11 July 2015

Gran brutte facce di tolla!

romano prodi
Quando la verità arriva troppo tardi è meglio non spifferarla: ci si rende solo ridicoli. Parlo di queste tre facce di tolla che in questi anni sapevano, eseguivano  cose trucide, ma tacevano. Ciascuno di costoro aveva i suoi tornaconti per occultare cosa comportava realmente aderire all'Euro. Comodo fare rivelazioni postume ora che la verità appare in tutto il suo  tremendo bagliore!
Chi sa parli ora o taccia per sempre - è la formula che questi futili idioti non sanno rispettare.  Cominciamo col primo, già presidente della Commissione Ue per 5 lunghi anni e uomo Goldman: Romano Prodi detto familiarmente Mortadella.
Ora va chiedendosi:  "Che cosa c’entra la troika in questa faccenda? Che cosa c’entra il Fondo monetario internazionale che interviene nella comunità più ricca del mondo, quale è ancora l’Europa? Decisivo è stato il ruolo svolto per evitare il disastro dalla Bce, che però non ha un ruolo politico»


Prodi scopre la miseria di una Europa senza sovranità? Miseria della sua Filosofia o Filosofia della sua Miseria? E perché ci ha fatto perfino pagare la tassa per l'Europa, definita poi incostituzionale perfino dalla Corte dei Conti? Leggete qui che razza di dichiarazioni fa ora che l'Eurozona sta per collassare. Eppure qualche anno prima non finiva mai di deliziarci con le 7 meraviglie di Eurolandia come un bugiardo  Mangiafuoco davanti al carrozzone del teatro dei  burattini:

"Con l'euro lavoreremo un giorno di meno, guadagnando come se lavorassimo un giorno di più".

Era questa la scritta da lui posta davanti al Paese dei Balocchi nel quale siamo stati costretti ad entrare.





Anche il Mago D'Alemix, reduce da una sbornia  colossale del vino della sua tenuta avita  in Umbria non ha resistito alla tentazione di  cantare come un usignolo.


E ora spopola col suo video  di esternazioni etiliche nel  quale ci rivela - udite, udite! -  quel che ormai anche i sassi sanno: che i soldi per gli aiuti per la Grecia sono finiti nelle banche tedesche.
Si sa: in vino veritas. Guardate il video:

http://video.corriere.it/d-alema-anti-merkel-spopola-rete-aiuti-grecia-sono-andati-banche-tedesche-francesi/8aa2170e-234e-11e5-85fc-cb21ea68cb1f




Arrivano puntuali e capziosi anche  i ragionamenti sottili del Dottor Sottile sull'euro denunciandone la fallacia e i limiti oggettivi.  Giuliano Amato ha un curriculum davvero prodigioso : Topo di Stiva sul Britannia, Sorcio Mannaro Advisor di Deutsche Bank, tesoriere di Bettino Craxi a cui miracolosamente, nessuno  (nemmeno Tangentopoli) seppe torcergli  né un baffo né la coda del Topo, ma viceversa ce lo ritrovammo prima nel ruolo di primo ministro "tecnico" (1992), un'altra volta Premier nel 2000/2001 per completare la legislatura del Prodi decaduto, poi ministro dell'Interno  del rinato governo Prodi nel 2006-2008. Dulcis in fundo,  redattore della peggior costituzione liberticida del mondo: Il Trattato di Lisbona. Senza contare il  suo ruolo di  riscossore- fruitore di una pensione di oltre 40.000 euro al mese, nonché Roditore  di Concetto del 6 x mille di risparmi italiani nel 1992 (20 anni prima della soluzione cipriota!).

Noi abbiamo fatto una moneta senza Stato, noi abbiamo avuto la faustiana pretesa di riuscire a gestire la moneta senza metterla sotto l’ombrello di un potere caratterizzato da quei metodi e quei modi che sono propri dello Stato e che avevano sempre fatto ritenere che fossero le ragioni della forza, della credibilità che ciascuna moneta ha. Eravamo pazzi? Qualche esperimento nella storia c’era Stato di monete senza Stato, di monete comuni, di unioni monetarie, ma per la verità non erano state molto fortunate. Perché noi quando ci siamo dotati di una moneta unica abbiamo pensato che potevamo riuscirci in termini di unione e non facendo lo Stato europeo? Avevamo costruito un mercato economico fortemente integrato, più o meno avevamo un assetto istituzionale, (omissis…) abbiamo anche previsto di avere una banca centrale, però abbiamo deciso che trasferire a livello europeo quei poteri di sovranità economica che sono legati alla moneta era troppo più di quanto ciascuno degli Stati membri era disposto a fare e allora ci siamo convinti e abbiamo cercato di convincere il mondo che sarebbe bastato coordinare le nostre politiche nazionali per avere quella zona, quella convergenza economica, quegli equilibri economici fiscali interni all’Unione Europea che servono a dare forza reale alla moneta. Non tutti ci hanno creduto. " (fonte


Insomma, questi eurocrati della prima ora si dissociano si pentono, si stracciano le vesti. Dicono "noi l'avevamo detto"...Detto cosa?!?

Morale: ubbidivano a ordini di scuderia allora, millantando gli effetti benefici e taumaturgici di questa Ue. Ubbidiscono a nuovi ordini di scuderia ora che se ne  dissociano. E' evidente che gli oligarchi  delle consorterie di Bruxelles che vedono il loro schema Ponzi  naufragare  e perdere di giorno in giorno ogni credibilità, stanno inventando nuove alchimie d'uscita. E le Tre facce di Tolla si mettono già sull'attenti pronti ad ubbidire ai nuovi contrordini.


43 comments:

Huxley said...

Ciao Nessie, questo mio intervento è parzialmente OT per cui decidi tu se pubblicarlo. Riguarda i fatti dello scorso 8 luglio dove la faccia di tolla teutonica Martin Shultz con un vero e proprio colpo di mano ha fatto saltare l’emendamento 40 che avrebbe permesso di far esprimere l’aula sull’arbitrato internazionale(ISDS- ovvero i famosi Tribunali extraterritoriali) delle multinazionali contro gli Stati che creano ostacoli. Ovviamente sto parlando del TTIP, l'articolo completo è questo:

http://www.lifeme.it/2015/07/ttip-emendamenti-40-isds-commissione-europea-novita-.html

Si tratta di accadimenti piuttosto importanti, ovviamente silenziati dai mezzi di distrazione di massa, per cui si sta cercando di renderli pubblici alla maggior numero di persone possibili. Di certo Shultz, questo scherano delle lobbies, sta benissimo in mezzo ai brutti ceffi citati nel tuo post.

Nessie said...

E' un articolo importante Huxley, con un link che terrò da parte quando riparleremo del TTIP. Sì, perché se ne dovrà riparlare, purtroppo.
Schulz è un kapò in tutti i sensi. E' quello che l'indomani del NO al referendum greco ha minacciato di chiudere i rubinetti economici limitandosi solo agli aiuti umanitari.

Faithful said...

Occhio Nessie che adesso,dopo i tre "signori" da te citati più Monti (avrei citato anche lui io,dal suo ruolo nell'ingresso della Grecia nell'euro e nell'UE alle sue dichiarazioni sul successone dell'euro nella stessa),dal prossimo anno cercheranno di rifilarci un'altro bidone eurofilo tale e quale alla defunta sciorta civica:il Passera con la sua italia unica che ha già confermato la sua candidatura a Milano.
Confido che la gente non ci caschi più in queste truffe mosse dall'alto ma non si sa mai,dopotutto la stessa sciorta civica aveva preso intorno al 10% nel 2013 se non ricordo male,stessa cosa Tosi in Veneto.

Nessie said...

Purtroppo, quella di Monti sull'esperimento greco "riuscito" - ahimé - non è una battuta, ma una profezia tristemente vera. Riuscito, sì, ma dal loro punto di vista di strozzini affamatori. Se hai letto l'intervento di Cangrande nei commenti al mio post "Dodici ragioni per uscire da questa Ue" troverai alcune spiegazioni. Inoltre i tre Bastardi citati sono dei politici prezzolati al loro soldo. Ma disgraziatamente sono stati regolarmente eletti.
Monti non è un politico ma un tecnico che si è prestato al commissariamento:

http://sauraplesio.blogspot.it/2015/07/dodici-ragioni-per-uscire-da-questa-ue.html

Su Passera andrei tranquillo: i sondaggi lo danno allo zero virgola.

Nessie said...

Ecco a che cosa è servito Grexit e tutto questa esposizione mediatica su Atene:


http://www.iconicon.it/blog/2015/07/firmato-il-ttip/

Hanno firmato il TTIP e ormai questa Ue è senza speranza.

Johnny 88 said...

Che facce di bronzo. Loro che ci hanno portato nell'Euro con la fanfara, riempiendoci di tasse e taroccando i conti perché bisognava credere nell'Europa, e oggi si scoprono euro-scettici. Ma mi facciano il piacere. Dico, almeno stessero zitti per la vergogna del disastro di cui son stati complici Baffino, Mortadella e il Topo di fogna.

Comunque sembra che ormai siamo al "redde rationem", pare che Schauble, quello che fa il moralista a mezza Europa sebbene a suo tempo sia stato beccato con una bella mazzetta nelle tasche, sia completamente impazzito e voglia espellere la Grecia. Chissà che nel suo delirio senile il paralitico (di cervello) teutonico non riesca a compiere l'impresa di distruggere il (n)Euro-delirio. Al solito noi in Italia dobbiam sempre sperare nel salvatore esterno, sia Putin o Tsipras o Schauble

Nessie said...

Facce di tolla e di bronzo per non dire di peggio. Tutto il vocabolario delle parolacce non basterebbe a ricoprirli di insulti. Non credano costoro, che quando arriverà la resa dei conti (perché prima o poi arrivera') di potersela cavare così a buon mercato.
Tieniti forte, perché pare che ad un'eventuale caduta di Renzi, vogliano fare un governo tecnico e che Topo di chiavica si sia mostrato disponibile.

Mah, sulla pazzia di Schaeuble non ci conterei troppo. Il paralitico tedesco suggerisce che Atene trasferisca beni per 50 miliardi di euro a un fiduciario, che si occupi di gestirli utilizzando gli introiti per ridurre il debito. La Grecia resterebbe comunque membro dell'Ue, ricevendo "assistenza per la crescita" di "carattere umanitario e tecnico". Ma mi pare assai improbabile. Ammazzare la pecora significa non poterla più tosare a sangue. E questo non rientra nell'etica strozzina. Intanto si ritorna a parlare di svendita del Partenone e delle isole.

Comunque è vero che in un modo o nell'altro in Italia si applica sempre l'"arrivano i nostri".

Anonymous said...

Accipicchia che galleria! (<--commento per il web...quello originale in forma di pensiero era "leggermente" diverso...).
Tutta la nostra strepitosa "democrazia", Uè! e quant'altro si spiegano con l'intramontabile sentenza del Marchese del Grillo: "Perchè Io 'so Io e voi non contate un c...". Ecco cosa ci dicono i figuri ritratti e il resto dei gerarchi che ci comandano a bacchetta.
Scarth

Johnny 88 said...

La proposta di Schauble è da ricovero psichiatrico urgente, ma paradossalmente potrebbe essere l'ancora di salvataggio. Nel suo delirio nazista Schauble ha praticamente indicato alla Grecia l'uscita dall'Euro come alternativa alla sua proposta di razzia da 50 miliardi, e con l'espulsione dalla (N)Euro-zona l'uscita dall'EURSS è praticamente automatica. Credo ci stiamo avvicinando pian piano alla svolta finale. La sua lettera dice che appunto ci sono due alternative, o la razzia o l'espulsione

Tornando al Topo Mannaro, lui spunta sempre fuori quando si parla di governicchi tecnici e pastrocchi assortiti, però credo che non metteranno lui al posto di Renzi, ormai al capolinea e scaricato dai poteri che contano, come si capisce dalla pubblicazione delle intercettazioni su Napolitano. Più probabile mettano Delrio come rimpiazzo perché il Topo pluri-pensionato d'oro ormai è semplicemente impresentabile. E di suo il Topo sta tanto bene alla Corte Costituzionale a comandare fuori dalla luce dei riflettori e a prendersi stipendi faraonici. Oppure potrebbero ripescare il Drago (Dio che ne scampi) se questi fosse costretto a dimettersi dalla BCE

Massimo said...

Al peggio non c'è mai fine. Prodi, D'alema e Amato furono infatti i tre presidenti del consiglio nella legislatura 1996-2001.
Dopo di loro fu semplicissimo per Berlusconi stravincere le elezioni, peccato che la gente abbia la memoria corta e ricaschi sempre nei soliti errori, votando (di nuovo) Mortadella nel 2006 e buttandosi su Renzi nel 2014.
Ma forse Renzi ha fatto lo stesso errore di Bersani e non ha colto l'attimo. Adesso che cominciamo a conoscere le sue chiacchiere infinite prive di sostanza, ecco che le sue percentuali calano.
Speriamo che salti l'euro (per questo sono con Schauble e non con Draghi) e poi vediamo come funzionano i giochi.

Faithful said...

"Monti non è un politico ma un tecnico che si è prestato al commissariamento"

Ed invece ce lo siamo ritrovati successivamente come capo di sciorta civica e a suo tempo re pulcinella ce lo impose come senatore a vita ricordi?
E' un tecnico imposto da potentati esterni si,ma mascherato da politico esattamente come un Prodi o un Ciampi e per poco anche come Draghi (forse non ricordi ma anche quest'ultimo dopo la caduta del Prodi 2 a fine 2007 per poco ce lo rifilarono come capo di un governicchio tecnico che almeno all'epoca per fortuna non ci fu).

Faithful said...

"Tieniti forte, perché pare che ad un'eventuale caduta di Renzi, vogliano fare un governo tecnico e che Topo di chiavica si sia mostrato disponibile."

Figuriamoci sempre lo stesso schema visto con Letta:appena gli si brucia uno dei loro burattini che si prestano lo fanno fuori per rimpiazzarlo con un'altro fantoccio,ma è inutile a sto giro perché i fantocci "presentabili" sono finiti e ormai restano i vecchi arnesi impresentabili come l'uomo topo,anzi vi dirò io spero ritirino fuori dal congelatore il Prrrrrrrrrrrodi,almeno se deve finire tutto in farsa che sia una farsa in grande stile ;)

Nessie said...

Sono reduce da una gita ed è notte alta. I commenti a domani. Grazie a tutti.

Nessie said...

Purtroppo caro Scarth, qualcuno li ha eletti. E come ricorda Massimo più sotto, la gente mostra anche di averci la memoria corta. Prodi cadde perché lo sfiduciarono i compagnucci stessi durante il primo governo Prodi (1996-2001). Poi non si sa bene come mai,sempre nel 2006 venne rieletto. E trombato all'interno del suo stesso governo. Come al solito il popolino è ininfluente. Se li eleggono e se li bruciano tra di loro (vedasi il recente caso di Letta jr).

Siamo sempre alla stessa parabola delle rane e della pentola.

Nessie said...

PS: la terza trombatura di Prodi avvenne quando si mise in lizza per il Colle e venne silurato da 100 compagnucci. Come vedi, tutto torna al pezzo.

Nessie said...

Massimo, tanto per fare un po' di cronistoria passata, Prodi venne silurato da D'Alema che per toglierselo dai piedi lo spedì alla Commissione Ue. D'Alema venne silurato da Bertinotti sul caso dei bombardamenti a Belgrado (ricordo che solo un comunista poté far bombardare per 180 gg Belgrado, senza nemmeno la copertura Onu.

Dulcis in fundo, arrivò a completare la legislatura, il "fuori concorso" Topo di fogna Amato che venne considerato Ratto per tutte le stagioni. E il bello è che anche oggi corriamo lo stesso pericolo di vedere lasciare l'asino (Renzi) , per cavalcare il Topo. E' proprio un paese senza speranza, il nostro!

Quanto a Schaeuble, affidarsi agli uzzoli di un nazistoide sulla sedia a rotelle la dice lunga sulle nostre prospettive.

Nessie said...

Johnny 88, a proposito di incarichi "occulti" che però hanno una funzione ben precisa. Il Topo Mannaro venne "ibernato" per un po' alla Treccani a fare il purista della lingua italiana. POsto di prestigio, che gli ha fruttato fior di quattrini, ma che poi servì come trampolino per tutto il resto.

Il Topo è "impresentabile"? Intanto però si becca un altro emolumento da Mille e una notte alla Consulta.

Faithful, ricordo benissimo la candidatura di Draghi osteggiata vivamente da Cossiga. Sciolta civica, però, è stata un'operazione elettoralistica così palesemente sfrontata, che non ha mai ottenuto consenso.

Nessie said...

Faithful, la serie dei conigli usciti dal cilindro sta per finire. Bella Napoli ha esaurito il suo ruolo di Mago Merlino e al momento siamo a corto di prestidigitatori. Ma se abbiamo sopportato un Troika-Man come Monti una volta, c'è il rischio che ne sopportiamo un altro.
Non è che mi fidi di chi sta in alto, ma di chi sta in basso (cioè il popolo) e delle sue capacità di reazione, mi fido ancora meno.
Finora, come documentato, i tiranni gabellieri e immigrazionisti dei governi citati sono stati fatti fuori da L'OR Signori stessi, dimostrando come la RIVOLUZIONE la fanno le élites e non le masse.

Anonymous said...

la foto di Amato mette spavento:è così che immagino Mefistofele.

Maria Luisa

Nessie said...

E lo è! Qui non occorre nemmeno essere lombrosiani: bastano le loro facce per capire da chi eravamo governati.

Faithful said...

Dai Nessie sdrammatizziamo un po,senti l'ultima dichiarazione di Renzi,da rotolarsi dalle risate se non fosse tutto così tragico,e da notare l'ennesimo sfoggio di inglese

http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2015/07/14/renzi-scusate-il-ritardo-ma-ho-passato-la-notte-a-salvare-leuro_dad3b103-b0a4-4fe7-8712-c1d9fc67b2ca.html

de reason de rison

Nessie said...

Pazzesco! E le cazzate le legge pure in scaletta!
Ultimamente hai notato che ha la faccia del pugile suonato? Ho la vaga impressione che chi di dovere stia pensando...a una scadenza del "prodotto" prima del 2018.

Faithful said...

Massì chiaro che è così già detto prima,schema già visto con D'Alema e Letta.
La domanda non è se,la domanda è quale altro pallonaro/vampiro non eletto da nessuno ci appiopperanno e se la maggioranza resterà tale anche se temo che lo resterà perché chi c'è ora sa bene che se si va ad elezioni anticipate è improbabile che risalga su e questo vale sia per i piddioti che per i cornetti cinque stelle che possono sempre fare il salto della quaglia verso il piddì per assicurarsi la poltrona fino al 2018.

Nessie said...

Faithful, hai notato o no, che la tendenza dei parlamenti degli stati Ue è la mancanza di veri schieramenti e il richiedere la stampella allo schieramento opposto per ottenere i numeri? Ora in Grecia arriverà il solito scenario déjà vu:
Tsipras non ha più i numeri di Syriza e chiederà voti a schieramenti di destra. Gli oligarchi con le emergenze economiche create ad hoc hanno eliminato:

1) gli schieramenti sia progressisti che conservatori
2) la funzione consultiva parlamentare per ottenere decreti d'urgenza, ratifiche immediate ecc.

Morale: le banche non vogliono più la democrazia.

Faithful said...

Ma si,ci era chiaro da tempo anche che spingano perché gli schieramenti tradizionali si conformino allo schieramento unico mondialista e a quei politici che non sono d'accordo gli rendono la vita impossibile fino a farli fuori e questo è riferito a tutti non solo alle frange estremiste vedi la Tatcher,ma più recentemente vedi il patonza e Papandreou,e "stranamente" nessuno di loro due raggiunge più la doppia cifra (chissà che razza di pressioni hanno avuto per fare le cagate che hanno fatto negli ultimi anni) comunque i cittadini sono esasperati,davvero qua la rana bollita mi pare si sia finalmente accorta che un'altro poco e muore bollita per davvero

http://voxnews.info/2015/07/13/disordini-ad-atene-bandiere-syriza-date-alle-fiamme/

La seconda guerra mondiale scoppiò più o meno con le stesse premesse,e io stesso giorni fa imbestialito con uno che la buttava sul "massì chissenefrega il mondo va così e dovrete adattarvi" (per la cronaca era un vecchio che se ne fregava perché tanto lui è già in pensione quindi nel suo cervello questi son tutti problemi che non lo riguardano) ho risposto con una cosa tipo "prima che ci adattiamo scoppia un'altra guerra ti avviso".
Ma è evidente che da noi gli effetti devastanti non sono ancora così devastanti e in molti preferiscono tapparsi naso,bocca e orecchie.

Nessie said...

Glielo hai fatto vedere a quel tuo conoscente pensionato, l'immagine di quel povero pensionato greco che piangeva davanti alla Banca che gli negava i SUOI soldi? Altro che corralito argentino!

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/pensionato-greco-piange-davanti-banca-1148197.html

Anonymous said...

Una bella triade di sciagurati degni del carcere a vita.

@ Nessie

Il corralito è stato un disastro di proporzioni devastanti; per sua fortuna l' Argentina è forse il paese più ricco al mondo di risorse naturali.

Diversamente, al netto delle enormi disuguaglianze sociali che tuttora permangono, tra default e corruzione endemica ora sarebbe uno stato del quinto mondo.


Paulus

Anonymous said...

Nessie, sei stata educata. Più che facce di tolla sono facce di merda che ci hanno trattato e ci trattano da deficienti. Oltretutto sono stati strapagati per ingannarci.

Rosalind

Nessie said...

Paulus, i 60 euro delle banche greche (quando si degnano di darglieli) è la loro nuova forma di "corralito" made in Eurolandia.

Almeno l'Argentina dispone ancora di risorse naturali. Ma da noi hanno desertificato.

Nessie said...

Rosalind, sono una persona educata :-).
Dovremmo almeno rigirarli come calzini, appenderli ad un lampione e farci ridare indietro tutti i soldi che ci hanno estorto con tanto di interessi.

Vanda S. said...

A proposito di mafie, politici disonesti etc. Una geniale satira di Dado!

https://youtu.be/YYvFEO-NBOk

Faithful said...

Guarda Nessie io ci ho davvero rinunciato a discuterci è come parlare a dei muli anzi peggio,te lì nel varesotto ti sei abituata bene rispetto a Genova ma la vera ottusità rossa in tutto il suo orrore secondo me non l'hai mai vista neanche a Genova che pure è rossa ma secondo me non in questo modo,ora avevo letto una cosa sul giornale che mi ha come al solito fatto venire il sangue marcio,è riferito a questa notizia (non ti rimando all'articolo sul tirreno perché come al solito è viziato da manipolazioni piddiote)

http://voxnews.info/2015/07/14/regione-toscana-sperimenta-centro-misto-profughi-africani-mamme-italiane-arriva-salvini/

Bene questa la reazione di una bella fetta dei locali (i commenti):

http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2015/07/14/news/salvini-al-centro-che-accoglie-i-5-profughi-minorenni-sto-con-le-madri-1.11776304

http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2015/07/15/news/le-guerriere-dei-diritti-acquisiti-1.11780569

Ecco leggi bene con chi stanno questi "intelligentoni",arrivano addirittura ad additare a "cattive" e "privilegiate" delle madri in difficoltà con storie di abusi dietro e bimbi piccoli da accudire questi """"""""""""""""buoni""""""""""""""""

Tempo addietro davi speranza a questa gente,no fidati non c'è speranza,sono come i bulli di periferia arroganti e prepotenti con in più l'aggravante di volersi ammantare di chissà quale bontà superiore,e finché non verranno toccati in prima persona ci toccherà assistere a degli scempi come questi.

Perdona lo sfogo ma l'ho letto oggi e sono ancora nauseato,forse dovrei smetterla di leggere le notizie locali..

Faithful said...

Ah ricordiamo sommessamente che i bulli di quartiere "buoni dentro" di cui sopra a suo tempo erano tutti felicissimi di reggere il moccolo alle tre facce di tolla del topico.

Cervelli all'ammasso,non cambieranno mai.

Anonymous said...

Quoto Paulus, anche se ripristinerei la Pena capitale per Alto tradimento.

Giustizia a parte, l'uscita dal recinto non puo' che essere preceduta dalla ricostruzione capillare del mercato nazionale: dal livello locale a quello nazionale. Poi dalla creazione di una moneta parallela per supportare l'economia interna. A monte di tutto cio' e' necessario un clima di mobilitazione che motivi il Popolo a farlo nella consapevolezza che ogni sorta di ritorsione gli verra' abbattuta contro: dalle sanzioni fino ad una vera e propria guerra. Comprese orde di immigrati riversati sul territorio con ogni mezzo. Il che va rifiutato a prescindere indipendentemente dalle scuse umanitarie addotte: ne' rifugiati, ne' immigrati economici. La tendenza va invece invertita ed e' necessario ridurre le quote di stranieri gia' presenti e rivedere tutte le cittadinanze facili gia' concesse. In caso contrario, la vittoria di Lor Signori sara' solo procrastinata. Quindi, pare evidente che anche i partiti euro-scettici e "xenofobi" rappresentano istanze politiche talmente moderate, o confuse, che, anche se applicate alla lettera, non risolverebbero proprio nulla.

Il sauro

Nessie said...

Ti sbagli Faithful. Non esistono più zone territoriali scevre da contaminazioni multikulti. E se per caso ne esiste qualcuna provvedono con una violenza inaudita alla destabilizzazione demografica. Come è avvenuto di recente nel trevigiano dove si sono ritrovati una bella mattina un palazzo okkupato da "profughi" (?) neri. Ovviamente li hanno scaricati nella notte come ladri.

Nessie said...

Leggi e guarda questo video:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/urla-e-proteste-dei-cittadini-contro-i-profughi-nel-quartier-1152216.html

Anzi, se sanno che è un comune amministrato dalla Lega provvedono quanto prima a rimescolarlo e destabilizzarlo. Sarebbero da mettere al muro, Renzi e la sua banda di vermi schifosi!

Nessie said...

sauro, ti rimando al video che ho postato a Faithful. Qua la situazione è esplosiva, diciamo da Sud Africa.

Faithful said...

Nessie il punto che volevo indicarti è che i trevigiani si ribellano a questo stato di cose,i cervelli all'ammasso che ti ho postato invece se la prendono con le ragazze madri con problemi e applaudono gli okkupanti.

Nessie said...

Questo è vero. Abbiamo tra regione e regione, differenze "etniche" anche a casa nostra, evidentemente.

Faithful said...

Va bene che stiamo anche parlando di Livorno che,odio atavico a parte,credo che in tutta la Toscana non ci sia una città più sporca,sciroccata e tenuta male di quella.
I livornesi sono solo un emanazione di tutto ciò.
Poi voglio dire è la città natale di Vauro e Ciampi e ho detto tutto.

Anonymous said...

Purtroppo le scene come quelle riportate nel video de Il Giornale troveranno sempre il commento antirazzista dell' imbecille o ideologizzato di turno che, orbo di qualsiasi obiettività discernimentale, parlerà di poveri, maltrattati da vergognosi razzisti, che sono sfuggiti a pestilenze, carestie e guerre ( mettiamoci anche un po' di vaiolo e colera, per non farci mancare nulla ).

Ma avete notato - ai suddetti mentecatti il "particolare sfuggirà, ovviamente - che razza di marcantoni sono questi deperiti moribondi e che razza di bicipiti da palestrato hanno ?

E questi sarebbero scappati da miseria e fame ?

Ma vaff.....!

Nessie said...

Faithful, sembri Malaparte 2 la Vendetta, con 'sti "maledetti toscani"! :-)


Sauro sei tu? ti si riconosce, ma manca una firmettina. Ovvio che non scappano né da miseria né da fame, ma qualcuno gli ha istillato il sogno eurobabbeo.

caposaldo said...

Mah, vedete, e' che avete dimostrato al nord ma anche a Roma, che siete culturalmente arretrati con le problematiche della giusta accoglienza ai cittadini extracomunitari che a mil...ehm in tanti arrivano in Italia. Ecco un semplice esempio di come si tratta il problema, ad esempio nella avanzata Prato http://www.lanazione.it/prato/profughi-in-villa-schiaffo-morale-agli-italiani-1.1138170
(e tra l'altro e' una iniziativa che sicuramente scoraggera' dal venire in Italia )si prende in affitto(il comune) nel quartiere piu' "in" della citta', una villa di 350 mq con relativo grande giardino, la si ristruttura e ci si mettono dentro 20 extracomunitari, naturalmente senza far sapere i costi dell'operazione. By Biffoni, un giovane sindaco democratico progressista ecc. fedelissimo di Renzi -tutti ce lo invidiano-....