ad accoppiarsi fuori dalle mura domestiche possono venir denunciati per atti osceni in luogo pubblico. Due uomini invece, si limiterebbero a fare uno spot "anti-omofobia". Dei filantropi, a quanto pare.
 
Non paghi di ciò, il sindaco Pisapia ha creduto opportuno offrire lo spazio della piscina Saini, abituale luogo di svago di famiglie e bambini, ad una festa esclusiva per gli omosessuali. Perché? non potevano forse entrare in piscina con gli altri cittadini a farsi un bagnetto per rinfrescarsi dalla calura?chi mai glielo impediva? erano forse discriminati? Hanno bisogno di uno spazio esclusivo "tutto loro" per le loro feste con tanto di porno-divo quale ospite d'onore?
E' chiaro che Pisapia vuol mettere il cappello della sua giunta sulle politiche omosessualiste come se i gravi problemi di Milano trovassero in ciò, la loro soluzione.
Non è finita. Il Presidente della Camera Laura Boldrini insieme alla ministra per le Pari Opportunità Josefa Idem, si preparano a fare le madrine dellla giornata dell'Orgoglio omesessuale che si terrà a Palermo il 14 di questo mese. Udite udite quali sarebbero le loro politiche pro Mezzogiorno: "Il Pride nazionale punta al Sud risorsa fondamentale di contaminazione e dialogo" ha spiegato la presidente Titti de Simone, presidente del comitato organizzatore di Palermo. Cosa intenda costei per "contaminazione e dialogo", lo sa solo lei. Poi aggiunge: "Solo la parità di diritti può far crescere il nostro paese e farlo uscire dalla crisi".
Fantastico! Basta un bel Gay Pride, et voilà... la crescita economica è garantita, il lavoro per tutti, pure. Si aprono evidentemente, nuove aree di mercato. Esulta il governatore Crocetta per un Sud così...emancipato. E difatti pensa già di dar loro uno speciale reddito di cittadinanza di 400 euro mensili, per l'appartenenza alla genìa, un merito, che evidentemente va ricompensato.
("Sarà garantito un reddito minimo ai nuclei di convivenza senza distinzione tra le coppie more uxorio e quelle gay. Il reddito minimo favorirà l’inclusione sociale per i disoccupati, gli inoccupati e i precariamente occupati")
La signora Boldrini si recherà al raduno omosessuale nazionale (“Gay Pride”, per gli amici) di Palermo. Ora, la signora ha il diritto ovviamente di andare dove più le piace, ma poiché attualmente riveste un ruolo istituzionale “super partes”, se vuole andare a presentare le sue riverenze al raduno degli omosessuali dovrebbe avere l’onestà di rassegnare le dimissioni dal prestigioso ruolo di presidentessa della Camera (qui tutto l'articolo su Riscossa Cristiana).
Già perché non tutti gli Italiani approvano le politiche omosessualiste della Boldrini. E sempre a proposito di queste, è assai probabile che il comune di Roma venga occupato da un sindaco, solerte esecutore delle politiche onusiane accelerate come Ignazio Marino secondo il quale "il matrimonio e la famiglia sono a geometria (sessuale) variabile".
 
Dulcis in fundo,  si pensa già a una narrativa per bambini che promuova "atteggiamenti positivi"
verso l'omosessualità, la bisessualità, il transessualismo e il superamento dei "generi", mediante una propedeutica a base di cartoni animati. Me lo segnala Josh con questo link su Libero relativo a un supereroe già in circolazione negli Stati Uniti: Shezow, il primo eroe transessuale.
 
Il protagonista è il dodicenne Guy Hamdon, che grazie a un anello dotato di super poteri – lasciatogli in eredità dalla zia – e alla formula magica "Forza Ragazza" si trasforma in una moderna wonderwoman, con tanto di tacchi a spillo, rossetto, mantello rosa shocking e pure vestitino  leopardato.
In versione superdonna, Guy combatte i cattivi e diventa paladino della giustizia. Fa trionfare il bene sul male. La prima puntata del cartone animato è andata in onda lo scorso 1 giugno sul canale satellitare americano The Hub, che generalmente ha un pubblico di età compresa tra i tre e gli undici anni. Cosa risponderanno i genitori quando i loro figli chiederanno se Shezow è una donna o un uomo, non si sa. E proprio su questo è subito polemica. In particolare, in Australia.
 
Ma la polemica - purtroppo lo sappiamo - è sovente il veicolo migliore della pubblicità e in seguito, dell'accettazione acritica di modelli di comportamento e di costume tra i più destabilizzanti. Si vuol preparare l'adolescente all' uomo senza identità, fatto di tenui appartenenze e di generi interscambiabili.
Mi fermo qui anche se l'elenco di queste nequizie potrebbe riempire un'intera enciclopedia. Ci tocca vivere in  tempi troppo foschi e cupi, e presto sarà considerato reato penale perfino osare criticare tutto questa immondezzaio che ci buttano addosso. Ormai è un martellamento quotidiano e ininterrotto operato su più fronti e con più mezzi a loro disposizione.
Una domanda: affidereste dei bambini  in adozione a gente come i marciatori in rosa di cui alla foto in alto?
 

81 comments:

Lo PseudoSauro said...

Nell'agenda mondialista esiste un esplicito riferimento alla separazione tra sessualita' e riproduzione, in funzione di un maggiore controllo demografico.
Le fonti sono talmente numerose che ognuno le puo' trovare da se'.

Pur concordando sul fatto che la crescita demografica mondiale, nel secolo scorso, e' stata abnorme e enorme, mi domando se non ci siano altri modi per ridurla, esclusi, ovviamente, gli stermini e le sterilizzazioni di massa.

La risposta dei mondialisti e', naturalmente: no. Non c'e' altro modo che questo. Promozione della contraccezione a monte, e interruzione di gravidanza a valle. Rieducazione verso comportamenti che limitano la fecondita', marginalizzazione - fino alla sua completa rimozione - della famiglia naturale e, in piu', i soliti vecchi arnesi: qualche guerra non troppo organizzata, istigazione all'omicidio, destabilizzazione su larga scala dei tessuti sociali troppo coesi al fine di determinare micro conflitti permanenti. Rendere il pianeta Terra poco ospitale al fine di rimuovere, da parte dell'uomo, la volonta' di abitarvi.


Allora, se si vuole credere all'assunto di cui sopra: da quanto tempo e' in funzione questa'agenda ? E poi: il controllo demografico e' a se' stante, oppure e' finalizzato al controllo tout-court ?

Per rispondere alla prima domanda, basta ripercorrere la storia fino al punto in cui si puo' trovare la fine della tendenza contraria, ovvero, la promozione della fertilita' e della famiglia, per fare "razza", e la visione espansiva della civilta' europea intesa come motore della civilizzazione mondiale. Io direi, all'incirca, che tutto si puo' collocare tra l'inizio della prima e la fine della seconda guerra mondiale.

Per rispondere alla seconda domanda, invece, si deve risalire la storia fino alla nascita dell'Universalismo che fu presente anche in molte civilta' antiche, ma che pote' avere la possibilita' di realizzarsi compiutamente solo nel contesto cristiano. Da qui, la condenzazione dell'ideale cristiano nei due principali ideali politici: quello liberale e quello socialista. E da qui ancora, la suprema sintesi tra i due che oggi abbiamo sotto gli occhi.

Ma perche' un controllo cosi' capillare sarebbe necessario all'universalismo ? Semplicemente perche' un sistema politico che vuole farsi universale deve escludere tutte le alternative a se'; e per farlo deve restringere fino la liberta' di pensare ad un'alternativa a se'. Liberta' che gia' viene compressa maggiormente grazie al numero: piu' persone sono costrette ad una coabitazione forzata nella citta' ideale, e minore sara' la loro liberta', secondo il liberalissimo principio "la mia liberta' finisce dove inizia la tua".

Come si vede, non si tratta solo di chiappe al vento o economia di classe: qui c'e' un progetto rivoluzionario a livello mondiale che sta arrivando a compimento.

La soluzione ? E' facile da scoprire: e' proprio quella vietata.

Anonymous said...

E' un caso se il bambino del cartone animato statunitense, l'hanno chiamato Guy? Nome che come è stato ricordato è assonante con gay. Di tutto l'elenco qui riportato, trovo che quello del cartoon con il bambino mutante di sesso sia il più pericoloso e inquietante in quanto la manipolazione e la 'rieducazione' dei minori che va in quel senso è esplicita e intenzionale.
Saluti
Paolo

SILVIO said...

Complimenti, Nessie !
Quanto alla prevedibile maialata del 14 giugno, è verosimile che essa funzionerà da boomerang sia per i cosiddetti “beneficiari” sia per i partecipanti, omosex “dalla cintola in su”.
Boldrini, Idem e Crocetta sono transeunti. Meglio: sono ormai trapassati anche se non lo sanno.
E con essi sparirà quella corte dei miracolati / sanguisughe che si sono portati dietro (esempi: l'ex sindacalista Roberto Natale, dapprima trombato/Sel alle ultime elezioni, dipoi portavoce della Boldrini alla Camera - La giornalista Valentina Loiero, dapprima insulsa inviata dell'insulso Tg5 nonché figlia-di-papà del discusso piddino Agazio Loiero, dipoi Capo-Ufficio Stampa della Boldrini).
Perché il trio “istituzionale” (sigh, sigh...!) B.I.C. defungerà ?
Perché rappresenta solo sé stesso, in quanto formato da figure prive di spessore e politicamente irrilevanti.
Per giunta, invisi alla schiacciante maggioranza del corpo elettorale (Ma vi pare che Macerata e Ravenna siano lo specchio fedele di 47 milioni di elettori? -
Ma vi pare che il “masculo siculo” tollererà ulteriormente di essere rappresentato e governato dal gayo Crocetta? Ci rimetterà barba, capelli e baffi anche il Grillo “zeneize”, che ha commesso “la belinata” di appoggiarlo... - )

Sinistri scricchiolii già si avvertono in lontananza...
Il Sel (di Boldrini/Crocetta/Vendola) ritornerà ad essere quel che merita. Cioè, il vuoto pneumatico di una sparuta minoranza autoreferenziale che osa prevaricare il sentire comune di una soverchiante maggioranza.
Il PD (di Josefa Idem) si scioglierà come neve al sole a seguito delle intestine rivalità e del non avere appreso la lezione subita quando fu bastonato in occasione dei Dico promossi dal 2° governo Prodi. Se poi venisse scoperchiato il "vaso di Pandora" MPS, succederebbe il diluvio universale...
Idem (non Josefa ma affermazione latina) per il PDL. Ma questa è un'altra storia.

Nessie said...

Dinosauro in Pseudo, come al solito per te gli argomenti apocalittici sono la zuppa in cui intingi il tuo pane. Molte buone suggestioni hai esposto, sebbene nel tuo solito stile criptico ed elusivo. Ma qui ormai il tutto è stato bellamente "decriptato", purtroppo.

"Pur concordando sul fatto che la crescita demografica mondiale, nel secolo scorso, e' stata abnorme e enorme, mi domando se non ci siano altri modi per ridurla, esclusi, ovviamente, gli stermini e le sterilizzazioni di massa.

La risposta dei mondialisti e', naturalmente: no. Non c'e' altro modo che questo. Promozione della contraccezione a monte, e interruzione di gravidanza a valle. Rieducazione verso comportamenti che limitano la fecondita', marginalizzazione - fino alla sua completa rimozione - della famiglia naturale e, in piu', i soliti vecchi arnesi: qualche guerra non troppo organizzata, istigazione all'omicidio, destabilizzazione su larga scala dei tessuti sociali troppo coesi al fine di determinare micro conflitti permanenti. Rendere il pianeta Terra poco ospitale al fine di rimuovere, da parte dell'uomo, la volonta' di abitarvi.


Allora, se si vuole credere all'assunto di cui sopra: da quanto tempo e' in funzione questa'agenda ? E poi: il controllo demografico e' a se' stante, oppure e' finalizzato al controllo tout-court ?"

Risposta - E' evidente che il controllo demografico e la manipolazione sistematica della persona "al di là dei generi " e la forgiatura dell'"uomo (e della donna) senza identità", fatto di appartenenze tenui (per non dire inesistenti), sia finalizzata al controllo sociale tout court.

Nessie said...

Paolo, come ho scritto, qui le nequizie sono talmente tante e sempre più variegate che qualcosa finisce pur sempre per sfuggirmi. La nota del bambino Guy-Gay che hai sottolineato giustamente (assonanti, ma anche col significato di guy in quanto Tizio, tipo comune) l'aveva già fatta rilevare MAR.

Per questi che più che PERSUASORI OCCULTI sono dei veri e propri PERVERSORI occulti, nulla è mai casuale, tanto meno i nomi.

Nel cartoon ha avuto piena applicazione.

Nessie said...

Grazie Silvio. Su Sel e il suo disfacimento concordo: poche idee ma confuse quando non aberranti. E si può ERRARE ma non ABERRARE a lungo.
Non dimentichiamo però che hanno messo a segno due importanti prese di potere:il governatorato della Puglia con Nichi Vendola, e la presa del comune di Milano, con lo squallido Pisapia.
Occorre inoltre aggiungere che questi sono solo gli UTILI IDIOTI di un progetto manipolativo di più larga scala. Quella "manipolazione" di cui hai già fornito qui e altrove (blog di Marista) vasta documentazione).

Perciò, morto il Papa i "manipolatori" faranno un cardinale. Nel senso che sono pedine facilmente interscambiabili.
Resta comunque la tua fede-fiducia di vero credente in un'evoluzione positiva delle cose, che io purtroppo non possiedo. Ma questa è una mia mancanza.

Nessie said...

Riflettevo anche sul cognome della vichinga canottiera, e per ironia del destino si chiama Idem, in un mondo sempre più omologato che pratica l'IDEMPENSIERO coatto.

SILVIO said...

Certamente, Nessie.
Sono un vero credente in Dio (ed un giorno - quando parleremo di “Creazione” - fornirò la prova-provata della Sua esistenza, scientificamente parlando) ma non sono “fideistico” quando mi occupo di quelle vicende terrene pianificate ed indotte dal Potere occulto di un pugno di elitari psicopatici.
In quei casi, infatti, divengo sin troppo pragmatico traendo le mie conclusioni solo dopo avere analizzato attentamente i dati e fatti in possesso.
Più tardi, te ne darò dimostrazione a partire dal proseguo della nostra conversazione, di cui alla fine del precedente topic.

Nessie said...

Due cose sulla "conquista del Mezzogiorno" da parte della Giornata dell'Orgoglio. Non è un caso che quella parte dell'Italia che nell'immaginario collettivo ha ancora un po' di testosterone a partire dal cinema e dalla letteratura, venga "colonizzata" di proposito da queste brutali carnevalate di Rio.
Hanno piazzato lì le loro pedine onusiane e mondialiste prima in Puglia con l'orecchinato Nichi e ora in Sicilia con l'omosessuale dichiarato Crocetta e il suo salario minimo garantito agli omosex.
La patria di Vitaliano Brancati e dei suoi "masculi beddi" (Don Giovanni in Sicilia, Paolo il Caldo ecc.) deve rappresentare un esempio di "contaminazione benefica" per tutto il resto della Penisola.

Anonymous said...

Niente di nuovo sotto il sole
l'omosessualità (speciamente tra maschi)la troviamo presente in ogni specie animale.Là dove esistono i maschi "dominanti",che garantiscono la sopravvivenza del gruppo "fecondando"tutte le femmine(beati loro... n.d.a.),gli altri si contentano a sfogarsi tra di loro....Non c'è motivo di essere particolarmente orgogliosi...anzi.
La reazione al fenomeno della gayezza ,nella razza umana è funzione del tempo e del luogo che si considera.Non esiste una morale codificata e universalmente accettata.
Nel Deuteronomio è condannato a morte chi fa sesso con animali,o con persone dello stesso sesso...
Tra Achille e Patroclo c'era un'amicizia chiacchierata...
Leggendo Luciano(dialoghi degli Dei) anche Giove non si salva da pratiche "omo"...
Su David e Saul c'è chi butta qualche ombra...come pure con il Nazareno e il suo Apostolo preferito.... chiaramente tutte maldicenze infondate,e in più, di eretici dissacranti.
Per gli Spartani,qualche Storico adombra che proprio quella loro necessità di provare piacere tra loro,vivendo obbligatoriamente insieme,era il "collante" che li rendeva invincibili.
Cesare era ambidestro.
Mi fermo con Nerone(ma potrei continuare fino ad oggi) che fece "suicidare" Petronio,perché si litigavano lo stesso maschietto...inoltre lo stesso Nerone di fronte ad una folla impazzita,nel circo,recitò una commedia in parte da lui scritta dove... dopo un matrimonio simulava(in vesti femminili) un parto.
Finisco,ricordando,che di tempo ne è passato,da quando lo scimmione si drizzò in piedi (e guardò il cielo)..... e il genere umano" resiste" ancora...."grazie" a quei mediocri eterosessuali che nella loro banale normalità non trovano nessun motivo di orgoglio nel "sottostare "alle leggi della natura che li ha voluti(in maggioranza ) tali.
La Natura Naturans(Spinoza)si difende,per preservare la specie "'uomo",producendo " in maggioranza" individui sensuali,che rispondono agli istinti eterosessuali,finalizzati alla conservazione della specie...altrimenti non staremmo quì a discuterne.
Se diventassimo tutti evoluti e Gay,in un paio di generazioni il mondo si libererebbe(e chi sa se non fosse un bene) di questo animale,chiamato "uomo"...perchè i matrimoni tra Gays sono...... sfortunatamente "sterili".
Nell'ultimo post ti ho accennato all'assonanza tra guy e gay,leggo in questo post che qualcuno ci aveva già pensato in USA.Ciao MAR

Anonymous said...

Nessie said...
«Non è un caso che quella parte dell'Italia che nell'immaginario collettivo ha ancora un po' di testosterone a partire dal cinema e dalla letteratura, venga "colonizzata" di proposito da queste brutali carnevalate di Rio».

Magari, grazie a Crocetta (eletto da meno del 15% dei siciliani: i mirabolanti effetti dell’astensione…), hanno organizzato la carnevalata a Palermo di proposito, con la segreta speranza di suscitare una qualche reazione da parte dei “masculi picciotti siculi”, per avere il pretesto di codificare l’assioma: se la mafia è omofoba, la legalità è frociofila…
Usufruendo in questo del preventivo appoggio della “Seconda Carica Dello Stato”, che ha recentemente definito gli “omofobi” dei “malati” bisognosi di «corretta educazione» e comunque cittadini «meno uguali degli altri» (ormai siamo alla “Fattoria degli animali”…).
C’è da riflettere sul modo con cui questo “signore”, anch’egli siculo, possa aver tenuto conto dell’articolo 3 della Costituzione quando esercitava il mestiere di magistrato; ossia fino all’altro ieri…
(no caste)

PS:
Non ce ne sarebbe neanche bisogno, ma quoto il Sauro: sì, la soluzione – in questo, come in altri casi – «è proprio quella vietata»…

aladino said...

Carissima Nessie, sono sempre più meravigliato della sfrontatezza raggiunta da questi volgari ed insulsi gay. Che fossero una potente lobby, lo sanno tutti. Almeno, fino a non molti anni addietro, era sistemico "non apparire", Comunque questi froci non rappresentano assolutamente il mondo omosessuale. Anzi sono odiati ed insultati, tanto quanto va aumentando la spettacolarità delle loro aberranti manifestazioni.
Parlo con cognizione di causa. Ho trascorso tre anni di naja nella Polizia. Facendo parte anche della "Buon Costume". Pur non condividendo la loro "vita", ne rispettavo lo status. Ho imparato subito a distinguere gli omosessuali dai froci. I primi, persone anche squisite ed intelligenti. I secondi volgarissimi mercenari del sesso a pagamento, sempre coinvolti in squallidi avvenimenti.

Il mondo cambia, vi è stata una devoluzione dei valori ed anche dei gusti. Ciò che mi fa rivoltare lo stomaco è la smaccata esibizione della diversità, con il contorno di comportamenti previsti come reato e non solo schifoso esibizionismo. Se aggiungiamo il belato complice della "uguaglianza" dei diritti siamo alla liquefazione dei principi basilari della nostra vita. Sono talmente "diversi" da poter con disinvoltura commettere reati e ricevere uno stipendio minimo garantito. Siamo alla prostituzione pagata mensilmente.

Il cartone animato fa capire fino a che punto arrivano alla manipolazione fine a se stessa.

Vorrei finire con una battuta-ccia. Organizziamo una festa con tutti i blogger, vestendoci come da foto in testa al topic. Tutti in galera. ciaoooooooooooo.

Nessie said...

@ Mar

"Finisco,ricordando,che di tempo ne è passato,da quando lo scimmione si drizzò in piedi (e guardò il cielo)..... e il genere umano" resiste" ancora...."grazie" a quei mediocri eterosessuali che nella loro banale normalità non trovano nessun motivo di orgoglio nel "sottostare "alle leggi della natura che li ha voluti(in maggioranza ) tali".

Divertente l'immagine dello scimmione, mi ricorda quella di 2001 Odissea nello spazio di Kubrick :-).

Come vedi, non si fa tempo a dire una cosa (il Guy-Gay) che già lo fanno, ci costruiscono i format tv e lo divulgano per il mondo.

Nessie said...

No caste, ai sillogismi di questi personaggi non c'è mai fine, e può darsi che quello che hai scritto sulla "mafia omofoba" possa essere stato congegnato da queste teste fini. O come diceva Gassmn ne "Il sorpasso" da qualche Occhiofino :-)

Già, ho dimenticato di citare quanto ha scritto l'ex procuratore Grassoo. Praticamente i malati siamo noi.

Nessie said...

Aladino, stavo pensando, ma perché invece di vestirsi di rosa shocking qui da noi come nella foto, non vanno a Ryad in Arabia Saudita, o a Teheran con lustrini, paillettes e qualche boa di piume di struzzo?

SILVIO said...

C'è stata questa mia precedente tesi che Nessie non ha condiviso :- « A mio parere, Nessie, la "gayezza" è un diversivo...una concessione fatta alla scalcinata armata minoritaria dell'Open Society per farle credere che conta...Quando verrà il momento, la "gayezza" sarà la prima ad essere impalata in pubblica piazza ».
La argomento brevemente in due post, ricordando ancora una volta i presupposti fondamentali da cui si deve partire per la comprensione degli eventi:
1)- I precedenti equilibri fra le consorterie globaliste sono saltati.
2)- Ergo. Non sussistono più le porte girevoli attraverso le quali veniva alimentata la sinergia tra le quattro componenti principali del modello standard (Liberal establishment / Conservative establishment / Zionist establishment /Vatican-Paneuropa network – intelligence).
3)- L'aut-aut degli Usa è netto:- “O state con noi (= col dollaro) o siete contro di noi (sostenendo i nostri nemici che vogliono la rinascita del gold-standard)”.
4)- Il precedente punto (3) va anche interpretato come : - « Gli Usa devono continuare ad essere i poliziotti del mondo, regolato dalla “Pax americana”».
Rothschild, UK (= City of London Corporation), Svizzera, Mu'ammar Gheddafi, FMI/Strauss-Kahn fecero gli gnorri. Risultato ? Bastonate “a più non posso”. Basta interpretare correttamente le “disgrazie” cadute addosso a loro e pubblicate in economia o politica estera nei media internazionali
Tempo addietro, Paolo Barnard (che di queste cose se ne intende) pubblicò il post “ Nessuno ne parla ma mi terrorizza” la cui chiosa finale è la seguente :- « Come cavolo è possibile, RIBADISCO, che di colpo la politica abbia alzato la testa sopra le banche e gli investitori che ne sono sempre stati i PADRONI ? Cosa sta succedendo? Mi terrorizza. Per favore, qualcuno con una coscienza, o con un cancro terminale, che lavora fra quella gente mi dia indizi. PB .
Il sottoscritto (che non ha cancro terminale né lavora con le banche ma è dotato di coscienza) gli inviò una brevissima mail contenente il seguente link:
http://www.lexology.com/library/detail.aspx?g=d3a81985-a0f6-414c-b5f4-79885dd2dea9
che indirettamente conferma il quadro delineato nei 4 presupposti fondamentali, di cui sopra.
Dimenticavo. La risposta di Barnard si ridusse ad un laconico e significativo: “Grazie”
A dopo.

Anonymous said...

OT: in Afghanistan è stato ucciso un altro nostro soldato, il bersagliere La Rosa. Riportiamoli presto tutti a casa.

http://www.corriere.it/esteri/13_giugno_08/morto-soldato-italiano-in-afghanistan-farah_05c2db4e-d01d-11e2-9950-94356dc22e3e.shtml

Z

Anonymous said...

Mar: «l'omosessualità (specialmente tra maschi) la troviamo presente in ogni specie animale».

Mi scuso se sono costretto a ripetermi: sono già intervenuto una volta sull’argomento (ma non ho la pretesa di essere letto…) a precisare che “in natura” l’omosessualità non è praticata all’infuori dell’animale uomo.
L’omosessualità non è un fatto “naturale” ma “culturale”, per quanto la definizione possa sembrare eccessiva. Non esistono specie animali che formano famiglie omosessuali.
Recentemente ho visto un documentario nel quale un gorilla capo branco ostentava le chiappe all’uomo che curava la trasmissione, “esigendo” di essere montato: non era omosessuale, semplicemente – attraverso il “linguaggio” elaborato dalla sua specie – faceva atto di sottomissione a quello che riteneva essere il nuovo “capo”…
Prendere tali atteggiamenti come prova provata della “naturalezza” dell’omosessualità, significa dare spago a chi ritiene che “in natura” esistono famiglie “diverse” da quelle formate da un maschio e una femmina. Non è così: le specie che formano famiglia (e sono una minoranza) lo fanno perché la loro prole abbisogna di essere protetta e allevata finché non sappia badare a se stessa. E in natura nessuno – tranne l’uomo – è così scemo da metter su una famiglia sterile, perché in natura tutti – tranne l’uomo – sanno che due maschi (o due femmine) non potranno mai avere figliolanza a cui badare.
Il gorilla di cui sopra (o lo scimpanzè, o il cane…) quando sentirà l’impulso di “fare sesso” si cercherà una femmina, non andrà certamente a strusciare il culo davanti al nuovo capo…

Non mescoliamo le cose. E soprattutto non coinvolgiamo gli animali in queste porcherie: sono persone serie. Loro.
(no caste)

Anonymous said...

http://secondonatura.blogspot.it/2008/09/chi-c-dietro-la-lobby-omosessuale.html
Metal

SILVIO said...

Nel leggere il mio precedente post, qualcuno potrebbe chiedermi: - « Embeh? E Lancillotto ? Dov'è Lancillotto ?». Gli risponderei :- Stai calmino! Eccolo qua Lancillotto?.
Il già citato link, da me inviato a Barnard preannuncia confidenzialmente agli investitori che il sistema bancario europeo (in buona parte, di sghembo o di diritto, di proprietà dello “Scudo Rosso”) sta per essere regolamentato e messo sotto tutela dai politici e dalla BCE (tra di loro alleati) onde evitare il crash dell'euro [ che infatti da alcuni mesi ad oggi risulta la valuta più forte del mondo).
Ergo. I politici europei e la BCE intendono ridimensionare Rothschild e consegnare alla storia monetaria del passato remoto il suo oro.
Orrore! L'UK (alias la “City of London Corporation” e il fido tirapiedi Nigel Farage) e la Svizzera si ribellano.
Obama (= Usa) risponde sprezzante: - « insultando il Regno Unito e punendo la Svizzera (fallimento della Wegelin & Co: la più antica banca svizzera / messa in stato di accusa di UBS e Credit Suisse / bye bye “ segreto bancario svizzero”).
Domanda: « Da dove deriva il novello coraggio dei Don Abbondio politici? »
Risposta : « Unacknowledged !» Che significa nulla o meglio qualcosa di inconsueto.
Come gli “scarponi militari” che ricominciano a marciare e che non amano la gayezza predicata dalla Open Society di Soros/Rothschild.
Leggete questo frammento di isterica denuncia pubblicata dal duo (by Rothschild) “Le Monde” e “Liberation” e ve ne convincerete.

Anonymous said...

Mar x no caste
L'omosessualità(specialmente tra maschi)la troviamo presente in ogni specie animale.^^^La dove esistono i maschi "dominanti"....che fecondano "tutte" le femmine....gli altri si contentano a sfogarsi tra loro^^^.
Molto di quello che,dice(no caste) è talmente vero ,perché confina con l'ovvio ... che non può che trovarmi d'accordo,sopratutto sulle sue dissertazioni filosofiche sul significato di famiglia....sopratutto umana.
Purtroppo è incorso in un equivoco,dovuto(per mia colpa) forse alla lunghezza della frase....che non ha citato interamente nella sua precisazione.
Io mi riferivo, specificatamente, alla vita di "branco"che è tutt'altra cosa della vita di altri animali che formano "famiglie" in qualche modo simili alle umane,alle quali "invece" si riferisce lui .
Se rilegge con "attenzione",per intero la frase,capisce pertanto che tutta la sua contestazione,"pur giusta",non c'entra niente con la mia considerazione di "base"...
Debbo pure concludere(dal documento da lui citato a riprova della sua critica) che,"sicuramente", vediamo documentari diversi,spiegati da esperti in psicologia animale diversi....Ciao Mar

Nessie said...

Silvio, se dovesse verificarsi quanto hai testé documentato (gayezza in pericolo a causa di probabili putsch militari voluti da particolari settori) sarebbe un'altra prova provata che il popolo non conta una benemerita cippa e che viene continuamente sballottato tra una "tendenza" e l'altra. Ed è questo che conta realmente constatare.

Credo che l'equivoco (più che un vero disaccordo) nasca da interessi diversi e da campi di indagine diversi, così come da letture diverse: il tuo economico, il mio antropologico e culturale.

Sul saggio di Alessandra Nucci "La donna a una dimensione" (edizione Marietti) lei racconta in modo molto esaustivo che l'OMS e molti ambienti legati all'ONU (tra i quali la stessa Unicef e Unesco) puntano molto sui cambi di sesso, sulle politiche transessualiste, sull'educazione sessuale (per me in realtà la disseducazione) nella scuole.In detto saggio si prevede che ci sarà un'incentivazione di queste politiche omosessualiste di cui ho già ho dato conto (sebbene in modo parziale come parziale può essere un post) nel blog. Aggiungo che la Nucci indaga in particolare sulla tendenza a porre le donne in posti di comando-chiave (quote rosa), sull'omosessualità femminile e su come alcune femmmine vengono indotte a cambiare sesso.

Ne consiglio vivamente la lettura. Qui il link di alcuni commenti nel merito:

http://www.ragionpolitica.it/testo.6824.donna_una_dimensione.html

Nessie said...

Metal, conosco quel blog (Secondo Natura) , dato che è amministrato da vecchi blogger miei amici.
Mai come in questo periodo la natura la si vuole piegare ai calcoli demenziali di certi gruppi di pressione.

Nessie said...

Sulla diatriba (si fa per dire) tra Mar e No caste. No caste ha ragione e Mar non ha torto.

Sono stata testimone di un unico raro caso di "scherzi di natura" da parte del gatto di mia zia di nome Tittì. Questo gatto (ci crederete o no) cercava di accoppiarsi solo con altri gatti maschi, ricevendo in cambio un mucchio di legnate dagli altri felini spazientiti.
Ma certe rarità non sono la norma e vengono per l'appunto battezzate "scherzi di natura" :-).
Buona domenica a tutti

SILVIO said...

Nessie, io provengo dal “vecchio” liceo classico dove i professori parlavano greco e latino (per davvero!), nutrendoci nel contempo di abbaglianti sofismi sulla condizione umana e quant'altro.
Noi seguivamo quelle “lezioni magistrali”, intimoriti ed affascinati per tanto eloquio.
Indubbiamente, quelle lezioni ci forgiarono aprendo la nostra mente a nuovi orizzonti.
Col tempo, però capimmo che la cultura non basta se rimane fine a sé stessa, astraendosi dal contesto della cruda realtà.
E ciò lo ripetiamo ancora oggi, in occasione di ogni nostra “rimpatriata” annuale.
Osservare ed analizzare a 360° è ormai divenuto un obbligo morale.
Chi non lo fa, svalorizza gran parte delle proprie potenzialità.

Anonymous said...

Precisazione 2) a (no caste) da MAR
Se hai qualche minuto "spiccio" clicca su internet alla voce "omosessualità tra animali",completerai la tua "vasta" cultura sull'argomento.,con qualche centinaio di siti disponibili.
Troverai pure filmati (documentari)di atti fra cani,cani e gatti,pinguini,etc.,visto che ami vedere documentari.
Un sito per tutti la solita Wikipedia oppure clicca su http://magazine.excite.it/omosessualita-tra-animali-la-classifica-N31863.htmlPinguini,
bisonti, scimmie, leoni, fenicotteri, delfini: sono tanti gli animali che si accoppiano con partner dello stesso sesso e addirittura mettono su famiglia.
Probabilmente i più famosi di tutti sono stati Roy e Silo, due pinguini dello zoo di Central Park. Per anni hanno rifiutato gli approcci delle femmine e si sono accoppiati tra di loro, fino a che il loro desiderio di paternità li ha spinti a covare a lungo un sasso, come se fosse un uovo.
Senza polemica,e con rispetto delle tue ideee(a tratti un po confuse)...Ciao alla prossima...Mar

Anonymous said...

Una domanda: affidereste dei bambini in adozione a gente come i marciatori in rosa di cui alla foto in alto?
Noi no ma noi non contiamo niente. Come nella vecchia URSS nel NWO i "figli" apparterranno "allo stato" e lo stato saranno LORO.
Quindi qui sotto c' e' pure un messaggio maltusiano molto spinto rivolto alla " plebe" che si ostinasse a rimanere " etero": non volete che i vostri figli siano " transgender" ? Allora non fateli!
ws

SILVIO said...

E i militari Usa ? Che ne pensano dell'omosessualità predicata dalla “Società Aperta” di George Soros ?
Nulla è trapelato ufficialmente se non una palpabilissima irritazione quando il Senato americano (= dicembre 2011) abrogò indecentemente il reato di sodomia dal Codice di Giustizia Militare.
Tuttavia - un mese dopo – il diretto Capo politico dei militari (= Segretario Usa alla Difesa) LEON PANETTA, convocò un'imprevista conferenza stampa in cui denunciò l'allarmante incremento dei casi di violenza sessuale nelle Forze Armate americane.
Stupri eterosessuali ? Sì ma non solo. Anche e soprattutto molestie e violenze omosex con relativo corollario di suicidi.
Vedasi, al riguardo, questo significativo articolo del “DAILY BEAST”
Ed oggi?
Oggi, il “Segretario Usa alla Difesa” è Charles Timothy "Chuck" Hagel.
Ben altra figura rispetto a Leon Panetta.
Ve lo presento, producendovi questa sua dichiarazione ufficiale:
« I'm not an Israeli senator. I'm a United States senator » (= Non sono un senatore israeliano. Sono un senatore degli Stati Uniti).
Conclusione. Chi vuole e può intendere, intenda.

Nessie said...

Ws, perfettamente d'accordo sul messaggio malthusiano occulto.

Sembra di rivedere il copione di un vecchio film della serie B movie: I freaks. Non vedono l'ora di trasformarci in "uno di loro".

Anonymous said...

# Mar.
Secondo Clapiers de Vauvenargues, quando ci diamo la pena di sviluppare un pensiero, spesso
troviamo che è una verità banale. Per cui non mi vergogno di affermare banalità, se la cosa può servire…

Nella frase che ho citato scrivevi «…presente in ogni specie animale». Vorrai darmi atto che almeno quell’«ogni» richiede una correzione, perché comprende tutti gli animali, non solo quelli che vivono in branco e non solo i mammiferi…
In ogni caso, banali o meno che siano, resto delle mie opinioni. L’omosessualità non si ravvisa nel “linguaggio comportamentale” sviluppato da alcune specie e neppure nel soddisfare il bisogno di “sfogarsi in qualche modo”, bensì nel preferire consapevolmente di accoppiarsi con individui dello stesso sesso, pur potendo scegliere. E tale caratteristica appartiene in esclusiva all’animale uomo.

Quanto al discorso sulla famiglia, non l’ho tirato fuori per saltare di palo in frasca, ma volendo esprimere un concetto che non sono evidentemente riuscito a far emergere, causa la necessità di sintetizzare (se posso evito le lenzuolate, sapendo che non le legge nessuno).
Da anni i potenti mezzi della disinformazione sono impegnati nel promuovere l’idea che l’omosessualità è praticata da tutte le specie animali. Il fine di questa operazione lo conosciamo: se l’omosessualità è “naturale”, gli umani omosessuali non possono essere discriminati, ma vanno – anzi – tutelati nei loro diritti, compreso quello di “metter su famiglia” (che sarà anch’essa “naturale”), con tutto quello che ne consegue: matrimonio, adozioni ecc.
Siccome l’intero costrutto si basa su un presupposto errato (che l’omosessualità è “naturale”), per farlo crollare ne dobbiamo minare le fondamenta. È quello che cerco di fare, purtroppo senza successo…

Il documentario che ho richiamato credo fosse del National Geographic, ma non ha importanza. Quale che ne sia la “ditta produttrice”, quelle trasmissioni rispondono tutte agli stessi danti causa, e vanno tutte nella medesima direzione. Sta a noi saper leggere tra le righe.
In ogni caso, e per fortuna, i miei rudimenti in materia di etologia non derivano dalla frequentazione di canali televisivi, bensì dalla lettura di autori come Lorenz, Tinbergen, Eibl Eibesfeldt, Ardrey ecc. Nessuno dei quali – beninteso – tratta esplicitamente la questione: anche lì bisogna saper leggere tra le righe…

Con stima e senza intenzioni polemiche.
(no caste)

Anonymous said...

Nessie, anche io – abitando in campagna – ho visto simili “scherzi di natura”…
Ma, come ben dici, si tratta di rarità, casi isolati, dai quali non si può assolutamente trarre un insegnamento generale.
Se vuoi farti quattro risate, ti consiglio la lettura di “A Ovest di Roma” di John Fante, in cui l’autore si dilunga, per 150 pagine, a raccontare del suo “cane stupido”. Anche quello uno scherzo di natura…
(no caste)

Nessie said...

Silvio, sono spiacente ma parli con un'"antimodernista" per vocazione. Rivendico il mio antimodernismo e il mio essere volutamente "inattuale", come prerogativa per sopravvivere. Già mi sono data sul blog, provocatoriamente il nome di un dinosauro, confortata dal fatto che Mario Vargas Llosa nel suo ultimo saggio "La civiltà dello spettacolo" conclude: " i dinosauri possono arrangiarsi a per sopravvivere e rivelarsi utili in tempi difficili". Poi non capisco proprio cosa significhi questo "360 gradi" per chi, come me, non è uno specialista né un operatore del settore informatico e nemmeno mediatico. Io non lo sono e rivendico la mia libertà di non volerlo essere. Del resto, nessuno mi paga per scrivere e a differenza di molti blogger, non metto nessuna raccolta pubblicitaria. Ergo, non devo rendere conto a nessuno. Di' pure che "svalorizzo gran parte delle mie potenzialità".

Se vuoi continuare a collaborare e a partecipare, sei ospite gradito. Ma sottolineo: ospite senza sconfinamenti, non autore né regista.

Un'ultima cosa su Barnard. Non ho nessuna remora a dirti che l'ultima sua sparata di mettersi su twitter, nudo, depilato dai peli puberali, mentre si copre la pudenda da mani con bracccialetti e vistosi anelli, la ritengo una demenziale spettacolarizzazione non dissimile ai beoti in rosa che vedi quassù. Se per reclamizzare il suo pensiero economico, ricorre a questi mezzucci di dozzina su twitter (che poi ha cancellato, perché evidentemente si è reso conto di essere stato oltremodo ridicolo), per me significa solo che è "andato". E su di lui, è da mo' che non ripongo speranze.

Anonymous said...

Mar…
Ti ho trattato con rispetto. Non ho ironizzato sulla tua “vasta” cultura, né ho definito “confuse” le tue idee.
Avrei potuto farlo, magari caricando sul tuo modo alquanto singolare di maltrattare la lingua italiana…
Me ne sono astenuto. Sono stato educato. Cerca di non approfittarne…
(no caste)

Nessie said...

Per tutti: qui una testimonianza agghiacciante di un bisessuale cresciuto da due lesbiche e senza una vera famiglia naturale:

http://www.riscossacristiana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2485:bisessuale-cresciuto-con-due-lesbiche-no-al-matrimonio-omosessuale-di-benedetta-frigerio&catid=54:societa-civile-e-politica&Itemid=123

Josh said...

Non sto intervenendo, un po' perchè di parte di queste notizie avevo parlato con Nessie e un po' perchè ne avevamo citate nel post precedente, tempo libero (poco) a parte.

una specifica....

dal commento dello Pseudosauro (ben ritrovato:-) mi piace tutto però...

".....Universalismo che fu presente anche in molte civilta' antiche, ma che pote' avere la possibilita' di realizzarsi compiutamente solo nel contesto cristiano."

questo è assolutamente vero. Unendosi poi al Romanesimo, che già operò le sue "sintesi" di popoli sotto l'Impero.
In aggiunta, la salvezza aperta a tutti "giudeo e greco" citati nell'Epistolario paolino e a tutti gli altri popoli....

Pseudo: "Da qui, la condensazione dell'ideale cristiano nei due principali ideali politici: quello liberale e quello socialista. E da qui ancora, la suprema sintesi tra i due che oggi abbiamo sotto gli occhi."

oggi sicuramente è evidente la condensazione tra ideale socialista e liberale. A parte lo slittamento semantico della parola "liberale" che oggi significa tutt'altro.

Ma obbietterei qualcosa sul fatto che la nascita di entrambi, socialismo e liberalesimo, sia dovuta al Cristianesimo. Solo in senso lato, in base cioè ad interpretazioni dal 1700 in poi del Cristianesimo svolta da cristiani più o meno reali o apparenti, o da non cristiani, o dallo spostamento della dottrina sociale della Chiesa verso istanze laiche.

Perchè dietro al veterosocialismo c'era Mordecai Levi e non un cristiano; e dietro un certo liberalismo all'inglese c'erano dei pensatori "laici" come li si intendeva un tempo, ma non prettamente cristiani.

Josh said...

@Silvio: trovo superfluo tutte le volte star lì a dire quanto trovo di interessante e spesso basilare nei tuoi commenti o in alcune notizie che porti che non avrei il tempo di rintracciare.

Provengo dal liceo classico e dopo da lauree in lettere e seminari teologici...non so se abbastanza vecchie, avrò 43 anni in autunno. Il greco e il latino sono stati e sono il mio pane da decenni.
Noi non facciamo rimpatriate postliceali perchè la nostra classe di 40 persone in IV ginnasio si ridusse a 18 in V ginn, e a 5 persone in 1ma liceo, così venimmo accorpati ad altre 3 sezioni con la stessa sorte, per formare una classe di almeno 20 soggetti, per cui non si sono cimentati troppi legami causa classi distrutte dalle molte bocciature.

Come dici, la cultura non basta astraendosi dal contesto della cruda realtà,
ma non basta nemmeno se si astrae da una retta coscienza, questione per me basilare che va anche al di là di qualsiasi studio...la coscienza delle cose, dell'essere...viene prima anche dello studio, e credo lo pensi anche tu visto che sei un uomo di fede.

A volte la trovo anche in qualche vecchietta al mercato questa coscienza, magari non studiosa, a volte in un bambino ancora scevro da sovrastrutture, dipende...
Anche quello è osservare e interpretare.

Per me Nessie sa osservare a 360°...trovare nessi....
una delle poche su web, sono onesto, se no non sarei nei paraggi dato che ho una vita tribolata e non ho alcun tempo da perdere.....

Nessie said...

Josh, visto che questo articolo di Blondet (sebbene a pagamento) è stato diffuso in rete su FB, lo diffondo anch'io qui, in quanto tratta lo stesso tema del post in oggetto (Boldrini Pride & co). In particolare, è giusto soffermarsi su quali sono le ONG, le onlus e le associazioni facenti capo al Palazzo di Vetro, DOVE TUTTO E' cominciato:

https://www.facebook.com/notes/marco-mazzocchi/boldrinis-pride-maurizio-blondet/574684299243624

Josh said...

Sì, le direttive "etiche" sulla sessualità vengono da lontano, da agende che hanno loro mire da molto molto tempo. E' un buon pezzo che offre documenti e riferimenti.

Nessie said...

Josh, la Nessie che trova i nessi, direi che è un bel bisticcio fonetico :-)

Josh said...

Nessie, non dirmi che la Nessie che trova i nessi avrebbe dovuto trasformarsi in una Nessie che trova altre Nessie, in obbedienza al politically correct attuale ah ah :-))

Nessie said...

Beh, fin lì non mi ero ancora spinta. A proposito del tuo nuovo post su Svulazen:

http://svulazen.blogspot.it/2013/06/ossessione-ius-soli-prodi-e-kyenge.html

Ma come faranno a mettere culture retrograde come quella islamica (ma non solo) e per la vulgata pure "omofobe", in stretta compatibilità con le sfilate gaie? In altre parole, il buon selvaggio a contatto con la "marcia decadenza" occidentale?
Bisogna proprio dire che i mondialisti pretendono mettere assieme le mele con le pere...

Josh said...

Tornando in discorso...E i matrimoni gai, cosa fa la Cassazione, o meglio come ci arriva?

Adesso per la Cassazione, se un uomo si opera e diventa donna o una donna si opera e diventa uomo, se sposati (qualche caso c'è) non si dovrebbe annullare il matrimonio.

Sì perchè ovviamente la donna che ha sposato un uomo che si opera e diventa donna, voleva un marito e non una moglie, e di solito divorzia; idem l'uomo sposato con una donna che si opera e diventa uomo, voleva una moglie in origine e non un marito, e divorzia.
Ecco ora invece non si può più. Sei un uomo e hai sposato una donna diventata uomo? te lo tieni.
Sei una donna e hai spsoato un uomo diventato donna? te la tieni.

Perché il divorzio se concesso in questi casi “mina alla radice il principio di autodeterminazione del soggetto che intende procedere alla rettificazione del sesso, conseguendo a tale opzione la eliminazione per il futuro del diritto alla vita familiare, realizzato mediante la scelta del vincolo matrimoniale”.

E così possono inserire i matrimoni gai nella legislazione italiana.

Sì, perchè a quel punto nei casi sopra, si arriverebbe a coppie in cui ci sono 2 uomini e 2 donne, spesso loro malgrado causa opeazion del coniuge (tipo 2 casi su tutta la anzione...), quando il coniuge si è operato, anche senza l'approvazione dell'altro.

Mo alora: a quel punto la donna diventata uomo che rimane sposata con un uomo, sarebbe de facto e de jure un matrimonio gay.

hai visto neh!? A quel punto, come si potrebbe negare a due uomini già tali o a due donne già tali a fare lo stesso e sposarsi e adottare bambini? Sarebbe “discriminazione”.

http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2013/6-giugno-2013/cambio-sesso-impone-divorzio-caso-passa-corte-costituzionale-2221513824337.shtml

Nessie said...

Conoscevo anche questo nuovo sconcio. Praticamente quel che non fa più col Vaticano e la Sacra Rota (nota per oliare i suoi ingranaggi e ruotare solo per i ricchi a cui concedeva il beneficio dell'annullamento) lo fa la Cassazione. Un'altra conquista "laica", "democratica", "liberale e libertaria" che va nel senso dell'autodeterminazione del soggetto di scegliersi il sesso a cui vorrebbe appartenere.

Josh said...

"Ma come faranno a mettere culture retrograde come quella islamica (ma non solo) e per la vulgata pure "omofobe", in stretta compatibilità con le sfilate gaie?"

Forse i mondialisti mettono assieme le mele con le pere volutamente, per creare una specie di entropia ingovernabile...uno "stato" o ex-tale completamente devastato anche da una legislazione contraddittoria con parti irriducibili le une alle altre, avrà quel tasso interno di belligeranza perenne e disunione tale che si farà ancora a prima ad assoggettarlo, a svenderlo o espropriarlo.

Nessie said...

Esatto! mi hai dato una risposta davvero soddisfacente: l'entropia ingovernabile, con tanto di stato senza legge, né certezza della pena per chi delinque, né confini. Con discordie insanabili create ad hoc.
Ma soprattutto con sistematica colpevolizzazione degli allogeni che non accettano tutto questo CASINO messo in piedi.

Anonymous said...

Caro (no caste)mi fa piacere conoscere che sei un "esperto" in etologia...e per questo che ti leggo con piacere...sei anche modesto,perché con tutto il Gotha degli Etologi che hai letto,ti presenti come uno che in materia ha solo "rudimenti"(dal Devoto Oli...rudimenti...principi^^solo^^elementari di una disciplina...vedi il derivato ...rudimentale).
Nel leggere il Lorenz..che ha scritto tra l'altro "E l'uomo incontrò il cane"..ti deve essere sfuggita la considerazione,che traggo da Wikipedia alla voce Etologia(Lorenz),e che ti copio/incollo "as it is":
"Gli animali domestici, come cane e gatto, hanno un rapporto col sesso che tutti possiamo verificare con un po' di attenzione, anche se non sempre è facile vederne tutti gli aspetti. Nel cane, ad esempio, il sesso è anche una forma di supremazia di un esemplare su un altro, per confermare la gerarchia sociale (in questo caso sono frequenti i rapporti omosessuali)".
Basta con questa sciocca, come fa notare Nessie,"diatriba...anche perché in fondo hai cominciato tu ha criticare su un argomento noto"quasi"a tutti...e cioé di un ampia casistica di "rapporti" omosessuali tra animali.
Io "non" sono un sostenitore del matrimonio gay,e "sopratutto" delle adozioni fuori del modello tradizionale di una coppia Padre/Madre(non vanno permesse nell'interesse del bambino,futuro adulto)...e poi non riesco a capire(sarò limitato)il motivo del loro "orgoglio" e dei loro festeggiamenti.Sono però convinto che se sono così è perché la Natura li ha fatti così e non per merito o colpa loro....e quindi mi astengo da pratiche Veterotestamentarie,da Santa inquisizione,o Islamiche... e ci convivo esattamente,come convivo con un ampio campionario di comportamenti,altrettanto, più o meno normali,più o meno ridicoli....spesso di persone considerate(dalla morale vigente) "normali".
Non me ne volere,se anche Io sono affezionato alle mie convinzioni...Ciao Mar

Nessie said...

Mar, ora basta, l'argomento comincia a seccarmi. Sembra di stare all'asilo Mariuccia, dove l'ultimo bambino vuole avere l'ultima parola. Non ci sarebbe qualche argomento più interessante da sviscerare che cani e gatti che cercano di inchiappettarsi a vicenda?

No caste, per favore, astieniti dal replicare sennò non la finiamo più. Te lo chiedo preventivamente.

Anonymous said...

Obbedisco, Nessie.
Mi conosci e sai che rispetto le regole, pertanto evito di replicare…
Neppure a me piace l’asilo Mariuccia, e tra i miei sport preferiti non figura certo il ping-pong. Dunque, famola finita e bonanotte ai sonatori…
(no caste)

Lo PseudoSauro said...


Salute anche a te, o Giosue'. E' verissimo cio' che riporti, circa l'interpretazione del cristianesimo da parte di personaggi che cristiani non erano, ne' mai diventarono. Resta il fatto che la Chiesa e' ormai una delle centrali mondialiste piu' attive. Allora: dato che per un cattolico vige l'obbedienza, che si fa, diventiamo tutti protestanti ? Ovviamente, anche i protestanti sono un tantino cambiati da Lutero, Calvino e Zwingli in poi... Questo passa oggi il convento... ne' la Fraternita' S. Pio X sembra voler cavalcare lo scisma. In soldoni: esiste oggi un cristianesimo professato anche solo paragonabile a quello a cui tu fai riferimento ?

In realta' io credo che il problema vada visto sotto un'altra luce, ovvero, fino a che l'universalismo rimane un'aspirazione e i governi lavorano per la nazione, gli effetti della dialettica tra realismo e religione possono essere positivi. Il fatto e' che oggi, fino l'internazionalismo e' gia' superato, quindi, ha poco senso l'imputare ad istituzioni, che universaliste sono sempre state, di esserle; sono i governi nazionali i colpevoli formali e sostanziali, a maggior ragione che oggi c'e' la "democrazia"... Traditori della rispettiva nazione e pure della demociofeca, ecco cosa sono i politici oggi. La Chiesa che tradisce ? Solo la fede su cui dovrebbe essere stata fondata, ma essendo lei stessa la depositaria della Fede...

Quanto all'omociofeca, quoto l'intrepido Nocaste. Le osservazioni sul mondo animale del pur ottimo MAR possono infatti essere interpretate nel senso del disturbo genetico come comportamentale: e' difficile escludere l'uno o l'altro. E' invece evidente che non si tratta affatto di "libere scelte" ed altre stupidaggini: o esiste una necessita' primaria che deve essere soddisfatta (es. troppi maschi e poche femmine), o si tratta di un'anomalia. Non c'e' alcun dubbio, da un punto di vista scientifico. Per cio' che attiene l'uomo, la questione e' dunque la medesima. Non va dimenticato che anche nell'uomo la sodomia ha sempre significato anche il suggello del possesso del forte sul debole. Ancora oggi e' cosi'.

Mi punge vaghezza che questo sia il vero scopo ideologico ( quelli tecnici sono gia' stati sviscerati a iosa) del NWO: il preparare l'umanita' - o cio' che ne rimane - alla sottomissione. Ma per uno che porge le terga ce ne saranno sempre molti di piu' che mostreranno loro i denti. Su questo non ho alcun dubbio: una volta scoperte le carte si dovra' scegliere.

Vanda S. said...

E questa notizia fresca, fresca?

http://www.ilmessaggero.it/SPORT/CALCIO/youssef_msakni_razzismo_tunisia/notizie/290254.shtml

"Un gesto di apparente cortesia, che invece è stato interpretato come razzistico da parte dei social network, sui quali sta fioccando le accuse contro il calciatore tunisino per quella che appare come una vera e propria campagna."
SIAMO ALLA PURA FOLLIA!!!!

Nessie said...

Vanda ce n'è una al dì di queste follie! Io non riesco nemmeno più a contabilizzarle. Non vorrei che Internet fosse stato inventato per limitarci a denunciarle senza riuscire a buttare questo schifo per aria, come merita.

Nessie said...

Sauro, la chiosa del tuo intervento è da manuale.

"Non va dimenticato che anche nell'uomo la sodomia ha sempre significato anche il suggello del possesso del forte sul debole. Ancora oggi e' cosi'.

Mi punge vaghezza che questo sia il vero scopo ideologico ( quelli tecnici sono gia' stati sviscerati a iosa) del NWO: il preparare l'umanita' - o cio' che ne rimane - alla sottomissione. Ma per uno che porge le terga ce ne saranno sempre molti di piu' che mostreranno loro i denti. Su questo non ho alcun dubbio: una volta scoperte le carte si dovra' scegliere".

Per ora però devo constatare con amarezza che siamo ancora nella fase delle "terga" e non in quella del mostrare i denti :-(

Nessie said...

E sempre a proposito della fase 1 (le terga) , a Roma ha vinto dott. Mortis Ignazio Marino. Il suo programma è noto: obbedienza cieca e piena applicazione alla benemerita Agenda.

Vanda S. said...

Sembra che qui nel Lazio il centro sinistra abbia fatto asso pigliatutto! Colpa di un centro destra vergognoso! Noi della destra storica non sappiamo piu' a che santi affidarci! Io non ho neanche votato!

Nessie said...

Vanda, il centrodestra sarà anche "vergognoso" come dici. Ma la verità è che dispone di un elettorato cento volte migliore e più critico. Se sgarra, paga con l'astensione dei suoi elettori che lo puniscono. Se la sinistra invece continua a fare SCHIFO (come del resto fa) i COGLIONI corrono a votarla lo stesso. E' questa la verità papale papale.

Nessie said...

IO mi domando come si fa a votare una disgrazia vivente come Marino che è:
1) eutanasista
2) filo gaiezza
3)immigrazionista e pro ius soli
4)"il matrimonio e la famiglia sono per lui a geometria (sessuale) variabile". Idem per le adozioni.

La verità è che la sinistra ha degli elettori usi a portare il cervello all'ammasso. Esiste una coerente specularità fra i suoi leaders del piffero e i suoi elettori. Cosa che non avviene nell'altro schieramento dove si preferisce NON VOTARE piuttosto che votar male.

Anonymous said...

Vedi Nessie...gli elettori della sinistra non sono per niente coglioni(lo hai detto tu)...ma sono degli stupidi(basso Q.I.)"ma" furbissimi.Questo elettorato in gran parte della bassa burocrazia dei vari enti governativi(circoscrizioni,comuni,province,ministeri),nel votare PD,si conservano un posto di facile lavoro,senza responsabilità,e spesso arrotondano con lavori in nero.
Gli elettori di destra sono in genere i piccoli o più grandi imprenditori,professionisti,artigiani,operai,contadini,che debbono saper fare qualche cosa(un "mestiere")per vivere...e rischiano in proprio...e se c'è crisi "fanno il botto"....come sta succedendo.
I primi,in antichità,li chiamavano "Clientes"oggi clientele...perché in cambio del voto rimediavano la "sportula"dal loro eletto....a cui davano il voto(una sporta giornaliera con dentro viveri).Oggi non è cambiato molto.
Una "ragnatela" di raccomandazioni, favori e favoritismi,che si scambiano a vicenda...l'unione fa la "loro" forza.

Invece gli elettori di destra sono soli(eccetto alcune categorie toste...che non fanno però maggioranza al voto),indifesi,contro uno Stato spesso ostile e vessatorio(basta vedere la tassazione globale),e "non" li aiuta nessuno....in caso di difficoltà.

E' per questo che i primi vanno a votare "anche" in carrozzella(per chiunque si presenti,uno vale l'altro),mentre i secondi...troppo delusi,da una realtà che mai migliora...anzi,hanno disarmato,e a votare non ci vanno più....visto che i loro eletti non li proteggono "in niente"...Ciao Mar

Josh said...

Bella risposta Sauro:-) Sono d'accordo, e peccato che tu non riprenda il tuo blog.

Sull'altro punto
"In soldoni: esiste oggi un cristianesimo professato anche solo paragonabile a quello a cui tu fai riferimento ?"

no di certo, purtroppo....

Nessie said...

Mar, in parte è vero. Ma anche quando non sono dipendenti pubblici come affermi, l'elettorato di sinistra è sempre caratterialmente più appecoronato e irregimentato. Mi riferisco a tanti piccoli e medi artigiani, commercianti e imprenditori dell'Emilia Romagna e della Toscana.
Poi, non dimentichiamo che il PD gode di un certo radicamento territoriale con le giunte regionali e comunali (i feudi rossi). Non ultimo, il fatto che è stato l'unico partito che durante Tangentopoli e Mani pulite, ha praticamente mantenuto intatto il suo apparato partitico. Troppo lungo fare la cronistoria (poi magari la farò anche ma in altro topic) sulla vecchia equazione Mani pulite = toghe rosse = partito trasversale dei giudici molti dei quali diventarono parlamentari Pd.

Da ultimo, il Pd di candida a essere dirigente di un Cimitero chiamato Italia. Oggi si è buttato giù dalla finestra un fioraio.

Nessie said...

Refuso: "si candida".

Josh, i veri cristiani però devono imparare a essere testimoni di coraggio. Oggi più che mai. E questo lo devono fare anche se non hanno più una vera dirigenza né spirituale né politica.

aladino said...

Un tanto per chiarire se vi sono COGLIONI e/o STUPIDI (basso Q. I.).

Credo che a Siena fanno parte di tutte e due le categorie. Eleggere un piddino con quasi il 60% dei voti validi è da COGLIPIDI. ciao.

Anonymous said...

Barzelletta antica ,ma valida ancora per questo post(sopratutto per la foto che ci azzecca...come direbbe un burino molisano)).
Scena... il bambino che cerca di scoprire il sesso di un altro bambino nella culla...scopre la copertina e osseva.
Il Padre,sorpeso, chiede ...che stai facendo???risposta volevo sapere se era un maschietto o una femminuccia...
Padre ...e come è????bambino ...è una femminuccia ...Ha le scarpine "rosa".
La foto degli /delle omo che hai messo in testa al post...mostra tutte femminucce...hanno tutte le scarpine rosa...nessuno con le scarpette celesti.
"Prendiamola a ridere".Ciao Mar

Anonymous said...

"i veri cristiani però devono imparare a essere testimoni di coraggio" e riconoscere il nemico oltre alla reale posta in gioco.
Credo che siamo alle fasi finali ("progetto rivoluzionario a livello mondiale che sta arrivando a compimento") e probabilmente è inutile occuparsi di ridicole marionette (sopratutto nostrane e non solo di sinistra...intera classe dirigente da spazzare via..falsa dialettica è funzionale allo - loro - scopo).
ps chi sono lo immagini. Saluti.
http://www.vatican.va/holy_father/leo_xiii/encyclicals/documents/hf_l-xiii_enc_18840420_humanum-genus_it.html
http://www.centrosangiorgio.com/principale_articoli_massoneria.htm
http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/massoneria/articoli/pagine_articoli/kolbe_contro_massoneria.htm

Aldo said...

Mi riprometto di leggere tutti i commenti ed, eventualmente, di intervenire in base alle "suggestioni" che me ne deriveranno. Per ora mi limito a ribadire che i primi a protestare dovrebbero essere gli omosessuali "non militanti", ovvero quelli che vorrebbero semplicemente farsi i fatti propri senza finire sotto i riflettori (ben consapevoli che c'è il rischio di scottarsi).

La mia impressione è che alla base di questa smania di apparire ci siano dei provocatori di professione che non necessariamente sono omosessuali e ai quali degli omosessuali non interessa proprio nulla. Insomma, non è che siamo di fronte a una strategia di destabilizzazione IDENTICA alle "iniezioni di alterità" perseguite tramite le "migrazioni naturali e inarrestabili"?

Johnny88 said...

Ormai direi che vanno a votare solo due categorie

A-Gli ultras. Quelli ancora illusi che esistano "destra e sinistra" e si abbarbicano per sostenere la propria squadra preferita come tifosi di calcio.

B-Gli attovagliati. Quelli che hanno un qualche sussidio, pensione o altro dall'amministrazione. I dipendenti pubblici, i pensionati, i sindacalizzati, le cooperative e compagnia bella.

E' ovvio che quindi vinca a mani basse il PCI-PDS-DS-PD che è solito avere una solida base di trinariciuti di guareschiana memoria, accompagnata a clientele di ogni tipo (vedi Siena, dove grazie al duo PD-MPS hanno tutti mangiato abbondantemente. Tanto, in ogni caso, c'è sempre Pantalone che paga l'IMU per rimediare ai danni)

Nessie said...

Ciao Marco, bentornato. Il bello di Internet è che nessun addio è definitivo :-).

Mar, sinceramente sembrano dei puffi rosa invece che azzurri.

Nessie said...

Aldo, agli omosessuali comuni non frega una cippa di questi pagliacci. Ne conosco anche di riservati a cui dà oltremodo fastidio la cialtronata dei Pride.

La faccenda che enumeri è lunga da spiegare. A dopo.

Johnny88, siamo a un nuovo topic. Magari se riesco, stasera.

Anonymous said...

L'imposizione del Pensiero Unico su ogni aspetto dell'esistenza: sociale, economico, politico ecc. è andata di pari passo con la criminalizzazione di ogni opinione contraria. Se la pensi diversamente dal credo global-progressista non sei uno che ha idee diverse: no, sei un pazzo o un criminale e come tale devi essere trattato. E' chiaro oramai che non sono ammesse idee diverse. Anzi, in certi casi con una scusa o con l'altra il divieto è stato messo in forma di legge. Come in tutte le altre dittature.
Continua però a sfuggirmi come sia stato possibile che, negli anni, non si sia mai formato un fronte di opposizione nazionale o altrettanto globale, minimamente strutturato, preparato e credibile a questa guerra di conquista (e sterminio).
Oramai comunque è un interrogativo di pura accademia: i suddetti Signori hanno stravinto in ogni ambito come ad esempio hanno appena dimostrato in piccolo le amministrative. Infatti è proprio la stragrande maggioranza che vuole e approva queste imposizioni e repressioni. Tutto sommato però, ricordandola da viva, la Libertà era bella.
Scarth

Nessie said...

Scarth, sono cose che aumentano gradualmente e vengono inoculate a piccole dosi in modo che le persone nemmeno se ne accorgano. E quando poi le dosi aumentano e magari qualcuno se ne accorge, è già tardi.

Eppure, se guardi bene è da mo' che esiste una legge liberticida come la Legge Mancino. Vai a leggere bene la faccenda dei reati d'opinione. Basta estendere quella a tutta una casistica messa in piedi tanto per allungare il brodo dei divieti, ed ecco che ti ritrovi criminale, pazzo, omofobo, xenofobo,islamofobo e antisemita e con tante altre fobie addosso, che nemmeno te ne accorgi.

http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_Mancino

Nessie said...

Ma torno ad Aldo. Innanzitutto dirò subito che difendere i diritti degli omosessuali chiamiamoli così "moderati" e "riservati", non è affare mio né degli eterosessuali. Personalmente oggi constato che la famiglia naturale per cui non si fa un tubo, ha ben altri tipi di problemi. Se questi omesessuali non militanti, provano fastidio contro la Gaiezza militante tutta piume e lustrini, che manifestino il loro dissenso, ma io finora sento solo mugugni a carattere strettamente privato.

Poi è chiaro che questi Pride, arcigay, arcilesbiche e transgender vari, vengono veicolati da Lobby californiane, poi diffusesi per il mondo.
In questo specifico link che ha diffuso Metal si spiega cosa sono le lobby omosessualiste e chi c'è dietro:

http://secondonatura.blogspot.it/2008/09/chi-c-dietro-la-lobby-omosessuale.html

Anonymous said...

Un commento velocissimo alla pubblicità che si stanno facendo,da soli, il PD e la sinistra,alla schiacciante"VITTORIA"che hanno ottenuto,e alla conseguente sconfitta del PDL e i Grillini pentiti.
Prima cosa ,mi chiedo, c'è vittoria se alla gara si concorre praticamente da soli???come è avvenuto... perché gli "schifati"totali del sistema....gli astenuti(ai quali mi pregio di appartenere)sono la vera maggioranza assoluta,che ha "stravinto"...circa il 55%.
Più che di sconfitta della destra,ritengo che si tratti di "UNA RESA INCONDIZIONATA" della stessa...e cioé di un elettorato che ha ormai chiaro in testa ,che comunque si vari l'ordine dei fattori,il risultato non cambia.
Sostituire una mezzacalzetta,con un'altra mezzacalzetta all'elettorato della Destra risulta chiaro essere un esercizio "inutile"..... e scientificamente provato.
Già mi figuro le prime parole programmatiche dei "VINCITORI"...come potremo governare con il "BUCO"che abbiamo ereditato dall'amministrazione precedente????
E così la scusa del prossimo insuccesso gestionale,viene subito enunciato...e,contemporaneamente, le tasse comunali,IMU,IRPEF,Addizionale IRPEF,TARSU,biglietti del tram,parcheggi rionali,etc.,"democraticamente"e "progressisticamente"continueranno a crescere...Ciao Mar

Anonymous said...

Mar, il PD ha stravinto con tutte le conseguenze del caso in termini di potere. Senza se e senza ma. Prima pensavo che l'astensione fosse ininfluente. Mi sbagliavo: è l'artefice della vittoria. L'astensione ha schifato tutti tranne PD/SEL che quindi direttamente o indirettamente gli stanno benissimo ovunque.
Scarth

Josh said...

Mar, poi, fossi in te,
in un post come questo, me ne guarderei bene dall'adoperare come nulla fosse espressioni quali

"come potremo governare con il BUCO"...

:-)

Non so risponderti, eppure un modo pare l'abbiano trovato...

Nessie said...

C'è anche questa sulla lobby gay in Vaticano:

http://www.repubblica.it/esteri/2013/06/11/news/in_vaticano_una_lobby_gay_l_ammissione_del_papa-60892500/

Vanda S. said...

Non e' cambiato molto dai tempi di Eliogabalo....e sappiamo com'e' andata a finire!

Anonymous said...

- poliamore
http://www.corrispondenzaromana.it/col-matrimonio-omosessuale-arriva-anche-il-poliamore/

- eutanasia (anche ai minori)
http://www.tempi.it/il-belgio-vuole-estendere-leutanasia-anche-ai-bambini-medico-in-parlamento-tanto-li-uccidono-gia-lo-sanno-tutti#.UbiQr85H45s

http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5600

- pedofilia
http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/pedofilia/pagine_articoli/capiscuola_pedofilia.htm

http://www.uccronline.it/2010/05/29/ateismo-laicismo-e-pedofilia/

- incesto, magari anche zooerastia..

- fino ad arrivare a negare la possibilità di obiezione di coscienza (ad esempio ai medici che si rifiutano di praticare l'aborto...prima o poi ci arriveranno)
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-gli-obiettori-nei-mirino-del-ministro-bonino-6517.htm

livello sub-animale (di chiara ispirazione satanica)
Ciao. m

Anonymous said...

ps (e chiudo qui)
"In un’intervista a Radio Vaticana, il politico (??) Daniele Capezzone (detto: il PORTAVOCE), che allora militava nelle file dei radicali di Marco Pannella, affermò:
«La pedofilia “al pari di qualunque orientamento e preferenza sessuale, non può essere considerata un reato” (vedi Wikiquote). Il 28 aprile 2002 scrisse, assieme a Maurizio Turco, vicepresidente vicario del Partito Radicale, una lettera a Libero, nella quale si scagliava contro i provvedimenti informatici per bloccare il traffico di materiale pedopornografico in internet: “è del tutto inaccettabile la criminalizzazione di un orientamento sessuale (??) in quanto tale. Si tratta di affermare il diritto di tutti e di ciascuno a non essere condannati e nemmeno giudicati, sulla base della riprovazione morale che altri possono provare nei confronti delle loro preferenze sessuali. Criminalizzare i pedofili in quanto tali, al contrario, non serve a tutelare i minori, ma solo a creare un clima incivile…” destra e sinistra??? falsa dialettica - gioco di specchi. m

Anonymous said...

Pdl-choc: propone il matrimonio gay

di Tommaso Scandroglio 14-06-2013
Presentazione del Ddl sulle unioni omoaffettive (?)

La tempesta era nell’aria da tempo e ieri si è scatenata. Infatti nel pomeriggio di giovedì è stata resa pubblica la Proposta di Legge dell’on. Giancarlo Galan ed altri (Sandro Bondi, Daniele Capezzone, Laura Ravetto, Gabriella Giammanco, Stefania Prestigiacomo. Elio Massimo Palmizio, tutti del Pdl), dal titolo “Disciplina dell’unione omoaffettiva”
...
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-pdl-choc-propone-il-matrimonio-gay-6675.htm

Anonymous said...

Cattolici e istituzioni, verso l'obiezione di coscienza

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-cattolici-e-istituzioni-verso-lobiezione-di-coscienza-6744.htm
m

Anonymous said...

IDEOLOGIA DEL GENDER:

Dalla differenza alla in-differenza sessuale. Alienazione dalla realtà. (1 - 4)

Gli interventi dei relatori al convegno che si è svolto a Brescia il 13 Aprile 2013 presso il Centro pastorale “Paolo VI”, organizzato dall’ Ufficio per la famiglia e Ufficio per la salute della Diocesi di Brescia e la collaborazione di: AGAPO, Alleanza Cattolica, AMCI Brescia, Ass. Gruppo LOT, Ass. Obiettivo Chaire, CIC-RNF, FederVita Lombardia,MEC , Scienza & Vita Brescia , UGCI Brescia, e il sostegno di: Forum Associazioni Familiari Lombardia, Ass. Nuove Onde, Scienza & Vita Milano, Il Timone – Milano. La giornata era destinata ad operatori di pastorale, educatori della comunità ecclesiale e membri delle organizzazioni promotrici coinvolte. Sono intervenuti: Dale O'Leary, Laura Palazzoni, Walt Heyer.

http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5642
______________

ideologia gender
http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=categories&op=newindex&catid=88

m

Anonymous said...

l'ultima prima della pausa. m

FRANCIA :

Continua la persecuzione contro i Cattolici :

>>

«Non si potrà mai costruire una paese libero con la religione cattolica».

Da giorni circola su internet un video dove a pronunciare queste parole non è qualunque oppositore della Chiesa, bensì il

ministro dell’Educazione francese Vincent Peillon.

Il video riporta un’intervista del 2008 fatta all’attuale ministro del governo Hollande, che presentava il suo nuovo libro “La Rivoluzione francese non è ancora terminata”.
«RIVOLUZIONE SPIRITUALE».
Secondo Peillon «non si può fare una rivoluzione unicamente in senso materiale, bisogna farla nello spirito. Adesso abbiamo fatto la rivoluzione essenzialmente politica, ma non quella morale e spirituale.
Quindi abbiamo lasciato la morale e la spiritualità alla Chiesa cattolica.

Dobbiamo sostituirla».
«RELIGIONE REPUBBLICANA».

E con che cosa? Per il ministro siccome «non si può nemmeno più adattare il protestantesimo in Francia come han fatto nelle altre democrazie, bisogna inventare una religione repubblicana.

Questa nuova religione è la laicità, che deve accompagnare la rivoluzione materiale, ma che è in realtà la rivoluzione spirituale».

E il mezzo per portare a compimento questa «rivoluzione spirituale» è

la scuola:

«La rivoluzione implica l’oblio per tutto ciò che precede la rivoluzione.

E quindi la scuola gioca un ruolo fondamentale, perché la scuola deve strappare il bambino da tutti i suoi legami pre-repubblicani per insegnargli a diventare un cittadino.

È come una nuova nascita, una transustanziazione che opera nella scuola e per la scuola, la nuova chiesa con i suoi nuovi ministri, la sua nuova liturgia e le sue nuove tavole della legge».

L’articolo, con le farneticazioni
http://www.tempi.it/francia-arrestano-chi-manifesta-contro-le-nozze-gay-svegliamoci-o-succedera-anche-qui#.Ud3bi22eRCx

intolleranti e fondamentaliste del Ministro dell’Educazione francese Vincent Peillon, continua QUI >

http://www.tempi.it/francia-peillon-educazione-bisogna-sostituire-la-religione-cattolica-con-una-religione-repubblicana?fb_action_ids=10201408576761594&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map={%2210201408576761594%22%3A495760380503461}&action_type_map={%2210201408576761594%22%3A%22og.likes%22}&action_ref_map=[]#.Ud3dfm2eRCx