26 September 2011

Certe utili notizie taciute



Scade il 30 settembre la presentazione della dichiarazione in cui si dichiara il proprio scaglione di reddito, in assenza del quale verrà automaticamente applicato il ticket più elevato per farmaci, prestazioni sanitarie e visite mediche. Bisogna rivolgersi ai CAF per l'autocertificazione ISEE, il cui supporto è gratuito (almeno quello!). Prelevo la notizia dal blog la  La pulce di Voltaire , dato che la stampaglia di regime è in tutt'altre faccende affaccendata . Questa è una delle novità della manovra finanziaria di agosto, passata sotto silenzio e poco (o niente) pubblicizzata. Forse perché  la gente colpevole di non essere stata informata, pagherà automaticamente con lo scaglione massimo, faccendo incassare la burocrazia di stato. I giornali non funzionano, la tv nemmeno. E allora dico anch'io W WERDI (W il Web re d'Italia).  Qui tutti gli  aggiornamenti della notizia. Conviene chiedere ai Caf, può darsi che la faccenda della  rigidità  della scadenza sia rientrata, ma una telefonata  in più fa dormire tranquilli.

16 comments:

Anonymous said...

Come gettare denaro pubblico dalla finestra (o della strana storia dell'affezionatissimo cassaintegrato)

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/09/27-settembre-infine.html

m

Massimo said...

Queste sarebbero le notizie da servizio pubblico. E non le vuote chiacchiere dei vari Ballarò, che tempo che fa etc.

Sareth said...

di economia so nulla, ma concordo con chi dice che il cancro di questo paese sono i precari (non i cassaintegrati a tempo limite). so che dietro ci sono persone, ma per mantenere la "pace sociale" lo stato da sempre fa queste assunzioni regalo (qualunque governo in carica), per cui ci troviamo montagne di dipendenti pubblici (in ogni ente e ad ogni latitudine) che non solo non servono ma non fanno una ceppa (letteralmente: cazzeggiano tutto il giorno).
una riforma strutturale dello stato non può prescindere da questo fatto. non c'è mai stato un cane che nel programma elettorale ha detto chiaramente che senza ingenti tagli sulle tre voci di spesa (previdenza, sanità, impiego pubblico) si possa risolvere il problema italiano. si parla solo ed esclusivamente di pensioni e qualche volta di sanità. guai a parlare di licenziare impiegati (o di ritoccare il sistema del debito). anche volendo farlo, è praticamente impossibile: il giorno dopo un giudice ti rimette a fare lo stesso lavoro e magari in un ufficio tutto tuo senza alcun controllo. intanto ci sono veri precari come quello segnalato nell'articolo di "m" che non sanno che "pesci pigliare".
ormai son quasi un "estremista". un tempo mi attirava la lega, ma allo stato attuale e alla prova dei fatti, il suo federalismo è un centralismo ibrido. bossi come leader, ha fallito. la conoscete una delle nuove tasse (aumento) approvate insieme all'iva?
nel caso non siate informati, si chiama IPT (imposta provinciale trascrizione), tanto per salassarvi nel caso decidiate di acquistare veicoli nuovi od usati (una vera mannaia sia per privati sia per aziende). è una balla che c'è stato solo l'aumento dell'iva. ancora una volta, i nostri soldi finiscono nel calderone della cassa provinciale. questo falso federalismo in qualche modo devono finanziarlo. di questo passo, alle prossime elezioni astensione o voto per forza nuova (spiegato il perchè dell'estremista). forza nuova è un movimento che non conosco, ma i suoi otto punti fissi mi attirano non poco, perchè di "estremo" nel contenuto degli stessi non trovo nulla.

Sareth said...

toh...ho trovato un articolo che ne parla...
http://www.infomotori.com/auto/2011/05/03/lipt-limposta-provinciale-di-trascrizione-si-trasf/

immaginate i costi per i veicoli industriali...

Nessie said...

Un tempo c'era almeno qualche trasmissione tipo "MI manda Lubrano" che aiutava i cittadini a farsi largo nei guasti della burocrazia. Ora invece ti ritrovi leggi e leggine inique pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dall'oggi al domani, e tié...la legge non ammette ingnoranza. Perciò ti ritrovi trombato senza accorgertene.

non + leghista, non + niente... said...

Nessie e tanto per incavolarci ancora di più, eccoti 'sta 'bella' notizia: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2011/09/26/visualizza_new.html_698338220.html
E' uno schifo totale... a questi qua danno generi di cui possono anche fare a meno e noi paghiamo tutto, anche per 'sti invasori!

Nessie said...

Certo Non più leghista, le "risorse" hanno bisogno anche di un pacchetto di sigarette al giorno.

Nessie said...

Questa mattina mi sono recata personalmente all'ASL della mia regione (Lombardia). C'erano scene da Grecia. Lì mi hanno detto che non c'è una scadenza per compilare il modulo ISEE. Che vale però per i nuclei familiari al di sotto dei 35.000 lordi.
Va però ricordato che le persone anziane esenti da ticket con fascia di reddito bassa, non hanno più questo diritto come "acquisito" , ma devono compilare il modulo Ilsa volta per tu per non essere annoverati negli scaglioni più alti. Quindi chi ha vecchi genitori si sappia regolare...
Tutte notizie di cui la stampaglia tace e la tv tacciono.

Nessie said...

Errata corrige: ISEE e non Ilsa.

Nicoletta said...

Cara Nessie, grazie per questo post. Un po' preoccupata, stamattina mi sono fiondata al CAF per saperne di più. Mentre aspettavo il mio turno, ho chiamato il mio commercialista, che ha detto di non saperne niente, e quindi una mia amica che lavora presso uno studio medico. Sembra che la notizia sia relativa solo alla Puglia. Qui a Roma se ne parlerà più in là, come scadenza. Di certo, si dovrà andare alla ASL a farsi rilasciare un tesserino/certificazione che attesti la fascia di reddito in cui si rientra. Ho mollato quindi la fila al CAF (dove intanto un'impiegata mi aveva già detto: "Ne abbiamo sentito parlare, ma non è che ne sappiamo niente...") e me ne sono tornata a casa a lavorare. Ecco: magari queste notizie possono essere utili.
Stiamo comunque vigili! Grazie ancora, un saluto,
Nicoletta

Anonymous said...

suggerimento (non so se fattibile)
lasciare in evidenza alcuni articoli (a tua scelta chiaramente).
Non so se meglio divisi per categorie (politica, economia, geopolitica, attualità...). Ciao. m

Nessie said...

Nicoletta questa notizia vale per la regione Liguria, a quanto pare. La regione Lombardia non ha dato nessuna data di scadenza. Ci siamo dimenticati che c'è il federalismo fiscale: a questo serve (puah!). In ogni caso, vale per quegli anziani al limite della soglia di povertà che fruivano dell'esenzione totale dai ticket e che da domani dovranno rendere conto ulteriormente del loro status.

Nessie said...

Marco l'etichetta nei post c'è già. Magari invece di cronaca avrei potuto scrivere "attualità". E comunque i postings sono sempre in vista e consultabili.

Josh said...

per ora questo ambaradan è regionale, diverso da regione a regione, e anche con scaglioni diversi da regione a regione.

Isee obbligatorio in Toscana, ma per es. in Emilia ora scade 1 versione di questa dichiarazione, ma presto sarà da rifare con l'Isee pure.

qui:

http://svulazen.blogspot.com/2011/09/le-peripezie-del-ticket-in-emilia.html

solo una parte delle peripezie del ticket in Emilia Romagna.
ma non riguarda solo gli anziani, bensì tutti, ciascuno con le sue categorie di reddito, da 0 a 35.000, da 35.000 a 70.000, da 70.000 a...e via così

in alcuni luoghi scatta subito anche l'ISEE, in altri dopo un po', ma intanto urge una prima dichiarazione generica di fascia reddituale.

AUSL e CAF dovrebbero esserne informati e avere i moduli, ognuno per le rispettive regioni (al punto rispettivo in cui sono arrivate)

comunque giova informarsi altrimenti a breve si rischia di richiedere un esame, visita o medicinale e se non si è compilato e certificato quanto prescrive la propria regione, si rischia di pagare per intero come se si fosse miliardari un servizio anche banale.

Nessie said...

Josh, il fatto è che finora nessuno sa niente, perché le nuove disposizioni finanziarie circolano solo sulla G.U.
Chiedo ai Caf, e non sanno un tubo, chiedo in farmacia e mi dicono che per ora il modulo devono farlo solo gli anziani ticket-esenti. Ieri all'ASL mi hanno confermato questa seconda versione. E a complicare le cose, c'è il federalismo fiscale, una nuova trappola, in cui ognuno fa a gara per estorcere quattrini spiumando un pollo già spiumato.
Per cui ogni regione si regola a modo suo. In ogni caso ci attendono nuove vessazioni burocratiche. Alla faccia dei ministri della "semplificazione".

Sareth said...

ricordate il ciclo delle fondazioni di isaac asimov?
sembra il presente.