31 May 2012

Monti, il grande Jettatore




Ricordate l'articolo di Marco Travaglio su Berlusconi "Il Grande jettatore"? Eravamo ancora nel 2011 prima che si insediasse l'attuale giunta golpista. Mi piacerebbe sapere perché ora che l'Emilia è stata colpita due volte dal terremoto nel giro di pochi giorni quelli come Travaglio tacciono di fronte a un presidente del Consiglio abusivo che 48 ore prima del terremoto fa un decreto legge per chiamarsi fuori dagli aiuti  di stato e affidare tutto quanto alle lobby assicurative (come si sa, organiche alle banche), nel mentre aumenta le accise. Non aspettavano altro.  Dire che è uno jettatore è dire troppo poco.
Scrive Ida Magli nel suo ultimo saggio Dopo l'Occidente: "Forse Giorgio Napolitano vissuto fin dalla prima giovinezza nell'ambito degli ideali del Partito comunista sovietico, ha voluto dare omaggio a uno delle invenzioni più care ai fondatori del comunismo in Russia: il governo dei tecnici. Si erano definiti così infatti, Lenin, Trockij e i loro primi compagni per giustificare il fatto che a prendere il potere, erano degli intellettuali che non avevano mai avuto cariche politiche". Niente di più vero.
L'attuale governo bolscevico- finanziario ( vi assicuro che non è un ossimoro) non perde tempo per realizzare l'agenda del FMI e della Banca Mondiale: privatizza tutto il privatizzabile procedendo alla confisca e alla precettazione, con gli stessi risultati del comunismo staliniano. Gli handicap e la disabilità passano sotto la tutela delle solite lobby assicurative. Le galere saranno svuotate perché non più patrie, ma privatizzate in stile Sing-Sing o Alcatraz. Le catastrofi "naturali", pure. Il che vuole dire il Nulla, tenuto conto che nelle zone sismiche (e a quanto pare l'Italia è tutta sismica) le assicurazione non coprono.  Inoltre le polizze sono così complesse e farraginose che ci vuole un avvocato solo per farsele interpretare, anche quando tutto fila liscio come l'olio. Figuriamoci, in caso di calamità.
La casa  (principale fonte di investimento e di risparmio degli Italiani) ci viene tassata al punto da costringere numerosi cittadini  a venderla. Sono sempre più numerosi  i pensionati che accedono alla "nuda proprietà" e le nostre città si riempiono di cartelli con la scritta VENDESI. Ora dopo il terremoto, c'è da scommetterci che arriverà un nuovo Piano Marshall di ricostruzione e forse sarò mal pensante, ma fioccheranno ditte straniere da ogni parte dell'universo. De Benedetti, per cominciare è proprietario di una di queste. Ma stavolta non c'è il suo rivale Berlusconi a tagliarlo fuori come è avvenuto all'Aquila. Perciò anche le disgrazie in molti casi,  fruttano e... luccicano.
Lo avete sentito Barroso nelle cronache politiche viste in tv, esprimersi finalmente in Italiano, lui che ci parla sempre in Inglese anche se è portoghese? Bene, c'è di che preoccuparsi sentire l'EuroKomiSSar degnarsi di parlare nella nostra lingua,  visto che dopo la sventura che ci è costata 17 morti e un numero altissimo di feriti, ci vogliono far "beneficiare" del Fondo Salva-stati. Che significa? Ovviamente che non saremo aiutati gratis e che  saremo ancor più dentro la tagliola del Debito.
E lo avete visto Monti sfilare per tendopoli e prendere in braccio come un Federale un bambinello nero extracomunitario? Degno compare della Lagarde a cui i bambini greci non fanno nessuna pietà, perché la loro denutrizione è colpa dei loro genitori che non pagano le tasse, mentre si commuove solo per i bambini della Nigeria. Prima questi dannati corvi menagrami se ne vanno fuori dalle palle, meglio sarà per tutti noi.

A proposito, in un altro momento della mia vita, forse l'amor di Patria avrebbe avuto il sopravvento. Ma tenuto conto che l'uomo del Colle che ci ha più d'ogni altro gonfiato la capoccia di retorica risorgimentale in occasione dei 150 anni della cosiddetta unità,  è quello stesso che alla faccia della "nazione sovrana" ci ha consegnato mani e piedi  ai Banchieri, allora dico che la parata del 2 giugno presieduta da costui, rappresenta per i terremotati (e per il resto degli Italiani) un'atroce beffa. Da rifiutare in ogni caso, al di là d' ogni demagogia.
Per tornare al terremoto, per chi avesse dei dubbi sulle scosse e su come si sono ripetute a distanza di pochi giorni,  leggere questo interessante post dal blog Il Corrosivo, sul fenomeno dello stoccaggio del gas, del  fracking  e delle trivelle, a cura di Marco Cedolin.
Un pensiero speciale va alle popolazioni colpite e alla dignità e coraggio manifestati in queste ore. Una grande Emilia, nonostante i suoi pessimi gestori  e amministratori. Qui sotto, il numero per aiutarli.

60 comments:

Massimo said...

Sì. Monti e Napolitano non solo non sono credibili e affidabili, ma neppure meritano stima per i loro comportamenti passati e presenti. E la loro retorica riesce anche a rendermi estranea la Patria.

Nessie said...

Per dirlo tu che sei sempre stato Dio, Patria e Famiglia, vuol proprio dire che hanno rotto, ma di brutto :-).
Napolitano è l'ultima persona al mondo che può permettersidi parlare di "coesione nazionale", tenuto conto che è stato il gran cerimoniere e regista dell'attuale giunta golpista.

eli said...

il fracking non è mai stato praticato in Emilia e, se non erro, non è proprio consentito il Italia.
Occhio alle bufale e ai complottismi troppo facili!
Per il resto, ti leggo sempre e anche questo articolo è ottimo

Nessie said...

Scrivilo a Cedolin, io mi sono limitata a linkare il suo pezzo. Mi piacerebbe sapere perché di tutti i punti che ho toccato ti limiti solo a quello. Il problema dei problemi non è "il complottismo", ma la caduta TOTALE di fiducia che si è realizzata nei confronti di chi ci governa. ABUSIVAMENTE.

Huxley said...

"Stando a quanto ha riportato Le Monde, il direttore generale beneficia di un particolare status fiscale, in qualità di funzionario internazionale, per cui tutti i suoi redditi e retribuzioni derivanti dal Fmi non sono tassabili"

http://ultimoranotizie.it/2012/05/30/lagarde-fa-la-morale-ai-greci-ma-lei-non-paga-le-tasse/

Lagarde, Fornero, Monti, i Three Amigos..

Nessie said...

Altro che Tre Amigos, Huxley. I tre Compagni di merende. E che merende! economico della Grecia. Grazie del link di cui riporto per gli amici questo passaggio:
"Aveva detto, in un’intervista al Guardian che ha scatenato le critiche di mezzo mondo, a partire dal governo di Parigi: «I greci devono pagare tutte le loro imposte». Peccato che lei di tasse non ne paghi praticamente mezza. Lo scorso anno non ha versato nulla a nessuno Stato, nemmeno alla sua Francia, nonostante uno stipendio annuale di 380.939 euro".

Sul FMI, il WTO e la Banca Mondiale conto di farci un pezzo, non appena avrò recuperato i materiali. Sono le tre grandi macchine da guerra devastatrici delle sovranità statuali.

Anonymous said...

Cinque euro di commissione bancarie sui bonifici destinati alla solidarietà per il terremoto. Molti, che vorrebbero donare, si lamentano. Qualcuno a malincuore desiste. Per gli istituti ci vorrebbe una disposizione ufficiale. Ma l'Abi non prende provvedimenti.

Stella

Nessie said...

Stella, l'ho appena scritto nel post: le sventure per qualcuno sono una vera manna dal cielo. E quel qualcuno sono le solite banche, assicurazioni e immobiliaristi, un pacchetto che è indivisibile come la S. Trinita: uno e trino.

Conviene limitarsi ai due euro, a questo punto. Certo che ci vuole un bel pelazzo sullo stomaco a lucrare sulle disgrazie!

Anonymous said...

Ciao Nessie, scusa se ti contatto così ma non vedo email sul tuo blog. Ho aggiunto un link al tuo blog su xkom55.org
Se lo ritieni fattibile ti sarò grato se vorrai contraccambiare.
Grazie, ciao.

Markus

Nessie said...

Ok, grazie Markus, farò altrettanto.

Anonymous said...

Oggi, a Roma, questi saltimbanchi mondialisti si faranno beffe dei tanti cittadini che sono di parere contrario al loro riguardo Ius Soli, cittadinanza breve e relativa estensione del voto; mentre i loro omologhi in giacca e cravatta si a...pprestano ad invocare l'intervento europeo per scavalcare una consultazione popolare sull'argomento dalla quale uscirebbero inevitabilmente battuti. E ben lo sanno.

E' in gioco il normale equilibrio della democrazia così come noi la conosciamo: difendiamo la Costituzione, difendiamo lo Ius Sanguinis attualmente vigente!

http://aristocraziaduracruxiana.wordpress.com/2012/05/29/cittadinanza-e-diritto-di-voto-sono-fulcro-della-democrazia-non-roba-da-concerti-di-scapigliati/

Nessie said...

Certo che sì, che va difeso lo Ius sanguinis, ultima garanzia di sovranità del nostro sgangherato stato. Ma per favore, un nick a chi invia post anonimi.

Anonymous said...

scusa Nessie, tendenzialmente off topic ma comunque ritengo abbastanza pertinente dato che hai citato il governo dei tecnici di lenin e trockzy. Beh non so sei hai avuto modo di approfondire, l'escursus di Marco Rossi Doria, sottosegretario all'istruzione dell'attuale governo dei pseudo tecnici. In ogni caso militava nell'unione dei leninisti marxisti prima e poi in Viva il comunismo. noh! solo per creare un attinenza tra il governo bolscevico dei tecnici e il governo tecnico degli esiliati ex comunisti. Per dio, allucinante! allucinante!! Shadow

eli said...

scusami se ho dato l'impressione di voler polemizzare, non era mia intenzione. Mi sono limitata solo a quello perché per il resto mi trovi completamente d'accordo e volevo solo farti notare la "bufala" del fracking.

Nessie said...

Davvero una grande chicca, quella che mi fornisci, caro Shadow. Grazie, non sapevo di questo Marco Rossi Doria. E del resto non possiamo sapere vita, morte e miracoli del sottobosco di sottosegretari di questo governo. L'analisi della Magli sui "tecnici" ai tempi della Rivoluzione Bolscevica è storicamente corretta. Quindi, guarda un po' te, che antefatti abbiamo!

non + leghista, non + niente... said...

Nessie, a proposito della parata del 2 giugno, leggi qui invece che successe nel '76: http://mangoditreviso.blogspot.it/2012/05/2-giugno-1976.html
Altri tempi e altra gente...
Per il resto, tutto condivisibile e tragicamente vero... anche a monti fan più pena i bimbi africani allora, bah!

Nessie said...

Eli, lo ripeto, io non ho la competenza scientifica per dire con esattezza se il fracking è vero o falso. E mi sono limitata a linkare il post Il Corrosivo di Cedolin, (al quale vedo che non hai aggiunto nessun tuo commento) con beneficio di inventario. Ma ierisera perfino da Vespa che è la trasmissione tv più filogovernativa e velinara che ci sia, ci sono stati esperti che hanno parlato dei pericoli dello stoccaggio di gas sotto terra in alcuni punti sensibili.

Ma il vero problema è la caduta di fiducia da parte dei cittadini. E questo governo non ce l'ha, perciò le bufale fioccheranno alla grande, poiché come disse Chesterton, quando non si crede più a nulla, si crede a tutto. Grazie e ciao.

Nessie said...

Ottimo l'amico Mango (che a volte passa anche qui) ad aver ricordato questo importante fatto della nostra storia politca. Guarda caso, Forlani, è stato un altro dei martiri di Mani pulite. Grazie Leghista, sai già come la penso su Monti che solleva in braccio (manco fosse il Papa) il bambinetto africano. E non perché non meriti pietas umana, ma perché Monti con quel gesto ha scelto "un'immagine-simbolo" di un'Emilia multiculturalizzata, seondo i piani della Ue e del NWO.
La verità è semplice: l'industria, l'agroalimentare, le meccaniche di precisione, il made in Italy della Ferrari e della Ducati, sono ITALIANE ed emiliane di nascita. Il crollo dei capannoni industriali è il crollo di generazioni di Italiani di nascita e di sangue. POche palle, allora.

Josh said...

dai giornali, si dice ciò pensano i bambini extracomunitari, ma non gli altri

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2012/05/31/721416-il-terremoto-visto-dai-bambini.shtml

Nessie said...

E' davvero una vergogna, Josh. Ipocrisia, buonismo (che non è bontà vera, ma solo la falsificazione del Bene), terzomodismo sono le armi di chi ci vuole distruggere e sottomettere.

Anonymous said...

ciao nessie va beh daih visto che ho dato il la, la mia ricerca ha prodotto anche questi altri risultati. oddio, non che abbia dovuto far chissa cosa! governo monti in wikipedia. a parte la connessione da te gia citata tra la fornero (la fornero) e il deaglio fratello enrico, ti segnalo se ti erano sfuggiti (magari per altri post potrebbero servirti) due personaggi la Marta Dassu (d'alema 1 e 2, amato 2) e Gianpaolo d'andrea, d'alema 1 d'alema 2, amato due, prodi due, partito democratico, MARGHERITA.

Anonymous said...

shadow! quello che ti specificava altri nomi

Eleonora said...

Rispondendo ad Eli. Il fracking no, non è ammesso. Ma le trivellazioni si possono fare. Col governo monti anzi, s'è dato il via libera alle trivellazioni selvagge. Dovrei avere linkato la cosa da qualche parte nel mio blog mesi e mesi fa. Inoltre, sono gli stessi emiliani a denunciare la storia delle trivellazioni che, per l'opinione pubblica non è vera ma per gli addetti ai lavori si.

Anonymous said...

Fondo Salva-Stati!! Eh già, per fortuna che abbiamo i nostri affezionatissimi euroburocrati a salvarci coi loro soldi, altrimenti non riusciremmo più a ripartire!! A questi uccellacci del malaugurio bisogna rispondere che l’Emilia è geograficamente attaccata alla zona più produttiva d’Europa, il Lombardo-Veneto, e che dunque ce la sbrighiamo da soli, come abbiamo sempre fatto. I piani per salvare le economie dei vari Paesi non sono mai stati altro che progetti per mettere le catene ai polsi ai Paesi “salvati”, e renderli così propri eterni debitori, come abbiamo potuto ben vedere dal dopoguerra in poi.

Huxley, bel collegamento quello sulla Lagarde, dobbiamo far girare quanto più possibile. Da notare, in particolare, le manie censorie alla napolitano-fornero:

“E, ieri, alla notizia delle tasse non pagate dalla direttrice generale si è scatenata una nuova ondate di critiche su Facebook e sugli altri social network. Sulla pagina dell’economista sono stati caricati migliaia di «post» e molti, contenenti insulti in diverse lingue, sono stati eliminati.”

Per la serie: la verità fa male.

Leone89

Anonymous said...

Nessie credo che uno dei due messaggi che ti ho inviato prima sia andato perso, vedo infatti che hai postato solo la firma che era sfuggita al primo messaggio dove ti indicavo, qualora fosse di interesse altri due nomi del governo Monti. Marta Dassu, sottosegretario agli affari di stato del governo monti, gia in d'alema 1 e 2, amato 2. Giampaolo d'andrea d'alema 1 e 2, amato 2, prodi 2, partito democratico e margherita. shadow.?^

fabrizio60 said...

Una domanda da ignorante, come si può definire uno stato che costa ai suoi cittadini 800 mld di euro all'anno e che davanti ad un terremoto che procura, per ora, 1 mld di danni, ovvero 1/800 dei suoi costi, per pagare i danni di cui sopra aumenta le tasse sulla benzina? Quando ricominceremo a montare un po di ghigliottine? Ne sento un fortissimo bisogno

Anonymous said...

Nessie ti segnalo altresi a meno che sia di interesse

PIERO GNUDI, la cui appartenenza specifica ad uno schieramento politico è molto volubile ma il quale ha stretti legami con de benedetti e romano prodi. era dentro nell'iri ed è presidente di una di quelle società che ha acquistato i terreni dell'area falck (caso penati di sesto san giovanni)

FABRIZIO BARCA ex partigiano, e nel PCI

shadow^^^^?

Anonymous said...

Fabrizio barca a suo direttore dell'unità. spero ti sia utile per qualche post o altro

shad

Nessie said...

Shadow non ho ricevuto nulla su Marta Dassù.PUò darsi sia andato disperso il tuo post. Cmq conoscevo la signora dell'Aspen Institute e della rivista Aspenia, da dove proviene (è grande amica di D'Alema e dell'Annunziata) e che carica occupa nell'attuale governo.

Nessie said...

E' arrivato alla fine Shadow. Il post era finito...nel cestino e l'ho recuperato :-)

Nessie said...

Che ruolo occupano nel governo, questo Piero Gnudi e questo Fabrizio Barca?

Nessie said...

Leone, abbiamo l'asse Roma-Bruxelles con Monti al governo. E' quindi più che naturale che ci facciano finire nel Fondo Salva stati. Ti pare che possano rinunciare a spennarci ulteriormente? Per dire di No, ci vogliono altre tempre di politici che non abbiamo.

Anonymous said...

fabrizio barca è ministro per la coesione territoriale

gnudi è ministro per il turismo

shadow?^^^

Anonymous said...

Piccola parentesi, ti ricordi di quando parlavamo di HAARP? Questa dovrebbe essere la trascrizione completa dell'intervista radiofonica (a quanto mi pare di capire) del generale Mini.

http://informare.over-blog.it/article-terremoti-artificiali-sentite-cosa-dice-il-generale-mini-106144793.html

Leone89

Nessie said...

In sostanza Lettino (il nipote di Gianni Letta) aveva ragione di dire che gli pareva di sognare e di pensare che fosse tutto un miracolo, nel bigliettino rivolto a Monti. Infatti sono riusciti ad andare al governo lo stesso, a far destituire il Berlusca, senza passare dalle elezioni e dunque dal consenso popolare. Ma guarda te! E' proprio vero che c'è sempre qualcuno che è disposto a fare il servo. E il servo serve (copyright Totò).

Anonymous said...

pazzescoh nessie pazzescoh!

shadow

Nessie said...

Grazie Leone. Conoscevo questa intervista al gen. Fabio Mini.

Anonymous said...

comunque ti segnalo anche dino piero giarda, che pare si sia dimesso. ha del neutro nel senso che è uno di quegli esterni che la compagine politica potrebbe tirare dentro e dall'una e dall'altra parte a seconda dei casi ma che però ha un escursus prettamente sinistro, partito con il tecnico dini e successivamente in prodi 1, d'alema 1 e 2 e d'amato 2. e poi con se lo guardi in faccia pero capisci tutto, perchè ha una faccia da PD. senza voler dir niente di specifico con questo, però non è una faccia da pdl.

Anonymous said...

Commento n1
In Italia non vi è una disciplina del FRACKING o meglio non è mai esistita.Nessuno è in grado di sostenere se ed in che misura questa pratica sia stata adottata in Italia.Dopo quello che è successo occorrerebbero controlli approfonditi e specifici ed indagare l'operato delle compagnie predisposte alle trivellazioni del territorio,fracking o no fracking.Ed inoltre,siete disposti a dare tutta questa fiducia a queste compagnie perchè dichiarano di non effettuare fracking? Allora siete ingenui e non sapete come operano queste corporazioni,se ne sbattono delle regole,specie come se da noi lo stato latita;e avete notato come i media ufficiali si siano subito scagliati come matti contro i bloggers che hanno messo in luce questo problema?
Metal

Nessie said...

Fabrizio60, le ghigliottine in Europa si sono arrugginite da tempo. Ma si possono sempre oliare i fucili da caccia. :-)

Nessie said...

Sì sì Dino Giarda, anche quello! Ma quei coglioni baccalà esauriti del PdL hanno lasciato che tutto il grosso della torta se lo spartissero i loro antagonisti? Più scemi di così si muore. E difatti....

Metal, hai perfettamente ragione. Infatti per principio io non escludo mai niente.

Anonymous said...

E permettimi di riportare altresì questo collegamento da Libero, che non fa altro che confermare quanto mi accennavi ieri:

http://www.liberoquotidiano.it/news/home/1028246/Tendopoli-polveriere--Italiani-contro-immigrati.html

Buona serata.

Leone89

Nessie said...

E' il caso di dire che piove sul bagnato e che oltre al terremoto gli Italiani devono sopportare pure queste moleste zecche.

johnny doe said...

Ormai c'è da aspettarsi di tutto...ovviamente in peggio...che gli imbonitori alla Travaglio credevano o facevano credere d'aver visto...
Ogni giorno questi dementi di tecnici ne aggiungono un pezzo,fino a quando tutta la nazione sarà sommersa dalle macerie.
I politici sono ectoplasmi che vagano nel nulla,incapaci,succubi e conniventi di questo burattino regalatoci dal pulcinella arterio del colle su ordine degli strozzini internazionali.
In questa cornice tutto é possibile,considerato anche il non popolo italiano...

Nessie said...

Una cosa è certa Johnny. Il giorno del 2 giugno, terrò la tv ben sigillata e non guarderò la ridicola parata. I comunisti alla Napolitano, che prima quando avevamo un vero esercito e vere forze armate di un paese ancora sovrano, facevano i contestatori antimilitaristi, ora si mettono alla testa di una parata surreale di un non stato in mano ai Banchieri, di una non-nazione e di un non esercito (tenuto conto che vanno a crepare lontano per guerre non nostre). Tutto ciò assomiglia sempre più alla pièce beckettiana "Finale di partita", dove si gioca una partita immaginaria senza palla. E io alle farse non mi ci presto. Ciao

Anonymous said...

ciao nessie ti segnalo il mio nuovo thread. ok non parla di quanto tu hai esposto qui ma è pur sempre materia monti ok non porta niente di nuovo ma tanto per condividerlo con chi nel bene e nel male ha la stessa vedute. mi fai sapere se ci fosse bisogno di qualche precisazione?? grazie!!

http://shadowblues.multiply.com/journal/item/135

shadoW??????^^^^^^^^

Aldo said...

Ho letto che le spese UFFICIALI preventivate per la somma della gita papale a Milano e della principale delle manifestazioni per il 2 giugno [1] supereranno i 6 milioni di euro. Ora, 6 milioni di euro non cambiano certo il bilancio nazionale, ma sono certo che distribuiti nelle tasche giuste potrebbero risistemare tanti casi umani. Dunque, se quei casi umani continueranno a passarsela male, sapremo a chi attribuire le responsabilità.

[1] "La principale", perché ci si dimentica troppo facilmente che in quella giornata le manifestazioni si moltiplicano in tutta Italia, e con essa le relative spese. Dunque, quei tre milioni di preventivo ufficiale lasciano il tempo che trovano, perché in effetti a livello nazionale la spesa effettivamente sostenuta sarà enormemente maggiore.

Aldo said...

...con un occhio al titolo del tuo post, mi chiedo cosa ne avrebbe pensato Charlie Chaplin; probabilmente ti avrebbe assunta come autrice, o almeno come consulente.

Anonymous said...

Nessie, a proposito del fracking, vedi se ti può interessare:

http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2012/05/terremoto-in-emilia-cosa-succede.html

Evidenzio questa parte:

“In particolare, tra le altre cose, la ERS doveva fare un rilievo sismico da alta precisione per confermare l'assenza di faglie superficiali. La Benini parlava di un documento del Ministero dell'Ambiente, con la data di autorizzazione del 17 febbraio 2012, che dava il benestare all'intervento di accertamento da parte della ERS; la Benini ha trovato che sul sito di ERG si prevedeva di iniziare i lavori di accertamento tre mesi dopo la data di concessione dell'autorizzazione, cioè, tre mesi dopo il 17 febbraio 2012; fate i calcoli…”

Se a questo aggiungiamo che la pianura Padana non è mai stata una zona particolarmente sismica e che 48 ore prima del terremoto il governo ha emanato il decreto con cui lo stato si tira fuori dalle riparazioni per calamità naturali…..

Leone89

Nessie said...

Grazie Shadow, l'ho visto ma non ho ancora trovato il tempo di leggerlo. Però magari ti consiglio di mutare il template perché leggere nel fondo scuro non è il massimo per gli occhi. POi ti dico anche sul contenuto.

Nessie said...

Aldo, che devo dirti? La scusa che hanno trovato è che queste spese sono già state fatte. IO non ci credo. Di solito si paga a raduni effettuati, non credo che si paghi in anticipo.

Chaplin mi avrebbe assunta perché ho parafrasato il titolo da "Il grande dittatore" in Il grande jettatore?

La verità è che è una parodia della parodia. Travaglio ha usato per primo questo titolo per Berlusconi in un suo articolo (da me linkato in alto, se osservi), e io ho canzonato Travaglio, perché non ha aggiornato l'analisi.
Può darsi anche che il Berlusca portasse jella, ma Monti la jella la provoca bell'apposta per poi fingere di porvi rimedio. C'è una notevole escalation . A buon intenditor... :-)

Nessie said...

Leone, truesearch è considerato un sito "complottista" e parla spesso di questi fenomeni come scie chimiche ecc.

Non voglio arrivare a credere che si possa essere così criminali da aver provocato questa tragedia, certo, e occorrono prove fumanti. Ma resto quanto meno dubbiosa e sospettosa, come ha ben scritto Metal

Anonymous said...

Ah, lo conoscevi già? Beh, in tal caso mi fido della tua opinione, io era la prima volta che lo visitavo (mi pare di esser saltato lì da un blog di nome “La crepa nel muro”, o qualcosa del genere......Chissà, magari ho beccato proprio i siti più complottisti della reteXD ).

Leone89

Nessie said...

Leone, su queste cose ho una mia personale tesi. Non è tutto vero, ma è verosimile :-)

Anonymous said...

"Irregolari senza fissa dimora, né un'occupazione, che da ogni angolo del Nord si stanno dirigendo in massa verso le aree colpite dal sisma per approfittare delle mense e delle tende.
«Qui a Medolla», testimonia una veterinaria in cambio dell'anonimato, «l'80% delle tendopoli è occupato da extracomunitari. Per carità: molti sono d'aiuto, ma specie tra i musulmani ve ne sono tanti che protestano persino per il cibo, perché nel ragù c'è carne di maiale ». Ma c'è dell' altro: «C'è gente che ha chiamato i parenti da altre parti d'Italia, come fosse una festa alla quale invitare ospiti. Il risultato? Molti cavezzesi si vedono dare 3 euro al dì e non hanno neppure dove dormire. E pensare che lo Stato ne spende 35 al giorno per quelli che sbarcano a Lampedusa. Non chiediamo di essere trattati meglio di loro, ma che ci trattino allo stesso modo».

Ne ho TROPPO piene le palle, troppo. Bisogna sparare.
Stella

Nessie said...

Stella, sai bene come la penso in materia di immigrazioni. Ma per la cronaca, sappi che a farli arrivare ci sono anche industrialotti piccoli e medi della stessa Emilia. E pure la Confindustria e la Confcommercio. Per non dire della Caritas e di quella comunità di S.Egidio il cui fondatore Riccardi ce l'hanno pure rifilato al governo dei non eletti. E gli hanno creato per l'uopo un ministero per la cosiddetta "integrazione". Cioè per farceli digerire per forza.

Maria Luisa said...

//scusate l'OT, ma da ferrarese sono veramente schifata da questo individuo, non ci sono solòdi per i terremotati e queswto sta ascoltare i marocchini che vogliono ricostruire la moschea?dove abito negli scantinati abbiamo crepe da far paura , come pure è comparsa una crepa su tutta la facciata dell'ambulatorio di mio marito, ma non credo che importerà a nessuno, ed il nostro Castello?Ha resistito ai bombardamenti ed ora due lanterne delle torri sono lesionate, una è caduta anzi e mi piange il cuore ogni volta che la vedo.E ringrazio S.Giorgio e La Madonna delle Grazie che, in fin dei conti, a Ferrara è andata meglio che in tanti altri posti.
http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/terremoto-le-priorita-di-riccardi-ricostruire-la-moschea/

Maria Luisa
Scusate lo sfogo ma ho amici in provincia di Modena che dormono in tende proprie tende proprie nel giardino di casa , compresi i genitori e parenti della fidanzata di mio figlio minore

Nessie said...

Hai perfettamente ragione di incavolarti M. Luisa. E questo squallido figuro di Riccardi sarebbe da spedire alla Mecca e alla Medina. Tutto bene a casa tua? Voglio dire, la casa è in piedi? Ciao, un abbraccio.

Maria Luisa said...

Sì, tutto bene a casa se si escludono crepe negli scantinati, ma non sono muri portanti, come ho detto prima a Ferrara è andata bene rispetto al resto della provincia, stiamo facendo i conti dei danni agli edifici storici e alle abitazioni.
Maria Luisa

CloseTheDoor said...

Chiedo scusa se non riesco a leggere tutti i commenti, io sto cercando di capire se ci può essere qualcosa di vero in questa notizia qui
http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/2012/05/31/721605-clini-gas-rivara-terremoto-parere.shtml