25 September 2016

Fatto il Referendum, trovato l'Inganno



Ora avrete capito perché Renzi ha impiegato così tanto tempo per indire una data referendaria che, mentre scrivo, è ancora incerta. Adesso è tutto chiaro: tenere per sé la carta della data significa esacerbare gli animi, farsi una bella campagna referendaria in tv sulle reti Pd1, Pd2, Pd3 unificate,   senza i debiti contrappesi (la par condicio);  e dulcis in fundo taroccare pure il quesito referendario, secondo modalità suggeritegli direttamente da Soros (vedere questa intervista al Corriere, risalente al 21 luglio scorso) e dalle banche.

Ecco comunque il quesito fasullo espresso nella scheda fac-simile in alto. "Vero che il quesito riproduce fedelmente il titolo della legge costituzionale approvata dalle Camere, ma correttezza avrebbe voluto che si usasse il metodo della specificazione dei contenuti, come previsto dall’art. 16 L 352/70. Così com’è il quesito da un informazione non corretta e manipolata" (fonte Scenari Economici)..
Inoltre...

A parte le disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, che ci può stare (anche se in effetti più che superarlo hanno creato un bicameralismo incasinato…) e la dichiarazione di ridurre il numero dei parlamentari, senza badare alla qualità di quelli che mettono in sostituzione, la parte vergognosamente falsa è quella che afferma che le disposizioni sono per “il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni”: qui si parla in pratica di una riduzione del 8% delle spese del Senato, ovvero lo 0,06% delle spese totali dello Stato. Parliamo di un risparmio, al lordo delle minore entrate fiscali di 79 milioni di euro, al netto di 49 milioni di euro, su un bilancio dello Stato di sole spese correnti per il 2016 stimate in 579 miliardi di euro, come risulta dalla tabella del Ministero delle entrate: (fonte citata).

Ho riportato testualmente alcune spiegazioni tecniche, ma in sintesi è più che evidente come è stato surrettiziamente manipolato questo quesito.  E' come se avessero detto:  «Vuoi tu ridurre il numero dei parlamentari e diminuire i costi della politica?». Alzi la mano chi risponderebbe NO. 
Chiunque, a una simile domanda non può che rispondere SI. Un vero imbroglio, una supertruffa nella truffa allo scopo di non far schiodare Renzi dal suo scranno abusivo. Stiamo in campana perché lui ha fiutato l'aria che tira, aria di pessimi sondaggi che lo danno perdente,  e intende fare una contromossa in anticipo menando  ancora una volta per il naso gli Italiani!

Ma riprendo l'intervista in ginocchio a Soros (intervista che oltretutto non reca firma) di questa estate  per mettere in risalto questo passaggio: 



Cosa pensa dell’ascesa di M5S?

«Sono meno preoccupato di questo. Credo che Renzi sia abbastanza abile – è un politico molto abile – da non permettere che si arrivi a un referendum che lui rischia di perdere. Immagino che modificherà il piano che sottopone al voto dei cittadini, in modo da raccogliere abbastanza sostegno da farlo passare. E questo sarebbe positivo perché il piano attuale ha delle serie carenze e ora Renzi ha un’occasione per modificarlo».


Avete capito ora che significa "modificare il piano che sottopone al voto dei cittadini"? Ecco le sequenze del bidone in atto: 

  1. Dilazionare la data nel tempo e renderla incerta
  2. Contraffare il quesito referendario trasformandolo in una burla giuridica, secondo la ben nota logica di  Monsieur de Lapalisse, espressa nel quesito. 


E non dite che questa è dietrologia e complottismo, poiché scripta manent.



Il Grande Vecchio Burattinaio delle rivoluzioni colorate baltiche, della speculazione sulla Lira e sulla Sterlina,  del colpo di stato in Ucraina, ringrazia per il Gerovital servitogli da Renzino, su un piatto d'argento. Meglio un piddiota oggi che qualche pentastellato domani. Erano tutti figli suoi, dopotutto.

Ma torniamo alla marionetta Renzi. State tranquilli, avrete un giorno solo per votare, magari a ridosso delle festività natalizie quando avrete di meglio da fare,  e con un quesito fasullo privo di ogni consistenza giuridica. 
Ordini  superiori di scuderia: "Immagino che Renzi modificherà il piano che sottopone al voto i cittadini...". 

35 comments:

Aldo said...

Immagino che tutti sappiano a menadito cosa contiene il titolo V della parte II della costituzione e il modo in cui il governo (col parlamento a ruota, complice) intende modificarlo... Sicuramente ne fornirà un resoconto oggettivo Antonella Clerici in ciascuna delle sua puntate de "La prova del cuoco" da qui alla data del referndum, affiancata da Insinna, Conti, Amadeus et al. nelle rispettive trasmissioni di competenza. Sicuramente verrà usato un linguaggio trasparente e comprensibile, non di parte, così da offrire a tutti e a ciascuno la concreta possibilità di addivenire a una scelta ragionata e ragionevole.

Nessie, sai bene che sono un (ex) lettore di fantascienza, lasciami lavorare di fantasia, su.

Nessie said...

Proprio così, Aldo :-). La maggioranza degli italioti andrà a leggersi l'intervista di Soros e a identificare con l'evidenziatore la frase imperativa detta tra i suoi dentacci (forse, dentiera) "modificare il piano che sottopone al voto dei cittadini".

Poi sì, certo, andrà a guardare il titolo V. Inoltre, prenderà il testo tradizionale della costituzione e la metterà a raffronto con la porcata della Boschi.

Jacopo Foscari said...

Direi che "bicameralismo incasinato" è una definizione perfetta degli esiti di questa schifezza di riforma. Questi patetici trucchetti, per quel che mi riguarda, rafforzano solamente la mia posizione contraria.

Nessie said...

Questo va da sé. Il diavolo fa sempre le pentole ma non i coperchi. Nel merito della porcata di Maria Etruria e del suo Compare, sono già entrata. Ma qui taroccano addirittura il quesito in modo che gli italioti non possano fare a meno di dire SI.

E non tutti sono smaliziati come te o come la sottoscritta.

Alessandra said...

Il Bombarolo ha mostrato lo stesso fuck simile - un po' volgare lo so, ma l'obiettivo è quello, fotterci - riprodotto in questo articolo, e Travaglio ha giustamente obiettato che è ingannevole, usando parole molto simili a quelle di "Scenari economici".
Renzi ha sfoderato ovviamente la sua tipica faccia tosta per difendere la sua porcata, in alcuni casi facendo finta di non capire le critiche di Travaglio.
Poi mio padre ha capito che sulle pensioni non si sarebbe detta una parola e ha cambiato canale - con sollievo mio e di mia madre.
Il video è qui, la parte relativa al referendum inizia dal minuto 25:46, il quesito lo mostra da 28:52.

https://m.youtube.com/watch?v=JRHoSFVkFDc

E non abbiamo ancora visto niente. Chissà cos'altro si inventeranno in questi due mesi. Spero nell'effetto boomerang.

Massimo said...

Purtroppo non è solo Pd1, 2 e 3 ma adesso ha anche Sky Pd 24 e PD7, insomma cantano all'unisono e come sono funebri i toni quando non possono nascondere fatti contrari a Frottolo. Oppure come quando organizzano i sondaggi tra gli spettatori (Sky) e devono registrare una maggioranza contraria al loro beniamino, come sulle olimpiadi a Roma. Mettiamola così. Se, con tutti gli imbrogli posti in essere per far perdere i NO, i NO dovessero vincere, tale successo sarebbe ancora di più un benservito per il fiorentino.

Nessie said...

Alessandra, purtroppo è vero che il peggio deve ancora venire.Questi sono senza vergogna, senza cervello e senza cuore. Vedremo anche altre pessime sorprese sulle pensioni,

Nessie said...

Massimo, ho visto che anche sul tuo blog hai rilanciato. Noi non possiamo che smascherare e spiegare le ragioni del NO, grande come una casa. Poi,vada come vada.

Nessie said...

N:B: -Purtroppo oggi sono in giro e posso aprire il pc solo verso sera, pazientate in moderazione. Grazie

Anonymous said...

niente di strano , siamo in un regime "soft" ( per ora .) e tutti i trucchi saranno usati: dalle "reti unificate" ai falsi "quesiti" agli "scandali ad orologeria " ( che vedremo solo qualche settimana prima del "voto").
IN questo LORO contano sulla immensa stupidita' del "poppolo" oggi pure autodeprivatosi di quel " buonsenso" che permise la sua sopravvivenza nei secoli.
Ed e' proprio questa manncanza di buonsenso il LORO principale "atout"; perche' infondo non e' necessario leggere nulla ma basterebbe il solo buon senso che un tempo faceva diffidare di ogni "imbonitore ", mediante anche solo la banalissima sequenza logica da A (il bugiardo renzi mi (s)governa ) -> B ( devo votare una gherminella di renzi ) -> C ( voto NO alla gherminella di renzi ).
ws

Alessandra said...

Il Codacons ha annunciato il ricorso al Tar del Lazio e in Cassazione contro il quesito referendario, proprio per la natura ingannevole del suo enunciato. E ne chiederà la modifica.

http://m.ilgiornale.it/news/2016/09/26/codacons-ricorso-al-tar-per-il-quesito-referendario-inganna/1311097/

Nessie said...

ws, comincio a credere che l'ignoranza sia migliore dell'eccesso di cultura. Nel senso che solo la forza dell'ignoranza ti fa prendere un randello da sguainare nelle costole a questa gentaglia. Troppa civiltà uccide.

Nessie said...

Alessandra Codacons? Non vorrei che fosse l'eterna faida all'interno della sinistra stessa. Comunque se ci si ricava qualcosa di buono, ben venga.

Anonymous said...

L'ignoranza è forza. Non era una boutade.

IL SAURO

Anonymous said...

Ancora una volta hanno trovato il sistema di trombarci con la data: il ponte dell'Immacolata che in Lombardia si chiama di S. Ambrogio. Tutto calcolato. Per votare bisogna interrompere il ponte. POi se i lombardi non vanno al voto tanto meglio. Renzi raggiunge il suo scopo.


Ipazia

Nessie said...

Sauro, ne sono convinta. La forza dell'ignoranza è quella che non ti fa mai perdere di vista i tuoi interessi. Oggi pensiamo sempre e solo a quelli degli altri.

---------------------------------

Ipazia, come nessieanticipato, anche la scelta della data, fa parte del bidone in corso d'opera.

SILVIO said...

Apprezzo lo scoop di “Scenari Economici” ma ritengo che la truffaldina furbata di Renzi - frutto del “cul-de-sac” in cui si trova – possa trasformarsi in un boomerang che potrebbe porre fine alla sua carriera di rottamatore.

È dalla primavera scorsa che su Renzi pare sia calata la sventura.
Cioè – guarda caso – subito dopo il Sì alle unioni civili LGBT.

Sarà stata la “strega” Cirinà a portargli sfiga ovvero il fatto che il tradimento dei “valori sensibili” non ha mai pagato?

Comunque sia, il destino di Renzi appare segnato:
se il 4 dicembre (giorno della consultazione referendaria) vinceranno i No , egli dovrà acquistare il biglietto di sola andata per Rignano sull’Arno.

Se, invece, vinceranno i “sì”, può darsi che gli venga concesso la respirazione automatica in terapia intensiva.

Ma solo per un breve periodo.

Lo squalo è spietato: quando il piano “A” non funziona più (perché “San Matteo è divenuto incapace di fare i miracoli”) fa scattare anzitempo il piano “B”.

Una curiosità.
Il 4 dicembre si celebra Santa Barbara , patrona dei Vigili del Fuoco, dei Minatori e degli Artificieri.
Categorie professionali emerite che sanno come comportarsi cogli esplosivi.

Funesto segno del destino per l’ex “Demolition Man”?

Nessie said...

Lo squalo sarebbe Soros & affini, suppongo. Essere amici di certa gentaglia è altrettanto fatale come essergli nemici.

Quella di Santa Barbara dei fulmini, l'avevo scritta prima io su un vecchio commento ;-).

Mettiamoci nelle mani della Santa, perché le porcate che stanno facendo non si contano più. Ierisera PittiBull è andato pure a Rete4 diventata per l'occasione Pd4, con intervista in ginocchio da parte di Del Debbio. Lui con lavagna e gessetti ha promesso la solita elemosina di pochi euro di quattordicesima.

Oggi il CorServa ha uno dei suoi titolacci: RENZI APRIRA LA CAMPAGNA REFERENDARIA IL 29 SETTEMBRE NELLA SUA FIRENZE.

Sì, perché finora cosa ha fatto?

SILVIO said...

Nessie,

Al “Corserva”lo squalo risponderebbe :

« Contrordine compagni-globalisti.
Affrettatevi a preparare l’epitaffio di Matteo Renzi.
Si volta pagina: il piano “B” sta per scattare »


Perché scrivo questo?

Perché Philip Cordery (responsabile per gli affari europei del partito del presidente Francois Hollande) - prendendo la parola durante una conferenza del Partito Laburista (= creatura della “Fabian Society”) - ha testè annunciato a Liverpool:

« Quasi tutti gli Stati membri dell'UE potrebbero seguire l’esempio del Regno Unito, lasciando l’UE»

http://www.independent.co.uk/news/world/europe/brexit-eu-referendum-britain-france-leave-vote-union-a7331426.html

https://www.rt.com/news/360762-french-mp-eu-members-exit/

Guarda…che combinazione!

Ecco perché l’ex abusivo Enrico Letta se ne uscì giorni addietro con analoga dichiarazione

http://www.express.co.uk/news/world/712953/ItaLEAVE-former-Italian-PM-we-are-not-safe-other-countries-could-abandon-EU

Ed ecco perché Beppe Grillo ieri l’altro irruppe sulla scena dopo un lungo silenzio, annunciando:

« Eccomi qui, sono tornato
Italia: fuori dall’euro! »

SILVIO said...

- OT -

Primo sondaggio del “Presidential Debate” televisivo:

Hillary Clinton = 39% delle preferenze

Donald Trump = 61% delle preferenze

http://www.informationliberation.com/?id=55557

Se continua così, Renzi dovrà dire addio alle speranze di sopravvivenza poiché prescelse la Clinton quale sua protettrice.

Anonymous said...

"Ierisera PittiBull è andato pure a Rete4 diventata per l'occasione Pd4"

e cosi' gli estimatori di quel furbacchione di del debbio sono stati accontentati ..:-)
ws

Legge Mancino n°205 said...

Non capisco tutto questo appassionarsi al referendum.
Prima di tutto sarebbe il caso di ricordarsi che i politici se ne sono sembrep SBATTUTI I COGLIONI del voto refenrendario: vedasi i plebisciti contro il finanziamento pubblico partiti, a favore delmaggioritario, responsabilità civile dei giudici, privatizzazione rai, contributi sindacali, e altri che di sicuro dimentico.
Quindi non si capisce perchè andare a votare quando questi poi fanno COME CAZZO GLI PARE.

Ma visto che è diventata questione vitale parliamone.
- Si dice che si abolisce il senato ma il senato resta, si deve votare per l'abolizione delle regioni (ero rimasto a renzi che le aveva abolite l'anno scorso, boh), l'abolizione del cnel (sta a vedere che è come le province tra 2 anni poi si fa altro referendum confermativo dell'abolizione 2016). Insomma il solito troiaio made in gauche italiana che ogni volta che fan qualcosa fan cazzate vedi abolizione titolo 5° e distrastro sistema sanitario.
- Il fronte del si. il conta-palle è antipatico e vien voglia di votargli contro a prescindere. Si dimetterà se perde il referendum? poveri illusi. E' bugiardo e spregiudicato e non lo farà mai.
- Il fronte del no. Dall'invertito andato in canada a comprarsi un bambino, all'ex comunista al parlamento padano passato per la richiesta del voto ai musulmani che oggi vorrebbe cacciare, alla sorella d'italia che farebbe meglio a pensare al bimbo che ha avuto, al pluri-omicida assassino giullare genovese, ai partigiani e ai magistrati. No comment davvero.
- Comunque vada sarà un successo. Se perde il cazzaro (sarà anche kazharo?vengono dubbi) sarà bello vedere i pennivendoli che faran finta di nulla e censureranno tutto. Non accadrà nulla perché se lui è un cazzaro e lo è, la sua finta opposizione interna è più cazzara di lui e ci tiene alle poltrone. Se perde l'arcobaleno del no, sarà bello vedere che la costituzZIONe più bella del mondo bla bla bla, viene cambiata e storpiata. Sarà bello vedere i parmiggiani che si rodono il fegato e magari qualcuno finisce all'inferno che sarebbe pure ora. E sarà bello vedere i costituZIONalisti che si rodono a vedere la loro costituZIONe fatta dai padri costituenti (sic!) storpiata dalla boschi.
PS: Godetevi lo spettacolo che purtroppo i cazzari di cui sopra ce li teniamo tutti quanti il giorno dopo. Non si leverà dai maroni nessuno. Manco l'orrido omuncolo sefardita presidente di regione.

Nessie said...

Scusate, amici, ma sono stata fuori tutto il giorno e sono pure uscita a cena.

Silvio, l'unica notizia consolante proviene proprio dagli States col sondaggio pubblicato da Information-Liberation.

Per il resto, è chiaro che Soros in mancanza dei miracoli di S. Matteuccio, provvederà all'eliminazione dello stesso e al piano B.

A meno che... anche da quelle parti,n non cambi il vento.

Nessie said...

ws, perché? Del Debbio ha degli estimatori? Purtroppo il più buono di questi ha la rogna.

Nessie said...

Legge Mancino, da parte di questo blog non è "appassionarsi al referendum". Ma percorrere tutte le vie possibili per uscire da questo canaio. Ivi comprese le vie istituzionali. Il nichilismo non porta da nessuna parte.

Anonymous said...

Il sottoscritto è un estimatore di Del Debbio. Faccio notare che in un sistema mediatico così controllato più di così non si potrebbe fare.
Quanto al Referendum, la penserei come il prof. La Grassa (che non vota dal 1978), ma il voto rimane comunque un indicatore, anche se è inutile ai fini istituzionali: serve a contarsi.

IL SAURO

SILVIO said...

Mi meraviglio del commento di di “Legge Mancino n°205”, blogger” da me conosciuto come fustigatore delle illegalità
________________

La proposta di riforma costituzionale Renzi-Boschi è , difatti, un immondo obbrobrio incostituzionale - [viola infatti palesemente ed incontestabilmente gli articoli 1-48-138 della Costituzione] – il quale, combinato con l’Italicum (l’altro incostituzionale pastrocchio che regola la legge elettorale) , esautorerebbe irrimediabilmente la volontà popolare, accentrando il potere nelle mani dell’esecutivo (e delle lobby ad esso collegate) senza che alcun contro-potere possa efficacemente porvi rimedio.

In parole povere, è tirannia barbarica e totalitaria che avanza, cercando di legittimarsi per diritto costituzionale.

Non sia mai!

Ogni tentativo di verticalizzare il potere, annullando il controllo degli elettori e del Parlamento è da respingere sempre .

Giustamente, infatti, gli elettori italiani bocciarono – nel referendum del giugno 2006 - il progetto di revisione costituzionale del governo Berlusconi , volto a rafforzare i poteri del Presidente del Consiglio con l'introduzione del “premierato”.

Ed allora trattavisi di un governo costituzionalmente eletto.

Ora , invece, siamo in presenza di una “porcata” che ha come padre biologico l’infausto compagno/globalista Giorgio Napolitano e come padri adottivi l’abusivo PM Matteo Renzi e la vasta corte di consulenti globalisti "mckinseniani"e di interessati lobbisti ”pro-business” che lo tampina ed ispira.

Comprereste una macchina usata da simili figuri?

Giammai!

Ed allora…regolatevi di conseguenza.

SILVIO said...

Passo ad un dettaglio della massima importanza.

Lo scriverò urlando (maiuscolo + grassetto) .

Stavolta è vietato astenersi, bisogna andare tutti a votare per il No

Perché?

Perché in codesto referendum confermativo non è necessario raggiungere il quorum della maggioranza degli aventi diritto al voto (50% + 1) .

Conseguenza:

LA RIFORMA RENZI-BOSCHI VERRÀ BOCCIATA SOLO SE IL “NO” SARÀ VOTATO DALLA MAGGIORANZA DEI VOTANTI

SILVIO said...

Passo ad un dettaglio della massima importanza.

Lo scriverò urlando (maiuscolo + grassetto) .

Stavolta è vietato astenersi, bisogna andare tutti a votare per il No

Perché?

Perché in codesto referendum confermativo non è necessario raggiungere il quorum della maggioranza degli aventi diritto al voto (50% + 1) .

Conseguenza:

LA RIFORMA RENZI-BOSCHI VERRÀ BOCCIATA SOLO SE IL “NO” SARÀ VOTATO DALLA MAGGIORANZA DEI VOTANTI

Nessie said...

Bene, vedo che hai spiegato benissimo le ragioni per cui è tassativamente vietato astenersi. Quest'estate di fronte all'ANPI e a Vladimiro Giacché ho detto le cose che dovrebbero essere ovvie per ogni Italiano (sia di destra che di sinistra): vi siete svegliati tardi e avete aspettato che ci togliessero l'ultima foglia di fico della statua Italia (il suo statuto). Ci hanno tolto moneta, industria, agricoltura, scuola, ospedali, trasporti ecc. ecc. Se sparisce l'ultima simbolica foglia siamo nudi e crudi. Irreversibilmente.

Nessie said...

Sauro, questo cambia poco. Che sappiano le cose e si debbano astenere dal dirle, fa sempre parte del giuoco sporco.

Anonymous said...

cara nessie ,io rilevo soltanto che ,come in tutte le scelte "bipolari" che il sistema ci offre , qui si tratta di scegliere tra due gradi di "indecenza",( come nel dibattito trump-killary) . Ora e' chiaro che una delle due "scelte" sia molto piu' indecente dell' altra, ma io capisco benissimo anche chi non ci voglia mettere la sua firma.
E dico questo in base alla mia esperienza di leghista che nel 2001 si turo' il naso per votare quella sola di " berlusconi presidente" , quell' affarista buffone, che non a caso adesso sta nel front del "no" giusto solo per poi correre come al solito in aiuto di quel renzi che sta attuando il famoso " piano rinascita" che a lui non fu concesso dai "soliti comunisti" :-)
Finora non ho cambiato idea di andare a votare NO , ma non sono sicuro per futuro se lo "spettacolo" che ci verra' fornito sara' tutto come quello del duetto renzi-zagreblski. Perche' NOI vogliamo dare al NO il preciso segnale che dice dezzani , ma non e' detto affatto che DOPO le cose risultino poprio cosi' . Purtroppo in politica ( e in pubblicita') la " confezione " e' importante, anzi come diceva quel demonio di bernays " il mezzo e' il mesaggio" .

ws

Nessie said...

Hai messo il tuo commento nel post sottostante a questo, e meno recente.Comunque ti capisco, ma solo in parte. La musica la suonano sempre loro e a noi ci tocca solo di ballarla. Non è il caso di sprofondare in quello che tu stesso chiami "cinico pessimismo". Alla fin fine lorsignori vogliono anche questo.

Nessie said...

PS: il Mezzo è il messaggio, se non erro, l'ha detto Marshall Mc Luhan.

Anonymous said...

Anche Dago dice che Renzino da grande vuol fare il Tonyblair e che già fin d'ora "cerca lavoro", ,poverino.

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/matteo-cerca-lavoro-teme-perdere-referendum-mollare-palazzo-chigi-131754.htm

Z