03 December 2009

Caro Cav, o si risponde al fuoco o si viene eliminati

Con tutti i suoi difetti, ma  anche con evidenti pregi qualcosa di Berlusconi rimarrà nella storia di questo sgangherato paese. Non così per il suo fu tirapiedi da lui sdoganato, e oggi tirapiedi al servizio dei liquidatori della patria, Gianfranco Fini, ormai passato ai disonori come Gianfuffa (copyright Ezio Greggio - Striscia la Notizia). La fuffa come è noto sono i cascami, gli scarti del tessuto, parola molto usata nel milanese.
La stanno  cucinando a puntino già dal settembre scorso, caro Cav, mese in occasione del quale  feci un posting dal titolo I tori inferociti dell'autunno caldo anti Cav. Ma lei, Presidente, non avrà certo il tempo per leggere i nostri blog. Da allora le cose sono sempre peggiorate. E francamente non le viene il sospetto che l'Alleato americano al quale  si prosterna sempre umilmente non sia poi così alleato e che tiri le fila di questo sconquasso? E badi, non lo scrivo io ma un altro "paranoico" come Fausto Carioti, uno che titola in inglese il suo blog con Conservative Mind e che mette un paio di scarpe da ginnastica con le stelle e strisce. Però per chi è intelligente, lei saprà che gli Usa di questi ultimi tempi non sono più né strisce né stelle, ma fonte di guai.
Ma vengo ai fatti di casa nostra. E ai piatti avvelenati che le stanno cucinando da mesi. Troppi, per la verità, per pensare solo ad una serie di casi fortuiti. E questo intreccio di pubbliche/private calamità (comprese le esternazioni di sua moglie su giornali concorrenti a cui è seguito il divorzio più esoso del secolo) non possono essere così "puramente casuali", come si dice nei titoli di coda dei film. Per chi vuole il riepilogo delle puntate precedenti lo rimando al post dei tori inferociti.
Per tornare agli ultimi guai c'è l'affare CIR-Debenedetti, il caso Mills, il caso del pentito Spatuzza e l'accusa di mafia nei suoi confronti. Ma la peggiore di tutte le iatture è aver fatto la fusion con Gianfranco Fini e i suoi scherani, nel partito unico del PdL proprio con chi si porta appresso il complesso di Bruto-Jago, due personaggi atti a distruggere rispettivamente il padre imperatore, e il ricco padrone, senza nulla costruire. Due personaggi infidi, dediti alla malvagità, alla calunnia, alla congiura e alla perfidia che ispirarono le tragedie delle storia e dell'arte.
Diciamo la verità: Fini parla fuori onda e va su tutti i TG, Internet, you tube. Commette,  come dice lei, "un errore da principiante". Ma siamo sicuri che sia così principiante e che invece non l'abbia fatto apposta a farsi intercettare per farle saltare i nervi? Ed è sempre lui che ai suoi poi dice a chiare lettere ai suoi "Berlusconi è morto. Mor-to. Lo capite? A maggio non sarà questo l'assetto politico.".

Prenda atto di ciò Cavaliere, altro che dire che è tutta un'invenzione giornalistica e cercare di minimizzare i danni a suo carico.
Se Fini parla così, sa di cosa parla. Ma  ancor più, sa bene cosa vogliono i suoi patrocinatori. E sappiamo da chi lo ha premiato chi sono i suoi sponsor: quegli stessi che finanziano la sua fondazione Fare Futuro (per carità, che abbiano il coraggio di chiamarla come il padrone zio Sam vuole: lobby). Sì, quelle stesse che strangolano perfino i presidenti americani quando non li ammazzano (e alla faccia della democrazia) ,  e che hanno dato precisi ordini di scuderia: eliminate il Cavaliere prima delle idi di maggio! Possibilmente anche prima.
C'è poi la variante delle elezioni regionali di marzo. E se lei caro Cav, non indice un congresso prima, mettendo fuori gioco la componente finiota, rischia di perdere consensi alle elezioni. Nessun italiano voterebbe mai per un partito posto sotto ricatto e sotto sequestro da  un subacqueo senza qualità. Non un Majorca (inteso come subacqueo), ma un Minorca, e non nel senso dell'isola.  Tutti sanno che finché lei non lo espelle formalmente  dal PdL, il voto che danno a lei, diventerà  automaticamente  anche del suo Jago-Bruto. E allora gli Italiani si asterranno o lo daranno alla Lega.  Perciò ricordi una lezione importante: in politica o si colpisce o si viene colpiti. O si risponde al fuoco (specie se "fuoco amico") o si viene eliminati. Ma non possono esserci prigionieri né anatre azzoppate.

90 comments:

Anonymous said...

Spero solo una cosa, Nessie: che Berlusconi stia parlando poco, per agire molto, presto e bene. Comunque, cruciale sarà la giornata di sabato. Speriamo vada tutto bene. Paola.

Anonymous said...

Esattamente: la Lega... che prenderà valanghe di voti, visto che c'è rimasta solo lei a prendersi cura dell'Italia.
Il comportamento di Gianfuffa ha superato il segno. E' irritante, saccente, sfotte, fa il saputello, è alla continua ricerca dell'applauso sinistro, dice cose ovvie e scontate facendole passare per grandi conquiste civili. E non fa gioco di squadra. Come si pensa di cambiarla l'Italia? Di fare il suo bene? Abbiamo una maggioranza da sogno, potremmo fare cose egregie, e invece questo ragazzino complessato e approfittatore sta rovinando tutto...
Condivido la speranza di Paola, e rinnovo a te i miei complimenti ;)
Un saluto, Nicoletta

Nessie said...

Paola, quando si spara si spara e non si parla - diceva Sergio Leone ne Il Buono il Brutto e il Cattivo.
Se il Cav farà così (e me lo auguro) meglio per lui. In caso contrario, kaputt.

La stupidità e l'imperizia si paga sempre in politica. E le sue regole sono chiare: o si colpisce o si viene colpiti.

Nessie said...

Cara Nicoletta, col maggioritario l'incetta di voti della Lega non sara una soluzione. Poi dove porterà i suffragi con un Berlusconi indebolito? Bossi ha poco da fare guasconate: via Berlusconi via tutti. E' questo che vogliono le lobby finanziarie: impedire la saldatura Lega /Cav.
Spero che sia più chiaro, adesso.
Se l'Italia cadrà sotto la mannaia degli sciacalli stranieri, sarà uno scenario da incubo, credimi.
Al peggio non c'è mai fondo e io non sono per il "tanto peggio tanto meglio".

andrea c said...

per mutuare le espressioni di Casini, se al governo c'è un vampiro quello è proprio Fini, non la Lega.
Uno che da Almirante a Berlusconi, ha sempre vissuo nell'ombra di un pesce grosso, cibandosi del suo successo e dei suoi voti.
nessuno si ricorda, per dire, dell'Elefantino? quando ha corso da solo ha sempre perso.
Un novello Edipo, desideroso di uccidere il suo padre politico Berlusconi e convolare a nozze con il SUO PDL (sul predellino c'è salito Silvio, se a Fini non fosse andato bene, avrebbe potuto fare come il buon Casini, che infatti perse ma con più onore).

Anonymous said...

Nessie, come leggevo in un blog scritto da un ragazzo molto intelligente, il blog di Uriel, Berlusconi ha un carattere un tantinello vendicativo e, come sai, la vendetta è un piatto che si mangia freddo. Lo so, tu mi dirai che non si può più aspettare ed io sono perfettamente d'accordo con te. Secondo me, però, il Cavaliere ha molte frecce al suo arco (vedi dossier russi e bielorussi, che forse non riguardano solo ex comunisti, capisci a me) e se a noi pare titubare, forse è perchè, prima di agire, vuole scongiurare la saldatura GianFuffa/Quirinale. Ricorda cosa accadde nel 1994. Paola.

Orpheus said...

Francamente non capisco nemmeno io le remore di Berlusconi ad affosare Fini..pensa, oggi ho lasciato un commento su ForzaSilvio.it che diceva, in breve, quello che hai scritto qui.
Possibile che Berlusconi non si renda conto del grado di scontento negli elettori del PdL, verso fini e finiani? Di quanto questo bruci consensi per il partito?
Per non parlare poi della nuova linea in fatto d'immigrazione?
Boh...non vorrei che cominciasse a perdere colpi.
Ciao mary

Nessie said...

Cara Paola, purtroppo la saldatura Fini/Napolitano esiste già. Leggi qui, da Paolo Guzzanti che sarà un personaggio maramaldesco, uno che intasca quattrini grazie al Berlusca per poi pugnalarlo (l'ennesimo caso), ma non si può dire che non abbia il polso di quel che succede in Parlamento:

http://www.paologuzzanti.it/?p=1235

Dunque mi auguro solo che il tuo non sia il solito wishful thinking (termine che purtroppo non ha un corrispettivo italiano se non nel "pensiero augurale").
Se il Cav tiene un basso profilo momentaneo, per poi fare quel che scrivi io non potrò che esserne contenta.

Nessie said...

Mary, potrebbe tenere un basso profilo momentaneo per poi preparare qualche "arma segreta" dopo. E' così che mi auguro anch'io.
In caso contrario vorrebbe dire che la via per il PIO Albergo Trivulzio è vicina :-(.

sarcastycon said...

Nessie
mi sto chiedendo perchè parlano di maggio,l'unica cosa che mi viene in mente è che i neodeputati,che sono diversi, se viene sciolto il parlamento, prima di quella data e se trombati alle elezioni, non prendono la pensione.....
Pertanto fino a maggio, che sono proprio 2 anni di legislatura, cioè il limite minimo, non faranno colpi di testa...che ne dici?
A meno che gianfuffa con farefuturo abbia imparato a leggere la sfera di cristallo e veda cose che io non so.
ciao
Sarc.

Nessie said...

Andrea, sottoscrivo. Per quanto Piefurby mi stia sulle scatole, ha avuto almeno il pregio di uscire dalla coalizione. Fini invece ha avuto la faccia di tolla di aspettare che tutto quanto fosse predisposto dal Cav per poi acquartierarsi nel nido altrui come il cuculo.
Del resto i Gommaflex come lui, sono gli uomini ideali per le lobby finanziarie, senz'anima né identità nè patria né idee.

Nessie said...

Gianfuffa, caro Sarc, non ha la sfera di cristallo ma fa il ghost speech degli "invisibili" della finanza, quelli che la faccia la fanno sempre mettere agli altri. E lui come Gommaflex passato attraverso tutti i trasformismi e le maschere possibili, è il personaggio ideale per questi visitors.

Anonymous said...

Quando non si è conapevoli si rimane nell'ignoranza, prigionieri della matrix, il Frà Massone Babilonano si è rimangiato tutto su Fini, è quasi "colpa dei microfoni, dei fuori onda, dei giornalisti!!" Tanto tutti bevono, pensando di salvarsi, invece le linee guida (quando sentite pronunciare questo temine, sappiate che a dirlo al 99% è un servo degli illuminati, è un loro codice!!) vanno sempre nella stessa direzione, non a caso, ecco sortire in questi giorni, nuova di pacca l'Europa fascista del trattato di Lisbona. Fini va avanti indisturbato nel suo iter (già alle prossime votazioni comunali non stupitevi o scandalizzatevi più di tanto, noterete nelle vostre città, liste politiche extracomunitarie magari a sfondo religioso!)sorretto dalla mano nascosta, a questa i soldi non mancano mai, tanto, avendo in mano le banche generatrici di denaro dal nulla,(sono solo cifre enormi che vengono digitate sui loro computer... soldi che non esistono, ma su cui noi ci paghiamo costantemente, interessi su interessi), può permettersi il lusso di finanziare la politica che porta avanti la sua agenda snza nessun problema.
La Lega fa pappa e ciccia con i servi di costoro, ai polli padani daranno una falsa devolution, che non conta un fico secco, proprio perchè lei stessa non si è certo defilata dal votare "si" al Trattato di Lisbona, quel trattato che da poteri immensi ad un vertice di politicanti lestofanti in mano al Gruppo Bilderbeg a Bruxelles, noi padani, teniamolo bene in mente: saremo solo una provincia del nuovo impero del nuovo Carlo Magno, il medioevo è tutto intorno a noi!!

Berlusconi ha dichiarato che spedirà altri soldati in Afghanistan con nuovamente il voto a suo favore dell'allegra combricola padana, tanto a quei polentoni, ignorantoni ci penserà l'Umberto a ipnotizzarli facendogli il solito discorsino, anche poco covincente, ma alle pecorelle del sole delle alpi tanto basta per tenere giù la testa e fare "beee..beee.. tutti servi del "yes we can" del Mr. Obama, un puppets in mano a chi lo ha finanziato, l'impero dei rettiliani: Rothshild, Rockfeller e Soros.

Per rendervi un minimo consapevli di quello che dico, rivedetevi questo film interessantissimo ed imparate qualcosa:

UNA POLTRONA PER DUE
regia: John Landis
attori: Dan Aykroyd, Ralph Bellamy, Don Ameche, Eddie Murphy, James Belushi!!!

Buona visione

Macchi202!!

Nessie said...

Tutto è possibile MC202. In ogni caso quello che tu chiami con un termine sgradevole alla Beppe Grillo "Babilonano" qualcosa di buono nella sua vita ha fatto; se non altro perché è ricco di suo, e io a differenza di te, non ritengo la ricchezza un difetto, se poi i morti di fame come Fini o come Casini che non hanno mai fatto un tubo nella loro vita, sono capaci di fare solo i parassiti della politica.Almeno lui , non ha avuto bisogno della politica per arricchirsi.
"Una poltrona per due" (film che non rivedrò perché ho già visto almeno 5 volte) vorrebbe dire un comando a due Fini-Berlusconi?
Se è così, nessun italiano voterà un simile inciucio e non farci più rincoglioniti di quel che non siamo.

Anonymous said...

C'è una ignavia complessiva del PDL+Lega+Governo non solo su Fini e questo sarebbe già preoccupante ma sull'intero insieme degli attacchi elencati che naturalemente sono tutte coincidenze (qualche migliaio di strane coincidenze a questo punto). E questo è enormemente più preoccupante. Berlusconi mi pare un passionale che può perdere le staffe ma non un freddo vendicativo.
Sulla faccenda dei presunti dossier russi fa sempre sghignazzare vedere il PD e dintorni agitarsi quando il Cav. va da quelle parti: segno che hanno una enorme coda di paglia.
Comunque non credo, pur con la presunta amicizia di Putin, che possano avergli consegnato qualcosa di concreto e se anche lo avessero fatto, con il nostro ordinamento, sarebbe un attimo archiviare e lasciare Berlusconi con un palmo di naso e magari con una ulteriore incriminazione a suo carico. Se in tutta l'Europa orientale ed occidentale non ha pagato nessuno per gli intrallazzi con le dittature comuniste pensate possa accadere proprio in Italia? Dai!!!
Scarth

Nessie said...

"Sulla faccenda dei presunti dossier russi fa sempre sghignazzare vedere il PD e dintorni agitarsi quando il Cav. va da quelle parti: segno che hanno una enorme coda di paglia".

Già e fa specie, caro Scarth, vedere una deficiente come Rosy Bindi serva dossettiana dei comunisti, agitarsi perchè il Cav va in Russia a prendere documenti riservati. E che dire della Bonino che ha preso soldi da quel delinquentone di Soros per il suo partitucolo? Quello stesso Soros, che tra una rivoluzione colorata e l'altra, poi sostiene pure i ceceni.

Cmq il tuo ragionamento non fa una grinza. Se non il fatto che in questo paese di razionale non c'è rimasto un bel nulla.
Per questo, sarà ingenuo, ma confidiamo nel coup de théatre.

Anonymous said...

Babilonano è un termine mio esclusivo, derivato dalla mia ricerca su internet in merito al "Mausoleo della sua famiglia"
Visionate l'opera di Cascella e poi riflettete!!!

http://www.youtube.com/watch?v=aF5IiA7qVN0

oppure:

http://www.youtube.com/watch?v=kVjU6fjQTRM

Un'opera funebre senza croci, ma con parecchi simboli massonico-esoterici che si rifanno all'antica Babilonia!!!

Visionate per credere e riflettete!!

Macchi202!!

Nessie said...

Mi spiace ma quel "babilonano" rassomiglia troppo a "psiconano" di Beppe Grillo e il tuo studio del suo mauseleo lo ha fatto anche Travaglio, un giornalista per me DETESTABILE.
Per carattere io aborrisco i troppo "puri che epurano". E Travaglio è uno squallido personaggio da "comitato di salute pubblica".
Poi più che Una poltrona per due, ti consiglio di vedere "Citizen Kane" (Quarto potere) di Orson Welles.

Anonymous said...

Una poltrona per due è la scommessa di due massoni dell'elite globale, come ridurre un personaggio quasi al vertice dalla piramide a vagabondo o clochard, ed innalzare un'altro che da straccione diventerà potentissimo.
Rappresenta il potere di trasformare le vite di tutti noi... proprio come a fatto Soros con la speculazione del cambio Marco-Lira che in pochi giorni passò da 1 marco-600 lire ad 1 marco-1200 lire...

Stiamo ancora adesso pagando finanziarie da sballo, grazie a quel nefasto giochino di Soros,(dimenticato vero??) che ora sottobanco magari finanzia quello che vediamo realizzare tutto intorno a noi... ma già, un bel paio di occhiali rosa e continuiamo a giochicchiare all'inteno di un pentolone con il fuoco sotto che ci stà cucinando a puntino!!!
No.. non guardate quel film, meglio lo spettacolo che sta già avvenendo tutto intorno a noi, lo hanno preparato benissimo, i Maestri Illuminati, loro non scherzano.... godetevi l'arancia meccanica mentre vi cuocete!! Tanto hanno già dato l'ordine: "Scatenate l'Inferno"!!!

Macchi202!!!

Nessie said...

Stiamo ancora adesso pagando finanziarie da sballo, grazie a quel nefasto giochino di Soros,(dimenticato vero??)".

Ma non dire scempiaggini Mc202, se l'ho appena ricordato e l'ho anche chiamato delinquentone? Ma che post leggi e che commenti leggi, tenuto conto che l'ho appena menzionato nel mio commento delle 9,59 in risposta a Scarth!?! Ma mettiteli tu, gli occhiali per leggere...
Eppoi piantala di scrivere come se avessi sempre la verità in bocca, o meglio, nella tastiera, e tutti gli altri fossero un ammasso di imbecilli!
Vedi di darti una regolata.

Angelo D'Amore said...

prima con il lodo alfano, adesso con il tentativo di far passare la legge sul processo breve, berlusconi sta rispondendo al fuoco dei giudici. lui non si interessa tanto degli alleati ma soprattutto di salvare i suoi interessi.
e' un bene per la destra guardare al futuro. berlusconi non puo' essere eterno.
non possiamo concepire che morto sansone, muoiano tutti i filistei. fini ha scoperto le carte e pensa ad un futuro senza il cavaliere.

Nessie said...

Angelo, caschi male: su questo blog siamo tutti antiFiniani.
Quella di Fini che se non fosse stato sdoganato dal Cav sarebbe rimasto un perfetto signor nessuno, si chiama la "sindrome rancorosa del beneficiato contro il suo benefattore":

http://www.ilgiornale.it/interni/_sindrome_rancorosa_beneficiato_contro_suo_benefattore/03-12-2009/articolo-id=403727-page=0-comments=1

Se devo fare un rimporvero a Berlusconi è quello di averci sdoganato questo pessimo pacco.

andrea c said...

dalle mie parti si dice:
“Sgnåur bendàtt, fè in môd ch’a n al séppa; s a l sån, fè ch’a n al sèva; s’al sò, fè ch’a n al vadda; s’a l vadd fè ch’a n i cradda!”
(traduzione: "signore, fa in modo che non lo sia; se lo sono, fa che non lo sappia; se lo so, fa che non veda; se vedo, fa che non ci creda")
penso che Berlusconi finga di non vedere l'evidenza perchè espellere uno dei fondatori del partito porterebbe esiti incerti, magari la perdita della maggioranza in parlamento con coseguente governo tecnico (ciò che fini più desidera...), visto che appena si parla di scissioni, tutti i giuda si risvegliano.
far finta di nulla non è condivisibile (da parte mia almeno) ma perfettamente comprensibile, nella speranza, quasi certezza, che le proposte dei finioti si arenino in parlamento sostenuti dai soli granata o perina che siano(d'altro canto anche moltissimi finiani della prima ora si sono discostati dal pensiero di gianfuffa), o meglio ancora ad essere insabbiati nella "dialettica interna al partito".
ad ogni modo, questa storia del "correntismo politico" che va tanto di moda mi pare proprio una massocastroneria.

sarcastycon said...

Nessie
ma lo sai che stai diventando veramente sarcastica, gommaflex,pacco, magari di m.. etc.

Effettivamente gianfuffa ha veramente rotto, ha passato ogni limite della decenza o meglio dell'indecenza politica.
Male fa SB a non ridoganarlo

Se c'è una cosa che mi fa andare in bestia e sentire gente che chiama questa paccottiglia farefuturista dx, anche se poi aggiunge moderna.
Tipica espressione ipocrita, dal politicamente corretto, per dire sx e della peggior specie.
ciao
Sarc.

Massimo said...

La speranza è che quella di Berlusconi sia una tattica sottile per mettere sempre più Fini con le spalle al muro e farlo apparire, anche agli occhi dei più ingenui, come un traditore (degli elettori, viste le proposte che sostiene: accoglimento dei capricci omosessuali, voto e cittadinanza agli immigrati, eutanasia) e un ingrato (verso Berlusconi stesso).
Sogno un contropiede micidiale che ci faccia dire, fra qualche mese: Fini chi ? :-)

Anonymous said...

Soprattutto, Nessie, ringraziamo Almirante che, su istigazione della moglie, impose GianFuffa alla segreteria nazionale del Fronte della Gioventù, oltre venti anni fa. C'erano varie candidature e primo era risultato il filosofo Marco Tarchi, Fini solo quinto. Ma già allora era un bel servo e lecchino e siccome aveva fatto una bella impressione, fece le scarpe a Tarchi. Altrimenti sarebbe rimasto un signor nessuno. Aggiungo che è anche un bel vigliacco, buono solo a parlare, perchè all'epoca, quando si trattava di fare sul serio, lui si defilava e a menare le mani, molto coraggiosamente, mandava avanti Alemanno e Storace. Lo so che sono fatti passati, ma sempre meglio ricordare da dove viene certa fuffa. Paola.

Anonymous said...

Fini ha tutt'altro che borbottato o sussurrato. La sensazione precisissima che ho avuto è che stesse scandendo molto bene le parole, alcune parole in particolare, perché non andassero perse nel frastuono e nell'amplificazione dell'oratore che in quel momento stava parlando. Poteva parlare nell'orecchio del vicino, ma non lo ha fatto, anzi si è espresso con una chiarezza da doppiatore.

Le parole di Fini non hanno nulla di spontaneo. Non una parolaccia, non un bih bah uh, che si usano quando si parla in confidenza, e soprattutto un'abile scelta delle proprie affermazioni: niente che lo mettesse in cattiva luce, e niente che svelasse fatti di Berlusconi che già non si conoscono. Frasi che ogni cittadino potrebbe dire, frasi scottanti ma non rivelatrici o di cui doversi poi scusare.

Il video è del 6 novembre scorso: perché far trascorrere quasi un mese? Lo studio che ha realizzato le riprese del convegno è un piccolo studio locale abruzzese, ma dubito che non si siano accorti di quello che avevano registrato... anche perché, a quel che mi dicono, bisogna lasciare aperto un canale audio apposito. In mano a chi è stato il nastro fino ad oggi? A qualcuno che ha atteso il momento propizio per farlo uscire?

ho evidenziato la data: 06/11/2009

Non sono così esperto nella numerologia esoterico/massonica, ma sento dentro di me che questa data ha a che fare con rituali élitari.

6 11 2009 =
6 II II

il codice a barre è composto ad tre barre grandi due ai lati ed una centrale!!

II II II =
6 6 6 = 666

due barre che rappresentano il n.11
in pratica una conferma del numero che scritto in numeri romani ha un collegamento nefasto con le "torri gemelle" crollate non a caso l'11 settembre 2001....

IN PARTICOLAR MODO HO IL FORTE SOSPETTO CHE HANNO DECISO LA CADUTA DI BERLUSCONI.....

06/11/2009 QUESTA è LA DATA IN CUI è ANDATO IN ONDA IL FUORI TRASMISSIONE DI FINI.......

PENSO SIA UN RITUALE MOLTO CHIARO!!!

Macchi202!!

enzo said...

Il "coup de théatre" dovrebbe essere quindi l'ultima speranza di chi ha votato questa maggioranza? Mah, in un paese come il nostro tutto può accadere aanche che una tragedia della democrazia si trasformi in una farsa della politica. Ma perchè aspettare? aspettare cosa? Che il giudizio unanime degli elettori del cdx su Fini possa cambiare? Queste son cose per la gentaglia in doppio petto e auto blu, scusate, i cittadini hanno già detto come la pensano: Fini è Kaputt! Io rivoterei domani. la lega si gonfierebbe in modo spropositato e dovrebbe finalmente prendere in mano i destini dell'intera nazione. Diventerebbe un partito dal respiro più ampio e dalle idee molto più chiare, perchè no? I militanti della Lega non mi sembrano dei pirla facilmente addomesticabili e questo lo sanno tutti, anche quelli che muovono veramente le fila del burattino prezzolato Fini.

Mefisto said...

Di Fini non mi preoccupo più, lo considero andato, perso, out.

La reazione, anzi la mancata reazione di Berlusconi, invece, penso abbia indispettito ed esasperato molti, me compreso.

Viene da chiedersi, trattenendo a stento la rabbia : " Ci fa o ci è ? " ... è forse cieco, sordo o muto come le tre scimmiette ?

Poi alcune riflessioni : Fini è troppo sicuro di sè, ha persino sfidato il Cav. : " Se vuole le elezioni lo dica... non ho niente da chiarire... mi porti rispetto " e via dicendo.

Non condivido l'impostazione " complottista " sugli " invisibili " che lo manipolano; certo, è possibile... chi vivrà vedrà.

Un fatto è certo, c'è qualcosa o qualcuno che gli dà questa sicurezza. Che gli permette di atteggiarsi come se tenesse Berlusconi per le palle !

Che sappia segreti giudiziari, che abbia accordi con Napolitano per un governo tecnico, che possa tirare la corda all'estremo, garantendo, all'ultimo secondo utile, l'appoggio a leggi che salvino il premier dall'aggressione dei magistrati, le ipotesi sono tante.

Di sicuro nè lui, nè Berlusconi, sono stupidi. E neanche Bossi, che con tono bonario assicura che le tensioni si scioglieranno come neve al sole...

Stanno giocando una partita pesantissima, quasi mortale, sopra le nostre teste.
A noi non rimane che pregare :)

Nessie said...

Scusate se rispondo lentamente, ma oggi sono occupatissima.

Andrea C ora le élites invisibili cominciano a capire che il maggioritario non garantisce stabiità e pensano a grosse Koalition neocentriste e variegate. Da qui le ammunine di Fini, Rutelli ecc. Poi quando a lorsignori non aggrada più torneranno a parlare di maggioritario: ma prima devono far fuori il Berlusca. Ammesso che ci riescano e che qualcosa intralci i loro piani.

Nessie said...

Sarc, cerca il vecchio Gommaflex della banda TNT e vedrai Fini.

La sua dissenteria oratoria colpirà ancora, stanne certo. Ci vogliono un po' di farmaci antipurgativi adeguati :-)

Nessie said...

Massimo, sognare è lecito, ma se chi si deve muovere fa finta di nulla e dice che tutto va bene Madama la marchesa, a rimetterci saremo noi.

Paola, conosco già la storia de "er caghetta" che aveva paura degli scontri di piazza e se ne stava chiuso nei bar con l'impermeabile alla tenente Sheridan :-)

Nessie said...

Macchi 202, stai confondendo la data in cui Fini disse ai suoi che Berlusconi è mortosuoi ("Berlusconi è morto. Mor-to. Lo capite? A maggio non sarà questo l'assetto politico.") che è il 6/11 con quella dell'attuale fuorionda che invece è recente. Comunque vabbene, perché intanto non è lui che ha deciso, ma è solo un postino.

Anonymous said...

Allora... allora!!!!

Le ricerche sonon faticose, al posto solo di pensare, andate alla scoperta delle cose nascoste ed a volte le risposte saltano all'occhio



Rothschild ha dato vita al B'nai B'rith (Dove è stato ricevuto Fini)nel 1843 per prevenire e tutelare l'esposizione delle reti globali sioniste. Il 'BB' è una propaggine del Rito Scozzese della massoneria, e opera a livello mondiale bollando come 'antisemita' chi espone e mette in luce in maniera negativa le operazioni e manipolazioni dei Rothschild.


Nel 1913, B'nai B'rith ha lanciato un organismo specifico per mirare ai ricercatori da diffamare, di colpire chi, infatti, critica o espone il dubbio che Israele funge come punto centrale di raccolta delle influenze sioniste in tutto il mondo. Con ironia tipica lo chiamavano l'Anti-Defamation League, meglio conosciuto come l'ADL, e ha sostenuto che era lì per proteggere il popolo ebraico. Come Platone ha detto: 'Questa e non altra è la radice dalla quale scaturisce un tiranno, quando ciò che appare per primo è un protettore'.



L'ADL è, infatti, una sub-agenzia del conflitto israeliano (Rothschild), centro per le operazioni segrete, il Mossad, che, secondo un ex agente, ha il motto: 'A titolo di inganno, dovrai fare la guerra'. Se questo non è il motto, cosa dovrebbe essere. L'ADL è dietro l'introduzione di 'leggi odio' che mirano a far tacere il dissenso contro il sionismo, che son in pratica operazioni targate Rothschild.
Traduzuione con Google transale dal sito:
http://rense.com/general86/zelephant.htm

Questa associazione stà manipolando il burattino “FINI”???

Il materiale finanziario non manca certamente!!!

postato nel blog... da "Serpent of Fire"

http://www.meetup.com/davidickeitalia/boards/thread/7667362/0/


Berlusconi è inviso alla massoneria scozzese, perchè non più controllabile (ha trroppi media, troppo potere, troppi soldi) ed hanno provato più volte a farlo fuori, ultimo lo scandalo delle escort.

Dato che sono alla frutta gli mandano un messaggio trasversale tramite un fuori onda: o ti calmi o ti mozziamo la testa.

Nessie said...

Mefisto io e te abbiamo avuto uno scontro al fulmicotone a causa dei gangsters della finanza di Wall Street, lo scorso anno, dove mi hai dato apertamente della "iettatrice". Eppoi guarda un po' te come sono degenerate le cose. E siamo solo all'inizio del guado.
Ora per favore, vai a vedere i tre video di Paolo Barnard (si tratta di un giornalista molto serio) dal titolo "Che cos'è il potere" eppoi magari ne riparliamo, eh? .

Un po' più di umiltà nel prendere in esame tutte le tesi non guasterebbe. Nessuno ha la vocazione per la paranoia gratuita. La verità è che siamo stati venduti e che il governo è altrove, mentre noi stiamo qui a parlare del "cortiletto del potere" e cioè del pollaio, e non del VERO potere.
http://www.youtube.com/user/paolobarnardvideos#g/p

A dopo amico.

Nessie said...

Macchi, dai punti esclamativi ne deduco che sei tu. Ma firmati per favore.

Anonymous said...

Dimenticavo... non ho messo la fonte riguardo il 06/11/2009

http://crisis.blogosfere.it/2009/12/il-fuorionda-di-fini-era-gia-tutto-previsto.html

Svolgo sempre ricerche in primis... c'è pure il video della trasmissione, pubblicato su youtube...

Macchi202!!!

Nessie said...

Macchi, vedo che sei una vera miniera di links e di info :-)

Nessie said...

Dimeticavo di dire che il video di Paolo Barnard sul potere e anche gli altri tre sul Trattato di Lisbona compaiono anche sul sito di Enzo.
Al quale rispondo che se la Lega voleva davvero far qualcosa che conta davvero, avrebbe votato NO a detto Trattato col quale ci siamo stracciati il nostro statuto di paese sovrano. Ora ci aspettiamo una sua posizione durissima sul voto agli extra e alla cittadinanza breve che vorrebbe imporci Fini.

Anonymous said...

>Angelo d'Amore: ammesso che Fini pensi alla successione di Berlusconi non credo possa essere lui il candidato: viste le sue posizioni al massimo può aspirare ad essere il successore di Bersani.
Il fatto di pretendere una giustiza imparziale e indipendente e non ad personam, può anche essere un legittimo interesse personale di Berlusconi ma certo è ancor più interesse generale del Paese. Attualmente non ci sono meccanismi di controllo democratico in materia e quello continua ad essere Il Potere Assoluto. Va bene così? E' compatibile con la democrazia e i diritti civili e politici?
Scarth

Anonymous said...

Aggiornamento sul tema...

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6521

DI ALBERTO SIGNORINI
blogghete.blog.dada.net/

È Gianfranco Fini la nuova carta degli USA

Una volta costretto a ritirarsi dalla scena politica, Berlusconi potrà intitolare le sue memorie Come covarsi una serpe in seno, inserire il libro nella nuova collana Mondadori “Chi è causa del suo mal...”, e dedicarlo a Gianfranco Fini. Il 25/11 scorso, infatti, con una significativa coincidenza, l’editoriale del Corriere della Sera celebrava il tramonto del quindicennio berlusconiano, mentre La Stampa titolava in prima pagina: «E ora gli americani puntano su Gianfranco», preannunciando che a febbraio il Presidente della Camera è atteso negli USA «da interlocutore privilegiato». Siamo dunque alla resa dei conti, e stavolta neanche un chirurgo riuscirebbe a ricomporre una frattura ormai esposta alla luce del sole......

......L’operazione è stata preparata con cura attraverso una campagna mediatica di lavoro al corpo di Berlusconi, basato sulle vicende sessuali, sulle inchieste di mafia e sulla formazione, nell’area moderata, di un’alternativa politica a tre punte: Luca Cordero di Montezemolo, Perferdinando Casini e Gianfranco Fini, ciascuno a suo modo e con le sue vie, ma in una sintonia trasparente. (...) Lo scontro è ravvicinato e mortale. La grande manovra è cominciata, le artiglierie già battono il campo». Il giorno dopo, per i duri di comprendonio, Guzzanti aggiungeva due particolari illuminanti: «Le grandi inchieste Mani Pulite sono nate dalla polizia USA (non dalla Cia, ma dall’FBI)» e «Il nuovo ambasciatore USA David Thorne, che davanti al Senato USA ha spiegato di essere consapevole dei problemi che dividono USA e Italia (oltre al bla-bla-bla dell’amicizia sempiterna), ieri ha reso visita per mezzora a Montecitorio a Gianfranco Fini» (www.paologuzzanti.it ).
..........

Macchi202!!!

Nessie said...

MC202, sapevo già dell'imminente visita in Usa di Fini e anche di come questi puntino su questo povero subacqueo senza qualità. ecco perché lui si sente tanto protetto e fa lo stronzo a gogò.
Ma cosa volete mai, nella patria dove vanno al potere gli atttori che fanno i cow-boy, i governatori che fanno i Terminator, "i giovani belli e abbronzati", graditi alle lobby dei banditi di Wall Street, magari un posticino lo si trova anche per un sommozzatore di belle speranze. Tanto loro vogliono solo delle figurine di rappresentanza. Poi i veri consiglieri che mettono alle loro spalle fanno parte del popolo degli invisibili. E guarda caso, sono quelli che contano davvero. Questo fuoco di sbarramento senza tregua sul Cav da settembre a oggi, mi puzzava di bruciato fin dall'inizio. E ora le cose si fanno sempre più evidenti.

Mefisto said...

Ho visto il primo dei 10 (!) video del tuo link... con la storia dei poteri forti, multinazionali assortite, istituti sovranazionali, o meglio trans-nazionali , (alla Marrazzo) , si può arrivare a qualsiasi conclusione.

Non è una novità, del resto, Barnard non ha mica scoperto la ruota, semmai l'acqua calda.

Sono decenni che si parla di circoli massonici, cricche imperialiste (detto dai marxisti), illuminati, lobby ebraiche, priorato di Sione, magari un governo della " SPECTRE "...

Tu pensi che io non veda quello che tu vedi, io penso che tu veda quello che io non vedo.
Le due frasi sono solo apparentemente equivalenti.

Vista l'incompatibilità di " vedute ", mi scuserai se tolgo il disturbo, questa volta definitivamente. Prometto di leggere la tua eventuale risposta.

Anonymous said...

dal sito...
http://www.paologuzzanti.it/

Il vostro cronista e deputato, analista e pre-veggente, vi spiega in poche parole quel che sta succedendo dietro la facciata dei fatti che sono sui giornali.
2 dicembre 2009
In breve, la vedo così dopo avere a lungo letto, ascoltato, analizzato e interpretato. Berlusconi si trova di fronte a un’offerta cui è veramente difficile dire di no, ma alla quale non ha ancora detto di sì. L’offerta è questa: noi ti diamo l’immunità, noi ti salviamo dai processi (almeno finché governi) e impediamo ai cattivi giudici, che spesso esagerano, di spaventarti. Dunque, tranquillo. Tu in cambio (e questo è il punto) rinunci alla TUA agenda di governo, specialmente per quanto riguarda le riforme istituzionali, e accetti la NOSTRA agenda. In altre parole, tu Silvio, dal momento che sei salvo diventi nostro ostaggio: cavalcheremo proteggendoti ai tuoi fianchi, davanti e di dietro, sarai protetto, ma la strada la stabiliremo noi.

Noi chi? Noi il comitato di salute pubblica che si è formato, zitto zitto: il Presidente della Repubblica, il Presidente della Camera, Pier Casini, con invito esteso a Bersani e al Pd. Cominciò Casini: mica possiamo bloccare il governo o fare una legge che ammazzi i processi. Diciamo che un presidente del Consiglio, finché è in carica, non può rispondere come un cittadino qualsiasi alle chiamate dei magistrati. I processi li subirà quando cesserà l’incarico. Oppure costituzionalizzazione del Lodo Alfano, con partecipazione della sinistra che quindi parteciperebbe anche agli utili: di fatto, un ruolo di governo.

Ciò SB lo sa, recalcitra, è contro i suoi principi: lui non vuole alcun controllo o controllore. Odia la democrazia perché lo sottopone a controlli, compromessi, revisioni. Minaccia le elezioni anticipate, ma sa che sarebbero la sua fine: Napolitano non lascerebbe fare a lui il governo elettorale e imporrebbe un governo istituzionale (Fini) che facesse un’altra legge elettorale, creando una nuova maggioranza con i finiani e forse l’intera sinistra più Casini e cani sciolti. Appena SB lascia Palazzo Chigi, va in tribunale. Dunque non lascia Palazzo Chigi e non vuole elezioni anticipate e grida che durerà tutta la legislatua.

Ma il comitato di salute pubblica l’ha preso prigioniero: se vuoi salvarti da processi e condanne, consegnaci la tua agenda. Da adesso la scriviamo noi. Enrico Letta ha già detto che si può fare, Violante ha mandato al PdL alcune sue idee di riforme e Cicchitto ha deto che se ne può parlare.

Berlusconi ancora resiste, scalcia, recalcitra, ma non ha scelta: o accetta, o lo aspetta la fine di Craxi o di Previti.

Macchi202!!!

Anonymous said...

Certo, Nessie, Fini si sente forte, la forza dei vili, perchè forti sono i suoi padroni. Attenzione, però, nessun impero è eterno: non lo è stato l'Egitto, nè Roma, nè Bisanzio, o l'impero ottomano o l'impero marittimo e commerciale inglese o l'Unione Sovietica. Anzi, se guardiamo bene la durata di queste organizzazioni politico/militare, col passar del tempo si va dai millenni, ai secoli, alle decine d'anni. E' una progressione, una accelerazione inarrestabile all'accorciamento della durata temporale. Certo, ora la potenza degli USA sembra inattaccabile, ma chi può dirlo anche solo tra qualche anno? Pensa se il GianFuffa si trovasse a vivere il declino e la caduta dei suoi protettori! Anche a lui, che si crede tanto furbo e intelligente, potrebbe succedere di sbagliare cavallo. Paola.

johnny doe said...

Abbiamo già pubblicato diversi posts su questo ineffabile arrampicatore politico,sulla vuota retorica dei suoi discorsi,infarciti di quel finto buonsenso tanto caro ai moralisti cortilizi che pullulano nelle nostre lande.Questo miracolato dal Papi (sono tanti),ex-fascista poco coraggioso,ex An,ex amico di Le Pen,ex esaltatore del Duce (da lui definito il più grande statista del secolo),ex delfino di Almirante,ex marito,ex msi,ex anti immigrati ( «La società multirazziale è un ibrido meticciato che scatena solo guerre tra poveri»,oggi si definisce quindi uno stronzo) ,ex Alleanza Naziomale,ex destro,ex pdl,ex presidenzialista (nonostante le ipocrisie televisive); questo ex ,speriamo presto anche ex presidente della Camera,ha battuto tutti i records di tartuferia politica.Dal pranzo alla cena,si è ritrovato ex di tutto.


Ma la Presidenza della Camera non era una carica istituzionale e per definizione imparziale? Se così è,il nostro speedy gonzales del voltagabbanismo,per noi può fare solo il presidente della sua camera.... da letto,e non è detto che ci riesca,anzi.Lady Macbeth Elizabeth show girl ha il suo peso nel ringiovanimento (per non dire altro) dell'ex,e non sta certo a guardare,anche se non sembra.Nemmeno il supercomunista,il subcomandate Bertinotti si è dimostrato così sotto le parti.Anzi,è stato molto più onesto e imparziale.Esatto,sotto le parti,sott'acqua,dietro le tende,vista la retorica pubblica e i sorrisetti compiaciuti messi in campo da Vespa e il fuorionda da traffichino gesuitico ed ipocrita della politica.Colpire sempre alle spalle e far finta d'esser quello che ferma la lama.Balthazar Gracian sarebbe contento di un tal allievo.Notate che questo ex faceva a gara a deprecare i metodi da prima repubblica.


Starei molto attento ad avere simili amici (vero Papi?),ma sopratutto non vorrei aver nulla a che fare con un presidente della camera(sfortunatamente non quella da letto) che trama contro il governo,il premier e la sua ex parte politica e che ci viene quotidianamente a parlare di come dovrebbe essere un paese civile.Lui che pur di accreditarsi con tutto e tutti per il suo disegno non tanto oscuro,va alla festa Pd a far leccazampismo (tanto quelli credono pure ai famosi asini che volano),va ad educar fanciulii con gli stronzi e viene pure a regalarci un libro,sul futuro della libertà.Forse quella della sua arrampicata o quella di calpestare una moralità politica che costantemente invoca.La manovra è sottile e studiata a tavolino,potra pure ingannare chi vuol esserlo,ma "a Gianfra',acca nisciuno è fesso!".
Per noi,può fa solo musica...da Camera,non ci rappresenta,non vogliamo aver nulla a che fare con un triste epigono di quella passata politica che il paese non tollera più.
Pensierino della sera : "Gli uomini sono sempre sinceri,cambiano sincerità,ecco tutto (T.Bernard).E ti è andata ancora bene....

L'unica cosa da farsi è di liberarsi immediatamente di questo trasformista e andare alle elezioni.Che farà il quaquaraqua?
Fine dei sogni di gloria per lui e lady Macbeth.

Nessie said...

Paola, niente dura in eterno, nemmeno gli imperi più grandiosi. Resta da vedere come verranno sostituiti.

Nessie said...

"L'unica cosa da farsi è di liberarsi immediatamente di questo trasformista e andare alle elezioni.Che farà il quaquaraqua?
Fine dei sogni di gloria per lui e lady Macbeth".


Johnny, il problema è proprio questo: le elezioni politiche la Lega non le vuole, e Napolitano potrebbe blindare le camere, come già fece il suo degno compare Oscar Luigi Scalfaro.

Anonymous said...

Cara Nessie, sono reduce da un giro sul blog del prof. La Grassa e leggo che alcuni commentatori sono assai preoccupati per la manifestazione di domani. Temono possibili provocazioni che potrebbero avere nefaste conseguenze politiche. Speriamo bene. Oggi a Roma è una giornata orribile, pioggia a secchiate. Chissà, se magari domani Giove Pluvio ci volesse dare una mano a spegnere certi manovrati bollenti spiriti...Paola.

Anonymous said...

Ma i Finiani+PD+opposizioni varie hanno i numeri per far cadere il governo in Parlamento (...fuori li hanno di certo...)?
Scarth

Nessie said...

Paola, una previsione: quella di domani sarà la solita pagliacciata prenatalizia anti Cav da parte della sinistra antagonista insieme allo Zampognaro da MOntenero di Basaccia degli Abruzzi, Tonino o ' Molisano. Poi arrivano le vacanze di Natale e allora, da tupamaros....a desaparicidos.

Nessie said...

Scarth, siamo entrambi d'accordo che Fini voglia di disarcionare Berlusconi, ma vedo che non siamo d'accordo sulle modalità. Fini non ha bisogno di farsi aiutare dai sinistrati e a questo scopo io la penso come Feltri.
Fini mira a guidare un governo "istituzionale" e per raggiungere il suo scopo deve naturalmente far cadere Berlusconi. Non potendolo fare apertamente, deve logorare il PDL, e dunque la maggioranza, finché il "frutto" non cadrà da solo. È la più democristiana e primorepubblichina delle tattiche, ma per uno squallido personaggio come lui, cresciuto tra le più oscure camarille, funziona sempre.
Poi ci sarà pure il viaggio in Usa da Obama a rinfrancarlo :-)

Anonymous said...

Non solo da Obama, Nessie, ma dalla sua amicona e omologa Nancy Pelosi, che non mancherà di riproporci come esempio perfetto di integrazione e di "nuova americana". Tanto ormai il GianFuffa è peggio di un disco rotto, ripete sempre le stesse scempiaggini.:-) Paola.

Nessie said...

Certo che se gli americani contano su una teste d'ariete così male in arnese come Gianfuffa per far fuori Berlusconi, allora vuol dire proprio che sono una potenza al Viagra.

Anonymous said...

Ciao Nessie, non ragionavo sulla modalità ma mi chiedevo se i voti dei finiani sono indispensabili per la tenuta del Governo.
Perchè se quei voti non sono indispensabili allora s'attaccano loro e chi per essi.
Scarth

Anonymous said...

Per me, gli americani, più che essere alla frutta, stanno proprio sgrullando la tovaglia. :-) Paola.

Nessie said...

Scarth, ieri un giornale vicino all'area di D'Alema diceva che in caso di caduta di Berlusconi per suoi affari giudiziari, la persona più adatta a guidare un governo "istituzionale" sarebbe il solito Fini.
Ripeto: ci sono le procure consociate, non è questione di numeri di questa o quella forza politica, o di questo e quel gruppo. Vediamo come evolve (o come involve) il caso Spatuzza.
Certo che siamo in un bel ginepraio.

Anonymous said...

Però per cadere un Governo non deve più avere la maggioranza in Parlamento. E così per farne un'altro "istituzionale" senza andare a votare.
E per questo che mi chiedevo se i voti dei finiani sono indispensabili.
Scarth

Nessie said...

Mah...sai Scarth, come sai nel PdL ci sono pure i Benedetto Della Vedova e altri radicaloidi liberi che potrebbero fungere da franchi tiratori. Poi pensiamo anche che in caso di aggravarsi della crisi, gli elementi interni al PdL potrebbero scappar via in cerca di nuove cadreghe prossime venture.
Come si dice: la vittoria ha tanti padri, la sconfitta è sempre orfana.
MI è capitato in mano questo bell'articolo sui mandanti d'oltreoceano, tesi suffragata anche da Cossiga. Risale al settembre scorso e devo dire che ci ha azzeccato:

http://fattideuropa.splinder.com/post/20873148/Se+l%27Italia+prova+ad+obbedire

Anonymous said...

Grazie per l'interessante segnalazione Nessie. Mi pareva tempo fa di aver letto una inmtervista a Cossiga sullo stesso tema.
In effetti anche senza indulgere in tesi complottiste e anche senza capire bene quale sia la fonte degli attacchi le "coincidenze" sono così tante, così reiterate, puntuali ed evidenti che anche gli scettici incominciano a pensare all'esistenza di una manina manovratrice.
Siamo nel ginepraio ma non è di origini naturali: si tratta di un OGM.
Ciao e spero oggi di non aver abusato dell'ospitalità con tutti i commenti che ho spedito.
Scarth

Nessie said...

Ma figurati Scarth, è sempre un piacere scambiare quattro chiacchiere.
Nel merito dei "complotti" io ho una mia teoria: questi non piacciono mai a chi veramente li crea e li fa. E allora giù con le solite accuse di paranoia, di luoghi comuni, di "complottismo" e di "cospirazionismo" se solo ci si azzarda a essere sulle loro tracce ecc. ecc.
La verità è che oggi il popolo ha un nemico temibile che sono le élites. E che il controllo delle menti diventa la loro partita fondamentale da vincere ad ogni costo (Irlanda e Svizzera docent). Tanto più riescono a relegare i popoli nell'inazione, tanto più vincono la partita della loro egemonia e dell'oppressione.

A proposito: ti ricordi che nel post sottostante dissi che ci sarebbe stato qualcuno con la faccia di tolla che avrebbe tentato di cercare di imporre alla Svizzera una nuova riedizione del referendum sui minareti? Detto fatto: ci ha provato quel bestione di Cohn-Bendit.
La Grande Stasi come si vede è vicina. Ma naturalmente faremo finta di credere che i complotti non esistono. Come correttismo vuole.

johnny doe said...

Col sistema attuale,non è possibile nessun tipo di governo istituzionale o altri trucchi del genere,sarebbe un colpo di stato,un precedente pericoloso e Napolitano non sarebbe favorevole.Ogni nuova maggioranza sarebbe in contrasto con quanto scelto dagli elettori.Si invaliderebbe il voto popolare,con un governo illegittimo.Se Berlusconi si presenta dimissionario per impossibilità a governare,l'unica soluzione sono nuove elezioni e siccome già a marzo si vota,non esisterebbe difficoltà.La lega avrebbe tutto il vantaggio a votare,non può essere contraria,non ha fatto male al governo.Tutti i sondaggi sono favorevoi .Che si aspetta?

Nessie said...

Non so che si aspetta, Johnny. E' probabile che ci siano intralci e paletti (anche giudiziari e istituzionali) che noi non sappiamo. Il problema dei problemi è che noi non abbiamo accesso a tutte le informazioni a cui gli elettori dovrebbero avere e che la trasparenza è solo un bel sogno.
Intanto questa sera abbiamo assistito al peggior incubo possibile e immaginabile: Spatuzza Superstar!
Di questo passo avremo perfino l'accusa di un Berlusconi bombarolo e stragista, con una sinistraglia (e lo squallido e losco Fini) che è ben lieta di crederlo.
Così il Cav viene rinserrato fra i boati di una piazza di tricoteuses con sete di mattanza (il corteo di domani con Di Pietro & Co) e i mafiosi che sciolgono bambini nell'acido per poi dirsi "pentiti". E' davvero un bel paese, il nostro!

Anonymous said...

Buon sabato, Nessie. Sto facendo un giro su vari blog che leggo, come ospite, da un pò di tempo, e noto con piacere che alcune persone, dichiaratamente di sinistra e antiberlusconiane, si smarcano dalla manifestazione di oggi, perchè colorata, quindi dicono, eterodiretta, dalla manina d'oltreoceano (come scrisse una volta Geronimo) e dai suoi lacchè di casa nostra. C'è anche chi si chiede chi mettere al posto di Berlusconi ed elencando le possibili alternative (Fini, Bersani, Di Pietro, Draghi), conclude che sarebbe peggio che andar di notte. Che i nostri connazionali meno ideologizzati e faziosi comincino finalmente a usare il cervello non solo per dividere le orecchie? Oggi tempo splendido. Tutte le fortune hanno, questi violetti. Paola.

johnny doe said...

A proposito di SPATUZZA.
é stato sottoposto per un lungo tempo inusuale al 41-bis e ha tre ergastoli.Già questo mette uno nella condizione di dire qualsiasi cosa per rivedere il sole.
Inoltre Spatuzza era sì un feroce killer,ma è sempre stato un personaggio di secondo piano.Solo quando Graviano,boss di Brancaccio fu arrestato,prese temporaneamente il suo posto.In carcere fece anche l'uomo di ramazza,compito che un boss non svolgerebbe mai,pena un rispetto da quaquaraqua.Per quale ragione la mafia avrebbe aspettato 17-18 anni per vuotare il sacco e stravolgendo processi e condanne già definite?
Ricordate il colloquio Spatuzza-Graviano (accusatore e accusato) di non molto tempo fa in un aula giudiziaria?Invece di guardarsi in cagnesco,confabularono amabilmente,interloquendo spesso durante il dibattimento.Vi pare normale che uno che sta beccando un ergastolo conversi civilmente col suo accusatore? Non è che stessero architettando qualcosa?
Infine,il solerte pentito parla prima di Dell'Utri e poi del Cavaliere per l'anno 1992.Come fa a prevedere il fine stratega Spatuzza a prevedere il terremoto politico del 1994,con 2 anni d'anticipo? Che intimidazione sarebbe?Quella di un mago? Anche abile stratega politico,questo due di coppe mafioso!Un mago Otelma.
Ma la procura di Palermo riapre un processo già chiuso.
Fra circa una settimana toccherà a Graviano ,altro spettacolo da circo di una magistratura politica delegittimata.Un secondo caso Andreotti.

Johnny doe
www.stavrogin2.com

Nessie said...

Buon sabato anche a te, Paola, informami sui violetti (nel senso della Quaresima e della sfiga che porteranno a se stessi) :-).

Ma lo Squalo Soros (o chi per lui oltrealtlantico), ne ha ancora voglia di finanziare "rivoluzioni telecomandate" mettendo in prima fila questi fantocci cialtroni?

Anonymous said...

Bè, Nessie, forse da quando non è riuscito a comprarsi la Roma, ha bisogno di sollazzarsi con qualche altro giocarello? Paola.
P.S. Tanto per fare un sorriso, ti dico la battuta che circola da qualche giorno per Roma, lanciata dalla radio sportiva romanista Retespot. Oggi, come è noto, è il no B-day. Domani, invece, giorno del derby romano, sarà il B-day, il giorno in cui la Roma darà una bella spinta alla Lazio per la B. Spero che nessun amico laziale si offenda: si fa per scherzare. :-)

Nessie said...

Johnny, ti confesso che di fronte al tanfo di un simile immondezzaio rispetto al quale le discariche abusive sono un salotto, non ho nemmeno voglia di metterci dentro il naso e di conoscerne i dettagli per così dire "tecnici".
Ormai a Berlusconi gli manca soltanto l'accusa di stupratore notturno di bambini dell'asilo Mariuccia eppoi gliele hanno inventate tutte. Ma proprio tutte!
Fa male vedere una persona intelligente e colta come Marcello Dell'Utri doversi trovare a difendere chiuso dentro a questa palude mefitica.
Tu hai fatto il nome di Andreotti, e i manipolatori di queste farse-tragedia sono esattamente gli stessi. Si vede che contano sulla non più verde età del Cav per farlo schiattare. E' un omicidio anche questo.

Rideranno i lombrichi come Fini e come i violetti "telecomandati" con a capo lo Zampognaro di Bisaccia dall'Italiano sgangherato. Non c'è bisogno che ti dica chi sia.
Alla manifestazione di oggi partecipa pure Beppa Giosef della banda TNT. Ovvero quella dolce e stupenda creatura di Rosi Bindy. Tanto gentile e tanto onesta appare...

Nessie said...

Paola, viola come Violante? ovvero il partito dei giudici?

Anonymous said...

Anche, Nessie, ma non solo. Per me è predominante la manina d'oltreoceano. Ricorda: gli USA non digeriscono gli accordi per l'energia che Berlusconi ha stretto con la Libia, ma soprattutto con la Russia. Vedi gasdotto Southstream, che farà le scarpe al loro sponsorizzato Nabucco e tante altri begli accordi economici, tra cui quelli stretti l'altro giorno nel mega incontro tra Italia e russia cui ha partecipato mezzo governo. Lo disse chiaramente anche Guzzanti, che la sa lunga, anche grazie ai suoi legami familiari.Certo, poi servono gli utili idiotilocali, gli eterni traditori e venditori del nostro paese,è ovvio. Paola.

Nessie said...

Sulla manina, anzi manona, è scontata la provenienza. Solo qualche citrullo può illudersi che siamo ancora un paese indipendente. Ma la scelta del colore è stata fatta dai "futili idioti" de noantri. E l'omaggio cromatico-simbolico a Violante è, per usare un termine caro a certa magistratura, "un atto dovuto".
Quel gran "liberalone" di Di Pietro oggi ha parlato di "lutto per la democrazia". Buon pomeriggio, poi raccontami la telecronaca della violet revolution minuto per minuto. Adesso devo staccare e uscire.

johnny doe said...

Senti Nessie, se dovesse capitare qualche inciucio da azzeccarbugli parlamentari (credo però sia difficile),comunque voi che fate?
Io credo,per prima cosa,collegare in un superblog tutti i bloggers amici che ci stanno e poi decidere il da farsi e non solo con la scrittura.Se dovesse avvenire questa malaugurata ipotesi,ricordatevi che è un COLPO DI STATO a cui non bisogna piegarsi e che delegittima ogni istituzione.Bye

johnny doe

Anonymous said...

Cara Nessie complimenti, hai proprio ragione, il viola è veramente il colore degli sfigati! Nel giorno in cui si aspettavano di dominare l'informazione nazionale e, ovviamente internazionale, ecco la cattura dei boss mafiosi Nicchi e Fidanzati a rubare la ribalta! :-)) Quanto alla manifestazione, la solita fuffa. 150.000 persone per la Reuters (vedrai che non sarà più autorevole), 500.000 per gli organizzatori. Conoscendo bene piazza san Giovanni (sono nata in quel quartiere), ti dico che mezzo milione di persone non c'entrano nemmeno a mettersi su un piede solo, come i trampolieri, uno in braccio all'altro. Poi c'è il PD spaccato (sai che novità),Bersani non è andato, la bellona Bindi e Franceschini si, Tonino lo zampognaro che parla di resistenza (mi vien che ridere, come se non si sapessero le sue simpatie giovanili), il coro da stadio "Chi non salta Berlusconi è "(ragazzi, un pò di fantasia), e poi, lo slogan liberatorio "Meno male che Gianfranco c'è". Ecco,accattatevelo, ve lo infiocchettiamo, è tutto vostro! Per il resto, finora, tutto tranquillo, ed è quello che conta! Il viola domina, manco fossimo ai Sepolcri del giovedì santo! Ma non ci hanno pensato? :-) Paola.

Nessie said...

Sì, ma non sai a che punto di bassezza è arrivata la sinitraglia italiota, Paola. Gridavano in piazza "Meno male che Spatuzza c'è". Ma ci rendiamo conto del degrado morale?

La cosa che però puzza parecchio di bruciato è la "piazza virtuale" antiberlusconiana in collegamento con città americane, australiane, l'emittente danese che si permette di trasmettere la diretta, ecc.
Questo è un chiaro segno di un nemico determinato a far fuori un governo legittimamente eletto.
Anche mediaticamente. Ora è finita, ma ne studieranno un'altra.

Comunque son contenta della cattura dei boss che ruba la scena ai minus habentes in viola. Fatti e non parole, contro la caciara inutile.

Nessie said...

Johnny puoi contarci. E penso che dopo questa manifestazione di boati sgangherati in viola (peraltro sponsorizzata altrove e col sussidio specifico di George Soros e di De Benedetti) ci riproveranno. Tenteranno quualcos'altro e non se ne staranno di certo con le mani in mano ad aspettare che Berlusconi muoia di morte naturale.

Anonymous said...

Nessie, ma cosa ti aspetti da quella gente? Gli ha risposto bene Storace: "Alla manifestazione manca solo Spatuzza" ha detto. Del resto, ognuno si sceglie gli idoli che ritiene più confacenti a se stesso, evidentemente. Che poi la regia sia oltreoceano e oltremanica, te lo fa capire il fatto stesso che la manifestazione sia colorata, tipo le rivoluzioni arancioni ucraina e georgiana. Ci riproveranno, certo, ma la gente si sta svegliando.E, ripeto, non millantassero cifre oceaniche, che non c'erano. Paola.

Nessie said...

Spatuzza invece c'era. Piuttosto io quoterei l'intervento di Johnny.
Se questa gentaglia qui è abituata a manipolare sia il virtuale che il reale, non dovremo starcene con le mani in mano ad aspettare che accada l'irreparabile, accontentandoci della rete.
Una nota di allegria: i due boss Nicchi e Fidanzati, indossavano una maglia VIOLA. E gli è andata male.

Anonymous said...

Maglia viola per i boss? Ah, padre Dante e la sua legge del contrapasso! :-) Concordo con Johnny anche io. Questi traditori e venduti stanno tirando un pò troppo la corda, e la gente si sta veramente stufando delle loro manovre che, però, fortunamente, sono sempre più chiare e palesi. E questo aiuta. Se persino alcuni sinistri cominciano a capire cosa c'è dietro a tutta questa montatura...Paola.

Anonymous said...

Facendo un po' di fantapolitica da fine settimana (speriamo sia solo fantapolitica e non la realtà) poniamo sia vera questa cosa della manina che interviene per eliminare il non allineato Berlusconi per la faccenda degli oleodotti ed altro.
Si può pensare che a questo punto anche la "concorrenza" cioè i Russi mettano in azione le loro manine? Se sono matricolati quanto lo erano vent'anni fa se ne potrebbero vedere delle belle.
Scarth

Nessie said...

Mah...di sinistri che capiscono Paola, io ne vedo ancora troppo pochi. Forse perchè ancora prigionieri del dogma dell'antifascismo, oggi propugnato perfino da Di Pietro e da Fini (sic!). Per la sinistra, c'è sempre un "fascista" da abbattere, sennò non esisterebbe.

Spesso nemmeno i destri vogliono capire (è il caso di un mefitico commento anche su questo post).
Fa più comodo mettersi delle gran belle fette di prosciutto negli occhi. Visto che la sfida è di così ampia portata, le guerre e guerriciole intestine non sono di certo auspiscabili e il popolo italiano dovrebbe essere assai più compatto.

Nessie said...

"Se sono matricolati quanto lo erano vent'anni fa se ne potrebbero vedere delle belle".

Scart, siamo a 20 anni dopo. E nel frattempo c'è stata la "demolizione controllata" del muro del duo Reagan-Gorby, le rivoluzioni colorate dei paesi baltici e dell'ex Urss finanziate dallo squalo Soros, la guerra georgiana (per interposta persona americana) contro l'Ossezia russa, la penetrazione demografica della Cina in Siberia per sbolognare via un po' di cinesi.
Beh, temo che la "manina" russa servirà più ad aiutare se stessi che gli altri.
Altri tempi, altre tempre. Il curioso è che oggi a essere "amerikani" sono rimasti i sinistri. Perfino D'Alema ce l'ha a morte con Putin e con la Russia, e andava a fare i baciamano alla Rice. sono i paradossi della storia.

Anonymous said...

E' vero Nessie, tuttavia con la Georgia lo scorso anno gli amricani hanno dovuto ingoiare un rospaccio. Poi con queste faccende di "manine" non contano tanto i cannoni ma certi scherzetti che costano poco. E mi sembra che la nuova gestyone del Cremlino tenda a diventare iperattiva per proteggere i propri affari.
Scarth

marshall said...

Qui leggo una delle migliori "pasionarie". In altro post ti avevo accostata all'altra pasionaria, quella dell'altro fronte, quella che oggi ha marciato nel Bday (ho scritto giusto?), come prima mi hai ricordato nel blog di Hesperia. L'accostamento non era certo stato fatto sulla "bellezza", poichè so che è abbastanza difficile da poter emulare, ma sulla passione che mettete nelle "battaglie"; solo che lei lo fa per le cretinate, come quella della famosa maglietta, e come la marcia che ha fatto oggi.

Nessie said...

Posso dirti una cosa Marsh? non è che la parola "pasionaria" mi faccia un gran piacere.
Mi piace far dei ragionamenti e riflettere sulle cose, e non solo accalorarmici sopra. Spero. Comunque oggi Beppa Giosef, moglie di Superciuk (alias Rosy Bindi) è venuta a fare conto terzi, quel bagno di folla a S. Giovanni in Laterano, che solitamente il suo partito non riscuote più. Culatello Bersani deve averla inviata in avanscoperta per fare una ricognizione in campo.

Nessie said...

Scarth, prelevo dal blog Poganka di cui a questo link:

http://poganka.splinder.com/post/21816592/L%27ITALIA+E+LA+RUSSIA

un articolo veramente dettagliato circa le attuali relazioni fra Italia-Russia- Leggilo tutto.
Credo anch'io che non siano così fessi da non sapersi difendere.

Nessie said...

Ti aggiungo anche questo sulla sicurezza euro-russa che mi pare importante:

http://fattideuropa.splinder.com/post/21824440/Trattato+per+la+sicurezza+euro

johnny doe said...

Ragazzi,vi posto un resoconto del no B-day.
Al No B-day,gridavano "Meno male che Spatuzza c'è".Da Mao e il Che ai pìcciotti.La più bella domostrazione della pirleria che agita i bufalari e i piagnoni violacei.Già il colore, è risaputo ,porta male.E mentre le mezzecartucce invocavano i mafiosi,venivano arrestati due boss eccellenti.Loro cazzeggiano gli altri arrestano.Di fatto,alleanza piazza,magistrati,mafia.L'interesse è comune,abbattere il cavaliere,così sarà più facile per i loro interessi.Purtroppo per i peones piazzaioli non ci sarà che il solito buggeramento.Ma loro son abituati ormai da anni.Più i loro capataz li ingrulliscono e più loro son contenti.Famosa sindrome di Stoccolma,uso peones..C'èrano tutti i carneadi in carriera,da Totonno l'analbateta che si appellava alla resistenza (che ridere!,proprio lui),al nano redivivo Franceschiello riapparso nottetempo dalla tomba in cui era piombato dopo aver vinto il guinness delle minchiate,alla caricatura Rosy Bindi.Purtroppo mancava Spatuzza,il nuovo eroe dei mescaleros della rete.Poi c'era la piazza virtuale dei magnaccioni anglosassoni e non,incazzati con Silvio per via dell'oleodotto progettato con Putin,che taglia fuori gli squali USA.La grana che finanzia la scampagnata,viene dal bancarottiere svizzero e dal pio difensore dei poveri Soros.


Gli organizzatori parlano di decine di milioni di intervenuti,fatevi i conti un po' voi di piazza San Giovanni.Non mancava anche "Meno male che Fini c'è",altra dimostrazione di rincoglionimento generale.L'anno scorso era un maledetto fascista.Il patetismo buonista si esaltava nella stretta di mano di ringraziamento a chi era intervenuto,un thanksgiving day dei poveri,roba da partita di pallavolo nel campetto sottocasa.Ciliegina sulla torta,il parroco alienato Farinella,fautore delle moschee e in odore di diventare il nuovo imam di Genova.Esaltato come un Lutero da osteria accusava preti e vescovi di eresia.La Mannoia invece di cantare straparlava.La bufala più bella era il violaportasfiga a camuffare i partiti.Infatti l'immobiliarista di Montenero era in rappresentanza del Pedale Veloce abruzzo-molisano.Poteva mancare la coppia più ridicola del mondo?Fo e Rame,c'erano.

Insomma,gli sfigati di sempre si son divertiti un po',poi tutti a casa a leggere le opere letterarie di Spatuzza.Potran dire ai nipoti :io c'ero!

Nessie said...

Bellissimo , divertente e dettagliato resoconto Johnny :-). Fanne un post, se non l'hai già fatto: merita davvero.

Per il momento non vedo elementi che destino proccupazione, ma "mon oncle d'Amérique" George Soros non dimentichiamoci che è sbarcato qui da noi con una ONLUS che si chiama Open Society. La faccenda del viola-portasfiga non ha proprio niente di spontaneo. E nemmeno i collegamenti a Berlino, Usa, Australia e Parigi, anche se erano pochi sfigati di blogger pseudogrillini.

Anonymous said...

Chi sono i finanziatori di Fare Futuro?

Anonymous said...

Per lui i giochi somo fatti:

http://brezzarossa.blogspot.com/2009/12/trame.html