01 May 2016

Primo maggio, su coraggio!




Chi  deteneva  il trust, il monopolio delle piazze, chi sapeva mobilitare "le masse", come si dice nel vecchio slang marxista, ora è al Potere. Inutile pertanto invocare ribellioni a questo stato di cose. Prima sostenevano una potenza nemica l'URSS, poi dopo il crollo del Muro hanno fatto armi e bagagli e senza un minimo di disamina (la famosa "autocritica") si sono trasferiti a sostenere la finanza apolide, l'attuale costruzione liberticida della Ue di Maastricht nonché l'unica superpotenza rimasta sulla piazza, gli USA. Da bruciatori professionisti di bandiere a stelle e strisce ne sono diventati gli adoratori. Curiosamente, da ex adoratori dell'URSS e dell'Est, sono diventati oggi,  i peggiori detrattori della Russia di Putin.
 Poi c'è stato e c'è Obama che è di colore e allora non si può nemmeno più bruciare il manichino di un presidente del genere, come fecero con altri suoi predecessori bianchi nei loro cortei: sarebbe "razzista" e richiamerebbe subito alla mente i crimini del  KKK. Certo che l'hanno pensata bella, i globalisti: evitano perfino il cosiddetto "dissenso" di piazza, brandendo lo scudo pretestuoso del "colore". 

Chi ha memoria per ricordare i vecchi cortei del PCI "Yankee go home" era uno dei loro slogan favoriti. Ora siamo al "Welcome Yankees! ", anche se ci trascinano in guerra, anche se ci riempiono di immigrati fino agli occhi (il discorso di Obama alla Merkel contro i Muri), e la nostra patria (homeland) è la loro. Dopotutto siamo in tempi di "condivisione", come si dice nel linguaggio informatico. Il lavoro è sparito, l'industria è smantellata e desertificata. Chi passa nelle aree industriali un tempo floride della Lombardia, del Piemonte e del Veneto, vede solo capanni dismessi dai vetri rotti e infestati dalle liane e sterpaglie, regno di bisce e topi.
La classe operaia non va né in Paradiso né all'Inferno: semplicemente non esiste più. Desaparicida. Come non esistono più i commerci, le botteghe storiche, l'artigianato.



Verissimo che è la pletora dei dipendenti pubblici, degli alti burocrati, degli alti papaveri di stato, rimasti i soli a fare casino e a parlare di "diritti acquisiti". Mentre il resto delle cosiddette "masse" è spaventato, annichilito, fiaccato da una crisi che sembra non aver mai fine. Senza contare i numerosi suicidi ad opera di quella testa d'ariete dell'Usura bancaria detta Equitalia. 

Ma il perché sull'esistenza degli ampi strati del settore pubblico è semplice: sono rimasti l'unico zoccolo duro che sostiene elettoralmente il PD. E se il PD perde loro, perde la sua "attuale base elettorale" di consenso. 
Quanto alla scelta delle oligarchie nei confronti dei partiti di sinistra (un tempo PCI, poi  "la Cosa" di Occhetto, poi Pds, poi Ds e oggi Pd) vale quel che ebbe a dichiarare il fu avv. Agnelli, che, non a caso,  si buttò a sinistra e fu senatore per l'Ulivo: poiché a detta sua "la sinistra ha più radici nel sistema". Con questa frase, sapeva bene di cosa parlava.

Quel che trovo stupefacente, invece, è che quando la Fornero fece la "controrifoma" delle pensioni e i sindacati risposero con uno scioperetto-burla di malapena 4 orette, nessun lavoratore prese d'assalto la CGIL che li ha svenduti così miseramente. Ricordo a chi se ne fosse dimenticato che la "tecnica" Elsa Fornero proviene dal PCI e fu consigliere comunale per una lista civica a sostegno del  Pd a Torino. Alla faccia dell'imparzialità "tecnica"!
Tutta la Trimurti è responsabile, ma in particolare la CGIL che nel settembre 2011 ebbe la faccia tosta di fare un corteo per invocare Monti e far destituire il Berlusca. In tv si notavano nel corteo alcuni cartelli con le scritte che invocavano Monti il Salvatore, lo ricordo benissimo. "Noi vogliam Monti" stava quasi per "Noi vogliam Dio che è nostro padre". Si portavano avanti  i trimurtini, molto avanti rispetto a quanto è poi accaduto. 



E accadde poi l'eliminazione dell'art.18, col  loro pieno omertoso consenso. Accadde la controriforma della pensioni Fornero e gli esodati . Accadde la stipula del Job's Act imposto da Renzi verso cui i rappresentanti sindacali fecero finta di pigolare il loro dissenso. Accaddero le truffe sui risparmiatori che depositavano i loro soldi alle "banchette rosse" e si ritrovarono con un pugno di mosche. Una buona mano alla chiusura degli impianti industriali la diede anche la Magistratura: inquinamento, corruzioni... tutto quanto fa buon brodo pur di smantellare, delocalizzare, dismettere ed eliminare fisicamente le fonti del lavoro. 


Domani (che è già oggi)  è il 1 maggio e ci sarà il consueto concertone pop in diretta tv per tenere buone le "masse", organizzato dalla Trimurti. Altro che panem et circenses! C'è la crisi, ma la Trimurti i soldi per pagare i cantanti li trova. E' per il Bene delle "masse"! 

Quella messa in alto. è una foto che nessun lavoratore e nessun italiano dovrebbe MAI dimenticare: la Camusso a Cernobbio al Forum Ambrosetti che se la ride a crepa panza con Monti mentre si abbuffa di cibo al suo stesso desco. Poi ci sono le risate di gioia di Bersani, sempre con Monti. Le sganasciate pacchiane di Renzi con Marchionne. Quindi la vignetta (mitica) di Krancic che mostra una massa all'ammasso implorante un governo di golpisti, quello del 2011-2013 affinché li sfruttino e li tartassino ancora di più. Da allora la situazione è solo peggiorata. E a gestire la società italiana ci sono ancora loro al comando.




45 comments:

Anonymous said...

A me rimane incredibile la fede piddiota verso il "partito" qualunque cosa esso sia diventato .
Ma il lato piu ridicolo di questa loro demenza e che i piddioti hanno irriso per decenni i "cattolici" perche' "avevano fede" per un incerto "paradiso" nell " aldila'" e adesso loro "hanno fede" per un certissimo "inferno" nell "aldiqua'" :-)
ws

Faithful said...

"Accaddero le truffe sui risparmiatori che depositavano i loro soldi alla "banchette rosse" e si ritrovarono con un pugno di mosche."

Non so se hai gli ultimi aggiornamenti sui rimborsi ai risparmiatori delle banchette rosse ma pittibimbo,per tentare di recuperare qualche voto,fa finta di restituirli ponendo degli scaglioni assurdi e nel caso senza neanche ridare tutto (fino a 4/5 di quanto perso) e dice che "Padoan va abbracciato",era difficile ma il fanfarone di Rignano ha appena raggiunto nuove vette

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/29/banche-salvate-rimborsi-automatici-dell80-a-chi-ha-redditi-sotto-35mila-euro-andranno-a-meta-dei-truffati/2684098/

Faithful said...

Ah gia,da quel che ho capito,bisogna avere anche una casa che valga meno di 100000 euro o non avercela proprio (dubito che dalle 2 case in su non si possa superare il limite di 100000 di valore immobiliare),in altre parole o sei un barbone (o quasi) o niente.

gianchi.gian said...

Ottimo articolo, eccellente pro memoria, complimenti!

Nessie said...

Ws, i comunisti picisti, non i piddioti. Sì, questa faccenda della Fede e del Contrordine compagni, fa ridere anche me. E' proprio vero che chi non crede in Dio, è disposto a credere a tutto. Anche alle frescacce.

Nessie said...

Grazie Gianchi Gian.

Faithful, non mi far ricordare quel che stanno facendo con chi compra una casa col mutuo e non può pagarla fino in fondo.

Anonymous said...

Bellissimo articolo Nessie! Dice proprio tutto. E' la Fattoria degli Animali orwelliana applicata alla realtà col Cavallo Gondrano che viene VENDUTO dai Maiali al Macellaio. L'unica differenza che i locali cavalli sono anche contenti e li rivotano.
Già perchè è esattamente come dice Ws: una questione di fede. L'ho sentito di persona affermarlo chiaramente di fronte ad argomentazioni per loro non contrastabili con la logica: "non mi interessa chi ha ragione o cosa è capitato, io ho già deciso per sempre da che parte stare".
Le fotografie sghignazzanti e la vignetta poi valgono un intero trattato su cos'è la "sinistra" e il Potere qui in Italia.
Quindi questo primo maggio è la più grande fiera dell'ipocrisia dell'intero sistema solare.
Scarth

Aldo said...

...e cosa vuoi commentare? :(

Jacopo Foscari said...

E tanto per cambiare oggi la sora Camusso ha ribadito che ci vuole lavoro sì, ma per i "migranti e i rifugiati" ovviamente. Mica per gli italiani che mantengono con le loro tasse la Trimurti e tutto il loro appartchik, ça va sans dire. Ma la resa dei conti arriverà anche per loro, ah se arriverà...

Anonymous said...

Quoto il tuo post al 110%.
Tutto ciò che hai scritto me lo ricordo bene, giustamente a cominciare dal forum di cernobbio con quella panzona lesbica della camusso che si diverte come una matta con il "salvatore" (delle mie chiappe).
Se fossimo stati appena appena un po' simili agli islandesi, adesso ci troveremmo così? io non credo, quindi tutta questa situazione è dovuta quasi esclusivamente all'ignavia e all'accettazione di tutti (i pochi che non accettano, sono, appunto, troppo pochi).
Si lamentano tutti ma nessuno agisce, tra poco approveranno il TTIP e chi sa cos'è? boh? Ho provato a fare domande in giro a questo proposito ed ho avuto in risposta un solo monosillabo alla domanda: sai cos'è il TTIP?: NO.
Complici, naturalmente tutti gli organi di disinformazione, pd1, pd2, pd3 ecc.
Ma vuoi scommettere, per assurdo, che se si andasse alle elezioni domani il cosiddetto pd vincerebbe? Per quanto sono pecore gli idioti, salvo poi dire (come successe con prodi - il minuscolo è d'obbligo-): ah, ma io mica l'ho votato...
Buon primo maggio a tutti...festa dei lavoratori...nel senso che: quando troviamo un lavoro facciamo una bella festa neh?
Laura

Nessie said...

Intanto chiedo venia a tutti per la lunga latitanza ma oggi è stata una giornata lontana dal pc.

Scarth, grazie mille. Con questa gentaglia che ha sequestrato le piazze e fa delle ribellione fasulla e farlocca la loro industria personale è chiaro che c' è tutto quanto da rifare. E tendono pure a erodere lo spazio per le ribellioni vere, privandole di legittimità (vedi i disordini a Stoccarda).

Parlando e scrivendo vengono delle idee... Il nuovo partito identitario che non è ancora nato, dovrà avere valori rigorosamente tradizionali e conservatori (per semplificare, "di destra"). Ma un'economia basata sull'equa redistribuzione e all'insegna della giustizia sociale, per semplificare, "di sinistra". Ma questo raggruppamento che sto vagheggiando idealmente, in Italia non ha ancora emesso un vagito e dobbiamo accontentarci di quello che c'è.

Nessie said...

Aldo, mai rinunciare a dire la tua.

Jacopo, anch'io sono convinta che la resa dei conti arriverà anche e soprattutto per loro. Prima o poi.

Nessie said...

Laura, grazie per la tua alta percentuale del 110%.

Certo che mantenere un calendario di festività civili come il Primo Maggio, festa dei Lavoratori senza lavoro, fa pensare alla pièce di Beckett "Finale di partita", dove si giocava senza palla. Siamo alla tragedia dell'Assurdo.

A proposito di elezioni, bisogna sottrarsi alle partite coi dadi truccati da loro stessi. Comunque vedremo.

Nessie said...

PS X Laura.

Perché è pure lesbica la Camusso?

Nausicaa said...

Lo scenario postcomunista che hai descritto mi ricordano quei capannoni dismessi dei quali hai parlato a proposito di Lombardia, Veneto e Piemonte: tutti rovi, bisce e topi.

Nessie said...

Ora possiamo dirlo con buona ragione: dove passano questi scellerati del Pd e dei loro sbirri sindacali non cresce più un filo d'erba. Sono degli Attila e in quanto tale vanno fermati, con le buone e con le cattive. Leggi qui cosa sta succedendo a Milano: infiltrano nelle loro liste perfino i Fratelli Mussulmani:

http://www.ilgiornale.it/news/milano/islam-ombre-sulle-liste-pd-c-candidata-dei-fratelli-musulman-1251470.html

e pare che facce del genere fossero al seguito della Camusso nei cortei ridicoli del 1 maggio.

Anonymous said...

Ieri, 1 maggio, hanno fatto la festa al lavoro. In piazza pochi vecchi e migranti (participio presente del verbo migrare) da sostituire al piu' presto con migrandi: latinismo che sta per "che devono migrare altrove". Ne abbiamo ormai due palle che ci vuole il rimorchio per portarcele appresso.

Il sauro

Legge Mancino n°205 said...

concertone del 1 maggio.
a parte gli sveglioni bolliti dei cessi sociali in prima fila, mi domando che cosa abbiano nel cervello i giovani che vanno in piazza ad ascoltare dei milionari che cantano e dicono cazzate. Milionari pagati dai sindacati, cioè i massimi responsabili dello sfascio attuale e del futuro precario che gli toccherà.
Davvero svegli.
Fatevi suicidare.

Nessie said...

Sauro, bella quella dei "migranti" e "migrandi". Potremmo coniare una perifrastica latina per quegli italiani che si apprestano a lasciare il Paese, tipo "migraturi". Ne abbiamo due palle che ci vuole il rimorchio, ma il "trust" della piazza se lo tengono ben stretti quegli stessi disgustosi personaggi che ci hanno condotto a questo sfacelo. è questo il triste e grottesco paradosso. Anche questo fa parte di quelle "radici nel Sistema" di cui parlava l'avv. Agnelli.

Nessie said...

Legge Mancino, purtroppo tra le molteplici sciagure di questo paese c'è anche quello di avere la memoria corta e una buona dose di masochismo incallito. Sindacati che pagano, come ricordi, cantanti già straricchi per il concertone del 1 maggio, ma che poi permettono tanti suicidi di onesti Italiani vessati dall'immiserimento di una crisi senza fine e da Equitalia. La Trimurti collaborazionista non dovrebbe ottenere più alcuna rappresentatività, dato che anche tutti loro si battono per la sostituzione etnico-occupazionale dei lavoratori. Si prodigano di più per gli extracomunitari che per i nostri, pur di averci "nuove tessere" sindacali e "nuovi iscritti". Ti lascio immaginare quali.

Anonymous said...

Agnelli, se lo ricordi, porto' la FIAT in URSS e tutti i paesi socialisti. Successo commerciale di portata mondiale, senz'altro, ed anche un buon passo verso la distensione. Eppure l'URSS non aveva ancora radici nel sistema mondiale, anche se aveva una quota di tutto rispetto. E' il solito mistero mai svelato: perche' i grandi finanzieri hanno tutti un debole per i sistemi politici comunisti ?

Il sauro

Anonymous said...

Nessie, non so se la Camusso sia lesbica o no, e non me ne frega niente, mi è venuto così, dando seguito alla sensazione che ho sempre avuto: per come si pone ecco, non mi pare sia troppo femminile.
La mia era, appunto, solo una sensazione espressa, lascia il tempo che trova :-)
Laura

Nessie said...

Ah, ho capito. Era una tua coloritura :-). Hai sentito la sua ultima trovata di voler offrire il suo utero in affitto? Mi piacerebbe sapere chi lo vuole.

Nessie said...

Già Sauro
Prima ci fu Togliattigrad, poi gli anni di piombo. Pare che fosse proprio lui a far ottenere il visto per gli Usa a Bella Napoli. E non dimentichiamo Madame Verdurin, alias Furio Colombo, presidente di Fiat America, e penna di punta della Stampa.il giornale agnellifero.

Alessandra said...

I piddioti e i sindacalisti sono credibili quanto le partite di calcio di "Holly e Benji". E sono collusi, anche se cercano di far credere il contrario.
Ora sono curiosa di vedere cosa useranno i nostri pseudo-governanti, in questi mesi, per fare il lavaggio del cervello e spingere la gente a votare SI al referendum del prossimo ottobre.
Premierrenzi ha già cominciato con le sue solite millanterie. Pallone gonfiato.

Mi ha fatto prudere le mani questo passaggio dell'articolo dedicato alla militante dei Fratelli Musulmani reclutata dal PD.

Sumaya Abdel Qader milita nel Progetto Aisha che si ispira alla "sposa bambina" di Maometto. Il Profeta la fece sua moglie quando la piccola aveva dodici anni, ma i due stavano insieme già quando lei ne aveva sette. È proprio su queste nozze che sono state pronunciate le fatwe che nei Paesi islamici giustificano i matrimoni con le bambine. Subito dopo i macabri fatti di Colonia, Sumaya Abdel Qader aveva dichiarato: "Il problema di scarso rispetto nei confronti delle donne non è legato soltanto all'islam ma anche a fattori diversi, come per esempio l'introduzione della pornografia - tipico prodotto occidentale - in contesti più arretrati e chiusi. La fruizione del porno da parte di uomini che non possono culturalmente e socialmente dare sfogo ai loro impulsi - aveva giustificato - può portare alle molestie".

Oh! E allora bisogna capirli e magari pure assecondarli?! Quale sarà la soluzione: legalizzare la pedofilia?
È una dichiarazione gravissima, fatta per giunta da una donna, e passata sotto un silenzio che posso definire compiacente, visto che i media non diffondono certe notizie perché non vogliono che la gente le apprenda.

Nessie said...

Sì Alessandra, sono affermazioni molto gravi che fanno davvero prudere le mani. Il PD si consacra a essere un partito oscurantista oltre che a produrre tutti i gravissimi danni testé elencati. Pensa poi alla proposta di D'Alema l'Ulema di istituire un 8 x mille pro islam.

Nessie said...

Quanto alla pedofilia, dico in tutta onestà che l'islam potrebbe esserne un acceleratore, ma anche certa schifosa propaganda gender già veicolata dall'ONU e dall'Oms nelle scuole, non ha nulla da invidiare a Maometto. Parlo dei giochi sui ruoli sessuali e altro materiale "genderista" applicato ai bambini a scopo puramente manipolativo. Della serie, maschi e femmine non si nasce ma si diventa. E' questo il nuovo DOGMA da imporre obtorto collo a tutti quanti i ragazzini fin dalla più tenera età.

Alessandra said...

Sono d'accordo sul gender, tra l'altro difeso a spada tratta e anzi sponsorizzato anche da certi blog femministi (oppure nazifemministi, come suggerisce più di qualcuno) che visitavo in passato (ebbene sì -_- ), di quelli in cui si trovano articoli con nomi di professioni e aggettivi che terminano con un asterisco in luogo della "o" o della "a", ovviamente favorevoli in modo incondizionato all'immigrazione selvaggia e alle politiche LGBT. Inutile dire che molte collaboratrici e frequentatrici di questi blog ammirano Laura Boldrini.
Molte di loro avevano cominciato parlando soprattutto di discriminazione e violenza sulle donne, poi hanno preso questa deriva che mi ha spinta a smettere di leggere i loro pezzi e le invettive lanciate a chi non era d'accordo con loro.

Tornando ai comunisti-trasformisti, in aiuto di Renzi è intervenuto ancora Napolitano, che prima gli ha dato una tiratina d'orecchie e poi ha ammesso che sì, un risultato negativo si ripercuoterebbe su tutto il governo. Ma non sembra che la sua voce "autorevole" basterà a convincere della bontà di questa riforma: ha pure esortato a proseguire sul percorso distruttore tracciato da Monti!

A proposito di gente che continua a parlare ma farebbe meglio a ritirarsi, sulla proposta di D'Alema di dare l'8 per mille alle moschee c'è chi perora la causa, affermando che se facciamo come in Croazia avremo solo da guadagnare.
Se si vuol credere alle favole ...

http://www.linkiesta.it/it/article/2016/03/25/8-per-mille-alle-moschee-ecco-perche-ha-ragione-dalema/29755/

Nessie said...

Alessandra, una volta tanto nella vita Napolitano ci dà una mano. Slogan e rima a parte, se scende in pista lui è forse la volta bona che gli Italiani faranno il contrario, perché è come ammettere che quella PORCATA di controriforma costituzionale firmata dalla Boschi, è roba sua. Come del resto è. Forza Napolità, fai ancora propaganda come oggi sul Corserva che ci dai una bella manona a mandare a casa il tuo pupillo:

http://www.corriere.it/politica/16_maggio_03/referendum-giorgio-napolitano-se-vince-no-le-riforme-finita-933a0240-109d-11e6-aba7-a1898801ab6b.shtml

Le hai lette le scempiaggini che va vaneggiando? Non pone alcun limite alla Provvidenza.

Hector Hammond said...

"non mi interessa chi ha ragione o cosa è capitato, io ho già deciso per sempre da che parte stare" questa frase posta da Anonymous said...delle 9.30 fa capire benissimo la mentalità vera dei peppone e don camillo di ieri e di oggi .Io ci vivo da più di 40 anni in mezzo e penso che siano i migliori alleati dei poteri forti .Senza questo zoccolo, caprino direi, duro di società sarebbe possibile fare molto di più contro le forze mondialiste . Berlusconi invece di far vedere sempre i film basati sulle storie di guareschi, che togliatti amava vedere di nascosto o di produrre "amici" , avrebbe dovuto produrre uno sceneggiato su Rolando Rivi , colpire con la tv la sinistra .Invece nisba ...

Nessie said...

Hector, l'anonimo si chiama Scarth e riporta una frase OTTUSAMENTE fideistica del solito piddiota da Fattoria degli Animali.

Nessie said...

PS su Berlusconi. Chi è quadro non può essere tondo e la maschera l'ha gettata definitivamente con Bertolaso prima e con Marchini dopo, sulle amministrative romane. Ovvero, il Nazareno 2.

Hector Hammond said...

Scarth in fondo non l'avevo proprio notato , comunque avevo capito che lui riportava solo una frase illuminante , il piddiota medio ha qualcosa tenebrosamente testardo in sé che mi fa pensare a cose a cui nessuno crede , se non pochi , oggi .
Adesso il berlusca ha perso parecchio per quel che riguarda il giudizio definitivo su di lui . I soldi daranno la felicità ma non l'etica , al posto suo non avrei mai mandato in onda beatiful ma infatti io rimango povero :) .

Nessie said...

Hector, non è che resti povero perché non candidi Beautiful. C'è dell'altro. Berlusconi è favorevolissimo a questa costruzione liberticida che chiamasi Ue. Del resto possiede banche, assicurazioni e immobiliari, oltre all'impero mediatico che sappiamo. Pertanto non può che sedersi agli scranni del PPE, uno dei principali partiti massonici europei. Quando parla di "unione di moderati" lui intende parlare di partiti eurocratici e anti-identitari.

Alessandra said...

Nessie, ho letto l'articolo del "Corserva" e spero proprio che vada come hai detto tu ... un ulteriore incentivo a votare NO, per chi dovesse avere ancora dei dubbi!
Ricordo inoltre che la stessa Boschi, un anno fa, indicò proprio in Napolitano il padre dell'Italicum, anzi, di "queste riforme".

http://www.lastampa.it/2015/10/04/italia/politica/porta-il-mio-nome-ma-il-padre-della-riforma-giorgio-napolitano-Qy69tJnRdLh5bjKdBdHrfP/pagina.html

Notare la completa deferenza mostrata in questa foto.

http://gds.it.cdn-immedia.net/2015/10/BOSCHI-NAPOLITANO-535x300.jpg

Che Berlusconi sia favorevole agli eurocrati, è una prova anche il recente accordo tra Mediaset e Vivendi.

http://www.lastampa.it/2016/04/08/economia/mediasetvivendi-lora-dellaccordo-decolla-il-nuovo-polo-europeo-della-tv-WBHj68F6GudODCOwn39jTO/pagina.html

Ciò porterà alla creazione di una televisione europea dai contenuti omologati, che a mio parere, esiste già, anche se non formalmente, da alcuni anni, visti i numerosi format tra reality show e fiction e la presenza massiccia di produzioni made in USA.

Nessie said...

Grazie per il links Alessandra. Non avevamo dubbi che la Boschi fosse il prestanome, ma che quest'aborto di controriforma costituzionale uscisse dal cilindro di Bella Napoli. Da come la difende! Dovrebbe stare zitto, ma lui è uno che non sa resistere alla VANITA' senile. Ma è bene che parli e ne rivendichi la paternità così almeno questo dovrebbe far riflettere gli Italioti.

Ho visto la foto dell'inchino prosternante della Boschi verso il Vecchiaccio.

Berlusconi e polo tv europeo? Non mi stupisce, specie se c'è da guadagnarci sopra.

SILVIO said...

Non c’è da meravigliarsi, Alessandra.

Nessuno l’ha mai scritto, tanto meno “Il Giornale”.

Che Berlusconi – per il tramite di Fedele Confalonieri – fa parte - assieme a Rodolfo De Benedetti, figlio di Carlo – delle lobby più potenti e per noi perniciose :

cioè, “Europe Business + Tavola Rotonda degli Industriali” , le quali – n qualità di consulenti accreditati dall’UE – ispirano e pilotano gran parte delle più nefaste deliberazioni della Commissione europea .

Nessie said...

De Benedetti e Berlusconi? Pensa te! da nemici a compari di merende!

SILVIO said...

Chiedo a Nessie di aprire un topic sull’UE.

Colà hanno pianificato misure eccezionali in stile URSS

Da far scattare “Brexit o non Brexit”.

Impossibile sintetizzarle in breve: la sintesi inficerebbe la veridicità delle notizie.

Per ora si sappia che di esse han dato conto alcune testate giornalistiche britanniche (compreso il “Financial Times”), un magazine USA e due quotidiani tedeschi

Nessie said...

OK, la notte porterà consiglio. A dopo.

Faithful said...

Tutto sembra portare a un brexit che non è pericoloso in quanto brexit,ma a causa di un possibile effetto domino a cui porterebbe e a cui gia ora sta portando (vedi la Finlandia,che ora vorrebbe la stessa cosa),e ciò ha imposto un accelerazione dei trattati e delle "riforme" UE.
Sembra uno scenario simile a quello della ormai marcescente URSS di fine anni '80 dove nel tentativo di salvarla imponendo anche qui "riforme",la cosiddetta perestroika,accelerarono solo la marcescenza dello stato sovietico con pezzi di esso contrari che alla fine mandarono i carri armati nella piazza rossa contro Gorbacev.

Il problema è come ne usciremo noi che di carri armati non ne abbiamo,anzi insieme a quanto gia detto sull'appoggio del messere a Marchini pare che tra queste ci fosse anche un patto sottobanco tra Mediaset e il governo proprio sui diritti TV,lo stesso Confalonieri si era espresso politicamente,e non certo contro il governo Renzi.
E' chiaro che a Bruxelles stanno serrando i ranghi e per farlo stanno facendo di tutto,dall'imbroglio all'inganno,altrimenti non si spiegano mosse così sbilenche e schizofreniche per delle elezioni comunali come ce ne sono state mille altre,evidentemente sul piatto c'è molto di più..

Nessie said...

Se aspetti, a mezzanotte è pronto il topic.

Anonymous said...

Ti sbagli cara Nessie, io ho suonato su quel palco e come me, che sono riuscito a prendere la metà del compenso minacciando di non salire sul palco, tanti tra musicisti e tecnici, non sono stati pagati del tutto. La società che curava la parte amministrativa è fallita, il responsabile, Marco Godano, protetto dalle alte sfere, ha ricevuto l'incarico di curare la produzione dell'evento per tre o quattro edizioni di seguito, nonostante il pessimo curriculum. Leggi qui:
http://www.linkiesta.it/it/article/2014/04/30/le-magagne-del-concertone-del-primo-maggio-di-roma/20965/
Hanno disprezzo per la gente, per il 'popolo', si sentono al di sopra della giustizia, o semplicemente obbediscono all'istinto del 'prendere', ovvero 'rubare' senza sentire vergogna. Come diceva quel tale in 'Gomorra', il libro, 'la gente sono vermi, e devono rimanere vermi'. Solo che questo era un camorrista.
Con stima

Anonymous said...

Scusa, devo precisare: ti sbagli nel senso che i soldi che hanno a disposizione neanche per pagare i cantanti affiliati al loro clan de sinistra li usano, se li intascano direttamente. E' interessante il commento di Carmelo Barbagallo in merito, con che stile liquida la vicenda. Cara e preziosissima Nessie buon lavoro e grazie
Alberto

Nessie said...

Alberto suonatore anonimo, se vi affidate a quella parrocchia per poter lavorare, sappiate che
questi orridi demagoghi conoscono assai bene l'arte di spennare l'oca senza farla gridare. Sempre in nome dei "lavoratori".

Potrei farti dozzine di esempi, ma se non si spalancano gli occhi e non ci si fa furbi, non servono nemmeno questi. Grazie a te per la testimonianza.