23 May 2013

Machete a Londra, piccone a Milano


A poca distanza dalla strage di Kabobo col piccone a Milano, dove Pisapia non si è sentito nemmeno in dovere di sentirsi in colpa coi familiari delle vittime per il degrado in cui versa la città, ecco un'altra strage di matrice multietnica: a Londra. Come ho sempre scritto (e sempre scriverò) con quello che ci si ostina a chiamare con il termine edulcorato di "multiculturalismo" entra di fatto il tribalismo. E i machete nei territori africani vanno per la maggiore. In Ruanda, nella Sierra Leone e in varie altre località africane  si squartano in due come cocomeri e si sbudellano, quasi una comune prassi durante gli scontri tribali. Se poi tutto questo è accompagnato dall'esortazione islamica "Allah akbar" è un sovrappiù, un corollario religioso, diciamo.
Come di consueto, quando ci sono questi efferati delitti multikulti, scatta immediato il silenziatore omertoso (la cosiddetta "prudenza" per evitare quella che Amato quand'era ministro dell'Interno chiamava "la tigre della reazione", dato che ci si preoccupa più di questa che dei delitti in sé e per sé). La notizia è ancora allo stadio assai generico e i particolari filtrano col contagocce,  qui sul Corriere e su altri quotidiani. Ma già si preferisce optare per la pista "terrorista" (sarà, ma non ci credo molto) o per quella del "pazzo isolato" (ci credo ancor meno).
L'unica cosa sensata che si potrebbe dire, non la si dice. Si tace pavidamente e con codardia globale davvero sconcertante. E non la si dice in Italia, come si tace in Francia dove lo storico Dominique Venner si è suicidato  per protesta nella cattedrale di Notre-Dame (non solo per i matrimoni gay imposti da Hollande, ma anche per la grave situazione migratoria in cui versa la Francia); non la si dice in Gran Bretagna, si tace in Svezia dove sono in atto violenti scontri multietnici, né altrove nel cosiddetto Occidente: non facciamone entrare più, e mandiamo a casa gli esuberi. Rifiutiamo lo ius soli e tempestiamo di lettere di protesta  il governo, perché ciò non accada. Ecco quel che va detto chiaro e tondo.
Il mio pensiero corre al povero soldato  Lee James Rigby,  barbaramente trucidato e ai suoi familiari, un altro martire di questa Europa complice e scellerata.


Questo il video raccapricciante: http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/mondo/2013/05/22/Londra-aggressore-mani-insanguinate_8750152.html

Lee  James Rigby, martire d'Europa
 

135 comments:

Vanda S. said...

Cara Nessie, con grande rammarico ti dico che io credo che sia proprio finita! Noi occidentali abbiamo smesso di reagire e stiamo diventati spettatori della nostra sconfitta. io non so spiegarmi esattamente perche' non ci sono reazioni di massa (perche' quelle individuali non servono a nulla). Ho solo delle teorie e una e' quella che la maggior parte degli occidentali sono lobotomizzati dagli psicofarmaci (specialmente i neuroleptici, che eliminano la volonta'); sono altrettanto lobotomizzati dalla disinformazione e una tv demenziale. Le ragioni potrebbero essere queste o altre, ma il risultato non cambia: noi ci siamo arresi! Lo dico con profondo dolore e tanta, tanta tristezza.....sta scomparendo una civilizzazione ed etnia che per secoli ha fatto la storia di questo pianeta.Forse, come nei film di fantascienza, rimarranno solo le elite in cima alla piramide dei pupari, con le loro famiglie belle, bionde e ricche. Il resto saranno sono umanoidi resi celebrolesi e schiavi!

Nessie said...

Vanda, certo che se fosse vero, quanto finora è stato fatto filtrare col contagocce, c'è da rabbrividire solo nel constatare che questo maiale (o maiali) chiedeva pure ai passanti di filmarlo.
Io posso capire la codardia relativa a un ambiente di lavoro - chessò - un'assemblea dove chi dovrebbe prendere la parola tace. Posso capire l'omertà vigliacca di un villaggio, di una città...Ma uno ZITTIFICIO GLOBALE, così ben concertato a livello planetario non me lo so proprio spiegare.

D'altro canto se noi che non siamo nessuno, non abbiamo ancora mandato il cervello in pappa, c'è speranza che qualcun altro possa reagire. O per lo meno spero...

Bisquì said...

*Ma uno ZITTIFICIO GLOBALE, così ben concertato a livello planetario non me lo so proprio spiegare. *

é facile da spiegare con l'internazionale socialista. Solo con una regia unica tutti i partiti di sinistra possono agire nello stesso modo ovunque. Non è solo qui in europa ma ovunque a livello planetario che si lecca il culo agli immigrati, sopratutto agli islamici.
Hai letto la relazione sui diritti umani in Italia scritta da quello schifo che è Human Rights Watch Italy?

Bisquì said...

scusa manca il link http://www.hrw.org/node/97236

Nessie said...

Bisquì, ho aggiunto il link del tuo post sui disordini in Svezia (linkare la parola Svezia).

Che l'Internazionale socialista (o Fabian Society o come vogliamo chiamarlo) sia un acceleratore di questo degrado, non ci piove. Tuttavia l'immigrazione viene imposta dalle oligarchie finanziarie (e perciò subita) anche dai partiti cosiddetti conservatori (UMP in Francia, Cameron in GB e Bush con le sue legalizzazioni di non so quanti immigrati clandestini in Usa, e prima di lui lo stesso Reagan) in virtù del mercatismo, il vero DOGMA a cui si assoggettano i politici di ambedue gli schieramenti.

Vietato pertanto essere identitari, tanto da una parte come dall'altra.

Nessie said...

PS: Ho visto il link di Human Rights, un vero e proprio abominio disinformativo e mistificatario.

roby said...

Nemmeno io credo nella pista "terrorista" che molti quotidiani hanno già sposato. In primis, il neocon Maurizio Molinari sulla Stampa. La pista terrorista (anche se parcellizzata, e fai-da-te) serve solo a togliere veri diritti ai nativi, mentre non si vuole porre freno all'immigrazione.

roby said...

Qui il link:

http://www.dagospia.com/rubrica-29/Cronache/la-jihad-corpo-a-corpo-con-la-macellazione-di-un-soldato-a-londra-siamo-56327.htm

Nessie said...

Anche volendo sposare la pista "terrorista", Roby, resta un fatto inoppugnabile: questa gente non dovrebbe circolare da noi.
Invece le campagne contro "il terrorismo internazionale" servono, come dici, a togliere diritti ai nativi e a non impedire la libera circolazione delle "risorse".
Cameron ha ricevuto rassicurazioni dalla "comunità" dei "mussulmani moderati".

Sempre le solite palle!!!

Anonymous said...

Che esista un Oriente e un Occidente,è un fatto incontestabile....tutti lo sanno...basta un pizzico di osservazione.Non c'è trippa per gatti di discussione per i buonisti egualitari.
Esiodo(800 a.C.) elencando le oceanine menziona tra le tante... Europa(occidente)e Asia(oriente).
Gli abitanti delle due aree...da sempre hanno "litigato" fra loro.....Serse/Dario-Greci....Alessandro-Persia.....Roma-Cartagine,poi Egitto,poi i Parti.....Sacro Romano Impero-Arabi,poi i Turchi...Crociati-Musulmani...USA-URSS.....
Gli abitanti dei blocchi si somigliano poco o niente... sia per il fisico ché(e sopratutto) per le ideologie...pur essendo appartenenti alla "stessa" razza umana.
I Popoli così contrapposti,da sempre, si sono scannati tra loro... mentre le loro Elites(forse d'accordo...ci viene il dubbio)hanno,invece, dimorato comodamente in castelli..... o reggie orientali....Un po' l'attuazione del "divide et impera" romano(ma sarà romano o solo detto in latino?).
"Volendo fare un po' di fantapolitica alla Dan Brawn"...sono arrivati i tempi(forse astronomici) ....della New Age(quella dell'Acquario ?),per un nuovo ordine del mondo...NWO.....Queste Elites contrapposte hanno fatto un salto di qualità?????
Basta con la contrapposizione "definita" di interi blocchi geografici.... se si portasse il conflitto dentro gli stessi Stati...con un'immigrazione fuori controllo verso Occidente...e un controllo armato(di reazione) di occidentali verso l'Oriente... chissà se il conflitto si creerà all'interno dei singoli Stati ????(Siamo proprio a livello fantapolitica...ma non escludiamo niente per spiegarci ciò che ci sta accadendo)
Risultato ...le diverse etnie litigheranno tra loro( questa volta con continuità e in loco)...le loro Elites,però, vivranno comodamente in "quartieri residence"...perché la rabbia e lo sfogo delle opposte fazioni si scaricherà solo sul piano(tra di loro)...e probabilisticamente non si alzerà di livello,puntando contro il potenziale "padrone" comune...Ciao MAR

Vanda S. said...

Ho letto anch'io il documento degli Human Rights Watch: questi tipi dovrebbero essere messi nell'elenco delle organizzazioni terroriste pericolose! Criminali!!!!

Josh said...

ho sentito un giornalista che commentava il fatto in tv che diceva che sia del picconatore a Milano come del tagliateste a Londra le vittime sono i morti, i loro familiari ma anche noi che stiamo assistendo e permettendo tutto questo.

Vero.

Siamo vittime però solo finchè deicidiamo di esserlo passivamente.

A me non sta bene.
Tutti fuori, a casa loro, con le buone o le cattive!

Josh said...

l'immigrazione non è che va frenata, va stoppata.

Josh said...

nel frattempo rivolte belluine in città multi-tutto in Svezia

http://www.ilgiornale.it/news/esteri/quarta-notte-scontri-piazza-svezia-rivolta-si-allarga-920059.html

si arriva alla guerra civile così....eppure anche in quel caso ci sarà, come si vede in Svezia, una parte di autoctoni che nonostante rubati, stuprati, estromessi, pestati, picconati, macellati,
tiene ancora per la causa degli extra, invece che alla propria sopravvivenza.

E' una civiltà malata la "nostra".

Vanda S. said...

Nessie, ti voglio segnalare questo commento appena uscito su FB di Giulietto Chiesa:
"La Apple ha evaso negli Stati Uniti 44 miliardi di dollari di tasse. Ora è arrivata in Irlanda dove il governo le ha concesso di pagare solo il 2% sui profitti, nonostante lì di norma si paga il 12,5%. In questo modo la Apple è riuscita a svangare 12 mld di euro di tasse.
Ma la Bce dove sta?
Avevamo Cipro, ma ora scopriamo che anche l'irlanda è una Offshore all'interno dell'Europa. Quali sacrifici si possono chiedere agli Stati del sud, quando le corporation americane ricevono questo trattamento nel silenzio delle autorità europee?"

Johnny88 said...

Altri "arricchimenti culturali"

A Milano, patria di Pisapippa banditi serbi prendono a sprangate le guardie giurate di una gioielleria in pieno centro.

A Padova sabato sera, rissa tra spacciatori nigeriani in pieno centro a colpi di bottiglie di vetro.

aladino said...

Percè dobbiamo chinare la testa e sùbire tacendo ?

Josh said...

una vera mistificazione il rapporto
Human Rights Watch!

Perchè, Kabobo che piccona italiani o questo ultimo macellaio col macete che va decapitando in giro la gente
non sono atti di Xenofobia e Razzismo antibianco?

E li manteniamo pure.

Massimo said...

Questa mattina per radio hanno anche detto che la polizia britannica ha fermato, nel Sussex e nell'Essex, due inglesi che volevano vendicare il loro compatriota assaltando due moschee. Evidentemente in Inghilterra c'è ancora qualcuno con gli attributi, quindi non tutto è perduto ...

Eleonora said...

Si, credo che ormai non si tratti di matrice islamica o internazionale. Si tratta di odio allo stato puro. In ghana si usano i picconi e in altre zone dell'africa le crocifissioni o i machete. Ed è assoluta impossibilità per certi popoli integrarsi con altri. Ho letto che uno dei due killer (o forse tutt'e due) è cittadino britannico... e l'altro, nel video diceva che "nella mia terra funziona così". Se solo noi la smettessimo una volta per tutte di batterci il petto per le colonizzazioni del passato, forse si arriverebbe ad una conclusione vera e propria. Che tuttavia non è nemmeno difficile da formulare: non si possono far convivere popoli completamente diversi tra di loro. Gli africani hanno i loro tribali orrori, gli europei dell'est la criminalità mafiosa bhe, che se li tengano. E il vile cameron diaz se ne esce fuori dicendo ai soldati di usare le divise meno possibile? No, ma ci rendiamo conto?

Oggi mio fratello se n'è uscito con un laconico (che, sinceramente mi ha spaventata il tono che ha usato) commento: "ci sta bene, li vogliamo albergare (ospitare) a forza". Ecco, quelle quattro parole in croce dicono tutto... specie per uno che non ha colore politico.

Josh said...

Sulla "pista terrorista"...nemmeno io ci credo, o almeno andrebbe contestualizzata e non intesa come ci vogliono dare a bere:

cioè...si tratta di gente allevata e cresciuta nell'odio, nata in un continente scisso in migliaia di etnie in guerra sempiterna, in cui si va in guerra a 5 anni col mitra e il macete, e ci si fa a pezzi tra fratelli, e ovvio si viene qui pensando di fare le stesse cose.

Il "terrorismo" va cioè inteso non solo come l'organizzazione di Al Qaeda, che comunque c'è, ma come una forma mentis atavica e connaturata, e sempre coltivata.

Coltivata anche quando arrivano qui da noi, perchè ci hanno detto che "integrazione è loro che fanno tutto ciò che gli pare, perchè è la loro cultura" e ci deve piacere a forza, anche quando ci fanno a pezzi.

Allora sì, così è sempre pista terrorista, perchè proviene da chi vede il "terrore" come una via percorribile sempre e anche legittima.
Il macellaio sopra afferma anche "non sarete mai al sicuro"

Ah beh sì certo, finchè si lasciano spalancate a chicchessia le frontiere per dogma della stupidità.

In quella sua frase c'è il "terrore" e il "terrorismo" contemplato come una via normale, ed elevato a sistema.

Altro che "moderati". E basta balle soprattutto.

SILVIO said...

Sarà...ma questa storia di Woolwich non mi convince.
C'è puzza di messinscena.
Come la donna di colore che passa tranquillamente (munita di carrello per la spesa) davanti a Michael Olumide Adebolajo , mentre egli si esibisce davanti alla telecamera con machete e coltello.
E il sangue dov'è ?
Sugli indumenti di Adebolajo non ve ne è traccia.
Idem, osservando “l'intera scena del delitto”.
Compare solo - in un primo tempo - sulle mani, machete e coltello del “terrorista”...poi magicamente scompare.
Se fossi meno saggio, vi proporrei il video di vere decapitazioni compiute dai ribelli in Siria.
Ma non lo faccio per non turbare persone emotivamente sensibili.
Ai prossimi sviluppi.

SILVIO said...

Nel frattempo, il Ministero della Difesa britannico ha rivelato sul suo sito il nome del soldato ucciso.
Si chiamava Lee Rigby, aveva 25 anni ed era in forze al 2° Battaglione del Reggimento Reale dei Fucilieri.
Era sposato e padre di un bambino di 2 anni.

lantarner said...

Nessie, ha ragione Vanda: l’occidente ha ormai abdicato.
Da studioso di storia medievale rimpiango qui tempi quando l’Europa in armi si difendeva vittoriosamente contro la marmaglia musulmana utilizzando senza remore e senza falsi buonismi o pietismi le loro stesse armi, per crudeli che fossero.
E funzionava.
Penso agli eroici difensori di Costantinopoli nel 717 (ma anche nel 674) che salvò l’occidente dall’ invasione araba, ai vincitori di Poitiers del 732 o a quelli di La Navas de Tolosa del 1212 (la battaglia chiave dell’ epica “riconquista” spagnola) per arrivare alle vittorie di Lepanto e di Vienna.
Penso anche all’eroico Giorgio Castrista “Scanderbeg” e perfino alla spietato, ma veramente efficace Vlad Dracul Tepes, l’impalatore dei Turchi.
Penso agli eroici Ospitalieri (divenuti in seguito Cavalieri di Malta) che, cacciati dalla Terrasanta nel 1291 difesero Rodi per ben 3 secoli dalla marmaglia turca e poi scacciati anche da lì (ma non sconfitti) s’impadronirono di Malta e la difesero eroicamente dai continui assalti arabi (ed è solo merito loro se Malta è un paese europeo occidentale e non musulmano mediorientale).
Dov’è finito lo spirito, dov’è finito il coraggio di quegli eroici europei nostri avi ?

pietro said...

Io penso di sapere perché la presunta lotta contro l'immigrazione è un fallimento totale, perché ci sono un buon numero di persone, imprenditori e semplici cittadini che traggono vantaggio dagli immigrati, mentre chi vorrebbe cacciarli o perlomeno tenerli sotto controllo non è disposto a pagare di tasca propria per ottenere ciò che vuole.
Parole tante, azioni e impegno personale ZERO, con la risibile scusa che " le raezioni individuali non servono a nulla" si aspetta che qualche politicante contapalle presenti soluzioni semplici e a costo zero, mentre certe cose COSTANO, ma è comodo dire BISOGNEREBBE FARE QUESTO, BISOGNEREBBE FARE QUELLO, senza mai considerare che chi fa una cosa deve essere PAGATO.
Sempre a credere alla vacca sacra dello stato che ti leva dai guai?
E che naturalemente paghi SEMPRE qualcun altro.

Anonymous said...

la sintesi e' molto semplice:
Se un "nero" ammazza un "bianco" e sempre una " follia" da comprendere , se invece e' viceversa e' sempre un "razzismo " da esecrare

Ma la colpa di cio' e' dei " bianchi " ( almeno la maggioranza di loro ) che si sono fatti fottere nel cervello. Dispiace dirlo ma " ben gli stara'".

ws

Nessie said...

Cari Amici, intanto vi ringrazio di essere intervenuti così numerosi, su un tema che sta a cuore a tutti: l'incolumilità dell'Italia e anche del continente europeo che ovviamente non si configura con la Ue. Scusatemi se siete rimasti a lungo in moderazione ma oggi ero in viaggio.

Nessie said...

Mar, certi comportamenti feroci e tribali io non li giustifico MAI, sia chiaro. D'altro canto è vero che la GB si è macchiata di crimini nei confronti di popolazioni pacifiche e di stati che seppur arretrati, erano comunque sovrani.
E' comunque vero che in interventi precedenti, abbiamo appurato che il Labourt Party in particolare, si è fatto sorprendere con un piano demografico per la sostituzione dei bianchi anglo-protestanti con popolazioni proveniente dai 4 angoli del pianeta. E che quello della "sostituzione demografica" sia un progetto, non ci sono dubbi.

Nessie said...

Sì Vanda, quelli di Human Rights Watch, di Amnesty e di altre ong andrebbero messi al muro per il livello di alta mistificazione.

Mi puoi passare il link dell'articolo di Giulietto Chiesa? Grazie.

Nessie said...

Josh, mi potresti ridare quel link sul Labour Party che hai trovato sul sito di FN e il loro progetto di "sostituzione demografica"? So che Fiore in GB era in contatto col British National Party. Scusa, ma viaggio con una chiavetta e non ho voglia di cercarlo. Se non sbaglio era nel post sulla Kyenge.
Anche secondo me l'immigrazione va STOPPATA e non solo frenata.

Ho letto della Svezia anche sul sito di Bisquì dove ha messo dei filmato. Ma come fanno i Vickinghi a mandare in malora il loro regno per accogliere questa feccia che vuole distruggerli?
Qui siamo al NEMICO CHE vogliamo accogliere OTTUSAMENTE come AMICO.

Nessie said...

Johhny88, si dà il caso che quelli che hanno messo a ferro e fuoco LA SPLENDIDA Via della Spiga dove ci sono meravigliose boutiques (ormai sempre più via della SFIGA), appartengono a una ganga serba-montenegrina. Da molte testimonianze sembra che parlassero con accento dell'Est. Ma ormai a leggere i fatti di cronaca nera (specie milanese) sembra di giocare a SCIARADA O ad anagrammi. La nazionalità dei criminali in oggetto viene messa in fondo pagine e bisogna fare accurate ricerche per capirlo. Tu chiamala se vuoi, LIBERTA' DI informazione.
Ho letto nel dettaglio il colpaccio ai negozi di orologi di Franck Muller, e mi sono sempre più convinta che si tratti di una vera e propria azione di guerra. Bombe molotov. asce, spranghe, picconi...di tutto e di più. Volevo farci sopra un post, ma poi a Londra è venuto fuori di peggio. Questa, per chi non l'avesse ancora capito è una GUERRA.

Nessie said...

Massimo, sarebbe ora che qualcuno in qualche parte d'Occidente tirasse fuori gli attributi. Io però forse mi sono distratta, ma non me ne sono ancora accorta.

Eleonora, bella il "vile Cameron Diaz", nel senso dell'attrice :-).
Tuo fratello ha perfettamente ragione, e quell'"albergare" marchigiano mi piace anche di più di "ospitare".
Non si possono mettere insieme popoli così distanti per mentalità costumi e culture (o subculture). La società multirazziale è un modello da scolapasta capovolto in testa!!!

Nessie said...

Silvio, è ovvio che se le notizie vengono pubblicate con dettagli forniti col contagocce, dopo tutte le illazioni e i sospetti sono più che autorizzati. Oggi ho letto due cronache feroci milanesi: quelle della banda che ha commesso azioni di guerra in Via della Spiga, e quei due che hanno torturato due pensionati rei di avere da parte un po' di contante per sottrarlo all'avidità delle banche. Bene: nel primo come nel secondo caso, hanno messo il SILENZIATORE alle rispettive nazionalità dei criminali. Poi si viene a sapere in notiziari locali che nel primo caso trattavasi di feccia dell'Est, reduce da zone di guerra. E nel secondo caso, trattavasi di magrebini che hanno torturato e malmenato due anziani fino a portargli via i 10.000 euro. Chi li ha informati? Perché sapevano con certezza che c'era tanto denaro in casa? Vien fatto di pensare che siano le banche stesse che assoldano i loro delinquenti.

Ma per tornare a quanto dici, io aspetto altri indizi per saperne di più. Ciò che mi ha sinceramente sconcertato è quella donna che si è avvicinata al criminale con la mannaia in mano per chiedergli come mai avesse fatto tutto ciò.
Mi pare surreale! Io vedo un negro sporco di sangue con un machete in mano e mi avvicino pure a fargli un'intervistina? Bah....Personalmente me la darei a gambe levate per poi in un angolo tranquillo, telefonare alla polizia.

Nessie said...

C'è un'altra cosa che non mi è chiara. Scotland Yard sapeva e già teneva d'occhio i due sospetti criminali. Perché ha permesso che venisse sacrificato un loro giovane soldatino?

SILVIO said...

Dov'è il sangue ?
Dov'è il sangue ?
Dov'è il sangue ?
Dov'è il sangue ?

Nessie said...

Lanterner, la storia serve a chi la conosce, ma spesso i popoli al rimuovono convinti di essere così al sicuro da non aver bisogno di trarne le dovute lezioni. Come ben sai, se sei uno studioso della materia.

Nessie said...

Pietro, perfettamente d'accordo. Se aspettiamo i politici o deleghiamo a chi votiamo, allora aspetta e spera. Fino alla fine della civiltà.

Ws, purtroppo è così: il razzismo dei negri (lo praticano anche tra tribù nemiche) è sempre compreso. Viceversa il nostro non solo è esecrato ma PERSEGUITATO penalmente.

Nessie said...

Ho visto i fotogrammi Silvio, e il sangue sembra miracolosamente sparito. Effetti speciali?

SILVIO said...

Ma c'è dell'altro, Nessie.

Domani - riordinate le idee – posterò in proposito.

Eleonora said...

Nessie, il dialetto stretto (delle marche centrali sulla costa) si dice "li alberghemo".

Tuttavia, la mattanza di londra vera o no, il problema resta lo stesso: l'esperimento multiculturale è fallito dovunque. Perchè non si possono far convivere a forza popoli completamente diversi.

Nessie said...

Sì Ele, anche se non conosco il dialetto marchigiano, l'avevo capito che "albergare" stava per "ospitare" :-).

Il progetto di società multikulti è fallito ovunque anche per i "nuovi britannici" come quello che ho messo in alto nella foto. Così come per i "nuovi italiani" con la pelle nera.
Il perché è semplice: si vuole annullare e cancellare il corredo genetico. Come se un pezzo di carta che ti dice "sei inglese" o "sei svedese" o "sei italiana" potesse compiere il miracolo di sostituire nascita, sangue, ereditarietà, cultura e tradizioni di un luogo.

Sul sito di Daniel Pipes, una volta ho letto di un certo Mohammed, che esordisce con "sono un norvegese e pretendo una mosche a Oslo". Sì, un par di palle! Dai deserti coi cammelli ai fiordi della Norvegia. Basta nascere lì, e zac...ecco che sei norvegese anche se i tuoi genitori succhiavano datteri e bevevano latte di camella.

Anonymous said...

In Via della Spiga a Milano, l'autorità giudiziaria ha decretato la rimozione del video dei criminali che hanno spappolato la milza a un commesso e che hanno fatto l'azione da Far West:

http://video.corriere.it/rapina-via-spiga-milano/990a098c-c2fc-11e2-b767-d844a9f1da92

Detto video è già stato mostrato integralmente ai TG pertanto...

Z

Nessie said...

...Pertanto non vedo proprio l'utilità di detta rimozione dal web. POtevano pensarci prima. Io il filmato (di una violenza impressionante) l'ho visto ierisera sia al Tg1 che al TG2. Ormai siamo all'EVERSIONE DELINQUENZIALE STRANIERA.
Grazie Z.

Josh said...

sul link di cui dicevamo:

http://voxnews.info/2013/05/14/laburista-choc-e-vero-abbiamo-progettato-il-rovesciamento-etnico-della-gb/

In una conferma che i governi Blair e Brown hanno deliberatamente progettato il rovesciamento dell’identità etnica britannica attraverso l’immigrazione di massa, l’ex ministro e spin doctor Lord Mandelson ha ammesso che il New Labour ha fatto in modo che più lavoratori stranieri del necessario entrassero nel Regno Unito.

Ha anche ammesso che il flusso dei nuovi arrivati significa che i sostenitori tradizionali del partito non sono ora in grado di trovare lavoro.
Le osservazioni di Lord Mandelson arrivano a tre anni dalla smentita laburista alle accuse di un ex consigliere, Andrew Neather, che li accusava di avere deliberatamente incoraggiato l’immigrazione al fine di modificare volutamente la composizione etnica della Gran Bretagna.

Nessie said...

Ah rieccolo, grazie Josh. L'avevo salvato da qualche parte ma non riuscivo a trovarlo. Siamo dunque, come dicevo poc'anzi sugli ultimi fattacci di Milano, all'EVERSIONE delinquenziale programmata. Perché se entrano quote al di là del bisogno reale di occupazione, è evidente che tutte queste legioni rubano, nel migliore dei casi. Ma poi stuprano, uccidono, macellano con picconi, mannaie o altra arma trovata in giro. A proposito, semplicemente ridicola, la ricostruzione di Guido Olimpio sul Corserva sui BinLadini fai-da-te.
Io più che un progetto Jihadista come vorrebbero vedere Olimpio e Molinari, vedo solo tribalismo ed eversione criminale allo stato puro. Con buona pace per la Kyenge che si rifiuta di constatare l'evidenza dei fatti e l'equazione "più flussi migratori, più criminalità".

Nessie said...

Parliamoci chiaro: se invece che "islamici", fossero tutti convertiti al Cristianesimo o animisti, per noi ai fini della nostra tranquillità e sicurezza, cambierebbe qualcosa?

Josh said...

Nessie...

".... se entrano quote al di là del bisogno reale di occupazione.."

aggiungo: ma se poi qui han chiuso metà delle aziende che avevamo....ogni ingresso è in più, perchè non c'è occupazione manco per noi, per nessuno

ma lorisgnori non è che non lo sanno, li fanno venire a tutti i costi a bella posta per cambiare il tessuto della 'nazione'.

Hanno altri piani e ovviamente altre 'obbedienze' dogmatiche.

Nessie said...

L'affermazione che hai chiosato era riferita alla GB. E' evidente che qui da noi il quadro di deindustrializzazione è ancora più drammatico. Perciò, i nostri governanti si mostrano ancora più scellerati, irresponsabili nonché complici dei crimini che importano.

Josh said...

@Nessie

"Parliamoci chiaro: se invece che "islamici", fossero tutti convertiti al Cristianesimo o animisti, per noi ai fini della nostra tranquillità e sicurezza, cambierebbe qualcosa?

NO.
diciamo..solo se fossero cristiani (reali e non nominali) ci sarebbe forse qualche cosa in comune in più in ambito etico e di condotta, meno violenze ...ma relativamente, non è che c'è il pedigree a garanzia.

Aggiungo una cosa sui cristiani per i cattocomunisti immigrazionisti.

Prendo dalla 2nda Epistola di S. Paolo ai Corinzi un passo...parla di chiese sorelle che si aiutano nel bisogno estremi e non di laici o civili...

cap. 8 vv
11 fate ora in modo di portare a termine il vostro agire; come foste pronti nel volere, siate tali anche nel realizzarlo secondo le vostre possibilità.

12 La buona volontà, quando c'è, è gradita in ragione di quello che uno possiede e non di quello che non ha. 13 Infatti non si tratta di mettere voi nel bisogno per dare sollievo agli altri, ma di seguire un principio di uguaglianza;

NB:
_con l'immigrazione coatta non si tratta di aiuti intra moenia tra chiese consorelle

_l'aiuto è raccomandato solo secondo le proprie possibilità

_la buona volontà nel dare in base a ciò che si può e che si ha, non in base a ciò che non si ha

_non si tratta di finire nel bisogno voi per aiutare gli altri con quel che non si ha

i punti sono chiari e si parla di chiese sorelle tra loro.

Figuriamoci prendere qui milionate quando gli italiani sono a razzolare nel bidone dell'immondizia o si danno fuoco.

Bisquì said...

Se volete il sangue è qui ... non è sparito!
http://video.corriere.it/londra-attacco-colpi-machete-morto-morto/2ec0c648-c30a-11e2-b767-d844a9f1da92

Guardate verso il muso della macchina e vi accorgerete che il povero ragazzo è stato investito e poi decapitato.

Nessie said...

...O si buttano nel vuoto dai ponti o dal palazzi.

Non parlavo né di cristiani osservanti né di "cattolici adulti", come avrai capito. Parlavo di criminali provenienti dai paesi non mussulmani e a maggioranza cristiana ortodossa, come i paesi dell' Est dopo il trattato di Schengen.

SILVIO said...

Confermo nuovamente.
Sussistono parecchi indizi che depongono a favore di un “false flag”, messo in scena a Woolwich / Londra.
E la notizia delle “strane e provvidenziali” disgrazie capitate a vari protagonisti di altre due potenziali “false flag operations” non fa che alimentare i sospetti.
Mi riferisco alla prematura morte di gran parte dei Navy-SEALS che parteciparono “all'uccisione” di Osama Bin Laden in Pakistan nonché alla caduta mortale da un elicottero toccata in sorte a Christopher Lorek e Stephen Shaw, i due agenti speciali super-addestrati del FBI, che arrestarono a Boston i fratelli Dzhokhar. Ora, quegli “sventurati” non potranno più testimoniare....
Quali sono i principali indizi del “false flag” di Woolwich ?
1) - La polizia che comunica subito :- ”Trattasi di un soldato ucciso e decapitato”. Domanda: - “Come faceva a sapere che “trattavasi di un soldato” posto che la vittima era priva di uniforme?”
2) - Il sangue che è completamente assente nella “scena del delitto” ;
3) - Il sangue che prima non c'è, poi c'è (= tomato ketchup ?) sulle mani, coltello e machete di Adebolajo ;
4) - La donna di colore che trascina un carrello della spesa e che si dirige verso Adebolajo (che intanto arringa dalla telecamera) passandogli davanti senza provare paura, quasi si trovasse in mezzo ad un farlocco “reality show” ;
5) - La passeggera che scende dall'autobus (= Ingrid Loyau-Kennett), che entra “nella scena del delitto” senza che alcuno la fermi e che parla senza timore con l'altro terrorista armato di coltello. Inverosimile, no?
6) - La tenda (destinata ad accogliere la salma della vittima) che viene prima collocata lontano “dalla scena del delitto” per poi essere spostata in un punto più acconcio e vicino, sbarrando la strada con un camion ;
ma soprattutto :
Dov'è la testa della vittima ?
Conclusione:
”Cui bono ? (traduzione latina: “Cui prodest ? )
A più tardi.

Nessie said...

A chi giova e perché nel caso fosse un false flag, prima o poi lo sapremo, Silvio.


Bisquì, il video del Corriere è lo stesso dell'Ansa.

Aldo said...

Molto ben detto, Nessie. Mi permetto solo di aggiungere (sperando non l'abbia ancora fatto qualcuno nei commenti precedenti, che leggerò tra poco) che pare generare più spazio mediatico, più interesse e reprimenda da parte delle "autorità" (da un po' assai autoritarie ma per niente autorevoli) il fatto inglese rispetto a quello italiano. Eppure, l'Inglese massacrato è uno (fatto gravissimo e intollerabile), gli Italiani massacrati sono tre (fatto tre volte più grave ed intollerabile). Che c'entri il fatto che là è stato ammazzato un militare e qui tre civili? In definitiva, quanto valgono per i nostri soloni un pensionato, un disoccupato e un ragazzotto "sfigato"? E' ovviamente un caso che le api si agitino di più quando la minaccia è prossima all'alveare, che non quando si manifesta trai campi agli individui isolati... se muore qualche operaia, chissenefrega, ce ne sono tante; nel nido invece c'è la REGINA, ed è lei a dirigere le danze coi suoi feromoni.

Aldo said...

Il fatto che la belva assassina ambisse ad essere filmata mi riporta alle considerazioni che ho fatto qualche post fa, in merito al ruolo del massacro sanguinario nella costruzione della "temibile figura del guerriero", che deve incutere terrore al solo apparire, tipica delle culture africane (e un tempo anche di quelle europee). Essere sanguinari in modo plateale fa parte di un copione antico, le telecamere servono solo a enfatizzarne gli effetti per mezzo della tecnologia corrente.

Poco sopra ti stupivi del fatto che non si inneschino reazioni tra la "gente". Io mi stupisco che non si inneschino reazioni tra chi è solito usare gli stessi metodi qui da noi, ovvero il potere mafioso della bassa criminalità organizzata (gli scioglitori nell'acido alla Brusca, per intendersi). Il copione è lo stesso della mannaia, solo applicato in un contesto diverso e diversamente indirizzato. Ah, ma aspetta: dimenticavo che l'85 per cento dei "migranti" sono qui al nord. Mi permetto di non credere che la motivazione sia solo legata alla ormai solo ipotetica possibilità di impiego lavorativo. Forse che la mafia ha un suo peso sulle scelte "geografiche" dei migranti? Che sia che esercita un qualche potere silenziosamente repellente ed espellente del quale non siamo a conoscenza? Alla sua maniera: nel silenzio e coi fatti ben coperti dall'omertà. Avremmo qualcosa da imparare?

N.B. Quelle che ho espresso sul possibile ruolo della mafia sono illazioni, e ne sottolineo il tono interlocutorio. Sto cercando di capire, e devo ammettere che su questo punto sono in difficoltà.

Aldo said...

ESSENZIALE il commento di Pietro. Siccome dubito che tra noi comunic cittadini italiani mediamente si nascondano esperti di "reazioni ad alta fisicità", sarebbe forse possibile supplire finanziando dei mercenari? Il che mi riporta al commento che ho fatto poco sopra: criminalità per criminalità, non è meglio avere a che fare con quella che almeno si conosce già e con la quale, bene o male, sappiamo convivere? Mi bolle il cervello e non so bene se i vapori che ne escono hanno un senso o se servono solo ad ammorbare l'aria.

Bisquì said...

Il sangue c'è ed è anche tanto. Non sono abituato ai complottismi, qui è morta una persona. Morta!
Uccisa in un luogo e trascitata in un'altro, basta osservare la striscia di sangue che è lì sotto gli occhi di tutti. Se Silvio non sa riconoscere un morto da un'attore allora stiamo freschi!
C'è online anche il filmato dell'intervento della polizia che non mi senbra una finzione.
E poi basta leggere i giornali inglesi per rendersi conto che "loro" sono molto meno "vigliacchi" di "noi".
Quindi darei poca importanza ad una nera che passa indifferente e ne darei molta di più alla donna che ha avuto il coraggio di affrontare i due musulmani.
In ogni caso, il problema al centro non è se è un fake o no ma una realtà sotto gli occhi di tutti, dove ci sono i musulmani non c'è pace ... vedere Stoccolma al quinto giorno di sommossa

Anonymous said...

condivido le obiezioni di silvio, trattasi di una palese "false flag"..e a che pro lo sapremo presto.

anche i disordini in svezia sembrano manipolati come quelli di parigi che ,come poi si e' ben visto, allora servirono a far perdere popolarita' a devillepin ( ostile agli U$A ) a vantaggio di sarkosy ( creatura U$raeliana)

ws

Nessie said...

Scusa Bisquì, ma da noi a MI ne sono morte 3 di persone. Dico 3!!! E sono molto d'accordo con l'obiezione di Aldo (Carpinix). Tre Italiani non hanno avuto lo stesso impatto mediatico internazionale di un cittadino militare Inglese.
Tutto il mio rispetto per il soldatino caduto, ma l'Intelligence erano 8 anni (dico otto!) che aveva nel mirino Adebolajo. Che cosa seguiva, e chi?

Ancora: la polizia italiana aveva nel "mirino" il Kabobo ghanese che gli lanciava pietre a Bari, eppure queste bombe a orologeria le si lascia bellamente andare in circolazione. Evidentemente (complottista o meno) comincio a pensare seriamente che queste "bombe" umane servano fuori. Dalle patrie galere. Sia da quella italiane, che da quelle inglesi.
Per il resto, ti risponderà Silvio, suppongo.

Nessie said...

Ws, ricordo bene come si fece largo la vedette Sarkò e come utilizzarono la sua lotta contro la "racaille" per costruire la sua leggenda.

Nessie said...

Aldo
"Il fatto che la belva assassina ambisse ad essere filmata mi riporta alle considerazioni che ho fatto qualche post fa, in merito al ruolo del massacro sanguinario nella costruzione della "temibile figura del guerriero", che deve incutere terrore al solo apparire, tipica delle culture africane (e un tempo anche di quelle europee). Essere sanguinari in modo plateale fa parte di un copione antico, le telecamere servono solo a enfatizzarne gli effetti per mezzo della tecnologia corrente",

Fai sempre considerazioni antropologiche ed etnologiche molto pertinenti. Hai fatto qualche studio in proposito?

Indipendentemente dal fattore "Islam" che lo ripeto è "aggiuntivo", quello che dici sulle "culture" (che io chiamerei "subculture"), africane è vero.

Se poi fosse pure vera la teoria del "false flag" su cui, per il momento sospendo il giudizio , occorre aggiungere che questa è gente che la si può comprare con quattro peperoni anche per il cosiddetto "lavoro sporco".

Nessie said...

Aldo, non sono invece d'accordo col fattore "mafia". Per paradosso, l'importazione di altre mafie (la Triade cinese, ad esempio), serve a smantellare la mafia de noantri con concorrenti ancor più temibili.

Con ciò non pensare che voglia proteggere Cosa nostra o Brusca :-).

Potrei anche sbagliare, ma non credo che un'organizzazione così familista come la mafia abbia interesse ad assoldare elementi allogeni. Il caso di Rosarno e di Castelvolturno docet. Per paradosso, l'unica forza (pur nelle sue aberrazioni) identitaria è rimasta la mafia.

Anonymous said...

Londra "Non c’è nulla nell’Islam che giustifichi questo atto” è una COLOSSALE PANZANA che Cameron si inventa, perchè non puo'dire la verità. Luridi bugiardi.

Stella

SILVIO said...

@ Bisquì
Le argomentazioni vanno supportate con “links” di terzi affidabili.
E questo lo sai bene visto che sei blogger dal 2006.
In caso contrario, retrocedono al “rango” di opinioni in libera uscita, che valgono solo per chi le esprime.
Ciò premesso, ti chiedo :
“Quali sarebbero i links inoppugnabili che testimoniano di fiotti di sangue ovunque, nella scena del delitto?”

Passo al termine “complottismo”
Nel dizionario tradizionale non esiste.
Difatti è un pessimo neologismo NewsPeak degli squali globalisti, indicante il contrario di ciò che dovrebbe significare.
Mi spiego meglio.
Nel dizionario tradizionale, complottista è colui che ordisce complotti.
Che ti han fatto (al riguardo) gli psicopatici mondialisti dalla lingua biforcuta ?
Ti hanno rovesciato la coperta, facendo credere ai boccaloni semi-analfabeti che invece ” il complottista equivale al paranoico frustrato che vede complotti ovunque”.
Detto ciò, a ciascuno di noi la libera scelta di essere manipolati o meno....

Chiudo.
Vuoi scommettere che, alla fin fine, potremmo anche pensarla allo stesso modo sulle questioni che contano davvero?
Per verificare ciò, dammi almeno il tempo di finire il discorso appena iniziato e di offrirtene le mie conclusioni.

Anonymous said...

aldo scrisse
Io mi stupisco che non si inneschino reazioni tra chi è solito usare gli stessi metodi qui da noi, ovvero il potere mafioso della bassa criminalità organizzata

forse questo valeva per la criminalita' di un termpo " local" , non quella " moderna" " global" .
La colonizzazione afroislamica non minaccia gli affari delle " mafie "( anzi , il 90% della bassa forza di spaccio e furto e' di costoro), e le mafie ( non solo quella sicula come ben si vide nel 1943 ) ) sono da sempre alleata delle banche e del governo U$A.

Aldo said...

Due cose:

1) Non faccio studi antropologici o altro; guardo, metto in relazione e tento di capire, con i miei occhi e con la mia testa. A volte riesco, a volte no. Avrai notato che ad esempio in merito al ruolo che potrebbe avere la mafia in termini di difesa culturale e territoriale non ho ancora raggiunto un giudizio del quale mi possa fidare.

2) In merito alla questione mafiosa (che, ripeto, sto ancora cercando di valutare per cui ogni contributo è bene accetto) penso di non essere stato chiaro. Non intendevo dire che la mafia si avvantaggia dei forestieri stringendo patti o assoldandoli ma che, al contrario, potrebbe avere un ruolo di difesa dai forestieri. Al Sud, in Sardegna, in Trentino, in Val D'Aosta, in Sardegna... la percentuale di forestieri (in senso lato) è molto inferiore rispetto alle classiche regioni del Nord cosiddetto "opulento" (a sproposito). Che la mafia, anzi le mafie (la cultura mafiosa non è solo meridionale, come ben sa chi bazzica un minimo i Valdostani, e in Val D'Aosta i meridionali sono oggettivamente pochini), siano il fattore aggregante che costituisce lo scudo in grado d'ostacolare l'allignamento del "foresto"? Andrebbe rivisto il significato del termine "mafia"? Qual è il significato originario della parola? (proprio non lo conosco, chi lo sa me lo dica, ma che siano risposte certe e pertinenti, non IPOTESI o OPINIONI) E' stato modificato rispetto a quello che era in origine? Se sì, CHI lo ha modificato e come?

Aldo said...

Le culture africane sono culture che vanno bene tra Africani in Africa, così come quelle indiane vanno bene tra Indiani in India e quelle scandinave tra gli Scandinavi in Scandinavia. L'errore è esportarle, come accade per la democrazia. Ma credo che in entrambi i casi si tratti di un errori intenzionali, per esprimersi con un ossimoro che spero sia efficace. Ma questo lo sai tu meglio di me.

SILVIO said...

A chi nuocerebbe il (presunto) ”false flag” di Londra ?
Al Popolo britannico ? Certamente!
Infatti esso (al pari di tutti gli altri Popoli europei, Germania compresa) risulta inequivocabilmente la vittima sacrificale di un diabolico piano tendente a dissolvere la sua identità ,
imponendogli l'immigrazione massiva di milioni di stranieri (soprattutto africani), poi “naturalizzati” come cittadini aventi diritti pari a quelli degli “autoctoni”.

Risultato del “false flag” ?
Al Popolo britannico il nemico prioritario non apparirebbe più la gang di banksters (della City of London Corporation) che lo vuol ridurre in schiavitù depredandolo di tutto (patria, lavoro, risparmi, casa,, cibo naturale, acqua, valori come la famiglia tradizionale, ecc. ecc.) ma lo “straniero” che gli invade il territorio e che ne vuol divenire padrone costringendolo alla lotta – gomito a gomito - per la sopravvivenza col rubargli il lavoro e quant'altro, sino a delinquere, “spacciare”, stuprare ed ammazzare gli “autoctoni”.
Per quanto detto, si arguisce che sarebbe “un gioco da ragazzi” per le marionette politiche ”british” convincere il loro Popolo a fungere da “carne da cannone” per ulteriori guerre (a scopo predatorio pro-banksters) contro l'odiato “straniero” (esempio: Siria).
Ciò, dopo averlo privato dei diritti fondamentali per aver “sovietizzato” e militarizzato l'UK .
Quelle testé dette non sono “bubbole” - inventate di sana pianta – ma verità incontestabili.
L'ha persino ammesso il gaio Lord “Peter Mandelson (ministro nei governi di Gordon Brown e Tony Blair - Commissario europeo per il Commercio – Amico di Nat Rothschild) quando disse a “The Telegraph” che il governo laburista incoraggiò - sin dal 2004 e a mezzo di organizzazioni governative - milioni e milioni di stranieri a stabilirsi in UK.

Nessie said...

Stella, che Cameron non dica la verità è cosa ovvia. Tuttavia Cameron non ci dice che per fare stragi, per dare picconate in testa o colpi d'ascia, non c'è affatto bisogno della "copertura islamica".
Basta provenire da culture (o subculture) aliene.
il nostro Kabobo lo fanno passare per "pazzo", ma che le sue vittime fossero bianche, lui lo vedeva bene. Ed è questo che voleva.

Anonymous said...

Sempre fantapolitica alla Dan Brawn....
E se quei subnormali(celebrali),fossero stati "condizionati"a fare atti palesemente insensati???
Mi spiego meglio.... agivano "senza avere piena coscienza"(sotto ipnosi??) degli atti che facevano...e forse interrogandoli non ricorderebbero nemmeno di averli fatti...
A questo punto.... un bel sistema per provocare nelle popolazioni locali(Italia,GB,USA....etc)una violenta reazione della popolazione residente ....a cui seguirebbe una controreazione altrettanto violenta
Guerra civile interna...con magari ripercussioni esterne nei paesi di origine a danno degli occidentali....
"Troppe somiglianze",e tempistica per non farsi venire il dubbio di una matrice comune transnazionale....."Ma"quello che sta avvenendo potrebbe essere un ottimo pretesto/sistema di ristabilire "l'ordine" (meno democrazia)...chiaramente "limitando" le libertà dei due contendenti...Ciao Mar

Nessie said...

Scusa Stella ma la faccenda dell'Islam è un po' più seria e complessa da come la si fa.
Quando l'Islam radicale ha fatto comodo, le forze Nato lo usano perfino per far fuori autocrati e dittature militari e paramilitari laiche come Ben Alì in Tunisia, Gheddafi in Libia, Mubarak in Egitto.

Per non dire di jihadisti in Siria sempre sostenuti da Cameron & Co.
Io di questa gentaglia non mi fido più perchè giocano sporco. Molto sporco.

Nessie said...

Aldo, per il momento sulla mafia e sulle mafie soprassiedo, perché ci porterebbero necessariamente OT.

Anonimo, del commento 1: 48 pm, sei pregato di firmarti.

fabio gironi said...

Ti leggo da molto tempo, dovrei dire VI leggo, perchè qui i commenti la fanno da padroni.
Tra il tuo post e il resto c'è dal punto di vista della comunicazione troppa dispersione, è difficile seguire un filo lucido di comprensione in mezzo ad un mare di Link- Questo è un peccato perchè non sono molti i luoghi fuori dal coro nel web.
I CONFINI VANNO CHIUSI, chi ha le palle al governo per farlo? L'Europa che conta vuole essere invasa, se stiamo dentro l'Europa siamo finiti.
Non c'è mai nessuno in tv che dica chiaramente su quali basi si fonda l'islam, nessuno che abbia l'onestà morale e intellettuale di dire che il machete, come il piccone sono la conseguenza diretta di una certa cultura religiosa che è da sempre dottrina politica e sociale. Mai nessuno. Ciao

Nessie said...

Mar e Fabio Gironi: uno scenario da Sud Africa fatto di scontri interetnici sarebbe esiziale per noi nativi.

Nessie said...

Silvio, il tuo condizionale ("a chi "nuocerebbe") mi pare più che probabile. Noi in ogni caso, siamo carne da cannone per le cosiddette "missioni di pace" (dette peace-keeping e peace-enforcing). Siamo pure costretti a "rifinanziare" le missioni con soldi nostri che servirebbero altrimenti, visti i conclamati chiari di luna.
Un famoso sociologo svizzero (Jean Ziegler) ha scritto che gli Usa sono l'unico stato che riesce a far fare guerre SUE ai suoi "alleati", presentandogli direttamente il conto da pagare. E che conti! Chiamarlo STATO PARASSITA, è a dir poco.

Eleonora said...

"Le culture africane sono culture che vanno bene tra Africani in Africa, così come quelle indiane vanno bene tra Indiani in India e quelle scandinave tra gli Scandinavi in Scandinavia. L'errore è esportarle, come accade per la democrazia. Ma credo che in entrambi i casi si tratti di un errori intenzionali, per esprimersi con un ossimoro che spero sia efficace."


Aldo, il tuo commento è da incorniciare. Questo è ciò che ho sempre pensato io e, diciamocela pure tutta, un pensiero del genere non è affatto razzista MA sottolinea che certe culture (o subculture) non vanno daccordo con altre. Cosa che i nostri governanti ignorano o vogliono ignorare o costretti ad ignorare per tutta una serie di motivi che tutti noi conosciamo.

Anonymous said...

l' anonimo ero io ,e risottoscrivo quanto aggiunto da silvio.
Tra l' altro propongo una interpretazione strumentale per le "rivolte svedesi"( contro cui non a caso la polizia non ha fatto nulla )
C' e' infatti una buona probabilita' che simili " rivolte di massa " siano state concordate tra imam e politici svedesi per far digerire ai " buoi bianchi" la rottura della "unita' culturale svedese" accettando l' esistenza strutturale di enclaves afroislamiche a spese della comunita' svedese .
In pratica i "mucconi biondi" dovrebbero accettare una cosa che da noi e' gia passata ma che nella mentalita' de mucconi suona ancora estranea , che cioe' " tutti i cittadini sono uguali ma i non-bianchi sono piu' uguali degli altri "
ws

Bisquì said...

Ok Silvio,
ho scritto un post così sai - sapete, Saura già sa, come la penso e come penso :
http://diavolineri.net/ospitalieri/tre-indizi-fanno-una-prova/

Nessie said...

Scusa Ws, ma perchè insulti gli svedesi chiamandoli "mucconi biondi"?
Non ti basta che siano i neri a chiamare con epiteti insultanti i bianchi? Ti ci metti anche tu?

Nessie said...

Sì, Bisquì, so bene come la pensi. Prima all'inizio della mia attività di blogger iniziata nel 2005, pensavo anch'io quello che pensi tu sulla questione islamica (Oriana Fallaci, Daniel Pipes ecc.). Ora pur detestando quella religione e il Corano che citi (che come ricordi nel tuo post, non è certo un messaggio di pace), penso quello che ho già scritto a Stella. E cioè che la "questione islamica" infiltrata nell'Occidente bianco e cristiano sia più complessa di come ce l'hanno fatta finora credere. E di come l'ha descritta la stessa Fallaci.

Quando l'Islam fondamentalista e integralista ha fatto comodo, le forze Nato lo usarono perfino per far fuori e scardinare autocrati e dittature militari e paramilitari laiche come Ben Alì in Tunisia, Gheddafi in Libia, Mubarak in Egitto (le famose rivoluzioni arabe finanziate dalle oligarchie mondialiste).

Per non dire di jihadisti in Siria sempre sostenuti da Cameron & Co.
E pure Bin Laden e i Talebani sono creature costruite nel laboratorio statunitense della dottrina Brzezinski.
E pure la dinastia wahhbbita saudita viene foraggiata e tenuta in piedi in USA. IO non mi presto più a seguire i nostri cosiddetti alleati, nelle loro nefande schizofrenìe.
Dal 2005 a oggi il mio blog ha preso coscienza di nuovi e più complessi fenomeni secondo cui NIENTE E' MAI COME SEMBRA. Ma soprattutto, gli interessi del mio Paese vengono prima d'ogni altra appartenenza di "schieramento".

Nessie said...

Per il resto, penso anch'io (come Bisquì e come ws) che ci sia un'unica regia dei fatti svedesi, di quelli britannici e pure di quanto è avvenuto e avviene a Milano. Ma i registi si chiamano banksters e oligarchie finanziarie che seminano caos, violenza ed eccidi, provocando surrettiziamente scontri interetnici e spedendoci qui legioni di gentaglia che dovrebbe stare nei propri continenti (la famosa libera circolazione degli uomini, delle merci e dei capitali).

Mi smarco decisamente dalle affermazioni odierne di Napolitano sul "razzismo" e la polizia del pensiero che vorrebbe imporre perfino tra i tifosi allo stadio. Manco più il romanissimo Panem et circenses ora va più bene :-(

Aldo said...

Gli ultrà del calcio... ecco un'altra forza di reazione muscolare che sarebbe lì pronta all'uso e gioiosa nel menare le mani. Di solito quelle energie vengono indirizzate verso obiettivi idioti, ci vorrebbe giusto qualcuno con i mezzi e le abilità per reindirizzarle in modo più fruttuoso fuori dagli stadi. Se servono fondi, il mio piccolo contributo in denaro son disposto a investirlo. Per essere in tema con quel colpo di teatro della finta riforma che stanno preparando a palazzo, diciamo che potrebbe essere una forma di finanziamento non pubblico per un nuovo indirizzo politico... magari ci scappa pure la deducibilità fiscale!

Aldo said...

Penso che con l'espressione "mucconi biondi" ws non intendesse offendere, ma evidenziare la mitezza dei nordici d'oggi (in contrasto con la bellicosità di quelli che popolano le leggende del passato). Con questo criterio non dovremmo avere problemi a etichettare noi Italiani come "mucconi mediterranei". Infatti ci lasciamo mungere che è una meraviglia!

Nessie said...

Caro Aldo, gli stadi sono da tempo la cosa più monitorata e controllata possibile. Hanno istituito e non a caso "la tessera del tifoso" proprio a scopo identificativo. Sono stati i primi a inserire le "quote etniche", e non a caso. Avevamo gli Azzurri della nazionale? Biondi come Totti, con gli occhi azzurri come Cannavaro o Maldini? Benissimo, hanno trovato il modo di creare "nuovi Italiani" come Balotelli. La cui guardia del corpo è proprio Napolitano molto attento e impermalito sul tema fischi. Un tempo si diceva libero Stadio con libero fischio? Bei tempi andati...C'è di che meditare.

roby said...

Polemiche in GB sul fatto che Adebolajo sarebbe stato contattato dai servizi segreti britannici MI5:

http://www.repubblica.it/esteri/2013/05/25/news/gb_soldato_ucciso_mi5_voleva_reclutare_killer-59589315/

E' una guerra di Intelligence molto sudicia.

Josh said...

ai tg mandano un video di Lee James Rigby, di pochi gg prima della morte, mentre andava a comprare il kebab...

Nessie said...

Josh, io al TG 2 ho visto il video e ho sentito che hanno parlato di cibo da asporto. Comunque è pazzesco che facciano filtrare filmati col contagocce, mentre volevano perfino tenere anonimo il nome del povero soldatino Lee Rigby. Poi hai notato che del secondo complice di Adebolajo non si vedono le immagini? C'è del marcio in Gran Bretagna :-(

Nessie said...

Roby, temo che anche questo jiahidista solitario (si fa per dire, visto che erano due) e fai-da-te, sia come al solito uscito dai premiati laboratori dei servizi segreti di Sua Maestà. Sì, è una guerra di Intelligence molto sporca e ci vorrebbe un nuovo Fleming per decriptarla. Una cosa è certa: come al solito viene versato sangue innocente.

Bisquì said...

Nessie,
concordo con la tua analisi ed aggiungo : non gli USA ma la GB. Gli mmarikani non hanno la tipica furbizia degli inglesi. Infatti i laburisti hanno concertato tutto e gli mmaricani ci hanno messo i muscoli.
Sappiamo benissimo chi ha messo gli alawiti in siria così come sappiamo benissimo chi ha deciso di dare ai palestinesi un re sottraendo il 90% del territorio promesso agli ebrei. Le conseguenze le vediamo.
Tra le tante cose che insegno ai miei figli c'è la diffidenza agli anglosassoni purtroppo dobbiamo ammettere sono anche la forza trainante del mondo e qualche volta dobbiamo tenere un profilo basso.
Sai cosa penso? Che accadrà come negli anni 30, gli anglosassoni creeranno i presupposti ed un'idiota nazionalista scatenerà una guerra, con tutte le conseguenze postume.

Josh said...

al tg 2 parlando sopra al filmato dicono "rosticceria" e "cibo da asporto",
su tg com 24 con audio originale i giornalisti confermano kebab.

Le immagini del complice di Adebolajo invece le mostrano su tg com 24 (canale 51 dev'essere).

Comunque ce n'è a voglia di marcio in UK

SILVIO said...

@ Bisquì

Visto e letto quanto da te proposto.

Condivido senza alcuna riserva.

SILVIO said...

Dunque, anche la Svezia sta bruciando. C'era da aspettarselo.
Il Khazar le sta prendendo di brutto da tempo (Strauss-Kahn...Mu'ammar Gheddafi...Scandalo Libor/Barclays ... Scandalo manipolazione gold/fixing...Attacco ai paradisi fiscali...Union Banking Ue...Crollo inarrestabile del prezzo dell'oro...La moneta fiat che si stabilizza rafforzata dagli “scarponi militari”..... Bye bye “world reserve gold currency”...) per cui - vista la mala parata - ha dato il via al piano B (anche se non ha potuto completare il suo piano A = invasione di massa dell'Europa ad opera di centinaia di milioni di immigrati del Terzo e Quarto Mondo).
Che ciò sia vero, lo si vede ad occhio nudo. Basta monitorare l'operato dei suoi mercenari seminatori di conflitti, che sono già febbrilmente all'opera (= sicuri perdenti!!!!)
Però, mi spiace per la Svezia.
Se non altro per rispetto della mia amica svedese Kim, che soffre moltissimo per il degrado in cui è caduto il suo Paese.
Un tempo Kim era una “buonista” da far schifo. Oggi è divenuta così rigida e spietata da crearmi qualche imbarazzo.
A lei sta “in cagnesco” soprattutto questa megera, sua connazionale.
Per chi non l'avesse riconosciuta, preciso che trattasi di Cecilia Malmström, commissario europeo per gli Affari interni nella Commissione Barroso .
Il suo nome di battaglia ?
Ufficialmente è quello di ”Censilia” (dato dalla fusione dei termini : censura / Cecilia).

In effetti, Cecilia Malmström racchiude in sé il “peggio del peggio” del manicomio politico-multikulturale liberal/progressista/nazicomunista fabiano.
Non ho lo stomaco per descrivere tutte le schifezze da lei raccomandate.
Qui ne propongo solo due:
1) - La cancellazione del vocabolo ”clandestino” dal lessico dei media mainstream (e l'agenzia “Associated Press” = Rothschild si adeguò prontamente) ;
2) - L'allucinato mantra “dell'Europa inclusiva”, arricchita dal “ pool di competenze e talenti di immigrati e rifugiati” e ripulita “dagli autoctoni europei populisti, razzisti e xenofobi”.
Questa vil tecnocrate è fuori di sé!!
E se passate a Roma - nei pressi del Quirinale o di Monte Citorio - badate a non metter mano alla fondina della vostra pistola....

Anonymous said...

sul sito aurora viene fatta l' ipotesi che i due fossero sotto un " controllo mentale" , daltronde gli inglesi hanno una secolare esperienza nel campo (dai tempi del "tavistock institute").
In aggiunta nei casi di " inside job" si evidenza sempre lo strano comportamento dei servizi di sicurezza ( come in questo caso ed in quello di boston ) di " coccolare" i " soggetti a rischio " finche' costoro fanno " la frittata".
Quindi dato per pressoche' certo " l' "inside job" la domanda deve essere: perche' "questo" e " ora"?
ws

Vanda S. said...

Tornando all'argomento della doppiezza della definizione razzismo. Amo la musica e sto seguendo una trasmissione musicale su Rai 2 che si chiama The Voice of Italy (e' un format olandese internazionale) . Fra i cantanti che partecipano c'e' anche un albanese che si chiama Elhaida Dani. Brava, ma come lei anche le cantanti italiane che partecipano per altre squadre. Gli albanesi hanno monopolizzato la pagina della trasmissione cantando le lodi della loro concittadina e se un italiano prova a mettere un commento di dissenso lo chiamano razzista e tutti zitti e mosca! Qualcuno ha pesino OSATO commentare che il suo pezzo per la finale e' in lingua inglese e che lei e' straniera e lo show si chiama The Voice of Italy per che' e' un programma italiano: e' venuto giu' il terremoto! Persino altri italiani l'hanno accusato di razzismo! Mi dispiace, ma continuo a ripetere quello che ha poi avallato anche Lantarner: l'Occidente ha abidicato!

Nessie said...

Sì Bisquì, i British hanno più lunga pratica imperiale di potere. E' dunque ovvio che siano astuti e infidi come serpi.

Vanda S. said...

Di questo passo, gli occidentali si metteranno a 4 zampe e si faranno mettere al guinzaglio come dei cagnolini: che squallore! Che vergogna! Ma per chi ha versato il sangue il mio bisnonno che era un Ardito nella I Guerra Mondiale e difendeva i nostri confini dagli AUSTRIACI????? Magari avessimo SOLO gli austriaci in casa!!!!!

Nessie said...

Silvio, la tua amica svedese ha ragione. Solo a vedere questa orrenda megera e a leggere i suoi proclami deliranti sulle opportunità da offrire ai "migranti" mi viene il torcibudella. L'abbiamo conosciuta anche noi Italiani durante la crisi tunisina. Pretendeva che Maroni (che già faceva il mollaccione) facesse ulteriormente il buon samaritano dei tunisini, trasformando l'Italia in un lazzaretto magrebino.
Non solo. Si era pure attivata per voler "spegnere l'odio sul web" contro i flussi migratori e ha parlato senza mezzi termini di controllo su internet:

http://sauraplesio.blogspot.it/2011/07/cecilia-malmstrom-e-leuropa-del-dopo.html

Che gentaglia!

Nessie said...

Vanda, al tormentone "arridateci gli Austriaci" a volte ci penso anch'io. Abbiamo fatto tre Guerre di Indipendenza per cosa? Per cacciare il maresciallo Radetzky, per poi farci INVADERE dai vandali dall'Africa.

Nessie said...

Ws, hai per caso qualche link di Aurora nel merito? Se ce l'hai passa pure, grazie.

Nessie said...

Trovato! Dev'essere questo, suppongo:

http://aurorasito.wordpress.com/2013/05/24/incidente-di-woolwich-inside-job-e-false-flag/

Vanda S. said...

La Cecilia Malmstrom sembra una sadica, frigida! Un personaggio da kapò! Le servono massicce dosi di estrogeni per farle riscoprire un po' di femminilità e forse anche di buonsenso!

Vanda S. said...

Nessie, ecco il link del filmato di Giulietto Chiesa: https://www.youtube.com/watch?v=PgVC2KKImnQ&feature=youtube_gdata_player

Nessie said...

Grazie Vanda.

Vanda S. said...

C'e' anche un articolo sul "Fatto Quotidiano"
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/25/finanza-masters-of-universe-ovvero-una-banda-di-ladri/605949/

Eleonora said...

Bhe, se proprio vogliono giocare, dopo milano e londra, anche parigi non è da meno:

http://www.corriere.it/esteri/13_maggio_25/parigi-soldato-accoltellato-terrorismo_16aa461e-c55e-11e2-896c-3db9fdd7e316.shtml

SILVIO said...

@ Nessie , Vanda S.

Sapete qual è la frase rivelatrice dello spin del “Fatto Quotidiano” - by Giulietto Chiesa ?

Questa: - «Verranno, con i denari virtuali, a comprare le ricchezze reali (oro incluso)».

Oro incluso ?
Ora so da che parte sta l'egregio Giulietto, a cui verrebbe da obiettare :
«Da quando in qua l'oro è ritornato ricchezza reale ? Gliel'ha detto forse il Khazar o gli alleati svizzerotti ?
Mentono !
Nell'ultimo anno e mezzo la reliquia sanguinaria ha rovinato un nugolo di investitori, crollando da 1913 $/per oncia troy (= agosto 2011) verso un baratro di cui è difficile prevedere il fondo.
Lo stesso Soros si è salvato per il rotto della cuffia, disinvestendo all'ultimo minuto...
Si documenti, caro Giulietto, si documenti...»

Nessie said...

Silvio, il metodo lo conosci già. Si dice qualcosa di condivisibile sulla majors bancarie, eppoi lo si frammischia di altre baggianate. Questo vale anche per Chiesa.

E io ho colto un'altra stecca che strideva non poco al mio orecchio. L'inevitabilità di stare in Europa. LUi la chiama "l'Europa dei popoli e non delle banche", ma è pur sempre Europa.
In Europa ci siamo già in quanto continente geografico. E questo è un fatto. Ma la grandezza dell' Europa si è distinta in una pluralità diversificata di culture, arti, musica, letteratura, scienze, genialità varie. Ciascuna all'interno del proprio Stato-Nazione. Ma Giulietto Chiesa, uomo proveniente da un marxismo sovietico e internazionalista, non può fare a meno di pensarla in modo altrettanto "internazionalista". Anzi, con l'INTERNAZIONALE.
Vecchi vizi, vecchi ragionamenti.

Nessie said...

OT: da Giulietto Chiesa, passo alla chiesa vera e propria.

L’INDEGNA GAZZARRA AI FUNERALI DI DON ANDREA GALLO, CAMPIONE DEL CONFORMISMO. UN’OFFESA ALLA CHIESA E ALLA COSCIENZA DEI FEDELI.
Segnalo questo articolo che sarebbe stato più pertinente nel post precedente "Ballon d'essai sulle unioni omosessuali":

http://www.riscossacristiana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2445:lindegna-gazzarra-ai-funerali-di-don-andrea-gallo-campione-del-conformismo-unoffesa-alla-chiesa-e-alla-coscienza-dei-fedeli-di-paolo-deotto&catid=54:societa-civile-e-politica&Itemid=123

Nessie said...

Eleonora, ho sentito. E si sono già affrettati a etichettarlo "effetto di emulazione".
Resta il fatto che queste lunghe sottane bianche
con barba folta abbiano il vizio dei coltelli e delle mannaie.
Per i picconi invece, a quanto pare, non c'è bisogno di barba e jallabya.

SILVIO said...

@ Nessie
Ho letto quanto da te segnalato.
C'è da rimanere basiti. Aggiungo.
Dagospia (che di mestiere fa lo spazzino/riciclatore perché raccoglie i rifiuti tossici rimasti invenduti nelle edicole per poi riproporteli nel web come se fossero pregiata verità) scrisse che papa Francesco aveva esorcizzato un bambino, imponendogli le mani sulla testa.
Naturalmente, trattavasi di bufala diffusa dal noto Boffo di “Avvenire” e lo stesso Padre Lombardi ne prese le distanze.
Sempre Dagospia scrisse poi che papa Francesco aveva nominato Angelo Bagnasco come unico referente nei rapporti Chiesa/Stato.
Non so se ciò corrisponda al vero ma, se lo fosse, comincerei a pensare che ad avere bisogno di un vero esorcista siano i massimi esponenti della Chiesa ufficiale e burocratica.

Nessie said...

Condivido Silvio. La chiesa è alla frutta. Anzi, al caffé. Facevano tanto gli schizzinosi rifiutandosi di dare l'ostia ai divorziati e mo' si sono ridotti a dare l'ostia a Luxuria alias Vladimiro Guadagno marchettaro di professione per sua stessa ammissione:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-la-comunione-di-bagnasco-a-una-commossa-vladimir-luxuria-insieme-alla-princesa-regina-56473.htm

Che schifo!!!
Poi invece uomini di valore come Dominique Venner, si suicidano mentre le coglionissime gerarchie ecclesiali, temono che Notre Dame diventi un luogo "sconsacrato". Ipocriti! Falsoni!Più sconsacrati e balsfemi di loro non c'è rimasto più niente.

Eleonora said...

Ecco, stavo per scriverti appunto per la comunione di luxuria ma vedo che già sei informata. La caccia alle streghe evidentemente vale solo per i divorziati... ma luxuria si sa, è un raccomandato di ferro. Venner (e non solo lui) ha avuto ragione. L'istituzione della chiesa fa schifo e si vende per meno di trenta denari addirittura.

Nessie said...

L'argomento sul degrado nella chiesa non sembri OT con gli scannamenti afroislamici nei confronti dei bianchi, cristiani ed europei. Con gentaglia alla Bagnasco non potremmmo mai eppoi mai difenderci.Né fisicamente né spiritualmente.

Qui l'articolo di Lif su Venner, che ho linkato già nel post:

http://euroholocaust.blogspot.it/2013/05/martiri-europei-dominique-venner.html

Anonymous said...

Per quanto disgusto non riesco a non domandarmi se questi maceti africani sono di artigianato africano locale o di fabricazione nostrana!

Aldo said...

Vorrei chiosare tre frasi delle tue, Nessie, e ti prego di non prenderla come un'intenzione di annacquare o svilire i tuoi punti primari. Al contrario, prendila come il mio modo per evidenziare possibili addentellati (tipo quelli che attaccano tra loro i francobolli quando ancora sono riuniti nel loro foglio) e magari indicare vie di connessione che a me vengono in mente in modalità brain storming e che getto sul tavolo.

Si era pure attivata per voler "spegnere l'odio sul web" contro i flussi migratori

L'odio non serve. Abbiamo già bell'e pronto il condizionamento ambientalista (fasullo e tendenzioso, in realtà) che ci è stato imposto per anni. Basta evidenziare come il dato di fatto dell'aumento della popolazione provocato dalle invasioni (ma chiamale "flussi", che è meno controverso) migratorie provochi una serie enorme di danni ambientali. Se ben argomentato è come mettere un cacciavite negli ingranaggi.

In Europa ci siamo già in quanto continente geografico. E questo è un fatto.

E' un fatto finché "qualcuno" non inizia a indottrinare le nuove generazioni in vista di obiettivi a lungo termine pianificati. Sto parlando a vanvera? No! Nei testi di geografia per la scuola secondaria di I grado (parlo di quella perché ne ho esperienza diretta) da circa una decina d'anni la Turchia non è più inserita nel capitolo "Asia", ma in quello "Europa", con la disarmante osservazione che "parte del suo territorio si trova nel continente europeo". Ora, fatti un giro su Wikipedia e verifica quale percentuale del territorio turco si trova effettivamente in Europa, poi dimmi se possiamo ancora contare sui fatti come su un punto fermo ed inamovibile.

Poi invece uomini di valore come Dominique Venner, si suicidano mentre le coglionissime gerarchie ecclesiali, temono che Notre Dame diventi un luogo "sconsacrato".

Venner era un ateo. Gli atei vengono comunemente e ferocemente vilipesi dalle gerarchie vaticane, guarda caso senza che alcuno tra i molto zelanti difensori dell'alterità alzi lo scudo della legge Mancino. Gli atei, se manifesti, vengono comunemente incarcerati o addirittura ammazzati dallo stato in un bel numero di nazioni teocratiche islamiche. Le odiosissime "femen" (che mi stanno non poco sugli zebedei, ma questo non importa) sono state duramente attaccate pure da Putin, novello imperatore d'una nazione ex-atea per statuto, non per altri motivi, ma per la loro pubblica professione di ateismo.

SILVIO said...

Votare alle europee ? Giammai!!!
Con accompagnamento di pernacchia + braccio a manico d'ombrello !

-----------
D: - « Qual è l'arma più temuta dai burattini della politica ? »
R: - « L'astensione in massa dell'elettorato»
D: - « Perché ? »
R: - « Perché fornisce ai burattinai la prova-provata che i burattini prescelti sono incapaci di catturare e manipolare il consenso nonché di stroncare il dissenso
------------
Premesso ciò, si sappia che i parlamentari europei (da almeno 100 mila euro a botta benché nullafacenti, salvo i casi in cui ospitano i lobbisti che – a migliaia - infestano Strasburgo, Brussel e Lussemburgo) hanno deciso che le prossime elezioni europee si terranno tra il 22 ed il 25 maggio 2014.
Mi raccomando : Non restate col cerino in mano, come i tanti bischeri che vanno sempre a votare.
Fotteteli una buona volta col non-voto!
Ci guadagnerete in strategia, salute e dignità.

Anonymous said...

Per inquadrare la questione del "perche' questo e ora " non bisogna mai perdere di vista il quadro generale che vede nella creazione di conflitti lo strumento principe dell'istaurazione di un NWO schiavistico con una ristretta " setta" al suo governo e che
"Quello che conta, per la ristretta setta di eletti (di cui sopra) in cabina di regia, è che alla fine delle culture e tradizioni, che possano essere d’ostacolo ai loro piani, non resti che un cumulo di macerie, sulle quali solo loro, stirpe di eletti che considerano se stessi semiDei, possa emergere e troneggiare sulle rimanenti mandrie e greggi umane." (da http://syrianfreepress.wordpress.com/2013/05/24/17632/)

Va anche precisato che per questa "stirpe di eletti" nemmeno la loro "religione" di origine e nemmeno il loro " popolo" conta molto , essi saranno solo l' ossatura portante del sistema di " cani" destinati al controllo delle " greggi umane" .

Questa "setta" ha infatti sublimato le premesse "materialistiche" della propria cultura in uno spaventoso cinismo in cui conta solo il dominio di "questo mondo" da conseguire con tutti i mezzi , con preferenza di quelli disonesti e falsi perche' piu efficenti nel manipolare ed indebolire le mandrie di "animali parlanti".

E il tutto condito nella mitologia del " buon pastore" ,che come e' noto dalla pratica, gestisce " le pecore" per mangiarsele e non per far loro del bene:-)
ws

Anonymous said...

La Chiesa, se per Chiesa intendiamo la sua versione dominante, purtroppo ha ormai accettato qualsiasi dogma globalista. Alta finanza predatrice con massacri sociali conseguenti, finri sati di diritto, guerre di conquista planetarie, disgregazione dell'essere umano, della famiglia, delle radici e delle identità in ogni forma. La sua politica è ormai perfettamente conforme a quella dei ricchissimi salotti della finanza progressista che stanno conducendo il gioco e che tanto apprezzano le prediche sulla povertà. All'interno della Chiesa (r)esiste ancora un attaccamento alla tradizione spirituale millenaria ma è assolutamente marginale, osteggiato ed emarginato, destinato alle nuove catacombe. Come tutto il resto non credo sia un caso.
Scarth

Anonymous said...

PS: Aldo, visti i datori di lavoro delle Fe...en: viva Putin!
Scarth

Anonymous said...

aldo scrisse
sono state duramente attaccate pure da Putin, novello imperatore d'una nazione ex-atea per statuto, non per altri motivi, ma per la loro pubblica professione di ateismo.

Non facciamo confusione. Le " femen" hanno avuto finora poco peso nella politica interna russa . Tu probilmente ti riferisci alle " potte rotte " ( mi si perdoni la volgarita' ma "quanno-ce-vo'-ce-vo' " ) . Costorio sono state condannate in base ad un provocazione politico- religiosa che sarebbe legalmente inammissibile anche in italia, Ma aldila' della perfetta legalita' della condanna due erano gli scopi politici:
1) far capire a chi finanzia i disordini sociali in tutto il mondo che queste cose non saranno tollerate in russia.
2)Tutelare la chiesa ortodossa in quanto chiesa ETNICA ( e scusate se e' poco :-)). La russia e' stata costruita in una simbiosi stato-chiesa che ha senmpre visto lo stato aldisopra della chiesa ( e riscusate se vi sembra poco :-)).
Tale simbiosi e' stata rotta solo nel decennio lieninista, perche', pur politicamente emarginata e manipolata, la funzione sociale e patriottica della chiesa ( di stato ) russa e' sempre stata riconosciuta da stalin in poi, ed ha recuperato importanza dopo il '91 proprio per la sua funzione di " kathekon" ( ricorda qualcosa ? :-)) nel disordine post-sovietico .
Ed e' questa funzione che viene oggi onorata e protetta dallo stato russo , anche se ai suoi vertici siedono tutti atei educati nel comunismo .
ws

Vanda S. said...

Scusate, ma io mi chiedo: la corruzione, gli intrighi, i tradimenti, i crimini sono secoli che fanno parte della chiesa cattolica e dei suoi papi che , blasfemamente, reclamano un diretto rapporto con dio che a questo punto sarebbe davvero il diavolo se scegliesse di essere rappresentato da molti di questi biechi personaggi! L'Onnipotente NON RISIEDE nella chiesa cattolica, ne' nelle moschee, ne' nelle sinagoghe o cosi' via.
Risiede nel cuore e l'anima degli uomini che AMANO la vita, la Creazione ed il loro prossimo. Che conoscono la compassione e l'altruismo. La generosità incondizionata e la pietà. Nel perdono e la remissione dei peccati attraverso l'ammenda, non un inutile confessione che ti pulisce la coscienza e non ripara ai danni provocati dalle tue azioni! Io ho abbandonato il cattolicesimo tanti anni fa, quando ho capito quello che ho appena detto ed ho deciso di incamminarmi sul cammino della ricerca della verità attraverso la sincera e appassionata richiesta all'Onnipotente, che mi ha sempre illuminato la via e guidato anche nelle strade più buie. Io credo nella profezia dell'Apocalisse e la "meretrice" verrà spazzata via dalla giustizia!

Vanda S. said...

Li prendiamo pure come sacrestani!!!!!

«Sono il sacrestano di don Lupino.Ma prego Allah»

http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2013/05/24/AP2HbcbF-prego_lupino_sacrestano.shtml

Vanda S. said...

Questa è l'Italia! Un paese dove si mettono in posti prioritari per le case popolari e le scuole gli stranieri, si danno sussidi ai Rom e si condanna a 6 mesi un ITALIANO che ha rubato qualche fetta d'arrosto per sfamare il figlio!
CHE SCHIFOOOOOOOOOO!!!!
Ma come si può continuare a tollerare una situazione del genere???? Altro che il Movimento 5 Stelle!
Qui bisogna montare la ghigliottina davanti a Montecitorio e usarla!!!!
http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/supermercato_conad_disoccupato_ruba_arrosto_sfamare_figlio/notizie/284136.shtml

aladino said...

Lancio il sasso e non ritiro la mano.
Troppi feroci omicidi in contemporanea.
Visto che gli europei dormono, ci pensano loro. Provocano ad arte efferati eccidi, con tanto sangue (vero o fasullo)in bella vista.

Contano sulla reazioni di alcuni esasperati cittadini che, invece di suicidarsi, potrebbero sprngare qualche muslim. Ci penseranno loro ad ingigantire il tutto, con l'aiuto dei servi pennivendoli.

E mettere in azione la Eurogendfor.

La mia ultima speranza resta il senso del rispetto e del dovere dei Carabinieri. E degli Italiani veri.

Pregate. ciaoooooooooooooo.

Nessie said...

Anonimo del commento delle 8,04 am, condivido ma mettiti un nick

Aldo, su caso Femen e su Putin ti ha già risposto correttamente ws. Lo attaccano in quanto "identitario" e alleato di una chiesa "identitaria" e nazionalista come quella ortodossa.

Sulla Turchia, quel che racconti è la dimostrazione chiara e lampante che stanno buttanto per aria la geostrategia e conseguentemente a ciò, le mappe geografiche.

Nessie said...

Del resto l'idea di ridisegnare la geografia e le mappe cartografiche non è mai stata nuova. Già Churchill lo fece addirittura con la squadra nei paesi d' Africa.
Ora siamo a una nuova ridifinizione di Oriente ma anche di Occidente (visto che nel cosiddetto occidente, devono esserci moschee, minareti, barbe folte e sottane). Di Nord e di Sud. Ma anche di Est e di Ovest. O tempora o mores!

Faccio un esempiuccio concreto tra gli ultimi. Si sono inventati una "secessione" del Kosovo dalla Serbia per poterci installare una base militare americana (Camp Bondsteel).

Nessie said...

Silvio, vedo che ti porti avanti con i tempi :-). Nemmeno io sono mai stata fautrice di eletti al Parlamento Ue (dove si ha diritto a 10 minuti all'anno di interventi). Ma avanti di questo passo e ci richiameranno a votare in patria. Intanto cresce l'astensione anche per i rinnovi comunali.

Nessie said...

Hai ragione Vanda. Ma come vedi il Movimento 5 stelle, l'hanno inventato a posta per non fare quello che dici tu. POi se ci fai caso, sul blog di Grillo sulle dinamiche migratorie c'è uno ZITTIFICIO omertoso. Il perchè è semplice da capire: buona parte della sua "base" nonché Grillo stesso, provengono dalla sinistra e su questi temi da quelle parti c'è il tabù e il totem di inviolabilità.
Si può parlare male dell'Europa, di Eurolandia, di speculazione finanziaria, ma sulle "risorse da rispedire a casa", l'inibizione è tanta. Troppa.

Vale anche per Barnard che si atteggia a "cittadino del Pianeta" e che mostra posizioni terzomondiste.

Nessie said...

Aladino, quoto il tuo intervento. La dinamica potrebbe essere proprio questa:

1) strategia della provocazione con elementi prezzolati (i vari Adebolajo te li puoi comprare con quattro peperoni).
2) reazione di massa di cittadini esacerbati.
3) attivazione di apparati repressivi come l'Eurogendfor e l'Europol
4) silenziatore e bavaglio sul web.

Magari sono solo ipotesi (me l'auguro!), ma troppi indizi spingono in questa direzione.

SILVIO said...

Ben detto, Vanda.
Giunti a un simile punto di degrado, bisognerebbe chiedersi se gli antichi “dotti” della Chiesa cattolica (unici detentori del “saper leggere, scrivere e tradurre” nell'antico “mare magnum” dell'ignoranza generale) non abbiano volutamente travisato gli insegnamenti di Cristo sia per indurre i cristiani a non battersi per i propri diritti o addirittura per la propria vita sia per consentire ai delinquenti di compiere tutto il male possibile su questa terra, facendo salva la loro possibilità di potersi redimere con la sola richiesta di perdono (meglio se accompagnata da denaro sonante per le casse clericali).

SILVIO said...

Nessie, l'unica “foglia di fico” che occulta questa democrazia farlocca è il periodico richiamo alle urne.
Che è totalmente inutile. In primis, per l'assenza del vincolo del mandato parlamentare.
E che è dannoso oltre misura in quanto costituisce il principale fattore inibitore del sentimento di rivolta delle masse contro un pugno di burattini politici, menzogneri, felloni e traditori.
Ben venga l'astensionismo di massa! Magari a partire di domani.
Subito dopo, scatterà la resa dei conti. Ne sono certo.

Nessie said...

In effetti è un paese dove si vota TROPPO. E l'instabilità politica, il malcostume e la corruzione, l'autoreferenzialità dei candidati è direttamente proporzionale alle volte in cui gli Italiani sono chiamati a votare.

aladino said...

@ Silvio & Nessie,

- Il calcolo dei voti andrebbe conteggiato sugli aventi diritto con relativa distribuzione dei seggi.

- Con un sacrosanto assenteismo del 40%, avremmo il 40% in meno di sanguisughe.

E' solo una panacea. Ciò che auspico è il quorum sulle votazioni, tale e quale al referendum. Con il 49,99% tutti a casa e nomina di un amministrazione straordinario, a rispetto della pura contabilità. Bah.
ciaooooooooooooooo.

Anonymous said...

Mi riferisco alla tua analisi che condivido,pur aggiungendo qualche mia considerazione
Democrazia...una parola che riempie la bocca..."Potere del Popolo"....peccato che l'origine greca della parola non spiega completamente la realtà dell'epoca ,quando la parola fu "coniata".
Siamo in Atene,nel V° secolo a.C.,popopolazione stimata circa 400mila abitanti ,di cui 50mila i liberi(DEMOS)e 350mila gli schiavi.
Votavano solo" i liberi"(aristocratici,ricchi mercanti,politicanti)...gli altri 350mila subivano e non avevano diritti.....Attenzione...solo "due" classi.... I governanti(i liberi).....i governati(gli schiavi)....Tale sistema,purtroppo, non reggeva alla realtà dei fatti....perché ogni tanto gli schiavi si prendevano le loro rivincite...sui loro schiavisti(che passavano momenti di panico,e frequenti "sciolte").Allora????Revisione (1)...Post Rivoluzione Francese...
La Democrazia a tre "classi"...(1)Gli eterni parassiti schiavisti(sconosciuti e ben nascosti)....(2)un nuovo strato di governanti ben conosciuti....eletti "liberamente" dagli schiavi,selezionandoli da elementi"obbligatoriamente"imposti dal primo strato dei governanti oscuri schiavisti....(3)terzo"stato i"liberi elettori"(gli schiavi di sempre) ,che comunque sia il risultato delle libere elezioni ,non cambierà il loro destino di schiavi.
Se le cose vanno male.... il secondo strato(i governanti manifesti)vengono rotolati(dal primo strato) all'ira delle folle(come unici colpevoli)... cosa che momentaneamente calma la folla...aspettando di ricominciare un nuovo uguale e ricorrente ciclo.
Ma la "gente"(da "Gens" la popolazione anonima senza nome,i Gentili) oggi,si è accorta del trucco e non va più a votare(a parte lo zoccolo dalle teste dure) ....e quindi i Governanti manifesti(eletti con un pugno di voti),pur governando, non dovrebbero essere autorizzati a rappresentare la stragrande maggioranza di chi "non li ha votati"...anzi,dovrebbero prendere atto dei voleri dei non votanti....
Morale "sfiducia totale"....il sistema va cambiato!!!!!
Vediamo...di fronte a questa chiara contestazione di sfiducia...proprio di queste ore. come reagirà il potere eterno occulto....per continuare a sopgliare le masse...che chiaramente hanno espresso il loro rifiuto ad essere "governati "dai loro lacché....Ciao Mar

Nessie said...

Intanto occorre dire una cosa: anche per costituire nuove giunte comunali i partiti hanno dovuto rinunciare ai loro simboli e si sono improvvisate parecchie liste civiche di "riciclati".