25 October 2012

Choosy, le parole sono importanti!

 
Stavolta oltre al comune senso del pudore, alla Fornero manca il comune senso del ridicolo. Chissà se il Pd si ricorda che la ministra fu consigliere comunale in una lista civica torinese che ne sosteneva la giunta municipale (la loro). Nella gauche au caviar si parla fino e non si usa più dire "schizzinosi", ma "choosy" . Vuoi mettere? Fa più trendy. 
Ma come?! Nanni Moretti che in un accesso di purismo, dava ceffoni a chi osava dire "cheap",  ora se ne sta lì zitto  e mogio a guardare?
A quanto pare a  lui interessa solo il Caimano ma non le Cayman e non gliene frega niente se da un coccodrillo ora si passa ai pesci Piranas o agli squali, quelli che ti spolpano quotidianamente trasformandoti in uno scheletro liscio liscio, vero Moretti?
 
Guardate qui nel filmatino alcune scene del suo vecchio film Palombella Rossa: non uno di sinistra o di destra o di centro (non importa il colore) che alla parola "choosy" abbia avuto il coraggio di comportarsi in questo modo: darle una sberla e urlare morettianamente: "Ma come parla? Come parla? Le parole sono importanti! LE PAROLE SONO IMPORTANTI!" .
Non basta che ci facciano il salasso, che ci carichino di tasse e di angherie quotidiane. Non basta la legge liberticida contro quel che resta del giornalismo e dell'informazione; non basta la riproposizione della legge-bavaglio sui blog con obbligo di rettifica in meno di 24 ore...
Ora ci tolgono anche la nostra bella lingua. Stasera Monti si riempiva la bocca di board  e di enforcement con quel tono monocorde da Hal 2001 Odissea: coraggio Moretti, un sussulto d' orgoglio, dato che la lingua è espressione di una cultura... Dia una sberla anche a lui! LE PAROLE SONO IMPORTANTI. E magari se le riesce, faccia un film parodistico sull'attuale inquilino abusivo di Palazzo Chigi e la sua Choosy Woman. Ma la sottoscritta  è consapevole di sognare a occhi aperti.

 
E visto che Napolitano predica che dobbiamo "cedere quote di sovranità nazionale", impediamogli di cedere almeno la nostra lingua italiana. In caso contrario,  nelle aule universitarie insegneranno direttamente in lingua Bantù, perché fa più "choosy". E saranno choosy nostri!

25 comments:

Francy said...

Eh sì, cara Nessie. Mi sa proprio che se ti aspetti un film parodistico dal Nanni Moretti sui nuovi Inquilini al governo, sogni a occhi aperti davvero. Il suo sogno Moretti l'ha già realizzato ed è la fine del Caimano. Perciò non andrà tanto per il sotttile nei confronti dei choosy della Fornero. E nemmeno di tutto quello che disfa e butta per aria questo governo. Salutissimi

Huxley said...

Hai ragione Nessie, le parole sono importanti, da mesi veniamo sommersi da terminologia tecnica anglofona; spread, spending review e tutto il resto del vocabolario ostentato da Montimer e sodali, nella tipica arroganza di chi vuole 'comunicare' unicamente con i propri 'pari' e disprezza implicitamente tutto il resto.
Io, molto modestamente, vorrei ricordare loro uno di questi termini, Moral hazard o nella nostra lingua l' Azzardo Morale.
Che preso direttamente da Wikipedia
indica in macroeconomia;
"laddove gli operatori economici possono sentirsi incentivati ad intraprendere comportamenti eccessivamente rischiosi, qualora essi possano preventivare una significativa probabilità che i costi associati ad un eventuale esito negativo ricadano sulla collettività".
Ovvero quello che è successo, sta succedendo e che probabilmente ci porterà alla rovina.

Nessie said...

Ciao Francy, sapevo già di fantasticare, sperando che lo snobbone insopportabile de sinistra Nanni Moretti, potesse fare un po' di sano sarcasmo intorno al forneriano "choosy". Prendi la stessa scena del film e invece del "cheap" ci metti il choosy e il sonoro ceffone con l'urlo, ci sta tutto.
Almeno Crozza (che è de sinistra pure lui) l'ha sbertucciata a dovere.

Nessie said...

Huxley, giusta la tua puntualizzazione sul "moral hazard" e l'abuso di questi termini anglo-finanziari da parte di questo governo. Ma non dimentichiamoci che questa arroganza e questo disprezzo, di cui parli, vengono esercitati con lo scopo precipuo di farci sentire che abbiamo col fiato sul collo degli INVASORI. E che questo è né più né meno che un esercito d'OCCUPAZIONE.

Pertanto gli invasori parlano e parleranno sempre il loro linguaggio a noi alieno.

pietro said...

Le parole sono importanti, ma forse sarebbe utile ammettere che diversamente espresso il discorso della Fornero è una terribile realtà, ha detto che OGGI NON CONVIENE FARE GLI SCHIZZINOSI.
La gente che conosco che si lamenta di fare il precario in un call center o di vivere sulle spalle dei genitori perchè non va a fare il mungitore nelle imprese agricole dell'emilia ?
SI guadagnano fino a 2000 euro al mese, e basta solo buona volontà e disponbilità a sporcarsi le mani, ai miei tempi si faceva anche questo pittosto che stare a casa.

negare che esistano giovani che pretendono di trovare subito un lavoro "adeguato al loro titolo di studio" anche se non esistono posti a sufficenza per tutti i laureati in materie umanistiche italiane è miope.
Io sono dirigente in un industria chimica, ma ho iniziato per un paio di anni trasportando a spalla sacchi da 50 kg di granulati plastici, dove lavoro io abbiamo impiegato 6 mesi a trovare un ragazzo disposto a fare i turni come meccanico sugli impianti, ed è IMPOSSIBILE trovare un italiano disposto a fare certi lavori, degli invasori potremmo anche fare a meno, basterebbe fare a meno dei soldi che ci prestano per sostenere la baracca, gli argentini pensavano di esere furbi e adesso stanno finendo in un baratro peggiore dell'altra volta.
Perchè chi ci ha governato negli ultimi 10 anni ha sprecato i 70 miliardi annui di calo degli interessi sul debito pubblioc per porcate come il salvataggio a spese del contribuente di Alitalia e i generosissimi aumenti di stipendio ai dipendenti pubblici ( 200 euro di aumento ogni due anni dal 2001 al 2009 ).
Criticare il linguaggio per evitare di parlare della sostanza mi sembra poco serio, e la sostanza è che il declino prosegue, ha senza dubbio una lunga storia e non è certo solo colpa di un singolo governo, ma pensare che il nazionalismo trombone serva a evitarne le conseguenze mi sembra ingenuo, i sacrifici che stiamo facendo sono solo arretrati di quelli che si dovevano fare prima, e se sono stati imposti da chi ci aveva prestato i soldi e adesso si fidano poco del fatto di rivederli indietro che ci possiamo fare?

Nessie said...

Pietro temo che lei si stia sbagliando o non conosca bene questo blog, che è sempre stato tutt'altro che superficiale. Se guarda l'etichetta c'è scritto "satira e humour", perché ho deciso, data la gravità giornaliera che stiamo attraversando, per una volta di stare VOLUTAMENTE sul leggero e parlare di lessico e di linguaggio.

"La gente che conosco che si lamenta di fare il precario in un call center o di vivere sulle spalle dei genitori perchè non va a fare il mungitore nelle imprese agricole dell'emilia ?"

Il perché glielo spiego io: perché nelle aziende agricole si preferisce del personale indiano, dato che con le mucche ci sanno fare meglio degli Italiani, ma soprattutto si possono pagare di meno. Io stessa ho visitato un'azienda agricola italiana qui in Lombardia che assumeva dei tunisini.

Le posso assicurare che molti lavori che gli Italiani farebbero molto volentieri, non vengono dati di proposito agli Italiani da quando c'è stata l'apertura dei mercati globali. E' il caso degli infermieri. Una signora di mia conoscenza che lavora in amministrazione nell'ospedale di circolo di un comune non distante dal mio, mi ha detto che molto del personale infermieristico viene prelevato direttamente tramite consolati di paesi latino-americani, senza neanche passare le offerte di lavoro a personale paramedico italiano , che lo svolgerebbe volentieri e con competenza. Ma i primi a svalorizzare noi stessi, siamo proprio noi italici. E il suo commento ne è la dimostrazione. Dica pure che faccio del "nazionalismo trombone" se questo la fa star bene.

Huxley said...

Per @Pietro; qui mi pare che l'unico a fare analisi superficiali sia lei.
Le parlo del mio settore, l'IT, che conosco piuttosto bene; ebbene le posso presentare un gran numero di giovani laureati del sud, assunti con contratto di apprendistato (500/600) euro per 3 anni (sede Bologna), con l'eventaule possibilità di essere assunti (al termine) con uno stipendio di 1000 euro.
A me queste persone, tra l'altro tutte laureate, non sembrano affatto 'choosy', visto che per 4 soldi accettano di spostarsi in una città lontana e costosa.
Tra non molto la maggior parte di questi (parlo dei giovani) si vedrà costretta ad emigrare; io stesso che giovane non sono più ma dovrei essere qualificato, faccio sempre più fatica a trovare lavoro.
Adesso ho visto passare davanti al cancello delle giovani donne della zona, che girano per infilare volantini nelle buche delle lettere.
Quanto all'analisi economica, beh basta leggere questa notizia per capire che se i governi precedenti (io mi allargherei agli ultimi 60 anni, altro che 10) hanno malgovernato, questo governo STA DISTRUGGENDO l'Italia

(ANSA). Negli ultimi 24 mesi il debito pubblico italiano è cresciuto di quasi 126 miliardi di euro, passando da 1.849 miliardi a 1.975 miliardi. Dei 126 miliardi accumulati tra il mese di settembre 2010 e lo scorso agosto, oltre il 66%, pari a 83,9 miliardi, si riferisce agli ultimi 12 mesi; fino a settembre 2011, invece, il «buco» nei conti statali del Paese era aumentato di 41,8 miliardi.

Nessie said...

Huxley, te ne racconto un'altra sulla volontà di desertificare la nostra economia da parte di questo governo, per me il peggiore della storia della nostra repubblica. Ieri mi trovavo quasi ai confini della Svizzera ma ancora in territorio italiano e mi capita il giornale dell'ASCOM (associazione commercianti Turismo e Servizi della prov. di VA) i quali lamentano che da quando Monti ha imposto il "corralito" di non oltre 1000 euro, tutto il traffico commerciale over mille se lo becca la Svizzera.
In particolare quello degli orefici e dei gioielli che ora vengono acquistati direttamente là. Gli svizzeri incassano e ringraziano.

I casi sono due: o Mortimer e i suoi sono deficienti e incompetenti, o lo scopo è proprio questo: renderci dei poveracci costretti a fare debiti.

La faccenda della tracciabilità obbligatoria con le carte di credito poi ha dato (e darà sempre di più) la mazzata finale al commercio. Questo è un altro delle centinaia di esempi sul tema dell'economicidio.

Anonymous said...

"I casi sono due,o mortimer e i suoi sono deficenti,o lo scopo è proprio questo:renderci dei poveracci.."
ma quelli che abbiamo al governo,sono tutti agenti di un ordine sovranazionale che persegue interessi opposti a quelli territoriali.Monti è un delegato sindacale della finanza internazionale,di quelli che hanno creato la crisi e adesso la "risolvono" a loro profitto.Lo scopo della crisi era di trasferire le perdite del sistema capitalistico,multinazionale BANCOCENTRICO agli stati e ai governi.Dare le perdite ai popoli e lasciare i profitti alle lobbies di potere.Tutto programmato per realizzare l'esproprio dei risparmi di milioni di persone,per sottrarre beni materiali e sistemi produttivi ai legittimi proprietari
e farli confluire in grandi monopòli controllati dai banchieri stessi e dagli stessi sistemi finanziari che hanno organizzato la crisi.
Metal

Nessie said...

Beh, Metal, vedo che dal "choosy" siamo passati ad argomenti ben più impegnativi :-)

A me questo concetto della crisi provocata per poter dar mano al saccheggio e dare fondo all'esproprio dei risparmi e dei beni degli Italiani su larga scala (IMU in testa, ma non solo) è del tutto chiara. Ma qui vedo che c'è sempre chi si attacca ai ladri di galline e ai "bamboccioni", per non vedere la rapina e la predazione internazionale sugli staterelli non più sovrani.

Vanda S. said...

Altro che choosy!
http://it.ibtimes.com/articles/37554/20121024/fornero-ai-giovani-siete-troppo-choosy-ma-la-figlia-ha-ben-2-posti-fissi.htm

johnny doe said...

il ridicolo è un aspetto che ho sempre sottolineato,per quanto questa genìa siano dei delinquenti...anche i banditi hanno una dignità....questi invece sfidano il grottesco più becero in ogni esternazione....insomma,oltre a far piangere,fan pure ridere...
Quanto a certi sinistrorsi barboncini da terrazza,più son di sinistra e più abitano in centro...forse di sinistra han solo il numero di casa....ora son tutti spariti nei loro loculi

Nessie said...

Grazie Vanda, conoscevo i due posti di lavoro della sua bennata rampolla, prelevo dal tuo pezzo per gli amici :

"possiede ben due posti fissi: uno come professore associato di genetica medica, alla facoltà di Medicina dell'Università di Torino, e un altro come responsabile della ricerca alla Hugef, fondazione che si occupa di genetica, genomica e proteomica umana".

Nessie said...

@ Johnny: Quanto a certi sinistrorsi barboncini da terrazza,più son di sinistra e più abitano in centro...forse di sinistra han solo il numero di casa....ora son tutti spariti nei loro loculi.

Io li chiamo sinistronzi. E in questo momento tacciono nei loculi perché acconsentono.

Nessie said...

@ TUTTI - Vi propongo quest'ottimo articolo da Riscossa Cristiana sulla pessima abitudine di inserire vocaboli nel nuovo esperanto anglo-finanziario:


http://www.riscossacristiana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1929:bistrattare-la-propria-lingua-offende-la-patria-di-piero-nicola&catid=54:societa-civile-e-politica&Itemid=123

Anonymous said...

Lingua a parte, questi sono al livello di: "Il popolo non ha più pane! Che mangi le brioches".
Ho ascoltato una trasmissiione radio dove era elencato lavoro dei rampolli dei Tecnici al governo: dai ruoli svolti si potrebbe pensare che questi dell'oligarchia sono TUTTI dei fenomeni geniali mentre le altre persone sono TUTTE cretine (e choosy). Oppure che siamo davvero all'epoca del "che mangino le brioches".
Scarth

Nessie said...

Scarth, hai ragione...Siamo davvero a Maria Antonietta e alle brioches. Purtroppo non sono "geniali", sono solo degli ottusi rinchiusi nel loro angusto specialismo economico-finanziario. Tutto il resto non conta.

Già che sei a tiro, passa al piano di sopra; e cioè all'ultimo post pubblicato, perché come mi scrive un blogger, questo governo ci dà una croce al giorno. E ce n'è un'altra...

Josh said...

Nessie quoto molte cose,
ma su tutto la tua spiegazione piena di concretezza
sulle aziende agricole che prendono indiani al posto nostro e infermiere dell'est tramite ambasciate, al posto delle nostre.

Choosy sto par di balle.

Aldo said...

Pietro scrive, inopportunamente: "[...] perchè non va a fare il mungitore nelle imprese agricole dell'emilia ?
SI guadagnano fino a 2000 euro al mese, e basta solo buona volontà e disponbilità a sporcarsi le mani [...]"

Ho ragioni pratiche e conoscenze dirette per affermare recisamente che questa è una BALLA COLOSSALE. In caso contrario, mi dichiaro fin d'ora disponibile ad abbandonare entusiasticamente il mio impiego di insegnante a tempo indeterminato nella scuola pubblica in cambio di un analogo impiego a tempo indeterminato in qualità di bergamino. Ci guadagnerei, e non solo in termini di reddito, anche perché ci sono parecchi allevamenti pure dalle mie parti e avrei finalmente UNA sede di servizio stabile.

Attendo di essere contattato da Pietro, che sicuramente saprà indirizzarmi dalle persone giuste. Ah, anche la mia compagna sarebbe interessata all'impiego, purché nella stessa azienda.

Nessie said...

Beh, sei riuscito a tirarmi giù dalla sedia dalle risate, Josh!

Chosy sto par di balle, doveva essere il titolo del post :-)

Nessie said...

Pardon, chooooosy! Oh Yeah!

Nessie said...

Aldo, come vedi per qualcuno esiste ancora la fòla dei lavori-che-gli Italiani-non vogliono-più fare!

Anonymous said...

Aggiungo di essere disposto a ricredermi del tutto se vedrò la rampolla o il rampollo delLA Fornero o di qualche altro dell'Oligarchia al potere, con contratto a termine dipendente di qualche orrida e precarissima cooperativa a pulire le latrine in qualche ufficio a 400 euro al mese per decenni di fila saltellando da una latrina all'altra. E ad essere anche costretta (per non perdere il posto) a dire "grazie badrone" io si che non sono choosy.
Scarth

Josh said...

chissà se secondo Mr. Fornero sono choosy pure quelli che si sono suicidati a causa anche della sua economia?

chissà...

Nessie said...

Ma secondo Mortimer, noi Pigs Italioti non siamo ancora a livello dei morti suicidi come è avvenuto in Grecia. Come dire: c'è ancora tempo per raggiungere il QUORUM.