04 February 2018

Macerata, di chi è la colpa?



Il Pd e i suoi accoliti volevano arrivare proprio a questo scenario sudafricano sconosciuto nella nostra Italia  e nei nostri magnifici borghi. Perché? Perché, eredi del comunismo internazionalista,  non amano il nostro paese, il nostro territorio e non amano gli Italiani. Ma questo si sapeva. Leggo qua e là sul web che chiamano ancora timidamente i responsabili del  Pd col nome di "buonisti". Non banalizziamo, per favore...
"Buonisti"?!? Gli immigrazionisti non sono né buoni né "buonisti", parola ormai logora e superata da fatti efferati come quello della povera ragazza fatta a pezzetti e messa in valigia dopo averle svuotate le interiora e il cuore. Semmai sono dei complici omertosi di crimini contro il nostro popolo e la nostra nazione.

Il Pd, Saviano, la Boldrini, Grasso, la Serracchiani e tanta altra pessima compagnia dovrebbero preoccuparsi di non incentivare scenari da Alabama e da Sud Africa, orchestrati e  sospinti bell'apposta qui da noi, grazie alle loro scellerate politiche immigrazioniste, scenari che causano tensioni sociali e conflitti razziali un tempo in Italia del tutto sconosciuti, invece di pretendere il "crucifige" da Salvini.
Del ragazzo di Macerata che ha voluto fare il "vendicatore solitario" alla ispettore Callaghan, sappiamo già nome cognome, indirizzo, età, preferenze, letture (Mein Kampf, e te pareva), sue esperienze di  passato prossimo e passato remoto. Del nigeriano pregiudicato non abbiamo visto una foto, né ritratto né sua immagine in tv, né sappiamo vere generalità, se non un nome che suona come una beffa: Innocent OsenghaleE quando viene ripreso dai TG è sempre di schiena. Ma per Minniti, il problema principale sono le "fake news". E per la Boldrini lo "hate speech".
A questa ragazzina (Pamela Mastropietro), bella ma certamente sventurata dato che chi è dipendente da droghe è già una fin troppo facile preda, questi pusher nigeriani  hanno perpetrato sevizie d'ogni genere. Ma le orrende femministe firmano manifesti contro le molestie di qualche palpatore VIP, per avere più visibilità. Quando trattasi di crimini ed efferatezze di immigrati sulle donne, si volatilizzano, mentre i mezzibusti dei TG evitano  perfino di pronunciare la parola ad essi tanto cara: FEMMINICIDIO.  I nigeriani pusher con precedenti penali evidentemente sono esentati dalla categoria riservata ai soli bianchi e italiani. "Fa parte della loro cultura", si obbietterà.
 Prelevo dal blog di Eleonora questa pagina di Tommaso Longobardi presa da Facebook

Si è parlato di espianto di organi della povera ragazza 18enne. Perché nessuno parla a chiare lettere del traffico d'organi che si svolge impunemente nel nostro paese? La professoressa Ida Magli lo faceva, specie nel suo ultimo libro "I figli dell'uomo"e ci ha lasciati proprio con questo tremendo viatico.  Questa mafia nigeriana potrebbe essere deputata a compiere queste agghiaccianti pratiche, e con ogni probabilità il nigeriano non ha agito da solo.
Sul traffico d'organi, i giornaloni perbene hanno scelto di calare la cortina del silenzio. Il livello d'omertà è tale, che è uno scandalo solo farne cenno. E Maroni nel 2009 (allora ministro dell'Interno) quando parlò del nostro paese come crocevia di questi repellenti traffici, ne sa qualcosa.  Come ben conosce le polemiche velenose che lo raggiunsero.  Ma questo nigeriano non può aver fatto questo scempio di cadavere tutto da solo. 
Non dimentichiamo inoltre che la sparatoria di Traini a Macerata, accompagnata da "saluto romano" potrebbe servire a sollevare una cortina fumogena proprio su questo  cruciale argomento, finora denunciato da pochissimi cronisti. In ogni caso tale evento è caduto per il Pd, come il cacio sui maccheroni per creare l'effetto d'oblio sull'altra ben più raccapricciante notizia della povera Pamela.
Pamela Mastropietro trucidata e seviziata con inaudita ferocia da spacciatore nigeriano

Questa sinistra del Pd e cespugli affini, ha un difetto di eredità marxista: pretende educare il popolo e  di parlare a suo nome. Sanno benissimo che la maggioranza degli Italiani non vuole questo paesaggio migratorio fuori controllo, tuttavia devono  comunque "rieducare el pueblo" ad accettare passivamente e bovinamente scenari urbani di degrado, di illegalità diffusa di crimine, di mafie straniere (compresa quella nigeriana, trafficante di droga e non solo). Hanno sondaggisti, hanno statistiche e sanno perfettamente che gli Italiani vorrebbero tornare a "come eravamo". Ma a loro non basta: devono IMPORRE, IMPORRE E IMPORRE, sussidiati in questa bieca operazione  di propaganda vessatoria e odiosa, dalla potente macchina mediatica.
Minniti è arrivato a Macerata, non già per preoccuparsi di nigeriani  pregiudicati,  senza documenti che fanno a pezzetti e piazzano in due valigie il corpo della povera Pamela Mastropietro, dopo averle espiantato gli organi, ma perché teme "il razzismo" e reazioni di "odio". Gentiloni lancia i suoi proclami all'insegna del "volemose bene" contro il ritorno del Fascismo.  Prima creano le cause affinché avvengano simili scenari di tensioni etniche procurate bell'apposta;  poi si preoccupano (o meglio, fingono di preoccuparsi) di quanto essi stessi hanno causato. Ipocriti, in malafede e registi del caos più infernale! In altre parole, piromani-pompieri. 

Qualcuno parla della reazione della solita "testa calda", del solito "fascio d'ordinanza" magari reclutato dai servizi segreti per screditare il povero Salvini, di false flag per arrestare l'avanzamento della Lega,  eccetera. Pare infatti che Luca Traini di Macerata (il tiratore su extracomunitari) si fosse canditato nelle file della Lega per il comune di  Corridonia, quale potenziale agente provocatore.  
Può essere, ma personalmente non credo che andrà ad inficiare il risultato del voto. Chi ha la sua idea in fatto di immigrazione, quale potente grimaldello per  accelerare lo scardinamento della nostra già fragile società, la manterrà. E magari la rafforzerà. 
A nulla serviranno le patetiche dichiarazioni di Saviano il maître à ennuyer che colpevolizza Matteo Salvini come "il mandante morale dei fatti di Macerata", accusandolo di essere un pericolo per la democrazia. Ed ecco la risposta che Longobardi mi ha tolto dalla tastiera. L'avevo pensata anch'io, ma lui è arrivato prima: 


Aggiungo: e di tutti i crimini, i misfatti, le rapine, l'insicurezza, il degrado,  la paura,  nella quale ci avete costretti a vivere in tutti questi anni.  

117 comments:

Jacopo Foscari said...

Non so quanto i fatti di Macerata possano condizionare il voto. Ricordate Jo Cox prima della Brexit o Anna Lindh prima del referendum svedese sull'Euro? La strumentalizzazione non riuscì affatto, speriamo pure qui non accada. Anche se comunque sono consapevole che le urne servano a ben poco, visto che comunque quella che chiamiamo per convenzione "sinistra" ha dalla sua giustizia, giornali, cattedratici e compagnia belante

Nessie said...

Ho riportato qui il tuo commento perché mi pare adatto a quanto scritto nel testo del nuovo post.

I tempi sono ormai maturi per una reazione simile a quella dei britannici alle prese con lo scomodo caso Jo Cox. Ormai nessuno crede più alle provocazioni a orologeria. I copioni sono diventati troppo seriali e ripetitivi, per risultare credibili.

Quoto anche Aldo che nel commento sul post precedente ha espresso il medesimo concetto.

Luigi said...

Piacerebbe anche a me avere l'ottimismo di Jacopo.
Purtroppo gli ultimi cinquant'anni hanno dimostrato che, se esiste un paese dove funziona la "strategia della tensione", questo è proprio l'Italia.
Certo è che, ormai, gli Italiani non ne possono davvero più. E senza distinzioni fra destra e sinistra.
Spero insomma di essere smentito dai fatti.

Sentire il presidente della camera affermare che quello di Macerata è un atto di terrorismo, di cui Salvini è il primo responsabile, lascia proprio sgomenti.
Lorsignori cominciano davvero ad aver paura; e l'intolleranza delle reazioni lo dimostra. Come lo dimostra il fatto che abbiano temporaneamente parcheggiato lo ius soli.
Le urne, infatti, hanno certo peso decisamente minore che in passato; ma quello residuo conta ancora, nonostante tutto.
Si può stillare odio da tutti i pori contro Trump o la "Brexit" ma, finché tali risultati rimangono fondati su un voto popolare, perfino i Soros devono mordere il freno.

Sono d'accordo con l'osservazione che ormai i copioni siano così logori che nemmeno serve smontarli.
Come nel film "V per vendetta", oltre un certo livello di esasperazione non serve nemmeno più controllare l'informazione, perché tanto la gente procede in autonomia e non si beve più nulla, a prescindere.

Che dire? Mancano 4 settimane alle votazioni.
Temo ci toccherà vedere ancora qualcosa di simile.

Ciao.
Luigi

Nessie said...

Mettiamoci nel conto anche i brogli elettorali, aiutati dai cervelloni informatici. Mettiamoci tutto il peggio del mondo, ma sappiamo bene di avere la forza della ragione. Nessuno può continuare a sopportare scenari simili orchestrati da sicari simili. E il PD è lo sbirro principale del globalismo e del governo mondialista.

Cangrande said...

Ciao Nessie ! Brava a ricordare la grandissima Ida Magli. "Suicidata" facendola volare da una finestra e, come da immediate "direttive" ricevute, TUTTI i media merd-stream a raccontare quanto fosse depressa per un grave lutto familiare. Non era proprio il tipo... Ida Magli era soprattutto un'antropologa. Le ultime sue ricerche erano sui sacrifici umani su commissione delle vere elìte, per ottenere potere e controllo, per ingraziarsi Satana. Spesso si mascherano come traffici di organi le numerosissime scomparse di persone, specie se giovani o bambini (più graditi al demonio, in quanto puri e innocenti). Lei ha appurato e dimostrato che queste pratiche millenarie, proseguono a tutt'oggi. Come ha ben mostrato Kubrick nella sua ultima opera. Poi fatto fuori anche lui, prima che terminasse il film e svelasse altro (lo sciocco finale non era "suo"). Noi possiamo anche essere scettici (io no...), ma "LORO" ci credono. Eccome se ci credono... Ed agiscono. Da millenni. Basta leggere l'Antico Testamento e le durissime parole di Cristo per individuarli.

Jacopo Foscari said...

Non ho elementi per stabilire eventuali manine occulte, però, come molti hanno giustamente suggerito, una certa destra estrema è sempre stata il miglior alleato delle manine occulte e negli anni di piombo si prestò più che volentieri a certi giochetti. Pensar male è peccato, ma spesso ci si azzecca diceva il Gobbo

Eleonora said...

Non frequento spesso macerata, non più anche se da bambina era una tappa fissa che facevo con la mia famiglia. Era, resta una bella cittadina signorile. Da qualche anno a questa parte, di macerata si salva solo lo sferisterio. La crisi le ha dato un bel colpo e l'immigrazione incontrollata gliene ha dato un altro. Mi dicono che i giardini diaz, un tempo frequentati da signori e da studenti universitari, sono diventati ostaggio di spacciatori in buona parte, guarda un po', nigeriani che se li contendono con altre razze. Fate voi le conclusioni. La povera Pamela è finita nel dimenticatoio già il giorno dopo il ritrovamento dei suoi resti. Per accusare il centrodestra, serviva qualcosa di più forte. Ecco la botta di culo di questo ragazzo con in mano una pistola e nell'altra il volante della sua auto... Ci sono stata oggi pomeriggio a macerata, a palazzo Buonaccorsi. Mentre attraversavo le viuzze e la piazza, ho incontrato pochissime persone. Però, era pieno di giornalisti. Che volete che vi dica? La gente è più attonita per questo episodio (e le vittime non sono state colpite a morte) che per lo smembramento di Pamela.

Anonymous said...

Tutte cose giuste che tra noi ce le siamo già dette a dismisura, e personalmente ho già passato la fase compulsiva in cui SPERAVO e mi ingegnavo affinché capissero anche gli altri , gli "italioni"( gli taliani coglioni ) da cui mi sento circondato .
Purtroppo però bisogna prendere atto della realtà : qui non è piu' questione di mancanza di cultura o di informazione , anche il più ignorante individuo ,ma dotato di un minimo di "libero cervello", si sarebbe già fatto delle domande e a questo punto avrebbe trovato anche le risposte.
Insomma bisogna prendere atto che oramai chi voleva capire ha capito ( magari male come certi koglioni "didestra" ) e chi non vuole capire non capirà più, almeno finché non sperimenterà MERITATAMENTE questa realtà nella sua carne viva .

Ma qui siamo davanti alla ulteriore terrificante realtà che abbiamo milioni di italiani , LA MAGGIORANZA degli italiani , che sono come dei " cerebrolesi" ; il loro cervello non funziona su certi precisi argomenti politico-sociali come se fossero dei " posseduti", e non ci fosse alcuno modo di " esorcizzarli" salvando loro e noi.
ws .

Nessie said...

Sbagli Cangrande. Ida Magli non fu "suicidata" ma morì di vecchiaia (91 anni) col figlio che le ha tenuto la mano fino all'ultimo. Forse ti confondi con qualcun altra. Comunque ha lasciato questo viatico nel suo ultimo terribile stupendo libro "I figli dell'uomo" dove affronta anche il tema sul traffico d'organi.
Ora riposa al Vittoriale degli Italiani, un posto che le fa onore.

Cangrande said...

Chiedo venia, Nessie. Mi ero confuso con un'altra storia. È come dici tu. Resta fermo tutto il resto.

Nessie said...

Jacopo, oltretutto c'è nazista e nazista. Dicono che questo Traini avesse un tatuaggio simile a quello dei nazisti ucraini, quelli che piacciono tanto alla Nuland e agli americani. Ti dice niente?

Nessie said...

Ciao Ele, aspettavo tue notizie. Come vedi invece io (e vedo anche tu), continuo a dare un taglio diverso ai fatti e misfatti. Prima c'è Pamela e la tragedia dell'immigrazione. Il resto è stato come minimo costruito ad hoc, proprio per dare coprire la vicenda-Pamela, traffico d'organi eccetera.

Nessie said...

ws, sinceramente non riesco più a sopportare il duo Gufo e + Gufo formato da te e da Scarth. Uno parla sempre e solo di "italioni cerebrolesi", l'altro di "zombie" e zombificazioni. Perché non fatte un bel duetto-volk a Sanremo? Avreste le physique du role.
Se volete vi faccio il copiaincolla di tutti i vostri interventi e le parole più ricorrenti sono zombie, zombie, zombie, zombi, italioni, poppolo ecc. Che palle!

Trovo che ci sia anche una buona dose di superbia e di presunzione da parte vostra: voi capite tutto, mentre tutti gli altri invece sono dei decerebrati. O "cerebrolesi".

Io mi sento una persona assolutamente normale e normalmente ragiono così: se ci arrivo io a capire certe cose, ci possono arrivare anche il resto di tutti gli altri Italiani (e non italioni).

Nessie said...

@ Jacopo, circa il profilo di Traini ecco un singolare pezzo circa il suo tatuaggio riconducibile ai nazi del Donbass, quelli che piacciono a Grasso e alla Boldrini:

https://www.informarexresistere.fr/veramente-luomo-spararto-macerata/

Anonymous said...

Probabilmente Cangrande si riferiva alla prof.ssa Gatto Trocchi. Quanto a tutto il resto, ormai di parole se n'è fatte fin troppe; se il giorno dopo le elezioni non si vedrà un drastico cambiamento chi ha scelto di rimanere in Italia dovrà combattere per davvero, non su feisbuc. In alternativa si sa già come andrà a finire.

IL SAURO

Anonymous said...

i ecco un singolare pezzo circa il suo tatuaggio riconducibile ai nazi del Donbass, quelli che piacciono a Grasso e alla Boldrini:

cazzo ! ma quello e' un asset dei servizi con la bandiera U$raeliana in testa !
Ma chi è quel cretino che lo ha imbarcato senza averlo prima "testato" per evitare una simile jattura.. Io mi ricordo che nella Lega , quando era era ancora NORD, specie qua in piddinia c'era un continuo tentativo di infiltrazione da parte dei servizi, e valutare tutti i nuovi " simpatizzati" ,facendoli parlare e osservandoli nella loro vita di tutti i giorni , era la prima incombenza di TUTTI gli iscritti.
Purtroppo questa legaexnord di salvini nell' ansia di fare numero ha rinunciato a questa minima norma "igienica" e ne pagherà l' inevitabile prezzo elettorale.
ws

Aldo said...

Tutto sacrosanto. Terrei però questo caso lontano dal fenomeno del traffico d'organi, perché la seviziata non aveva certo le caratteristiche adatte per diventare fonte di "ricambi", e comunque l'espianto d'organi per un trapianto non può avvenire con le modalità da bassa macelleria che possono praticare dei criminali comuni. Dico questo non per altro, ma per preservare la credibilità.

Qui siamo di fronte a un'esibizione di sadismo razzista e nulla più. Alla Kabobo, forse peggio. E, davvero, non serve il "di più" del traffico d'organi per qualificare il fenomeno come intollerabile, anche perché dubito assai che si tratti di un caso isolato (quanti casi precedenti sono passati sotto silenzio? quanti sono stati anche solo minimizzati, o spacciati per altro da quel che son stati? esiste un'indagine seria e pubblica in merito?).

Quanto alle reazioni alla "giustiziere della notte" mi stupisco di una cosa sola: che siano così rare. Viene il sospetto che anche in questo caso si tratti più di omertà che di effettiva rarità. Le teste calde non mancano neppure tra gli Italiani. Sul loro ruolo sociale nel contesto attuale varrebbe la pena riflettere in modo analitico, asettico, senza applicare categorie preconcette. E' un modo di riflettere che dovremmo copiare dalle nostre dirigenze, per impiegarlo come fanno loro: con cinica e finalizzata determinazione.

Non sono stato chiaro. E' intenzionale.

Eleonora said...

Diciamo che secondo molti, il caso della sparatoria su bersagli di colore, è servita anche come "riabilitazione" degli extracomunitari? E contro, chiaramente, centrodestra e lega. Non riesco a trovare il link ma, su imolaoggi, c'è una ricostruzione dei fatti alquanto curiosa.

Eleonora said...

Trovato il link di cui parlavo prima, eccolo: http://www.imolaoggi.it/2018/02/04/macerata-chi-ha-sparato-davvero-ai-migranti/
Inoltre, ho scritto qualcos'altro nel mio blog.

Nessie said...

Grazie Ele, ho appena letto. Ricostruzione plausibile e interessante. Ho sentito anch'io parlare di due persone al volante nella versione "non censurata".

Nessie said...

ws, tutto può essere, ma non ho elementi certificati. Qualcuno però parla di sindrome Breivik. E sappiamo bene in questo caso, chi ci fosse stato dietro.

Nessie said...

Aldo, stupisce anche a me che con tutto quello che ci fanno trangugiare, le reazioni "retributive" finora non ci siano ancora state, per poi saltare fuori una sparatoria all'impazzata in questo modo anomalo, con tanto di "Mein Kampf" in vista. Nazisti da laboratorio?

Certamente, dati i precedenti (Kabobo e affini) potrebbe essere stato uno di quei rituali collettivi razzisti che la stampaglia cieca e sorda non vuole vedere (il vero "razzismo" per costoro è sempre rigorosamente bianco). Comunque se non in questo caso della povera Pamela, ma il traffico d'organi è un'altra di quelle agghiacciati realtà delle quali non si deve parlare.

Nessie said...

Grazie per la precisazione Sauro. Non ricordavo l'episodio che citi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Cecilia_Gatto_Trocchi

In ogni caso, nulla a che fare con Ida Magli.

qualcuno said...

carissima Nessie, sei grande, hai 2 palle grosse cosi, meglio di molte cacche ambulanti che sembrano uomini solo di aspetto!
questi stragi ad orolegeria sotto le elezioni sono discusse anche sul blog di Blondet e su "imola oggi" e pare che ormai la conoscenza si diffonde a velocità di luce. Molti hanno capito ormai come funziona questo sistema satanico pieno di marcio e falsità, bugie e bastardismi.
A mio parere, facendo l'isteria sugli accaduti di macerata, i signori oscuri, stanno spingendo la gente ancora di più ad arrabiarsi, perchè la gente è veramente stufa e l'effetto di attacchi a Salvini porterà che i suoi elettori saranno triplicati. A volte, la cattiva pubblicità, è cmq. pubblicità. Poi appunto, non si capisce cosa rientra nel famoso femminicidio e cosa non rientr. Hanno randellato sugli zebedei di italiani per mesi cone finti casi di femminicidio che sono semlicemente omicidi, ovvero l'uccisione di un essere umano a prescindere dal genere o altro. Ora pero, con questa atroce bestialità commessa su Pamela stanno zitte le "troie del regime" (citando de andre), sopratutto le presstitute, le troie dei mass media...nessun urla al femminicidio???? nessuna scarpetta rossa in piazza, nessun fiocco rosa e nessuna esibizione demoniaca falsa femminista???? allora ai negri è lecito quel che non è permesso agli italiani. O forse la parola femmincidio nella loro lingua diabolica significa " donna uccisa da un bianco maschio etero e virile".
Questo utente di cognome Longobardi è anche un uomo grandissimo - ha fatto tacere i sciacalli sinistri che attaccano la lega. Ha ragione lui - il sangue di Pamela è sulle mani dei trafficanti di migranti, di demoni come soros e dei suoi servi amministrativi sinistri europei, italiani, sulle mani del governo pd che ha spalancato le porte ad ogni feccia rendendoli pure intoccabili a prescindere da qualsiasi schifo che combinano queste bestie delinquenti arrivati da ogni angolo del mondo. Il mostro di macerata, furbo ha messo in cinta una degenerata "italiana", prob.te una di quelle che si drogano nei centri sociali, vanno a pisciare davanti ai gazebo della destra, ed ha avuto una figlia, molto probabilmente per rendere impossibile la sua espulsione con la scusa di riconciliazione familiare...bisogna veramente essere degenerati mentalmente per farsela con uno spacciatore cannibale come quello che ha ammazzato Pamela e mettere in mondo pure un figlio...ad una famiglia italiani avrebbero tolto il figlio già tanto, per una situazione degenerata come questa che regnava nella casa del negro - spaccio, violenza, e pure con foglio di espulsione (a cosa servono poi sti maledetti foglietti? solo per far apparire falsi numeri di false espulsioni...)
da blondet
https://www.maurizioblondet.it/fossimo-usa-perfetto-solitary-assassin/

da imola oggi
http://www.imolaoggi.it/2018/02/04/macerata-chi-ha-sparato-davvero-ai-migranti/


mi domando dove erano i digos sempre cosi svegli, in quel giorno quando un certificato psicolabile andava in giro perfino con un arma di licenza regolare?...come è possibile che non gli hanno tolto la licenza visto che era nel registro di igiene mentale locale?...a me sembra tutto fintroppo finto...come in quel caso di orrore di rimini che puntualmente hanno inventato lo stupro coi carabinieri per bilanciare-oscurare la bestialità della banda africana nelle spiagge...
dovresti vedere quanti bot e troll made in boldrinia sono andati ad abbaiare sotto il profilo twitter di salvini. Era pieno di sta immonidizia che abbaiavano come sciacalli e tutti guarda caso, dai gruppi di centri sociali e dalle pagine di boldrinotta....un caso? non credo...tutto è troppo orchestrato ed organizzato.

qualcuno said...

a me questo rito con pube massacrato ed asportato, pare che sia una cosa simbolica per uccidere il futuro degli italiani nel ventre. Una roba macabra satanica, tipo togliere alla nazione la possibilità di rinascere demograficamente...

http://247.libero.it/focus/43507234/1/pamela-mastropietro-litri-di-candeggina-sul-corpo-asportato-il-pube/
http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/pamela_candeggina_sul_corpo_cancellate_prove_stupro-3524162.html

mostro di firenze - pubi asportati alle vittime

http://www.lastampa.it/2017/07/26/italia/cronache/mostro-di-firenze-caso-riaperto-ora-c-un-ex-legionario-indagato-sGhgLgSCvm6GSClqIBANIL/pagina.html

mostro di firenze e la strategia di tensione erano collegati. Si riapre il caso, arrestano un ex militare.
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2017/07/25/news/delitti_del_mostro_di_firenze_e_strategia_della_tensione_erano_collegati_-171635945/

http://cosco-giuseppe.tripod.com/esoterismo/il_mostro_di_firenze.htm
http://criminologiaediritto.altervista.org/mostro-di-firenze/

molti hanno ricordato la strategia di tensione, operazione gladio in questi gg. pensando alla sparatoria di macerata.

il negro accusato solo di vilipendio ed occultamento di cadavere - poca roba che andrà forse pure nel solito dimenticatoio, e cosi un altro pezzo della mafia nigeriana se la farà franca...non è che queste nuove mafie colorate avranno qualche accordo, patto non scritto con certi signori governanti?...altrimenti come si giustifica tutta questa deportazione organizzata, coperta dagli organi statali, lo status di intoccabili per le fecce e criminali feroci...

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/pamela_mastropietro_omicidio_macerata-3525458.html

Nessie said...

Grazie, ho letto il pezzo di Blondet che ovviamente sottoscrivo. E questa mattina Eleonora ha già provveduto in apposito commento, a fornire il link dall'articolo di Imola Oggi che riporti. Mi fa piacere che anche Blondet abbia esordito col notare che:

1) questa sparatoria cade come il cacio sui maccheroni per il PD in difficoltà e affanno dopo il caso della povera Pamela

2) che esiste una fabbrica di assassini "solitari" (solitary assassin). In aggiunta a ciò, anche di gruppi nazisti e paranazisti opportunamente infiltrati e cinicamente "utilizzati" dalla Digos e dai servizi segreti, sguinzagliati al momento opportuno.

3) che abbia notato come nei confronti della sventurata ragazzina le femministe applichino lo "zittificio" più omertoso.

Prelevo l'incipit del pezzo

Grazie allo sparacchiatore di Macerata, tutti i media e i politici hanno potuto cancellare dalla prima pagina il fatto orribilmente vero e spaventoso: un nigeriano pregiudicato, spacciatore di droga recidivo, senza permesso di soggiorno, con foglio di via di cui si è infischiato, ha squartato una giovane donna (con una perizia da far pensare che al suo paese o anche qui, l’abbia fatto più di una volta) strappandole prima gli organi interni.

Un orribile crimine, con l’aggravante di essere un “femminicidio”, ma le femministe non gridano contro l’assassino,ma contro Salvini.


Parole sante, direi.

Anonymous said...

Ancora un paio di cose.
Il "migrante" rimane tale anche se quando arriva è già un pericoloso pregiudicato. L'intera mafia nigeriana "Black Axe", presente in Italia fino dagli anni '80, è interamente composta di "migranti" e se il nazista vero o fasullo ne manda qualcuno al creatore commette un migranticidio, che se ancora non c'è, arriverà come l'illustre suo predecessore: il femminicidio. Si disquisisce circa il rapporto tra Stato e Mafia; sicuramente ci sarà, o ci sarà stato, ma ciò che pare evidente è la collusione con qualunque organizzazione olezzi di esotico. La mia impressione è che con le mafie autoctone facciano come per le imprese autoctone.
La questione espianti. Il tossicodipendente non è necessariamente un cattivo donatore. Lo è se malato in conseguenza della sua "libera scelta". Un medico mi diceva che dopo una visita accurata si può sapere se accettare organi anche da questa tipologia umana.
Due parole sulla prassi usata dal sezionatore negro. E' evidente che si tratta di un professionista. Nessuno riuscirebbe a operare in condizioni simili se non l'avesse già fatto prima. Non c'è bisogno di entrare in dettagli oltremodo sgradevoli per dimostrarlo, basta pensare come reagirebbe ognuno di noi nella stessa situazione.
Tutto questo lavoro per cosa ? Per spregio, o per ridurre di volume il cadavere ? E' possibile, ma io credo si spieghi meglio se si intende un rituale o un espianto.

IL SAURO

Jacopo Foscari said...

Sulla questione "traffico di organi", non che la mafia nigeriana non sia in mezzo pure a quello, ma nel caso specifico ne dubito. Ne dubito perché chi fa traffico di organi li cerca di soggetti sani e non di tossicodipendenti. Propendo più per rituali di tipo esoterico, molto diffusi in Africa. Difatti, nonostante il 95% dei nigeriani si dichiari ufficialmente cristiano o musulmano, molti di questi hanno mantenuto rituali esoterici pagani che evidentemente hanno esportato pure da noi. Sarà per questo che le elite, notoriamente avvezze alla massoneria e all'esoterismo, ci vogliono africanizzare a tutti i costi?

Alessandra said...

Beh, sapete com'è, "non bisogna fare facili connessioni tra immigrazione e violenze" poiché queste "avvengono soprattutto nel contesto familiare" e comunque "i migranti sono risorse e ci pagheranno le pensioni".
Questo è il mantra che le presstitutes applicano alacremente più che se fossero i dieci comandamenti.
Salvini viene accusato di aizzare gli italiani contro gli immigrati, evocando "un allarme sociale che non esiste".
Eh sì, dovrebbe fare invece come i vari Bergoglio, Boldrini, Bonino e compagnia che decantano i benefici di un multiculturalismo che è in realtà l'assassinio della cultura ... e il sacrificio di molte vite, di cui a costoro non importa nulla e anzi, si affrettano ad attenuarne e cancellarne il ricordo.
Evidentemente non è così scontato che le prossime elezioni decreteranno Forza Italia partito trainante della coalizione di centrodestra. Evidentemente molti elettori sono tentati di votare Salvini e Lega.
Quindi i "colpi di scena" e le demonizzazioni si susseguiranno fino al 4 marzo e magari anche oltre.

Condivido in toto l'articolo di Blondet e anche il commento di un suo lettore riportato sul fondo.

Nessie said...

@@ Sauro e Jacopo, siamo nelle condizioni di non poter escludere un bel niente, dato che oltre alle "caserecce" (si fa per dire) mafie e n'dranghete abbiamo:

- mafia nigeriana
- mafia cinese (Triade)
- mafia albanese (dedita alla prostituzione)
- mafia russa
- gangs sudamericane.

Una vergogna nella vergogna! Non conosco il grado di tossicità oltre al quale non si autorizzano espianti, ma a naso, non mi pare gente - questa - che vada troppo per il sottile. In ogni caso, è certo che ci vuole un'inversione di tendenza DRASTICA, rispetto a questo terrificante paesaggio degradato.

Nessie said...

Alessandra, prego e spero che Salvini abbia una percentuale di votanti superiore a quella del Banana il quale in questi giorni straparla di "Piano Marshall per l'Africa" (chi se ne frega?), di rimpatrio di 600.000 (una goccia nell'oceano alluvionale di migrazioni illegalli) e di altre fregnacce.
Una cosa è certa: ormai i "riti democratici" come le elezioni sono diventati sempre più rari (è di moda non far votare), sempre più sanguinosi e a rischio di forti tensioni. Le élites (o dirigenze come le chiama Aldo :-)) non sono piùdisposte a concedere un esito dalle urne ad essi sgradito e che intralcii i loro piani!

Ovviamente non sono affatto d'accordo con la neosenatrice a vita Liliana Segre che preme già
fin d'ora per far cancellare dalla Costituzione del '48 (quindi una costituzione nata dall'Antifascismo) la parola "razza". Se non le va bene manco la costituzione antifascista, è un problema suo e non nostro. E non è cancellando l'art. 3 o modificandolo, che si cancellano i rischi del "razzismo" causato soprattutto da politiche immigrazioniste scriteriate. Anche qui abbiamo un Banana troppo accondiscendente:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/immigrati-berlusconi-salvini-ha-usato-unespressione-1490460.html

Anonymous said...

Moltissimi dei miei conoscenti (amici, parenti, colleghi ed ex colleghi miei e dei miei genitori) non hanno esitato a commentare questi avvenimenti in modo ben diverso dalle pitture mediatiche e politically correct.

E questo, a mio avviso, è il segnale che nel post di Nessie c'è tanto realismo e tanta verità, nell'invocare scenari inimmaginabili anche solo una decina di anni fa, per tanto che fossero lontani da noi.
Il mare ha per secoli rappresentato una naturale barriera meridionale in difesa dell'europa dall'africa selvaggia e arretrata, poichè essi non sanno navigare, non sanno nuotare e soprattutto non sanno costruire società funzionali ai loro stessi bisogni.
Ora questa barriera è stata svenduta ai privatucoli delle sinistre ong, quinte colonne ostili all'europa e agli europei.

Denunciano il clima d'odio, questi soloni, ma che ne sanno loro del clima d'odio quotidiano che si respira tra la gente comune, tra i commercianti, gli automobilisti, le persone comuni e quelle preposte al mantenimento dell'ordine pubblico o di ciò che ne rimane?
L'ipocrisia che permea questi traditori, già svelata l'indomani della violenza sulla spiaggia di Rimini, è ora completamente a nudo nel voler utilizzare due narrazioni (una di cronaca, una puramente politica) diverse per fatti che anche un bambino dell'asilo saprebbe mettere in diretta correlazione.

Che ne sanno questi tristi personaggi, promotori dei ponti al posto dei muri, sabotatori e sponsorizzatori del degrado, della depravazione e della violenza quotidiana a cui stanno costringendo la società italiana ed europea?

Difficile anche non vedere una correlazione ed una regia dietro questi fatti, e che sia occulta o meno è francamente irrilevante, così come il presunto movente politico, vista che ormai la presunta emergenza fascista sembra essere in servizio permanente a scapito del buon senso e della ragione.
Sono cresciuto con la sana convinzione che esistono delle leggi, che l'ordine pubblico deve essere mantenuto e difeso dalle forze dell'ordine e non certo da degli improvvisati giustizieri della notte, ma anche con la convinzione che un gruppo sociale ha il pieno diritto di difendersi da palesi aggressioni e da attacchi contro il suo stile di vita e la sua proprietà.
Non comprendere l'entità e la gravità di una immigrazione incontrollata genererà intere armate di persone che agiranno e si comporteranno come Luca Traiani, che con il senno di poi, per il suo gesto, rischia ora di complicare il lavoro dei veri tutori dell'ordine e di aver fornito un'assist ai mortali nemici della nostra civiltà.


-Fireflag-

Nessie said...

Sempre ineccepibile, grazie Fireflag. Purtroppo non capiscono e non vogliono capire che con il multietnicismo entra il tribalismo e la decomposizione sociale, conseguenze tragiche che questo blog ha messo in evidenza più o meno da quando è nato nel settembre 2005. Ora siamo al redde rationem.

Voglio aggiungere una nota di umorismo grottesco nella recente visita di Erdogan in Italia. Questo buffone al cubo ha parlato ieri in visita da noi, di "attacco razzista contro l'islam". Dite a questo somaro che in Nigeria si pratica per metà l'islam e per metà il cristianesimo. Ma che né l'una né l'altra religione è riuscita a impedire che la povera Pamela fosse fatta a fettine e messa in due valige. Tanto per essere chiari.

http://www.ilgiornale.it/news/milano/erdogan-macerata-attacco-razzista-contro-lislam-1490352.html

Anonymous said...

Purtroppo non capiscono e non vogliono capire che con il multietnicismo entra il tribalismo

ma LORO lo sanno benissimo, si chiama "divide et impera". e alla fine ha pure il vantaggio di poter pagare con "perline di vetro" quello che prima andava pagato con " l' argento".
ws

Nessie said...

Loro lo sanno, ma ce la vendono in modo diverso. Dicono che la società multikulti e multietnica è il migliore dei mondi possibili quando in realtà sanno benissimo che è un inferno nel quale - guarda caso - ci fanno vivere gli altri. Per loro vale l'"effetto Capalbio". Contento? come sei sempre sofistico e pedante.

Anonymous said...

In una foto ho visto il Papa, Erdogan e la moglie che si salutavano tutti con la mano aperta sul cuore. Qualcuno mi sa dire che significa ?

IL SAURO

Nessie said...

Sarà un gesto massonico, tipo quello di "Fratelli d'Italia" :-). Ma io ne so un'altra ben peggiore: è andato a dire alla moglie di Erdogan "pregate per me". Ora pro Nobis si dice al Signore, a casa mia.

Che deve pregare la moglie di Erdogan? Deve intercedere presso Allah? le buffonate bergoglione continuano...

Nessie said...

Ecco qui: moglie di Erdogan...ORA PRO NOBIS...

http://www.repubblica.it/esteri/2018/02/05https://mail.google.com/mail/u/0//news/erdogan_arrivato_in_vaticano_per_parlare_di_gerusalemme_con_papa_francesco-188070255/

Hector Hammond said...

Il caso di Pamela mi ricorda quello di Zaida Catalan, una cileno-svedese di sinistra che lavorava per l'onu ed in congo fu uccisa da chi ancora bene non si sa, assieme ad un'americano,Michael Sharp.Dico questo perché le fu tagliata la testa e mai più ritrovata.Ed in entrambi ci vedo un misto di esoterismo ed odio per l'uomo bianco .
Sarò paranoico , dirà qualcuno , ma credo che questa sia una componente dei due omicidi .

Anonymous said...

Erdogan è un furbone, e questa qualità lo fa sembrare un gigante, essendo in un'epoca di nani politici e morali.
Quelli come lui, ai vecchi tempi, nella vecchia e genuina Europa dei popoli e delle nazioni, quella dei re e dei ministri coscienziosi e silenziosi, li avrebbero messi a tacere con due navi da guerra sulle coste.

Ora si permette di fare massacri, di elargire pareri non richiesti sulla cronaca interna (quando rispondeva piccato a chi gli chiedeva conto di arresti, espropri, violenze e persecuzioni nel suo paese) e di provocare a destra e a manca.
Non escludo che un giorno anche con lui il buon senso regolerà i conti, dopotutto ha la rara abilità di cercarsele.

Il tribalismo è un vecchio problema che gli europei hanno colpevolmente dimenticato grazie alla retorica del buon selvaggio, la Storia non tollera fallimenti sulle spalle dei popoli, e anche di questo chiederà conto a tempo debito.

Certo, un papa a braccetto con i turchi, sebbene io non mi definisca proprio un buon cattolico, era una cosa che mai avrei pensato di vedere, viviamo proprio in tempi assurdi.


-Fireflag-

Anonymous said...

Adesso i negri a Macerata fanno le povere vittime indifese e dicono di avere paura.Un motivo in più per tornare al loro paese.Questa 'sparatoria' permette alla stampa estera di coltivare il solito luogo comune in base al quale gli italiani sono 'razzisti' e intolleranti,senza tenere conto di quello che dobbiamo subire tutti i santi giorni.E aumenterà l'odio che gli stranieri provano già verso di noi.Da adesso in poi saranno ancora più rabbiosi.Vorrei conoscere il questore di Macerata,che non ha espulso uno spacciatore con il permesso di soggiorno scaduto e già noto alle forze dell'ordine e adesso infierisce su Traini.Chiudo dicendo che le questioni si risolvono a monte,non a valle.In questo caso,se gli stranieri se ne stanno a casa loro,queste cose non ci sono.Massimiliano

Anonymous said...

Era una domanda retorica. Il massone che incontra un fratello tra i profani usa una stretta di mano particolare, mentre tra fratelli fa il gesto descritto. Però è interessante vedere come il Capo di Stato di una nazione laicizzata dalla Massoneria sia il fautore di una nuova islamizzazione. Vale più un gesto di mille parole.
Anche l'eventuale richiesta di intercedere va quindi interpretata in questo senso. Dio non c'entra niente.

IL SAURO

Anonymous said...

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/27337250_10213721270459803_5922009907790887768_n.jpg?oh=1f01d111c83ecabd6d5f7bc58c9ce531&oe=5B1BE93A

XY

Nessie said...

No Hector non sei affatto paranoico. Al contrario, hai individuato quel razzismo antibianco che l'apparato mediatico-politico si rifiuta di voler vedere. Senza contare che l'Africa è permeata da guerre e guerriglie razziste intertribali.

Nessie said...

Fireflag, concordo appieno su quanto dici a propositoo di Erdogan e della nullità dei nostri nani e incapaci politici. Solo Putin è stato capace di dargli a suo tempo, una lezione, quando ha cercato di fare il furbo.

Sul TRIBALISMO. Sì, da Daniel Defoe col suo "Robinson Crusoe" a Rousseau la letteratura "occidentale" ha sempre cercato di dimostrare che nel "selvaggio" c'è del buono e che i
veri cattivi siamo noi. E continua...

Nessie said...

Sauro, ma certamente che "Dio non c'entra niente". E che l'esortazione a pregare per lui fatta ad un'islamica è un invito sfacciato alla "religione unica mondiale".

Il massone Erdogan fautore dell'"islamizzazione" ci può stare, se pensi ai discorsi di Attali sul futuro dell'Europa "islamizzata" in una nuova e più ampia (per lui) cività. Ora magari vado a recuperare quel video...

Eleonora said...

La Lucarelli, si è iscritta al gruppo Facebook sei di macerata se, un gruppo chiuso di maceratesi. C'era in atto una discussione della sparatoria. Molti maceratesi conoscevano Luca traini. Lo hanno descritto una persona cortese e normale e nessuno di loro si sarebbe aspettato una cosa del genere. La signora Lucarelli ha fatto gli screen e li ha postati sul suo Facebook insultando gli autori di quei commenti. Ma del nigeriano, ha scritto molto molto poco. È anche coi suoi gesti che si sparge l'odio. Anche lei contro salvini e lei però, fa peggio.

Anonymous said...

Non solo. Pare che Sabbatai Zevi sia sepolto proprio in Turchia. Non solo massoni, sarebbero tutti frankisti.

IL SAURO

Nessie said...

XY, grazie per la foto. Approfitto per postare anche il video nel quale ATTALI predica l'islamizzazione dell'Europa, quale esempio di nuova civiltà:

https://www.youtube.com/watch?v=rRQP-xBGVNI

leggere i commenti del video, per favore. Molti francesi hanno mangiato la foglie, l'albero e la foresta: il lavoro sporco di destabilizzazione lo farebbero fare agli islamici per sottometerci alle éLites finanziarie.

Nessie said...

Massimiliano, è già un obbrobrio dover sentir parlare dai media di "comunità nigeriana". Sì, perché l'Italia dovrebbe essere composta da italiani, non da "comunità nigeriana" o "senegalese" o del Togo o del Malì.

L'Internazionale mediatica è la Nuova Inquisizione mondialista che si comporta come un sol uomo e parla a voce unica.

Nessie said...

Ciao Eleonora, ma cosa ti aspetti da quella decerebrata arrogante, villana e ignorante? Oltretutto si sente molto originale quando in realtà fa parte della solita spazzatura mediatica. Già, la banalità del pattume chiamasi Lucarelli Selvaggia.

Eleonora said...

Mi correggo, il gruppo è pubblico e lei non ha speso una sola parola per Pamela.

Nessie said...

Sauro, non sapevo nulla di questo Sabbatai Zevi. Apprendo però che si è convertito all'islam (dissimulazione?), pertanto la sepoltura in Turchia ci può stare:

https://it.wikipedia.org/wiki/Sabbatai_Zevi

Nessie said...

Ele, leggo da te che ora anche la Kyenge è intervenuta sulla questione della sparatoria. Ci mancava solo lei...:-(
Ovviamente invece tace sulla povera ragazzina bianca fatta a fettine.

Anonymous said...

Nessie,ieri sera ad un notiziario regionale una negra,nel nostro paese da 5 anni, diceva in inglese che aveva molta paura per lei e per i suoi figli.Ma torna al tuo paese allora...questa è nel nostro paese da anni e non conosce una parola di italiano.E non è la sola.E la Malpezzi,un genio indiscusso,dice di volerli integrare. A parte tutto,gli ambienti dietro a questi due fatti si sono buttati la zappa sui piedi.Molti non si sono fidati della versione ufficiale,ci sono troppe cose strane.Solo i sinistrati fuori di testa,ossessionati dal fascismo,ci sono caduti in pieno come dei cretini.Una cosa in merito alla Segre,io cancellerei lei dal nostro paese,mandandola nel suo in Medio Oriente,a dire di abolire la parola 'razza'.Anche per vedere come reagirebbero.Massimiliano

Nessie said...

Evito in questi giorni di guardare notiziari e talk della tv perchè parlano a voce unica e come un sol uomo, tutti contro Salvini, reo di aver fomentato il cosiddetto "razzismo". Liliana Segre (non a caso voluta senatrice da Mattarella) sa bene che se va in Israele a fare discorsi immigrazionisti che fa qui da noi, non l'ascoltano nemmeno. Da quelle parti non fanno entrare un beduino né altro africano dal Sinai o dal deserto del Negev manco per sbaglio. E per ottenere la cittadinanza israeliana si deve avere la madre ebrea. Ora hanno esteso anche al padre tale diritto, ma è solo da poco tempo.

I latini dicevano ETSI SI OMNES EGO NON.

Nessie said...

Interessante nuovo corso di Bibi Netanyahu contro Soros e la sua Open Society:

http://www.occhidellaguerra.it/israele-espelle-i-clandestini-e-accusa-soros/

Aldo said...

Nessie: "hai individuato quel razzismo antibianco che l'apparato mediatico-politico si rifiuta di voler vedere"

Ieri m'è capitato di seguire un paio di TG (Mediaset) e in entrambi i casi era sfacciato il tornare ancora e ancora sull'idea dell'odio e del raid "razzisti" di Traini (in un paio di occasioni è stata addirittura pronunciata l'espressione "strage razzista", anche se non è morto nessuno dei colpiti). Nel fugace cenno allo squartatore, invece, non è comparso neppure di sfuggita alcun riferimento al razzismo. Né alcuno ha parlato di "femminicidio".

Ma son cose che già altri hanno osservato prima di me. Bisogna essere ciechi e sordi per non notarlo.

Nessie said...

Aldo, praticamente l'ho scritto e riscritto per tutta la lunghezza del post :-).
Comunque in Francia già si parla da tempo di "racisme antiblanc", fenomeno identificato soprattutto nelle banlieues. Da noi siamo ancora indietro perfino nel dibattito.

Anonymous said...

Altri aggiornamenti agghiaccianti sul caso Pamela Mastropietro. Non c'è da aspettarsi nulla di buono da questa malagiustizia ideologica:

https://www.maurizioblondet.it/rassegna-stampa-nigeriano-innocent-fascista-colpevole-qualche-commento-interpolato/

Z

Anonymous said...

Interessante nuovo corso di Bibi Netanyahu contro Soros
Vecchie ruggini tra "sionismo in un solo paese" e " sionismo internazionalista" , ma vai tranquilla , al "comquibus", si troveranno daccordo come sempre.
Daltronde il primo non poteva ( e nemmeno ora potrebbe ) esistere senza i secondo.
ws

Alessandra said...

Ieri sera ho visto uno scampolo di un dibattito su una tv locale, c'erano il deputato piddiota Baretta e un pentastalliere di cui non ricordo il nome che a turno attaccavano il sindaco leghista di Rovigo Bergamin cercando di scaricare tutta la colpa di questo caos sui governi di centrodestra (come fanno i loro capi Renzi e Di Maio), ma Berlusconi - che sì, ha firmato Dublino II nel 2003 ma ai tempi della modifica del 2013 il premier era Letta - non è più a Palazzo Chigi dal 2011 ... cos'hanno fatto i governi successivi? Hanno forse fatto qualcosa per arginare l'invasione? No! L'hanno incentivata, incrementata e anche magnificata ogni giorno, raccontandoci che era inevitabile e tutto il corollario di palle che a momenti sappiamo recitare quasi meglio delle preghiere e delle poesie (magari è quello che vogliono)!
I grillini hanno votato a favore della depenalizzazione del reato di clandestinità, quindi sono anch'essi complici: non governavano ma hanno fatto da stampella, come ha osservato correttamente Bergamin.
Qui la storia della Convenzione di Dublino, più complessa di come la raccontano sinistronzi e grullini.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Convenzione_di_Dublino

Nessie said...

Letto gli aggiornamenti da Blondet. Grazie, ma dubito che la nostra magistratura voglia mettere ai ferri i nigeriani. Questo Innocent potrebbe prendere una cesta d'arance e portarla al Traini.

Nessie said...

ws, ho detto "interessante" non ho detto che credo possano esistere vere deflagranti contraddizioni fra le due componenti. Del resto lo stato di Israele venne instaurato grazie ai fondi di Rothschild che è il personaggio a cui fa capo Soros

Nessie said...

Sì, Ale, la faccenda del Trattato di Dublino è certamente più complessa di quanto la facciano Pd e PentaGrulli, ma siamo in campagna elettorale e ognuno lancia i suoi slogan propagandistici. Dai Trattati però si esce solo uscendo dalla Ue. E questo argomento-clou può essere rinviato ma non eluso del tutto, prima o poi.

Anonymous said...

"Nella logica del fronte interno si cela la più grande minaccia per una civiltà assediata.
Dovete comprendere che non può esistere un fronte interno e che l'obiettivo è uno solo, e questo non può che essere la vittoria e la fine dell'assedio a cui siamo sottoposti.
Cosa servirà per ottenerlo, quanto sangue e quante lacrime ci saranno richieste, quale che sarà il prezzo, sono domande che dobbiamo rinviare al domani.
Non può essere permesso, tollerato o sostenuto, tra noi, che esista un fronte interno e che tra di noi, nella nostra nazione, si possa simpatizzare con il nemico o fornire ad esso gli strumenti di cui tanto abbisogniamo per sopravvivere."

Ora a me questo discorso è sempre piaciuto per messaggio e contenuti, anche se chiaramente in lingua originale rende molto meglio, ma forse riesco a contestualizzarlo solo ora nell'ottica italiana odierna.

In questo, soprattutto tra noi, in quei pochi spazi reali e virtuali non ancora intaccati dai quinti colonnisti ostili agli Italiani e agli Europei, questo messaggio dovrebbe riassumere un significato nuovo, moderno, ma comunque attuale e continuo rispetto a ciò che significò nel passato.

Certo, gli europei non sono i britannici e le nostre elitè non sono quelle che hanno prodotto il più vasto impero della storia e vinto due guerre mondiali.
Forse la recente rivisitazione cinematografica (con annesse polemiche strumentali sul personaggio in se, stucchevoli, imho) del personaggio di Churchill non è casuale.
Bisogna però ribaltare la visione e la narrativa del potere, se rapportato in confronto ad Hitler Churchill diventa un modello ed un esempio di sinistra sulla base della narrazione della resistenza (tatticamente irrilevante) ma questo è l'errore supremo su cui si erge la confusione della destra italiana ed europea che non riesce ad uscire dalla campana di vetro delle colpe storiche.
Altrimenti sarebbe stato spiegato ai sinistronzi ed ai loro sostenitori che loro sostenevano e idolatravano Stalin, ben più simile ad Hitler che a Churchill, e che Churchill non avrebbe mai permesso ne questo abominio di unione neuropea ne l'invasione dell'Europa per mano di migliaia di africani e islamici che conosceva bene, per averli combattuti.
E allora dovremmo incominciare a riappropriarci della nostra storia e dei messaggi che questa ci ha lasciato.

A proposito del razzismo dei neri e degli arabi verso i caucasici e gli europei non è certo cosa nuova, è una cosa storicamente accertata e dimostrata nel corso dei secoli.
La differenza è che nei secoli passati non ci si faceva troppe fisime ideologiche a notarla e ad impedire potesse causare danni, essendo i confini ben controllati ed amministrati da poche potenze competenti e autorevoli, che agli inizi del 900 già sapevano che la storia per l'Europa stava cambiando irreparabilmente.
Convintissimo che con Bismarck vivo non sarebbe mai scoppiata la prima guerra mondiale.

"Guardatevi da che un mondo come il nostro sia lasciato a gestirsi da se, se i poli del potere politico e militare abbandonano le nostre terre per non farvi più ritorno, perchè i bisogni e le aspirazioni delle isole, dei continenti e delle nazioni coloniali differiscono assolutamente, e se il futuro sarà degli asiatici e degli americani, agli europei resterà solo la colpa di non averlo saputo impedire."

Incredibile come personaggi dell'800 e del 900 comprendano il mondo odierno meglio di quanto lo facciano i nostri politici e analisti contemporanei, eh?

-Fireflag-

Anonymous said...

beh per una volta una "nota positiva".
Ho infatti notato che da un paio di giorni ( e oggi più di ieri ) c' è una marcata divaricazione tra i TGrenzi e tgberlusconi proprio sul taglio e la scaletta riguardo a macerata , e ancor più notevole e' la " svoltata" delle quotidiane omelie del nano malefico nei suoi TG.

Questo può significare una cosa sola : l' "operazione dei servizi" sta facendo backfire, la " distrazione di massa" non ha funzionato e sta indignando un grosso numero di persone , cosa che "il nano" con le sue sensibilissime antenne sondaggistiche ha capito prima dei piddioti, e come al solito corre a " raccogliere le pere" dall' albero scosso dalle lega.
Daltronde il nano non è scemo , euroservire per euroservire , meglio farlo da vincitore che da perdente.
ws

Nessie said...

Fireflag, non ho ancora visto l'ultimo film che citi (L'ora più buia) su Churchill. Ne vale la pena?

Sono comunque citazioni che fanno molto riflettere sia la sua che quella di Bismarck. C'era una volta la figura dello statista. Oggi non ne esiste un esempio in tutto l'occidente.

Nessie said...

ws, è vero che Sua Emittenza ha orecchie sensibilissime per sapere che aria tira.

Anonymous said...

Di Bismark ( l' unico tedesco che ha mai veramente capito qualcosa di geopolitica ) è accertata una altra frase profetica pronunciata sul letto di morte " dite all' imperatore : mai fare la guerra alla russia! "
ws

Anonymous said...

@Nessie
Assolutamente, consigliatissimo.
Non ci sono rivelazioni storiche o passaggi controversi, è tutto molto accademico, ma il personaggio in se e il modo in cui l'attore cerca di trasmettere l'umanità dell'ultimo vero colosso politico Europeo è a mio avviso molto riuscito e meritevole, se poi ha ottenuto di svelare al grande pubblico quello che deve essere il pensiero di un uomo di potere di fronte al destino di una nazione potrebbe essere addirittura benefico, e non mi sorprende affatto la tempistica con cui questo film è stato prodotto e diffuso.

Un tempo chi era preposto a governare i popoli veniva istruito tutta l'infanzia, era attorniato da consiglieri esperti e si circondava, infine, di persone adeguate e competenti.
Fino ad un secolo fa, una persona come Di Maio, per far l'esempio più immediato e mediatizzato, non avrebbe mai potuto avvicinarsi ad una poltrona decisionale o ad un tale ruolo politico.
Figuriamoci consigliare un sovrano o attuare decisioni nel suo nome.


@ws
Ma Bismarck fu un gigante in una epoca di giganti.
Tutti i suoi contemporanei furono, a fortune alterne, governanti e sovrani degnissimi e molto competenti.
Ho decine di libri in casa sul periodo e i miei ospiti e amici di volta in volta mi guardano straniti non comprendendo questo mio interesse che diciamo non è propriamente popolare.

Bismarck fu tra i pochissimi, indubbiamente il primo, a capire che per fermare l'ascesa del socialismo serviva seguire una strada ben precisa, pensare che da li a breve Hindenburg, conoscendone i pregressi, lasciò accadere la distruzione prima sociale infine militare della Germania (nonostante persino il Kaiser dall'esilio lo sconsigliò) mi ha sempre shockato.

Diciamo che nel definirmi "di destra" (ossia culturalmente conservatore ed economicamente liberale) non vedo modelli laddove molti miei coetanei (e anche persone più mature, purtroppo) li vedono, ossia nelle parti sconfitte dell'ultima grande guerra europea, o nei movimenti eversivi, poichè li difficilmente ci sarà abbastanza sostanza da alimentare una nuova visione della civiltà.

Un gran dispiacere che mentre noi, come concezione culturale europea, ci massacravamo per una bistecca, alle nostre spalle i nostri nemici naturali (poichè la geopolitica è un fenomeno naturale) si stavano avvicinando di soppiatto alla nostra tavola.
L'ostilità russo-europea è forse il più grosso cruccio della nostra storia, una ostilità che non dovrebbe esistere, si tratta di civiltà complementari e assolutamente contigue, la russia è naturale barriera all'ossessione di ogni grande potenza (un po' come lo fu storicamente la gran bretagna), ma ogni parte ha la sua giuste dose di colpe (soprattutto i complessi industriali e finanziari che tale ostilità hanno alimentato nei secoli).

Rimasi ovviamente esterefatto dall'aver appreso che per i media europei una bandiera Imperiale equivalesse una svastica nell'opinione e nel giudizio popolare, perchè che non sia così è ovvio a chiunque abbia superato le scuole elementari, quindi a che pro creare mostri e spettri laddove invece andrebbe analizzato un aspetto più semplice:
Se la gente comune fosse davvero soddisfatta di questo modello sociale, politico e culturale, perchè continuerebbe a cercarne e rifarsi ad altri, diametralmente opposti e diversissimi da quello vigente?


-Fireflag-

Nessie said...

Grazie Fireflag, andrò a vederlo. Gli statisti non si improvvisano e prima c'era una lunga preparazione per formarli. Ora invece siamo alla Corrida-dilettanti allo sbaraglio.

Anonymous said...

sul giornale locale si parla di "pantera identitaria.Io ero rimasta alla tigre da cavalcare.
http://lanuovaferrara.gelocal.it/italia-mondo/2018/02/06/news/costa-caro-cavalcare-la-pantera-identitaria-1.16441847?ref=hfnffebo-4

Come sempre si denigra l'avversario.
Maria Luisa

Anonymous said...

@nessie
si ma il maledetto nano dicendo ORA ( e senza impegno eh mica le ha scritte nel programma.. ) le cose per cui la lega prende gli schiaffi gli ruberà tutti i voti per portarli in dote all'€uropa.
Poi tu ti arrabbi se dico "italioni", ma sono forse qualcosa di diverso quelli che ricompreranno per la 5 volta lo stesso tappeto dal quel levantino ?
E questo anche dopo che costui ha votato tutte le merdate di monti e letta e poi ha lasciato mezzo partito a far maggioranza nel governo renzi .

Chi rivota un simile TRADITORE può essere considerato qualcosa di meglio che KOGLIONE ?
Io ho per salvini una domanda semplice per il dopo 4marzo : " valeva la pena perdere dei voti ( tanti) per aiutare berlusconi a vendersi meglio nel governo troiko che ci massacrerà?
ws

Nessie said...

Maria Luisa, che giornalaccio da latrina pubblica mi hai linkato? Scusa ma non è nemmeno da prendere in considerazione un giornale che fa già l'equazione identità=fascismo.

Nessie said...

ws, ti porti troppo avanti e dai per scontato che il Banana prenda più voti della Lega. Come al solito il tuo bicchiere è sempre "mezzo vuoto". Se proprio hai delle domande da fare a Salvini vai su FB dove ha la sua pagina ufficiale e non chiederlo a me.

https://www.facebook.com/salviniofficial/

Eleonora said...

Allora, tralascio le tragedie greche degli immigrati ospiti di macerata che ora hanno paura e, dei poveri nigeriani senza lavoro costretti a spacciare dicendolo in TV con le lacrime agli occhi... I santi dei centri sociali hanno attaccato un bar dove c'era un comizio di FN... Dalle ultime, si vocifera che il nigeriano resta in carcere solo perché non ha un domicilio. Il complice dice che Pamela si è sentita male ed è scappato. Fate le vostre conclusioni.

Aldo said...

Nessie: "Gli statisti non si improvvisano e prima c'era una lunga preparazione per formarli. Ora invece siamo alla Corrida-dilettanti allo sbaraglio."

Oppure quelli che ci vediamo presentare come "capi" sono tutt'altro, e gli "statisti" sono altri e fanno con grande efficienza gli interessi di qualcosa che non ha più la connotazione di Stato territoriale e di Popolo ma di forme "aggiornate" di stato-non-stato. Il gioco delle finzioni strumentali è vecchio quanto la specie umana, ma si affina col passare delle generazioni. E' ovvio che "affinare", quando si parla di finzioni strumentali (cioè di autentiche schifezze), non è un verbo che indichi necessariamente un miglioramento. Per dire, si possono "affinare" anche le tecniche di tortura...

Aldo said...

In più di un'occasione, oggi mi è capitato di sentire che Traini sarebbe imputato per "strage aggravata da motivazioni di odio razziale". Sono allibito. Dov'è la "strage" se non c'è neppure un morto? Sento anche che la pena ipotizzata sarebbe di quindici anni. Ora, queste due affermazioni (che spero siano senza fondamento) richiamano alla mia mente il caso Kabobo. In quel caso la strage ci fu davvero (tre morti, tre feriti gravi), aggravata dalla crudeltà delle tecniche di omicidio impiegate e sicuramente da non meno odio razziale. Eppure, gli anni inflitti mi pare siano stati venti, e non ricordo proprio che nella sentenza si facesse riferimento alla crudeltà e/o all'odio razziale.

Qualcuno ha memoria migliore della mia, o sa proporre qui una documentazione che dica come stanno effettivamente le cose? Perché un paragone tra il trattamento riservato a Kabobo e quello che si prospetta per Traini mi pare sia più che opportuno.

P.S. Da quanto ho scritto, se corrispondesse al vero, potremmo ricavare che tre morti valgono cinque anni di carcere nominale. Dico nominale perché resta ancora da verificare quanti anni sconterà di carcere effettivo il Kabobo, e dubito proprio che saranno tutti e venti.

PP.SS. Dimenticavo. In più di un caso, ad Italiani condannati è stato pure imposto di pagare alle famiglie risarcimenti da capogiro. Qual è il risarcimento a carico di Kabobo che è stato riconosciuto per le famiglie dei tre massacrati nella strage (dovuta a odio razziale?) di qualche anno fa?

Aldo said...

Leggo ora che qui si sollevano osservazioni simili alle mie (non avevo ancora visto la pagina quando ho scritto il mio commento precedente). Buon segno, pare che la cosa sia quindi visibile e che altri abbiano gli occhi e un minimo di memoria...

Nessie said...

Ci sono termini indicativi (e vale la pena di saperli usare) per ognuna di queste casistiche:

Oligarchia - dal greco oligoi (ὀλίγοι) = pochi e archè (ἀρχή) = potere, comando; cioè "governo di poche persone") è un sistema di governo in cui il potere è detenuto da un gruppo ristretto di persone

SINARCHIA - parola dotta che ha a che fare con una ristretta aristocrazia in grado di creare un "governo ombra".
https://it.wikipedia.org/wiki/Sinarchia

In nessuna dei due casi, parlerei di "statisti", figure che hanno a cuore il bene della cosa pubblica nazionale.

Nessie said...

Aldo, Uno dei parenti del caso Kabobo è andato in lista con Fratelli d'Italia (Giorgia Meloni) per ottenere quella giustizia che non è stata fatta a proposito di questa strage del Niguarda.

Il guardasigilli Orlando in cerca di visibilità elettorale (il suo dopo Renzi si presenta alquanto ostico) è andato personalmente a trovare "le vittime" in ospedale continuando a parlare di strage "fascista" e "razzista". Ovviamente zitto e mosca sulla povera Pamela. E così finalmente è chiaro a tutti che stiamo vivendo un totalitarismo comunista, perfino peggiore di quello sovietico. Almeno da quelle parti, per quanto fosse un regime poliziesco, non imponevano africani alla popolazioni russa.

Nessie said...

Eleonora è notizia appena ascoltato alla radio che il sindaco Carancini avrebbe vietato le fiaccolate pro Pamela per evitare "divisioni" e "odio". La popolazioni insorga su questo ennesimo sopruso.

Aldo said...

"Comunista" è restrittivo, perché anche dall'altra parte (con l'ammirevole eccezione di Forza Nuova) non sento personalità pubbliche che si sgolano per evidenziare le sconcerie in corso, a meno che lo facciano e vengano esclusi dai circuiti dell'informazione "pubblica". Pare invece che ci sia un coro quasi unanime (ripeto: con l'esclusione di Forza Nuova) di condanna aperta nei confronti di Traini e di elusione omertosa della vicenda della tossicomane eviscerata e dei suoi dettagli. Ancor più, l'elusione omertosa tocca il legame tra i due fatti.

A questo punto, forse forse, Traini farebbe bene a sostenere ispirato d'aver sentito delle voci nella testa dirgli di fare quel che ha poi fatto. Con l'altro ha funzionato, hai visto mai.

Anonymous said...

Caro Aldo, scusami, ma questo però è una evidente contraddizione:



"Oppure quelli che ci vediamo presentare come "capi" sono tutt'altro, e gli "statisti" sono altri e fanno con grande efficienza gli interessi di qualcosa che non ha più la connotazione di Stato territoriale e di Popolo ma di forme "aggiornate" di stato-non-stato."

Ma non perchè non sia veritiera, ma perchè manca, appunto, sia la parabola formativa

I cosidetti shadow governments o geheime staatkonferenz sono sempre esistiti, ma perseguivano appunto interessi nazionali e statali ben chiari e definiti, sia a livello interno che esterno, servivano anzi a rafforzarli, laddove sembrasse che secondo i metodi classici questi perdessero forza.
Le grandi agende geopolitiche avevano ovviamente carattere segreto, così come eventuali riforme da intraprendere, ma avevano comunque in cima il benessere e la sicurezza dello stato-nazione e non di una ristretta elite.

Quelli odierni non sono equiparabili poichè appunto le elitè odierne sono quanto di più lontano possibile, riesci ad immaginare quali sarebbero le reazioni odierne delle imbelli società occidentali se a Vienna vi fosse un Metternich, o se a Berlino vi fosse un Bismarck e via dicendo?
Qual genere di accuse subirebbero, proprio perchè seguirebbero gli interessi delle nazioni che rappresentano e non interessi che di queste nazioni sono una esplicita antitesi.
Il mondialismo, il globalismo (in generale, ma di sinistra in particolare), l'unipolarismo, il multiculturalismo (ben diverso dal pluriculturalismo asburgico capace di separare pubblico da privato e lo stato dai suoi soggetti locali, difendendo comunque il primato del primo.) sono valori mortali per l'Europa.

Crispi, pocomeno che un questuante storico agli occhi delle corti d'Europa, sarebbe un gigante nell'italia e nell'europa odierna, perchè avrebbe comunque ben chiaro, per formazione e per coscienza che la priorità è sempre e comunque il bene e l'interesse della nazione, non delle logge o delle lobby del momento, per quanto potenti appaiano.
Questo è il problema centrale, il fatto che si sia interamente abdicato a ricercare e difendere il nostro interesse, le nostre ambizioni e la nostra sicurezza, in cambio di cosa è e rimane tuttora oscuro.

Possibile sia l'orribile finalità di un governo mondiale, ma non si rendono minimamente conto di quanto sia impraticabile e di cosa questo richieda alla fine della corsa?
Più che statisti sono dei pazzi criminali, allora.


-Fireflag-

Nessie said...

No Aldo, "comunista" non è affatto restrittivo. So cosa vuoi dire circa una destra farlocca, ma per quanto i governi berlusconiani lo siano stati, non ci hanno tolto tutti i quattrini dalle tasche di questi ultimi 5 anni. Hanno tentato di fare qualche respingimento in materia di immigrazione e qualche accordo con la Libia per contenere l'immigrazione, così come qualche accordo con Putin per cercare di fare i nostri interessi commerciali. E' poco, certamente, ma niente è peggiore di questi bastardoni che arrivano a vietare perfino una innocua fiaccolata a Macerata favore della povera ragazzina fatta a pezzi. Che controllano internet con la SPIA rossa che si accende direttamente nei presidi della polizia (Minniti), che cercano di cambiare nome alle strade in odore di "fascismo", ma anche viadotti, ponti ecc che ora fanno passare per vittime gli spacciatori. I kabobo da chi credi che vengano scarcerati? sempre dalla magistratura "rossa". Informati bene sulla teoria delle case matte di Gramsci (l'occupazione di tutti i gangli istituzionali all'interno del sistema, io l'ho studiata).

E ora per colpa di un altro magistrato "ideologico" e "xenofilo" avremo la scarcerazione del nigeriano squartatore, già venditore di Morte, il quale potrà tornare da moglie bianca e figlioletto. Lo schifo e la rabbia sta tracimando.

PIU' COMUNISMO totalitario di questo si muore. E difatti stiamo morendo.

Nessie said...

Pardon, riscrivo: Lo schifo e la rabbia stanno tracimando!.

Eleonora said...

Nessie, la popolazione non insorgerà. Quel sindaco (pd), lo hanno voluto loro. Che se lo tengano e che si tengano gli spacciatori dei giardini diaz. Rispondo ad Aldo, si, probabilmente Luca Traini si beccherà almeno una decina d'anni anche se non c'è il morto. Tra le "vittime", c'erano anche dei clandestini che sono scappati... E Orlando è andato ai loro capezzali. Che pelosa pantomima! Si, per le vittime vere di kabobo, niente.

Nausicaa said...

Avete parlano di Kabobo? Ecco la sua pena capitale per aver compiuto una strage (tre morti e due feriti gravi) :

http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2016/03/31/per-kabobo-condanna-definitiva-a-20-anni_908e12a8-87bb-4056-9eec-d6af7746a1b0.html

Nessie said...

Ele, al capezzale dei feriti di Kabobo non c'è andato nemmeno il sindaco "comunista" Pisapia.

------------------------------------

Nausicaa, più o meno la pena prevista per un evasore fiscale. Ma in questo REGIME evadere il fisco è peggio che compiere una strage pluriomicida.

Aldo said...

Nell'Ansa che ci segnala Nausicaa non si fa menzione né come elemento "collaterale" né, tantomeno, come aggravante, dell'odio razziale, né si fa cenno ad aggravanti dovute alla crudeltà della tecnica di esecuzione della strage. Almeno, sempre dall'Ansa, pare che la questione delle "voci" non sia stata riconosciuta come attenuante, e (se ho ben capito) ai vent'anni se ne aggiungono otto per i ferimenti. In compenso, nessun riferimento a risarcimenti nei confronti dei danneggiati.

Resta da vedere quando avverrà la scarcerazione anticipata per i più svariati motivi. Ovviamente a riflettori spenti. Passata la festa...

Grazie a Fireflag e a Nessie per le precisazioni sulla questione degli "statisti". Credo però di avere semplicemente sbagliato il modo d'esprimermi, non i contenuti.

Nessie said...

Sai bene che Kabobo è esentato dall'"odio razziale", perchè sentiva le voci, no? Poi chi è negro è esentato dall'accusa.

Un amico mi ha appena inviato questo pezzo scaricato da FB, lascio a te il compito di un giudizio sul punto di demenza fulminante a cui siamo pervenuti:

https://www.facebook.com/FanBellaCiao/posts/1547436118637172

Eleonora said...

Se avete tempo, leggetevi questo per favore: https://www.facebook.com/selvaggia.lucarelli/posts/10155234164370983?pnref=story

Leggete anche i commenti. Praticamente, viene assolto lo squartatore...

Alessandra said...

Aggiornamento su un altro feroce crimine allogeno accaduto lo scorso 26 agosto.
I minorenni marocchini che a Miramare di Rimini, insieme al congolese già pluriomicida in patria Butungu (per lui già decisi 16 anni di carcere), stuprarono una turista polacca e picchiarono il ragazzo che era con lei, dopo aver compiuto varie rapine e prima di violentare anche un trans peruviano, sono stati condannati dal gup del tribunale di Bologna a 9 anni e 8 mesi con rito abbreviato. Pena minore rispetto a quella di 12 anni richiesta dal pm Silvia Marzocchi.

http://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/cronaca/stupro-spiaggia-processo-minorenni-1.3711241

Se li faranno tutti, o se ne faranno al massimo due o tre come prevede il loro "bravo" papà?

http://www.riminitoday.it/cronaca/imbarazzanti-dichiarazioni-del-padre-dei-due-minorenni-arrestati-per-gli-stupri.html

Come si fa a parlare di integrazione, quando il marcio parte già dalla famiglia?
E il peggio è che, con questa magistratura, con ogni probabilità andrà proprio come auspica.

Nessie said...

Eleonora io fossi in certe redazioni una come la Lucarelli non la farei manco scrivere. E invece spara le sue saccenti caxxate dal Fatto travagliato.

Nessie said...

Alessandra, e va ancora bene che qui c'è un sindaco che vuole costituirsi parte civile contro il branco feroce, forse perché c'è di mezzo due turisti polacchi. A Macerata, invece, abbiamo il sindaco smorzacandele :-(

Nessie said...

Ecco invece un bell'articolo di Roberto Pecchioli dal titolo MANICOMIO ITALIA:

https://www.maurizioblondet.it/manicomio-italia/

Eleonora said...

Ti rispondo anche qui:
Che tra l'altro, si ritiene pure femminista. Inoltre, in uno dei precedenti post, ha scritto che macerata è un posto tranquillo e di immigrati ce ne sono pochi. Lei vive a Milano e non credo conosca le Marche e non conosce nemmeno macerata. Lei non sa che in questi ultimi anni, gli extracomunitari sono raddoppiati, triplicati a macerata. Lei non sa che lo squartatore stava in una mansarda di un palazzo in zona residenziale. Un cazzo di palazzo che si è comprato una coop e ci ha messo gli extracomunitari. Cosa cazzo ne sa lei di come era e com'è ora macerata. Di come è diventata porto San Giorgio, porto Sant'Elpidio, il mio paese d'adozione dove stanotte in un vicolo del centro, i magrebini si sono ammazzati di botte e quei pochi italiani rimasti hanno dovuto chiamare i carabinieri. Tutta l'Italia è diventata una merda in nome dell'accoglienza. Tra l'altro, ieri sera FN ha fatto un comizio in piazza a macerata. I componenti e chi li stava ascoltando, sono prima stati attaccati dai centri sociali e poi caricati dalla polizia.

Nessie said...

Appunto, la Lucarelli si considera femminista, ma le femministe sono le cameriere rosse del sistema sinistrato. Perciò non è un titolo di merito ma di demerito ideologico. Gira e rigira portano sempre acqua al mulino dei loro padroni.

Ho sentito degli attacchi a Forza nuova e pure delle provocazioni contro la Meloni e Salvini. Sarà una pessima campagna elettorale, perché questi bastardoni provocano per poi avere il pretesto di buttare tutto in caciara e di mandare tutto a carte quarantotto.

qualcuno said...

ciao cara Nessie, a conferma dei riti satanici con asportazione del cuore e del pube nel caso di macerata, esce un articolo qui

https://www.maurizioblondet.it/bella-domanda-un-lettore/

secondo le info rilasciate dagli investigatori, si tratta di un macello chirurgico, fatto da una mano esperta. Uno che sapeva cosa faceva, anche sulla base del fatto che hanno usato la candeggina per cancellare le tracce dna dal cadavere, e lo stesso candeggina usata per togliere le impronte al mostro oseghale...se questo oseghale non c'entra con l'omicidio, perchè si è bruciato le impronte con la candeggina? se non era coinvolto nella vicenda, come mai lo hanno beccato con 2 valigie piene di pezzi della povera pamela? ora il governo dei demoni sta cercando di liberare questo mostro con gli appigli bastardi, tipo non ci sono le prove ecc. E facendo cosi, questo governo, istiga il popolo esausto alla violenza, oltre al fatto che, conferma la legittimità degli atti di chi va a farsi la giustizia da solo. Perchè quando lo stato non fa il suo dovere, non punisce i criminali, ma anzi li protegge e fa prosperare, allora scatta l'istinto naturale di sopravivenza, e la gente va a fare la giustizia da solo. E una cosa matematica - gli schizofrenici satanisti che hanno preso il potere sul mondo non riescono a capire certe logiche naturali, si sorprendono pure che il popolo goyim possa perdere la pazienza e ribellarsi alla minaccia di morte. Quindi, questa volta, se il governo lascia andare il negro di macerata, sarà davvero la rivolta. Perchè il coltello è arrivato all'osso, già passando oltre la pelle e carne. La gente si trova con le spalle al muro e si inferocisce. Con questi comportamenti apertamente ostili, pieni di odio contro gli italiani, il governo attuale spinge l'elettorato verso Salvini. Hanno buttato come al solito nel campo i loro soliti bastardi e troie del regime da 4 soldi. Abbaiano da ogni angolo, ma non hanno alcun peso e reputazione stimabile. Sono tutti nani e ballerine da bordello misero. E berlu in questi giorni sta facendo vedere la sua vera faccia, per esempio con le diavolate tipo abolire la parola razza - una uscita del genere fa parte del programma satanico rivolto alla cancellazione di ogni identità. Certe idee sono nate e promosse dagli stessi circoli dove vogliono vietare perfino la identificazione di genere, del sesso femminile, ovvero un nazismo autentico rivolto a cancellare l'aspetto umano totalmente da ogni popolo goyom, facendoli diventare un branco di animali parlanti nel senso diretto...questo è vero razzismo e nazismo...una volta di recente avevo ricevuto una petizione dai circoli maledetti sinistrosi che tipo combattono il finto fascismo...li ho mandati affanculo dicendo che i veri nazisti erano loro stessi, con queste politiche sataniche anti-umane ditruttive sia nel senso morale che fisico (teorie gender, vaccinazioni di massa perfno dei neonati senza le spiegazioni e dimostrazioni dovute, ogm, pulizie etniche tramite aborti di massa e sostituzione con dei nuovi schiavi con iq al livello scimpanze ecc.). Questi che stanno adesso alle redine del potere mondiale sono gli autentici nazi satanisti e tutti sanno che lo stesso nazismo nasce dalla sinistra, non da destra, come venne falsamente inculcato dalla propaganda satanica massonica, per tutti questi anni...il nazismo è la mentalità, la emanazione reale della sinistra. La sinistra è fatta proprio in quel modo e da quelle creature ibride senza sesso, senza pudore, senza pietà umana, senza valori...

un incontro di salvini in abruzzo - pieno di candidate donne, le donne vere con le lacrime negli occhi per emozione e paura, ma decise di combattere, parlano commosse. Che Dio ci aiuti

https://www.youtube.com/watch?v=v-5yDl4-_4M

stonefly777

qualcuno said...

Eleonora, ho visto anche io che il mostro del vodoo abitava in un palazzo signorile, mentre gli italiani di aquila ed amatriciana sono ancora nomadi per le valli del paese, nei container e furgoni. Io non ho dubbi che qui si tratta di collusione tra la mafia negriera e poteri abusivi. Questi nuovi intoccabili, in aggiunta a quelli che avevamo sul collo ormai dalla seconda mondiale, sono tutti parte di un sistema parallella, e sembrano degli eserciti irregolari messi nel cuore dell'europa come un elemento paralizzante di controllo tramite terrore. In un paese sovrano, gli organi competenti dovevano aprire già un inchiesta sulla corruzione politica con le mafie e sette occulte, rivolgersi all'interpol per il traffico internazionale di organi ed essere umani...qui invece fanno fuori chi protesta e denuncia queste schifezze. Il paese è rotolato in apostasia e quando si rimane senza Dio, si precipita nell'inferno. Tutto questo è il risultato del tradimento della fede, dei valori morali secolari e della propria dignità umana.

stonefly777

Nessie said...

Forse sarà il caso di non perdere la calma e di non accettare tutte le provocazioni che avremo da qui al 4 marzo. I discorsi di Gentiloni sulla "continuità" di chi "sa fare le riforme" parlano chiaro. Gli eurocrati di Bruxelles vorrebbero un'investitura del Pd senza nemmeno passare per le urne, e non ne fanno nemmeno mistero. I discorsi di Moscovici sono fin troppo chiari.
Per ora accontentiamoci di un passo alla volta. E cioè di andare al voto e buttarli giù.

Eleonora said...

Qualcuno, oltre la mafia nigeriana, di seguito posto un video di Nicola Porro, giudicate voi

https://www.facebook.com/gaetano.ferrieri.1/posts/1634433630003175

Alessandra said...

Solo una considerazione sulla Lucarelli.
Il suo articolo è un esempio di quale sia la mentalità e il modo d'agire delle femministe: vi traspare, infatti, una notevole compiacenza nel poter accusare "l'uomo bianco". Sembra proprio che sperasse con ansia che saltasse fuori anche un italiano in questa già atroce vicenda, onde attenuare le responsabilità dell'immigrato che secondo la legge non doveva essere qui e che ha fatto scempio del corpo di una persona.
Beh, lei non è meno squallida di quell'uomo che ha fatto sesso con Pamela in cambio di 50 euro.

Intanto i parassiti rossi organizzano addirittura tre manifestazioni (una a settimana) al grido di "Mai più fascismi".
Fascismi? Andiamo bene, ora ci vedono pure doppio e magari anche triplo, quadruplo ....

http://m.ilgiornale.it/news/2018/02/09/macerata-dopo-le-polemiche-spuntano-tre-manifestazioni/1492607/

L'ultima il 24 febbraio a Roma, lo stesso giorno di quella di Milano con la Lega e Salvini. Sono proprio curiosa di sapere quale delle due avrà più partecipanti, anche se non dubito che i msm gonfieranno i numeri della prima e ridimensioneranno quelli della seconda.
Spero che a questi fanatici si rivolti tutto contro.

Nessie said...

In piazza Duomo io ci sarò.

Quanto a Carancini sindaco di Macerata, c'era da immaginarsi che più che le fiaccole pro Pamela gli dava fastidio che si tenesse acceso il lume del ricordo della poveretta già spedito nel dimenticatoio dopo la sparatoria di Traini.
Orlando che corre al capezzale dei pusher e spacciatori nigeriani (alcuni dei quali al suo arrivo se la sono data a gambe, benché feriti e fasciati) quando ci sono ancora le vittime del treno del Pioltello e la povera ragazza squartata, sarebbe lui da mettere al fresco e gettare la chiave.

qualcuno said...

cara Nessie, dico una preghiera per l'anima di piccola, povera Pamela, anche essa vittima di un sistema diabolico perverso che ha corrotto questi giovani a massicce dose di propaganda di vita da bestie.
E volevo far notare che, all'inizio i mass media presentavano Pamela come una drogata senza capo ne coda, quasi un orfana nata per caso. Mentre nell'ultima puntata del "chi l'ha visto" hanno fatto vedere la famiglia della ragazzina - si tratta delle persone normalissime, per bene, una famiglia medio borghese, in una casa che potrebbe essere di qualsiasi famiglia italiana...quindi, la ragazza non era ne una drogata sbandata, ne una bastarda abbandonata. Sarebbe da capire come mai Pamela era finita nel giro della droga e nella comunità dalla quale è scappata. Secondo quel che dicono i genitori, gli era vietato comunicare con la figlia, tranne che una volta al mese - si trattava quasi di una reclusione, non di una comunità, dato che la vicinanza dei genitori sicuramente avrebbe aiutato alla ragazzina a sentirsi meno sola e disperata.
Che dorma in pace, questa povera vittima. In tanto Traini ha dichiarato che ha sparato alla negra per caso, mentre il suo obiettivo erano i negri spacciatori, dunque secondo queste dichiarazioni. lui era andato apposta nei punti dove sapeva di poter trovare gli spacciatori negri, colpevoli del degrado dei giovani.
ecco una manifestazione di forza nuova a macerata, per protestare contro le accuse ridotte nei confronti di oseghale
https://www.youtube.com/watch?v=sC9pSJvKY0Q

pregherò per l'anima di Pamela. Che dorma in pace

stonefly777

qualcuno said...

e un altro dettaglio importante - io spero che la gente possa distinguere le capre da cavoli, e che voteranno per i leader validi. Basterebbe guardare i candidati che vengono presentati da ogni partito. Dal partito di berlu saltano fuori i soliti nani e ballerine (in questi gg. giuliano ferrara ha dato una sgambata a berlu, lo ha scaricato a favore del pd - berlu da sempre è circondato dai soliti simili traditori da 4 soldi, ogni uno trova i suoi simili a quanto pare). Dal partito di sinistrosi escono solo i mostri vari assetati di sangue umana, soliti spudorati androgeni, corrotti ecc. Mentre la lega ha presentato Bagnai, Borghi, Buongiorno, Fontana ed altri candidati, esperti validi. Spero che la gente non prenderà e elezioni come le votazioni al programma "amici" o "x factor" tifando per le facce dal circo mediatico e show business. Tutti devono capire che i candidati eletti devono essere degni e capaci del ruolo che saranno affidati.

Nessie said...

Sì, povera ragazza, ne ha passate anche troppe. Che la sua anima riposi in pace. E se ha fatto qualche sbaglio nella sua vita, ne ha pagato un prezzo davvero troppo alto. Stasera hanno detto di aver catturato altri due brutti ceffi che stavano per transitare in Svizzera

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pamela-interrogati-altri-due-nigeriani-andava-verso-svizzera-1492783.html

Anonymous said...

sembrano degli eserciti irregolari messi nel cuore dell'europa come un elemento paralizzante di controllo tramite terrore.
J. Kleeves ( alias stefano anelli) i cui libri scritti negli anni '90 mi hanno veramente "aperto il cervello" , in uno dei sui rari contributi sul web , cessati nel 2003 prima della spirale che lo ha portato ad essere "suicidiato" scrisse una volta che l' immigrazione della deliquenza albanese serviva appunto a questo scopo: avere una forza criminale armata per produrre il terrore nel caso il paese volesse disubbidire "al padrone".
Poi abbiamo visto l' ISIS e abbiamo visto cosa succederebbe ad un italia che cercasse veramente di sottrarsi ai progetti del padrone.

ws

ps kleeves fu il primo a scrivere almeno 25 annifa che il traffico di droga ( ( coca ed eroina) e' controllato dalla CIA per conto delle banche "anglosassoni" che ne curano l' enorme riciclaggio. La droga è uno strumento di controllo sociale , sia avvelenando la gioventu' sia attraverso l' enorme forza "militare" e " corruttiva" delle bande che la spacciano e che poi sia affidano a "banche sicure " per il riciclaggio con produzione di una enorme quantitò di fondi neri che permettono al cosiddetto Deep state ( banche&servizi) di fottersene della politica .
E poi lo " stato di sopra " , quello che non conta nulla , si occupa di rompere le scatole ai cittadini onesti . Siamo già SUDDITI di un POTERE MALIOGNO , ma basta vedere lo share ( ma io direi shame ) di Sanscemo per vedere che agli italioni la cosa piace .

Nessie said...

C'è anche l'altra metà che Sanscemo non lo guarda. Ma come al solito tu parli solo dei più "scemi". Visto che parli di MALIGNO,stavo giusto leggendo questo inquietante articolo di Marco Tosatto (ospitato da Blondet) sulla massoneria e i poteri occulti luciferini:

https://www.maurizioblondet.it/perche-la-massoneria-luciferina-un-libro-serge-abad-gallardo-massone-ventiquattro-anni/

Aldo said...

Lascerei perdere le qualità più o meno elevate della sbudellata per ricordare invece fermamente lo sbudellamento. Quello è il cardine della questione. Tutto il resto può essere interessante, ma a confronto è marginale, è sviamento.

Distrarre l'attenzione dello spettatore dai "movimenti" che contano per deviarla su dettagli secondari e poter portare a termine l'inganno è una tecnica tipicamente usata dagli illusionisti nell'esercizio della loro professione. Tecnica, guarda caso, abbondantemente impiegata anche dai borseggiatori. Scopriamo sempre più spesso che il suo uso è passato anche ad altre aree, apparentemente insospettabili.

Occorre sforzarsi per tenere lo sguardo attentamente fisso sugli elementi perno d'ogni vicenda. Occuparsi dei dettagli "laterali" va bene, ma mai distogliere l'occhio dal centro. Se possibile, mollare un sonoro ceffone al "prestigiatore" di turno. Senza sconti.

Nessie said...

Ci vuole altro che "un sonoro ceffone", caro Aldo!

"Sbudellata", "sbudellamento" e sbudellatori (in queste ore gli Inquirenti ne hanno individuato più di uno e pare che per la mafia nigeriana non sia stata la prima di queste atroci procedure), fanno parte del medesimo paesaggio delittuoso. impossibile scindere questi tre elemeni.

Non sono un investigatore, ma chiunque ti risponderebbe più o meno così.

Aldo said...

Intendevo osservare che ho come l'impressione che si stia tentando di sminuire la gravità della tortura inflitta facendo notare che colei che è stata torturata non era propriamente una santa. Che una tossicodipendente non sia una santa l'avevo colto io pure fin dal principio, se ricordi, ma questo non può e non deve diventare un'attenuante per chi ha compiuto quella schifezza di scempio con una crudeltà e un'efferatezza che chiedono una reazione consona e proporzionata. Cioè estrema.

Nessie said...

In questo caso, sono più che d'accordo. Ma mi pareva ovvio dopo la preghiera per la piccola anima, il cui corpo è stato così ferocemente e atrocemente martoriato.

qualcuno said...

in questi gg è uscita l'intervista del papà di Pamela, - poraccio ha dovuto scoperchiare il suo dolore e le cose private per far capire cosa davvero aveva Pamela. La ragazza aveva un distrubo borderline, quindi era "strana" non per via di droghe, ma perchè doveva essere sotto costante controllo, probabilmente a causa del disturbo acutizzato secondo l'età adolescente. Questi poveri genitori sono rimasti costretti a mettere fuori i loro panni sporchi della famiglia, per far cessare le offese all'anima della loro sfortunata bambina bollata come "drogata" da certe mer..e galleggianti di sinistra, compreso quel maledetto elkid che "il giornale" coccola. Quel maledetto troll sciacallo da 4 soldi di nickname prima o poi farà brutta fine proprio a causa delle schifezze che vomita in giro - un giorno qualche target delle sue offese non la manderà giù. Dunque quelle 2 fecce anti umane che hanno macellato la ragazza, in effetti sono dei luridi sciacalli che hanno potuto mostrare la forza su una ragazzina indifesa mentalmente fragile, malata. Io avevo intuito che sotto sotto c'era qualcosa, sapevo che la ragazzina non poteva aver fatto un viaggio strano del genere, con dei comportamenti fuori logica come quella, tanto più essendo di una famiglia cosi per bene, tranquilla e normalissima - se non per qualche losco mistero in origine. Infatti, viene fuori questo disturbo bipolare borderline...poveretta, chissa che orrore avrà vissuto mentre la stavano stuprando ed ammazzando.

quanto riguarda la strategia di tensione e gli eserciti irregolari - a mio parere tutti i centr sociali non sono altro che i punti dove reclutano e preparano tali eserciti del male fatti da ragazzini moralmente (o forse anche fisicamente?) castrati, detti anche black blocks, di fatto l'esercito del demonio. Sono uguali nel comportamento, vestiti e caratteristiche in ogni angolo del mondo. Solo un accecato non può vedere questo legame e sincronità di tali eserciti. Non vedo alcun differenza per esempio tra quei adolescenti vestiti di nero, tagliagole di daesh e tra quelli che sono chiamati black block in europa... sono coordinati tutti dallo stesso centro ed in questi gg. stanno sfasciando le strade dell'italia per mettere paura alla gente. Si stanno comportando da veri nazisti, ma dicono di sfilare contro fascismo..certo che l buon Churchill aveva ragione quando diceva che i nazisti del futuro si faranno chiamare antifascisti...
volevo postare un paio di foto per paragonare quelli di daesh con black block, ma internet fa i capricci - sembra che il governo ombra ha cominciato già la censura. Ne parlava Foa qualche tempo fa - che tipo, se qualcuno mette certe parole chiave nel motore di ricerca o visita certi siti complottisti, fanno saltare la connessione...in ogni caso, si può cercare in internet e vedere le foto sti maledetti - sono tutti uguali-

Negli ultimi anni stanno usando nel modo molto attivo anche i cosidetti circoli religiosi, moschee e fan club. Sono tutte coperture e nll'altro che servono da coordinamento per questi eserciti sovranazionali. C'è un governo satanico mondiale del quale ancora non esiste un volto concreto, ma molti cominciano sentire gli effetti sulla pelle e vedono gli scempi in giro...

qualcuno said...

hummm...non sono sicuro, ma pare che mi è partito un doppio commento. Nel caso, scusate.
Ele condoglianze per le vittime di Foibe. Coloro che si vantano del massacro di civili inermi, innocenti e disarmati - sono dei vermi e sciacalli indegni di respirare l'aria sulla terra. Invoco per coloro l'ira urgente del Signore. Amen

Aldo said...

Se sarà confermata la versione della fragilità dovuta non a tossicodipendenza ma a malattia mentale considererò doveroso che l'avere agito su un'incapace costituisca ulteriore aggravante per chi l'ha seviziata prima da viva e poi da morta. Per qualche ragione, però, so già che anche se sarà accertata la malattia mentale, l'aggravante non verrà ammessa, esattamente per la stessa ragione per la quale non è stata fatta menzione dell'altra aggravante più che ovviamente parte di questo lercio episodio: l'odio razziale. Continuo a non sentirne neppure fare cenno, forse perché sono distratto.