24 October 2005

Il Lochness aforisma del dì che fugge














H5N1

Morire in guerra è morire da eroi,
compiere un attacco terrorista è morire da kamikaze,
subire un attacco terrorista è morire da veri martiri.
Morire di pollo... Dio mio, che morte poco intelligente!

Nessie (ma non Nesci)

19 comments:

Orpheus said...

Aforisma molto esilarante, ma altrettanto veritiero...un saluto veloce. Mary

Nessie said...

Grazie Mary -Orph (d'ora in poi ti chiamerò così :-)). Grazie anche all'impareggiabile Sauro per la grafica dei galli in un pollaio. A quanto pare di pollo si muore e le autorità ci faranno sapere le cose, quando - ahimé - ce ne saremo accorti da noi.

Lontana said...

Che carino! Indicato sopratutto per Canada e USA dove il pollo te lo trovi dappertutto, minestre, panini, spaghetti e pixxa...Mi sta crescendo la cresta...
Ciao Nessie!

Lo PseudoSauro said...

Pollo che va, bove che viene... c'est la vie. E per pranzo una bella fiorentina (la costata, mica sono Bokassa).

ArmatexOn said...

Io odio il pollo, preferisco il maiale!!!

Nessie said...

Polli e terrorismo, pareva una dei miei bizzarri accostamenti. E invece che ti ascolto stasera al TG1? Ecco le news: "La Cina si prepara ad alzare la Grande Muraglia contro il virus dei polli". Credevo, fino a prova contraria, che i muri si alzassero contro i kamikaze. Il pollo perde le piume ma non il virus? Ciao Lontana...

Lo PseudoSauro said...

L'abbiamo capito che Arm non dev'essere ne' ebreo ne' musulmano...

Potevano farla prima la muraglia, eh Nessie?

Cosi' torniamo a stalle e bovi...

stefania said...

Esilerante davvero nessie!

Nessie said...

Quale Stefania? Sei la cara Stef, o quella di Free Thoughts? Pare ce ne sia addirittura una terza. Comunque ciao e grazie.

andrea sartori said...

Secndo me qualcuno che ha fatto fino a ieri una vita pericolosissima morirà di pollo

Se penso che Lord Byron sognava una romantica morte in battaglia combattendo per la libertà dell'Ellade contro il giogo ottomano e invece......èe mnorto di cacarella

Nessie said...

s-Artorius (quest'ultimo era il nome latino di re Artù-king Arthur) dixit e profetizzò. :-)L'unica cosa che può salvarci da Vasco Rossi (che vuole una "vita spericolata") è, quanto hai scritto, possa avverrarsi anche per lui. Della serie, volevo essere Steve Mc Queen e invece ero un povero Steve Mc Chicken. :-))

Stefania said...

Nessie, sono la prima. Estenderei la profezia ad altre "personalità" di cui non faccio nome.

Lo PseudoSauro said...

Un autentico Oscar Wilde in gonnella la cuginetta del lago. Quanto a "cacarelle" e "vite spericolate" c'e' una relazione tra l'una e le altre. I nostri "colti" esteti della musica pop hanno un'idea molto comoda del rischio. Al massimo hanno rischiato di beccarsi la gonorrea. Saluti a tutti e particolarmente a Stefania: qualunque essa sia.

Nessie said...

Complimento bellisimo, caro Sauro! Infatti nei momenti difficili della vita, è proprio lui, l'impareggiabile Oscar a ispirarmi, dall'aldilà. Sì, Stefania è la nostra cara Stef. Ciao.

Orpheus said...

Ciao Nessie sono passata a farti un saluto:) Mary

Nessie said...
This comment has been removed by a blog administrator.
Nessie said...
This comment has been removed by a blog administrator.
Lo PseudoSauro said...

Si vede che l'animaccia del Dandy t'ispira... Ti auguro di non dover scegliere tra la vita e la tappezzeria...

(deus ex machina, ovvero le vie del Signore eccetera...)

Anonymous said...

patetico scimmiottare