20 June 2006

Maledetti amerikani condannati in contumacia

La procura di Roma ha decretato un rinvio a giudizio per il marine Mario Lozano, attualmente "irreperibile", accusato dell'omicidio volontario di Nicola Calipari nonché di tentato duplice omicidio e "offesa a interessi politici dello Stato" secondo l'art. 8 del codice Penale,  nel  4 marzo 2005 al check point di Bagdad. Condanna in contumacia dunque, visto che il nome e le generalità del soldato americano sono emerse da una decriptazione fatta da un giovane di Bologna (di cui la stampa, chissà perché,  non fornisce il nome) sugli omissis del rapporto redatto dalla Commissione d' inchiesta statunitense. C'è chi parla addirittura di hackers per poter effettuare la decriptazione e quindi, paradossalmente, di servirsi, da parte della Procura,  dell'"illegalità" per poter procedere legalmente contro il marine: un paradosso.
 
L'America ha le sue buone ragioni per pensare che allo stato attuale in Ue (e l'Italia non fa certo eccezione alla regola) non prevalga la buona fede nei suoi confronti.
In molti hanno deplorato la sua decisione di ritirarsi dal trattato costituente della Corte penale internazionale, firmato a Roma nel 1998 e in vigore dal 1° luglio del 2002. Ma,  come scrive acutamente Revel ne L'ossessione antiamericana,  "viste le menzogne grossolane, le favole ridicole, le accuse immaginarie che ogni giorno sfigurano la politica americana, si può prevedere che migliaia di Procuratori in tutto il pianeta si sarebbero immediatamente levati per esigere la comparizione davanti alla Corte penale della totalità dei dirigenti americani e dei membri del Congresso, per crimini contro l'umanità. L'equo funzionamento di un'istanza così delicata come un tribunale internazionale, suppone in tutte le nazioni firmatarie di tale trattato, un minimo di buona fede le une verso le altre. L'America ha le sue buone ragioni per pensare che non prevalga la buona fede nei suoi confronti".(p.277).
 
Aggiungiamo all'"ossessione antiamericana" europea e italiana,  il rendez-vous del Partito dei complottisti dell'11 settembre (Partito trasversale islamista e panislamista di sinistra e di destra - quello che per intenderci paragona gli americani ai Goering e ai Goebbels che si sarebbero autoesplosi nelle loro Twin Towers, autoincendiati e autoammazzati a migliaia,  per poi avere il pretesto di entrare in guerra) e allora avremo un quadro completo del perché gli USA sono costretti all'unilateralismo anche quando, in realtà, avrebbero bisogno di alleati, per la loro guerra antiterrorista.
Ma dai nemici mi guardo io, dagli amici mi guardi Iddio. E dagli Alleati invece, pure. Specie se di casa nostra.
Perciò, go ahead, America! Splendida e solitaria.

54 comments:

siro said...

Perfetto, Nessie. Il complottismo lasciamolo agli idioti. Io nell'America ho fiducia e sono certo che alla fine della vicenda si farà chiarezza.
E comunque, covo dentro di me un pensiero forse meschino, ma dal quale non riesco a liberarmi: l'aspetto tragico della morte di Calipari è il fatto che sia crepato lui al posto di Giuliana Sgrena. Intendiamoci, non che auguri la morte alla cronista del Manifesto. Ma è a causa sua, della sua imprudenza, del suo senso di intoccabilità che poi Calipari si è dovuto impegnare in prima persona a liberarla, perdendo così la vita. E ogni volta che sento la maledetta Sgrena andare in tivvù a dire che gli americani sono dei cattivoni che hanno ucciso apposta il suo amichetto (!!) che l'aveva appena fatta libera, ecco, ti giuro, il pensiero mi ritorna con prepotenza...

Nessie said...

Siro, non si può stare contemporaneamente col boia e con l'impiccato: siamo in guerra e la guerra globale contro il terrorismo ci riguarda. Non è una faccenda solo "americana", ma occidentale: è questo che gli alleati europei (compresi noi italiani) non vogliono capire.
Non si può, con una mano finanziare la missione e con quell'altra patteggiare col nemico terrorista che si serve dei denari estorti dai nostri riscatti per autoalimentarsi. Così non se ne viene a capo.

Bisquì said...

Nessie,
se non ricordo male la condanna in contumacia è illegale. Ci sono articoli del diritto internazionale, ripresi dal tribunale dei diritti dell'uomo che vietano la condanna in assenza dell'imputato che ha il "diritto" ad una difesa "attiva"

Per lo stesso motivo la magistratura italiana è stata condannata sia da l'Aia sia dal parlamento europeo nell'ambito del processo ai danni del giornalista Surace.
http://aznews.free.fr/Gallaria_di_magistrati.htm

Nessie said...

Bisquì, purtroppo non dispongo di questa informazione di diritto internazionale. So solo che gli Americani non hanno fatto solo bene, ma ARCIBENE a uscire dal trattato costituente della Corte Penale Internazionale del 1998. Ma te l'immagini i Garzòn, i neodipietristi, i pool di tutte le Procure italiote, le Forleo? Ogni giorno lì, sul banco degli imputati come dei delinquenti, mentre i terroristi brindano alle loro teste decapitate!

Anonymous said...

L'unico team dei mondiali di calcio in una base militare..che tristezza.
Contenti loro.
Che continuino ad andare ahead...loro che sono santi..ed hanno tutti contro.
:-)

Zagazig

liberaliperisraele said...

OT tutto benissimo ma io oltre al secondo giorno mi sono fermata anche il terzo :D
E il tuo rientro?

Nessie said...

Bene. Un po' stanca perchè col tempo dei treni italiani oggi vai a NY e ritorni. Ciao :-)
* Zagor: tutti contro chi? Quelli come voialtri, of course! Ne aveste azzeccata una nella storia...
E ora coi fondi del caffè di un sistema fallito, ne volete rifondare un altro.
Avete già fallito una volta, ma persistete anche oltre la caduta del muro. Il picco della vostra decadenza intellettuale lo avete già raggiunto e ora vi ringalluzzite pensando di essere la Fenice, ovvero, colei che risorge dalle sue stesse ceneri.
C'è poco da risorgere con Caruso e Farina. Più che altro, c'è da sprofondare.

Lo PseudoSauro said...

Nessie: la "decrittazione" la poteva fare anche un bambino di 6 anni. Chissa' chi sara' stato il "genio" anonimo. Il documento era di tipo "word" e non e' stato volutamente criptato, come a intendere: "lo dico, ma non lo dico". C'era una riga scura su alcune parti del documento che poteva essere rimossa facilmente. In pratica la montatura sottintende: 1) il fatto che il marine sia inesistente; 2)la volonta' di collaborare senza tradire i propri principi (e i propri ragazzi sottoposti ad uno stress mostruoso). Anche i sassi ormai sanno - e potevano intuirlo assai prima - che fu quella serpe dello sceicco che dopo aver liberata la Sgrena fece telefonare da un informatore per avvisare che un'auto con quelle caratteristiche sarebbe transitata verso l'aeroporto imbottita d'esplosivo. Lo sa Berlusconi e lo sa anche Prodi. Se per non far cadere il governo preferiscono un incidente diplomatico e azzerare i benefici economici che inevitabilmente la nostra partecipazione in Iraq avrebbe comportato, non sono solo "coglioni"... sono delinquenti pericolosi. Ci sarebbero ben altre materie su cui esercitare la fantasia in modo meno pericoloso. :-)

Bisquì said...

Stavo pensando ma se questo è un omicidio politico, questo è tutto quello che sa fare il governo?

In questi casi se non mi sbaglio si interrompono le relazioni diplomatiche, si consegna una protesta ufficiale all'ambasciatore mmarikano (prima di allontanarlo) e si richiama il proprio patria.

Questo governo di senzapalle non è capace? Se non lo fa allora la condanna è pretestuosa ed il governo è ostaggio della magistratura.

Allora? Chi è che comanda? Un omicidio politico e la conseguente condanna sono cose gravi mica bruscolini.

Avrei voluto vedere la situazione alla rovescia, quante milirdi di persone avrebbero portato in piazza e sai che titoloni sulle testate giornalistiche "indipendenti" e poi i simposi in televisione, ci avrebbero fatto due palle così. Come facevano i Romani? Aprivano il tempio di marte mi sembra, vero?

Nessie said...

Sauro, le mie fonti sulla decrittazione sono ufficiali troppo ufficiali. Ed è evidente che nessuno ha dichiarato ufficialmente che è roba da bambini. Hanno, invece, parlato di hackers nei notiziari Tv e radiofonici e di un ragazzo di Bologna (mi piacerebbe sapere chi, visto che se vogliono i giornali sputtanano a mano bassa).
Bisquì, i dubbi che esprimi sono anche i miei. Già: perchè?

stealth said...

cara nessie, hai un blog, permettimi l'espressione, con moltissime palle: ed è con grande piacere che mi accorgo che i miei preferiti sono tenuti quasi tutti da donne ...kazzute!
in mezzo a tutto un oceano di ciechi bempensanti e Koglions, mi è di conforto sapere che qualcuno tiene gli occhi ben aperti: non vedo altre mani alzate a dire un secco no a chi stà stringendoci il cappio al collo.
anche i tuoi amici sono perfetti.
per adesso, grazie di cuore

Anonymous said...

Io penso invece che leggendo le parole di Frncis Scott Key si capisce tutto lo spirito di quel popolo.

Il comunismo deve ancora iniziare...Marx non ha vissuto certo in Russia immaginandoselo.
Da tempo al tempo.
:-)

Zagazig

Lontana said...

É veramente ridicolo se non fosse drammatico..condannare in contumacia un soldato che faceva il suo dovere. Un italo-americano, tra l'altro!
Ma la propaganda antiamericana e filoaraba é micidiale e planetaria.
Proprio stamane ho deciso di aprire un blog per il Québec, contro la televisione pubblica che sta facendo una propaganda mostruosa, paranoica, surreale contro tutte le misure antiterroriste americane e canadesi..
Ciao Nessie!

Lo PseudoSauro said...

Bisqui': a me risulta che nominavano anche un dittatore pro-tempore fino a guerra finita e i senatori si toglievano dalle palle andando in vacanza o in guerra.

Nessie: la maggior parte della gente non sa nemmeno cosa siano gli "hackers"... ma questi qui mentono su ogni cosa. Cio' che ho riferito e' la pura verita' e certo sara' anche da qualche parte in rete, ma se non e' IndyMedia non e' autorevole.

P.S.
"hacker" sta per "esperto programmatore", non per "delinquente informatico". L'internet stessa viene dal MIT e dagli hacker sparsi in tutto il mondo.

Bisquì said...

Ma scusate un attimo ma parlate dell'inchiesta dei servizi segreti? Perchè se è quella c'era poco da decrittare era in chiaro! Io me la sono scaricata da internet, chiunque poteva leggerla in tutta la sua interezza.

Nessie said...

Zagor, vabbé la morale è sempre quella: ha da venì Baffone e per favore non nominarmi il nome del mio amato Scott invano.

Sauro: stai parlando con una perfetta analfabeta informatica, perciò tutto quel che dici sugli hackers per me va bene: per quel che ne capisco... E' grave,invece, che a scriverlo sia gente che ne dovrebbe capire.

Stealth, ti ho visto sul blog di Deborah: grazie per l'apprezzamento dimostrato (a parte il fallico attributo non pertinente al mio genere :-)).

Ciao LOntana, la tiritera antiamericana l'è sempre quella: almeno cambiassero musica. Fammi sapere sul tuo nuovo blog.
Bisquì, il rapporto con gli "omissis" è quello redatto dalla Commissione d'inchiesta statunitense, che ovviamente proteggerà i suoi soldati, visto il mazzo che si fanno e i rischi che corrono. Stasera ne hanno decapitati due dopo averli rapiti e torturati, quei bastardi!
Forse tu hai quella dei servizi segreti italiani...

Lo PseudoSauro said...

Carlo: dopo la "decrittazione" si', ma ci e' stata passata con alcune righe annerite... comunque non ci voleva un genio per riuscirci, dato che non c'era nemmeno una password, ed anche se fosse...

stealth said...

x Nessie: grazie a te.
l'apprezzamento fallico non lo era per nulla, semplicemente constato che tonde o quadrate o poligonali, sono ormai solo delle donne eccezionali ad averle. siamo purtroppo assediati da maschi( uomini sarebbe troppo) debosciati, al governo e non.
sento una grande forza instancabile solo in Donne come te , che scrutano senza paura l'orizzone. col dito sul grilletto, spero
ciao
s

Nessie said...

:-))) Scusa Stealth, mi mi hai fatto proprio divertire. Non devo fare proprio nessuna fatica. Madre natura mi ha fatto così... e se mi comportassi diversamente non sarei più io.

stealth said...

sia lode e gloria a Madre Natura, dunque.
a me in questi frangenti(il post) piace anche ringraziare Teller e le sue....figlie: sono le amazzoni che ci salveranno il ...cubo.

ciao
:D

Anonymous said...

Lonti non penso che il dovere di un soldato sia uccidere Nicola Calipari.

Baffone non lo vogliamo..e il Capitale non è stato concepito a Mosca. Tu confondi comunismo con Volksgeist.

"Sia benedetto il Signore che ha cia creato e protetto come una nazione.
Quindi dobbiamo prevalere, perchè la nostra causa è giusta
E questo è il nostro motto: "Abbiamo fede in Dio"
e la bandiera cosparsa di stelle per sempre garrirà
sulla terra dei liberi e la casa dei forti!"

...:-)...più chiaro di così...

Zagazig

Nessie said...

Stealth, Kipling ci metteva anche le manguste, abilissime ammazzaserpenti. Te la ricordi quella storia della mangusta Rikki Tikki Tavi che fece fuori molti cobra? Una bella metafora. Con tutti i rettili che c'è da far fuori!
Zag, credi forse di scandalizzarmi? "Stars spangled banner" è musica per le mie trombe d'Eustacchio e quando l'ascolto mi commuovo. Sappi che qui nel mio studio ho due bandiere: il tricolore italiano e la Old Glory americana.

Anonymous said...

Non pensavo affato di scandalizzarti...era solo per chiarire che si tratta di un popolo guerriero eletto da Dio.
Quando è così io non vado a vedere se si tratta di americani, arabi o ebrei. La trinità Dio, Nazione e Popolo è per me una forma di barbarie sopraffatrice in se stessa.

Preferisco l'Internazionale...va oltre gli aungusti limiti del proprio Paesello e non ha nessun imprimatur divino.
:-)

Zagazig

Nessie said...

Internazionale? No grazie, tienitela pure. Una "umma" mondiale di proletari costretti ad adorare uno straccio rosso sangue (simbolo della macelleria sociale) con su dipinti dei ferrivecchi inservibili e obsoleti (c'è l'automazione vivaddio), non fa proprio per me. Ti va male Zagor: di tutta la galassia dei cosiddetti sauri, la più accanitamente anticomunista sun mi.

Anonymous said...

Ma il Comunismo è contro i macelli...è pacifista..i macelli sono specialità del Capitalismo..gli servono a risolvere le crisi del sistema.
Non mi sembra che Colonialismo, Prima e Seconda Guerra Mondiale siano da addebitare ai comunisti..no?
Eppure che macelli che hanno fatto.
Con Hitler già al comando, l'americanissima IBM si arricchiva con le commesse dei nazisti.
I comunisti non vogliono macelli..Menapace docet.
Al contrario..una progressiva demilitarizzazione.

Zagazig

Nessie said...

Zagor, sei off topic col tema del post. A me le chiacchiere teoretiche e teoriche sul "buon comunismo" e quello no - sulla solita Araba Fenice utopica che nessuno ha ben applicato, francamente interessano poco. Se poi mi porti come esempio pratico di pacifismo quel rudere della Menapace che ha tenuto bordone ai terroristi della RAF (Ulrike Meinhof)& Co(Petra Krause), mi spiace ma di quella pace lì non so che farmene. Meno male che non l'hanno messa alla commisione difesa, sennò mi sparavo un colpo. Per me vale il motto latino "si vis pacem para bellum". E finora gli unici che l'hanno capito sono gli USA e Israele. Se vuoi, per quelli del tuo schieramento "il Grande Satana e il Piccolo Satana".
Contenti voi...scontenta io. E viceversa.

Anonymous said...

Alla Commissione difesa la Menapace ci stà cmq...non la presiede...sostituita uno che di esercito non sa un H.
Ma hai ragione sono off topic.

Zagazig

siro said...

Eh già, invece la Menapace di esercito ne capisce molto... Una che in cima ai suoi pensieri ha l'abolizione delle frecce tricolori... Ma per favore...

Nessie said...

Già, Siro: la Menapace ex femminista imbufalita, ex supporter dei terroristi della banda Baader-Meinhof e vicina ai vari Soccorsi rossi (per "i compagni colpiti dalla repressione"), che ha più anni di un pappagallo e che dovrebbe prenotarsi un bel posto alla Baggina, è lì, alla commissione Difesa. Chissà che beata fava ne capisce, una che vuole abolire le frecce tricolori... Mi vien da piegarmi in due dalle risate :-D)

Orpheus said...

Sono d'accordo con te, hanno fatto benissino gli americani a ritirarsi dal trattato costituente della Corte penale internazionale, del'98...l'odio nei loro confronti ormai non conosce più limiti e a volte scade nel ridicolo.
Tutta fa brodo quando c'è da dare addosso all'America, ultima perla nella collana di sdegno dei pacifinti, la canzoncina del marine (ovvaimente ritoccata ad hoc per suscitare i pruriti arcobalenati)che dire, che non abbiamo già detto?
E' uno schifo il mondo é una polveriera con pazzi che si stanno armando con il nucleare e i pacifinti fanno oh....per il marine canterino!
Sono ridicoli, patetici e stupidi nella loro avversione antiamerikana, lottano contro chi é dalla parte dell'occidente e fanno culo e camicia con chi vuole annientare la nostra società...
Più scemi di così....
ciao e bentornata

Nessie said...

Grazie Mary: God bless America so long!
Di prospettive non ne vedo.
O lei, o la barbarie!

Anonymous said...

due cose (velociiiiiiiiii)

1) Frecce Tricolore...già solo il pensiero di 67 morti dovrebbe far avere almeno un legittimo dubbio sulla loro utilità;

2)...la Menapace segue la guerra e gli eserciti da un bel pò...conosce l'ordinamento e l'organizzazione quantomeno degli altri eserciti europei...e vorrebeb capire che riflessi avrà sull'esercito il passaggio dalla leva obbligatoria al professionismo.
Quel ciccione che ora presiede la Commissione non distingue un fucile da una pistola.


"And the rockets' red glare, the bombs bursting in air,
Gave proof through the night that our flag was still there"

...poesia pura...forse sono gli unici ad avere le bombe nell'inno..:-)...

Zagazig

Nessie said...

UND SO SPRACH ZAGATUSTRA! :-)
Ma va la!?!
"La Menapace segue gli eserciti per capire i riflessi dal passaggio dalla leva obbligatoria al professionismo"?

La Menapace sembra la Nonna (falsa) di Cappuccetto Rosso (sotto la cuffia e gli occhiali c'era il Lupo) che parafrasa così: "Oh che bell'esercito abbiamo!". "Per smilitarizzarlo meglio, bambino mio!".
Nonnaccia cattiva, vattene all'ospizio che è meglio per il Paese, va'!

stealth said...

che dici, Nessie? scoperchiamo i silos?
god bless america e israel. e quel che c'è nei silos.
se no saranno....guai
ciao

Nessie said...

Scusa Steath, ma cosa sarebbero i silos e cosa conterrebbero? Mi sfugge la metafora...

Elly said...

Secondo me, sono assolutamente in malafede. Un soldato in un posto di blocco cosa doveva fare? Fumarsi una canna? E mi pare proprio che non sia un caso che rompano le scatole con questa storia proprio adesso. Ma quello che mi da più fastidio, è dover pensare che probabilmente per la Sgrena sia stato pagato un riscatto. Dovevano lasciarla laggiù, così avrebbe potuto raccontare meglio le sue idiozie. Scusami Nessie, ma quando ci vuole ci vuole.

Anonymous said...

Nei silos certo non c'è il grano Nessie...:-)...ma il nucleare.

Certo Elly..sparate a vista...a qualsiasi cosa si muova...magari anche donne e bambini come ad Haditha...mica ci si può fumare un canna in certe situazioni?

Il passaggio dalla leva all'esercito professionale non è una bazzecola..ma la retorica non affronta mai i problemi concreti...sono secondari.

Zagazig

Nessie said...

In un teatro di guerra il fuoco amico è uno degli incidenti più frequenti. Sulla Sgrena, d'accordo con te Elly.
Tanto questo processo-farsa non andrà da nessuna parte. E la faccenda della "contumacia" è l'ennesima pagliacciata delle nostre Procure. Ciao :-)

Elly said...

Zag, non volevo risponderti, visto che la risposta sta tutta nel post di Nessie, ma lo faccio volentieri. Non ci sarebbe stata differenza tra leva e professione, perchè è amerikano, giustamente e va condannato dall'antiamericanismo dilagante, qualunque cosa abbia fatto.

liberaliperisraele said...

Nessie sai che se non commento è perchè hai già detto tutto tu anche per me :)

Anonymous said...

Elly l'americano andrebbe processato...diverso da condannato (solo eventuale)..il punto è che gli americani non collaborano, neanche per dimostrare l'innocenza del proprio soldato..e non capisco perchè se è innocente.

Zagazig

Nessie said...

Fanno bene! E i perchè li ho già spiegato nel post. Anzi , li ha spiegati per me un pezzo da 90 come Jean-François Revel. Sono rimasti gli unici al mondo a fare i watch-dogs della democrazia. Perciò non ci stanno a farsi massacrare da un paese bulgaro con una giustizia bulgara come la nostra. Un paese che in fatto di democrazia è rimasto quasi al terzo mondo.

LLucetta said...

A parte il fatto che la maggiore responsbile dovrebbe essere considerata la Sgrena e che credo abbia ragione Bisquì sulla condanna in contumacia, è così evidente che questa storia va avanti per ragioni di propaganda. Evidentemente cercano di ottenerci qualcosa, dopo avere candidato la moglie, parente stretta di Mancini, nelle file diessine. Poi mi sembra ingiusto che sia stato divulgato il nome del militare.

LLucetta said...

Ero io, ho dovuto mettere questo nome perchè non riuscivo a registrarmi.
Lorenza.

Nessie said...

Anche a me pare oltremodo ingiusto. Ma oramai siamo sprofondati in Intercettopoli, il Paese degli spioni! Ciao Lorenza :-)

Bisquì said...

Ti ho linkata nel mio ultimo post. :-)

Orpheus said...

C'è una cosa che mi fa veramente imbufalire ed é che lo sdegno sinistro (di nome e di fatto) é sempre orientato verso un'unica direzione e cioè America e Israele. Al mondo esistono solo i civili e i bambini uccisi dai KATTIVI AMERIKANI,e dai KATTIVI EBREI. Stop tutti gli altri sono invisibili.
Non solo, ma queste anime belle a senso unico, s'indignano SOLO se a colpire i bambini o i civili IRACHENI sono gli ameriKani.
Le stragi GIORNALIERE dei "resistenti" CONTRO I CIVILI, DONNE E BAMBINI INCLUSI non provocano in loro nessuna indignazione, anzi i "resistenti" che massacrano uomini, donne e bambini innocenti sono dei combattenti, mica dei terroristi sanguinari e immondi.
Riescono a fare discriminazioni, (dividendo le vittime, in vittime di serie A e vittime di serie Z,che non meritano la loro attenzione), anche fra la popolazione di una stessa nazione, e cioè l'Iraq.
Per cui le vittime di Haditha hanno tutto la loro "carità pelosa" (per non parlare poi di Abu Grahib, ci hanno fatto du'palle!!!)e le altre che ogni giorno sono macellate, torturate, sgozzate dai resistenti, chissenefrega, sono danni collaterali della gloriosa resistenza contro l'imperialismo ameriKano.
Ma si può essere più ipocriti di così?
Ma veramente pretendono che gli americani consegnino in simili mani, i loro ragazzi?
Un processo fasullo e poi la galera, perché sono GARANTISTI eh, ma solo quando si tratta dei loro TERRORISTI ROSSI....altrimenti usano magistratura e giustizia come una mannaia per far fuori l'avversario.
Nessie scusa lo sfogo, ma a leggere certe affermazioni vedo "rosso".
Ciao Mary

Orpheus said...

Dimenticavo: quella megera della Menapace naturalmente da buona pacifinta é "anima e core" con la gloriosa resistenza di macellai, sgozzatori... e meno male che ce l'hanno risparmiata!!!

Nessie said...

Grazie Bisquì :-)
Mary, la verità è che abbiamo una sinistra codarda, supina e prona al terrorismo islamico, e maramalda e fanatica contro le vere democrazie: eccoti la mia sintesi.
Ciao ragazzi!

Anonymous said...

A volte fate ragionamenti da Gangs of New York. Orpheus se io considerassi i terroristi allo stesso livello dell'Occidente e degli americani il tuo ragionamento avrebbe un senso.
Che dovrei fare: se gli americani uccidono dei civili dovrei dire però lo fanno anche i terroristi.
Embè. Cos'è questa considerazione riesce a lavare le coscienze di qualcuno?
Forse che l'atto bestiale di un terorrista può essere giustificato se è la reazione di un atto bestiale compiuto da un esercito occidentale?
E se i palestinesi uccidono bambini israeliani facendosi saltare in aria allora è giustificabile che i caccia israeliani uccidano bambini palestinesi pur di colpire jihadisti palestinesi?
E ' questo il nostro gradi di ombarbarimento?
Per Nessie si è calabrache se non si giustificano queste cose, se non si giustifica il soldato che ha ucciso Calipari.
Per me si è calabrache è infingardi se ci si fa sconfiggere dalla paura.
Vi vorrei vedere passeggiare per i quartieri popolari del Cairo. Sai che risate. Io quando ci vado mi diverto e trovo gente di grande umanità. Qual'è la vostra paura quella di morire in metropolitana per un attentato islamico?

Nessie la storia ha visto tanti uccidere brandendo i somboli di una supposta libertà.

Zagazig

Nessie said...

Scusa Zag, con tutta la simpatia umana che ho per te questi pistolotti umanitari ed edificanti da parte di un partito che non rinnega Castro, il subcomandante Marcos e che riconosce le peggiori dittature, non li reggo proprio più. Qui sai dove sei e con chi parli.

Anonymous said...

Io non sono un partito...e i bambini di Cuba vivono più di tanti altri bambini del centro e del sud america.
Il subcomandante Marcos non è uno che fa guerre, terrorismo o dittature.
Ultimanete è stato convocato ed ascoltato da una commissioen d'inchiesta internazionale.
So con chi parlo qui...ma ciò non mi esime dal tentare comunque di far riflettere.
:-)
p.s. grazie per la simpatia

Zagazig

Nessie said...

Lascia perdere Zagor: mio figlio a Cuba c'è appena stato lo scorso anno in vacanza con la sua ragazza, e hanno visto che le bambine vengono regolarmente prostituite per gli stranieri: se questa è la futura umanità...

Hulk Hogan said...

chi è quel genio che s'è inventato una nuova terminologia per hacking?
psicosauro...qualcosa di simile...uno dei tanti che presumibilmente parla di argomenti che non conosce,magari ti spacci pure per hacker perchè hai fatto un defeacement...ahahah

...un hacker programma per se stesso,ma lo scopo primo di un hacker è sfruttare la tecnologia a proprio vantaggio (a partire dal free software..."non esiste brevetto che ci possa fermare"),rapportarsi con altri hacker e scoprire i difetti dei programmi ufficiali,tipo norton e simili...
la definizione di delinquente informatico è un insulto e basta,io potrei chiamarti finocchio incapace con lo stesso criterio.
Per te crackare un programma mal funzionante che sta per essere venduto per un botto di soldi come fosse il massimo della convenienza è un crimine,per me no.