17 February 2014

Le liste di proscrizione degli zingari



 Sono totalmente fuori tema rispetto ai soliti post politici, e so che in queste ore si insedia il terzo governo abusivo,  ma ho deciso di accettare l'invito di No caste a parlare anche di guai personali. Succede solo agli altri di subire furti e rapine, fino a che poi un bel giorno... tocca anche a te.  E allora ci resti di sale. Capisci che casa dolce casa, non è più un rifugio. La scena è sempre quella:  cassetti sottosopra, materassi per aria, furto di preziosi, effrazione alle porte eseguiti con piede di porco. Chi mi ha detto che sono zingari quelli che a S. Valentino hanno violato il mio domicilio? Il fatto che l'argento e le pietre non sono state toccate, ma solo l'oro è stato trafugato.  
Come è noto gli zingari sono intoccabili e anche quando vengono presi in flagranza di reato scontano  pene lievi. I loro difensori sono noti: l'ONU che li protegge come "minoranza etnica" (difendere la nostra identità è reato, ma non per loro),  le comunità ebraiche che li proteggono come "fratelli di sventura" (i campi di sterminio), le ong, la Caritas, il Vaticano, la solita sinistra ecc Essi lo sanno e vivono in un'impunità  pressoché assoluta, con  tanto di diritto al furto.
Si permettono perfino di fare "liste di proscrizione" nei nostri confronti. Ma su quelle ovviamente nessuno  osa berciare al "razzismo".  Anzi...
Liste in che senso? Nel senso di chi siamo e  delle nostre abitudini. Essi ci sorvegliano, ci spiano e ci curano: quando andiamo al lavoro e quando rientriamo; quando andiamo a far la spesa,  se ci sono casalinghe, pensionati, giovani, vecchi,  single o in coppia, se c'è il cane in casa, se ci sono sistemi di allarmi e  sistemi  antifurto, se invece non ci sono. Se si va in vacanza o in weekend. Se una famiglia è  stanziale o se è itinerante e soggetta a viaggi e spostamenti. Una prova? Hanno un codice segreto ma convenzionato tra di loro,   per contrassegnare le nostre case.

Due pallini sovrapposti disegnati sul portone o citofono e graffiando la cassetta delle lettere significa nel "codice degli zingari"  un luogo "buono da rubare".  Un rombo indica una casa disabitata, una X indica un buon obbiettivo, due linee non parallele indicano una casa con cane. Poi c'è un codice per una donna sola (triangolo) , per la casa di un pubblico ufficiale, per una casa già visitata da essi stessi. Se il momento giusto per rubare è la notte appare una N, se è la domenica appare la D. Se è di pomeriggio si scrive P.   Insomma dispongono anche di reclute per i sopralluoghi preventivi delle nostre case.
Oro e rame sono i loro  furti preferiti. Ogni tanto i treni vanno in tilt e i passeggeri rischiano la pelle,  a causa del furto del rame dalle centraline, ma nessun cronista, pur sapendolo osa accusarli di essere stati loro. Indovinate perché...
Le grondaie in rame delle case vengono staccate e rubate,  i condomini costretti all'esborso delle riparazioni, ma lo zittificio e l'omertà intorno a costoro sono  garantiti.
 La Guardia di Finanza sempre solerte a far chiudere esercizi commerciali per qualche scontrino in meno,  sa che spesso gli zingari sono pure i  fornitori dei COMPRO ORO, autentici centri di ricettazione "autorizzata". Ma ci va a indagare? Si chiede  perché quei negozi sono sempre vuoti? Lo sanno che molti zingari vengono arruolati proprio da costoro? Mi chiedo chi, quale forza politica o sociale o civile ci difenda da un sopruso simile. Vi rendete conto? Ognuno di noi è schedato per venir derubato meglio e c'è ancora chi  ha il coraggio di difendere una simile feccia.  Ed ecco sempre pronta l'accusa (eterna)  di razzismo...  O l'accusa di esagerare, o  anche l'ipocrita balletto dei distinguo ("non tutti sono dediti ai furti").  E' vero che ogni tanto tra loro salta fuori qualche  virtuoso chitarrista o violinista o  ballerino di talento (vedi Joaquin Cortez).
Ma in attesa dell'eccezione, fatevi regolarmente rapinare.
Chi ha progettato questo sconquasso mondiale ci picchia duramente ma non basta ancora:  vogliono  assicurarsi di tenerci le mani legate e la bocca chiusa, affinché non si reagisca.
Basta così, è ora di fare qualcosa.


Altre esperienze


49 comments:

Anonymous said...

Noi siamo semplicemente pecore e i ( da LORO) cosidetti "rom" sono solo uno dei LORO strumenti da tosa.
E nel " transitorio" contentiamoci pure ,perche' la fine certa di tutte le pecore e' lo sgozzamento. ("halal" naturalmente :-))

Ma, poiche' i " lupi" da sempre esistono , deve essere chiaro che la colpa sara' solo di chi pecora si e ' fatto.

ws

Josh said...

la mia esperienza proprio diretta è scarsa, ma....
_rapina a mia zia (in autobus), _tentativo di rapina a mio padre per strada,
_rapina in casa a un vicino (cloroformizzati che erano in casa) entrati dalla finestra al terzo piano,
_rapina ai miei inquilini in casa (con loro giovani e in casa),
_rapina all'appartamento sopra di quello affittato con vecchietto legato alla sedia e casa svuotata....

Il foglio con i simboli che hai postato l'abbiamo anche noi, è stato stampato e una copia data a tutti i condomini in modo che tutti controllino nel caso compaiano....
questo è stato fatto dopo che qualche anno fa nella mascherina dei campanelli, a fianco a ogni campanello-nominativo erano comparsi i segni...l'abbiamo dovuta sostituire. Una vicina chiedeva se fossero...segno zodiacali.

Josh said...

Aggiungo che a volte, per es. discutendo con Massimo su USA, Pena di morte & co non ci siamo trovati d'accordo su alcune cose...
però su una cosa sono d'accordo sulla legislazione USA: la violazione di domicilio e il diritto di legittima difesa, in caso di effrazione e non solo.

Qui se scopri i ladri e gli dai uno scappellotto vai in galera tu,
là anche se gli dai una tramvata definitiva, hai ragione tu.

propendo per la seconda ipotesi, dovremmo riformare una volta per tutte questo capitolo del diritto alla legittima difesa e alla difesa della proprietà privata.

Anonymous said...

Si arriva all'assurdo che il sindaco di Frrara vada a omaggiare e portare un regalino a nome della città alla neonata principesse degli zingari.nata nel nostro nosocomio:non vi sto a dire il campo di roulettes che vi era alle porte di Ferrara e che cosa hanno lasciato dopo che "hanno tolto le tende".

Per quanto riguarda i furti ormai sono endemici, si va dal furto delle biciclette dai garages dei condomini, al furto di alimentari che di solito si tendono come scorte nelle cantine.Mentre ero in vacanza due estati fa mi figlio minore mi ha telefonato dicendo di aver trovato cancello e portone di casa manomessi e le porte di tutti gli scantinati scassinati:noi ci abbiamo rimesso la bicicletta da corsa di mio figlio maggiore.Il tutto è successo nella mezz'ora di tempo(dalle 23 alle 23,30)in cui mio figlio ha accompagnato la fidanzata all'automobile.E non ci sono orari:sono uscita per fare la spesa ed al ritorno ho trovato segni di scasso al portone di casa.Per due volte abbiamo trovato pezzi di mettallo nelle serrature per costringerci a tenere il portone aperto. per fortuna che un vicino di casa è riuscito ad estrarli in fretta.Una zingarella è entrata in un appartamento del primo piamo, afferrata dagli inquilini , mentre asoettavano la polizia ha arrogantemente detto di essere minorenne e quindi intoccabile.Sono tutti piccoli epsodi che succedono in una cittadina piccola come la mia, ed ho il terrore per l'incolumità di mia figlia che studia a Roma (si è già presa un pugno in testa, ed ha subito un lancio di bottiglie di birra da parte di balordi...tralasciando la sparatoria sotto casa per una rapina all'ufficio postale).A Ferrara stanno aumentanto le inferriate alle finestre, ai portoni di casa e nel condomionio dove abito una famiglia ha messo il cancello anche alla porta d'entrata dell'appartamento.Alla sera quando sono in casa sola, ho paura e ho paura ad andare in giardino a cercare la gatta, siepi, cespugli , poca illuminazione...non è difficile nascondersi.Tenevamo le biciclette in un deposito all'aperto, ma dopo furti e tentativi di furti,con ladro in fuga che ha fatto il salto della recinzione quando si è visto scoperto, le mettiamo tutti in cantina.
Maria Luisa

Josh said...

Maria Luisa, le cose a cui ho accennato sono successe a Bologna, ma conosco Ferrara perchè ho dei parenti lì....

a proposito, non solo l'omaggio del sindaco di cui dici,
ma c'è anche una sorta di "incarnazione":
la principessa gitana si chiama direttamente proprio "Ferrara"

http://www.estense.com/?p=298289

una volta c'era il Ducatus Ferrariae e l'Esarcato di Ravenna nello Stato della Chiesa...

Nessie said...

WS, quello delle pecore e dei lupi è un discorso assai vecchio. Ma i lupi odierni sono sempre più sofisticati e si mettono addosso il manto d'Agnello per il "Bene Comune". E' questa la Grande Bugia.
Comunque sono d'accordo che gli zingari (chiamiamoli col loro nome e non con quelli stabiliti dall'Onu) sono uno dei tanti strumenti da tosa sguinzagliati da Lorsignori.

Nessie said...

Josh, il prontuario dei simboli è già datato di qualche annetto e nel frattempo sentendosi scoperti, è possibile che ne abbiano stilato un altro. Ma resta comunque in piedi l'esecrabile "lista di proscrizione" nei nostri confronti. Fare il censimento della popolazione a scopo di furto e rapina è insieme un sopruso odioso e una scelleratezza!

Prova a pensare se per motivi di sicurezza, peraltro legittimi, dovesse accadere il contrario....
Il fatto è che nemmeno più le forze di polizia osano monitorarli a scopo preventivo.

Nessie said...

Maria Luisa, quello che racconti della regina o principessa degli zingari è davvero un odioso episodio di sudditanza xenofila. A questo punto si sono ridotti...

Poi i furti di biciclette, i soprusi di cui racconti purtroppo ormai riguardano tre cittadini su quattro. Un'altra cosa: gli zingari mandano i bambini a prendere le impronte della serratura delle porte, col calco di cera. Me lo ha detto un'amica che sta a Milano di aver sorpreso una ragazzina nomade sulla scalinata.

Josh said...

Nessie, certo che è disgustoso trovare accanto al proprio nominativo su campanello il simbolo della loro classificazione: "casa libera", "cane", "casa di anziani".

Rimane vero quel che dici a Ws, naturalmente, sono uno strumento da tosa sguinzagliato dagli intoccabili.

Per quanto mi riguarda non m'importa per ora se mi scrivono cave canem sul campanello dal momento che la realtà è cave dominum.

va da sè che noi non solo non potremmo fare nessuna lista o classifica di pericolosità tra zingari e kabobo che picconano le teste,
nel nostro caso anche parlarne e addirittura pensarne sarebbe "razzismo".

Direi che le forze di polizia non solo non osano monitorarli, ma nemmeno "nominarli".
Il Problema semplicemente "non c'è".
Manco Silvan, guarda.


Josh said...

lo zingaro che ha rapinato i miei inquilini in casa aveva si e no 6 anni, velocissimo, d'estate,
entrato dalla finestra del bagno
ha preso soldi, orologi in giro per casa e appena i miei inquilini l'hanno visto -senza che gli avessero fatto nulla-
s'è messo lui a urlare che era un bimbo piccolo, che cosa mai volevano fargli, perchè sono cattivi con lui, è lui che chiamava la polizia
sperando di attirare l'attenzione di qualcun altro, e via così.

Anonymous said...

Josh, mi ero dimenticata la "ciliegina" del nome data alla principessa.
Vengo a Bologna almeno 2 volte la settimana per seguire il corso di ballo dell'800,quando mi reco al centro 2 Madonne sono impressionata dall'aumentare esponenziale delle inferriate alle finestre, non so se stiate peggio voi o noi, ma la prima donna intabarrata nel burqa l'ho vista in via Indipendenza.2 settimane fa ho preso Italo Treno a Bologna e subito uno zingaro mi ha chiesto a quale binario sarei dovuta andare, mentre guardavo il tabellone delle partenze.Ho stretto la valigia e senza rispondere ho imboccato il corridoio, ma la cosa che mi ha fatto più impressione è stata la vista di zingari che dormivano sulle panchine del binario 11,era quasi mezzanotte e per fortuna ero con marito.
Maria Luisa

Nessie said...

Josh e Maria Luisa, ma il parto della "principessa Ferrara" e tutte le eventuali visite sono stato offerti gratis dall'ospedale, suppongo. A leggere certi commenti xenofili e demenziali dei soliti sinistronzi, mi viene solo la pelle d'oca. Loro si scatenano solo quando devono difendere gli stranieri.
Adesso chi ci metterà il piazzista di Firenze al posto della Kyenge? Una zingara?

Nessie said...

Josh, purtroppo anche i bambini sono furbissimi e addestrati precocemente al furto e all'accattonaggio.

Nessie said...

Volevo dire "i loro bambini".
Vi consiglio di leggere questa importante testimonianza di Indro Montanelli per il Corriere dal titolo "Sul carrozzone degli zingari":

http://archiviostorico.corriere.it/1995/dicembre/30/Viaggiai_sul_carrozzone_degli_zingari_co_0_95123012229.shtml

Ne vale la pena. Meno male che non è più vivo perché di questi tempi gli avrebbero dato del "nazista", come minimo.

Nessie said...

Per cominciare oggi gli avrebbero certamente cambiato titolo. Zingaro, zigano, gitano non si può più dire.
Vedrete che a breve cambieranno pure il balletto della Traviata "Noi siamo zingarelle".

Josh said...

Nessie, qui invece i ferraresi sembrano già meno entusiasti, dà un'occhiata ai commenti

http://www.estense.com/?p=299399

Maria Luisa said...

Non solo la Traviata, ma è a rischio anche il Trovatore: chi del gitano i giorni abbella? La zingarella...
Maria Luisa

Aldo said...

Josh: Il Problema semplicemente "non c'è".

Ma dai! Come la mafia? E allora perché non prendere provvedimenti speciali come -si dice, poi occorrerebbe verificare- si fa contro la mafia? In definitiva ci sono parecchi punti in comune, no?

Nessie said...

Un po' ho studiato il problema dal punto di vista antropologico. I nomadi rispetto agli stanziali vivono di razzie. Nel caso degli zingari poi fanno clan a sé stante e non si mescolano con nessun altro al di fuori del loro clan o tribù di appartenenza. In altre parole loro fanno quel che noi non possiamo fare: crearsi enclaves separate e rifiutare il "meticciamento". Poi proprio come i mafiosi praticano l'omertà dei loro membri.
Nessuno di loro può tradire la comunità.

johnny doe said...

Chiaroveggenza....tre giorni fa é toccato a mia sorella....niente argento,quadri o altro...tutto il resto in ordine (libri,vestiti...),cassetti aperti,documenti ancora in ordine....solo l'oro scomparso,denaro non ce n'era.
Era assicurata,ma naturalmente questi altri ladri han cominciato a tergiversare (con furto denunciato ai caramba)sul fatto che bisognava fotografare gli oggetti....sai,mettersi a fotografare catenine,braccialettini....in tutto un migliaio di euro.....su un'assucurazione di 6 mila....!
Ma si può...manco avesse avuto diamanti della corona...!
Insomma,è sempre una discussione quando devono cacciare i soldi...prega dio di non avere incidenti,perchè ormai,tolto casi eclatanti di responsabilità,non pagano più: concorso di colpa e buonaotte,ognuno si paga i suoi.Grazie ai regali della nuova legge.Non so chi sia più ladro,se loro o gli zingari...o i compro oro.
Fatto sta che sembra una piaga ineliminabile,per tutto quanto detto nel post,nonostante tutti sappiano che il centro generale di raccolta oro sia Pescara,dove ci sono zingari miliardari....sì,hai capito bene...dato che un paio li ho conosciuti,da imbucato ad una loro festa...in villa hollywoodiana,altro che carovana o roulotte...!
Non ti dico poi che ho visto a Kiev nei cimiteri....tombe di marmo e granito nero lucido degne di satrapi orientali di un favoloso kitsch: sul retro di uno di questi mausolei,circa tre metri per sei,era serigrafato in una particolare tecnica,il morto on piedi che fumava appoggiato ad una Mercedes presidenziale....
Sai,gli zingari di Verdi o di James Bond,Dalla Russia con amore,credo vivano ormai solo nell'immaginario collettivo....la realtà è molto meno romantica.
Scusa del lungo excursus...anche se solo un antipasto di certi ricordi.

Nessie said...

Hai fatto benissimo, invece, Johnny. La mia solidarietà a tua sorella. Ed è vero che quel che ci capita individualmente ha pur sempre a che fare con questo sconquasso. Pertanto, perché non parlarne e farci sopra un post? Qui anche le nostre vite sono sempre più prese in ostaggio.

Ci riflettevo sopra: correre dai fabbri per la serratura, cambiare i serramenti e mettere quelli anti-effrazioni, mettere l'antifurto, tenerti le assicurazioni (del Menga) che costano fior di soldi, ma poi si fanno pregare per risarcire. Insomma svuotare le carceri e sguinzagliare malviventi fa girare l'economia degli altri delinquenti Burattinai.
L'oro di famiglia è qualcosa di inamovibile (di solito lo si tramanda). Loro ce lo portano via e lo fanno girare direttamente dai Compro Oro ai caveaux delle banche. Vuoi scommettere che l'oro di tua sorella è finito lì?

La morale è sempre quella: guai a chi conserva.

Anonymous said...

SINTI ,KALE’,ROMANI…LADRI INFAMI ! (Il Vate)
I più ,con forza, li vorrebbero eliminare, scacciare
un popolo di meri ladri, criminali da sgomberare,
Rom-Sinti-Kalè, zingari come barbari di varie etnie,
popolo errante ,miserabile ritroviam tra le ns.vie .
Furto, truffa, prostituzione, una razza anti sociale
che da secoli si sposta con vera spinta animale ,
invasori , furfanti ,ignobili d’irresistibile prolificità,
commercian pure corpi umani, mostri di società
popolo incompatibile, inestirpabile che mai si piega
alla vita e all’armonia sociale che lor istinto nega!!!

Eppur,stupidamente qualcun ne fa feticcio positivo
coi loro stracci colorati, coi lor canti e balli dal vivo ,
col leggerti la mano, con lor feste e musiche gitane
ne fan belle caricature originali, divertenti e umane.
Purtroppo ,poco ameno popol indigeribile e fatale,
che mai si scioglie nell’acido nostrano ambientale,
la loro benchè scevra e libera, è misera esistenza,
che mai o mal si confronta con civil connivenza!.
Una razza ai margini della vita, alla deriva sociale
che a Noi tutti ,ancor oggi, non fa altro che male!

Nessie said...

Vate, vedo che hai dato sfogo al tuo "unpolitically correct".
Ancora una volta, mi hai fatto morire dal ridere :-)

Vanda S. said...

Due anni fa ero con mia sorella sulla metro e tre ragazzine adolescenti zingare mi hanno rubato il portafoglio. Hanno preso solo i soldi e hanno buttato immediatamente il portafoglio, per fortuna trovato da un inserviente della metro sulle scale mobili. Lo stava portando all'impiegato dell'accesso alla metro e l'ho riconosciuto, riuscendo almeno a recuperare i documenti e il bancomat. Inutile per loro trovare dove vivo dai documenti perche' ho ancora l'indirizzo della casa in Francia. Comunque ho maledetto volentieri gli zingari augurandogli che i soldi e l'oro trafugato alle loro vittime, lo possano utilizzare solo per pagarsi la chemioterapia!!! per un cancro!!!!

Nessie said...

Vanda, voi a Roma avete avuto il caso Vanessa Russo uccisa in metropolitana da due zingare (rom) che le hanno conficcato la punta dell'ombrello nella fronte procurandole un'emorragia irreversibile. Eppure se scorri i giornali di allora (mi pare fossimo nel 2007) si dice genericamente che provengono dall'Est. I genitori della povera ragazza ora versano in condizioni economiche gravi, ma il sindaco Marino, se ne frega:

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/vanessa_russo_uccisa_in_metro_il_padre_ha_perso_il_lavoro_la_mamma_ha_problemi_di_salute/notizie/303564.shtml

Nessie said...

Ecco qui un'altra mistificazione sulla povera ragazzina Vanessa Russo della redazione romana del Corriere:

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_novembre_5/vanessa-madre-rifiuta-posto-metro-1804102313767.shtml

in prima battuta nell'articolo chiamano "nomade" la sua assassina. Poi la chiamano "romena". Mi piacerebbe sapere se l'assassina è in galera o chissà dove. Se qualcuno lo sa, me lo scriva e mi aggiorni sul caso.

johnny doe said...

Tks Nessie....fortunatamente qualche gioiello più importante,sopratutto per ragioni affettive,lo aveva addosso quella sera...lei era più preoccupata che non le avessero fatto altri danni ai libri o agli arredi...ma se ti devo dire la verità sono stato più disgustato da quei pezzenti assicuratori che ho apostrofato incazzato come un bufalo,di ladri,grassatori e una fila di altri epiteti da denuncia...sollevando una plaita fuori ordinanza nei loro uffici.
Se non fosse intervenuto il direttore,non so come sarebbe finita...sono arcistufo dal farmi prendere per i fondelli da questi pezzenti e simili.
Poi sto pinguino,mi dice si calmi,vediamo che possiamo fare...e altre simili fregnacce...morale,ha fatto un forfait di 2 mila euro,col danno alla finestra.
Ma è mai possibile che per avere il tuo,bisogna sempre trasformarsi in mr.Hyde? Capiscono solo questo?
Mi sa proprio di sì,e pure per tutto il resto.

Nessie said...

Beh Johnny, consolati con l'ode politicamente scorrettissima del Vate. Lui non si fa incantare dall'aura di romanticismo con cui vengono trattati gli zingari (canzonette, opere, poesie, perfino marche di sigarette, ecc). Poi sì, ci sono gli assicuratori, altra razza dannata che non finisce mai di risucchiar quattrini come un formichiere.
Insomma, ci trattano tutti quanti come dei bancomat ambulanti: metti il PIN e paga.

Anonymous said...

E' un link di un paio di anni ma mostra come per gli zingari ci sia licenza di rubare. 41 sinti denunciati per furto dall'amministrazione di Verona: tutti assolti!

http://patrick.blog.tiscali.it/2013/06/09/sentenza-shock-gli-zingari-hanno-licenza-di-rubare-e-se-protesti-ti-denunciano-per-razzismo/

Zeta

Anonymous said...

Chiedo venia, dello scorso anno.

Zeta

Anonymous said...

Il piddiota...filosofo dei miei stivali Cacciari, dopo l'obbrobrio del ponte di Calatrava, ha rifilato a Mestre in Via Vallenari (ovviamente a spese dei cittadini)un complesso residenziale per Sinti. Ebbene,un giorno si e l'altro pure ci son sparatorie,atti di teppismo e vandalismo...per non parlare dei furti nella zona all'ordine del giorno,insomma uno spaccato di vita quotidiana invivibile,ove regna la microcriminalità,il furto, la monnezza,la prostituzione,il sudiciume e chi più ne ha più ne metta. La gente ormai è esasperata e gran parte di essa cerca di trasferirsi in altre zone!. Ma, dico, è mai possibile che questi sinistri piddioti,(come il pizzinaro demente al colle,che ora mette"la tagliola" pure su tre ministeri per meglio servir i suoi compari usurai di Bruxelles),mai e poi mai ne imbrocchino una???"dico una"?,...continuando sistematicamente con le loro globalmente insulse idee,a procurar danni e disastri ovunque mettano naso!!! Ciao Il Vate

Nessie said...

E chi sarebbe "il pizzinaro demente al Colle" ? Non per altro Vate, ma qui i soprannomi si sprecano.
Cacciari è un malmostoso. L'ho conosciuto pure personalmente durante la presentazione di un libro e non ti dico la puzza sotto il naso che ha...

In ogni caso, quel che racconti conferma che il concetto di "integrazione" per chi tende a fare comunità chiusa in se stessa, è un'emerita idiozia. Ma non so quante volte lo si è scritto.

Nessie said...

Zeta, quella di Verona è davvero una sentenza choc che grida vendetta al cospetto di Dio. Ricordo che il sindaco Tosi di VR è stato condannato ai sensi della Legge Mancino per aver sgombrato un campo nomadi - un obbrobrio giuridico!
Sottolineo pure a chi crede di vivere ancora nel mondo libero, che la Mancino l'hanno creata per contrastare e mettere paletti all'art. 21 delle ns. Costituzione:

http://it.wikipedia.org/wiki/Articolo_21_della_Costituzione_italiana

Anonymous said...

E chi se non "Bella Napoli"!!! Il pizzino,son i tre ministeri (esteri,economia,giustizia) che ha avocato a se! Grande Alan Friedman! l'ha sputtanato! Ciao IL Vate. http://www.ilgiornale.it/news/interni/pizzino-napolitano-tre-ministri-li-nomino-io-993043.html

Nessie said...

Se devo dirtela tutta Ollio Fridman mi piace poco e temo che sia solo un sicario dei poteri finanziari d'Oltreatlantico.

Anonymous said...

Sarà anche come dici,cara Nessie,ma ciò non toglie ,che Ollio,di cui sto leggendo il libro,con prove provate,(anche se già parecchi l'avevano intuito),ha tolto il "fumo" ove il vecchio falsario al Colle si era ben nascosto!Cordialità IL Vate.

Anonymous said...

Sarà anche come dici,cara Nessie,ma ciò non toglie ,che Ollio,di cui sto leggendo il libro,con prove provate,(anche se già parecchi l'avevano intuito),ha tolto il "fumo" ove il vecchio falsario al Colle si era ben nascosto!Cordialità IL Vate.

Nessie said...

Prove provate? Too late! Friedman è un amico di De Benedetti e di Prodi. Non vorrei avere Mortadella for President in alternativa a Bella Napoli. Non ci sarebbe qualcosa di meglio per gli Italiani?

Vanda S. said...

A proposito della famiglia di Vanessa Russo: come dirigente del comitato romano di Riva Destra ho lanciato l'iniziativa di fare una raccolta di fondi per solidarietà per la famiglia.
Un bel gesto e una bella arma contro il verme Marino!
Speriamo che passi!

Anonymous said...

«Con rispetto, e per la cronaca, lei non smentisce che, nel giugno-luglio 2011, il presidente della Repubblica le ha fatto capire o le ha chiesto esplicitamente di essere disponibile se fosse stato necessario?»,
Monti ascolta con la faccia dei momenti solenni, e, con un’espressione contrita, e con la rassegnazione di uno che capisce che è davanti a una domanda che non lascia scampo al non detto, risponde: «Sì, mi ha, mi ha dato segnali in quel senso».
Parole che cambiano il segno di quell’estate,e che probabilmente porteranno a riscrivere la storia recente del nostro Paese, e checche' dica "fumo" il Re Giorgio dei pagliacci è nudo! Quanto al Presidente della Repubblica ,ho letto una bella analisi sul Don Chisciotte, con buone probabilità per Draghi,peraltro sostituito alla BCE da un funzionario tedesco,anche perché la BCE, a quanto pare, parla lingua tedesca. Ciao IL Vate.

Nessie said...

Bella mossa, Vanda! Qui poveracci dei genitori sono allo stremo, con quello che hanno passato. Sei in grado di dirmi se l'assassina e la sua complice sono dentro? Non vorrei che con la faccenda dell'"etnicamente corretto", se la fossero sfangata.

Nessie said...

Draghi?!? Di male in peggio. Comunque la si rigiri siamo spacciati.

Anonymous said...

Ecco il link.Ciao Il Vate http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12948

Nessie said...

Grazie Vate, ma Bottarelli dà ragione alla Maga-sottoscritta :-) Non a caso parla di un'"operazione Friedman-Renzi", poiché con le sue comparsate in tv, Ollio è a quest'ultimo che ha tirato la volata, quando ha sbertucciato Napolitano. Bella Napoli ha capito l'antifona e si è adeguato. Non ho letto tutto l'articolo perché il sito è a pagamento, ma non vorrei che finissimo così:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=136&aid=283887

ne riparliamo al prossimo post, perché sto andando OT.

Josh said...

@Nessie

"Non ho letto tutto l'articolo perché il sito è a pagamento"

guarda in mail

Nessie said...

Ulp! Grazie Josh.

Hesperia said...

Adesso vogliono manipolare perfino la fiabe e la letteratura per l'infanzia, per favorire le politiche omosessualiste


http://esperidi.blogspot.it/2014/02/cera-una-volta-un-principe-e-una.html

Anonymous said...

salve nessie e amici,

sono troppo romantica per additare gli zingari, popolo antichissimo, originario - pare - dell'india. e per non notare la loro struggente decadenza.

comunque sono (loro? altri? non so) passati anche a casa mia, hanno trovato poco e niente da rubare... ma sono ripassati lo stesso.

allora ho messo un cartello sulla porta: "PER I LADRI - siete già passati due volte: qui non c'è niente da rubare."

finora ha funzionato.

posso consigliarlo come deterrente?
:-)

l'aura

Nessie said...

Ciao l'Aura, ma ci pensano già loro a mettersi i codici zingari degli appartamenti che visitano. Un po' di tempo fa rimasi illesa per via del fatto che fecero nella cassetta un graffio con due rette non parallele, che indicava "cane in casa". Poi il cane morì e questa genia sempre molto protetta dall'ONU, dalle comunità ebraiche, dalla Caritas e dalle ong, si mise ad...aggiornare il codice. Morale: mettersi un bell'antifurto, che un po' fa da deterrente. Anche se non sempre serve a tenere lontani i veri professionisti.