23 November 2009

Lo scempio di Rovato nel bresciano


Fa male vedere in tv il padre di quella povera ragazza di Rovato  in provincia di Brescia  (zona di produzione del  Franciacorta) rilasciare dichiarazioni amare e sconfortanti, voltato di spalle per non offrire il suo volto sofferente alle telecamere,  sulla notte degli orrori vissuta da sua figlia. Fa male sentire i cittadini di una tranquilla e laboriosa provincia, la Leonessa d'Italia, che non sanno più che pesci  pigliare, dopo che quella coppia di fidanzati ha passato la peggior notte da incubo della sua vita: il ragazzo accoltellato alla pancia, e la ragazza, gravemente ferita, investita con l'auto, sequestrata e violentata fino all'alba da un magrebino balordo e cocainomane. Ben Karim Cherkaoui, questo è il suo nome, accusato dell'aggressio­ne dell'altra notte, era libero malgrado una denuncia per possesso di droga del 2007 e precedenti per spaccio.
Sì, questa è la sua provenienza geografica, caro sig. Fini  e per il momento, non basta posare il piede sul suolo italiano, per esserlo.
 Fa anche male constatare che le forze dell'ordine sempre irrilevanti e invisibili, quando c'è da prevenire episodi come questi , siano pronte a salvare dal linciaggio il criminale di turno, quando sanno perfettamente che non otterrà nessuna punizione esemplare da una magistratura imbelle e specializzata solo nei processi "griffati" dei VIP. Già: nessuno tocchi Caino e crepino gli Abele. Ma fino a quando potranno resistere a questo scempio gli Italiani? Sono scene già viste e riviste.
Ammettiamolo  francamente, qui è EMERGENZA e casi come questi se ne contano ormai una media di una decina al mese.  I nostri  politici (sinistra e destra) si riempiono la bocca di parole retoriche  vuote come "integrazione", "valori fondanti", "accettazione di usi e costumi del nostro paese", "diversità è bello" e via di seguito.
Nessun politico (di sinistra come di destra) ha il coraggio di dire che di occupazione non ce n'è neanche per noi e che è inutile fomentare le illusioni dell'integrazione attraverso il "lavoro" e l'immigrazione quale "volano" per far crescere il solito dannato PIL. E detto in tutta sincerità, forse che lavorare rende gli uomini tutti così buoni, mansueti docili come pecorelle? Se così fosse, saremmo al Rousseau universale.  Non è forse vero che ci sono stati serial killer o criminali violenti che svolgevano professioni rispettabili? Perciò il tempo delle illusioni circa  la bellezza della società multietnica, della cosiddetta integrazione attraverso il cosiddetto lavoro,  è abbondantemente scaduto.
 Ad esacerbare gli animi c'è pure un Presidente della Camera specializzato in "stronzate" xenofile quotidiane, in sfregio e in disprezzo di quegli Italiani che hanno subito aggressioni, furti, rapine, ammazzamenti, stupri e violenze d'ogni genere per mano di stranieri, ai quali la nostra magistratura riserva sempre trasferte ai domiciliari, franchige e forti sconti di pena, in omaggio a quel  nuovo ordine mondiale che prevede la "fratellanza universale" fra i popoli.
L'orrendo misfatto di Rovato non sarà l'ultimo della serie, purtroppo. E' già stato versato molto sangue italiano, quasi che  fossimo animali da macello. Le donne italiane in primis, sono state il bottino preferenziale di questi assassini vagabondi e balordi.
Ma che i nostri politici stiano attenti alle inutili ciance e alle futili  risse di Palazzo tra la destra che litiga con i suoi di destra, e la sinistra coi suoi  di sinistra : i frutti   dell'ira sono maturi. Non riusciranno a sacrificarci all'altare dei loro interessi. E nemmeno a quelli di chi dà loro ordini "superiori" di scuderia, specie a partire da dicembre  prossimo venturo con la messa a regime del famigerato Trattato europeo.
Aggiornamento: Al peggio non c'è mai fondo. Ora Fini, e i suoi finioti come un tal Filippo Rossi della sua fondazione Fare Futuro vogliono la cancellazione etnica e la cancellazione geografica dei nostri assassini e carnefici, e cercano di  imporre un decalogo-bavaglio alla stampa. Leggete assolutamente questo post dell'amica Mary di Orpheus. C'è solo da rabbrividire. Vogliono sterminarci senza nemmeno farci sapere chi sono i nostri carnefici.

76 comments:

Anonymous said...

In merito a questo fatto razzista e criminale, vi è un basso profilo della stampa in mano ai massoni, che è il contrario di quanto ha fatto per diffondere la bravata scurrile del loro servo Fini... usano i media per becera progammazione mentale. Oserei dire ignobili giornalai.... al servizio del mondialismo.

Poveri nostri ragazzi....

Macchi202!!

Nessie said...

Infatti MC202, lo hanno già fatto sparire dalle pagine esterne ed interne. Sai com'è, potrebbe turbare le coscienze. La parola d'ordine dei giornalai pennivendoli è "sacrificatevi alla macelleria multietnica e tacete".

Anonymous said...

Soprattutto, Nessie, attenti all'ira dei calmi. A naso, mi sento di poter dire che i nostri politicanti da strapazzo, da sempre traditori e venduti alle lobbies internazionali, ci hanno dati per morti troppo presto.
Paola.

Anonymous said...

Ciao Nessie, questo pezzo mi ha molto colpito: "Fa anche male constatare che le forze dell'ordine sempre irrilevanti e invisibili, quando c'è da prevenire episodi come questi, siano pronti a salvare dal linciaggio il criminale di turno, quando sanno perfettamente che non otterrà nessuna punizione esemplare da una magistratura imbelle e specializzata solo nei processi "griffati" dei VIP."

Complimenti, hai centrato il punto.

Keegal

Anonymous said...

Questo sistema ha racchiuso in se la così detta "programmazione mentale", hanno preso, allevato nel loro seno i più famosi esperti, sia a livello di psichiatria che di eugenetica, affinchè le pecore non alzino mai la testa e colei che osa alzare il capo venga di colpo etichettata come pecora nera. Hanno condannato a morte in passato molti nazisti nel tribunale di Norimberga, ma gli scienziati di quel regime se li sono portati tutti in America, chissà poi perchè ???

Stanno attuando gli studi di costoro, abituare le genti al cambiamento, attraverso un bombardamento mediale che fa comodo a lore, tacendo su altro che è sconveniente, quella straparlata di Fini va bene per riempire i giornali e le televisioni, dell' arancia meccanica dei due giovani del bresciano si deve soprassedere...
Notate poi se qualcosa di terribile lo fa un islamico è un atto fatto da un cocainomane oppure da un balordo, se noi osiamo solo pensare qualche cosa di negativo nei loro confronti siamo dipinti come xenofobi e razzisti...

Fidatevi, c'è molta psicologia subliminale in tutto questo.....
Loro al contrario, quando qualcuno di sangue reale va fuori dal seminato, muore sempre in circostanze sospette e misteriose ( Documentarsi sulla fine di Lady Diana)e la polizia non risale mai a nulla di concreto!!

Macchi202!!

Nessie said...

A naso, è quel che penso anch'io. La "patente a punti" di buon comportamento per l'immigrato proposta in queste ore da Sacconi, in risposta a tutto ciò, la trovo semplicemente patetica. E lo dico anche se Sacconi è un brav'uomo che mi sta pure simpatico. Ma ci vuol altro in risposta a emergenze rovinose come queste, cara Paola.

Nessie said...

Grazie Keegal, è la verità sacrosanta. Non c'è diavolo di magistrato che intraveda in gesti come questi del VERO RAZZISMO, del vero disprezzo per noi italiani. Qui c'è sequestro di persona, ferimenti aggravati alle due vittime, stupri plurimi. Eppure la magistratura pratica da sempre il suo sport preferito: i processi politici al solito Berlusca, quale tiro al piccione domenicale.
Fanno le primedonne, le toghe. E questo tipo di processi non solo non dà visibilità, ma stride con il loro malvagio buonismo xenofilo.
Quanto ai poliziotti, se non servono a un tubo, ebbene che allora lascino fare ai cittadini esasperati da questo sconcio andazzo.

Anonymous said...

Cara Nessie,
il Post di oggi lo avrei approvato in toto, al 100 %, anche se tu lo avessi scritto 10 anni fa, senza aspettare oggi che la situazione drammatica è ormai sotto gli occhi di tutti.Forse la gente adesso si sta svegliando a causa degli stupri a raffica e per le troppe vittime investite da extracomunitari drogati e/o ubriachi e possiamo dire a voce alta che l'integrazione dei disperati è una chimera tornacontistica dei politici e un incubo quotidiano per noi cittadini.La piantino di parlare di razzismo che non c'entra un fico secco.Un essere umano- di qualsiasi razza colore religione-se viene nel Paese del Mulino Bianco (questo è quanto vedono in tv prima di scendere dalle carrette del mare o da qualche camion compiacente che scarica disperati alle frontiere)e non trova lavoro-non c'è per gli italiani che continuano a perdere impieghi- dorme in tuguri schifosi pagando cifre da capogiro, magari con altre dieci persone, è giovane con il sangue caldo, magari non particolarmente istruito:per farla breve, il suo cursus honorum fatalmente lo porta verso l'unica "carriera" possibile:la delinquenza.Abbandonato totalmente a se stesso e senza nemmeno una ragione che lo induca a comportarsi "bene", mi spiegate per quale diavolo di motivo dovrebbe avere rispetto delle vite altrui?Il neocomunista, pentito mussoliniano d'antan- Fini- la smetta di dire sciocchezze integraliste(nel senso che vorrebbe ci integrassimo con i nostri potenziali carnefici).E' vero che non tutti delinquono e che molti trovato un lavoro vogliono vivere in pace ed essere lasciati in pace(e di questo siamo tutti contenti)ma come si fa a minimizzare il problema di questi scapestrati, ridotti di numero certo, ma pericolosissimi e incontrollabili? Ormai le forze dell'ordine in Italia sono dedite all' "accoglienza" con pasti caldi e bevande corroboranti ai disperati del Canale di Sicilia, o a sottrarre al linciaggio fior di delinquenti come giustamente segnalavi tu.Bellissimo sul piano umano, certo. Peccato che il fair play riservato ai criminali non venga applicato anche per proteggere i cittadini inermi dagli stessi criminali.Ovvio che non me la prendo con i nostri militari, che fanno il loro mestiere e che ricevono direttive dall'alto(poiché alludo ai nostri governanti, è ancora lecito usare l'espressione "dall'alto" in presenza di Berlusconi e Brunetta?Spero non suoni involontariamente ironico).Mi viene in mente la nostra santa Oriana che, quando scriveva di queste cose, veniva tacciata di razzismo(parola-rifugio di gente senza argomenti e senza fantasia:quando non sanno che dire, cercano di chiudere la bocca all'interlocutore tacciandolo di razzismo:proprio come una volta il più stupido fra i bianchi-lui sì veramente razzista- per sconfiggere l'interlocutore, in mancanza di argomenti, gli diceva "nero" pensando così di essersi aggiudicato la vittoria!).Tu dici che l'invito dei pennivendoli è "sacrificatevi alla macelleria multietnica e tacete".Sì, però trattasi di macelleria halal, purtroppo.
Buon pomeriggio da Occidentale

Nessie said...

Sì MC202, ogni peto di Fini viene di continuo amplificato e trova la solita cassa di risonanza sui giornali della "stampa libera e indipendente". Mentre su questi fatti si sorvola e si archivia in fretta.
Senza contare che non c'è nessuno (nemmeno tra i suoi colleghi-avversari) che abbia gli attributi per sbattergli in faccia a muso duro i bollettini della paura quotidiana come quest'ultimo di Rovato per zittirlo a dovere.

Nessie said...

Occidentale, come donna mi sento di dire che siamo arcistufe da fungere da "bottino di guerra e di stupro etnico" da parte di questa feccia straniera. Non so se sarà solo halal, visto che ci sono stati rom, albanesi e romeni che hanno fatto anche loro la loro parte nel perpetrare la carneficina (il caso della signora Reggiani a Tor di Quinto e dei coniugi Pellicciari a Gorgo di Treviso, solo per citare i più tristemente noti). Io, per non sbagliarmi parlo di stranieri tout court specificando di volta in volta la provenienza geografica.
Ma quelle rincoglionite delle femministe (passami la parola) l'altro giorno erano coi centri sociali a manifestare a favore dei trans brasiliani e di Brenda che lo danno già per assassinato, senza ancora tutte le prove e le analisi concluse. Pensa a che punto sono ridotte, queste povere sceme! le donne italiane come loro, non contano un tubo, evidentemente. E se lo stupro è "esogeno" allora quasi quasi chiudono gli occhi, perché trattasi di "migranti".

theo said...

Fà piacere intervenire su questo blog e fà ribrezzo dover discutere di un fatto come quello di Rovato. Paola però ha ragione: forse ci han dato per spacciati troppo presto...se si andasse alle elezioni adesso non credo in una disfatta del cdx, anzi penso che uscirebbe rafforzato IL VERO CDX PERO' non gli omuncoli alla Fini e compagnia bella. Per quelli c'è la campagna che li aspetta.
Macchi202 pone una prospettiva interessante e nuova, perlomeno mai descritta altrove, sono convintoanch'io che si sta usando una tecnica subliminale e raffinata per schiantarci del tutto. per questo dico che bisogna assolutamente parlare chiaro e che gli extra comunitari devono essere semplicemente accompagnati fuori dal territorio nazionale e poi discutiamo del futuro.

Anonymous said...

Cara Nessie, io le femministe le conosco bene. Ero universitaria negli settanta, e ho visto nascere e crescere quel movimento. Alcune sono state anche mie colleghe, poi, sul posto di lavoro. Bè, erano tutte delle comuniste sfegatate, che odiavano a morte i valori del mondo occidentale, e tali, credo, sono rimaste.Per questo motivo, istintivamente, prendono le parti di tutto quello che si oppone al nostro mondo: l'Islam, in primo luogo, e poco gli importa se le donne islamiche vengono infibulate o uccise. Per non parlare egli extra comunitari dell'est europeo: vengono da quel mondo che continuano a rimpiangere, credimi, nonostante i suoi fallimenti. Che gli importa se la signora Reggiani o i poveri coniugi di Treviso ci hanno rimesso la vita in quel modo orribile! Gli assassini vengono dal loro paradiso perduto, e tanto basta! Non ti aspettare nulla da loro.
Rispondo anche a Theo: si, ho netta la sensazione che i nostri politicanti felloni ci hnno dato per morti troppo presto, come ho netta la sensazione che la gente comincia a non poterne più. Attenzione, lorsignori, a quando si raggiungerà la massa critica, o la centesima scimmia.
Paola.

Massimo said...

Purtroppo ce lo stiamo dicendo, tra di noi, da tempo: non esiste integrazione. L'arrivo si persone totalmente estranee al nostro tessuto storico e culturale è una bomba che gli sciocchi hanno innescato e quelli che cercano di disinnescarla sono chiamati "stronzi". Per quanto possa servire io resto comunque orgogliosamente "stronzo" nella accezione finiota del termine ;-)

Anonymous said...

Cara Nessie,
le "rincoglionite" delle femministe(ma ce ne sono ancora in circolazione??)le hai bacchettate già tu quindi non infierisco ulteriormente.
Fermo restando che una persona intelligente, onesta etc etc ottiene spontaneamente il nostro rispetto e questo a prescindere che si tratti di uomo o donna(nel caso delle donne il rispetto può essere maggiore se si trovano ad operare in società maschiliste e misogine)la stupidità delle postfemministe attuali mi fa venire in mente la stupidità delle femministe sceme e brutte di un tempo le quali- lungi dall'ammettere di non avere alcuna attrattiva né fisica né spirituale- coniamo slogan del tipo "Io sono mia" per alzare il prezzo della merce che ahimé spesso rimaneva invenduta.A queste sceme attuali, eredi delle babbe di allora, dico di aggiornare il loro tristo slogan in
"Io sono mia ma anche un po' dello stupratore che vorrà dedicarmi un po' del suo tempo".
Buona serata da Occidentale

Anonymous said...

Ps:è partito PUBLISH invece di EDIT e mi sonor eso conto di qualche errore...coniano andava scritto CONIAVANO e "babbe" voleva essere BABBEE.Spero di aver ricordato- a memoria- tutti gli errori di battitura sulla tastiera...Ri-Buona serata da Occidentale

Anonymous said...

Loro ci trattano semplicemente da computer biologici, appena nati subiamo il piccolo ma significante indottrinamento da parte dei genitori, poi non basta si passa in tenera età al nido e si va vanti fino all'indottrinamento delle scuole superiori, da piccoli abbiamo un cervello che somiglia molto ad un hard disk vuoto di un PC appena comprato, se qualcuno ci installa continuamente programmi (non a caso si dice "programmazione scolastica" )quando ci lavoreremo su avremmo un sistema operativo che funzionerà non come vogliamo noi, ma come vuole chi lo ha tirato su. Se non fossi cosciente di questa manomissione avrei sempre la covinzione di fare liberamente quello che voglio, mentre invece a volte è un Alter che mi fa fare ciò che a loro conviene!
Per esempio le femministe che voi notate agire in maniere diverse in due casi che sono simili (Un atto di sottomissione o violenza sulle donne è un crimine idipendentemente dalla razza di chi lo esegue), in pratica si comportano come la persona che in uno studio televisivo, ipnotizzata da da un esperto professionista in quella disciplina, dopo aver subito la pratica, non vede la figlia davanti a sè fichè l'operatore non pronuncerà la parola che lo risveglia dall'Hipnosis... Questa cosa è costantemente applicata in maniera collettiva attraverso i massmedia, assopire le masse.
Il parlare dell'atto violento subito da due poveri fidanzati nel bresciano, potebbe fungere come la parola che risveglia le moltitudini e di colpo prenderebbero consapevolezza di quello che gli stanno combinando.
I massoni temono il risveglio, temono che ci disinstalliamo le credenze e le paure che ci hanno inpiantato, hanno la mania di controllarci perchè aborriscono che "Noi siamo liberi, noi siamo noi stessi".

MC202!!

Orpheus said...

Brava Nessie, vedo che anche a te non é sfuggita la terribile aggressione di Rovato, malgrado i media abbiano sorvolato sulla reale dinamica del fatto, che si può etichettare come inumana, bestiale, feroce.
Dopo che ha pugnalato il ragazzo quell'avanzo di galera (con tanto di permesso di soggiorno!) ha inseguito la ragazza, l'ha investita con la macchina, le é passato sopra con le ruote due volte, frantumandole il bacino. Poi l'ha picchiata con violenza e stuprata per 5 ore malgrado le ferite e le fratture. Ne è uscita con una gamba, le spalle, il bacino fratturati, un polmone perforato e in grave stato di shock...
Quel fetido essere, che non é nemmeno degno di essere chiamato animale, era senza lavoro, ma aveva i quattrini per mantenersi la droga, e aveva precedenti per spaccio e porto abusivo d'armi: eppure era in "REGOLA" e girava libero per la strada.
Ecco questo tanto per mettere i puntini sulle i.
A questa gentaglia vogliono dare diritti, voto, cittadinanza e allungare il periodo in cui possono essere disoccupati, prima che scada il permesso di soggiorno.
Questo la sinistra e i vergognosi finiani, spero che almeno in questa occasione la Lega si faccia valere.
Qui si gioca proprio la faccia, non basta rispondere a tono come ha fatto Calderoli dando a Gianfuffa dello stronzo (e nemmeno tanto fra le righe), se poi in aula si fa il gioco sporco per non perdere la poltrona: meglio nuove elezioni, che sottostare ai beceri ricatti di certi traditori....
Ciao mary

Nessie said...

Theo tu dici "gli extra comunitari devono essere semplicemente accompagnati fuori dal territorio nazionale e poi discutiamo del futuro". Ed è vero. Non può esserci un vero futuro con un simile canaio.

Paola, non mi sono mai aspettata nulla da delle "bollite" simili che purtroppo ho conosciuto anch'io. Però non posso ogni volta, fare a meno di notare che gli anti-Italiani (in questo caso "anti-Italiane)pullalano tra noi.

Nessie said...

Non ti preoccupare Occidentale, faccio anch'io refusi nello scrivere. POi comunque "babbe" mi piace un sacco perché in alcune zone della Toscana "A' babbo" sta proprio per babbeo. Quindi è sempre in tema. Una di queste "babbione" (questo termine è romagnolo)si chiama Susanna Camussi ed è l'attuale segretaria della CGIL-LOmbardia, la quale disse al Corriere che la sinistra e il femminismo non se la poteva prendere con gli stupratori stranieri perché sarebbe stato un voler scatenare un corteo contro "i migranti". Hai capito, che finezza di pensiero?

Nessie said...

MC202, l'occhio infuocato che tutto vede e tutto controlla non potrà sorvegliare anche i sentimenti che abbiamo, in relazione a questi fatti. E non si potranno inventare la strategia del depistaggio e della distrazione mediatica in eterno di fronte a fatti così devastanti.

Mary, nel PdL non ci puoi più contare perché è pesantemente infiltrato. Basta sentire le dichiarazioni dell'ex radicale Della Vedova tutte sbilanciate a favore di Fini.
"A questa gentaglia vogliono dare diritti, voto, cittadinanza e allungare il periodo in cui possono essere disoccupati, prima che scada il permesso di soggiorno.
Questo la sinistra e i vergognosi finiani, spero che almeno in questa occasione la Lega si faccia valere".
Sì lo spero anch'io, ma qui ci vuole un ostruzionismo parlamentare pesantissimo da parte della Lega. E bisogna che contestualmente a ciò, la gente cominci a farsi sentire nelle piazze, perchè qui è quasi una carneficina quotidiana. Ho visto anch'io che i "media" hanno glissato sulle costole rotte, l'essere investiti con l'auto e il polmone perforato di quella povera ragazza. Tutto occultato e fatto glissare allo scopo di farci dimenticare che questa è una guerra.
Le femministe rincoglionite dovrebbero vergognarsi della loro squallida e succube xenofilia verso il cosiddetto "migrante"!

Anonymous said...

Cara Nessie, chissà che certe femministe rincoglionite, come hai detto giustamente tu,e certi buonisti d'accatto amanti dei delinquenti d'importazione non debbano svegliarsi bruscamente dai loro sogni multietnici, che sono i nostri incubi, quando magari saranno colpiti personalmente! Sai come diciamo a Roma? "Siamo tutti froci col culo degli altri!" Scusa le parolacce, ma quanno ce vò ce vò!Paola.

Eleonora said...

"L'intimità è stata devastata da un colpo di mazza da baseball. Lo spavento non è stato tale da indurre il ragazzo a rinunciare a qualsiasi tipo di difesa. E' riuscito a strappare la mazza di mano al marocchino e a colpirlo alla testa. L'aggressore aveva però con sé l'arma di scorta, un coltello che ha estratto e con cui ha colpito all'addome il rivale. E' quindi salito in auto, con la ragazza, ed è partito. Lei ha trovato il coraggio per gettarsi dall'auto in movimento l'immigrato ha deciso di punirla. L'ha investita ben due volte, ne avrà per una novantina di giorni. Poi, la notte di stupri, pare almeno 5 volte. L'ha portata tra i vigneti della zona, verso Erbusco e l'ha violentata fino all'alba. Alle sette ha lasciato l'auto con a bordo la donna a circa mezzo chilometro da dove aveva seminato il terrore. "Per tre ore mi sono aggrappata al pensiero di vivere. Mi sono detta devo sopravvivere anche se credevo che mi avrebbe ammazzato", avrebbe raccontato la ragazza al padre".

Le han dato 90 giorni di prognosi. Chissà se il buon Fini si rende conto di ciò che dice. Intanto, quella coppia ha avuto la vita rovinata per sempre perchè uno strafatto di coca (che fa PIL in italia e che era perfettamente integrato... come no) aveva bisogno di "farsi" una donna. Qui, il pezzo per intero: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2009/11/21/visualizza_new.html_1619519763.html

Intanto, tutto tace. Qualcuno ha forse sentito esprimere solidarietà alla coppia e alle famiglie? No. Nessuno. Ci si preoccupa più che altro di non fare di tutta l'erba un fascio e di cancellare l'etnia e le generalità di questi mostri.

Nessie said...

Massimo, la bomba multietnico-demografica innescata non è stata fatta da gente così "sciocca" e sprovveduta, ma al contrario, hanno scientemente pianificato la nostra estinzione-sostituzione. E da mo' che lo scrivo. E non sono la sola a farlo.

Anonymous said...

Siamo troppo pochi Nessie e sinceramente nemmeno oggi, questa sera su radio Padania Libera hanno parlato di Rovato, anzi era più importante parlare con un economista del Corriere del Ticino di petrolio e finanza americana... un vero sonnifero, magari ne parleranno domani, diluire nel tempo i fatti duri ed incruenti e mettersi a novanta gradi per compiacere il fratello Silvio, il rettile Babilonano.... e poi quando mai i padani sono andati in via Bellerio a dimostrare il loro disappunto, un bel sitting in via Bellerio di protesta padana al grido: fuori i servi del Nuovo Ordine Mondiale!!!
La mia e mera illusione, comunque il dicembre 2012è vicino, ormai siamo nella sala dove proiettano il film, è tutto in diretta, vedremo cose inenarrabili!!!
Nessun partito porterà il cambiamento auspicato, poichè tutti sono coinvolti nel disastro attuale e sono al servizio della globalizzazione!!

Macchi202!!

Nessie said...

Ele, il link dell'ANSA l'avevo messo anch'io sulla parola Rovato in alto. Comunque grazie lo stesso: repetita iuvat ;-)

Temo che prima o poi dobbiamo uscire dal virtuale dei nostri blog,e scendere nelle piazze, perché questa è una guerra non dichiarata. Provo vergogna per la pusillanimità della nostra classe politica (sia di destra che di sinistra) per questo silenzio complice che si fa premura solo di non sembrare "razzista", mentre invece tollera bellamente il RAZZISMO di questi farabutto delinquente, strafatto di coca. E la cocaina costa parecchio. Ma dove trovano questi "disoccupati" i denari per comprarla?

Paola, bella la battutaccia romana con le terga degli altri!
Ci vorrebbe un bello spavento per questi difensori delle transumanze migratorie ad ogni costo.

Anonymous said...

Cara Nessie,
evidentemente l'argomento ci inquieta a tal punto- e ci indigna- che digitiamo male le lettere sulla tastiera.Condivisibili pienamente i commenti dei frequentatori del Loch.Benché usino parole forti- per fortuna-sottoscrivo i commenti di Orpheus e Mc202 sull'idiozia di certe femministe retrò- sceme come poche- e sulla assenza di solidarietà per le vittime di questo ennesimo attacco di ferocia disumana:tutti impegnati come sono a dare il ritratto socio-psicologico dell'aggressore(per me può andare tranquillamente all'INFERNO)si sono dimenticati di spendere qualche parola per le vittime...
Buona notte da Occidentale

Nessie said...

Quoto la tua chiosa MC: purtroppo temo che l'attuale partitocrazia sia coinvolta in questo disastro. Se vedi qualche leghista, prova a fare proselitismo e a convincerlo sulla linea dura. Qui siamo sul punto di non ritorno.

Occidentale, è evidente che l'argomento infiammi. Basta andare all'archivio del LOCH per vedere che io stessa faccio fatica a star dietro a questi orrori. Ormai non passa più giorno senza che ci sia un sopruso o un misfatto da sopportare e non possiamo sempre tricerarci col dire: "Finché non mi tange personalmente tiro dritto per la mia strada".
Buona notte anche a te.

Eleonora said...

Chiedo scusa Nessie. Ho letto tutto il pezzo ma i links postati li ho tralasciati.

Anonymous said...

Non devi temere di sapere Nessie, quello che è la tua intuizione ti arriva dal tuo profondo, baipassa la barriera del tuo computer biologico, significa che la tua consapevolezza si è avviata e piano, piano ti disinstalla tutte le schifezze che come a tutti hanno installato fin da quando eravamo piccoli... una domanda: logicamente oltre alla vita virtuale del blog, nella tua realtà dei cinque sensi, quando sicuramente tratterai o hai trattato dal vivo queste tematiche, sei stata trattata da pazza, da una che capisce molto poco, da matta o semplicemente diversa dallo stereotipo comune???

Macchi202!!

Nessie said...

Diciamo, "semplicemente diversa dallo stereotipo comune".

E' ovvio che devi imparare anche a valutare chi hai davanti e che tu stesso devi venire a compromessi con il livello di indottrinamento mentale del tuo interlocutore. Che suppongo saprai riconoscere benissimo.

sarcastycon said...

Nessie
anch'io ho fatto posts contro l'islam e ho messo un bel NO ISLAM sulla homepage,purtroppo il pericolo maggiore non viene da questi immigrati, ma dai politici,dai pennivendoli,dai magistrati e dagli ecclesiastici, che ci hanno venduto per 30 denari....
E' contro di loro, in primis, che bisogna combattere.

4 giorni fa ho scritto a Matteoli,lo conosco da vecchia data,poi ci siamo persi di vista,che è il senatore del mio collegio elettorale,dicendogli che non l'avrei più votato se non si fosse dissociato da Fini e che non avrei più votato PDL se mettevano in lista finiani a partire dalle prossime regionali.
Non mi ha risposto però ieri su Il Giornale c'era una sua intervista nella quale diceva che le idee che propugava fini non erano comprese nei programmi e che pertanto non le riconosceva.
Non credo che abbia avuto paura della mancanza del mio voto,ma qui in toscosoviet i voti,per raggiungere il quorum, sono piuttosto risicati.......

Vedo che il tuo post,giustamente, sprizza rabbia da tutti i pori ed anche i commenti degli altri.
Il problema sono le quinte colonne di cui sopra. Vanno eliminate o è la fine
ciao
Sarc.

Nessie said...

Sarc, Berlusconi non può andare alle regionali con dentro i tarli dei finioti che rosicano all'interno e che gli fanno la guerra di logoramento. L'elettorato scarterà il PdL per via dell'effetto Fini, e si rivolgerà in blocco verso l'ultima illusione rimasta che è la Lega.

Ma nessuno dice però, che questo losco espediente di usare l'immigrazione come volano per far ripartire l'economia mondiale e per aumentare il PIL è una manovra che ci viene ancora una volta dalla cara europa (minuscolissimo) dei banchieri centrali.
Quindi in questo senso la partitocrazia è tutta complice, altrimenti avrebbero stoppato il Trattato di Lisbona.

Altro che quinte colonne, Sarc, qui siamo ai Grandi Burattinai, per chi non l'avesse ancora capito.

Anonymous said...

Quelli che hai davanti sono i così detti "robot radicali" sono all'interno della matrix che li tiene prigionieri. Quando il sistema si accorge della diversità di coloro che come noi cominciano a non andare al passo del maestro che gestisce tutta l'orchestra e quindi ecco che si va fuori dalla melodia standard, dunque, gli stessi musicisti che vediamo attorno a noi ci additano come "pecore nere" il gregge (branco) non ci sopporta più, cominciano a dire:"ma questi vogliono evadere dalla prigione, sono pazzi, non sono allineati..." E man mano faremo sempre più fatica a riconnetterci con loro, le nostre frquenze radio hanno cominciato a spostarsi e ci porteranno sicuramente da un'altra parte e questo che gli illuminati temono, poichè il nostro risveglio farà crollare le loro piramidi... i loro nefasti progetti,trascinando poi un risveglio di molte genti.
Io ero un militante nella Lega Nord, andavo a Pontida, ai vari congressi poi ho cominciato ad informarmi, ho avuto i primi dubbi da quando hanno cambiato il termine "seccessione" in una anemica devolution... poveretti, convinti di poter manipolare a loro piacimento le menti dei Padani.... li dal mio più profondo sapevo che era la prima nota stonata del movimento, ero consapevole di un qualcosa di falso e ipocrita che aveva rotto l'incantesimo, poi i libri di David Icke anno fatto il resto su di me, ora fiuto odor di gembiulino come un segugio!!!

Macchi202!!

Anonymous said...

Mi dispiace veramente per quei 2 ragazzi ma sono vittime di quei vigliacchi dei nostri politici che sanno fare solo i perbenisti con le vite degli Italiani.
A questi politicanti di Mer...da gli auguro solamente che un gruppo di slavi gli entri in casa e che facciano la festa alle loro donne.
Vediamo poi il perbenismo dove va a finire.
Maledetti Vigliacchi.
Sarà contento il sindaco di Rovato Per strada ci sono più Extra che Italiani.
Mi fate schifo.

Nessie said...

Anonimo del secondo commento, capisco il tuo disgusto profondo ma firmati con un nick.

Vanda Sanzogni-Holik said...

Cara Saura, ero all'estero e non ho letto i giornali per 3 settimane.
Mi bolle il sangue a leggere quello che sta accadendo e spero solo che si trovi un modo per risolvere questa situazione o si rischiera' di vivere peggio del Sud America (dove almeno si possono permettere di essere difesi da polizia privata! In Italia le ronde non hanno funzionato)dove sono oramai da anni costretti a vivere in comunità protetti e trincerati con alti muri di cinta e sono LORO i prigionieri!

gio88 said...

Se qualcuno un anno fa mi avesse detto che avrei rimpianto Bertinotti come presidente della Camera, gli avrei riso in faccia. gianfuffa (sempre in minuscolo) ormai ha superato ogni limite della decenza. Lasciando perdere gianfuffa (sempre minuscolo), mi è piaciuto il riferimento alla pedagogia di Rosseau nel post, dato che l'assurda pedagogia del "filosofo" francese è all'origine di gran parte dei mali della nostra epoca. Sarebbe ora di di mettere in soffitta Rosseau e tutta la compagnia buonista per cui chi sbaglia non lo fa perchè è cattivo, ma per "colpa della società"

Anonymous said...

Per qulcuno che confida ancora nella lega...
Oggi pensavo di sentire almeno un qualcosina in merito al fatto tragico di Rovato nella trasmissione della rassegna stampa condotta da Cainarca su Radio Padania Libera, purtroppo ho notato il silenzio sulla vicenda, il basso profilo per non disturbare il prezioso alleato GianFuffa, saranno ordini dei vertici del movimento padano???

Non è affatto un buon segnale, anzi è la politica dei piccoli passi, per realizzare l'unico progetto che sta loro a cuore... il potere e per il resto una massa di persone sottomesse, non sono poi così diversi dagli islamici.. lo stesso Babilonano, che mi sembra uno che compra un pò tutto, ieri ci ha ricordato che nei paesi arabi le cose si fanno, mica come nel bel paese... peccato che si è dimenticato che la c'è la monarchia, la dittatura arricchita dai petrodollari!!!

Macchi202!!

Anonymous said...

I politici sono dei vigliacchi. Quanto al buonismo dei politici, quando sono toccati, reagiscono eccome! Ricordo che la terribile stagione dei sequestri di persona, estesa a tutta Italia, iniziò nel 1974. Rapimenti giornalieri, da nord a sud, riscatti ingenti pagati, però, spesso purtroppo, il rapito moriva per i maltrattamenti o altro. Ricordo, per tutti, la povera Cristina Mazzotti, uccisa a diciotto anni. Bè, i politicastri da strapazzo se ne strafregarono e le pene, per i sequestri di persona, rimasero, quelle lievi del Codice Rocco, in una epoca in cui, evidentemente, quel tipo di crimine era praticamente sconosciuto. Quando però nel 1978 fu sequestrato Aldo Moro, il nostro parlamento (minuscolissimo) si riuinì d'urgenza e aggravò in modo sostanziale (mi pare che li triplicasse) gli anni di pena. Capito con chi abbiamo sempre avuto a che fare? Paola.

Nessie said...

Vanda, e invece no. A loro preme innanzitutto il rialzo del PIL: ordini di scuderia eurocriminale, come sai. E se tenti dei minimi deterrenti per non farne entrare più te la devi vedere con "la comunità internazionale" (un ossimoro già nella composizione dei termini). Potremmo solo dire mal comune mezzo gaudio, tenuto conto che ormai episodi di questo genere ce ne sono un po' per tutta Europa. Ma la cosa non è che ci possa confortare più di tanto.

Nessie said...

Caro Gio88,
nemmeno io avrei mai detto che rimpiango l'aplomb di Bertinotti che si è limitato a sfoggiare una spillettina arcobaleno sulle giacche dei suoi elegantoni tweed. Chi l'avrebbe mai detto? Almeno aveva il buon gusto di limitare al minimo le sue esternazioni, al contrario del nostro GianFuffa (che io invece metto in lettera grande con la F grande, perché la fuffa sono gli scarti dei tessuti e delle pezze).

Quanto al Rousseauismo universale, quello se fai bene attenzione è alla base di tutti gli organismi mondiali: ONU, Unicef, UE, FMI,WTO,OMS e potrei andare avanti all'infinito ma questi acronimi contengono tutti la parola "mondiale" al loro interno. E ognuno di questi predica Bontà, Uguaglianza, Fratellanza, Benessere ecc. con una tale malvagità e cattiveria da far pensare al patto di Faust col Demonio: voleva il bene del mondo e invece ha realizzato il Male.

Nessie said...

MC202, se anche non votassimo più tutti quanti in massa (e se lo meriterebbero) hanno inventato un meccanismo perverso tale, da rimanere in piedi senza legittimità. Il caso Irlanda docet.

Sì Paola lo sappiamo che le leggi specifiche ad personam non sono di certo un'invenzione odierna della 2a Repubblica, ma che sono sempre esistite.

Anonymous said...

tratto dal sito:
http://www.libero-news.it/webeditorials/view/3678

Immigrati, Frattini: sì cittadinanza a punti
Quando Fini diceva: tornino a casa loro
24/11/2009

L'idea del riconoscimento a punti della cittadinanza italiana per gli immigrati «mi sembra un'idea interessante, va approfondita ma non è da scartare a priori». A dichiararlo è stato il ministro degli Esteri italiano Franco Frattini, rispondendo ad una domanda di Maurizio Belpietro durante la rubrica 'La telefonata' in onda su Canale 5. «Io credo - ha affermato il capo della diplomazia italiana - che la cittadinanza per un immigrato è un raggiungimento di un traguardo, non è l'inizio: non si può immaginare che chi arriva in Italia per ciò solo maturi un diritto a diventare cittadino italiano. Lo si diventa dopo un lungo percorso, che passa per il lavoro, per il rispetto della legge, per il rispetto della nostra costituzione e delle nostre regole. Vi sono paesi - ha infine ricordato Frattini - dove questo meccanismo dei punti, il Canada, gli Stati Uniti, è già in vigore per il riconoscimento dei permessi di lavoro di lunga durata, che sono l'anticamera per ottenere la cittadinanza».

Ecco la strategia dei piccoli passi dei servi del Nuovo Ordine Mondiale....

Un premio a coloro che all'insegna del loro perverso razzismo nei nostri confronti investono una poveretyta e la violentano per ore ed ore.....

Dallo le loro soluzioni senza nessun ritegno per le vittime di aberranti torture e violenze, nemmeno quando ci sono vatti recenti e che bruciano lo stomaco.. del popolo ! Basta Massoni, satanisti ed il loro culto dell'Occhio ch tutto vede... basta dolore per l'umanità!!
Dimenticavo di citare l'ignobile tacere dei Gesuiti, e della loro Chiesa di Babilonia, il che li unisce alla piramide del globalismo mondiale... non si slva nulla!!


Pensierino conclusivo: ma se questi invasori hanno un comportamento da rothwiller, chi li sguinzaglia in giro per il paese è mai possibile che non sia mai colpevole??

Macchi202!!

Anonymous said...

Ma il PIL non aumenta grazie agli stranieri: per tanti che lavorano e producono e pagano le tasse,molti di più usano ospedali,scuole,pronto soccorsi,case popolari,tutto a spesa ridotta.Ciascuna delle famiglie di questi qua - nel migliore dei casi - è composta da 5-6 elementi di media,di cui UNO lavora.Sfruttano le risorse dello stato sociale,senza pagarne le spese.Mai stati in un ospedale o scuola pubblici,di recente? Pensano di prenderci tutti per il culo,i politici?

Stella

Nessie said...

Ciao Stella. Ma questa è sempre stata la loro foglia di fico. Senza contare che se noi siamo a nascite zero e loro figliano per noi, prima o poi la sostituzione sarà un gioco da ragazzi per i Grandi Burtattinai che tirano le fila di tutto.

MC202, non sparare a raffica nel mucchio. Chi fa la tessera a punti come il min. del Welfare Sacconi, dice di farlo proprio per evitare di dare la cittadinanza a eventuali farabutti criminali come quello recente a nome Ben Karim Cherkaoui, che ha investito e violentato la ragazza di Rovato l'altra sera.
Che poi ci riescano è un altro paio di maniche. Ed è qui che cascherà il solito asino.
Siamo ai bicchieri d'acqua fresca, invece che a vere medicine.

Anonymous said...

pensate di trovarvi voi al posto di questi poveri ragazzi.
La pena di morte non è sufficiente.

Anonymous said...

Penso anch'io che la situazione generale sia quella che avete delineato; di certo tutto questo non accade per caso: una volta pianificavano a tavolino il "colonialismo" ora hanno pianificato la "globalizzazione".
Per gli aspetti locali invece le nostre normative e prassi giuridiche e di pubblica sicurezza sembrano fatte apposta per rovinare gli innocenti e far fare la bella vita ai colpevoli sia nostrani che d'importazione. Un pensionato per aver bevuto uno zero virgola di vino viene stritolato, un teppista che ha mandato all'ospedale della gente, rapinato appartamenti a ripetizione è NELLA PRATICA libero di fare quello che vuole.
E poi però, in vero stile sudamericano, magari a un Cucchi capita quello che capita. Alla faccia dei diritti civili veri e non di facciata.
Quanta gente che ha sulle spalle decine o centinaia di reati anche gravi accertati non con vaghi teoremi ma con fatti tangibili è tranquillamente libera di perpetrare le proprie efferatezze?
Come per esempio in questo tragico caso che sembra quasi volontariamente occultato.
Scarth

Nessie said...

Scarth, Cucchi avrebbe dovuto tingersi di nero. E' questo l'escamotage per essere trattati in guanti gialli. Guarda quante foto e programmi fanno contro Stasi dell'omicidio di Garlasco. E guarda se su questo caso particolare il cameriere Vespa si è degnato di fare un POrta a Porta per denunciarne l'efferatezza. Meglio per lui, parlare di trans: così si alza l'indice di ascolto.

Anonimo, per favore mettiti un nick, sennò sarò costretta a bannare i tuoi commenti.
Siamo tutti dalla parte di quei due poveri ragazzi che ne avranno come minimo per tre mesi. Senza contare lo choc psichico.

Lo PseudoSauro said...

Per la verita', ci sarebbero anche :
aggressione a mano armata, tentato duplice omicidio, sequestro di persona, furto, danneggiamenti, violenza aggravata... e poi non si capisce se l'uso di stupefacenti venga considerato attenuante o aggravante, in quanto vi sono state "sentenze" che hanno affermato sia l'una che l'altra cosa.

Come si vede: quisquilie... e il povero "migrante" trovera' il solito giudice a Berlino.

Sono consapevole del fatto che il linciaggio sia un pericolo che una societa' evoluta dovrebbe evitare, ma in assenza di una giustizia di Stato, qualunque altra forma di giustizia e' sempre preferibile.

Il primo compito dello Stato e' la protezione dei suoi cittadini dai pericoli esterni e interni. Se questo non e' in grado di assicurarla viene meno il patto sul quale si fonda. Se poi si arriva alla persecuzione del cittadino e all'esaltazione del criminale, e' lo Stato stesso a dichiararsi nemico di chi dovrebbe proteggere.

Dunque, noi dobbiamo chiederne conto allo Stato. Dobbiamo chiedere perche' questa gente e' libera di scorrazzare in Italia. Perche' le FFdOO non presidiano il territorio. Perche' la Magistratura punisce di rado casi come questi. Perche' le piu' alte cariche dello Stato preferiscono stigmatizzare la reazione dei cittadini (che ancora non e' avvenuta che a parole) quando casi del genere sono ormai tanto frequenti da non poter essere relegati all'eccezionalita'.

Lo Stato, non solo, omette di assolvere alle sue prerogative istituzionali, ma agisce contro il pubblico interesse. E' un tradimento ad ogni livello.

Se poi, il conflitto tra i poteri e tale per cui quello giudicante si arroga il diritto di scegliere quale legge applicare o, peggio, quello esecutivo non e' in grado di emanare leggi efficaci... e' molto peggio di una congiura.

Va poi aggiunto che se il cittadino non viene ammazzato da qualche "risorsa" quando e' onesto, subisce la stessa sorte da parte delle FFdOO quando delinque... ma se il "migrante" ha anche solo un occhio nero, la "libera stampa" nazionale e internazionale si butta sul caso umano.

Evidentemente la nostra vita non vale niente, ne' le nostre istituzioni ritengono di dover offrire delle scuse per la loro mancata protezione. Anzi, la colpa sarebbe nostra.

E' decisamente una situazione che va raddrizzata alla svelta.

Diletta said...

La violenza di Rovato ha in sé qualcosa di sconvolgente: si è trattato di una brutalità che dovrebbe far tremare i polsi a chiunque abbia conservato un briciolo di senso morale. Per quanto disillusa, io non riesco ancora a capacitarmi del fatto che si sia potuta liquidare con poche parole su giornali e tv (e che tristezza pensare che, se in altri tempi la cronaca ha ispirato le pagine di Dostoevskij, adesso ci ritroviamo con Bruno Vespa e gli squallidi speciali su Garlasco!). Nessie, io spero con tutta me stessa che la nostra rabbia esca dai blog e trovi spazio nelle strade, perché confinata su Internet ogni opinione è votata all'irrilevanza o ad un atteggiamento sterile da guerrieri di cartapesta. Non auspico certo pogrom anti-immigrati come vorrebbero far credere tutti gli xenofili che infestano il Paese, ma vorrei vedere un sussulto di dignità, una reazione ai tanti abomini perpetrati da questi "buoni selvaggi" di rousseauviana memoria: scendere in piazza, sfidare gli anatemi e la mordacchia dei progressisti...Ma non sono ottimista, ho la sensazione che anche l'istinto di sopravvivenza di un popolo sia votato a perdersi se non vi sono forze morali in grado di dargli una linfa, ed in questa povera patria tutta presa da trans e imperativi del Pil temo che le speranze siano ridotte al lumicino.

Aldo said...

Massimo: "Per quanto possa servire io resto comunque orgogliosamente "stronzo" nella accezione finiota del termine"

"Dai diamanti non nasce niente/dal letame nascono i fior" (De Andrè)

Peccato che la "graziosa" di Via del Campo non esista più, sostituita da uno stuolo di viados transessuali brasiliani, magari pure tossicomani e piuttosto maneschi che hanno "conquistato" il rione. Alla larga!

Nessie said...

Benvenuta nel blog Diletta. Quoto la tua pessimistica cocnclusione:

"Ma non sono ottimista, ho la sensazione che anche l'istinto di sopravvivenza di un popolo sia votato a perdersi se non vi sono forze morali in grado di dargli una linfa, ed in questa povera patria tutta presa da trans e imperativi del Pil temo che le speranze siano ridotte al lumicino".

Non sono per i linciaggi, ma la verità è che qualsiasi giustizia è preferibile di questa che non c'è. In compenso oggi il CorServa sfornava l'ennesimo libellaccio di Gian Antonio Stella sugli italiani "razzisti". E il mio fegato è letteralmente schizzato. Ci uccidono,ci stuprano, ci rapinano ma questi vergognosi esseri strapagati da giornali inutili, pensano alle nostre opinioni.

Nessie said...

Aldo, francamente da te mi sarei aspettato qualcosa di più pertinente all'ennesima notte degli orrori subita da questi due poveri ragazzi di Rovato, da parte di una delle solite bestiacce a cui Fini vuole conferire la cittadinanza-premio.
Sull'Italia che invece va allegramente a puttane, anzi, a vaidos, ho già parlato abbondantemente e con dovizia di particolari, qui:

http://sauraplesio.blogspot.com/2009/11/litalia-sul-viados-del-tramonto-e-del.html

Ora poi ci sono i file del pc di Brendona e ne parleranno anche troppo.

Nessie said...

Sauro, usque tandem? Qui stigmatizzano preventivamente perfino i nostri pensieri (vedi l'ultima "stronzata" di G.A. Stella).
E se hanno bisogno di ricorrere a questi espedienti, è un po' come dire "excusatio non petita, accusatio manifesta". E' perché sanno di essere una masnada di pessimi poliziotti del pensiero a cui fanno seguito i cattivi giudici dei misfatti altrui. In pratica questi balordi come il marocchino della notte di Rovato, sanno perfettamente di avere "licenza di uccidere" garantita dalle forze deputate a essere garanti dell'ordine e della nostra sicurezza. Mentre a noi non danno nemmeno più licenza di pensare

Anonymous said...

Ma non vogliamo proprio realizzare che coscientemente stanno perpetrando un genocidio:"il nostro!"
Molto subdolo, dove la vittima viene additata di ogni sorte di nefandezza. I giornalisti, consapevolmente o inconsapevolmente sono servi del Nuovo Ordine Mondiale, il famigerato CORRIERONE è un loro strumento, come tutti i media, esso ha una quota importante di proprietà del gruppo FIAT, quello degli Agnelli che leggendo David Icke, li descrive come appartenenti alla "Nobiltà Nera" e poi cita di costoro la frequentazione del famoso "Kissinger" per non parlare degli Elkan che proseguono nelle riunioni del Gruppo Bilderberg assieme ai Prodi e Padoa Schioppa... Per fare ricerche in merito basta andare su Google, digitare di volta in volta i loro nomi con affianco Bilderberg e compaiono tutti i link dove poi trverete i loro nomi!!
Questa è tutta gente intrecciata tra loro a volte anche attraverso linee di sangue, il loro DNA di stirpi reali e massoniche. Il progetto che stanno attuando, per ora è l'eliminazione dei nostri popoli anche per mano dell'Islam, ma anche attraverso i virus, ma anche sapendo e favorendo gli incidenti notturni dei nostri giovani, ma anche sottoponendoci a numerosi vaccini che magari produrranno sui giovani sterilità futura.. è una guerra scivolosa, viscida e ignobile verso di noi affinchè i pochi che sopraviveranno siano solo dei sottomessi microchippati!!
Smetttetela di dividervi in destra e sinistra, entrambe sono controllate dagli Illuminati, fin quando sosterremo queste due cose, sosterremo i frà massoni, nessun cambiamento puo venire dalle loro emanazioni.
Politica, religioni, banche, assicurazioni, Monsanto e BigFarma sono loro sistemi che usano per schiavizzare le persone, mentre i giornali i media e le scie chimiche degli aerei sono l'hypnosis, la loro funzione è imprigionare le menti affichè le persone vadano sul patibolo del genocidio felici e contente!!

Mai dimenticare queste cose!!
sembrerò ripetitivo, ma con il tempo osservateli bene e capirete come difendervi dalle loro nefandezze!!

Macchi202

Nessie said...

MC202, corri sul blog Orpheus dell'amica Mary e vai a vedere cosa vuole fare l'associazione finiota FAre Futuro:

http://orpheus.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2387649

In pratica vogliono la cancellare la provenienza etnica e geografica dei nostri assassini. In pratica vogliono ucciderci senza che nemmeno si sappia chi è il carnefice.

Anonymous said...

Cara Nessie,
penso che tutti noi possiamo concordare con Diletta quando dice che all'interno dei Blog possiamo fare tutte le analisi sensate che vogliamo ma di fatto chi comanda non ci permetterà nemmeno di pensare, fra breve.Davvero non si vede dove possa stare la soluzione.Come rilevavi tu e altri amici del Loch, invece di essere difesi noi cittadini dalle violenze sempre più efferate e frequenti,veniamo pure criticati per le nostre reazioni "razziste".Che dovremmo fare?Dire a queste bestie ( e mi scuso con gli animali che mai scenderebbero a simili bassezze e crudeltà) "avanti, accomodati, ho due figlie adolescenti, quale preferisci violentare e/o trucidare dopo aver fatto i tuoi comodi?"Non avrei mai pensato di giungere a dire questo:ma credo che fra poco la gente vorrà adottare lo stile degli americani:tenere un'arma in casa o, ancora meglio ( o peggio) portarla sempre con sé.
Buona serata da Occidentale

Nessie said...

Occidentale, hai cliccato (brutto neologismo lo so) sul collegamento che ho messo nell'aggiornamento? Ora Fini e i suoi finioti (che fa rima con idioti) di Fare Futuro (quale?!) vogliono approntare uno Zibaldone per la stampa impedendole di specificare la provenienza etnico-geografica di chi delinque e compie efferatezze: siamo alla DITTATURA!

gio88 said...

Ci siamo dimenticati della nuova gloriosa richiesta di "Farefuffa", chiedere che Balotelli venga convocato in nazionale in quanto, secondo "Farefuffa", Il povero Balotelli viene fischiato in campo in quanto "abbronzato" (mica perché è universalmente riconosciuto come uno dei giocatori più scorretti e maleducati della Serie A, noooo, lo fischiano perchè è abbronzato. E lo dico da Interista, anche se non è che del calcio me ne freghi poi tanto) . Qualcuno dovrebbe poi spiegarmi perchè se i tifosi fischiano un giocatore "non abbronzato" è "legittima rabbia", è "goliardia", quando fischiano un giocatore "abbronzato", automaticamente è razzismo... Mistero.

Nessie said...

Ordini di scuderia, caro Gio. Fini prende ordini dalla potente massoneria B'nai Brith (Figli dell'Alleanza in ebraico) dalla quale ha appena ricevuto un premio speciale per il suo "zelo" dimostrato nel volere la cittadinanza abbreviata.

Leggi qui:

http://forum.politicainrete.net/destra-radicale/23817-oggi-fini-campidoglio-per-menorah-doro.html

Anonymous said...

http://www.disinformazione.it/bna_brith.htm

Il B'nai B'rith e la massoneria
Tratto da “Misteri e segreti del B’nai B’rith”
ORDINA IL LIBRO

Massoni?
Associazione internazionale, parzialmente segreta, di carattere mutualistico e filantropico, i cui membri si riconoscono "da certi segni ed emblemi". Questa è la definizione della massoneria data dal dizionario Petit Robert. Ciò corrisponde in pieno a ciò che è stato ed è ancora il B'nai B'rith. Che cos'è, filosoficamente parlando, la massoneria? Una concezione dell'uomo laico, vale a dire non esclusivista, pluralista (cosa che non impedisce la credenza del massone in un Dio), che si fonda su una serie di concetti iniziatici e di concetti profani: il segreto iniziatico, in particolare la conoscenza dei simboli il cui significato è noto solo ai fratelli, richiede l'iniziazione; i concetti profani fondamentali quali la libertà, la tolleranza, la fraternità, la trascendenza, sono conosciuti anche dai non-iniziati. In quanto tale, la massoneria non è quindi una religione. E’ in effetti tipico di ogni religione presupporre l'esistenza reale della divinità. Al contrario, la massoneria richiede solo, come condizione minima, l'accettazione del valore regolatore dell’Essere Supremo" (il Grande Architetto dell'Universo). E inoltre necessario fare bene distinzione tra la massoneria considerata in sé (laica, non esclusivista e relativista) e ciascun massone preso individualmente al quale è lasciata la facoltà di essere religioso e anche di credere all'esistenza reale ed ontologica di Dio, a patto che non sia esclusivista, cioè che non pretenda di presentarla agli altri come l'unica verità. La seconda definizione corrisponde perfettamente all'attuale B'nai B'rith.

Oggi tuttavia gli interessati smentiscono ogni legame con la massoneria. Qualche anno fa, Ronald Green, segretario generale del Bnai B'rith, chiese una rettifica a Le Figaro che aveva pubblicato un trafiletto sull'Ordine. Nella precisazione egli affermava che il B'nai B'rith "non ha alcun legame con la massoneria" (1) Il Dr. E. L. Ehrlich, direttore del Distretto dell'Europa occidentale e amante dei sillogismi, scrive (2): "Questa associazione di ebrei non ha un Ordine segreto, non una Loggia anche se usiamo ancora questi concetti con riferimento a una certa terminologia del XIX secolo". Cosa se ne deduce esattamente, il B'nai B'rith è stato un Ordine massonico? Lo è ancora ai giorni nostri? E’ ciò di cui si occuperà questo capitolo in cui, per la prima volta, saranno descritti parte dei simboli, dei rituali e dei segni di riconoscimento segreti dei Fratelli del B'nai B'rith.

1 parte
Macchi202!!

Anonymous said...

Facciamo riferimento al primo capitolo di questo libro, in particolare alle prime righe, dove si descrive dettagliatamente la derivazione storica del B'nai B'rith dalla massoneria (la maggior parte dei fondatori vi apparteneva, si riunivano in templi massonici, il rituale era stato copiato da quello massonico e così via). t pure utile consultare il capitolo sul B'nai B'rith in Germania, dove si dimostra in maniera certa che furono i massoni ebrei tedeschi che domandarono alle Logge americane di creare un distretto oltre Atlantico. Per situare esattamente gli inizi dell'Ordine, bisogna citare una pubblicazione del B'nai B'rith degli anni trenta (3): “Le loro riunioni erano frequenti e molti di essi appartenevano ad associazioni benefiche, come l'ordine della Massoneria e degli Odd Fellows. Conclusero infine che un'organizzazione simile ma fondata sull’idea giudaica" avrebbe permesso loro di raggiungere gli scopi prefissati. La religione ebraica implica numerose osservanze ed abitudini che corrispondono alle società segrete quali le conosciamo. La Sinagoga , ad esempio, può essere paragonata a una Loggia. E uso aprirla due volte al giorno. Per un ebreo che desideri ritrovare un amico è sufficiente recarsi là e fare un certo segno o dare una stretta di mano conosciuta solo da loro. (...) Il segno consisteva in una stretta di mano con le dita ad artiglio e la parola magica Sholem Alachem. Il "messussah" sulla porta era il segno di riconoscimento, Shema Israél la parola d'ordine".

Agli inizi, l'Ordine era considerato da tutti come una società segreta.
Israél Joseph Benjamin, un ebreo europeo che fece un viaggio negli Stati Uniti, riporta (4) che il B'nai B'rith "é una società segreta, come la massoneria, con le sue parole d'ordine e tutto il resto". Che il B'nai B'rith neghi o ammetta di derivare dalla massoneria resta fatto di poco conto. Il lettore si sarà già fatto un'opinione propria basata sulle numerose citazioni, a volte anche complesse, che abbiamo scelto di riportare, dilungandoci anche, per non essere accusati di parzialità.

Vediamo cosa dicono del B'nai B'rith autori favorevoli alla massoneria, essenzialmente massoni essi stessi, e quindi obbligati a tacere alcuni segreti. La risposta del Fratello Daniel Ligou (5) è ambigua: “I membri si chiamano Fratelli, ricevono un'iniziazione e si riuniscono in logge. Malgrado tale linguaggio tratto dalla massoneria e la pratica dei segni di riconoscimento, il B'nai Berith (sic) non è un'organizzazione massonica, le obbedienze massoniche e il B'nai Berith s'ignorano e conseguentemente niente impedisce a un massone di essere membro del B'B' e viceversa”. D'altro canto, il Dizionario della Frammassoneria (1932) dice: "L'Ordine è apolitico e ha in comune con la massoneria niente altro che la tendenza all'educazione etica dei suoi membri e la beneficenza, che sono dello stesso tipo ma limitate a un campo fraterno".

2parte
Macchi202!!

Anonymous said...

Ciò non impedisce che esistano ancora oggi dei rapporti ufficiosi tra i Fratelli del B'nai B'rith e le altre obbedienze: ciò spiega il fatto che l'Almanacco massonico d'Europa (6) indichi l'U.O.B.B. (Unione Internazionale dell'Ordine del B'nai B'rith) come un'obbedienza massonica (nel capitolo "organizzazioni fraterne imparentate"), sullo stesso piano dei Rosacroce o dell'A.M.O.R.C. Il Fratello Jean Pierre Bayard, particolarmente documentato (7), è dello stesso parere: "Quest'Ordine riunisce una quarantina di Logge (in Francia) i cui membri sono esclusivamente israeliti. Sebbene non abbia relazioni ufficiali con le altre obbedienze, questa organizzazione permette ai suoi iscritti di frequentare gli altri gruppi". In un'altra opera (8) questo professore dell'Università della Haute Bretagne, esperto di massoneria, è più esplicito e stima che “la società para-massonica B'nai B'rith, riservata esclusivamente agli israeliti e largamente affermata negli U.S.A., pratica riti provenienti dallo scozzismo (e che) il rito Emulazione e quello del Royal Arch sarebbero (egualmente) praticati".

Le diverse pubblicazioni e libri comunitari e para-comunitari sono d'identico avviso. Globe, diretto da George-Marc Benhamou indica (9) che si tratta del "ramo ebraico della massoneria" confermando così Le Dictionnaire de la politique di Henry Coston che parla (10) di “organizzazione massonica, fondata nel 1843, composta esclusivamente di israeliti". Per il poligrafo Daniel Beresmak (11) «E dunque come un "Ordine" che si presenta il B'nai B'rith, alla maniera delle federazioni delle logge massoniche (...). L’organizzazione per Logge è ricalcata sulla frammassoneria». Stessa cosa nelle edizioni successive del molto ufficiale Guide de la vie juive en France che, a proposito del I.O.B.B., parla di "frammassoneria coi colori del giudaismo, con tutto il fascino e le interrogazioni che suscita" (12). Nello stesso spirito, Tribune juive, che ha tra i suoi collaboratori molti membri del B'nai B'rith, riscrivendo la storia dell'Ordine, scrive, a proposito della sua fondazione (13): “ progettano di creare un’obbedienza massonica riservata ai soli ebrei. Curioso! Dato che la massoneria si dichiara al di sopra di tutte le religioni e razze, perché non entrare in una loggia già esistente? Sembra che alla metà del XIX secolo la società newyorkese non fosse esente da un certo antisemitismo. Si può supporre che i dodici fondatori del B’nai B’rith fossero già massoni affiliati a logge americane dato che scelsero un rituale che è un misto del rito di York e del rito americano Odd Fellows”

3parte

Macchi202!!

Nessie said...

Macchi, ma mandi degli interi volumi? Chi vuole se lo va a vedere su wikipedia così il Bnai Brith o come diavolo si scrive. La verità è che Fini non parla più né con la bocca del suo partito, né con quello del suo schieramento da un bel pezzo, ma riceve ordini di scuderia. E questo è chiaro come il sole.

Anonymous said...

Si, ma sono ordini di condanna a morte, la nostra!!! Dobbiamo sapere che questi non scherzano ed il fatto che la Lega concorra a questo genocidio mi fa rabbia... uno dei pochi fari nella lunga notte, con il mare in burrasca è il tuo blog, ti ringrazio per questo... e il mio augurio è che molti lo leggano!!

ciao Macchi202!!

Aldo said...

Nessie: "[...] da te mi sarei aspettato qualcosa di più pertinente [...]"

Meglio di no, credimi - a volte il non dire è più esplicito del dire, ed allerta assai meno la Digos. Del resto state già scrivendo voi quanto necessario, per cui mi limito a leggervi e a fare un commento "poetico".

Nessie said...

Sì, ma un blog non cambia la vita caro MC.
In questo senso ha ragione Diletta: siamo solo dei guerrieri di carta. La carta, il pc e la tastiera ce li concedono proprio per disinnescare quella ribellione concreta che paventano. Per questo devono stare attenti a non esagerare con la mordacchia e il bavaglio verso quei pochi giornali non narcotizzati che restano e verso la rete come stanno già facendo in USA con la legge liberticida anti "odio". Perchè se poi ci tolgono anche la libertà di esprimerci la rabbia deflagrerà.
Nessuno si rassegna a questa immoralità planetaria.

Anonymous said...

Hai ragione, cara Nessie, stanno esagerando, stanno tirando troppo la corda con il buonismo, la censura e la mordacchia, come dici giustamente tu. Causeranno una crisi di rigetto che sarà tanto più virulenta quanto più tenteranno di fermarla-Voglio citare le parole di un grande, Abramo Lincoln, che fu infatti ucciso non da un fanatico sudista, come insegna la storia ufficiale e manipolata, ma dalle elites bancarie, perchè, durante la guerra civile, aveva osato stampare danaro non della banca federale, ma dello stato unionista. Egli una volta disse:" Potrete ingannare tutti per qualche tempo, qualcuno per tutto il tempo, ma non tutti per tutto il tempo". Attenzione, lorsignori: gli anticorpi stanno già nascendo, solo che loro non lo sanno, perchè non si mescolano al popolo italiano, quello vero (non quello "nuovo"),che anzi odiano e disprezzano, ma se stanno chiusi nelle loro torri d'avorio, ben protetti dalle loro scorte e dal loro danaro mal guadagnato. Auguro loro di cuore un brusco ritorno alla realtà .Paola.

Diletta said...

Grazie del benvenuto, Nessie: in realtà da parecchi mesi seguo il tuo blog, sempre interessante e ben scritto (cosa che apprezzo molto in un'età di deprimente sciatteria linguistica). Se non sono intervenuta spesso è per quella sensazione di futilità che sorge di fronte a riflessioni acute e convincenti, ma inermi perché private del diritto di cittadinanza nello spazio pubblico reale: per parafrasare la grande Oriana, siamo tante cassandre che gridano "Troia brucia!", ma sappiamo tutti quale destino la storia abbia riservato a Cassandra e alla sua terra.

Nessie said...

"Potrete ingannare tutti per qualche tempo, qualcuno per tutto il tempo, ma non tutti per tutto il tempo". Sì Paola conosco questa celebre frasi di Lincoln e bisognerebbe stamparsela in ogni blog che si rispetti.

Diletta, è vero, di parole trattasi. Ma non dimenticare che anche la grande Oriana si è servita solo di quelle, dopo tutto. E se ci sono tempi assai sospetti in cui anche queste vengono messe sotto sequestro (Fare Futuro e la sparata di quel Filippo Rossi, di cui al link del mio aggiornamente, docet) significa che in fondo le temono.
Fare carneficine di autoctoni per poi mettere tutto a tacere col pretesto del "brodo allungato" della nazionalità-premio (ius soli uguale per tutti)e arrivare a considerare IRRILEVANTE i dati circa la provenienza geografica dei carnefici, è il loro sogno. E il nostro peggior incubo.
Perciò occorre parlarne. Qui, e ovunque ci si trovi.

Anonymous said...

Quando parliamo di presidenti americani e distaccarli dalla appartenenza massonica si fa un depistaggio bello e buono... documentandosi per esempio su Lincoln, vi troverete siti in cui dicono che non era un massone ma un rosacruciano.
I Rosacroce fanno parte dei templari, un altro ramo della fratellanza dei grembiulini... tutti i presidenti americani non vengono eletti, quella è una cosa di facciata, ma bensì nominati e quello che conta per loro sono le linee di sangue reale (sangue blu) l'america è controllata dalla corona Britannica e tutti i presidenti hanno linee di sangue che conducono alla Regina d'Inghilterra... il DNA giusto serve per essere Presidente USA...
svegliatevi!!!

Controllate le linee di sangue di Mr. Obama, dalla parte della madre è veramente interessante!!

Macchi202!!

Anonymous said...

Hai centrato il punto, Nessie: dopotutto "loro" ci temono, temono delle nostre possibili reazioni. Altrimenti, perchè cercherebbero di stringere in questo modo i tempi? Questa loro fretta di raggiungere i loro sporchi scopi, questa loro attività frenetica, precipitosa, è sospetta. Sanno di avere poco tempo, ma, così facendo, stanno scoprendo il loro gioco e accrescendo la nostra consapevolezza. La partita si sta giocando e, a volte, si sbaglia per troppa precipitazione. Paola.

Anonymous said...

Rispondo un attimo a Macchi 202 (bell'aereo, tra l' altro, pilotato da molti autentici eroi, che magari ci fossero adesso...). Citando Lincoln non volevo depistare, anzi. Lincoln probabilmente fu ucciso, così come Kennedy, perchè attuò un comportamento contrario a quello che volevano coloro i quali lo avevano appoggiato. Del resto, e questo lo scrive anche David Icke, non è che le elites globaliste vadano sempre d'amore e d'accordo, anzi le lotte spesso sono feroci, anche se il fine da raggiungere comunque è sempre quello. Paola.

Anonymous said...

Nessie, ti regalo una vera chicca di oggi. Ho letto su un giornale locale che a Suzzara di Mantova una donna del Marocco è andata dalla maestra del figlio a protestare molto vivacemente perché alla mensa scolastica non viene mai servita carne di cammello (sic), come, a suo dire, prescrive il Corano.
Ora il Mantovano è la zona rossa della Lombardia ed è, a mio parere, probabile che questa gentile signora venga, se non esaudita, almeno "capita" nella sua pretesa. Non aggiungo altro e ti saluto caramente. Xavier

Nessie said...

Xavier, quel Cordon Bleu! Spezzatino di carne di cammello a pranzo?
Uhmmm....Mi pare una vera prelibatezza :-)
Ogni giorno questo multiculturalismo ci sforna le sue idiozie da scolapasta capovolto. Ciao

Paola ed MC202, resta comunque valida l'affermazione di Lincoln. Non possiamo mica essere dei fanatici ideologizzati come la sinistra! Se anche fosse massone, ha pur sempre detto qualcosa di giusto. Come pure Kennedy quando fece il suo discorso sul PIL.

johnny doe said...

In primis,un paese dove esiste una minchiata tipo Nessuno tocchi Caino è già strafatto.
Second : prima di sterminarci,come dici tu e ammesso e non concesso,non è che staremo a guardare come agnellini,ma qualche D'Avanzo e company ci lascerà le penne.Non è che bisogna svegliarsi un po'?