19 December 2016

Ma il Natale di chi è?



C'è di che farsi cadere le braccia, ad ogni Natale. Ed è ormai così dal 2011 col governo degli Androidi Monti & banchieri. A ridosso di  questo periodo non hanno nemmeno più il pudore di confezionarci "pacchi", nel senso di bidoni. Non regali sotto l'albero, ma veri e propri "pacchi" e fregature ignobili contro gli Italiani. A cominciare dal Pacco di Mattarella  col governo Gentiloni, appena dopo la nostra strepitosa vittoria al referendum. Dal Patto Gentiloni (il trisavolo dell'attuale presidente del consiglio) al Pacco Gentiloni, quarto governo nominato  e non eletto a tempo di record.

Intanto pacco su pacco, ogni anno l'iconoclastia anti-Natale galoppa spedita. La Rai ha pensato di mettere per sigla pubblicitaria natalizia una grafica a base di "pacchi-regalo" che si scompongono e ricompongono dove appare la scritta "Buone Feste", quella che usano le macellerie fuori dalle loro vetrine per i clienti.

Coi soldi del nostro canone estorto dalla bolletta per l'elettricità, potevano almeno degnarsi di scrivere un "Buon Natale" agli Italiani trombati dalle tasse, e mettere una sigla con una grafica più suggestiva.  Ma fanno così "per non offendere la sensibilità" dei "nuovi ospiti", usando "simboli neutri" e impersonali.
Anche una nota marca di panettone ha deciso da anni di adeguarsi al  "target" (si dice così) dei nuovi "consumatori". Pertanto c'è un negretto allampanato dal sorriso smagliante vestito da Babbo Natale che canta il jingle col nome della marca tenendo in mano il dolce milanese. Panettone per tutti: neri, bianchi, belli e brutti.

Sulle scale mobili dei grandi magazzini in mezzo ad uno sfavillio di luci, colori, prodotti confezionati in scatole con nastri, ecco la voce di Dean Martin che canta "I'll be home for Christmas". Gli risponde Sinatra con un "Let is snow" e immediatamente vengo catapultata  in un'ovattata scenografia hollywoodiana, con la neve finta. Ma il Natale di chi è?
Pare  una scenografia e  sceneggiatura  scritta altrove. Bella, ma non è la mia.

Passo per il centro di Milano e alla Galleria Vittorio Emanuele vedo un albero di Natale impreziosito dai cristalli di Swaroski, il quale  però non perde l'occasione per mettere firma, logo (il cigno) e auguri della  premiata ditta, bene in vista.  Turisti giapponesi  semi-impazziti dalla gioia fanno clic! clic! clic verso l'albero coi cristalli, allungando con bastoncini i loro cellulari,  smartphone per far foto; poi sorridono sotto l'albero con i  loro selfie.


In piazza Duomo un altro scintillante albero griffato reca sotto alla base la scritta Pandora Joy, davanti alla cattedrale. E nessuno scaccia dal tempio questi mercanti simoniaci. Stavolta potrò entrare in Duomo senza pagare?
Lo chiedo a una guardia che fa aprire borse e zaini ai visitatori (c'è il "terrorismo internazionale").
"Sì c'è un corridoio per la preghiera", mi risponde. Chiedo se c'è anche il presepe allestito. "No, non c'è nessun presepe", è la risposta asciutta. E allora non entro.
Scola e la Curia Milanese non hanno voluto, con ogni evidenza,  urtare "altre sensibilità". Ma allora il Natale di chi è?

A Rimini canti africani con bonghi e tamburi rullanti al posto di "Tu scendi dalle stelle" bandito dalla solita recita scolastica perché considerato "troppo cristiano".  Si fa tutto questo per "l'integrazione". Un buontempone di cantautore di cui non faccio il nome per non fare pubblicità gratuita ai minus habentes come lui,  ha pensato di comporre una canzone dal titolo "Babbo Natale di cioccolato" che porta tanti permessi di soggiorno agli immigrati nella sua sacca, destinata  ai ragazzi  della scuola media di Sorbolo (Parma),. E'  un altro di quei "canti alternativi" ai soliti canti cristiani. Ma il Natale di chi è?

A Torino in piazza Castello si accende in uno sfarzo di luci, di colori cangianti,  di musiche ed effetti sonori un albero alto 23 metri. Ventitré metri di luci, cambi di colore e musiche che incanterà grandi e piccini. Ad accenderlo è stata  la sindaca  (mi raccomando chiamatela così) Chiara Appendino dal 1 dicembre al 7 gennaio. Sponsor sono UBI Banca, e alcune fondazioni culturali. Qui non fanno nemmeno lo sforzo di mimetizzare i loro simboli: una piramide che più piramide non potrebbe sembrare. Ci manca solo l'occhio di Horus e la scritta Novus  Ordo Seclorum, tanto per essere "complottisti". Ma il Natale di chi è?

Corro a casa, vado in cantina e  tiro fuori la scatola delle statuine di gesso avvolte nella paglia. Preparo un presepe con la solita Madonnina dal manto celeste e il san Giuseppe dal manto marrone e viola. Poi Gesù Bambino nella paglia, il bue, l'asinello, le pecore, i pastori, la stella cometa, la solita capanna di vecchio sughero, gli angioletti. Vado in giardino e raccolgo un po' di muschio. Fa freddo e le dita si  arrossano in fretta, ma ne riconosco il buon profumo  fragrante e umido che odora tanto di "mattinata di'nverno", dato che ero solita raccoglierlo  fin da bambina con le amiche. Cerco di resuscitare un po' di quella gioia semplice perduta che questi tempi malvagi sempre ci sottraggono.  Ma il Natale di chi è? 


Forse  è di  quelli che sanno  costruirselo con serenità,  da soli, lontano dal clamore e dalla confusione. E così, alla fine mi sono  preparata il "mio" Natale con un piccolo presepe domestico, festività che aspetterò così, con i miei familiari e amici. 

71 comments:

Vanda S. said...

La situazione in Europa e' peggio di qui! Pazzesco! Io spero che con questa svolta alla Casa Bianca con un Presidente che ha detto basta con "Buone Feste" e ha gridato "Buon Natale", ci sono ancora delle speranze.....
Nel frattempo i soliti soliti infami stanno cercando di farlo fuori!
http://comedonchisciotte.org/attenzione-stanno-tentando-di-rovesciare-trump/
Nel frattempo auguro a Nessie e tutti gli amici del sito un sereno Natale e un prospero anno nuovo!

Nessie said...

La situazione in Europa è peggiore che da voi, perché gli USA sono già nati con il melting pot. Qui invece, nel Continente Antico, lo vogliono importare forzosamente. E tutti i mezzi sono buoni: da quelli propagandistici, a quelli pubblicitari, ai media, passando per le vie autoritarie dei prefetti che addirittura vogliono imporre "quote" ai paesini.

Ho letto il post di Foa, ma stavolta, nonostante ci sia qualche rischio di ribaltamento del risultato di novembre, lo trovo poco verosimile.

Allora Merry Xmas (ci metto la croce) anche a te e trascorrilo serenamente coi tuoi cari.

Anonymous said...

faccio sempre più fatica a "sentire il Natale"e letteralmente odio chi ha fatto di tutto per renderlo così asettico.Per fortuna nel nostro Duomo c'è un bellissimo presepe, ma abbiamo un arcivescovo un po' controcorrente.
Non credo che il natale sia per i supplenti della "buona scuola", qui a Ferrara non ci sono soldi per pagarli ed un mio conoscente ha percepito la favolosa somma di 86,86 euro, il resto a Gennaio, forse.
Maria Luisa

Nessie said...

A proposito di scuola, ierisera all'autogrill Cantagallo gruppi di associazioni studentesche universitarie hanno inscenato una festa di Laurea per la Fedeli alla quale hanno conferito un diploma di laura di cartone. C'è anche il video:

http://www.ilgiornale.it/news/politica/festa-laurea-fedeli-canti-e-brindisi-ora-dimettiti-1344002.html

Paolo T14 said...

Io invece, negli ultimi anni lo sto finalmente riscoprendo, in tutto il suo valore.
Faccio come te. Intimità e calore familiare, ritiro introspettivo nei propri pensieri e nei propri valori. Il Natale è mio. Il Natale è nostro, di tutti noi che ancora ci crediamo. Buon Natale a te, ed a tutti i lettori del tuo (ottimo) Blog.

Anonymous said...

c'è un negretto .. vestito da Babbo Natale che canta il jingle col nome della marca tenendo in mano il dolce milanese.
quello spot e' vecchio di dieci anni e se tutti avessero fatto come me quella "marca" sarebbe gia' sparita da un pezzo dal mercato e dalla TV...😠
Ma forse in realta' quella marka non esiste , e' un fake globalista di soros , un preteso giusto per mandare il solito spot colonial-natalizio ?😎
ws

Nessie said...

Lo so che è vecchio quello spot e che perdura da anni. Quella marca però è vera ed esiste. Al punto che l'altro giorno al supermercato gli passa davanti un acquirente che spingeva il carrello mettendosi a canticchiare quel jingle con la marca Maina, come il classico cagnolino di Pavlov.
Il condizionamento demenziale è vero.

Nessie said...

Grazie mille Paolo T14, e se non ti sei mai affacciato prima, ti do il benevenuto, unitamente agli Auguri

Vanda S. said...

Piccola parentesi (se me la concedete). Un popolare programma (soprattutto fra i giovani) proclama la vittoria di X FACTOR ITALIA incoronando un gruppo di neri, che canta in INGLESE!
"I Soul System sono un gruppo di ragazzi di origini ghanesi (eccetto Alberto) tutti nati e cresciuti tra Verona e Brescia. Leslie e Ziggy, rispettivamente anima rap e voce del gruppo, scrivono i testi rigorosamente in inglese, mentre suoni e melodie vengono arrangiati da Joel e David. "
http://xfactor.sky.it/xf10/concorrenti/soulsystem/
NON HO PAROLE!

Nessie said...

Quando anni fa sostenevo su questo blog che con il multiculturalismo e il multietnicismo sarebbero penetrati il tribalismo e la decomposizione sociale, passavo per matta. Eccoci serviti!

Aldo said...

Il Natale è uno dei tasselli. un altro. Verificato, descrive un dato di fatto reale.

Jacopo Foscari said...

Se io andassi, chessò, in Turchia durante il ramadan mai mi azzarderei a chiedere che questo venga ignorato per accontentare i miei capricci. Se io andassi in Israele durante Hannukah mai mi azzarderei a protestare e a chiedere "neutralità". Noi invece come beoti cediamo a ogni richiesta di qualunque "minoranza", quasi che debba essere la maggioranza ad adattarsi alle minoranze e non viceversa. E' ora che la "maggioranza" la pianti di essere "silenziosa" e cominci a far capire che qui si festeggia il Natale in quanto espressione della confessione maggioritaria e se le "minoranze" non sono d'accordo possono prendere e tornarsene da dove son venute. Buon Natale a tutti voi e speriamo che l'Anno che verrà prosegua nel farci vedere i timidi segnali di risveglio giunti quest'anno.

Nessie said...

Aldo, non ho capito il link perché mi si apre una pagina sbiadita che non riesco a leggere bene.

Nessie said...

Jacopo, di queste cose ne parliamo ogni anno, più o meno durante questa importante data. Ma a quanto pare loro vanno avanti e reazioni retributive alle loro malefatte non ce ne sono ancora state. Solo come ben dici "timidi segnali di risveglio".
Contraccambio gli auguri di Buon Natale, anche se abbiamo ancora un po' di tempo per contarcela.

Nessie said...

PS: Purtroppo la domanda che ho dato al titolo del post ha una risposta violenta. A Berlino, camion contro la folla: nove morti al mercatino di Natale.

Siamo sempre alla capitali EUROPEE troppo aperte al NEMICO CHE NOI TRATTIAMO DA AMICO.


E' evidente che con la strategia della provocazione violente (attentati con auto-bomba)vogliono trascinarci in una delle loro sporche guerre che nessuno vuole.

Anonymous said...

....Vado in giardino e raccolgo un po' di muschio. Fa freddo e le dita si arrossano in fretta, ma ne riconosco il buon profumo fragrante e umido che odora tanto di "mattinata di'nverno" !
Mamma mia che nostalgia di bei vecchi tempi andati ! Antiche sensazioni,vecchie dolci care emozioni che non proverò mai più !
Non solo ci hanno scippato il Natale e il cristianesimo ma ci hanno tolto anche il caro vecchio suggestivo inverno con i suoi colori e il suo fantastico fascino sostituito da caldo tropicale,bombe d'acqua e inquinamento da scie chimiche, radiazioni elettromagnetiche mortali di strana provenienza ( Haarp ?), fracking e altre sconcezze artificiali.
Non sono affatto razzista ma vedere la mia Roma invasa da Rom, cinesi , arabi, indiani, donne imburkate,rumeni, africani prepotenti, profughi e "risorse" di varia etnia e dubbia provenienza mi da il voltastomaco. Interi palazzi okkupati da sta' gente che magna a sbafo , parassiteggia e delinque . Un suk è un salotto a confronto.
Passeggi tra immondizia che assedia cassonetti sfasciati e stracolmi e crateri profondi nel manto stradale , marciapiedi scassati,segnaletica cancellata ,luci fulminate, muri sconciamente sporcati dai writers.
La Raggi dorme e la sinistra gode nel veder sprofondtiare la nostra cara Italia.
Va bene così ,siamo felici!
Ciao Nessie, un caro saluto da Max da Roma !

Nessie said...

Ciao Max, purtroppo hanno deciso di perseguitarci e di non lasciarci mai in pace. Hai ascoltato le ultime notizie tragiche a Berlino contro i mercati e le bancarelle natalizie?

Verissimo quel che ricordi che ci hanno tolto il vecchio e suggestivo inverno. Non mettiamo mai in conto le modificazioni climatiche indotte. Questa mattina mi sono svegliata in una nevicata con fiocchi di neve che turbinavano dappertutto come mosche bianche impazzite. Mi sentivo immensamente felice perché nemmeno qui al Nord siamo più abituati alle nevicate. E' stata malapena una spruzzatina ma ben accetta.

Vanda S. said...

Dopo il feroce attentato di Nizza, riecco con un nuovo attentato sempre architettato da terroristi islamici. Stessa tattica con il tir contro la folla. In questo caso ancora peggio perché è un mercatino di Natale per cui la provocazione è Chiara. Nove morti e 50 feriti. Ma che aspettano a deportarli in massa oppure affogarli direttamente a mare?

Vanda S. said...

Caro Max, leggendo il tuo post con le informazioni recenti sulla situazione di Roma mi si spezza ancora di più il cuore. La mia tanto amata città! Nel cimitero storico del Verano riposano generazioni della mia famiglia che spero non vedranno mai neanche dall'altra parte del cielo questo scempio!

Nessie said...

Vanda, ora faranno la solita pelosa meschina recita di rito in stile boldrinico: "non bisogna generalizzare e non tutti i migranti sono terroristi". E' evidente che questa manovalanza si compra al mercato del terrore per pochi spiccioli. Ma intanto vengono a compiere sfracelli a casa nostra.

Alessandra said...

Stasera ho guardato un notiziario su una rete locale ed è stato un vero conforto vedere un servizio in cui si parlava di come diverse città e cittadine venete stanno allestendo i presepi (ci sono anche concorsi in cui si premia il presepe più bello, e partecipano sempre in tanti) e preparando gli alberi di Natale (quelli veri, non quelli di Milano e Torino descritti nel post).

Altra follia, quella della dirigente scolastica di una scuola elementare di Pontevico (BS) che ha fatto censurare "Gesù" dai canti natalizi, suscitando l'ira sacrosanta del sindaco.

http://m.ilgiornale.it/news/2016/12/19/brescia-a-natale-la-scuola-proibisce-di-pronunciare-il-nome-gesu/1344127/

Quando ho sentito dell'attentato al mercatino di Natale a Berlino - e nei pressi c'è una chiesa. I mercatini sono tra le cose più belle e attese del periodo natalizio.
La provocazione è ovvia, ma i leader-burattini euroservi non vanno oltre le solite frasi di circostanza, nei loro messaggi di cordoglio. Del resto, l'oro lavorano da anni per provocare tutto questo.

Anonymous said...

Chissà se un giorno, per qualche miracolo, ci restituiranno un bell'Inverno dal fragrante sapore natalizio ed una Roma (e l'amata Italia) magari povera come negli anni '60 ma pulita e ordinata e dignitosa !
Intanto non ci resta che pregare e sperare che accada qualche evento speciale.
La Germania con quest'ultima strage paga per la sua ipocrisia ammantata di finto peloso buonismo. Le povere vittime ringraziassero piuttosto la demoniaca Merkel e le sue sporche trame al servizio dei satanisti pedofili di Bruxelles !
Ma noi in Italia non possiamo certo dormire sonni tranquilli , dobbiamo essere vigili.
....e mi auguro che con Pechino si sfiori l'incidente diplomatico dopo l'ultima bravata di qui merdosi Rom a danno della piccola cinese scippata e morta in quel modo assurdo. Sai che ridere vedere Gentiloni e Alfano farsela addosso dalla fifa a seguito delle minacce di ritorsioni dalla Cina se non si facesse giustizia con la corda da impiccagione ! Questa ci metterebbe veramente poco a deportare zingari in campi di concentramento per sterminarli !
Un caro saluto a Nessie e Vanda .
Max da Roma

Nessie said...

Ciao Ale, ho sentito del terribile attentato, ma per quest'anno tra attentati e terremoti siamo già OFF LIMITS e non ne ho avuto voglia di vedere dirette in tv dove si chiacchiera sul nulla di fatto o tuttalpiù mettono il solito idiota di "analista strategico" Andrea Margelletti a parlare di ridicole ovvietà. Prima se ne va questo anno bisesto 2016 che ci ha portato una jettatura tremenda, meglio è per tutti noi. Non so più che altro deve succedere.

La dirigente scolastica che censura Gesù, fa parte del solito pacchetto beota di ogni anno. POi arriva l'Isis, e sono già pronte a offrire la giugulare. Non se ne può davvero più.

Anche qui da noi in provincia hanno costruito molti presepi in giardini privati e pubblici e perfino su aiuole, a cura della pro loco.

Nessie said...

Max, ho seguito il fattaccio della piccola cinese borseggiata che ha trovato la morte. Suo padre si è comportato in modo molto dignitose nonostante la disgrazia, da gran Signore. Mi fa specie che il fatto di non avere sicurezza e di vivere in mezzo a criminalità diffusa dove le ragazze non possono uscire la sera senza incappare in qualche brutto ceffo, ce lo debbano dire i cinesi. Perché non è evidente per i ns. governanti?

Ma non rattristiamoci ulteriormente e per distrarti un po' dedico a Roma e ai romani come Vanda e te questa bella canzone "La nevicata del '56":

https://www.youtube.com/watch?v=6e8xzxdTFQk

Nessie said...

@ Vanda: Ho saputo che Trump è stato riconfermato dai grandi elettori. Ascolta e rilassati con questa bella 1950 :

https://www.youtube.com/watch?v=QEjYpGpCcsY

SILVIO said...


Condivido, faccio mio e rilancio il commento di Paolo T14 :
“…Intimità e calore familiare, ritiro introspettivo nei propri pensieri e nei propri valori. Il Natale è mio. Il Natale è nostro, di tutti noi che ancora ci crediamo. Buon Natale a te, ed a tutti i lettori del tuo (ottimo) Blog .
_____________

Felice Natale a Nessie nonché alle amiche ed amici, seguaci di questo blog.

A tutti dedico “Silent Night “, brano natalizio cantato magistralmente a Vienna da José Carreras, Placido Domingo e Lucano Pavarotti :
- -
https://www.youtube.com/watch?v=oRGKNxuoPms



Anonymous said...

La canzone è stupenda , grazie Nessie ! Grande Mia !
Spero che la Cina comunque intervenga per vie diplomatiche e faccia perdere la dignità di quelle mummie cagone di Alfano e Gentiloni. Ammesso che ne abbiano !
Roma in periferia è ridotta ad un'unica grande lurida subburra.
...e intanto eviterò i mercatini di Natale !
...ma parimenti eviterò per giustizia di fare spesa ai banchi di frutta e verdura degli extracomunitari. Per mantenere gratis loro che ci odiano, che fanno figli a non finire e ci sfruttano mi hanno massacrato la tredicesima e lo stipendio.
Max da Roma.

Aldo said...

Tre cose.

1) Il collegamento che ti segnalavo riguarda a sua volta una segnalazione che ci propone VoxNews, nella quale si osservano le strane "reazioni" di Google a ricerche con chiavi del tipo "white man white woman". Prova e allibisci anche tu.

2) Max ci delizia con la sua descrizione dello stato penoso di Roma. Non fa altro che descrivere lo stato di ogni città appena più che minuscola dell'Italia tutta, il che non allevia certo il più che opportuno messaggio. La ciliegina sulla torta è la pretesa intenzionalmente criminale di estendere il danno anche ai piccoli centri con la cosiddetta "accoglienza diffusa". Prova a immaginare un medico che, accertata un'infezione localizzata, decidesse di distribuirla in modo puntiforme nell'intero organismo... immagino che avrebbe la fila dei pazienti in ambulatorio, tutti ansiosi di farsi curare da lui. Mi ripeto: l'accoglienza diffusa è un progetto criminale intenzionalmente perseguito in funzione di un piano ormai chiaro ed evidente.

3) Rigettiamo tutti assieme l'aggiunta di attributi al lemma "immigrazione" quando si parla o si scrive dell'argomento, tenendo presente che chi specifica clandestina, incontrollata, eccessiva o quant'altro sta semplicemente predisponendo il terreno per continuare sulla via attuale, semplicemente rinnegando in futuro quel che sembra affermare oggi. Il linguaggio è un'arma, e chi ha posizione dirigenziale o aspira ad averla la usa con una spregiudicatezza dalla quale occorre imparare a difendersi.

Nessie said...

Grazie mille per la bellissima "Stille Nacht" che in tedesco mi piace anche di più, caro Silvio. E un ringraziamento specifico a te e al tuo impegno infaticabile.

Non posso (e non voglio) aprire un topic sull'assassinio dell'ambasciatore russo ad Ankara e sul camion-bomba su modello "nizzardo" al mercatino di Charlottenburg a Berlino, perché quest'anno (bisesto) ce ne hanno già fatti vedere di tutti i colori e la nostra sopportazione ha un limite.

Io invece ti mando questa bella e innocente "Noël Blanc" cantato da questi bravissimi ragazzini dal nome "Vox Angeli":

https://www.youtube.com/watch?v=E1L6ty1jGI4

Nessie said...

Max, dobbiamo imparare a pensare che la libertà e l'indipendenza sono merci rarissine che non ce le regalano nessuno e che se potenze straniere intervengono nelle nostre storture ( delle quali abbiamo perduto il conto) chiedono SEMPRE contropartite. Perciò spero in un riscatto fiero, ribelle e forte che venga da tutte le parti della nostra Penisola. Auguroni!

-------------------------------------------

Aldo Mi ripeto: l'accoglienza diffusa è un progetto criminale intenzionalmente perseguito in funzione di un piano ormai chiaro ed evidente

Esatto! e questo vale per quegli ottusi dei 5 stelle che continuano a credere che basta distribuire le "quote" per l'Europa e per quei paesi che ora respingono, per risolvere il problema. NOSSIGNORE! la politica delle quote che sembrerebbe sgravare l'Italia dal peso migratorio, incentiva TUTTA l'Africa e parte dell'Asia a spostarsi nel Continente Antico. E l'Italia diverrebbe terra di ingorghi e bivacchi micidiali più di quanto non lo è già.

Nessie said...

PS: la Merkel invece di preoccuparsi dei suoi connazionali ASSASSINATI, si preoccupa per i "profughi" e i "richiedenti asilo". "INTOLLERABILE se l'assassino fosse un profugo". Sarebbe una frase intelligente?!?

Ma cos'ha questa kulona al posto del cervello?

Anonymous said...

Le povere vittime ringraziassero piuttosto la demoniaca Merkel

Infatti le sue prime parole... " un atto inammissibile (*) che non cambiera' le nostre politiche immigratorie"
della serie appunto " perseverare e' diabolico".

ws

(*) perchè potrebbe essere mai "ammissibile" ? Gli aggettivi anodini usati controvoglia per qualificare dei crimini sono come sottoscrizioni dei crimini .

Nessie said...

Questo è poco ma sicuro. Si può errare ma non si deve ABERRARE! E qui siamo alle aberrazioni. Diaboliche, appunto.

Anonymous said...

Ciao Aldo , ultimamente sono diventato un po' petulante con Roma come se fosse l'unica città offesa dal degrado, in realtà come dici tu sono coinvolte tutte le realtà cittadine d'Italia. Milano Torino Napoli Genova stanno pure peggio. Ma anche centri più piccoli soffrono, anche se i Telegiornali di regime non lo fanno trapelare.
A Goro hanno avuto il coraggio di ribellarsi e si sono visti attribuire l'appellativo di razzisti, poveri paesani ! E anche a Roma la Raggi ha vilmente inveito contro gli abitanti già vessati di Tor Sapienza ,marchiandoli sempre con l'inflazionato appellativo di razzisti, rei di aver impedito ad una famiglia di marocchini di occupare,senza averne il diritto, una casa popolare destinata a cittadini romani senza un tetto. La Buldrini naturalmente gongola felice. Creare caos per indebolire il popolo e sottometterlo meglio è l'obbiettivo dei nostri lestofanti della politica.
Invoco un Trump con i cosiddetti attributi anche per l'Italiaaa !!!!
Un caro saluto a Te e a Nessie !
Max da Roma.
....e auguri di Buon Natale pieni di Alberi e Presepi a tutti !

Anonymous said...

Devo ringraziare il Cielo, mio figlio Andrea era a Berlino una settimana fa ed aveva più volte visitato quel mercatino, non volevo che partisse ,avevo paura.Ad onta del degrado , dell'insicurezza, della paura, voglio augurarvi un sereno Natale con questo, per me stupendo, canto natalizio:

https://www.youtube.com/watch?v=Y6MsCZyHW_o

Maria Luisa

SILVIO said...


Nessie,

tenerissimi i “Vox Angeli” che cantano “Noël Blanc”!

Come al solito, la classe sopraffina dei figli di Marianne appare sin dalla più tenera età.

Quanto agli orrori che stanno accadendo, concordo con te.

Dopo tante battaglie (le ultime risultate vittoriose) , godiamoci serenamente in famiglia questo santo Natale.

Avremo tempo dopo di puntare i nostri cannoni contro gli esponenti del Male, segnalandone nomi e misfatti.

Rinnovo i miei più sinceri auguri a te e famiglia ed alla mia cerchia degli amici più cari.

Cioè, a tutti coloro che amano, seguono e fanno “ricco” questo blog.

Nessie said...

Sono giornate febbrili queste che precedono il Natale, come sai. Ma se hai modo di risentire questi tenerissimi "figli di Marianna" (mi piace la denominazione) riascoltali qui nella cornice di Avignone mentre interpretano una canzone del grande Aznavour (Les comédiens):

https://www.youtube.com/watch?v=Zq5X4M2N9Wg

Ancora infiniti auguri a te e famiglia e un sentito grazie.

Vanda S. said...

Grazie Nessie per le bellissime canzoni!
Grazie anche a Max, con il quale condivido la grande e struggente nostalgia della nostra , vecchia Roma.
Ancora una volta, tanti auguri a tutti!

Nessie said...

Maria Luisa, ma allora sei stata miracolata dal Signore! Sono contenta per te e per tuo figlio. Certamente che ad onta del periodaccio, DEVE essere un sereno Natale.

Grazie per l'Adeste Fideles!

Jacopo Foscari said...

Visto che ci si scambia canzoni di Natale, questa l'ho "scoperta" nel mio soggiorno londinese "Good King Wenceslas", una canzone natalizia (o meglio di Santo Stefano) inglese da noi poco nota ma molto popolare in Albione. Qui la versione di Loreena McKennitt, una delle mie cantanti preferite

https://www.youtube.com/watch?v=ElO6auK1GYw

Nausicaa said...

Tra i vari "pacchi" enumerati manca, però, il pacco dei Pacchi. Ovvero la ricapitalizzazione di Montepacchi di Siena qui tra Natale e Capodanno. Lo slogan è sempre quello: fate presto! fate presto! Ce lo dice l'Europa.

Buon Natale a tutti gli amici del blog e alla padrona di casa.

Nessie said...

Molto suggestiva, non la conoscevo, grazie Jacopo. Sei a Londra? e farai il Natale lì?

Nessie said...

Nausicaa, ottimo pro-memoria, il tuo. E questo di Montepacchi è davvero il pacco dei Pacchi che dovranno come, al solito, pagare gli Italiani.

Jacopo Foscari said...

No, sono a casa. A Londra c'ho vissuto per un periodo e lì ho conosciuto questo e altre "Christmas Carol" molto carine che però da noi non arrivano. Al massimo arriva l'irritante "Jingle Bells" o la straziante "Happy Christmas" del sopravvalutatissimo massoncello John Lennon

Nessie said...

Sì, Jingle Bells è davvero irritante e abusatissima. Questa vecchia cartolina sonora di AOL invece ha una versione di "White Christmas" davvero buffa a simpatica:


https://www.youtube.com/watch?v=Ooc5eJc5SHA

Alessandra said...

Mi sto chiedendo come mai i senatori che hanno presentato la mozione di sfiducia per il pessimo Poletti, non abbiano preparato un analogo regalino per la Fedeli. Mah!

Vabbè, vi segnalo questo sito che raccoglie una lista abbastanza lunga di canti natalizi, ce ne sono di veramente carini. Ci sono anche alcune poesie.

https://m.carols.org.uk/

Buon Natale a Nessie e a tutti i frequentatori di questo blog!

Nessie said...

Ciao Ale, è quel che mi sono chiesta anch'io. Già che c'erano potevano sfiduciare anche la Fedeli perché regge un Ministero importante.

Però è anche vero che c'è in ballo il referendum sul Jobs Act e contro i voucher.

Buon Natale anche a te!

Anonymous said...

Però alcune Xmas carroll sono di un tetro...

IL SAURO

Nessie said...

Beh, ma anche le nenie dei nostri zampognari d'Abruzzo, non scherzano.

Anonymous said...

Accidenti che verissima rassegna di porcherie politicamente corrette!!! Mi ricordano quel vecchio film, I Mostri, dove in chiave comica venivano rappresentati personaggi e comportamenti aberranti (per la Bella Italia di allora...). Beh, quelle aberrazioni ora sono la regola istituita per legge e seguita alla lettera dagli indottrinati di regime. Qui i mostro ormai si aggirano a reggimenti rovinando e imbruttendo ogni cosa E visto che è Natale vale la pena di notare che tra i Mostri odierni c'è proprio la Chiesa di Bergoglio con i suoi mostruosi tirapiedi sempre in prima fila a smantellare presepi, crocefissi e preghiere cattoliche "per non offendere". Detto questo e fatto un presepio più tradizionale possibile BUON SANTO NATALE di cuore a tutti, teniamoci uniti almeno noi, e un particolare grazie a Nessie col suo blog.
Scarth

Nessie said...

Ciao Scarth, quando va bene ci sono i mostri, poi a Berlino arrivano i camion. Che ti devo dire?
Quello che ho scritto su Scola (che non voglio nemmeno più chiamare cardinale) è tutto vero. Un sincero augurio di Buon Natale anche a te e, visto che siamo in tema di pacchi, che Dio ce la mandi buona.

Nessie said...

PS: ne ho appena letta un'altra mostruosa: tutelare la salute dei propri cittadini impedendo agli immigrati privi di controlli sanitari di circolare, è passibile di multa nonché è considerato razzista

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/21/immigrazione-multato-sindaco-di-alassio-vietava-a-migranti-sosta-in-comune-senza-certificato-medico/3275564/

E' ufficiale: ci vogliono far fuori in ogni modo.

Anonymous said...

E si certo Nessie: se non fai (o pensi) quello che voglio io immigrazionista, globalista ecc. ecc. sei cattivissimo e ti metto dentro. Esattamente come in tutte le altre DITTATURE. E sai perchè faccio questo? Perchè io immigrazionista, progressista, globalista, liberista ecc. ecc. oltre ad essere notoriamente intelligentissimo, buonissimo, tollerantissimo e illuminatissimo ho anche il monopolio assoluto del bene e del male. E se non la pensi come me oltre che cattivissimo sei pazzo, criminale e pure populista olte che antropologicamente inferiore (questa l'ho sentita dire con le mie orecchie) e quindi ti devo eliminare.
Scarth

Nessie said...

L'avresti detto? Siamo alla dittatura della Bontà.

Aldo said...

Giustamente il Sindaco si oppone al provvedimento. Essendo il ruolo di garante e responsabile della salute pubblica tra le prerogative d'un Sindaco, direi che è il minimo che potesse fare. Non sono un giurista, ma direi che un contrattacco più "muscolare" sarebbe stato forse possibile. Chi ne sa più di me si esprima, se ritiene.

Rinnegare addirittura le leggi di natura è caratteristico di chi assume un atteggiamento fideistico (la storia ci ha consegnato dei fantastici esempi). Direi che in questo senso stiamo assistendo a un "bello" spettacolo da parte degli ideologi del multi-tutto-è-bello-assai - l'irrazionalità eletta a stile di vita e di pensiero. Idiota ma grandioso.

Jacopo Foscari said...

Toh, timidi segnali di risveglio financo in Vaticano contro la feroce tirannia del Bergoglio

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/guerra-totale-vaticano-cardinale-burke-accusa-papa-errori-138215.htm

Nessie said...

Sapevo che il cardinale Burke è sempre in disaccordo con Bergoglio-Badoglio. Speriamo che lo defenestrino.

In compenso a Palmi in
Calabria uomini incappucciati hanno dato fuoco a un presepe:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/odio-contro-presepe-blitz-incendiario-degli-uomini-1345316.html

Mai stati tanti attacchi contro il Natale come quest'anno.

Nessie said...

Aldo, la sinistra ha quasi sempre applicato il modello dell'universo capovolto, già conosciuto da Collodi nel capitolo "Pinocchio nel paese di Acchiappa-citrulli". Qui la morale della favola, visto che siamo a Natale:

http://sauraplesio.blogspot.it/2005/12/iustitia-in-fabula-indulto_113499501385013062.html

------------------------------------------------
Rinnovo i miei Auguri a voi tutti!

Anonymous said...

Buon Natale (Il Vate)

Buon Natale e Felice Anno Nuovo cari signori,
amiche ed amici del blog bravi commentatori,
che sia sereno, ed infonda pace e fratellanza
e faccia rinascere in voi vera gioia e speranza!

Buon Natale ,pure a te Nessie ,che sia il migliore
che porti luce, felicitità e saggezza nel tuo cuore,
tu che di te stessa il meglio sai sempre tirar fuori,
per descriverci nei post questa politica piena di orrori!

Dedico a Voi tutti,che di questo blog siete il sale,
questa bella poesia di Guido Gozzano, ”Natale”,
nella speranza faccia nascere nel mondo un fiore
soprattutto in quelli ove palpita un arido cuore!
Che sia per tutti un Natale ricco di pace ed amore
che faccia cessare in tutti gli uomini ogni rancore!


“Natale”

La pecorina di gesso,
sulla collina in cartone,
chiede umilmente permesso
ai Magi in adorazione.
Splende come acquamarina
il lago, freddo e un po' tetro,
chiuso fra la borraccina,
verde illusione di vetro.
Lungi nel tempo, e vicino
nel sogno (pianto e mistero)
c'è accanto a Gesù Bambino,
un bue giallo, un ciuco nero.

Nessie said...

Grazie Vate, ricordo bene questa graziosa poesia di Gozzano che ci facevano imparare a memoria e recitare davanti al presepio quand'eravamo alla scuola elementare.

Buon Natale anche a te-

Paolo said...

Il NATALE è diventato ormai MORTALE...ossia - MORTE DEL NATALE -
Io non sono credente, ma credo, almeno spero, che ciascuno di noi creda in ciò che gli pare, e ogni nazione abbia una sua cultura di cui non vergognarsi. Invece c'è da vergognarsi dei nostri politici luridi e schifosi che vendono la cultura del proprio paese per una manciata di soldi sporchi che poi naturalmente conservano accuratamente nelle banche estere. Io a quelle condizioni non farei mai politica, ma io sono io, e quelli non sono un cazzo.

Nessie said...

Sei Paolo il sardo? vabbé lo so che a Natale ora si muore. E'appena morta la nostra connazionale di Sulmona nell'attacco terroristico ai mercatini. Muoiono molti cristiani in zone dove essere cristiani costa la vita. Però cerchiamo di non scoraggiarci sennò è finita davvero.

Perciò trascorri un sereno Natale e liete festività.

Anonymous said...

Buon Natale a Nessie, a tutti e che Dio ce la mandi buona per l'anno a venire.

ILSAURO

Nessie said...

Buon Natale, Sauro. Per l'anno prossimo, mettiamoci nelle mani del Signore, visto che quelle degli uomini sempre riescono a procurare tragedie.

Anonymous said...

Auguri a tutti voi ed ai vostri cari !

A noi, che quotidianamente ci maceriamo discutendo le iniquità e nequizie di questo folle mondo, questo giorno porti serenità e pace per i cuori e le menti.


Paulus


Nessie said...

Grazie Paulus, vivissimi Auguri anche a te.

Anonymous said...

Tanti cari auguri a te, Nessie, ed a tutti gli amici che ti seguono.
Laura

Nessie said...

Ciao Laura, grazie. Le firme contro la Fedeli sono arrivate a 77.160. Ora vanno un po' più a rilento ma credo che per i primi giorni dell'anno nuovo saremo a 100.00. In ogni caso c'è Poletti in pole-position per sloggiare :-)
Buon Natale.

Anonymous said...

Già, speriamo, e speriamo anche che la voce della rete non finisca come il referendum (!!!).
Ancora Auguroni a tutti.
Laura

Cangrande said...

Buon Natale, Nessie ! A te e a tutti i frequentatori di questo meraviglioso "ritrovo" !

Nessie said...

Buon Natale e buone feste anche a te, Cangrande, e scusa se ho aperto il blog solo ora, ma giustamente in questi giorni la vita reale prende il sopravvento su quella virtuale.