18 May 2015

Cucù! e la crisi non c'è più




E' stato ufficialmente dichiarato che l'Italia è uscita dalla recessione. Ce lo dice l'Istat. 
E ce lo dice pure Padoan uomo del FMI e  in contatto  permanente con la commissione Ue.  La Ue - secondo il Padoanpensiero  - "ci darà una mano". A condizione che si "facciano le riforme". Le quali sono sempre quelle stabilite dalla Troika: più privatizzazioni (espropri e svendita di tutto l'esistente), più tasse, più immigrati con ius soli imminente.  Però poi si affrettano ad aggiungere che la ripresa c'è ma non si vede ancora. Per i primi mesi del 2015 sarà solo dello 0, 2/%. Capirai!
E allora si sposta l'asticella al secondo semestre. E' la tiritera dei rinvii che dura da otto anni. E' sempre la solita vecchia storia della luce in fondo al tunnel.



Beh, avevamo bisogno di crisi, di gravi crisi - diceva l'anziano Rigor Mortis. E non c'è dubbio che ce l'abbiano data grande e grossa, e  bella lunga. Poi le crisi (provocate ad hoc a  scopo di esproprio e di desertificazione di industrie, commerci e artigianato), passano ma resta -  sempre secondo il vecchio motto di Monti - "un sedimento di irreversibilità". Che cosa voleva dire?
Quello che si è poi verificato. Che nulla può più ritornare allo status quo ("sarebbe da nostalgici" - recita la vulgata del Progresso). Che le leggi emergenziali rimarranno in pianta stabile, che tutti i diritti acquisiti dei cittadini diventano per sempre carta straccia, che gli Statuti nazionali non esisteranno mai più, che le istituzioni cosiddette "democratiche" subiranno pesanti modifiche e blindature (si veda l'attuale Parlamento con il "nuovo Senato" uscito dall' Italicum), e tante altre bellurie. Ivi comprese il varo di leggi liberticide e repressive che classificano "reati",  le libere opinioni. 

Orsù, ragazzi! Basta con le lacrime, col sangue versato, coi debiti, con la mannaia di Equitalia che distrugge le imprese, coi suicidi degli imprenditori: ora c'e' la "ripresa sgommante e bruciante". Dobbiamo essere tutti quanti più ottimisti adesso che abbiamo trovato qualche grande e grosso bastimento carico di stranieri dall'Africa e dell'Asia  che spalanca sulle coste italiane i suoi boccaporti. Ve lo ricordate l'indovinello che si narrava ai bambini?
E' arrivato un bastimento carico di....

E finalmente i nuovi arrivati ci pagheranno pure le pensioni. E magari ci arricchiranno come da soli non avremmo mai saputo fare. Ci scommettiamo che quando avranno finito di  deportare fette d'Africa in Italia, parleranno pure di "Nuovo Rinascimento Italiano",  di PIL, di Nuovo Miracolo Economico e di altre amenità"?

Eppoi, non dimentichiamolo, c'è l'Expo fino alla fine di  ottobre: 39 euro a persona il  biglietto di ingresso per vedere stand gastronomici coreani, dalla Papuasia alla Groenlandia, nel nome della lotta contro la Fame nel Mondo. Più 40 euretti di  pasti esotici, più altri soldini per il parcheggio, più 30.000 troie di lusso (pardon, escort, nel linguaggio politicamente corrotto)  che si aggirano per padiglioni a 1500 euro per il sollazzo di una cena con tanto di notte inclusa.
E l'Italia è pronta a ripartire.

44 comments:

Anonymous said...

Sì, è vero: la ripresa c' è e l' ho sentita anch' io.

Era quella di un vicino, che sgommava sul ghiaietto dei vialetti condominiali !

:-)

Che cialtronate si permettono di venderci.


Paulus

Huxley said...

Ciao Nessie, ecco qualche post scritti da esperti economisti (mica Padoan):

http://www.vincitorievinti.com/2015/05/ma-di-quale-ripresa-stanno-parlando.html

http://phastidio.net/2015/05/14/il-pil-sale-meno-della-propaganda/

Tra l'altro, come ricordato nei due articoli che ti ho segnalato, si tratta della PRIMA STIMA del PIL, che può essere soggetta a variazioni (anche notevoli)

Nessie said...

Paulus - "Che cialtronate si permettono di venderci".

E questo è niente. Pensa da qui alla fine dell'Expo (31 ottobre), quelle che dovremo ancora sentire.

Nessie said...

Grazie Huxley.

Quella di Yoram Gutgeld (Boundenaro), il consulente economico di Renzi proveniente dalla Mc Kinsey, rassomiglia alla solita storiella dell'Oste.

"Oste, è buono il suo vino?"
"SSSiiii! Ma certo che è buono".

Figuriamoci se chi ha messo in piedi 'sta ciofeca di governo, viene a dirci che fa acqua.

Anonymous said...

Renzi ricorre al solito obolo preelettorale. Prima gli 80 euro. Ota il rimborso del maltolto relativo alle pensioni, sarà di 500 euro una tantum e non per tutti-

http://www.corriere.it/economia/15_maggio_18/pensioni-via-libera-decreto-legge-renzi-5449793a-fd57-11e4-b490-15c8b7164398.shtml

solo 2 miliardi sui 18 dovuti
Z

Nessie said...

Renzi è solo un piccolo figlio di puttana. Non dico "grande" perché di grande non ha nulla. Nemmeno la cattiveria e la malvagità. Il provvedimento è fatto per "dividere" il fronte degli eventuali pensionati beneficati da denari che sono stati estorti e che verranno restituiti solo parzialmente e senza interessi. E serve anche a fare la solità carità pelosa alle porte delle "regionali".

Come al solito, qualcuno cadrà nel trabocchetto. Siamo un popolo che in fondo si accontenta di poco.

Nausicaa said...

Qualcuno ha detto che questo di Renzi è uno spot elettorale fatto con la pistola e il passamontagna del rapinatore: prima rapinano, poi pensano di elargire un'esigua fetta di quello che dovrebbero restituire.

Pier Paolo said...

Nessie, non si chiamano "troie" ma SEX WORKERS, tanto per rimanere nel politically correct :-)

Ecco qua un interessante link sui legami tra la delinquenza e l'Expo:

http://www.unmondoditaliani.com/30000-prostitute-per-milano-expo-cibo-e-sesso-allesposizione-universale20150504.htm

Come vedi, si tolgono un po' di...fame.

Nessie said...

Nausica, mi pare che l'avesse detto un deputato del M5S. In effetti è un'ottima similitudine.

Non va dimenticato però, che questa porcata della Fornero è stata votata dall'allora Trio Monnezza ABC (Alfano, Bersani e Casini) rispettivamente del PdL, del Pd e dell'Udc-Sciolta civica. E su questo perfino il Bischero di Rignano dice il vero.

Nessie said...

Pier Paolo, capisco! la Fame nel Mondo è un grande problema universale . A tutti i livelli :-) .

Forse interverrà l'ONU e Ban -ki-Moon a proclamare le troie, quali "minoranze oppresse" da inserire nel novero dei diritti umani universali. Vuoi mettere l'attività "usurante" di malapena 1500 euro al giorno? Poi con quei soldi devono pagarsi il personal trainer, l'estetista, scarpe e borsette griffate, abiti di sartoria, parrucchiere... Insomma, un vero e proprio sfruttamento! :-)

Massimo said...

La crisi è finita ? Beh, se lo dicono in televisione sarà vero. Devo ricordarmelo di dire, adesso che esco per andare in ufficio, a quei soliti quattro o cinque che vedo dormire sotto i portici di via Indipendenza ...

Nessie said...

Bravo! Ma come? A "Bologna la rossa" ci sono i senzatetto? Non avevano costruito il Sole dell'Avvenire?

Poi ci sono i poveri trombati di industrie in fase di chiusura che di tanto in tanto, presidiano i supermercati coi sacchetti per chiedere la "spesa di solidarietà". E ogni tanto li aiuto.

Ma tutto questo Renzi-Alice non lo sa.

Anonymous said...

li ho visti anch'io a dormire sotto i portici di via Indipendenza:ed era dicembre.Ancora non ne ho visti da noi, ma poco ci manca.
Nessie darei anch'io qualcosa per la spesa di solidarietà, ma temo che non finisca agli italiani.Guarda che cosa è successo da noi:http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2015/04/07/news/volontari-minacciati-a-san-giorgio-1.11190072.
Non andrò all'EXPO, temo di trovare la solita pacchianata filostranieri.
Maria Luisa

Nessie said...

Maria Luisa, la spesa che ho offerto io era per gli operai della Whirlpool di Comerio (VA), e li ho visti tutti in faccia: gran brava gente nostrana che quasi quasi si vergognava di accettare quel dono.

Non partecipo mai invece, alle giornate "solidali" volute dal governo, perché un governo serio, non si limita a far leva sul buon cuore degli altri. Troppo comodo, accettare le porcherie inique della Troika per poi far leva sui buoni sentimenti personali degli Italiani! Ecchediamine!

Nemmeno io andrò all'Expo. Del resto perfino Cacciari ormai se la ride sul cosiddetto "evento" dell'anno:

https://www.youtube.com/watch?v=hkEZZq8DvvY

Anonymous said...

Posso smentire che a Bologna ci sia la crisi. Intanto, qui davanti al S.Orsola ci sono intere famiglie di etiopi, somali, altri africani. Via Massarenti zona coop in questo momento sembra Mogadiscio. Da qualche parte andranno a dormire, no? Bologna il posto per loro lo trova.

Altra cosa: davanti alle scuole mamme africane vanno a prendere i figli con altri due bambini per mano, e spesso nuovamente incinte: Se quelli che dovrebbero essere la parte più debole della società si possono permettere quattro o cinque figli a famiglia, si vede che la crisi non c'è, giusto?

E per finire sabato ci siamo regalati anche la manifestazione nazionale per i diritti dei Rom, contro la loro "discriminazione".
Una città vivace, ricca, decisamente extracomunitaria.
Cosa si può chiedere di meglio? Ma quale crisi?
Scusate il sarcasmo.
Woody

Nessie said...

Ma infatti il bello della crisi è che esiste sì, ma per i nativi. Scusa Woody, ma chi si è suicidato contro le pesanti decime imposte da Equitalia? Mica gli stranieri, no?
Proprio oggi sono stata disturbata dall'ENEL per un contratto telefonico basato sul risparmio e la voce all'apparecchio era una donna dall'accento romeno. Come vedi anche fare i contratti sull'elettricità ci mettono i "nuovi arrivati".

TUTTI LAVORI CHE GLI ITALIANI NON VOGLIONO PIU' FARE - recita il mantra.
Per qualcuno un po' di Eldorado italiano esiste.

Anonymous said...

Guarda Nessie, io so che rischio di sembrare ossessivo e paranoico, ma a proposito di Equitalia... sono stato lo scorso inverno negli uffici qui al comune nuovo per una cartella esattoriale. Fila pazzesca: da ottanta numeri scoperti in attesa. Basti dire che ho fatto un giro in centro di un'ora, sono tornato e mancavano ancora venti numeri. Puoi immaginare come fossero pieni gli uffici e il marciapiede.

Beh, sai quanti non indigeni ho visto in quessti uffici?
Zero, nada, nemmeno uno. Tutti italiani. A parte l'aspetto, evidente, bastava ascoltare i discorsi, i commenti, i mormorii della folla.

Insomma, io dico, nella stessa zona degli uffici di Equitalia, Massimo che è di Bologna come me può confermarlo, al quartiere Bolognina, più di un terzo degli esercenti sono cinesi, pakistani, egiziani o comunque stranieri. E' solo un esempio. Per non contare tutto il resto di Bologna. Vuoi che non ce ne sia uno con delle pendenze fiscali o tributarie?
Nemmeno uno su ottanta numeri in attesa?

La realtà è che questi delle cartelle esattoriali di Equitalia se ne fregano, perché nessuno le renderà mai esecutive.
Nessun ufficiale giudiziario si presenterà mai a casa di Mohammad o Ibrahim a pignorare oggetti e mobili, né le loro macchine e i loro furgoni saranno mai messi in fermo giudiziario, né i loro negozi sigillati.
Perché, vivaddio, sarebbe "razzismo", no?

E con questo chiudo il mio secondo e ultimo sfogo di oggi.
Scusate ancora.
Grazie Nessie per l'ospitalità.
Woody

Nessie said...

Ti credo sulla parola, Woody. Le poche volte che sono transitata per l'Agenzia delle Entrate non ne ho visto uno che sia uno, nemmeno io.
Due parole sulla crisi. il sermone di Monti messo lì nel filmatino sul post è chiaro e lampante. La crisi serve solo a noi poveri Italioti per perdere "sovranità" e cederla senza che manco ce ne accorgiamo. E' come una guerra scatenata con altri mezzi. E Equitalia è stata la ghigliottina moderna: hanno mozzato tante teste agli Italiani. I quali invece di puntare qualche fucile minaccioso su chi ha provocato tutto questo disastro, hanno preferito spararsi alla tempia e farsi fuori da sé. Gli oligarchi ovviamente brindano e ringraziano.

Te ne conto un'altra. Nessuno ha mai visto un cinese andaare alla Camera di Commercio delle nostre città a chiedere quella licenza che è costata tanti quattrini e tanta burocrazia e code agli esercenti italiani.

C'è poco da sfogarsi, come vedi: questa è cronaca oggettiva.

Anonymous said...

EXPO, palcoscenico e vetrina della nuova moneta mondiale:

http://www.stampalibera.com/?a=29286

Z

Nessie said...

Conoscevo quel pezzo di Stampa Libera, Z. Se non sbaglio c'era anche l'immagine della moneta mondiale coniata da un italiano: un tal Sandro Sassoli.

Comunque l'immagine è questa:

http://www.solofinanza.it/02112010/la-presentazione-della-moneta-unica-mondiale-allexpo-2015-di-milano/3924

e contiene anche una strana immagine floreale con più foglie di più piante che contiene il motto massonico UNITI NELLA DIVERSITA'.

Anonymous said...

Bologna la ricordavo diversa , adesso quando vdo a villa torchi per le lezioni di ballo mi sembra di andare a islamabad, e noto sempre più inferriate alle finestre.Ho avuto necessità pure di andare all'agenzia delle entrate, mai visto degli stranieri, e sì che ormai il nostro centro è pieno di negozi di frutta di pakistani, kebabari, ed una via (S.Romano) che era piena di negozi di ferraresi ormai si sta trasformando in china town.Direi che il male è comune e ci stiamo avviando sulla strada del capoluogo.Stranamente, pare che i ferraresi abbiano un sussulto di orgoglio, il 22 manifestazione contro il sindaco e l'aumento delle tasse.
Mah, tanto quello è invulnerabile e tetragono.
Maria Luisa

Nessie said...

Bologna deve anche il suo degrado alla Caritas. Lì ci sono Emmaus e altri cattosinistri, sempre pronti a far penetrare "badanti" e colf non in regola. In ogni caso, il degrado delle città italiane è geograficamente ben distribuito ovunque.

Un'ultima cosa. Quando dicevo che le crisi servono a far cedere sovranità intendevo anche quella geografica e demografica.
Per "loro" la crisi diventa un'opportunità quella che per noi è stata (ed è) un disastro.

Nessie said...

Questo di Massimo è un blog esclusivamente bolognese:

http://svulazen.blogspot.it/

Ad ogni modo, anche se il tuo sindaco è "tetragono" è bene che ci sia una manifestazione a Ferrara, altra roccaforte.

Anonymous said...

poi ti dirò come andrà a finire, pensa il 22 maggio:S.Rita la santa degli impossibili.
Maria Luisa

Nessie said...

E allora raccomandiamoci l'anima a S. Rita, la santa dei casi impossibili. Una prece male non fa.

Quindi magari fra 3 giorni, da Ferrara può partire un caso esemplare :-)

Anonymous said...

Anche a Roma dovevamo avere un EXPO Universale nel 42.....saltiamo gli inutili(triti e ritriti,sopratutto di exGUF) commenti sulle opere del ventennio,visto che fummo,in quel periodo, appena terzi,come "antidemocrazia"....dopo i Nazisti,e i democratici Comunisti e ancora,non meno democratici, dei democraticissimi,voraci, colonialisti Inglesi,Francesi,Belgi...e perché no!...Americani(con i loro noti KKK).
La zona dove sorse l'EXPO 42...era tufo,boscaglie(con malaria)acquitrini...i lavori cominciarono(con gli impotenti mezzi di allora)3/4 anni prima....tutto fu fatto elegantemente in tempo,malgrado lo scoppio di una guerra alla quale l'Italia,purtroppo,anche se con molto ritardo, aderì, anche , e forse per non essere invasa(come nemica) da Grande Germania,rullo compressore europeo...e che sappiamo,purtroppo, come finì.
Desidero fare qualche distinguo con l'EXPO di Milano(senza toglierne le positività),l'EXPO quella del "calpestatore" delle sentenze del massimo ordine giudiziario...la Consulta....
-L'EXPO 42 "ancora" esiste,con splendide realizzazioni,come Il Colosseo Quadrato,Il palazzo con la volta a vela di Nervi,i palazzi dell'INPS(F),e tanti tanti altri,oggi utilizzati dalla pubblica amministrazione e da privati.Intorno a questo nucleo architettonico è sorto col tempo il più moderno,ed uno dei più eleganti quartieri "odierni" di Roma.
-Per usare il dialetto locale....Nessuno ce magnò sopra....o per lo meno furono meno ingordi.
-Il villaggio per i lavoratori dell'immenso cantiere,a fine opera era destinato a case più o meno popolari,come le tantissime che furono costruite in tutta Italia...allora.
-Non è vero che Milano ha avuto la prima Metrò in Italia...La prima Metrò fu costruita a Roma e congiungeva la Stazione Termini,con l'EUR....Non fu terminata,per ovvi motivi,ma un utilizzo comunque lo ebbe ....La galleria completata...ma senza rotaie ed elettrificazione... fu utilizzata,in parte, come rifugio antiaero....per le incursioni e bombardamenti che gli alleati(non ho mai capito tra chi,e di chi) ogni tanto si pregiavano di fare.
Debbo concludere....forse qualche differenza tra le due EXPO c'è?Che rimarrà della ferraglia dell'odierna.....ci'ha magnato qualcuno'''o è stato tutto cristallino????Abbiamo bisogno,veramente di una EXPO,per propagandare la genialità,l'imprenditorialità,il turismo dell'Italia....quando fino a non troppo tempo fa eravamo la terra dell'arte,una delle mete da non perdere del turismo,la quinta potenza industriale del mondo....tutti primati persi con una pletora di improvvisati esperti economici....dagli "insaccati" fino ad oggi.....il seguente sempre peggiore e più dilettantistico del precedente.
Chissà perché ...mi è tornato in mente il film Biancaneve....la maga cattiva che interroga lo specchio...sulla più bella del Reame.
Uno spunto per Crozza che "meravigliosamente",ieri alla 7 ha preso per il naso(volevo dire altro)il più fesso del Reame.....Il "me ne frego",pure della consulta e dei buffi(a vari titoli) dello Stato dovuti ai cittadini....."Specchio,specchio delle mie brame,chi è il più fesso del reame"????E lo specchio muto non risponde,se non con una immagine che dovrebbe essergli nota.
Cara Nessie,che mi cazzi,pure per gli accenti,se il mio sfogo non ti piace,non lo pubblicare....sopratutto se OT...consideralo una richiesta di aiuto a "Blog Amico"....visto che non ti si può telefonare.
Saluti Mar
PS... osservate in TV i vari ministri tassatori...dei vari stati dell'(E)uropa (U)suraia....tutte facce tristi....ti viene subito di toccarti in basso....Il nostro non fa eccezione....Si sente nell'aria il loro lamento...portato dal vento del Nord...
E no!figli nun se pò fa,ci'arimettemo...ringraziate che ci'avete un bravo ragazzo exlupetto....che ve dà un "simpatico bonus",e solo ai suoi votanti,e nun rompete.....
E il resto non pagato ????è un malus....lo sanno tutti che il denaro è lo sterco di Satana..

Nessie said...

Beh, almeno hai imparato che la lineetta - va a sostituire le virgolette aperte e chiuse "......" . Così non vedo più gli accenti circonflessi alla francese :-).
Su Crozza.
Fa bene a prendere per i fondi Renzi che di fronte ad uno smaccato abuso come quello della legge Fornero, tira dritto e dice "me ne frego". Invece lo trovo patetico quando insiste sul Berlusca pensionato che ora avrà diritto ai 500 euro d'agosto. Sul Bollito di Hardcore si può dire qualunque cosa, ma non che abbia incassato bonus e privilegi di stato.

Ma la sinistra è la sinistra totalitaria alla Benigni (che detesto) quando diceva: abbiamo parlato male di Berlusconi quand'era al governo, ora dobbiamo farlo perché è all'opposizione. Cioè esistono solo loro e solo loro possono decidere perfino l'opposizione.

Anonymous said...

A parte che questi se la cantano e se la suonano tra di loro avendo in mano qualsiasi tipo di Potere, è stato fantasticamente scontato vedere come scattata l'ora "X" tutta la stampazza di regime, nessuno escluso, in coro compatto e sincronizzato come un orologio svizzero ha iniziato a intonare questo slogan della "crisi è finita!". Lo so che è così ma personalmente mi lascia sempre senza fiato vedere che lo fanno SEMPRE e su QUALSIASI argomento sensibile. La realtà ha abbondantemente superato Orwell 1984. La parte peggiore è che sei suddetti si mettessero a scrivere che 2 + 2 fa 5 possiamo stare certi che la maggior parte degli italiani gli crederebbe.
Scarth

Nessie said...

Non solo Orwell. Ma sembra l'universo infernale di Hieronymus Bosch. Quello che sto vedendo in questo preciso istante a "la Gabbia" ha dell'incredibile. Zingari occupano abusivamente un capannone non loro. Il legittimo proprietario fa denuncia e presenta istanza di sgombro. Intanto il comune non accetta la sospensiva dell'IMU e gli tassa il capanno. E se non paga gli pignorano i beni, pur sapendo che abusivi IMPUNITI stazionano nella sua proprietà.

Ma i nomadi invece di sgomberare tirano ogni sorta di oggetto contundente ai carabinieri e ai cronisti del programma tv. Uno dei cronisti finisce all'ospedale. Purtroppo questa feccia è protetta e le loro protezioni stanno in alto, molto in alto.
Tutto questo per dire che stiamo vivendo l'universo capovolto e che è demoralizzante.

E' demoralizzante anche vedere che oggi hanno beccato un terrorista marocchino del Museo tunisino del Bardo, proveniente dai barconi, quando i Piddioti et similia hanno garantito a squarciagola da anni che dai barconi c'è solo "la povera gente". Sono arcistufa di sentire sempre le solite idiozie tutte false e ideologiche.

Anonymous said...

E' vero !

Un terrorista serio non rischierebbe mai la sua vita su di un barcone, questo è lo slogan dei deficienti PseudoDotati.

Ma nelle trasmissioni pubbliche è possibile che non possa intervenire qualcuno che faccia notare a questa masnada di ottenebrati che chi rischia tutti i giorni la pallottola o, se capita vivo nelle mani degli avversari, la decapitazione se la ride a farsi una passeggiata sulla carretta ?!

Non so se siano più imbecilli da una parte o dall' altra.

Paulus

Nessie said...

Paulus, stasera ho avuto il dispiacere di vedere la tua "amica" Claudia Fusani .
Mammamia quanto starnazzava! le avrei tagliato volentieri le corde vocali. Magari con l'aiuto di qualcuno dell'Isis :-)

Anonymous said...

Mia amica un par di ciufoli, quell' arrogante stupida.

Per giunta si crede intelligente.



Paulus


Nessie said...

E' vero! Starnazza come un'oca del Campidoglio, interrompe arrogantemente, pontifica e si sente intelligentissima, pur essendo una povera cretina.

Ma dove li va a pigliare simili soggetti Paragone? Poi, bell'idea quella di mettere due piddioti contro Salvini, in nome di non si sa bene quale contraltare.

Anonymous said...

Balle spaziali, al solito. C'e' qui in Liguria una puzza di copertoni bruciati che ci vuole la maschera antigas.

I negozi sono pressoche' vuoti, quelli che non hanno gia' chiuso. Ci sono mendicanti dappertutto: solo stranieri. I mezzi pubblici sono al limite della chiusura.

Mi domando: ma chi vogliono ancora prendere per il culo ?

Il sauro

Nessie said...

In realtà, Sauro, i mendicanti nostrani non li si vede più. Si nascondono, poveracci. E si vergognano di essere sprofondati in miseria dopo essersela passata non dico benissimo, ma decentemente. Sono riusciti nel malvagio intento di far sentire in colpa, chi non ce la fa più. Mentre dal Mediterraneo arrivano rimpiazzi sempre più pretenziosi e arroganti, come quelli che nel centro di accoglienza siculo, pretendevano che i volontari gli lavassero le mutande.

Puzza di bruciato di copertoni in Liguria? Saranno le "mercenarie del sesso" che sognano "un'estate al mare". Come nella canzone di Giuni Russo :-)

Hector Hammond said...

Paragone spesso mi lascia perplesso , ormai faccio fatica a vederlo e mi altalenavo ieri tra lui e "chi l'ha visto?" , notando nel caso della scomparsa di guerina piscaglia come il clero allogeno non sia esattamente quello che mi aspetterei come prete cattolico regolamentare...

Hector Hammond said...

Paragone ha dei strani modi di accoppiare gli ospiti , un tempo lo guardavo , ma adesso lo alterno con "chi l'ha visto?" , un'immagine edulcorata della società in disfacimento ...

Nessie said...

Hector, la Gabbia lo guardo parzialmente. Poi mi stufo perché anche Paragone (che è assai paraculo) cade nel "politicamente corrotto" e ci parla di casi di africani dall'"integrazione riuscita". Che ce frega?

Qui gli unici ad essere "marginalizzati" rischiamo di essere noi. Specie dopo le proposte della Moretti (l'oca Ladylike) che vorrebbe far adottare i profughi al solito povero pensionato trombato.

Un'idea luminosa: pagare l'IMU, la tari e la Tasi con l'obolo del prefetto di 35 euro. Sarebbero tutti quanti da picchiare come polpi prima della cottura.

Anonymous said...

A proposito dell'ultima vergognosa proposta della moretti, l'allegoria io la vedrei così: una donna dalla testa umana e il corpo di squalo, su una chiatta di legno marcio siglata PD che lancia migranti sul patio della povera stamberga di un pensionato. L'uomo però è già morto, ha la pancia squarciata, e i "migranti" già presenti si cibano con le mani direttamente dalle sue viscere.
Questo dipingerei se io fossi, o fossi stato. un allievo di Hyeronimus Bosch.
Woody

Nessie said...

Immagini molto efficaci, Woody. Peccato che non so dipingere.

Aldo said...

PIL +0.2%...

A parte il fatto che occorrerebbe avere anche qualche informazione in più sulla distribuzione di quella risibile percentuale, penso che chiunque abbia una anche minima infarinatura d'aritmetica possa arrivare a capire che un incremento nella ricchezza media prodotta dello 0.2% a fronte di un incremento della popolazione dimorante ben superiore significa, sorpresa delle sorprese, una riduzione netta della ricchezza media prodotta pro capite. I giri di parole servono solo a imbambolare l'uditorio per fregarlo meglio, come fanno quei gentiluomini nei sottopassi napoletani quando propongono il loro noto giochetto delle tre carte...

Se non è chiaro posso essere più preciso.

Aldo said...

Nessie: "Proprio oggi sono stata disturbata dall'ENEL per un contratto telefonico basato sul risparmio e la voce all'apparecchio era una donna dall'accento romeno."

Ormai la mia "politica" è brutalmente diretta -- mandarli brutalmente a fare in culo senza aggiungere un fiato che non sia un pesante improperio (indipendentemente dal fatto che l'accento sia rumeno, di Pozzuoli o di San Giuliano Milanese). Servirà a poco, ma alleggerisce il cuore per una manciata di secondi.

Aldo said...

Nessie: "[...] i mendicanti nostrani non li si vede più"

Per forza. Hanno paura, e ragione da vendere per averla. Prova un po' a metterti a chiedere la questua in un luogo dove già ci sono delle "risorse" che lo fanno, che poi vengo io a farti visita all'ospedale.

Sarebbe una bella mossa fare di proposito una cosa del genere, filmando nascostamente "l'effetto che fa", quindi divulgare il tutto. Eppure, ho come l'idea che la cosa finirebbe ignorata, o perfino additata come una "montatura".

Nessie said...

"Eppure, ho come l'idea che la cosa finirebbe ignorata, o perfino additata come una "montatura".

Questo è poco ma sicuro. I poveracci nostrani non fanno testo e devono sparire dal Paesaggio italiano il prima possibile. Possibilmente massacrati di botte dalle "risorse".

E' di questi giorni questa notizia che non so se ti è sfuggita:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/primo-campo-profughi-italiani-senza-casa-1131941.html

siamo dunque ai campi profughi per poveracci de noantri, senza che il sindaco Marino (il più incapace ed ebete che ci sia sulla piazza), provi un briciolo di vergogna.