20 July 2014

Cieli sporchi

 
 
 
 
Strana estate, questa estate fatta di cieli sporchi, mai sgombri da nubi basse, incombenti e minacciose, con temperature afose che virano in piogge e che mandano in frantumi la stagione balneare italiana.  La storia di aerei scomparsi in volo, o abbattuti in cielo da vigliacchi stragisti che prima uccidono, poi ritirano la mano per incolpare qualcun altro (false flag)   allo scopo di ottenere comodi "casus belli", è già letteratura legittimata da prove e  controprove. Sta tramontando (ed era ora), la rassicurante e comoda teoria dei soliti blogger fissati da paranoie "complottistiche" che si divertono a inventare trame da fantascienza. Quando ci sono guerre in  corso, la prima delle vittime è sempre la Verità. E questa è una regola aurea che deve valere anche per gli increduli di professione.

 
La storia degli 88 aerei scomparsi in volo e/o abbattuti da "mani ignote" non è un giallo da leggere comodamente in spiaggia. Ricordiamone solo qualcuno:  da Ustica, al Lockerbie, alla strage di Smolensk nel 2010, dove il Tupolev 154 precipitò  con tutto lo staff presidenziale polacco con a capo Lech Kaczynski , fino al penultimo della Malaysian Airlines, vicenda più attuale e  misteriosa dell’8 marzo 2014 allorché il volo MH370 decollò da Kuala Lumpur verso Pechino, con 239 persone a bordo.  Il relitto non è mai stato trovato e le ricerche sono ancora in corso,  con  le  relative ipotesi tuttora aperte.
Nuovo e ancor più catastrofico bis  di questi giorni (giovedì 17) del Boing 777,  ancora  della Malaysian Airlines (quella Malaysia che condannò il finanziere e speculatore George Soros in contumacia).
Inoltre la Malesia (o Malaysia che dir si voglia)  ha ospitato quel tribunale  che accusa George W. Bush e compagnia, come Israele, di crimini di guerra. Forse è per questo che è presa di mira?
Fino ad arrivare alle quasi 300 vittime olandesi  di pochi giorni fa, coi cadaveri piovuti dal cielo, con tanti misteri che si infittiscono (passaporti intonsi e bottiglie di alcolici intatte). Non sono in grado di fare ricostruzioni scientifiche o parascientifiche, né ipotesi, né controinformazioni. Tanto meno, analisi sulle scatole nere. Ed  è già in atto il rimpallo delle colpe tra le fazioni ucraine contrapposte, ma per ora le ispezioni smentiscono Kiev. Scontato che Obama, da sempre in cerca di  un "casus belli" dovesse dare la colpa alla fazione ucraina russofona e a Putin: era già tutto previsto e  non aspettava altro!
Una cosa è certa: io sto con Putin e la Russia, in queste ore accerchiata da una guerra civile scatenata ad hoc  alle porte di casa sua, dai false flag, da una guerra mediatica di propaganda menzognera e calunniatrice, da provocazioni continue  prima e dopo che è reduce dalla riunione coi BRICS dove si parlava di "dedollarizzazione" e della possibilità di una nuova Banca per staccarsi dal dollaro rapinoso della Fed degli oligarchi usurocrati. Circondato da una Triplice Asse Washington-Bruxelles-Israele che non promette niente di buono per l'Umanità tutta e per la stabilità del mondo intero.
 
Questo Nuovo Ordine Mondiale, difeso ad oltranza dal tristo figuro Napolitano,  si rivela sempre più un poltergeist diabolico di disordine e caos perenne, una macelleria globalizzata che oltre a razziare e saccheggiare risparmi privati, beni veri e tangibili fatti con sacrifici,  nonché libbre di carne dai cittadini di stati non più sovrani, li trascina in disordini e guerre non volute, trasformando il loro  (il mio) bel territorio in un perenne lazzaretto di anime in fuga (Mare Monstrum).
 
Coloro i quali  hanno votato alle recenti europee per Renzi e il suo partito, hanno votato in realtà  per la guerra, per la fame e la miseria,  per la dittatura dell’Euro, per l'immigrazione invasiva, per lo spin mediatico e la manipolazione sistematica delle menti e per il vassallaggio e la sudditanza ad una Nato sempre più assetata di sangue (basta solo ricordare i 180 giorni di bombardamenti alla Serbia del trio criminale D'Alema-Clinton-Blair) di quell'Ulivo mondiale benedetto dall'allora Papa Wojtyla). Cosa non si fa per amore del Bene Universale!
 
Frattanto ci RUBANO  sempre più l'azzurro del cielo italiano, il suo sole, il suo invidiabile clima mite in forza delle modificazioni climatiche, per abituarci a cieli sporchi, cieli ingannevoli  di un'ennesima estate che si fa sempre più  violenta.

66 comments:

Anonymous said...

Qui sei motivi buoni per mettere in crisi la verità "ufficiale" sull'abbattimento del Boing 777:


http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13657&mode=&order=0&thold=0

Zeta

Massimo said...

Su questi temi (come sugli omicidi tipo Garlasco o Perugia) non avendo a disposizione documenti, prove e testimonianze, ognuno risponde in base al proprio sentimento. In questo caso, però, abbiamo almeno una verità oggettiva: se Kiev avesse rispettato l'autodeterminazione, riconoscendo l'indipendenza della Repubblica di Donesk, non ci sarebbe stata alcuna strage. Quindi, a parte l'esecutore materiale che probabilmente non conosceremo mai con certezza, qui una certezza c'è ed è la responsabilità morale di chi ha sostenuto la rivolta di Maidan e, quindi, la pretesa centralista di Kiev.

Nessie said...

Zeta, conosco quel link, grazie. Ragioni per NON credere ce ne sono tante. Ma la stampaglia mondialista saldamente in mano a chi sappiamo ha già deciso per tutti noi a CHE COSA e a CHI dobbiamo credere. Ora mi aspetto i soliti baffetti corti e folti alla Hitler sul volto di Putin con il relativo peana sull'"esportazione della democrazia". Sono così sicuri della loro tracotanza e malvagità criminale che non hanno nemmeno più la fantasia di inventare altri copioni.

Nessie said...

Non mi pare, Massimo, che questi temi abbiano molto a che spartire con Garlasco o con Perugia. Questi ultimi sono fatti di "cronaca nera". Questi del post invece hanno a che vedere con gli equilibri mondiali, la pace e la sicurezza dei popoli e delle nazioni.

Comunque concordo con le tue conclusioni e in ogni caso, io sto con Putin, al quale faranno di tutto per strappargli il peso politico, economico e commerciale di poter essere il fornitore d'energia di buona parte degli stati europei.

Nessie said...

Inoltre se è vero che il vero bersaglio dell’attacco missilistico era l’aereo presidenziale di Putin che, di ritorno dal Sud America, si trovava in quell’area, Obama e la sua amministrazione si macchierebbero di un delitto di una gravità senza precedenti. Presto ne sapremo di più.

johnny doe said...

Troppe coincidenze ruotano intorno a questo "incidente": l'accordo bancario di Putin coi Brics,l'accordo con la Cina per ingenti forniture di gas,una sonora sconfitta dell'esercito ukraino,da parte dei separatisti nella sacca Donetsk-Lugansk,i malumoei di certi Stati europei per le sanzioni alla Russia.....sembra che l'aereo sia stato abbattuto al momento giusto.
In merito poi a questa vicenda,tutto è ancora avvolto nella nebbia,con scambio reciproco di accuse.....nonostante l'incertezza,però la stampaglia,Obamba e i soliti servi si sono subito affrettati ad addossare la responsabilità a Putin (manco,nel caso,ai ribelli).
Vedremo...ma per intanto,dati i precedenti,non POSSO STARE CHE CON PUTIN,accerchiato da ogni parte perchè oppositore del NWO americano-sionista.
Una mia timida ipotesi,è che in ogni caso si possa trattare di un errore,vedremo poi di chi....non posso credere che di proposito e così freddamente venga abbattuto un aereo pieno di 300 civili..vero è che siamo circondati da criminali,ma non posso credere fino a questo punto.

johnny doe said...

Ah Nessie....per ora non sono ancora riuscito a trovare il link che mi hai chiesto...

Nessie said...

Grazie lo stesso, Johnny. Appena ce l'hai postalo direttamente qua. Dall'amico Fausto ho avuto questo link terrificante sul governo-fantoccio Renzi in Sicilia :

http://tankerenemymeteo.blogspot.ch/2014/06/si-del-governo-al-mortale-muos-ma.html#.U8wWQkD47pE

Il governo Renzi ha dato l'OK definitivo al M.U.O.S. (Mobile User Objective System), avanzato sistema di comunicazioni satellitari ad altissima frequenza (banda Ka), in fase avanzata di realizzazione a Niscemi e facente parte di un sistema d'arma nel quale le sue tre gigantesche antenne si interfacciano con quattro satelliti in orbita e con altre tre postazioni di terra. Il programma, gestito dal Ministero della Difesa statunitense, integrerà forze navali, aeree e terrestri. Il M.U.O.S. sfrutta la tecnologia R.F.M.P. e prevede la diffusione, su vari strati di atmosfera, di metalli pesanti quali bario, stronzio ed alluminio. Ciò al fine di creare strati di ionosfera artificiali utili ad interfacciare le postazioni di terra con i satelliti in orbita geostazionaria, evitando disturbi di sorta ed ottenendo così segnali puliti. Il M.U.O.S., come per stessa ammissione del Governo, è un sistema strategico. Sulla carta fungerebbe da innocuo apparato difensivo, ma nei fatti è un riscaldatore inosferico.

Tu pensi che non possano essere tanto criminali da perpetrare una strage di 300 persone? Io invece, purtroppo sì.

Nessie said...

Senti di quest'altra carneficina:

"Ucraini crocifiggono un bambino obbligando la madre a guardare poi uccidono anche lei. È accaduto a Slaviansk «liberata», ad opera dei miliziani di Kiev, questi che l’Occidente ha scelto di appoggiare contro la barbarie del separatismo russo. È solo uno dei crimini in corso contro la popolazione della città abbandonata dai separatisti armati...."

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=150&aid=300550

c'è poco da aspettarsi da simili assassini. Io sinceramente non credo all'"errore"... I pretesti forti e le provocazioni criminali si costruiscono al tavolino e gli antefatti di 88 aerei spariti nel nulla o abbattuti da mani "ignote", parlano fin troppo chiaro. Si sentono degli IMPUNITI.

Luka said...

Putin ha mostrato di portare avanti una notevole azione diplomatica già con la Siria. Grazie a lui, la catastrofe si è fermata e poteva andare peggio. Obama (premio Nobel per la pace), si conferma il peggior presidente della storia degli Usa. Un bandito della politica.

Nessie said...

Sottoscrivo in toto Luka. Obama premiato "preventivamente" dalle consorterie massoniche del Nobel si comporta alla stregua di quei gangster mafiosi che vediamo nei film americani. Ti portano una torta di compleanno per poi, a sorpresa, farti fuori coi mitra spianati cantando "For he's a jolly Good Fellow".

Putin dovrà essere più che abile e più che intelligente, perché una reazione scomposta con tanto di entrata in guerra è proprio quello che i suoi nemici vogliono ottenere.

Nessie said...

@ Tutti. Non tutti gli americani hanno portato il cervello all'ammasso e abboccano alla Propaganda. Da Ron Paul, segni di saggezza:

http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/07/ron-paul-cio-che-i-media-non-vi-hanno.html

Hesperia said...

Decisamente OT, ma di interesse politico-culturale:

http://esperidi.blogspot.it/2014/07/aldo-grasso-e-il-doppiaggio-fascista.html

Anonymous said...

A proposito del MUOS voluto da Renzi, ovvero Mobile User Objective System (chiamato già Muostro), il nuovo sistema di telecomunicazioni satellitare delle forze armate USA che sorgerà a 2 km da Niscemi (Caltanissetta) e che sta terrorizzando i cittadini niscemesi, qui c'è la petizione per fermarli:

http://firmiamo.it/fermiamo-il-muos-stro/aftersign

Z

Nessie said...

Ho appena firmato, grazie. Per quel che possono valere le petizioni: cioè un bicchiere d'acqua fresca.
Sono ormai sempre più convinta che lo schifo di clima che stiamo vivendo da un po' di anni in qua (e specie quest'estate) , abbia a che vedere con queste fetenzie. Ci vogliono falliti, malati e morti.

johnny doe said...

Intanto questa interessante disamina,pure sulla situazione economica ukraina e la tattica di Putin

http://www.keinpfusch.net/2014/07/oops-piovono-aerei.html

poi ricevo questa da un amico:
Da un sito ungherese, molto allarmato:
Il 16 luglio nel porto di Odessa nel più grande segreto sono sbarcati 12 cannoni semoventi Dana, così come un certo numero di camion di truppe e autobus. Si tratta di truppe polacche della 1 ° Brigata di Fanteria Meccanizzata Masuria: dopo lo sbarco dei soldati di artiglieria, sono state formate piccole squadre, che si sono spostate con molta discrezione per il teatro di operazioni. Nel teatro ucraino la natura del conflitto è cambiata radicalmente. Uno Stato membro della NATO, la Polonia, spedisce corpi armati che intervengono apertamente nel conflitto. La Polonia è quindi presente in guerra ed è probabile che la Russia risponderà molto presto con l'impiego diretto di proprie forze (ma questo secondo le "previsioni" di questi analisti Ungheresi...)
La Polonia che aiuta i Nazisti....da non credere...!

http://www.hidfo.net/2014/07/18/lengyelorszag-belepett-haboruba

ed infine:Il ministero della Difesa di Mosca ha affermato che non è stato rilevato il lancio di alcun missile vicino la rotta del Boeing della Malaysia Airlines: era invece presente nelle vicinanze “un caccia ucraino”. I satelliti russi, ha spiegato il ministero, hanno rilevato un aereo da attacco Su-25 che volava in direzione del velivolo precipitato. Inoltre, al momento del disastro, una batteria di missili ucraini Buk era dispiegata verso Donetsk, in un’area dove i ribelli hanno il loro quartier generale.

Putin poi ha detto ad Obamba: avete i satelliti che monitorano tutto sull'area,dite che avete le ptove,mostratecele.

Certo,non foto taroccate....stle hollywood

Nessie said...

Grazie Johnny.Il primo articolo è interessante, ma mi pare un po' troppo ottimista. Agli yankee non frega un tubo che l'Ucraina sia sull'orlo del default. Intanto lo sappiamo già come trattano i kazzoni della Ue: li costringono a pagare per tutte le loro mission impossible.
Comunque è pur vero che i Russi sanno aspettare gattoni gattoni e quatti quatti. Nella guerra di lunga durata storicamente hanno sempre avuto la meglio.

Sull'altra notizia dal link ungherese circa la Polonia che è entrata in guerra a favore della Nato, sostenendo i nazi, c'è da crederci eccome! Dopotutto se ben rammenti, hanno fatto in modo da sopprimere tutto lo staff governativo polacco con tanto di loro presidente (altro "incidente aereo" del 2010, sempre sotto la regia di questi criminali) per poi mettere in piedi un governo... loro tirapiedi. Il più tirapiedi possibile.
Qui un altro link sul tema intervento polacco:

http://www.controinformazione.info/la-polonia-entra-in-guerra-contro-lucraina/

johnny doe said...

Award winning former Associated Press reporter Robert Parry has been told by an intelligence source that the United States is in possession of satellite imagery which shows that Ukrainian troops were responsible for the shoot down of Malaysian Airlines Flight 17.

http://www.infowars.com/whistleblower-u-s-satellite-images-show-ukrainian-troops-shooting-down-mh17/

Capito perchè ancvora non escono le prove....non sfugge nulla ad un satellite spia,altro che esaminare i resti dell'aereo....troveranno solo che è stato un missile,,,che scoperta!

johnny doe said...

Altra bufala la famosa intercettazione audioukraina che sostenena che i fribelli si vantassero d'aver abbattuto l'aereo.

"“The tape’s second fragment consists of three pieces but was presented as a single audio recording. However, a spectral and time analysis has showed that the dialog was cut into pieces and then assembled. Short pauses in the tape are very indicative: the audio file has preserved time marks which show that the dialog was assembled from various episodes"

Nessie said...

Guarda, quando ho visto il video della presunta intercettazione dove i ribelli "russofoni" si vantavano di aver abbattuto l'aereo, la mia mente è subito corsa a quell'altra super Patacca dove Bin Laden entrò nella tenda per congratularsi con altri beduini di aver fatto crollare le Torri Gemelle. Ma che vadano a farsi fottere, con le loro sceneggiature da Hollywood Babilonia!

Nessie said...

Frattanto il ministro della Difesa russo fa rilevare che l’esercito russo ha individuato un caccia ucraino SU-25 che prendeva quota in direzione del Boeing MH17 il giorno della catastrofe. "Kiev deve spiegare perché un aereo militare seguiva l’aereo civile di linea". Questa la sua dichiarazione .

Anonymous said...

molto efficace

ws

Nessie said...

Cosa? Il post? Grazie.
Non sono uno 007, ma il mio sentimento è questo.

Anonymous said...

Nessie, sono rientrata dopo 15 gg di bellissima vacanza e i ladri ci avevano derubato in casa, a Milano. Mi hanno portato via tutti i miei ricordi,le gioie di mia nonna,le cose piu' care. Sono zingari e non sono mai stata tanto incline all'odio.

Stella

Nessie said...

Mi spiace tantissimo, Stella. Ci sono passata prima di te, e so cosa vuole dire. Non mi è passata ancora adesso a distanza di cinque mesi. E' come se fosse un pezzo della nostra vita che se ne è andato.
Purtroppo questi bastardi delinquenti sono protetti innanzitutto dall'ONU e dalle boldrine, dalla Caritas e dalle comunità ebraiche che in quanto nomadi li vedono come "fratelli apolidi di sventure", da tutta una serie di ong, onlus, sinistrume ecc ecc. Non so quante volte ne abbiamo già parlato qua, ma nessuno fa niente e loro si sentono (e sono) degli IMPUNITI. Ce l'avevi l'antifurto? Fammi sapere...

roby said...

E' ufficiale, oggi il Monarca Assoluto del Colle ha dichiarato chiaro e tondo alla stampa che manterrà la sua reggenza a vita ("finchè le forze me lo consentono"). E' la Democrazia che avanza, bellezza!

http://www.corriere.it/politica/14_luglio_22/napolitano-decido-io-quando-dimettermi-bd522c22-1187-11e4-affb-3320a03d21e8.shtml

Nessie said...

Roby, 239.000 euro annui di appannaggio reale, farebbero resuscitare anche i morti. Il Sol dell'Avvenire comunista è questo qua e lui ha raggiunto il suo obbiettivo.

Inoltre questo "tristo figuro" (tristo è anche peggio di "triste") al momento rimane il migliore GENDARME del NWO in circolazione. Perciò i "rivoluzionari" degli United Colours of the world, se lo tengono com'è: anche con acciacchi e pannoloni.

fausto said...

Ciao Nessie sia ormai nella palta globale ti segnalo:Quello che stiamo vedendo è semplicemente una massiccia campagna di rebranding degli apparati CIA/Mossad/MI6-supportatori del jihadismo, e saremmo sciocchi a cadere in questa trappola.
tempo…..
http://fractionsofreality.blogspot.ch/2014/06/ii-isis-stato-islamico-di-israele-e.html
Ciao a presto Fausto

Nessie said...

Grazie Fausto, c'è di che sentirsi male alla sola lettura.
Tempo?!? Quale tempo? ce lo stanno rubando tutto il nostro tempo, con catastrofi a non finire. Sia il tempo cronologico che quello atmosferico, sempre più schifoso anche questo.

fausto said...

Concordo Nessi speriamo nel OCSE possa fare qualcosa, nel frattempo:
Il pupazzo Renzi ci sta spedendo nell’inferno del speriamo nel Ttip
Così pochi giorni fa abbiamo udito le voci del ventriloquo uscire dalle bocche dei nostri governanti. L’ineffabile Renzi, colui che il più delle volte parla senza dire alcunché (è anche questa una capacità molto importante per i politici di oggi, ma bisogna dare a lui il merito di averla portata alle vette del sublime), stavolta, animato dal ventriloquo, ha detto qualcosa di concreto: che bisogna firmare subito il Ttip, il trattato internazionale di libero commercio tra Usa ed Europa. «E’ tutto a nostro vantaggio», ha detto il ventriloquo. «Sst!… Guerrino dorme, non risvegliamolo. Vorrei sbagliarmi, ma credo che ogni giorno di più dubita di non esistere, d’essere un’armatura piena di vento…» (Gesualdo Bufalino). Dice che venderemo più facilmente i nostri prosciutti e il nostro parmigiano agli americani. Finalmente. Allora ci metteremo tutti a produrre prosciutti e parmigiano, e cargo di prosciutti e parmigiano, e magari vino Chianti e Brunello partiranno per l’America, inondando le mense Usa e sostituendo hamburger, popcorn, cibi in scatola e in plastica di ogni genere e tipo.
http://www.libreidee.org/2014/07/il-pupazzo-renzi-ci-sta-spedendo-nellinferno-del-ttip/
Ciao a presto
Fausto

Nessie said...

Non è un grande articolo, questo di Libre, Fausto. Sul TTIP e il TISA ce ne sono dei migliori. Poi non ho capito chi sarebbe questo "ventriloquo". Johnny Doe nel suo blog ne ha assemblati un bel po' sul tema TTIP e Tisa:

http://www.stavrogin2.com/2014/07/la-mafia-mondialista-ttp-ttip-tisa.html

In ogni caso, quel che colpisce di questi accordi è la SEGRETEZZA e lo zittificio mediatico.

Nessie said...

Stasera la Muta della Farnesina ha parlato, finalmente. E' talmente scema e incompetente, che era meglio rimanesse muta. :-)

johnny doe said...

L’abbattimento del volo di linea malese, nella regione di Donetsk, aveva un unico scopo, creare un diversivo per ribaltare le sorti di una guerra che Kiev stava perdendo. Il clamore che ne è seguito, con le accuse di mezzo mondo contro i russi, a rimorchio di quelle di Obama, senza prove e persino negando quelle fornite da Mosca, decisamente più realistiche delle illazioni ucraine e americane, ha il compito di demoralizzare e screditare i ribelli filo-russi.
Effettivamente, già all’indomani dell’ “incidente” i governativi hanno lanciato un attacco in grande stile su tutti i fronti, approfittando delle diatribe internazionali sul caso dell’aereo malese.

http://www.conflittiestrategie.it/gli-usa-non-vogliono-la-verita-sul-boeing-malese-abbattuto-in-ucraina?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=gli-usa-non-vogliono-la-verita-sul-boeing-malese-abbattuto-in-ucraina

Nessie said...

Conosco questo pezzo di Gianni Petrosillo e concordo con l'analisi. E' evidente che questa provocazione colossale sia servita a ribaltare le sorti di un conflitto che secondo Washington e Kiev doveva avere l'esito sperato. Quel che non capisco sono le ricostruzioni della nostra stampaglia (Corserva in testa). Non si limitano a velinare alla grande su quanto avviene nel Palazzo, ma addirittura falsificano anche i conflitti lontani da noi. Le cronache del conflitto israelo-palestinese poi sono un capolavoro di mistificazione dove spiccava un pezzo di B.H. Lévy che era un programma di propaganda sionista con l'eterna vittimizzazione di 27 soldati israeliani che ovviamente valgono di più di un massacro di 630 poveracci palestinesi!!! Di cui 130 bambini. E' macelleria che viene accettata senza batter ciglio.

Nessie said...

Ah, dimenticavo, 1500 feriti con Nethanyhu che rifiuta la tregua. E' genocidio!

Anonymous said...

Vorrei fare notare come sia il secondo abbattimento di un aereo civile malese in meno di due mesi.

La confermata presenza di un caccia ucraino nelle vicinanze del 777 potrebbe confermare la versione ufficiale, piuttosto che smentirla.

E' roba complicata.

Il sauro

Nessie said...

Certo che è roba complicata. Ma come vedi, c'è già chi sapeva tutto e subito. La stampaglia mondiale e nostrana, ha subito sposato la tesi di Obama. I cadaveri di quei poveracci erano ancora caldi, che la colpa era di Putin.

johnny doe said...

BHL,oltre che un sionista psicopatico,è ormai anche uno squallido personaggio da cabaret,come già hanno individuato in Francia.
Come per la vicenda ukraina...la stessa cosa sta accadendo per la vicenda Gaza,con i media principali tutti a senso unico...
Pare che i feroci palestinesi siano dotati di micidiali razzi che non hanno fatto nemmeno una vittima (i soldati sono morti in combattimento),mentre il povero davide ha quasi raso al suolo la Striscia.
Non mi pare che molti civili israeliani siano morti.Non sono un fan palestinese per principio (anche se bisognerebbe ben conoscere la vicenda della fondazione di Israele...l'inizio di tutto),ma c'è da inorridire quando bombardano ospedali e scuole con la scusa che sono nascoste armi.E anche se fosse,che fai? bombardi una scuola con 30 o 40 ragazzi o un ospedale con decine di feriti o ammalati?
Questi metodi,dovrebbero ricordare qualcosa della loro storia recente a questi signori,e pure a noi....se non sbaglio.
Quindi,piantiamola di dividere sempre nel solito modo i buoni dai cattivi(per i media,ovvio i palestinesi)...non è che possiamo giustificare tutto in eterno,per quanto successo a questo popolo 70 anni fa.
Con l'istillare spesso in modo ambiguo questo senso di colpa,che dovrebbero dire i nativi Nordamericani ,gli indios del Sudamerica...o gli Armeni?
Sbaglio?

PS- Parlano di guerra,ma io di eserciti,aerei,carri armati ne vedo solo da una parte...

johnny doe said...


Special Briefing by the Ministry of Defence of the Russian Federation on the crash of the Malaysian Boeing 777 in the Ukrainian air space, July 21, 2014

At that time there were 3 civilian aircrafts:
Flight from Copenhagen to Singapore at 17.17;
Flight from Paris to Taipei at 17.24
Flight from Amsterdam to Kuala Lumpur.

Besides it, Russian system of air control detected the Ukrainian Air Force aircraft, purposed Su-25, moving upwards toward to the Malaysian Boeing-777. The distance between aircrafts was 3-5 kilometers.
Su-25 can gain an altitude of 10000 meters for a short time. It is armed with air-to-air missile R-60 able to lock-on and destroy target at a distance of 12 kilometers, and destroy it definitely at a distance of 5 kilometers. What was the mission of the combat aircraft on the airway of civilian aircrafts almost at the same time and same altitude with the civilian craft? We want to have this question answered.
The video of the Rostov Aerial Center of the Joint Air Traffic Management System can corroborate the information.

Interessante documentazione fotografica su terra e cielo in quei giorni (non tutto capisco).Ma illuminante e chiara è la cartina a cui questo commento si riferisce.

Ora aspettiamo le ptove di O'Bamba

http://frontediliberazionedaibanchieri.it/2014/07/questo-e-quanto-avveniva-sui-cieli-dell-ucraina.htm

Nessie said...

Johnny, sul blog Voci dall'Estero che hai nel tuo blogroll c'è un articolo illuminante sulla mistificazione degli "scudi umani" a Gaza
da parte del sito Counterpunch:

http://vocidallestero.blogspot.it/2014/07/sugli-scudi-umani-gaza.html

è una sporcaguerra Hi-tech e non aspettavano altro a muoverla. Se poi noi Italiani dovessimo rifiutarci di prendere in affido la marea di profughi da essi stessi prodotti, saremmo considerati "razzisti"; mentre invece massacrarli e maciullarli con bombe "intelligenti" è considerato del tutto legale. Leggi il Giornale e gli spaventosi articoli della Nirenstein e di Dan Segre. Io mi sono proprio rotta di queste disgustose "asimmetrie" del Menga!

Nessie said...

Il link di Fronte di liberazione dalle banche del tuo secondo commento, non mi si apre.

johnny doe said...

Strano...infatti é stato cancellato,chiederò a Claudio il Motivo.Conteneva il briefing russo sull'accaduto,con molte foto e cartine,oltre alla presenza di un caccia ukraino vicino all'aereo malese.
Un estratto dekll'intervento:
Una serie di immagini satellitari riprese il 14 luglio mostrano la presenza di diverse batterie di missili ucraini terra-aria Buk, insieme a stazioni radar, dispiegate intorno a Donetsk e Lugansk, in un’area prossima a quella controllata dalle forze separatiste e alla zona del presunto abbattimento. Immagini satellitari riprese il 18 luglio mostrano, invece, che le batterie di missili ucraini avrebbero lasciato la zona subito dopo l’incidente», ha dichiarato, mostrando le immagini in questione. «I video esibiti dagli ucraini, che mostrerebbero il trasferimento di una batteria di missili Buk dal territorio delle repubbliche secessioniste a quello russo, sono il risultato di manipolazioni come sarebbe dimostrato dall’immagine di un tabellone recante l’indirizzo di un noleggio auto della città di Krasnoarmeisk, la quale è sotto controllo ucraino sin dall’11 maggio»

- l ministero della Difesa russo ha fatto sapere che «il giorno 17 luglio i sistemi di intercettazione radio russi hanno registrato l’attività della stazione radar 9c18 di una batteria ucraina di missili Buk-m1 installata nelle vicinanze di Styl, ventinove chilometri a sud-est di Donetsk. Il sistema Buk-m1 consente lo scambio di informazioni fra diverse batterie appartenenti alla stessa divisione. Il missile che ha abbattuto l’aereo malese potrebbe essere stato lanciato da una qualsiasi delle batterie insediate ad Avdeevka (otto chilometri a nord di Donetsk) oppure a Gruzko-Zoryanske (venticinque chilometri a est di Donetsk)». L’aereo è stato abbattuto proprio quel giorno, il 17.

- Intorno all’una, su disposizione dei controllori di volo ucraini di Kiev e di Dnepropetrovsk, l’MH17 ha deviato verso nord di duecento chilometri, finendo per sorvolare proprio l’area del Donbass. Del perché di una simile variazione di percorso nessuna autorità ha ancora fornito una risposta. Il ministero dell’Interno ucraino ha vietato la pubblicazione delle registrazioni delle comunicazioni intercorse tra il controllo del traffico aereo e il Boeing. Il servizio segreto ucraino (Sbu) le ha confiscate.


Altri contributi

- Altri esperti militari hanno dichiarato a giornali e televisioni che un missile è stato, ma senza la certezza che si sia trattato di un terra-aria o di un aria-aria.

- il procutarore generale dell’Ucraina Vitaly Yarema e un ex generale di brigata statunitense. Il primo, in un’intervista con il giornale on-line “Ukrajnska Pravda”, ha affermato che i militari ucraini avrebbero informato il governo che le milizie delle autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk non avrebbero missili Buk o S-300 a propria disposizione, e che tali missili non sarebbero mai stati catturati all’esercito ucraino.
Un ex generale di brigata statunitense intervistato dalla Cnn, ha detto: «È da scartare l’eventualità che i separatisti filorussi possano aver preso il controllo di un armamento così sofisticato e siano stati in grado di usarlo per abbattere un aereo di linea volante ad alta quota, richiedendo il suo utilizzo un elevato grado di addestramento per riuscire a colpire un obiettivo; per cui, o volontariamente o per sbaglio, la responsabilità deve essere di una forza militare professionale».

infine: http://www.conflittiestrategie.it/mh17-e-lesercitazione-nato-black-sea-breeze

I Cinesi:"La fretta nel giudicare la Russia non è basata sull'evidenza o sulla logica"

Inappuntabile commento

Mi sto via via sempre più convincendo dell'ennesima bufala Usa...

Il Giornale è ormai diventato simile all'Unità...

Nessie said...

Intanto i morti di Gaza sono saliti a 682! Certo che sono proprio disgustosi e nongli lasciano nemmeno l'accesso all'acqua. E il bello è che se critichi la loro macelleria, ti tappano pure la bocca con "antisemita".

Quel coglione di Renzi ha parlato personalmente con Nethaniahu: sai che come sarà ascoltato!

Vedremo, anch'io sento odore di bufala in Ucraina. Ma qui le bufale sono ormai diventate cosmiche.
Ora le due fazioni contrapposte se le ristanno suonando e questo complica le indagini.

johnny doe said...

Intanto Obamba,bontà sua,ha dichiarato stasera che Putin non ha colpa,sono stati i separatisti ribelli.....fra un po' salterà fuori che è stata opera di sconosciuti.

johnny doe said...

Già che ci sono posto pure questo,sperando di non esser troppo insistente,ma questi bufalari mi stanno proprio sullo stomaco.

Gli 007 Usa: il missile era russo, forse sparato dai separatisti “per sbaglio”
Nuova versione,O'Bamba era tutto ringalluzzito ora abbassa la cresta
iIseparatisti consegnano le scatole senza battere ciglio,non si aspettavano che il Donabss consegnasse con facilita' le scatole
Al momento kiev e usa a parte le chiacchiere non hanno
prove
Intanto pero',gli acefali servi Ue senza sapere ne leggere ne scrivere faranno' nuove sanzioni

Le informazioni dell'esercito russo fanno sorgere molte domande a Kiev. In particolare, cosa ha causato l’aumento di attività del radar ucraino prima e il giorno della tragedia e l'ordine di "cessare" dopo lo schianto? Che cosa hanno fatto nei pressi del territorio controllato dalle milizie le batterie ucraine di missili anti-aerei "Buk", prima dello schianto e perché subito dopo sono state ritirate? Perché il SU-25 delle forze aeree ucraine era vicino al Boeing a una distanza tra i 3 e i 5 km poco prima del disastro e perché questo fatto è negato da Kiev?
Kiev non ha risposto alle domande di Mosca. Il capo del comando operativo dello Stato Maggiore dell’esercito russo Tenente Generale Andrej Kartapolov in un briefing a Mosca ha chiesto agli Stati Uniti che è di fondamentale importanza chiarire le circostanze del disastro dell'aereo:
Secondo i propri rappresentanti gli Stati Uniti hanno a disposizione le immagini dallo spazio, a conferma che il lancio contro il velivolo della Malesia è stato compiuto dalle milizie. Ma nessuno ha visto queste immagini. Se la parte americana possiede immagini satellitari, è pregata di fornirle alla comunità mondiale per uno studio dettagliato. È casualità o no, ma il tempo di osservazione satellitare degli Stati Uniti in merito allo schianto del Boeing malese nel territorio ucraino coincidono.
Gli americani non hanno trasferito a nessuno queste immagini: né all'UE né alla Malaysia, né alla Russia. Lo stesso giorno, in un briefing a Washington, funzionari dei servizi segreti americani non erano in grado di fornire alcuna prova del coinvolgimento delle milizie e della Russia allo schianto del Boeing.

Al briefing, gli agenti dell'intelligence non hanno presentato immagini satellitari in esclusiva, ma foto dallo spazio poco dettagliate e dati provenienti dalle reti sociali. E su questa base, hanno annunciato la versione secondo cui il velivolo, probabilmente, è stato abbattuto per errore dalle milizie.

le agenzie di intelligence statunitensi, hanno riconosciuto che non possono confermare l'autenticità dei materiali tratti da Internet, rilasciati dal governo ucraino. In precedenza, un certo numero di esperti ha indicato i segni di montaggio dei filmati delle reti sociali a cui si agganciavano gli elementi di prova dei funzionari americani ed ucraini.
È fallita la versione ripetuta molte volte in Occidente che questi complessi vengono trasportati dalla Russia ai miliziani. Un rappresentante dei servizi speciali ha ammesso che l'intelligence statunitense non ha registrato alcun spostamento del sistema missilistico "Buk" attraverso il confine tra Russia e Ucraina.

http://italian.ruvr.ru/2014_07_23/La-Russia-attende-le-reazioni-dell-UE-e-gli-USA-sui-dati-della-catastrofe-6054/


Nessie said...

Temo che le sanzioni ci saranno lo stesso e che la nostra muta ministruccia farà bene i compiti. Per conto terzi. Triste destino quello del nostro Paese, di aver questi coglionazzi in svendita. Anche la Merkel in caso di sanzioni, darebbe una bella martellata alla sua stessa economia, visto che con la Russia ha un tenore di esportazioni molto elevato.

Altre 10 buone ragioni che non troveranno ascolto presso l'Asse Obamba-Ue, qui:

http://fractionsofreality.blogspot.it/2014/07/le-10-domande-che-imbarazzo-kiev.html

johnny doe said...

Riposto il link che mi rimanda Claudio e che non riuscivi ad aprire...a me ora si apre

http://frontediliberazionedaibanchieri.it/2014/07/questo-e-quanto-avveniva-sui-cieli-dell-ucraina.html

Nessie said...

Ora mi si apre, grazie mille Johnny.

Nessie said...

Inquietano e non poco anche le notizie e le innumerevoli prove fotografiche che collegano la Polonia alla follia ucraina. T'è capì, a cosa è servito far fuori il gemellino identitario Lech Kaczyński?

http://informare.over-blog.it/2014/07/la-polonia-prepara-da-mesi-uno-scenario-di-guerra-nell-est-europeo.html

Mio Dio come si è ridotta la Polonia!

Anonymous said...

"Come abbiamo scritto sulla nostra pagina facebook qualche giorno fa, rilanciando una ricostruzione del suo patrimonio apparsa sul sito kp.ru, Kolomojskij è proprietario di compagnie aeree ed è molto allacciato con israeliani e statunitensi. Lui avrebbe saputo quali tasti toccare per far scaturire questo disastro. Poiché vive in Svizzera, pur dicendosi un fervente patriota, qualcuno potrebbe prendersi la briga di sentirlo. Sono morti tanti cittadini europei e l’Ue avrebbe tutto il diritto di verificare con costui tutte le questioni che non quadrano. Aspetta e spera".

http://www.conflittiestrategie.it/chi-nasconde-la-verita-sul-boeing-malese-abbattuto-in-ucraina

Z

SILVIO said...

Rilancio l'ipotesi più temeraria.

A mio parere, volevano uccidere Putin e non le 298 vittime innocenti del volo MH17 .

Ciò per scatenare in tutta certezza la terza guerra mondiale al fine di bloccare – al grido di “Muoia Sansone con tutti i Filistei” - la perdita del potere gloobale (che si preannuncia irreversibile) da parte di chi ha insanguinato, devastato e dominato il pianeta a partire dalla fine delle guerre napoleoniche.

Vaneggio?
Non credo proprio.
Troppi sono i riscontri oggettivi che depongono in tal senso.

Ma, fortunatamente per l'umanità, quel piano criminale ha fatto cilecca.
D'ora in poi, potremo tirare un sospiro di sollievo e godere per la rabbia impotente di chi “da Dio in terra” diverrà sempre più entità marginale ed invisa.

Nessie said...

Ciao Silvio, sei stato in vacanza? La tua tesi è quella che ha riportato anche Ron Paul in un suo articolo. Molti siti americani sostengono questo. Non mi stupirebbe affatto. Mi sento un po' afflitta perché il mondo è diventato un diabolico poltergeist nei confronti del quale mi sento impotente.

Nessie said...

Grazie Z, concordo ancora una volta con l'analisti di Petrosillo.

Nessie said...

Silvio, forse conosci già questo link di Ron Paul:

http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/07/ron-paul-cio-che-i-media-non-vi-hanno.html

non concordo con le sue posizioni economiche, ma in questo caso, dice la verità.

Nessie said...

@ TUTTI. Ho cambiato topic perché mi sento particolarmente demoralizzata e ho voglia di cazzeggiare un po' con l'etichetta "satira e humour", ma se avete ANCORA link interessanti sull'areo malese, continuate pure a postare.

SILVIO said...

Nessie,
occhio a Ron Paul!

È sempre stato un “fake”.
Un “uomo d'oro” per chi ha da qualche secolo utilizzato l'oro come leva per far girare il monfo.
Visti i suoi trascorsi e la sua venerabile età, non c'è (a mio avviso) ragione di dargli quella credibilità che non ha mai meritato.

Parola di Mike Stathis (= il massimo analista finanziario mondiale indipendente).
Ed anche mia, dato che ne approvo incondizionatamente tale giudizio,

Nessie said...

Sì, però sul fatto che la propaganda mediatica mondialista abbia subito indicato in Putin il colpevole, Paul ha detto la verità:

"Essi non riferiscono che né la Russia né i separatisti in Ucraina orientale non hanno nulla da guadagnare ma tutto da perdere ad abbattere un'aereo pieno di civili.

"Essi non riferiscono che il governo ucraino ha molto da guadagnare nel dare la colpa dell'attacco alla Russia, e che il primo ministro ucraino ha già espresso felicità che la Russia sia colpevole per l'attacco.

Essi non riferiscono che il missile che a quanto pare ha abbattuto l'aereo proveniva da un sofisticato sistema missilistico superficie-aria che richiede una buona dose di allenamento che i separatisti non hanno. ".

Poi è chiaro che come Libertarian occorre fargli la tara. Sono pochi quelli a cui non bisogna fare la tara, purtroppo.

SILVIO said...

Nessie, non vi è dubbio (a mio parere) che Ron Paul dica, in proposito, la verità .

Chi meglio di lui (posto che fa parte del “giro degli uomini d'oro”) può saperla?

L'altra faccia della medaglia sta nel “piano B “ di chi ha fallito il “piano A”, cioè l'assassinio di Putin.

Che, verosimilmente , spera di potere riagguantare il potere confidando nel “sentiment gold-friendly” di Cina ed India, due dei Paesi-cardine dei BRICS.

Nessie said...

"Che, verosimilmente , spera di potere riagguantare il potere confidando nel “sentiment gold-friendly” di Cina ed India, due dei Paesi-cardine dei BRICS"

Cioè?! In pratica anche i BRICS potrebbero diventare un possibile Cavallo di Troia per nuove forme di globalismo e per disinnescare le sovranità statuali?

SILVIO said...

EHai centrato il bersaglio, Nessie!

Ma non penso che Putin sia d'accordo in ciò, pur avendo la Russia ingenti giacimenti aurei custoditi nei caveau naturali dei ghiacci perenni della Siberia,

Quell'uomo è troppo intelligente per cui sa bene che trattasi, d'ora in poi, di vita o di morte.

Non può permettersi passi falsi né accordare che i suoi nemici - una volta cacciati fuori dalla porta – rientrino dalla finestra.

Detto per inciso, tali suoi nemici hanno già lanciato dalla Svizzera il perfetto surrogato del “gold-standard” onde “far finta che tuuto cambi acciocché nulla cambi”.

Mi riferisco alla proposta di referendum svizzero sulla ”Moneta Intera”, copiato di sana pianta dallo studio del duo di economisti FMI, Michael Kumhof e Jaromir Benes
www.imf.org/external/pubs/ft/wp/2012/wp12202.pdf


Mon c'è che dire.
Quei figli di satanica madre non dormono di notte per “fottere” l'umanità il giorno successivo!

Nessie said...

Dici bene: proprio "figli di satanica madre"! Chissà che demonio gli rode in corpo!

SILVIO said...

Tyler Durden titola:
«Flight MH-17 Black Box Reveals "Massive Explosive Decompression"º»= « Una scatola nera dell'aereo MH-17 conferma la “Decompressione esplosiva massiva”
http://www.zerohedge.com/news/2014-07-26/flight-mh-17-black-box-reveals-massive-explosive-decompression

Ciò significa -incontestabilmente- che quel Boeung 777 della “ Malaysia Airlines” venne abbattuto da un missile ”Terra-Aria” oppure da un missile ”Aria-Aria” sparato da un jet militare (forse, un “SU-25” dell'aviazione ucraina di Kiev), determinando l'orribile morte di 298 vittime innocenti fra cui 85 bambini.

Preciso che entrambi i missili non colpiscono direttamente l'aereo-bersaglio ma esplodono a circa 50 metri da esso, causandone il fenomeno della decompressione esplosiva provocata dalle schegge del missile che perforano la fusoliera dell'aereo.

Ricordo altresì che gli ucraini (filo-russi) della “Repubblica Popolare di Donec'k” non posseggono né jet da combattimento né postazioni missilistiche semoventi da terra in grado di colpire un areo che voli a 10 mila metri di altezza, come volava l'aereo malese MH-17 prima di venire abbattuto.

SILVIO said...

A questo punto, tale domanda è d'obbligo:
« Come mai l'aereo malese MH-17 volava – prima della catastrofe – in una zona dichiarata proibita persino dal governo di Kiev? ?»

Infatti, la rotta prevista era la seguente:
http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user5/imageroot/2014/07/MH%2017%20flight%20paths.png


Il che evidenzia l'assoluta esclusione della “no-fly zone” relativa all'area soprastante i combattimenti in corso nella regione di Donetsk.

Pertanto ci si chiede:
« Errore del pilota ovvero deviazione di percorso imposta con la minaccia delle armi ?»

In attesa che a tali domande venga data risposta, mi sembra giusto rendere omaggio alla memoria di Eugene Choo Jin Leong , comandante del MH-17 nonché pilota di grande esperienza, di provata abilità e di proverbiale prudenza.

SILVIO said...

Un ultimo cenno va alla mia precedente ipotesi circa il tentato assassinio di Putin.

Le mie “pistole fumanti”?
Queste:

1)- Le rotte dell'aereo presidenziale di Putin e del “MH-17” coincidevano (quasi) in data, ora e percorso.

2)- I due aerei erano pressocché simili in sagoma e dimensioni

3)- Cento anni fa (il 28 giugno 1914) venne ucciso a Serajevo l'arciduca Ferdinando d'Austria.
Ciò provocò lo scoppio della prima guerra mondiale: data-simbolo per gli psicopatici mestatori di infiniti lutti e sofferenze.

4)- L'aquila imperiale anglosassone (= dollaro) rischia di essere deposta su inziativa di Putin.
I suoi difensori potrebbero essere disposti a tutto pur di scongiurare quello storico evento.

Nessie said...

Grazie Silvio, buon lavoro di riflessione.
Ai quattro punti delle "pistole fumanti" se ne potrebbe aggiungere un quinto: come mai Obama e l'amministrazione statunitense si rifiutano di rendere note le fonti che dicono di avere in loro possesso? Secondo il Vice Ministro della Difesa russo Anatoly Antonov le accuse statunitensi rimangono solo delle illazioni senza supporto di prove evidenti.

Pertanto Antonov chiede:

«Dove sono queste prove? Perché non vengono rese pubbliche? Forse perché le stanno ancora «fabbricando?».

La cosa puzza. Questa mi sembra la solita patacca sulla falsariga delle "armi di distruzione di massa" in Iraq.

Nessie said...

Antonov e le "prove" mancanti:

http://rt.com/news/175104-crash-evidence-antonov-defence/