16 September 2016

Una bella cordata di farabutti!



Ce ne fosse uno buono! Avete sentito che preoccupazione generale nei confronti del referendum? Vogliono tutti quanti un banchetto di nozze per spolpare la carcassa di questo paese. Chiamatelo pure banchetto-Italia. Sembrano quei cattivi  preti dei matrimoni combinati d'altri tempi che ti vogliono per forza fare dire SI anche quando vorresti dire NO. Ma ricapitoliamo.

Obama entra a gamba tesa nella politica istituzionale italiana per il tramite del suo ambasciatore John Phillips sul referendum, che lancia un assist formidabile a Renzi e al SI sulla (contro)riforma (in)costituzionale Boschi. Ci aveva già provato con la Brexit e gli è andata male. Ora ci ritenta con noi. Per essere più certi della vittoria, spedisce in Italia al Nazareno piddiota, un  tal Jim Messina che è da questa estate che spiega a Renzi le strategie del volontariato politico fatto  porta a porta con migliaia di attivisti. Jim Messina non ha portato fortuna a Obama per la Brexit, ma si sa che gli Inglesi sono gente tosta e per loro ci vuol altro che uno spin doctor da strapazzo. Ci prova qui da noi, dove il concetto di dignità nazionale è assai più sfumato. La diplomazia statunitense ha fallito con la Siria, e manifesta resa alla Russia di Putin.  Mostra, invece il suo accanimento contro l'Europa e contro l'Italia in particolare, perché teme che gli sfumi il controllo dell'area mediterranea.

Intanto l'agenzia di rating FITCH ha detto che è pronta a declassarci se dovesse prevalere il NO. Senza contare le minacce nemmeno troppo larvate e i ricatti di Goldman Sachs di cui ho già  avuto modo di mettere il link ( è d'obbligo aprirlo, perchè ci sono sorprese anche in relazione a MPS). Idem J.P. Morgan.
Marchionne dice che lui non ha nemmeno bisogno di leggere il testo della riforma Boschi perché intanto darà il suo SI. E da ultimo, si è aggiunta anche la Merkel per non  essere da meno, perché la prosperità dell'Italia, fa la prosperità della Germania. Soprattutto.
La Confindustria dirà SI, perché a suo dire, Sì vuol dire  più PIL e ripresa. Renzi promette altri 80 euro, pardon, bollette più leggere in caso di vittoria del SI. Non sa più come fare per  piazzare le sue pentole-patacca  totalmente prive di coperchi.

Renzi fa il ruffiano con l'ambasciatore americano John Phillips e con Kerry


Tutti quanti vogliono celebrare il banchetto di nozze con il SI. Lo richiedono (anzi, lo ordinano) "gli investitori stranieri". Ovvero gli sciacalli delle bische finanziarie. Gran bella cordata di farabutti!
Ma soprattutto, è la dimostrazione pratica che siamo messi sotto tutela, manipolano l'economia e siamo aperti alle turbolenze della peggior speculazione e dei più infami ricatti. .


Intanto, però Renzi si rifiuta di fissare una data di consultazione referendaria, ha commissariato le tre reti RAI ai suoi capricci e in pratica, sta facendo una lunga ininterrotta campagna elettorale in esclusiva, senza uno straccio di vero contradditorio. Blatera in assolo, sputazza, urla, ordina e intima come quando e quanto vuole, e al massimo si sente  ogni tanto parlare Brunetta o parlano  di Parisi (ovvero  di un emerito sig. Due di Briscola) che deve creare un nuovo "polo moderato". Oppure parlano della fronda interna dalemiana del Pd. Questi sono gli attuali tiggì a reti unificate.
Opposizione? Non pervenuta. La Rai censura dissolve, sfuma il malcontento, resetta le proteste sempre più frequenti e numerose dei cittadini. Siamo arrivati al punto più basso della storia. Ma quand'è che basta? Soprattutto, quando si passa alla controffensiva?

I burattinai sovranazionali d'Oltreatlantico, ringraziano l'Abusivo di Palazzo per i numerosi servigi fin qui resi, e per quelli che renderà. E sapete come si comportano coi cittadini? Ci minacciano in casa nostra e ci danno avvertimenti mafiosi. Attenti a voi: da un  premier figlio di Troika, vi spediamo direttamente Mamma Troika. Anzi, Mammona. 
Perfino Mattarella, la Mummia sicula è stata finalmente costretta a parlare a fronte di tante ingerenze, pesanti condizionamenti  e interferenze americane. Discorsi alla camomilla matricaria, certo, e avrebbe potuto e dovuto chiedere l'allontanamento dell'ambasciatore Phillips. Ma noi non disponiamo di politici  decisi,  dignitosi e coraggiosi.


Non facciamoci intimorire e votiamo un bel NO. Peggio di così non potrebbe andare. Chiedetelo ai neo pensionati. Niente liquidazione per due anni: se le intasca il pappoStato, con annessi interessi. Chiedete a tutti i miracolati del Job's Act. Chiedete e informatevi su quella riforma pensionistica ad uscita anticipata che ingrassa le banche. Cosa abbiamo da perdere?


71 comments:

Aldo said...

Non intendo spenderci neppure più mezzo pensiero. Come in quella trasmissione diversamente intelligente che è Italia's Got Talent (dove, guarda che caso, gli Italiani sono sempre meno): "Per me è no".

Mi accorgo che la negazione sta diventando per me una seconda natura, una forma mentale adatta a tutte le occasioni. Non che mi dispiaccia, ben inteso...

Aldo said...

Ah, dimenticavo: nel frattempo Bayer e Monsanto diventano tutt'uno, con tutto quel che ne consegue. E non è un fuori tema.

Nessie said...

Questa me l'ero dimenricata, ma hai fatto bene ad aggiungerla all'ampia cordata dei farabutti.

Ci si pensa, ci si pensa eccome, purtroppo! Perché sentirsi rubare terra, patria, risorse industriali, soldi e futuro è impossibile che non desti preoccupazioni.

SILVIO said...

A proposito di “farabutti”, tra 61 giorni Barack Obama sarà ridotto – come prescritto dagli emendamenti costituzionali 20 e 22 ° - a presidente ”anatra-zoppa” .

Sarà, cioè, privato dei più importanti poteri presidenziali, in attesa che il suo successore si insedi alla Casa Bianca, dopo essere stato nominato dai 538 membri del ”Collegio Elettorale degli Stati Uniti”
[è quindi una bufala ,diffusa dai media mainstream , la storiella dell’elezione presidenziale diretta. La verità è invece che gli elettori americani voteranno per eleggere i membri del “Collegio Elettorale”, il quale - a sua volta e a suo insindacabile giudizio – nominerà il nuovo Presidente degli Stati Uniti, che si insedierà – dopo aver prestato giuramento - il 20 gennaio 2017 ]


Barack Obama ha, pertanto , ancora due mesi di tempo per completare la sua opera di devastazione morale e materiale del popolo americano e dell’intero Occidente (commissionatagli dal “Top dei globalisti” che lo fece eleggere due volte per avere al potere ufficiale il più importante degli “utili idioti”) .

Ed ha confermato la sua determinazione di killer dell’umanità, organizzando – di concerto con l’ONU e con le ONG della “società civile” – i seguenti eventi , che si terranno a New York City nella sala dell’Assemblea Generale dell’ONU in data 19-20 settembre prossimi:

1- “Summit for Refugees and Migrants.” ,

https://refugeesmigrants.un.org/summit

2- “Leaders’ Summit on the Global Refugee Crisis”,

http://www.state.gov/p/io/c71574.htm

Tra i partecipanti e gli iscritti a parlare, vi è anche Matteo Renzi, il quale – a dispetto dei suoi noti marcissimo e loquacità – non ne ha fatto menzione pubblico, ordinando per giunta il silenzio-stampa.

Come mai?

È subito detto.

In quegli eventi, la “cordata di farabutti” presenti e partecipanti daranno l’avvio alla ”Apocalisse-immigrazione” , a mezzo della quale gli Usa e l’Europa verranno investiti da un’orda di invasori musulmani che potrebbe giungere - secondo i calcoli di UNHCR - alla cifra di 60 milioni di “Invaders”.

__________________

Bufala?
No: tutto vero e documentato.

Grazie, The New American”!

http://www.thenewamerican.com/usnews/immigration/item/24060-obama-un-refugee-summit-huge-push-for-massive-funding-more-refugees

Nausicaa said...

Nella cordata ormai ci manca solo Bergoglio. Chissà che non salti fuori pure lui a dire che chi vota SI è un buon cristiano, mentre per tutti gli altri del NO sarà l'inferno.

Nessie said...

Ciao Silvio, tutto bene? Grazie per la pagina del New American il cui sito ora mi salverò. Uno scenario brutale e apocalittico, quello descritto. Vogliono praticamente trasformare l'Italia in una nuova Libia fatta di bande armate, secondo la ben nota strategia del caos programmato. Spero che le forze dell'ordine facciano qualche ammutinamento in nome del popolo italiano.

E' evidente che il meticciato (o melting pot) sia un'invenzione americana di conquista e sottomissione del continente Europa.

Nessie said...

Nausicaa, all'inferno ci siamo già e possiamo solo peggiorare se prevarrà la cordata dei farabutti. Già, come ho fatto a non pensare anche a Bergoglio? Per ora sul referendum, si limita a tacere...

Nessie said...

PS: @ Silvio.
La faccenda dei 4 miliardi di Morgan Stanley su cui pende una denuncia, ha a che fare con questa brutale e brusca accelerazione apocalittica?

Anonymous said...

Il NO al referendum è sacrosanto e direi essenziale.
Liberarsi del cappio della UE/NATO e compagnia cantante lo sarebbe altrettanto.

Per quanto riguarda l'inchiesta sui derivati di stato... beh
basta vedere cosa è successo con lo scandalo libor, le sanzioni sono state una bazzecola e non mi pare che nessuno sia finito in galera.
Comunque potrebbero esaminare anche questi...
http://www.linkiesta.it/it/article/2015/01/23/la-firma-di-mario-draghi-sui-derivati-di-stato/24360/

Un saluto, Wile.

Ps.
Continua la guerra tra USA e UE 14 Mld. di multa per DB (stessa cifra richiesta a APPLE guardacaso).

Nessie said...

Sì certo, c'è la firma di Mario Draghi in tutta quella scorpacciata di titoli fortemente tossici che lo stato italiano si è messo in pancia dagli anni '90 in poi.

La Guerra tra Usa e Ue per il tramite di Deutsche Bank ha tutta l'aria di essere una rappresaglia. In ogni caso è la dimostrazione che oggi le guerre si combattono a colpi di debito. Per ora.

OT: Wile è un riferimento al cartoon del Wile Coyote?

SILVIO said...

Non credo, Nessie.

Tutte le multe appioppate – previo patteggiamento - dai cosiddetti “organi di controllo bancario” di USA ed UE alla banche “Troppo grandi per fallire” sono una presa per i fondelli dell’opinione pubblica per far credere che esiste un “giudice” capace di punire i colpevoli di frodi e quant’altro.

A tali banche –viste le loro dimensioni e la loro importanza sistemica – tali multe ”fanno un baffo” poiché si riducono ad “una partita di giro”:
in iniziale uscita da Banca a Fisco ed in successiva entrata da Fed/BCE a Banca nelle operazioni di finanziamento (a tassi irrisori) del mercato monetario primario.

La vera ragione della pianificata “Apocalisse- immigrazione” è , secondo me, il fatto che i globalisti sentono il terreno franare sotto i loro piedi per cui – presi dal panico – si illudono di varare “tout court” il loro NWO, calpestando palesemente la libertà, la sicurezza e l’identità nazionale della moltitudine dei cittadini.

Per loro finirà male: perderanno i loro averi e nemmeno le loro segrete città sotterranee varranno a proteggerli.

Nessie said...

Sospettavo che le denunce alle banche d'affari, facessero "un baffo".

Sugli oligarchi scrivi:

Per loro finirà male: perderanno i loro averi e nemmeno le loro segrete città sotterranee varranno a proteggerli

Certamente finirà così. Ma prima costoro faranno molto molto male e sarà versato del sangue innocente.

Jacopo Foscari said...

Beh, oggi è un giorno di festa. Finalmente ci siam tolti il peso di pagar la pensione d'oro al Venerabile Grembiulino Ciampi, colui che nel '92 dilapidò le riserve valutarie della Banca d'Italia per salvare la Lira dalla svalutazione che poi avvenne lo stesso, che nel '93 diede il via alla svendita dell'argenteria e che poi da ministro del tesoro truccò i conti per farci entrare nell'Euro. Ora la grancassa mediatica ci venderà la sua fetida carcassa come quella di un "Padre della patria", la speranza è che la Storia faccia giustizia e tratti questo losco figuro come merita. Comunque più che le ingerenze sul referendum, che rafforzano il mio "NO", mi fanno incazzare i vari D'Alema-Bersani che oggi riscoprono il fervore nazionalista dopo aver

-Fatto entrare l'Italia nell'Euro

-Chiamato alle armi contro Gheddafi

-Applaudito Merkel-Sarkozy mentre ridevano di Berlusconi

-Votato 52 fiducie a Monti

Ecco, questi viscidi che oggi si riscoprono patrioti dopo aver per vent'anni leccato il culo ad americani e tedeschi mi fanno ancora più schifo di Renzi se possibile. Spero che nella campagna referendaria il fronte del NO stia ben attento a nascondere questi ceffi il più possibile, sennò c'è il rischio concreto che vinca il SI', anche perché si sa che D'Alema è un Re Mida al contrario, tutto ciò che tocca anziché in oro si tramuta in merda.

Nessie said...

Jacopo, per almeno tre giorni ti dovrai sciroppare la Ciampiade beatificante a reti unificate.

Resisti!

Il ritrovato fervore (pseudo)nazionalista dei D'Alema e Bersani è null'altro che il loro miserabile estremo tentativo di mettere il cappello sulle forti ribellioni in atto e su quelle che ci saranno. Questa gentaglia vuole egemonizzare tutto, anche la blogosfera dando premi tarocchi ai blog considerati più meritevoli:

http://www.macchianera.net/tag/macchianera-italian-awards/

guarda caso, sono sempre blog targati de sinistra o neoliberisti alla Phastidio. E il bello che c'è pure la fila per poter meritare una di queste ciofeche anche da parte di blog considerati "alternativi". Vota il migliore, vota anche tu... Seeee!

Non manca poi qualche piccolo leccaculo di questi sedicenti "cattivoni" e "alternativi"
che è venuto di recente qui a insultare con boria e sussiego.

Jacopo Foscari said...

Siamo già sopravvissuti alla Umberteide e alla Pannelleide a reti unificate, che saran mai due giorni di Ciampeide? L'importante è che le nostre tasse non paghino più il suo immondo emolumento. Speriamo anzi che presto venga raggiunto sotto-terra dal suo degno successore Napolitano. Per quel giorno ho già pronto lo spumante da stappare

Nessie said...

Per quel giorno ho già pronto lo spumante da stappare

Per quel giorno, mi prenoto anch'io. Sono diventate così rare le occasioni per festeggiare!

Anonymous said...

@Jacopo Foscari:
ho appena sentito la lieta novella: ciampi passato a miglior vita (ma forse per lui la "miglior vita" era qui, a spese nostre). Bene, spero che bruci per l'eternità tra le fiamme dell'inferno, a quando...che so, monti? draghi? spero presto.
Riguardo a quanto hai detto, ti quoto al 100%, nulla da aggiungere, ha brillato per essere tra quelli che hanno programmato la nostra rovina.
NON pace all'animaccia delli mortacci suoi.
Laura

Alessandra said...

Per Napolitano c'è la fila. :-)
Su Ciampi ci ha pensato Salvini a pronunciare e vergare un epitaffio appropriato, definendolo un "traditore dell'Italia e degli italiani".
Ovviamente seguito dalle solite dichiarazioni di sdegno bipartisan.
Ma Salvini ha detto soltanto la verità, quindi non deve scusarsi.

Avete letto della nuova patacca che D'Alema vorrebbe rifilarci?
Un trentatreenne consulente dell'ONU, ex renziano, ex partecipante alla Leopolda, che però non vuole rottamare Renzi.

http://m.ilgiornale.it/news/2016/09/16/chi-e-stefano-schwartz-lanti-renzi-di-dalema/1307389/

Dunque ecco a chi si riferiva il Baffino quando diceva "l'alternativa a Renzi esiste, eccome".
Il mio NO vale per la controriforma, ma anche per questo tizio. Oltretutto il suo cognome significa "nero", il che mi puzza di cattivo presagio.

Aldo said...

A questo punto sono in difficoltà. E' noto che tengo in cantina una bottiglia di brachetto buono, nell'attesa del lieto evento (quello che riguarderà il napolitano). Leggendo qui scopro che ciappi ci ha liberato della sua ingombrante presenza. Che faccio? Stappo il brachetto "predestinato" o mi procuro una bottiglia aggiuntiva d'elisir per la nuova felice occasione? E ancora: vista la quantità dei personaggi che, al momento opportuno (leggi: prima possibile), ci daranno ulteriori occasioni di festeggiamento, non è che rischio l'alcolismo? Incredibile che costoro trovino il modo di guastarci il fegato dapprima in presenza, indi in assenza! Perniciosi senza se e senza ma.

Massimo said...

Nulla da aggiungere. Solo da segnalare che la congrega ha già cooptato Parisi al quale ha dedicato uno spottone per radio questa mattina. Come a dire:mi scelgo anche l'alternativa al bulletto di Rignano. Su Ciampi ricordo anche che fu il governatore che permise ad Amato di infilarsi nottetempo nei nostri conti correnti per rapinarci il sei per mille. D'acordo con Salvini le cui dichiarazioni vengono come al solito manipolate avendo egli distinto il cordoglio umano per il morto, dal giudizio sul politico. Per uno che muore, una che nasce: Ginevra, figlia di Giorgia Meloni.

SILVIO said...

Domanda:
« Perché Renzi ha voluto imitare David Cameron chiamando un referendum costituzionale, il cui probabile esito - (= vittoria del No ) - potrebbe significare la fine della sua carriera di PM abusivo? »

Altra domanda:
« Perché Renzi persiste nella suicida politica di invasione migratoria dell’Italia ad opera soprattutto dei musulmani del Maghreb, della Libia e di altri Paesi centro-africani? »
______
Risposta:
« Perché è un “utile idiota” dei burattinai globalisti.
E gli “utili idioti” non pensano, bensì obbediscono ciecamente al comando dei “padroni” nella speranza di un futuro roseo simile a quello toccato all’infame Durao Barroso, in gioventù “maoista rivoluzionario difensore del popolo portoghese”, in età adulta “massacratore dei Popoli europei nonché servo di Bilderberg, Goldman Sachs e della “criminale” lobby “Business Europe” »


La prova-provata su quanto affermato circa Renzi?

Leggetevi codesta intervista concessa da George Soros al “Corriere della Sera”, con l’avvertenza di interpretarla opportunamente tra le righe :

http://www.corriere.it/economia/16_luglio_20/italia-punto-debole-dell-euro-ma-via-d-uscita-possibile-6e2464e8-4dea-11e6-adc7-2d4fdae5ffcd.shtml

Ne trarrete il messaggio inderogabile di Soros a Renzi:

"Vai avanti senza deflettere! Con me non si scherza"

Nessie said...

L'ho letta Silvio. E' un'intervista che fa schifo per chi l'ha fatta. Il solito cronista servo in ginocchio dal vecchio oligarca che gli lascia dire e fare quel che vuole . Quella frase poi è da plotone d'esecuzione:

Credo che Renzi sia abbastanza abile – è un politico molto abile – da non permettere che si arrivi a un referendum che lui rischia di perdere. Immagino che modificherà il piano che sottopone al voto dei cittadini, in modo da raccogliere abbastanza sostegno da farlo passare. E questo sarebbe positivo perché il piano attuale ha delle serie carenze e ora Renzi ha un’occasione per modificarlo»

E' un suggerimento occulto a lasciare slittare la data del referendum sine die, e fargli prendere tempo.

Anonymous said...

Dovrebbero darci un premio, siamo sempre in prima fila (per farci del male):
http://www.eunews.it/2016/09/16/dodici-paesi-italia-commissione-avanti-ttip/67166
http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-litalia_di_renzi_e_le_altre_colonie_europee_scendono_in_campo_per_il_ttip_la_lettera_della_vergogna/11_17091/

@Nessie:
OT: Wile è un riferimento al cartoon del Wile Coyote?
Si esatto, il mitico coyote con i suoi kit della ACME!!!

Wile

Nessie said...

Alessandra, ho letto. Renziano pentito? No, grazie. Non pervenuto.


Aldo, meglio un brachetto oggi che un Brunello di Montalcino domani. Gaudeamus igitur.

Anonymous said...

Dimenticavo il Pres. Ciampi che oggi ci ha lasciato.
Dagospia ha pubblicato un coccodrillo in memoria, tra le imprese del nostro ha però dimenticato di ricordare che era già alla guida della B.d.I quando ci fu il "divorzio".
Gli dobbiamo veramente molto...

Wile.

Nessie said...

Massimo, Ciampi è colui che ha insistito per avere l'uomo di Leonardo sull'Euro. E quando è uscito fresco fresco dalla zecca, si è messo pure a piangere. Sì, chiagne e fotte!

E noi siamo stati i più trombati.

Nessie said...

Bene, Wile Coyote, vedo che oltre che un Paese di santi, di navigatori, poeti e chi più ne ha più ne metta, siamo anche un paese firmaroli ruffiani nonché tirapiedi. Parlo ovviamente della nostra pessima classe politica.

Jacopo Foscari said...

Io Aldo ti consiglio di lasciare la bottiglia per la dipartita di Napolitano in cantina e di comprarne una apposita per Ciampi. Ciampi infatti ce l'eravamo dimenticato perché almeno lui aveva avuto la decenza di sparire, finito il soggiorno quirinalizio. Bella Napoli invece, oltre ad avere un soggiorno prolungato, continua ad esternare e a impartire lezioncine dal pulpito senatoriale a vita. Per cui la bottiglia "buona" va lasciata per lui, perché nessuna dipartita di Ciampi potrà mai risultare gustosa come quella prossima ventura di Napolitano.

Letto anche il coccodrillo di Dagospia, un'ottima sintesi sulle malefatte del nostro. Si potrebbe scrivere un intero pamphlet che potremo intitolare, parafrasando Keynes "Le conseguenze economiche del signor Ciampi"

Anonymous said...

E il bello che c'è pure la fila per poter meritare una di queste ciofeche anche da parte di blog considerati "alternativi"

E in effetti non si capisce la ragione di cio' perche' , sia che lo si sia da sempre o solo da un giorno , il primo passo per essere ANTI e' essere fieri di esserne FUORI.
ws

Anonymous said...

spero che bruci per l'eternità tra le fiamme dell'inferno

Si ma col giusto contrappasso secondo "Padre Dante". Ad esempio visto che tutta la vita costui ha lavorato per il "padrone amerikano " io non vedrei male un adattamento a sua misura del tipico supplizio degli apache ai loro rinnegati con "la giacca blu": sepolto in piedi fino alla gola in un mare di "cinque lire" arroventate da un sole che non tramonta mai :-)
ws

Nessie said...

Ho visto che su Macchia Nera c'è pure una sezione sui migliori blog LGBT: non si fanno mancare di niente, questi "alternativi" :-).

A proposito, sul riflesso pavloviano avevo ragione io. A pensar male ci si azzecca. Sempre. Ho dovuto bannare un commento del leccapiedi della , nouvelle droite, alla nuovelle gauche :-)

.

Curiosi questi nuovi fasci che sentono, irresistibile, il fascino indiscreto della gauche ;-)

Jacopo Foscari said...

"A proposito, sul riflesso pavloviano avevo ragione io. A pensar male ci si azzecca. Sempre. Ho dovuto bannare un commento del leccapiedi della , nouvelle droite, alla nuovelle gauche :-)"

Chi sarebbe questo? I cosiddetti "Macchianera" personalmente manco sapevo cosa fossero fino a che non li hai nominati. Ho dato un'occhiata, mi pare il solito galà sinistroide, ergo continuerò a ignorarli come ho fatto fino a poche ore fa

Nessie said...

Esattamente Jacopo, il galà sinistronzo presentato perfino da Severgnini e curato da un tal Gianluca Neri che proviene da "Cuore", giornale satirico sinistronzo.

Parlavo di un bulletto "de destra", venuto qui ad accusarci di complottismo, che fa il fascio-pagano, ma che poi lecca i piedi a questa gente. Ormai siamo ai tarocchi de destra e de sinistra. Ws li conosce bene, perché fa incursioni nei loro blog .

Anonymous said...

Anche se da queste parti è noto e ben presente vedersi sbattere in faccia in questo modo che siamo solo una colonia di Lorsignori fa impressione. Non ho seguito molto ma mi pare che non ci siano state reazioni particolarmente intense per una arrogante porcheria del genere. Così è da ricordare che in passato chi ha anche solo accennato a quella indipendenza e libertà (tanto sbandierate dalla retorica strombazzante di regime...) è stato eliminato in un modo o nell'altro: Moro, Craxi, Andreotti, Berlusconi e prima ancora Mattei. Il loro proconsole locale la creatura Renzi e molti altri della stessa specie non corrono rischi di questo genere. Evidentemente Lorsignori sono così democratici che oltre a scegliersi i loro rappresentanti si scelgono anche quelli altrui.
Scarth

Nessie said...

Gli Ameri-Kani hanno molti morti nostri sulla loro coscienza, ammesso che ne abbiano una. E non solo i personaggi famosi che hai citati. Pensa a cosa fecero durante i bombardamenti della II GM per fiaccare il morale dei civili. E sottolineo, CIVILI.

Ma comunque è rimasta proverbiale questa frase di Eisenhower durante la II Guerra Mondiale, quando era Comandante in capo delle Forze Alleate.

« Stiamo per invadere un Paese ricco di storia, di cultura e d'arte come pochissimi altri. Ma se la distruzione di un bellissimo monumento può significare la salvezza di un solo G.I., ebbene, si distrugga quel bellissimo monumento. »

Questo delinea bene la loro indole brutale da bovari e sostanzialmente iconoclasta.

Quello che è accaduto in questi giorni nelle parole dell'Ambasciatore è qualcosa di INDECENTE.

SILVIO said...

”APOCALISSE – IMMIGRAZIONE”

Forse conoscete già codesta notizia, tuttavia non “guasta” rilanciarla:

“Almeno 235 mila nuovi invasori musulmani si sono ammassati in Libia, pronti a scaricare in Italia” (magari con la complicità della nostra Guardia Costiera, che – è bene ricordarlo – dipende funzionalmente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, retto oggi dal mai-eletto ministro emiliano Graziano Delrio) .

Fonte di tale notizia è il quotidiano “La Stampa”, che pubblicò 2 giorni fa un’intervista concessa dal grifagno tecnocrate Martin Kobler, capo della missione ONU in Libia:

http://www.lastampa.it/2016/09/15/esteri/kobler-in-libia-ci-sono-mila-migranti-pronti-a-salpare-per-raggiungere-litalia-hAA0TvaXKB5uZOE63FQEEO/pagina.html

Dunque, l’invasione musulmana dell’Italia si appresta a proseguire senza soste secondo i piani dell’agenda globalista.

In effetti, grazie al tradimento degli “utili idioti” di casa nostra (annidati nelle amministrazioni centrali e locali) si sta materializzando la “morbida” e graduale conquista islamica dell’Italia.

C’è, però, un “ma” che, prima o poi, osterà:
Tale evento non giungerà mai a maturazione senza colpo ferire.

La resa dei conti scatterà allorché il punto di saturazione verrà raggiunto e superato.

Nessie said...

Conoscevo la notizia solo per titolazione, ma l'ho letta solo adesso perché mi sento angosciata solo al pensiero dei nuovi 235.000.

Fosse per me (e per buona parte degli amici di questo blog), il punto di saturazione è stato raggiunto da almeno un decennio. Mi piacerebbe sapere per la maggioranza degli italiani quand'è che basta.

Anonymous said...

@ nessie che scrisse
Ws li conosce bene, perché fa incursioni nei loro blog

Cara nessie come avrai gia' capito le categorie "destra &sinistra" non hanno alcun senso per me da almeno 25 anni ( se non una gigantesca truffa per acchiappacitrulli :-)).
Cosi' non conosco i "pregressi" di molti blog ( seppur me li posso immaginare) e devo precisare che io non faccio "incursioni" ma provo a commentare ( dove me lo permettono :-)) da "ospite" post interessanti di blog che ritengo ( quantomeno per come sono adesso ) meritevoli di essere letti e commentati .
ws

Anonymous said...

Nessie, per la "maggioranza degli italiani" sarà basta quando lo dirà la RAI/Corr./Rep. ecc. cioè MAI. Potrebbero farne arrivare 23.500.000 invece che 235.000 senza che la "maggioranza degli italiani" si scomponga.
Scarth

SILVIO said...

Concordo in pieno, Nessie.
____________

La pensa in maniera similare anche un probabile successore di Papa Benedetto XVI, cioè il cardinale Christoph Schönborn, attuale arcivescovo di Vienna.
(NB: - Bergoglio-666 manco lo prendo in considerazione visto che la sua elezione venne inficiata dalla pubblica e plateale infrazione delle regole stabilite dalla lettera apostolica “Universi Dominici Gregis”)

Ritorno al card. Christoph Schönborn.


Ecco cosa disse domenica 11 settembre scorso, parlando dal pulpito della cattedrale di Santo Stefano, nel celebrare il 333o anniversario della Battaglia di Vienna ( in cui le forze europee respinsero con successo nel 1683 l’invasione ottomana dell’Europa) :

"Molti musulmani vogliono effettuare un terzo tentativo islamico di conquistare l'Europa, approfittando della nostra attuale tolleranza ...
…se glielo permettessimo, sarebbe la fine dell’Europa”

Nessie said...

Caro ws, in parte è vero che dx e sx è una truffa acchiappacitrulli. Specie per le dirigenze massoniche che li utilizzano abilmente. In parte no. Poiché gli steccati mentali sono anche peggiori dei muri. I muri si possono abbattere, le barriere mentali delle persone invece no. Oggi ne esiste uno duro a morire: l'antifascismo, attorno al quale si aggregano sempre i soliti noti afflitti da torcicollo all'indietro. Ed è sempre questa la cartina di tornasole. Per il resto, puoi pensarla come ti pare; soprattutto sentirti libero di frequentare i blog che ritieni "meritevoli".

Nessie said...

Scarth, concordo, ahimé.

........................................

Silvio, sono lieta di quanto afferma il cardinale Christoph Schönborn. Ma mi duole constatare che trattasi di poche e tardive voci della chiesa, rispetto al degrado attuale.

................................................


@ tutti. Oggi è una splendida giornata e pertanto fino a stasera non aprirò il pc. A dopo.


Anonymous said...

cara nessie non entro nel merito di (eventuali) polemiche a cui non ho partecipato , ma ribadisco che io sono refrattario al "tifo" , diffido di ogni "appartenenza" e per me tutto e' "storia"; per cui " storicamente" vedo benissimo da sempre sia le ( gravi )colpe e il ridicolo (ma anche i meriti ) del " fascismo" che le colpe e il ridicolo ( meriti non ce ne sono)del suo rancoroso e invidioso fratellastro: "l' antifascismo".

Quindi essendo delle caricature della storia entrambi i finti "fascismi" e " antifascismi" di oggi ( ma soprattutto il secondo ) sono per me solo l' ennesima conferma degli atavici vizi italici : opportunismo , vigliaccheria, settarismo, servilismo e stupidità.

Ma tutte le persone possono cambiare o addirittura " essere folgorati sulla strada di damasco ", anche se ( citando ancora S. Paolo ) per chi e' cresciuto negli agi , nella convinzione di essere superiore e "dal lato giusto della storia" , dover "abiurare la propria setta" e' oggettivamente dura. ..

Quindi mai porre limiti alla provvidenza ( anche se osservare con diffidenza e' meglio :-) )
ws

Eleonora said...

Ne abbiamo migliaia di motivi per dire no a quello schifo di modifica. Io sto convincendo più gente possibile e, accidenti, mi stanno ascoltando! Sempre che il bimbominkia decida la data... Io voto NO!

Gli ameriCani hanno abbastanza problemi a casa loro. Pensino a se stessi. Veniamo declassati? Chi se ne frega. Lo hanno già fatto nel 2011, no? Quindi, peggio di così non può andare.

Nessie said...

Ws, mai porre limiti alla Provvidenza. Ma a proposito di vizi italioti, non ho mai desiderato tanto andarmene da questo paese come in questi ultimi anni. Hai dimenticato il ,particulare guicciardiniano.. E qui in questo paese, ciascuno ne ha uno per poter pensare di mettere insieme una ribellione.

Dei cambiamenti delle persone francamente me ne infischio. Preferisco pensare ai miei. Nessuna polemica: in casa mia (cioè nel mio blog) faccio entrare chi voglio e chi non mi garba se ne sta fuori. E' il bello della moderazione.

Nessie said...

Brava Eleonora! E' così che si ragiona. Se ci declassano anche con un loro inviato speciale nonché nominato da Bella Napoli come Renzi, si vede che alla fin fine è vera la morale di quella favola secondo cui SUPERIOR STABAT LUPUS.

Pertanto, chi pecora si fa il lupo se la mangia.

Anonymous said...

Anche la CEI è della bella cordata:

http://www.libreidee.org/2016/09/paura-renzi-tutti-con-lui-usa-cei-merkel-wall-street/


Z

Nessie said...

Non avevamo dubbi.

Anonymous said...

Sarebbe semplicemente ora di applicare quanto scritto nella nostra Costituzione.
Sarebbe una vera rivoluzione.

Un saluto, Wile.

Nessie said...

La vera rivoluzione è tenerci per noi il nostro paese e ricominciare a nascere in quanto NAZIONE( parola che proviene dal verbo nascere ) SOVRANA.
Le costituzioni si possono riformare migliorandole solo in regime di sovranità. Tutto il resto è truffa.

SILVIO said...

Ricordo che oggi – 19 settembre 2016 – si terrà nella sede centrale dell’ONU, sita a New York City, il “Vertice per i Rifugiati ed i Migranti”, promosso da Ban-Ki-moon e Barack Obama.

L’Italia sarà rappresentata da Matteo Renzi ed Angelo Alfano (ambedue iscritti a parlare) e da…George Soros!

O, più precisamente, dall’unica Ong italiana presente [= Open Migration] , la quale fu fondata dalla “Coalizione Italiana Libertà e Diritti Civili” che è finanziata principalmente dalla “Open Society Foundation” di George Soros

https://openmigration.org/chi-siamo/

http://www.cilditalia.org/chi-siamo/

SILVIO said...

Attenzione!
Il predetto “Vertice per i Rifugiati ed i Migranti” non sarebbe un summit come tanti altri che l’hanno preceduto, bensì – secondo le intenzioni dei promotori – dovrebbe essere il vertice spartiacque tra passato - presente e futuro.

Che significa ciò?

Ce ne dona un primo assaggio Michael Astor scrivendo per “Associated Press”:

« È di scena presso l'Assemblea generale delle Nazioni Unite la questione su cosa fare dei 65,3 milioni di sfollati presenti nel mondo…»

http://bigstory.ap.org/article/add06383166f4bcaaf54b1d799ecd594/un-holds-first-ever-summit-refugees-and-migrants

Già, cosa farne?
Forse, inviarli ed integrarli nel “ricco” Occidente, soprattutto in Europa?

Bingo!
Vuoi vedere che ci ho azzeccato?
La “Dichiarazione di New York” me lo conferma

https://refugeesmigrants.un.org/declaration

Gira già la voce che l’Italia abbia firmato accordi in tal senso, senza renderli di pubblico dominio.

Fuori i documenti, governo abusivo!

SILVIO said...

Intanto: ennesima ed umiliante sconfitta di Angela Merkel nelle elezioni tenutesi a Berlino.

CDU e SPD al minimo storico.

Avanzata impetuosa del partito identitario AFD

http://www.zerohedge.com/news/2016-09-18/merkel-suffers-another-humiliating-defeat-berlin-surge-anti-ammigrant-afd-continues

Nessie said...

Bene, OttusAngela è stata messa nell'angolo. Ma la SPD non cresce ma prevale. Contentissima per i risultati del partito identitario AFD! Qualche buona notizia fa bene al cuore.


Sulle politiche immigrazionista Forse, inviarli ed integrarli nel “ricco” Occidente, soprattutto in Europa?

Purtroppo è un'ipotesi fin troppo plausibile. E il Servo Renzi con Angelino Joli si sono incaricati di trasformare il nostro paese nello sgabuzzino di contenimento-invasori , in modo da poterli smaltire un tanto al chilo, secondo la ben nota ideologia comunista distributiva del un tanto a te, un tanto a me e tutti giù per terra nella disgrazia!

Figuriamoci se un governaccio Abusivo mostra i documenti. Quelli ci vivono di "carte false".

Nessie said...

PS Su Berlino. Ovviamente per la nostra stampaglia è subito pronta l'accusa di "populismo":

http://www.lastampa.it/2016/09/18/esteri/voto-a-berlino-primi-exit-poll-male-la-merkel-Xgj3ajwoeXuVgA4WrL0ATI/pagina.html

Jacopo Foscari said...

Il Pittibimbo ieri era una furia con l'Europa. Tutto giusto quel che ha detto se non fosse che aveva appena firmato tutto. Questo prima firma gli accordi capestro e poi se ne lamenta. E' proprio un completo imbecille

Nessie said...

Jacopo, qui dentro siamo tutti abbastanza svegli e smaliziati per capire che Renzi sta facendo melina. . Una lurida squallida falsa melina! Non facciamoci incantare. Lui vuol vincere il referendum e ora fa finta di fare l'identitario nazionalista dopo aver fatto (e continuare a fare) il tirapiedi delle consorterie. E' bene a tale scopo rileggere l'intervista di Soros su di lui:

http://www.corriere.it/economia/16_luglio_20/italia-punto-debole-dell-euro-ma-via-d-uscita-possibile-6e2464e8-4dea-11e6-adc7-2d4fdae5ffcd.shtml

Jacopo Foscari said...

Probabile sia una mossa pubblicitaria, solo che veramente mi chiedo chi possa cascarci. Questo firma tutte le euro-porcate e poi le critica, ma chi vuol prendere per i fondelli?

Nessie said...

I suoi Piddioti. Non vuole più fronde interne.

SILVIO said...

Nessie,

ho il fondato sospetto che l’invereconda stampaglia da te segnalata abbia inventato di sana pianta le interviste mai fatte a George Soros e però pubblicate, adottando l’espediente di adeguare con domande e risposte i testi dei suoi saggi reperibili nel sito George Soros – Essays

http://www.georgesoros.com/

Della serie: falsari e manipolatori si nasce.
E le press-titutes lo sono.

Aldo said...

Quand'ero bambino, mia mamma era solita farmi notare che è più facile smascherare una mezza verità che una bugia completa. Forse è in virtù di quel principio (per quanto empirico) che il presidente del consiglio le spara tanto grosse? Se fosse valido l'assunto che sosteneva mia madre, avrebbe migliori probabilità di gabbare quelli che considera i suoi sottoposti con le panzane assolute che enuncia, che non con qualcosa di più sfumato.

Ora, io ho già deciso e sono tutelato dalla forza del pre-giudizio, ma quanti sono coloro che cadranno nella rete? E' meglio tenere alta la guardia, perché il pdc è senz'altro satana in terra, ma non è vero che è "un completo imbecille" (se lo fosse, non starebbe dove sta).

Nessie said...

Silvio, hai fatto venire il sospetto anche a me. Niente di più facile. Oltretutto l'intervista non è nemmeno firmata. Lì per lì pensavo fosse del solito Fubini, ma vedo che non reca firma.

Nessie said...

Aldo, purtroppo la gente comune si accontenta di poco. Anche delle "meline" e ammuine. Tuttavia sono persuasa che chi cadrà nelle rete, sarà quella fascia di elettorato che alla fin fine vota per quell'area lì. Sento che l'aria è cambiata.

Vanda S. said...

Sono decenni che leggo l'UNICA rivista attendibile negli USA, ossia "The New American".
Purtroppo, come nella maggior parte del mondo, la gente e' dopata dalla FALSA propaganda e dal "panem et circensi".

SILVIO said...

Brava Vanda!

Sei, come sempre, di ben altro "passo" rispetto a tanti.

Che la fortuna sorrida a te ed ai tuoi cari!

Nessie said...

Vanda, Silvio, almeno da quelle parti un po' di vera controinformazione esiste ancora. Pensate a come siamo conciati qui da noi, dove i media tv sono a rete unificate (PD1, Pd2 e Pd3) e i giornali non sono manco buoni per fasciare la verdura, con rispetto parlando!

SILVIO said...

Nessie,

“The New American” dovrebbe essere letto, apprezzato ad amato perché (forse) è il solo magazine esistente nel panorama mediatico occidentale che difenda le identità delle Nazioni dal globalismo selvaggio, guerrafondaio e predatorio, a prescindere da ogni pregiudizio di razza, religione ed altro.

I gufi trolls di internet scrivono – un giorno sì e l’altro pure – che la III guerra mondiale sta per scoppiare: Usa contro Russia e Cina e così via blaterando.

Sono balle, dette per alimentare nei beoti il timore e l’obbedienza cieca verso l’élite che è al potere.

La verità è invece che la III guerra mondiale è già scoppiata da un pezzo e vede confrontarsi, sino all’all’ultimo sangue, un pugno di globalisti psicopatici contro una marea di cittadini identitari.

Come andrà a finire?
Come le logiche dei numeri e della Storia impongono ed insegnano.

I globalisti faranno la fine di Luigi XVI di Francia, che morì ghigliottinato.

Nessie said...

Ti dirò la verità: i globalisti cleptocrati mi fanno così schifo da far rimpiangere perfino Luigi XVI. Comunque la storia gira e rigira marcia sempre nella direzione del redde rationem.

Anonymous said...

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2016/9/17/SPY-FINANZA-Il-golpe-in-atto-in-Italia/723719/
http://www.eunews.it/2016/09/20/ttip-juncker-critiche-cittadini-mondo-cattivi/67550?responsive=n
http://www.zerohedge.com/news/2016-09-20/fbi-lies-again-nyc-bomber-was-fbi-radar-after-all
https://theintercept.com/2016/09/20/throng-of-corporate-criminals-demands-rule-of-law-in-apple-eu-tax-case/

Tutto sotto controllo, barra al centro avanti tutta!!
Un saluto, Wile.

Nessie said...

Grazie Wile. Pietà però con l'overdose di link!


Come volevasi dimostrare: il referendum si farà quando fa comodo a loro. Comunque la data è propizia a noi: Santa Barbara dei fulmini. E che possa essere strafulminato.

Anonymous said...

Scusa Nessie, vedrò di moderarmi....
Wile.