21 February 2013

Coronati di 12 stelle

Ci hanno dato tutto il tempo per abituarci, dal dopoguerra a oggi. Parlo del logo delle 12 stelle  in tv, in collegamento Eurovisione. Tutti noi siamo cresciuti col Te deum di Charpentier, come sigla, che potete riascoltare in questo video nelle varie versioni grafiche. E quando guardavamo quella corona di 12 stelle nella tv (dal bianco e nero, a colori, con gli astri che irradiavano raggi luminosi) pensavamo ingenuamente che si trattassero di giochi senza frontiere, di qualche eurofestival della canzone (Gran Premio Eurovisione della Canzone, dove il vincitore di Sanremo poteva gareggiare con i cantanti di altri stati europei), che si trattasse di eventi sportivi come la Uefa Champions League, la Uefa Europe League, ecc.
A nessuno veniva in mente che quella che pareva un'innocente evasione, sarebbe diventata nella realtà, la nostra trappola mortale. Ora appare più chiaro del perché anche una sagra canora apparentemente legata all'evasione come Sanremo (sempre più Sanscemo), usi quella sua vetrina per imporre temi come il matrimonio omosessuale. E allora tutto si spiega del perché chiamino sul palco dell'Ariston due uomini con i cartelli del just married a lamentarsi che questo è il paese dove i loro capricci non vengono riconosciuti. Del perchè un certo Renzo Rubino componga un suo pezzo canoro che è un'apoteosi all'amplesso omosessuale dal titolo "Amami uomo",  canzone che non ha vinto, ma che per sua stessa volontà ha ammesso di aver composto per dare una mano alla nota causa.
Ordini di scuderia: ce lo chiede l'Europa. Anzi, lo impone direttamente a Sanscemo,  festival trasmesso in Eurovisione. La vetrina canora è un pretesto per arrivare a questo. Gli illuminati delle 12 stelle, ringraziano col Te deum di Charpentier. Follow the stars, e ti ritroverai all'inferno.
Un'ultima cosa a proposito di economia, la quale è diventata davvero troppo intrusiva e dispotica nelle nostre vite, proprio a partire dall'entrata nell'euro. Proliferano sempre più sulla blogosfera, dottrine mercatiste, del tutto ignare che se siamo conciati in questo modo è proprio, grazie ad esse. Proliferano i Tea Party, i Libertarians, i Giannino di Chicago con lauree inesistenti e master tarocchi, magari vestiti con eccentrici abiti da domatori di pulci. Si torna a parlare di scuole neoclassiche, di scuole austriache, dei von Mises, dei von Hayek ecc. E' forse imminente il gold standard?
Follow the stars, e ti ritroverai in miseria.

145 comments:

Anonymous said...

plado all'articolo, brava.
ps gli ordini di scuderia partono da molto in alto, e le ideologie hanno sempre portato alle dittature. m13

Anonymous said...

Che poi,mi chiedo: ma per aborto e divorzio non eravamo ricorsi a un referendum popolare? Perchè per alcune cose si va di referendum e per altre decide il governo? O è una domanda idiota?

Stella

Nessie said...

Grazie Marco, ho messo quel link alla parola "due uomini", che mi avevi dato.

L'ideologia quando è applicato alla lettera, è la base stessa delle dittature. Ovvio che un sistema di idee, una visione del mondo, l'essere umano debba averlo; ma non tale, da crearsi una prigione ideologica.

Aprofitto col dirti che sono molto delusa da Santaruina e dalla suA risposta.

Nessie said...

ciao Stella, hai sentito il richiamo delle...stelle? :-)

No, non è una domanda idiota, la tua. Anzi. Tutto ciò che è dettato (anzi diktat) proveniente dalla cancellerie Ue non si discute. Non a caso, queste élites vengono chiamate "illuminate". Perciò sono l'ORO che decidono ciò che è bene per noi. Scordiamoci pertanto referendum per il matrimonio omosessuale (rifiuto il termine gay, perché non vedo nulla di gaio) e il referendum per l'uscita dall'Euro.

SILVIO said...

Nessie
Posto la mia risposta in questo tuo nuovo “topic” in quanto è più confacente.
Da domani entrerò nel merito e non “farò prigionierri”. Te lo assicuro.
Per oggi mi basterà “cucinare” a dovere Santaruina.
Egli mi appare come un hobbit.
http://it.wikipedia.org/wiki/Hobbit
D'ora in poi, me ne farò una ragione.
Dedico a lui il sonetto N° 320 di Giuseppe Gioacchino Belli. Avente titolo :
«Er prestito de l’abbreo Roncilli»
Ma eh? Cèssummaría! Che Mmonno tristo!
Fin che sse vedi fà a li ggiacubbini
vabbe’, ma un Papa ha da pijjà cquadrini
da un omo c’ha ammazzato Ggesucristo!
Uh rriarzassi la testa Papa Sisto
ch’empí zzeppo Castello de zecchini
strillerebbe: “Ah ppretacci mmalandrini,
c’era bbisogno de sto bbell’acquisto?
Nun ciavet perdio tanta de zecca
pe cugnà mmille piastre ogni minuto,
senza falle vení sin da la Mecca?
Ecco ttutto sto scànnolo futtuto
maneggiate a Ssan Pietro la bbattecca
pe bbuggiarà la ggente senza sputo”
.
-------------
Traduzione in lingua italiana: «IL PRESTITO DELL'EBREO ROTHSCHILD»
Ma eh? Gesù Maria! Che brutto mondo! Fino a che lo si vede fare ai giacobini va bene, ma un Papa deve prendere quattrini da un uomo che ha ammazzato Gesù Cristo! Uh rialzasse la testa papa Sisto che riempì zeppo Castello di zecchini strillerebbe: - “Ah pretacci malandrini, c'era bisogno di questo bell'acquisto? Non avete abbastanza zecca da coniare mille piastre ogni minuto, senza farle venire fino dalla Mecca? E con tutto questo fottuto scandalo maneggiate a San Pietro la bacchetta per fottere la gente senza sputo”
.
--------NOTA ESPLICATIVA:
IL PAPA CHE HA PRESO QUATTRINI DA “UN UOMO CHE HA AMMAZZATO GESÙ CRISTO” NON È IL PAPA NÈ, TANTO MENO , BENEDETTO XVI.
MA I PRETACCI MALANDRINI. MAGARI, MARRANI.

Nessie said...

Bello ed efficace il sonetto del Belli, grazie Silvio.

Ti dirò, come sai do sempre molta importanza al linguaggio iconografico e un sito che ha un angelo girato di spalle, di sesso esplicitamente femminile con le ali che più posticce non si può, non so perché, ma non mi dava troppo affidamento.

Fossi stata altrettanto sospettosa con le 12 stelle dell'Eurovisione fin da bambina, magari certe cose le avrei capite anche un po' prima.

Aldo said...

Nessie, perdonami se vado fuori tema. Che ne pensi del programma di Forza Nuova e della loro coerenza/credibilità? Certo è che trovo piuttosto sconvolgente che uno come me, che nei comportamenti personali del quotidiano ha un forte orientamento "di sinistra", finisca per sentirsi sulle macroquestioni più affine a un gruppo come Forza Nuova che a quei tinti di rosso che si autodefiniscono "di sinistra".

Sono un po' sottosopra, qualora non si capisse.

Aldo said...

A Silvio invece dico che avrei preferito qualcosa che non fosse in quel romanesco che, per sovraesposizione coatta, mi urta ormai almeno tanto quanto l'inglese.

Nessie said...

Rispondo al tuo OT. Il gruppo di FN è quello che ha più coerentemente posizioni giuste in materia di

1) Signoraggio bancario
2) Immigrazione e Ius soli (difende lo ius sanguinis)
3) Politiche della famiglia eterosessuale e lotta contro i falsi imbrogli della famiglia omesessuale (di cui ti prego di leggere il link che ho messo nel post).

Il problema è che è un voto "congelato" in una percentuale irrisoria, ma solo di mera opinione. Curioso, che un uomo di sinistra come te, sia arrivato a posizioni così conservatrici :-).

Comunque se dovessi votare, meglio lui, di Grillo. Anche perché le stelle, ultimamente mi puzzano parecchio... :-). E qui son 5.

Hanno rubato i simboli della Madonna per metterli a compassi e grembiuli: è il colmo!

Nessie said...

Ho idea però, che se il Belli l'avesse scritta in Italiano, non avrebbe potuto nemmeno finir di stamparla che si sarebbe buscato una censura.

Aldo said...

Grazie. Aggiungo il tuo punto di vista agli elementi di ponderazione che sto valutando (a dire il vero mi sento un po' schizofrenico). E a spanne direi anche che le opinioni hanno comunque un peso.

Anonymous said...

mazzini (del resto collegato al pike e marx)giovine italia e giovine europa rende l'idea..non vedo contraddizione totale tra te e santa..questi hanno pianificato da secoli riuscendo a provocare le varie rivoluzioni dal 700 in poi..il massonismo è insito alla società moderna.. Nel frattempo pianificaziobe scientifica del rincoglionimeno e corruzione di massa...(e delle "classi politiche")
Dipende dal tipo di analisi che si vuol fare ma l'avversione per il nwo c'è in entrambi. m13

Nessie said...

Magari no, non è schizofrenia ma buon senso nell'aver capito che oggi ci costringono a essere TUTTI RIVOLUZIONARI E TODOS CABALLEROS.
E le coercizioni sono sempre pessima cosa. Guarda in quanti ce la promettono:

lista Ingroia alias RIVOLUZIONE CIVILE (IN REALTA' , MANETTE ASSICURATE)

MOvimento 5 stelle: Tzunami (simbolo di rivoluzione).

Lista di Giannino il tarocco dalle lauree tarocche (parla di rivoluzione liberista). Che palle!

Qui su questo blog si parla di che cosa nasconde il termine "rivoluzione":

http://esperidi.blogspot.it/2013/02/che-cosa-nasconde-la-parola-rivoluzione.html

Nessie said...

Scusa marco, che il nostro Paese sia stato reso unito dalla Carboneria-Massoneria, è cosa nota. A scuola ci hanno fatto credere che i "carbonari" (ovvero i massoni) erano dei bontemponi che vendevano il carbone, ma comunque dei bravi ragazzi patriottici che volevano il Bene dell'Italia e va bene così. Non sarò certo io a sovvertire il concetto di nazione (che proviene dal verbo NASCERE). Pertanto nessuna nazione può esimersi dal nascere COL e NEL sangue. E fin qui niente di strano. Che poi i nostri interessi nazionali coincidessero con quelli della GB, non è particolare da poco. Gli INglesi volevano un passaggio nel Mediterraneo e come minimo, dovevano far fuori la Marina Borbonica.

Dove non sono affatto d'accordo con Santaruina è nel credere che lo stato sia una "gabbia" che acquisisce la libertà del singolo. Come mai che quando eravamo uno "stato sovrano" (parlo dal dopooguerra fino agli anni '90), la libertà del singolo non era in discussione mentre da quando siamo entrati nell'EuroGulag, invece sì?

MI pare che a questa analisi manchino molti importanti tasselli. Se poi là dentro si discute della bontà del libero mercato, allora che facciamo ? Esaltiamo il singolo per schiacciare il resto dei malcapitati?
Io sento là dentro un guazzabuglio di dottrine che contrastano profondamente col concetto di sovranità dei popoli. E Santaruina, pratica un laissez-faire.

aladino said...

Sto pensando di creare una enclave dove potranno trovare rifugio quei pochi (o tanti) che nulla vogliono a che fare con questi malnati. Sull'entrata appenderei un cartello:

Questa enclave è squisitamente élitaria. Buzzurri, provocatori e trolls stiano alla larga: non c'è trippa per gatti né ratti!

ciaoooooooooo.

P.S.: Per i diritti d'autore devi rivolgerti al mio tesoriere Cho Manco Uno Sgheo

Nessie said...

Appunto, Aladino, stavo pensando di chiederti le royalties :-).

Papa Benedetto fu il primo a parlare di élites creative che dovevano difendersi dai richiami delle false sirene del mondo. Ovviamente per élites non pensava certo agli Illuminati.

Anonymous said...

non credo all'italia stato sovrano dal dopoguerra (persa)..solo c'era la divisione nel blocco capitalista - comunista
(la disintegrazione dell'europa post 2 guerre mondiali...provocate dalle elites).. ed allora qualche "sutonomia" forse era concessa... (però c'è mattei, moro...). Dopo il crollo del muro inizia nuova fase (ma chi tira le fila sono i soliti)
http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo/articolo.php?id=3652
m13

Nessie said...

Marco, per i perdenti vale sempre il "vae victis". Comunque quel che stiamo vivendo ora non è nemmeno lontanamente paragonabile ai nostri primi 50-60 anni di Storia. E bisogna essere dei settari per non volerlo ammettere.

Nessie said...

@ Aldo: a proposito di rivoluzioni:

Non è dietrologia ma constatazione di fatti certi: ben lungi dall'opporsi alle rivoluzioni, la grande finanza e la grande banca le hanno spesso sorrette. Trascrivo qui le considerazioni di uno storico francese: «La potenza finanziaria preferisce l'instabilità politica, le convulsioni sociali a un ordine che minacci di impacciarla. Così, si oppone per istinto a ogni potere politico che tenda a limitarne gli appetiti e cerchi di sottoporre le sue attività al bene comune. Il Vitello d'Oro non ama essere aggiogato e cerca di liberarsi a ogni costo dalle stanghe che ne rallentino i movimenti. Inoltre, non dimentichiamo che la banca internazionale moderna è opera, almeno agli inizi, di protestanti, di ebrei, di massoni. Dunque, l'appartenenza religiosa o ideologica dei finanzieri li ha opposti alle monarchie cattoliche, come quella francese, o ortodossa, come quella russa. Così come li aveva opposti alla monarchia spagnola, a cominciare dalla insurrezione delle Fiandre nel Seicento, finanziata dal capitalismo anglo-olandese».

Dal link messo da Marco di Vittorio Messori: http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo/articolo.php?id=3652
m13

Anonymous said...

Anche il Corriere si schiera a favore del matrimonio gay con tanto di adozioni per il tramite della solita Dacia Maraini:

http://www.zeroviolenzadonne.it/rassegna/pdfs/19Feb2013/19Feb201302ec2d4fe8636eaeceef33b31b7bb285.pdf

Z

Nessie said...

Che ci si vuole aspettare da una sciacquina che scrive che un bambino che nasce è un intruso che pretende di vivere a spese della madre? Costei dovrebbe farsi curare, a mio avviso.

Anonymous said...


Hanno rubato i simboli della Madonna per metterli a compassi e grembiuli: è il colmo!


gia' dopo 2 secoli di tanta prudenza sempre piu grandi atti di sicumera. Ma se non credono perche' tanta attenzione ai simboli ?

per costoro un terzina di padre dante ( purgatorio XIII 121-123)

tanto ch'io volsi in sù l'ardita faccia,
gridando a Dio: ``Omai più non ti temo!",
come fé 'l merlo per poca bonaccia.


ws

Josh said...

se vi manca (...) eccovi "apparecchiato" il testo della canzone citata nel post:

Renzo Rubino "Il Postino" (Amami Uomo)

Sulle tue curve la mia mano ondeggerà
anche se il tuo corpo di curve non
ne ha
sei sempre più spigoloso
poi sorridi se mi mostro geloso

Amami uomo con le mani da uomo
e toccami fiero
con un soffio leggero

Bello di mamma
tosto macho per papà
l'uomo senza curve un donnone sposerà
NO! C'è anche amore senza rima
Voglio urlare più forte di prima

Amami uomo con le mani da uomo
e toccami fiero
con un soffio leggero
e portami via (portami via)
delle braccia tue sarò in balia

Prendimi apparecchiami poi sorprendimi

(io t'amerò ma se vuoi star con me
ti prego diglielo)
con un mazzo di fiori freschissimi
tranquillizzati ora vado lì a cantare
che

Io me ne vo
un postino diventerò
e non c'è pericolo per il ciao mamma,
ciao papà
l'uomo senza curve un altro uomo abbraccerà
sarà la sua felicità

Amami uomo con le mani da uomo
(amore mio dirai che son io)
e toccami fiero
(e ti prenderò, ti apparecchierò, ti
stupirò, ti sorprenderò)
con un soffio leggero
(con un mazzo di fiori freschissimi)

La la la
Prendimi, apparecchiami, poi sorprendimi

con un mazzo di fiori

Josh said...

@Nessie:
uh mamma, l'ho letta anche io la Maraini con la faccenda del bimbo nella pancia della mamma da lei rappresentato come un "PARASSITA".

Della serie: farsi vedere da uno bravo.

Aldo said...

Un bambino che nasce un intruso che pretende di vivere a spese della madre!?! Ma chi è che ha nelle mani il POTERE di decidere se quel bambino (che, di per sè, non esisterebbe) DEVE nascere o non nascere? Dunque la madre (e non di meno il padre) sono responsabili al 100% e oltre per quella nuova persona alla quale è stato letteralmente imposto di nascere.

Davvero, a chi ha profferito l'enormità che riporti bisognerebbe fornire qualche strumento di indagine, perché ne è piuttosto carente e lo si capisce da come rigira la frittata.

Sul matrimonio omosessuale, sarebbe il caso che gli omosessuali seri riflettano sulla misura in cui convenga effettivamente loro "rimestare il sociale" creando le inevitabili increspature di dissenso e magari pure una bella dose di rancori e dissapori. Intendo, oggi come oggi non mi risulta che alcuno si opponga, qui da noi e tralasciando certe teste calde con peso prossimo allo zero, alla pratica dell'omosessualità; avanzando pretese potrebbe essere che a molte più persone venga in mente di opporsi vivacemente a quella pratica non solo nel pubblico, ma anche nel privato.

Josh said...

@WS:
quotone....
leggi acutamente perchè non dirò di più di quanto scrivo.

Ws "Hanno rubato i simboli della Madonna per metterli a compassi e grembiuli: è il colmo!"

vero. Il passo è Apocalisse 12,1.

Infatti oltre all'esegesi tradizionale che tu stesso riporti, ce ne sono altre 2, che più tardi hanno molto combattuto per farsi avanti.

Una che sostiene che le 12 stelle rappresenteranno la rinascita di un più perverso Impero Romano, l'Europa (futura, al tempo dello scritto giovanneo, quindi)l'attuale.

Un'altra che sostiene che le 12 stelle siano le 12 tribù israelitiche.


Nessie said...

Josh,

Rispondo qui anche ai tuoi commenti del post precedente circa le obiezioni di Santaruina quando dice:

"Le “patrie”, gli stati nazionali, sono i punti d’appoggio su cui si doveva edificare il progetto più grande, universale.
E così sta accadendo."

Che scoperta! Forse pensa di avere a che fare con dei minus habentes. Allora che facciamo? Visto che lo scopo era quello di costruire le patrie nazionali, per poi toglierle da sotto i piedi dei popoli allo scopo di creare i superstati sovrannazionali, gli lasciamo completare passivamente la Fase 2?

Non ha nessun senso. Poi con tutta il culto delle belle icone che hanno gli Ortodossi, quel Template dai colori e contenuti New Age, mi puzza parecchio.
Quello è ortodosso, come mia nonna era un'astronauta.

Nessie said...

Josh, ma che schifo, il testo di quella canzonaccia! Voglio aggiungere ai lettori qui presenti, che non ne ho seguito una sola puntata di Sanscemo. E le notizie che prendo sono estratte dalle interviste dei TG e dagli articoli comparsi. POi allibita, sono andata a verificare su You Tube e ho appreso quella dei due Just married e pure la canzonastra che citi. Semplicemente disgustoso.

Nessie said...

Aldo, in tv sta passando Fiore di Fn. Effettivamente dice cose condivisibili.

Segui il link dell'articolo della Maraini eppoi ti accorgerai da te, che non è una cima. Come dice Josh, una che asserisce che i bambini siano dei parassiti, è per lo meno da curare.

Oltretutto è una scrittrice e romanziera mediocre, secondo il mio punto di vista. Eppure più mediocri sono, più imperversano su tutti i media e ottengono ospitate dappertitto.

Josh said...

"più mediocri sono, più imperversano su tutti i media e ottengono ospitate dappertutto."

ma certo, perchè da mediocri sono funzionali e consustanziali al "sistema" che vogliono imporci. Sono solo questi che vanno avanti.

Un altro aiuto viene poi dato loro dall'appartenere "alla parte giusta". (...)

Nessie said...

Mi hai anche corretto il refuso: da dappertitto a dappertutto :-) Grassie.
A proposito a favore del matrimonio omosessuale si è schierato anche quell'altra cima abissale (ossimoro voluto) di Saviano. E te pareva!

Anonymous said...

Su Santaruina sbagli (e prima va considerato il taglio del suo blog)
Si può non essere d'accordo ma accostarlo alla new age non sta né in cielo né in terra (tanto per restare in tema):
Natale:
http://www.santaruina.it/buon-natale-2012#13614816325931&92479::resize_frame|0-0
http://www.santaruina.it/natale2011#13614816954211&42233::resize_frame|0

chi mischia l'antropologia steineriana ed a volte la new age sono altri.
m13

Anonymous said...

lapsus...intendevo antroposofia

Nessie said...

Che vuoi che ti dica? me l'auguro.
Certo che quel template (ovvero la copertina del suo blog) fa proprio schifo e non dirmi che è un'immagine sublime. Puoi dire quel che vuoi tranne che la sottoscritta (e ovviamente Josh) non si intenda di immagini.

Josh said...

p.s. Nessie, Saviano è favorevole non solo ai matrimoni gai del tutto parificati a quelli canonici,
ma anche alle gaie adozioni.

Lo diceva in articoli sull'Espresso, uno recente, e uno di gennaio.

In quel caso, per citare la Maraini, allora i bimbi non son più parassiti, quando sono figli adottivi dei gai.
Invece quando sono figli naturali nella pancia della mamma, sono bimbi parassiti e ricattatori.

non è che mi stia sfuggendo qualcosa?

t'ooo dico cos'è, come diceva Johnny Doe giorni fa, c'è gente che starebbe bene in quei luoghi ameni pieni di infermieri e napoleoni.

Anonymous said...

intendi l'angelo? voleva cambiarla con Santa Sofia ma ormai s'era affezionato... Si trattano argomenti delicati si può divergere nell'analisi ma di sicuro non ha a che fare con la new age. Per me è un po' troppo fissato con guenon anche se è interessante, ma lo ritengo in buona fede.
Su di te non insinuo niente... ma siccome frequento quel blog da anni e non mi ritengo un "bischerò" (quantomeno su certe tematiche) su questo mi fa piacere sbilanciarmi. m13

Nessie said...

Comunque là dentro non ci metto mai più piede, marco. Ci sono cafonacci in libertà stracarichi di livore. E questo - ammetterai - ci azzecca molto poco con lo spirito "cristiano". Poi un certo rififi che va scrivendo : "il diritto di sangue è una bestemmia, un’usanza tribale che va contro ogni insegnamento naturale e ordinamento biblico", per me può andare bellamente a spigolare.

Che diavolo mi frega dell'"ordinamento biblico"? Togliere lo ius sanguinis ad una nazione, significa avviarsi al meticciamento universale. No, decisamente quello non è il mio mondo. E ti dirò, non ho l'impressione che politicamente là dentro si abbiano delle idee chiare. Ma questo non sarebbe un peccato, se non avessi colto della spocchia e della presunzione.

Nessie said...

Josh,
"In quel caso, per citare la Maraini, allora i bimbi non son più parassiti, quando sono figli adottivi dei gai.
Invece quando sono figli naturali nella pancia della mamma, sono bimbi parassiti e ricattatori".

Questa come saprai, è gente che ama fare esperimenti sulla pelle dell'umanità.
Ne abbiamo già parlato sull'altro blog esperide: chi vuole conservare valori e criteri viene messo sotto le forche caudine "rivoluzionarie". Speriamo di avere la tempra di Solgenitzin che è riuscito a campare e a diffondere le sue idee fino a 90 anni!

Josh said...

Per quanto alcuni post da Santaruina mi siano piaciuti negli anni, e l'avevo scritto tempo fa,
alcuni li avevo sentiti miei,
non ho mai sentito il desiderio di contattarlo: ci sarà un perchè.
:-)

A parte il fatto che pur tutti noi avendo sempre da imparare da tutti, non essendo io stesso decrepito, spesso una persona parecchio più giovane di me penso molte cose me le può dare, ma anche no.

Guenon è una lama a doppio taglio comunque (anche 7 o 8 di tagli). Un conto è studiarlo, un conto farlo proprio, un altro conto ancora seguirlo in tutto e crederlo propriamente. Dubbi sul suo sbilanciamento pro islam e pro massoneria; poca centralità della sua visione cristocentrica...., dubbi sulla sua teoria dell'Unità tra le Religioni...ci sono.

E' poi forse anche da lì che Nessie avverte che non ci sia chiarezza sull'identità e la visione politica. E' lo stesso Guenon che depista.

@marcoM_13: "su questo mi fa piacere sbilanciarmi"

eeeh ogni tanto ti scappa lo sbilancio anche in altre cose ah ah ma non ci bado

Josh said...

@Nessie:

"Poi un certo rififi che va scrivendo : "il diritto di sangue è una bestemmia, un’usanza tribale che va contro ogni insegnamento naturale e ordinamento biblico", per me può andare bellamente a spigolare.

Che diavolo mi frega dell'"ordinamento biblico"? Togliere lo ius sanguinis ad una nazione, significa avviarsi al meticciamento universale. "

ma vedi poi, anche volendo fregarsene propriamente dell'ordinamento biblico,
nell'AT la questione del sangue c'entrava eccome col popolo ebraico, come evidente.

Nel NT invece, attenzione, si parla del sangue non certo come togliere ius soli e ius sanguinis a una terra o meno,
ma solo nei termini in cui la salvezza di Cristo è donata a tutti, in questo "non c'era più nè Giudeo nè Greco",
cioè per esser salvati e avere la vita eterna in Cristo, che la può donare a tutti.
Prima invece l'appoggio di Dio nasceva nel popolo ebraico.
Quindi c'era un diritto del sangue nel popolo ebraico prima; e dopo la salvezza è data a tutti.

ma il NT non si incarica INVECE di dire, per es. che tutto il mondo dell'immigrazione debba o possa venire a stabilirsi in Italia: questo non c'è proprio.

I 2 ambiti (salvezza eterna offerta a tutti, nel NT, qualuqnue sangue abbiano) non si toccano (occupare e invadere in massa terre d'altri)!

tal Rififì usa là un concetto sacro, limitato a solo un ambito ben definito (la vita eterna al di là del sangue), trasformandolo di significato, posizione e specifica.
Si chiama infatti...ideologia.
:-)

Nessie said...

"A parte il fatto che pur tutti noi avendo sempre da imparare da tutti, non essendo io stesso decrepito, spesso una persona parecchio più giovane di me penso molte cose me le può dare, ma anche no"

Josh, chi è che sarebbe più giovane di te? Non capisco...

Josh said...

E "Togliere lo ius sanguinis ad una nazione" significa anche far saltare per aria la coesione sociale-comportamentale-memoriale di quella nazione, per distruggerla.

Josh said...

santaruina è un ragazzo giovane, tutto lì.

Nessie said...

"tal Rififì usa là un concetto sacro, limitato a solo un ambito ben definito (la vita eterna al di là del sangue), trasformandolo di significato, posizione e specifica.
Si chiama infatti...ideologia"

Josh, e ti pare che non l'abbia capito? questa chiamasi anche "mistificazione".

Nessie said...

Tornando al topic, sta passando in tv Bersani che promette nozze lampo alla gaiezza. Ma dico io: di tutti i problemi che affliggono il l'universo-mondo, è mai possibile che questo della gaiezza è diventata la Madre di tutte le priorità sociali? Sarebbero da prendere a calci questi politicastri venduti al NWO.

Anonymous said...

Su Oscar Giannino e il suo velleitarismo qui:

http://www.conflittiestrategie.it/quello-che-i-mercati-non-dicono-e-gli-economisti-non-sanno

vorrei ma non posso

Z

Nessie said...

Una figuraccia internazionale. Un bischeruccio sapientino, vestito come un domatore di pulci che voleva moralizzare la vita pubblica senza averne le credenziali e millantando titoli che non ha. Non c'è sito all'estero che non ne parli. Che tristezza!

Anonymous said...

Purtroppo ce n'è un'altra. Giannino si è inventato una partecipazione al Festival dello Zecchino d'oro da bambino, ma è stato smentito da Mago Zurlì:

http://video.corriere.it/mago-zurli-giannino-mai-partecipato-zecchino-d-oro/24333692-7c2a-11e2-9e78-60bc36ab9097

Z

Nessie said...

Mago Zurlì?!? Zecchino d'oro?!Ah! Ah! Ah! Questa sì che è bella.

Ma stiamo scherzando, Zeta? E che bisogno aveva di inventarsi una balla così puerile?

Ma allora a Giannino non c'è da affidargli manco un barboncino per portarlo a fare pipì.
Certo che ne abbiamo dei brocchi nuovi e vecchi...

FERMARE IL DECLINO? E con soggetti del genere ? per carità di Patria.

SILVIO said...

Prima di entrare nel merito della discussione, vorrei replicare ad Aldo che scrisse:
« A Silvio invece dico che avrei preferito qualcosa che non fosse in quel romanesco che, per sovraesposizione coatta, mi urta ormai almeno tanto quanto l'inglese».
Rispondo. C'è una ragione che mi indusse a scegliere il “romanesco” linguaggio di G.G. Belli (che è ingeneroso liquidare come “coatto”, visto che è stato espresso dal genio di un poeta, illustre esponente del genere letterario “vernacolare”) .
La argomento in sintesi.
Potrei sbagliare ma ho l'impressione fondata che il Potere Monetario stia oggi sottoponendo la Chiesa cattolica allo stesso “tranello” destabilizzante, collaudato nel XIX secolo allorché lo Stato Pontificio tentò di aderire “ a pieno titolo” all'Unione Monetaria Latina senza peraltro riuscirvi.
Non solo. Esso si dissolse definitivamente nel settembre 1870 con la presa di Roma ad opera dei Bersaglieri di Vittorio Emanuele II.
Come mai ciò accadde? Semplice. Per tutta una serie di cause e concause, non ultima la trappola del debito irredimibile contratto coi “banksters” dell'epoca.
Vale a dire, coi “Rothschild”, il cui rampollo James diede il via alla concessione di prestiti usurai, accordando a papa Gregorio XVI la ragguardevole cifra di 16 milioni di franchi.
Ciò avvenne nel 1831. Il fatto provocò la grande indignazione persino di un noto “mangia-preti” come G.G. Belli, esternata – nel gennaio 1832 - nei sonetti ”La sala de Monzignor Tesoriere” e ”Er prestito de l’abbreo Roncilli”.
Ed oggi ? A mio parere, “gli illuminati delle tenebre” stanno ripetendo sulla scacchiera gli schemi di gioco sperimentati quasi 2 secoli fa.
Lo dimostrano le recenti peripezie vissute dal Vaticano, a partire dal blocco delle transazioni elettroniche disposto da Bankitalia su “pollice verso” dei “grembiuloni” del Consiglio D'Europa (= no all'ingresso del Vaticano in “MONEYVAL”).

Anonymous said...

rififi non è il proprietario del blog (che lascia molta libertà di intervento) e se parliamio di età io ho quasi 50 anni. m13
L'unità d'Italia era nella logica ma non con quelle modalità.. fu attuata (x via massonico-inglese) anche per ridurre l'influenza del papato. Probabilmente anche l'europa sarebbe logica ma non questo schifo proposto.
A silvio dico che questo nuovo potere planetario è chiaramente anticristiano. La distruzione (normalizzazione) della Chiesa sta al primo punto e per questo è possibile che sia anche organizzato il caos proprio nella nostra nazione.

SILVIO said...

Iniziata con un no all'ingresso del Vaticano in “MONEYVAL”, la morsa del Consiglio d'Europa sulla Chiesa cattolica si è poi estesa ai valori etici a mezzo della recentissima sentenza della Corte di Strasburgo sul alle adozioni da parte delle coppie omosessuali (il che ha fatto “incazzare” di brutto anche i britannici, nonostante siano avvezzi da tempo ai diktat da “mondo al rovescio” imposti da certi circoli “squadra e compasso”) .

Ma che è sto' “Consiglio d'Europa” ?

È una frescaccia senza senso e costrutto - gravante sulle tasche dei contribuenti di 47 Stati europei - popolata da lobbisti massonici e para-massonici che ha nella Corte di Strasburgo il proprio apice intimidatorio e sanzionatorio.

Ovviamente, non è da confondere con l'Unione Europea, col Consiglio Europeo e con La Corte di Giustizia dell'Unione Europea (in ciò smentendo gli scribacchini-servi, che fanno di tutto per alimentare tale confusione).

Tuttavia - anche se le sue sanzioni rimangono “sulla carta” per l'obiettiva impotenza in cui versa – la Corte di Strasburgo rimane sempre un importante “termometro” del volere oligarchico sul “mondo” che si vorrebbe imporre.

La piena legittimazione dell'omosessualità ne è uno dei punti “fondanti”.

A più tardi per focalizzare la genesi di “siffatto delirio”.

Anonymous said...

Bonino al Quirinale: Monti getta la maschera
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-bonino-al-quirinalemonti-getta-la-maschera-5861.htm

Se Bersani vince, Caffarra va in galera
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-se-bersani-vince-caffarra-va-in-galera-5867.htm

il 17 dicembre il Papa ricevette il rapporto dei cardinali inquirenti. Dopo 4 giorni il discorso contro l'"ideologia di genere"
http://www.ilgiornale.it/news/interni/guerra-gay-nella-chiesa-che-ha-scosso-pontefice-888731.html

- Lo scorso 20 gennaio il U.S. Department of Health and Human Services (Ministero della sanità degli Stati Uniti) ha promulgato il controverso Patient Protection and Affordable Care Act, noto familiarmente come “Obamacare”.
Oltre ai suoi risvolti fortemente socialistici, la legge configura una vera e propria persecuzione religiosa ai danni dei cristiani.
Secondo le nuove regole, le strutture sanitarie sono tenute a "fornire ogni metodo contraccettivo approvato”, alcuni dei quali, lo sappiamo, sono in realtà abortivi. Inoltre, le strutture sanitarie sono tenute a eseguire “interventi di sterilizzazione”.
Le nuove norme praticamente escludono l’obiezione di coscienza, colpendo in questo modo le istituzioni sanitarie cattoliche, che costituiscono il 12,7% del sistema sanitario nazionale. Ogni anno, circa 5,6 milioni di persone sono ammessi a queste strutture mediche. Non solo le organizzazioni, scuole e ospedali cattolici sono interessati da questa legge, ma ogni lavoratore sanitario cattolico, che non potrà più avvalersi dell’obiezione di coscienza.
Immediata la reazione dei vescovi cattolici. Finora centoquarantadue prelati, vale a dire l’80% dell’episcopato, hanno espresso la loro ferma opposizione a questo provvedimento del governo Obama m

Anonymous said...

"Attraverso sentenze che poi si trasferiscono direttamente nei parlamenti, questa azione top-down, portata dall’alto verso il basso, è in tutta evidenza un’azione che ha di mira la forzatura del processo democratico e la legittimazione delle nuova ideologia gender-gay attraverso l’imposizione di un dibattito che non ci sarebbe se non si creassero volutamente e artificiosamente gli “incidenti” processuali..
Come dicevano i dissidenti dell’Est quando il comunismo che lì vi trionfava aveva come uno dei propri obiettivi quello di cancellare la famiglia e ridurre la relazione uomo-donna a mero istituto di riproduzione biologica a scopo di regime. «Una volta avvenuta la separazione della legalità dalla legittimità – intesa come sopravvivenza personalistica, soggettiva, di cose del passato – tutto può diventare legale: l’espressione “la legge è la legge” contiene infatti in nuce i campi di concentramento, perché sottrae i funzionari dell’apparato legale alla responsabilità personale e alla vita naturale» (Vaclav Belohradsky) m
http://www.totustuus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=4365

Josh said...

pienamente d'accordo Silvio...
sembra una situazione fotocopia

per chi vuole leggere online il Belli,
319 e 320 qui (oltre al resto dell'opera)

http://www.intratext.com/IXT/ITA1554/_P8W.HTM

http://www.intratext.com/IXT/ITA1554/_P8X.HTM

tutti:
http://www.intratext.com/IXT/ITA1554/

catalogo generale (opere gratuite, di pubblica utilità, spesso con rimandi interni e link attivi, con chiavi e concordanze)
http://www.intratext.com/

SILVIO said...

Che faremmo se ci toccasse la malasorte di apprendere dai media mainstream la seguente notizia: « Contrordine, miserabile plebaglia! Noi scienziati abbiamo deciso - per alzata di mano e non sulla base di prove scientifiche inconfutabili - che tutte le patologie invalidanti assistite e protette dal “welfare” van da oggi considerate non come malattie ma come un pretesto degli individui oziosi per vivere da parassita alle spalle dei contribuenti »?
Sicuramente a molti di noi verrebbe la voglia di impugnare la pistola e/o di chiamare la forza pubblica per far arrestare gli autori e i messaggeri di quella fandonia.

Ebbene, non ci si crederà ma un fatto identico è avvenuto quando l' APA (= American Psychiatric Association) decise di cancellare - per alzata di mano - l'omosessualità dal novero dei disturbi mentali psicotici, a cui era associata assieme a : pedofilia, necrofilia, feticismo, voyeurismo, travestitismo e transessualismo.

Roba da pazzi scatenati e irrecuperabili ma vera, dato che venne poi sancita dalle Nazioni Unite e trascritta nel DSM III (= Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, Terza revisione)!!

Difatti, il 9 aprile 1974 l' APA pubblicò i risultati delle votazioni per alzata di mano:
- Totale membri dell'APA aventi diritto al voto: 17.905
- Numero di membri dell'APA che effettivamente votarono: 10.555
- Numero di iscritti al voto che si astennero : 367
- Numero di voti contrari a rimuovere l'omosessualità dal novero dei disturbi mentali : 3.810
- Numero di voti favorevoli a rimuovere l'omosessualità dal novero dei disturbi mentali : 5.854
Conclusione. Dei 17.905 psichiatri APA, solo il 32,7% diede il via - per alzata di mano - (e senza neanche uno “straccio” di documentazione scientifica a supporto) al “déjà vu” di Sodoma e Gomorra su questo disgraziato pianeta.
Come mai ?
Al prossimo post.

Nessie said...

Marco facciamo un patto di desistenza: non parlarmi più di quel sito né dei suoi adepti. Ci trovo elementi di scarso interesse. Punto.

Per quanto dici sulla tua concezione della Storia, sono parzialmente d'accordo: nel progetto della riunificazione della Penisola c'entra anche la questione della Chiesa. Ma non solo. Abituiamoci a vedere le cose da più angolazioni. Se entro in un bosco, non mi limito di certo a guardare un solo albero.
Quando l'Inghilterra poteva scorazzare impunita per il Mar Mediterraneo e porvi le sue roccaforti (in pianta stabile) come Gibilterra e Malta? Non certamente quando c'era il Regno dei Borboni e la sua attrezzatissima marina militare. Pertanto... gli interessi erano molteplici. Idem oggi, anche se sono d'accordo che il Vaticano faccia un bel po' di gola anche per le sue ricchezze, oltreché beninteso, per l'influenza spirituale che la religione cattolica esercita ancor oggi su buona parte della popolazione.

SILVIO said...

Riprendo il discorso sulla folle scelta degli psichiatri dell' APA di retrocedere l'omosessualità dall'essere un disturbo mentale sociopatico, presupponente l'arbitrio impunito di un' esigua minoranza (= gli omosessuali) che pretende di spadroneggiare sulla schiacciante maggioranza, imponendo il “rovescio della coperta” dei suoi non-valori.

Domanda : "Come mai 12.051 psichiatri APA mancarono in compattezza univoca contraria?"

É presto detto.

Dopo avere provocato le due guerre mondiali ed aver incamerato enormi ricchezze a spese di milioni di innocenti finiti in estrema povertà o impilati in caterve di corpi morti-ammazzati, gli “illuminati delle tenebre” - mai sazi – ricominciarono a tessere lentamente la loro tela dei disastri prossimi-venturi, pianificando lo schiavo del futuro costituito da un essere errante entro corridoi obbligati e limitati, senza identità, lingua, proprietà, denaro, etica, cultura, famiglia, patria ed ogni altro parametro di difesa e di riferimento.

In tale contesto, il progressivo ribaltamento dei valori tradizionali assunse al ruolo di cogenza prioritaria.

"Et voilà", il magico e crescente dispiegarsi di ingenti finanziamenti a favore delle ONG e delle associazioni degli omosessuali, disposti dalle fondazioni facenti capo a Rockefeller-Soros/Rothschild.

Uno dei primi provvedimenti fu la coniazione del neologismo/NewsPeak ”GAY” per espungere radicalmente dall'uso comune il vocabolo “frocio” ed i suoi sinonimi.

”GAY” significa infatti ”Good As You”. Traduzione : ”Valgo quanto te”.

Significato distante anni-luce da quello originario ma sufficiente a convincere i grulli ad usarlo costantemente, per non apparire pure come burini fuori dal gregge.

Il campo di battaglia preferenziale degli omosessuali fu quello Usa, in quanto garantiva la massima visibilità mondiale.

Orde inferocite di LGBT (= Lesbians, Gays, Bisexuals, and Transgenders) occuparono le piazze (famosi sono stati “I Moti di Stonewall”) minacciando randellate a chi non la pensasse come loro. Naturalmente, con la compiacenza di autorità e media informativi.

Ecco spiegata (con estrema sintesi) il ribaltamento dell' APA e la fuga di molti suoi membri dalle responsabilità inerenti al loro ruolo di scienziati e di medici.

Nessie said...

Silvio, a parziale difesa di Aldo sulla "sovraesposizione" del romanesco, senza nulla togliere al Belli e ai suoi sonetti, e anche Trilussa e alle sue favole, devo ammettere che nelle commedie all'italiana, sentire parlare molto (troppo) spesso gli attori in romanesco alla fine tedia anche me. Dammi pure della "nordista", non mi offendo. Dopotutto è vero. Ma questo è un altro discorso.

Per il resto il tuo discorso sul Belli e i successivi link di Josh sono da prendere in considerazione.

Aggiungo a sostegno della tua tesi degli attacchi finanziari alla Chiesa sul passato che ritorna, un link molto molto indicativo sul Monte Athos e il suo monastero nella Calcidica in Grecia, di un post che feci tempo addietro:

http://sauraplesio.blogspot.it/2008/06/monte-athos-come-fort-alamo.html

Questo monastero greco ortodosso di cui era vietato l'ingresso alle donne, è stato nel mirino della Ue, perché "religiosamente scorretto", tant'è vero che la Ue ne voleva la chiusura. Non ho più seguito la vicenda, e non so se siano riusciti nel vile intento di liquidarlo perché considerato repubblica "teocratica", ma nella Ue ci sono, come sai, delle autentiche iene come Viviane Reding e Cecilia Malmstrom, delle vere streghe, a mio avviso, e questa lotta all'omologazione del Pensiero Unico, non sta risparmiando niente e nessuno.

Se vai nel sito troverai un avviso di malware, che risale a quando Pseudosauro usava un avatar su Lycos, che poi ha dovuto togliere. Se ben ricordi, me lo segnalasti tu da Foa. Comunque nulla di preoccupante.

Nessie said...

Silvio, le ho già viste all'opera le "orde inferocite" e sono pure andati a "grattare il culo alla cicala" (come si dice dalle mia parti, quando si parla di provocatori) in Russia con a capo Luxuria. Ma lì non c'è stato trippa per gatti e quando il Pope ha fatto una contromanifestazione capeggiata da buona parte della popolazione del terriorio, Luxuria e i suoi hanno addiritura chiesto un'interpellanza parlamentare presso la Farnesina (allora c'era D'Alema agli Esteri). Il quale fece l'interpellanza presso Putin, ma non ci cavò un bel ragno dal buco.

SILVIO said...

Volevo postare sull'opinione del rappresentante di Homovox , movimento omosessuale francese a cui non interessa nè il matrimonio omosessuale né l'adozione di bimbi da parte delle coppie omosex, ma preferisco soprassedere.
E prepararmi al prossimo argomento (oro e gold standard) che è piuttosto ostico e impegnativo. Ma non temo.
Anzi, già mi stropiccio le mani pensando ai post di domani (e fa anche rima....)

Nessie said...

Una cosa prima di Homovox che è senz'altro interessant, marco nel commento delle 10, 52 riporta:

" e nuove norme praticamente escludono l’obiezione di coscienza, colpendo in questo modo le istituzioni sanitarie cattoliche, che costituiscono il 12,7% del sistema sanitario nazionale. Ogni anno, circa 5,6 milioni di persone sono ammessi a queste strutture mediche. Non solo le organizzazioni, scuole e ospedali cattolici sono interessati da questa legge, ma ogni lavoratore sanitario cattolico, che non potrà più avvalersi dell’obiezione di coscienza.
Immediata la reazione dei vescovi cattolici. Finora centoquarantadue prelati, vale a dire l’80% dell’episcopato, hanno espresso la loro ferma opposizione a questo provvedimento del governo Obama".

Leggo anche sul sito effedieffe che Obama sta facendo la sua crociata di buzzo buono, contro la religione cattolica in Usa.
Qualcuno di voi ha l'intero articolo?

Nessie said...

PS: detto articolo proviene dalla Pravda:


http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=100018&aid=237241

Se mi avessero detto fino a qualche anno fa che ero in cerca di un articolo della Pravda, gli avrei riso in faccia, ma il mondo di è ribaltato di 360 gradi.

SILVIO said...

@ Nessie.
Mi scuso per la mancanza di filo diretto.
Provvedo subito.
OK sul “romanesco”. Ammetto che possa non piacere.
Però, diamo atto al “Belli” di essere stato una mosca bianca nel panorama letterario dell'800.
Infatti, mentre geni più famosi si industriavano ad astrarsi dalla realtà discettando su temi che non portassero nocumento alle loro carriere, quel poeta di strada fu l'unico a scagliarsi contro l'usura in difesa di un'istituzione che sicuramente mostrò spesso di non amare.
E, in quei tempi difficilissimi, osare ciò poteva significare morte sicura.
Per me, il Belli merita assoluto rispetto, a prescindere dal “vernacolo” in cui si espresse.

Nessie said...

Per inciso, non ho nulla contro i vernacoli e i dialetti, anzi. Ho sentito che la Ue (o chi per lei) ora vogliono cancellare pure quelli e stanno partendo dalla lingua veneta.

Josh said...

provavo a collegarmi, ma avevo qualche problema di linea,
al che ho visualizzato :
"conati a 12 stelle"

eh?
ma non era "coROnati"?
uè, dicevo, Nessie ha aggiornato il titolo, si sarà disgustata di tutto quello che sta uscendo? :-) e invece no, avevo letto male.

Quando mi fa così, è bene per me che arrivi il finesettimana:-)

Cangrande said...

@ Nessie

Pure a me sembra incredibile, dopo vent'anni, che mi tocchi cercare la verità sulla Pravda....
Veramente un mondo alla rovescia...

P.S.: il Veneto è da SEMPRE sulla lista nera dei massoni/globalisti. Da Napoleone in poi. Per varii motivi troppo lunghi da spiegare ora (purtroppo ho poco tempo...)


@ Silvio

Sempre un VERO piacere leggerLa. E' un "mostro" di preparazione e di ricerca.


Anonymous said...

Il richiamo delle stelle? Per carità di Dio! Resto ancorata alla Lega,di cui condivido gran parte delle istanze. Stasera ho una cena con 20 vecchissimi amici, il solo pensiero che si possa scivolare sulle elezioni e la politica mi sta già rovinando la serata...:-(

Stella

SILVIO said...

@ Nessie.
Letto il tuo “topic” di cui all'indirizzo
http://sauraplesio.blogspot.it/2008/06/monte-athos-come-fort-alamo.html
Mi è stato utile per conoscere un ulteriore tassello di cui ero all'oscuro.

Quanto ad Obama - che teme di essere assassinato : vedansi al riguardo le immagini della guardia d'onore Usa, munita di fucili senza percussore , link -
http://alles-schallundrauch.blogspot.it/2013/02/obama-hat-angst-vor-seinen-eigenen.html
non avrà vita facile con la potente Chiesa cattolica americana.

Con l'occasione, correggo un'inesattezza in cui caddi a causa di “Der Spiegel” e di altri quotidiani tedeschi.

Ernest Von Freyberg (nuovo Presidente dello IOR) non milita nel “Sovrano Ordine di Malta” ma nell'organizzazione americana dei Cavalieri di Colombo
http://en.wikipedia.org/wiki/Knights_of_Columbus
che è di gran lunga più potente sia in termini finanziari sia per numero di militanti (ne conta quasi un milione e mezzo).

Ergo. Un osso assai duro da rodere. Te lo assicuro.

Anonymous said...

La strategia di letterale criminalizzazione del pensiero diverso da quello unico (su ogni fronte) nell'ultimo anno si è fatta frenetica e spudorata. Le differenze con una dittatura palese sono ormai minime. Ancora un piccolo, piccolissimo passo e ci ritroviamo dentro ai campi di concentramento. Gli zelanti kapo' abbondano fin da ora.
Scarth

Anonymous said...

m13 "..La Matrice progressista è così diventata una specie di fede messianica; ha instaurato un nuovo ordine, ha imposto paradigmi culturali inattaccabili, ha stabilito una nuova antropologia che, promettendo all'uomo la liberazione finale, gli riserva solo il futuro suicidio.
E contro questo nuovo ordine, si erge solo l'ordine religioso, che restituisce all'uomo la sua vera natura e gli propone una visione corretta del mondo che mina le fondamenta del trompe-l'oeil su cui poggia la nuova tirannia, dissolvendo le sue falsificazioni.
Una visione che il potere combatte con grande sforzo, essendo l'ordine religioso l'unica fortezza che gli resta da espugnare prima che il suo trionfo sia completo...
La nuova tirannia, tanto attenta a espandere le "libertà" dei suoi sudditi, nega alla Chiesa quella di giudicare la moralità delle azioni temporali, poiché sa che tale giudizio include un radicale sovvertimento del trompe-l'oeil su cui sui fonda la sua stessa esistenza.
Il potere anela una Chiesa farisaica e corrotta che rinunci a restituire all'umanità la sua vera natura e accetti quel "mistero d'iniquità" che è l'adorazione dell'uomo; spera in una Chiesa posta in ginocchio dinanzi a Cesare, trasformata in quella "grande meretrice che fornica con i re della terra" di cui parla l'Apocalisse...
Oggi in Occidente si sta ingaggiando questo grande scontro, che la nuova tirannia maschera molto abilmente da "battaglia ideologica". Ma se questa fosse veramente una "battaglia ideologica", il potere non la considererebbe un sovvertimento; poiché l'ideologia è proprio il terreno fertile che favorisce il suo dominio, in quanto instaura una "demo-rissa", cioè una lotta "democratica" di tutti contro tutti, capace di trasformare gli uomini in bambini indispettiti che lottano per le loro "libertà" e i loro "diritti", così come i costruttori di Babele lottavano, in mezzo alla confusione, per erigere una torre che raggiungesse il cielo...
La battaglia che oggi s'ingaggia non è ideologica, ma antropologica, poiché tende a restituire agli uomini la loro autentica natura, permettendo loro di uscire dalla confusione babelica fomentata dall'ideologia, fino a raggiungere il cammino che conduce ai principi originali...
Roma si erse dinanzi a me, all'improvviso, come uno scoglio di salvezza: non mi riferisco solo alla salvezza religiosa, ma anche a quella culturale, poiché considero la fede di Roma una fortezza che chiarisce i termini della nostra genealogia spirituale e ci difende dalle intemperie nelle quali vorrebbe gettarci la nuova tirannia. Rinnegare questo illimitato possesso equivale a firmare un atto di morte sociale; assumerlo come proprio non costituisce un atto di sottomissione, ma di orgogliosa e gioiosa libertà".
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1340484

Nessie said...

L'amico No caste, mi ha fornito il link della Pravda sulla crociata di Obama. Eccolo, per chi ne fosse interessato, in inglese:

http://english.pravda.ru/opinion/columnists/18-02-2013/123825-obama_catholic_church-0/

Da qui, si può poi tradurre in Italiano più agevolmente.

Silvio, mi piacerebbe sapere che fine ha fatto quel monastero sul Monte Athos, assediato come Fort Alamo. Ora magari stasera mi metto a fare ricerche. Non ti dico il trogliume (o trollazzume) che ho dovuto bannare in quel topic, per le mie prese di posizione, "non allineate".

In ogni caso, anche quel tassello è indicativo di quanto è successo dopo.

Domani contiamo sui tuoi post relativi al ritorno del Gold standard allora. Un mistero, dato che le varie riserve auree (Italia. Germania) sono altrove.

Nessie said...

Certo Scarth, ma è proprio questa frenesia e questa fretta a rotta di collo, la sola cosa che mi lascia bene sperare.


Cangrande, i dialetti e i vernacoli, in ogni caso, sono legati all'identità, al territorio e al concetto di famiglie e comunità territoriali. Via la lingua Italiana (l'Inglese veicolare a partire dai licei) e via pure i dialetti, fanno parte dello stesso progettino di cui parliamo.

Stella, non ho bisogno di convincerla nel merito :-)

Aldo said...

Silvio, "coatto" nel senso letterale italiano del termine, ovvero "obbligato". Il romanesco ci viene letteralmente imposto ad ogni pie' sospinto, e pare sia stata elevata unilateralmente a lingua ufficiale nazionale, il che mi irrita non poco dal momento che vivo la cosa come l'ennesima azione di colonizzazione culturale. Figurati che se parlo con dei piemontesissimi ragazzini e dico loro "'nammo, regazzi'" questi capiscono al volo; se invece dico "'dumma, fioi" questi mi guardano con aria interrogativa. Certe cose hanno una valenza non di poco conto e motivazioni inespresse ma fin troppo chiare. Proprio non ci siamo e non credo che la cosa avvenga per caso, nè per semplice leggerezza.

Aldo said...

Detto questo, non ho problemi a riconoscere il valore storico di Belli, nè ad accogliere il senso del tuo discorso.

Nessie said...

Lo dicevo io, Aldo, che eri un nordista
Ora però non ti fissare, veh! :-)

I sardi se è per questo sono anche più identitari dei piemontesi,dei lombardi e dei veneti, visto che la loro la chiamano "lingua sarda" e scrivono sui muri "Su Sardignia a sos sardos".

Nessie said...

Tornando a uno dei topic mi chiedevo che fine avessero fatto i monaci del Monte Athos e ho trovato alcune risposte: l'Abate Efrem l'hanno messo in galera nel Natale (ortodosso) del 2012. La scusa? Una compravendita di un terreno nel 2008 con irregolarità all'Erario. Beato a chi ci crede! ecco le notizie:

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350134

Poi su pressioni russe è stato scarcerato su cauzione:

http://www.asianews.it/notizie-it/Liberato-su-cauzione-l'abate-arrestato-sul-monte-Athos.-Tensioni-con-la-Russia-24400.html

Cangrande said...

Ah ah !!!!!

Nanni Moretti, lo spocchioso miliardario sopravvalutato, stasera, con Bersani, ha annunciato di votare PD !!!!

Il bacio della morte !!!

Quando lo intravedo in tv, prima di cambiare canale, mi tocco i coglioni !!!

Il PD prende una batosta ! Ormai è matematico !!!

aladino said...

Nel 1948, il grande Giovannino Guareschi coniò il motto:

NEL SEGRETO DELL'URNA
DIO TI VEDE
STALIN NO

I sinistri furono sbaragliati.

Oggi aggiorniamo il motto:

NEL SEGRETO DEL TUO CUORE
IL TUO DIO INTERIORE SI FA SENTIRE

MONTI: NO
BERSANI: NO
FINI: NO
CASINI: NO
VENDOLA: NO
INGROIA: NO
DI PIETRO: NO
MASTELLA: NO

..........aggiungere a scelta.

Questi non hanno cuore, non hanno cervello, non hanno coscienza. Per coerenza dovevano allearsi e chiamarsi: Figli di Esaù.

Vado in ritiro a meditare. ciao.

Vanda S. said...

A pochi ore dal voto il palazzo è nel panico. Se ne sentono di ogni colore. Da quel poveraccio di Giannino, caleidoscopio vivente, che si è inventato il master in America, e due lauree finte (esagerato!); a Bersani, che forse progetta di comprare un mazzo di grillini; a Berlusconi, che sogna il sorpasso come nel famoso film; a Monti che, sempre più ieratico, celebra la messa nel tempio bancario con corredo di cagnolini. Quest’ultimo, francamente, è il più comico della compagnia.
Hanno paura. Le sedie traballano. Il fatto è che non sono abituati ad avere un’opposizione, e adesso ne avranno più d’una: che immaginano composta di selvaggi sconosciuti e vocianti, orde di popolo che stanno per invadere il parlamento. Che fare? Ci sarà da piangere e da ridere. Questo conferma quanto dissi prima che cominciasse la campagna elettorale: che si sarebbe dovuto fare ogni sforzo per costruire una unica lista di opposizione; che c’erano le condizioni per mettere in pericolo il premio di maggioranza al Pd.
Comunque una chiara maggioranza non ci sarà. Meglio così che affondare come dei topi nella trappola europea, per giunta senza formaggio. Dunque sarà opportuno prepararsi a ballare nel mare in tempesta. Del resto anche “loro” si preparano. Avrete notato che Napolitano è stato convocato a Washington, da Obama, a pochi giorni dal voto. Siamo all’impudenza, visto che non mi sovviene nulla di analogo. Di che avranno parlato?
Io penso abbiano parlato del ‘pasticcio italiano’. Risulta che si è parlato anche delle basi americane e Nato, in Italia. E anche questo non è stato evento casuale. Ma non si sono limitati a questo. Certamente uno dei punti all’ordine del giorno è stato la ‘crisi di governo’ che uscirà dalle urne. Notato il paradosso? Le urne dovrebbero produrre le condizioni per fare un governo e, invece, produrranno una crisi di governo. E dunque perché stupirsi se Napolitano fosse andato da Obama a spiegargli che si appresta a cucinargli, e cucinarci, un altro ‘governo tecnico’? Certo non sarà un Monti-2, perché Monti finirà quarto, addirittura dietro Grillo. E potrebbe non essere nemmeno un Bersani-1, che al massimo sta nella parte del cameriere del Bar Sport Centrale (con annessa ricevitoria del Lotto) di Reggio Emilia.

Impresa che potrebbe costringerli, i manovratori, a inventare un nuovo maggiordomo Goldman Sachs. Che sarebbe il loro ideale organizzatore dello shopping dei gioielli industriali italiani, con una privatizzazione da fare quasi invidia a quella del 1992. Fatta a base di dollari falsi, cioè inventati.
Il fatto è che il primo tentativo di governo che faranno produrrà, loro malgrado, un ‘gabinetto di guerra’. Avete dimenticato la Siria? Male. Tenetela presente perché andremo in Siria a zampettare nel sangue. Avete dimenticato l’Iran? Male. Tenetelo a mente, perché incombe un attacco israelo-americano, checché ne dica, o finga di dire, Barack Obama. Napolitano gli ha sussurrato nell’orecchio che “noi ci saremo”. Come al solito, per non smentire ciò che si dice nei corridoi di Bruxelles, cioè che noi siamo considerati i lavapiatti della Nato. Niente di nuovo.
E così avremo occasione di misurare la statura dell’opposizione in Parlamento. Già, perché questa volta ci sarà un’opposizione. Anzi ce ne saranno tre. Quali?, direte.
Ci sarà il battaglione di Grillo, e sarà inopinatamente grosso. Tanto grosso, appunto, da terrorizzare i piani alti. Ci sarà il drappello di Ingroia, e potrebbe essere discreto. Ci sarà anche una parte dei “selliani”. Ora io non so cosa succederà a tutta questa gente dopo il 25 febbraio. Immagino considerevoli problemi nel tenere insieme le truppe del Movimento 5 Stelle. (continua)

Vanda S. said...

(continuo da prima) Prevedo che la lista Ingroia sarà soggetta a forti scossoni e laceranti nelle sue componenti dipietrista, verde slavato e falcemartellista. Ma prevedo anche che ci saranno maldipancia pre-diarrea anche in non pochi deputati entrati nella lista di Vendola con l’idea ingenua di fare da spalla sinistra a un programma di destra.

Vedremo. Ma non è difficile prevedere che per molti di queste new entry all’opposizione sarà molto scomodo, o proprio inaccettabile, andare in guerra. Alcuni – li conosciamo già per nome e cognome - in guerra ci andranno senza problemi, magari cantando inni di pace. Ma molti altri non ci andranno. Altri ancora, ingenui, ma onesti, avranno bisogno di molto Maloox per votare i provvedimenti del fiscal compact. Insomma c’è odore di bruciato. Il nostro prode Napolitano, tra una telefonata e l’altra a Mancino, ha sicuramente promesso a Obama che terrà il timone e poi lo passerà a persona fidata, ma potrebbe non poter mantenere le promesse.

Molto di quello che succederà dipenderà anche da quello che facciamo noi (che siamo fuori). (continua)

Vanda S. said...

(ultima parte) Se riusciremo a far sorgere dal paese una forte protesta sociale, cioè se creeremo una solida ‘maniglia’, allora parecchi di questi homines novi all’opposizione potrebbero impugnarla, aggrapparvisi. Ma questo presuppone l’avvio della tessitura di una grande coalizione di ‘salvezza nazionale’. Quello che non si è saputo e potuto fare prima di questo voto, lo si potrebbe cominciare a fare adesso. E potrebbe essere molto utile in vista di possibili elezioni anticipate, o per le europee del 2014, o per fronteggiare la repressione che verrà. Sicuro che verrà. Se guardo alle notizie che vengono da oltre Oceano, che ci annunciano un piano per costruire 30 mila droni di sorveglianza, che saranno in grado di spiare sui cittadini americani 24 ore su 24, penso che laggiù preparano qualche offensiva orwelliana contro i loro cittadini.
Quelli che, qui, adesso, tremano stanno preparando, d’intesa con Washington, un “piano B”. Ma quando si ha paura si possono fare mosse false, anche senza volere. In questi casi – è accaduto nella storia – mentre ci prepariamo per difenderci, potremmo anche cominciare a pensare di poter vincere.
Preso dall'articolo: Elezioni 2013, panico a palazzo: cosa si inventeranno i lavapiatti della Nato? di Giulietto Chiesa
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/21/panico-a-palazzo-cosa-si-inventeranno-i-lavapiatti-della-nato/507403/

Nessie said...

Grazie Vanda. Giulietto Chiesa è un vecchio comunistone d'antan (assomiglia perfino a Stalin nei tratti somatici). Ciò non toglie che, dato che il mondo si è ribaltato di 360 gradi, non sia condivisibile buona parte di quanto ha scritto in questo pezzo. Ciao

SILVIO said...

RITORNO AL GOLD STANDARD ? MEGLIO LA RIVOLUZIONE!
CHE ESTINGUA GLI SQUALI PER SEMPRE!
(PARTE PRIMA)
Di norma, quando si affronta un argomento delicato e complesso, è d'obbligo redigere un “abstract” preliminare, indi passare alle argomentazioni ed infine alle conclusioni.
Mentre seguivo tale metodologia, ebbi d'un tratto un moto di ribellione ...L'indigeribile “lenzuolata” enciclopedica andava materializzandosi...Pertanto, buttai tutto al macero e decisi di fare l'unica cosa giusta: dimostrare coi numeri ufficiali che il “gold standard” è la peggiore idea monetaria esistente al mondo. Un vero plotone di esecuzione a danno dei “dominati”....

......#
Tutti i guru-insetti (dell'oro) concordano oggi all'unisono:
« Una guerra monetaria è in atto a livello globale. Ogni Stato ha virato ormai verso la svalutazione competitiva della propria moneta, creando disequilibrio nel commercio mondiale. Ciò porterà a massiccia creazione di moneta e quindi ad iper-inflazione. Il dollaro sta per crollare come moneta di riserva mondiale, per cui molti già vendono dollari e comprano oro. Prima che giunga la catastrofe, s'impone il ritorno al gold standard e ai cambi fissi » .

BALLE SESQUIPEDALI !
Di provenienza sospetta e - per giunta – impraticabili.
Vado a dimostrarlo nel prossimo post.

SILVIO said...

RITORNO AL GOLD STANDARD ? MEGLIO LA RIVOLUZIONE!
CHE ESTINGUA GLI SQUALI PER SEMPRE!
(PARTE SECONDA)

BALLA SESQUIPEDALE N° 1 = L'oro dà stabilità all'economia, previene l'inflazione ed i panici finanziari.

Tale asserzione è totalmente falsa.

Ciò è storicamente provato dai panici economici e finanziari (con gravi fenomeni inflattivi/ deflattivi/ recessivi/ depressivi, inducenti fallimenti, povertà, disoccupazione, guerre regionali e le due guerre mondiali) accaduti negli anni 1884, 1890, 1893, 1907, 1930, 1931, 1932, 1933 quando l'oro assolveva alla funzione di moneta internazionale (gold standard: 1879 – 1914) nonché quando esso era affiancato dal dollaro nell'esplicare tale funzione (Sistema di Bretton Woods/ gold exchange standard: 1914-1971).

http://krugman.blogs.nytimes.com/2012/08/26/golden-instability/

http://eh.net/encyclopedia/article/wicker.banking.panics.us

SILVIO said...

RITORNO AL GOLD STANDARD ? MEGLIO LA RIVOLUZIONE!
CHE ESTINGUA GLI SQUALI PER SEMPRE!
(PARTE TERZA)


BALLA SESQUIPEDALE N° 2 = L'oro è la moneta internazionale ideale per un'economia globalizzata, qual è quella attuale.

Tale asserzione è una bufala gigantesca.

Secondo il Fondo Monetario Internazionale (World Economic Outlook Database, edizione ottobre 2012)

http://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2012/02/weodata/index.aspx

il PIL nominale mondiale (cioè, il valore di tutti i prodotti finiti e di tutti i servizi prodotti in uno Stato in un dato anno e convertiti al dollaro statunitense al tasso di cambio ufficiale, secondo stime basate sui valori di mercato correnti) è stato pari a 70 trilioni di dollari circa (di cui quasi 34 trilioni spettanti agli Usa e quasi 18 trilioni di pertinenza dell'Europa) .

Di converso, secondo Wikipedia (che riporta i dati ufficiali di “World Gold Council”)

http://en.wikipedia.org/wiki/Gold_reserve

la quantità totale dell'oro presente nel mondo è pari a 171.300 tonnellate metriche, corrispondenti ad un valore globale di 10,4 trilioni di dollari (posto che il prezzo dell'oro sia fissato a 1900 dollari per oncia troy).

Dieci trilioni di dollari ? Solo ?

E dei restanti 60 trilioni di dollari del PIL nominale/per anno, che ne sarebbe?

Verranno movimentati col baratto o con gli scambi in natura da lupanare ?

Bugiardi, impostori, canaglie, malfattori, usurai, banditi, criminali: ecco quello che siete.
Voi e i vostri pezzenti e miserabili servi!

Lo PseudoSauro said...

Limitatamente alla questione Gay. Va rimarcato che, in URSS, l'omosessualita' veniva punita con 5 anni di campo di lavoro. Di piu' se recidivi. Al che, si puo' facilmente capire che questa versione del Marxismo e' molto piu' radicale di quella sovietica. Piu' radicale, ma piu' aderente alla visione marxiana. Non intendo dire che i sovietici fossero piu' moderati; solo che eravamo in una fase diversa. Ora l'omosessualita' viene promossa, non solo tollerata. Ma le ragioni (oscure) addotte, sono esattamente quelle del Socialismo scientifico, che, a sua volta, fa esercizio del cosiddetto Materialismo dialettico. Pertanto siamo al solito "il fine giustifica i mezzi"; e il fine e' l'attacco all'istituzione della Famiglia, intesa come nucleo originario della Borghesia. In un mondo senza dio, nazioni e famiglie, il controllo totale e' finalmente possibile. La promozione dell'omosessualita' e' pertanto solo un mezzo, dal quale nemmeno gli omosessuali stessi trarranno qualche vantaggio; nessuno puo' dire semmai, quando sara' opportuno, verranno rispediti nei gulag, o anche peggio. In questo mondo alla rovescia e' l'Uomo a perdere, indipendentemente dal modo che sceglie per trastullarsi.

Quanto al topic: la bandiera UE, comparve identica nella guerra di Secessione americana, e poi in Europa ai tempi di Napoleone Bonaparte. Chi vuole faccia una ricerca, ora non ricordo se ci sono fonti web attualmente disponibili. Stranamente, sui legami tra rivoluzione francese e americana, sul sostegno USA ai napoleonici, si e' scritto poco o nulla. Altro blackout storico rivelatore del solito "man at work".

SILVIO said...

RITORNO AL GOLD STANDARD ? MEGLIO LA RIVOLUZIONE!
CHE ESTINGUA GLI SQUALI PER SEMPRE!
(PARTE QUARTA)

Una volta assodato incontrovertibilmente che il sistema monetario aureo è l'idea più idiota e nociva che ci sia, passo la parola (in materia) ad un personaggio incommensurabilmente più noto dello scrivente:

« Il ritorno al gold-standard è stata la decisione economica più dannosa intrapresa nei tempi moderni”».

Quel personaggio si chiamava Winston Churchill e quelle parole vennero da lui pronunciate il 28 Aprile 1925 davanti alla “Camera dei Comuni” (= Parlamento UK) nel contesto della relazione economica da presentare quale Cancelliere dello Scacchiere :

http://lachlan.bluehaze.com.au/churchill/gold_standard_1925/index.html

Potrei continuare con le citazioni (di statisti, economisti, premi Nobel, ecc.ecc.) contrarissime al GOLD STANDARD ma preferisco lasciar perdere per non infierire ed esondare.

Nessie said...

Sauro: "Al che, si puo' facilmente capire che questa versione del Marxismo e' molto piu' radicale di quella sovietica. Piu' radicale, ma piu' aderente alla visione marxiana. Non intendo dire che i sovietici fossero piu' moderati; solo che eravamo in una fase diversa. Ora l'omosessualita' viene promossa, non solo tollerata". Vero! Ma tutto ciò si inquadra perfettamente nella modernità. Prima nell'Urss sovietica, la mentalità era tutto sommato ancora ottocentesca e tardo-ottocentesca.
Inoltre non c'era ancora l'ONU (la Società delle Nazioni di Wilson fa capolino a fine della Ia GM). E l'ONU e le suo molteplici ong e associazioni facenti sempre capo al Palazzo di vetro, come abbiamo spesso scritto con tutti i suoi strampalati dettami, è la portaerei principale del governo mondiale.

"In un mondo senza Dio, nazioni e famiglie, il controllo totale e' finalmente possibile. La promozione dell'omosessualita' e' pertanto solo un mezzo, dal quale nemmeno gli omosessuali stessi trarranno qualche vantaggio; nessuno puo' dire semmai, quando sara' opportuno, verranno rispediti nei gulag, o anche peggio. In questo mondo alla rovescia e' l'Uomo a perdere, indipendentemente dal modo che sceglie per trastullarsi.".

Certo, un modo per smantellare l'istituto della famiglia, per riscrivere gli statuti nazionali su di essa basata, e ovviamente per ritoccarne la materia giuridica. Ma anche per controllare la demografia.

Nessie said...

Maledizione! Avevo inviato un post in risposta a Silvio sul Gold Standard, ma la piattaforma mi ha fatto un brutto scherzo e non è comparso.

La prima domanda dopo aver letto i tuoi post è: che cosa ti fa pensare che nella Ue, in Usa o nel FMI o in altra realtà sovrannazionale, potrebbero adottare un sistema tanto rigido come il Gold Standard, già messo in crisi da Churchill come citi? Hai visto particolari segni tangibili o indizi al riguardo?

La seconda questione la scrivo nel commento successivo...

Nessie said...

Ieri sul Corserva è apparso uno strano articolo che paragona Putin al personaggio di Auric Goldfinger (del romanzo di Fleming e del film su OO7), dal titolo

"Lo zar Putin fa affari d'oro con i lingotti - Un bottino pari a 3 statue della Libertà".

Lo leggo ed è scritto da un giornalista particolarmente servile, Paolo Valentino.

Mi ha comunque colpito questa frase del deputato Evgeni Fedorov che ha dichiarato a Bloomberg: " Più oro una nazione possiede, più sarà sovrana in caso di cataclismi valutari con il dollaro, l'euro, la sterlina o qualunque altra moneta di riserva", esprimendo in sintesi il Putin pensiero.

Ora cerco il link, nel caso ti fosse sfuggito il pezzo.

Nessie said...

Ecco il link, tramite dagospia:


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/gold-scevichi-la-russia-di-putin-sembra-avere-una-passione-insana-per-loro-mentre-51351.htm

Sul cartaceo del Corriere l'articolo di venerdi 22 febbr. era a pa. 21 sezione ESTERI.

Fanno tutti i loro loschi traffici con l'oro, ma il Corserva si preoccupa di "zar Putin", come lo chiama.

Anonymous said...

Putin bollato come antidemocratico per la sua battaglia contro gli oligarchi
Chi ha paura dell’orso russo
Intervista con Maurizio Blondet
(anche se sulla russia occorrerebbe approfondire)
http://www.30giorni.it/articoli_id_14702_l1.htm
m13

SILVIO said...

@ Nessie
Sicuramente converrai che gli ospiti - quando trattansi di persone piacevoli – sono sempre graditi anche se ti piombano a casa senza preavviso.
Questo fatto mi è capitato oggi, sottraendomi il tempo da dedicare ai post.
Siccome le tue domande sono importantissime, ti prego di non oscurare questo topic e di darmi la possibilità di risponderti in maniera esaustiva.
Grazie.

Nessie said...

Grazie Marco, conoscevo quell'intervista. Copioincollo questo pezzo relativo alle "rivoluzioni colorate", perché può sempre interessare. Oggi la nuova rivoluzione italiana più che colorata, fa cri-cri. Che sia un caso? :-)

"La rivoluzione arancione in Ucraina, la più importante dal punto di vista geopolitico, la rivoluzione rosa in Georgia, e poi quelle dei Paesi baltici e dei Paesi asiatici quali l’Uzbekistan, il Kirghizistan.Tutte finanziate dagli Stati Uniti tramite una miriade di organizzazioni non governative sorte come funghi all’interno di questi Stati, e questo nonostante negli Usa vi siano leggi che vietano di manipolare le società civili di altri Paesi. Nel mio libro ho anche raccontato dell’uomo più importante della rivoluzione kirghisa, l’americano Mike Stone, che, durante i disordini, crea un giornale nel quale si educa la gente su come si fa uno sciopero della fame, su come si organizza una manifestazione, su come si attua la resistenza passiva... e quando le autorità gli tagliano la corrente riesce lo stesso a stampare grazie ai generatori gentilmente messi a sua disposizione dall’ambasciata Usa in Kirghizistan. Singolare anche la figura di Kateryna Chumachenko, moglie di Viktor Yushenko, leader della rivoluzione arancione e attuale presidente dell’Ucraina, nata a Chicago, funzionario della Casa Bianca sotto Ronald Reagan e poi del Dipartimento del Tesoro. Alla Casa Bianca era membro del Public Liaison Office e la sua specialità era creare consenso alle politiche reaganiane presso i gruppi anticomunisti dell’Est europeo, in particolare i dissidenti ucraini. Sono solo alcuni esempi".

Nessie said...

Tranquillo Silvio. Il post rimarrà su fino a lunedi sera. Perciò hai tutto il tempo di rispondere.

Intanto, se non l'hai ancora fatto, leggi il pezzo del Corserva su Putin, ciao.

aladino said...

Nel frattempo Obama dichiara:

Abolire le leggi che proibiscono il matrimonio fra omosessuali.

No comment per ora.


P.S.: Hai una predilezione di prevedere le castronate nwo.

Anonymous said...

certi post secondo me faresti bene a tenerli in evidenza..come settori discussione...non so quanto consenta tua piattaforma (e nemmeno se hai mai pensato cambiarla, valutando altro). m13

Nessie said...

Aladino, non è che sia poi così difficile prevedere come si muoveranno i mondialisti. Basta che tu segua la via del controsenso o del non senso (che non è il "nonsense", all'inglese) o dell'universo capovolto. Tutto ciò che è contrario al Bene comune, è pane per i loro dentacci acuminati.

Marco, nel merito a quanto dici, non saprei nemmeno come muovermi visto che sul piano informatico sono quasi una nullità.
In ogni caso, c'è l'archivio e i files di pubblico interesse sono facilmente rintracciabili per la consultazione. Ogni tanto capita pure che vecchi pezzi dei quali nemmeno mi ricordavo più vengano commentati da gente che fa la ricerca.

Anonymous said...

in ogni caso lascerei dei post in evidenza..(anche su questa piattaforma, 5 o 6 aree-articoli da trattare..)
ps materia informatica che nemmeno io la conosco..ma ormai qualcuno competente si trova sempre nell'ambito delle conoscenze.m

Anonymous said...

Sono sempre più convinto che la caduta dell'URSS non sia stata casuale nè spontanea ma deliberatamente propedeutica a tutte le altre mosse successive. Certo il governo "migliore" per i mostri razziatori globalisti sarebbe stato quello di Eltsin quindi quello di Putin non troppo manipolabile è - per ora poco visibilmente - sotto assedio con i metodi illustrati perfettamente nel post di Nessie sulle "spontanee rivoluzioni colorate".
I suddetti mostri sono così democratici che oltre a eleggere i governi a casa loro possono eleggere anche quelli a casa d'altri.
Scarth

Anonymous said...

"un ‘potere occulto’ di ordine politico e finanziario non dovrà essere confuso con un ‘potere occulto’ di ordine puramente iniziatico ed è facile comprendere che i capi di quest’ultimo non si interessino affatto alle questioni politiche sociali in quanto tali: essi potranno addirittura avere una assai mediocre considerazione di coloro che si consacrano a questo genere di attività[…]
Un altro punto da tenere presente è che i Superiori Incogniti, di qualunque ordine siano e qualunque sia il campo in cui vogliono agire, non cercano mai di creare dei ‘movimenti’.Essi creano solo degli stati d’animo ( état d’esprit), ciò che è molto più efficace, ma, forse, un poco meno alla portata di chiunque.
E’ incontestabile che la mentalità degli individui e delle collettività può essere modificata da un insieme sistematico di suggestioni appropriate; in fondo, l’educazione stessa non è altro che questo, e non c’è qui nessun ‘occultismo’ […].
Uno stato d’animo determinato richiede, per stabilirsi, condizioni favorevoli, e occorre o approfittare di queste condizioni se esistono, o provocarne la realizzazione"
- guenon
http://www.santaruina.it/etat-desprit#13616435036401&28107::resize_frame|0-0
è come, stanno agendo, propaganda adatta ad ogni target, adoloscenti-mtv sanremo-beoti, film con attori alla banfi per gli attempati. miseria umana.. m13

Nessie said...

Se lo trovo l'informatico, ti faccio un fischio :-)

Che sòla 'sto Guénon!



Nessie said...

Scarth, sulle rivoluzioni e il loro internazionalismo endemico, leggi questo mirabile pezzo di Solgenitzin.

http://esperidi.blogspot.it/2013/02/che-cosa-nasconde-la-parola-rivoluzione.html

Tutte le rivoluzioni sono internazionaliste e anche queste degli oligarchi lo sono, perciò la loro natura è particolarmente intrusiva e si immischiano negli affari interni altrui.

Nessie said...

Il motivo per cui quella sovietica alla fine dovette limitarsi al "socialismo in un Paese solo" (definizione di Stalin), è dovuta a contingenze belliche e postbelliche (gli accordi di Yalta).

Anonymous said...

guenon
http://www.gianfrancobertagni.it/Autori/reneguenon.htm
non è una sola.. è uno che ha conosciuto il meccanismo... alcune sue riflessioni sono illuminanti.. poi bisogna vedere dove realmente lo portava il suo esoterismo... la sua scelta islamica finale.. mi porta a pensare alla massima "unica verità esoterica - diverse forme sssoteriche"... un must della masso.. ma non è mai banale e per quanto ti possa sorprendere ai vertici seguono una pseudo spiritualità al rovescio..
Questo aspetto va tenuto presente, altrimenti difficile darsi un perché di certi fenomeni.
m13

Nessie said...

Non ci si può occupare di tutto e si è costretti a fare delle scelte rapide quando si ha l'acqua alla gola. Scusa i miei toni bruschi ma per l'esoterismo , l'antroposofia ecc. non ho tempo. Non avertene a male... Al momento mi sto interessando d'altro.

Anonymous said...

ed ora al voto:
pseudo destra massonico - pseudo sinistra massonico -centro pseudo civico massonico e falsi rivoluzionari massonici.... una volta facevano prima col partito unico... pena. m13
per chi se la sente , anche se serve a poco, valutare i "candidati"

Anonymous said...

no problem ma sai..c'è anche un conclave alle porte... saremo trascinati comunque in questa arena... o pensi che contino berlusca culatello e compagnia varia? sono marionette. m13
non siamo più in tempi normali (ed il tuo commento sulle "rivoluzioni" va in tal senso). Dove vogliono arribare te lo domandi? ciao. m

SILVIO said...

@ Nessie
Ho letto l'articolo di Paolo Valentino su “CorrierServa” (da te segnalato):
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/gold-scevichi-la-russia-di-putin-sembra-avere-una-passione-insana-per-loro-mentre-51351.htm
e l'ho trovato ricolmo di banalità, sviste, luoghi comuni, scritti apposta per manipolare i lettori superstiti, tenendoli nella totale asineria.
Il che spiega ulteriormente (caso mai ce ne fosse stato bisogno) la ragione della gravissima crisi in cui versa la carta stampata nel suo complesso, tenuta artificialmente in vita dai contribuenti a mezzo dei contributi pubblici stanziati a favore delle “menzogne” dell'editoria.
A breve, il gruppo RCS disporrà 800 esuberi chiudendo le testate “Bravacasa, Yacht&Sail, Europeo, Max, Astra, Novella 2000, Ok Salute, Visto” e il polo dell’enigmistica.

Il gruppo Mondadori non sarà da meno. Più di cento gli esuberi previsti e “bye bye” per sempre a riviste come “Panorama, Travel, Casaviva, Ville&Giardini e Men’s Health”.
Previste bufere anche in via Negri (sede di “Il Giornale”) nonché nei regni di carta di Carlo De Benedetti e di Gaetano Caltagirone (suocero di “Azzurro”).
Per farla breve, sono 60 le aziende editoriali che rischiano il crash.
Mi pare che se lo siano cercato. Ed anche meritato, vista la costante disinformazione da loro diffusa al servizio degli oligarchi.

Più tardi posterò in risposta ai quesiti da te proposti.

Ultima notazione su René Guenon. Hai avuto fiuto.
Fu infatti un importante massone appartenente alla “Gran Loggia d'Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori” nonché ex-cattolico, ex-martinista, ex-musulmano, ecc. ecc.
La sua scheda è reperibile al link:
http://www.granloggia.it/GLDI/default.aspx/1262-rene_guenon.htm

Huxley said...

Ciao Nessie, in un primo momento avevo letto 'Conati di 12 stelle', che visti i personaggi in gioco, potrebbe avere un suo preciso senso :-)
Appena finito di spalare la neve, il resto del giorno lo passerò il più possibile lontano dal seggio elettorale. Idem domani, giorno in cui oltretutto ho cose assai più importanti da fare.

Nessie said...

In fondo sì, Huxley. Certo che hai scelto un bell'avatar, molto indicativo di quanto stiamo vivendo.
E' successo pure a Josh di prendere quel "coronati" per "conati". Buona spalata di neve, allora. I compagnucci si sono dati tutti quanti rendez-vous a spalar neve e a smacchiare giaguari. C'è un mio conoscente tutto intubato in ospedale che guai a non votare. Ci andrà in barrella.

Ha ragione Cossiga: in fondo è una Chiesa anche quella fatta di "altri tipi di credenti". Perciò gli asini volano, i coccodrilli pure e i giaguari si possono smacchiare.

Grazie Silvio, per l'utile link su Guénon. A dopo.

SILVIO said...

Nessie ha scritto: « Cosa ti fa pensare che nella Ue, in Usa o nel FMI o in altra realtà sovranazionale, potrebbero adottare un sistema tanto rigido come il Gold Standard, già messo in crisi da Churchill come citi? Hai visto particolari segni tangibili o indizi al riguardo?»
***********
Cosa me lo fa pensare ?
Dapprima, i tam tam ufficiali con cui ci hanno comunicato che il sistema del dollar standard (sostenuto da merci come l'oro ed il petrolio nonché dalla forza militare Usa) sta per giungere al capolinea e che una nuova moneta mondiale verrà imposta.
Dipoi, le notizie della massiccia corsa all'oro da parte della Cina, India, Russia e di altre Nazioni, unitamente alla richiesta di rimpatrio dell'oro tedesco detenuto negli Usa, a Londra ed in Francia.

In effetti, molte Nazioni si sono stufate di intasare il loro Tesoro con “bonds” sovrani Usa (finanziandone così le guerre economiche e militari) col solo risultato di penalizzare l'economia, le esportazioni e le loro valute nazionali (a mezzo del tasso di cambio contro il dollaro).

Sin dal 2008, Russia/ Cina/ India/ Brasile presero risolutamente l'iniziativa di ”dedollarizzare” il mondo, alla ricerca di un sistema alternativo.
I tam tam predetti sono numerosissimi.
Valgano per tutti queste tre segnalazioni:

1)- Nel novembre 2008, ”The National” (un importante quotidiano degli Emirati Arabi Uniti) riferì che il barone David de Rothschild (giuntovi in visita assieme al primo ministro britannico Gordon Brown) si era espresso pubblicamente a favore di una nuova moneta mondiale e di un nuovo ordine mondiale.

2)- Il 3 aprile 2009, “The Telegraph” pubblicò questo articolo di Ambrose Evans-Pritchard
http://www.telegraph.co.uk/finance/comment/ambroseevans_pritchard/5096524/The-G20-moves-the-world-a-step-closer-to-a-global-currency.html
in cui c'era scritto : ” Il G20 muove un passo avanti verso una moneta mondiale” - “Il mondo è vicino ad una moneta globale, sostenuta da una banca centrale globale, in esecuzione della politica monetaria per tutta l'umanità”.

3) – Il 30 ottobre 2012, Der Spiegel pubblicò tale articolo:
http://www.spiegel.de/international/germany/german-politicians-demand-to-see-gold-in-us-federal-reserve-a-864068.html
che dava conto della richiesta ufficiale della Germania circa il rimpatrio dell'oro tedesco custodito nelle Banche Centrali Usa, UK e Francia.

Anonymous said...

Io ho votato, non potevo lasciar andare solo gli orrendi sinistri ricchi.
Stella

SILVIO said...

@ Nessie
Quanto al temuto ripristino del gold standard ti segnale questo allarmato articolo scritto dal bravissimo Anthony Migchels
http://www.henrymakow.com/return_of_the_gold_standard_im.html
dal titolo ”Il ritorno al gold standard è imminente”.

Tale articolo venne ripreso da numerosi blog mondiali, compreso il sito europeo EURO-MED-DK
http://euro-med.dk/?p=29395

Nessie said...

Grazie Silvio, appena potrò leggerò i links che mi hai messo. Oggi è domenica e gli ospiti ce li ho io. A dopo.

Nessie said...

Silvio, ho letto i pezzi da te linkati. Quello di Ambrose Evans-Pritchard lo conoscevo già.

Sui movimenti della Germania per riavere indietro l'oro, ero informata nelle linee generali, ma il pezzo che hai messo dello Spiegel, fornisce molti altri utili particolari. Loro almeno vanno a verificare di persona le sedi dell'oro fisico e mostrano di avere anche un po' di palle nel richiederlo indietro. Noi, invece, nisba.

Ottimo il pezzo di Anthony Migchels. Spero di non dire un'eresia se in tutto il proliferare dei vari "compro-oro", spuntati qua e là come funghi nel nostro Paese, vedo la presecuzione delle stesse grandi manovre di accaparramento e di incetta da parte di caveaux di banche straniere. Ciao e grazie.

Nessie said...

Stella, in uno dei discorsi recenti di D'Alema lui disse stizzito: "Ma noi non siamo mica più un partito con le pezze al culo".

Ehhh...lo sappiamo, lo sappiamo che dispongono di Banche e assicurazioni, fondazioni, patrimonio immobiliare ben mimetizzato e tutto il resto.
Però c'è un fatto: se vincono "le pezze al culo" le mettono a noi completando e peggiorando l'operazione già pessima, dell'Androide.

SILVIO said...

Sono lieto di essere stato utile, Nessie.
Non ho trattato (per mancanza di tempo) la genesi e le fonti ispiratrici e finanziatrici dei neoliberisti, libertariani, anarco-capitalisti (= cioè, quei gruppi di potere occulto che furono i medesimi a creare il nazismo ed il comunismo) nonché il pericolo immane costituito da tali sette ideologiche in ordine alla sopravvivenza degli Stati nazionali.
Sarà per un'altra occasione.
Ma tali aspetti dovranno essere divulgati.
Ciao.

Nessie said...

Ho visto che Migchels ha sparato a palle quadre contro l'"onesto" Ron Paul. Avrà anche la faccia onesta, ma temo che sia irrilevante ai fini delle sorti degli Usa. E dire che sulla blogosfera ci sono molti blogger "innamorati di lui".

Poi ci sarebbe da tornare anche sul latrocinio dei "compro-oro" sui quali feci già un post. L'idea che partano delle camionate con i denti d'oro delle vecchiette, le collanine e gli anellini delle cresime e delle comunioni, per andare nei caveaux svizzeri, mi fa venire il travaso di bile.

SILVIO said...

Ron Paul?
Mi guarderei bene dal raccomandartelo.
Egli è legato alla mafia dell'oro .
Cioè, ad ”Agora Inc..
Ed ha forti interessi personali a promuovere gli ETF aurei.
Guarda un attimo questa carta. Essa offre una panoramica completa della ragnatela creata da Rothschild e Rockefeller
http://thedailyknell.files.wordpress.com/2012/10/libertarian_network_oct-20123.jpg
Potrai appurare che tra i servi dei predetti sommi oligarchi vi sono appunto Agora Inc e Ron Paul

Nessie said...

Auguri! L'ho vista la ragnatela, grazie! Certo che ce n'è dei gonzi che se le bevono tutte sulla blogosfera. E non voglio nemmeno credere che sia solo per cattiva fede. Per lo meno, non per tutti.

Perfino il povero Blondet, per un periodo si "innamorò" di costui. POi gli è passata...

Il diavolo si mimetizza bene, non c'è che dire. E un "buon cristiano" dovrebbe saperlo riconoscere meglio di altri.

Anonymous said...

Salve,grazie a tutti voi per i vostri interessantissimi commenti.Silvio ha scritto"non ho trattato (per ragioni di tempo)la genesi e le fonti ispiratrici e finanziatrici dei libertari,anarco-capitalisti...)in fin dei conti la"Scuola Austriaca".Io quelli li conosco e ci ho avuto anche a che fare(usemlab)ho letto diversi dei loro libri ecc;soltanto che ho il gran brutto "difetto"che quando mi fanno conoscere un "movimento",ascolto,ma poi mi metto ad indagare.Nel prossimo post vi dirò cosa riuscii a scoprire qualche anno fa.
Metal

Anonymous said...

I libertari,sono un bluff colossale.Un gruppo fondato dalle elites del potere economico finanziario.Von Mises che non ebbe mai un lavoro retribuito in vita sua fu MANTENUTO per 25 anni da David Rockfeller e da uomini d'affari come Lawrence Ferting socio del fondo Volker fondato apposta da dei ricconi per diffondere l'ideologia "austriaca".
Idem per Frederich Von Hayek,altro mantenuto e servo dei banchieri.
continua
Metal

Anonymous said...

Secondo gli "austriaci" chi sostiene una sorta di rete sociale di protezione è un marxista.Questo perchè il loro culto è stato(per tutti gli scopi pratici)fondato da privilegiati parassiti aristocratici che avevano un profondo disprezzo per i poveri,un disprezzo pari solo al profondo amore che avevano per il loro status quo socio-economico.Niente odiavano di più che la vista di milioni di poveri che lentamente si trasformavano in una relativa sana e prospera classe media,.Così in silenzio hanno finanziato una campagna di propaganda per contrastare questa tendenza.I libertari(anarco capitalisti)oggi hanno 500 fondazioni sparse in 80 paesi.
continua
Metal

Anonymous said...

I libertari si battono per far perdere sovranità agli Stati(addirittura cancellare le Nazioni,come sostenevano i lettori del sito Usemlab,nel forum riservato agli iscritti)mercato totale,speculazione selvaggia,smantellare sistematicamente le istituzioni che offrono cure sanitarie,istruzione,cultura,le pensioni e la SICUREZZA LAVORATIVA di milioni di lavoratori comuni riducendo grosse fette della popolazione ad una miseria nera ed abbietta.Gli stessi piani della grande finanza,del F.M.I. ecc
Metal

Anonymous said...

Ah Nessie,i libertari,o gli austriaci(o che diavolo sono)cercano sempre di infiltrarsi in tutti i blog.La prima volta che venni qui da te(3 anni fa,circa) ce n'era uno.IL FOLLETTO,personaggio pericoloso che conosco molto bene.Pensa che scrissi un messaggio qui(il primo,io poi di solito non lascio post)che faceva così "va là follettino,te e quel massone di Ron Paul"..beh,sai che da quella volta non si è fatto più vedere..ahah..Nessie,ti ho fatto perdere un utente ahah..però in compenso hai trovato me,dai(sto scherzando)
Metal

SILVIO said...

@ Nessie
Ieri parlammo dell'articolo di Anthony Migchels , dal titolo ”Il ritorno al gold standard è imminente”, convenendo che esso fu ripreso da molti blog mondiali.

Oggi scopro che anche Ambrose Evans-Pritchard è d'accordo dato che scrisse sul “The Telegraph” il pezzo:
"Un nuovo Gold Standard sta nascendo”
http://blogs.telegraph.co.uk/finance/ambroseevans-pritchard/100022332/a-new-gold-standard-is-being-born/

Ed intanto, chi ha recentemente comprato oro ci rimette “la camicia”. (crollo del prezzo a 1.555 $ /oncia troy).

Ma è mai possibile essere tanto grulli e non sapere che il fixing dell'oro è controllato da chi controlla l'offerta di moneta cartacea ?

Grulli e citrulli all'ennesima potenza.

Nessie said...

Metal, ricordo l'episodio del "folletto". Di questi "folletti" sono pieni i forum dei giornali e blog generalisti come quello di Foa. Prima si caratterizzava per essere un buon forum di discussione, poi è diventato il regno dei personaggi che citi, tant'è che sembra diventato un blog dal Pensiero Unico.

Silvio, allora anche quello slogan del "comprate oro fisico" è una bufala e un depistaggio. Qua non si sa più a chi credere...I soldi non valgono più nulla, i beni rifugio come le case, si sono svalutati a causa delle tasse rapinose, e l'oro viene fissato sempre da L'OR signori.
A breve mi sa che torneremo al baratto...:-(

Nessie said...

PS: Silvio, i terreni agricoli vanno bene?

Nessie said...

Metal: "I libertari si battono per far perdere sovranità agli Stati(addirittura cancellare le Nazioni,come sostenevano i lettori del sito Usemlab,nel forum riservato agli iscritti)mercato totale,speculazione selvaggia,smantellare sistematicamente le istituzioni che offrono cure sanitarie,istruzione,cultura,le pensioni e la SICUREZZA LAVORATIVA di milioni di lavoratori comuni riducendo grosse fette della popolazione ad una miseria nera ed abbietta.Gli stessi piani della grande finanza,del F.M.I. ecc"

Infatti in nome della loro "libertà" di RAPINA, ci tolgono la nostra di SOPRAVVIVENZA.

SILVIO said...

I terreni agricoli non solo vanno bene (Nessie) ma sono una delle poche certezze (nel periodo medio-lungo) dello scenario europeo, visto che l'UE ha finora “digrignato” i denti all'indirizzo degli OGM.
La sola accortezza starebbe nell'acquisto delle sementi (occhio a quelle provenienti dalla Puglia: i pugliesi hanno venduto da tempo la loro anima a Bill Gates e a Monsanto in cambio dei miserabili 30 denari!).

Quanto all'oro (e all'argento) , è lampante che si tratti di un investimento assolutamente inaffidabile dal momento che il suo prezzo è regolato dai soliti noti che agiscono nelle retrovie mandando avanti i loro Killer , corrispondenti ai nomi di Barclays Capital, Deutsche Bank, Scotiabank Mocatta, HSBC, Société Générale .

Guarda caso, sono i medesimi nomi che risultano coinvolti nello scandalo Libor ed Euribor, inerenti al tasso di prestito della moneta fiat.

Ergo. Moneta fiat ed oro (e “libero mercato”) sono sotto totale controllo dei massimi squali finanziari , i quali allungano ed accorciano (a loro piacimento) i fili di tali fattori fondamentali dell'economia con lo scopo di depredarci e di lasciarci nullatenenti.

L'economia è antipatica e tosta. Ma se conoscessimo a menadito il meccanismo dei tassi di cambio, impareremmo a difenderci meglio dagli effetti combinati degli shock reali e monetari che questi furfanti ciclicamente pianificano a nostro danno.

Quanto ai ”Compro Oro”, è chiaro che si tratti di incettatori attivati per rastrellare ed occultare ogni riserva di valore a disposizione dei “dominati”.
Ciò nella prospettiva dell'infernale “Società senza contanti”.

SILVIO said...

Sacrosante (Nessie) le tue valutazioni sui libertariani – austriacanti/vermi striscianti.
Sarebbe utile un post dedicato alla materia.
Negli Usa, “molti blogger" vi han già provveduto da tempo.

Nessie said...

ilvio, sui terreni agricoli. Sarò pessimista ma non ci lasceranno in pace manco lì. Come? Innanzitutto tassandoli, del che non mi stupirei affatto. Questi piranas si attaccano a tutto e azzannano tutto coi loro dentacci. Però, al momento andiamo avanti.

Sementi. Bisognerà prima o poi abilitare un post anche su questo tema. (Ce ne sono argomenti da trattare...).

Compro ORO. Avevo immaginato che avessero a che fare con la Cashless Society. Niente contanti, niente oro domestico. Dopodiché non resta che razzolare nei cassonetti.
Ma anche per chi compra lingotti d'oro fisico è dura. POi una volta che ha bisogno di vendere, chi compra? E come pagano? In contanti? Ma il contante sparisce. Perciò questi bastardoni creano il serpente che si mangia la coda.

Von Mises, von Hayek & nipotini vari. Mi occorre un po' di tempo. Come sai mi piace approfondire le dottrine politiche e le ideologie, perciò ci devo studiare.

Tra poche ore a urne aperte sapremo di che morte dovremo morire. Bah...!

Nessie said...

PS: Scusa, mi è rimasta la S di Silvio nella tastiera :-).

SILVIO said...

Nessie, eppure qualcosa si muove (non di certo per merito del 99% della popolazione dei "dominati").

Ad esempio, sapevi che Moody's (cioè, Warren Buffet = squalo che odia l'oro) ha retrocesso "McGraw- Hill Companies" (padrone di "Standard & Poor's") collocandolo ad appena 3 tacche sopra il rating-spazzatura ?

Il che ti dà l'idea della micidiale divisione che impera oggi tra gli oligarchi.

Con sommo nostro sollievo.

Anonymous said...

in attesa della seconda, inevitabile - e forse finale? - ondata di crisi che si sta per abbattere su tutti noi.
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11527
m

Anonymous said...

Casaleggio "gaia", new age, nwo ...
https://www.youtube.com/watch?v=JodFiwBlsYs
http://www.dailymotion.com/video/xrv9ym_gaia-il-nuovo-ordine-mondiale-secondo-casaleggio-associati-stop-nwo_shortfilms
m

Nessie said...

Questo lo riporto sul link di sopra, perchè più adatto.

Anonymous said...

corruzione di massa pianificata:
scuola francoforte
http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/comunismo/pagine_articoli/la_scuola_di_francoforte.htm

controkultura in italy
http://www.centrosangiorgio.com/piaghe_sociali/comunismo/pagine_articoli/la_controcultura_in_italia.htm
____

ps a me filmato casaleggio ricorda questo
http://www.santaruina.it/avatar-new-age-e-neospiritualismo
credo stessa "kultura di base".
>
vedere gli scritti del leonardo boff (ad esempio ricerca "leonardo boff" su arianna editrice... tipo questo (tutto un gaia, madre terra, in sostanza new age - new order)..
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=40964

così come inerconnessi al nwo sono il world social forum del gorbachev ed altri "movimenti"
da cui spesso si risale al Lucis trust
http://www.free-italy.info/2011/11/11-novembrele-prove-che-il-movimento-e.html
http://www.timmylove.altervista.org/tl/web/indignados.html
m

Anonymous said...

NED e Soros hanno iniettato milioni di dollari nella formazione di professori pro democrazia, giuristi, giornalisti e giovani attivisti
http://www.vocidallastrada.com/2011/03/le-rivoluzioni-spontanee-nei-paesi.html
http://www.vocidallastrada.com/2012/11/primavere-arabe-e-rivoluzioni-spa.htmlhttp://www.vocidallastrada.com/2012/11/primavere-arabe-e-rivoluzioni-spa.html
m

Anonymous said...

I nuovi Unni, le contraddizioni del popolo inglese raccontate da Gianfranco Amato

I ciechi costretti salire sugli autobus senza i cani guida, l’obbligo di Ramadan per tutti i londinesi, la lotteria “bioetica”. Ecco il risultato del pensiero protestante che ha portato l’uomo a condannarsi con le sue stesse mani

«Ciò che conta in questa fase è la costruzione di forme locali al cui interno la civiltà e la vita morale e intellettuale possano essere conservate».

http://www.tempi.it/i-nuovi-unni-le-contraddizioni-del-popolo-inglese-raccontate-da-gianfranco-amato
http://www.riscossacristiana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2000:i-nuovi-unni-il-ruolo-della-gran-bretagna-nellimbarbarimento-della-civilta-occidentale-di-gianfranco-amato-recensione-di-emilio-biagini&Itemid=123
m

Anonymous said...

“Il Comunismo New Age: Il Programma Zeitgeist”
>>
http://novoordo.blogspot.it/2011/03/il-programma-zeitgeist.html

(ps nwo-truthresearch sito di cui diffidare - davvero. Questa comunque è una traduzione ok riportata da novordo, che invece apprezzo)

ps... tanto per rendere l'idea... la rete... la ggente e la revolution...(e la strategia)
>
http://www.zeitgeistitalia.org/inizia

m

Anonymous said...

new age m
http://www.timmylove.altervista.org/tl/nom/na/na1.html

Anonymous said...

m E le Acli si piegano al gender
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-e-le-aclisi-pieganoal-gender-5968.htm

Il teologo "sui generis" di Famiglia Cristiana
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-teologosui-generisdi-famiglia-cristiana-5945.htm

La storia dei fratellini con due papà e due mamme
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-la-storia-dei-fratellini-con-due-pap-e-due-mamme-5957.htm