02 September 2015

La RAI fa una miniserie a sfondo multietnico



Il 7 e l'8 settembre andrà in onda un megaspot multietnico pagato coi soldi dei contribuenti. Ovvero con il famigerato canone, la tassa più odiata dagli Italiani. Il titolo è "Anna e Yusuf" e la protagonista è Vanessa Incontrada. Se ne sentiva la necessità, dopo aver visto i TG a tutte le ore del giorno e della notte trasmetterci sbarchi di "profughi" (sono tutti profughi, inutile ribellarsi alla vulgata), di clandestini (parola vietata dalla Boldrini), di immigrati-migranti perennemente itineranti. Un tempo c'erano almeno i fotoromanzi per le servette aventi diritto ai loro sogni. Oggi le "servette" non esistono più (lavori che le italiane non vogliono più fare) e al posto dei fotoromanzi alla Grand Hotel e Bolero,  sono nate le "fiction"  che le ex "servette" chiamano fiscion. 
In pratica  Mamma Rai trasforma tutte le italiane in servette-padrone che aspirano a  vivere insolite situazioni romantiche come quelle delle sue fiscion. 
Giulietta (Anna) è una donna in carriera italiana che si innamora di un Romeo-Tunisino (Yusuf o Yosef), un ingegnere costretto dalle circostanze a fare il povero Cenerentolo senz'arte né parte, dal quale lei ha una figlia. Ma il Romeo arabo  viene espulso dall'Italia per motivi burocratico-giudiziari e rimpatriando in Tunisia viene coinvolto nella Rivoluzione dei Gelsomini dopo la destituzione di Ben Alì. 
Anna corre a cercarlo e - pensate un po' - invece di prendere un bell'aereo o una nave-crociera, resta pure coinvolta in uno di questi barconi per "migranti". Puntuali, le esternazioni dell'Incontrada che dichiara di aver provato  "terrore"  e di "aver sofferto veramente" sulla barca, nel sentir piangere i bambini. Dunque Vanessa "presa dalla strada". O meglio,"presa dalla barca" per rendere più realistiche e veritiere le scene filmiche. Tra mille traversie, l'amore trionferà e il lieto fine è garantito. L'Unione dei Popoli Mediterranei, s'ha da  fare. Per forza o per amore. 

Lo sceneggiato (pardon: fiscion) fa leva sui soliti ideologismi buonistici : è possibile l'incontro fra culture diverse, sì ai matrimoni multietnici perché in fondo quando c'è l'amore si superano i pregiudizi,  e via con le glicemie.   Racconta pure che gli "Italiani brava gente", in realtà sotto sotto sono dei razzistoni.  Insomma rappresenta un bello spottone  governativo contro il "razzismo" e la "xenofobia". 

Naturalmente  non lo guarderò, dato che non mi piacciono i "romanzetti a tesi". Specie se "multikulti". E se avessimo un popolo fiero dovrebbe rifiutarsi di trangugiare la solita pasticca serale al cloroformio irenico. In particolare, dopo tutti i fatti di cronaca nera di questi giorni.  Ma so che sto sognando. 

A proposito, la mia solidarietà a Giorgia Meloni che è stata redarguita pesantemente  da un sedicente UNAR (Ufficio nazionale antidiscriminazione razziale), un altro di quegli  enti governativi pagati coi soldi dei cittadini. La  Meloni, leader di Fratelli d'Italia, s'è vista recapitare una lettera dall'ente in oggetto, con la quale le si intima di moderare i toni in materia di immigrazione,  rea soltanto di aver detto che in Italia non può permettersi di entrare chiunque. Siamo al bavaglio di stato. 

Questa gentaglia, non solo vuol lavarci il cervello  con le sue melassose fiscion propagandistiche, ma vuole addirittura costringerci a pensarla come loro usando metodi repressivi e censori.  Questa a casa mia chiamasi coartazione

54 comments:

Huxley said...

Un tempo pensavo che i sovietici fossero crudeli, quando inviavano il conto delle pallottole alle famiglie dei condannati, ma in questo disgraziato paese si fa (ben) di peggio, i soldi delle vittime vengono utilizzati per seviziare i malcapitati cittadini con queste abominevoli trovate propagandistiche. In ogni caso quando si passa dalla 'fiscion' alla realtà, ecco i risultati:

http://www.notixweb.com/cinghiate-alla-moglie-italiana-che-non-voleva-convertirsi-allislam/

magari ci fanno su un'altra 'fiscion', magari con il titolo '50 sfumature di islam'
dopotutto è la loro cultura, no?

Nessie said...

Sì, è una vera tortura! Oltre al danno atroce anche la beffa altrettanto atroce.

50 sfumature di islam, è perfetto. Ma non credere che questo abominio sia solo di fantasia. Vedrai che qualcuno penserà a realizzare qualcosa del genere.

Vanda S. said...

Non e' che stanno tentando di fare il lavaggio del cervello agli italiani, gliel'hanno fatto da un bel pezzo!
Questi la fiction la guarderanno, ne' parlerenno, ci si commuoveranno!
Forse non ti sei resa conto che gia' da un bel pezzo con l'inserimento degli extra comunitari nelle fcitions, hanno rovinato programmi che erano la gioia di italiani all'estero come me, tipo "Un posto al sole", fiction che si svolgeva a Napoli in un ambiente assolutamente italiano!
Le hanno trasformate TUTTE!
Come anche l'inserimento, sempre nelle fitions, di tematiche omo o transgender etc.
Questo schifo e' trasversale e sta succedendo in TUTTI i paesi occidentati causato da un virus letale: la Globalizzazione!

Johnny 88 said...

Bella trama. Immagino avran già pronto il sequel in cui Yusuf capirà di non sentirsi bene nel proprio corpo e deciderà di tramutarsi in Yusufa. Ma rimarrà sempre innamorato/a di Anna e così il loro diventerà un bel matrimonio multi-kulti-omo-transgender

Nessie said...

Ciao Vanda, me ne sono accorta, eccome! Anche se non guardo quasi mai i tv movie, ogni tanto facendo zapping vedo "abbronzati" spuntare da sceneggiati che si svolgono magari a Capri o in altra località italiane. Come pure hanno inserito problematiche omo in una famosa "fiscion" con Stefania Sandrelli, Gianni Cavina e Alessandro Gassman, dal titolo "Una grande famiglia". Ovviamente il nipotino omo doveva essere accettato e festeggiato mettendogli giù i tappeti. Ne ho visto solo una puntata, perché dopo un po' mi sono rotta.

Come ripeto, non sono una spettatrice di questi sceneggiati, ma è evidente che registi ed attori sono tutti a libro paga. E da quel che racconti come testimone, non solo in Italia.

Nessie said...

Johnny, significa che si è perfettamente "integrato" nel marcio Occidente, no?

Ah, ah, ah! Yusuf/Yusufa, versione africana di Victor/Victoria :-).

Nessie said...

Per chi se lo fosse lasciato sfuggire, segnalo questo ottimo pezzo sui legami fra immigrazionismo e ideologia "gender":


http://www.maurizioblondet.it/e-colpa-di-orban-e-ah-si-di-putin-la-merkel-no/

Faithful said...

Ragazzi,semmai arriverà il giorno in cui verrà istituita un'altra norimberga contro questi.. cosi (scusate ma faccio fatica a considerare gente come la Maggioni degli esseri umani) assicuriamoci soltanto che venga usata la sedia elettrica per le sentenze di morte,la fucilazione e la ghigliottina sono troppo rapidi e indolori per costoro.
Ah ovviamente mi aspetto che il primo ad essere messo a morte sia lui,sentitelo questo usurpatore usuraio infame,ancora parla!

https://twitter.com/alexdelprete/status/639155037638410240

Nessie said...

Norimberga? Ma è proprio da Norimberga che è nato l'attuale assetto eurobabbeo. Inventa qualcosa d'altro, Faithful.

Anonymous said...

//guardo pochissimo la televisione per non avere un travaso di bile all'ora. Me ne sono sorbita un po' fra gennaio e febbraio dopo un intervento chirurgico che mi aveva lasciata un po' "impacciata"e non uscivo di casa.Ma non ne potevo più di fission stupide, di sparate multiculti , di apologia di quanto è bello essere omosex o trasgender che è meglio.Alla fine mi riducevo a guardare una cosa idiota di gente che ristrutturava case.
Non vedrò, pertanto, la serie smielosa multiculti, di extra ne ho già abbastanza vicino a casa mia e sono inviperita perché, a causa delle risorse, molto probabilmente subirò un esproprio proletario delle mie due settimane di multiproprietà al mare per ospitare i clandestini.ma è mai possibile che nelle fission siano tutti bravi, buoni, intelligenti e laureati?
In ogni caso credo che il massimo del politically correct sia stata la Ginevra fabbra mulatta nella serie Merlin (mi è bastata una mezza puntata).
Per quanto riguarda la Meloni sono veramente scandalizzata.
Quo usque tandem gli italiani subiranno?
Maria Luisa.

Nessie said...

Maria Luisa, puoi spiegarti meglio circa "l'esproprio proletario"? Che cosa sarebbe e a che titolo prenderebbero in ostaggio la tua casa? Mi pare una cosa d'una gravità inaudita! Puoi spiegare meglio nei dettagli? Trattasi forse di un residence turistico che magari si illude di fare affari coi clandestini ?

La Ginevra mulatta mi manca. Che serie sarebbe? Mi domando se ne hanno ancora di stronzate da inventare.

Anonymous said...

per quanto " il sistema" cerchi di "educare il popolo " nessuno ( ancora) e'obbligato a " mangiare la me..a" che ci viene cosi' " apparecchiata" . Quindi chi accetta di "mangiarla" in realta' e' gia ' "morto", "zombificato". Quindi non dobbiamo temere " la me..a" ( che ne cachino quanto ne vogliono , per chi non e' ancora " morto" servira' come allerta ) ma dobbiamo invece temere gli "zombi" che se ne cibano; sono loro che ci portano "all' inferno"
ws

Nessie said...

Il concetto è ultra chiaro, anche se potevi risparmiarti certe metafore coprofaghe.

Massimo said...

D'accordissimo. Peccato che le nostre parole siano pallottole che non fermano l'invasione.

Nessie said...

Però, non ci manca la costanza ormai decennale, di denunciare. Anche se siamo fuori dai canali mediatici che contano. E per fortuna.

Anonymous said...

La serie è Merlin, e per una lettrice di racconti arturiani è una fetecchia.
Mi spiego meglio, una decina di anni fa abbiamo acquistato in un residence di Palinuro due settimane in multiproprità, vale a dire che l'appartamentino è mio (con tanto di rogito notarile,ereditabile e tasse connesse alla proprietà di un immobile)per il periodo scelto.Ora l'amministratore, dal momento che alcuni non pagano le spese di gestione ha pensato di partecipare al bando della prefettura di Salerno per rendere disponibile la struttura all'accoglienza dei clandestini, A metà mese dovremo scendere per una riunione convocata dall'amministratore per decidere se accettare o meno.Da tener presente che dobbiamo pure accollarci le spese di manutenzione relative agli appartamenti della scala che verranno affittati.Ho la fortuna di avere una settimana nella scala A (quella data ai clandestini) e una nella scala B.Dal momento che non voglio convivere coi "profughi, all'inizio avevo pensato di fare scambi in altri residence tramite RCI, ma questa socieà ha dei parametri ben precisi per i residence inseriti nel programma di scambi, per cui dubito che terrà il residence in elenco.Doppiamente fregata:non potrò usufruire della prima settimana data in affitto, e la seconda pure non avendo intenzione di rovinarmi il fegato.So già come si comportano:occupano tutti gli spazi comuni e se ne fregano degli altri.
Maria Luisa.
PS.
Da quello che ho capito tutti gli oneri saranno a mio carico mentre l'affitto spetterà alla gestione del residence

Anonymous said...

//altra baggianata da inventare?già fatto:il guardiano di Asgard è un attore diversamente norreno nel film Thor(almeno credo che il film avesse questo titolo)
Maria Luisa

Nessie said...

Ora ho capito, grazie M.Luisa. L'inghippo di fondo sta proprio nella "multiproprietà". Anche quando non c'era l'emergenza clandestini ne ho sempre sentito parlar male e alcuni miei amici si sono rivenduti le loro quote dalla disperazione.
In più sei in una zona bellissima finché si vuole (il Cilento), ma dove il rispetto per le regole comuni non fa parte dell'habitus mentale locale. Perciò, tutto viene facilitato pro migrantes nell'illusione (VANA!) di poter fare con i foresti, quel business che non riescono a fare con gli autoctoni. Se ne accorgeranno questi emeriti coglioni!

Nessie said...

Fare casino in rete, a volte serve. Ora la faccenda dell'UNAR e di Giorgia Meloni, viene ridimensionata. Ma da quando in qua un parlamentare dell'opposizione non può più NEMMENO OPPORSI?!?


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/bavaglio-meloni-fa-insorgere-rete-ora-governo-indaga-1165889.html

Eleonora said...

Così come nel nuovo film dei fantastici 4, hanno messo un negretto. Cosa che salta agli occhi. Io amo i fumetti Marvel e finora, ho amato anche i film Marvel... Anche se in thor c'è il guardiano di asgard nero... Ma stravolgere storie e personaggi per farci un nuovo lavaggio del cervello no.

Nessie said...

Stiamo diventando a tutti gli effetti un paese amerikano, dove i negri li mettono "in quota" perfino nella foresta di Sherwood insieme agli arcieri di Robin Hood. Ormai non si contano più le eresie di natura storico-geografica della cinematografia hollywoodiana, pur di ubbidire all'idiozia del politicamente corretto.

Anonymous said...

Ormai non si contano più le eresie di natura storico-geografica..
1984

Aldo said...

Visto che parlate di film e simili... Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un film letteralmente idiota degli anni '80, una produzione ambientata in Nord Africa o in Medioriente con i Gatti di Vicolo Miracoli, per chi se li ricordasse. Ebbene, sono rimasto particolarmente colpito nel notare come parecchie allusioni umoristiche di bassa lega che allora consideravo e consideravamo divertenti nella loro ovvietà e leggerezza oggi sarebbero considerate improponibili se non addirittura intollerabili o financo al limite della legalità. Mi son stupito che un film con quei contenuti (ammesso che un film del genere possa avere dei contenuti) sia stato trasmesso di questi tempi. Probabilmente è stata proprio l'inconsistente idiozia dell'insieme a fare da salvacondotto.

Ecco, sono piccole cose come queste che a volte aiutano ad rendersi conto di quanto son cambiate le cose.

Nessie said...

Ws?!? Gli anonimi si firmino, please!

Nessie said...

Aldo, intanto non sono affatto "piccole cose". Non c'è ancora un Minculpop per ripassare in rassegna retroattiva tutta la nostra letteratura cinematografica, ma vedrai che potrebbero attrezzarsi per l'uopo. Meglio non dare per scontato nulla.
Se ti capita di rivedere "Il sorpasso" di Dino Risi c'è una scena nella quale Gassman dà un buffetto a una autostoppista afro-americana con lo zaino sulla schiena dicendole: "A te pallidona sulla mia auto non ti ci porto".

Te lo immagini oggi che razza di casino provocherebbe una simile battuta?

Non avevamo il problema della convivenza tra etnie e tutto era arrangiato alla buona, ma, come vedi, hanno provveduto a innescare un campo minato che prima non esisteva.

Vanda S. said...

Ve la ricordate Denny Méndez, Miss Italia 1996?
Da allora ne abbiamo fatta di strada..... :-(

Vanda S. said...
This comment has been removed by the author.
Nessie said...

Sì, mi ricordo di Denny Mendez e anche della "profezia" dei Pitura Freska (Sanremo 1997) sul "papa nero":

https://www.youtube.com/watch?v=Xh0O2Ah-qO4

Vanda S. said...

Questa oggi sarebbe uno scandalo al livello della bandiera degli stati confederati negli USA!
https://www.youtube.com/watch?v=qrtlISTQrNU

Nessie said...

Conosco quella canzonetta Vanda e ce n'è una serie di politicamente scorrette che oggi sarebbero giudicate improponibili. Hai sentito della cantautrice statunitense Taylor Swift accusata di "razzismo" solo perché ha osato filmare un video clip che accompagna il suo ultimo disco e che si svolge in Africa dove però compaiono solo bianchi? Pioggia di critiche perché il filmato era nello stile "Mogambo" ( film con Ava Gardner e Clark Gable) ed è stato giudicato, pertanto, neocolonialista:

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/anche-brave-ragazze-sbagliano-pioggia-critiche-nuovo-video-107957.htm

Mi spiace ma il subpensiero lobotomizzato è quasi sempre Made in USA e il brutto è che lo stanno diffondendo arrogantemente anche da noi.

Anonymous said...

chissà se prima o poi censureranno i libri di Wilbur Smith
Maria Luisa

Nessie said...

Non l'ho mai letto, ma so che molti suoi romanzi hanno per ambientazione l'Africa.

Vanda S. said...

Di una cosa comunque divento sempre piu' sicura: tutto questo non avra' una lunga vita! Implodera'! Lo squilibrio creato da questo sistema e' inostenibile e sta viaggiando sempre piu' velocemente verso la rotta di collisione, ossia la distruzione di questo sistema economico costruito come un castello di carta. E' la nostra unica salvezza.

Nessie said...

E' la mia unica e sola speranza. E cioè che alla fine questo sistema truffaldino si accartocci su se stesso un po' come quella cartapesta hollywoodiana che viene giù durante le scosse di terremoto californiano.

Anonymous said...

Che le corazzate mediatiche globali unificate con le loro "notizie" e con i loro film/telefilm, tra l'altro tutte riconducibili a un ambito ristretto, siano lo strumento principe per falsificare completamente la fintissima democrazia plasmando a piacimento mente e anima degli zombie è assolutamente chiaro. Pertanto assolutamente d'accordo con WS sui suddetti stramaledetti zombie: a titolo di esempio di ieri un sondaggio che da tuttora, a devastazione in corso, il PD al 32% e il suoi reggicoda del Mov5str... al 25% !!!
Perfino sapendo che questo è un regime in piena regola la lettera alla Meloni con il divieto di dissentire più volte imposto anche in altre sedi mette i brividi: di fronte a una violazione dei DIRITTI CIVILI e POLITICI di questa portata cosa aspettano i parlamentari dell'opposizione a scatenare tutto l'inferno che possono in ogni sede?
Scarth

Nessie said...

Forse si sono zombizzati anche loro. Il problema dei problemi - e l'ho detto centinaia di volte - è che ciascuno di noi aspetta che sia qualcun altro a far qualcosa. Intanto l'andazzo va avanti come una macchina schiacciasassi.
Frattanto la macelleria mediatica va avanti con l'industria del senso di colpa con l'immagine del bambino ritrovato corpicino dal soldato turco. Ovviamente anche questo è colpa dei cattivoni che non "accolgono" abbastanza. Stavolta se la pigliano col Canada che non apre le sue porte :



http://www.ilgiornale.it/news/politica/non-sono-italiani-doversi-discolpare-questa-foto-1166606.html

sull'industria del ricatto anche qui:

http://www.maurizioblondet.it/il-ricatto/

Paolo said...

E pensare che l'Incontrada era pure la mia passione! Non ce l'aveva un soggetto migliore da scegliersi?

Nessie said...

Vanessa Incontrada aveva esordito molto bene con un film di qualità come "Il cuore altrove" di Pupi Avati.
Ma poi si è persa via con scelte televisive molto più corrive.

Faithful said...

@Scarth

Ricordarsi la regola d'oro:i sondaggi sono quasi sempre bufale.
Anche perché io non so davvero dov'è che i 5S possono prenderla quella percentuale,alle regionali dello scorso Maggio quella cifra la prendevano solo in due regioni piccole (Marche e Liguria) in quelle più grandi come la mia (Toscana) e in Veneto hanno preso rispettivamente il 15% e il 10%.
Poi inutile ricordare che l'anno scorso ci doveva essere il sorpasso del 5S sul PD e sapete tutti com'è andata a finire,evidentemente a qualcuno fa comodo un piddì al governo con una finta opposizione sguaiata che poi su certe cose "chiede alla rete" e le vota con tutti gli altri tagliati fuori dai giochi di potere a prescindere.

Nessie said...

Nemmeno io credo nei sondaggi che servono il più delle volte a "orientare" le masse e quindi a fare propaganda preventiva.

Anonymous said...

A proposito di favole e di palle narrate su " tutti profughi":

http://www.stampalibera.com/?a=30265

Z

Nessie said...

Esemplare, da incorniciare. Sono tutte cose che già sappiamo, ma vale la pena di leggerle, rileggerle e ficcarsele nel cervello a futura memoria.

Anonymous said...

D'accordo in una certa misura sui sondaggi contando anche che gli elettori di centrodestra (o qualsiasi cosa sia...) viste le intimidazioni e i danni che ne possono derivare in certi ambienti si guardano bene dal dichiarare il voto.
Credo però che tutti empiricamente possiamo constatare quando siamo letteralmente sommersi in maniera sproporzionata da elettori del PD/Mov5str... che ripetono meccanicamente a pappagallo gli slogan orwelliani (e tutto il resto) di cui si parla in questa discussione. C'è anzi un sotto tipo psicopatologicamente interessante di zombie: quello che pur in disaccordo su quanto sta avvenendo (potrebbe sottoscrivere i nostri post) al momento del voto cosa fa? Indovinate...
Per completare il quadro poi ci sono gli astenuti che imprecano con la bava alla bocca e al momento del voto si giocano l'unica residuale possibilità per naturalmente tornare immediatamente dopo a imprecare.
Scarth

Nessie said...

Scusa Scarth, ma allo stato attuale e pur manifestando apertamente il mio pensiero, e andando pure regolarmente a votare, non credo più che con un cambio elettorale saremmo fuori da questo disastro planetario (si veda quanto accade in Ungheria dove lo stesso Orban non riesce a fermare l'inarrestabile fiumana). Quando il vero governo è altrove, ci vuol altro che l'opzione voto che è un bicchiere d'acqua fresca.

Nessie said...

Pertanto sono d'accordo con Massimo quando scrive sul sul blog che "Salvini e la Meloni dovrebbero cominciare ad organizzare volontari in ogni regione, in ogni provincia, in ogni comune, frazione, per controllare il territorio e difendere gli Italiani dalle conseguenze dell'invasione dei clandestini.".

Non è più tempo né di chiacchiere elettorali e propagandistiche, né di sondaggi d'opinione e le urne avanti di questo passo, andranno sorvegliate a vista contro brogli continui e persistenti. Come andrà pattugliato anche il territorio dove abitiamo.

Anonymous said...

Questa serie televisiva, volta a educare una popolazione disintegrata culturalmente alla multietnicità, all'accettazione di una moderna babele voluta dal mercato, si inserisce perfettamente nel progetto di omologazione delle società europee a quella americana, società-matrice neocapitalistica per eccellenza. E' una cosa che sostengo da anni e che trova continue conferme. La multietnicità artificialmente imposta fa il paio con la "difesa dei diritti delle minoranze" e lo sdoganamento pieno delle deviazioni sessuali, al punto che qualcuno ha parlato di "ideologia gender". "Ideologia gender" e "accoglienza" senza limiti, per meticciare la società e trasformarla definitivamente sul piano culturale, sono imposte dalla realizzazione del piano criminal-demiurgico della classe dominante globale, che vuole controllare e addirittura plasmare a suo piacimento le "risorse umane" fungibili. Fungibili perchè le popolazioni si possono cambiare, sostituire, ridurre di numero o aumentare, secondo le esigenze del capitale finanziario sovrano.

Cari saluti

Eugenio Orso

Nessie said...

Perfettamente d'accordo, Eugenio. E, guarda caso, gli stessi artefici e burattinai del meticciamento "forzoso" sono quegli stessi dell'ideologia "gender".

Quanto alla tv, è da mo' che siamo costretti a rimpiangere la Rai del periodo Bernabei (monocolore democristiano) e i suoi nobili sceneggiati basati sui grandi classici della letteratura come "I demoni", "I fratelli Karamazov","Anna Karenina", "Jane Eyre", "David Copperfield" ecc. Almeno lì le masse si istruivano, anche se rispetto ai romanzi erano pur sempre dei distillati.


Ma come sai, adesso c'è l'industria globale dei "format" precostituiti. E le stesse tematiche mondialiste devono essere veicolate dalle tv di tutto il globo.

Anonymous said...

Certo Nessie, votando non si risolvono automaticamente tutti i problemi vista la gabbia dittatoriale globale in cui ci hanno ficcati ma se c'è la possibilità di scegliere tra PD e Lega (finchè i tiranni lo consentiranno naturalmente) perchè farsela sfuggire? Per inciso mi sembra che la Lega sia quanto mai attiva dove può. Poi d'accordo: le modalità di imposizione dell'immigrazionismo sono esattamente le stesse seguite per l'ideologia gender e per qualsiasi altra manipolazione di massa (Putin è cattivo, l'Ucraina è stata invasa, le rivoluzioni colorate sono spontanee ecc.).
Comunque se avete ancora una riserva di sopportazione rilancio:

http://www.maurizioblondet.it/mediazioni-culturali-con-danni-collaterali/

Scarth

Nessie said...

Letto. Purtroppo siamo ingannati a colpi di immagini e fotografie fallaci e mistificanti dalla mattina alla sera. Ha ragione chi parla di una nuova Maidan dell'immigrazione.

Nessie said...

PS. Una cosa su Meloni e Salvini. . Se sperano di impossessarsi del "buon governo" solo per vie elettorali, si vede che non hanno ancora interiorizzato la lezione inflitta a Berlusconi nel 2011, dove bastò una letterina da Bruxelles (in realtà scritta a Roma da Draghi), per farlo sloggiare.

Anonymous said...

Sono d'accordo Nessie non solo loro ma anche la Le Pen o chiunque altro politico non appartenga al Loro giro come Orban per esempio osi avvicinarsi troppo al potere sarà sottoposto ad ogni genere di attacco. E non stiamo certo parlando di leali e legittimi attacchi politici alla luce del sole ma di tutto altro genere di venefiche vigliaccate e mostruosità ben nascoste dietro alle quinte.
Parlando di mistificazioni se mi concedi l'OT visto che hai citato il 2011 è interessante riflettere su come "Loro" in quelle settimane hanno agevolmente affossato l'Italia pur scalcinata ma dotata di un tessuto industriale, produttivo e di ricchezza di livello mondiale mentre tengono ben al riparo e al sicuro da qualsiasi turbativa finanziaria la loro Ucraina appena conquistata strafallita venti volte e devastata fino alla fondamenta messa infinitamente peggio dell'Italia del 2011 e perfino della povera Grecia del 2015 sottoposta a quel che sappiamo. Tanto per parlare di falsari, giochi di prestigio e illusionismo.
Scarth

Nessie said...

Non parlarmi del 2011 annus horribilis per l'Italia. Giusto ieri stavo rileggendo in archivio, i vecchi post di quel periodo golpista e tutte le nostre amare riflessioni nei commenti.

Un popolo con tanto di palle avrebbe dovuto scendere ogni giorno in piazza e cingere d'assedio il parlamento cercando di spaventare a morte i suoi oppressori. E invece...

Faithful said...

"C'è anzi un sotto tipo psicopatologicamente interessante di zombie: quello che pur in disaccordo su quanto sta avvenendo (potrebbe sottoscrivere i nostri post) al momento del voto cosa fa? Indovinate..."

Questo è proprio l'archetipo del piddiota medio,fidati io abito in un posto dove questi qua prendono sempre numeri da capogiro nonostante l'aver africanizzato e desertificato industrialmente tutto e ti assicuro che perlomeno la metà di loro son tutti così come li hai appena descritti.

Faithful said...

Sul voto bisognerebbe trovarsi nelle condizioni in cui chi tira i fili della cosiddetta "europa" (minuscolo voluto visto che è l'UE) non possa più ignorare sistematicamente la sofferenza della gente,il problema è che ormai gli stati da soli a meno che non si chiamino Germania non possono più fare (quasi) nulla,l'unica possibilità sarebbe con un governo italiano antieuro e antiUE unitamente a una Francia nelle stesse condizioni (Le Pen) e una Germania con una Merkel indebolita dall'interno dall'avanzata di gruppi antieuro e antiUE (vedi AfD) più altri come Orban e chiunque ci stia.
Alla fine se ci pensate bene la creazione di questo mostro sovranazionale serviva anche a questo:a reprimere il dissenso dei singoli stati,e fino ad ora ci stanno riuscendo purtroppo come insegna la Grecia :(