14 July 2006

Zizou le voyou: voilà la France

Voyou nel senso di teppa. Ma nessuno osa scriverlo ed è tutto un "osanna" di ovazioni. A cominciare da BHL (Bernard-Henri Lévy), il Gigi Rizzi dei philosophes che in un delirante articolo lo ha paragonato a un semi-dio greco cui è consentito perdere la testa. Dietro alla capocciata degna di un pastore sardo dell'Anonima Sequestri di Zizou, mi sa che la testa sono in molti ad averla persa: Chirac, Villepin, le gazzette sportive francesi e Le Monde, il quotidiano della gauche au caviar che parla di Materazzi come del solito "rital". Cioè "terrone". A quanto pare, si va in cerca di razzismo solo se di marca "rital". Quella "gaulois"e "gauchiste" nessuno se la fila.
Stamattina a Zurigo la FIFA ha convocato Materazzi per vederci chiaro: in caso di offese scatterebbe l'art. 54 che prevede alcuni giorni di squalifica. Capirai, che dare del "figlio di mignotta" a un collega del campo avversario, è un'ingiuria inedita. Sai quanti altri calciatori da squalificare...
Sappiamo bene che la Fifa è composta dall'asse Platini-Blatter, uno che ci ama così tanto che
non è nemmeno venuto a porgerci la coppa.
Frattanto gli eurobabbei tifano "beur", inventandosi la sparata dell'islamofobia, frutto dei loro deliri ideologici. E tra questi di casa nostra, non mancano Bertinotti e Rina Gagliardi che su Liberazione scrive di queste perle di saggezza:
"Si può dire sommessamente che un figlio della banlieue ha una dignità da difendere che vale perfino la perdita di un titolo?".
Per fortuna è stato Zidane in persona a smentire il macchinoso teorema ideologico nella sua intervista a Canal Plus.
Quanto alla Francia, andare (magari attraverso la Fifa) à la recherche de la grandeur perdue, a partire dai piedi fino ad arrivare alla crapa di un calciatore, merita solo un verdetto inalienabile: Blackboulée par un coup de boule. Che in slang del gioco delle bocce, significa TROMBATA da una capocciata.
I giochi sono fatti et... rien ne va plus.

54 comments:

Lo PseudoSauro said...

E' una cosa che non sta ne' in cielo, ne' in terra... l'aggredito viene inquisito per aver "provocato". Altro che "corridoi" Torino Lyon: devono murare quelli che ci sono a calcestruzzo. Ormai confiniamo con l'Iran evidentemente. I nostri "terun" sono avvisati: prima vengono i "beurs" con la loro "dignita'" e poi tutti gli altri. Mi sembra di sognare: ma sono tutti impazziti?

Cantor said...

Ciao Sauretta,
bellissimo questo post. Sei una vera giocoliera della lingua francese. e hai pure una santa ragione! Viva pizza e spaghetti...basta con le bollicine e i formaggi puzzolenti, non se ne può più.

alef said...

Nessie4ever!

Mi chiedo: essendo nato il 14 luglio, perché dovrei celebrare anche una sconfitta?

http://alef.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1091945

Un saluto fraterno

alef

ago86 said...

Sinceramente la dignità da difendere perché vieni dalle banlieues è un concetto che più razzista non si può. Dunque se sono il figlio di Agnelli non ho dignità e non valgo niente come persona? Dunque se sono Materazzi perdo i diritti? Non scherziamo.

Non si può giustificare Zidane, perché figlio delle banlieues. Povero e magrebino non lo è più da un pezzo. Ha vinto il pallone d’oro, ha girato tutta Europa, i migliori club e ha guadagnato in carriera qualcosa come 100 milioni di euro e più. Materazzi è un “operaio” del calcio. Un senza gloria, fino al 9 luglio scorso. Un anonimo.

Quando Totti sputò a Poulsen tutti a dargli addosso, e se ne fregavano se è stato provocato tutta la partita. Ora che è stato Zidane, tutti a difendere la vittima. Come al solito tutti contro gli italiani. Che non hanno un briciolo di dignità.

Sauro, anche io credo che tutto questo sia un grande, brutto sogno, il problema è che non riesco a svegliarmi.

Nessie said...

Sauro: non sta né in cielo né in terra come dici. Ma in Eurabia, sì.
Cantor, je suis "rital" et j'en suis fière. Quando Totti ha sputacchiato nessuno di noi "macaronis" ha protestato per le sanzioni subite dal nostro calciatore.
Buon Compleanno Alef: dimenticando la ghigliottina e le tricoteuses.
Ago, se avessimo una classe politica seria, dovrebbe mostrarsi solidale con l'aggredito, invece di dare fiato ai "peracottari" alla Bertinotti i quali la capoccia la dovrebbero sbattere, sì, ma contro il muro. Anche da queste cose, si capisce il complesso dell'eterna Cenerentola della solita Italietta che si fa mettere le ditate (oltre alle capocciate) negli occhi dai cuginastri spocchiosi.
Ciao a tutti :-)

alef said...

Merci beaucoup ma chérie!

Je suis très touché.

alef

siro said...

Uh, le verginelle.
Scommetti, Nessie, che se Zizou fosse stato un francesino europeo le Cassandre sinistrorse non l'avrebbero menata più di tanto? Invece è un mezzo algerino e allora... vai col terzomondismo! Uscirà mai un pensiero intelligente da quelle testoline?
Ciao, bentornata :-)

il mango di Treviso said...

Sono rimasto anch'io esterefatto quando ho letto l'articolo di BHL ed altri della gauche caviar francese. Elevare quel voyou al pantheon degli eroi francesi, da perdonare perche' figlio di un immigrante, l'immagine del terzo mondo, il prodotto della banlieue, un uomo rimasto fedele alle sue origini.
La sua testata rappresenta cosi un atto di definizione, di ribellione della banlieue, la dignita' del terzomondo.
N'importe quoi! Tutti impazziti.
Les Francais sont des chauvins hysteriques et mauvais perdants!

Lontana said...

Absolumment des mauvais perdents!:-)

Bentornata Nessie!
Anche qui la storia di Zidane é senza fine alla tv, però mi sembra che siano molto ironici, perché comunque hanno partecipato alla vittoria italiana e sanno come sono fatti i francesi..Li chiamano affettuosamente ( ma neanche tanto) les maudits français!
E Chirac che ha scritto ( ma di cosa si impiccia?) ai giornali canadesi per criticare Harper che non vuole aderire al P. di Kyoto? Insopportabile.
Ciao! :-)

Nessie said...

Ciao Mango di Treviso e benvenuto nel blog.
Siro, le solfe populiste della sinistra italiota le conosciamo bene. Quando fa comodo, mettono il cappello politico sul Mondiale in stile Prodi e Melandri. Quando non fa comodo diventano "internazionalisti proletari e terzomondisti".
Ciao Lonty e benritrovata a te a tutti :-)

Monsoreau said...

Come ha scritto qualcuno: vincere ai rigori contro i francesi dopo l'ennesimo colpo di testa del loro asso (algerino) è ... impagabile :-)
Possono rosicare finchè vogliono, ma i Campioni del Mondo sono gli Italiani.
E, in aggiunta, rivalutiamo persino Materazzi ! ;-)

Nessie said...

Ciao Mons, è di oggi la notizia più esplicita riguardo la commissione disciplinare della Fifa che sancisce le due giornate di squalilfica per il ns. Materazzi. E' stato un "salto di qualità" per sanzionare non solo i fatti (cioè spintoni, gomitate, botte, capocciate, sgambetti ecc.) ma anche le parole. E tutto questo grazie al duo Blatter-Platini. Ovvero lui il Gatto, l'altro la Volpe. Di questo passo, a quando la sanzione sui pensieri?
Sì, Lonty, i francesi non sono solo dei "mauvais perdants" ma anche degli arroganti "tricheurs". Cioè dei bari.

Anonymous said...

Ha ragione Pseudo, tutti pazzi.
Continuando cosi, per rispetto dovremmo perdere ogni partita giocata con scuadre in cui giocano mussulmani, poi usare cerotti sulla bocca per impedire la tentazione di rispondere e sicuramente legarci le braccia per impedire di gesticolare.
E comunque sono convinto che per qualche "ben pensante" non sarebbe sufficiente!
Troppo benessere, altro che crisi,
e Platone che la Fallaci cita lo aveva capito secoli fa'.
"ubriacato dalla Liberta' un popolo "e i suoi politici" diventano sempre piu esigenti tanto da invertarsene di nuovi e guai a porre limiti."
Io spero sempre che i primi a rimanere vittime di cotanta"liberta" siano quegli stessi politici "ubriachi".
Saluti Nessie e ben tornata.

Paoletto

Nessie said...

Ciao Paoletto e ben ritrovato! Io non sono mai stata una patita di calcio, ma questa storia, ammetterai che trascende il calcio medesimo ed è emblematica di una cattiva sociologia da strapazzo dove le regole vengono completamente stravolte.
Qua è in gioco la stessa differenza che esiste tra il minacciare con le parole e il passare alle vie di fatto: elementare Watson!
Eppure la ricerca di una revanche da parte della Francia lascia addirittura allibiti. Sciovinisti, multiculturalisti e revanscisti: le hanno proprio tutte!
Gli scenari che preconizzi nelle future partite di calcio, sono già qua: non è che l'inizio!

ardù said...

si potrebbe fare un parallelo no? le offese di materazzi stanno ai razzetti katiusha come la capata di zidane sta al bombardamento via terra-cielo-mare di beirut... anche lì il paese che causa una 80ina di morti contro 10 passa per la vera vittima.

in che mondo viviamo siora mia...

Anonymous said...

Nessie nel mio intervento intendevo quei politici italioti che si sono schierati con la visione "panaraba" dell'accaduto.
Che la madre del tizio poi chieda i testicoli di Materazzi rientra tra i diritti delle culture superiori, quindi tutti zitti e mosca altrimenti.....ci arabbiamo!
Poi la grandeur francese la conosciamo e manco ci faccio caso.
Quello che piu' mi da' fastidio e' il terzomondismo che miscelato con il islamicomunismo usa ogni pretesto per attaccare il concetto di Nazione.
E ricollegandomi a cio che ho scritto su', queste persone terzomondiste sono figlie della civilta' opulenta e frustrata, le quali invece di interrogarsi su come migliorarla lavorano per distruggerla.

paoletto

Nessie said...

Pienamente d'accordo Paoletto.
In disaccordo totale invece col signor Ardù: fare un parallelo fra le parolacce di Materazzi coi razzetti katiusha e le capocciate di Zidane con gli attacchi aerei israeliani è del tutto fuorviante e di pessimo gusto.
Se vogliamo parlare seriamente del conflitto israelo-palestinese ci sono altri post da segnalare che ne analizzano i risvolti. Qua lei è "off topics".

Paolo di Lautréamont said...

Bella "eurobabbei"

Nessie said...

Ciao Paolo, tutto bene in quel di Sestri? :-)

stealth said...

bene torrada, Nessie, come direbbe un pastore sardo dell'anonima, che ha un codice d'onore che quei bastardi nemmeno si sognano.
comunque, a scanso di equivoci, welcome back my friend.
a me il francese fa proprio schifo, lo considero da sempre il linguaccio(c, c, si)delle checche.
i nostri horribilis vicini, le stanno prendendo a tutto spiano: lo sapete che pochi mesi fa hanno perso ancora il confronto con i nostri spumanti?
si è aggiudicato il titolo il Prosecco Superiore di Valdobbiadene, volgarmente detto CARTIZZE.
alla faccia delle autocelebranti signorine con la evve moscia..
a parte le cattedrali gotiche, giù tutto, quando sarà ora.
mai sentito parlare delle cattedrali nel desrto?
ecco..........
ciao
stealth

Morgan said...

Sottoscrivo tutto ciò che lei sostiene. Incredibile, davvero.

Morgan

Nessie said...

Ciao Stealth, anche a me da bambina faceva quell'effetto lì la lingua francese. Tant'è vero che l'accetto in una donna, ma non mi va di sentirla in un uomo. Facciamo gli scongiuri che c'è la Formula e magari bissiamo contro di loro. Ne avrei piacere.
*grazie Morgan. A risentirci.

Nessie said...

PS: Steath, li abbiamo ancora una volta fregati! VITTORIA della Ferrari:-) E a casa loro! San Giovanni non fa inganni. L'unica cosa che mi dispiace è che il "ritorno di immagine" se lo becca Prodi al governo col il suo fattore C. C come "culo".

stealth said...

cara adorabile WonderWomanNessie, non temere: quello glielo sfondiamo di sicuro: è in ballo una mega sbronza con alcuni amici in rete: sono disposto a farla con lambrusco e mortadella, pensa mo', ostrega.
sei invitata sul palco d'onore. tu
porta un tino di whiskey buono, lo pago io.
i resti del....mortadella li diamo a .....al tuo omonimo che vive là sotto, eh?

ciao, bentornata.
(l'era ora)
ho fatto un piccolo sondaggio e ho notato che i maschi-koglions sono in abbondanza nei commenti in rete. non sai la mia gioia nel constatare che le bordate più potenti partono da corazzate come la tua, ossia da donne con arsenali inimmaginabili anche per gwb.
ciao
:DDDD

sarcastycon said...

Grandeur? no petiteur..
soprattutto di cervello.....

x stealth
stai facendo giustamente un sacco di inviti, ma il vino lo pago io ...
allora niente sassicaia,niente brunello,e vada per il chianti.
non vorrai che faccia un mutuo...

ciao a tutti

Elly said...

Che poi, se proprio vogliamo dirla tutta, la versione di Materazzi è un filino diversa. Materazzi tira la maglia a Zidane, lui reagisce dicendo: "Se vuoi la maglia te la regalo a fine partita", Materazzi risponde: "La maglia dalla a quella troia di tua sorella". Dunque, questa è la versione di un paio di giorni fa (ammesso sia la verità)... e, hem a quanto pare non c'è niente nè di profondamente razzista nè di profondamente offensivo. Ma quello che trovo più incoerente è:
1. Le scuse idiote di quell'idiota del picconatore.
2. La condanna senza se e senza ma a Materazzi.

Ora, io ho fatto sport e so bene quello che significa, uccideresti con le tue stesse mani l'avversario pur di vincere, a parole poi, se ne dicono di peggiori, altrochè, quello non è niente. Però, farlo passare da colpevole, solo in italia poteva succedere una cretinata simile...

Io solidarizzo con Materazzi.

Nessie said...

Elly, chi sarebbe il picconatore? Anch'io naturalmente solidarizzo con Materazzi. Senza contare che se sono vere le affermazioni della madre di Zizou la quale vorrebbe le si servisse sul piatto i rognoni di Materazzi, altro che espressioni grevi in stile Calderoli!
Stealth, Sarcastycon, grazie per gli inviti e i brindisi :-)

Elly said...

Ups, il picconatore è cossiga. Le affermazioni della madre di Zidane sono di gran lunga più gravi.

Nessie said...

Cossiga? Ah beh, sì beh!Purtroppo trattasi di un personaggio inaffidabile che un giorno è sul pero, il giorno doipo è sul melo, il terzo è sul fico. A volte ci azzecca, come sulla vicenda del Sismi. Altre volte sbarella inutilmente. Come in questo caso che citi.

Watergate said...

Cossiga è ondivago di natura, deve sempre trovare il cono di luce sotto il quale stare, anche se all'60% ci azzecca. La percentuale è scesa con gli anni.

Antonio Saccoccio said...

Nessie, quello che hanno scritto su Liberazione è davvero inqualificabile.
Io credo che si possa discutere di tutto, ma arrivare ai livelli di Liberazione significa davvero perdere la testa. Altro che Zidane.
Se penso che questa è gente che da 12 anni ci rompe le scatole per ogni parole di Berlusconi, mi viene da dire proprio che siamo in un paese schifoso. Il comunismo italiano sta arrivando a livelli talmente bassi che secondo me se ne vergognano pure loro.
Hanno persino strumentalizzato una croce celtica su uno striscione.
Mi sembra davvero di vivere sulla luna.
Fatto sta che questi raccontandoci tutti i giorni queste scemenze sono riusciti ad avere il 50% dei voti a loro favore.
Altro che Zidane. Qui la testa andrebbe cambiata ai comunisti di casa nostra.
ciao

Antonio Saccoccio said...

ah Nessie! Passa pure tu da Neofuturisti. L'invito è esteso anche a te! ciao!

Nessie said...

Wat, d'accordo cone te per il 60% di Cossiga. Dovrebbe però dosare le sue esternazioni, se avesse un briciolo di common sense.
Antonio, da quel risicato 50% truffaldino guadagnato alle elezioni, la sinistra comunista e post tale, si sta prendendo tutto: dolce, frutta e pure il caffé.
Guarda te, perfino il settore sportivo e l'intrattenimento che fine hanno fatto. Calciopoli è una tale ecatombe che quasi quasi uno è pure costretto a rimpiangere Moggi e le partite truccate.
Far retrocedere giocatori con delle professionalità affermate in B e in C e mettere magari n A un Cagliari e Palermo, è pura e schifosa DEMAGOGIA!

Benoist said...

Quando voi dette che si è cattivi perdente vi ricordo che all'euro 2000 voi abbiamo trattato di ladri e di truffatori e dunque non abbiamo lezioni a darsi in materia di FAIRPLAY. Essete anche di cattivo perdente.

Quando si sa che BUFFON è andata vedere gli arbitri per segnalare il difetto quindi che successivamente ha consolato ZIDANE non è ipocrita come atteggiamento?

Quando si vede un giocatore poiché DI CANIO gioca sempre al calcio quando si sanno ciò che è. Non è più grave?

Quando hanno vede non male su blog o località degli insulti verso la Francia ed i giocatori che sono trattati di negri e questa parola non è la peggiore. E non ho visto molto, non vedere per niente risposte per contraddire le sue opinioni malfamate ma piuttosto confermarle quello la colpisce più di quest'affare.

Quando parlate dell'affare di TOTTI. Gioca sempre per il gruppo nazionale come ROSSI. Loro avete perdonate il loro gesto anche non? Dunque perché non faremo stessi per ZIDANE perché non è italiano o a causa delle sue origini?

Quando agli insulti. Leggo che è nulla è normale quello fa parte del calcio. Non sono d'accordo le violenze fisiche o verbali sono gravi. E che MATERAZZI ha detto è così colpevole come soltanto a fatto ZIDANE. Occorre che quello si ferma. Le parole finiscono sempre per causare la violenza. Quando si osserva la storia è sempre partito di là

Quando all'opinione della madre di Zidane, mi ripeto ancora ma è falso. Ancora una connerie di un giornale inglese. Poiché se la madre di Zidane andasse parlare ad inglesi. Non lo abbiamo visto alla tele o in giornali da quest'incidente e non mi ricordo neppure di averlo visto una sola volta. Non pensi che saremmo i primi informati?

Quando alla storia di ZIDANE non la abbiamo scusata per il suo gesto che è stato un errore stupido di rispondere ma noi lo hanno perdonato poiché ha fatto più benché di male nella sua carriera di footballeur e fuori e non perché viene da sobborgo si ne pazzo. E continuerà ad occuparsi delle sue associazioni dopo la sua carriera come la ha sempre fatta. Per noi è stato punito per ciò che ha fatto. È stato escluso logicamente per questo gesto e sarà punito dalla FIFA dunque per noi se la dà da fare è chiuso.

Se MATERAZZI è stata convocata dalla FIFA si è semplicemente per chiarire quest'affare e per ridorare immagine dell'FIFA non perché è ZIDANE come se il FIFA si preoccupi dell'immagine di ZIDANE, foutent regalmente. Di altrove si sono funti da video per escludere ZIDANE allora che è vietato. Il quarto arbitro non avete nulla visto non più. È soltanto al termine di 2 mn che segnala il difetto. Ma ciò non toglie affatto che ZIDANE meritava di essere esclusa.

Ora che non gradite ZIDANE è il vostro diritto. Ma rinviare quest'affare a tutti i francesi è quando anche molto riduttore e manca di riflessione.

Gradisco molto l'Italia ma quando leggo le sue opinioni la fanno molto la ha penata e deluda molto. Da allora quando si giudica un paese sul fatto di atti stupidi di 2 uomini?

Per finire, mi congratulo per il vostro titolo di campione e voi auspicati migliori.

Buona continuazione

Nessie said...

Benoist, je regrette pour vos reproches, mais lorsque Totti il a craché sur le foot-balleur danois, a été très lourdement sanctionné et nous "les ritals", on n'a pas fait tout ce tapage que les français vont faire autour de leur idole.
Vous m'accusez de généralisation très superficielle au sujet du chauvinisme de votre pays. Il se peut que vous ayez raison, dans ce cas-ci. Mais moi, je connais très bien la France. Puisque j'ai été éduquée depuis l'age de 7 ans par une institutrice de Langue d'Oc. Et tout en appréciant beaucoup la culture qui m'a donné, je ne peux pas m'empecher de voire les défauts en matière de politique, de tenue et d'esprit de revanche.
Bien entendu, nous avons aussi de nombreux défauts. Mais je n'ai les jamais caché.Au contraire, je vais le combattre.
Une dernière chose: Buffon a toujours été très copain et ami de Zizou (grand champion de notre Juventus, comme vous savez). Mais vous devriez savoir aussi que quand on est dans le camp, l'équipe du coeur vient avant tout.
Et si vous vous souvenez bien, Zizou aussi, a embrassé Bobo Vieri qui pleurait pour la défaute au cours de 1998, lorsque vous avez gagné le titre mondial. Ce que je n'ai pas trouvé hypocrite, de sa part.
Mes meilleurs voeux et salutations à vous aussi.

Nessie said...

Je m'excuse: je voulais écrire "défaite" (sconfitta) mais j'ai écrit "défaute". Lapsus?!;-)

Benoist said...

È -ce che è un crimine di sostenere il suo paese? Non non lo penso. Inoltre, se vi ricordate all'inizio del mondiale. Non c'era soltanto molto poco di sopportare francesi. Mi ricordo del primo incontro contro il svizzero la fase era molto rosso. Qui nessuno non scommetteva che la Francia sarebbe andata a in finale. È soltanto dopo avere battuto la Spagna che abbiamo iniziato a credere nelle nostre possibilità ma soprattutto dopo avere battuto il Brasile. Chi era più forte di noi visti i giocatori di questo gruppo ed abbiamo avuto la possibilità di passare e grazie ad un buon incontro del nostro gruppo. Dunque per un paese chauvins può meglio fare. Quindi arrivato finale era troppo bello ma lo abbiamo perso ed è come çà. Si perde, si guadagna e lo abbiamo accettato. Ma occorre quando neppure non volerne se si deludesse di avere perso è una sensazione normale. Una volta scorsa, è finito la vita continua poiché è soltanto dello sport.

E sono spiacente di dirlo ma non abbiamo fatto din su questa storia noi hanno provato a comprendere ciò che è passato poiché siamo stati colpiti dal gesto di Zidane. E si non si è tanto parlato che çà. Può essere, che i vostri giornali vi hanno fatto credere l'opposto ma non ho visto çà qui. E s'il.vous.plaît non credeva ciò che dicono i giornali inglesi sono là che per vendere « leurs torchons ».

So che non siamo perfetti e dichiarazione l'opposto sarebbe falso. Ma fare generalità su un paese è una scorciatoia. Ma l'arroganza ed il chauvinisme non è una proprietà francese. Y'ne ha ovunque. Mi ricordo delle spagnole che le trattavano di tutti i nomi ed i giornali spagnoli non ne parliamo. Ed i Brasiliani che non hanno sopportavano di perdere contro noi, piccolo gruppo della Francia. Mi ricordo anche della commemorazione di Waterloo. Gli inglesi hanno celebrato questa vittoria con la regina infine la totale. Eravamo presenti anche, mentre si fu per noi una grande sconfitta. Ho trovato quello bene che se lo sia presente. Con contro, per la commemorazione di Austerlitz non abbiamo nulla fa. Si sono stranieri che hanno fatto la commemorazione. Si sono alcuni esempi, allora che dette che siamo "chauvins" ed arroganti in li è un poco grande. Parli che conosci la Francia e sei stato istruito da un insegnante se ho bene capito ma non è per ciò che sei diventato supponendo e "chauvin"? Dunque non è proprio all'istruzione ma lo stato d'animo di ciascuno. Alcuni lo sono diversi non.

Nei nostri giornali, non abbiamo mai attaccato gli altri paesi. Anche dopo il finale, i titoli dei giornali erano un ringraziamento per il gruppo per il bello percorso che ha fatto ma non si è attaccata l'Italia. Il DIN è stato fatto molto più negli altri paesi che hanno fatto i loro grandi titoli.

Nei nostri giornali, non abbiamo mai attaccato gli altri paesi. Anche dopo il finale, i titoli dei giornali erano un ringraziamento per il gruppo per il bello percorso che ha fatto ma non si è attaccata l'Italia. Il DIN è stato fatto molto più negli altri paesi che hanno fatto i loro grandi titoli. Ad opinione di Buffon io lui ne non voglio lo riassicuro né anche Zidane;) ma prendo l'esempio del portoghese Ronaldo che penso, non sarò eccellenti ben accolto quando tornerà a Manchester per essere andato vedere l'arbitro per fare fare uscire Rooney.

Che avete potuto leggere qui o là è parole che non riflette le sensazioni generale. Ciò che è passato, avrei voluto che çà non sia avvenuto ma non si potrà nulla non cambiare. Di più è meglio di quanto pensavate soltanto alla vostra vittoria soltanto di quest'incidente.

Tutto ciò che desidero è di avere di mailleur relazione tra noi ma io visto che non è possibile per il momento ed è bene danno per questa storia

PS : Il n’a pas de soucis pour la faute Nessie je te pardonne :D
Moi c'est pas ma faute c'est le traducteur lol car je ne parle pas malheureusement l'italien :(

Antonio Saccoccio said...

O.T. visto che lontana l'ha citato. Finalmente si sta capendo che il protocollo di Kyoto è una buffonata!
ma non erano pazzi gli americani a non volerlo firmare?

Nessie said...

Mais ça va bien quand meme. On se comprend et votre traducteur ça marche. Ce sera pas le Mondial la cause d'une petite guerre entre les deux pays, j'ose croire après tout. En tout cas j'avais lu Le Monde dans ce jours là, et franchement je n'avais pas reçu l'impression que vous dites: c'est-à-dire, de ceux qui ne critiquent pas les gens d'autre pays.

Lo PseudoSauro said...

Beh, la Francia non e' tutta Chirac e Le Monde... per fortuna. Avessimo noi la meta' dell'orgoglio nazionale che hanno i francesi non avremmo la salama di Damocle che ci penzola sulla testa.

Il guaio grosso non e' la gasconnade del francese di turno, difesa dal presidente di turno... perche' Zidane e' francese con tanto di documenti... Il problema sta nel fatto che l'identita' francese non e' piu' la stessa: ne' etnicamente, ne' culturalmente, ed e' proprio questa maldestra difesa dell'indifendibile a sottilinearlo.

La Francia non puo' rassicurare se stessa a spese degli altri e soprattutto dei principi che dopo la Rivoluzione ha esportato il sig. Bonaparte (che era francese come Zidane).

E questo e' un problema che la Francia deve affrontare, perche' in un contesto europeo che vede la liberta' di circolazione di "uomini e merci" il passaporto non e' gia' piu' una garanzia sufficiente, come hanno appurato in USA da che persone con un passaporto europeo hanno loro buttata giu' mezza Manhattan.

E che un presidente si schieri in tal modo peggiora la situazione di molte lunghezze fin quasi alla minaccia.

E che se la politica della UE viene da un paese cosi' di "europeo" ci possiamo attendere assai poco.

E non bastera' Sarkozy a risolvere un problema di tale portata. Non basterebbe nemmeno Hitler al punto in cui siamo.

Nessie said...

La Francia non è tutta Chirac, heureusement, ma sono i governanti che tracciano pur sempre la linea in politica estera come in quella interna. Basta aver ascoltato le sue dichiarazioni al G8 su Israele e il conflitto in MO e basta vedere con quale spirito Villepin va in Libano. Ma questa è altra storia....

Nessie said...

PS: Sauro, hai letto i miei commenti precedenti a Benoist? A me lo vieni a dire che la Francia non si limita a Chirac e a Zidane? Qualcosa ho imparato durante i miei viaggi, i libri e la mia istitutrice de Langue d'Oc...

Lontana said...

Oh quel dommage! J'ai perdu la conversation entre toi et Benoist!!J'aurais aimé y partéciper! :-)
Mais je me suis bien amusée à la lire quand-même..

Si sono offesi...? :-D

Ciao Nessie!!

Anonymous said...

Ma hai citato parole della Gagliardi o di Bertinotti?...no..perchè è un pò ambiguo quel periodo.
E poi perchè sull'argomento non hai citato la meravigliosa lettera di Cossiga a Chirac?
I francesi spesso non piacciono neanche a me, ma che bisogno c'era di citare l'anonima sarda?
C'è differenza tra la capocciata di Zidane e la gomitata di De Rossi?

Se seguissi il calcio ti renderesti conto che molti giocatori nei vari campionati si scambiano capocciate e similaria.
Sardi o meno che siano.

AH i luoghi comuni..

Zagazig

Nessie said...

Arrivi tardi Zagor! E l'argomento è già stato ampiamente sviscerato. La Gagliardi e Bertinotti hanno fatto la solita figura da peracottari che vedono ovunque complotti razzisti e hanno perso una buona occasione per tacere. Quanto alla Gagliardi è più bella che intelligente (come disse Sgarbi di Rosy Bindi). Mammamia! Ne aveste una attraente!

Nessie said...

PS: la citazione era presa dal pezzo della Gagliardi su Liberazione. Donna assai bella, intelligente, di gran classe, fascino nonché magnetismo e carisma. Mettila al posto della mia Venere botticelliana: ti offro uno spazio sul template.

Bensoit said...

Antonio :
Gli USA "se foutent" di Kyoto poiché il denaro ha più importanza per loro che l'ambiente. Firmato sarebbe rallentare l'economia americana. E purtroppo si sono gli USA che inquinano più sul pianeta, dunque senza loro tutti il nostro sforzo avrà soltanto può d'influenza sull'ambiente ma non è per quello che non occorre nulla fare.

Lontana :
Ciao Se vuoi dire qualcosa io si ascolta io non sono ad una critica di più o meno di lol

Nessie :
Gradirei che sviluppi il ta pensiero sulla politica francese su ciò che avviene sul MO.

Bensoit said...

Faut lire Benoist non Bensoit lol

Nessie said...

Benoist, je ne partage pas la position de Chirac au sujet du Proche Orient à l'égard d'Israel. Mais, ce sera, peut-etre, le sujet d'un autre posting. Merci.

Benoist said...

Ok je n'insiste pas

Nessie said...

Per la prima volta oggi è stato messo sullo stesso piano un insulto con una botta di testa. Parole contro fatti. Zidane è stato convocato dalla Fifa che ha deciso 3 gg. di sospensione per lui e due per Materazzi. Siamo al trionfo della "giustizia sportiva".

ArmatexOn said...

interessante questo scambio bilingue io vorrei fare solo un domandina :- e vero che la francia si appresta D ESSERE IL PIU EVOLUTO PAESE MAGREBINO? VITO CHE NE HANNO 300 MILIONI E FIGLIANO COME CONIGLI MURIAMO IL CORRIDOIO PER LIONE TORNS INDOETRO CESARE
P.S. IN CASO DI UNA GUERRA ITALIA FRANCIA SREBBE L'UNICO CASO DI VITTORIA POSSIBILE PER L'ITALIA SOLO LA FRANCIA IN GUERRA E STATA CpCE DI PERDERE PIU DI NOI E SPESSO SENZA NEnche combattere come l presa della famosa maginot da parte di hitler eheheheh mzgzri ci fosse tornerei ad arrualarmi di corsa tanto sarebbe una scampagnata LOL
arm

ArmatexOn said...

muriamo il corridoio torino lione tanto agnelli non c'e piu solo sa lui sREBBE SERVITO

Anonymous said...

nella canzone coup de boule che ha venduto molto in italia ed è stato anche un tormentone estivo conteneva la parola rital ovvero terrone e nessuno se ne è importato cosi diamo soldi ai francesi per essere offesi vergogna!