21 May 2012

Monti, il rabdomante delle scosse


"Sentita l'ultima, cara Nessie?" "La calamità naturale sarà a carico del cittadino. In caso di terremoto, alluvione, tsunami e qualsivoglia altra catastrofe, non sarà più lo Stato a pagare i danni. A ricostruire l'edificio crollato o pieno di crepe, casa o azienda che sia, dovrà provvedere il proprietario. A sue spese. O stipulando, previdente, una relativa polizza di assicurazione". Così mi scrive l'amico Huxley in data 18 nel  primo commento al post precedente, riportandomi notizie dal Corsera.
"La novità, enunciata chiaramente, si trova nel decreto legge n.59 sulla riforma della Protezione Civile pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale. In cui si afferma che «al fine di consentire l'avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati, possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati». E questo per poter «garantire adeguati, tempestivi ed uniformi livelli di soddisfacimento delle esigenze di riparazione e ricostruzione». Cosa che lo Stato non può più permettersi per cronica carenza di fondi».
La risposta al suo commento è arrivata nel giro di poche ore dopo. Monti, il rabdomante delle scosse telluriche aveva già previsto tutto il 17 maggio, e si è messo per così dire con le mani avanti solo 48 ore prima del terremoto che ha colpito il ferrarese e il modenese il cui epicentro è  a San Felice sul Panaro e Finale Emilia, causando 7 vittime, 50 feriti e cinquemila sfollati .  Una decretazione d'urgenza, si direbbe quella del governo degli abusivi, che ha un registratore di cassa al posto del cuore e del cervello. Anche le disgrazie fruttano alle banche e alle assicurazioni,  e loro non se ne dimenticano di certo. 
 Toh!   Neanche a essere il più grande scettico del secolo... Succede che la profezia  di  Monti si avvera e che le polizze assicurative rigorosamente "private" dovranno coprire i rischi di eventi e calamità naturali per tanti poveracci emiliani già colpiti duramente dalla crisi.  Pensiamo solo ai capannoni industriali e artigianali. Si obbietterà che l'Italia è tutto  un paese fortemente sismico, ma è alquanto sospetta la tempistica così a orologeria.
 E allora i casi sono due: o Monti è un indovino  jettatore, una sorta di mago Otelma delle calamità, oppure è la sottoscritta ad essere una malfidata sospettosa.  E tuttavia ci sono state (e ci sono ancora) scosse  in territorio padano, mai noto in passato,  per essere stato necessariamente sismico. Ora lo scenario è il solito paesaggio delle macerie di patrimonio artistico andato in frantumi, di fabbriche, edifici crollati, ma soprattutto quello delle urla, della paura, dei morti e dei feriti.
 Non facciamo in tempo a metabolizzare una sciagura (la bomba alla scuola di Brindisi e la morte della giovanissima Melissa) che ne arriva un'altra ancora peggiore. Per giunta a complicare le cose,  piove, governo tecnico ladro! piove con tanto di tasse a raffica, terrore e terremoti. Della serie, non ci facciamo mancare proprio niente.
Tra una disgrazia e l'altra però i tornei calcistici devono continuare e stasera Juve e Napoli si contendevano la Coppa Italia, tra le urla di giubilo dei tifosi. Il solito macabro show must go on con uno Schifani,  messo lì a fare la brutta statuina, la mesta madrina dell'evento.
Fratelli d'Italia l'Italia s'è desta.  Sì, terremotata.

37 comments:

Lif di euro-holocaust said...

Sai qual'è l'ironia? Che il terremoto ha un po' messo in sordina la vicenda di Brindisi, che molti, me compreso, pensano sia tra gli episodi che indicano l'inizio di una nuova strategia della tensione (più terrore uguale più richiesta di sicurezza allo Stato e al Governo). Invece, arriva il terremoto, proprio dopo che il Governo Monti ha deciso quello che hai sottolineato. Dubito che molti staranno a preoccuparsi della sicurezza sociale, perciò. Il terremoto è un disastro naturale che fa tornare con i piedi per terra.

Certe élites al potere devono andarsene e basta.

Massimo said...

Vediamo se Monti saprà fare meglio di Berlusconi che affrontò il terremoto dell'Aquila (ben più devastante) senza vessarci con una sola lire di tasse "di scopo" o "una tantum" ...

Nessie said...

Sì, Lif nella malasorte che stiamo vivendo ci sono degli aspetti grotteschi da farsa. Per l'esattezza il governo abusivo ha pubblicato nella G.U. del 17 le nuove norme sulla "riforma" della Protezione civile e a distanza di nemmeno 48 ore arriva il terremoto e una sventura ne cancella un'altra che pure è di grande entità. Certo che devono andarsene, ma dobbiamo accelerare quanto prima lo sgombro dal Palazzo.

Nessie said...

Scusa eh? caro Massimo, ma io mi preoccupo soprattutto dei "cadaveri" lasciati sul campo; quelli che per te in un tuo commento fatto sul blog di Marshall erano pochi.

Ti cito testualmente : "Sono convinto che la crisi, come tutte, passerà, lasciando qualche cadavere, ma fornendo anche buone occasioni di guadagno, sia di carattere speculativo (nel senso di comprare e vendere sul breve) sia di cassetta (nel senso di dividendi che, con queste quotazioni, pur se in calo rispetto al 2011 sono sempre superiori al rendimento dei bot)".

Solo tra "suicidati" siamo già a circa una quarantina. Più ci sono questi. Scusa se è poco.
Delle tue gare di competizione tra Monti e Berlusconi non me ne può fregar di meno.

Sareth said...

come ho scritto in altri contesti, vi sono persone che capiscono (e non è certo) solo se usi la forza. questi "usurpatori" sono fra quelli. hanno paura del portafogli vuoto, non di perdere la vita.
si dovrebbero organizzare occupazioni di banche e siti analoghi. le proteste (ma ci sono?? non ne sento mai parlare) o le marce non sono sufficienti; le elezioni spaventano solo i politici. un inizio sarebbe il ritiro e la chiusura dei conti corrente. facciamo fallire questi bifolchi, tanto di soldi ai privati e alle aziende non ne concedono se non con tassi usurai. muoia sansone con tutti i filistei: al punto in cui siamo...meglio un terremoto economico-finanziario-sociale-istituzionale-politico che restare schiavi del sistema a debito.

Nessie said...

Dirò di più Sareth: meglio un terremoto economico-finanziario che un settimo grado della scala Richter. Ma il fatto è che per ora ci tocca subire il loro di terremoto finanziario (l'Euro) e pure le scosse telluriche (quelle vere) con tanto di morti.

Sareth said...

domanda: perchè in italia le cose che funzionano vengono tolte? (vedi protezione civile, solo per fare un esempio noto). tentando di non fare del complottismo o della dietrologia, ti scappa ugualmente il pensiero maligno di un piano eversivo presente nelle istituzioni. come te lo spieghi altrimenti? dovrebbero introdurre il reato di eccessiva stupidità o di incompetenza, ma non sarebbe ugualmente plausibile. il fatto è che il dubbio (o la certezza) te lo danno ogni santo giorno...

Nessie said...

Sareth se avessi letto i commenti del post sottostante (Piromani pompieri) avresti capito da te che è in atto una brutale privatizzazione di tutto l'esistente da parte delle oligarchie straniere. E che la Protezione Civile non fa eccezione a questo assalto alla diligenza. Gli scandali contro il povero Bertolaso dovevano preludere a questo.

johnny doe said...

sembra quasi che se lo aspettassero,tempismo perfetto....
allego un link di cui ognuno può pensare quel che vuole,ma che ha aspetti inquietanti....senza per questo voler trarre conclusioni affrettate,solo per aggiungere altri elementi di riflessione.

http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-italia-terremoti-artificiali-105497119.html


un'ultima considerazione,di cui non sono sicuro,ma non credo che questa zona colpita dal terremoto fosse a grande rischio sismico...o sbaglio?

Nessie said...

Vero Johnny, non è mai stata a grande rischio sismico. Ma qui ormai di scontato non c'è più nulla e siamo sempre a danzare sul precipizio. Grazie.

Johnny88 said...

So che le "garette" non son proprio il massimo in queste circostanze, ma muoio dalla voglia di vedere che diranno ora tutti gli stronzi (a partire da Sabina "oca crudele" Guzzanti) che han spalato letame su Bertolaso.

Nessie said...

Di solito le oche crudeli in questi casi e da quando ci sono gli abusivi tecnici al governo, fanno tacere i loro schiamazzi dal Campidoglio. Tu sai già il perché Johnny.

Dagli Usa con algore, Goldmonti ha già fatto sapere che è tempo di restare "uniti". Della serie, "stiamo tecnicamente solidali".

Maria Luisa said...

non sbagli e dal 16 secolo che non viè un terremoto così"distruttivo" a Ferrara.
Maria Luisa

Anonymous said...

Nessie, a questo punto anche uno come me, che pure ha sempre avuto una visione “etica” dello Stato (o forse proprio per questo), è costretto ad arrendersi e domandarsi: ma che ci sta a fare?
A cosa serve uno Stato che non fa il suo “mestiere”, assicurando ai cittadini (ammesso che si possa ancora chiamarli tali) la giustizia, l’istruzione, la salute, il lavoro, una tranquilla vecchiaia e protezione contro le calamità naturali?
Ormai paghiamo le tasse non più per avere in cambio servizi, ma per “servire il debito” (leggi: l’Usura) e garantire esistenza e privilegi alle nostre caste spudorate.
Stiamo facendo giganteschi passi... all’indietro, verso un’epoca in cui sudditi senza diritti venivano spremuti come limoni solo per finanziare capricci e sollazzi di signorotti e loro cortigiani. Una grottesca riedizione del Medio Evo, dove l’aristocrazia del denaro sostituirà quella del sangue e del quale gusteremo le ombre, ma non le luci, che pure vi furono.

Nella vana attesa di un Fichte che pronunci i suoi Discorsi o un Marco Antonio che inciti alla rivolta...
(no caste)

Nessie said...

Infatti bisogna essere pazzi e irresponsabili nell'ostinarsi a vedere la bontà del "libero mercato" che si autoregola da sé, caro No caste. E i neoliberisti della cosiddetta "destra" all'americana si ostinano a non voler aprire gli occhi e a fingere di non vedere che stiamo regredendo a passi sempre più spediti verso un buio Medio Evo
come quello che hai descritto.
Di questo passo, non mi stupirebbe che le lobby delle industrie per la ricostruzione edilizia, si mettessero nottetempo a trivellare i territori per provocare quei disastri che consentirebbero loro di lucrare a mano bassa sulle sciagure dei poveri sventurati.

Anonymous said...

Circa la foto a fine articolo, ho sentito Sgarbi dire che ora certi monumenti vanno ricostruiti con le stesse forme e non sostituiti con “orrende forme moderne”. E ha ovviamente ragione. Però ha aggiunto altresì che non è che si abbia prestato così tanta attenzione alla MANUTENZIONE di certi edifici, nei decenni addietro….forse in Emilia-Romagna le autorità politiche erano troppo impegnate a promuovere le feste del pci/pd, o ad aiutare le Coop a mettere in piedi il loro bel sistema mafioso, invece che occuparsi di curare il patrimonio artistico.
Comunque qua trema ancora….

P.S.: magnifica la vignetta del Benny! E’ forse uscita in prima pagina su Libero di oggi?

Leone89

Nessie said...

Sgarbi ha ragione ed è ovvio che anche l'incuria oltre ai terremoti faccia novanta.
No, la vignetta è un bel po' che circola sul web, ma io l'ho utilizzata perché squadretta e compasso messi in quel modo, potevano far pensare ad un rabdomante...di un certo tipo :-)

Anonymous said...

Su Stormfront stanno parlando di HAARP, cara Nessie, e un utente ha riportato il collegamento a questo tuo articolo. Consiglio a te e a tutti i lettori di darci un'occhiata, come al solito quei ragazzi hanno tirato fuori del materiale piuttosto interessante (anche video)....

Leone89

Anonymous said...

In particolare pagina 3:

http://www.stormfront.org/forum/t888224-3/

Leone89

Nessie said...

Scusa la mia ignoraza Leone, ma non so nemmeno cos'è questo stormfront. Mai sentito né visto prima d'ora. Di che si tratta?

Nessie said...

Ah, ho appena visto, grazie.

Anonymous said...

Ah, non lo conoscevi?.....son rimasto spiazzato….mi sa che la prima volta sarà traumatica....e che mi riterrai un mostro:-))) vabè, basta leggere per sfatare i soliti pregiudizi della gente e dei media.

Comunque è il sito più genuinamente identitario della rete:-) Blut und Boden, come piace a me:-)

Leone89

Anonymous said...

Questo è uno dei video postati dall'utente Edjursuna:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=P766afGNxlQ

Mettete a 6.40 minuti....se c’è qualche geologo, o comunque qualcuno che abbia un minimo di dimestichezza con questa materia, sarebbe pregato di provare a fornire una qualche spiegazione. Sarebbe gradita.

Leone89

Nessie said...

Beh, vedo che l'argomento ti appassiona. Non so che dire. Non conoscevo questo video ma ne ho già visti di simili.
Se così fosse, vorrebbe dire che siamo nelle mani di criminali.

Marista said...

Ciao Nessie, bella la illustrazione che hai scelto!
Davvero viene spesso da pensare che siamo in mano a dei criminali. Dopo Brindisi e le strane coincidenze , chiamamole così , del terremoto, mi sento spaventata. Oggi leggevo che la Fornero starebbe valutando se diminuire ulteriormente la pensione agli invalidi che fossero padroni di una casa, come non bastasse l'IMU a ledere il diritto di proprietà. Sono pericolosi.
Marista

Nessie said...

Ciao Marista, avevo messo un commento sul tuo post, ma stranamente non è comparso. Si vede che c'è un errore nella piattaforma.

Poi volevo pure linkare i tuoi 2 pezzi su Equitalia, ma nel frattempo, come vedi, è successo di tutto e di più.
Gli Italiani sembrano quasi dei pugili suonati che non sanno più da che parte girarsi e che continuano a prendere gragnuole di pugni. Questa gente deve essere spedita in galera prima possibile perché sono dei pericolosi liquidatori dei popoli e delle nazioni. Li ritengo capaci di ogni nefandezza e se hai letto il mio post precedente sui prestiti vitalizi ipotecari, è stata la Fornero a collocarli sul mercato; ed è sempre lei a volere rendere i pensionati più poveri per sfilar loro la casa attraverso i suoi fottuti "prodotti finanziari".

Anonymous said...

Nessie, se posso permettermi, perché non fai un articolo per mettere in mostra e ridicolizzare l’ipocrisia dei nostri politici? Guardali, sono andati in tanti a far le belle statuine commosse al funerale di Melissa, ma io direi che il podio per la gara tra chi abbia la faccia di bronzo più grande sia occupato da questi tre:

- Fini, sul quale evito di esprimermi perché non sono uno cui piaccia sparare sulla Croce Rossa.
- D’Alema, il quale non solo è stato beccato a guardare i messaggi del cellulare, ma altresì ad un certo momento è stato filmato con la testa bassa, sorretta a malapena dalla mano sulla guancia: non mi stupirei stesse dormendo. Ma anche non avesse fatto tutto ciò, il podio se lo merita comunque, perché ci vuole un bel coraggio ad andare al funerale di una ragazzina innocente quando nel tuo passato non ti sei fatto il minimo scrupolo a bombardare migliaia di ragazzine innocenti serbe.
- Monti, o meglio, GoldMonti, che dopo esser appena stato in America a farsi dare nuovi ordini, non ha trovato di meglio da fare che presentarsi al funerale in questione, nonostante anche lui abbia già ormai decine di suicidi sul groppone. Particolarmente apprezzata è stata la sua faccia durante la cerimonia: l’espressività è quella di un San Bernardo castrato.

Io direi che la medaglia d’oro spetta al secondo.

P.S.: Monti contestato a Sant’Agostino. Ha detto che loro saranno esentati dal pagamento delle tasse. Scommettiamo che per compensare le aumenterà ulteriormente a tutto il resto del Paese? Io dico che dobbiamo fare qualcosa. Cerchiamo di promuovere la costituzione di comunità economicamente autosufficienti o qualcosa di simile. Organizziamoci tra noi Nazionalisti. Ieri uno prima di buttarsi giù dal sesto piano ha scaraventato dal medesimo i suoi figli di uno e quattro anni........

Leone89

Nessie said...

Leone, di post sull'attuale casta politica ne ho già scritti a josa. Guarda solo qua ad esempio sul Trio Monnezza ABC:

http://sauraplesio.blogspot.it/2012/04/il-trio-monnezza-abc.html

Poi puoi cercare da te sul blog all'etichetta "politica interna", ma la verità è che l'attuale classe politica è già morta e sepolta anche se ancora non lo sa.

E il vero problema dei problemi è far qualcosa di concreto. Ma qui ci vuole non solo una personalità carismatica e competente che sappia organizzare il malcontento, ma anche capacità di mobilitazione e di ottenere una sorta di trasfert collettivo dalla gente. Finora siamo ai gruppi "sovranisti" senza sovranità (Barnard, Chiesa, Grillo, Benetazzo, qualche Indignados, ecc.).

Anonymous said...

Sì, ma io non riesco a starmene colle mani in mano ad assistere allo stupro dell’Europa, il continente che ha praticamente dato la civiltà al mondo.

E allora m’è venuta in mente qualche idea:
1) perché non metti in un angolo del blog una sorta di contatore dei suicidi, e non chiediamo di far lo stesso a tutti i blogger identitari che conosciamo? Sarebbe un po’ macabro, lo so, ma ritengo sia molto peggio tacere e tradire così la propria gente.
2) far dei video da diffondere su youtube, ma ce ne son già tanti sugli argomenti che stan a cuore a noi Identitari, basterebbe solo collaborare per diffonderli.
3) hai presente la comunità virtuale che ti ho indicato ieri, Stormfront? Sono già finiti in televisione 2-3 volte per i soliti reati d’opinione (si sa, in Italia è più importante correre dietro a quattro appassionati di storia che scrivono su per Internet, piuttosto che mettere in galera i mafiosi)…..perché non sfruttiamo la loro “fama” e quando finiscono in televisione carichiamo sul loro sito materiale dal tuo blog? Sarebbe una bella pubblicità per te….solo che devi sapere che il loro sito è controllatissimo dalla polizia postale (vedi la parentesi sopra) anche se non possono fargli nulla, visto che il sito è ospitato su server americano:-)

Che diamine, pensa a quell’uomo che si è buttato giù dal balcone coi figli…..hai presente cosa deve significare esser talmente disperati da prendere in braccio il sangue del proprio sangue e scaraventarlo giù dal sesto piano? Hai presente quanto deve aver implorato il cielo che i suoi connazionali (noi) pensassero anche a lui? E invece no, gli italiani, da anni a questa parte, erano troppo occupati a pensare alla feccia zingara e nordafricana (quest’ultima frase censurala, se vuoi. Fosse per me lasciala pure). E lui è morto.

Leone89

Nessie said...

Scusa caro ragazzo, ma perché non provi tu a farti un blog in proprio?
Sei appena entrato che già mi dai consigli su quello che devo e non devo scrivere. Comincia tu, vai su you tube eppoi magari ti fai un bel seguito di massa. Dopotutto, largo ai giovani, come suol dirsi.

Anonymous said...

Sullo stesso tema del post:

http://ilcorrosivo.blogspot.it/2012/05/monti-incontra-i-terremotati-fatti.html#more

zeta

Anonymous said...

Non sono mai entrato nel tuo blog pretendendo di dirti cosa devi o cosa non devi scrivere, infatti il primo commento di oggi l’ho iniziato con “Nessie, SE POSSO PERMETTERMI”. Con quelle tre parole alludevo proprio al non voler fare il professore in casa altrui. Quanto ad un eventuale mio blog personale, magari avessi il tempo! Voglio dire, in questi giorni sono anche piuttosto libero, ma purtroppo sono un’eccezione. Vabè, pensavo avrebbe potuto farti piacere avere più lettori.

Leone89

Nessie said...

Leone, se sei ritieni di avere cose utili da comunicare, il tempo lo puoi sempre trovare. Anzi, dovresti. Specie dopo la tua premessa "Sì, ma io non riesco a starmene colle mani in mano ad assistere allo stupro dell’Europa, il continente che ha praticamente dato la civiltà al mondo". E, intendiamoci, hai perfettamente ragione.

Per ciò che concerne i contatti, non mi lamento, visto che grosso modo ne ho una media di 250 per post. POi personalmente, l'eccesso di notorietà alla Grillo (tanto per fare un esempio) mi spaventerebbe e non saprei proprio come gestirmelo. Ma te lo immagini? Comincerebbero le polemiche a non finire e magari a fioccare querele perché qualcuno si sentirebbe offeso, e via col solito fasullame.

Nessie said...

Grazie zeta, ho letto. Davvero un bel post condivisibile fino all'ultima riga.

Anonymous said...

"Poi personalmente, l'eccesso di notorietà alla Grillo (tanto per fare un esempio) mi spaventerebbe e non saprei proprio come gestirmelo."

Ah ecco, adesso si spiega la tua risposta. Beh, bastava dirlo. In tal caso cancello i miei "piani" (lo metto tra virgolette per non peccare di superbia), perché stavo già pensando a come far più pubblicità possibile a questo tuo sito e ad altri come il tuo:-) Effettivamente sì, hai ragione, più sei in vista più rischi (Paolo Sizzi docet). Vabè, continuerò comunque a restare un fedele lettore.

Buona serata.

Leone89

Nessie said...

Conosci la poesia di Emily Dickinson "IO sono nessuno"? Beh è un po' la mia estetica ed etica.
Qui il testo:

http://www.lameditazionecomevia.it/iosononessuno.htm

Buona serata a te e grazie.

Josh said...

Ho queste 2 cose che non si conciliano:

perchè lo Stato garantisce la pensione agli extracomunitari che mai hanno versato 1 euro in Italia:

http://www.ilgiornale.it/interni/i_giudici_regalano_pensioni_extracomunitari/26-05-2010/articolo-id=448108-page=0-comments=1

e

http://www.ilgiornale.it/interni/pensioni_immigrati_linps_rischia_crac/25-01-2009/articolo-id=323525-page=0-comments=1

e per i terremotati dell'Emilia di parla di...100 euro al mese??

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/24/protezione-civile-stanzia-euro-ogni-terremotato/241110/