23 May 2014

Fuori da questa Ue!

 
 
Questa non è la mia bandiera
 
 
 
 
E questa non è la mia moneta
 
 
 
Questa non è il mio Parlamento, del resto non può deliberare un bel nulla poiché dove sottostare alla Commissione Ue. ...

 

...tanto meno, kapò Schulz rappresenta il presidente  degli Europei .
 
 
 
 
Questa non è la mia gente
Questo non è buon commercio né buon cibo italiano


NO alla Nato Economica che ci rende ancora più schiavi e vassalli di quanto siamo già

Questa non è la mia agricoltura


 


Questi  due  loschi figuri coman-dano senza essere mai stati eletti da  nessuno.

 
 
 
 
 
 
 
Quest'uomo  a capo della BCE è  un usuraio al soldo di potenti banche d'affari.
 
 
 
 
 
 
Napolitano, il comunista prediletto di Kissinger,  non è il mio Presidente.  E' appena andato in Svizzera a dare agli Elvetici lezioni di democrazia, dopo aver messo in atto un golpe tecno-finanziario nel 2011 e averci fatto subire tre Primi ministri non eletti, dovrebbe essere processato per alto tradimento.
Renzi non è il mio presidente del Consiglio,, ma una delle tante marionette nelle mani della Troika.
 
Domenica 25 maggio ci aspettiamo un segnale forte di benservito a questa Ue.
 
 
 
 
L'Italia torni ad essere libera, indipendente e sovrana!
 

115 comments:

Anonymous said...

Bella la bandiera Italiana...i colori scelti...secondo alcuni romantici del Risorgimento....Il bianco delle nostre cime eternamente innevate del Nord...il verde delle pianure che nella nostra civiltà anche agricola e contadina...dimostrano l'attaccamento alla nostra terra... primo sostentamento della nostra vita...il rosso...il tanto sangue versato da idealisti/romantici sia del Nord che del sud...che hanno voluto e combattuto per questo "vero paradiso terrestre" che è la nostra splendida Italia unita.
Sono d'accordo con te questa è la nostra unica bandiera,(strisce e/o stelle ci sono estranee)...il resto sono solo simbolismi pubblicitari "ad usum strozzini"....Ciao Mar

Nessie said...

MAR, il disegno che ho messo a fondo pagina è ispirato a un famoso dipinto di Delacroix :

http://www.histoire-image.org/site/oeuvre/analyse.php?i=234

e s'intitola la Libertà che guida il popolo. Il nostro tricolore ci fu dato da Napoleone Bonaparte e a parte il verde al posto del blu, è simile a quello francese.

SILVIO said...

Nessie, conciso ed efficace il tuo post, giornalistticamente parlando.
Una sciccheria! Mi piace.
Nella galleria dei “No” agli orrori, non ci starebbe male anche questa immagine (STOP TTIP) :

http://corporateeurope.org/sites/default/files/styles/fullwidth_nocrop/public/stop_ttip.png?itok=PW-XYLGJ

Nessie said...

Ah, bravo Silvio! ora lo aggiungo. Voterai o ti asterrai? To be or not to be? ;-)

Anonymous said...

Niente da eccepire sulle tue giuste considerazioni...sui colori della bandiera Italiana odierna e la loro collocazione....solo piccole precisazioni...
-La cronologia della nascita del Tricolore sta in poche date: il 14 novembre 1794 appare per la prima volta come coccarda puntata sugli abiti dei patrioti nella sommossa di Bologna. Il 18 maggio 1796 i colori di questa coccarda sono "accettati" da Napoleone, a Milano, e questi consegna alla Guardia Civica, alla Legione Lombarda e alla Guardia Nazionale una bandiera a strisce verticali verde bianca e rossa. ..Nel corso di questa cerimonia Napoleone specifica che questi tre colori provengono dalla coccarda della sollevazione bolognese, infatti, dice testualmente: "Visto che loro (i due studenti) hanno scelto questi tre colori, così siano"....sembrerebbe pertanto un prodotto Italiano DOCG.
-è vero.... "somiglia" alla preesistente Francese...dove il verde...colore della"speranza"(forse di un'Italia unita)..è meno massonico del turchino Francese....ma quante bandiere sono a tre strisce verticali(e alcune...almeno due... bianche rosse e verdi
-confermo che per tutto il risorgimento romantico il significato "simbolico" più accreditato è.....
Verde per il colore delle nostre pianure.
Bianco per la neve delle nostre cime.
Rosso per il sangue dei nostri caduti
Saluti Mar

Nessie said...

Sì, è massonico anche il nostro tricolore, ma in quel caso ( parlo del Risorgimento) le nazioni hanno potuto essere unificate. Quella della Ue è quella di un Sovrastato o Superstato, che vuole eliminare e schiacciare gli altri. In questo senso c'è stata un'escalation peggiorativa e contraria ai ns. interessi.

johnny doe said...

AGLI ASTENSIONISTI CHE SI DICONO ANTI UE ED EURO...

Capisco la tentazione di molti di astenersi...tanto che in passato,io non ho mai votato...ma capisco anche che diventa poi una posizione sterile a lungo andare,specie in certi frangenti.
Arriva poi il momento che l'evoluzione politica ti consente almeno di tentare una partecipazione con qualcuno degli attori in campo.Io credo che possa essere ora il momento,almeno per quanto riguarda QUESTO voto,sia in Europa che in Italia.
Fermo restando,come ripeto,che il voto é SOLO UNO degli strumenti a disposizione.
In mancanza di una grande rivolta popolare,che possiamo fare?
Solo con quello che hai a disposizione,non illudendosi certo di sconfiggere una volta per tutte gli eurocriminali e i loro servi con un voto,ma almeno di alterare il più possibile le loro logiche perverse in Italia ed in Europa.
In Ungheria,in Islanda...pare che qualcosa abbiano ottenuto....
D'altronde provare a votare,non è che consegnamo l'anima al diavolo...!

Qui,di puri e duri,non ne esistono...non sono mai esistiti in politica e chi pensa che lo Stato sia da condurre come una parrocchia ,è fuori dalla realtà.
La politica,purtroppo é altra cosa dalla filosofia,si confronta con l'essere e non con il dover essere che piacerebbe ad ognuno di noi.
Io non difendo il voto tout court,ma ci sono momenti dove non è inutile...come credo in questa occasione.Certo,preferirei altre soluzioni,preferirei che un intero popolo si rivoltasse con forza contro i misfatti di cui è oggetto.....
Le cose si possono cambiare solo in due modi,come la Storia insegna: o col voto et similia,o con le armi...tertium non datur....il resto son chiacchiere tra amici...

Quindi,il 25 maggio,votate (e fate votare) chi meglio ritenete che sia CONTRO UE,EURO,IL BIMBOMINKIA,IL PULCINELLA DEL COLLE,IL PIDDIOTISMO E SOCI....

Nessie said...

Voterò per una semplice ragione: che anche se dovessero avere percentuali da prefisso telefonico, gli oligarchi della Ue, troverebbero il mezzo di imporci ugualmente il loro volere. Ce lo imporranno anche votando, si beninteso; ma purtroppo è così che procede l'umanità: tentare anche questa ultima chance, dopodiché, oliare i fucili.

SILVIO said...

Non so che fare, Nessie.
La tentazione di andare a votare è molto forte.
Soprattutto dopo aver saputo che il padre di tutti i trattati europei è stato firmato in bianco dai legali rappresentanti degli Stati firmatari per consentire poi a Jean Monnet (il bilderberger pupazzo di Rothschild/Rockefeller)di mettere nero su bianco - con tutta calma - tutto quanto aggradava ai suoi padroni/burattinai..
Non ho parole...
Trattasi di una frode storica delinquenziale, che ha dell'incredibile e che dovrebbe inficiare la legittimità dei trattati europei successivi.

Mi riferisco al Trattato di Roma (25 marzo 1957).
Ad aver svelato il criminale inganno è stato il presidente uscente della Commissione europea, Manuel Barroso.
Link:
http://www.euractiv.com/sections/public-affairs/eu-secret-revealed-rome-treaty-was-signed-blank-sheet-302145


Ciò detto, mi chiedo: - “Chi votare pur di farla pagare a quelle canaglie e contribuire all'affossamento dell'UE? ”
Ci sto ancora pensando ma serie alternative (a parte Forza Nuova che non partecipa alle elezioni) non ne vedo.
Non c'è che dire! Fini e Berlusconi sono stati perfetti come becchini dei partiti identitari.
Oltre ad allearsi cogli ignobili PiDioti onde affossare l'Italia ed avvelenarla con scie chimiche/HAARP.

Nessie said...

Su Jean Monnet (che De Gaulle era solito chiamare " quel piccolo finanziere al soldo degli anglo-americani") avrei voluto aprire un topic sulla scia dei "cattivi maestri", ma me ne è mancato il tempo. Ci sarà modo di riparllarne durante il semestre europeo.

Voterò per la Lega, turandomi il naso. Non è un voto convinto ed entusiasta perché la Lega ha fatto poco niente per impedire i Trattati. ma non essendoci FN ripiego su Salvini, perché ha mostrato energia per i referendum che ho firmato. E perché almeno (a parole) sull'immigrazione ha una linea dura. Conosco l'obiezione: a parole. Ma chi ha sentito Grillo, non osa nemmeno affrontare l'argomento che per i 5 stelle è tabù. Ulula solo contro la corruzione, la casta i castaroli, il mandiamoli tutti a casa. Che palle!

Poi comunque se la Lega si mostrerà ancora cedevole come ha fatto in passato si assumerà la responsabilità di sparire dalla carta geografica dei partiti.
Sono d'accordo con Johnny: inutile inseguire la "purezza" che non c'è.

Nessie said...

Volevo dire "durante il semestre italiano in Ue".

Non è OT: Oggi il Drag Queen Conchita l'hanno inviato al festival di Cannes insieme alle vere stars del cinema. Ah!ah! ah!

SILVIO said...

La Lega Nord è forse il male minore pur se non rappresentativa dell'intera identità nazionale.
Ma non voglio entrare nel merito della tua scelta di voto.

Quanto a “drag queen”, avevi centrato il bersaglio.
Farà anche una tournée con quella sozzona di “Lady Gaga”.
Alias con una di quelle star svitate e strafatte, inventate e sponsorizzate da Soros e compari di corruttele quale modello zombizzante dei “bimbiminchia” di oggi.

Massimo said...

Dicono che questo sia un voto sull'europa. Allora votiamo per archiviare questa europa. Sciolta l'unione sovietica e abolita la moneta imposta, le conseguenze benefiche non mancheranno di farsi sentire anche nelle singole Nazioni.

Nessie said...

Purtroppo l'identità nazionale ce la possiamo scordare, mi sa tanto. Io non vedo di buon occhio secessioni, statuti speciali ecc. ma quando c'è in atto un terremoto, occorre salvare il salvabile.

Quanto a Grillo ha gettato la maschera (il Comunismo, Berlinguer, Dario Fo che sale sulpalco a MI) ma prevedo che gonzi che si precipiteranno a votarlo ce ne saranno parecchi anche questa volta.

Qualcuno lo ha sentito proferire verbo sul tema INVASIONE migratoria?
Interrogato a POrta a POrta da Vespa non ha risposto. O meglio, si è limitato a dire che l’immigrazione è il cavallo di battaglia della destra (che non vuole immigrati) e della sinistra (che invece li vuole).
Sì, ma il M5S, cosa sceglie nel merito?!? NON PERVENUTO. Spiacente, ma Grillo è un pataccaro. Come pure sulla questione dell'Euro.

Nessie said...

Quanto a Lady Gaga è con Madonna legata a oligarchie massoniche e non ne fanno mistero. Grottesca poi quel vestirsi di quarti di bue da macelleria.

Altro che generazioni di bimbiminkia!

Nessie said...

Massimo, voteremo, certo. Ma dobbiamo anche essere consapevoli che NON sarà un semplice voto a spedirli a casa!

Johnny88 said...

Voterò per i Fratelli D'Italia perché la Lega è già ben oltre lo sbarramento mentre loro sono in bilico e più partiti anti-Euro entrano e meglio è

Nessie said...

E' una motivazione più che onorevole, Johnny, la tua. Però poi dobbiamo stare col fiato sul collo a questa gente a fine campagna elettorale. Devono sapere che stavolta non avranno pace se non mantengono le promesse.

Anonymous said...

Diciamo subito che abbiamo anche assistito a una stolida commedia degli annunci e degli equivoci. Se si è fatta bene attenzione alle parole tutti i contendenti hanno dichiarato la loro volontà di “riformare l’Europa”, di voler andare cioè a Bruxelles per rinegoziare i trattati, il fiscal compact, i parametri deficit-pil e, magari, “imporre gli eurobond e trasformare la Bce in una Federal reserve all’americana” (sic: come se la Fed, privata, sia un “esempio” di democrazia partecipata).
Tutti, o quasi, i contendenti, cioè, (anche quelli che sono stati i primi a firmare la cessione della sovranità nazionale o monetaria, o i più fedeli cani da guardia della Troika affamatrice), hanno cavalcato un po’ di euro criticismo di maniera per gabbare i cittadini e mantenere le loro poltrone (o i loro strapuntini) di potere,
Che squallore.
Non c’è che dire. Soltanto la Lega, e soltanto chi ha invitato i cittadini all’astensione come forma estrema di protesta (e, perché no, anche “Fratelli d’Italia”) sono stati consequenziali. Hanno dichiarato una loro reale opposizione al sistema senza “riformismi” d’accatto.
Una previsione comunque possiamo avanzarla.
Il prevedibile buon successo del Movimento 5 Stelle sarà comunque, in Italia, un clamoroso schiaffo al sistema di potere destra-centro-sinistra che ingabbia e domina il popolo italiano. E Renzi dovrà comunque tener conto della sua intrinseca debolezza e non legittimazione di guidare un governo che non è stato certo scelto dalla maggioranza del popolo italiano.
Il prevedibile discreto successo di una Lega in fase di trasformazione “nazionale”, partecipe del nuovo forte cartello nazionalista e indipendentista europeo, sarà comunque, a Strasburgo, Lussemburgo, Bruxelles, un clamoroso schiaffo al sistema di potere destra-centro sinistra che ingabbia e domina i popoli europei. Ciao Il Vate

SILVIO said...

OK, votiamo pure contro questa tirannica e dannata Europa, frutto originato dal patto scellerato stretto tra il gesuita Adam Weishaupt e Mayer Rothschild (= 1- Abolizione della monarchia e di tutto il governo ordinato. 2- Abolizione della proprietà privata. 3- Abolizione dell' eredità. 4- Abolizione del patriottismo. 5- Abolizione della famiglia attraverso l'abolizione del matrimonio e di ogni morale. 6- Abolizione di ogni religione. )
Anche perché sussiste il pericolo concreto di brogli elettorali.
Non è una mia illazione.
L'ha scritto a chiare lettere una delle voci più importanti degli oligarchi di Bruxelles.
Cioè “EUOBSERVER” , che ha sostenuto la possibilità di un doppio voto (uno in patria e l'altro nello Stato estero in cui si lavora o si studia) da parte di numerosi cittadini europei con doppia residenza e/o domicilio.
Links:
http://euobserver.com/eu-elections/124211

http://euobserver.com/eu-elections/123485

Nessie said...

Sulla Meloni e Fratelli d'Italia, c'è questa pulce nell'orecchio che non è stata né smentita né confermata. Ne sapete niente?

http://voxnews.info/2014/05/17/fratelli-ditalia-candida-romeno-che-promette-case-popolari-agli-zingari-foto/

Nessie said...

Silvio, il piano dello Scudo Rosso è praticamente un piano di comunismo finanziario o finanziario-comunismo. "Noi abbatteremo i troni e gli altari" promettevano 'sti massonacci.

Letto i links, pazzesca l'idea della doppia cittadinanza che si traduce in brogli!

Anonymous said...

Ciao Nessie, il dilemma amletico (votare o non votare) non mi riguarda, poiché – come ho già scritto qualche tempo fa – la “democrazia” di l’or signori (che sarebbe più corretto chiamare col suo vero nome: plutocrazia) mi impedisce perfino di avvalermi di quella che finora è sempre stata la mia ultima ratio: il voto di bandiera.
Non ci sono “mie” bandiere sulla scheda elettorale.

Ho trovato patetico Veneziani ( http://www.ilgiornale.it/news/interni/1021211.html ) che, dopo aver scritto di non voler dare indicazioni di voto, richiama un celebre slogan di Almirante ed esorta ad intravedere idee che “fiammeggiano” nei simboli. Non accoglierò il suo subliminale invito a votare per il partito-matrioska (tre simboli in uno, le cui dimensioni sono inversamente proporzionali al “valore”). Fratelli d’Italia non è la mia bandiera, giacché il trio cinematografico (E.T., Francis, Sherk) ha dato abbondanti prove del suo “antieuropeismo” nella scorsa legislatura, prima nel governo Berlusconi, poi approvando entusiasticamente tutte le porcherie di Monti.
Forza Italia e Lega sono fuori discussione.
Potrei votare i grillini per “protesta”. In fondo, il parlamento europeo non conta una fava e se si vuol mandare a Bruxelles degli sfasciacarrozze, nessuno meglio di loro… Ma ne sono impedito dal fatto che, per me, i princìpi e le idee vengono sempre e comunque prima degli scazzi personali.

Dunque me ne starò a casa, rinunciando anche a votare per il rinnovo della Regione (dove, da oltre venti anni, destra e sinistra si alternano strappandosi l’un l’altra il primato della schifezza).
Tuttavia, lunedì sera nessuno potrà impedirmi di gioire per i voti raccolti dai movimenti nazionalisti e sovranisti europei ed aggiungere a quelli i milioni di italiani astenuti. Per schifo o per costrizione.
(no caste)

Nessie said...

Sì no caste, conoscevo già la tua posizione. Sullo "sfasciacarrozze" Grillo che questa volta parla di aprire il parlamento Ue "come una scatoletta di wunster" (variante del tonno), ti consiglio di guardare questo filmato sul comunismo:

https://www.youtube.com/watch?v=wnr7XbAOl1A

e così sappiamo che abbiamo nel Parlamento Ue ben 5 raggruppamenti comunisti e/o de sinistra:

PD, Tsipras, SEL, Verdi, e ovviamente il M5S. Mentre per FN non c'è trippa e hanno fatto in modo di disattivarla sul nascere. Dei 5 raggruppamenti di sinistra solo due prenderanno molti voti: Il Pd e il M5S. Tuttavia vuoi scommettere che faranno in modo di far passare lo sbarramento anche ai cespugli?

Johnny88 said...

Su FDI non so nulla della "pulce" che hai postato e onestamente non è che mi stian proprio tanto simpatici visto che nelle loro fila hanno ancora mummie come Ale-Danno e Ignazio (a proposito di "Ignazio", piange tanto per i marò quando lui è uno dei responsabili della faccenda, avesse un minimo di ritegno e andasse in esilio in India lui al posto dei marò) però in questo momento non sono nella situazione per fare i certificati di purezza. Quanto a Grillo, che si decida una buona volta e dica se l'Euro lo vuole o no e la pianti con le ambiguità e la buffonata del "referendum", referendum che non si può fare grazie alla mitica "kostituzione nata dalla resistenza anti-fassista". Berlusconi beh, che dire, ormai s'è venduto da un pezzo, da quel figuro e dalla leader in pectore di Farsa Italia (la figlia siliconata che con Marine Le Pen ha in comune solo il nome) non mi aspetto nulla di nulla.

Nessie said...

Infatti a me di FdI non piace una cariatide come La Russa. Non parliamo poi di Ale-danno. Voterò per Salvini perché almeno gli riconosco lo stilaccio ruvido e ruspantone della gente del Nord. Anche se poi su altre cose, non è una cima nemmeno lui.

C'è un'altra cosa che mi disturba di queste elezioni: la blindatura sulle quote rosa. In caso di scelta di preferenza si è obbligati a votare una donna anche se è una ciofeca. Perciò non metterò la preferenza.

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/2014/notizia/europee-2014-quando-e-come-si-vota_2046768.shtml

Johnny88 said...

No, la donna la devi votare se dai tre preferenze. Se ne dai due non sei obbligata. Ti consiglio di votare Borghi visto che è candidato nel Nord-Ovest e visto che è uno dei pochi economisti anti-Euro non di formazione marxista :)

Nessie said...

In ogni caso, se non do la preferenza il mio voto resta valido, vero?

Anonymous said...

Ciao Nessie, davvero molto efficace il tuo post. Probabilmente queste votazioni sono l'ultima (esigua) possibilità prima della completa instaurazione di una dittatura anche formale oltre che già sostanziale com'è.
Seguo da mesi la Lega che tornerò a votare dopo anni. Dei partiti ammessi hanno tutti dimostrato in un modo o nell'altro di essere funzionali al partito egemone che è il PD e ai Poteri Forti nazionali e globali di cui è la ferrea espressione. M5st... e Tsipras compresi.
Scarth

Anonymous said...

Per quello che ho potuto constatare, Vox non è il tipo di blog che pubblica boiate, così come tanti altri, compreso il tuo.
Quindi se ha pubblicato questa notizia dei romeni, ci deve essere qualcosa di vero.
Detto questo, nonostante la gran voglia di non votare, ci andrò ugualmente, voterò Lega, Salvini mi è sempre piaciuto, ha un po' del Bossi dei bei tempi ma, al di là di sentimentalismi fuori luogo, è uno che parla chiaro, non per metafore. Si spera che anche all'atto pratico...dia un po' fastidio a questi bastardi.
Laura

Anonymous said...

Nessie, non sapevo che i wurstel si vendessero in scatolette come il tonno (non sono un divoratore di quella robaccia), ma se lo dice Grillo…

La mia, più che una “posizione” è una necessita.
Stiamo giocando sin dall’inizio con carte truccate: a CPI non sono state sufficienti 90.000 firme, FN se ne è vista buttare nel cesso oltre 160.000. Di contro ai Verdi è bastato aggiungere “Green” sul simbolo per affrancarsi dall’incombenza di raccogliere sottoscrizioni.

Se posso osare una previsione, a parte i tre partiti maggiori (nell’ordine PD, M5S e FI) solo la Lega supererà lo sbarramento del 4%. E forse i casinisti-alfaniani. Gli altri nisba, compresi i famosi (per via di Mameli) Fratelli d’Italia. Saranno loro a spartirsi i seggi per Strasbugo. E i “rimborsi” elettorali. Tutti, compresi quelli “spettanti” a chi non supera il 4%...
(no caste)

PS:
Salvini ha votato con tutto il suo partito (e l’intero Parlamento, all’unanimità) per la ratifica del trattato di Lisbona. Inoltre è favorevole alle cosiddette “coppie di fatto”. Può ruspare quanto vuole, il mio voto non lo avrà mai.

Nessie said...

Grazie Laura. Se un partito si chiama Fratelli d'Italia, ma poi ci mette lì un rom o un romeno come minimo si discredita da sé.

Anonymous said...

E comunque, come ebbi occasione di dire tempo fa, Fratelli d'Italia ha un grosso handicap: La Russa, maleducato, ignorante e arrogante.
Laura

Johnny88 said...

Validissimo. Comunque la storia della "preferenza rosa" è veramente da neuro-delirio, sono pienamente d'accordo

Nessie said...

No caste, lo sappiamo e non sono così ingenua da non sapere i trascorsi della Lega. Ms in questo frangente per me, è meglio dare un'apertura di credito sbagliando, che non credere più a nulla. In ogni caso rispetto la tua posizione che in passato recente è stata anche la mia e che è anche della grande Ida Magli:

http://www.italianiliberi.it//Edito14/contro-le-elezioni-europee.html

Nessie said...

Johnny88, Bravo! Oltretutto è un insulto per le donne perché così con la blindatura, vengono trattate da minus habentes. Ma evidentemente anche su questo..."ce lo dice l'Europa".

Anonymous said...

Sono d'accordo con Johnny88 su Borghi di cui si possono seguire le conferenze su You Tube. All'inizio ero un po' scettico su Salvini ma ora mi sono ricreduto del tutto: ha molto del vecchio Bossi. E, trattandosi di votazioni europee, già che ci siamo mi auguro in una buona affermazione della Le Pen e dello UKIP. L'importante ci sia in Europa qualcuno, non mi interessa il pedigree, che possa in qualche modo mettere il bastone tra le ruote ai nostri zelanti e inarrestabili carnefici.
Scarth

Nessie said...

Grazie Scarth, dopodomani sapremo se questa Europa riuscirà a svegliarsi dal suo torpore.
In giro imperversano le chiacchiere Euro SI, euro NO, ma è questa Ue nel suo impianto complessivo che è da buttare. E non solo la questione euro.

Johnny88 said...

Più che altro pare fatta apposta per imbrogliare le carte. Se dai tre peferenze allo stesso sesso è nulla solo la terza preferenza e non il voto, ma vai te a sapere come certi presidenti di seggio ben istruiti dal partito di riferimento truccheranno i conti. Poi sulle "Quote Rosa" son d'accordo, sono assolutamente degradanti pure per le stesse donne viste come esseri inferiori a cui garantire un posto.

Nessie said...

Scarth, di economia ne mastico poco, come è noto. Ma non è la faccenda dell'euro sì/euro No che mi appassiona. La moneta è una parte (ancorché considerevole) della ciofeca Ue. L'imbroglio è nel progetto creato a monte da Jean Monnet, dai Rothschild presso cui Monnet è stato a servizio.
Non sarebbe male parlare anche un po' di Storia e di come siamo arrivati fin qui.

Johnny88 said...

Diciamo che Euro SI/Euro NO è una parte del tutto. Pure a me preme di più demolire l'EURSS che non l'Euro, però credo che le cose siano collegate. Se salta l'Euro, l'EURSS è praticamente morta. E' il tassello che tira giù tutto il domino.

Nessie said...

Johnny, era già tutto scritto nei loro piani. Se scorri questo programmino della fondazione Robert Schuman (uno dei padri nobili della Ue con Adenauer) c'era già in conto di mettere più donne possibili nella politica:

http://www.robert-schuman.eu/fr/questions-d-europe/0304-l-europe-au-feminin-pour-une-parite-dans-les-institutions-de-l-union-renouvelees-en-2014

Eleonora said...

Ero decisa a votare per fratelli d'Italia, poi scopro che viene candidato un rom. Votare per la lega? Solo che la lega, con forza Italia, ha aiutato renzie qualche giorno fa... Stasera, ho deciso di astenermi annullando però la scheda. Ho comunque ancora un giorno per pensarci... Però, non ne sono entusiasta affatto.

Nessie said...

Di che non sei entusiasta affatto, Ele? Di votare o di non votare?

Anonymous said...

Cala il sipario sulla grande kermesse di sfide elettorali incrociate e tra qualche ora nei 28 Paesi dell’Unione europea si saprà qual’è la reale forza di quella parte dei popoli europei che ha intenzione di bloccare l’infame ingranaggio dell’usura, della miseria e della predazione del futuro inventato dalla liberaldemocrazia per imporre alle nazioni dell’Europa occidentale una società di oligarchi (pochi) e di cittadini oppressi e sfruttati (tutti gli altri).
Con grande soddisfazione dei delegati allo sfruttamento dei nostri popoli – politicanti del partito unico e del pensiero unico liberal-liberista, quelli che si dichiarano sia “riformisti” che “moderati”, giornalisti disinformatori, “intellettuali” spacciatori di consenso, imprenditori amanti delle svendite delle aziende strategiche nazionali, delle delocalizzazioni, del mercato globale – al soldo della grande finanza internazionale, i primi exit-poll hanno sussurrato, dall’Olanda e dalla Gran Bretagna, una sconfitta – “forse” – del fronte nazionalista e indipendentista anti-euro e anti-Ue chiamato a dare un sonoro schiaffo all’eurocrazia della miseria del regime unico europeo di centro-destra-sinistra.
Un evidente tentativo di influire ex ante, a urne ancora chiuse, sul voto europeo, per tratteggiare la presunta inutilità di un voto contro il mostruoso sistema architettato fuori dai parlamenti, pilotato dal Fondo monetario internazionale, dalla Banca centrale europea e dalla cupola non eletta di Bruxelles, succube e suddito dei poteri sovrannazionali di Wall Street, della City e della Nato.
Una manovra, tuttavia, che, qui in Italia lascia il tempo che trova.
A prescindere da qualsiasi “profezia” basterà l’addizione di chi avrà votato Lega, Lista Tsipras, Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle e una buona metà della grande quota di astenuti per calcolare esattamente la forza numerica dell’opposizione al sistema mondialista etichettato Ue e spacciato in Italia come “democratico” dal partito unico destra-centro-sinistra.
E’ già sicuro che sarà la maggioranza del popolo italiano. Ciao il Vate

Nessie said...

Vate, Lista Tsipras?!? Cancellala subito dalla...lista. E' quella di Soros, della "compagna" di Padoa-Schioppa, dell'apolide Moni Ovadia. Non scherziamo, questi sono identitari così come mia nonna era astronauta spaziale.

SulM5S, visto che non ti basta il mio pensiero, leggiti questo pezzo di Barnard:

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=858

Beninteso, io Barnard lo prendo con le pinze perché questo suo continuo sfoggio caratteriale di "purismo" che non si sporca mai le mani, lo condanna poi all'isolamento. Ma in questo caso, su Grillo ha ragione. Comunque il M5S io non lo trovo euroscettico né tanto meno eurocontrario.

Anonymous said...

Ti ringrazio sentitamente per i disinteressati consigli Nessie, e ti faccio i complimenti per il post che trovo accattivante e ben fatto...giornalisticamente parlando,complimenti! Ciao IL Vate

Nessie said...

Mi sono fatta un mazzo grosso come una casa per diffondere il fatto che Tsipras e la Spinelli vogliono ancora 10 milioni di immigrati nel post su Altiero Spinelli:

https://www.youtube.com/watch?v=XVGOjiRdl4I

per il resto sono d'accordo con te che cercano in tutti i modi di far passare exit-poll truffa. Temono l'effetto-domino.

Nessie said...

Vate, l'hai sentito Bagnasco (e la Chiesa) scendere in campo per intimarci di votare "per l'Europa"? Che l'inferno se li sprofondi tra le fiamme, con tutte le tonache nere.

Anonymous said...

Si, cara Nessie, ho sentito. Ma ciò che più mi ha fatto imbufalire, son state le false lacrime del coccodrillo al colle che "chiagne" Borsellino...quando il fratello lo bolla come "il garante della trattativa Stato-Mafia". Ciao Il Vate https://www.youtube.com/watch?v=Oat1hbwjb1U

Anonymous said...

Nessie, lungi da me l’dea di darti dell’ingenua…

Ammetterai che non sono mai intervenuto sul Blog per fare “campagna elettorale” in occasione di referendum o elezioni varie, ma solo – quando l’ho fatto – per motivare le mie scelte.
Il problema è tutto lì, nel verbo “scegliere”. Tu, a suo tempo, e la Magli adesso, avete potuto farlo, con indipendenza di giudizio, a freddo e con molto anticipo rispetto alle elezioni. Io no.
Puoi continuare a definire la mia una “posizione”, ma tenendo conto che è obbligata e non deriva da libera scelta. Se avessi potuto, io avrei votato.
Certo, sarebbe stato un voto “inutile e sbagliato” secondo i criteri di Messer Bunga, ma avrei sbagliato con la mia testa, invece di essere silenziato da una legge elettorale voluta dal suo governo nel 2009…
(no caste)

Nessie said...

"Tu, a suo tempo, e la Magli adesso, avete potuto farlo, con indipendenza di giudizio, a freddo e con molto anticipo rispetto alle elezioni. Io no"

Sì, e questa è una gran schifezza. Cos'altro aggiungere? Essere costretti a causa di forza maggiore ad "astenersi" è un'altra turlupinatura di questa Ue.

johnny doe said...

Questo è un voto CONTRO...non PER....come ho visto pure qui,e come pure io penso,nessuno soddisfa pienamente il nostro sentire.
Si vota CONTRO gli eurocriminali,i piddioti ,il loro pentolaio,il loro presidente e quant'altro indicato nel post.
Non facciamoci quindi troppi scrupoli,e non asteniamoci.

Johnny88 said...

Il "Patonza" dice una cosa interessante

"L’uscita di un grande paese come l’Italia metterebbe in pericolo non solo la moneta unica, ma la stessa costruzione dell’Unione Europea."

Ovviamente per il Patonza la cosa sarebbe negativa, per me invece è quanto di più auspicabile. Come dicevo prima più che Euro si/Euro no (che è comunque importante intendiamoci) per me la questione è l'EURSS e se l'Euro crolla, l'EURSS è spacciata, esattamente come dice il Patonza.
http://www.affaritaliani.it/politica/esclusiva-silvio-berlusconi-230514.html

PS

Ovviamente dice questa mezza verità perché politicamente è uno zombie. Francamente mi aspetto che la Lega e i Fratelli rompano definitivamente con questo patetico soggetto che da troppi anni può usare il risentimento di molti contro la sinistra impunemente.

Eleonora said...

Nessie, non sono entusiasta di entrambe le cose. Tutto qui.

Nessie said...

Ele, il commento di Johnny Doe delle h 12, 21 am, mi pare che tagli definitivamente la testa al toro.

Se hai dei dubbi, pensa al popolo becero e beota dei piddioti: quelli votano SEMPRE anche quando si devono dare delle martellate nei testicoli. E Dio sa se se ne danno...!

Nessie said...

Johnny88, "il Patonza" sarebbe Berlusconi?
Sì, quando la verità arriva troppo tardi, non serve più a nulla. Nemmeno a cavarlo dai guai.
Ciò nonostante aver assistito ad un Bruno Vespa carogna, canaglia e maramaldesco nei suoi confronti, mi ha dato un immenso fastidio. Troppo comodo e meschino infierire sui vinti. Vespa merita le fiamme dell'Inferno insieme alla sua Opus Dei e ai suoi nuovi filisteucci del cosiddetto NDC alfaniano con cui si è arruolato.
Ma prima o poi dalla Rai lo cacceranno a pedate nelle terga. Nulla è eterno, nemmeno Bru-Neo.

SILVIO said...

ΣΥΡΙΖΑ e M5S sono partiti anti-UE?
“Tagliamo la testa al toro” dando la parola ai loro leaders.

Gennaio 2012: Dichiarazione di Alexis Tsipras all'“Associated Press” (agenzia di stampa by Rothschild) :
« L'uscita della Grecia dall'euro sarebbe un male per l'Europa »
Link:
http://news.yahoo.com/tsipras-says-greek-euro-exit-bad-europe-171250025--finance.html


Maggio 2013: Dichiarazione di Gianroberto Casaleggio (capocomico del comico Beppe Grillo) durante la trasmissione televisiva di Santoro a LA7:
« Il problema non è l'uscita dall'euro...sono contrario al ritorno alla lira...bla, bla,bla.. »
Links:>
http://www.youtube.com/watch?v=B2JQ1eJwN-Y

http://www.qelsi.it/2014/casaleggio-contro-luscita-dalleuro-non-e-quello-il-problema/


Conclusione.
Credete a me: Don Fabrizio Corbera (il Gattopardo) è un dilettante a fronte di questi figuri (di cui conservo un notevole numero di links probatori della loro doppiezza).

Sapete come essi la pensano veramente ? No?
Ed allora, leggete la “ricetta” di George Soros (by Rothschild) redatta per “salvare l'Europa” (= locuzione “newspeak” che significa “predare e cannibalizzare l'Europa”) e lo apprenderete.
Link:
http://www.businessinsider.com/george-soros-solution-to-eurozone-crisis-2012-6#!KTWn4


Ah!...'l'ERF (= “European Redemption Fund”) costituisce il “piano B” di Soros dopo che la Germania bocciò i suoi eurobonds.
Link:http://www.imolaoggi.it/2014/04/09/lerf-european-redemption-fund-sara-il-punto-di-non-ritorno-per-il-nostro-paese/

Nessie said...

Grazie Silvio, personalmente su Syriza e Tsipras non avevo dubbi. Del resto ti eri già espresso esaustivamente nel commento delle 8, 19 am del mio vecchio post su Spinelli (padre e figlia)

:http://sauraplesio.blogspot.it/2014/05/alteriero-spinelli-da-ventotene-al.html

idem per la premiata ditta Grillo-Casaleggio. Ma è sempre bene togliere ogni residua illusione che costoro possano "fare mucchio" quale partiti d'opposizione una volta insediati al Parlamento Ue. Per ora e finora, la musica la suonano gli oligarchi sia per i piani A (maggioranza) che per quelli B (opposizione).

Anonymous said...

Sottoscrivo in pieno Johnny Doe 12:21. Quelli "contro" sono incerti e vanno per il sottile mentre quelli "a favore" votano in massa, compatti, sempre e comunque. Senza contare che delle astensioni questi se ne fregano alla stragrande: più astensioni ci sono più aumenta il loro potere. Abbasso i tiranni e chi per essi: al resto e alle sottili distinzioni si penserà dopo (ammesso che un dopo ci sia...).
Scarth

Nessie said...

E aggiungo un'altra cosa, Scarth.
I filo Ue e i mondialisti sono agguerritissimi e molto convinti nel votare per imporre loro interessi (l'attuale status quo) . Gli antimondialisti e anti-Ue sono tutti divisi e titubanti.

Anonymous said...

Condivido il commento di Johnny88 (compreso il PS): quello che Messer Bunga prospetta come una jattura, per noi sarebbe la salvezza.

Tuttavia, il mio consiglio (per quanto possa valere) è di non caricare di eccessive attese le elezioni di domani. Che saranno importantissime perché forniranno un “termometro” della situazione, ma non produrranno sconquassi, dato che il Parlamento europeo non conta nulla. Anzi, dovremo aspettarci – come conseguenza – un giro di vite in termini di repressione con relativa offensiva mediatica. Per “fermare la deriva populista”, naturalmente…

La vera partita si giocherà “dopo”, all’interno degli Stati e segnatamente di quelli di maggior peso.
Ad esempio, se in Francia il FN riuscisse a mettere in crisi l’euro o se la Gran Bretagna votasse per l’uscita dall’UE, si avvierebbe un effetto-domino che porterebbe al crollo dell’intero edificio (di cartapesta). Per questo il “termometro” è importante. Soprattutto per noi italiani. Come abbiamo scritto molte volte, data la qualità della nostra classe politica possiamo solo sperare negli “effetti collaterali” delle azioni altrui.
Ma anche qui, calma e gesso.
Se – come tutti ci auguriamo – dalle elezioni uscirà un risultato eclatante, dovremo mettere in conto una reazione durissima da parte degli eu-surai. Faranno carte false per disinnescare il FN e per impedire (o sabotare, o pilotare) l’annunciato referendum in Gran Bretagna. Insomma, non facciamoci illusioni: la posta in gioco è troppo importante perché noi si possa sperare di vincere pacificamente e attraverso la “democrazia”. La quale, se mai è esistita, è morta da un bel pezzo.
(no caste)

PS:
A Jean Monnet, il vero artefice di “questa” Europa, ho fatto riferimento più volte negli anni passati.
A lui Maurizio Blondet ha dedicato molte pagine nel suo “Complotti” (Il Minotauro, 1996), ora ristampato in edizione ampliata come “Tutti i complotti” (Effedieffe, 2013). È un libro che raccomando.

Vanda S. said...

Cara Nessie, appoggio tutto quello che hai pubblicato.
Aspetterò lunedì per vedere i risultati delle elezioni europee, ma non ho molte speranze.
Preparatevi ad oliare i fucili!
Io intanto a settembre lascerò definitivamente l'Italia (E' fatta! Ho acquistato i biglietti aerei) perche' ne ho avuto abbastanza!

Nessie said...

Che farai Vanda, voterai o ti asterrai? Sono contenta per la tua via di fuga in settembre. torni in Usa?

Nessie said...

Esatto No caste, possiamo solo sperare negli effetti collaterali di altri paesi più avanzati del nostro. In ogni caso, vedo che hanno già messo il silenziatore agli exit poll di quei paesi che hanno già votato. O se trapela qualcosa è per dire "grande disfatta dei partiti euroscettici". E' iniziata una guerra preventiva di propaganda pro Ue.

Nessie said...

Frattanto è il caso di dire che chi si piega è premiato. Da S&Poors e da Fitch :

"A una manciata di ore dalle elezioni europee, Standard&Poor's e Fitch emettono suoni vellutati nei confronti di Grecia e Spagna, non più appartenenti alla razza inferiore dei Pigs (l'acronimo dispregiativo che marchia i Paesi del Club Med con i conti fuori controllo), ma bravi alunni che stanno facendo i compiti assegnati. Ciò vale quindi una promozione: S&P ha migliorato ieri il voto di Madrid da BBB- a BBB (lo stesso livello dell'Italia) in virtù delle riforme strutturali realizzate, mentre la consorella americana ha alzato la valutazione di Atene da B- a B grazie all'avanzo primario 2013"

http://www.ilgiornale.it/news/interni/mossa-elettorale-sp-fitch-promosso-chi-si-piega-allue-1021743.html





Vanda S. said...

Cara Nessie, votare... per chi, quando la destra e' tutta schierata all'interno di Forza Italia? Sembra il destino, ma quando ho fatto il cambio di residenza hanno incasinato (tanto per cambiare!) le mie carte e non mi e' pervenuta la nuova scheda elettorale, percio' forzatamente mi astengo! Si, tornero' negli USA, ma questa volta mi spostero' nella capitale, che ha un po' il sapore di una citta' europea ed anche molti europei perche' sede delle ambasciate.

SILVIO said...

“ImolaOggi.it” titola:« Olanda: frottole sul risultato del voto per scoraggiare i NO UE ».
http://www.imolaoggi.it/2014/05/24/olanda-frottole-sul-risultato-del-voto-per-scoraggiare-i-no-ue/


Chi racconta frottole, rilanciate dalla stampa internazionale?
Facile a dirsi.
Il sito olandese “Dutch News.nl”
http://www.dutchnews.nl/
http://www.dutchnews.nl/news/archives/2014/05/three_eu_election_exit_polls_c.php

che è strettamente collegato ai giornalisti infingardi di “EUOBSERVER” foraggiati dalla Commissione europea.

Poveri fessacchiotti!
Non sanno che il più micidiale anti-UE è il presidente russo Putin che – a mezzo della “de-dollarizzazione” - determinerà nel breve/medio periodo non solo l'affossamento dell'euro e dell'UE ma anche quello di FMI e Banca Mondiale.
Ambienti vicini ai Servizi segreti del Regno Unito sono convinti di ciò.
Ed anch'io comincio a pensarlo.

Nessie said...

Exit poll truccati, dunque! C'è del marcio...e non solo in Danimarca. Come volevasi dimostrare.

Nessie said...

Tornando a Grillo e Casaleggio, segnalo questo formidabile pezzo di Alberoni:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/setta-a-cinque-stelle-francesco-alberoni-spiega-il-grillismo-con-la-cabala-grillo-come-77018.htm

sarà anche un Banal Grande, ma è uno studioso attento dei movimenti di massa.

SILVIO said...

Toh!...Succede di rado ma succede.
Che un sacerdote cattolico stia dalla nostra parte.
Guardate questo video:
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=MiSCvYKgFIs#t=0

Chi parla è Padre Quirino Salomone del “Novimento Celestiniano” di l'Aquila.
Quel che dice è stato sintetizzato da “Imola Oggi.it”:

« 1) Rescissione dei Trattati Europei lesivi della Sovranità Nazionale.
2) Introduzione di Sovranità Politica, Monetaria, Alimentare.
3) Nazionalizzazione della Banca d’Italia (1 Azione per ogni cittadino) ed Azzeramento del Debito Pubblico verso gli organismi finanziari.
4) Inserimento in Costituzione del “diritto di resistenza all’oppressione” per far sì che: “Quando i pubblici poteri violino le libertà fondamentali ed i diritti garantiti dalla costituzione, la resistenza all’oppressione è diritto e dovere del cittadino”»

Nulla da obiettare e tutto da condividere.
Ed ora, un'altra boccata d'aria fresca in riva al mare e poi andrò a votare contro l'UE.
Sperando di non farmi “fregare”.

Nessie said...

Oh, un intervento graditissimo, quello del sacerdote. Del resto non fa che applicare quello che diceva S. Tomaso d'Aquino contro la tirannide.
Ora vado a votare anch'io. Beato te che sei al mare. E che mare!
Io devo accontentarmi dei laghi, che però a maggio sono azzurrissimi e limpidissimi perché si sono appena sciolte le nevi dei monti.

Nessie said...

PS: non si è ancora sentito Aldo, il quale aveva il dubbio su come apporre "la sua inutile crocetta" (parole sue) :-).

Anonymous said...

Ringrazio Silvio per aver segnalato il link di Padre Quirino (che ho avuto occasione di conoscere). Da queste parti Giacinto Auriti, cattolico praticante e della cui amicizia sono stato onorato, ha seminato molto e bene, sicché non è raro incontrare uomini di Chiesa che manifestano queste idee: non “preti operai”, ma preti “anti-usura”…
Tuttavia, non è solo alla “semina” del Professore che dobbiamo render merito, ma anche ad una tradizione che viene da molto lontano. La città de L’Aquila si fregia del Cristogramma di S. Bernardino da Siena nel suo gonfalone. A volerlo fu S. Giovanni da Capestrano, amico fraterno di Bernardino, che lo difese con successo dall’accusa di eresia e si prodigò per farlo santificare subito dopo la sua morte. Bernardino e Giovanni furono due irriducibili avversari dell’usura.
La Chiesa ebbe anche simili combattenti ed è triste constatare come oggi, in tempi di santificazioni facilissime, abbia “stranamente” dimenticato Albino Luciani, amico di Ezra Pound e Patriarca anti-usura, tolto di mezzo dopo appena un mese di pontificato.
Ma tant’è, non ci si può aspettare molto da chi tollera senza batter ciglio scandali come l’appartamento principesco (600 mq) di Bertone in Vaticano, o il Cardinale che ha voluto il frigo nell’auto blu per avere sempre a portata di gargarozzo lo champagne freddo, o l’altro che vive more uxorio con un coreografo in un attico di piazza Navona…

Quasi, quasi vien voglia di tifare per i mussulmani…
(no caste)

Nessie said...

No caste, i paradossi piacciono anche a me, ma come ho già scritto a Johnny88 sul post precedente a proposito dell'uomo con barba e baffi vincitore della canzone europea, è sempre meglio non augurarci spedizioni di "giustizieri allogeni". Specie se tagliagole :-)

Anonymous said...

E' vero quel che dice No Caste sui limitati poteri del Parlamento Europeo (limitati non a caso visto che è l'unico organismo elettivo europeo...). Tuttavia l'effetto indotto potrebbe essere molto interessante. Se dalle urne uscirà il risultato "sbagliato" per Lorsignori i suddetti, siccome considerano la democrazia un paravento formale a copertura dei loro intrallazzi, ricorreranno ad ogni mezzo per eliminare opposizione e risultato. Detto questo mi piacerebbe esageratamente una coesione che ora non c'è tra chi si oppone senza badare in questa fase alle differenze. Basterebbe avere 3-4 punti chiave in comune.
Scarth

PS: per quanto riguarda i risultati italiani non mi faccio alcuna illusione vista la ferrea propaganda di regime in cui siamo immersi in ogni dove H 24/365 e l'attitudine alla zombificazione ed intruppamento di stragrande parte della popolazione.

Anonymous said...

Giusto quello che dice Alberoni su Sabbatai Zevi(uno dei tanti falsi Messia) e il messianismo del '600...ma deve aver interrotto la lettura del libro ...forse per noia....o disattenzione.
Infatti nel tardo '700 un sedicente nuovo Messia...entrò nella ribalta europea...Jacob Frank(però!!!....)...ebreo di Salonicco....che ebbe grande influenza nella storia Europea...specialmente della Rivoluzione Francese(due suoi seguaci furono decapitati insieme a Danton)....si vantava di essere la "reincarnazione" di Zevi.
Dopo tanto peregrinare in Europa...(aveva un suo castello/statarello con un suo esercito riconosciuto anche dagli Asburgo)...si convertì in massa con altri 30.000 confratelli alla religione "cattolica"...e andarono a vivere "felici e contenti"con la nuova religione..... in Polonia.
Fondarono una scuola massonica ...dove erano accettati anche aderenti di religione ebraica "I fratelli d'Asia"...antagonista della tradizionale massoneria....sotto il Danubio...dove un certo rispetto...per il Vaticano(visto che c'era il Sacro Romano Impero)era "dovuto".
Blondet in almeno due suoi libri li ritiene ancora potenti nel mondo,sopratutto in America...e li ricollega con buona probabilità alla "fondazione"...dei Giovani Turchi,che tanto hanno influito sulla storia della Turchia.
Non credo che" l'altezza di ingegno" di un Grillo sia tale da essere di casa con "marpioni"esperti del genere...per Casaleggio non sò che dire..... è talmente sfuggente ad una critica(come quando cerchi di prendere una anguilla)....che mi resta completamente sconosciuto.
Sinceramente...forse perché l'articolo,che avete indicato, è incompleto...non capisco cosa leghi Grillo,Casaleggio....con uno dei tanti movimenti (fasulli)messianici che fioriscono e subito sfioriscono in abbondanza di questi tempi....Ciao MAR
P.S. per chi ama la politica sommersa..... Mozart,il mistero della sua morte,il suo legame con le massoneri(e)dell'epoca(voleva fondare una nuova loggia),in feroce contrasto tra loro...sul WEB è reperibile un lungo articolo di un musicologo...Rausa...che ben ha inquadrato...il Frankismo....secondo episodio ...del fallito Zevismo....di cui parla Alberoni

Nessie said...

Scarth, inutile fasciarsi preventivamente la testa. Tra poche ore sapremo se siamo un popolo così lobotomizzato come dici, o se c'è un barlume di speranza.

Nessie said...

Mar, il "Banal Grande" non va sottovalutato poiché è sempre stato uno studioso di movimenti e di dinamiche di massa, con un fiuto formidabile per il marketing per cui ha lavorato. Poi ovviamente si è messo a scrivere libelli (tradottissimi in tutto il mondo) per ottenere guadagni facili, come "Amore e innamoramento" diventando molto ricco. Da allora sono iniziati i soliti sbertucciamenti e canzonature da parte dell'intelligentzia de sinistra, delle quali lui si è sempre fatto un baffo (anzi, un basettone, visto che porta queste). Resta comunque il fatto che in poche righe di "pezzullo" scritte su un quotidiano non poteva fare la storia delle sette e i riferimenti al frankismo settecentesco che citi.

A Varese c'è stato Toeplitz, famoso banchiere e Raffaele Mattioli (zio di Monti) che erano due frankisti.

Il parallelismo con Grillo e Casaleggio rispettivamente Sabbatai Zevi e Nathan di Gaza, c'entra eccome. Basta guardarsi e riguardarsi il famoso video su Gaia di Casaleggio. E forse tra le righe Alberoni ci vuole far capire i legami di Casaleggio con ambienti ebraico-massonici, ma ovviamente sui giornali non si può scrivere chiaramente. Chiediti perché.

Nessie said...

Ecco il famoso (o famigerato) video della Casaleggio Associati:

https://www.youtube.com/watch?v=9mYgbCW8XNA

Vanda S. said...

20:05 Sto guardando il telegiornale francese: IL FRONT NATIONAL IN FRANCIA E' IN TESTA CON IL 27%, davanti a tutti!!!!!!!! GRANDEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!
VIVE LA FRANCE!!!!!!

Nessie said...

GRANDE!!! Il nostro TG parla del 25%, ma mi sa che sia anche di più.
I socialisti sono stati polverizzati!

E' una grande giornata!

Nessie said...

X Tutti - Eh! Eh! Guardate un po'qui:

http://www.latribune.fr/blogs/la-tribune-des-europeennes/20140525trib000831731/le-front-national-gagne-son-pari-europeen-en-arrivant-premier-en-france.html

Aldo said...

Ciao Nessie
Chiedevi di me, mi sembra giusto risponderti. Son stato zitto per un po' perché avevo la bocca piena: stavo masticando rospi su rospi e mi predisponevo ad inghiottirli per poter fare il mio "dovere" di elettore.
E' andata.
Reprimendo il vomito e raccontandomi che mangiare cose stomachevoli è meglio che ingollare veleno distillato, ho crocettato Lega. So d'aver sbagliato, perché appoggiare dei bugiardi meschini e traditori è una mossa assai poco razionale, però che accidenti d'altro si poteva fare? Il "panorama" era devastato e devastante. L'astensione improponibile, in questo contesto.

Mi faccio schifo da solo. Vado a finire la cena, che ho ancora qualche rospo nel piatto. Se sarò fortunato, darò di stomaco.

Nessie said...

Non esageriamo, Aldo. Salvini ha fatto repulisti all'interno. Ha fatto una campagna elettorale da ammazzarsi di fatica andando perfino a trovare i poveracci imprenditori falliti nei dormitori. Speriamo se ne ricordi anche dopo, ma glielo ricorderemo noi a suon di botte, se non lo farà.
Eppoi al parlamento Ue siederà accanto al gruppo della Le Pen e del Front National che sta diventando la regina degli Euroscettici di tutta Europa. Gli oligarchi se la stanno già facendo addosso e sono incazzati neri!

Speriamo non inventino qualche altro attentato... di marca fassista.

Anonymous said...

Roberto Casaleggio(nome di un mediocre formaggio e di "provenienza"... un "paesino"....tanti capelli "ricci" in testa...troppi...per la sua età...infatti è nato nel 1954(Sinesio.... ci avrebbe speculato sopra...nel suo Calvitii Encomium).....
Ci predice che nel 2054 ci saranno al mondo circa un miliardo di persone......dico ci saranno perché lui,allora, a cento anni sarà morto da un pezzo, almeno di vecchiaia.... se non prima per tutte le catastrofi preannunciate per arrivare alla pace(eterna).
Non conoscevo il video,grazie dell'utilissima indicazione...però più che un veggente mi sembra uno iettatore...o una che mangia,beve,fuma.... troppo la sera...... e di notte ha gli incubi.
Gaia tra i tanti significati come nome...se consideriamo un'origine greca significa terra...come aggettivo significa pure "allegra"...non vedo di cosa ci dobbiamo rallegrare se il futuro per arrivare alla felicità...e cosparso di disgrazie...con sei miliardi di morti.
Io a scanso di equivoci comincio a "grattarmi" le gonadi.....e non parteggio per lui.
E visto che"bellicapelli" ama la rete per scambiarsi opinioni...sperando che ci legge...democraticamente lo consiglio di tagliarsi i capelli in taglio meno ridicolo magari,più seri..... alla Balutelli...di non metterci sopra quell'ancora più ridicolo cappellino azzurro che ha sfoggiato nelle ultime interviste e....sopratutto... di andare lui e tutto il suo seguito.... lì dove il suo giullare,per primo. manda tutti quelli che non la "pensano" come loro due (pensano???...forse"non sarà troppo bugiardamente complimentoso? )...A Roma diciamo che le "gonadi"(Co....ni)vanno sempre in coppia.... come loro ...altro che falsi,e fasulli Messia....Saluti Mar

Intanto un po' di gaiezza ce la godiamo dalle notizie sulla Le Pen.

Nessie said...

Bravo MAR, la gaie nouvelle si chiama Le Pen!

Nessie said...

...e Geert Wilders che secondo gli exit poll doveva essere polverizzato, arriva SECONDO. RAZZA di infami FALSONI quelli di Dutch News.nl!!!

habsburgicus said...

purtroppo in Italia il PD otterrebbe (se i dati sono giusti) una schiacciante vittoria, 41, 4 %...neppure la DC aveva tali cifre dal 1958
Grillo finito
Berlusconi ormai patetico
gli eurocrati, per l'Italia, possono brindare
per fortuna che c'è la Le Pen..ma non da noi !

Nessie said...

La Lega sta tenendo bene. Speriamo che la Meloni ce la faccia a raggiungere il quorum.

Berlusconi PAGA oltre che per i processi, anche per la mano tesa a Renzi.

La tenuta del PD in realtà è un successo “democristiano” con un leader che usa il metodo Achille Lauro coi suoi elettori. Se avessero presentato uno dei loro soliti canditati sovietici di vecchio stampo, non avrebbero preso un bel niente. Poi guarda un po’ gli alleati, SCELTA CIVICA, vabbè SCELTA EUROPA, si è sciolta, anzi, polverizzata! Alfano e il NCD non si sa manco se passano lo sbarramento… A me in prospettiva, sembra una vittoria di Pirro, visto che se la deve vedere con una sinistra europea male in arnese.

Aldo said...

Minchia! Il PD oltre il 40%, si sente vociferare. Smetto di vomitare, prendo una vanga e comincio a scavarmi una bella buca. C'è un uragano in arrivo, ed è un uragano carico di m...a. Questi ci scuoiano vivi ancor più di quanto abbiano già fatto.

Nessie said...

... e tu facevi tanto lo schizzinoso con la Lega!!!
Hai visto cosa arriva?!? :-)

Aldo said...

Non riesco a sorridere neanche con la tastiera. Sono troppo realista. :(

Aldo said...

Eppure, non riesco a capacitarmene. Avrei trovato una logica in qualsiasi cosa, ma... proprio il PD?!?!?!?! Com'è possibile?

Nessie said...

Guarda la grafica: tutti i suoi alleati e satelliti sono polverizzati. Scelta civica (detta per l'uopo SCELTA EUROPEA) SI è SCIOLTA. Alfano e gli alfanoidi se la passa malissimo.

Inoltre Renzi ha rubacchiato parte dell’elettorato cosiddetto “moderato” di FI. Con un Berlusca rincoglionito che si è pure speso per dargli pure una mano. Il quale non poteva più giocare col solito spauracchio del “comunismo” ed è rimasto con tanto di palmo di naso. POi ha trovato un “figlioccio” (Renzi) che si è circondato di belle ragazze (scemette finché si vuole, ma carine) seguendo il suo stesso esempio e mandando in cantina un po’ di ciabattume.

Alla fine i termini della contesa sono rimasti due: Renzi e Grillo. Renzi (parolaio finché si vuole, ma dinamico) e il Grillo sparlante e ululante. La gente (in primis i dipendenti pubblici notoriamente filo-Pd) ha scelto la pagnotta dell’indomani mattina, piuttosto che il “reddito di cittadinanza” alla Pol Pot.
Fine dell’analisi notturna.

Nessie said...

Comunque Aldo, consolati sul fatto che in Europa la sinistra va malissimo dappertutto....

tranne che da noi dove hanno messo su un bel democristianone per farla sopravvivere.

Aldo said...

Guarda che i dipendenti pubblici (me compreso) si beccano l'ennesima batosta da Renzi & C. Sotto forma, per dirne una, del proseguimento sine die del blocco dei contratti. Ovvero sotto forma di un ulteriore taglio dei redditi reali, già massacrati da sei anni di blocco e dall'eliminazione del meccanismo dell'anzianità di servizio. Perfino l'indennità di vacanza contrattuale hanno eliminato! Aggiungi l'incremento dei carichi di lavoro e vedi dove va a finire il reddito reale!

Eppure, ho ancora impressa in mente una mia collega (che non è neppure scema, per altri versi) che mi dice "io do fiducia a Renzi". Basito.

Anonymous said...

Ho un' attacco violento di diarrea solo a pensare a cosa diranno da domani pittibimbo e re pulcinella sull' euro e l' eurss.
Prepariamoci tutti a una bordata di propaganda eurofila tale da far impallidire Goebbels.

Da un vostro fedele lettore.

Nessie said...

Aldo, gli statali sono stati torchiatissimi eppure in larga parte si continuano a martellare i coglioni e a ragionare come quella tua collega. Dimmi tu come mai, quando ti sarai ripreso dallo sbigottimento.

Nessie said...

Fedele lettore, mettiti un nick, quando ti sarai ripreso.

Aldo said...

Nessie: Dimmi tu come mai, quando ti sarai ripreso dallo sbigottimento.

Non lo so. Potrei fare delle ipotesi, ma sarebbero campate in aria.

Per ora riesco a pensare una cosa: la via della soluzione collettiva è preclusa. Occorre che trovi qualche soluzione individuale, di quelle che non guardi in faccia nessuno. E' che anche così non mi viene in mente niente di fattibile. Non sui binari della vita seguita finora. Uscire dai binari? Mmm... un deragliamento? C'è da farsi male.

Anonymous said...

D'accordo ma non saprei che nome darmi, massi posso firmarmi cosi da ora in poi

Fedele Lettore

Tornando IT: è evidente che la mossa "togli lettino e metti renzino" di re pulcinella aveva questo preciso scopo: far riprendere fiato ai figliocci eurofili del comunismo ormai votati al terzomondismo togliendo spazio e approfondimento agli antiue (che difatti altrove hanno spadroneggiato buttando gli eurofili a gambe all' aria); sinceramente non credevo davvero che questo stupidissimo trucchetto avrebbe funzionato, anche alla luce dei tarocchi scoperti di pittibimbo tipo la famosa tassa alzata sui c/c dopo il suo "taglieremo le tasse", ma si vede che ho sopravvalutato quantomeno l' accortezza di molti ad informarsi adeguatamente prima di crocettare il pentolaio sulla scheda.
Da come la vedo io a questo giro i voti che si è preso pittibimbo vengono tutti dal pesciaio di genova,fidatevi io abito in una zona rossa che più rossa di cosi si muore e vi assicuro che un' annetto fa all' incirca ne avevo sentiti parecchi di grullini dire cose del tipo "se renzi sale io lo voto".

Anonymous said...

Scusatemi tutti se insisto ma a pensarci mi sale anche una rabbia...
Gente che si bacia, si lecca e si struscia su quella cartaccia di mer*a chiamata euro mentre sputa mer*a un secondo si e l' altro pure sull' "italietta della lira" come quello squallido essere mellifluo che non ha mai lavorato mezza girnata in vita sua di veltroni quando, per la cronaca, io e la mia famiglia grazie alla "liretta" ci siamo pagati ben 80 milioni di mutuo per comprarci la casa!!!!!
Chissà quanti possono dire lo stesso di questi tempi grazie al "meraviglioso" euro...

Fedele Lettore

Anonymous said...

Potrei ripetere il commento dell' 1:59 di ieri. Anche senza essere Nostradamus basta guardarsi attorno per capire com'è l'Italia. Gli unici a votare in massa sono gli elettori del PD il quale ringrazia gli astensionisti che l'hanno fatto diventare il partito più ligio e potente d'Europa.
Scarth

Nessie said...

Scarth, e io potrei copiaincollare il mio commento a Eleonora di qualche giorno fa:

Ele, il commento di Johnny Doe delle h 12, 21 am, mi pare che tagli definitivamente la testa al toro.

"Se hai dei dubbi, pensa al popolo becero e beota dei piddioti: quelli votano SEMPRE anche quando si devono dare delle martellate nei testicoli. E Dio sa se se ne danno...!"

Purtroppo questo è un partito che dispone di clientele. Popolo becero e beota, ma cliente.Non dimentichiamo che Renzi piace anche ai forzisti berluscones.

Gli schizzinosi sono a destra. Io ho la coscienza a posto perché ho votato. E la Lega è cresciuta molto. Ma non a dismisura.

Nessie said...

Fedele Lettore,
si fa presto a fare i conti. Bimbminkia ha preso i voti degli idioti di FI, dei grullini e ovviamente dei cespugli che gli davano fiducia al suo governo delle larghe intese.

Nessie said...

E invece te lo dico io, Aldo, che nella scuola ci ho lavorato. La causa principale è il conformismo becero della classe degli insegnanti ormai ridotti a essere trasmettitori di un sapere bell'e CODIFICATO. Non esiste lo spirito critico nella scuola. L'insegnante è NATURALMENTE piddiota. Fatti salvi pochi individui ai quali apparteniamo tu e la sottoscritta.

Nessie said...

Va' be, "appartengono".

A breve aggiorno con un nuovo post. La verità è che tutta Europa si sveglia con i movimenti identitari, tranne l'Italia, confermando la "blindatura" dell'"antifascismo" ideologico. Poiché è questa la vera causa storica. Noi non potremmo avere Un Front national, un Ukip, un Orban, un Vlaams Belang in Belgio, un FPO austriaco, perché pesa la "damnatio memoriae" del ventennio fascista e il conseguente ricatto morale che c'è dietro. Pochilo vedono e nessuno lo scrive. Io lo scrivo.

Vanda S. said...

Dopo i risultati delle elezioni europee in Italia, ci sono alcuni FATTI e considerazioni che mi consolano: a livello europeo oramai questo paese NON CONTA NULLA!
E' solo il "parco giochi" degli Eurocrati e, per ora, la pattumiera dove scaricano tutto il letame del mondo!
I nostri politici NON CONTANO NULLA! Sono solo gli zerbini e scendiletto della Merkel!
Le nostre opinioni all'interno del parlamento europeo contano come il "due di coppe, quando regna bastoni"!, perciò totalmente insignificanti e irrilevanti!
CHI subirà le inevitabili e catastrofiche conseguenze sarà SOLO il popolo italiano, che con questa scelta politica ha definitivamente SOTTOSCRITTO E FIRMATO IL PROPRIO SUICIDIO!
ADDIO ITALIA!

Vanda S. said...

Il mio pensiero continua ad essere che il MAGGIOR RESPONSABILE del risultato di queste elezioni e' BERLUSCONI!
Se questo vecchio rincoglionito, mitomane avesse abbandonato la scena politica un bel po' di anni fa, oggi la destra avrebbe trovato il giusto spazio nello scenario politico nazionale e forse anche un leader per dare una giusta e corretta identificazione al partito.
Invece questo porco e idiota si e' reso complice delle sciarade di Re Giorgio e della sua corte di servi della EU!
Io non me la prendo con il PD e i suoi elettori, che alla fine sono sempre gli stessi, ma con BERLUSCONI che per la seconda volta dopo quel traditore di Fini, ha distrutto la destra e le speranze di una rinascita dell'Italia.

Nessie said...

Vanda, Renzi ha rubacchiato i voti "moderati" dei Berluscones, il quale che ha fatto una campagna elettorale ridicola e gli ha lanciato clamorosi assist e vergognosi accordi "consociativi". Hai ragione, si deve togliere dalle palle e basta!

Anonymous said...

L'ignoranza uccide!
Con tutti i trattati capestro che hanno firmato (in nostra vece ovviamente) hanno ancora il coraggio di dargli il voto. Comunque non mi aspettavo altro: c'è troppa gente ignorante, ed ero sicura che avrebbe vinto l'ebetino.
Grillo, secondo me, con l'infelice uscita della vivisezione di Dudù, si è giocato molti voti. La vittoria di Le Pen e Farage ha dimostrato che altrove c'è chi usa ancora il cervello.
Dalla Lega, che io ho votato, mi sarei aspettata di più.
Comunque, tutto questo dimostra che l'italia è prevalentemente un popolo di tafazziani.
Laura

Nessie said...

Laura, ho aggiornato il blog con nuovo post, sulle "cause" di questa inattesa vittoria del Bimbominkia.

Aldo said...

Nessie, ho una condanna: è da quand'ero bambino che sono il classico bastian cuntrari. L'adesione agli schemi la vedo bene, in molti insegnanti. La rigidità di pensiero che ne deriva, pure. Alla ricerca delle cause, il discorso si farebbe lungo, così come si farebbe lungo se ragionassimo su quanto gli insegnanti siano "strani" o perfettamente integrati nel contesto sociale nel quale viviamo.

Intanto ci becchiamo una bella continuazione dello stivaletto malese che ci sta stritolando da... da quanti anni? I primi giri di vite non sono certo cominciati con Monti. (ad esempio, il blocco dei nostri contratti e degli scatti d'anzianità è stato allegramente avviato da Tremonti, nel contesto di un governo del quale faceva parte anche la Lega e dopo a bella campagna d'odio sociale implementata dal sicario Brunetta -- il lavaggio del cervello non lo fanno solo quelli del PD, purtroppo).

Aldo said...

Dimenticavo: anche l'aumento dei carichi di lavoro ha preso il via con quello stesso governo per poi proseguire con i successivi. C'è una certa continuità d'intenti, anche se è oggettiva un'accelerazione del passo.