20 December 2012

Natale




 Ci sono immagini che dannano l'anima e viceversa ci sono immagini che la salvano. Non lo dico io, lo dice Carl Gustav Jung. Come mi è stato fatto notare nel post precedente da Scarth e da Huxley, mostrare certi velociraptor  della Ue (Barroso, Schulz e Monti) nei giorni a ridosso del Natale, è qualcosa che ci intristisce, ci rende mesti e privi di speranza. Come se la nostra vita privata e pubblica, subisse pesanti ipoteche; come se non ci fossero più orizzonti da scrutare, da intravedere. Di contro, questo particolare del Bambin Gesù che accarezza l'agnellino preso dalla Natività di Lorenzo Lotto, di cui mi sono servita in altri precedenti Natali, improvvisamente ci placa, ci intenerisce,  ci rende pacificati. C'erano degli animali a Betlemme nella grotta? Non c'erano? sono stati aggiunti dai vangeli apocrifi e successivamente posti nei presepi? L'iconografia si fa tradizione, la tradizione è rito, e perciò noi ci crediamo.
 
 
 
 E' un'immagine ad un tempo umile e nobile, modesta e sublime. Il pittore ha voluto simboleggiare il Salvatore e il suo doppio (l'Agnus Dei) in un dipinto fatto di semplicità, di calore e di tripudio per tutti: credenti e non credenti. Spesso dimentichiamo, attratti dalle sirene mercatiste, dalle volgari luminarie su modello Luna Park, dal baraccone dei lustrini,  dalle patacche di Babbi Natali made in China, vestiti dei colori delle  lattine della Coca Cola, con auguri seriali sul web fatti di cartoline virtuali con renne che ballano il boogie-woogie,  che il termine Natale deriva dal latino natalis, che significa "relativo alla nascita".   E quando la vita si rinnova è sempre buon segno. E' da qui che si dovrebbe ripartire. Certamente oggi sono più le cose che chiediamo noi al Bambinello di quelle che possiamo offrirgli. Non siamo pastori e nemmeno contadini con le braccia piene di semplici doni della natura, ma allo stato attuale, quasi dei questuanti.  E il mio auspicio credo che già lo conosciate: liberarci dal giogo di questa terribile ingiustizia che ci sta affliggendo e che ci sta soffocando.

Buon Natale a tutti!

35 comments:

Josh said...

ma che bel post luminoso e numinoso:-)

Tanti Auguri Nessie, a te e a tutti i naviganti

johnny doe said...

Auguri a te Nessie,passa festività serene.
Anche noi cghiudiamo,ci rivediamo ad inizio anno.
Ciao

Nessie said...

Grazie Josh, auguri di Buon Natale a te e famiglia.

Nessie said...

Sì, auguri Johnny a presto.

SILVIO said...

Grazie, Nessie, del dono che mi hai fatto.

Amo infinitamente Gesù.

Sono certo che ci salverà da ogni male.

Nuovamente, Buon Natale a tutti gli amici di questo splendido blog.

Nessie said...

"Sono certo che ci salverà da ogni male".

Grazie per la tua asserzione di fede e di speranza Silvio, ce n'è bisogno. E ancora Auguri!

Johnny88 said...

Comunque è veramente scandaloso che tutti parlino di Babbo Natale senza mai ricordare che lo stesso è in realtà una figura cristiana, ovvero San Nicola.

Comunque lasciam perdere le polemiche e auguri di buone feste

Nessie said...

No, non è una polemica Johnny. Questo S. Nicola di Bari è un santo molto onorato nella tradizione ortodossa e pure in quella cattolica e ci sono al riguardo icone e una basilica a lui intitolata:

http://sauraplesio.blogspot.it/2008/12/la-basilica-di-san-nicola-di-bari-e-il.html

Ne parlammmo anche ai tempi del povero Sarcastycon, se ben ricordi. Poi è stato incorporato anche nella tradizione protestante con tutte le aberrazione della slitta, il marketing e della Coca Cola che sappiamo. Auguri anche a te.

Cangrande said...

Mi ero colpevolmente "dimenticato" di questo splendido blog....
Veramente magnifico !

Un caro augurio di un buon santo Natale a tutti ! Un pensiero particolare, oltre a Nessie, ovviamente (grande !!!) a Silvio !!!

Nessie said...

Grazie Cangrande ricambio di cuore con affetto e mi raccomando, passa a trovarci più spesso, dal momento che su altri lidi ormai è sempre più difficile comunicare. Specie tra persone intelligenti e ragionevoli.
Ci conto, auguri!

Cangrande said...

Già.... Su "altri lidi" (ci siamo capiti...), penso a causa delle lunghe assenze dell'ospite, è difficile comunicare.... Quel sito a cui ti riferisci è evidente che è stato infiltrato. Peccato...

Massimo said...

Buon Natale a te, Nessie.

Huxley said...

Tanti auguri di Buon Natale, cara Nessie

Aladino said...

Carissima NESSIE ed amici blogger, nel rinnovare gli auguri natalizi, vorrei chiudere l'anno con un sorriso.


Ebbene sì, sono sopravvissuto alla fine del mondo. Brindando con gli amici a più non posso. Tutti, ma proprio tutti hanno augurato a Monti & ABC di fare una buona fine.

D'anno. baciiiiiiiiiiiiii.

Aladino said...

Carissima NESSIE ed amici blogger, nel rinnovare gli auguri natalizi, vorrei chiudere l'anno con un sorriso.


Ebbene sì, sono sopravvissuto alla fine del mondo. Brindando con gli amici a più non posso. Tutti, ma proprio tutti hanno augurato a Monti & ABC di fare una buona fine.

D'anno. baciiiiiiiiiiiiii.

Nessie said...

Massimo, Huxley (non farti venire gli incubi coi velociraptor :-), Aladino, ancora vivissimi auguri di Buon Natale. La patacca delle fine del mondo e del calendario Maya è per l'appunto una patacca.

Anonymous said...

Buon Natale e auguri a Nessie e a tutti i lettori del blog.
Speriamo almeno in un sereno Natale!

Paoletto

Nessie said...

Sì, Paoletto, almeno in quello. Magari per un po' occorrerebbe staccare la spina dalle notiziacce che ci propinano con gusto sempre più sadico, incontrare gli amici, scambiarsi i doni e andare avanti. Auguri.

Anonymous said...

Grazie Nessie per queste immagini e per i pensieri. Un Buon Natale e che Dio davvero ci aiuti tutti. E che ne stermini qualcuno, nella Sua infinita saggezza.

Stella

Anonymous said...


Ciao, Nessie. Auguri a te e agli amici del blog.

Ieri, verso le tre del pomeriggio, mentre fumavo una sigaretta all’entrata dell’Ospedale Mazzini, in piazza Italia a Teramo, ho sentito un tizio che strepitava come un ossesso. Non riuscendo a distinguere quello che diceva, mi sono avvicinato, incurante della pioggia.
Il tizio sbraitava in continuazione: «Porco D.! Porca M.! Mannaggia C.! Il mondo non è finito! Non è finito il mondo!!».
Sulle prime ho creduto si trattasse di uno dei tanti scemi che hanno bevuto come acqua fresca la “profezia” dei Maya. Poi di uno che, confidando sull’imminente “fine del mondo”, non aveva pagato bollette, Imu ecc. e si fosse ritrovato sul groppone un macigno tale da farlo uscire di senno.
Infine ho pensato che fosse solo un poveraccio convinto di dover precipitare all’inferno, sì, ma con la consolazione di portarsi dietro Napolitano, Monti, Merkel, Soros & compagnia brutta e che – passate le ore 11 – avesse dato di matto, vedendo che erano ancora tutti vivi, compresi “loro”.
E ho avuto compassione di lui, perché anche a me – tutto sommato – la cosa non sarebbe dispiaciuta…

L’episodio non c’entra nulla col post, se non per il fatto che – in qualche modo – riguardano entrambi la “fine”…

Esiste una forza imbonitrice in grado di tenere in piedi per anni una bufala insostenibile, mentre ben altre catastrofi si vanno realizzando, scritte dettagliatamente su testi a noi ben noti e la cui forza “profetica” supera di molto qualche pietra scolpita nei secoli addietro.
Mi chiedo cos’altro si inventeranno, dopo il fatidico 21/12/12, per tenere rincoglionito il popolo…

Sia come sia, oggi è il 22 dicembre e siamo ancora vivi.
L’unica cosa certa è che il Sole Invitto, nel suo “eterno ritorno”, è rinato un attimo dopo essere morto. Per celebrare questa “fine e nuovo inizio”, i nostri antenati addobbavano Alberi di Cuccagna, si scambiavano doni ai quali davano il nome di Strenna e usavano scambiarsi baci augurali sotto il vischio.
Sono cose che facciamo ancora oggi, e che potremmo comprendere meglio (per meglio ritrovare noi stessi), se solo riuscissimo a purificarle dall’aspetto mercantile che le ha infette.
Buon Natale a tutti, comunque si voglia chiamare il Nascituro.
(no caste)



Nessie said...

Sì Stella, che il buon Dio ci aiuti tutti e che punisca nella sua giustizia, chi ci affligge.

Buon Natale No caste. E' giusto e sacrosanto non avvelenarci almeno per qualche giorno, e tanti "Auguri preventivi" a tutti quelli che passeranno ancora di qui e che non potrò ringraziare.

Anonymous said...

Cara Nessie tu scrivi davvero molto bene; il tuo post è provvidenziale, luminoso e bellissimo per i tempi che viviamo.
Tanti auguri di buon santo Natale e di ogni bene a te e a tutti gli amici del blog.
Scarth

Aldo said...

Siamo portati a idealizzare gli altri animali spesso ben oltre la loro reale natura. Cionondimeno restano i nostri compagni di viaggio, e da essi possiamo trarre ispirazione e a volte anche conforto. Non sono religioso, ma ritengo ci sia tanto da apprendere dalla figura, storica o mitizzata poco importa, di Francesco. Purtroppo è una figura assai fuori moda. Oggidì verrebbe probabilmente rinchiuso come un pazzo sovversivo, in quanto nemico del profitto e della "crescita" per via della sua temperanza. Bah... che razza di mondo.

Aldo said...

Ovviamente mi unisco al coro di auguri, sperando che l'anno venturo possa essere meno fosco di come ce lo aspettiamo.

Nessie said...

Magari bastasse un post, caro Scarth.
Un sereno Natale anche a te e famiglia

Nessie said...

Aldo,
vedo che anche a te piace credere che nella grotta (o mangiatoia o altro) di Betlemme ci fossero animali che aiutavano a sentire meno freddo al Bambino.

Perfino nei miti greci, dopo l'apertura del vaso di Pandora che rovesciò nel mondo sciagure, rovine, guerre, lutti e carestie, alla fine c'era la speranza. I latini dicevano "spes ultima dea".Perciò, non ci resta che sperare. Auguri!

Angelo D'Amore said...

Buon Natale!

Angelo

Anonymous said...

Ciao Nessie,buon Natale e felice anno nuovo a te e alla tua famiglia e naturalmente anche ai lettori del blog.Grazie a tutti.
Metal

Nessie said...

Contraccambio gli auguri, grazie Amici.

Cangrande said...

Auguri di buon Natale !!!

SILVIO said...

Un blogger mi ha inviato una mail augurale (Merry Christmas and a Happy 2013!) allegandovi il video Meet Your Strawman! (Incontra il tuo uomo di paglia!)
http://www.youtube.com/watch?v=ME7K6P7hlko

Risposi assicurandogli che, per quel che mi riguardava, quell'uomo di paglia era defunto già da un pezzo.
E che il pericolo semmai proveniva dai CANI DI PAGLIA, numerosi e attivi come non mai in Italia nell'inondare le caselle di posta con farlocchi messaggi di questo tenore:

Caro Silvio,
Ti auguro di trascorrere dei giorni lieti....Ora è il tempo di pensare al Natale. Per chi ha fede e anche per chi non crede, per chi è felice e per chi è in difficoltà, questi devono essere giorni di speranza e di fiducia, giorni che ci dicono che è sempre possibile ripartire, ricominciare, nonostante tutto e nonostante tutti.
Io passerò il Natale a casa con i miei figli, i miei nipotini e tutti gli altri della mia famiglia. Spero che anche tu faccia lo stesso. Ti auguro che tu stia bene insieme alle persone a cui vuoi bene. Augura a loro, anche a nome mio, di realizzare tutti i sogni e i progetti che portano nel cuore. Questo è il tempo dell'anno nel quale più che mai vince l'amore.
Che Dio ci dia la forza per costruire un futuro migliore per tutti.
Un forte abbraccio, Ciao!

..........................
Postilla sul caso di specie:

L'asino italico si fa "fregare" una sola volta e poi... mai più...

José María Souza Costa said...

Invito - italiano
Io sono brasiliano.
Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
ho anche uno, soltanto molto più semplice.
'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
E sto già seguendo il tuo blog.
Forza, pace, amicizia e felicità
Per te, un abbraccio dal Brasile.
www.josemariacosta.com

Anonymous said...

Ciao Nessie, sono Firefox, ti saluto come facevo ai tempi belli e ti auguro Buon Natale estendendolo alla tua famiglia.
Sei in gamba come lo sei stata sempre.
Firefox

Anonymous said...

I più fervidi auguri di Buon Natale e rinnovati complimenti per il tuo blog bello e interessante.
Iris

Nessie said...

Grazie mille Firefox e Iris. Spero che stiate trascorrendo serene feste. E che il 2013 ci porti a tutti qualcosa di buono.