26 April 2016

Rassegna stampa(glia) contro i partiti identitari


Norbert Hofer leader del  FPÖ

Questi titolacci si commentano da soli. Guardate e osservate voi cosa si permette di scrivere la nostra stampa sulla vittoria del  FPÖ in Austria. Se poi leggete il contenuto (che vi risparmio), non crediate di trovarci un'analisi corretta sull'invasione, sulla pressione che i paesi confinanti con l'Est hanno dovuto subire in questi anni. Sul fatto che l'Austria è piccolissima (come del resto l'Italia) e, a differenza dei nostri governanti, cerca ancora di mantenere il suo giardino intatto e pulito.Quale reato!

Presidenziali in Austria, al primo turno vince il partito di estrema destra Fpo. Avvertimento xenofobo al super-vertice di Hannover (Huffington post)


Austria: al primo turno delle presidenziali trionfa il partito di estrema destra.  (Corriere della Sera)

LO TSUNAMI HOFER SULLE PRESIDENZIALI IN AUSTRIA: VINCE L'ESTREMA DESTRA, FUORI PARTITI TRADIZIONALI - (rai News)


Austria, l'estrema destra vince il primo turno delle presidenziali (sky TG 24)


Austria, presidenziali: trionfa al primo turno il candidato dell'estrema destra anti-migranti (la Repubblica)


Austria, presidenziali: estrema destra in testa al primo turno (Il Messaggero).


Elezioni Austria, l’ultradestra anti-migranti di Hofer avanti al primo turno. Al ballottaggio sfiderà il leaeder dei Verdi  (Il Fatto quotidiano).

Va un po' meglio con "Libero", che almeno li chiama "nazionalisti" e si augura la fine di questa Europa:

Austria, trionfano i nazionalisti: l'Unione Europa sempre più lontana, a fine mese la petizione contro Bruxelles  (Libero quotidiano).

Meno bene, invece,  Il Giornale che per accontentate il suo padrone di riferimento e il suo pallino per i "moderati" (leggi: il PPE, ovvero uno dei più forti schieramenti eurocratici) , si appiattisce sulla vulgata mainstream: 

Austria, svolta anti immigrati: è il trionfo dell'estrema destra  (il Giornale).

Potrei andare avanti ma mi fermo qui. Non posso fare a meno di fare una constatazione paradossale. Abbiamo fatto ben Tre Guerre di Indipendenza contro l'Austria per cacciare "l'invasore". E anche una Guerra Mondiale, quella del '15- '18,  per rivendicare "le terre irredente" ("non passa lo straniero" della Canzone del Piave).  E ora siamo conciati a dover subire invasioni barbariche dall'Africa, dall'Asia, dall'Est, dall'America Latina. 

Oh Austria felice! Era meglio, a questo punto, chiedere l'annessione a voi, che essere ridotti così. In nome di quale "Progresso" ci tocca subire tutto ciò?

----------------------------------------------------------------------------------

Qui la Marcia di Radetzky della Filarmonica di Vienna: 

https://www.youtube.com/watch?v=azFmhFvoYbI

E qui il valzer di Johann Strauss (padre) "Voci di Primavera": 

https://www.youtube.com/watch?v=jD3LcGEGn5M

Auguri al  FPÖ , per il secondo turno! Che sia una primavera...austriaca. 

58 comments:

Nessie said...

Spiacente anonimo, ma anche se hai fatto una domanda interessante, non posso pubblicarti per una questione di coerenza di carattere informatico.

Anonymous said...

Toh, lo spread austriaco ( da mesi e mesi uno dei migliori in assoluto ), dopo l' ascesa della destra, s' è preso un rialzo di quasi il 4% base.

Sarà un caso ?

PS: Scusa ho dimenticato la firma

Paulus

Nessie said...

La risposta la conosci da te niente è per caso.

Eleonora said...

Non lo lasceranno vincere, farà la stessa fine di Haider. Visto come lo stanno massacrando ora.

Nessie said...

E' solo questione di tempo, Ele. Non possono massacrare TUTTI. E non possono inventarsi di continuo provocazioni "false flag", ogni volta che stanno per perdere tutto. La Ue prima o poi fallirà, perché è un progetto astratto e chimerico.

Jacopo Foscari said...

Essere offesi da certa stampaglia è solo un titolo di merito per quel che mi riguarda

Anonymous said...


O Austria felice! Era meglio, a questo punto, chiedere l'annessione a voi, che essere ridotti così.

sun sta' i siur ! grido' il popolo milanese a radeski che "tornava vincitor". E in questa frase c'e' tutta la nostra "tragedia" ( o farsa :-)) . Perche' e' vero che alla base ( fin dai tempi di carlo VIII ) ci sono le colpe dell' elite " lombarda" che non vale niente , sempre presa dall' illusione che al diritto di comandare bastino " i dane' ", ma c'e' anche dentro il popolo " lombardo" sempre facile a farsi "fottere nel cervello" nella convinzione che poi basti dire " nun su sta mi ! " per non " pagar gabella" delle proprie vilta' e sconsideratezze.

Purtroppo pero ' " la storia e' maestra severa" e ripetere a ripetizione GLI STESSI ERRORI non fa certo "passare l' esame ".
ws

Nessie said...

Jacopo, anche per me.

ws, vedo che siamo in tema di revisioni storiche. Non incominciamo coi campanilismi di regione, perché sui toschi, le loro congiure e le loro guerricciole civili (peraltro assai sanguinose) ce n'è da scrivere dei volumi. Non posso permettermi di fare dei paradossi che subito parti in quarta :-)

Nessie said...

PS: intanto pensiamo a Barack l'Abbronzato che va a dire alla Merkel che l'Europa non ha bisogno di muri. Si è dimenticato la barriera che c'è in Usa con il Messico, dove si spara in testa ai clandestini che sbucano da sotto terra.

Anonymous said...

perché sui toschi...
.... pure peggio . Loro erano indipendenti ( grazie a Cosimo ) e ricchi e civili ( grazie ai Lorena) ma vollero essere "italiani qualsiasi " sotto i SAVOIA :-)
ws

PS:
"ar tempo del duca cane
si pagava 'na krazia ir pane
ora che c'e' i ' re galantomo
si paga 'na lira e poo bono "

proverbio contadino pisano di fine 800 ...che non troverai mai su NESSUN LIBRO
daltronde ...ANCHE ALLORA ...
"sun sta i sior ! " :-)

Nessie said...

Vogliamo passare al Regno delle Due Sicilie e ai Borbone? :-). Poi ci sarebbe pure lo Stato Pontificio e il Papa Re.

Scherzi a parte, L'Abbronzato vuole accelerare in Europa il vasto mercato multietnico, multikulti modello poltiglia in vista del TTIP e il TISA. Loda pure la Kulona: "E' dalla parte giusta della storia". Loro non vogliono un messicano, un chico, a noi, invece, i nègher.

Anonymous said...

La Ue prima o poi fallirà, perché è un progetto astratto e chimerico.
Questo e' sicuro ma non sara' per un processo " democratico" ; le "elezioni " sono sempre utili test ( per le elites) per capire l' umore dei sudditi ma gli avvertimenti si accumulano senza minimi ripensamenti se non di "tattica" e "narrazione".
IN questo modo il sistema crollera' come una trave marcia sempre rabberciata ,ma solo sotto una " tempesta"; e di " tempeste" ne stanno arrivando parecchie.
Ma siccome questo lo sanno L'ORO prima di noi e proprio perche' " perseverare e' diabolico " forse e' proprio la distruzione della " casa europa" ad essere il L'ORO vero scopo .
ws

Nessie said...

Ormai l'abbiamo capita, no? Se si fa Brexit è perché lo vogliono L'Oro, se la Ue va a in vacca è perché lo vogliono L'Oro ecc. ecc. Tanto vale piantarsi un chiodo in testa con un elmetto prussiano ribaltato (dalla parte del chiodo). Qualche rosea prospettiva, no?

Nessie said...

PS: la "casa Europea" non c'è mai stata. Moneta unica non significa affatto "casa".

Aldo said...

...che poi mi piacerebbe capire cosa c'è di male, per un partito, nell'essere di estrema destra, e sarebbe pure interessante avere una definizione chiara ed univoca di cosa significa, concretamente, essere di estrema destra. Parole in libertà.

Faithful said...

Non prendiamoci in giro:il vero obiettivo della "casa europea" è quello di essere usata come una colonia a esclusivo uso e consumo delle oligarchie dominanti di questa nostra disgraziata epoca,nella fattispecie U$A e Cina.

In UK probabilmente c'è una faida tra potentati finanziari pro/anti brexit (ricordiamoci sempre che Londra è la capitale finanziaria di tutto il continente) ma stiamo pur certi che per noialtri sudditi finché non ci spurgheranno di tutto il nostro tesoro (le nostre aziende sane,visto che materie prime non ne abbiamo) per poi usarci come un loro mercato di consumo come faranno col TTIP e come ha gia abbondantemente fatto la Germania con l'euro tenteranno di tirarla per le lunghe il più possibile,gia adesso dopo il risultato austriaco i soliti disturbatori pagati a cottimo dai soliti noti si sono mobilitati per boicottare tutti i partiti antieuro e antiue che ci sono in circolazione.

Originali come il giorno dopo la notte..

Nessie said...

Aldo, chi le scrive queste "parole in libertà" ha uno scopo preciso. Sa perfettamente che l'unica "destra" consentita, è quella col centro e col centrino. Insomma quella cosiddetta "moderata", ovvero legata alle consorterie europee come la CDU della Merkel, FI di Berlusconi, l'UMP in Francia, e via elencando.

Faithful, ma li hai letti o no, i commenti di Silvio nel post precedente sulle consorterie che sostengono la Brexit e quelle che invece vi si oppongono e sono per il NO?
Qui sembra sempre di ricominciare daccapo...Non è solo "probabilmente" la faida. E' così.

Senz'altro li boicotteranno i partiti anti-euro, ma intanto il vento soffia a dismisura: Austria, Slovenia, Ungheria si difendono coi muri e finiranno col fare blocco.

Nessie said...

ALdo, dire "estrema destra", Ultraconservatori" e xenofobi è un modo per marginalizzare e mettere all'indice. Tant'è vero che si parla già di sanzioni contro l'Austria in caso di vittoria del FPO.

Faithful said...

"Senz'altro li boicotteranno i partiti anti-euro, ma intanto il vento soffia a dismisura: Austria, Slovenia, Ungheria si difendono coi muri e finiranno col fare blocco."

Quel che mi preoccupa maggiormente è che resteremo solo noi col cerino in mano :/

Intanto,a proposito di elezioni e di FI,è gia trapelato che il caos di Roma era stato causato su consiglio di Tajani,un'altro eurofilo venduto per trenta denari al quale il PPE ha gia promesso una comoda poltroncina a Bruxelles.

Le tentano tutte per fare ingerenza sulla politica dei vari paesi,ma gioiamo:FI sta per schiantarsi,se queste amministrative gli andranno male (e sarà così) forse sarà la volta buona che ce li leveremo definitivamente dalle scatole.

Faithful said...

Perdonami Nessie ma ultimamente ho poco tempo e voglia di leggere tutto quanto,in questo periodo può sfuggirmi molto dai commenti..

Nessie said...

Che c'è da aspettarsi di buono da Tajani, vicepresidente in carica del Parlamento europeo, eurokomissar ai Trasporti prima e poi all'industria ?

https://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Tajani

Ovvio che tiri la volata per Bertolesso (fesso) e favorire la sinistra.

-----------------------------------------------------

Il commento relativo a chi sostiene Brexit si trova nel post precedente h.9, 19

Il commento relativo a chi NON sostiene Brexit è alle h 9, 59.

----------------------------------------

se non si legge poi si rischia di fare i soliti discorsi del quaquaraquà.

Alessandra said...

Molto buono il risultato del FPÖ in Austria, e la figura barbina dei partiti tradizionali, già esclusi dal ballottaggio.
Ora gli identitari temono un'alleanza tra le altre forze politiche al solo scopo di metterli fuori gioco ed evitare l'elezione di un presidente potenzialmente più "ingombrante".
Estrema destra è un eufemismo per "neonazisti" o "neofascisti". Ancora un po' e useranno il termine "suprematisti".

Obama di certo non disprezza un altro muro in preparazione in questi giorni negli States, ossia l'alleanza tra i repubblicani Cruz e Kasich, che tenteranno di sbarrare la strada a Trump. Dai sondaggi sembra, però, destinata a fallire.

In Italia si continua a fare propaganda, con la Boldrini che ripete come un disco rotto "Ci vuole più Europa", Renzi che fa nuove promesse in vista delle amministrative e si autoproclama "salvatore di vite", e il fresco appello a un ripensamento del ministro Delirio.

http://www.repubblica.it/esteri/2016/04/26/news/austria_hofer_i_controlli_al_brennero_sono_inevitabili_-138514142/

È vero che i muri rallentano il progetto politico europeo, ma necessario, lo è solo per Lorsignori.

E avete notato che in questi giorni stanno trasmettendo spessissimo lo spot celebrativo dei 20 anni della compagnia aerea Easyjet?
Eccolo qui, se a qualcuno momentaneamente non sovviene.

https://m.youtube.com/watch?v=agXKsRlH7JI

Massimo said...

Vero che la sinistra usa le parole per esprimere un connotato negativo, ma se noi le utilizzassimo e ce ne appropriassimo con orgoglio, disinnewcheremmo la loro propaganda. Populista ? Razzista ? Xenofobo ? Omofobo? Sessista ? Carnivoro ? Estrema Destra ? Sì, è allora ? Se tutto ciò significa, come significa, contro le tasse, contro lo x stato pedone e padrone, per la Sovranità, Identità e Dignità Nazionale, per il civile Ius sanguinosa contRo il barbarica Ius soli,per il respingimento dei clandestini, per Valori morali solidi e tradizionali che implicano unicamente la Famiglia secondo natura. E magari anche per i panini imbottiti di prosciutto e salame per le merende dei nostri figli e nipoti e per Trump presidente. Bene, se essere tutto ciò (è molto di più ) significa essere populisti, razzisti etc, rivendichiamolo con orgoglio. E un bel vaffa a chi li ritiene aspetti negativi.

Nessie said...

Alessandra, più che "suprematisti" che è un vocabolo dotto, usano già lo "xenofobo" e il "razzista". Li hai sentiti i commenti di quel servo di Tobias Piller?

Ho visto la pubblicità di Easyjet: è pura propaganda multietnica. Inoltre anche in tv fanno sempre vedere una compagnia low cost che fa schifo: Ryanair. Non ti auguro di dover volare con quella compagnia. Oramai costa di meno un volo transeuropeo che una spesa al supermercato per una settimana, dove certamente non si mangia con 30 euro! E non è un caso. Il vero futuro sarà nel monopolio sull'alimentazione, non sulla circolazione degli uomini che invece (per ora) viene agevolata.

Nessie said...

Bene Massimo, si tratta di stabilire anche il giorno del Right Pride :-).
Per il momento però, più che a Trump guardo alla Le Pen e ai partiti identitari d'Europa. Se si sveglieranno anche gli Americani, tanto meglio.

Nausicaa said...

Potremmo almeno ricevere la grazia di qualche intellettuale coraggioso e controcorrente. In Francia qualcuno ce n'è. E invece leggete un po' le dotte baggianate di Claudio Magris scritte sul Corriere, a proposito del voto austriaco:


http://www.corriere.it/opinioni/16_aprile_26/campanello-d-allarme-che-dobbiamo-ascoltare-518bf758-0b17-11e6-9420-98e198fcd5e0.shtml

Nessie said...

Grazie Nausicaa. Non mi è sfuggito perché l'avevo già letto sul Corriere cartaceo. Ma mi sono arrabbiata così tanto, che ho stracciato la pagina e buttato subito nella spazzatura. Dal suo elegantone Caffé degli Specchi a Trieste, Magris non poteva elaborare niente di peggio. Un raro esempio di intellettuale conformista e intruppato.

E del resto cosa vogliamo aspettarci da chi si è subito aggregato al primo governo Prodi nell'Ulivo!?

Qui una bella controcritica al critico triestino che annuncia L'Apocalisse. Quella che c'è già, invece non la vede :

http://www.destra.it/follie-giornalistiche-claudio-magris-voto-austriaco-annuncia-lapocalisse/

Faithful said...

Ecco come volevasi dimostrare mia cara Nessie,l'intervista casca proprio a fagiolo

https://twitter.com/Corriere/status/725326331773353985

E l'obiettivo di tutto è chiaramente trovare una scusa per riposizionarsi con Renzi

https://twitter.com/fdragoni/status/725066343234605057

Nessie said...

Avevi qualche dubbio? Io no. Era fin dall'inizio una melina che non mi è mai piaciuta e che tendeva a rinforzare Renzi e il Pd.

A proposito del quale, mi fa rotolare a terra dalle risate, perché minaccia sfracelli contro l'Austria. Leggi qui Gentiloni, il morto de sonno , cosa dice:

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/brennero-l-austria-pronti-a-schierare-l-esercito-controlli-anche-sul-territorio-italiano-_3005273-201602a.shtml

Anonymous said...

Magris svolge la stessa opera di demonizzazione dei politici che rappresentano la volontà popolare, evidentemente lui disprezzandola, al pari dei pennivendoli nostrani e non.
Purtuttavia alla fine anche lui dice "quando son troppi son troppi" ecchecazzo !!
(gli immigrati s'intende).
Ovvero, se lo dici tu sei uno stolido nazista, se lo dico io va tutto bene.
Può darsi gli siano arrivati sotto il culo nel suo prezioso caffè mitteleuropeo (gli immigrati s'intende).
Pecosbill

Nessie said...

Ciao Pecos è un po' che non transiti da queste parti. C'è arrivato in ritardo il Nostro a fare constatazioni di routine. Dal suo caffé mitteleuropeo Magris, non può vedere quel che la gente semplice che vive quotidianamente in rioni popolari è costretta a dover sopportare.

Alessandra said...

Nessie, non ho sentito i commenti di Tobias Piller, erano sulla vittoria del FPÖ o su ciò che comporterebbe la mancata circolazione e accoglienza dei profughi in Austria? Su quest'ultimo argomento ho letto questo articolo.

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2016-04-11/il-blocco-austriaco-potrebbe-provocare-idomeni-alto-adige-174940.shtml?uuid=AC4T8R5C

Circa Ryanair, ho sentito critiche da parte di molte persone, che mi sa che regge solo perché costa poco.

Intanto, persino il "Corriere della sera" è costretto a raccontare storie non certo edificanti sulla gestione dei nuovi arrivi.

http://www.ilprimatonazionale.it/approfondimenti/immigrati-corriere-della-sera-44048/

Gentiloni dice che siamo lontani da un'invasione? Ma se pure el Pampurio ha ammesso che l'Europa sta effettivamente subendo "un'invasione araba che ci porterà ricchezza culturale".

L'UE, comunque, non ha mai avuto attorno a sé un consenso così debole. Non credo proprio basterà la vagonata di retorica che ci propineranno il prossimo 9 maggio, giorno in cui si celebra l'anniversario della dichiarazione di Robert Schuman.

Faithful said...

La melina del patonza è dovuta al fatto che FI,oltre ad essere un partito moribondo,è anche profondamente spaccato all'interno con una base in buona parte allineata più con le istanze identitarie che coi vertici e che di patto del nazareno non ne vogliono più sentir parlare e quest'ultimi che fanno gli equilibristi tra la base e gli eurofili telecomandati da Bruxelles che fanno l'occhiolino a Renzi,è per questo che ti dicevo che molto probabilmente non reggeranno un'altra batosta anche peggiore di quella subita l'anno scorso dove comunque avevano la foglia di fico della vittoria di Toti in Liguria che mascherava un po la figuraccia.
O si spaccavano andando ad aggregarsi all'alleanza Salvini/Meloni buttando a mare gli eurofili facendo inca**are il PPE o si riaggregavano all'ammucchiata di Renzi facendo inca**are parte della base che si spaccherà,evidentemente il patonza tira ancora a campare per sé e ha scelto la seconda..

Su Renzi e Gentiloni stendiamo un velo pietoso,diciamo che l'unico rischio che possono passare gli austriaci è che questi due babbei regalino anche a loro un pezzo di mare :) (ridiamoci via..)

Anonymous said...

Quando il regime e' mondiale, anche la propaganda e'mondiale. Tante sigle, tante agenzie, ma la sbobba e' sempre la stessa. A fronte di qualche sparuta fonte che dice qualche mezza verita', tutte le altre raccontano quella dell'uva e, cio' che piu' importa: "fanno opinione", ovvero funzionano. Ma oggi sembra che il giochetto non abbia piu' il successo di prima. Hanno esagerato descrivendo una realta' che ognuno sa che non esiste. La sfiducia nei confronti dell'informazione e' pericolosa per gli oligarchi, almeno quanto quella nei confronti della politica e' stata utile. Senza l'informazione rischia di andare tutto a puttane e non rimane che gettare la maschera, il che, mi pare stia gia' avvenendo.

Il PD al governo e' qualcosa che nessuno si sarebbe mai immaginato: nemmeno i suoi vecchi elettori. Unisce la stupidita' ideologica con la sudditanza piu' servile, il disprezzo per la Nazione, insieme all'esibizione di un amore fasullo che non si e' visto mai esibire nemmeno dai papi. E' una sorpresa lo scoprire quanto sia dannoso per gli interessi nazionali. Sta riuscendo a distruggere fino gli equilibri conseguiti dopo la Ia Guerra mondiale. Rischiamo di trovarci in guerra con mezza Europa e buona parte del resto del mondo. A questo partito andra' riservato un trattamento del tutto speciale, semmai si riuscira' nella difficilissima impresa di sopravvivere.

Il sauro

Nessie said...

Alessandra, il CorServa attribuisce questi abusi che è costretto ad ammettere, ai soliti "sprechi" assistenziali e mi spiace dirlo, pure Mario Giordano col suo libro PROFUGOPOLI presta il fianco a questa interpretazione riduttiva. Non è questione di "sprechi", di corruzioni delle ong, delle coop rosse, di magna-magna e altre pinzillacchere. Non solo questo. C'è dietro ben di più. C'è che i piani di invasione sono stati regolarmente CONCORDATI tra le élites e il nostro governo. Che il nostro peggior governo della storia, sta cedendo anche sull'idea schifosa di trasformare il più bel Paese del mondo in un lazzaretto dal nome inglese di HOTSPOT (impariamo a non usarlo mai).
Che è il governaccio autoritariamente più decisionista (in senso negativo) che ci sia, visto che manda le navi di sua volontà a prenderli direttemente, mentre altri paesi cercano di difendersi.

Quando ho visto Khalid Chaouki del Pd (il deputato marocchino) chiedere a Giordano una copia di PROFUGOPOLI mi sono subito insospettita. Questi vogliono razioanalizzare i flussi eliminando gli intermediari magna-magna. Ma come al solito la soluzione è sempre quella: PIU' EUROPA

Nessie said...

Faithful, Renzi e Gentiloni, non sono solo due babbei. Certo, anche questo, ma non solo. Sono soprattutto i mastini cani da guardia della governance mondialista. Sono gli sbirri dell'Eurocrazia.

Tutto il crumiraggio immigrazionista che fanno, a detrimento di altri stati confinanti, non è per incapacità e idiozia, ma per deliberata volontà di danneggiare quel che resta della difesa degli stati-nazioni altrui.

Questo dev'essere chiaro, sennò brancoliamo nel vuoto.

Lo ha spiegato bene il Sauro, quando asserisce che ci faranno litigare con paesi europei con i quali avevamo ottimi rapporti.

Nessie said...

Sauro:

Il PD al governo e' qualcosa che nessuno si sarebbe mai immaginato: nemmeno i suoi vecchi elettori. Unisce la stupidità ideologica con la sudditanza più servile, il disprezzo per la Nazione, insieme all'esibizione di un amore fasullo che non si e' visto mai esibire nemmeno dai papi. E' una sorpresa lo scoprire quanto sia dannoso per gli interessi nazionali. Sta riuscendo a distruggere fino gli equilibri conseguiti dopo la Ia Guerra mondiale. Rischiamo di trovarci in guerra con mezza Europa e buona parte del resto del mondo.

Non mi sento di aggiungere altro: più chiaro di così...

Alessandra said...

Oh, "lazzaretto" va benissimo.
E guardate quali sono i significati della parola "hotspot" in inglese.

http://www.collinsdictionary.com/dictionary/english/hot-spot

Praticamente ci stanno dicendo che vogliono il nostro male.
Sull'accoppiata Renzi-Gentiloni e sul PD non potevo leggere definizioni più azzeccate, così come ineccepibile è questa dichiarazione di Norbert Hofer.

«Non sono certo felice del blocco sul Brennero, ma finché le frontiere esterne della zona Schengen non funzionano, dobbiamo mettere in sicurezza i nostri confini nazionali.»

Solo chi è in malafede può definirla "xenofobia".

Nessie said...

La solita lingua Bantù con le parole multifunzionali che vogliono dire tutto e il loro contrario. Sì, ci stanno dicendo fin nella parola che vogliono il nostro male.

Giorno verrà (come diceva fra' Cristoforo) che tornerà il buon senso e che queste accuse assurde ( xenofobia e altro) verranno smascherate per quello che sono: imbrogli terminologici per giustificare altri imbrogli.

Nessie said...

PS: x Faithful . Alla fine hanno scoperchiato il loro vaso di Pandora. Nella città dove i piddioti erano più in difficoltà, Berluskaiser e Bertofesso hanno optato per quella faccia da soap opera di Marchini the Beautiful. Ovvero per la sinistra al botox.

Mazzei...!

Faithful said...

"Tutto il crumiraggio immigrazionista che fanno, a detrimento di altri stati confinanti, non è per incapacità e idiozia, ma per deliberata volontà di danneggiare quel che resta della difesa degli stati-nazioni altrui."

Intendevo che per ovvi motivi Renzi e Gentiloni in politica estera contano meno di zero quindi se sperano di poter intimidire il governo austriaco sono un tantinello fuori strada..

Nessie said...

Contano meno di zero, ma l'Italia in questo scacchiere eurocratico ha un ruolo di testa d'ariete dell'immigrazionismo. E questo non si può negare, altrimenti non si capirebbe lo zelo nel krumiraggio (con la K ). Non mi dirai che OSANO far qualcosa per rendere difficile la vita delle élites.

Faithful said...

"Non mi dirai che OSANO far qualcosa per rendere difficile la vita delle élites."

E chi l'ha detto?Ovviamente i due hanno ragliato contro gli austriaci eseguendo gli ordini di chi li ha voluti nel posto che attualmente occupano in maniera abbastanza discutibile,semmai è il governo austriaco che,anche per timore di spingere qualcun'altro a votare l'FPO di Strache,li spernacchieranno come meritano.

Comunque trovo ironico (ma in fondo faceva parte della falsa propaganda anche questo) che l'UE post-maastricht magnificata per decenni perché "garantirà pace e amicizia" alla fine serviva per l'esatto opposto.

Faithful said...

"A questo partito andra' riservato un trattamento del tutto speciale, semmai si riuscira' nella difficilissima impresa di sopravvivere."

Attenzione che a questi qui,specie da me nel mefitico quadrilatero rosso,è rimasta una bella fetta del caravanserraglio politico-economico per poter sopravvivere anche in momenti di crisi nera,semmai sarà interessante vedere il loro ennesimo atto di trasformismo,chissà tra al massimo 10/20 anni come si chiameranno e a chi faranno da camerieri..

Nessie said...

Circa il tuo primo commento, se c'è una cosa che hanno insegnato le utopie sorte nel Novecento è che iniziano col sembrare radiose (il sol dell'avvenire) e finiscono nel Gulag. Iniziano come utopie e finiscono in tragiche distopie. La Ue di Maastricht è sorta per combattere i nazionalismi rei di scatenare guerre e ha finito col generare una pletora di partiti identitari. Davvero paradossale.

Anonymous said...

Sulla "vittoria" in Austria il regime ha sciorinato il repertorio standard: come sempre Loro sono democratici e rispettosi se esce il risultato che vogliono loro altrimenti sono peggio dei loro odiati fascisti. Ho messo le virgolette perchè purtroppo mi sa che finirà alla francese. Tra l'altro in Italia le manovre romane di Berlusconi indicano che Lorsignori hanno riprodotto a casa nostra quello che vige in tutta Europa (o tutto l'Occidente): due partiti falsamente avversari ma in realtà uguali e con le stesse obbedienze e finalità. Forza Italia ne è un esempio chiaro come anche la linea estremamente ambigua de Il Giornale e lo sfacciato filo renzismo/PD dei mezzi di informazione Mediaset.
Scarth

PS: è un sollazzo vedere l'umile, buonissimo e povero Jefe Bergoglio con la sua chiesa di sepolcri imbiancati sulla stessa linea dei più straricchi squali senza scrupoli che dominano il pianeta che lo amano con trasporto ricambiato.

Nessie said...

Scarth, ho notato anch'io la linea del Giornale che sembra l'UNITA' berlusconiana. Più FI è scoppiata, più apodittici e ridondanti sono i loro titoloni per sostenerne i rottami.

Compare Arfio the Beautiful serve a presentare al mondo la faccia da saponetta rassicurante gradita alle oligarchie.
Bergoglio che si avventa contro la cattolicissima Austria per indottrinare il vescovo di Bolzano all'accoglienza "profughi" è l'ennesima pagliacciata ridicola e grottesca di questo papa abusivo. Ormai viene avanti "l'abusivo" su tutti i fronti, compreso quello religioso.

Faithful said...

A proposito di Marchini e della popolare di Vicenza spolpata,nel caso fosse sfuggito..

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/02/25/news/marchini_e_quei_60_milioni_sospetti-134179159/

Nessie said...

Un bel Palazzinaro per la città...eterna.

Hector Hammond said...

Ed i grillini non sono da meno del pd come amicizie altolocate :)

http://www.nextquotidiano.it/maio-al-pranzo-membri-italiani-della-trilateral/

Nessie said...

Ah!Ah! Abbiamo grillini per tutte le stagioni. Da grillini anti a grillini trilateralisti.

Alessandra said...

Oggi le zecche rosse hanno colpito ancora, stavolta a Stoccarda. Nel mirino, ovviamente, i "populisti e xenofobi" di AFD.

http://www.corriere.it/esteri/16_aprile_30/germania-400-militanti-sinistra-arrestati-protestavano-contro-partito-destra-radicale-afd-b66652f6-0eda-11e6-9a0b-44a139eda75b.shtml

Su France24, dove ho sentito questa notizia per la prima volta, i manifestanti-moderni squadristi sono stati definiti "di estrema sinistra e antifascisti" come a dire che agiscono per una giusta causa.
Insomma, l'estremismo va bene, purché sia colorato di rosso.

Intanto - riporto dall'articolo- "la Germania e altri cinque Paesi dell’Unione europea - cioè Francia, Austria, Belgio, Danimarca e Svezia - intendono chiedere il prolungamento di altri sei mesi a partire dal 13 maggio dei controlli di frontiera reintrodotti nello spazio Schengen. Una mossa che, se approvata (la Commissione europea si pronuncerà il 4 maggio), «sarebbe un segnale chiaro della capacità di azione dell’Europa»: così fa sapere il ministro dell’Interno tedesco, Thomas de Maizie’re".

Insomma, gli altri Paesi giustamente si proteggono, noi ci faremo carico di altre migliaia di profughi. Bella estate si prospetta!

Nessie said...

Sono dei bastardoni capaci solo di istigare guerre civili. Li scaricano addosso come pidocchi furiosi, non appena si fa largo un'alternativa a questa gabbia. Anche la Germania ha i suoi centrisocialari del Menga, aiutati magari dai nostri in tournée prepagata.

Faithful said...

Non è una novità Nessie,i cessi sociali sono un po come le FARC in Colombia:create e finanziate per imporre con le armi un governo comunista che orbitasse intorno alla galassia del blocco sovietico e quando quest'ultimo è morto si sono riciclati come narcotrafficanti.
Ecco coi cessi sociali è uguale:nati e finanziati dal PC per diffondere il verbo comunista e boicottare i partiti avversari del PC per spianargli la strada verso il potere oggi predicano una sottospecie di ideologia terzomondista mischiata a folklore sessantottino e finanziati o da qualche riccone che dicono di odiare tanto (vedi i no borders con Soros) o da un "certo partito" a cui gli servono,anche solo come cani sciolti,per boicottare chiunque dall'opposizione abbia qualcosa da dire che s loro non fsccia comodo (per la cronaca,il cesso sociale a Pisa è ristrutturato e dato in concessione direttamente dal comune).

Nessie said...

Bello, "cessi sociali"! Sul postcomunismo e i sinistronzi ho appena abilitato un post...maggiolino.
Sì, perché DOMANI siamo a maggio.

Faithful said...

*a loro non faccia comodo

Piccolo refuso

Legge Mancino n°205 said...

Tutti i giornali sono uguali, di regime, dalla sx alla dx.
Idem i media tv.
Ho capito chi era il M5S quando hanno incominciato a parlare coi giornalisti (che li sputtanano). Prima c'ero cascato anche io nel bluff di grillo e casa loggia e ben sapendo chi era sassoon.
Mai ascoltare i pennivendoli. Sono il male assoluto.

Anonymous said...

Mai ascoltare i pennivendoli.
beh ( se uno ha stomaco :-)) andrebbero quantomeno sfogliati" con lo stesso spirito con cui i russi sfogliavano la pravda.
Perche' "l' informazione" c'e' sempre comunque, sebbene nell'esatto negativo delle loro omissioni , enfasi e bugie.
ws