01 May 2017

Nuove Pecorarie: Renzi succede a sé stesso



Stiamo andando a picco ma al popolino piddin-piddiota cosa offrono? La grande festa interna della "democrazia" ad uso beoti coi due euri in mano, con le solite truffe ai seggi, con gli immigrati trascinati di peso alle urne per far vedere che bianchi, rossi, neri e gialli, tutti hanno diritto al quarto d'ora di  "democretineria". Ma non basta. 
Occorre costruire...l'evento e fare in modo che detto eeevento (parola tronfia e insopportabile che  nasconde il vuoto)  partecipino "le più  larghe masse" anche da casa. Così, complice la mediocrazia,  ci sono pure le dirette, con la suspense delle schede, con le facce giubilanti di Renzi e della Boschi, con le facce meste e "giubilate" di Orlando dallo sguardo acquoso come una biscia acquatica persa nel vuoto della palude definitiva. E naturalmente anche dell'Emiliano Azzopato (e non Zapata)  che si è inventato un "ritorno al futuro": pescare nei fondi del caffé del vecchio comunismo ("la vera sinistra"). Stiamo sprofondando nell'abisso ma lo spettacolo deve continuare e Renzi che succede sfacciatamente a sé stesso ha il coraggio di dire che tutti i partiti dovrebbero imitare il Pd in questo eccezionale bagno di democrazia. Sposo bagnato, sposo fortunato e lui se la ride col giubbotto di pelle alla Fonzie e qualche chilo di troppo per essere stato al riposo in questi tempi. Dietro di lui, un  manifesto elettorale: "PD, la democrazia è qui". Uheilà, che rima!

Lo spezzino lesso Orlando, dal canto suo,  le ha provate tutte: si è messo perfino a cantare "Zingara" al karaoke con la babbiona Zanicchi che gli ha fatto pure i complimenti (forse per le stonature e gli svarioni d'autore), promettendo che l'avrebbe votato. Qui l'immortale esecuzione. La zingara, con ogni evidenza, ha sbagliato previsione o aveva una bolla di cristallo fuori uso: trombato! 

Come trombatissimo è stato l'Emiliano col suo 7%. Ma chi se ne importa? Il giochetto doveva essere quello di mettere due super-brocchi  in lizza per far figurare il  redivivo Pupo di Rignano.  Nel paese dei ciechi, ecc. ecc.
Esulta a 32 denti lustrati con Colgate, la Boschi. "Non è una rivincita per Matteo, è una grande festa". Certo, la festa democretinocratica.

Per chi  volesse ridere un po' basta  leggere questo mio  post sulle vecchie Pecorarie del 2012 con Bersani.

Da allora il copione non è cambiato per niente. Stiamo sprofondando, ma ecco che al popolino piddiota-italiota offrono il Gran Party "democratico" interno ad uso minus habentes paganti e sonanti.

Come scrive l'Eugenio Orso nel suo blog,  le Pecorarie servono a :

1) ad alimentare il marketing elettorale
2) a porgere un supporto indiretto (mascherato da partecipazione popolare) alle politiche  neoliberiste     (ma io le chiamerei "mercatiste").
3) a nascondere le vere questioni sociali, economiche e ambientali, sostituendole con altre di minor portata...
4) a contribuire a quel processo di trasformazione antropologica della popolazione italiana che favorisce l’accettazione passiva delle politiche globaliste.

Ma io vi aggiungerei un paio di punti che non sono stati ancora evidenziati:


  • Le primarie inventate in USA e importate qui nella loro Terra di  Conquista,  servono a fomentare invidie e competizioni interne secondo quel darwinismo sociale che tanto piace oltre Atlantico.
  • Ma soprattutto servono a far credere che l'unico dissenso e opposizione possibili possano svolgersi solo all'interno del Partito (senza aggettivi) in nome della "dialettica interna". Roba da nuovo Komintern in salsa euroatlantista!


Domani (che è già qui) assisteremo alle solite bugie e promesse fasulle del Pentolaio d'Arno della serie, "gliela do io all'Europa"..."dobbiamo prevenire il populismo con maggiori politiche sociali", "chiederemo maggior flessibilità alla Ue" & palle varie.

Se l'è giocata bene il  tosco Putto. Dopo la tarellata del NO al referendum (4 dicembre 2016) ha ostentato una "ritirata strategica", piazzando ai vertici i suoi  uomini di punta (Gentiloni e Boschi, in primis), allo scopo di riorganizzare le sue truppe cammellate con lo stemma del Giglio mediceo. Poi ha voluto una competizione fasulla con due bardotti obsoleti per avere gioco facile.

Il Pd è una stia di polli rabbiosi,  ma anche se la "minoranza" non può vedere Renzi, rimarranno tutti insieme a prendersi a beccate e rimbeccate facendo svolazzare qua e là creste e bargigli, fingendo di differenziarsi l'un l'altro senza mollare la pappatoia. Ma soprattutto, a continuare a  garantirsi prebende, emolumenti e privilegi. Che schifo!

Su quella campionatura ovina e bovina di italioti sempre pronti a mettersi in fila nell'illusione di scegliere il Migliore (e non di essere menati per il naso), ho già scritto nel post "Lettera aperta ad un elettore del PD".
Sei contento di questo stato di cose o elettore piddino? Ti piace veder dimezzato il tuo reddito grazie all'Euro moneta senza Stato e Stato senza Moneta? Sei felice di pagare tutte queste tasse espropriative sulla casa?
 Ti piace vedere il tuo Paese invaso da milioni di africani usciti ogni giorno dai boccaporti delle navi carretta, con la benedizione dei Minniti, degli Alfani e delle tue ong e onlus e delle gerarchie vaticane?



Niente da fare! l'elettore piddiota possiede la fissità comportamentistica, tipica degli ottusi.

Primo maggio, su coraggio! tra pioggia, cortei e concerti trimurtini, antagonisti dei centri sociali, manganelli e bicchierate di festa al Nazareno per il redivivo Gigliuccio.

Tra le rose e le  vïole
anche un Giglio ci sta bene
noi vogliamo tanto bene 
alla Madre Superiora... 

(girotondo dei bambini dell'asilo)

68 comments:

Anonymous said...

Sulle primarie di regime la stampazza di regime ha dato il meglio di sé sancendo che in pratica vige il Partito unico cioè il PD cosa che deve essere imposta e martellata a reti unificate ai sessanta milioni di abitanti della nostrana Fattoria degli Animali. Se iewri fossero atterrati i marziani in Piazza San Pietro l'avrebbero messa come terza notizia. E se Berlusconi a suo tempo avesse fatto qualcosa di lontanamente simile l'avrebbero arrestato. Regime puro senza se e senza ma.
Poi avete letto che Bossi evidentemente divorato da puro odio anti Salvini ha dichiarato che se fosse stato in Francia avrebbe votato Macron perchè la Le Pen sarebbe "fascista" ?
Scarth

Nessie said...

Scarth, ho copiaincollato e riportato qui il tuo commento dal post precedente, perché più pertinente e in tema.

Se ci fosse stato - puta caso - un attentato islamico - le Pecorarie avrebbero ottenuto sempre la stessa priorità nella vetrina mediatica, accreditando il concetto che le primarie non sono un "fatto privato" ad uso interno di un partito che non ha la maggioranza, ma un avvenimento di interesse generale.
Semplicemente disgustoso! Come è disgustoso rifilarci un Renzi dopo la sconfitta referendaria.

Jacopo Foscari said...

Che poi, le copiassero almeno bene le americanate. Lì le primarie sono monitorate dai governi locali e regolamentate per legge. Questa è una riunione di condominio in cui votano cani e porci, cinesi e rom e in cui il PD se la fa e se la racconta senza qualcuno che certifichi davvero questi "strabilianti" numeri. Comunque direi che sì, le "risorse" fanno i lavori che noi non facciamo più, tipo votare alle primarie del PD

Nessie said...

Questo è poco ma sicuro. In questo caso, i "lavori che gli italiani non vogliono più fare" sono le Pecorarie. Ma, come vedi, hanno pronti i sostituti. Quel che è tragico è la stampaglia pronta ad accreditare 1.848.000 fessi senza uno straccio di prova. Le dittature si comportano tutte così.

E anche in occasione del 1 maggio, se le cantano e se le suonano tra Trimurtini e antagonisti Leonkavallini, nel consueto copione della "dialettica interna" rossa:

http://www.corriere.it/cronache/17_maggio_01/primo-maggio-sindacati-ricordano-vittime-portella-ginestra-90f05c7a-2e3b-11e7-8176-4e0249fd95d5.shtml

Nausicaa said...

Udite udite questo scambio di cinguettii tra Renzi e Macron:

http://www.huffingtonpost.it/2017/05/01/emmanuel-macron-scrive-a-matteo-renzi-congratulazioni_a_22063388/

Bravo à @matteorenzi "in cammino"/en marche lui aussi. Ensemble, changeons l'Europe avec tous les progressistes.

Risposta del Bullo: "Merci à toi cher Emmanuel! Nous sommes avec toi. Vive la France, vive l'Europe (que nous allons changer ensemble) #enmarche #incammino".

Scontata la sua vittoria delle Renziarie che renderanno ancora più fanfarone e smargiasso il Pentolaio.

Nessie said...

Sì, scontata ma stavolta Renzi non potrà fare a meno di passare attraverso le urne, per quello che potranno ancora valere... E sempre che non inventino altri trucchi per falsificare anche le politiche.

Ho letto i tweet reciproci dei due Coglioncelli. Ora per togliersi di torno la fronda dei vecchi rottami comunisti, mi sa che dovrà inventarsi qualche marchingegno di movimento pagato dalle Banche sul genere di ,"En Marche". .

Il diavolo fa le pentole del Pentolaio ma non i coperchi, ma c'è comunque da stare in guardia.

Anonymous said...

Ciao Nessie,
visto che le carnevalarie del Pd sono coincise con quelle dell’Alitalia, sono andato a ripescare questo filmato su Youtube, col Pentolaio in gran forma (come comico) e che, specie nelle battute iniziali, sembra la caricatura toscana di Nando Mericoni.

https://www.youtube.com/watch?v=lmwyHuuKMKM

«Stiamo per decollare davvero… il decollo di Alitalia è il decollo dell’Italia».
Dopo tre anni, possiamo dire di essere sulla buona strada, se al verbo “decollare” si restituisce il significato originario di “decapitare”…

Ecco, noi siamo in queste mani. Nelle sue e in quelle di altri cerebrolesi come lui, tra i quali non possiamo non citare Berlusconi e Bossi, che negli ultimi giorni hanno espresso la loro preferenza per il Micro (cefalo) francese. Asinus asinum fricat o per dirla più terra-terra (siamo populisti…): chi si somiglia si piglia.
(no caste)

Massimo said...

E' sempre la solita storia. Prendono una idea buona per altre realtà, la importano da noi e la rovinano. Hanno fatto votare i sedicenni. Hanno fatto votare gli stranieri immigrati. Hanno fatto votare fuori residenza. Hanno chiesto la miseria di due euro, agevolando le mafie del voto e con un impegno pari a zero. Se proprio qualcuno volesse fare le primarie, divida il voto degli iscritti da quello dei non iscritti e a questi ultimi chieda un contributo di almeno cento euro, l'esibizione del certificato elettorale e documento di identità. Come minimo. I media servi hanno fatto il resto, creando la notizia (che non c'è). Rimpiango i congressi di una volta (ma quelli veri, dell'Msi, persino della DC, perchè quello del pci era solo un soviet per ratificare decisione prese altrove, come nelle renziarie ... il lupo perde il pelo ma non il vizio, cambia nomi e metodi, ma la sostanza è la stessa).

Nessie said...

No caste, non ho seguito le ultime vicissitudini di Alitalia, perché ogni volta che metto il naso nel Pollaio Italiota, mi prendono sintomi di asfissia e di svenimento. Ti confesso che anche questo post con l'etichetta "politica interna" , mi è costato fatica, ma bisogna farlo di tanto in tanto. Ho dato però credito a quei lavoratori che si sono opposti al sindacato e hanno dignitosamente detto NO (per quel che può valere) al referendum interno.

Ho guardato il filmato che mi hai appena messo su Renzi. Vedo che insiste con l'Inglese da vacca toscana. Sì, appunto "decollati" nel senso di "decapitati".

Nessie said...

Massimo, non avevamo dubbi che il lupo non perdeva il vizio. Ora però, ci vuole un'opposizione dura, strenua e in grado di produrre un vero cambiamento.

Sennò ritorneremo al punto di prima come nel Gioco dell'Oca.

Nessie said...


PS x No caste: mi prende lo svenimento perché temo che sarà l'ultimo paese a ribellarsi a questi buffoni, pagliacci e lo vedo sempre più appecoronato al regime eurocratico.

Video per video, allora guardati un po' l'Orlando Innamorato e Furioso che canta "Zingara" e poi dimmi:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/07/primarie-pd-andrea-orlando-canta-zingara-a-radio-rock-premonizione-diventero-segretario/3435933/

Vanda S. said...

Ho solo un commento: questo risultato non mi sorprende, ma mi affligge. Addio Italia mia bella....abbiamo quanti raggiunto il peggio del peggio!

Jacopo Foscari said...

Ah sì, il tweet con cui Merdon si congratula con Renzi è favoloso. I due sembrano proprio fatti con lo stampino, quasi clonati. E ovviamente i due vecchi rincoglioniti, Bossi e Berlusca, non potevano esimersi dall'appoggiarlo. Quello che mi consola è vedere l'età media dei partecipanti ai vetusti rituali della Trimurti per il 1° Maggio. Mediamente sui 70 anni, più o meno, quindi tra una decina d'anni forse ce li leviamo dalle scatole se la signora con la falce fa il suo lavoro

Anonymous said...

E quello sarebbe un ministro? Poi dice che uno rimpiange Andreotti…
Farebbero qualsiasi cosa pur di raccattare un voto. Tra l’altro, a guardarlo bene, il prode Orlando mi sembra più un’Angelica. Non è che anche lui… vabbè che di questi tempi…
(no caste)

Nessie said...

Vanda, consolati: se avessero vinto l'Orlando e l'Emiliano, sarebbe stata la vittoria del vecchio comunismo. Non c'era molta scelta tra i tre bischeri. Figurati che Orlando ha detto che i "sovranisti" si chiamano così, ma in realtà sono "fascisti".

E le ultime dichiarazioni dopo lo spoglio sono state: «Serve un centrosinistra ampio e forte, per combattere la peggiore destra che ci sia mai stata».

Fino a che quel partito non sarà distrutto avremo la peggiore Italia possibile.

Anonymous said...

Purtroppo queste buffonesche finte primarie serviranno a fornire un buon seggio da parlamentare al comico toscano assicurandogli almeno 17mila euro di stipendio l'anno visto che poveretto (dalle stelle alle stalle)era diventato disoccupato. Come segretario di partito e primo della lista blindata ai seggi elettorali ce lo ritroveremo a secernere cazzate a palazzo Chigi per almeno un quinquennio. Ormai il danno è fatto, siamo fottuti! Il comico purtroppo è appoggiato da poteri forti e sarà molto diffice togliercelo dagli zibidei!
Gli italiani sono peggio che fessi. Come diceva Mussolini : governarli non è semplicemente impossibile..., è proprio inutile !!!
Cordiali saluti da Max da Roma.

Nessie said...

No caste, pare sia in fama di "tombeur des femmes" e che tra le sue fidanzate ci sia stata pure la figlia di Fassino. Comunque la sua voce fa pena perfino per una canzonetta di Sanscemo.

Beccati anche questo video di Renzi che canta "Ricominciamo" di Pappalardo:

http://formiche.net/2017/04/28/renzi-canta-ricominciamo-pappalardo/

un'altra interpretazione PENOSA!!!

Nessie said...

Jacopo, mi viene un sospetto: ma la signora con la falce farà il suo lavoro? :-)

Soros ha 87 anni, ma è da poco morta a Pallanza sulla sponda piemontese del Lago Maggiore una vegliarda di 117 anni.

Nessie said...

Max, come scrivevo poc'anzi a Vanda è tutto il PD che è marcio e logoro da capo a piedi e che deve essere distrutto! Chiunque vada su,l' uno è peggio dell'altro.

E' il partito più euroservo e filo Troika che ci sia ed è responsabile di contribuire a quel processo di trasformazione antropologica della popolazione italiana che favorisce l’annientamento.

Nessie said...

PS: Per Jacopo, sulla signora con la Falce che dovrebbe "livellare" i personaggi a noi sgraditi :-).

http://www.lastampa.it/2017/04/15/edizioni/verbania/verbania-morta-a-anni-emma-morano-era-la-pi-anziana-del-mondo-G5xAoUlH4vWsNB5qAVwXhI/pagina.html

Anonymous said...

"Ma soprattutto servono a far credere che l'unico dissenso e opposizione possibili possano svolgersi solo all'interno del Partito (senza aggettivi) in nome della "dialettica interna". Roba da nuovo Komintern in salsa euroatlantista!"
Sottoscrivo Nessie. E questi, con il loro Partito Unico fatto di finte destre/sinistre euroatlantiste standard ad uso dei gonzi sono così democratici da eliminare sistematicamente in un modo o nell'altro - vale tutto - qualsiasi vera opposizione a cui non riconoscono MAI alcuna legittimità.
Scarth

Nessie said...

Mi fa piacere, grazie Scarth.

Analizziamo bene... Ora che Renzuccio viene fuori rafforzato dalle Pecorarie (esito scontato) cercherà con ogni mezzo di far fuori le ali veterocomuniste beote alla Orlando (proviene dalla FGCI) e all'Emiliano (era rifondarolo). Intendiamoci, questi due fanno proprio schifo e non potevano rappresentare un'alternativa alla sopravvivenza del PD.

Ma come procederà il Pentolaio? Cercando appoggi nell'élite bancaria che gli creerà movimentini della "società civile" costruiti su misura per rassomigliare al suo omologo Micron.

Cioè lo spostamento al centro. Sbaglio?

Anonymous said...

Qualche commento di poco fa sul "Fatto quotidiano" faceva notare una cosa a cui non avevo affatto pensato e cioè che sono andati a votare cani e porci a quei ridicoli gazebo,compresa tanta gente ,probabilmente di centro destra, che pagando 2 euri si sono tolti la soddisfazione di rimettere in carregiata l'unico idiota in grado di finire di distruggere il PD, giacchè se fossero andati a votare solo gli stretti tesserati probabilmente non avrebbe vinto. Il coglionazzo esulta ma se fosse una trappola per provocare una scissione definitiva nel suo partito per via dei dissenzi che andrebbe ad alimentare ulteriormente ? Lo sa il comico toscano che alle politiche perderà altri voti perchè la gente lo odia? Pensa che siano tutti deficienti e che abbiano dimenticato Banca Etruria, MontePaschi, il costoso aereo di stato, le indagini sul padre, i favori alla Boschi, alla moglie, le beffe ai terremotati etc etc ? Fosse l'inizio invece della sua fine ?
Max da Roma.

Nessie said...

Sì, ma questi falsi destri che vanno a votare per Renzi affinché rottami il suo partito, io non li capisco. Troppe volte abbiamo visto che poi questo fa l'Asso Pigliatutto e che incassa tutto quanto su un vassoio d'argento pro domo sua. Non si fanno mai "regali" agli avversari. Né con 2 né senza euro. Io la vedo così.

Jacopo Foscari said...

I "destri" che vanno a votare Renzi mi puzzano di classiche clientele terroniche. Questi episodi sono segnalati soprattutto in zone come la Calabria e la Campania, il tutto puzza di "frittura deluchiana", non so se mi spiego

Nessie said...

Eccome, se ti spieghi! Franza o Spagna purché se magna. Il trasformismo: il male endemico del Sud. Pare che il Tosco Putto (quanto mi scoccia dover riparlare di lui!) ci tenga molto a calamitare di qua e di là. A destra come a sinistra.

Glielo hanno insegnato i suoi Maîtres à penser , i finanzieri. Quella è gentaglia che non va troppo per il sottile. Vedi "En Marche", le Grosse Koalition ecc.

Alessandra said...

Hai ragione Nessie, nulla è cambiato rispetto a cinque anni fa, a parte alcune facce più giovani e telegeniche che hanno finito però per provocare la stessa nausea, per ciò che rappresentano e combinano per conto di Lorsignori.

Oggi ho boicottato tutti i tg proprio per risparmiarmi il resoconto del penoso spettacolo farsesco, con Renzi e i suoi slogan e le dichiarazioni trionfalistiche dei suoi tirapiedi, l'Etruria ridens in testa.
Ovvero quelli che avevano promesso di lasciare la politica in caso di bocciatura della schiforma.
Non che all'epoca ci avessi creduto, le bugie sono il loro carburante.
Inoltre amano troppo stare sotto i riflettori.
Non avevo dubbi che i trombati designati Orlando ed Emiliano sarebbero rimasti nel PD.
Certo che la Zanicchi ha fatto un bel salto: da pasionaria berlusconiana a testimonial dello spezzino lesso.

Anche France24 ha messo "l'evento" tra i titoli di testa e ha ventilato un'alleanza tra PD e un centrodestra "moderato" guidato da Berlusconi (quindi senza Salvini e la Meloni ma presumibilmente con Alfogna) onde battere i 5 Stalle alle prossime elezioni.
Per finire, una semplice equazione:
En Marche = In Cammino = Move On (Soros).


Nessie said...

Alessandra, lo slogan di Renzi sulla bontà del modello Pecorarie è "speriamo che lo facciano anche gli altri partiti". Al che io rispondo: "Speriamo di NO".
La trovo una sagra autoreferenziale e futile.

L'Etruria ridens è perfetto! :-) Non avrei saputo tirar fuori di meglio. Ormai abbiamo un Bestiario davvero impagabile.

La Zanicchi che si è schierata a favore dello spezzino lesso, ha segnato definitivamente il suo Sunset Boulevard.

Ma pensa te, se con tutti i guai del mondo France24 deve occuparsi proprio delle Pecorarie Italiote! E' evidente che qui c'è del marcio e che stanno studiando al tavolino coalizioni antisovraniste intereuropee da usare come blocco contro la rinascita identitaria.

Presto ne sapremo di più...

Nessie said...

Lo spezzino lesso è irritato sull'uso dei numeri fatti al Nazareno:


http://www.corriere.it/politica/primarie_pd/notizie/primarie-pd-irritazione-orlando-dati-renzi-vittoria-affluenza-323e9c8e-2e8e-11e7-8176-4e0249fd95d5.shtml

Sembrerebbe che l'afflusso alle urne fosse di 1 milione e 600.000, ma lo hanno accreditato sui 2 milioni. Che Renzi fosse al di sotto del 70% e che Orlando avesse preso il 22%.

Siccome i veri truffati sono da considerarsi gli Italiani che hanno detto NO al referendum del 4 dicembre, ma ora si ritrovano un Renzi tra le palle, delle diatribe tra lo spezzino e il fiorentino, francamente non me ne importa una beata mazza.

Aldo said...

Va be', 'sto galletto tronfio è quello che è e lo sappiamo bene, e sappiamo anche bene che i galletti danno il meglio di se quando vengono infilzati su uno spiedo passando per il culo. Premesso questo...

...vogliamo mettere le cose nella giusta prospettiva e notare anche che un milione e ottocentoquarantottomila persone su sessantuno milioni (anche più, visto che pare che questi abbiano contato perfino i clandestini di varia estrazione, dunque consideriamo anche la tara) sono un'INFIMA, addirittura RISIBILE minoranza? L'aritmetica aiuta a farsi un'idea della scala di questo esito pseudoelettorale (molto pseudo): 1848000:61000000=x:100, ovvero al lordo dei brogli hanno votato a questa insignificante fiera senza alcun valore ufficiale ben il 3,03% degli Italiani. Ciumbia, che rappresentatività esplosiva!

Sicuramente le dirigenze del partito opporrebbero a questa percentuale l'osservazione che il calcolo si fa con gli aventi diritto al voto, non con il totale della popolazione nazionale. Bravi, e io replico che i minorenni e i non Italiani non hanno diritto al voto, così come il voto si deve certificare assicurandosi in modo assolutamente certo che ognuno non possa votare più di una volta. Dunque, in una realtà nella quale i conti si fanno a capocchia i miei calcoli della serva sono esatti alla virgola almeno tanto quanto quelli del presidente della repubblica. E il risultato di una "votazione" farlocca ha lo stesso valore di una banconota da sette euro.

Nessie said...

Aldo, i tuoi conti tornano, ma la realtà no. Nella realtà vincono i media e la mediocrazia. Ovvero la "messa in scena". Là in mezzo ci sono di certo voti farlocchi di "non aventi diritto", ma intanto l'operazione-immagine delle Pecorarie e di Renzi leader-segretario è già scattata grazie alla solita stampaglia, alle tv ai "dibbbatttiti" in diretta (dei quali non ne ho visto uno). Inoltre è come dici: trattasi di un voto privato e relativo ad uno schieramento specifico e non al voto di TUTTI gli italiani, presentatoci come un fatto di grande importanza.

In francese dicasi "Ils ont endoré l'étron" (non farmi tradurre)...

In teoria non dovrei nemmeno degnarli di un post. In pratica ho dovuto scriverlo perché ce lo ritroveremo ancora tra i piedi. E presto. Purtroppo.

Jacopo Foscari said...

Comunque dopo aver pagato chissà quanto di riscatto al Sultano per liberare lo scribacchino rosso Del Grande, che fa un bel gruppo con le sciacquette di Aleppo e lo sprovveduto d'Egitto mi sa che questo paese ha un serissimo bisogno di una bella dose di darwinismo sociale

Nessie said...

Eh!Eh! :-) Come al solito in medio stat virtus, prerogativa sconosciuta agli umani.

Anonymous said...

Che noia questo Renzi che ritorna con arroganza e prepotenza come se nulla fosse stato:


http://blog.ilgiornale.it/franza/2017/05/01/che-noia-questo-renzi-ritorna-ancora-come-nulla-fosse-con-arroganza-e-prepotenza-si-sente-leletto-di-dio-prepariamoci-a-rimandarlo-a-casa/

Z

e che stress ricominciare a mandarlo a casa!

Nessie said...

...e che noia questa povera Italiettucola che non riesce ad emanciparsi dal PD, dai centri sociali, dalla Trimurti, dalle ong, dal Vaticano-ano-ano ecc. ecc.

Non basta cacciare Renzi, bisogna che tutto il Pd euroservo ed eurotroika sparisca dalla scena politica.

Ho letto l'articolo di Franza, su alcuni passaggi non sono d'accordo. Renzi è pur sempre una costola del Pd, uscito da lì per acclamazione e non è "la DC senza democrazia", come scrive.

Gli altri piddioti non possono candidarli, perché avendo avuto un passato più direttamente comunista, non sono presentabili. Con Gentiloni al posto suo, abbiamo sempre la stessa musica. Con Enrico Letta, idem.

Anonymous said...

Quale è il dato politico di queste "pecoraie" ? che nel PD non hanno trovato altro burattino che "riciclare" renzi datosi che il conte "pescelesso" e il "professor" letta avrebbero anche meno "seguito".
Vediamola infatti dal punto di vista del sistema . LORO devono prima di tutto mantenere la parvenza di una "contrapposizione" tra due schieramenti entrambi controllati dall' interno. Poichè è ormai evidente che PD vs. FI non funzionerebbe più , è ora a LORO necessario prepararsi ad un quadro PD+FI vs M5S , specie se, come responso delle urne , avvenisse la "jattura" che la base grullina imponesse al suo pifferaio qualcosa di VERAMENTE "antisistemico" quale un governo "euroscettico" con LN e FdI.

E in tutto questo è fondamentale che il PD "tenga elettoralmente" e il suo miglior "collante" resta renzi.
ws

Nessie said...

E' un quadro di politica fanta-horror plausibile, il tuo, ws. Renzi il gradasso, fanfarone, er Bomba ecc. in ogni caso, se vogliamo metterci dalla parte dell'establishment, è un personaggio telegenico che "buca" ad uso mediocrazia, e che serve a tenere insieme truppe cammellate "nazarene" che potrebbero finire in diaspora. D'altro canto, se vogliamo rimanere in questo terreno di sistema, chi altro potevano candidare? Un Cuperlo Cacadubbi? Lo Smacchia-Giaguari? Lo Spezzino Lesso? Il "ritorno al futuro" Emiliano, giudice in aspettativa?

Intanto il Gigliuccio dà business e commercio al marketing dei media servi che, grazie a lui, hanno qualcosa di cui parlare. Il Conte morto de sonno ed Enrichetto stai sereno, li terrebbero disoccupati.

Anonymous said...

Credo che WS abbia ragione. Vogliono rifare il bipolarismo con PD e M5S, facendoci la figura dei moderati. Berlusconi non ha capito un accidenti se dice che il bipolarismo non c'è più. Lo stanno solo riconfigurando tagliando fuori lui e quelli che ancora si ostinano a non capire che oltre Lega FdI etc. non esiste vera opposizione. Poco male, tanto credo che se ci sarà un nuovo governo, non verrà certo da elezioni falsate in ogni modo possibile ed immaginabile. E come da noi anche in Francia e Germania.

IL SAURO

Nessie said...

Sauro, attualmente per come è conciato e per le affermazioni imbarazzanti che rilascia in giro, Berlusconi è parte del problema. Non dimentichiamoci che:

- tutta la prima parte del governo Renzi (i famosi 1000 giorni del Napoleoncino
rignanese),furono sostenuti dal Patto "bipartisan" tra lui e il Bollito di Hardcore.

- Berlusconi prestò numerosi uomini Mediaset a sostegno della campagna referendaria voluta
da JP Morgan per la "schiforma" anticostituzionale Boschi, in primis Confalonieri.
Fedele ad oltranza.

- Si sottolinea il low profile delle reti Mediaset nei giorni della campagna, timorosa e
ossequiosa di servire le ragioni del duo Renzi-Boschi (e JP Morgan).

Sono cosucce di non poca importanza che vanno ricordate. Berlusconi, non è che non abbia capito un accidenti: è che gli interessa fingere di non capire.

Anonymous said...

e in termini di fanta-horror non escludiamo nemmeno un "governo di salvezza" PD-M5s contro la "deriva populista" in nome de "europa&solidarità" ( cioè affricani e tasse a gò-gò )

le "mani" del sistema oltre che far finta di litigare per occupare in parlamento sia il governo che l' opposizione , a l' occorrenza possono anche "collaborare" secondo il famoso detto
ws

Nessie said...

Quale sarebbe il "famoso detto"?

Questo blog ha sempre sostenuto che il M5 str... é un gatekeeper. Si svegliano solo ora i 5 stelle, col problema immigrazione? E pensano forse di risolverlo limitandosi a separare il grano dall'oglio con "ONG buone" contro "ONG cattive" nonché colluse con gli scafisti e le mafie?

ONG legali o ONG illegali, a me non interessano se poi entrambe mi portano qui il mondo africano e asiatico in casa. Io non voglio il meticciato, a prescindere dall'onestà o disonestà delle ONG e questo discorso i 5 stelle non sanno e non vogliono farlo.

A rinforzare la causa ecco la solita CEI con la solita tonaca che declama chiaro e tondo le virtù del meticciato:

http://www.imolaoggi.it/2017/05/02/migranti-mons-perego-cei-litalia-puo-trovare-un-futuro-nel-meticciato/

Roba da appenderlo a un lampione!

Anonymous said...

il detto ( che parafraso per maggior aderenza ai fatti in esame) e':
una mano lava l' altra e tutte e due ... fottono "er poppolo cojone" .
ws

Jacopo Foscaro said...

Oh, ma avete notato come incredibilmente tutti, financo il Mis-Fatto Quotidiano, siano incredibilmente diventati garantisti? Saviano e Travaglio hanno finalmente scoperto lo stato di diritto, pensate un po'. E' bastato che un magistrato tentasse di scoperchiare la pentola delle ONG sorosiane per far diventare i manettari anti-Berlusconiani paladini dell'innocenza fino a prova contraria. Ma pensa...

Povero Zuccaro, ora "Magistratura Democratica" lo assalirà alla giugulare. Mi auguro che resista e non si faccia intimidire dalla mafia rossa

Nessie said...

Foscaro o Foscari? :-). Sto con Zuccaro, nonostante io non creda che sarà la magistratura a far retrocedere il fenomeno immigrazionista. Al punto in cui siamo sprofondati, ci vuol altro che qualche inchiesta giudiziaria.

Finora in magistratura i casi di magistrati "non allineati" sono troppo pochi.

Jacopo Foscari said...

"Foscari"

Talvolta il telefonino fa questi scherzi

Nessie said...

Credo che il Gigliuccio sia in cerca di facce presentabili per un partito che non lo è più. L'altra sera ha mandato avanti in tv il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina, bergamasco e con una faccia da non apparatchick. Vedrai che i suoi prossimi sforzi saranno tutti volti in questa direzione.

Anonymous said...

Non so quanto sia attendibile, ma se fossi in Zuccaro comincerei a preoccuparmi : http://www.huffingtonpost.it/2017/05/03/che-ci-fa-soros-a-palazzo-chigi-da-gentiloni_a_22067575/

Maria Luisa

Nessie said...

Zuccaro e non solo!!! Ho sentito della visita ufficiosa di Soros. GRAVISSIMO! Le opposizioni pretendano in modo tassativo che Gentiloni riferisca in parlamento.
Soros gestisce non so quante ONG e onlus che direttamente e indirettamente fanno capo a lui.

Lui e Gentiloni non hanno certo parlato del tempo e HUFFINGTON mente e depista sapendo di mentire.

Nessie said...

PS. Poi ci sono i coniugi Catrambone, i miliardari sorosiani che ci riempiono di immigrati:


http://www.actiionweb.com/2017/04/21/li-vedete-due-signori-milionari-ci-riempiono-immigrati/

Alessandra said...

Proprio ora stanno parlando del caso ong-Zuccaro su Raiuno: Salvini ha denunciato l'incontro tra Soros e Gentiloni.
I Catramboni, mi ha raccontato mia madre, sono stati ospiti qualche giorno fa alla trasmissione di Magalli e sono stati presentati come degli eroi. Puah!
Intanto a Ercolano una "risorsa" ha raccontato di essere stata prelevata dal suo centro di accoglienza insieme a dei compagni per andare a votare (muniti di documenti e due euro appositamente procurati) Renzi alle pecorarie, premio: il permesso di soggiorno.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/02/primarie-pd-il-migrante-al-seggio-di-ercolano-ci-hanno-dato-due-euro-e-detto-di-votare-renzi/3558025/

Aldo said...

Tutti, in ambito dirigenziale, ci riempiono, ci riempiranno e ci riempirebbero di forestieri. Si presti attenzione a come anche chi si finge contrario non perde mai di aggiungere attributi "restrittivi" al termine immigrazione -- clandestina, eccessiva, incontrollata... Si tratta d'una tecnica per potersi tenere mano libera giocando con le parole: quale modo più semplice, una volta al governo, di rendere l'immigrazione non più clandestina ricorrendo a modifiche del quadro di regolarizzazione pur non cambiando i "numeri" di una sola cifra? Eccessiva? In base a quali limiti e con quale sistema di misurazione? Incontrollata? Perché, se un milione di persone entra senza controllo o controllato, diventa più o meno numeroso?

So di avere già scritto qualcosa del genere in passato, però a mio avviso sulla questione non c'è una volta di troppo. Prestate attenzione alle parole anche di coloro che si spacciano per personaggi molto caldi in una solo apparente opposizione ai moti migratori in ingresso: c'è sempre qualche sotterfugio linguistico per tenere aperte delle scappatoie che permettano di proseguire lungo la strada che è attuale almeno dal 2001 (data molto sospetta che una visitina al sito dell'Istat permette di cogliere come spartiacque piuttosto significativo per quel che concerne gli arrivi).

P.S. Non dimentichiamo gli oltre due milioni di "sanati" dei tempi dei governi FI-Lega... prima erano clandestini, dopo non più. Lotta all'immigrazione clandestina significa questo, nella neolingua dei pifferai magici.

Nessie said...

Ciao Ale, ho sentito la faccenda di Ercolano e dei neri che sono stati precettati e spediti al seggio. Del resto gli strumenti di ricatto e il "do ut des" ci sono tutti. Non avevamo dubbi che le pecorarie servissero perfettamente allo scopo: mandare avanti Renzi e favorire la sòla dello ius soli.

Nessie said...

Scusa Aldo, ma qui dalle parole siamo passati bruscamente ai fatti. Stasera una della troupe di Matrix è stata malmenata da negri che stazionavano alla stazione Termini, mentre alla stazione centrale di Milano sono avvenute scene di guerra civile.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/linviata-matrix-aggredita-diretta-stazione-termini-1392754.html

http://www.ilgiornale.it/news/milano/maxi-operazione-stazione-centrale-controlli-tappeto-sugli-1392223.html

mi pare che qui siamo andati ben oltre alle analisi dei lemmi.

Aldo said...

Siamo arrivati a questo punto proprio lasciando che chi ci dirige usasse contro di noi le parole, ingannandoci per benino. Se i due milioni di sanati berlusconbossiani fossero stati due milioni di espulsi fisicamente dal territorio, avremmo la metà degli energumeni ora in circolazione. Invece... sanatoria giocando con la differenza tra regolare e clandestino, lasciando che i pollastroni non notassero che regolari o clandestini che fossero, dopo la sanatoria erano ancora lì (in aumento quotidiano).

Aggiungo che i forestieri non arrivano solo dall'Africa, anche se gli stessi che giocano con le parole giocano anche col mettere in risalto soprattutto chi arriva da lì, per qualche ragione che potrei provare a spiegarmi solo spingendomi nel campo dell'illazione. In effetti arrivano forestieri pressoché da ovunque, Sud America, Estremo Oriente, India... ogni gruppo col suo carico di perniciosità più o meno manifesta. Per quel che vedo ne sono arrivati (e rimasti) e ne arrivano (e rimangono) anche da altre parti d'Italia, in un moto pressoché unidirezionale che dura da non so quanti decenni...

Risultato: occhio a quello che fai girando per le strade, ché quello che incontri con ogni probabilità non è uno dei tuoi, anche se ce l'hai praticamente in casa.

"Non è così che possiamo ragionare
finisce che ci facciamo troppo male [...]
Sono già qui, e ci mischiano le carte
sono già qui, e non c’è n’è uno che riparte
Sono già qui, uno nessuno centomila
Sono già qui, e non si mettono più in fila.


Altro che centomila! E la maggior parte non sono clandestini o non lo sono più per via di certi magheggi giuridico-amministrativi.

Anonymous said...

Il re dei criminali si è scomodato per venire ad impartire ordini di persona.
Nel 1992 lo fece stando su “suolo” britannico, sebbene al largo di Civitavecchia. Stavolta è andato direttamente a Palazzo Chigi ed anche se sul merito della “visita” viene mantenuto il segreto, possiamo facilmente immaginare che stavolta la posta in gioco sia ancora più grande. E non abbiamo neppure bisogno di ricorrere al nostro proverbiale “complottismo”, visto che ormai fanno tutto (o quasi) alla luce del sole, tanto sono certi dell’impunità.
Il lustrascarpe (ex maoista) che ci ritroviamo alla presidenza del consiglio, ovviamente ubbidirà senza fiatare, anche questo è facile da prevedere. Da “Servire il Popolo” a servire l’usura. Nessuna meraviglia per chi sa che, da sempre, i comunisti sono i servi sciocchi dell’alta finanza.
(no caste)

Nessie said...

Hai più che ragione, No caste. Di fronte a questo losco individuo dovrebbe esserci una mobilitazione generale di TUTTI gli italiani, quale che sia lo schieramento politico che votano. Perché questo criminale è venuto qui per impartire ordini al Contino rosso non eletto su come dobbiamo farci distruggere e accogliere tutta l'Africa in casa. Ottimo lo slogan su "servire il pollo". Però pare che fosse nel gruppo di Capanna. Comunque sia, la famiglia è sempre quella.

Nessie said...

Posso capire il tuo risentimento Aldo, ma qui ci hanno messo tutti quanti la loro buona volontà per arrivare al punto in cui siamo. Se mi scrivi frasi come Se i due milioni di sanati berlusconbossiani fossero stati due milioni di espulsi fisicamente dal territorio

ti limiti a dire solo un frammento di verità. In realtà le sanatarie sugli immigrati nascono in primis con la famosa (o famigerata) Legge Martelli del 1990.

Da allora le cose sono solo peggiorate governo su governo. Con una punta di accelerazione per quelli "non eletti" e abusivi (Monti, Letta, Renzi, Gentiloni) che sinceramente, non so perché, ma non citi. Vanno citati invece, perché questi non devono rispondere a nessun elettore e sono i galoppini veloci della Troika. Più veloci di tutti gli altri.

Senza contare i Trattati commerciali occulti con i paesi africani come il Trattato di Marrakech del 1994, che ha dato il via libera al ponte (anche se non costruito materialmente) tra Africa ed Europa in materia di uomini e commerci.

https://it.wikipedia.org/wiki/Accordo_di_Marrakech

Certe cose vanno storicizzate fino in fondo.

Nessie said...

PS: Hai ragione quando dici che non c'è solo l'Africa, anche se i negri si vedono ed esiste un piano di meticciamento per far sparire la razza europea (Paneuropa), ma non mi risulta che ci siano stati cittadini consapevoli in marcia e in lotta contro gli accordi di Schengen nati nel 1990 che allargarono anche all'Est (2007) la circolazione di uomini.

https://it.wikipedia.org/wiki/Convenzione_di_Schengen

Morale: le sciagure si abbattono sempre sugli sprovveduti.

Anonymous said...

Gentiloni è stato “anche” capannista, ma non solo…
Questo è il suo cursus honorum (si fa per dire…): Movimento Studentesco, Servire il Popolo, Unità Proletaria, Legambiente (tramite Chicco Testa), Margherita (tramite Cicciobello Rutelli) e infine PD. Se non ho dimenticato nulla.
Non che la cosa sia importante, in fondo è la trafila di tanti rampolli di famiglie benestanti, meglio ancora se con qualche sedicesimo di nobiltà (anche questo si fa per dire)…
(no caste)

Nessie said...

Insomma, per il Contino tutte le strade portano a Roma. Seguendo il filo rouge, però ha avuto il fiuto di garantirsi scranni, nomine senza passare per le urne e pure prebende.
A essere tonni e tonti, si fa carriera!

Anonymous said...

Ci mancava anche il Sor... il Mostro. Vedo che anche oggi ci hanno scodellato la nostra mestolata di schifezze di ogni genere. E poi è vero, ora che hanno in mano ogni cosa e sanno di essere onnipotenti & impunibili non si preoccupano nemmeno di nascondere le porcherie che fanno. Anzi riescono perfino a farsi applaudire. Si potesse almeno fuggire da questa orrenda "Animal Farm" possibilmente senza finire in un'altra...
Scarth

Nessie said...

A parte qualche caxxata su cui non concordo di Bianconi (FI) però è chiaro il legame tra la visita di Soros e l'istruttoria di Zuccaro:

http://www.intelligonews.it/s-parlamento/articoli/4-maggio-2017/60435/incontro-soros-gentiloni-roma-palazzo-chigi-ong-trafficanti-intervista-maurizio-bianconi/

Aldo said...

Nessie: "quelli "non eletti" e abusivi (Monti, Letta, Renzi, Gentiloni) che sinceramente, non so perché, ma non citi"

Non li cito perché so dove sto scrivendo e so che contro quelli le antenne sono ben dritte, e con ottime ragioni. Il punto del mio discorso è che quelli non sono gli unici implementatori di invasioni migratorie, le radici dei quali allignano in tutti gli schieramenti, anche in quelli che (apparentemente) si dichiarano contrari. Mentendo.

I trattati ben poco pubblicizzati che citi sono con ogni probabilità solo alcuni tra i chissà quanti sottoscritti nel corso dei decenni cercando di dar loro meno visibilità possibile, ovvero nel modo meno democratico possibile. Alcuni li hanno sottoscritti dei tizi nominalmente d'uno schieramento, altri dei tizi nominalmente d'un altro. Epperò si tratta schieramenti fittizzi, di facciata. Non ci casco più -- non potendo fare altro continuerò, mio malgrado, a subire ma sapendo dove stanno l'arbitrio e la mancanza di qualsivoglia etica. Il colore della casacca non m'inganna (più), perché nasconde l'unico colore dell'anima dei satanassi d'ambito dirigenziale: nero pece.

Nessie said...

Per dovere e completezza di informazione devo dirti che ho dato una data-simbolo dell'immigrazione: 1990, a proposito della Legge Martelli (PSI) e della sua sanatoria. Ma il fenomeno migratorio perdura dagli anni '70, e ne parlò con sdegno la Fallaci a proposito della rivista "Eurabia" (petrolio in cambio di immigrati, ad opera delle petromonarchie arabiche). Ma buona parte degli Italiani non se ne sono manco accorti.

Non pensi che anche i cittadini siano i responsabili di questo sfacelo? O pensi di dover puntare solo il ditino contro la classe politica?


CHI PECORA SI FA IL LUPO SE LA MANGIA.

Aldo said...

Le quantità in gioco pre 2001 e post 2001 non sono neppure comparabili. Un'ulteriore balzo in avanti in termini di quantità lo stiamo vivendo da un paio d'anni a questa parte. Alla faccia dei fenomeni spontanei.

I cittadini sono responsabili solo fino al punto in cui arriva il loro vero potere di influire sulle decisioni dei piani alti. Non è un punto poi così in là, siamo a un livello raso terra (a voler essere ottimisti).

Nessie said...

Non sono d'accordo. Smettiamola per favore di giustificarci. Il popolo italiano è fatto di vigliacchi e basta. Nessun popolo sopporterebbe 4 governi abusivi e sbarchi a migliaia tutti i giorni. Questo è un popolo malato in un paese malato.

Anonymous said...

Nessie, l'hai letto questo? E' semplicemente allucinante e contiene rivelazioni importanti:

http://www.maurizioblondet.it/oggi-rassegna-stampa-gentiloni-soros-renzi/


Z

Nessie said...

Grazie. Ho letto quella che è una rassegna stampa su ONG, onlus e legami con Soros. Penso meriti un post. Magari il prossimo.