21 February 2016

Non sanno più come rovinarci



Ormai ce n'è una al giorno. Per non dire, una all'ora e persino una al minuto. L'insopportabile abusivo di Palazzo non manca di riservarci continue sgradevolissime sorprese quotidiane. Se vivessimo in un paese normale il principale partito devastatore di italiani, il PD, sarebbe messo fuori legge a furor di popolo. L'ultima è legata alle pensioni di reversibilità che con una formuletta che fa da detonatore al ddl "contro la povertà", potrebbe deflagrare e rovinare buona parte degli italiani. Hai una casa? Fa cumulo reddituale nel cosiddetto Isee, l'indicatore della situazione economica equivalente. In Commissione Lavoro alla Camera è arrivata la proposta renziana di legare all’Isee le pensioni di reversibilità, fregando così migliaia di persone, soprattutto donne rimaste vedove. Ma anche uomini. Rubando contributi effettivamente versati, per anni. Sì, perché  anche quelli sulla reversibilità sono contributi regolarmente pagati dal contribuente.  


Lo Studio Cataldi ha spiegato con parole semplici cosa questo comporterebbe: “Secondo il ddl le reversibilità saranno considerate prestazioni assistenziali e non più previdenziali. Ciò significa letteralmente che l’accesso alla pensione di reversibilità sarà legato all’Isee e quindi al reddito familiare, andando a ridurre inevitabilmente il numero delle persone che continueranno a veder garantito questo diritto. Com’è noto, infatti, l’asticella dell’Isee è molto bassa (fissata spesso a redditi da fame) e per superarla, facendo saltare tutti i benefici, basta poco. Per fare un esempio, è sufficiente che una donna anziana viva ancora con suo figlio che percepisce anche un piccolo reddito da lavoro per far saltare il diritto o che la stessa donna decida di condividere la casa con un’amica (magari vedova titolare di pensione) per rendere meno grama la vecchiaia per perdere la reversibilità. A contribuire all’Isee è anche la casa: la vedova che vive nella dimora coniugale rimarrebbe così con la casa ma senza alcun reddito”.
http://www.infiltrato.it/inchieste/pensioni-di-reversibilita-novita-2016-ddl-poverta/


Ma se Poletti (ministro del Lavoro)  e Padoan (min. dell'Economia) promettono che non toglieranno nulla, che  quello sulle reversibilità non è una manovra allo studio, ma poi lasciano invariata la normativa, allora preparatevi a doverla subire quale "grilletto" già bell'e pronto per essere premuto e puntato contro di voi.
Il bottino  della Filibusta

Dopo l’allarme lanciato dai sindacati  sul taglio delle prestazioni previdenziali, il Governo ha cercato di gettare acqua sul fuoco, dichiarando che le reversibilità non saranno toccate, e che la legge metterà soltanto in atto interventi di "razionalizzazione". Ma beato a chi si fida di loschi figuri come Poletti e Padoan!

Bubbole! Il ddl è rimasto così com’è, ed il rischio dell’eliminazione della maggior parte delle pensioni di reversibilità, degli assegni sociali, familiari, e delle altre prestazioni, resta attuale più che mai: lo stesso Cesare Damiano  della cosiddetta minoranza dem ha detto che, se il testo non viene cambiato nella sostanza, il pericolo del taglio alla reversibilità ed agli altri trattamenti resta.  Bella scoperta! L'avevamo capito anche noi.

Qui il testo in PDF del ddl. 

Quanto ai sindacati, è ad essi che dobbiamo già la tepida reazione di malapena tre orette di sciopero, fatte a fronte della pessima riforma sulle pensioni imposta dalla Fornero, quella per cui  molti Italiani stanno soffrendo. Non dimentichiamolo mai! Essi sono pertanto, parte integrante del Problema: bravissimi a fingere di chiudere le porte delle stalle quando i buoi sono  già scappati.  

54 comments:

Faithful said...

Finalmente vedo che cominci a parlarne anche te,ottimo.
Solo una precisazione:la fregatura sulla reversibilità pensionabile è direttamente collegata al Cirinnà,come?
Semplice,nel Cirinnà è prevista un'estensione della reversibilità alle coppie gaie,ergo diranno che il taglio delle reversibilità alle vedove servirà a finanziare quelle dei gay,anzi mi correggo lo hanno già fatto a Ballarò quando uno dei loro "espertoni" disse spudoratamente che per finanziare la reversibilità ai gay avrebbero tagliato le pensioni altrui ed infatti è ciò che sta accadendo.
La mia opinione è che tutto ciò è solo un teatrino squallido messo su apposta per far cassa con le pensioni di reversibilità già emesse facendoci la cresta sopra mentre distraggono la gente usando lo specchietto per le allodole di un presunto (e falso) diritto da dare ai gay,perché falso?
Perché le pensioni di reversibilità non sono affatto state pensate come un diritto ma come un incentivo per le madri a fare ed accudire figli senza preoccuparsi di mettere da parte i contributi per la pensione di vecchiaia,oddio questa legge è già stata in parte smantellata in passato (la legge è dell'epoca della dittatura fascista mi pare) allargando la platea anche alle coppie senza figli e diminuendo la quota di contributi che tornano al/la vedova/o sotto forma di pensione ma adesso se passa la porcata non la prenderà neanche il coniuge sopravvissuto con figli a carico,ma in fondo si sa,il nostro immaginifico dalla faccia da beota è il "rottamatore" e """""""""""giustamente""""""""""" deve rottamarci come popolo demolendo qualsiasi residuo di incentivo alla procreazione e sostituirci con un bel meticciato come ci hanno ricordato ieri l'altro le sue amichette comari su La7

https://www.facebook.com/1579515775657366/videos/1682699568672319/

Minuto 10:33

Ormai non lo nascondono neanche più,ma in fondo a loro che volete che gliene freghi?
Tanto quando ci sarà (perché ci sarà,non mi faccio illusioni) un bel futuro da penisola iberica del 11/12esimo secolo queste galline starnazzanti saranno già al camposanto e quindi se ne fregano.
Solo che noi non avremo un El Cid Campeador a difenderci a spada tratta temo..

Nessie said...

A dire la verità se ne era già fatto cenno nel post precedente, ma l'argomento meritava una ripresa a parte. Il ddl sulla povertà è lì a disposizione in PDF e non avete che da consultarlo. Ma non ci sono solo le reversibilità dei gay (che comunque sarebbero poche e nel cambio farebbero guadagnare il governo, il quale in cambio di privilegi a pochi, sacrificherebbe i molti vedovi e vedove). Ci sono sussidi e assistenze ai "nuovi italiani". In pratica anche questa è un'altra porcata sostitutiva ammazzaitaliani.

La Grecia è già stata la cavia di queste porcherie: welfare estinto e macelleria sociale in cambio di diritti agli omosessuali. Ma finché non c'è un risveglio morale, abbiamo un bel ripetere le nostre solite geremiadi.

E comunque queste porcate sulla spesa pensionistica ci sono state imposte dall'agenzia Bloomberg e a tale scopo SILVIO aveva già messo questo link sulle mistificazioni in atto per portarci ai tagli:

http://www.bloomberg.com/news/articles/2016-02-16/italy-must-fix-pension-bottleneck-to-give-youth-jobs-boeri-says

è la finanza internazionale a volersi pappare il bottino pensioni, e il Pentolaio come al solito ubbidisce e fa il loro killer.

Faithful said...

Non stupiamoci mia carissima Nessie,il piddì è questo,proprio questo

https://www.youtube.com/watch?v=JEi3inKcR_A

E noto che fortunatamente non siamo gli unici che stanno mangiando la foglia..

Anonymous said...

Questi grandissimi ... usano tecniche e linguaggio orwelliani "contrasto alla povertà" significa "ti impoveriremo" e "non lo faremo" significa "stanne certo che lo faremo". Ma l'aspetto ancora più drammatico è che non ci sarà alcuna reazione, alcuna resistenza, nemmeno da parte delle vittime. L'hanno già visto con la Fornero, con la valanga di tasse e l'oppressione burocratica incessante. E poi abbiamo l'esempio della Grecia. Inoltre non bisogna dimenticare che il potere del Partito Devastatore (ottima questa, Nessie) si estende molto oltre ai suoi confini di partito tanto è vero che anche al tempo dei blandi governi di centrodestra il PD deteneva comunque almeno il 51% del potere istituzionale (senza dimenticare trent'anni di presidenze della repubblica) e per questa via contava più del Governo stesso. Infatti anche il referendum della Lega contro la Fornero è stato cancellato in un attimo.
Scarth

PS: "grilletto" credo vada inteso anche come l'immancabile parlamentare di Grillo che va in soccorso al PD.

Nessie said...

Ma se abbiamo la Trimurti sindacale che li puntella, che illusione vogliamo farci? Abbiamo ben visto la Camusso e gli altri cosa NON HANNO FATTO contro la Fornero. Solo contro Berlusconi hanno saputo mobilitare le loro plebi. Sappiamo bene perché lo si è scritto varie volte che i sindacalisti vengono invitati al Bilderbeg e a Cernobbio e nei numerosi consessi internazionalisti.

@ "grilletto" credo vada inteso anche come l'immancabile parlamentare di Grillo che va in soccorso al PD.

Perché no?

Massimo said...

Evidentemente stiamo tutti bene e a pancia piena. Perchè se le infamie del parolaio fiorentino ci colpissero veramente lasciandoci in miseria, la rivolta sarebbe spontanea. Invece quelli che stanno veramente male reagiscono rivolgendosi contro se stessi e suicidandosi. Avevamo messo da parte (e i nostri genitori prima di noi) tanto che adesso non reagiamo a chi ce lo sta depredando. Ma verrà un giorno ...

Nessie said...

Massimo, vedo che applichi la profezia di frà Cristoforo. Quel giorno fatalmente verrà, ma accadrà solo quando saremo in situazioni di non ritorno.

Faithful said...

Solo che a volte anche ìbomba la sua ca**ata la commette e quando mandi in miseria nmila persone con un colpo solo qualcosa comincia ad accadere

https://www.facebook.com/zodiak.v/posts/10205813571363148?fref=nf&pnref=story

Nessie said...

Più che sfilate tranquille ci vorrebbero echi di fucilate.

Anonymous said...

Dalla tassa sulle vedove alla tassa patrimoniale sui morti:


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/dopo-vedove-morti-col-pil-frenata-conti-non-tornano-118996.htm

Z

Anonymous said...

Passare le pensioni da "previdenza" ad "assistenza" significa solo che i contributi pensionistici diventano una tassa non rendicontata come tale che pero' non colpira' OVVIAMENTE i vertici aziendali , bancari e dello stato che continueranno a prendersi VITALIZI ovviamente " esentasse" e "cumulabili".

Cosi' il nostro stato lager nel nome dell' " equita'" espropriera' i propri cittadini per dare ( dice ) ai " poveri" ma in realta' per " servire" l' usura internazionale e la casta "nostrana" che ci fa da "cane pastore".

Il tutto,nello schema "dialettico" che dico da anni , nella "sintesi" ( o " soluzione"):
"Capitalismo" ( o "previlegi") per i ricchi e "socialismo" ( o "obblighi" )per i poveri.

Ora la questione non e' se questo "inferno" verra' o meno ( perche' verra' e purtroppo anche "meritatamente" ) ma quanto esso durera' ( perche' anche nella nomenklatura sovietica pensavano che sarebbe "durata per sempre " :-) )

E la domanda successiva e' questa : quando tutta questa tragedia finira' che cosa dovra' essere fatto agli EREDI della casta dei traditori ?

ws

Nessie said...

Z, alla faccia di quelli che si aspettano la "patrimoniale" solo dagli eventuali governi tecnici. E questa cos'è? Morti e vedove, tutto quanto fa buon bottino.

E c'è dell'altro. Oggi questo farabutto ha detto che le sulle leggi pro gay non esclude la fiducia. Mascalzone che non è altro!

Nessie said...

Ws, questi sono conti che vanno regolati mentre la filibusta che agisce per conto degli Usurai internazionali, è ancora viva e vegeta. Inutile porsi il problema del dopo. E pure degli eredi. Pensiamo piuttosto ai nostri di eredi che troveranno solo un pugno di mosche!

Ora è anche chiaro del perché avessero una fretta boia di far fuori il governo Berlusconi: perdeva troppo tempo. Oggi il Farabutto di Rignano con le mani in tasca si è messo a gridare che per la legge Cirinnà è disposto a mettere la fiducia. Povero cagnolino della Troika bau-bau! Ha voluto dare un segnale ai suoi padroni del vapore.

Anonymous said...

Spero vivamente che non abbiate attorno lo stesso campione elettorale (con Repubblica, Sole o La Stampa sotto al braccio...) che ho io e che giustifica ogni cosa, NESSUNA esclusa, fatta da Renzi, PD, UE e chi per essi. E questi votano senza saltare un turno...
Scarth

Nessie said...

Non ti preoccupare, sempre meno gente legge i giornali, per fortuna. Ora poi c'è l'Umbertiade Ecosistematica a reti unificate. E tutti parlano di quel grande "genio". Che palle! Fu lui a far comprare i vecchi ed obsoleti computer alle scuole quando leccava l'allora ministro della PI Berlinguer. Un Accademico di Regime, questo è.

Cangrande said...

Ciao Nessie...!

Forse lo sai già, ma è mancata la grandissima (e "silenziata"...) Ida Magli.

Onore a Lei.

Nessie said...

No, l'ho visto or ora su Il Gionale perché me l'hai detto tu. Un dolore immenso per tutti quelli che hanno a cuore il Bene dell'Italia. Grazie Cangrande ma è la notizia più triste di questi pessimi tempi.

Nessie said...

Qui sono reperibili tutti gli articoli da lei scritti sul Giornale:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/morta-ida-magli-1227640.html


http://www.ilgiornale.it/autore/ida-magli-1418.html

Anonymous said...

questi sono conti che vanno regolati mentre la filibusta che agisce per conto degli Usurai internazionali, è ancora viva e vegeta
magari ma non credo che sia possibile; quindi bisogna per forza porci "il problema" degli "eredi".... altrimenti "becchi e bastonati" anzi per meglio dire "bastonati prima e "becchi" poi.
ws

Nessie said...

Scusa eh? ma quando parli di aspettare gli eredi, non ti poni il problema che potresti non esserci più? Insisto: meglio L'HIC ET NUNC .

Anonymous said...

Ot... ma per Ida Magli prego Nessie di far eccezione. " Una perdita irreparabile per la cultura italiana e per la libertà di coscienza che ci viene da secoli e secoli di pensiero costruttivo. Lei aveva capito da sempre che questa UE (Unione Europea-Usurai Europei) in effetti significa Umiliazione Estrema, che stiamo subendo noi, cittadini delle nazioni europee, che ci siamo trovati stivati su una barca che è nata già piena di falle, che stanno allargandosi. Dell'islam aveva capito benissimo che si tratta di una barbarie oscurantista e mortale. Lei e la Fallaci hanno subito gli attacchi della parte più vile della politica italiana: la sinistra con il volto del Napo...letame e con la stupida arroganza del piazzista di pentolame!". Il Vate.

Alessandra said...

Io temo la parola "razionalizzazione".

Questi criminali mi ricordano scene di certi film, in cui i rapitori assicurano ai loro ostaggi che non gli faranno nulla, mentre si sfilano il passamontagna.

Nella terza pagina del ddl-povertà (nome azzeccatissimo) al punto 7, c'è scritto che entro un anno il governo può adottare disposizioni integrative e correttive dei decreti. Va tradotto con: ulteriori vessazioni?

Infine, un pensiero per Ida Magli: la sua perdita proprio non ci voleva. Era un faro.
Ho già provveduto a procurarmi il libro di Epiphanius. Posso dire di averle fatto un omaggio.

E sì, nessuno ne ha parlato, molto più importante la diatriba Totti-Spalletti, per cui l'unico commento che mi viene è: E 'sti cazzi!
Chiedo venia per la piccola volgarità, ma oggi ne hanno parlato persino nei tg come se fosse un affare di Stato. O_o

Nessie said...

Sono d'accordo Vate e Alessandra. Una grandissima perdita quella di Ida Magli. Pur pubblicando per i tipi di Rizzoli (BUR) il Corriere non ha riportato nemmeno un trafiletto di notizia. Idem la Repubblica, giornale presso cui ha collaborato per anni. In compenso ci deliziano notte e giorno di quel trombone di Eco.

Hector Hammond said...

Tutto questo schifo è reso possibile dall'elettorato di sinistra , finché senza quella gente a voglia che queste manovre passerebbero . Temo che la democrazia sia la migliore alleata per gli "illuminati".Sulla morte di quella gran intellettuale che fu Ida Magli , parte che sperare che il Signore l'accolga , non mi rimane che dire quanto mi spiaccia, siappur non avendola conosciuta direttamente . Adesso il mondo è un posto peggiore ...
Mi son fatto rivedere in una triste circostanza , ma il lavoro e la salute stanno incidendomi sul morale e tutto il resto .

Anonymous said...

nessie scrisse
ma quando parli di aspettare gli eredi, non ti poni il problema che potresti non esserci più?

ma certo infatti per me questi " conti" andavano " regolati" gia' ventanni fa' .
Ma proprio poiche' io vedo bene "lontano" purtroppo credo che non avremo questo " piacere" in questa vita :-(

Perche' bisogna fare ancora il piccolo sforzo di capire che questa e' una LOTTA DI CLASSE e che non siamo stati noi ma l'ALTRA CLASSE a dichiararci una guerra senza pieta' . E le lotte di classe sono lotte di generazioni che terminano sempre con un redde rationem tra " eredi " .
O noi o loro : e' inevitabile, e prima lo capiamo e prima potremmo dotarci di qualche possibilta' di farcela.
ws

SILVIO said...

Sottoscrivo incondizionatamente quanto detto da Cangrande, Nessie, Alessandra ed altri:
”Onore a Ida Magli!”

La sua scomparsa lascia un vuoto difficilmente colmabile e mi rattrista al punto da avere poca voglia di commentare.

Non è giusto che gli spiriti migliori se ne vadano: dovrebbero stare sempre assieme a noi per guidarci e confortarci

Alessandra said...

È vero Nessie, purtroppo il servilismo e l'adesione al mondialismo fanno dimenticare anche la gratitudine, perché certamente Ida Magli elevava il tasso qualitativo di quelle testate.

Ho ripescato, dal Vangelo di Marco, questo breve brano che trovo adatto a descrivere ciò che accade in questi giorni.

Mentre insegnava, Gesù diceva alla gente: "Non fidatevi dei maestri della legge, i quali si preoccupano di passeggiare rivestiti di abiti solenni, di essere salutati in piazza, di avere i posti d'onore nelle sinagoghe e nei banchetti. Essi portano via alle vedove tutto quello che hanno e intanto, per farsi vedere, fanno lunghe preghiere. Ma riceveranno un castigo severo!"

Ma tanto il deficit cala, no? E c'è la legge Cirinnà riccioli d'oro da approvare.
Ed è arrivata anche la carica dei 400 a dire che, ehi!, bisogna muoversi.
Vabbè, ci sono molti pseudo giornalisti, attorucoli e attricette, canzonettari sopravvalutati o alla frutta ormai da tempo, sedicenti intellettuali e morti di fama, ma questo era prevedibile. Quel che mi fa specie è che nella lunga lista ci sia una docente di neuropsichiatria infantile (si chiama Maria Paola Canevini).
Questo è l'articolo:

http://m.ilsecoloxix.it/p/italia/2016/02/21/AS6jOkfB-personalita_approvate_appello.shtml

SILVIO said...

da Magli: bugiardi e traditori, ci lasciano in pasto all’Ue

… Nelle manifestazioni che si sono svolte il 18 maggio, in apparenza contro il governo, nessuno ha pronunciato la parola “Europa”, nessuno ha indicato nell’euro, in una moneta artificiale che appartiene, arricchendoli ogni giorno con i nostri debiti, a ricchi banchieri e a ricchissimi monarchi, la causa principale della crisi.
Dov’era Rodotà, dov’era Cofferati, dov’era Landini quando è stato firmato il Trattato di Maastricht?
E dov’erano Napolitano, Berlusconi, Enrico Letta, quando è stato tolto agli italiani il proprio Stato, togliendogli l’indipendenza, la libertà, la sovranità?
Mentono tutti, dunque, volutamente e consapevolmente , quando si rallegrano del rinvio del pagamento di una tassa o prospettano la possibilità di una ripresa del mercato-
Così come mentono coloro che in piazza promettono ai disoccupati chissà quale rivoluzione, sapendo che stiamo ormai consumando noi stessi, simili a quegli animali che, chiusi in una gabbia troppo stretta, finiscono col divorare i propri arti.
Il silenzio sulle catene dell’Unione Europea, che hanno soffocato l’Italia fino a stritolarla, parla di ciò che appare ancora incredibile alla maggior parte degli italiani: dell’immensa capacità di menzogna e di tradimento di coloro che stanno al governo tanto quanto dell’immensa capacità di menzogna e di tradimento di coloro che arringano in piazza i disoccupati.
Non possiamo fidarci di nessuno di quelli che possiedono anche una minima briciola di potere. Questa è l’unica sicurezza che abbiamo e dalla quale dobbiamo partire se vogliamo, come vogliamo e dobbiamo, ancora tentare di salvare l’Italia e di recuperare la libertà
.
(Ida Magli, “Il punto della situazione”, dal blog “Italiani Liberi” del 19 maggio 2013

Fonte:
IMOLA OGGI .it
http://www.imolaoggi.it/2013/05/22/ida-magli-bugiardi-e-traditori-ci-lasciano-in-pasto-allue/

Nessie said...

No ws, mi spiace, ma con termini comunistici e marxistici come "lotta di classe" non se ne viene fuori e non aiuta affatto l'analisi. Scusa, ma quella della posterità mi pare una conversazione assai oziosa. Per me finisce qua.

Nessie said...

Silvio, la notizia della scomparsa di Ida Magli mi ha gettato nello sconforto e quel che dici è più che vero: non è giusto che gli spiriti migliori se ne vadano e ci lascino privi di quel viatico che può darci ancora forza. Presto farò un post sul suo ultimo dono, l'ultimo importantissimo libro sull'infanzia e i pericoli che corre con le leggi LGBT. Raccomando a tutti voi se non l'avete ancora fatto di leggere "I figli dell'uomo". Questa straordinaria donna ha voluto ancora regalarci pagine davvero preziose e illuminanti sulla storia dell'infanzia e sui rischi che corre.

Le pagine di Imola Oggi, le conoscevo già, ma è tale l'attualità dei suoi scritti che sebbene datati del 2013 sembrano scritti ieri.

Nessie said...

Hector Hammond, lavoro e salute, mi scrivi. Purtroppo non dobbiamo cercare di perderla perché tutte queste cattive notizie incidono sfavorevolmente sui nostri anticorpi:è quel che vogliono questi MOSTRI! Non diamogliela vinta!

Alessandra, la gattara Cirinnà, aveva minacciato di andarsene ma poi, a quanto pare, ci ha ripensato.

SILVIO said...

Nessie,

"Che la terra sia lieve e dolce nell'accogliere la grande Ida".

Ora un mio solo commento (per oggi, almeno) sulla presente discussione.



La Stampa(glia) ha dato ad intendere che il cosiddetto “ddl Povertà” possa colpire qualche migliaio di beneficiarie e nulla più.

Menzogna all’ennesima potenza!

La verità è invece che il ” Disegno di legge delega recante norme relative al contrasto alla povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali - se approvato senza cambiamenti sostanziali – potrebbe avere effetti devastanti sugli strati più deboli e poveri della popolazione italiana.

In ballo ci sono infatti non solo le pensioni di reversibilità (oltre 3 milioni i percettori) ma anche gli “Assegni sociali”, “l’Integrazione al minimo”, la “Maggiorazione sociale del minimo” e gli “Assegni per il nucleo familiare con 3 figli minori”.

Pronti a cadere sotto la scure dei macellai governativi.

Aldo said...

Magli: "Non possiamo fidarci di nessuno di quelli che possiedono anche una minima briciola di potere."

Ecco, questo è quel che insisto a dire quando punto il dito contro le dirigenze, intendendo il lemma nel senso più lato possibile. Ottime capacità, pessime intenzioni. Sempre, da sempre.

P.S. Attribuire quel potere ad altri non cambia le cose.

Nessie said...

Sì Silvio, non è solo la reversibilità che è in gioco (che è comunque un bel bottino consistente), ma anche assegni familiari, ass. di accompagnamento, ecc. La stampaglia minimizza e tiene bordone, come al solito.

Aldo, però la grande Ida Magli ci lascia intendere che non dobbiamo delegare a nessuno tra i quali hanno una qualche briciola di potere. Ed è questo il dramma: il popolo delega e delega ancora troppo! Non si vede nessuno che marci in prima persona o che faccia qualche presidio sotto l'INPS a nome di se stesso. Se aspetti che siano i sindacati a impugnare i tuoi interessi, aspetta e spera...

Nessie said...

Bello il ritratto fatto da Giordano Bruno Guerri sulla Magli:


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lantropologa-che-ci-aveva-messo-guardia-su-europa-e-islam-1227670.html

Aldo said...

I sindacati, fatti salvi pochi illusi "ai piani bassi" che contano come il due di picche a briscola, fanno parte a pieno titolo delle dirigenze, con tutto il disonore che ne deriva. Dai sindacati non mi aspetto nulla di positivo.

SILVIO said...

Nessie,

bello davvero, tanto da averlo salvato nei miei “Documenti”

In sui onore – domani – vedrò se riuscirò a “fare a pezzi” Renzi e qualche suo sodale, argomentando sul topic da te proposto.

Nessie said...

Aldo, peggio di "dirigenze"! Sono i collaborazionisti della classe dirigente. Il che li rende servi,tirapiedi, compiacenti, pronti a vendere la pelle dei lavoratori. Insomma, traditori. La vedi questa foto?

http://www.dagospia.com/mediagallery/dago_fotogallery-56034/381127.htm

ritrae la Camusso a Cernobbio con Monti che se la ride insieme a chi in quel momento contava. Ma i lavoratori e i pensionati mi spiace ma sono dei grandi pecoroni, perché dovrebbero organizzarsi per CONTO PROPRIO ma non lo sanno fare.

Nessie said...

Silvio, ho scritto nella posta del sito Italiani Liberi (sito della Magli) pregandolo di non chiuderlo e di continuare a tenerlo attivo, mediante suoi collaboratori. Qui, una delle sue ultime comparizioni quando ricevette il Premio del Vittoriale 2015:


https://www.youtube.com/watch?v=7fvBpstRa1M&feature=youtu.be

Anonymous said...

Ottimo questo articolo di Blondet su una generazione che si estingue:

http://www.maurizioblondet.it/quella-si-estingue-la-mia-generazione-tante-scuse/

Z

Anonymous said...

Veramente ottimo,l'articolo del Blondet(proposto da Z)...nel quale mi ci rivedo anche Io...essendo suo coetaneo...e avendo vissuto,con entusiasmo, il periodo della "ricostruzione"dell'Italia...messa volutamente e immotivatamente in ginocchio,a fine guerra, dagli"alleati"(tra loro,certo non nostri)...Vedi i massicci e ormai inutili bombardamenti distruttivi del "triangolo industriale"(Genova,Torino,Milano)e anche,prima,i troppi e inutili nel Sud(inclusa Roma)....su una Nazione ormai in ginocchio.
Solo una piccola considerazione,che non vuol essere una critica,al bravo Blondet...Si colpevolizza troppo,e quindi si piange troppo addosso..e alla fine ,nella pur vasta e molto centrata analisi dei nostri danni...gli sfugge qualche cosa che invece è importante.
No! caro Blondet ,non è solo colpa tua(e anche mia),se siamo caduti così in basso...ma sopratutto "merito",di forze distruttive,che si sono scatenate...per un loro tornaconto effimero...e che, invece, in questo"malessere"ne hanno tratto un notevole vantaggio economico.
Come "metafora" ,prendiamo un magnifico cane...Questo cane,malmenato e alla fine malandato...non offre più nessuna difesa immunitaria valida a parassiti di ogni genere(pulci,pidocchi,zecche che si annidano nel suo pelo), e che per di più gli succhiano il sangue...la linfa della vita.
Unica soddisfazione,ma molto amara,è che una volta morto il cane di stenti...subito dopo,muoiono di fame anche le sue pulci e parassiti vari.
Un omaggio alla cara,simpatica,coraggiosa vecchietta,la Magli non più tra Noi...che finalmente riposa in pace.
Saluti Mar

SILVIO said...

Entro nel “cuore” della discussione.

Il 28 gennaio 2016 si riunì a Roma il Consiglio dei Ministri.
All’ordine del giorno furono:

- Infornata di nomine a beneficio di personaggi graditi;
- Agevolazioni fiscali ed altro ancora per i lavoratori autonomi;
- Riforma della normativa in materia di attività culturali ed incentivazioni per gli operatori del cinema, dello spettacolo e degli audiovisivi;
- Esamina di varie leggi regionali;
E (“dulcis in fundo”)
- Proposta di bastonatura (da sottoporre all’esame del Parlamento) a carico della classe sociale più povera d’Italia, composta dai:
a) Percettori della Pensione di reversibilità
b) Percettori dell’Assegno sociale
c) Beneficiari dell’Integrazione al minimo, della “Maggiorazione sociale del minimo” e degli “Assegni per il nucleo familiare con 3 figli minori”.

Alla predetta proposta

[preparata e redatta dal ministro Giuliano Poletti in linguaggio orwelliano, dal doppio significato: premiativo nella forma, punitivo nella sostanza ]

vennero accluse le allegate relazioni ”ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE” – “ANALISI TECNICO-NORMATIVA”
ed, infine, il tutto venne racchiuso in un plico sigillato che giunse alla Camera col titolo:
“C-359 - Disegno di legge delega recante norme relative al contrasto alla povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali” .

SILVIO said...

Domanda:
”Perché il disegno di legge delega C-359 è premiativo nella forma e punitivo bella sostanza?”

Perché afferma di essere contro la Povertà quando invece – in realtà, dopo attenta analisi – persegue l’obiettivo esattamente contrario: tagliare il Welfare con un ingannevole espediente di macelleria sociale .

Cui bono?

Ai “Padroni del denaro” , come da copione.
Ma su ciò dettaglierò in seguito.

SILVIO said...

Sul disegno di legge delega C-359 lascio ora la parola ai numeri rilevati nell’anno 2015.

➀ - Quante sono le Pensioni di reversibilità?
Sono 3.052.482 pari ad una spesa totale di euro 24.152.946.974 .
➁ - Quanti sono gli Assegni sociali?
Sono 845.824 (escludendo gli invalidi civili), pari ad una spesa totale di euro 4.266.505.421 .
➂ - Quante sono le Integrazioni al minimo?
Sono 3.469.254 , pari ad una spesa totale di euro 20.500.376.967 .
➃ - Quante sono le Maggiorazioni sociali del minimo?
Sono 848.893 , pari ad una spesa totale di euro 1.966.254.405 .
➄ - Quanti sono gli Assegni per il nucleo familiare con 3 figli minori?
Sono 234.332 , pari ad una spesa totale di euro 396.292.958

Sommando le cifre singole di spesa, si ha una spesa complessiva – a carico dello Stato – pari a euro 51.282.376.725 .

Che corrisponde al 6,46% della spesa pubblica totale, a cui lo Stato ha dovuto provvedere nell’anno 2015 (cioè, 793.586.000.000 di euro circa) .

E che è ben lontana dal capitolo di spesa “Servizio del Debito pubblico” (interessi + rimborsi + spesa per nuove emissioni di richiesta di prestiti) che è mediamente pari a circa 308 miliardi di euro annui, corrispondenti a circa il 40% del bilancio dello Stato.

“Servizio del Debito pubblico” che sarebbe stato quasi nullo se i politici felloni non avessero ceduto la nostra sovranità monetaria al sistema bancario e finanziario privato, riducendoci ad accattoni del mercato telematico secondario.

In ogni caso, il Welfare è protetto dalla Costituzione ( articoli 3,76 e 81) .

Smantellarlo non è solo macelleria sociale pianificata per beneficiare i “Padroni del denaro” ma anche un crimine contro l’umanità più povera ed emarginata.

Per giunta, il trio “Renzi-Poletti-Padoan” questa volta non potrà nascondersi dietro l’alibi ”Ce lo chiede l’Europa” in quanto non esiste alcuna direttiva europea in materia.

SILVIO said...

Ma dove sta l’inganno escogitato da Giuliano Poletti e dal suo team al fine di iniziare a tagliare il Welfare, lasciando privi di mezzi di sopravvivenza folle di poveri ed emarginati?

In una locuzione diabolica nota come indice ISE (= “Indicatore della Situazione Economica”) , inventato da “scienziati della statistica” – servi del potere- per vessare ulteriormente i moltissimi che dal potere vengono oppressi.

Codesto indice non sta né in cielo né in terra, tuttavia – come Fedro insegna nella favola “Il lupo e l’agnello” – vien fatto valere come regola cogente dal ”lupo” acciocché “l’agnello” possa ottenere il riconoscimento del diritto alle prestazioni di cui al Welfare.

Codesto indice ha una malfamata caratteristica:
la sua asticella è collocata verso il basso profondo della situazione economico-sociale di un cittadino.
Esempio estremo: non avere alcun reddito né beni mobili ed immobili, vivere da soli e , possibilmente, sotto i ponti in scatoloni di cartone.

Ergo: ogni situazione economico-sociale individuale che deroghi dal “basso profondo” (esempio: una vedova - percettrice di pensione di reversibilità – che conviva col figlio in possesso di un reddito certo) verrà sottoposta al vaglio di una sorta di “Tribunale dell’Inquisizione” autoritario (coordinato dal Ministero del Lavoro) che potrebbe decretarne l’estromissione dal Welfare.

Un abominio!
Come lo sono la ventilata “Social Card” e la possibile implementazione di una specie di “Lista dei Miserabili” da dare in pasto ai Servizi sociali degli Enti territoriali, oltraggiando la dignità personale di chi ha avuto la sventura di cadere economicamente all’ingiù.

Stramaledetti PiDioti!

Nessie said...

Silvio, è vero che questa è una manovra architettata dal citato Trio di Farabutti e senza che "ce lo dica l'Europa". Ma è anche vero che per accontentare certe clientele sue, Renzi ha sforato e che ora la Ue gli ha fatto il mazzo grosso tanto, pertanto sta cercando di correre ai ripari. Sulla nostra pelle! Qui ci sono altri tsunami di tasse e abusi in arrivo:


http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11880916/nuove-tasse-governo-renzi-iva-patrimoniale-pensioni-eredita.html

Sulla costituzione, è da mo' che ne fanno carta straccia. A cominciare dall'art.11 sulla guerra, quello 29 sulla famiglia naturale (conculcato dalle nuove leggi LGBT) e l'articolo relativo al pareggio di bilancio.

Grazie comunque per i dati e l' inoppugnabile documentazione.

Nessie said...

Mar, quello di Blondet è un espediente retorico. E' evidente che non è colpa sua se il mondo ha preso la piega che ha preso. Però siamo tutti responsabili nell'aver creduto alla fòla della Modernità e del Progresso. In nome del quale ora siamo sprofondati nel Feudalesimo.

SILVIO said...

- Un richiamo ai titolari di pensioni appartenenti al sistema previdenziale = rendite acquisite in forza dei diritti maturati dal versamento dei contributi in una vita di lavoro. -

Attenzione!
Vi sono fondate avvisaglie circa l’intenzione di FMI-Unione europea-BCE di imporre un taglio – che potrebbe fluttuare dal 15 al 30% - dell’importo lordo sinora percepito.

Perché tutta questa cattiveria? Semplice.
Perché i “Padroni del denaro” vogliono che in mano ai cittadini rimanga il minor capitale possibile, da essi giudicato “improduttivo” se allocato fuori dal loro controllo.

Ma chi sono i “Padroni del denaro”?
Non è agevole identificarli fisicamente, anche se qualche nome lo conosciamo già.

Più semplice è invece individuarne una congrua percentuale nei membri dell’IMF (“ The Institute of International Finance, Inc) gruppo globale di istituzioni finanziarie , creato nel 1983 da 38 banche dei principali paesi industrializzati.
Oggi gli associati sono più numerosi ma – come sempre, manco a dirlo – prevalgono in influenza e potenzialità le istituzioni finanziarie anglosassoni Usa e UK.

Potrei fornirne un elenco ma servirebbe a ben poco poiché tali agglomerati finanziari sono come le matrioske russe: l’una dentro l’altra.
Quasi impossibile identificarne i titolari fisici effettivi.

Nessie said...

Sì, è un vero accanimento. Quando non è la Ue e ordinare, ordinano direttamente quelli del FMI. Del resto i dati riportati da Bloomberg sulla spesa pensionistica italiana sottendevano proprio a quello. Che je frega a loro di sapere quanto spendiamo ? Da quando abbiamo perso la capacità di battere moneta sono iniziati tutti i nostri guai.

Anonymous said...

E' chiaro a sufficienza che l'obiettivo finale di Lorsignori è la reintroduzione della schiavitù, dell'esproprio totale di ogni bene altrui e del loro totale diritto di vita, di morte e di pensiero sull'intero pianeta. Fino a 4-5 anni fa poteva sembrare una battuta, uno scenario da fantascienza invece ora direi che non manca nemmeno molto.
Scarth

Nessie said...

Naturalmente, Scarth, molti non hanno ancora capito, perché le dinamiche mediatiche con le quali si promuovono queste operazioni disastrose, cercano di convincere milioni di persone che Renzi è un uomo giovane, dinamico e ben intenzionato a fare "le riforme". Poi hanno il coraggio e la faccia tosta di chiamare certi provvedimenti di macelleria sociale ddl contro la Povertà , quando in realtà perseguono il fine del pauperismo globale e generalizzato su tutti i fronti.

Anonymous said...

e' in arrivo anche la patrimoniale sulle polizze d'assicurazioni a vita:

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11881584/patrimoniale-pier-carlo-padoan-polizze-vita.html

Anonymous said...

scusa l'Ot, ma sapevi di essere in questo elenco?:
http://osservatorio-antirazzismo.blogspot.it/

Maria Luisa

Nessie said...

Certo che lo sapevo, M. Luisa. Insieme a tutti i blog identitari e controccorrente del web. Perciò, molto onore.

-----------------------------------------

Anonimo, è gradito un nick. Vedo che si attaccano proprio a tutto, pure alle polizze, questi maledetti pezzenti nell'animo.