05 July 2013

Mummie nostrane e golpe d'Egitto





Niente è più immutabile del Nilo, eppure scorre. In Egitto si passa dalle Autocrazie militari alle Teocrazie islamiche, e ora da questa alla ritrovata Autocrazia dei militari. Mohammed Morse è finito in galera, piantonato dai militari. Il giudice  Adli Mansour giura  fedeltà al governo, al posto suo. Ovviamente la piazza esulta, si agita, ulula alla maniera beduina con la lingua che vibra contro il palato,  ma la manina che la dirige da lontano è sempre la stessa: quella che pretende esportare "la democrazia". Che è un po' come l'Araba-Fenice, che ci sia ognun lo dice...
Ma mentre in Egitto infuria un golpe per "acclamazione popolare" (il che è perlomeno un'antinomia) , è il caso di ricordarci che  anche noi abbiamo i nostri  faraoni Tutankamon che manovrano al di là della costituzione, lo straccio più vilipeso del pianeta. O meglio, Mummie, ma di quelle feroci da film horror del filone archeologico-fantascientifico; di quei  film che han sempre un immancabile sequel: il Ritorno. E questa Mummia dispotica chiamasi Giorgio Napolitano. E' estate, e i colpetti di stato (oltre a quelli di sole),vanno sempre messi in conto. Ecco l'ultimo raggiro...napoletano sugli F35 nell'articolo di Gianni Petrosillo dal blog  Conflitti e strategie. 
Nel frattempo, ecco un'altra perlina estiva  dell'ultima ora: l'FMI ci consiglia (leggi: ci ordina) di non abolire l'IMU. Ce lo chiede la Lagarde, un'altra Mummia rinsecchita.

Ma quale Golpe d’Egitto! Certo, ci troviamo di fronte ad eventi epocali, in un’area caldissima e strategica per i futuri assetti internazionali come il Mediterraneo orientale. Tuttavia, occorrerebbe pensare con maggiore preoccupazione ai colpetti di stato  di casa nostra.
Quest’ultimi dovrebbero suscitare più ampia indignazione – in quanto attuati in un sistema di sedicente democrazia dove il popolo con i suoi rappresentati eletti sarebbe, almeno sulla carta, ancora sovrano – dei carrarmati  dispiegati di fronte alle Piramidi. Del resto, lì sono abituati alle messinscene allestite dai soliti registi statunitensi che fanno e disfano a loro piacimento. Morsi e rimorsi storici camuffati da rivoluzioni colorite più che colorate, a seconda delle esigenze del Presidente di turno (se non è bianco è nero, così come se non è zuppa è pan bagnato comunque nel sangue altrui) e delle urgenze geopolitiche mondiali.
Ma c’è un’altra piramide, questa volta di potere, dinanzi alla quale si può soltanto rabbrividire.  Non si trova lungo le Rive del Nilo ma sulle sponde del Tevere, nella ex città eterna dove eterni sono ormai unicamente i Capi di stato.  Come Il neo faraone della Repubblica, autoproclamatosi tale dopo aver ufficialmente esautorato il Parlamento che, a suo dire, non avrebbe nessuna competenza in questioni centrali per la vita istituzionale, come l’acquisto dei velivoli da combattimento F35, fortemente voluti dalla Nato e dai suoi Alleati.
L’Italia ripudia se stessa, altro che la guerra! Non che ci interessi molto, non essendo noi né pacifisti, né innamorati della carta più logora e calpestata che si sia mai vista in un Paese cosiddetto “civile”, ma teniamo a precisarlo a quanti, in questi anni d’infervoramento legalistico e giustizialistico, si sono stretti intorno a presunti  padri della patria, i quali sventolavano le insegne della Costituzione per affossarla meglio. Bene, adesso che Ramsete il Grande vi ha confermato che il Parlamento non conta niente, ed evidentemente anche chi lo elegge, perché lui è lui e voi non siete lui, come la prenderete? Non so come la prenderete ma posso immaginare dove ancora lo prenderemo tutti.
 
 

32 comments:

Anonymous said...

Qualcuno farebbe bene a rileggersi "Shock Economy" di Naomi Klein per ricordarsi che tipo di associazione a delinquere é il FMI...Il saccheggiatore dal vuoto sacco in mano ha ossequiosamente preso atto,ne terrà conto,accetterà supino il diktat non ne ho il minimo dubbio! IL Coraggio di osare per gli altri(i cittadini,il popolo sovrano) ecco cosa manca a questi inetti politicanti da strapazzo come Letta, Monti,come il voltagabbana Quirinalizio (a suo tempo sosteneva il contrario di cio' che sostiene oggi sulla sovranita' monetaria) - MEMENTO AUDERE SEMPER diceva d'Annunzio( Ricordati di osare sempre)e questi mai hanno osato per sostenere il popolo italiano nè prima con Prodi e Ciampi-(con la loro sciagurata entrata nell'Euro, togliendoci di fatto la sovranita' monetaria)- ,nè tantomeno poi con questa massa di idioti parassiti che ora si ritrovano al governo , e che purtroppo, sono rimasti concentrati solo sulle loro lobby ed interessi,proni e reverenziali ai loro privilegi, alle loro prebende,ai vitalizi,ai loro egoistici affarucci ed intrallazzi di bottega,di comando, e di partito...sino al punto di esautorarsi e non aver alcun potere (insomma non hanno mai fatto una politica economica ed industriale avanzata e costruttiva per il sistema paese, semmai distruttiva e solo "pro interessi" loro alimentando negli anni un debito pubblico spaventoso ed insanabile). Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Un vecchio al Colle,che esala ormai solo retorici moniti ,né vivi,ne'vibranti ma pietosi sino alla fatal sua lacrima,che, servo ormai dei paesi piu' forti, mette in azione il pilota automatico a guida e comando della cricca usuraia della Troika..coadiuvato dai suoi nominati burattini, prima la Marionetta(Monti)ed ora la burletta ,che assecondano solo ed esclusivamente le istanze di Lor Signori!. Ora finanza e banche stanno aspettando di prendere le ns. ultime spoglie, sfruttando l'arma delle tasse come "incentivo a svendere" l'unica cosa di valore che agli Italiani è rimasta; cioè la casa.Mancano solo i risparmi..ma ormai pure i CC sono monitorati e sotto controllo -(la Mario-netta ha fatto il suo dovere e verra' ricompensato dagli usurai di Bruxelles coi 30 denari spettantegli )-un bel blitz alla Cipro per intendersi ed è fatta! A questo punto si staglia l'ombra inquietante della rivoluzione civile,ora davvero non abbiamo nulla da perdere!!!-Si può ancora evitare questo?? Probabilmente Si! ma solo se la rivoluzione la facciamo prima che loro strozzino il collo alla gallina Italia (IL Vate)

Massimo said...

Quella dell'Fmi è la riprova che comunisti e soci non sono in grado di dare alcuna consistenza ad un progetto per l'Italia senza l'imbeccata straniera. E chi si schiera con l'Fmi non è altri che un venduto. Non è un caso che gli stessi che sostengono l'invasione di campo dell'Fmi siano gli stessi che propugnano la depravazione della Nazione con leggi come il "matrimonio" degli omosessuali e l'introduzione dello ius soli. Venduti e asserviti allo straniero, pronti a compiacerlo per banali interessi personali e limitati come purtroppo tante volte è accaduto in Italia.

Nessie said...

Vate, vedo che ti sei sfogato con un lungo lenzuolone sul Fondo Monetario, il Grande Pignoratore mondiale di popoli. Per inciso, detto fondo, non darà il becco di un quattrino all'Egitto in ginocchio, a causa della sua "!instabilità". E figurati, prima lo si destabilizza, poi lo si mette alla fame. Risultato? Altre carovane di profughi e clandestini che si riverseranno sulle nostre coste. E guai a non accettarli. Ce lo dice pure Bergoglio, oltre alla Lagarde.
Piove sempre sul bagnato.

Nessie said...

Massimo: "Quella dell'Fmi è la riprova che comunisti e soci..."

Stavolta alla tua analisi mancano pezzi importanti: tra i "soci" di maggioranza c'è anche il PdL. E non è un caso che siano anche quegli stessi che sostengono "la depravazione della Nazione" (come giustamente la chiami) e il matromonio omosessuale, dove detto PdL dispone di parecchi firmatari al riguardo.

L'IMU non verrà abolita. O se lo sarà, lo faranno in maniera tale da gonfiare così tanto le altre tasse, in modo tale, da rendere irrilevante la sua ABOLIZIONE. Perfino Libero ha già denunciato la cosa e ha detto che alla fin fine, non ci converrà abolirla.
Ma il peggio è che Berlusconi non ritirerà i suoi da quello che si ostina a chiamare "il miglior governo possibile". Ed è bene che tu te ne renda conto.

Nel mentre, arriveranno profughi a gogò dal Magreb e del MO, aree destabilizzate alle quali ci toccherà ovviamente di prestare pure "soccorso". E lo ius soli, ci sarà nei fatti senza che né Brunetta né la Santa ma ché, osino fiatare. A loro, basta lo strapuntino.

Nessie said...

PS: ecco tutte le "soluzioni" per trovare la copertura IMU rendendo insignificante e irrilevante la sua abolizione:

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/1272907/Imu--prelievo-forzoso--riccometro---Togliere-l-Imu-ci-puo-costare-caro-.html

Alla fine sia in termini di esborsi che in termini di libertà e di privacy (riccometro, spesometro, tracciabilità, prelievi forzosi ecc.) ci costerà ancora più caro che tenercela.

Anonymous said...

Che in Egitto,e in Siria ci sia contemporaneamente instabilità politica,è puramente "casuale"..
Che tutti i Paesi del Mondo,siano sotto schiaffo economico degli "stessi" banchieri ,usurai,transnazionali,con le loro agenzie presenti.....ovunque giri della moneta di qualsiasi tipo di valuta....è pure sicuramente "casuale"....
Che abbiamo "addirittura" due Papi....uno di lingua tedesca,l'altro di lingua spagnola...che benedicano "urbi et orbi"in piena sintonia....è pure "forse" casuale....Facciamo contenti tutti...e non "esistono" più conflittualità.
Che i voleri dei "Regnanti"(si fa per dire.....in effetti i lacchè degli stessi)stiano "involontariamente" indirizzando l'assetto del nuovo mondo....diviso in due caste....
-1)una ristretta di eletti,destinati a regnare(vedi,p.e.,per chi crede alle profezie/programma.... i 144mila dell'Apocalisse di Giovanni....Apoc.14.3)
-2)e tutti gli altri indifferenziati(le Genti ) ,senza distinzione di etnia,razza,lingua,religione...ma "fratelli" in un unico destino(vedi San Paolo 1à lettera ai Corinzi...Qui non c'è più Greco o Giudeo, circoncisione o incirconcisione, barbaro o Scita, schiavo o libero, ma Cristo è tutto in tutti......sempre per chi crede alle profezie/programma),è pure "casuale"....e avere dubbi anche lievi,che non sia casuale c'è da essere tacciati per credente complottista.
Io(blando credente e convivente tollerante con tutti le altre "Religioni",purché ugualmente tolleranti con gli altri) so solo,che se giro in casa mia(l'Italia)...,"oggi" mi sento "molto" a disagio,come non mi sono mai sentito tempo addietro.
Ho la "sensazione" che qualcuno stia tramando contro di me,quelli come me e forse contro il mondo tutto(come se ci fossero "nemici del genere umano" di Tacitiana memoria),per eliminare uno dei concetti più belli che ci accompagnano nell'unica vita e contribuiscono a renderla degna di essere vissuta("chi per la Patria muor vissuto è assai....si diceva una volta).
Sento che mi stanno sradicando le radici che mi legano alla mia"Madre" (perché mi ha dato la vita) "Patria"(perché e la terra dei miei Padri e dei miei Avi)....
E la cosa mi disturba "molto" di più di quei ridicoli mezzucci(che stiamo subendo quotidianamente) da parte di mezzemaniche... contabili da periferia,con i calzoni tutti lustri al sedere e un po' logori(che solo a guardarli ti fanno senso,e pure pena...che se deve fà pé magnà!!!).... per raccattare,con accise, bolli,tasse,sanzioni,contravvenzioni,etc.etc.etc. i tanti soldi per pagare(oltre i bagordi di alcuni di loro)gli interessi "inestinguibili" dei debiti dei nostri avidi strozzini di sempre.Ciao Mar

Nessie said...

Ti capisco Mar. La verità è che non solo si accontentano di rapinarci (che è già il colmo), ma ci rendono ogni giorno che passa la vita sempre più dura e difficile con una burocrazia pletorica e controlli asfissianti. Quando si torna dall'estero (anche se questo "estero" è dietro casa come nel caso della Francia, dell'Austria o della Svizzera) ci si rende conto che viviamo un paese piccolo sovrapopolato, suddito, rissoso, sempre più invivibile e purtroppo un ponte proteso verso l'Africa, l'Asia, I Balcani da cui penetra la peggior feccia delinquenziale.
E siamo così sudditi, che le guerre (pardon, "missioni di pace") non le decidiamo noi, ma chi per noi. E chi per noi ci dice che dobbiamo fare operazioni di peacekeeping e di peaceenforcing in giro per il mondo, sempre per la santa causa della “lotta al terrorismo internazionale” (mai così virgolettato). Peccato poi che per mari, per cieli e per terra entri a casa nostra la peggior teppaglia del Pianeta (imam integralisti d predicatori d'odio compresi, narcotrafficanti balcanici, Triade cinese, ecc.) e che le molteplici basi americane a tutto servano fuorché a intercettare e a frenare l’esodo biblico sulle nostre coste, ormai una vera e propria emergenza emorragica.

E allora verrebbe voglia di fare dietrofront e di chiedere a nostra volta asilo. Ma non si può fare perché coi nostri stipendi e le nostre pensioni non potremmo permetterci di vivere nell'Europa del Nord, dove la vita è ben più cara ed equiparata al loro standing di vita. E così siamo sempre più prigionieri di questo schifo. Se l'uomo non può fuggire e rifarsi un "inizio di vita" non gli resta che lottare fino all'ultimo sangue.

Nessie said...

PS: se l'FMI il Liquifdatore e Pignoratore planetario viene a ficcanasare sull'IMU è perché con ogni probabilità è vero quanto sostiene Ambrose Evans-Pritchard:

http://vocidallestero.blogspot.it/2013/06/litalia-potrebbe-avere-bisogno-di-un.html#more

L'avevo già messa nel post precedente ma vale la pena di ripeterlo.

Aldo said...

Mi trattengo dal commentare, perché trascinato dal livore rischio uno sproloquio che potrebbe farmi apparire fuori di zucca (e non lo sono, anche se magari sono un po' "particolare"). Vai di fantasia e immagina quanto di peggio riesci a immaginare.

Nessie said...

"Fuori di zucca" a proposito di che? IMU, FMI, Rivoluzioni egizie alle porte di casa che ci daranno ancora un po' di "rifugiati" (come se non ne avessimo già abbastanza), Napoletanate varie, Mummie inferocite...Come vedi ce n'è una riga, Aldo.

Aldo said...

Metti tutto nel pentolone e vai sul sicuro.

Anonymous said...

"Il Consiglio Supremo di Difesa, presieduto da Napolitano in qualità di comandante le FFAA, a proposito della vicenda della commessa per gli F35, ha dichiarato che il Parlamento “non ha diritto di veto” sulle sue decisioni. Secondo tutti i costituzionalisti del mondo, il Parlamento ce l’ha eccome. Neanche i militari egiziani che hanno appena fatto un colpo di stato l’hanno sparata così grossa.
Nella repubblica italiana, il Parlamento, che riunisce i rappresentanti del popolo, è (o almeno sarebbe in teoria) sovrano. Se il Parlamento non ha diritto di rovesciare le decisioni del Consiglio Supremo di Difesa, il livello decisionale massimo, cioè il sovrano, è il Consiglio Supremo di Difesa.
A casa mia, questo si chiama colpo di Stato; a Villa Savoia, a quanto pare, no".

http://www.conflittiestrategie.it/cose-che-succedono-solo-in-italia-di-roberto-buffagni

Z

Nessie said...

Grazie Z. Il post di Buffagni era già contenuto nei commenti di quello di Petrosillo. POi evidentemente, hanno deciso di farne un nuovo topic, mettendolo in risalto.

C'è un'altra cosa molto molto strana e per certi aspetti, inquietante: la normalizzazione di piazza della Turchia, mentre l'Egitto è in subbuglio. Evidentemente i globocrati decidono da un giorno all'altro, quale devono essere le aree di agitazione e quali no.

Johnny88 said...

Madame Lagarde, ci "consiglia" di non toccare l'IMU. Consigli preziosi e autorevoli. Non vedete in Grecia come sono ben messi dopo che hanno ascoltato i consigli del Fondo Monetario?

http://www.financialsense.com/sites/default/files/imagecache/desktop/users/u716/images/2012/troika-gdp-forecasts-misses.jpg

Nessie said...

In Grecia, se è per questo, hanno messo un membro del FMI a far parte dell'esecutivo di governo. Esattamente come noi abbiamo Saccomanni (Bankitalia), il quale forte della sua posizione, ha direttamente insufflato il FMI a dire quel che lui non poteva dire sull'IMU per motivi di "opportunità poltica". Non che l'FMI abbia bisogno di suggeritori per ingerirsi negli affari interni, ma le talpe interne nel governo, che tirano acqua al mulino del FMI non mancano di certo. Va anche sottolineato che nel FMI è sempre prevalsa una linea socialista e fabiana (il fu TPS, e il libertino socialista DSK). Ergo...Tout se tient.

Anonymous said...

Qui ancora sulla grecia e a come potrebbe toccare a noi:

http://news-town.it/mondo/736-l-austerity-della-troika-uccide-la-grecia-%C3%A8-al-collasso-una-storia-che-parla-anche-di-noi.html
Z

Anonymous said...

#Johnny88
Purtroppo, madame Lagarde (la garde armée de l'usurocratie) ha – dal suo punto di vista – tutti i titoli per interferire nelle questioni italiane. Glie li abbiamo concessi noi, o meglio: quella manica di traditori e mangiapane a tradimento dei nostri politici…
Fu il governo Berlusconi, nel 2011, a tagliare la nostra pietra tombale impegnandosi (come non bastassero già Maastricht e Lisbona) col pareggio in bilancio, il “fiscal compact” e il Mes. Soprattutto quest’ultimo riconosce alla “troika” (Ue, Bce, Fmi) il diritto di interferire nei nostri affari e addirittura di commissariarci, ove lo ritenga necessario. E senza “trattative”, come per la Grecia, ma con semplice autodafé.
Gli impegni presi da Messere Bunga furono ratificati in Parlamento nella primavera dello scorso anno, sotto il governo Monti, da oltre il 95% dei nostri indegni rappresentanti. Molti dei quali – ora – si mostrano indignati, non sospettando neppure di essere proprio loro la causa dei nostri guai. Loro, abituati a votare come comanda il boss, senza manco leggere cosa gli passa tra le mani.
Come testimoniano le recenti dichiarazioni di Francesco Boccia (Pd) secondo cui gli F35 sarebbero degli elicotteri adatti a trasportare feriti e spegnere incendi… e Boccia è presidente della Commissione Bilancio della camera, non un “peone” qualsiasi…
Figuriamoci gli altri.
(no caste)

Nessie said...

Così parlò Brunetta:

”Voglio fare un cattivo pensiero: magari qualcuno, all’interno del ministero dell’Economia ha chiesto un aiutino al Fondo Monetario Internazionale: dicci questo, piuttosto che quest’altro… per ragioni di politica interna”. Con queste parole Renato Brunetta ha criticato senza citarlo il ministro Saccomanni, intervistato in diretta da ”Radio Anch’io”. ”Invito il Fondo Monetario Internazionale, che ha anche tanti problemi interni a non fare più – ha sottolineato il presidente dei deputati del Pdl – battutacce sull’Italia”.

Brunetta è membro dell'ECFR e sa perfettamente che quelle del Fondo, sono ingerenze inevitabili. Specie se si sono ratificati il Fiscal Compact e il Mes. Come pure sanno che per abolire l'IMU si dovrà sovraccaricare gli Italiani di altre tasse e di altri pesanti rincari e bazelli d'ogni tipo (Tares in testa). Perciò che senso ha abolire una tassa per aumentarne delle altre collaterali? E' l'ammontare che conta. Sembra la barzelletta delle scimmie e delle 7 noci : 3 al mattino e 4 alla sera, era la proposta del padrone. Le scimmie protestarono e allora il padrone per calmarle disse loro: "Va bene allora 4 al mattino e 3 alla sera".

Anonymous said...

A proposito di Brunetta, il tipo non è di mio gusto pero' concordo con lui circa le esternazioni fuori luogo dei due "paraculati" messi nei posti sbagliati che da civil servant vogliono imporre la loro stupida politically correct esulando dal loro ruolo di super partes.Il primo,dopo aver terminato di abbaiar nelle procure (can che abbaia non morde)con quella faccia di "tolla",(che come direbbe il mio Maestro) è dettata da una patologica disfunzione del muscolo mascellare,con quell'espressione indefinibile,scevra di pudore,spraffatta solo dal bisogno quasi disperato di giungere al suo scopo. Infatti come un grasso cane con la lingua penzoloni,leccò dapprima la pelata del Bersani,inumidendola,quindi con vortici di lingua veloci e rabbiosi la riscaldò a tal punto da fondere l'ultimo neurone rimasto nel cervello del Gargamella,indi sommessamente guaì all'orecchio del decerebrato elemosinando uno scranno al Senato.Solo allora il Gianbersa,smise di pettinar la bambola e con un gitto di voce tremula e laconica assentì! La seconda proviene dall'ONU che è universalmente riconosciuto come l'ente più inutile e costoso del globo terracqueo, il cui scopo principale è fornire lauti stipendi ai suoi dipendenti, che in generale sono personaggi paraculati dalle classi politiche dei rispettivi paesi di origine. Tanto per fare un esempio, oltre il 50% del bilancio dell'Unicef serve per il pagamento degli stipendi dei funzionari Onu addetti ? Ebbene Lei ne faceva parte ed ora l'hanno ri- paraculata alla Camera dei rifugiati quale addetta alle vendite(frutti-Vendola) con astrusi giochini da botteguccia della premiata ditta Bersavendoliana..con quale criterio e competenza non è dato a sapere.. forse solo per il suo rifatto nasino all'insù per compiacersi e meglio vendere la fuffa che farfuglia ad ogni piè sospinto, o per la retorica spicciola dei suoi stupidi discorsi ove decanta "la bellezza della Costituzione" continuamente "stuprata" dal suo compagno di merende che tra stucchi e arazzi pavoneggia al Colle!!! ( Saluti dal Vate )

Nessie said...

Scusa o Vate, ma in sostanza, chi sarebbero i due "paraculati" che citi? I presidenti delle due Camere suppongo... E comunque c'è un paradosso per me insopportabile: il PdL di lotta e di governo. Se non sbaglio è già il secondo anno che detto schieramento pratica le "larghe intese" col Pd in nome di non si sa quale Bene Comune. Il primo anno è stato l'anno scorso quando Monti li riuniva a Palazzo Giustiniani (sede del Grande Oriente) e si chiamavano ABC. Ora, io dico che si può errare ma che non si deve aberrare. Se a Brunetta e al suo schieramento non piace il governo burLetta, non hanno che da staccargli la spina. Ma dubito assai che lo faranno. Si accettano scommesse in proposito...

Anonymous said...

Cara Nessie,supponi esatto!. Il paradosso non e' il PDL, anche se a suo tempo aveva illuso parecchi Italiani staccando la spina a quella saunguisuga di governo Monti,salvo poi riaccomodarsi al governo burLetta(Monti bis), al perentorio nuovo diktat del babbione al Colle,servo e prono come tutto il PD e Sciolta civica alla cricca usuraia della Troi(k)a che continua a spadroneggiare questo ormai disastrato paese. Il paradosso è:"Quale futuro può avere un popolo cui è stato tolto il diritto al proprio territorio, alla propria indipendenza, alla propria sovranità monetaria e politica, alla propria patria?" Riappropriamoci di tutto questo: io spero, e credo, nella possibilità di un nuovo Risorgimento.” (IL Vate)

Anonymous said...

Ritorniamo sui "disordini" concomitanti in Siria e in Egitto,puramente e chiaramente "casuali"anche agli occhi dei più sprovveduti....e dettati dai "malgoverni" nelle ripettive nazioni.
Tempo addietro su un noto giornale apparve un articolo,che cercava di interpretare la legittimità(da un punto di vista religioso) di presunti diritti,basati, sul volere del Creatore dell'Universo,e sanciti nel libro Sacro per eccellenza.
In Genesi 15,18 Dio fa questa promessa ad Abramo(circa 3500 anni fà): "Assegno questa terra alla tua discendenza, dal fiume dell' Egitto (nella penisola del Sinai) al grande fiume( il fiume Eufrate che scorre in Siria)...... In seguito, mentre Mosé dal Sinai si preparava a guidare la sua gente verso nord, nella regione di Canaan, Dio fece un' altra promessa (Deuteronomio 11,24-25): "Ogni luogo in cui poserai il piede sarà tuo; la tua terra si estenderà dal deserto al Libano e dal Fiume( l' Eufrate), al Mare Occidentale (il Mediterraneo) e.... nessun uomo "oserà" affrontarti:....
Passiamo ad altra area geografica...l'Italia.... dove il buon Dio ha voluto che nascessi Io...Anche per Roma e i Romani...il vate Orazio vaticinava,nel "Carmen Seculare" che nessuna città sarebbe stata "Superiore" a Roma,e la sua civiltà "Eterno" faro per tutte le Genti ....
Vedo(e la storia me lo sta dimostrando) che ci sono promesse/ profezie di primo e più basso livello...anche un "curatino"di campagna mi dimostrerebbe subito(tacitandomi) che il vaticinio di Orazio se l'ho è scritto "da solo"(e poi dettato da Giove ,un Dio falso e bugiardo,e pure inesistente)...mentre l'altra profezia è....."Parola del Signore".
E allora,poiché sono (anche se pur blando)un modesto credente non mi resta che "abbozzare"..... e costatare che l'Italia,non gode di preferenze.....ma è terra di tutti(basta guardarsi intorno....anche se forse oggi sono un po' troppi).... ma resta pur sempre anche degli Italiani...e per di più con con "pari" diritti e opportunità(Deo gratias).Ciao Mar.

Nessie said...

Mammamia! ma qui è tutto un parlar di vati e di vaticinii :-). Manca la lira. Nel senso dello strumento musicale, per ora.

Anonymous said...

alla deriva
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2013/7/6/FINANZA-Cosi-l-euro-ha-messo-l-Italia-al-muro/3/407708/
m

Josh said...

puah !

mi collego d'improvviso alquanto disturbato per i frammenti che girano per tutte le tv sulla visita di Bergoglio a Lampedusa.

_"noi dobbiamo chiedere perdono" de che?

_"noi abbiamo il cuore chiuso dall'opulenza e dobbiamo dare tanto agli extra"

noi l'opulenza? ma o abbiamo stipendi da fame o pensioni da fame,
contratti del piffero,
ci sono operai-impiegati-imprenditori che si impiccano, buttano nel vuoto o si danno fuoco
e siamo nell'opulenza?

Noi che già manteniamo gli extra,
mentre lo stato e l'UE ci esprorpia di beni immobili e mobili,
dobbiamo dare di più?

prendendolo da dove?

e la folla nel frattempo "uaaah è il papa dei poveriiii"

sticazzi,
dei poveri DEGLI ALTRI PAESI!
MA NON DEL NOSTRO.

Se li prendesse tutti lui in vaticano.

Finchè c'è Bergoglio dubito metterò mai più piede in una CC allineata all'attuale pontificato mondialista.




Nessie said...

Hai ragione Josh. Di caduti del mare, per motivi di lavoro, ne abbiamo tantissimi anche tra autoctoni, ma per Bergoglio, lacrime globali per gli extra, ma ciglio asciutto per chi muore sul lavoro ( o per mancanza di lavoro) a casa nostra. Vergogna. Ora aggiorno il blog perché il troppo è troppo.

Anonymous said...

Condivido quello che scrive Josh. E' impressionante ciò che sta accadendo a Lampedusa. Impressionanti i fatti (il calice per la Consacrazione fatto col legno dei barconi clandestini), tanto quanto le parole di Bergoglio.
Woody.

Josh said...

Da "Dogma" di Kevin Smith nel 1999, un'anticipazione del papato di bergoglio:

http://www.youtube.com/watch?v=FQf7kDBN1lI

cerca di vederlo, vale....ha anche il dito alzato tipo Fonzie

Anonymous said...

Certo,vestito di seta,che dalla finestra di uno dei palazzi più sontuosi del mondo.....servito,riverito e rispettato....che elogia la povertà degli "altri"...a primo istinto può sembrare un nonsenso...ma?.....mistero della fede!
-senza problemi dell'IMU(perché non ne pagano),
-ne di pensione,perché Santa Maria del "Pianto" là non ha giurisdizione a "risparmiare...(termine che tradotto dal "governese" al "vessatorio"significa taglieggiare sia i futuri che i vecchi pensionati,del loro legittimo "stipendio differito"....alias pensione).....
-senza preoccupazioni di lavoro...perché non si hanno situazioni di crisi a "spendere"buone parole e buone intenzioni....si può parlare all'infinito....senza timore d'inflazione.
Mi viene,però il dubbio,perché,invece, non comincia con un po'di buon esempio, a far ordine dentro casa sua...dati i tanti problemi pendenti in corso ....invece di aggiungersi"caritatevolmente"alla schiera(Italiani e stranieri) che vogliono mettere ordine in casa nosta... rimproverandoci Lui,per di più, bonariamente della nostra(?)dura cervice?
Di aiuti "a cascare"(come diciamo a Roma),non ne abbiamo assolutamente bisogno... ne abbiamo,in "abbondanza" già tanti, negli alti posti....di Professori abilissimi nel farlo.
Ne abbiamo già tanti di problemi....specie con l'immobilismo di questo governo cataLettico... pieno di gente che parla,parla,parla.... e poi non conclude un "nulla"(eufemismo per "altro" termine più appropriato ma volgare per lo stile di questo Blog).......ci mancava pure questo altro regalo dall'alto...Troppa grazia!!!!!Ciao Mar

Nessie said...

Sono imbufalita anch'io. Adesso arriva per forza il nuovo post sul tema.

Anonymous said...

Qualcuno lo sa che l'italia finirà di esistere tra un anno e cinque mesi?

Quasi che fosse stata una notizia da giornale di provincia, tutta la grande stampa nazionale e va da sé anche la grande informazione televisiva, hanno bellamente trascurato il fatto che la Commissione europea abbia ricordato all'italia che "a partire dal 2015 il trattato denominato Fiscal Compact entrerà in vigore e quindi da quell'anno e per i successivi 20 (venti!) anni l'italia dovrà tagliare la spesa pubblica di 45 miliardi di euro ogni 12 mesi, in modo da riportare alla soglia del 60% il rapporto debito-pil". Boom!
...
http://seigneuriage.blogspot.it/2013/07/parisi-la-violenza-di-massa-si-chiama.html?utm_medium=referral&utm_source=pulsenews
m

Anonymous said...

Competentissimi tecnici, Venerati Maestri.
Insolvenza su insolvenza, Bancarotta su bancarotta.

http://www.rischiocalcolato.it/2013/06/rivelazione-siamo-come-la-grecia-di-maurizio-blondet.html

m