26 August 2016

Scommettiamo che?...




"Terremoto: rompo il silenzio" è il titolo di un post scritto da Paolo Barnard ieri, ma subito dopo rimosso dal suo sito. Ne ignoro il motivo. Forse il suo autore avrà avuto timore di apparire troppo cinico nei confronti di oltre 290 nostri connazionali che hanno perduto la vita e di bellissimi paesi cancellati, diventati di colpo pietraie e macerie.
Dolore, affetto e commozione per questa catastrofe dalla quale non sappiamo come né quando ci rialzeremo. Semmai ci risolleveremo; sì,  perché tutti ci vogliono aiutare, ma i prestiti per la ricostruzione si pagano, prima o poi.  Ed  è come una guerra che lascia morti, moribondi, feriti, ma anche pesanti debiti da pagare con tanti avvoltoi  che si aggirano.

Comunque la sintesi del suo post era  chiara e fotografa il pensiero di molti Italiani: il terremoto è piovuto come il cacio sui maccheroni per Renzi che ora può ottenere maggior "flessibilità" dalle consorterie della Ue (quel famoso 3% che non si può sforare). Non solo. Dato che il PD è ai minimi storici in quanto a popolarità, faranno in modo da riacquistarla, poiché come è noto, è il partito più euroservo di tutta la costellazione partitocratica.

Vado avanti per mio conto. Scommettiamo che il terremoto è piovuto a fagiolo anche per il referendum, con ogni probabilità rinviato a chissà quando? Ancora....


Scommettiamo che l'esodo biblico  di immigrati dall'Africa e dall'Asia non cesserà nonostante l'emergenza terremotati (questi nostri sì, "veri profughi" e sfollati da  vere calamità)? Scommettiamo che assisteremo a disgustose ingiustizie di immigrati che avranno preferenza di alloggi  in lussuosi alberghi, sui  poveri terremotati in tendopoli e container? Scommettiamo che ora dovremo subire pure la fòla che gli immigrati sono qui per "aiutare gli Italiani in difficoltà", con pagine strappalacrime come "gara di solidarietà anche da parte degli immigrati"? E ancora...
Scommettiamo che se anche dovesse vincere al referendum quel NO, paventato tanto dai giornali finanziari britannici (ma si facessero gli affari loro), Renzi troverà una scusa per non schiodarsi dalla cadrega (ci sono le riforme da completare, c'è la ricostruzione delle zone colpite), e via con le panzane.


Intanto Renzi da buon Fregoli qual è dopo la pagliacciata di Ventotene, ha già in mente un'altra parte in commedia pur nella tragedia in atto: Schackleton, il grande esploratore dell'Antartide di origine irlandese che corse a salvare tutti i suoi uomini prigionieri dei ghiacci. "Non lasceremo indietro nessuno", promette con audacia  e ardimento, ostentando nobiltà d'animo.
Spedizione Endurance made in Rignano sull'Arno.  

Aggiungo che non mi è piaciuto per niente il titolo de "Il Giornale" dato ieri da Sallusti nel suo articolo: "Forza Italiani, Forza Renzi" .Non vorrei che fosse stato direttamente suggerito dal Bollito di Arcore e che dovesse nascere un governo di "solidarietà nazionale" su modello del Nazareno 2, versione post terremoto.  Anche De Benedetti voleva essere parte in causa con la ricostruzione del terremoto dell'Aquila, per chi si ricorda. Niente di più facile che Berlusconi voglia bissare. Renzi non merita nessuna mano, perché morde certamente quella dei gonzi che gliela offrono e perché gli Italiani sono stufi di inciuci e accordi sottobanco. Soprattutto,  perché la buona politica non può subire ricatti emergenziali, nella sua agenda.

Ogni volta che il nostro paese è in gravi condizioni di "emergenza" (cioè sempre perché da noi l'emergenza è un'abitudine quotidiana) salta fuori la purga  del "governo di solidarietà nazionale" e delle responsabilità "condivise".

Giuro che vorrei   tanto sbagliarmi e magari perdere tutte le scommesse qui elencate.




69 comments:

Anonymous said...

Questo è - o dovrebbe essere il testo di Barnard:

"
TERREMOTO: ROMPO IL SILENZIO
(2016-08-23)
di Paolo Barnard


Credo che il destino di questi terremotati sarà diverso da quelli dell'Aquila. I Neofeudali di Bruxelles e neonazisti tedeschi concederanno al servo Renzi due soldi per queste ultime vittime solo perché non vogliono che il PD facendo una figura molto peggiore dì Berlusconi nel 2009 perda il referendum di ottobre. Ciao"

desunto da Facebook:

https://it-it.facebook.com/nictolas/

Cinismo ?

Forse, o forse spietato realismo.

Come diceva il gobbaccio: a pensar male si pecca, ma spesso ci s' azzecca ....

Paulus

Nessie said...

Grazie Paulus. Costretti a rivalutare perfino il gobbaccio :-). Non vedo la ragione della sua autocensura, però. Dopotutto è quel che hanno pensato molti cittadini.

Anonymous said...

Certo cara Nessie, abbiamo subito commentato con gli amici la ,direi,strana provvidenzialità dell'evento, quasi satanica. Il mostro viene di notte , all'improvviso,...e ghermisce tanta gente indifesa che dormiva ne proprio letto.
E sempre all'improvviso guarda caso il discorso politico ormai asfittico si rianima e porta nuova speranza e luce tra i boiardi che ci governano illegalmente. Non sarà che questi massoni abbiano praticato qualche rito oscuro e demoniaco come quello effettuato per l'inaugurazione del San Gottardo ? Le parole di Del Rio circa il beneficio che ne trarrà il rilancio dell'edilizia per la ricostruzione e lo slancio del PIL fa semplicemente rabbrividire. Ma questa gente così immorale e spietata nel loro finto buonismo da quale inferno è stata vomitata ?
Max da Roma

Anonymous said...

@Nessie

Grazie Paulus. Costretti a rivalutare perfino il gobbaccio :-). Non vedo la ragione della sua autocensura, però. Dopotutto è quel che hanno pensato molti cittadini.


===========

Forse l' hanno consigliato di non eccedere ....

Comunque guarda che il gobbaccio e la sua banda, come scrissi nello scorso thread, era gente che aveva credibilità, che aveva chiaro l' orizzonte degli eventi e vedeva anche oltre l' orizzonte.
Questo al netto dall' essere una compaggine di "briga e furca" ( rivalutiamo il nostro splendido dialetto ), atteggiamento, questo, che permise loro di essere, seppur criticabili, dei veri statisti.

Quelli venuti dopo sono solo stati dei ridicoli rubagalline ed improvvisati venditori di aria fritta sotto vuoto spinto.

Dalle mie parti: dei barlasch ( o barlafüùs ) maltraainsémm.

:-)


Paulus

Jacopo Foscari said...

"Scommettiamo che se anche dovesse vincere il referendum quel NO, paventato tanto dai giornali finanziari britannici (ma si facessero gli affari loro), Renzi troverà una scusa per non schiodarsi dalla cadrega (ci sono le riforme da completare, c'è la ricostruzione delle zone colpite), e via con le panzane."

Su questa non c'è nemmeno da scommettere. Questa è pura certezza. E anche qualora si schiodasse Pittibimbo, la mummia del Colle ci rifilerebbe un'altra patacca piuttosto che mandarci a votare.

Nessie said...

Max, un fattore che non viene messo in conto sono il fracking (o fratturazione idraulica) con le trivelle. Che tutta la dorsale appenninica sia sismica, ben lo sappiamo. Ma se poi si va pure a ravanare con le trivelle, allora la cosa aiuta a peggiorare lo stato di sismicità dei movimenti tettonici.

Ricordo bene quella cerimonia per l'inaugurazione del S. Gottardo.

Nessie said...

Paulus, le tue parti devono essere vicine alla mie, visto che barlafüùs è un epiteto così ricorrente che qualcuno ha perfino pensato di chiamare il suo bar, come BAR-LAFUSS, facendoci il giochetto fonetico sopra nell'insegna.

Nessie said...

Jacopo, vedo che siamo tutti quanti una sarabanda di ottimisti, in quanto a scommesse. La Mummia sicula parla meno del suo predecessore, ma è sulla stessa linea d'azione.

Maria Luisa said...

hanno già iniziato con la fola dell'immigrato aiutaterremotati. Guarda questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=5ng8oeonkXc

Tutti lindi e pinti, con rastrelli per raccogliere le foglie.
E sono 30 :una folla.

Maria Luisa

PS.
Per portare l'acqua al mulino immigrazionista ogni cosa va bene, anche una tragedia come questa.

Nessie said...

Ma che cattivaccia quella Nessie a scommettere sulla fòla del bovero migrante che si sente già così tanto a casa sua, che viene pure in soccorso a noi morituri. E che cattivona la Maria Luisa a scrivere
Per portare l'acqua al mulino immigrazionista ogni cosa va bene, anche una tragedia come questa.

M. Luisa la mia risposta è: SOPRATTUTTO.

Anonymous said...

Nessie, oltre tutto il sito Terra Real Time evidenziava quello che definivano un "bombardamento elettromagnetico" sulla dorsale appenninica centro-sud proveniente da un non meglio precisato punto del Tirreno. Cosa sarà mai un bombardamento elettromagnetico ? Non lo spiegano. E comunque l'epicentro situato in zona Accumoli veniva individuato alla profondità di 8 Km circa. Cosa ci azzecca l'elettromagnetismo che il sito malignava velatamente essere di origine artificiale con movimenti tellurici purtroppo normali per quelle zone ? Una cosa strana è che la zona colpita è molto marginale dal punto di vista delle ricchezze architettoniche e archeologiche: paesini sicuramente molto antichi e carinissimi con piccoli tesori dell'architettura ma sicuramente ben poca cosa rispetto ai grandi centri tipo Roma e Firenze o Venezia. Lo dico col massimo rispetto per quelle popolazioni e la morte nel cuore. Altra cosa strana oltre ad essere centri piccoli, poveri e periferici , di solito sono spopolati per tutto l'anno. Guarda caso il Mostro ha agito a notte fonda in un periodo(Agosto) in cui tali paesi tornano ad essere pieni di turisti e parenti degli abitanti. Hanno voluto colpire poco poco in periferia volutamente per fare pochi danni ? In Italia per mantenere l'attuale status quo politico in grave pericolo di caduta del governo e possibile uscita dall'Europa hanno preferito usare le armi della "NATURA" al posto dei mortali e destabilizzanti attacchi dell'ISIS. Adesso suona la solita fanfara del... restiamo tutti uniti e solidali, governo di unità nazionale, sforzo comune, sacrifici e le solite stronzate del caso.
Intanto quella notte ho ballato la tarantella al settimo piano e ho capito subito che qualcosa di brutto stava succedendo nelle vicinanze.
Che Dio stramaledica tutti i politici e faccia crepare loro sotto cumuli di macerie. Capalbio non è stata colpita guarda un po'!
MAX da Roma

Anonymous said...

Al solito non sai più se prendertela col Padreterno o con qualche ometto che ha fatto il passo più lungo della gamba.
Difficile dimostrare un rapporto causa-effetto, ma la coincidenza di molteplici disgrazie provvidenziali tutte concentrate in un periodo di pochissimi anni vale più di una prova.
Ricordo ancora Berlusconi che accompagnava Obama tra le rovine dell'Aquila.
Già allora mi domandai se il vecchio marpione non avesse voluto mostrare da vicino, con l'ipocrisia d'obbligo, ciò che l' "alleato" ci aveva combinato.
Bei tempi quelli in cui chi ti bombardava era chiaramente il Nemico e tu avevi qualcuno da maledire.
Ma bisogna dire che, anche allora, lo si è dimenticato molto presto ed ogni disastro veniva ribaltato sul Regime e la sua scelta di allearsi con Hitler.
Sotto, sotto ci sentivamo responsabili della nostra stessa sorte e riconoscevamo al Nemico la legittimità di punirci.
Ora, invece, è tutto più chiaro.
Non abbiamo dichiarato guerra a nessuno eppure siamo ridotti ad un campo di battaglia.
Per morte naturale, e vecchiaia, decedono piu' persone che durante la guerra: solo civili, naturalmente.
L'esproprio globale, unito ad un'invasione di colonizzazione giornaliera, ha ricreato lo stesso effetto dei bombardamenti strategici distruggendo cio' che resta del morale nazionale.
Armi-non-armi segrete vengono usate contro di noi senza che si possa accusare qualcuno di farlo.
E per la ricostruzione del dopo non dovremo nemmeno preoccuparci, dopo la grande sostituzione in atto.
Peggio di così...
Eppure la guerra-non-guerra condotta da ristrette elites contro interi popoli sta provocando una specie di eterogenesi dei fini ricreando maggiore coesione di una volta intorno a ciò che viene percepito come comune; addirittura, superando le artificiose divisioni politiche che ci hanno condotto allo stato miserevole in cui siamo.
Abbiamo decisamente toccato il fondo.

IL SAURO

Massimo said...

Barnard ha scritto quel che tanti pensano e anche noi abbiamo scritto. Mi rendo perfetamente conto che davanti ai lutti e alla devastazione Renzi resta quella nullità che è. Intanto commete il primo errore nel deminizzare le new town solo per distinguersi da Berlusconi. E i veri pirla (per dirla alla Feltri) sono quelli che accorrono scodinzolando alla sua porta per avere parte della presunta gloria che arriverà dalla ricostruzione. Sempre ché ci riescano e non evaporino nel nulla e nelle tasche degli speculatori tutti i miliardi di debito che dovremo pagare fra qualche anno ...

Anonymous said...

Con questi qui la regola del massimo sospetto (che comunque non è mai abbastanza) è un dovere. Inoltre con tutta la stampa, televisioni a favore, o comunque non contro, ogni cosa diventa possibile. Quindi direi che le tue più che scommesse Nessie sono certezze.
Intanto si nota già ora l'enorme differenza mediatica e istituzionale su come viene trattato adesso il Governo e tutto quello che lo circonda e ciò che fu riservato a Berlusconi al tempo del sisma dell'Aquila che fu spellato vivo a scosse ancora in corso.
Scarth

Nessie said...

Max, di fracking e di trivelle si parlò già col terremoto in Emilia-Romagna nell'ormai lontano (si fa per dire) 2012. Allora, la "NATURA" diede un bel colpetto definitivo ai nostri migliori assetti industriali: Ferrari, Ducati e indotti vari. Non bastò il terremoto (tecnico) Monti e Troika a portarceli già via.

Sono d'accordo che in Italia, non conveniva usare l'ISIS: intantanto sono già tutti dhimmi da Bergoglio ad Alfano, Renzu ecc.

Nessie said...

Sauro, va bene che il 2016 è un anno bisesto, ma non credo che sia solo la malasorte o magari anche il buon Dio ad accanirsi su di noi. Faccio l'elenco delle catastrofi di questa estate che sta passando:

1) Nizza Promenade des Anglais
2) Monaco centro commerciale e vari ammazzamenti sui treni
3) Italiani uccisi in Bangladesh
5) Terremoto devastante in tre regioni italiane tra le più belle e ricche di patrimonio artistico.

Le tre coincidenze di Agatha Christie, sono ben quattro.

Nessie said...

Sì Scarth, con Berlusconi il terremoto dell'Aquila fu un pretesto per farlo sloggiare in fretta "a scosse ancora in corso". Con Renzi, è un pretesto per farlo rimanere. E quel bischero di Sallusti dovrebbe vergognarsi di aver scritto un titolo così idiota come idiota è il contenuto dell'articolo.

..........................................

Massimo, tra i pirla che accorrono alla porta di Renzi, per ottenere una fetta di quella presunta gloria circa la ricostruzione c'è anche Sallusti sotto eventuale dettatura del suo padrone.
Un po' di dignità, suvvia! E' mai possibile che si siano già dimenticati i torti subiti durante il terremoto dell'Aquila?

Anonymous said...

Carino...Bergoglio-Alfano-Renzi dhimmi ! Aggiungerei anche la Buldrini con tanto di burkini !
Max da Roma

Nessie said...

Ma scusa, un papa che fa la lavanda ai piedi ai mussulmani, che se li porta a Santa Marta, che dice che anche noi siamo terroristi perché nei fatti di cronaca può capitare che ammazziamo la suocera, come lo vuoi chiamare?

Eleonora said...

Dunque, avete visto la propaganda sui migranti che si sono offerti di aiutare come segno di ringraziamento? Non potete non averla vista. L'hanno cominciata a poche ore dalla seconda scossa. Bhe, non è vera. Quella ventina di immigrati della provincia di Ascoli ospiti non so dove, non si sono mai offerti. Anche perché, per far parte della protezione civile, bisogna rispettare determinate normative. Poi, la foto di ieri di repubblica che mostrava un gruppo di maschi di colore sporchi di polvere e sangue, non era di questo terremoto ma del terremoto di Haiti. La gente come me che dice di togliere gli hotel agli immigrati per darli agli italiani, viene massacrata brutalmente. Fonzarelli ha detto che deve assolutamente fare bella figura con questa cosa. Ne va della sua credibilità.

Nessie said...

Grazie Ele, tu che provieni da quelle parti, dacci notizie vere e veritiere. Repubblica-Rothschild mette i negri del vecchio terremoto di Haiti? Non mi stupisce affatto. Del resto quel filmato che ha inviato Maria Luisa, puzza di mistificazione lontano un miglio. Sembra che gli immigrati africani abbiano imparato la lezioncina a memoria con il costumino di scena.

Eleonora said...

Stavo guardando il filmato di Maria Luisa. È lo stesso filmato trasmesso da Sky tg24. Sono un demente crede ad una cosa del genere. Che stanno pulendo? Dove? E soprattutto per chi? Quel campo così preciso. Gli indumenti puliti, cappellini, occhiali da sole. Quella non fa parte delle zone terremotate. Chi conosce il territorio, lo vede quanto sia fasullo quel filmato. Fanno schifo. Davvero, fanno schifo.

Anonymous said...

Credo sia da prendere in considerazione il punto di vista espresso da Sauro e Max sul carattere non convenzionale di quanto sta succedendo su tutti i fronti.
A Sauro però vorrei dire che, temo, non si sia ancora affatto toccato il fondo e che questa sia ancora la fase preparatoria. Inoltre la coesione si crea in comunità come questa ma non a livello generale dove la coesione è mediaticamente catalizzata proprio attorno agli artefici dell'incubo.
Scarth

Anonymous said...

Quoto Eleonora: Patacca Continua ci vuole convincere che "i migranti", pagati da noi dalla culla alla tomba, servono a qualcosa d'altro oltre che a sostituirci.
Naturalmente non è vero niente.
In concomitanza di alluvioni, ed altre catastrofi più o meno naturali, si sono distinti nella specialità per cui sono stati portati in Italia: il saccheggio.
Bei tempi quelli in cui si poteva sparare liberamente agli sciacalli. Si può tranquillamente immaginare che i pochi sciacalli nostrani sarebbero stati eliminati tra un andirivieni multicolore di gente impegnata a portarsi via qualche ricordino.
Siccome non siamo razzisti...
Al sottoscritto, che ebbe la sventurata idea di offrirsi volontario soccorritore in altri tempi, fu fatto pesare che non aveva la necessaria qualifica.
Eppure ho più brevetti militari e civili che ex voto la Madonna della Guardia.
Sarebbe interessante vedere le qualifiche dei negri che ci soccorrono in queste ambasce.

IL SAURO

Anonymous said...

Questo è in tema.

http://www.maurizioblondet.it/corruzione-magari-peggio-invincibilmente-stupidi-arretrati/

IL SAURO

Anonymous said...

Scommettiamo...che hai ragione su tutto?
Concordo con te e Barnard al 100%.
Intanto, i terremotati nelle tendopoli e i "profughi" in hotel a 4/5 stelle.
Laura

Nessie said...

Eleonora, hai ragione al 100%. Oltre che rovinarci materialmente ci pigliano pure per la pelle del deretano. Mi hanno riferito poi che da Vespa(siano) si sia toccato il fondo quando lui e Del Rio avrebbero parlato di ripresa economica legata alla ricostruzione del terremoto. Ora l'economia può ripartire, grazie alla carne da cannone (quasi 300 anime) sacrificata sotto le macerie.

Nessie said...

Sauro, mi riferiscono persone addette ai lavori che in Friuli-Venezia Giulia durante il terremoto a Buia e a Gemona si sparava sugli sciacalli, con tanto di licenza di uccidere. Temo che oggi non basterebbe un arsenale d'armi, da tanti ce ne sono. E non solo lì nelle case a rubare ricordini o portafogli alle vittime.

Nessie said...

Laura, grazie. Però gli Italiani se lo meritano se non sono capaci di marciare inferociti e cingere d'assedio quegli alberghi a 4 o 5 stelle che li ospitano. Visto che non hanno avvocati,nè rappresentanti politici né difensori, che imparino almeno a fare gli avvocati di se stessi. Nessuno può salvarci, tranne noi stessi. Questo s'ha da capire.

Nessie said...

Qui Vespa(siano) che ci insegna come far soldi e PIL col terremoto:

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/tira-pi-pil-vespa-m5s-chiede-dimissioni-bru-neo-130967.htm

Hector Hammond said...

Sul freno interiore che hanno gli italiani a reagire ce ne sarebbe molto da dire .
Curiosamente ;) se la gente dovesse reagire come deve , farebbe il contrario di quello che accade nelle telenovele , che sono tanto seguire vedesi "il segreto" e Beautiful , dove le persone cattive sono necessarie al proseguimento della serie e non avvengono mai avvenimenti drastici a toglierle dalle scatole .
Io non credo che in un paese civile queste cose andrebbero trasmesse , sottilmente portano per me a grandi errori ed intossicazioni mentali , , qualcuno le chiamerebbe "operazioni fotticervelli" , è un termine che lessi in un vecchio libro sulla C.I.A.

Nessie said...

Le soap opera che citi sono ancora niente, in confronto a quanto c'è in giro ora con le politiche LGBT e il "genderismo" galoppante. Prepariamoci a questo autunno dove si prevedono fiction italiote immigrazioniste con storie strappalacrime di amori contrastati fra poveri negri e bianche che hanno famiglie contrarie.

pecosbill said...

Si tratta di un numero molto ridotto di persone sfollate, dato che i paesi colpiti erano semidisabitati, pieni di seconde case vuote per la quasi totalità dell'anno.
E si stà dipingendo la situazione come se si dovessere fare lo sbarco su marte.
Ci vuole così tanto a ricostruire qualche migliaio di case ?
Ma ci rendiamo conto delle puttanate che ci vengono propinate a reti unificate h24 ?
E quelli che vanno ad incensare i nostri governanti ?
Per una volta che hanno l'occasione di esprimere il loro disprezzo verso questi traditori della patria, cosa fanno ?
gli stringono la mano...
mah....

Jacopo Foscari said...

Comunque mi stupisce che Pittibimbo, sulle orme del suo degno maestro Berlusconi, non abbia ancora proposto il G7 ad Amatrice, ma diamo tempo al tempo

Nessie said...

Sì, tempo al tempo e arriveremo ai G20 con spaghetti all'amatriciana. Lui comunque è peggiore di Berlusconi, perché quello almeno si è fatto da solo ed è un abile imprenditore. Inoltre ha sempre ricevuto l'imprimatur elettorale da parte dei cittadini. Renzi invece è un parassita della politica segnalato da Napolitano, mai eletto da nessuno. E alla politica deve tutto. Anche le pecorarie del Pd che gli sono servite come il suo lasciapassare.

Nessie said...

Pecos Bill, hai perfettamente ragione. Altro che mani io stringerei a quello lì! Ma il dolore della povera gente li rende troppo umili e remissivi, purtroppo. Le puttanate a rete unificate che scorrono incessantemente in queste ore, è bene non guardarle. A cominciare da tutte le bufale sui negri del terremoto di Haiti del 2010 messe lì da Repubblica. E chissà quali e quante altre antologie di Patacche dovremo subire!

Anonymous said...

Infine trovo vergognoso che Errani diventi commissario. Oltre ad essere incapace, non è neanche al di sopra di quelle parti che saranno chiamate a dimostrare la loro non responsabilità:

http://www.imolaoggi.it/2016/08/28/festival-dellipocrisia-trovo-vergognoso-nominare-errani-commissario/

Z

Alessandra said...

Il giorno prima del sisma sul sito del "Giornale" c'era un articolo in cui si sfotteva Renzi definendo la sua estate "fantozziana" per via dell'autunno non certo esaltante che si preannunciava, e si narrava la sua parabola discendente dall'epoca "rottamatrice" ad oggi - con tanto di foto con sbadiglio slogamascella spaparanzato sulla sedia a sdraio.
E ora ecco che Berlusconi, tramite Sallusti, è tra i primi ad abbracciare la linea del "siamo-tutti-renziani".
Anche la nomina di Errani a commissario per la ricostruzione è servita a mettere d'accordo la cosiddetta "minoranza dem".
Sarà anche cinico affermarlo, ma sembra proprio che questa tragedia, con tutto quello che ha causato di per sé, abbia "legittimato" la presenza di questo premier con relativo governo (entrambi abusivi - nessuno di loro dovrebbe stare lì!).
A quanto ho visto solo "Libero" e poche altre testate giornalistiche sono rimasti fuori dal coro.

Temo Nessie che alcune delle scommesse da te elencate siano già vinte, purtroppo.
Non demoralizziamoci, per carità, ma mi chiedo quanti conigli abbiano ancora nel loro cilindro. :-(

Nessie said...

Errani, Renzo Piano e tutta la pregiata nomenklatura sinistronza. Della serie, se le distruggono e se le ricostruiscono tutte quante tra di loro.

Dulcis in fundo, arriva lo spottone di Marchionne a dire che voterà per il SI al referendum perché ci vogliono le "riforme". Non male per uno che vive e che fa affari d'oro all'estero!

Nessie said...

Alessandra, Libero e Feltri mi piacciono sempre meno di meno. Intanto perché Feltri sta dando una mano a Renzi col SI al referendum, non dimentichiamolo!. Poi perché si permette di dire che chi non sostiene la nuova destra di Parisi è un "pirla". Feltri si è bevuto il cervello. Il cosiddetto centrodx "moderato" è già nato defunto e il "pirla" Feltri finge di non saperlo.

Eleonora said...

Ricapitoliamo un po': dopo il terremoto e la solita lurida retorica del non vi lasceremo soli di boldrini, mattarella e fonzarelli e le loro faccie (da lato B) contrite ai funerali, i finti profughi che fingono di aiutare mentre si fanno i selfie con gli smartphone, il vescovo di Ascoli con tanto di abito talare pulito che si fa fotografare con una pala in mano, dopo la probabile nomina a commissario di errani e la consultazione con Renzo piano... E il sì al referendum di marchionne, arriva l'ultima presa per i fondelli di El papa degli ultimi: arriverà nelle zone terremotate SOLO quando il territorio sarà messo in sicurezza. Per Lampedusa partì in tutta fretta. Gli italiani possono aspettare. Eh! Ah, e lo zombie Berlusca fa rinascere il patto del nazareno. Peggio di così, ci sono solo le scosse continue. L'ultima stamattina alle 3 e 3/4 con epicentro Ascoli. Dal Lazio sta arrivando direttamente nelle Marche. Se vi dicessi che sono tranquilla, vi mentirei. Ho paura. Ho paura di perdere tutto e tutti.

Nessie said...

Sei stata chiarissima, Eleonora. Talmente chiara ed esplicita che non occorre aggiungere altro. In particolare la conclusione secondo la quale "Peggio di così, ci sono solo le scosse continue " . Anzi, quasi quasi fanne un post di aggiornamento da te: è perfetto!

Hai ragione di aver paura. Questi ci vogliono morti e ci riescono benissimo. Un abbraccio grande.

Anonymous said...

Feltri si è bevuto il cervello.

feltri e' DA SEMPRE e SOLO un ( ben pagato ) killer mediatico e " i pirla" sono quelli che ancora pensano sia un "giornalista di destra" :-)
ws

Nessie said...

Certo, e la sottoscritta denunciò a suo tempo anche il fatto che si è prestato a fare da testimonial per l 'eutanasia. Senza contare il suo strizzare l'occhiolino a "radicali liberi" e Bonino.

Alessandra said...

Aggiungiamoci anche quello scendiletto di Enrico Mentana che stamattina alla radio ha detto "per fortuna il clima sta cambiando". Già, sette anni fa c'era un governo - democraticamente eletto - da far cadere con ogni mezzo, oggi invece ce n'è uno - abusivo - da mantenere a tutti i costi.
E che ieri sono andati a prendere altri 1100 profughi nel Canale di Sicilia. No, gli sbarchi non si fermeranno.

È vero Nessie, Feltri ha detto che voterà SI e l'ha ribadito anche venti giorni fa, con le solite motivazioni stantie, le stesse dei piddioti e poco importa se ribadisce, tanto per salvare le apparenze, che lui "non è renziano". Conta il risultato.
Certo, i toni degli articoli di "Libero" di questi ultimi giorni si discostano da quelli della maggior parte degli altri quotidiani, almeno quelli sul terremoto e del "tutti uniti attorno a Renzi". Ma non serve se poi di fatto si invita a legittimare e conferire ulteriori poteri allo stesso governo che tanto si critica, e ad altri eventuali aspiranti dittatori.
Bah ... stanno tutti reggendo il gioco a questo millantatore.

@ Eleonora
So cosa si prova perché ho vissuto un'esperienza analoga nel 2012, con scosse forti anche qui in Veneto durante e nei giorni successivi al sisma. Ti sono vicina.

Maria Luisa said...

Sono allibita, ancora Errani!auguro buona fortuna agli abitanti dei paesi terremotati.
Possibile che debbano venir fuori sempre gli stessi?gente che non è certamente santa.
Spero che l' non si ripetano le storie che sono avvenute nella mia zona:gente che arrivava e si fingeva terremotata, islamici che protestavano per il cibo non halal e per l'orario di distribuzione del medesimo perchè erano in ramadan, fino alla mancanza di un luogo dove pregare.Però sui giornali si continuava a parlare di laboratorio sociale, dove tutti erano integrati.
Maria Luisa

Nessie said...

Certo, sono i fatti che contano alla fin fine. Inutile dire "io non sono renziano ma... sostengo le ragioni del SI". Qualcuno mi dimostri che quella fatta dalla Boschi è una "riforma" costituzionale che aggiunge qualcosa, invece di togliere democrazia. Mentana l'ho già visto all'opera con Monti :-(. E mi è bastato. Sono tutti dei gran paraculi.

Anonymous said...

L' inFetrito è da sempre un ondivago, con rari sprazzi di resipiscenza: prima quasi leghista ante litteram, poi, dopo la (ig)nobile discesa in campo del bollito di Arcore e di tutto il suo raffazzonato ambaradan forzitaliesco con tanto di sbandata Finiana ( altro bel lumacone, figlio sghembio di madre innominabile, all' acqua di Fiuggi ... ), in bilico tra le due forze politiche con - giusto per darsi un timbro di credibilità - qualche strale all' uno o all' altro.

Si ritiri, e con lui molte altre cassandre in ciabatte e pennivendoli vari, preservando da lanci di ortaggi marcescenti quel poco di faccia che ancora gli rimane.

Paulus

Nessie said...

Su Errani c'è poco da stupirsi, Maria Luisa. Il terremoto è anche un modo per Renzi per mettere a tacere la sua fronda interna.


--------------------------------------------

Paulus, su Feltri c'è questo buon post di Massimo

http://blacknights1.blogspot.it/2016/08/la-triste-parabola-montanelliana-di.html

Jacopo Foscari said...

Le posizioni di Feltri e Sallusti si spiegano con il ritrovato "Patto del Nazareno". Il vecchio satrapo brianzolo evidentemente ha ancora qualche affare da sistemare e i suoi lacché provvedono di conseguenza. Io a quello non riconosco alcun merito, aveva ragione Montanelli quando sosteneva che dopo Berlusconi la parola "destra" sarebbe diventata impronunciabile per ragioni di decenza.

Nessie said...

Lascia perdere Montanelli va là. E la sua parabola della Voce sfiatata che tanto piaceva a sinistra; i travaglini, i servergnini...erano tutti figli suoi.

Nessie said...

Sulle posizioni di Sallusti, Feltri organiche al Nazareno 2 la Vendetta, sono d'accordo.

Anonymous said...

Montanelli ... i travaglini, i servergnini...erano tutti figli suoi

e prima ancor i liguori e i mughini freschi di "extrasinistra" "adottati" repentinamente dopo aver rinnegato blondet che era stato nella sua trincea del giornale fin da ragazzino . Fu li che capii che montanelli "puzzava" , ma sul primo attribuii il tutto a berlusconi nuovo padrone del "giornale" ; capii solo dopo quache che invece "il vecchio cilindro" era solo e da sempre uno servo degli "angloamericani " e " scudiero " ( pure mal pagato :-)) degli agnelli , prima a "destra" e poi al "centrosinistra" ma sempre su ordine del suoi "superiori "...:-)
Comunque 'sto figlio di puttana fino alla sua repentina "inversione a U " era stato molto bravo a prenderci tutti per il c..o, e francamente mi sono dispiciuto quando e' morto , perche' avrei desiderato vederlo ancora scendere di piu' nella fogna per compiacere i suoi "padroni " :-)
ws

Nessie said...

Ma che strane fantasie! Oltre la morte non c'è nient'altro.

Anonymous said...

Sottoscrivo tutte le riserve sui giornalisti di "centrodestra" che oltre ad essere degli sprovveduti di prima grandezza e generalmente abbindolati da ogni panzana mainstream sono transitati al filorenzismo più o meno aperto. Qualche settimana fa su Radio Padania ci sono state alcune trasmissioni che hanno inquadrato Montanelli (anche per me una enorme delusione quando cadde la maschera), evidenze alla mano, come avete descritto e anche peggio.
Infine ieri mi è capitato di ascoltare uno dei soliti notiziari di regime di Radio Vaticana: bè Nessie direi che ti ha fatto vincere in un colpo solo tutte le scommesse, quelle che abbiamo aggiunto o che ci siamo solo immaginato. Tanto per parlare dell'arietta regimesca che tira di cui la truce Chiesa di Bergoglio è uno dei kapo' più zelanti.
Scarth

Nessie said...

Radio vaticana?!? Ti vuoi fare del male, evidentemente. La chiesa bergogliana è al primo posto per farmi vincere tutte le scommesse che non vorrei mai vincere.


Nessie said...

PS: oggi purtroppo non potrò essere disponibile al pc. Perciò dovrete pazientare a lungo in moderazione per i vostri commenti.

Anonymous said...

Non che mi impicci volentieri dei sottanoni vaticani, ma quando leggo frasi come queste:

"Sodoma fu salvata dalla preghiera di Abramo"

Profferite da tal Galantino, monsignore, e noto che fino il Papa ha problemi a recitare le preghiere ordinarie, mi domando se non ci troviamo di fronte a delle controfigure, e nemmeno ben preparate, di ciò che una volta erano le alte gerarchie ecclesiastiche. Comparse imbucate in tutta fretta per spingere sul "cambiamento".

E la cosa non mi preoccupa per questioni religiose, ma più in generale etiche. Infatti, se ogni etica laica viene rimossa con i più vari pretesti pseudo-etici: dai mali assoluti che sterminano gli ebrei, ai malucci quasi assoluti che ti mandano in Siberia, fino alle democrazie inefficienti, dall'antica fonte del Diritto che è tanto classica, quanto cristiana, cosa rimane ? I Diritti dell'Uomo rivoluzionari, anch'essi ridotti a Diritti umani per rimuovere i contenuti sessisti dell'allocuzione.

E' per questo che non riesco a gioire perchè la Chiesa cattolica ha finalmente avuto ciò che ha sempre cercato. Mi auguro quindi un profondo repulisti dalla politica fino alla religione, tale e quale quello del 1789, quando tutto questo marasma è iniziato. Comunque, non mi nascondo che prima di arrivare a questo saranno necessari ben altri sacrifici umani sull'altare del progresso.

IL SAURO

Nessie said...

Pensare a un repulisti della politica è cosa improbabile. Ancora di più quello religioso nella chiesa ormai infiltrata dai mercanti del Tempio (vedi le affermazioni demenziali di mons. Galantino). Oggi è stato ricevuto da Bergoglio l'abusivo di Santa Marta, niente meno che Zuckerberg. Avranno parlato di social celesti.

Anonymous said...

Non è escluso che i resti di forza Italia corrano in soccorso del piddì.
Il cosiddetto centro-destra è stato scomposto e ricomposto, con l'avvento di Monti e l'azione decisa delle élite finanziarie nel nostro paese, proprio per questo ...
Una parte "populista", ma all'acqua di rose (Lega e FdI) per gabbare l'elettorato più arrabbiato, il resto pronto a fare da stampella a governi di "grande coalizione", per affrontare emergenze e ... per tornare alle urne il più tardi possibile.
C'è poi l'opzione cinque stelle, in caso di bisogno, ma è chiaro che le élite finanziarie preferiscono, nel medio-breve periodo, esecutivi collaborazionisti un po' più fidati.

Cari saluti

Eugenio Orso

Nessie said...

Condivido la tua visione, Eugenio. Per il momento anche se ci sono altre opzioni farlocche in circolazione, il miglior valet de chambre della Ue, resta ancora il PD. E l'incontro di Maranello oggi tra Renzi e la Merkel, lo conferma appieno. Ricambio i saluti.

Anonymous said...

Che il nano di Arcore stia correndo in soccorso al venditore di sogni di Rignano, nella speranza di ritardare il ricorso alle urne e tentare di riprendersi un po' di voti, è cosa chiara e certificata dal volto buono di Mediaset: Pamparana col suo Sportello Tg5 ( forse ricordo male - ne dubito - ma in occasione di altre calamità non si è visto nulla di simile ); una live-demo per mostrare al Fonzie toscano quanto gli siano vicini e, perché no, ingraziarsi un po' di elettorato.

Ormai siamo alla più volgare riedizione del panem et circenses; quello giocato sui disastri e sulle sofferenze della gente.

Temo, ma posso dirmi certo, che saranno in molti ad abboccare a questa ennesima indecente farsa.

Paulus

Nessie said...

Cerco di non mettere nemmeno a fuoco, per non farmi venire il travaso biliare. Stasera ho osato dopo 3 gg di silenzio mediatico, ascoltare un pezzo di TG Renzi 1. Fotografato in una photo gallery in tutte le pose divistiche. In alternativa c'è TG Renzi2 e TG Renzi3. Poi ci sono le tre reti Mediaset-Nazareno dove si lancia il due di coppe di Parisi

Anonymous said...

Poi ci sono le tre reti Mediaset-Nazareno

cioe' il tg-renzi da 4 a 6 :-)
... e cosi' tanto TG-renzi che per sentire qualche pallida critica bisogna ascoltare il TG-renzi7 :-)
ws

Nessie said...

Non c'è scampo.

Anonymous said...

Nella dissoluzione del fu "centrodestra" mettiamoci anche il TGCOM24 tra i filo renziani (e anti Lega...) al cubo. Poi se avete modo provate a dare un'occhiata alle "lettere dei lettori" di Giornale e Libero: in pratica sembrano scritte da degli elettori del PD o, in alternativa, da dei gonzi colossali ammesso che siano genuine all'origine. Se quello è lo specchio dell'elettorato di "centrodestra" il PD/M5Str o chi per essi dureranno un millennio come minimo.
Scarth

Nessie said...

La topica destra e sinistra è in sé sbagliata. E occorre non cascarci dentro, sennò si fa il loro gioco. Il mondialismo si serve di entrambi gli schieramenti e pratica la strategia dell'infiltrzione per sparigliare le carte e per acchiappare le tifoserie dei poveri gonzi elettori (quando si degnano di far votare). Per gli oligarchi l'importante è il controllo della politica. Se un Salvini salta fuori a dire che possono passare solo le donne e i bambini ma che il resto dei barconi è da stoppare, significa che oltre a non capire una beata mazza, è sotto controllo oligarchico anche lui. Occhio!

Aldo said...

Nessie: "Non c'è scampo."

C'è... c'è... Tipo non guardare nessun TG Renzi e passare di qui a leggere te. Pochi ma buoni.

Nessie said...

Grazie mille, caro amico.