16 April 2015

Sbarchi selvaggi: la pazienza è finita!



Ormai l'abbiamo capita. L'immigrazione fuori controllo continua, persistente e torrenziale è diventata un deliberato atto di ostilità  contro gli Italiani, una vera e propria dichiarazione di guerra.  I sindaci di tutte le regioni, sappiano interpretare il disagio dei cittadini mettendosi di traverso. Si tratta  di un atto minimo di disobbedienza civile. Hanno un'occasione d'oro per farlo, perché sono vicine le elezioni amministrative. Lasciare soli i governatori regionali della Lega è da idioti, perché l'Italia è il giardino  più bello del mondo e tutti quanti (a prescindere dal colore politico) dovrebbero cercare di proteggerlo con cura, di  coltivarlo e preservarlo, nel proprio interesse. Già, questo paese è così carico di preziosità, di antichi tesori, dell'unicità del suo paesaggio che dovrebbe essere considerato un privilegio potervi risiedere. Così come di un'università qualificata si stabilisce il numero chiuso, si dovrebbe poter fare altrettanto per l'Italia.

E invece no. Gli ordini di scuderia euro-mondialista stabiliscono:  ITALIA DELENDA EST. E i governanti ubbidiscono  bovinamente e ottusamente.  Ora poi abbiamo capito che la malavita degli scafisti (legati all'Isis, tra l'altro) è in aperta combutta con le autorità governative. Basta una telefonata per allertarsi e andare in acque extraterritoriali a prelevare legioni di clandestini. Chiamate Italia 3131, è il grottesco paradosso della criminalità che  allerta il governo, perché faccia "il buono" e "l'umano troppo umano". Ecco come.
Gentiloni piagnucola perché i denari dell'UE non sono abbastanza, per far fronte al fenomeno. Ah bischero! L'hai capita o no, che non è questione di quattrini? Che i soldi sono come il formaggio della favola del corvo di La Fontaine e se ho un pezzo di formaggio in bocca poi non posso più gracchiare? Lo capiscono perfino i bambini. Non c'è montagna di denaro che possa valere l'incolumità e l'identità di una patria.  Purtroppo però, non c'è Isis, né Ebola né altre calamità allarmanti che riescano a far cambiare il tracciato di questi scellerati nonché minorati psichici che ci sgovernano.
E' mai possibile che nell'approssimarsi della bella stagione l'Italia non possa nemmeno più contare sulla sua principale risorsa che è il turismo, solo perché questi mentecatti  hanno deciso di "lampedusizzare" tutto il territorio della Penisola? Chiunque può rendersi conto che il turismo vive di immagine e che la povera Lampedusa  è  ormai diventata zona off limits che i turisti evitano come la peste. E tutto questo, in cambio di 30 denari dati dalla Ue agli amministratori dell'isola. Volete forse che il resto della Penisola segua  questa stessa malasorte?

Bene Alfano, Schifani (nomen/omen), Gentiloni, Boldrini, non avete che da esportare il modello-Lampedusa per tutte le regioni d' Italia, comprese quelle alpine e appenniniche.
E allora non saranno  più solo i Salvini,  gli Zaia e qualche leghista a mobilitarsi davanti a scuole, alberghi, caserme, pensioni, ma saranno torme di cittadini imbufaliti a occupare. Perché se accettiamo simili dispotici "atti ostili", il passo successivo sarà la requisizione delle nostre case, sulle quali versiamo all'Erario cifre da capogiro. Magari col pretestuoso diktat comunista Onusiano "Adotta un clandestino a casa tua". E' per il Bene del Mondo.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Da leggere come l'ONU progetta piani di ripopolamento e di sostituzione degli Italiani mediante l'immigrazione massiva (da Il Tempo)

88 comments:

Anonymous said...

Vorrei far notare che se ai vertici delle FFAA, compresi i Carabinieri, FFdOO etc. lo stipendio minimo del Comandante e' superiore ai 450.000 € annui (oltre 600.000 € annui al Comandante della Polizia di Stato) significa che il loro lavoro e' importante. Una volta assodato che la Difesa non difende, la Sicurezza non assicura e via di questo passo, non resta che d'arrendersi all'evidenza: questi stipendi sono il prezzo del tradimento. E, detto en passant, i soldi sono ancora una volta i nostri. Al che, si sa che i traditori vanno trattati come i traditori, indipendentemente dal loro numero. Sono tanti ? Pazienza.

Per quanto riguarda i sottoposti il problema e' piu' complesso, ma sara' piuttosto difficile che un sottoposto possa giustificarsi semplicemente adducendo di aver obbedito agli ordini di un Superiore. E' dai tempi di Norimberga che non si puo' piu' fare.

Quindi, che ognuno si assuma le proprie responsabilita' e ne affronti i rischi conseguenti. Chi si arruola nelle FFAA conosce gia' la differenza tra queste ed un'associazione umanitaria. Mostri di averlo capito, altrimenti ne subira' le conseguenze come il suo superiore.

Purtroppo siamo ad un punto tale che se non si riesce proprio di far lavorare lo Stato per la Nazione, non se ne esce.

Il sauro

Anonymous said...

Tanto per capire chi stanno aiutando e quale sarà la nostra sorta quando raggiungeranno la massa critica:

http://www.corriere.it/cronache/15_aprile_16/palermo-arrestati-15-migranti-9-profughi-cristiani-gettati-mare-ea807d36-e434-11e4-868a-ccb3b14253dc.shtml

Maria Luisa

Nessie said...

Sauro, non sappiamo da che parte girarci. Ogni giorno crescono i nemici degli Italiani e i loro complici collaborazionisti. Aggiungici anche il magna-magna delle ONG e ONLUS, aggiungici gli stipendi dei "mediatori culturali" e di nuove figure professionnali inventate per "l'accoglienza" e lo scenario apocalittico è completo.

Nessie said...

Maria Luisa i media vanno sempre presi con le pinze e i guanti, perché sono specialisti nel depistare. Ci mancherebbe altro che oltre al problema del welfare, delle strutture sanitarie al collasso per gli Italiani che dovranno stare in coda per far largo alle cure ospedaliere gratuite per i "migranti", ci dobbiamo pure sobbarcare anche la "lotta di religioni" sui barconi.
Se in questo "cristiani a mare" vuoi vedere un'anticipazione di quanto toccherà a noi, allora ci sto. Ma accadrà sulla terraferma, non in barca.

Anonymous said...

In effetti pensavo a noi "terricoli".

Maria Luisa

Anonymous said...

Per raccattare denaro ora ci si finge anche profughi. E' successo qui:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lultima-trovata-dei-rumeni-spacciarsi-finti-profughi-1117327.html

Z

Vanda S. said...

Se quello che e' successo oggi con i profughi cristiani ASSASSINATI da quei bastardi, non basta per fermare i flussi, anche con l'uso della forze, allora vuol dire proprio che il disastro TOTALE e' inevitabile!!!!

Anonymous said...

Pensate a quanto fanno schifo Marina e Guardia Costiera,al posto di difendere il nostro spazio di mare fanno i traghettatori di 'migranti'.E a livello mediatico vengono spacciati per 'eroi'.Lampedusa era una perla in mezzo al mare,adesso è una discarica abusiva a cielo aperto.Come del resto tutte le nostre città.Massimiliano

Nessie said...

Vanda, ma cosa vuoi che gli frega a questi luridi cinici immigrazionisti, dei cristiani affogati al largo e della feccia islamista che importiamo? Abbiate pazienza raga', ma con tutto lo strazio e il raccapriccio che possono suscitare queste notizie di guerricciole "di religione" fra disgraziati, a me mi commuove assai di più la storia che sto vedendo e ascoltando stasera su "Quinta Colonna" di un povero disgraziato italiano che dorme in macchina, che si porta le medicine per curarsi da tenere nel bagliaio. Il problema dei problemi è che troveranno sempre "storie commoventi" e patetiche proveniente da altri continenti, per farci dimenticare le nostre, i nostri guai, i nostri morti, i nostri malati e tutte le nostre disgrazie.

Poiché questo è il RUOLO DELL'INFORMAZIONE, purtroppo. E il bello che anche i più agguerriti tra di noi, cascano nel trabocchetto come polli.

Nessie said...

Z, qui siamo a Schengen con cosiddetti cittadini "comunitari" (i romeni). E rispetto agli sbarchi, è ancora un'altra storia.
In Francia c'è appena stata una piccola vittima di Schengen: una bimba di 9 anni violentata e uccisa da un polacco:

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2015/04/16/orrore-francia-bambina-anni-stuprata-uccisa-confessa-enne-polacco_wd9tPNJ8gF9tUKvY9GDXnO.html

Nessie said...

Massimiliano, leggi quanto ha appena scritto Eleonora sulle nostre città, e in particolare sui magnifici borghi marchigiani che tu ben conosci:

http://eleonoraemme.blogspot.it/2015/04/fronte-immigrazione.html

Hanno deciso di far estinguere l'Italia e lo fanno deliberatamente, trasformando in fogne le nostre più splendide città. Purtroppo la classe politica è addirittura krumira (k non casuale) nei confronti di quelle nazioni europee che hanno ancora un minimo di dignità, di schiena dritta e che vorrebbero respingere questi flussi inarrestabili. Penso alla Svizzera, alla Francia e all'Austria.

L'edizione di questa sera del TG1 era da "alto tradimento". Roba da plotone d'esecuzione.

Anonymous said...

Ciao Nessie, non è che l'immigrazione è fuori controllo, tutt'altro: è pianificata scientificamente e messa in opera industrialmente. Inoltre ci hanno sfondato i timpani con il mantra "non ci sono soldi". Altra balla colossale, truffa, raggiro, fate voi. Di soldi per l'immigrazione (e per tutto ciò che serve al regime...) ce ne sono a palate, vagonate intere. Li fanno mancare alla assistenza ai disabili, agli anziani, alla sanità, alle pensioni, per i disoccupati ma per le cosette loro e dei loro amichetti, clientele, kapo' vari, per i loro tornaconti di soldi ne hanno (cioè se ne prendono) a palate.
Questa era la parte positiva.
Quella negativa è che alla maggioranza degli abitanti di Zombieland comprese le vittime sta benissimo così.
Scarth

Nessie said...

Ciao Scarth, è proprio questo che mi fa incaxxare a morte. So bene che dietro il business dell'immigrazione girano infatti soldi a vagonate che vengono sottratti agli Italiani nativi. Poi è chiaro che ci saranno anche episodi tristi e strazianti da parte di chi si sposta; ma perché dovrei piangere per chi viene in cerca di Eldoradi correndo dei rischi contemplati, quando a buona parte degli Italiani viene sottratto l'indispensabile?

Stasera il TG ha mandato la grafica della convenzione di Ginevra scrivendo schermate MINACCIOSE secondo le quali noi saremmo obbligati ad accogliere tutti? Capisci? In altre parole c'è decreto di sostituzione etnica e di estinzione.

Nessie said...

Inoltre ho le mie fonti di informazione anche nei corsi per stranieri a cura della PI. Una mia conoscente che insegna lì l'Italiano per stranieri immigrati con permesso di soggiorno mi racconta che l'incaricato gli dice che loro possiedono materiale da cancelleria a volontà, fotocopie, sussidi didattici e tante altre cosette di prima scelta. "Signora, chieda qualunque cosa, noi i soldi li abbiamo". Capito?!?

E tutto questo mentre le scuole elementari statali cadono giù a pezzi coi calcinacci che piovono in testa agli alunni e i genitori dei bambini che devono provvedere a fornire la scuola di carta igienica e di cancellini, perché lo stato non c'è e non ne risponde. Che schifosa ingiustizia!

Anonymous said...

Alle problematiche indotte di per se dall'arrivo di centinaia di migliaia di persone da mantenere ed assistere si aggiunge la criminale e deliberata mancanza di filtri decenti che permettano di controllare la delinquenza d'importazione di fatto incentivata ad agire e prosperare addirittura proteggendola e che mette a repentaglio su vastissima scala la sicurezza dei cittadini abbandonati a se stessi. E tutto ciò non è certamente un caso.
Scarth

Anonymous said...

Nessie,sai bene che questa invasione è capillare,adesso colpiscono anche i paesini sperduti dove iniziano subito a fare danni.Non oso pensare ai nostri borghi in mano a questi selvaggi.Perle ai porci.Pensa a quante ne devono vedere Carabinieri e Polizia,e se si difendono quando vengono aggrediti hanno la legge contro.Sono anche intoccabili,questi mostri.Massimiliano

Massimo said...

Tutti analizzano, nessuno agisce. Speriamo che la minaccia di Salvini di occupare i luoghi in cui vorrebbero alloggiare i clandestini non resti solo sulla carta e magari provocherà quella presa di coscienza che ci porterà, tutti, a reagire alle imposizioni delle Boldrine di turno.

Nessie said...

Guarda, io vado su tutte le furie quando sento i cronisti in tv ripetere il solito mantra "I centri d'accoglienza sono al collasso".

Sembra quasi che sia colpa nostra, quando le politiche demografiche sono state scientemente e deliberatamente pianificate per creare detto "collasso".

Chiaro che anche la criminalità e la delinquenza è parte del piano di destabilizzazione strutturata (guerre fra bande rivali, guerre di religione, scontri interetnici ecc.)

Nessie said...

Massimiliano su FFAA, carabinieri, FFdOO leggi quanto ha scritto il Sauro nel primo commento. Ai superiori hanno raddoppiato e triplicato lo stipendio in cambio del loro laissez-faire.

Nessie said...

Il commento delle 8, 48 era diretto a Scarth.

Massimo, se fanno delle occupazioni e presidi io intendo parteciparvi. Il troppo è troppo.

Anonymous said...

Non sottovalutate gli Zombie votanti o meno. Senza di loro difficilmente tutto questo e lo sporco resto sarebbe possibile.
Scarth

Nessie said...

E' tempo di finirla di guardare quel che fanno o NON fanno gli altri "zombies". Se abbiamo ancora un po' di palle, ciascuno di noi deve fare qualcosa nel proprio comune, nella propria provincia. La storia la fanno i volonterosi. Punto.

Nausicaa said...

Che tristezza! Qui abbiamo un esempio di dhimmitudine. Venezia halal si prepara ad accogliere gli sceicchi. D'Accordo, questi sono clienti ricchi, ma la cosa fa schifo lo stesso

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/venezia-apre-hotel-islamici-tappeti-pregare-e-zero-alcol-1117164.html

Anonymous said...

Per capire come mai ci facciamo INVADERE passivamente:

http://www.iltempo.it/cronache/2014/10/22/cosi-gli-immigrati-occuperanno-il-paese-1.1332330

Ieri, dando la caccia alle fonti, avevo trovato anche un post che incorporava lo studio redatto dall' ONU; purtroppo non ho salvato il link e, causa impegni urgenti di lavoro, ora non ho il tempo di dargli la caccia e rintracciarlo.

Ribadisco quanto scritto tempo addietro: è ora di affilare le baionette ed oliare i fucili !


Paulus

Nessie said...

Nausicaa, grazie ho letto. Siamo al libera repubblica Serenissima in libera moschea :-(.

Nessie said...

Paulus, temo anch'io che con le buone non se ne esca. Questi designati dall'Onu (che come ho scritto parecchie volte è un'associazione per delinquere) sono scenari da incubo. Di analisi ne abbiamo fatte anche troppe. Di fatti, no.

Nessie said...

PS: il tuo link dell'articolo tratto da Il Tempo l'ho aggiunto nel post perché tutti quanti ne possano prendere visione.

Anonymous said...

Dispiace dirlo ma ormai ogni "appello" al bovino " poppolo" italico non cambiera' niente; ogni "poppolo" ha sempre in fondo "la politica" che si merita ( specie in "democrazia" ) e quindi "la sostituzione" sara' perfettamente meritata

ws

PS ovviamente , come in tutte le invasioni, non saranno sostituiti solo " sudditi" ma anche e SOPRATTUTTO la vergognosa elite che li "comandavano".

Anonymous said...

Sto vedendo in TV il nostro "secondo" cittadino,che "parlerà"negli Stati".....sui compiti appena fatti.
Imbarazzante...mi sento molto in difficoltà a spiegare,quando occasionalmente mi capita, sopratutto ai turisti e gli stranieri,che in Italia(senza mettere in discussione le sue doti),ce ne sono moltissimi di molto più alta elevatura economica,politica e intellettuale .....ma che purtroppo per qualche,motivo inesplicabile... scherzo del destino o del calcolo delle probabilità,o risultato di una democrazia facilmente migliorabile(senza scivolare in situazioni peggiorative come l'Italicum)....uno qualsiasi dei tanti "meglio" rappresentativi disponibili "non"arriva a ben rappresentarci né in Italia,né all'estero.
Intanto,tornando al Post,pure nei barconi,che ci arrivano ,senza difficoltà,c'è la selezione "organizzata"di clandestini....che "possono" sbarcare.....ma solo se "non" sono Cristiani.
Di questi gravi fatti....gli occasionali "bischerini"(in genere non votati) in giro per il mondo non ne parlano,e non si chiedono,o non chiedono ai loro padroni i perché...pur avendone oggi l'occasione, visto che si trovano a resocontare(neologismo)direttamente a loro, e in casa loro....i nostri "movimenti".
Chi sono i nemici dell'Italia,e perché ci trattano da nemici?,Perchè dobbiamo sparire come Nazione,come ci illustra Il Tempo,con le sue previsioni e stime ?
Mi viene un dubbio,visto quello che succede contemporaneamente nel mondo.... e scivolo ,alla fine,senza volerlo, anch'io nel complottismo.
Speriamo che,utilizzando l'ONU come una grande orchestra che esegue in armonia lo stesso"pezzo"....come temuto, non sia già tutto programmato per la distruzione di "quasi tutte", le identità nazionali.
Pochissime le eccezioni...molto meno delle dita di una mano).
Chi sono,allora questi nemici,non solo dell'Italia,ma,sembrerebbe del genere umano,che hanno programmato freddamente e spietatamente,la fine di questo vecchio mondo.
Per quanto ci riguarda da vicino..tornando all'Italia,in prima linea sotto schiaffo,.... chi e perchè hanno programmato la nostra prossima fine?
Saluti Mar

Nessie said...

Ws, ti ripeti. Queste solfe sul "poppolo" bue le avrai scritte 100 volte. Hai per caso intrapreso qualche iniziativa personale di cui essere così fiero da distaccarti dalla massa pecorona? Se sì, rendicene edotti che ti seguiamo a ruota.

Nessie said...

Mar, del Bischero che corre a prendere ordini da Obamba non voglio più occuparmene. Prima o poi arriverà anche il suo turno, spero.

Gli sbarchi incessanti invece ci riguardano, perché veder trasformare il mio Paese in un lazzaretto mi piange il cuore. Alla tua domanda finale, occorrerebbe rispondere con interi volumi. Purtroppo, la prima delle ragioni è che abbiamo una posizione geografica che non ci favorisce. Anche in passato con le invasioni barbariche era così. In secondo luogo abbiamo la classe politica più corruttibile, cedevole, serva e prezzolata che ci sai.
La terza delle ragioni è che ogni forma di fierezza identitaria fa subito scattare il riflesso pavloviano dell'accusa di "mussolinismo", molto più di quanto non avvenga in Francia o in GB.

Ora vedrai che razza di parata faranno per il 25 aprile! La Boldrini si è già presa per tempo con l'aula parlamentare che intonava all'unisono "Oh Bella Ciao!" e tutti i matusalemme ex combattenti e reduci della Resistenza. Chi pensa che tutto ciò sia solo "per caso" è bene che si faccia visitare.

Faithful said...

Stai sognando Nessie,i piddioti sono solo le serve sciocche che quando finiscono i posti disponibili gli danno direttamente le case dei privati cittadini,e come da tradizione ecco che quel demente del mio (s)governatore lo dice a chiare lettere

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2015/04/16/news/rossi_non_vogliamo_raccogliere_i_profughi_in_grandi_immobili_-112050534/?hc_location=ufi

Scommettiamo che questo minus habens rivincerà con la maggioranza assoluta garantitagli dai molti vecchi convinti che il PD sia il PC degli anni '70?

Poerinannoi..

Marco Zorzi said...

Bellissimo articolo, ma non mi piace la conclusione: parlare di "diktat comunista", quando è chiaro che tutto ciò ci è imposto dal capitale globale e dai suoi servi, è assolutamente illogico e insensato. Si tratta invece di un "diktat capitalista", l'opposto, altro che comunista. Un comunista vero, oggi non può che vedere quanto sta accadendo come un disastro epocale, e concordare in pieno con quanto hai scritto (meno che col finale, ovviamente).

Nessie said...

Caro Marco Zorzi, accetto la tua puntualizzazione, ma parzialmente. E' evidente che sia il "capitale globale e i suoi servi" ad averci imposto la libera circolazione delle masse dai 4 continenti insieme a quella delle merci e dei capitali. Ma se leggi bene, io ho parlato di ONU. E le loro normative egualitariste sono del tutto organiche al comunismo d'antan. Chi ha veicolato le politiche gender? Chi ha creato la mitizzazione e vittimizzazione delle cosiddette "minoranze"? Chi ci impone l'accoglienza ad ogni costo mediante le sue assurde direttive? Perciò, tanto per usare dei termini marxiani la "struttura" del mondialismo è "capitalista", e la sua "sovrastruttura" giuridica è "comunista".

Nessie said...

E del resto all'ONU chi ci va? Spesso e volentieri i suoi funzionari sono "di sinistra", Boldrini in testa che è stata per anni "alto commissario" e che ci impone i suoi malvagi buonismi.

Nessie said...

Faithful, e chi sogna?!? Io nel mio post mi rivolgo a TUTTI i sindaci quale che sia il colore, affinché ascoltino le proteste dei loro cittadini. Poi so bene che esistono anche le canaglie che citi. Chiamalo se vuoi, un espediente retorico, il mio.

E comunque questo pezzo d'idiota dovrà vedersela coi suoi cittadini se osa requisire alloggi "sfitti".Io i compagnucci li conosco bene: non toccargli la proprietà che è un "furto" (come dice Proudhon) solo se è degli altri.

L'amico Marco Zorzi dovrebbe leggere bene il link che hai messo. E poi si convincerà che l'anima del Comunismo dentro al Capitalismo è dura a morire (Die Hard). Gli espropri degli alloggi, per cominciare, li fa sia la finanza capitalista che il comunismo sovietico (si legga il Dottor Zivago di Pasternak, nella scena in cui Yuri torna a casa, ma la trova occupata dai commissari del popolo).

Anonymous said...

Un po' fuori Post,ma sei tu che ne hai parlato per prima
Ma come si fa a scambiare l'odierno PD con il vetusto PCI...i primi sono servi delle moderne plutocrazie(un tentativo di scimmiottare gli "Stati" ,e coglionare gli sprovveduti incalliti nostalgici....con la "sòla" scelta del nome)....i secondi erano gli schiavi(con i loro tornaconto) della macchina sovietica....che,però, con la sua rivoluzione democratica,le deportazioni di massa,i piani quinquennali sbagliati.... oggi sappiamo ha fatto (milione in più o in meno),da 50 a 80 milioni di morti(secondo le varie stime).
E pensare che nel '56,quando il popolo ungherese si ribellò,rivendicando la sua libertà,qualche rincoglionito si spellò le mani per batterle al glorioso popolo sovietico che riportava con i carri armati la democrazia in quel Paese.
Un particolare,visto che hai accennato alla Resistenza....E' ormai arcinoto a tutti,dai "numerosi" libri sull'argomento,i documentari...le testimonianze di centinaia di figli,e di alcuni scampati...che i resistenti che si rifugiarono in Baffonia(diverse migliaia)pochissimi sono ritornati.....grazie all'aiuto,funesto, di alcuni dirigenti del PCI...che ne proibirono il ritorno....Chissà perché?????Gli altri,p.e. ,quelli rifugiati in Francia fecero pure carriera.
Come vedi il "peggio non è mai morto"....mi ricordo di uno che ebbe la sventura/avventura di lavorare in Russia...che per giocare/scherzare,e manco tanto...di ritorno in Italia insegnò ai nipotini la preghierina della sera...
Signore ti ringrazio per non avermi fatto nascere nell'inferno fascista,ma...molto,molto,molto di più di non avermi fatto crescere nel paradiso comunista.
Saluti Mar

Nessie said...

Il PD è la conseguente evoluzione del PCI dopo la Caduta del Muro. E' la realizzazione della legge di Lavoisier: nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. E buona parte di loro si è trasformata nel servo delle"moderne plutocrazie". Prima erano servi delle "antiche plutocrazie", tenuto conto che la Rivoluzione bolscevica d'Ottobre venne finanziata dai Rothschield e che Lenin andò a Zurigo ad arrangiar quattrini da loro.

Faithful said...

"Ma come si fa a scambiare l'odierno PD con il vetusto PCI"

Se è riferito a me ti dico che ci credono solo gli ultra 70/80/90enni a quella cosa,tutti voti che in un paese strapieno di vecchi valgono x 1000,il perché?
Perché fondamentalmente nel PD ci vedono le stesse persone che c'erano nel PC e che di tanto in tanto vanno al circolino del paese a chiedergli il voto sotto elezioni,e penso di poterlo dire con cognizione di causa visto che abito in una zona rossa che più rossa di così si muore.

Anonymous said...

@Faithful
Mi par di capire...e se così,gli dò completamente ragione...PD,più che Partito Democratico....vada interpretato,più sottilmente (P)seudo (D)emocratico.
Non so,quale è la regione rossa che più rossa non si può alla quale si riferisce...ma voglio ricordare una statistica...
I tesserati al Regime,nel Ventennio,nelle odierne regioni rosse,erano più numerosi,di quelli delle altre regioni scolorate.
Oggi è cambiato poco,i tesserati a tutto il ventaglio ortofrutticolo(quercia,ulivo,margherita)post PCI,e geometrico(PDS)....fino agli Pseudo Democratici,sono concentrati nelle "stesse" regioni.
Questo è un dato statistico che mi ha sempre affascinato(essere tesseradipendenti) ,e....a che serve,alla fine, iscriversi ad un partito????
Una tessera(di "qualsiasi" colore) esibita in sezione,da,forse, qualche beneficio a chi la possiede?????Io in qualità di uomo libero nontesserato non lo sò.
Forse(?),avere una tessera,(o come dicono gli anglofoni(are you member?)potrebbe essere, una sorta di "bassa" massoneria,per la manovalanza,che in cambio di un "mutuo soccorso"...e cioè...garantendo col voto una minoranza/maggioranza di governo... a loro in cambio, è promessa la permanenza in posti di lavoro(burocrazia,coperative,altro)....meglio protetti dalle crisi che affliggono invece... i liberi imprenditori stesserati.
O forse mi sbaglio...ed è solo un piacere romantico personale di avere una tessera che lo identifica come appartenenza....
Non importa se,per non rari casi....che col passare degli anni e col cambiare del vento...magari,per alcuni , da giovani la tessera era del GUF o GIL, e da vecchi del PCI,PDS,PD.
Il Bischerino che ha furbizia in eccesso,a compensare l'Intelligenza(che però hanno,per lui i suoi padroni)....ripete che ha i numeri....
Con un "manipolo"di tesserati...e l'aiuto dell'Italicum...."regnerà" per una legislazione intera senza che l' opposizione possa avere un qualsiasi ruolo governativo.
Con un "manipolo"di tesserati...e l'aiuto dell'Italicum...."regnerà" per una legislazione intera senza che l' opposizione possa fare opposizione,se non a parole.
Saluti Mar

Nessie said...

"legislatura" e non "legislazione" :-).

Anonymous said...

"legislatura" e non "legislazione",fa notare Nessie giustamente.

"legislazione"potrebbe essere un bellissimo esempio di lapsus freudiano....da inserire in una nuova versione del famoso saggio ....
Psicopatologia della vita quotidiana....Però!!!!'Sto Freud....m'è uscito spontaneo dal cervello..."legislazione",è vero che ti scappa,prima o poi, quello che pensi veramente,invece di ciò che è per censura concesso.
Saluti Mar

Nessie said...

@ Faithful - Sognare a quanto pare non è reato. Nel Veneto amministratori leghisti e del PD, dicono no "all'accoglienza" e si mettono di traverso contro Alfano:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/lasse-dei-sindaci-pd-e-lega-niente-profughi-veneto-1117914.html

Anonymous said...

Gradiremmo sapere dove hanno intenzione di mettere tutti quelli che sbarcheranno la prossima estate visto che il nostro Paese è piccolo e la densità è sopra tutti i livelli di guardia.Siamo troppi noi in casa nostra...e vorrei anche sapere se i siciliani hanno ancora voglia di essere invasi o se la misura è colma anche per loro che gli sbarchi li vivono sulla propria pelle.Massimiliano

Nessie said...

Massimiliano, visto che il movimento dei Forconi è nato là, mi sarei aspettata una reazione un po' più muscolare. Ma non dimentichiamo di governatori come Crocetta e come Vendola. Comunque hai ragione: è anche una questione di igiene. Vogliamo trasformare le nostre isole in latrine, per vedere l'effetto che fa?

Nausicaa said...

...e magari esportare il modello anche al Nord?

Nessie said...

Il rischio è la sindrome da "asilo Mariuccia". E cioè chi l'ha già preso nel sottocoda (tanto per parlare fuor di metafora) vuole distribuire il suo disagio e malessere sulle altre regioni, scaricando le quote. NIENTE DI PIU' SBAGLIATO! Il problema è rifiutarsi e ribellarsi a quelli che sono a tutti gli effetti, "atti ostili".

Anonymous said...

Nessie,sai bene che i due in questione non sono stati messi per caso a capo di due regioni del Meridione,dove la virilità è di rigore.E poi il nome di uno dice tutto,Rosa-rio Croce-tta.La Sicilia in passato ha subito molte invasioni e si è sempre difesa con forza.Anche io non capisco questa mancata reazione.Solo Poseidone ci può salvare.Massimiliano

Faithful said...

@Mar

Entrambe le cose,tra questi vecchietti i più veraci (quelli un po più furbetti non lo ammetteranno mai per vergogna/pudore) concorderanno con tutto quello che hai detto rimproverando al "loro" regime solo il fatto di essere entrati in una guerra senza i mezzi fisici per poterla vincere,l'essere entrati nel PC dopo è semplicemente stata una conseguenza della perdita della guerra mantenendo gran parte dei loro "ideali" (non dimentichiamo che sono entrambe forme di socialismo).
Aggiungiamoci inoltre un'ottima dose di arroganza se qualcuno osa dirgli che i loro "beniamini" stanno facendo una marea di casini e ci stanno buttando tutti in miseria,allora sta pur tranquillo che cominceranno a dare la colpa alle nuove generazioni e cominceranno a fare i fenomeni (a parole) dicendo che loro avrebbero fatto questo,quello e quell'altro.
Solita storia,a loro oggi gli basta avere degli pseudo-beniamini (il politichetto locale del PC/PDS/DS/PD),un nemico assoluto da abbattere (prima Degasperi,Andreotti e Craxi,ora uno spompatissimo messer patonza da Arcore in via di pensionamento che fino a ieri veniva montato dai loro beniamini) e un capro espiatorio verso cui scaricare tutti i casini che compiono i suddetti beniamini come il fallimento di MPS (sempre il messere,si ve lo giuro ai tempi li ho sentiti dire che il monte dei paschi stava fallendo per colpa del berlusca).
Che ci volete fare?Sono in piena senilità e sono contenti così..

@Nessie

A quel che dicono non ci crede neanche lo scemo del villaggio,somiglia tanto a una sparata pre-elettorale per tentare di intortare qualche veneto ben poco sveglio e dare la volata a miss ladylike.
Altrimenti non si spiega perché il povero deficiente che ti ho linkato si è permesso anche solo di ipotizzare di dare delle case privati a dei clandestini africani perfetti sconosciuti senza che nessuno del suo partito nel soviet toscano abbia battuto ciglio.

Faithful said...

Mi permetto di aggiungere una piccola chiosa

Purtroppo questo comportamento che ebbe la gente durante il regime fascista è stato elevato a folklore e a tradizione con risultati al limite dell'accettabile,sempre qua questa piccola cronaca dal cuore del soviet fresca fresca,diciamo che "da chi tocca il duce muore" sono passati a "chi mette in pericolo il sistema di potere rosso muore"

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2015/04/17/news/minacce-alla-candidata-della-lega-nord-1.11253720

Nessie said...

Faithful, i Veneti non sono così allocchi come li vuoi fare. Se sarà solo una bassa politichetta degli annunci, gireranno loro le spalle. Come è successo a Grillo che poi lo hanno fischiato. Ti dirò una cosa: se si mostreranno contrari all'invasione anche quelli di sinistra è evidente che lo faranno per mero calcolo elettorale, ma al momento va bene pure quello. Purché poi non sia il solito "passata la festa gabbato il santo".

Comunque staremo a vedere, è inutile fasciarsi sempre la testa in anticipo. Stasera ho visto quella solenne testa di cavolo del governatore della tua Regione a Otto e mezzo. Ha fatto una figuraccia dietro all'altra coi due presidenti della Provincia autonoma di Trento e di Bolzano. Si vedeva lontano un miglio che Renzi l'hamandato in avanscoperta per cercare di smantellare le regioni a statuto speciale del Nord.

Nessie said...

Quanto al tuo link, costoro sono ancora peggio del duce, se non altro perché durano da 67 anni e non si trova il mezzo per toglierceli dai piedi.

Nessie said...

Massimiliano, non è di certo un caso. Sono proprio quelli come loro a dire : "Venghino, venghino siori!".

Anonymous said...

Pure Luttwak contro l'immigrazione, il Papa e i buonisti de sinistra:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ricetta-luttwak-bombardate-scafisti-1118112.html

Z

Vanda S. said...

Oggi e' affondata un altra barca. Che dice Francesco? Il Papa sulla strage in mare: "Uomini e donne come noi, cercavano la felicità"
Mi sembra che non si sia poi tanto agitato per i CRISTIANI ASSASSINATI! Questo e' PEGGIO dei Borgia! Lo DETESTO! Ha fatto dei danni irreparabili! Io ce 'ho piu' con lui che con quei delinquenti incalliti del governo, perche' almeno loro non vestono una figura di "leader spirituale mondiali". Santo padre, sua santita' e palle varie! Detesto sempre di piu' le religioni di massa....

Nessie said...

Anche a me sta sui bergoglioni :-(

Anonymous said...

Quando compare questo genere di notizie, guarda caso sempre al momento mediaticamente giusto come nel caso delle varie guerre in corso, c'è sempre da chiedersi se sono vere, a cosa e a chi servono. La Chiesa di Bergoglio è perfettamente organica al potere globale e con esso si muove anche e soprattutto alla faccia dei cristiani perseguitati che considera un impiccio per i suoi disegni.
Scarth

Nessie said...

Scarth, la pazienza è finita (come da titolo) anche per queste morti a orologeria. Ne morissero anche a migliaia questi farabutti di mondialisti vanno avanti a ricattarci. Perché intanto i più disgraziati derelitti sono sempre "gli altri".
Intanto è legittimo porsi una domanda: se hanno duemila e passa euro per pagare il passaggio in barca agli scafisti criminali perché non si prendono direttamente un aereo, magari low coast?
La risposta può sembrare cinica ma è semplice: non vogliono essere identificati.

Eleonora said...

Su, che è affondato un altro barcone al largo della Libia e di nuovo ce ne facciamo carico noi dei mea culpa di tutto il resto del mondo. E al resto del mondo, di quei barconi che arrivino in Italia o che affondino, non gliene frega un cazzo. Scusate il francesismo ma non se ne può più di piagnistei continui e di lurida pelosa e arricchente (per alcuni) accoglienza a tutti i costi. Se muoiono, sono morti. Punto.

Nessie said...

Ele, tra l'altro Frontex, l'agenzia Ue che pattuglia i mari, nelle loro regole d'ingaggio, contempla il divieto di penetrare in acque internazionali:

http://it.wikipedia.org/wiki/Frontex

La domanda dalle mille pistole è: perché i più pirla e i più bischeri devono essere gli Italioti? Perché i nostri governanti obbligano la MM a farsi carico di clandestini vivi e /o morti in ACQUE INTERNAZIONALI?

Ovviamente anche le 700 bare e le esequie saranno a carico dell'Italia (e degli Italiani che pagano i tributi), mentre la sottoscritta quest'anno ha versato di sua tasca più di 1000 euro perché la tomba di mio padre era scaduta. E se non pagavo il rinnovo me lo buttavano nell'ossario comune.


I nostri governanti sono dei veri e propri pendagli di forca, traditori degli Italiani.

Vanda S. said...

Visto che l'Europa oramai sta messa come gli USA, che allora diventassero come gli USA! I popoli europei dovrebbero avere una corrispondente legge che equivale il secondo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America, che garantisce il diritto di possedere armi e pesanti leggi sulla violazione della proprieta' privata! Come diciamo a Roma: "Nun se possono fa' le nozze co li funghi!"
Entrano in Europa, se non rispettano i cittadini residenti, questi hanno il diritto di difendersi!

Nessie said...

Vuoi scherzare?!? Il secondo emendamento americano nasce dalla Carta costituzionale dei loro Padri Fondatori e dalla loro rivoluzione (che avvenne prima di quella francese, anche se molti non se ne ricordano).

Hai presente cosa sta passando il povero benzinaio vicentino Graziano Stacchio solo per essersi difeso e aver difeso quella poveretta della commessa in gioielleria?

Vanda S. said...

E allora e' PER QUESTO che devono ribellarsi, lottare, mettere le citta' a ferro e fuoco gli europei! Devono essere "buoni e bravi" come gli americani e diventare un continente d'accoglienza! bene! Ma alla pari con i diritti del popolo americano! Altrimenti sono davvero dei falliti e idioti!

Nessie said...

Vanda, questi discorsi li abbiamo già fatti dozzine e dozzine di volte. Ma fino a quando ce lo diciamo solo qui io e te...sai che cambiamenti!

Inoltre non fingiamo di non sapere che l'Europa è una COLONIA americana fin dal dopoguerra, a cominciare dal fatto che in Italia ci sono 230 tra basi militari americane e loro installazioni. Se ci volessero dare una mano a contrastare l'immigrazione illegale, potrebbero farlo anche domani. CHIEDITI PERCHE' non lo fanno.

Vanda S. said...

Non lo fanno neanche qui! Siamo pieni di gentre che entra illegalmente! Qui non e' piu' una questioni di americani o europei, qui e' una questione di globalisti del Nuovo Ordine Mondiale!

Anonymous said...

Lettura consigliata (e' un testo abbastanza semplice e breve) "Gli otto peccati capitali della nostra civilta'" di K. Lorenz. Si puo' trovare anche in modalita' e-reader qui "http://www.contra-versus.net/uploads/6/7/3/6/6736569/konrad_lorenz_-_gli_otto_peccati_capitali_della_nostra_civilt.pdf"

Soprattutto dove Lorenz accenna alla teoria behaviorista (e sue evoluzioni), considerandola ormai fallita gia' ai suoi giorni. Se Lorenz ha ragione, la patologia collettiva che ci impedisce di esercitare il naturale istinto di conservazione, non puo' essere una condizione definitiva.

Il nostro nemico e' il tempo.

Il sauro

Aldo said...

Due cose, se vuoi da poco, ma forse no:

1) Il 25 aprile potrebbe essere un'occasione per ricordare che chi resistette lo fece per difendere la propria terra e la propria famiglia, e per sollevare l'interrogativo come reagirebbero se si rendessero conto che la loro terra è nuovamente invasa ed espropriata e che la loro famiglia è fortemente a rischio. Ah, ad alcuni si potrebbe ancora chiederlo di persona -- scommettiamo che se fosse garantito l'anonimato e non ci fosse tutta la propaganda che ben sappiamo le risposte sarebbero piuttosto "calde"? (molti anziani, a tu per tu e in assenza di testimoni, quando sanno di parlare con qualcuno che non è a favore dell'invasione, non sono così teneri verso i "migranti" quanto vorrebbero farci credere i mezzi di (in)formazione di massa)

2) Non chiedermi dove perché ormai la mia testa è un colabrodo, ma ho letto che l'85% dei "migranti" si trova al Nord. Non so che attendibilità possa avere quella percentuale ma, se corrisponde al vero, prima di preoccuparsi della Sicilia che potrebbe ridursi a un qualche tipo di Lampedusa, occorre preoccuparsi delle città (e da qualche anno a questa parte anche dei paesi e paesini) ridotti già parecchio peggio.

Aldo said...

Ho letto l'articolo che ci hai segnalato su "Il Tempo e devo dire che chi l'ha scritto non ha le idee ben chiare. Infatti sragiona sui numeri senza pensare al fatto che non sono entità astratte, come negli esercizi di algebra del liceo, bensì entità fisiche con concretissime esigenze che il nostro territorio può soddisfare solo entro limiti che abbiamo già superato da un pezzo. Non tenere conto di quei limiti è esattamente quello che le dirigenze (non solo quelle politiche e non solo quelle "rosse") stanno facendo da molto, molti decenni, con risultati che sono sotto agli occhi di tutti.

Raggiungere le quantità fantasticate da Alessandro Zavatta (o da chi ha stilato le sue fonti) è impossibile, per cui lo scenario che ci si prospetta lungo la strada è diverso: è quello di un tracollo ambientale, sociale, economico, con conseguenti scontri dettati da situazioni di cruda necessità. Viste le premesse che son state create, si tratterà di scontri interetnici violenti a confronto dei quali le vicende iugoslave sembreranno quelle di un fotoromanzo rosa.

Visto che tra l'incudine e il martello ci sta ciascuno di noi con la sua bella pellaccia, e che certe avventure sono belle solo quando le si vede al cinema, sarebbe appena il caso di pensarci almeno un momento, di mettere da parte l'idealismo e di ragionare con i piedi ben piantati a terra.

Nessie said...

Vanda, in prospettiva è vero quel che dici. Il progetto del NWO infatti è quello di della cessione di TUTTE le sovranità nazionali, compresi gli Usa. Ma al momento - e l'hai detto tu stessa - un po' di sovranità e di indipendenza ve la lasciano ancora (quel II emendamento che vi consente di detenere armi). Inoltre gli Usa non sono propriamente nelle nostre condizioni, visto che possono spalmare il loro Debito grande come il loro continente, sui paese satelliti. Visto che possono chiamarci a fare tutte le guerre di aggressione possibili facendoci pagare forti spese per gli stanziamenti militari. Trovami una potenza che riesce a trascinare in guerra "gli alleati", facendogli pagare direttamente il conto, e poi ne riparliamo.

Nessie said...

Sauro, ho letto anch'io qualche saggio di Lorenz e la risposta (fasulla) di Eric Fromm alla sua tesi "istintivista".

Nessie said...

Scusa Aldo, ma le fantasie non sono di Alessandro Zavatta (Il Tempo) , ma dell'ONU. Il cronista si è limitato a riportare cifre (ancorchè fasulle) che provengono dal Palazzo di Vetro. Che poi l'ONU sia una sorta di ridicolo e assurdo Shangri-là (vedere il film di Frank Capra "Orizzonti perduti) è da mo' che si sa. Se c'è una cosa che hanno insegnato le utopie, anche le più ben intenzionate, è che prima o poi si trasformano in catastrofi.

Sul 25 aprile preferirei astenermi, visto che chi oggi IMPUGNA CON RETORICA finto-patriottica i valori "eterni" della Resistenza, sono quegli stessi che oggi:
a) Hanno fatto carta stracca della Costituzione manomettendola ed eliminandone i paragrafi ad essi non funzionali (in materia di bilancio economico non più ad opera della nazione, ad esempio)

b) permettono la sistematica violazione dei confini

c) smantellano la famiglia naturale, sancita dalla Costituzione, per promuovere politiche gender con Genitore A, Genitore B.

La sottoscritta è figlia e nipote di strenui antifascisti, ma la verità è che i "liberatori" di ieri, sono "gli Invasori" e i "tiranni" di oggi.

Perciò, la Resistenza e la sua retorica rassegnati pure a vederli impugnati dalla Boldrini e da Renzi.

Nessie said...

Vengo al tuo punto 2

"Non chiedermi dove perché ormai la mia testa è un colabrodo, ma ho letto che l'85% dei "migranti" si trova al Nord. Non so che attendibilità possa avere quella percentuale ma, se corrisponde al vero, prima di preoccuparsi della Sicilia che potrebbe ridursi a un qualche tipo di Lampedusa, occorre preoccuparsi delle città (e da qualche anno a questa parte anche dei paesi e paesini) ridotti già parecchio peggio".

Se giochiamo all'asilo Mariuccia e alla distribuzione delle "quote allogene", se giochiamo a chi è più angariato dall'immigrazione, scusa ma non ne usciamo fuori. Quei bastardoni del Palazzo di Vetro, hanno in mano la mappa del nostro paese, punto per punto, zona per zona: dalle isolette pelagiche alle montagne. E hanno deciso a nostre spese di "ripopolare" tutto: città grandi, piccole e medie, del Nord, del Centro e del Sud, financo i più impervi e sperduti borghi alpini e appenninici. Ho trovato "risorse allogene" perfino sui rifugi, credimi. Qualcuno di loro mungeva pure le mucche: "tutti lavori che gli Italiani non vogliono più fare", come recita il mantra mondialista.

Nessie said...

Tu ti chiederai: "e quelli che non lavorano, cosa diavolo sono qui a fare"?
Risposta: ad aspettare che crepiamo. E spesso con la delinquenza e la criminalità allogena, accelerano il processo di attesa.

Nausicaa said...

A proposito di Boldrini che si preoccupa dell’obelisco con la scritta DUX e MUSSOLINI al Foro Italico a Roma:


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sgarbi-sul-foro-italico-boldrini-si-deve-dimettere-ignorante-1117956.html

e questo sarebbe un gesto di "resistenza"?

Nessie said...

Peggio dell'Isis e dei Talebani della Valle di Bamiyian in Afghanistan quando fecero saltar per aria le statue del Budda. Ecco l'uso che vien fatto della "Resistenza".

Anonymous said...

Credo che piacera' anche ad Aldo, se gia' non lo conosce, ma io penso che lo conosca anche meglio di me.

I cacciaballe come Fromm possono dire quello che vogliono, ma ormai e' scientificamente provato che la somma degli istinti umani e' anche superiore a quella degli animali che sono certo piu' specializzati. Gia' ai tempi della redazione del suo primo testo, Lorenz diceva proprio che anche lui credeva alla tesi opposta, ma che si e' dovuto ricredere dopo queste nuove acquisizioni scientifiche.

Il sauro

Aldo said...

Concordo su quel che hai scritto in merito alla resistenza. Intendevo evidenziare che sarebbe il caso di far notare l'incongruenza che esiste tra l'osannare un particolare tipo di resistenza nello stesso esatto momento in cui si condanna un altro tipo di resistenza assai meno sanguinosa. Altro punto che intendevo evidenziare è che i sentimenti poco pacifici sono assai più diffusi di quanto ci venga lasciato credere dalla propaganda, anche tra chi appartiene alla generazione dei "resistenti DOC".

Anonymous said...

A Roma commemoriamo,in particolare e per la zona interessata,e per l'alto valore simbolico , in concomitanza del giorno del ricordo della Resistenza due fatti,gravi e commoventi....che ci dovrebbero portare,oggi, a riflettere.
L'uccisione del valoroso carabiniere Salvo Dacquisto,che immolò la sua vita per salvare i suoi paesani acquisiti (dieci volte tanto)per un attentato fatto,da altri, nella sua zona.
Il massacro di circa 330 innocenti,trucidati per rappresaglia dai tedeschi(volutamente minuscolo),a seguito dell'attentato di via Rasella,provocato da una bomba posta in un cassonetto, e che uccise 33 giovani/militari/sciacquini,peraltro altoatesini...che,non ricordo se andavano o ritornavano dalla caserma.
Ripeto,il nostro profondo cordoglio, e generalizzato e sincero in tutta la città,ancor oggi dopo tanto tempo, va alle "vittime" innocenti,Salvo Dacquisto e i 330 delle fosse ardeatine....
Si preferisce glissare generalmente dal discutere "inutilmente", su giudizi dell'opportunità e l'utilità di questi due attentati...Non sò quanti si riconoscono nelle azioni decise,che poi provocarono questi martiri...e nelle motivazioni di chi li provocò,ben sapendo questi ultimi, che per pochi, tedeschi,e di poco conto uccisi,sarebbero poi stati,immancabilmente, trucidati 10 innocenti per ogni nemico eliminato.
Ripeto, grande rispetto per le eroiche e innocenti "vittime" della zona Romana...da ricordare in questa giornata(per imporci che ciò non accada più)....
Ma aggiungo,che,quanto indicato per Roma,e solo per quei due episodi... "non" vuol essere una critica generalizzata alla Resistenza(necessaria e obbligatoria,per quei tempi)....che ha dalla parte sua "tanti atti eroici,e tanti martiri"...per liberarsi,come Italiani, da una dominazione estranea e inaccettabile,che stavamo subendo.
Saluti Mar

Nessie said...

Sono due cose molto diverse. Storicamente la Resistenza nasce (specie al Nord, e non dimentichiamo che venne foraggiata dagli Americani, si veda romanzo di Beppe Fenoglio "Johnny il partigiano"),nasce per contrapporsi al Tiranno (Mussolini). Ma il tiranno è interno alla nazione stessa. Qui invece siamo agli Invasori esterni (finanza speculativa che produce Debito e desertificazione dell'economia reale, élites Euro-mondialiste e loro assurdi diktat compresa l' immigrazione illegale da essi voluta ecc.).E ai traditori che vi si sottomettono.

Guarda caso, questi prezzolati traditori si mettono pure a intonare " Oh Bella Ciao" in parlamento. Così ti fanno capire chiaro e tondo che il cappello sulla "Resistenza" ce l'hanno messo sopra loro: i traditori che impediscono ogni libertà agli oppressi.

L'Oppressore che "resiste" mi fa scompisciare dalle risate.

Nessie said...

PS: il commento di cui sopra era rivolto ad Aldo.

Nessie said...

Mar, sull'attentato di Via Rasella e la rappresaglia sono già stati versati fiumi di inchiostro e di filmografia. E che le pagine della Resistenza non fossero sempre così "gloriose" come vogliono farci credere, è una realtà storica camuffata abilmente da una sorta di "agiografia".
In questi giorni anche i palinsesti di tutte le reti televisive ci stanno triturando i marroni di film sull'argomento. Oramai si stanno impossessando anche dell'intrattenimento che viene subdolamente "calendarizzato" per l'uopo.

Anonymous said...

Visto che siamo in tema provo ad associare l'Antifascismo col "Buonismo" odierno. Premesso che odio e amore sono proprio due degli istinti primordiali che stanno alla base della vita, quando vogliono farci digerire l'indigeribile usano sempre lo stesso mezzo, ovvero, la lotta del Bene contro il Male.

Esattamente come per il Fascismo "male assoluto" e la democrazia il suo antidoto. Al che, visto come siamo ridotti oggi, i piu' cercano il male ove bisogna trovarlo: appunto, nel Fascismo. Se oggi accade quello che accade e' perche' il F ha rialzata la testa; Al qaeda e Isis sono "islamofascismo". Se i comunisti sono diventati cattivi sono fascio-comunisti per distinguerli da quelli buoni che non sono cambiati.

Mai una volta che si capovolga la questione: deve essere fissata ab aeternum. Se il male mi viene dalla democrazia non basta, o e' sempre necessario scomodare Mussolini ?

Per la questione del "Buonismo" vale lo stesso. Il regime attuale e' in realta' buono; chi lo considera ipocrita e' un fascista. Peggio ancora per chi lo considera quale davvero e': criminale ad un livello mai visto prima.

In realta' "Bene" e "Male" c'entrano come i cavoli a merenda. E' semplicemente un Potere che si manifesta per quello che e': c'e' a chi piace e a chi no. Al che, se in una "democrazia" i piu' sono scontenti, hai un bel voglia a rassicurarli sulle buone intenzioni del Regime, o celebrare le antiche fregature come la Lotta antifascista... abbiamo visto tutti dove ci hanno portato.

Il sauro

Anonymous said...

Per vedere a quale punto di infingardìa, di morale capovolta siamo giunti guardatevi il reply de La Gabbia di ieri sera.

Lì, dissezionando e analizzando parola per parola, atteggiamento per atteggiamento, c' è dentro tutto, ma proprio tutto quello che stiamo vivendo e, ahinoi, vivremo.

Buon vomito.


Paulus

Nessie said...

Paulus, ho già vomitato ierisera dopo aver assistito alla puntata.

Nessie said...

Sauro, direi che il collegamento tra Buonismo e Antifascismo è una "sintesi" perfetta di quanto volevo dire. Ai gendarmi della memoria spetta il ruolo di rendere esecutivi la mordacchia delle parole, la polizia delle idee e le memorie imposte a comando.

Possono pure squarciarsi la gola a cantare "Oh bella ciao", questi luridi falsoni come la nipote del petroliere marchigiano alla Camera.

..."e ho trovato l'Invasor", dobbiamo cantarlo noi, non loro!

Anonymous said...

P.S.
Molti rimproveri ai teutonici,che volevano depredarci di tutto,e ai quali,con combattimenti alla pari,abbiamo,per quanto potuto,impedito nel nord di farlo,con scontri diretti.
Nessun commento negativo si sente però,ai nostri liberatori,che hanno bombardato incessantemente il triangolo industriale...Genova,Torino,Milano...distruggendo tutto,in un'Italia ormai in ginocchio...e vinta senza speranze....senza nessun mezzo di resistere.
Già ma poi è venuto il buon zio Sam,a prestarci i soldi per ricostruire....e,costatammo che più hanno sfasciato,più hanno prestato....
E là,cominciò "la sventura del signor Malaventura"che ancora oggi "paghiamo".....si trattò di un banale passaggio di proprietà...
Saluti Mar

Nessie said...

Essì, è la dimostrazione lampante che "arrivano i nostri..." è un copione che va bene solo per i film western. La libertà e l'indipendenza non te la regala nessuno e "contar sulle proprie forze" è il comandamento più arduo a cui sottostare.

Anonymous said...

Segnalo questo articolo, nel caso non lo avessi letto:


http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=313779:llegalizzare-limmigrazioner-ordina-rothschild&catid=83:free&Itemid=100021

Z