15 November 2006

Nullità della Consulta e i dolcetti avvelenati di Dachan

Magdi Allam denuncia in un suo articolo di lunedi 13 ottobre che Nour Dachan dell'Ucoii avrebbe scritto una lettera di stato nel quale si rivolge agli immigrati firmandosi on. Giuliano Amato, ministro dell'Interno. In detta lettera avrebbe pure proposto l'attivazione di due linee verdi differenziate (sic: una per uomini e una per donne) in caso di problemi e disagi. Detta lettera sarebbe stata distribuita di suo pugno nella sede stessa del Viminale a tutti i partecipanti della Consulta, in assenza dello stesso Amato. Poi ha portato pure dei dolcetti durante la riunione "come se si trattasse del salotto di casa sua e non del Ministero dell'Interno" (cit. dello stesso Allam nell'articolo "La lettera apocrifa del "ministro" Dachan). Ora nel leggere un simile articolo di denuncia sul Corriere, quotidiano ammiraglio della stampa italiana, ci si chiede: ma perchè Amato non querela il "falsario" di lettera apocrifa nel quale usurpa il suo nome? E perché non presiede egli stesso a detta Consulta invece di lasciar spadroneggiare Dachan? E la magistratura lo legge il Corriere della Sera?.


La sottoscritta ha dedicato all'argomento Consulta islamica qualche post, l'ultimo dei quali risale al 30 agosto u.s. (si veda l'archivio di detto mese) dal titolo "Ma quella Consulta non si doveva fare" che ripropongo alla lettura dei visitatori di questo blog. Perchénon si doveva fare?

1) Perchè è un riconoscere che esiste il problema Islam e chi lo rappresenta, mettendoci una pezza che non tiene.

2)
Perché dà rappresentatività a individui autoreferenziali e sedicenti, i quali , nel nome del "pluralismo democratico" chiedono di essere rappresentati.

3) Perché nessun altro credo religioso gode nel nostro Paese di un simile privilegio.

4) Perché è facile per chi predica la "taqiya" (la dissimulazione) fingere di attenersi a regole democratiche per poi violarle.

5) Perchè le consulte sono strumenti multiculturalisti per società multiculturaliste la cui faciloneria e miopia consiste nel continuare a dormire coi serpenti. In Francia, la Consulta non servì a nulla durante i roghi delle banlieues, e in Gran Bretagna, si è fatto entrare l'integralista Tariq Ramadan e i suoi, nel tentativo di ingraziarseli.

Per concludere, Oriana Fallaci illuminò il nostro percorso a pag. 172 de L'Apocalisse circa la nullità di questo strumento, ma evidentemente si sono ignorate le sue intuizioni. Ora la realtà le sta dando ancora una volta ragione. Giuliano Amato, continua, imperturbabile , a sonnecchiare coi rettili, mentre Dachan distribuisce a tutti gli astanti della Consulta, i suoi dolcetti avvelenati.

28 comments:

Occidentale said...

Cara Nessie,
che altro aggiungere? Mi pare che tutto quello che c'era da dire lo aveva detto già a suo tempo Santa Oriana, e adesso lo ribadisci tu nello scritto odierno:ormai è cosa ordinaria dormire con i serpenti, e guai a dire mezza parola contro di loro o, peggio, contro il loro vendicativissimo Allah.
Io non sono mai stato religioso, né mai lo sarò, in nessuna religione.Ma che pena questi tempi degradati dove si assiste alla satira di pessimo gusto contro il Pontefice, un uomo che è il simbolo religioso per milioni di persone, senza che nessuna voce ufficiale si levi a protestare.E' proprio vero che l'odio cieco della sinistra per l'America e per il Cristianesimo rischia di portarci alla catastrofe.Non amo fare analisi nichiliste ma temo che la realtà non sia molto incoraggiante!
Un saluto-senza genuflessioni e inchini!- allo PseudoSauro e alle presenze amiche del Loch

Monica said...

Lo Stato italiano riconosce il diritto di religione.

Il rapporto fra esso e i credenti di ogni fede deve essere basato solo dalla legge dello Stato, e non è auspicabile che si cerchino accordi fra lo Stato e alcuni rappresentanti religiosi.

Su cosa si devono accordare ?
Un'istituzione che non ha senso, con un "grazie" a Pisanu.

Ciao Nessie

Nessie said...

Ciao Monica, e grazie per l'apprezzamento manifestato anche verso il post precedente. Il porblema Islam viene trattato esattamente come secondo i Patti di intesa stabiliti nei confronti degli ebrei e dei protestanti. Ma non è la stessa cosa. La religone ebraica e quella protestante non mette a rischio la vita dei cittadini italiani, nè è incompatibile con le leggi dello stato e Sì, la consulta è un'istituzione che non ha senso ma il grazie lo dobbiamo dire a due ministri: Pisanu e Amato.

Nessie said...

Occidentale, la sinistra si comporta verso quell'Occidente che odia, proprio come quel marito che voleva fare i dispetti alla moglie, tagliandosi i cosiddetti...

Orpheus said...

Ciao Nessie, il problema non è solo la Consulta, ma il fatto che vi partecipi l'Ucoii, non solo ma detti legge, al punto che i moderati come Souad Sbai hanno iniziato a defilarsi...l'errore madornale e imperdonabile di Pisanu è questo, l'aver permesso l'entrata della Ucoii, e la sua successiva presa di posizione dominante.
La consulta non doveva farsi, ma da questo errore avrebbero potuto beneficiarne almeno i moderati e invece no, proprio i fondamentalisti sono quelli che traggono maggior vantaggio.
E'tanto deprimente tutto ciò,quanto incomprensibile la cecità di quei politici che pensano di sfruttare e/o imbrigliare fanatici come Nour Dachan. Stanno permettendo la nascita di uno stato islamico in seno al nostro paese, che fra qualche anno lo fagociterà.
Non so se hai letto la predica dell'imam di Segrate, ai giornalisti di Libero, roba da far rizzare i capelli in testa, per tutto quello che sottintende.
Questa gente andrebbe cacciata via e le moschee chiuse, fino a quando gli imam NON impareranno a rispettarci e a rispettare la nostra di religione, promuovendo veramente l'integrazione e non l'odio e il disgusto per i non islamici.
Ciao mary

gabbianourlante said...

infatti già pisanu ha fatto l'errore di ascoltare più l'ucoi invece di Allam... peccato che in questo caso, dove sarebbe servito DIFFERENZIARSI hanno proseguito diritto....
Fa il vocione GROSSO con la camorra a napoli, ma basta fergli vedere un'imam , che TORNA il topolino di sempre...
cominciasse lui a taglirsi i suoi di cosiddetti....
ciao Nessie

Nessie said...

Mary, Gabbiano,
Amato che è un topo sgusciante (e lo ha dimostrato ai tempi di Craxi di cui è stato tesoriere, ma poi ha lo ha rinnegato come S.Pietro) aveva un formidabile asso nella manica: cacciarli fuori a pedate per non aver ritrattato quel manifesto contro Israele pubblicato su tutti i quotidiani del gruppo Riffeser. Poi se n'è venuto fuori con quella carta dei Valori, che l'UCOII non ha voluto sottoscrivere: ennesima occasione mancata. E ora vediamo come sta andando la cosa. IO però insisto con l'Oriana perché lei l'aveva già detto da subito che la Consulta nascondeva in nuce un imbroglio: con la scusa del pluralismo, poi non puoi fare a meno di inserire più voci. Anche quelle stonate.

Bernardo said...

Non è tanto la Consulta in sé a scandalizzarmi, quanto la nullità del nostro ministro degli Inermi. La Consulta dovrebbe servire a imporre, dico IMPORRE, i valori fondamentali della nostra civiltà a chi vuole vivere nel nostro paese: l'UCOII non accetta? Bene, l'UCOII viene sciolta d'imperio, non domani ma oggi stesso, le sue moschee chiuse coi sigilli, gli imam rimpatriati e gli aderenti schedati. Ma "Giuliano Amato" più che il nome di un ministro della Repubblica sembra una marca di pastasciutta.

Bernardo

Nessie said...

La montagna ha partorito il Topolino. Sottile e sapiente.
Per onore di verità, però, la grande cavolata di fare entrare l'Ucoii nella Consulta l'aveva già fatta Pisanu, facendo incazzare non poco Pera. Il dott. Sottile, ha fatto poi del suo peggio per proseguire su questa stessa linea. E fece pure stilare la Carta dei Valori a loro stessi. Come se un cliente andasse al ristorante e dovesse stilare lui il Menù della Casa. Più beota e inerme di così...SI MUORE!

Marco said...

All'Islam gli dai una mano e loro...te la mozzano!
ecco cosa fanno...poi si prendono tutto il braccio!

Nessie said...

Dalla pag. 172 alla pag. 182 ne L'Apocalisse, la Fallaci spiega il perchè, per ciò che riguarda, l'islam non è possibile emendare l'emendabile e correggere l'incorreggibile. Da qui la sua solenne antipatia per la costituzione delle consulte.

Bisquì said...

Vedi Nessie è un crescendo di illegalità. Il problema non sono i musulmani o l'UCCOI, il problema sono i ministri di questa nazione che si confrontano con una realtà che vedono attraverso il fumo dell'"erba".
Tutta la dirigenza di questo stato dovrebbe essere azzerata, dai ministri ai magistrati, una nullità pericolosissima per la vita della nazione e dei cittadini.
In un caso del genere, gravissimo, un'altra nazione, un'altra magistratura avrebbero reagito diversamente. Il fatto che non sia successo nulla sottolinea quello che dico da sempre, i comunisti usano i musulmani per destabilizzare la nazione e potersene impossessare.
Loro solo nella confusione riescono a raggiungere "finalmente" il potere tanto agognato.
Rifletteteci, non un governo comunista (non socialista ma comunista) è andato al potere con libere elezioni ma hanno sempre approfittato di rivoluzioni o guerre civili abilmente sobillate o dopo averne creato i presupposti.

Nessie said...

Bisquì "i comunisti usano i musulmani per destabilizzare la nazione e potersene impossessare" scrivi. Ma qui è in gioco qualcosa di ben peggiore. Qui gli strumentalizzatori (ovvero loro) rischiano di venire strumentalizzati dagli integralisti. In altre parole qua è in gioco la salvezza di noi tutti.

siro said...

Già in occasione del tuo post precedente, cara Nessie, misi in luce l'assoluta validità delle tue argomentazioni.
Oggi non posso che ribadirlo, soprattutto alla luce dei fatti cui abbiamo assistito in questi ultimi mesi.
Un saluto!

gabbianourlante said...

strumentalizzatori? qui è come la storiella dello scorpione che punge la rana mentre sono in mezzo al guado: Stupido fa lei, così moriamo tutti e due. Lo scorpione: sono fatto così è più forte di me.

Nessie said...

Siro, grazie, ma sai che soddisfazione aver ragione e non poter fare niente per imporla! E dovercene pure stare qui a guardare una classe politica di corrotti incompetenti che manda tutto a catafascio infestandoci di velenosi "scorpioni" (cito il gabbianourlante) e di rettili la cui indole è solo quella di far del male!...

Anonymous said...

Il paragone con gli scorpioni di Gabbiano ha centrato il problema.
Anche se il riflesso che spinge questi rettili ad agire e' dovuto al sentirsi comunque sicuri e al riparo, non capendo quanto vicini siamo al baratro.
Condivido tutta la rabbia di Nessie verso questi politici che eufemisticamente chiami corrotti incompetenti.

Paoletto

Nessie said...

Paoletto, lo so che non c'è di che consolarsi, ma in Gran Bretagna il Labour party ha chiamato a collaborare alla loro Consulta islamica nientemeno che l'integralista Tariq Ramadan nipote di suo nonno Hassan al Banna fondatore della confraternita dei Fratelli Musulmani. Come vedi, tutta Eurabia è paese.

Bisquì said...

Nessie,
hai ragione ma tra ipocriti ci si intende. Gli uni credono di usare gli altri e viceversa, con quella faccia di bronzo che si ritrovano...
comunque tranquilla i comunisti sono abituati ad ammazzarsi tra di loro e gli islamici anche. Basta che non ci impicciamo e ne vedremo di belle :-)

Nessie said...

Se è per questo, Biscuì, anche le bande della camorra si sgominano tra di loro. Ma non per questo lo stato non deve esimersi dal sanzionarli duramente. Se ci mettiamo in disparte a vedere l'effetto che fanno gli sciiti che si scannano contro sunniti; i comunisti stalinisti che si fanno a pezzi con trotzkisti; i rifondaroli che danno battaglia ai pdiccini, embé, in men che non si dica ci ritroviamo un bel Libano pieno di macerie al posto della bell'Italia.

Occidentale said...

Cara Nessie,
leggo sul portale di Libero che un generale americano ha annunciato alla stampa locale e internazionale che se non si contrasta con forza l'ascesa di Alqaeda(non mi scuso affatto se non ho scritto correttamente il nome)fra poco ci ritroveremo a combattere la Terza(e ultima?) Guerra Mondiale.Va da sé che Alqaeda si trascina tutto un seguito di integralisti armati fino ai denti che si avvalgono della conoscenza dell'inglese e di altre lingue europee mentre fra noi pochissimi conoscono l'arabo e ancora meno sono desiderosi di impararlo.In parole povere:non capiamo di che parlano quando parlano fra loro e così diventa impossibile distinguere fra gli arabi "buoni" e quelli "cattivi".La mia amara riflessione del sabato mattina è che qui stiamo rischiando non grosso ma grossissimo, e la sinistra al governo, e i suoi simpatizzanti che benché pentiti continueranno a votarli,si rifiutano di vedere il pericolo, e continuano a proporre insensati "dialoghi" con i nostri futuri carnefici...La storia non insegna nulla, ma proprio nulla:non è vero che conoscere gli errori del passato ci impedisce di evitare quelli del presente.Anche Hitler fu sottovalutato, e le cose andarono come andarono, cioè malissimo.
Mi auguro che nei libri di storia del futuro non si leggerà che il terrorismo islamico fu sottovalutato e perciò il disastro fu inevitabile... Buon week end alla Padrona del Loch e ai suoi gentili visitatori.

Nessie said...

Occidentale, il cosiddetto "dialogo" e "confronto" sono due parolacce che l'Occidente (non tu, ovviamente :-)) ha inventato di fronte ad una sfida temibile verso la quale non sa come raccappezzarsi.
Clicca l'ottavo commento di Bernardo (di Chiaravalle) e ti troverai sul blog "Critica della Ragion pubblica" dove c'è un bell'approfondimento proprio sul tema "dialogo". Buon w.e. anche a te.

siro said...

E' vero Nessie, però sono convinto che la gente come te (e come noi che la pensiamo al tuo stesso modo) sia essenziale per rompere la cortina perbenista e politicalcorrectista dei media. Proviamo un senso di impotenza, ma almeno teniamo viva l'attenzione sul pericolo islamico. Chissà, se magari un giorno nascerà un forte movimento di opinione pubblica che sta dalla parte dell'Occidente un po' di merito ce lo avremo anche noi della blogosfera :-)

Monica said...

Molto bello Nessie il tuo nuovo template!

Elegante, si addice alla tua persona.

...c'è la zampa di un "sauro" esperto percaso ?

Un bacino

pseudosauro said...

Nessie: a causa dell'indisponibilita' in rete di molte immagini sono stato costretto a cambiare template. Questo mi pare piuttosto simile al precedente. Sorry.

Nessie said...

Grazie Monica, anche se mi manca un po' la Venere-Simonetta Cattaneo Vespucci. Come puoi leggere più sotto, sì, c'è proprio la sua zampa.

Nessie said...

Don't worry Sauro, va bene così e molte grazie.

gabbianourlante said...

non è solo un fatto di incompetenza.... è proprio cecità ideologica. Avete visto crozza che cerca di correre ai ripari impersonando amadin? e dove sarebbe la parodia? continua ad addossare agli altri di averle... inutile. Sono GENETICAMENTE così...