18 February 2015

Toc! Toc! Il Califfato bussa alla porta


Confesso che quando ho visto in tv le "eccezionali misure di sicurezza" predisposte da Alfano contro il "terrorismo internazionale", per la salvaguardia  degli "obiettivi sensibili", sono stata presa dalla voglia di ridere per non piangere. Ora Roma è presidiata in lungo  e in largo  da un dispiegamento straordinario  di  forze di polizia, mai visto prima d'ora. 
"Abbiamo trovato le risorse e rafforzato il piano strade sicure. Siamo passati dai 3 mila militari previsti dal dl milleproghe fino al 31 marzo, a 4800 militari, che oggi abbiamo deliberato essere in campo per il presidio delle nostre città",   dichiara trionfante  il ministro peggiore della repubblica. Improvvisamente i soldi che prima non c'erano,  adesso ci sono. Siamo alla moltiplicazione dei pani e dei pesci: miracolo del Califfato. 

Purtroppo è da un pezzo che i tagliagola sono tra di noi, mascherati da "delinquenza comune" o "microcriminalità" come vuole la vulgata: anziani soli in casa torturati,  con le pistole puntate alla tempia e uccisi per poche decine di euro, donne stuprate, intere famiglie derubate e dalle case svaligiate, bambini spaventati nel cuore della notte. Beh, adesso i cittadini possono dormire sogni tranquilli: c'è l'Isis e ora tutto è sotto controllo.   
Intanto i barconi e i gommoni arrivano ancora più gremiti di prima, ma di questo ad Alfano & soci importa poco. Sì, perché  l'Isis prende l'aereo, secondo la vulgata del governo. Palle!
La manovalanza si recluta ovunque: via mare, cielo, terra. E il generale Arpino (che non è l'ultimo arrivato in materia)  ha parlato chiaro: per prendere un aereo occorre registrarsi al check in. Via mare invece, basta pagare lo scafista, buttare via i documenti ed ecco che si ha diritto di passare da profugo. Loro lo sanno, noi fingiamo di non saperlo

Ma vengo al Califfato. O meglio alla sigla Isis. Guarda caso sono tutti degli omaccioni alti e robusti vestiti di nero mascherati come Diabolik. Guarda caso, parlano tutti in perfetto inglese, come inglese è la sigla (Islamic State, che però nasconde anche l'arcano gnostico-esoterico della dea Iside d'Egitto). Sanno usare sapientemente i media mainstream e hanno capito benissimo che con i massacri delle bombe a grappolo o dei droni telecomandati, il cosiddetto "occidente" non si scompone più di tanto, mentre vedere un poveraccio inginocchiato e sgozzato in tuta arancione in riva al mare, si ottengono degli "effetti" veramente "speciali". Che volete mai: siamo degli inguaribili individualisti, anche nell'orrore. Se poi sono un gruppo di cristiani copti e la carneficina è accompagnata dalle immagini di un mare rosso fuoco per il sangue di una cruenta mattanza e per il tramonto, allora quell"l'occidente" che li ha nutriti e foraggiati fino a ieri contro il dittatore Bashar Assad di Siria (dichiarazione della stessa Clinton   ma anche fotografie  di McCain con l'Isis), beh, quell'occidente inorridisce.
Ora Angelino il  Coniglio mannaro corre trafelato alla Farnesina: toc! toc! i tagliagola bussano alla nostra porta e ci minacciano, che facciamo? Cadono ad una ad una le città libiche e ci sono ormai due governi in carica: quello di Tobruk  e quello del Califfo nero. 

Gentiloni fa la prima gaffe e vorrebbe "far partire" subito i soldati. Poi ci ripensa. La Pinotti ieri davanti a Vespa asserisce che abbiamo i migliori e  più esperti soldati del mondo, per un eventuale intervento di terra. Poi ci ripensa. Berlusconi da Cesano Boscone insieme ai vecchi parkinsoniani, è pronto per "l'opzione militare". Ma poi qualcuno dei suoi ci ripensa. Siamo al solito pagliaccesco "qui lo dico e qui lo nego". Tuttalpiù si invoca all'unanimità chi non serve a un tubo: l'ONU.
Salvini dice che prima di sparare un colpo occorre fermare i barconi e bruciare le imbarcazioni. Beato a chi lo ascolta!
L'Isis che conosce bene "l'occidente", perché è un prodotto della globalizzazione "occidentale", minaccia bombe demografiche umanitarie sull'Europa, più di quante non ce ne siano già. Vi piace tanto fare del Bene e siete votati all'accoglienza e al martirio? ora avrete modo di "accogliere".
Il  Prodi redivivo rimpiange il defunto Gheddafi e dice che si doveva far di più per tenercelo e non rimuoverlo. Le tombe  dei cimiteri sono piene di questo monotono "senno del poi", fuori dai tempi massimi.
L'unico che per il momento mostra un po' di coraggio reale è Al Sisi nella sua intervista, dopotutto i copti d'Egitto sono suoi cittadini.
Bergoglio che fino a ieri faceva il Gran Pifferaio magico dei "migranti" a Lampedusa, ora prega in raccoglimento per i martiri copti. Ma come? Non era lo stesso papa che prima chiamava gli islamici "miei cari fratelli musulmani"?

Ah, dimenticavo. Nel caso in cui la Troika volesse un prelievo forzoso sui nostri conti correnti, volesse tagliarci le pensioni, gli stipendi, insomma nel caso di una drastica soluzione cipriota, sarebbero capaci di mandarci qui direttamente il Califfato per dissuaderci da qualche eventuale ribellione anti-Troika.
Eppoi, sapete com'è:  andare  in guerra...aumenta il PIL e favorisce la "ripresa" e la "crescita".

Come al solito, la situazione è grave, gravissima, ma non seria.


50 comments:

Anonymous said...

Cara Nessie, lei sa bene che tutta la produzione video e le notizie Isis arrivano da una certa Rita Katz e l'interesse è proprio quello di spaventarci con la minaccia del califfato per espandere quello già esistente e consolidare il dominio nel mediterraneo del suo alleato Israele. Poi, come ricorda bene lei, una crisi generata richiede la sua soluzione e cosa è meglio della guerra e dello stato del terrore con la continua propaganda delle invasioni islamiche? E pensare che dei 5 milioni di stranieri in italia 1 è rumeno e poi a scalare albanesi, cinesi, ucraini, marocchini e circa 500.000 clandestini. Chiaramente se paragoniamo i 12 milioni di clandestini in Usa sembrerebbe che il nostro problema sia irrisorio e lo sarebbe se ci trovassimo proiettati 10 anni indietro quando pulire i cessi e servire a mcdonalds era considerato un'offesa alle nostre qualifiche scolastiche e certificati di cittadinanza. A me sembra che questi due problemi, l'Isis e l'immigrazione, ricevono una particolare amplificazione mediatica ed entrambe stringono i sostenitori della dx e della sx ad unirsi sotto un unica bandiera, tricolore o a stelline non importa, importante è l'unità popolare che si terrorizza di fronte ai filmati di presunti sgozzamenti ma non si impensierisce della proposta di tassare il contante, scende in piazza starnazzando sulla libertà d'opinione legando il false flag di parigi all'intolleranza islamica ma esulta quando la libertà dopinione viene punita penalmente quando rifiuta di bersi la favola dei milioni di morti ebrei. I consensi purtroppo si raccolgono alla base, nelle periferie, ed è qui che il disagio sociale può essere amplificato gettandoci in mezzo gente più povera, spesso ignorante, culturalmente diversa e dai riti religiosi non apprezzati. seccato del fatto che il vicino Abdul mi consideri figlio di un dio minore. K012

Aldo said...

La situazione sarà anche poco seria, ma avrai notato che m'è passata la voglia di ridere. Se mi conoscessi di persona, capiresti quant'è brutto questo pur piccolo segno.

Johnny 88 said...

L'ISIS mi puzza sempre più di creatura ad arte. Sembrano fatti apposta per provocare una reazione da parte del blocco NATO. D'altronde che bisogno ha l'Islam dell'ISIS? L'Europa è già loro, hanno già vinto. Ogni anno ne entrano centinaia di migliaia, e quelli che già son qua si moltiplicano come conigli, per citare Sua Santità. Nel giro di qualche decennio ci sarà la "Sottomissione", a che serve questa banda di sgozzatori professionisti?

Comunque denoto questa curiosa deriva "fassista" da parte del PD. Arrivano addirittura a proporre la guerra come soluzione alla crisi, esattamente come fece l'odiato "fassismo" ottant'anni fa per uscire dalle secche della stagnazione. Pensa un po'

Nessie said...

Salve KO12 (non era CO12? ) :-).

Sì, la so bene la storia delle notizie e dei filmati del Katz. Come conosco la foto del senatore Mc Cain che circola sul web insieme al capo dell'Isis in Siria. Come constatai con sconcerto la Albright che durante la guerra dei Balcani stringeva la mano del sanguinario Hashim Thaci dell'UCK. Poi nel Kossovo "liberato" e "indipendente" dalla Serbia, spuntò come un fungo una bella base militare americana di Camp Bondsteel.

Come un certo Osama bin Laden venne reclutato per sconfiggere i sovietici a Kabul insieme a quei Talebani di etnia pashtun, che poi - chissà perché - da "utili idioti" contro il "nemico comune", divennero in quattro e quattr'otto, il Male Assoluto.

La domanda è : usque tandem ci faremo prendere così brutalmente per i fondelli?

Nessie said...

Aldo, capisco. Ma non puoi farci niente. Ogni generazione deve attraversare le trappole che la Storia ci mette sul percorso. E a noi ci tocca vivere in questo brutto film. Senza nemmeno il telecomando per poter cambiare canale.

Nessie said...

Johnny 88 - "Comunque denoto questa curiosa deriva "fassista" da parte del PD. Arrivano addirittura a proporre la guerra come soluzione alla crisi, esattamente come fece l'odiato "fassismo" ottant'anni fa per uscire dalle secche della stagnazione. Pensa un po'".

Più che "fassista" (certo loro lo chiamavano così) militarista, direi. Non sanno come fare a circumnavigare e a tracheggiare intorno a quel famoso art. 11 della Costituzione.

Quanto all'odiato "fassismo" di 80 anni fa, fu Lammerica che si servì dell'intervento armato nella II GM, perché non riusciva a uscire dalla crisi del '29 nemmeno col New Deal, e a "crescere". E guarda caso, l'attacco nipponico a Pearl Harbor, per i cosiddetti "revisionisti storici", puzza tanto di false flag. Chissà se si può ancora scrivere o se cacceranno in galera chi l'ha scritto. Ora c'è la legge (passata col governo Renzi) che ti punisce con tre anni di reclusione:

http://www.disinformazione.it/false_flag_guerre.htm

Johnny 88 said...

Diciamo che Roosevelt, come in tante altre cose, prese esempio da Mussolini. Mussolini per uscire dalla crisi promosse la guerra d'Etiopia, lui fece entrare gli USA nella II Guerra Mondiale. Più che "false flag", Pearl Harbour fu una trappola in cui i giapponesi cascarono come polli, trappola che serviva per convincere un'opinione pubblica isolazionista che non ne voleva sapere di immischiarsi. Per farla breve ci furono una serie di provocazioni da parte degli USA e alla fine il Giappone cascò nel trappolone reagendo e fornendo il casus belli che Roosevelt attendeva. Comunque, se posso permettermi i cosiddetti revisionisti dicono una mezza bugia quando parlano di fallimento del New Deal. I dati indicano comunque un recupero americano, le misure di Roosevelt un po' di sollievo lo dettero, non fu un successone ma nemmeno un fiasco totale come qualche revisionista, specie di scuola liberista-austriacante, tenta di far passare. Nel caso specifico italiano, La crisi del '29 in Italia non fu durissima, ma la ripresa fu piuttosto lenta, principalmente perché Mussolini rifiutava di svalutare la Lira che, dopo il 1930 arrivò a un cambio di 58:1 con la Sterlina, ben al di sotto della celebre "quota 90" soffocando spesso le industrie. Diciamo che la Guerra fornì a Mussolini, tra le altre cose, la scusa per sganciare la Lira dallo standard aureo che rischiava di incravattare il paese. Per questo, da un certo punto di vista mi ricordano il "fassismo" questi aspiranti avventurieri, pronti a sbarcare a Tripoli bel suol d'amor, gli stessi avventurieri che manco quattro anni fa han cacciato il gatto che teneva i topi al loro posto a suon di bombe umanitarie, e ora chiagnono (e fottono) sul latte versato

Nessie said...

Chiariamo una questione a-ideologica: il fascismo è sempre degli altri. Quando lo fanno loro è semplice "solidarietà nazionale". Ora si va in guerra per spirito di "solidarietà nazionale" e perché siamo nella Nato, nell'ossimorica "comunità internazionale" e bla, bla, bla.

Su Pearl Harbor. Comunque sapere che un nemico sta per attaccarti, e non dare ordini di mettersi al riparo fingendo di ignorare il pericolo, tanto per avere il pretesto di estendere il conflitto, entrando in guerra, non sarà propriamente "false flag", ma è qualcosa che storicamente ha utilizzato anche Bismarck nell'arcinoto
" dispaccio di Ems". Passato poi alla Storia come "falso di Ems".

Nessie said...

PS: in sintesi ogni guerra ha il suo specifico "casus". Cioè pretesto. Vero o falso.

Faithful said...

Esiste un modo per potergli dire di stare zitto?

http://voxnews.info/2015/02/18/napolitano-senza-vergogna-sulla-libia-facciamo-come-nel-2011/

Nessie said...

Faithful, non ho voglia di aprire il dizionario delle parolacce nei confronti di Napolitano. Ciascuno dentro di sé pensi all'insulto più appropriato. Io me lo sono già pensato. Per il resto prepara un limone e ficcaglielo in bocca, affinché taccia. In attesa che ci pensi Madre Natura, a farlo tacere per sempre.

Anonymous said...

Due o tre cose su Rita Katz:

http://www.stampalibera.com/?a=28867

Poi...

COSA STA SUCCEDENDO? ORA TUTTI AMMETTONO CHE ISIS è STATO CREATO E FINANZIATO DALLA CIA!

http://www.stampalibera.com/?a=28870

Z

Nessie said...

Sì, tutti ammettono che l'ISIS è un fake costruito dalla Cia, ma i ns. organazzi di stampa tacciono, se le bevono e ce le fanno bere. Le parole della Clinton hanno fatto il giro del web e sono state pubblicate integralmente da numerosi organi d’informazione, ma mai dai media nazionali italiani che, da sempre, si pongono passivamente di fronte ai più grandi problemi di politica estera.

Anonymous said...

Cara Nessie,

il comportamento tenuto dagli sgozzatori e dalle vittime e' inverosimile. Puo' anche essere possibile, ma e' del tutto improbabile. E questo per ragioni tecniche che sarebbe noioso lo spiegare qui.

Il confezionamento di "prove" nello stile propaganda di guerra e' sempre stato il fiore all'occhiello di alcuni servizi stranieri. La famiglia cinematografica Katz lavora da generazioni nell'ambito della fiction, quindi e' probabile che si tratti di un set predisposto con l'ausilio di esperti in PSYOPS. Il che non esclude a priori che il materiale non sia autentico.

Quanto all'Islam vero e proprio non c'entra quasi nulla, ma e' altresi' vero che la Globalizzazione ne rivitalizza la fase espansiva come sempre avviene quando si abbattono barriere e confini. La sedentarieta' dovuta ad oltre 1400 anni dalla conquista (seppure variamente interrotta), finisce nel momento stesso che viene permesso ai musulmani di trasferirsi armi e bagagli in Occidente. E questi ci vengono appunto con armi e bagagli, ma chi lo ha voluto lo sapeva perfettamente.

Quindi si tratta di roba quasi interamente preparata nel cosiddetto "occidente" e originata dalla libera circolazione di uomini merci e capitali. Se si vuole fermarla si deve chiudere la fase di libero scambio.

Ma non e' tutto: puo' darsi che gli stregoni che governano questo pandemonio abbiano in serbo per noi un bel guerrone alla vecchia maniera.

Cordialmente

G. Stallman

Nessie said...

Salve Stallman. PSYOPS, cosa sarebbe? Psychologic Operation Specialist? Qualcosa tipo la guerra psicologica?
Che abbia tutta l'aria di un copione hollywoodiano si "usma" (in milanese: "fiuta") lontano un miglio. Il problema è la canaglieria della nostra classe politica che fa di tutto per prenderla per autentica e vera, trascinandoci nell'ennesima bastardata, senza via d'uscita.

L'ultima porcata (non ho altri termini per definirla) è l'annuncio a chiare lettere di infiltrazioni Isis sui gommoni accompagnato da altri annunci degli sbarchi sempre più numerosi e sempre più pressanti. Se i pericoli vengono dal mare e i gommoni sono rischiosi, perché questi malati mentali li fanno sbarcare?

Mi piacerebbe capire che effetti vogliono ottenere dalla popolazione italiota, sempre sottomessa, bovina e paziente al limite dell'insopportabile.

Anonymous said...

Ho visto anche Io i "filmetti", che questo ISIS ci mette a disposizione(non sò per quali canali)sulle esecuzioni di presunti loro nemici,che si oppongono al loro "piano" di azione dichiarata di conquista del mondo(pur con le toppe al culo)e nutro le tue stesse perplessità sulla struttura degli stessi filmati,sulla messa in scena non usuale,di stampo più culturalmente occidentale che orientale. e sopratutto sulla dubbia utilità,che,anche, cani e porci della peggiore stampaglia e TV,ne facciano spesso un incontrollato uso.
-Forse chi li "gira" ha studiato in Occidente,e ha assimilato(oltre che una buona lingua anglo/americana) la tecnica mediatico/propagandistica alla quale da quasi un secolo siamo abituati.
Alcune perplessità
-é difficile tagliare una testa con un coltello come detto di aver fatto agli inizi.
Nelle nostre contrade,si usava la mannaia,o la più recente ghigliottina(a lama tonda dal ' 500 in Italia e nello Stato Pontificio)a lama trapezoidale nella civilissima Francia.Nelle loro contrade,in oriente,usavano pesanti scimitarre.
-la processione dei poveri Copti(quasi agnelli sacrificali)richiama rituali,che con la cultura orientale poco hanno a che fare.
Chissà perché mi sono venute in testa le scene analoghe dei poveri Crisiani,portati al supplizio nei"polpettoni"e per di più falsi storici,tipo "Quo Vadis" e Ben Hur.
I Copti tutti di piccola statura,portati al supplizio da energumeni,anch'essi tutti della stessa statura,ma 20 cm più alti,che camminavano a passo quasi di marcia,come se appartenenti ad uno stesso squadrone.
Ritengo che non "debba essere consentito" alle TV e ai giornali,di pubblicare tali,orribili, foto e tali scene.
I nostri "perbenisti",rompono tanto i "coglioni" che scene cruente non debbano arrivare ai pargoli,o soggetti sensibili,e di questi tempi dove sono?Perché non controllano? che l'informazione è pervasa solo da notizie e immagini "diseducative"e incitanti all'odio reciproco.
Last but not the least...questi dell'ISIS...hanno sicuramente studiato bene le tecniche occidentali di informazione di massa, e ce le ritornano in nuova versione con attori e costumi differenti.
-Ne abbiamo(e chiedo scusa a tutto il gentil sesso che ti legge)piene le palle di personaggi,che scimmiottano i registi di guerre passate e moderne ,anche degli ultimi tempi(Vedi Kuwait/Irak )le Riefensthal, registi che attizzano il fuoco dello scontro invece che di smorzarlo.(Scusa per qualche acca in più o in meno nei nomi)
Da Italiano,Cristiano perché battezzato a pochi giorni di vita,da modesti e onesti Italiani...non ho mai avuto da criticare le altrui Religioni,visto che avrei tanto da criticare la mia.Non sono razzista,ma mi difendo da chiunque ,della mia o altrui cultura,voglia attentare all'individualità e incolumità della mia comunita sociale,alla quale sono affezionato.
E rimango nel dubbio(per il quale ho la risposta certa)..Perché i Musulmani dovrebbero odiare i Cristiani...quando "moltissimi" di loro vivono nelle loro(nostre) terre...liberi,felici e con un lavoro...e nessuno li infastidisce.
Questi filmetti sono diseducativi....non danno informazione utile ma creano,alla fine, solo rancore da parte di Popoli oppressi per vari motivi nelle loro nazioni???
Che c'entrano,pochi residui(e commoventi) Copti,che si fanno il segno della croce...con le "ruberie" di pochi,che con la Religione non hanno niente a che fare. Avvoltoi transnazionali,che si appropriano delle loro terre,delle materie prime nelle loro terre, e dei loro corpi trascinati come schiavi,in terre straniere.Che c'entra il Cristianesimo???NIENTE
Tempo perso(a mio ottimistico avviso),per questa propaganda di ultima generazione e pessima qualità,sui fatti che stanno accadendo.
Cristiani e Musulmani,di buona volontà,sanno bene chi sono i nemici di una loro convivenza pacifica.
Saluti Mar

Nausicaa said...

Abbiamo un governo schizofrenico che sull'immigrazione si contraddice sempre.
Ora le organizzazioni mondialiste per gli immigrati negano che ci siano rischi di infiltrazioni terroristiche. Intanto la Ue continua a stanziare migliaia di euro per Triton per farcene entrare ancora di più. Che schifo!

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bruxelles-stanzia-altri-soldi-dare-asilo-agli-immigrati-1096224.html

Luigi said...

"PSYOPS" sta per "psycological operations". È l'equivalente di quella che una volta, semplicemente, si chiamava propaganda.
Oggi si declina in inglese, e ha allargato decisamente il raggio d'azione.
Esempio di psyop è la demonizzazione di Putin; oppure la sopravvalutazione militare dell'IS.

Per avere qualche altro particolare:
http://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_psicologica

Da che ci sono, segnalo anche questo breve intervento:

http://pierovassallo.blogspot.it/2015/02/un-paese-sulla-via-di-un-democratico.html

perchè collega con rara capacità di sintesi fattori solo apparentemente non collegati.

Ciao.
Luigi

Nessie said...

Mar, sono d'accordo con quanto scritto da Johnny88: l'islam non ha affatto bisogno dell'ISIS, perché avanti così, e demograficamente hanno già vinto loro (i musulmani). E ce lo conferma anche l'intervento di Stallman.Con tutto il rispetto, è bene che il mondo arabo-musulmano se ne stia a casa loro e basta con gli sbarchi!

Lo scopo della "letteratura cinematografica" di Rita Katz è un altro: spaventarci e trascinarci in qualche avventura bellica all'insegna del "nemico comune" da abbattere. Che prima con la Guerra Fredda esisteva al di là del Muro (la famosa cortina di ferro e il campo sovietico e totalitario); mentre ora hanno creduto opportuno fabbricarcene uno da portarci direttamente in casa. O alle porte di casa.

Sui filmati come cassa di risonanza della loro propaganda, sono d'accordo con quanto scrivi. Meglio, non amplificare troppo.

Nessie said...

Nausicaa, più che un governo schizofrenico abbiamo un governo delinquenziale e irresponsabile. L'operazione Triton, non è un regalo di quattrini che ci fa la Ue (come vogliono farci credere) , ma soldi nostri che invece di impiegare per il buon governo e i buoni servizi pubblici di questo Paese, stiamo buttando giù per il WC.

Nessie said...

Grazie Luigi, avevo intuito qualcosa del genere a proposito del "PSYOPS".

Ho letto il pezzo di Vassallo, e come non essere d'accordo?

Nessie said...

PS: stupisce anche la capacità mediatica di farci passare come burattini da un'emergenza all'altra. Prima c'era (e c'è ancora) l'emergenza democratica in parlamento con il colpo di mano di Renzi. Ora siamo passati in men che non si dica all'emergenza "tagliagole".

Quasi ogni giorno poi, c'è "l'emergenza sbarchi". Ci costringono a vivere nell'eterna sottocultura dell'emergenza permanente!

Anonymous said...

Sembra di assistere alla Fiera del taroccamento e della menzogna per fini terzi secondo il solito collaudato ed efficace repertorio... poi se il PD è guerrafondaio interventista ne è praticamente la conferma visti i suoi sponsor.
Ovviamente i giornalazzi unificati del regime globale sono parte essenziale dell'intrallazzo senza i quali non starebbe in piedi mezzo secondo. Questa è la parte positiva.
Quella negativa è che le divisioni di automi zombie rinco come sempre stanno diligentemente "pensando" e reagendo di conseguenza senza essere colti dalla minima perplessità; potrebbero fargli distruggere il mondo - lo stanno facendo - e non se ne accorgerebbero nemmeno (se non lo scrive il Corriere).
Scarth

Nessie said...

Scarth, in tutti i giornali stranieri (anche nella stessa Francia) le notizie su chi sono i burattinai dell'ISIS (un tempo Isil) si danno per acquisite. Solo da noi regna il silenzio e l'obbedienza più omertosa. Quante volte ho già pubblicato quella gallina della Clinton, che confessa quest'ennesima porcheria americana?

http://popoffquotidiano.it/2014/08/11/hillary-clinton-lisil-e-roba-nostra-ma-ci-e-sfuggito-di-mano/

Ma i piddioti ci sono o ci fanno? La classe politica è tutta screditata ma degli imbecilli simili, è difficile trovarli nel mazzo.
Ora poi dovremmo addirittura metterci alla "guida" di un'avventura macabra messa in piedi da altri? Ma stiamo scherzando?!?

Nessie said...

PS: sulla malafede del cosiddetto "occidente" (minuscolo), ecco anche qui:

http://www.informarexresistere.fr/2015/02/19/renzi-e-pinotti-in-libia-ma-per-combattere-la-russia/

Anonymous said...

@Nessie

Quali siano i reali intendimenti di Gianni Renzi & Pinotta Pinotti lo si vedrà solo, purtroppo, in divenire; al netto dei contenuti, scadenti e mistificatori, dell' articolo che hai quotato:

http://www.informarexresistere.fr/2015/02/19/renzi-e-pinotti-in-libia-ma-per-combattere-la-russia/

Notare bene come questa "fons veritatis", a proposito degli attentati in Danimarca, inverta luoghi e bersagli: memoria corta o la solita disinformazia spacciata per rivelazione ?


Paulus

Nessie said...

Non l'ho "quotato". L'ho aggiunto con beneficio di inventario sulla sòla dell'occidente come portatore di valori "non negoziabili" da difendere.

Nessie said...

PS: ecco qualcuno dei "valori" da difendere improrogabilmente. La madre di tutte le priorità:

http://www.lastampa.it/2015/02/19/italia/politica/lagenda-etica-del-governo-cose-fatte-e-cose-da-fare-4ePaAuIPaS7BTWsayFsQMJ/pagina.html

roby said...

Altro che Isis a Roma! Si può mettere a sacco la città in meno di mezza giornata. E ieri gli hooligans olandesi hanno fatto prove tecniche di devastazione, grazie alle falle lasciate da Alfano e da Marino:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/europa-league-scontri-roma-23-tifosi-arrestati-e-sei-agenti-1096187.html

Anonymous said...

Aspettando l'Isis...a Roma abbiamo avuto un assaggino...di una piccola invasione barbarica e alcune conseguenze...
I tifosi olandesi...che hanno massacrato il centro storico.
Questo fatto,già da solo, dimostra che gli uomini non sono tutti uguali(come "predicano" invano alcuni)..almeno alcune differenze...ci sono
-gli imbecilli e gli intelligenti
-i ladri e quelli che "lavorano"
-quelli che pagano le tasse,e quelli che se le mangiano in ruberie e bagordi.
-quelli che prestano i soldi e quelli che ,malgrado loro,con lauti interessi li devono poi restituire
-gli olandesi(nel '600 i più ricchi in Europa,e potenti insieme agli Svedesi...oggi due "statarelli" in Europa)...anche i più alti di statura...confermando la tesi lombrosiana che "troppa" altezza si associa spesso,statisticamente, a bassa cultura e modesta intelligenza....Chissà perche me li figuro ancora vestiti di pelli di animali e elmetti con due grandi corna....più che in camicia e cravatta.
Noi a Roma non crediamo totalmente ai filmetti propagandistici confezionati per l'Isis...e alle loro minacce
Li aspettiamo,e siamo sicuri che come arriveranno in massa in Italia... e vedranno quali e come sono tanti nostri leaders .... e sopratutto a Roma..."riscapperanno" via,di corso, nel loro Paradiso appena perduto.
Almeno a casa loro se gli zingari ti sfondano casa,ti rubano tutto o te la occupano...o quelli dell'est ti rapinano di tutto più in aggiunta un po' di botte...tanto per gradire....le loro,pur se primitive leggi(e pur primitivi addetti all'ordine) sanno come far rispettare due dei comandamenti fondamentali...dati all'umanità dal Creatore...(Oh! il Creatore!)
-Non rubare
-Non ammazzare
Sono andato a rileggere ,su un altro Blog,Stavrogin 2 di Johnny Doe,una divertentissima parodia delle fatiche che i miliziani Isis troveranno per errivare a visitare Roma...
Se ride per non piangere http://www.stavrogin2.com/2015/01/se-ride-per-non-piangere.html
Consigliato per ....inquadrare gli spot stile "states" dove un attore ci insegna a fare i biscotti...un altro a mangiare un tonno,perché lo mangia pure lui..e quello che beve il caffé in cialde...anzi non lo beve,perché gli fregano caffé e scarpe....
Basta!!!.... con i filmati...che non danno informazioni essenziali per tutti...ma "potrebbero"invece incitare,due blochi da un miliardo e mezzo di seguaci ciascuno a massacrarsi,stupidamente e immotivatamente tra loro.
Non sarà..che il noto proverbio vada letto al contrario?...
C'est la guerre qui fait l'argent.
Saluti MAR

Saluti Mar

Nessie said...

Roby, i filmati del sacco di Roma li avranno certamente visti anche quelli dell'Isis. E avranno pensato: "Se po' fa'! è un giochetto da ragazzi".

Come al solito quel cialtrone di Alfano rimarrà fisso al suo posto. Idem Marino.

Nessie said...

Mar, mi ricordo bene di quel post. Questo è un paese dove perfino le tragedie finiscono in burletta.

A proposito, che fine ha fatto Johnny Doe? E' un po' che non si sente.

roby said...

Nessie, anche questa del saccheggio di Roma degli hooligans olandesi (che non vogliono pagare) è il risultato degli accordi di Schengen.

Nessie said...

Certo! E' sempre utile ricordare che Schengen ha sancito de facto la libera circolazione di tutta la feccia delinquenziale. Ma business is business.

Anonymous said...

Il sindaco di Rotterdam si chiama Abu Talib. Altro olandese come il norvegese Muahmmad. Tutti vichinghi doc. Come si vede gli indizi si moltiplicano.

Il sauro

Anonymous said...

Trovo sommamente ipocrita chi si straccia le vesti con la boccuccia a c di gallina per le devastazioni di quelle centinaia di hooligan e contemporaneamente non fa una piega e giustifica le quotidiane devastazioni inflitte alla popolazione inerme da decine di migliaia di criminali e delinquenti di tutte le taglie, forme e provenienze lasciati, incentivati, a devastare e saccheggiare o massacrare a piacimento.
Rimanendo in tema di manipolazioni e falsificazioni: riguarda anche l'Ucraina. E in grande stile.
Scarth

Nessie said...

Sì Sauro, gli indizi si moltiplicano anche perché dal Nord dell'Olanda si fanno prove tecniche che possono essere perfettamente omologhe a quelle più a sud, della Libia. E lo ha detto perfino Grillo che non è una cima: "Chi è responsabile della sicurezza a Roma? Se arrivasse l'Isis al posto di quattro bifolchi alcolizzati quanto durerebbe Roma?".

A Rotterdam hanno un sindaco musulmano? Vedrai che ci tireranno le orecchie dicendoci che ci dobbiamo "armonizzare" anche noi.

Nessie said...

Scarth, boccuccia a c. di gallina, chi sarebbe? Marino? Vero. Della sicurezza quotidiana dei cittadini costui se ne strafotte.

La stessa cosa vale per Alfano. Stanziano misure di sicurezza per l'ISIS (si parla di ben 4800 militari) ma poi a quanto pare gli sono sfuggiti ciurme di burini in coma etilico, urinanti contro i muri della Città Eterna.

Ogni giorno ormai siamo condannati ad un '"emergenza" dietro l'altra.

Anonymous said...

Gli olandesi..."o" minuscola! a Roma.....
Certo non sono tutti così...ce ne sono anche tanti educati...ma mandarci quelli che si mettono ad orinare sui muri di Piazza di Spagna...il salotto di Roma...perché ubriachi di birra...ci sembra troppo....
Hanno ragione le loro donne che in vacanza nelle spiagge Italiane del nord...li "cornificano" con i bagnini e qualsiasi sudista nostrano..che regge bene il vino,scusandosi(con loro stesse) che i loro giganti sono buoni solo a ubriacarsi....Fanno la scorta,fino al prossimo anno di vacanza nel Bel Paese.

Stralcio dal Corriere del 4/2000 alcune frasi..di un giornalista presente ai fatti.
^«C' erano dei disabili che dovevano entrare allo stadio e non riuscivano a farlo. Ho cercato di perorare la loro causa e un poliziotto mi ha detto: "Non è un problema tuo, possono tornarsene a casa questi italiani di merda e senza gambe". Lì ho reagito ed è cominciato tutto»^.

Non dimentichiamo quel triste episodio che avvenne tra poliziotti e disabili nel 2000... che dimostra che non sono fatti isolati...ma sembrerebbe una mentalità razzista radicata in "alcuni" di loro nei nostri confronti..
In fondo sono solo una nazione grande come una nostra regione industrializzata... Ma loro hanno pretese grandiose...perché sono pieni di"brillantari",che trafficano molto denaro con poca fatica...
Una popolazione mista.... mezza germanica , in parte ispanica di profughi post 1492 ...e tanti orientali da un impero,che avevano,ma ormai inesistente... "Le Indie Olandesi".
Una buona dose di mazzarellate a quegli ubriaconi...non ci sarebbe stata male...per ristabilire l'ordine civile , le buone maniere,e guarirli pure da crisi maniacali di grandezza...
Ma visto come sono andate le cose...confido nei nostri giovani..che nelle estati a venire sulle spiagge ,e nei luoghi turistici...li cornificheranno a dovere....come ricordo si usava fin dai lontani tempi ...quando si era più giovani.
Vediamo,infine, la dura presa di posizione dei Nostri...a che cosa "abortirà"...magari gli dovremo chiedere scusa perché qualcuno si è pure pisciato sotto...e pensare che a Piazza di Spagna ci sono degli ottimi gabinetti pubblici...ben puliti... da sempre.
Saluti Mar

Nessie said...

Beh, direi che quattro corna sono solo un buffetto in confronto a quanto hanno combinato loro. Ti accontenti di poco.

Almeno da parte del governo olandese, avessero avuto il garbo di offrirsi di rifondere i danni, visto che questo è ormai un caso diplomatico.

Anonymous said...

Si Nessie, salottazzi e giornalisti di regime con l'indignazione doppiopesista.
Poi che in un pezzo di scalcinato terzo mondo attaccato indebitamente all'europa capitino cose da terzo mondo rientra nella normalità del terzo mondo...
Scarth

Nessie said...

Certo che con tutto quel che è accaduto a Roma, limitarsi a metterne solo sei in galera la dice lunga sulle nostre"aspre" misure di "sicurezza".
Con tanto di questore imbecille che si vanta del fatto che non ci siano scappati dei morti. La xenofilia la si vede anche nelle misure lievi per gli stranieri, a fronte di forti misure repressive per i romanisti della curva.

Anonymous said...

Polizia olandese massacra di botte un ciclista italiano che va contromano.


http://tv.liberoquotidiano.it/video/11759135/Poliziotti-olandesi-picchiano-e-arrestano-un.html

Z

Anonymous said...

Ripresa nauseante
Una faccia da onestuomo...pure con gli occhiali...e di una certa età..il ciclista Italiano...in mano a (alla fine) 5/6 energumeni che si davano da fare a tenerlo a bada,senza che lui si ribellasse gran ché perché con le mani bloccate.
Scusami Nessie,ma non ce la faccio proprio,e devo dimenticare,per un attimo l'ottima educazione che ho rievuto in famiglia e a scuola.
Li c'era un manipolo di Stronzi e Coglione(una tutta nera,la panzona,che urlava come una pazza)....se avevamo qualche dubbio che quelli di Roma potevano essere eccezioni...il filmato..(che tanto fa fare bella figura agli sgozzatori dell'Isis)...ci fà sospettare che la Pazzia...è la sola cosa per cui possono essere "elogiati".
D'altro canto il filosofastro di Rotterdam,tale Erasmo(figlio "illeggittimo" di padre incerto...come rivela la sua biografia)non poteva che trovare un titolo così calzante della cultura nella quale era nato..."Elogio della Pazzia"...Oggi con la melma che abbiamo visto nel filmato...doveva intitolarlo..."Elogio della Stronzaggine".
L'ultimo energumeno in divisa ad arrivare,che mi rifiuto di chiamare poliziotto(per rispetto al termine),il più giovane,gigante e forte... spiaccica il viso dell'attempato malcapitato sul selciato....
Per marmaglia,che nel 2000, già si avventò contro andicappati e oggi in 5 contro un pericolosissimo attempato ciclista non trovo parole adequate per definirli...uso quelle "gia usate" da loro nei nostri confronti.. sostituendo a "Italiani di merda"...il più appropriato...."stronzi olandesi di quaqquaraquà"
Vediamo se ne esce una denuncia ....magari a livello internazionale....contro quei 5/6 vigliacchi,violenti parassiti in divisa.
Nel filmato si odono le voci di persone che assistono...la maggior parte manifestante la "propria contrarietà"...contro quel manipolo di ottusi e violenti...nonché inutili e dannosi per la protezione di un ordine...che in quel caso non era necessario ristabilire...e sopratutto( per qualsiasi motivo a monte) in quel in quel modo da selvaggi.
Saluti Mar.

Nessie said...

Z, ho visto il filmato e sarebbe interessante però risalire alla tempistica. Cioè a quando risale. Altro che due pesi e due misure!

Mar, così è certamente esagerato ed eccessivo e ciò dimostra che le cosiddette "democrazie nord europee" coltivano in seno il germe della violenza repressa. Della serie, quel che non possono permettersi di fare a casa loro, vengono a farlo a casa nostra.

Di converso, sentire il questore D'Angelo che si autoincensa per la sua esemplare azione di laissez-faire nei confronti degli hooligans devastatori "purché non ci scappi il morto", è l'esatto contrario della pazzia olandese. La giusta via di mezzo, no?!?

Pier Paolo said...

Ora anche il Giornale si pone dubbi sull'autenticità della macabra scenografia dell'Isis contro i copti e sul ricorso agli 'effetti speciali':

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/esperti-usa-falso-video-dellisis-sulluccisione-dei-21-copti-1097477.html

provocazioni fasulle per guerre vere?

Nessie said...

Letto, grazie Pier Paolo. CVD!

E stasera lo hanno ribadito perfino in quel TG 1 del paraculissimo Mario Orfeo. Se poi lo dice qualche esperto della XX Century Fox (è la stessa major del network Fox news), allora stiamo certi del verdetto. Loro sì, che se ne intendono di "copioni" fasulli.

Pier Paolo said...

E sempre il Giornale ora parla anche lui del trust dei filmati terroristici (SITE) di Rita Katz:

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/spia-che-scova-i-video-dellisis-e-riesce-sempre-averne-1097457.html

Nessie said...

E qui un altro articolo sulle false decapitazioni. Ovviamente ci auguriamo tutti che siano false per davvero. Ma intanto è già partita la Charles De Gaulle, una portaerei francese. Per una guerra VERA.

Pier Paolo said...

In pratica la macchinazione statunitense di utilizzare questi gruppi terroristi dello Stato Islamico come pretesto per un loro nuovo intervento in Iraq ed in Siria, per istallarsi nella zona, rovesciare i regimi a loro ostili (Bashar al-Assad in Siria), combattere il movimento Hezbollah, filo iraniano e ridisegnare la mappa dei confini in Medio Oriente, è ormai venuta allo scoperto ed alla pretesa” lotta al terrorismo” di Obama non crede più nessuno, ad eccezione dei media (giornali e TV occidentali) che riferiscono di una “decisa lotta” intrapresa dalla coalizione internazionale contro lo stato Islamico, ignorando che alcuni paesi che compongono la coalizione (Arabia Saudita, Qatar, Emirati Uniti) sono fra i principali finanziatori ed ispiratori del terrorismo di marca wahabita e salafita dello Stato Islamico.

http://www.stampalibera.com/?a=28902