02 July 2012

Mortimer porta jella




E' arrivato lui, si è messo vicino a Platini e abbiamo perso. E che batosta!
Quattro a zero per la Spagna, mica sul fil di lana. Parlo di Rigor Mortis o Mortimer. Inutile metterci la "n" tanto per fare il giochetto di parole con sottinteso. Verrà la morte (cioè lui)  e avrà i tuoi occhi (Cesare Pavese).  E bacio della Morte fu. Ora ovviamente troveranno tutte le giustificazioni possibili. Certo, la stanchezza di due vittorie consecutive (Inghilterra coi tempi supplementari e i rigori, e la Germania) si è fatta sentire. Gli azzurri erano ammaccati, stanchi e con le pile scariche, incerrottati e  pieni di crampi. Ma inutile negare l'evidenza:  Monti il Grande Jettatore menagramo voleva metterci il cappello sopra all'eventuale vittoria e si era già messo in pole position per l'uopo. Ha visto le lacrimucce del suo compare di merende e di golpe Napolitano, la sua  lettera  al ct Prandelli all'insegna di  un'orgia di melassa pseudonazionaloide. E voleva essere della partita anche lui.  Molto pseudonazionaloide, visto che col calcio si pretendeva farci dimenticare come risanare i nostri conti, di farci dimenticare la truffa del Fondo Salvastati, del MES, dell 'ERF (European Redemption Fund) del Fiscal Compact, dello scudo (di carta pesta) anti-spread, dell'operazione-immagine fatta di recente a Bruxelles,  dove Monti ha fatto finta di mettere in riga la Merkel.
 Il miracolo italiano non c'è stato e  in fondo meglio così. In fondo, chi ci dice che sia una disgrazia?  Avremmo assistito a e' Lacreme Napuletane con la Cariatide del Colle intenta a pertineggiare con Prandelli e la Nazionale.  Avremmo visto Mortimer ringalluzzito,  trasformarsi da corvo menagramo in galletto amburghese. PIG contro PIIG. E' stata solo una coincidenza se due squadre latine sono state le sole ad arrivare in finale?
Secondo il Jester, no. E sotto sotto neanche secondo la sottoscritta.

Dai terremotati emiliani, Monti è andato una sola volta a fare un po' di passerella, non prima di essersi garantito l'arbitrio di chiamarsi fuori dalla ricostruzione per i prossimi cataclismi. Degli Italiani mostra di infischiarsene visto che ha già pronte altre manovre "aggiuntive" che non sa ancora come mimetizzare, come farcele accettare per forza, magari ricorrendo ad un titolo allettante o una misteriosa sigla da marketing.
 In compenso a Kiev si preoccupa molto della Timoshenko e di fare pressione presso il premier ucraino per la sua scarcerazione. Dei diritti degli Italiani, invece... picche. 

No, stanotte Italia non ho più pensato a te/  ho aperto gli occhi per guardare intorno a me/ e intorno a me girava il mondo come sempre....I-ll mondo non si è fermato mai un momentooooooo. Quanta ipocrisia mondialista!

Disclaimer: Ho visto una pagina di twitter che riportava il mio precedente post del 31 maggio scorso Il Grande Jettatore  sempre dedicato a Monti (inutile, è per me una perenne fonte di ispirazione!). I miei scritti sul web sono a disposizione di tutti, ma si prega di citare la fonte linkando l'indirizzo di questo blog. Mi riferisco nello specifico a questo internauta: http://twitter.com/zavsal/statuses/208257519322271747 che ha copiaincollato senza citare. Grazie.

32 comments:

Anonymous said...

Nessie, venerdì un mio cugino di Grenoble mi ha spedito una mail augurale, nella quale – tra l’altro – mi scriveva:
«Quel plaisir de voir jouer cette équipe d'Italie tout en sachant d'où elle vient. Pirlo, Cassano, Buffon, Balotelli, et les autres... Vivement, dimanche pour finir le chef d'œuvre...».
Ho risposto:
«Nous avons déjà disputé et gagné la finale. À ce point, il aille comme il se doit.
Le Championnat "parle latin”, pour moi ça c'est déjà une grande victoire…
C'est un plaisir d’avoir vaincu les plus arrogants et imbéciles représentants du genre humain, qui rien n'apprennent jamais des leçons du passé».

Confesso che quando ho scritto queste parole speravo comunque di vincere, in cuor mio...
Disgraziatamente, ancora non sapevo della presenza di Montsferatu allo stadio. Lui, che appena tre settimane fa si era detto favorevole a sospendere per due anni tutti i campionati, si è invece presentato in Ucraina con la speranza di raccogliere glorie non meritate. E in aggiunta recando a mano una lettera insultante per i padroni di casa.
Con queste premesse, non poteva finire diversamente...
Mi dirai: ma credi nella sfiga?
Boh... Croce diceva: «non è vero, però ci credo». Io sostengo: non so se ci credo, ma temo che sia vero...
Monti, del resto, basta guardarlo: con quella faccia un “po’ così” (anzi molto), la mano corre immediatamente a tastare posti innominabili, anche ignorando tutte le tresche e le porcherie nelle quali affoga fino al gargarozzo.

In ogni caso, quel mio cugino direbbe «chapeau» per gli spagnoli, che hanno strameritato, giocando la loro miglior partita del torneo, coincisa – purtroppo – proprio con quella in cui noi siamo scoppiati. Che non ci hanno fatto il “biscotto” quando avrebbero potuto. E che hanno continuato a “toreare” contro noi anche vedendoci irrimediabilmente battuti, perché evidentemente nel loro Dna non è prevista la mercede per i vinti.
Tutto bene, dunque, compreso il fatto che le prime tre Nazionali classificate “parlano latino” (peggio ancora: sono Pigs).
Però la sconfitta non ci risparmierà le lacrime Napolitano, che andranno in onda puntualmente domani pomeriggio, saranno replicate in tutti Tg serali e notturni, per essere infine affidate alla storia.
Nei secoli dei secoli...
(no caste)

Il Mango said...

ah ah ah ho messo questa mattina in foto quello che scrivi...
Ieri notte (mattina per noi in asia) mi sono seduto comodo, birra e pizze a casa di amici, e quando la telecamera ha immortalato il corvo vicino a quel buffone di Platini, ho sunbito fatto le corna...Infatti....

Massimo said...

Ho appena attribuito a Monti la medesima "dote" ... :-)
Ho l'impressione che siamo stati in tanti a trarre le medesime conclusioni e sono curioso di leggere i titoli del Giornale e di Libero fra una mezz'oretta quando passerò in edicola a comprarli ... ;-)

Huxley said...

E' sempre belle vedere certi tetri figuri, giunti al potere tramite golpe istituzionali, andare a fare la morale in casa d'altri. Un pò come altri figuri, che un giorno sì e l'altro pure, ci fanno la morale sulle tasse, che finiscono regolarmente indagati per reati fiscali (e non si tratta di qualche scontrino)
Ogni riferimento a Passera, Profumo, De Benedetti e Soru (tanto per citare i più noti) è puramente voluto.

Del nostro incommensurabile presdelcons manco voglio parlare, un pensiero invece ai connazionali che tirano fuori la bandiera tricolarata solo in questi frangenti, benritrovati nel mondo reale..

shadow said...

LA PARTITA DI IERI ERA TRUCCATA! POCHE PALLE! NE SONO SICURO! AL 100 PER CENTO

ps: hai visto che penosa contrapposizione di immagini? monti buffon? il primo sugli spalti manco si ricordava le parole dell'inno o non voleva proprio sputtirsi, l'altro che si spolmonava manco fosse stato li per andare in trinceA!! per me sapeva che andava a perdere! era stato previsto! CHE PENA! CHE PENA! TUTTA E SOLO ITALIANA!!

sono contento abbiano perso! forse che i babbazzi di mi^^^^ si rendano conto che di vittorie da giovedi a domenica. ce ne stata una! quella calcistica contro la germania! per il resto fuffa negli occhi!

Anonymous said...

A costo di attirarmi eventuali critiche (delle quali non m’interessa proprio nulla, se devo dirla tutta), io non nascondo di star godendo, eh già, e come un pazzo!!
La statale di calcio multietnica massacrata di botte da una squadra quasi completamente autoctona (hanno, di straniero, soltanto Silva, che dovrebbe essere giapponese per metà o per un quarto, ma che appunto per questo non ha certo la stessa potenza propagandistica di Barwuah). E così prendiamo i classici due piccioni con una fava: il ghanese non viene fatto eroe nazionale, e dunque non passa il messaggio multiculturale, e Monti fa proprio la figura di quello che porta sfiga!! Magnifico!! Ma la cosa più bella in assoluto è veder il muso in lacrime di gente che non solo non sa manco cos’è un fuorigioco, MA CHE ADDIRITTURA SE N’E’ SEMPRE SBATTUTA ALTAMENTE DELLA PATRIA!!! E’ veramente stupendo veder gli ipocriti e gli incoerenti essere costretti a tornar di botto coi piedi per terra!!!

P.S.: l’unica vittima delle vicende di ieri non sono quei quattro viziati calciatori in lacrime, bensì una bimba colpita da un colpo di fucile alla schiena da un pazzo che stava guardando la partita. Soltanto per lei sono triste oggi, ma per il resto, è una giornata magnifica.

P.P.S.: articolo del Corriere, notate il “Si salva solo Balotelli”.

http://www.corriere.it/sport/euro-2012/notizie/01luglio-spagna-italia-finale-cronaca_6ecf7870-c3aa-11e1-9a40-3a8342915771.shtml

Se non è sporca propaganda questa…

Leone89

Nessie said...

No, no ce le risparmierà eccome le lacreme napuletane, caro No caste. Ora la Cariatide del Colle dovrà ripiegare su una visita di consolazione molto di prammatica. La cazzata di scrivere una lettera tronfia di retorica a Prandelli l'ha già fatta e anche questa non ha portato buono. Ma te lo immagini in caso di vittoria che razza di retorica e di fanfare avrebbero suonato lì al Quirinale?
Della serie, gli Italiani ce la faranno a pagare, pardon a "redimere", i loro debiti, perché sanno farsi onore in campo... E bla, bla, bla con la cinica mescolanza tra quanto dobbiamo sborsare e il campo da gioco che ovviamente non ci azzecca un tubo con la crisi prodotta da chi sappiamo e di cui noi non siamo responsabili.



Per il resto sono d'accordo con te:
anche la letterina di Mortimer al padrone di casa in Ucraina sui soliti "diritti umani" altrui, lo ha sputtanato e di brutto. Con certe premesse, non poteva che finire come è finita.
Per non dire come ha cercato fino all'ultimo, con la scusa di voler fare il Grande Moralizzatore, sospendere per due anni tutti i campionati. Chissà che gelida manina da Vampiro, avrà offerto ai calciatori! Manacce da jettatore di professione.

Nessie said...

Ciao Mango, sono passata da te e ho visto :-)

Massimo, ho visto anche da te. Ma la foto che hai scelto e meno mortifera della mia. Con Monti, bisogna sempre saper scegliere le peggiori immagini, visto che non c'è modo di vendicarsi in altro maniera :-)

Nessie said...

No Shadow, la partita non era affatto truccata perché i nostri erano stracotti, Prandelli avrebbbe dovuto cambiare la vecchia squadra con cavalli freschi (ma del senno di poi sono piene le tombe). E gli spagnoli, come dice No caste, hanno vinto più che onorevolmente.
In ogni caso, io non sono una tifosa e se parlo di quel che è avvenuto ierisera è solo per trovarci i risvolti politici che ho testé descritto.

Nessie said...

Leone, è vero c'è anche l'aspetto che sottolinei tu: se avessimo vinto sarebbe stato il trionfo del Multikulti per via global-planetaria. Già il regista afroamericano Spike Lee ha esternato il suo tifo a favore di Balotelli da lui chiamato "il nero Italiano".
In ogni caso, la Spagna dispone ancora di una vera "nazionale" nel senso identitario del termine. E lo si è visto.

ROY said...

In Italia abbiamo due grandi portasfiga internazionali meritevoli della patente pirandelliana:frate Eugenio e Mariocazzola.
Al loro passaggio anche i più riottosi gatti neri si toccano le palle.
Non nascondo che quando ho saputo che il nostro burattino sarebbe stato presente a Kiev,un fulminante pensiero mi ha attraversato:si perde.
Ma poco male in fondo,altrimenti saremmo stati costretti a sorbirci tonnellate di grottesca retorica extracalcistica di quanti già avevano messo cappello sulla eventuale vittoria.

Nessie said...

Appunto Roy, è quanto abbiamo tutti quanti appena detto.
Niente di peggio che sentire retorica patriottarda da chi la Patria la vuole affossare e dare in pasto agli sciacalli!

Anonymous said...

http://www.calcionapoli24.it/?action=read&idnotizia=68472

Che sia vero?

Leone89

shadow said...

eppure nessie! qui lo dico e lo ridico la partita di ieri, per quanto mi riguarda, era truccata!

Nessie said...

Grazie Leone, ora a sconfitta cocente avvenuta i retroscena si sprecano. Che ci siano delle rivalità fra i club "privati" e la nazionale, lo ammmette anche Prandelli. Staremo a vedere.

Nessie said...

Truccata in che senso? Che fingevano di non saper giocare? Scusa ma io per quel poco che mi intendo di calcio, ho visto una brutta partita e basta. Se sai qualcosa di concreto, metti le eventuali info.

shadow said...

nessie mi baso sia sulla mia intelligenza intuitiva che quella cognitiva! io questo ho avvertito, una netta sensazione, ma anche significativi particolari che per motivi di spazio e per l'impossibilità di documentarli meglio mi viene difficile spiegare con chiarezza. l'italia era dietro un passo, volutamente, nel favorire i goal dell'avversario. nessun sforzo invece per contenere possibili slanci protesi al goal ma un approccio alla partita che lasciava volutamente le cose al caso, riducendo cosi la concretezza delle conclusioni, contro un avversario gia di per se forte ma non tale da giustificare un martirio del genere!! gli azzurri erano sotto piu di testa che non fisicamente!! ne sono sicuro!! ieri ha vinto il teatro del doppio e il suo contrario! sono inspiegabili i cambi di prandelli! allucinanti! è inspiegabile la sua pacatezza. è inspiegabile la faciloneria perpetuata per tutta la partita con la quale l'italia lasciava sempre le fasce scoperte dando adito a veloci cambi di gioco da parte della spagna dalle quali poi si sviluppavano improvvise azioni. situazioni che si sono ripetute piu di una volta e che tecnicamente da una squadra come l'italia erano evitabili! e poi la dinamica del gioco basata su probabilismo indotto! è inspiegabile il primo goal! con quella palla che passa davanti a 10 cm da "faccia da pugile" e che non allunga una gamba per intercettare il pallone lasciandolo andare e fingendo di rincorrerlo! lo spagnolo che crossa indietro e il centrista italiano che rimane aprioristicamente interdetto! l'italia si è fatta vincere! la spagna doveva avere la meglio perchè l'italia aveva gia giocato la sua finale con la germania ottenendo una doppia ideale vittoria, calcistica e non. doppia vittoria che la spagna non poteva celebrare semplicemente vincendo un derby con il portogallo. e che invece poteva ottenere vincendo la squadra che aveva sconfitto l'odiosa germania. poi l'evolversi di tutto il campionato è una proiezione assonometrica su altri piani di realtà smaccatamente evidenti. troppe coincidenze sovrapposte ad un eccesso di determinismo che ancora adesso ci si ostina ad ignorare considerandolo invece come del tutto casuale e giustificabile con un inferiorità che a mio avviso non c'era. il gioco era equilibrato ma guidato dall'esterno. non ho mai visto un campionato di calcio europeo o no che sia, saturo di assonanze extra calcistiche cosi lampanti da far venire il volta stomaco. la conferma di tutto poi me la da l'immagine di mario monti sugli spalti, la sua espressione, volutamente iper distaccata! ho imparato ad analizzarlo, monti è un pessimo pessimo attore, più l'ambiguità incombe più lui assume una posizione di velato e nitido distacco dal quale però traspare tutta la falsità della realtà che si appresta a rappresentare. monti non ha portato sfiga era al suo momento più topico. ieri c'è stato un ordine preciso che ha stabilito come la partita doveva andare. ne sono sicuro e qui lo dico e lo ridico: per me lo so!

shadow said...

ti invito a visionare i goal http://www.youtube.com/watch?v=hp47-Xl7U1I&feature=related

smarcature troppo evidenti, troppo facili, troppo scontante. e la compostezza di entrambi gli allenatori. guarda il primo goal all'inizio. capisco che non ti intendi di calcio ma che chi se intende non noti un disallineamento italiano troppo evidente per essere casuale mi sembra troppo strano. guarda a 1:38! c'è un uomo che sembra un fantasma in mezzo ai due terzini e che sembra scivolare come un ombra sotto l'uscio della porta!

riguardando certe azioni poi mi sovviene sempre piu netta la sicurezza di quello che sto dicendo che comunque avevo gia avvertito durante la partita. smarcature che sembrano voragini auto inflitte.

Nessie said...

Lo ripeto, eppoi la chiudo qua. Se la Spagna da qui a pochi mesi capitolerà economicamente come la Grecia e farà default, allora e solo allora queste tue supposizioni potrebbero avere un fondamento. Leggi, se sai lo spagnolo (io non lo so e mi sono aiutata con un traduttore automatico) cosa dice un lettore incavolato su El Pais, a proposito di "panem et circenses":

Y asi somos los Españoles,el pais en ruina, los Españoles pierden la soberania,el presidente viendo el futbol con el Borbon y mientras nos saquean el pais,nos duermen con cuentos de hadas. Igual que con Franco,para tener el populacho relajado teniamos toros todos los dias,ahora futbol,que ridiculos somos,nos pasa poco.”

“11 mercenarios multimillonarios han ganado un partido de ping-pong, eso es todo, España no ha ganado nada, yo no he ganado nada. En un pais en la ruina, con 5 millones de parados, con miles de estafados por las preferentes, con una banca fuera de control que ha sumido el pais en la ruina, con una clase politica y judicial corrupta, con miles de españoles teneindo que emigrar, no hay ningun motivo de celebracion.”

“Panem et circenses”… Ya funcionaba… “en tiempos de los romanos/ los hombres eran barbáros/ subíanse a los arbóles/ y comíanse los pajáros”

Que lástima que la final de la eurocopa se haya jugado en domingo. Después de varias horas en las que no existía Bankia, ni el CGPJ, ni la prima de riesgo, en la que sólo existía la sensación de que valía la pena ser español, después de eso ha llegado el maldito lunes con su cruda realidad; los políticos, banqueros, jueces siguen ahí. ¡No es justo! Creo que no voy a seguir leyendo las noticias; por un día he decidido cerrar los ojos a la realidad

Eleonora said...

Leggevo proprio ora che Prandelli dice che l'italia è un paese vecchio e che con la squadra c'è molto da fare proprio come per la "nazione italia". Mioddio che schifo. Sono riusciti a rincretinire persino l'allenatore. Non sopporto più certi ignobili e pelosi paragoni. Dimenticando però che alcuni giocatori sono corrotti fino all'osso e vengono elogiati addirittura da quel rincretinito del rosso antico per i loro valori... quali siano mai i loro valori però... è tutto da dimostrare.

Nessie said...

Ho sentito anch'io e mi sono del tutto allarmata. Come ho trovato una beceraggine l'insistenza petulante di Lacreme Napuletane nel voler mettere il calcio e l'economia sullo stesso idiota parellelismo. Una vergogna! roba da morbo di Alzheimer!

Nessie said...

PS: hai letto la lettera di quel lettore spagnolo a El Pais? Non vorrei che la coppa Europa fosse il premio di consolazione per quel che dovranno patire subito dopo. Considera che il Barcelona e il Real vengono finanziati direttamente da quelle banche spagnole che anche l'Italia concorre a ricapitalizzare.

Eleonora said...

Si, Nessie, ho letto quella lettera. Eh, tutto fa pensare che in effetti al peggio non c'è fine.

Nessie said...

Huxley, scusa mi sono dimenticata di te e ti ho lasciato soletto lassù :-). Ho letto su Passera e lo zittificio globale dei giornali sui suoi reati fiscali.

http://www.ilgiornale.it/interni/il_silenzio_assordantesu_passera_indagato/02-07-2012/articolo-id=595176-page=0-comments=1

Ora suppongo avrai capito come mai Lacreme Napuletane ha dato a Rigor il laticlavio in una notte. Per dargli uno scudo immunitario contro eventuali inchieste.

I tricolori sono stati in fretta e furia ritirati dai balconi, dopo la figuraccia :-)

shadow said...

supposizioni? si ma anche no. anzi mi sorprende come i media tendano a farla passare come una partita "normale! perchè la spagna si sa! nettamente superiore" davvero niente di strano? ma davvero davvero? è parla uno che non ama vedere complotti ovunque e del calcio gliene frega molto poco. comunque non è mia intenzione dare adito ad una disquisizione e perdonami se indugio su me stesso, una nazionale come l'italia non puo farsi sconquassare 4 a 0 in quella maniera li ad una finale!! ieri la fantasia ha superato la realtà! non esiste proprio! la superiorità della spagna puo anche starci ma giustificherebbe una sconfitta 1 a 0, 2 a 1, 3 a 2, 3 a 1. 4 a 2! anche a fronte di eccessiva stanchezza da parte dei nostri!MA non 4 a 0! significherebbe che la sera prima sono andati tutti a troie! l'italia che se ne dica non è l'uganda per dio! in quel modo li! con gli spagnoli che si defilano ogni attimo e gli italiani come inebetiti che eludono continuamente il loro schema di chiusura in difesa e sprint subalterni in attacco. la difesa che è da sempre marchio di fabbrica italiano era come drogata. non era una partita di calcio ma di subbuteo. e per quanto l'italia abbia dei modus operandi che sono un clichè, se tu allenatore hai a disposizione tot giocatori, selezionati, significa che chiunque tra questi è meglio di un giocatore mezzo infortunato, quale thiago motta, che toh guarda caso alla fine lascia la squadra, abbandonando gli altri in 10 per lo stesso problema gia accusato! preciso, non sono certo il tipo che impazza per il calcio io. anzi! ps: la vittoria della spagna sempre vista in questo senso non necessariamente deve essere la antefatto di un futuro default.

Anonymous said...

MAGNIFICO:

http://www.liberoquotidiano.it/video/1049764/Ad-Atene-ecco-il-negozio-riservato-ai-soli-greci.html

Sarebbe stupendo se la riscossa dell’Europa cominciasse proprio dall’Ellade, là dove tutto ha avuto inizio!

Leone89

Johnny88 said...

La Spagna come nazionale non m'è mai stata particolarmente simpatica, soprattutto perché i loro giornali sportivi hanno sempre avuto una boria eccessiva, boria che fino a quattro anni fa era del tutto ingiustificata visto che la bacheca della "Roja" era completamente vuota. Per tacer del vero fautore di questi ed altri "successi" ispanici (vedi tennis e ciclismo) ovvero il mitico "Dottor Fuentes". Fatto sta che pur di non sorbirmi la retorica patriottarda in bocca a Napolitano e Monti ho tifato pure per l'ex "Grande Incompiuta". Mi han fatto perfino esultare ai goal degli iberici i quali mi son sempre stati discretamente antipatici. Alla fine meglio così, quattro pappine e il carosello dell'esultanza mediatica è rimasto al suo posto. Avessero vinto avrebbero usato la cosa come arma di distrazione di massa per il popolino

Nessie said...

Mah...sognare è lecito Leone.


Essì Johnny88, l'arma di distrazione di massa era già bell'e pronte e pure caricata per l'uopo. Ma non hanno potuto usarla contro di noi.
A Bella Napoli però quando ieri ha ricevuto gli azzurri è scappata come al solito di bocca il fatto che quando parlava di calcio, gli pareva di parlare della nazione e quando parlava della nazione, parlava pure di calcio. Un'identificazione da Banana Republic.

Nessie said...

Ho capito Josh, per la serie non farsi mancare di niente avete pure il thé nel deserto. :-)

Anonymous said...

Oh, my god! "Il mondo" che bei ricordi! Ero in Italia e questa e` una delle piu` belle canzoni!
La cantavo allora e ancora oggi ho una bella voce. Naturalmente la canto nella doccia! Grazie del ricordo! Della sconfitta, quella e` un`altra storia!
Ciao mytwocents

Nessie said...

Ecco il testo e la musica in questo video, Mytwocents. Io nella prima strofa ho fatto una parodia sostitutendo "amore" con "Italia".


http://www.youtube.com/watch?v=w2beGUwpWOc

ciao!

Anonymous said...

Un regalo bellissimo! Grazie.
XXOO Mytwocents