03 January 2015

Obama al di là del femminile e del maschile



Tra le tante notizie di queste festività mi ha colpito l'atteggiamento di Obama in veste di Babbo Natale alla Casa Bianca, quando ha distribuito giocattoli. L'insuccesso alle elezioni midterm deve avergli dato alla testa, perché ora si permette  delle libertà "sessualmente corrette": bambole ai maschietti e meccani e giochi tecnici alle femminucce.  

Sotto Natale, Obama ha deciso, per la prima volta da quando è presidente, di accompagnare la moglie Michelle a una raccolta di giocattoli per bambini indigenti. Arrivato portando sulle spalle due grandi sacchi rossi pieni di giocattoli, messosi in maniche di camicia, Obama ha sorpreso tutti (e ha suscitato un applauso dal pubblico femminile) quando ha disobbedito alle indicazioni: doveva distribuire i pacchi secondo se si trattava di giochi per maschietti o femminucce. da Il Messaggero 

Ovviamente i maschietti dovranno pettinare le bambole. Mentre dà per scontato che tutte le bambine siano delle scienziate.  E' stato poi ripreso in una vecchia foto, rispolverata per l'uopo, mettersi in testa un diademino femminile di strass e falsi rubini sorridente, in mezzo a un mucchio di ragazzine scout. La foto ha fatto inorridire i repubblicani, i quali però, schiavi anche loro delle politiche "gender", non hanno osato fare  pubbliche riprovazioni, poiché non vogliono alienarsi le simpatie e i voti delle  lobby gay.



Che cosa ne penso di Obama è presto detto. Dovevano esportare per il mondo il concetto di meticciamento universale e l'hanno fatto attraverso la sua persona. Dovevano esportare il concetto di religione unica con elementi di sincretismo e l'hanno fatto attraverso la sua storia familiare di déraciné (madre antropologa di identità ebraica, e padre mussulmano). Anche il genere maschile e femminile, e i ruoli sessuali devono essere altrettanto intercambiabili, viste le sue politiche "sessualmente corrette", secondo  quei dettami ONUsiani che vengono inseriti anche nelle circolari ministeriali delle nostre scuole. Siamo sempre più alla società liquida con esseri umani a identità debole,  descritta da Bauman. 
E' il caso di dire, povera America! se non fosse che ormai noi siamo conciati anche peggio.


44 comments:

Luigi said...

Posso solo immaginare la delusione bruciante e le lacrime dei bambini che si son trovati fra le mani le bambole, e delle bambine che hanno ricevuto armi giocattolo (sempre che ci fossero, stante la loro politically uncorrectness).

Come recita il Vangelo secondo san Marco, "chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare"...

Luigi

Nessie said...

E' un'ottima massima evangelica, Luigi. Purtroppo di frequente disattesa. Se proprio voleva essere democratico, il Presidente avrebbe dovuto deporre i pacchi e lasciare che fossero i bambini a scegliere. E' sempre più chiaro che si vuole instaurare una pedagogia manipolativa.

Nessie said...

PS: curiosi, però, questi "democrat". Oltre all'esportazione "bellica" della democrazia, anche l'obbligo "democratico" di giocare a fare i maschi se si è femmine, e di fare le femmine se si è maschi. L'Uomo nuovo che ne può saltare fuori alla fin fine è questo qui:

http://sauraplesio.blogspot.it/2014/05/leuropa-dellincultura.html

un barbuto e irsuto, che però si veste da donna.

Massimo said...

Con la moglie che si ritrova il poveretto può ben avere delle crisi sulla propria identità sessuale ... :-)

Vanda S. said...

Nessie, ti posso REALISTICAMENTE dire (visto che negli USA ci vivo e ci sono vissuta per tanti anni) che i danni della presidenza di Obama sono ENORMI!
Sono sotto i miei occhi ogni giorno, incominciando dall'incredibile numero di musulmani che oggi vivono qui! Anche qui l'immigrazione selvaggia ha fatto dei danni pazzeschi, ma con la differenza che almeno da noi gli italiani possono ancora permettersi di scrivere e protestare contro l'invasione: qui NO! E' facilissimo essere incriminati per razzismo e di li perdere i diritti civili, il lavoro, la casa, il futuro per i tuo figli. Il popolo americano e' spacciato! E se in Europa non facciamo qualcosa e anche alla svelta, finiremo come loro! La scena di apertura di questa serie (purtroppo finita di recente) e' un piccolo esempio di quello che provano tanti americani.
http://youtu.be/ec6lrU5iW0w
Purtroppo si sentono totalmente impotenti.....Quest'immigrazione sara' completamente diversa da quella del passato, e non s'integrerà' ma cercherà' di distruggerla, proprio come stanno cercando di fare con noi!
A proposito, cito quest'articolo di Ida Magli:
http://www.italianiliberi.it/Edito14/il-conto-degli-sbarchi-lo-pagheranno-le-donne.html
"Nei paesi europei di forte immigrazione come la Germania, la Francia, l’Inghilterra (ma anche negli Stati Uniti) sono attivi già da anni dei tribunali islamici che giudicano ed emettono sentenze secondo il Corano soprattutto nell’ambito di questioni o “reati” familiari, e questo è di per sé la prova dell’esistenza di uno Stato nello Stato, della sua incapacità ad amministrare i cittadini con lo stesso diritto. La nostra antichissima, nobile formula: “La legge è uguale per tutti” non vale più. Ma questa è in definitiva la testimonianza più sicura che la tanto osannata “integrazione” è impossibile da realizzare. Impossibile per un motivo molto semplice che i politici però si rifiutano di capire: le religioni sono creazione dei singoli popoli, così come la lingua, il diritto, l’arte, la musica, la scienza; ne rispecchiano la forma mentis, la visione del mondo, il carattere, la personalità di base. "

Anonymous said...

Appunto, per prima cosa cosa i Repubblicani, indistinguibili dai Democratici se non per le modalità dei bombardamenti all'estero fa ridere che "inorridiscano" visto che sono della stessa parrocchia unica globalista con gli stessi referenti.
Quanto alla Religione Unica ci sta già pensando Bergoglio con la sua nuova Chiesa cattolica che ha le stesse appartenze e sembra stato scelto proprio con questo mandato cui sta dando corso egregiamente.
Scarth

Anonymous said...

PS in po' OT: non si può parlare di insuccesso nelle "elezioni" di metà mandato poichè è presente un partito unico come dappertutto in Occidente oramai.
Scarth

Lugh said...

Il Babbo Natale peggiore di sempre.

Aldo said...

Quando si cerca di impormi atteggiamenti contrari al mio modo di sentire, sempre più spesso reagisco con modi rudi. Ogni giorno di più mi rendo conto che il mondo mi è cambiato addosso, che le mie possibilità di adattamento vacillano. Sempre più credo di comprendere le ragioni vere che animavano gli eremiti nei tempi in cui l'eremitaggio era ancora concretamente praticabile -- la santità credo c'entrasse come i cavoli a merenda.

Nessie said...

Vanda, mi avevi già inviato quello splendido monologo di Jeff Daniels, su "come eravamo", o meglio "com'erano gli Americani" e come invece oggi si sono ridotti ad essere. Purtroppo quella mancanza di libertà e quell' omologazione coattiva, la esporteranno anche nel resto dell'Europa. Ci sono di mezzo affari molto grossi (il TTIP e il TISA) e nessun dissenso verrà più tollerato. Lo ius soli che Renzi ha promesso per marzo prossimo, rientra in questo quadro. Vogliono l'omologazione generale di tutti gli stati d'Europa. Vogliono nuovi clienti e consumatori, e non cittadini. Solo una forte protesta intereuropea (cioè non solo italiana) può fermare questi strozzini mercatisti e la loro bassa morale.

Nessie said...

Massimo, ogni uomo ha la donna che si merita. E viceversa :-)

Aldo said...

Nessie: "Lo ius soli che Renzi ha promesso per marzo prossimo, rientra in questo quadro."

Più che una promessa la definirei una minaccia.

Nessie said...

Scarth, un Bergoglio che nei giorni dell'omelia natalizia si mette a citare Benigni quale nuovo teologo, merita il rogo al posto di Giordano Bruno a Campo de' Fiori. Ma neanche: sarebbe troppo onore! Meglio la Pampas e i vil coyotes.
Che tra i Rep e i Dem ci siano differenze minime come tra il Labour e i Tory, come tra i socialisti francesi e l'Ump, è a causa delle massonerie: sempre quelle. La Fratellanza massonica è ben più forte delle minime differenze tra dx e sx in Parlamento.

Nessie said...

Lugh, c'è anche la sua foto con la gerla sulle spalle.

Nessie said...

Aldo, fai bene a diventare rude. Io divento perfino violenta.

"Sempre più credo di comprendere le ragioni vere che animavano gli eremiti nei tempi in cui l'eremitaggio era ancora concretamente praticabile -- la santità credo c'entrasse come i cavoli a merenda".

No, no. L'essenza della santità è proprio questa: essere illuminati dal Signore e saper resistere a cose e a sfide che normalmente il comune mortale non sopporterebbe mai.
Pertanto solo un vero santo, può tirarci fuori da questo letamaio. O un politico intriso di grande spiritualità - quella che oggi manca a tutti noi.

johnny doe said...

Hai detto bene,una società liquida....tutto sta a vedere di che liquido...avrei una certa idea...

Nessie said...

Si vede che sei tornato :-))))

Eleonora said...

D'altronde, non è stato forse obamba ad istituire la marjuana ricreativa di stato? Una nazione di zombie rincretiniti che non riuscirà a distinguere più il proprio sesso.

Nessie said...

Ciao Ele, buon anno! Certo che è così.

Una "non nazione" più che una nazione. Tutti rincoglioniti e lobotomizzati da circa un centinaio di canali tv, con break news a tutte le ore. Un mercato multietnico e multikulti al quale aggiungiamoci anche il multisex e il multigender. Sai che cittadini svegli...

Anonymous said...

nell'America di Obama che legalizza la maryjuana raddoppiano i morti per eroina:

http://www.liberoquotidiano.it/blog/1396810/Nell-America-di-Obama--che-legalizza-la-marijuana--raddoppiati-i-morti-per-eroina.html

Z

Nessie said...

Ma certo Z! se si può avere la maryjuana libera e magari anche gratuita, perché mai fermarsi a quella e accontentarsi? Ovvio che si vada avanti con droghe più strong. A questo serve "il progresso", no?

Vanda S. said...

Purtroppo, nonostante sia d'accordo con il criticismo sugli Stati Uniti, devo obiettivamente dire che almeno questo paese in 2 SETTIMANE mi ha dato la possibilità' di trovare un lavoro e di pagarmi un posto dove vivere.
L'Italia, LA MIA PATRIA, in 4 anni mi ha dato solo un furto d'identità' che ha pesantemente danneggiato la mia posizione fiscale e legale e dal quale sto ancora difendendomi; porte in faccia e indifferenza e disperazione per non aver trovato nessun lavoro, anche il più' umile, fino al punto di COSTRINGERMI ad andarmene con (dio mi e' testimone) quanto dolore!!!! Mi dispiace ma, nonostante tutto, per me parlano SOLO I FATTI e oggi questi mi dicono che gli USA sono un paese migliore, almeno per quello che mi riguarda.

Nessie said...

Sì, ma non è di questo che tratta il topic del post, ma delle politiche gender di Obama e del suo permissivismo. Mi spiace, Vanda, che tu non abbia trovato la maniera di restare qui a causa dell'occupazione che non c'è. E non è che non ci sia solo per te, ma per tanti altri Italiani meritevoli e oggi, disperati.

Ma ammetterai che questa "tempesta perfetta" che ha investito un Paese che fino a non molto tempo fa era la quinta potenza industriale (poi la settima), non è arrivata né per caso, né da sé.

Indovina un po' chi ce l'ha tirata addosso, dal 1992 (con la speculazione contro la lira e l'affaire Britannia che diede la stura alle privatizzazioni e alla svendita del nostro patrimonio) ad oggi?

L'ho già detto e lo ripeto, ma vedo che questo concetto stenta ad entrare: con tutti i fronti aperti che mantengono gli Usa nel mondo (Siria, Libia, Egitto , Afghanistan, Iraq, Pakistan, Ucraina) non possono permettersi anche un "fronte interno" di lavoratori malcontenti. Quello che hai trovato, mi sembra il minimo.

Nessie said...

Anzi, ti auguro ben di più... Ti auguro di poter detrarre una fetta del tuo stipendio anche per il welfare (cassa malattie e pensione dignitosa).

Vanda S. said...

Grazie per l'augurio, Nessie.
D'altronde in Italia non potrei sperare nulla!
Aggiungo che per sopravvivere in Italia ho dissanguato i miei tutti i miei risparmi (guadagnati all'estero!!!!) che sono andati a finire nell'economia italiana. Come compenso l'Italia mi ha fatto trovare un buco di 245 mila euro per prestiti ottenuti contraffacendo con la mia identità'!!!! Non so se riuscito' mai a perdonare quello che mi e' stato fatto...e di sicuro le cattive azioni non portano bene! Per il resto, so benissimo che la politica degli USA e' indifendibile!

Nessie said...

Vanda, leggi questi ultimi nefandi tentativi della politica statunitense denunciati da Orban (leader ungherese) per trasformare un paese libero e sovrano in un'altra sua succursale statunitense in stile Ucraina:

http://www.informarexresistere.fr/2015/01/03/ungheria-contro-usa-dichiarazioni-shock-di-orban/

se i paesi liberi e sovrani li trattano così, è segno di arroganza mista a paura. La paura di chi può disporre ancora di una Patria in grado di sfamare i suoi cittadini senza costringerli emigrare.

Io maledico la mia classe politica per essersi venduta sia alla Ue che a Washington. La mia classe politica, ma non il mio Paese.

Anonymous said...

"Niente"contro Obama.....non so se,il no comment, sia meglio o peggio di qualche cosa da criticargli.
E' il tipico esempio...delle democrazie,dell'ultima ora, che hanno bisogno di gente(elettori) ,anche se molto poca,per giustificare...che il Popolo,alla fine, ha fatto democraticamente la scelta del suo Leader....E chi non è andato a votare(la maggioranza)peggio per loro....sarà un Leader imposto ad una minoranza a governarli.
Non importa...come avvenuto in Italia, che 4 Italiani su 5,non hanno dato nessuna fiducia al Leader(per'altro in elezioni che poco c'entrano col posto ricoperto).... e ciò per vari motivi...i numeri sono numeri ,con i pochi votanti ha avuto la "maggioranza"(almeno ricordiamoci,un po' tutti,molto relativa).
Solo un interrogativo mi perseguita...gli States...la terra,rimproverata spesso per le Lobbies....possibile che non si trovasse su 300 milioni di Americani da tante generazioni....uno qualsiasi(tecnico o politico)....rappresentativo...di una comunità anche minoritaria di tradizionali,ormai autentici americani....da più generazioni.
Occhio che anche in Europa...in un Paese tradizionale...e attaccato alla grandeur...come è la Francia...è successa la stessa cosa...con l'outsider,neofrancese Sarkozy.
Nuove mode del New Order...non è obbligatorio essere da generazioni del luogo....uno qualsiasi va bene per governare...è sufficiente un visto sul passaporto,e una cittadinanza anche se acquisita da pochi mesi...per diventare il portavoce,il paladino,il difensore...delle più sacre tradizioni della Nazione...nella quale il Popolo vuole per diritto plurisecolare...continuare a vivere...trattandosi di ideologie/comportamenti ereditati dai genitori,i nonni...e i loro antenati.
A queste scelte altamente democratichesolo poche eccezioni, sono scusate nel mondo).
Saluti Mar

Nessie said...

La tendenza è quella di "uniformare" il mondo con politiche all'insegna della "correctness". E gira e rigira queste passano prima da lobby californiane, considerate il laboratorio mondialista. A giudizio di molti media statunitensi Obama sarebbe pure gay ma evidentemente dovendo fare inghiottire agli americani una pasticca dura come "il colore", non poteva cavalcare due "diversità" alla volta:

http://www.libertaepersona.org/wordpress/2013/07/obama-e-il-male-ii-parte/

Nessie said...

Quanto alla Francia, informo tutti gli amici che visitano questo blog che sotto Natale, zitti zitti, il duo Valls-Hollande hanno fatto passare questa autentica nefandezza, voluta ovviamente dagli Usa. Altro che Francia e sua grandeur! :

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/silenzio-si-spia-francia-duo-valls-hollande-approva-sotto-natale-91615.htm

Pudicamente l’hanno chiamato “accesso amministrativo ai dati di connessione”, ma per il Point l’articolo 20 della legge di programmazione militare (Lpm) ha introdotto uno “strumento di sorveglianza della popolazione francese che avrebbe fatto impallidire i peggiori dittatori della storia”.

Ci pensate? Spiano conversazioni, posta,email, risalgono agli IP date col pretesto della "lotta al terrorismo internazionale". Un vero schifo!

Anonymous said...

A proposito del pastrocchio francese. Se hai letto la versione originale, la conclusione magistrale e' che il pericolo sta nel fatto che, se andasse al Governo la destra potrebbe avere gia' in mano gli strumenti per la repressione. Per la serie: il piu' sano c'ha la rogna.

Obama gay ? Puo' darsi, ma quello che piu' conta e' che ogni gruppo creda che sta dalla sua parte. Lui e' tutto: maschio, femmina, negro, bianco, musulmano, ebreo, sano, malato, adulto, bambino... e' davvero un leader per tutte le stagioni come non se ne sono visti mai prima.

Il sauro

Aldo said...

Nessie: "Io maledico la mia classe politica per essersi venduta sia alla Ue che a Washington. La mia classe politica, ma non il mio Paese."

E perché limitarsi alla classe politica? L'ambito della dirigenza è molto più ampio, le connessioni tra i diversi modi in cui si esprime sono capillari, e ogni sua espressione è altrettanto responsabile e altrettanto disprezzabile.

Nessie said...

Aldo, se alludi a funzionari o burocrati, passa ordini ecc. sono d'accordo con te. Ma io alludevo al mio Paese come terra e territorio. Quello che ci ha generati. Eppure mi sembrava di essere stata chiara.

Nessie said...

Sauro, certamente. Hanno preso un uomo a identità non solo "debole" ma anche dissolta. Obama rappresenta quel meticciamento universale (sia di razza che di genere) che vorreebbero esportare per il mondo.

Vanda S. said...

La maggior parte degli americani che conosco qui, detestano Obama. Mentre invece i "liberals" (con tanto di gays e minoranze varie) lo osannano!
Pur essendo vero che lui e' "un uomo per tutte le stagioni", bisogna aggiungere anche l'assoluto immobilismo del governo americano che sta sempre di più' esasperando gli americani (soprattutto la classe media che lavora moltissimo, paga le tasse con molta poca qualità' di vita, eccetto i soliti beni di consumo!).
Ma anche il popoli americano, come quelli europei, si rende conto della sua impotenza creata da un sistema fortemente repressivo e attanagliante.
Dicono che nel 2015 crollerà il dollaro e anche gli USA, ma io oramai mi sono abituata agli annunci allarmisti delle varie Cassandre dei media e non credo più' a nulla...
Chi vivra', vedra'....

Nessie said...

Questo è poco ma sicuro. Intanto vedo che come al solito cane non mangia cane. Obama si complimenta con Bella Napoli per «la lunga e solida dedizione di Napolitano all'Unione europea e alla stretta cooperazione Usa-Ue».

http://www.corriere.it/politica/15_gennaio_05/obama-napolitano-concordi-riforme-sostegno-crescita-ue-2a375718-9527-11e4-b882-edd16a1de18c.shtml

I Rep gli rinfacciano la sua politica immigrazionista. Però ricordo che nemmeno Reagan e i due Bush, riuscirono veramente a contrastarla.

Vanda S. said...

I Repubblicani e i Democratici americani sono uguali alla destra/sinistra del nostro governo, dal quale non viene MAI fuori nulla di buono per il popolo!
Se non crolla il sistema economico e al più' presto possibile, arriveremo davvero ad un punto di non ritorno!

Nessie said...

L'idea "mondialista" è proprio questa: due partiti semiuguali che si differenziano solo in poche cosette del tutto accessorie. Accade, come ho già avuto modo di scrivere, la stessa cosa tra Laburisti e Conservatori inglesi, tra Socialisti francesi e UMP, tra la CDU tedesca e l'SPD.

Se leggi il libro di Maurice Caillet "Ero Massone", lui lo spiega bene. La Fratellanza massonica tra Mitterand e Giscard d'Estaing (parlo di quando entrambi furono presidente della République, ed entrambi iscritti al Grande Oriente) è più forte dell'appartenenza ai rispettivi partiti cosiddetti "avversari". Prima si consultano in Loggia, poi vanno in Parlamento. Quella che noi vediamo nelle aule parlamentari è un'alleanza camuffata da conflitto.

Anonymous said...

Intervista importante di Caillet:

http://www.tempi.it/ero-massone-storia-di-maurice-caillet-l-ex-venerabile-convertito-al-cattolicesimo-grazie-a-lourdes#.VKxG-yuG9JI

Z

Vanda S. said...

Se si considera quanto sono grandi e potenti queste logge massoniche, vuol dire che allora non ci sono speranze!
Come si fa ad eliminarli???!!!

Nessie said...

Purtroppo si sono internazionalizzate e le loro ramificazioni sono pressoché inarrivabili. Avevo letta parecchio tempo fa, l'intervista messa da Z. Ma rileggerla, mi ha chiarito ulteriormente le idee.

Specie quando Caillet sostiene la scissione delle massonerie dall'apparato statale. Un tempo i massoni risorgimentali dicevano "libera chiesa in libero stato". Chi lo diceva non immaginava, però, che la massoneria si sarebbe impadronita oltreché dello Stato anche della Chiesa. Per non dire delle logge internazionalizzate ovunque nel mondo. Le quali ambiscono destrutturare gli stati.

Secondo me ci vuole una "coscienza nuova" da parte della popolazione. Questi satanassi sono riusciti a rubarci l'anima.

Anonymous said...

Padre Pio disse al dr. Luigi Gaspari, suo figlio spirituale. che la Russia, che aveva toccato il fondo con il comunismo, sarebbe stata la salvezza dell'Europa attaccata dall'Islam, fatto entrare a partire dal dialogo aperto con il Concilio Vaticano II. Questo Concilio ha aperto prima le porte al dialogo, poi al comunismo , poi al nichilismo ed al relativismo ed infine all'Islam che lo distruggerà. Gli uomini che vedono lontano non sono compresi nel loro tempo, ma nel tempo. I fatti stanno dimostrando come queste previsioni, negate dai superficialotti materialisti di SGRotondo, si stanno invece avverando.

Nessie said...

Speriamo almeno che padre Pio ci abbia preso. In ogni caso, la Russia ha gli anticorpi per resistere.

Anonimo, è gradito un nick.

Anonymous said...

L'Europa di Voltaire muore contro l'irrazionalità di un dio di odio. L'Europa che ha rinnegato Dio si trova a combattere contro un dio irrazionale, autoritario e dispotico.
Israele vince perché, pur non avendo compreso Cristo, si è mantenuto fedele a Dio. Dio mantiene sempre le Sue Promesse, per questo guai a chi tocca Israele.
Ma il mondo cattolico alla fine dovrà volente o nolente piegarsi alla Volontà di Dio-Amore che parlerà ai cuori di tutti gli uomini di buona volontà.
L'IO SONO vince contro l'io cogito.
Il mondo cattolico si preoccupa + di combattere l'Ortodossia invece di abbracciare i fratelli Slavi.
Il mondo cattolico è marcio perché dialoga con i suoi nemici invece che con i suoi amici.

Nessie said...

Anonimo "ortodosso", la regola qui è di presentarsi con un nick. E' la seconda volta che te lo dico. Per il resto, molte delle cose che scrivi sono vere.