27 September 2015

Venti di III Guerra mondiale?



Tanto per parafrasare il Poeta, c'è qualcosa di strano nell'aria di questo settembre che sta per concludersi. Pare che la Nato stia per avviare fra la  fine di questo mese e i primi di novembre, la più possente esercitazione mai vista dalla fine della Guerra Fredda ad oggi. Di solito queste esibizioni di forza non si fanno mai senza una ragione precisa. Ma i nostri parassiti, i media mainstream, tacciono, non informano e non sollevano alcun legittimo sospetto  né interrogativo presso i cittadini. 
L'operazione in oggetto si chiama Trident Juncture e avrà inizio a fine settembre, secondo quanto dichiarato dal Comando Generale dell'Alleanza Atlantica. L' inizio è previsto per domani 28 settembre e  durerà fino al 6 novembre. Questo sì, è un vero e proprio ZITTIFICIO globale.  
Ne ha parlato nel dettaglio Giulietto Chiesa  alla festa della Lega di sabato 26, durante un incontro aperto al pubblico. 
Perché un vecchio comunistone, ospitato proprio dalla Lega in quel di Varese? Il trait-d'union è la Russia sempre più aggredita e accerchiata dalle politiche espansive e aggressive della Nato. E in conseguenza di ciò, un  quadro assai inquietante e minaccioso anche per il nostro Paese, avamposto-chiave della Nato per la sua posizione geografica e vero e proprio laboratorio di armamenti. E dato che la  Lega è una forza identitaria collegata all'Associazione Culturale Lombardia-Russia, ecco spiegato l'arcano dell'amicizia con un cronista del quale  tutto si può dire, tranne che non conosca bene il territorio della Santa Madre Russia e certe nascoste verità relative al colpo di stato che  destituì  il legittimo governo Yanukovich, scatenando la guerra in Ucraina.
Associazione Culturale Lombardia-Russia

Impressionante lo spiegamento di forze Nato  annunciate per l'operazione Trident Juncture: oltre 36000 militari, 50 unità navali e oltre 200 aeroplani, con il coinvolgimento di 33 nazioni aderenti al Patto Atlantico. Un'area di esercitazione che comprende tutto il Mediterraneo sud-occidentale, da Gibilterra alla Sicilia, con fulcro la base dell'aeronautica militare del 37° stormo che ha sede presso l'aeroporto militare di Birgi-Trapani per le operazioni dal cielo, mentre le operazioni via terra saranno gestite dalla base di Saragozza in Spagna e le operazioni navali dalla basi di Santa Margarida in Portogallo; un'operazione complessa che sarà coordinata dalla base NATO di Lago Patria (Napoli) e sarà finalizzata alla verifica dell'efficienza di nuove tecnologie e metodologie di intervento.
All'esercitazione parteciperanno diversi ministri e ovviamente non mancheranno i manager delle industrie militari dei paesi coinvolti, mentre ci sono già diversi gli appelli pacifisti contro l'esercitazione militare (Peacelink, padre Zanotelli).
Qui la ferale notizia. 


Dal canto suo, Putin, non sta certo alla finestra a guardare. Si sta muovendo con grande intelligenza, abilità e sagacia sul piano diplomatico tessendo interessanti politiche di alleanze sul piano politico, e  strategie su quello militare relative agli  armamenti di difesa. 
Domani all’Onu  dove con lui sarà presente anche Obama, riferendosi all'ISIS dirà che  “la fornitura di sostegno militare alle strutture illegali contrasta con i principi del diritto internazionale e della carta Onu”.
Putin ha dichiarato che cercherà di mettere in campo un “quadro di coordinamento” con i paesi della regione, per combattere gli jihadisti dello Stato islamico (Isis) in Iraq e Siria.

Tanto per rimanere agli avvenimenti settembrini  è di oggi la notizia che Budino-Hollande per non essere da meno, ha compiuto i primi attacchi aerei contro lo Stato Islamico (o ISIS) in Siria. Hollande, opportunamente insufflato dalla Casa Bianca, ha detto che gli attacchi sono stati compiuti in base alle informazioni raccolte da alcuni voli di ricognizione sopra la Siria risalenti alle ultime due settimane: uno degli obiettivi è stato un campo di addestramento dell’ISIS nell’est della Siria. Secondo Le Monde, uno degli obiettivi dei bombardamenti è stata Raqqa, la città a nord della Siria che l’ISIS ha dichiarato propria capitale. Non è ancora chiaro quali conseguenze i bombardamenti francesi abbiano avuto sull’ISIS. (fonte Il POST) . 

C'è da ridere. Anzi, da piangere. Scommettiamo in qualche "effetto collaterale" di bombe poco intelligenti che cadranno magari "per errore" contro Assad o peggio, contro inermi civili ?

Links delle fonti:
 http://it.blastingnews.com/cronaca/2015/09/la-nato-sta-per-avviare-la-piu-grande-esercitazione-dalla-fine-della-guerra-fredda-00567779.html


http://voxnews.info/2015/09/27/putin-usa-hanno-armato-terroristi-islamici-di-isis/


http://www.ilpost.it/2015/09/27/francia-attacchi-aerei-isis-siria/


50 comments:

Massimo said...

Beh, i Turchi quando hanno cominciato ad intervenire si sono dimostrati così ... "approssimativi" che la maggior parte delle bombe sono cadute sulle teste dei curdi che pure l'Isis combattevano ... ;-) . Una guerra ? Magari ! Questo mondo è così marcio che solo una estesa chirurgia finale può estirpare le varie metastasi. Poi noi sopravvissuti creeremo il Nuovo Mondo ... :-)
P.S.: scrivo "noi sopravvissuti" perchè ho visto e letto così tanti soggetti di genere catastrofico apocalittico, che sarebbe veramente offensivo se io non lo potessi vivere ! ;-)

Nessie said...

Scusa Massimo, a parte i romanzi di fantascienza, ti ricordo che stavolta saremmo dalla "parte sbagliata". E che senza "convinzione ideologica" le guerre non si vincono. Non solo con le armi si prevale.

"Questo mondo è così marcio che solo una estesa chirurgia finale può estirpare le varie metastasi.
Poi noi sopravvissuti creeremo il Nuovo Mondo".

Inoltre questa guerra ti devi augurare di perderla, perché se si vince gli USA si annetterebbero definitivamente l'Europa e il Governo Mondiale a guida Onu diventerebbe quella "marcia" realtà definitiva che non ti auspichi. Fai un po' tu...

Nessie said...

OoopS: mi correggo: "Se vincono gli Usa" e non "se vince".
Intanto prelevo questa ghiotta notizia:

"L’Ucraina di Poroshenko – l’oligarca arricchitosi col saccheggio delle proprietà statali, del quale il premier Renzi loda la «saggia leadership» – contribuirà anche alla nostra «sicurezza nazionale» partecipando come partner all’esercitazione Nato Trident Juncture 2015 che si svolge in Italia".

http://www.stampalibera.com/?a=30429

Pensa te, chi sarebbero i nostri "alleati": Poroshenko.

Anonymous said...

Da un punto di vista tattico, la manovra a tridente e' quella che coinvolge forze terrestri dotate di grande mobilita'. Una punta sfonda lo schieramento nemico e le altre due ne rinforzano l'azione in posizione arretrata scongiurando cosi' la possibilita' di accerchiamento della punta e il taglio di questa dalle retrovie. E' la stessa manovra della Blitzkrieg, quando la Germania invase l'URSS. La contromossa e' solo una: il taglio completo delle retrovie operato da cospicue truppe aviotrasportate oppure la prevenzione, cioe', il nemico precede la nostra azione invadendoci a sua volta mentre stiamo per attaccare. Anche questo e' cio' che fece Hitler quando precedette l'invasione dell'Armata Rossa di soli pochi giorni. Sui libri di storia le cose vanno diversamente, ma nelle accademie militari, i successi militari si studiano; cosi' come le sconfitte. Speriamo sia solo un'esercitazione... certo, non sarebbe molto opportuna di questi tempi.

Il sauro

Nessie said...

Grazie per le delucidazioni a carattere militare. Blitzkrieg se non sbaglio è un termine adottato anche da Bismarck.
Tu credi sia solo un'esercitazione? e contro chi? contro l'Isis, Isil, Is o Daesh che dir si voglia? E cioè contro quell'ologramma messo in piedi da loro per "costruire un Nemico comune" con il quale ricompattare il cosiddetto "Occidente"? O più probabilmente contro la Russia?

A proposito, la "fabbricazione del Nemico" fu teorizzata dallo stesso Huntington che tutti dicono di aver letto, ma poi l'ha fatto solo la sottoscritta e pochi altri.

Ma Barnard se ne è accorto solo ora:

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1295

“Gli architetti del Potere negli Stati Uniti devono creare una forza che sia sentita ma non vista. Il Potere rimane forte quando rimane nell’oscurità; se si espone alla visibilità del popolo, esso inizia a evaporarsi.”

Bella scoperta! Certo che chiamare Goldfinger un teorico di Harvard fa un po' ridere.

Anonymous said...

L'ONU è quella coperta che si invoca a seconda della propria convenienza. Hollande ha compiuto il raid al di fuori della copertura ONU e Putin glielo ricorda. Evidentemente non se la beve che sia solo un raid anti-Isis.


http://www.repubblica.it/esteri/2015/09/28/news/is_putin_piu_di_2mila_combattenti_russi_in_siria-123828417/?ref=HREC1-5

Z

Nessie said...

Putin fa bene a ribadire sulla mossa "unilaterale" (in realtà insufflata dalla Casa Bianca) di Hollande. Se il governo Hollande non aveva nulla da temere, visto che parla di "legittima difesa" al terrorismo ISIS, perché non rendere la mossa ufficiale?

Oggi lo fanno col pretesto Isis, domani contro Assad. E vogliono tenersi "preventivamente" con le mani libere.

Anonymous said...

le operazioni militari nato servono solo a cercare di portare in "overstratching" il sistema difensivo russo come ulteriore leva ( le altre sono quelle economiche sociali e mediatiche) per tentare di provocare un rovesciamento politico in russia.
Si tratta in pratica della (fallita) strategia adottata per una diecina di anni contro l' iran. Strategia che dovrebbe fallire visto che la russia e ben piu' potente dell' iran, ma dove "chi comanda in" conta sulla sua "sesta colonna" ancora ben salda ai vertici dei media , dell' economia e della politica russa ; tutte cose di cui non disponeva in iran.

La mia sensazione e' che comunque " chi comanda in " fallira' ancora , visto che le continue provocazioni portate alla russia finora non hanno mostrato alcun effetto, e che il tempo non lavora per L'ORO.

Pero' non possiamo escludere nulla nemmeno che tutto questo "flettere i muscoli" alla fine degeneri un una guerra che distruggera' l' europa. Perche' mica crederete che chi detiene testate strategiche atte ad IPER-annichilirsi l'un l'altro , non si telefonera' " per far pace" dopo essersi scambiate un po' di bombe "tattiche" sulle nostre " europoidi" teste?
ws

Nessie said...

La cosa più inquietante in questo scenario minaccioso è il silenzio e la distrazione mediatica dei soliti parassiti imbrattacolonne. Prova a fare come la sottoscritta che si è passata in rassegna tutta la STAMPACCIA, testata per testata sia sul cartaceo (con l'aiuto del mio edicolante) sia on line e vedrai da te che non c'è nemmeno un trafiletto mortuario, dedicato all'"evento".
Da Londra un mio conoscente ha prelevato questo:

http://www.jfcbs.nato.int/trident-juncture.aspx

ed è tutto.

Anonymous said...

Cercherò di essere sintetico(per quanto posso),quindi probabilmente oscuro..ma tiro le somme di quello che è accaduto negli ultimi anni e che probabilmente potrà accadere,dato l'andazzo.
-"Possiamo stare tranquilli".......non ci sarà più un terza guerra mondiale distruttiva.Oggi il potenziale bellico non lo permette più...Anche gli Stati più insignificant hanno 200/300 bombe atomiche....e se mai le tirassero sugli altri Stati ...si beccherebbero la ritorsione...e ritorneremo al ..."Pianeta delle scimmie"....Minacce e controminacce,ma poi tutti "boni"per non farsi male.
-L'agenda prevede,probabilmente solo due priorità...che da sempre sono all'ordine del giorno...(vedi quella parata da operetta di tutti gli Stati "forti"inclusa la Cina,che si svolse nel Mediterraneo con le marinerie di tutti gli Stati....(stranamente di questi tempi due anni fà),per le armi chimiche di Assad... e "scoppiata" come una bolla di sapone....Aspettiamo ancora i risultati dei tests.
I fatti che sembrano prioritari sono la liberazione(come quando si vende una casa...libera da persone e cose) di due aree tormentate....la Siria e il Sinai...Perché???..Solo visioni apocalittiche,che non vi sto a tormentare a spiegarvi,perché basate solo su sensazionie/o facili deduzioni.
Tutto il resto del casino che succede nel mondo,solo diversivi,per non farci cadere nel credere che ci possa essere una regia(purtroppo ancora "duplice")che non si è accordata sul quando e come definire queste priorità.
Chiudo con una metafora di quando ero bambino...Al Gianicolo c'è un casottino dove si recitano scenette tra burattini(pupazzi mossi dal basso infilati nelle due mani ...le marionette sono pupazzi mossi da fili dall'alto)...Per esempio Pulcinella e il Passante rompiscatole....I due finiscono sempre per darsele di santa ragione,e i bambini pensano che siano rivali...e infatti lo sono,le botte sono a dimostrarlo..."Ma"Io bambino curioso,all'epoca, ho fatto il giro del casottino,e ho veduto,spostando la tenda...che altro non erano che due pupazzi in mani diverse.."ma" mosse dallo stesso personaggio invisibile.
Quello che ci salverà è proprio questo,che i due pupazzi,convinti di essere autonomi..non si azzarderanno a darsene di più del dovuto(e probabilmente molto a parole,o atti sconsiderati come le migrazioni di massa,ma necessariamente diluite,per non assurgere al titolo di "invasioni".....Perchè ripeto...questa volta...non c'è angolo della terra dove rifugiarsi.
Per ora i burattinai,e i burattini che credono di essere autonomi, procedono per Trial and Error....dove l'errore che segue il tentativo,è scontato...Speriamo che la pianteranno perché,ci sono evidenze,che il sistema immunologico del mondo stia dando,anche se leggeri,dei chiari segni di sofferenza.
Saluti Mar

Nessie said...

Il tuo è un ottimismo da Guerra Fredda quando c'era una contrapposizione di forze equivalenti, sul piano degli armamenti. Ora lo scenario è cambiato. Si combattono guerre prezzolando strati di bande fondamentaliste come l'Isis, inventate per l'uopo:

http://www.beppegrillo.it/2015/09/passaparola_lisis_e_una_creazione_delloccidente_del_monsignor_george_abou-khazen.html

Lo dice perfino un vescovo di Aleppo. Tuttavia speriamo che vada ancora così come dici.

Aldo said...

"La madre dei cretini è sempre incinta" è un detto che poggia su solide basi nella concretezza dei fatti. Che la madre dei criminali sia portata alle gravidanze plurigemellari ne è l'evidente corollario. Apprezzo sempre più i cretini, purché non siano anche criminali.

Lo so, è un commento inutile (ma mi sembrava pittoresco).

Nessie said...

Purtroppo oggigiorno le due cose (il cretinismo e il il tasso di criminalità) vanno di pari passo.

Anonymous said...

Pienamente d'accordo con le tue considerazioni....."Si combattono guerre prezzolando strati di bande fondamentaliste come l'Isis, inventate per l'uopo"
E con lo sveglio Vescovo di Aleppo(nell'intervista grillina) che capisce la situazione forse meglio del suo Capo..."Perché(i migranti) non li si aiuta con lo sviluppo affinché questa gente possa restare nel proprio Paese? Costerebbe all’Europa e all’Occidente molto meno di quanto costa l'accoglienza dei migranti".
Insisto,per le regole imprescindibili dell'Apocalittica, ...La Siria va pacificata...in ogni modo,magari con una guerra "quasi mondiale"tra tutte le "Impotenze" del mondo,dotate di bombe atomiche...contro una massa di sbandati esaltati e addestrati a dovere.
Gente convinta che il loro diritto è riprendersi le proprie terre,e che con l'aiuto dall'alto(vedi il modello già sperimentato in Occidente con le crociate) muoveva migliaia di credenti, convinti che al più in caso di insuccesso, con una buona morte,si sarebbero comunque subito guadagnati il benessere eterno....il Paradiso.
Ma le speranze del Sant'Uomo di Aleppo contrastano con l'Apocalittica odierna,così come propagandata oggi(che ha i suoi tempi secolari ,anzi millenari).... la Siria(come pure a scaletta il Sinai) è destinata ad altri....
Per quanto riguarda,invece, le invasioni diluite migratorie in Europa, con lo stesso criterio apocalittico,già dal lontano 1500 si profetizzava la caduta di questo ultimo Regno terrestre(l'Europa)...il quinto(rimanipolando il sogno di Nabuccodonnosor,spiegato profeticamente da Daniele 2-31)con la caduta del gigante con la testa d'oro,il petto d'argento,il ventre di bronzo,le gambe di ferro,e i piedi frammisti di ferro e argilla.
Il ferro e l'argilla,si spiegava allora, non legano tra loro...pertanto il gigante ineluttabilmente crollerà...sotto il suo peso,con una base fragile.Un sassolino(?) lo farà cadere.
In periodo di invasioni islamiche ,arabe,turche nel Sacro romano impero,ci si aspettava,allora, che quando nel vecchio continente le due presenze(Islamica e Cristiana) si sarebbero pareggiate...tutto sarebbe crollato rovinosamente per spontanei contrasti.... proprio per la non amalgama dei due costituenti i piedi....che piano piano col tempo si è andata formando.
Per i più curiosi,"seri" lettori... un Saggio serio...Il Messianismo di C.Banon,edizioni Giuntina...Per i pazienti sfortunati i quintali di libretti che i Testimoni di Geova ti regalano e ti spiegano,senza che riesci a liberartene,quando ti suonano in casa o ti accalappiano per la strada.
Eppure,anche in questo caso, leggendo quei libri,all'apparenza naif,è come vedere i fatti correnti da una angolazione sconosciuta....Ne ricavi poche certezze,ma ti creano molti dubbi....E poi non dimentichiamo che come loro,altri uomini adulti,non necessariamente idioti,aderiscono a tante sette Protestanti(gli Evangelisti,p.e. in testa)che dell'Apocalisse(rivelazione)ne fanno il manuale/calendario dei fatti che improrogabilmente stanno accadendo e "devono" accadere.....ed è tutta gente che "conta" economicamente e politicamente in USA....Per i curiosi i Saggi,un po' datati,ma moderni di Blondet.... "I Fanatici dell'apocalisse" e "Chi comanda in America"
Sperando di non avervi tediato....Saluti Mar

Nessie said...

Purtroppo le invasioni in Europa, non sono affatto "diluite" ma al contrario a valanga, in modo da travolgerci. Quanto a quello che avviene in queste ore a Palazzo di Vetro, la vedrebbe anche un cieco l'arroganza di Obama dove non ha nemmeno il pudore di non lasciar trasparire che fanno, neanche troppo indirettamente, il tifo per l'ISIS in funzione anti-Assad "il tiranno".

http://www.ilgiornale.it/news/ban-ki-moon-scuote-l-onu-quattro-anni-paralisi-1176536.html

Ma Putin non è pirla: se si beccano la Siria, il prossimo a essere fatto fuori sarà lui. Il punto è che gli USA mirano a "tagliare le gambe" alla Russia prima che questa possa crescere e divenire un concorrente al suolo Statunitense di padrone del mondo.

La responsabilità di questo disastro è degli Stati Uniti che non riescono a lasciare in pace neppure un angolino di mondo. Quando gli "esportatori di democrazia" la smetteranno di tormentare il globo di cui vogliono la dirigenza, allora il mondo sarà un posto migliore, si spera.

caposaldo said...

Complimenti vivissimi per il post sul Vaticano; qualcosa mi sembrava di ricordare, sul Vaticano stato canaglia, ma chi pensava di collegarlo a.. e cosi' la nostra generazione avra' probabilmente la fortuna di beccarsi anche l'apostasia e quanto ne conseguira'. D'altra parte lo stesso Ratzinger, nel 1984, disse che il segreto di Fatima coincideva con quanto previsto nell'apocalisse..il problema sorgera' soprattutto quando non ci sara' piu' Ratzinger, ormai quasi novantenne..

Nessie said...

Grazie Caposaldo. Non pensavo di ottenere l'onore di essere stata linkata in due siti:
Rischio Calcolato e Blondet & Friends.

"Il problema sorgera' soprattutto quando non ci sara' piu' Ratzinger, ormai quasi novantenne"

Ratzinger è stato ammutolito a forza. Non possiamo pertanto sapere la verità da lui né ora né quando sarà trapassato.

L'Apostata invece è in tournéè permanente con le sue piacionerie.

habsburgicus said...

no, la guerra non ci sarà...non sono pazzi a tal punto
a proposito, complimenti..ho visto che M. Bl. ha ripreso, con approvazione, il tuo post sulle dimissioni di Benedetto XVI !

Nausicaa said...

Si può sapere perché diamine vengono a casa nostra a fare esercitazioni d'ogni tipo via cielo-mare e terra, e per giunta in un territorio già messo a durissima prova da immigrazioni senza tregua, e nessuno osa dire un beh? Invece di vedere plebi inferocite assistiamo a una lobotomizzazione di massa davvero desolante.

Nessie said...

Nausicaa, "la lobotomizzazione di massa" avviene perché costoro si sono presi TUTTO. Ma proprio TUTTO!

Il complesso militare-industriale, quello dell'apparato politico mediante i loro lacché, quello economico-finanziario, quello mediatico attraverso i media loro megafoni.
Nessun cittadino di nessun angolo del pianeta è più padrone della sua vita, delle sue idee, dei suoi pensieri.

habsburgicus said...

Non possiamo pertanto sapere la verità da lui né ora né quando sarà trapassato.

se però ha conservato lucidità e sangue freddo, potrebbe aver messo qualcosa di scritto...da tenere al segreto, chiaro..che fra molti anni potrebbe svelarci la verità o parte di essa..
se non ha fatto neanche quello..allora, con tutto il rispetto, direi che fu un Papa buono, colto, probabilmente anche Santo e comunque fine teologo..ma, umanamente, un fesso :D (oltre a essere scialbo..ma il carisma se uno non ce l'ha non se lo può dare, parafrasando Don Abbondio)

Johnny 88 said...

Comico oggi l'abbronzato al Palazzo di Vetro, ha tuonato che lui non sta con i dittatori come Assad! Infatti i Sauditi e i Qatarioti amici suoi (e primi finanziatori dei tagliagole dell'ISIS) sono noti democratici e tolleranti

Nessie said...

Habsburgicus, grazie mille.

La guerra non ci sarà?!? in compenso ci sono "le guerre", guerricciole, scontri interetnici, interconfessionali e bande armate notturne che scorrazzano nelle nostre città. Per ora.

Nessie said...

Su Ratzinger. E' troppo presto per tirare le somme. Siamo abituati tutti quanti alla modernità impaziente e desiderosa di arrivare in fretta alle conclusioni.

Pensiamo piuttosto a sbarazzarci dell'usurpatore Apostata gesuita.

Nessie said...

Johnny, ho sentito e visto. E faceva pure l'indignato dall'alto della sua democrazia bancarottiera del Menga! La dinastia saudita che è corrotta e macilenta, il Qatar, i Kuwait ecc. A quelli lì, fa tanto di inchini, 'sto pezzo di fetente!
Sono certo che Putin avrebbe sognato di stenderlo a tappeto con una mossa di judo.

Lugh said...

Tanto anche Putin alla fine non farà un cazzo.

Nessie said...

Per ora è riuscito a far fare una figuraccia a Obamba. E non è poco. Poi se ti aspetti la filosofia dell'"arrivano i nostri", magari dall'Est, beh, allora è un cadere ancora una volta nell'Italiotismo.

Anonymous said...



http://www.voltairenet.org/article188843.html

Z

Anonymous said...

come ho gia' detto Razinger e' stato ANCHE ricattato personalmente. E siccome non si tratta di un don abbondio qualsiasi dal punto di vista della sua carica non puo' essere considerato ne un "buon pastore " ne tanto meno "santo".
E' infatti troppo comodp accettare di rivestire cariche impegnative senza sentirsi in dovere di onorarle. Come dicevano i francesi " noblesse oblige"
ws

Anonymous said...

@ Z
meyssan e' sempre il super ottimista... che aveva visto la fine della guerra gia' nel 2012..

Perche' come hanno ben spiegato diversi blogger russi , la siria e' la nuova "stalingrado" di questo "ennesimo" attacco " occidentale" alla russia, e quindi strategicamente parlando seguira' la stessa dinamica di quella battaglia: un "carnaio" con un crescente sforzo " occidentale" per la conquista del terreno e una calcolata resistenza russa affinche' questo non avvenga.

E se " l' occidente" , che non puo' permettersi " psicologicamente" di "arrestarsi" , nemmeno "sfonda" ,le cose andranno come adesso finche' la russia non si sentira' abbastanza forte per un contrattacco strategico molto piu' vasto del singolo fronte siriano (https://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Urano )
ws

Nessie said...

Su Ratzinger abbiamo già parlato e discusso anche troppo nel post specifico. Per alcuni aspetti concordo, per altri no. Noblesse oblige fino a un certo punto , ma vale anche il "Quante legioni ha il papa?" Inutile riaprire discussioni torrenziali.

Su Meyssan anch'io ho avuto l'impressione di un eccesso di ottimismo.

Huxley said...

Ciao nessie, qui un estratto del discorso di Putin all'ONU

http://movimentobaseitalia.altervista.org/ecco-come-putin-sfancula-loccidente-il-discorso-integrale-di-vladimir-putin-alla-70-assemblea-delle-nazioni-unite-28-settembre-2015/

Immagino che in TV (che non guardo) non sarà passato, come sui giornali

Nessie said...

Certo che non è passato! E' passato invece Obama che continuava a ripetere che P. sostiene un è un tiranno criminale. Se permetti riporto i passaggi contenuti, dato che interessano il nostro topic:

“L’export delle rivoluzioni democratiche continua, gli errori non insegnano”.


– “Verrebbe da domandare a chi ha creato questa situazione (le crisi createsi in Africa e Medio Oriente, NdT): “Vi rendete almeno conto di quello che avete combinato?”. Ma temo questa domanda vagherà nel nulla giacchè alla politica basata sulla presunzione della propria esclusività e impunità non hanno rinunciato”.

– “Noi tutti sappiamo che dopo la fine della “Guerra Fredda” è sorto un unico centro di dominazione mondiale. E allora a quelli che si sono ritrovati in cima a questa piramide è venuta la tentazione di pensare che se sono così forti ed esclusivi, allora sanno meglio di tutti quanti quello che si deve fare”.

– “Occorre una risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’ONU per il coordinamento delle operazioni di opposizione all’ISIS”.

– “Bisogna creare per davvero una larga coalizione antiterroristica”.

– “Lo Stato Islamico non è solo una minaccia, è un vilipendio allo stesso Islam”.

– “È un enorme errore il rifiuto di collaborare con l’esercito siriano”.

– “È un errore non cooperare con il governo siriano. E’ irresponsabile manipolare gruppi estremisti, è pericoloso dare le armi ai ribelli e giocare con i terroristi. Per combattere l’ISIS, occorre una coalizione internazionale come quella che si creò contro Hitler durante la Seconda Guerra mondiale. L’ISIS non fa altro che prendersi gioco della religione islamica e viola continuamente i diritti umani”. (continua)

Nessie said...

– “La crisi in Ucraina è stata provocata dall’esterno”.

– “La pace in Ucraina è possibile qualora si osservino gli interessi della popolazione del Donbass”.

– “Le azioni di qualunque Paese che aggirano il Consiglio di Sicurezza dell’ONU sono illegittime”.

– “I tentativi di minare l’autorità e la legittimità dell’ONU sono estremamente pericolosi”.

– “Nessuno è obbligato ad aderire a un unico modello di sviluppo”.

– “Occorre ripristinare i governi legittimi… La sicurezza non è di pochi eletti, è di tutti”.

– “La Russia vede grandi prospettive d’integrazione fra la Comunità Economica Eurasiatica e l’Unione Europea”.

Fonte: http://kremlin.ru/events/president/news/50385

FINE

Nessie said...

@ Caposaldo, ho provveduto a trasferire il tuo commento nel post precedente del 20 settembre (Giallo Vaticano).

paolo said...

...e la Russia torna ad essere una grande potenza che conta nello scacchiere mondiale. Obama è bollito di brutto ed è incapace di imparare dagli errori:


http://www.ilgiornale.it/news/politica/putin-obama-scontro-allonu-e-mosca-torna-grande-potenza-1176762.html

Nessie said...

Vladimir Putin si è mosso molto bene. Un vero giocatore di scacchi.

Anonymous said...

Dal 28 settembre miriadi di aerei NATO stanno lanciando a tutte le ore evidentissime SCIE CHIMICHE che oscurano il cielo sull'intera zona di Napoli e Caserta per avvelenare gli abitanti ed usarli come cavie per la prossime guerre.
Basta sollevare il naso per rendersene conto.
E voi, cosa avete intenzione di fare a riguardo ?

Nessie said...

Anonimo, è gradito un nick, please!

Hector Hammond said...

A tanti democratici sta rodendo l'anima questo attacco russo contro i mercenari nato .
Putin va guadagnandosi il titolo di più odiato dal popolo di sinistra , è tutto il contrario di ciò che vogliono .Mi aspetto tra un pò marce russofobe da parte di sinistra e sindacati , ci sarà chi invocherà attacchi nato contro Mosca e temo tempi interessanti .

Nessie said...

Immancabile, la grande stronzata americana: "La Russia deve fermare la sua aggressione in Siria", ha detto il segretario alla Difesa americano, Ash Carter. Che poi ha aggiunto: "La Russia sta gettando benzina sul fuoco in Siria. C'è una logica contraddizione tra le parole della Russia e le sue azioni. Non si possono combattere i terroristi e sostenere Assad".

T'è capì? Decidono L'ORO chi deve essere considerato "terrorista" e chi no. Il Re Saudita, il Qatar, gli Emirati ecc. sono tutti buoni finanziatori dell'ISIS. Ma questo non si deve dire.

Huxley said...

Oggi il Corserva ha superato ogni limite:

http://www.corriere.it/esteri/15_settembre_30/siria-ok-parlamento-russo-raid-fc46faba-674a-11e5-9bc4-2d55534839fc.shtml

Va bene che FCA ha il core business negli Usa, ma si è persa ogni traccia di deontologia professionale, siamo veramente a livelli da dittatura.
Ho smesso di comprare i giornali, ho smesso di guardare la TV, dovrò smettere anche di guardare le pagine on line della stampaglia di regime.

Nessie said...

Ho letto, è quella schifezza scritta da Guido Olimpio. Abominevole, falso e senza più alcuna dignità. Sono nelle tue stesse situazioni: oramai cerco di non leggere più gli agit prop di regime. Cioè quasi tutti.

Nessie said...

A proposito di Corserva, a breve tutto lo staff redazionale dovrà sloggiare a Cologno Monzese perché il bel Palazzo storico di Via Solferino è stato acquistato per vie traverse (scatole cinesi) , da una finanziaria che fa capo a Elkann. Alla fin fine, manco a leccare le zampe al potere, si ottengono dei gran vantaggi.

Vanda S. said...
This comment has been removed by a blog administrator.
Nessie said...

Vanda, dovresti dire a quel tuo amico su Facebook di tirare via il termine "ariano" se non vuole passare l'anima dei guai. Meglio sostituirlo con "indo-caucasico". Guarda in questo link cosa sta succedendo in Germania a chi osa criticare le invasioni migratorie:

http://www.stampalibera.com/?a=30442

gli tolgono perfino i figli.

Vanda S. said...

L'ho pensato subito!

Nessie said...

Leggi il link che ti ho appena messo, a che punto è in Germania la polizia del pensiero.

Faithful said...

Inutile stupirsi,presentato per decenni come un progetto paradisiaco oggi si sta rivelando un affossatore del vecchio continente per come lo conosciamo legiferando ormai spudoratamente contro l'interesse della sua gente.

http://voxnews.info/2015/10/01/ue-facciamo-entrare-immigrati-tanto-non-dobbiamo-farci-eleggere/

Anonymous said...

@Nessie/Vanda
UN po'in ritardo...
...Vanda, dovresti dire a quel tuo amico su Facebook di tirare via il termine "ariano" se non vuole passare l'anima dei guai. Meglio sostituirlo con "indo-caucasico"....
Ariano,non è all'inizio segno distintivo di una Razza...Viene da Ario un monaco africano che predicava l'unità della divinità....niente Trinità...e il Figlio era generato dal Padre,non consustanziale...pertanto contava poco.
Gli Ariani(come religione) si diffusero presso le tribù del Nord....i Germani chiamati a difendere l'Impero in decadenza....e che già da allora "rompevano"contro gli abitanti del sud che aderivano alla emergente Santa Romana Chiesa.
Altro è gli Ari,una popolazione bianca apparsa in India tra il 3000 e 2500 a,C.....che parlavano una lingua nuova..il Sanscrito,e che lentamente si spostarono verso Ovest.
Durante il lungo viaggio durato 1000 anni dettero origine alla civiltà iranica,agli Ittiti,agli Slavi,ai Greci,ai Germani e infine i Celti...ai quali in parte apparteniamo anche Noi.
Sono più noti come IndoEuropei...Gli Ariani,sono anch'essi Ari(ed essere Ari non è una colpa ma una realtà)....ma hanno la pecca,come Ariani, di essere tra i primi eretici del vecchio continente.
Tranquilla.. Io ,Te ,Nessie siamo Ari e non ce ne dovremmo vergognare,mentre siamo probabilmente fieri di non essere Ariani(Termine stupidamente,"ignorantemente" usato in alcuni documenti di identità del ventennio.
Saluti Mar