27 April 2013

Un governo di freschezza?




 
L'altro giorno ho sentito una trasmissione radiofonica demenzial-satirica "Un giorno da pecora" che aveva un tormentone preso dalla pubblicità. Ricordate quella della caramella balsamica con tre che fanno la sauna eppoi cantano in coro il nome della caramella: "Riiiicoooola"? Su quell'aria dopo la candidatura di Letta jr facevano in coro il tormentone "Enricoooolètttt". Subito dopo  la formazione del neonato governo suddiviso in dicasteri, vedo Napolitano vestito in  un grigio fresco lana parlare di "freschezza" al governo. E' encomiabile da parte di un quasi novantenne usare questo termine. Qui abbiamo la nuova  compagine governativa suddivisa per ministeri: http://www.corriere.it/politica/13_aprile_27/enrico-letta-dopo-braccio-ferro-governo_bcf59786-af46-11e2-a5a6-3fc36303fbd5.shtml
Su Enrico Letta detto Lettino per differenziarlo dallo zio Gianni, molto è stato detto e scritto. Le consorterie da cui proviene (Bilderberg, Trilateral, Aspen Institute) la sua scuola-quadri con Beniamino Andreatta sono cose arcinote.

Resta un fatto: i postcomunisti quando vincono (si fa per dire) hanno bisogno di nascondersi dietro a un bel democristiano. In altre parole, non hanno un leader:  è il loro  crudele quanto paradossale destino.
 
Questo passa il convento. O meglio le consorterie internazionaliste. Questa squadra governativa risponde appieno ai criteri del NWO: molte donne all’interno (quote rosa), qualche vecchio tecnico neanche troppo mimetizzato (Saccomanni, uomo di Draghi all'Economia ed Enzo Moavero Milanesi già reduce dal governo Monti); le quote multikulti (Cécile Kyenge), lo ius soli alle porte.
Non c’è lavoro nemmeno per noi, ma dovremo occuparci del Common Good, ovvero il Bene dell’Umanità.  E’ un governo che conviene  un po' a tutti:
 
1) Conviene al Berlusca per i suoi guai con la Magistratura e per mettere in sicurezza le sue aziende.
2) Conviene al Pd che è in pericolosa via di disgregazione e a rischio di scissioni interne
3) Conviene alla listarella civica Montiana-casinista, che altrimenti sparirebbe.
4) Conviene perfino a quel ciarlatano di Grillo che si augurava un bell’inciucio “Pd meno elle e Pd con L” per rimanere il rais incontrastato delle piazze italiane. Sai che consolazione!

Ecco, ora è stato accontentato. Ora potrà agitare quella sua chioma da Garibaldi taroccato e urlare a tutto decibel al "complotto del Mulino Bianco" tra zio Gianni e il nipotino Enrichetto. Per la sua felicità, ora c'è pure la coppietta bipartisan che ha già sperimentato le delizie dell'"apertura a domicilio": Nunzia Di Girolamo del PdL (giovane avvocato di 32 anni) moglie di  Francesco Boccia, del Pd, grande sostenitore di Letta. La Di Girolamo avrà il ministero dell'Agricoltura. Frattanto,  il Mulino macina...

Della necessità di sostenere questa "freschezza" generazionale al potere (ci sono in effetti molti giovani) ne ha parlato anche il  povero smacchiato Bersani.
Intanto, sempre in nome della "freschezza che avanza" arriva la ministra congolese Cécile Kyenge, che, agguerritissima, parla già di "ius soli" imminente, manco fosse la madre di tutte le priorità. Non c'è uno straccio di lavoro per noi, ma dobbiamo sostenere il Common Good Universale, regalando cittadinanze-premio ai nuovi arrivati dai 4 cantoni del mondo.

Tutti in coro: Enricooolèttttt!

66 comments:

Eleonora said...

Un vero orrore. Speriamo che non duri ma ci credo molto poco. Oltre ai piegati a 90° ai mercati e alla padrona finanza, c'è la congolese che sicuramente avrà manforte dalla misericordiosa (e miserrima) madonna boldrini e dalla bonino. Qui, ormai non serve manco parlare di freschezza. Lo scenario è post apocalittico e non se ne esce.

Nessie said...

Non sono io che parlo di "freschezza", sono loro. "Freschezza e solennità", lo ha detto Bersani.
Però in nome delle quote rosa ci sono 7 donne :-). Sette donne e un mistero ...
Il punto è che Saccomanni (Bankitalia) ce lo dobbiamo tenere.

johnny doe said...

GOVERNO DI SERVIZIO...BILDERBERG

Presidente Enrico Letta (quello di morire per Maastricht),Ministro degli Esteri Emma Bonino,ex Commissario Europeo (che ancora crede all'Europa dell'euro)....frequentatori del Bilderberg.......
poi Enzo Moavero agli Affari Europei,bocconiano e consigliere dei governi Amato e Ciampi, nel 2002 è stato nominato segretario generale aggiunto della Commissione Europea......
e tanto per non sbagliare il banchiere Saccomanni all'Economia,bocconiano ed elogiatore di Monti....."Le misure varate dal governo Monti hanno come effetto un ritorno positivo sulla crescita".....
Mica male come tecnico e profeta....!
Peccato non aver trovato posto per la Gruber.....magari allo Sviluppo Economico....
Una squadra che certamente lotterà per riacquistare la sovranità nazionale....

Speriamo in Gengis Khan...!

Nessie said...

Come vedi, niente senior, ha raccomandato Bella Napoli.
Ma junior, invece sì.

Josh said...

Lo ius soli deve essere deciso dagli Italiani non da una signora del Congo.

Anonymous said...

Sulla "freschezza"(...Ridiamo un po')
Aiuto!ho dimenticato quel po' di grammatica,studiata tanti anni fà,alle elementari...Chi mi da una mano a non sproloquiare?
Non vorrei fare "gaffes"...
Se per elogiare personaggi di "molta" freschezza uso il termine usuale,classico, "accrescitivo"....in "oni"(p.e.....Santi ...Santoni....Ricchi....Ricconi)si puo' usare questa regola, pure per il vocabolo freschi... "fresconi"?
Ci vorrebbe uno dell'Accademia della Crusca,che ci dica se sì o no...e se no perché no...Ciao Mar

Vanda S. said...

Io direi che non è nato un governo, ma è stato partorito un aborto! Nihil sub sole novum!

Johnny88 said...

E che dire del mio caro Zanonato?

Da un lato sono contento che finalmente se ne vada fuori dalle scatole visto che ha ridotto la mia città a una fogna. Dall'altro, visti tutti i danni che ha fatto qua, non oso immaginare cosa possa fare a un ministero chiave come quello dello Sviluppo Economico. Lui, allo sviluppo economico. Lui che tra ZTL e piste ciclabili ha fatto letteralmente morire il centro di Padova. Nei 15 anni che è stato sindaco le uniche attività "sviluppate" sono state: immigrazione clandestina; spaccio di droga; stupro; rapine; borseggi etc etc
senza contare tutti gli esborsi pro-rom; pro-immigrati e ovviamente i mitici sei milioni persi in derivati della Lehman Brothers.
Si salvi chi può

Massimo said...

I have a dream ... via l'imu, nuova legge elettorale e poi sfiducia e voto ...

Aldo said...

Visto il maltempo (e non solo quello), sibillinamente bisbiglio un noto detto popolare: "Tanto tuonò che piovve". Per ora poche gocce e cadute nel posto sbagliato.

Nessie said...

Josh, ce l'hanno messa lì apposta, come "nuova italiana", in grado di decidere per noi. Con l'appoggio di Balotelli.

Nessie said...

Interessante Johnny. Non si capisce perché chi non ha saputo amministrare nel piccolo, dovrebbe saperlo fare nel grande.

Mar, sì "fresconi" tutti.

Nessie said...

Massimo, è anche il mio sogno.

Aldo, quello che è successo durante il giuramento ha dell'incredibile. Leggi quanto dice Bagnasco:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/chi-ha-armato-la-mano-grillo-alemanno-dopo-mesi-che-si-inveisce-contro-politica-54907.htm

Purtroppo pur nella drammaticità dei fatti, non si può fare a meno di constatare il valore simbolico di un governo che nasce durante un fatto di sangue. E questo è terrificante. Ovviamente mi spiace per quel povero carabiniere che lotta tra la vita e la morte.

Nessie said...

D'accordo con l'ultimo post di Massimo, circa l'"abbassare i toni":

http://blacknights1.blogspot.it/2013/04/abbassare-i-toni.html

Credo che di disperati che da vittime designate (i famosi suicidi) hanno deciso di trasformarsi in carnefici, questo governo dovrà occuparsene per amore o per forza.

Josh said...

se vuoi:

http://svulazen.blogspot.it/2013/04/il-pd-e-lo-spirito-di-contraddizione.html

e questo

http://svulazen.blogspot.it/2013/04/ministri-emiliani-pd-nel-governo-letta.html

Nessie said...

Ti ho già risposto sul blog. Ciao

Vanda S. said...

Letto su un commento su un forum: • Emanuele Cini riguardo "l'attentato"

Analizziamo alcuni punti degni di nota su quanto sucesso oggi a palazzo Chigi.

1) L'attentatore "squilibrato" presenta capelli corti semi rasati, il classico taglio delle forze dell'ordine o dei militari.

2) Anfibi normalmente utilizzati in servizio dalle forze dell'ordine.

3) L'attentatore voleva colpire i politici, tuttavia nessun politico era presente al momento della sparatoria.

4) L'attentatore ha sparato più di 6 colpi colpendo i carabinieri in punti sensibilissimi del corpo umano, quali il collo, senza causare la morte di nessun agente.

5) L'agente a terra ferito non presenta un enorme perdita di sangue, nonostante il duro colpo subito.

6) L'attentatore senza lavoro, appare vestito "firmato".

7) Nonostante la grande presenza di giornalisti e telecamere, non abbiamo ancora visto un solo video nel momento della sparatoria.

L'attentatore spara ben 8 colpi, ma nessun agente ha risposto al fuoco !

9) La pistola e il caricatore dell'attentatore sono state posate a terra con precisione (vedi foto di Repubblica) nonostante nessuno potesse toccare l'arma prima dell'arrivo della polizia scientifica e l'attentatore lasciandole cadere a terra non avrebbe mai potuto allinearle cosi vicine.

10) L'agente ferito è stato colpito mentre era in piedi, quindi la linea di sangue doveva colare verso il petto. Nelle foto scende solo a lato del collo. Inoltre normalmente in una ferita al collo in sangue schizza!

11) Nei filmati, tra l'altro di pessima qualità, si vedono gli agenti appoggiarsi a terra e non cadere di colpo, come invece sarebbe logico dopo esser stati colpiti.

12) Di questo Luigi, l'attentatore, erano 20 anni che non si sapeva niente, eppure aveva parenti..

continua...

Vanda S. said...

Ora vi chiederete: A cosa serve allora questa messinscena?

Strategia della Tensione, si crea un problema, si aspetta la reazione (paura) e si offre la soluzione ( leggi più severe e sempre meno privacy per i cittadini, maggior controllo della popolazione), Obiettivo? L'eurogendfor, la temuta polizia europea che avrà potere illuminato e non potrà essere processata nemmeno per omicidio.

NON CI CREDI ANCORA? Informati !!

• Emanuele Cini riguardo "l'attentato"

Analizziamo alcuni punti degni di nota su quanto sucesso oggi a palazzo Chigi.

1) L'attentatore "squilibrato" presenta capelli corti semi rasati, il classico taglio delle forze dell'ordine o dei militari.

2) Anfibi normalmente utilizzati in servizio dalle forze dell'ordine.

3) L'attentatore voleva colpire i politici, tuttavia nessun politico era presente al momento della sparatoria.

4) L'attentatore ha sparato più di 6 colpi colpendo i carabinieri in punti sensibilissimi del corpo umano, quali il collo, senza causare la morte di nessun agente.

5) L'agente a terra ferito non presenta un enorme perdita di sangue, nonostante il duro colpo subito.

6) L'attentatore senza lavoro, appare vestito "firmato".

7) Nonostante la grande presenza di giornalisti e telecamere, non abbiamo ancora visto un solo video nel momento della sparatoria.

L'attentatore spara ben 8 colpi, ma nessun agente ha risposto al fuoco !

9) La pistola e il caricatore dell'attentatore sono state posate a terra con precisione (vedi foto di Repubblica) nonostante nessuno potesse toccare l'arma prima dell'arrivo della polizia scientifica e l'attentatore lasciandole cadere a terra non avrebbe mai potuto allinearle cosi vicine.

10) L'agente ferito è stato colpito mentre era in piedi, quindi la linea di sangue doveva colare verso il petto. Nelle foto scende solo a lato del collo. Inoltre normalmente in una ferita al collo in sangue schizza!

11) Nei filmati, tra l'altro di pessima qualità, si vedono gli agenti appoggiarsi a terra e non cadere di colpo, come invece sarebbe logico dopo esser stati colpiti.

12) Di questo Luigi, l'attentatore, erano 20 anni che non si sapeva niente, eppure aveva parenti..

Ora vi chiederete: A cosa serve allora questa messinscena?

Strategia della Tensione, si crea un problema, si aspetta la reazione (paura) e si offre la soluzione ( leggi più severe e sempre meno privacy per i cittadini, maggior controllo della popolazione), Obiettivo? L'eurogendfor, la temuta polizia europea che avrà potere illuminato e non potrà essere processata nemmeno per omicidio.

NON CI CREDI ANCORA? Informati !!

Nessie said...

Grazie Vanda. Ammesso e concesso che potesse trattarsi del solito e ben noto caso del "pazzo isolato", i risultati potrebbero comunque essere gli stessi: l'Eurogendfor. Pessimi segni.

Vanda S. said...

Scusate, per errore ho ripetuto alcune righe!

Vanda S. said...

Aggiungo un altra ipotesi: vorrei vedere la cartella clinica di questo soggetto. Magari questo poveretto aveva una malattia terminale, non aveva alcuna risorsa economica da lasciare alla sua famiglia e "qualcuno" gli ha offerto una bella somma per questa messa in scena per poi risarcire la famiglia......Che avrebbe avuto da perdere? Nulla!

Vanda S. said...

E Letta sia. Ma vincono le solite élite
di Marcello Foa
Dunque Letta ce l’ha fatta. Come scritto nelle stelle. La scelta era obbligata: governissimo doveva essere e governissimo è stato.

http://blog.ilgiornale.it/foa/2013/04/27/e-letta-sia-ma-vincono-le-solite-elite/

Johnny88 said...

Ho sentito le dichiarazioni della congolese. Per quel che mi riguarda quella tizia è una sorta di "nemico pubblico numero 1". Insieme alla Boldrini fa un bel duo. Speriamo sia una legislatura corta, mooolto corta, di modo da togliercele dalle scatole prima possibile.

Nessie said...

Vero Johnny, però non dobbiamo dimenticare chi c'era prima: Riccardi. Che guarda caso, è colui che ha predisposto il lavoro...perché arrivasse lei.

Nessie said...

Vanda, non ne avremo mai la controprova. In ogni caso, quando cade la fiducia nella classe politica ogni ipotesi diventa plusibile.
Comunque se devo dire la verità, non mi è piaciuto l'intervento del card. Bagnasco in proposito. Non mi piace un prelato subito pronto a benedire un pistolero (La sua frase "che sia un monito per la classe politica"). A ciascuno il suo...
Senza contare che le ong della chiesa hanno sempre preferibilmente favorito il lavoro degli stranieri extracomunitari piuttosto che quello degli Italiani. Perciò non ha titolo per parlare in quel modo.

Conosco quel post di Foa, grazie.

Nessie said...

Qui alcuni punti del programma di Letta:

http://www.corriere.it/economia/13_aprile_29/stop-pagamenti-imu-giugno-letta-governo_357334bc-b0d1-11e2-b358-bbf7f1303dce.shtml

Speriamo che STOP all'IMu sulla prima casa significhi eliminazione della patrimoniale sulla casa e non sospensione. Comunque giugno è vicino...

Anonymous said...

Sull'IMU c'è il trucchetto:

http://www.corriere.it/politica/13_aprile_30/imu-delrio-sospesa-meno-abbienti_aa95e382-b173-11e2-9053-334578a33cff.shtml

le solite promesse da marinaio: sospensione eppoi...ritié!

Z

Nessie said...

...Ah be', mi pareva strano.

Josh said...

Era da dire sull'IMU.
La "rimodulano".
Come gli usignoli che cantano in giardino.

Bisognerà poi vedere cosa intendono per "meno abbienti". Perchè anche un medio-abbiente, con le altre tasse e bollette che già ci sono, diventa poco-abbiente già di suo.


Nessie said...

Durissima ma lucidissima la Magli in questo formidabile pezzo di cui consiglio vivamente la lettura:

..."Si somigliano tutti, infatti: Trichet, Duisenberg, Barroso, Draghi, Rehn, Rompuy, Amato, Prodi, D’Alema, Monti… E adesso, con il programmato spogliarello del Partito Democratico, teso al rinnovamento delle generazioni, Enrico Letta.

L’incarico a Emma Bonino di andare in giro per il mondo in nome dell’Italia è infine il chiaro, orrido sigillo di questo governo; ne garantisce agli occhi di tutti l’assoluta volontà e capacità di distruggere non solo il popolo ma perfino l’idea dell’Italia; la dolcezza, la bellezza che ha accompagnato nei secoli il nome, l’immagine dell’Italia. Nessuno al mondo, probabilmente, avrebbe potuto dare questa certezza quanto la donna che ha propagandato l’aborto estraendo di persona, come testimoniano le riprese fotografiche, i feti con una pompa di bicicletta"

http://www.italianiliberi.it//Edito13/il-governo-dei-nemici.html

Josh said...

Bergoglio aveva detto che cambiava tutta Roma, intanto Bagnasco l'è sempre lì.

Nemmeno a me è piaciuto il suo intervento benedicente del pistolero. Le cose sono sempre complesse e spesso dolorose,
MA se si parla con responsabilità e si pretende di esser sapienti, bisogna saper entrare nei cuori, dipanare le questioni e non sparare sciocchezze.

Sì le ong della chiesa hanno sempre favorito il lavoro degli stranieri extracomunitari piuttosto che quello degli Italiani, e in maniera dichiarata.

Negli anni 90 quando il Card Biffi diceva sia di porre un freno all'immigrazione sia di selezionarla, che era un nostro diritto e dovere, lo isolarono come antiWoytila e passatista.

Oggi vediamo i risultati, che non si aggiustano nemmeno inventando i "Ministeri per l'Integrazione". Di chi? degli Italiani?

Ecco la visione della chiesa di ora su casa degli Italiani e accoglienza.
cfr. il nuovo:

http://svulazen.blogspot.it/2013/04/la-caritas-marx-engels-profughi-in.html

Nessie said...

Un mio amico dopo aver ascoltato Bagnasco ha commentato: "Ma è mai possibile che tutte le teste di caxxo vengano da Genova?". :-)

Magari avrà generalizzato, perché conosco genovesi di valore per fortuna, ma dopo Grillo e Bagnasco, è certo che da quelle parti non ci fanno una gran figura. Vero poi quel che asserisci: "La cose sono spesso complesse e dolorose". Non solo, ma qui mancano ancora perizie balistiche, ci sono misteri sulla dedizione al gioco del pistolero, ma Bagnasco benedice a prescindere...
Perché non spende un po' di parole per "maledire" l'usura finanziaria che depreda i popoli, innanzittutto?

Josh, tutte le voci scomode all'interno della chiesa, trovano il mezzo di metterle a tacere. Tu parli di Biffi, e occorre aggiungere anche Maggiolini di Como.

Lo PseudoSauro said...

Non ci facciamo mancare niente eh ?

Due considerazioni sull'allegato di Vanda.

"1) L'attentatore "squilibrato" presenta capelli corti semi rasati, il classico taglio delle forze dell'ordine o dei militari."

Si guardi intorno: i capelli corti sono comunissimi tranne nei centri sociali dove, probabilmente, e' stato concepita questa somma di cazzate. Secondo questa obiezione avrebbe dovuto presentarsi in divisa.

"2) Anfibi normalmente utilizzati in servizio dalle forze dell'ordine."

Non ho visto. Certo e' che nessun poliziotto mette gli anfibi quando veste in borghese; ma, a parte le parate, sono spesso consentite calzature fuori ordinanza, molto piu' comode. Vedi sopra.

"3) L'attentatore voleva colpire i politici, tuttavia nessun politico era presente al momento della sparatoria."

Questo ci puo' anche dire che l'attentato era male organizzato, il che, anche se non toglie la premeditazione, la riduce di parecchio.

"4) L'attentatore ha sparato più di 6 colpi colpendo i carabinieri in punti sensibilissimi del corpo umano, quali il collo, senza causare la morte di nessun agente."

Qui ci sono molti fatti strani, ma l'uso di una vecchia Beretta 7,65 (che si trova anche a meno di 100 euri) ci dice proprio che l'attentatore non aveva molti soldi da spendere. En passant, l'arma di ordinanza in uso oggi, di colpi ne puo' sparare 14 e di piu' grosso calibro. E' comunque probabile che l'attentatore avesse una buona mira, il che non trova giustificazione nella versione fornita ai giornali.

"5) L'agente a terra ferito non presenta un enorme perdita di sangue, nonostante il duro colpo subito."

Questo non e' rilevante: si puo' perdere pochissimo sangue e morire per lesioni interne.

6) L'attentatore senza lavoro, appare vestito "firmato".

Non ho visto. Evidentemente per lui era un'occasione importante. Personalmente conosco pochi poliziotti che si possono permettere vestiti firmati.

7) Nonostante la grande presenza di giornalisti e telecamere, non abbiamo ancora visto un solo video nel momento della sparatoria.

Puo' darsi che non ci sia. Comunque, non c'e' nessun obbligo di fornirlo ai media, soprattutto se c'e' un'indagine in corso. Allo stesso modo, i media possono essere diffidati dal pubblicarlo per ragioni diverse.

L'attentatore spara ben 8 colpi, ma nessun agente ha risposto al fuoco !

E' comprensibile: dopotutto non siamo nel Bronx (ancora).

9) La pistola e il caricatore dell'attentatore sono state posate a terra con precisione (vedi foto di Repubblica) nonostante nessuno potesse toccare l'arma prima dell'arrivo della polizia scientifica e l'attentatore lasciandole cadere a terra non avrebbe mai potuto allinearle cosi vicine.

Evidentemente l'attentatore ha obbedito all'ordine ricevuto: ha posato l'arma spontaneamente e in modo che fosse visibile da lontano.

10) L'agente ferito è stato colpito mentre era in piedi, quindi la linea di sangue doveva colare verso il petto. Nelle foto scende solo a lato del collo. Inoltre normalmente in una ferita al collo in sangue schizza!

Questa e' una sciocchezza. Se non viene lesa un'arteria il sangue non schizza; e se schizza lo fa proprio di lato. Cio' che schizza non cola e viceversa.

11) Nei filmati, tra l'altro di pessima qualità, si vedono gli agenti appoggiarsi a terra e non cadere di colpo, come invece sarebbe logico dopo esser stati colpiti.

Nessuno cade di colpo, nemmeno se colpito da un mitragliatore.

12) Di questo Luigi, l'attentatore, erano 20 anni che non si sapeva niente, eppure aveva parenti..

Qui non saprei che dire.

Josh said...

...ad andare indietro nel tempo.....è un po' genovese anche la famiglia di mio padre:-)) abbiamo dei parenti là, in origine il luogo era quello ah ah.

va bè, a parte gli scherzi, nella vita pubblica da lì è uscito un bel campionario! Sì a me Bagnasco è sembrato imprudente.
Ma figuriamoci se maledice l'usura, è un tema tabu. Di cui la chiesa stessa pur soffre e insieme pur collabora con lo IOR affidato a tu-sai-chi.

Anche Maggiolini è stato un inascoltato. Nel frattempo, in un breve passaggio di anni, la società si è ..."evoluta" nelle direzioni opposte dai consigli per es. di Biffi e Maggiolini (gaiezza e immigrazioni, mire NWO), e di fatto sono ingovernabili.

IL pezzo di Ida Magli stavolta è la pura verità, purtroppo per noi.

Nessie said...

Lo ammetto: le ricostruzioni in stile Scotlland Yard non sono il mio forte. Ma mi pare formidabile la tua smontatura, di quanto circola già in rete senza aver accertato ancora tutti gli utili elementi indiziari.

Caro Sauro, resta comunque in piedi il fatto che di quanto è avvenuto, le élites mondialiste ne faranno un buon utilizzo.

Nessie said...

Ma anch'io sono genevese da parte dei mei due bisnonni, Josh:-) Ma come spesso avviene, ci si scaglia contro i propri paraggi perché in fondo li si conosce meglio. Il tuo blog, sembrerebbe anti-bolognese, per tutte gli abusi di personaggi bolognesi che tu e Massimo mettere alla berlina.
Dante in esilio stramaledì Firenze. Brecht, la Germania... E' sempre così...

Nessie said...

"IL pezzo di Ida Magli stavolta è la pura verità, purtroppo per noi".

Anche il penultimo post sui brogli virtuali di Grillo. Meno male che è rinsavita di colpo, dopo l'iniziale infatuazione per il M5S.

Vanda S. said...

Le infatuazioni succedono anche agli inguaribili sentimentalisti come me! Grande Ida!

Vanda S. said...

@Pseudo Sauro. Forse sono vissuta per troppi anni negli USA e sono stata una grande fan degli X Files! :-))))
Comunque l'ipotesi non e' da scartare....e, come ha detto Nessie, le elite mondialiste c'inzupperanno il pane!

Josh said...

Penso che di tutto capiremo di più man mano che i giorni passano.

va tenuto conto anche di ciò che ci sta intorno. Tra le varie news

Guardate l'esposizione Deutsche Bank in derivati fallimentari...la cifra è abnorme

http://www.rischiocalcolato.it/2013/04/ecco-perche-la-germania-teme-tanto-il-collasso-finanziario.html

Nessie said...

Sì, la notizia dei derivati è presa da Zero Hedge:

http://www.zerohedge.com/news/2013-04-29/728-trillion-presenting-bank-biggest-derivative-exposure-world-hint-not-jpmorgan


Speriamo che Lettino non vada dalla Merkel a fare da "scendi-lettino", visto che è in programma un suo viaggio a Berlino. Ma mi sa che dovremo lasciare ogni speranza...

Anonymous said...

http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/ facciamolo vedere alla signora Kyenge, che continua a blaterare di risorse.

Stella

aladino said...

Cara Nessie, stanno scemando le mie certezze dell'Italia che amo (amavo). Leggo, sento e vedo, le dichiarazioni di alcuni rappresentanti della Chiesa.

Prendo in prestito le parole di Ida Magli: ora posso guardare in faccia un prete, un vescovo, un cardinale e dire tranquillamente: tu non mi rappresenti. La mia Fede è intatta ed inattaccabile. Credo ad un Essere Superiore mal rappresentato sulla Terra, questo sì. Questi sono dei kriminali mascherati da una toga. Credevo che la testimonianza di un amico, il quale vistosi rifiutare dalla Caritas un piccolo prestito (prestito) per pagare alcune bollette arretrate e restituire in piccole rate la somma, restò impietrito dalla cifra regalata ad un immigrato clandestino (che io ben conosco quale infida persona) per il semplice fatto che si era licenziato per: .... il lavoro era faticoso ........ Pensando che con quella somma avrebbe risolto i suoi problemi, fece fatica a trattenersi per non spaccare tutto.

E poi ci domandiamo se qualcuno (impazzendo) spara per uccidere o per uccidersi. Che tristezza.

Questi non sono fossili o fresconi. Sono zombie al servizio di un satana. Che siano maledetti.

Nessie said...

Stella, hai letto anche questo?

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_aprile_30/capolinea-san-donato-mercato-abusivo-suk-centinaia-tappeti-212919271983.shtml

Nessie said...

Intanto qua c'è una notiziaccia che scotta: la Merkel (e la BCE) concede alla Francia quel che nega all'Italia, stampare moneta:

http://krugman.blogs.nytimes.com/2013/04/08/france-has-its-own-currency-again/

Lo ha rivelato Paul Krugman in questo laconico pezzullo.
E tutto questo mentre Letta va dalla Merkel col cappello in mano.

Ne riprende la notizia anche Blondet:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=133&aid=252536

Vanda S. said...

Vi segnalo un interessante video dell'Avv. Marra:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=b8E5woPK73Q#!

Lo PseudoSauro said...

Vanda, in teoria le modalita' di comportamento delle FdO USA e quelle italiane sono piu' simili di quelle che erano fino a non molti anni fa. E anche questo e' un segno visibile della mondializzazione in atto.

In pratica, la tradizione europea in materia di gestione dell'Ordine pubblico, si fa ancora sentire parecchio. E questo anche perche' Polizia e Carabinieri sono stati talmente perseguitati dalla Magistratura, che preferiscono farsi ammazzare piuttosto che ricorrere all'uso dell'arma di ordinanza.

Comunque, in un luogo pubblico frequentato, si tende a non sparare nemmeno se aggrediti con armi da fuoco. E questo, in teoria, vale anche per la maggior parte degli Stati USA.

Quanto ai film americani, viene rappresentata una realta' spettacolarizzata: il vedere un uomo sollevato da terra e sbalzato contro un muro quando colpito da un .44 mgm, e' piu' cinematografico che vedere lo stesso uomo che si affloscia quando colpito da un arma di piu' piccolo calibro.

Sta di fatto che in USA i grossi calibri sono enormemente piu' diffusi di quanto non lo siano in Europa. Anche se stiamo rapidamente colmando il gap :-)

Comunque, sono d'accordo sul fatto che eventi come quello di cui si tratta cadono come il cacio sui maccheroni per introdurre politiche molto piu' repressive di quelle vigenti.

In realta' i Dominanti non hanno alcun bisogno di creare il caso alla vecchia maniera. Diffondono stati d'animo tali che, prima o poi, qualcuno fara' autonomamente quello che desiderano.

E' triste il dover constatare quanto siamo manipolati mentalmente, prima che fisicamente.

SILVIO said...

« E Trilaterale sia: - “ Fuori Monti, dentro Letta!” »
”Ipse dixit” Giorgio Napolitano, re-presidente destinato a battere il Führer per 14 a 12, in anni di esercizio del potere (Giorgio Napolitano: 2006-2020 / Adolf Hitler: 1933-1945) esclusivamente per colpa d'Edgardo (Lami Starnuti), il quale rinunciò a dar battaglia sulla non rieleggibilità del Presidente della Repubblica.
Povera Italia, affondata da milioni di babbalei in preda alla fregola elettorale per tenere in piedi la democrazia farlocca!
Aveva ragione il conte Benjamin Disraeli quando scrisse pressappoco così ”Il mondo è governato da personaggi ben diversi da quelli votati dai bischeri ...”
E Trilaterale trionferà ancora! Almeno in Italia.
Nel web c'è scritto che Trilaterale significa di tutto e di più.
E, cioé : - Rockefeller, Morgan, Warburg, Rothschild, Lazard, Goldman Sachs, Soros, Fabian Society, Citicorp, HSBC, Barclays, Nomura, Banco Santander, BBVA Banca , UBS, NM Rothschild, Deutsche Bank, BNP, Commerzbank, Goldman Sachs, Mediobanca, Morgan Stanley, Warburg Pincus, Bank of Nova Scotia, Bank of New York Mellon, Bank of Tokyo-Mitsubishi, FMI, Federal Reserve Bank, Banca d'Inghilterra, Banca Centrale Europea, Banca Centrale Olandese, Banca del Giappone, ecc. ecc.
Sbagliato! È fumo negli occhi fare di tutta l'erba un fascio
A me risulta che il ”clan di Rock e quello di Roth” se le stiano dando di santa ragione per le contrade del pianeta.
Ma questa è un'altra storia, che ometto di illustrare.
Spero soltanto che si eliminino a vicenda.

aladino said...

cara Vanda, bel filmato istruttivo, sopratutto per gli ignoranti come quello str... (pardon) di fronte a Marra.

Quando saranno autorizzate lapidazioni di chi si sovrappone con la voce, prepotentemente, facendo scoprire la sua ignoranza ed il suo vassallaggio verso i forti ed il suo fare saccente con i deboli; llora, solo allora, potremo dire di vivere in democrazia.

Anche perchè democrazia non vuol dire prepotenza. Ti ringrazio di nuovo. ciaooooooooo.

SILVIO said...

Circa l'euro e l'Unione europea, riporto lo “sfogo” di Lars Seier Christensen (Chief Executive Officer di SAXO BANK) pubblicato oggi nel web da Cobraf.com.
SAXO B ANK non viene da Marte ma è una delle tante banche d'investimento terrestri, schierate nella guerra tra bande dei grandi scacchisti planetari.
Ergo. Le occulte finalità dello “sfogo” di Christensen han da essere interpretate...
Tuttavia, le sue argomentazioni costituiscono la riprova di quel che tanti blogger han da tempo profetizzato, esponendosi allo scetticismo e all'insulto di tanti miserabili babbei...

-----------------***Parla Lars Seier Christensen*** (1/2)
«Inizialmente, i cittadini europei avevano un’idea molto positiva della UE; nel tempo, questo sostegno ed ottimismo è svanito. La massiccia burocratizzazione-centralizzazione, l’arroganza della burocrazia europea, la mancanza di rispetto per l’indipendenza, la storia e la cultura degli Stati nazionali ha distrutto la fiducia nel progetto. Dobbiamo ammettere che, personalmente, ci abbiamo messo troppo tempo a riconoscere la vera natura del progetto europeo; ma si deve deplorare che molti altri sono ancora più in ritardo, e che i nostri politici ovviamente non ci sono arrivati».

«La grande domanda è se la Ue sia più il problema che la soluzione alla presente crisi. L’euro ha mostrato la sua reale consistenza e chiunque abbia un po’ di razionalità vede che l’unificazione valutaria è stata un fallimento storico. Un fallimento che può trascinarci ad altre fatali conseguenze per l’Europa e per la nostra competitività di fronte al mondo. C’è una cosa, ed una sola, che può salvare l’euro, ed è una molto più completa integrazione fra i Paesi europei; una politica finanziaria comune, una comune emissione di debito pubblico, la volontà di pagare gli enormi trasferimenti (necessari) dai Paesi ricchi ai poveri, o più precisamente, dalla Germania agli altri stati membri».
«Questa è la rotta possibile; ma non è desiderabile. È venuto il momento di avvertire gli europei delle conseguenze future di questa scelta, in modo che gli europei ne capiscano l’importanza. Spero personalmente di non doverla sperimentare mai.»
[continua > 2/2 ]

SILVIO said...

-----------------***Parla Lars Seier Christensen*** (2/2)

« Ma oso predire come sarà l’Europa “forte”, se la Commissione Europea, il Parlamento Europeo, e i Barroso e Van Rompuy di questo mondo avranno quel potere che sognano, e che sono sul punto di conquistare». «Più tasse e più povertà. Ci sarà un sistema di tassazione uniforme, e di livello molto più alto di oggi. La UE avrà il potere di tassazione diretta, e il gettito andrà direttamente alla Commissione e al bilancio Ue. Ci saranno gravi tassazioni d’uscita, multe ed altre barriere contro coloro che volessero uscire dalla UE. E se qualcuno comunque uscirà dalla UE, la UE esigerà diritti globali di tassazione».
«Ci sarà più povertà in una quantità di “regioni” che un tempo si chiamavano Spagna, Italia, Grecia ed altre. Grandi e crescenti poteri saranno concentrati nelle mani dei tedeschi (e dei francesi, per il loro sostegno al progetto). Gli Stati nazionali non avranno alcun diritto di veto, e i piccoli Stati avranno ben poca influenza». «Stagnazione economica. Tutta la UE soffrirà di stagnazione economica. Il settore finanziario si sposterà in Usa, Cina, Hong Kong e Singapore. L’industria finanziaria emigrerà in Asia, e i giovani di talento e con alta istruzione se ne andranno via sempre più. In compenso, la UE sarà la guida mondiale in attività irrazionali e simboliche: le più basse emissioni di CO2, aziende “verdi” ed altre idee costose ed economicamente perdenti». «Si sopprimerà sempre più la libertà d’espressione e di critica riguardo ad altre culture, religioni e riguardo alla stessa UE, e si perseguiranno atteggiamenti “devianti e antisociali” come lo scetticismo sui progetti climatici, i diritti “sociali” e così via. La political correctness raggiungerà vertici mai visti».

«Sul piano internazionale, la UE sarà un attore debole con poca credibilità e poco rispettato, e dovrà obbedire alle grandi nazioni creditrici, in quanto l’Unione dipenderà fortemente da esse. Nelle Nazioni Unite, la UE cercherà la collaborazione del terzo mondo perché tenterà di trasferire il suo proprio sistema ad una istituzione globale». «Possiamo lasciare che ciò accada? Gli europei come popoli stanno facendo, e faranno, la scelta giusta (ossia il rifiuto del progetto eurocratico, ndr) quando avranno chiaro fra quali vie scegliere. Non sono tanto sicuro che i politici europei faranno la scelta giusta. E non ho fiducia che si cureranno di chiedere il parere agli europei, se appena potranno evitarlo. Sicché l’imperativo del momento è obbligare i politici a chiedere il parere degli europei. È venuto il tempo di far capire bene agli europei quali sono gli esiti futuri di questa prospettiva; e che gli europei capiscano il rischio che probabilmente non avranno mai più la possibilità di decidere da sé il loro destino. Io sono sicuro che riusciremo a mettere in guardia gli europei. E penso che riusciremo la via d’uscita dall’Europa».

(SaxoBank CEO: «We Must Re-Evaluate The European Union»)

Nessie said...

Cari amici, chiedo venia per avervi lasciati tanto tempo in moderazione, ma oggi era (bel) tempo (sempre più raro) di scampagnate primaverili.

Silvio, hai messo una serie di ottimi spunti di discussione, che rimando volentieri a domani, dato che stasera sono cotta per i troppi km fatti a piedi. MI sto allenando in caso di crisi energetica, visti gli scenari apocalittici imminenti :-)

Nessie said...

Dato che questo articolo segnalato era a pagamento:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=133&aid=252536

ecco il pezzo integrale qui:

http://www.federazionemovimentiantieuro.com/2013/04/letta-va-rimediare-due-pesci-in-faccia.html

Nessie said...

Letti i pezzi inviati, Silvio.

Mi auguro anch'io che alla fin fine le consorterie che ci opprimono si eliminino da soli come avviene per i clan camorristi.

Mi riferisco al tuo "A me risulta che il ”clan di Rock e quello di Roth”se le stiano dando di santa ragione per le contrade del pianeta.
Ma questa è un'altra storia, che ometto di illustrare.
Spero soltanto che si eliminino a vicenda".)

Ma poi è altrettanto vero il proverbio secondo cui "cane non mangia cane". E anche di ciò dovremmo tener conto.

Nessie said...

Sauro:

"In realta' i Dominanti non hanno alcun bisogno di creare il caso alla vecchia maniera. Diffondono stati d'animo tali che, prima o poi, qualcuno fara' autonomamente quello che desiderano.

E' triste il dover constatare quanto siamo manipolati mentalmente, prima che fisicamente".

E' proprio quanto sta accandendo ogni giorno di più. Sembra che si abbia a che fare con degli esperti agenti provocatori al governo. Della serie, prima provoco reazioni esasperate, poi reprimo.

Anonymous said...

Ecco anche un bel ritrattino di Emma Bonino (ECFR e Aspen):


http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=252655&Itemid=136

nessuno la vota ma ce la ritroviamo sempre e ovunque. Ora alla Farnesina

Z

Anonymous said...

Mi lego al commento di aladino sopra fatto citando Ida Magli

Brava,questa Ida Magli(non è comunque originale nel suo comportamento)...ha solo dimenticato nella sua professione di fede,e contemporaneamente di sconforto....di completare la frase, con( e cosa ne pensa di tutti gli intermediari tra il credente e il Creatore))..."ora posso guardare in faccia un prete,un vescovo,un cardinale e dire tranquillamente:tu non mi rappresenti.....ma non si è espressa(forse ha dimenticato o volutamente l'ha fatto)....altri intermediari come..... la Regina d'Inghilterra(capo della chiesa anglicana),i patriarchi e preti ortodossi,un iman,uno dei tanti rabbini(askenaziti,sefarditi,hassidim),un bramino ,un saggio buddista tibetano,un buddista zen(altri buddisti vari),uno stregone dell'Africa nera o della foresta Ammazzonica....
Tutti questi(o qualcuno tra loro) la rappresentano????
Quanto è "facile" e quanto "siamo stufi" di veder manipolare il facile e strumentale dissenso anche in campo religioso...
Lasciate almeno,in questo campo,ad ognuno aver il "diritto" di un proprio e personale rapporto con(se c'è)l'unico Dio....
Del rapporto di Ida Magli con la sua rappresentazione del Dio unico(ammesso che ci sia)....non ce ne può "fregare "di meno.....Chi è,in fondo,questa Ida Magli?????
Se si crede in Dio ,ci si crede e basta!!(è un fatto personale che troppo dipende dal valore intellettuale di chi se lo "figura"),e ciò a prescindere dalle tante immagini che gli uomini si fanno di Esso,e delle gerarchie più o meno ecclesiastiche/sacre che lo rappresentano(o si arrogano il diritto di farlo).....Diceva,Feuerbach...e forse non a torto..."E l'uomo creò Dio a sua immagine e somiglianza"...
Quello che si immagina la Magli può pure non interessarci(anzi non ci interessa per niente!!!).... Ciao Mar

Josh said...

parziale OT

chiacchieravo con Massimo e m'è venuto un flash mentale e visivo...

Tutti conosciamo l'indirizzo di pensiero di Bonino, Boldrini, Kyenge sul mondialismo.

L'opposizione della sinistra pro tasse che vuole l'IMU a tutti i costi, oltre che per continuare a foraggiare BCE e soci,
per coprire i buchi bancari,
è anche per dar da mangiare a livello comunale al carrozzone circense di certe compagnie con i loro act propagandistici.

Un anno fa circa sottocasa a BO, alla Villa Settecentesca Aldrovandi Mazzacurati del pregevole Architetto Carlo Francesco Dotti con giardino all'Italiana e fontane d'epoca,
il Comune di Bologna con Associazioni Tuareg e il"Progetto" ‘Nomadizziamoci’
all’....Orto dei Giusti
tenne questa manifestazione (leggi tra le righe nelle definizioni che si sono dati, Nessie, che di più non si può dire)

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2012/07/04/739241-degustazioni_tende_tuareg_portano_africa.shtml

"portiamo i Tuareg tutti a casa nostra".

L'IMU serve anche a questo, a organizzare questi "spettacoli" che fanno altra propaganda nella solita direzione (e sono anche a ulteriore pagamento il più delle volte).

Qusata la villa senza cammelli nè tende:

http://www.bolognawelcome.com/imageserver/gallery_big/files/ArchivioVecchioSito/import/v/villa_mazzacorati_0.jpg

Josh said...

IT

è una vera sconcezza la dilazione concessa a Portogallo e Spagna e la forma lata di stampa moneta concessa alla Francia mentre noi siam lì col piattino in mano. Ora si è aggiunta pure l'OCSE a blaterare.

Letto l'art. di Blondet e ha pienamente ragione.

SILVIO said...

@ Nessie
Le ragioni del conflitto tra i clan Rock e Roth sono di importanza vitale.
Non credo che stavolta finirà “a tarallucci e vino” come avvenne in passato (e nonostante l'acquisto del 37% della divisione "wealth and asset management" del gruppo Rockefeller da parte di RIT Capital Partners di Rothschild) .
Ne sa qualcosa la Svizzera (= clan Roth) che è stata posta sotto assedio dagli Usa nonché costretta a rinviare financo il lancio sul mercato della sua Valcambi- Combibar Gold Card, pena un'ulteriore gragnuola di botte da orbi .
Per non parlare dei capitali dilapidati recentemente in un baleno da parte di chi ha investito in oro...
Donde l'odierna acredine di tutti gli “svizzerotti ” verso la bandiera a stelle e strisce.
Forse il clan Roth ha sopravvalutato la propria astuzia, pensando di agire come accaduto nei secoli XIX/XX ma il secolo XXI l'ha visto sinora perdente.

Josh said...

e nel frattempo, dopo la talebana anticontante Gabanelli,
ecco un altro passo verso la realizzazione della digitalizzazione monetaria per la apesa di tutti i giorni.

In part. in questa versione era uno dei punti dello smacchiato Bersani:

http://blog.ilgiornale.it/wallandstreet/2013/04/30/litalia-fa-la-spesa-con-il-cellulare/

Nessie said...

Scusa Mar, ma il concetto di "sacro" espresso dalla Magli è in senso lato, un concetto antropologico che ha a che fare col "totem" e il conseguente "tabù".Non il "sacro" comunemente inteso (il contrario di profanoi, per intenderci). Quanto poi alle monarchie europee (Regina Elisabetta d'Inghilterra e il consorte principe Filippo, regina Beatrice d'Olanda, i reali del Belgio) con tutti costoro se la prende eccome. I primi capitoli del suo saggio "La dittatura europea" sono espressamente indirizzati contro di loro, in quanto svenditori delle sovranità statuali e nazionali.,svelando anche a quali consorterie appartengono. Essi hanno fatto ratificare il Trattato di Lisbona in quanto cointeressati con le grandi famiglie finanziarie che depredano attualmente il pianeta. E questo lei lo spiega benissimo.
Pertanto ti rimando al saggio citato (Rizzoli editore).

Nessie said...

Josh, l'IMU (IMU sì, IMU no, IMU ni) sarà l'argomento del mio prossimo post. E' ovvio che ha a che fare con il concetto di "nomadismo" contrapposto al concetto di stanzialità. Ma per ora non anticipo.

Silvio, comunque vada, (conflitto, alleanza, sterminio reciproco dei clan Rock & Roth) assisteremo impotenti ad un panorama di rovine e di macerie. E già ne vediamo tutti i prodromi.

Aldo said...

Ma... la congola è cittadina italiana, voglio sperare. Se così è, perché insistono con l'appellativo "congolese"? E ancora: sarà ella una delle tante privilegiate dal disporre dell'odioso istituto della doppia cittadinanza? Anche solo questo sarebbe piuttosto grave, ai miei occhi. La doppia cittadinanza è una schifezza che andrebbe, quella sì, eliminata all'istante - tenere il piede in due staffe è tipico delle persone che fanno della doppiezza una propria caratteristica precipua. Immaginate cosa potrebbe succedere in caso di conflitto. Anche nel caso più innocuo, perché alcuni dovrebbe avere una scialuppa, una via di fuga privilegiata che ad altri è negata? E, nel caso meno innocuo, se i "doppi" avessero cittadinanza in entrambi gli stati in conflitto? Grandioso!

Certo, di fronte ad altri problemi più diretti questi pensieri possono sembrare (e probabilmente sono) delle inezie, però mi son venute in mente e le ho volute condividere.

aladino said...

Ormai siamo alla guerra tra bande.

Da una parte R&R si scannano ed auguro che facciano la fine dei Curiazi. All'ultimo Orazio ci penseremo noi.

Dall'altra parte le bande disarmate di intelletto, organizzano spettacoli con i nani e le ballerine. Nel vuoto assoluto dei loro cervelli, non conoscendo l'Uomo e la sua Storia, fanno "kultura" con tratti a loro sconosciuti. Non conoscono l'Uomo ma, fanno sfoggio di mondialismo con gli "uomini blu". Loro (i tuareg) non praticano il nomadismo per scelta di vita. Sono stati confinati nel dedserto dai kriminali per annichilire un popolo fiero e coraggioso. Ora ridotti a fare i circensi per i pagliacci. D'altronde costano poco e fanno tanto radical chic. Controllare i conti, nooooooooo.

La conseguenza ? Sciammanati trinariciuti che tripudiano colui che ha sparato ai carabinieri. Di questo fatto vorrei esprimere il mio pensiero in altro commento.

Il mondo si è ribaltato e, lo chiamano freschezza. Mamma mia, sono dei trogloditi, sono dei pagliacci in mano ai pupari che, li manovrano con quattro fili. Ma noi, per ora, abbiamo individuato i "fili". Non manca molto, capiremo quali "mani" ci sono dietro. Allora scenderanno gli "uomini blu". ciao.

Nessie said...

Aldo, c'è chi ha la cittadinanza doppia, chi perfino tripla, chi ha più passaporti di un narcotrafficante. In ogni caso, hai ragione, i "supercittadini" non dovrebbero essere tollerati. Bastano i cittadini.

Aladino, ricordi il caso Carlo Giuliani? Da sempre la sinistra si comporta in questo modo. Arrivarono perfino a intitolare un'aula del senato ad un teppista sorpreso con tanto di passamontagna con un estintore in mano. Nihil sub sole novi.