21 May 2007

La sicurezza degli Italiani secondo il pensiero Sottile


"E' un tragico errore della sinistra - dice Giuliano Amato, ministro degli Interni - pensare che il problema della sicurezza sia un problema dei ricchi, che hanno qualcosa da difendere. Accade esattamente l'inverso: è chi ha pochissimo da difendere, e che proprio per questo si difende ancora più aspramente, a chiedere maggior tutela. Ed è lui, quando non si sente difeso, a diventare più nemico di chi gli è più simile". Sottigliezze da vero Doktor Sottile. Ovvero Sottilanschauung. Impossibile non essere d'accordo.


Ma com'è - ora che si è capito che la sicurezza riguarda TUTTI i cittadini a prescindere da come votano - che Amato ha firmato una legge dove si abbrevia a 5 anni il percorso per ottenere la cittadinanza, dà diritto al voto attivo e passivo agli immigrati, prevede liste di collocamento all'estero, allunga i permessi di soggiorno con tante altre splendide "sorprese" all'interno del "pacchetto", tra le quali la possibilità di poter presentare liste di partiti a carattere etnico-confessionale come i sedicenti "partiti immigrati"?
Andiamo avanti... Più poliziotti, più carabinieri, più alloggi per gli immigrati, villaggi per i rom, evitare i quartieri e i rioni monoetnici, soldi per la videosorveglianza, delocalizzazione per le Chinatown e molto altro ancora, nella medicina del dott. Sottile. Non c'è che dire: è benintenzionato, il Ministro! Manca però la parola fatata, quella che permetterebbe a un politico di razza (brutta parolaccia) di pescare i voti a destra e a sinistra (categorie obsolete, rispetto alle nuove catastrofiche emergenze): NON FACCIAMONE ENTRARE PIU'! Chi lo dice (e lo fa) si becca i voti da una parte, come dall'altra, secondo il più elementare dei principi: PREVENIRE E' MEGLIO CHE REPRIMERE.


In caso contrario, ci si ridurrà alla schizofrenia di Zapatero: ingresso di 700.000 immigrati prima delle elezioni del 2004. Poi una volta eletto, spara (o fa sparare) ai clandestini dalle enclaves spagnole di Ceuta e Melillo, situate sulla costa settentrionale del Marocco. Carote e fucilate. Non era meglio dire NO da subito? Ovviamente, di questo cortocircuito i mass-media, complici, tacciono. Lodi sperticate, invece, per le "buone intenzioni" del dott. Sottile. A cominciare dal Corriere della Sera. Ah, già, dimenticavo: siamo in campagna elettorale.

11 comments:

Lo PseudoSauro said...

E' il mal sottile, cara Nessie... bisogna attendere che faccia il suo fatale decorso. :-)

Massimo said...

Amato è un muro di gomma. Sicuramente sente il ridicolo delel sue esternazioni che stridono profondamente con i suoi atti interessati a coltivare l'amicizia degli estremisti di sinistra, ma ... più della dignità potè la poltrona ...

Nessie said...

Infatti Sauro e Massimo. Più della dignità poté la poltrona. E di totale mancanza di dignità il "topo sapiens" ne ebbe già data prova ai tempi della Tangentopoli che colpì Bettino Craxi. Lui fece lo gnorri e benchè economo del partito (perciò non poteva non sapere), non alzò un dito per difendere l'amico colpito e si defilò come uno di quei topi che quando la nave affonda, schizzano via.
In quel frangente Giuliano Ferrara ebbe altra coerenza, e gli va dato atto.
Perciò, il minimo che poteva capitargli è quello di allearsi con un rifondarolo come Ferrero per firmare un'orrenda legge.

Lo PseudoSauro said...

Non saprei... l'hanno sempre contrabbandato per "tecnico"... chissa' che questo non sia un aggettivo sostituivo di qualcos'altro. :-)

Occidentale said...

Ciao Nessie,
mi hai fatto venire in mente, alludendo alla caduta di Craxi, che sarebbe più appropriato definire inabissamento, se consideriamo il lungo percorso che lo portò dalla vetta a quel punto infimo che è l'esilio tunisino:all'Occidentale vengono i brividi solo all'idea di passare gli ultimi anni della propria vita fra cammellieri, Alì Babà e sudari ambulanti(cioè donne sepolte sotto veli e paludamenti vari per imposizione "profetica")...dicevo che mi hai fatto venire in mente che l'attuale Dottor Sottile si assottigliò a tal punto che abbandonò la Nave Ammiraglia -Craxi- un momento prima che affondasse per poi, dopo parecchi anni -Cadrega non olet - allearsi con quel residuato bellico sessantottino e lottacontinuista di Ferrero(non so se militò fra quelli:ma la forma (de)mentis è tale e quale).Smentendo Andreotti il quale, è risaputo, disse che il potere logora chi non ce l'ha, io direi che il potere logora, anzi assottiglia.Il Dottor Sottile è ancora molto abile con le parole, come lo era un tempo, quando per non dire alla nazione che la lira aveva il potere di acquisto della lira turca, cioè prossimo allo zero, parlò di "riallineamento monetario" che suonava così fine e non generava cupi pensieri di povertà imminente.
Peccato che ormai la gente non gli creda piu'come un tempo:le persone si lamentano di come vanno le cose in Italia.La criminalità è in aumento esponenziale, come l'ingresso di molti extracomunitari che vengono a delinquere nella terra dove il dolce sì suona(fino a quando?).
Nonostante il pessimismo che da sempre caratterizza l'Occidentale, fin dal suo nickname (occidente:il punto dove il sole-e la civiltà- muore...)io credo che non dovremo aspettare molto:questo governo dovrà andarsene a casa ignominiosamente.Non possono disinteressarsi così sprezzantemente dei bisogni degli autoctoni-gli italiani- e pensare di farla franca.Io penso che alle prossime elezioni la gente volterà loro le spalle.Staremo a vedere...
Un saluto a Nessie e agli amici del Loch da Occidentale

siro said...

Fortissima la scelta dell'immagine, Nessie :-)
Il dottor Sottile, a parte farsi esempio di quel predicar bene e razzolar bene che è tipico della sinistra nel suo complesso, è ricattato dalla ala sinistra della sua pseudo-coalizione. Quel DDL lo ha vergato insieme a Ferrero, ci pensi? Mai vista in politica una coppia peggio assortita (a parte, forse, Achille Occhetto con Tonino Di Pietro)...

Nessie said...

Sì Occidentale, Sottile è così abile da averci raschiato il barile durante uno dei suoi stramaledetti "sgoverni tecnici".
Siro, pur di tirare a campare si alleerebbero anche con Bin Laden. Ciao!

Nessie said...

PS: Occidentale, magari non ci fosse da aspettare molto, per spedirlo a casa.Ci sono mesi che sembrano già anni. Temo che questo governo sia sostenuto, con forti dosi di flebo, da intere cordate di banche e di alta finanza e che meno piaccia alla gente, più venga sostenuto proprio da loro. Amato aveva un'altra ottima occasione per dimostrare la sua democraticità: cacciare l'UCOII (e cioè i fondamentalisti islamici) dalla Consulta. Non lo ha fatto e ora sappiamo qual è il suo tasso di infingardaggine.

Lo PseudoSauro said...

Chissa' perche' quando si scrive che in Italia non deve piu' entrare gente , il numero dei commenti scende vertiginosamente... dobbiamo scrivere che non ce n'e' abbastanza? Come "destra" non c'e' male.

Orpheus said...

Ciao Nessie anch'io ho scritto un pezzosule "banalità" che Amato all'improvviso riscopre...Non capisco se lo é o lo fa, o se pensa che tutti gli italiani siano c*****i. Se la giustizia é allo sfascio é a causa di decenni di leggi a "favore" dei delinquenti.
La sinistra ha imposto la mentalità che se uno ruba, stupra, ammazza la colpa é della società che l'ha emarginato, ecc. quindi il sistema giudiziario italiano é improntato al recupero del criminale, anche se recidivo.
Adesso per carità, voler recuperare i delinquenti é cosa buona e giusta, ma DOPO che hanno pagato il loro debito...
Ciao Mary

Nessie said...

Sauro, come diceva quel Tale, a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre. In effetti, temo che la paroletta "magica", NON FACCIAMONE ENTRARE PIU' non piaccia né di qua né di là. Eppure anche i bambini lo sanno che a mali estremi, estremi rimedi.

Mary in effetti, non passa giorno senza che il "Topo sapiens", non ci impartisca qualcuna delle sue saccenti lezioncine. Dovrebbe però spiegarci se dopo l'indulto 1, ha voglia di propinarci l'indulto 2, quale rimedio ai suoi piani-sicurezza. Ciao.