27 April 2009

Il filmato di Marco Trevisan sul degrado di Padova


Ecco dove ci sta conducendo l'ipocrita mistica del solito antirazzismo. Interi quartieri di intere città in mano a tossici, spacciatori, balordi, ubriachi stranieri provenienti da ogni angolo del mondo che la political correctness si ostina a chiamare "migranti irregolari". E' successo in Via Cairoli a Padova dove il povero "resistente" (questa sì è vera Resistenza con l'erre maiuscola, altro che le solite insulse ciance sul 25 aprile) Marco Trevisan è rimasto l'unico italiano con la moglie in un quartiere africanizzato.

Guardate (o riguardate, se l'avete già visto) questo filmato a cui il "resistente" Trevisan ha messo pure colonna sonora jazzistica, che da tempo circola sul web, se avete lo stomaco di visionarlo fino in fondo. Ierisera si è appellato pure al TG per lanciare il suo disperato SOS e raccontare alle telecamere che sua moglie non può osare uscire da sola perché viene molestata, che di notte nel suo appartamento non si dorme, a causa del persistente baccano. Dove arriveremo?
Ma soprattutto, dove crede di condurci la casta dei politici? Loro vivono in zone chic lontane dal degrado urbano, ben presidiate e protette; hanno a disposizione auto blu, guardie del corpo, mentre cresce il numero di quei poveri Italiani onesti che vedono svalorizzare progressivamente la loro abitazione a causa della sporcizia, della fatiscenza di interi rioni cittadini fuori controllo, caduti nelle mani di enclave straniere, l'illegalità delle quali è la loro norma quotidiana: rubano, spacciano, orinano e vomitano in mezzo alle vie.
Con Italiani perbene che vanno al lavoro e che non riescono a chiudere un occhio la notte a causa delle risse, degli accoltellamenti, delle zuffe notturne, del fracasso tribale. Per non dire dei miasmi da fogne che si sprigionano da angoli delle strade trasformate in latrine. Insomma, uno scenario da incubo.

E' scaduto il tempo delle chiacchiere, dei litigi, del giocare a scaricabarile fra componenti di una stessa coalizione politica, come quei deputati del PdL che fanno i furbi e giocano ai franchi tiratori votando contro quelle leggi che dovrebbero proteggere i cittadini. In questo senso concordo con l'articolo di Fausto Carioti su Libero: almeno la sinistra ha il coraggio di dirlo apertamente che vuole aumentare l'immigrazione fuori controllo! Per la delizia degli Italiani, ovviamente. IL PdL ha giocato a imbrogliare durante la votazione sulla sicurezza, coi suoi codardi cecchini, ed è inutile scaricare l'intera colpa all'emendamento del solito antipaticissimo e petulante Franceschini, se poi c'è chi lo insegue sul suo stesso terreno. Il passo successivo per gli Italiani oppressi da queste situazioni, sarà venire direttamente a Roma e proiettare quartiere per quartiere, città per città, questo sconcio davanti all'aula di Montecitorio. Per vedere l'effetto che fa. Si sappiano dunque regolare, la prossima volta che decidono di regalarci un indulto di 1038 clandestini che ci costeranno la bellezza di 338.000 euro (per ora). Frattanto, che provvedano a ripulire quanto prima le nostre belle città per le quali siamo famosi nel mondo, da questa sconcezza suburbana. Altrimenti saranno ronde autonome.

NB: La foto che ho messo in alto, è la meno sordida tra quelle in circolazione sul tema, per ovvi limiti di decenza. Il resto, nel filmato.

12 comments:

Elly said...

Grandi lavoratori. Eh, si si, abbiamo proprio bisogno di persone come loro. Dobbiamo solo che ringraziarli. Hanno migliorato di molto la nostra barbara cultura. Così si fa.

Ah, l'ultima di Gianfranzo Fini http://www.libero-news.it/pills/view/10275

Josh said...

Non c'è limite al peggio. Spaccio, prostituzione, stupri di gruppo e pestaggi a ogni ora: ecco il pacchetto 4 stagioni dell'Italia.

Sì, lo sapete no? vengono qui a fare "quei lavori che gli italiani non hanno più voglia di fare", e "arricchiscono la nostra cultura".
Ecco.

Nessie said...

Elly, mi permetto, dal momento che sono molto letta tra i leghisti, di dare un consiglio al ministro Maroni. Recarsi nei paraggi delle stazioni di ogni città italiana dove "stazionano" in pianta stabile questi spacciatori e malviventi d'ogni risma, far fare una bella retata e rimpatriare seduta stante. In galera ci costano troppo.
Quanto a GianFuffa, se si illude di fare carriera lisciando il pelo a questa gente, penso che abbia preso il treno sbagliato, con gli Italiani.

Nessie said...

Josh, bisognerebbe approntare il "somario" immigrazionista con tutti quei luogocomunismi che hai appena citato. Manca all'appello "dopotutto anche noi eravamo degli emigranti". Non se ne può più di mistificazione da 4 soldi.
Ciao.

Massimo said...

Aggiungo: e non ci permettono di difenderci ! Perchè se lo facessimo come andrebbe fatto, nessuna "comprensione", ma solo una feroce applicazione di una legge che, invece di proteggerci, ci diventa nemica, mentre a chi delinque, vengono regalate tutte le scusanti possibili e immaginabili.

Nessie said...

Ti dico l'ultima Massimo. Leggi un po' qui:

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/topnews/news/2009-04-27_127359250.html

Frattini è andato presso le cancellerie europee a chiudere aiuto per le politiche migratorie.
Ah, Ah! I polli vanno dalle volpi a chiedere aiuto contro la razzia delle galline!

Orpheus said...

Ciao Nessie anch'io avevo parlato della situazione di Cairoli a Padova, il video che avevo messo era ancora più rivoltante...quello che mi domando é se quei "maiali" neri non hanno una casa per espletare le loro funzioni corporali, molto probabilmente hanno mantenuto le usanze dei paesi loro. Anche questo é un esempio di come s'integrano e di quanto rispetto hanno per chi li OSPITA.
D'altronde la nostra classe politica non fa che riverirli.
Anche Fini e il PdL ci si mettono, ho l'impressione che vogliano boicottare la Lega, tanto sanno che non farà mai cadere il Governo.
Bisognerebbe scaricare chili di letame davanti agli usci di tutti i buonisti in servizio permanente attivo, tanto per fargli vedere "l'effetto che fa" vivere in mezzo ad immigrati come quelli di Padova.
Che vergogna!
Ciao Mary

Nessie said...

Te l'ho scritto già sul tuo blog, Mary. La prossima mossa le vittime italiane di questo melting pot (quelli che ora si trovano in assoluta minoranza nei quartieri rispetto a costoro) si recheranno a Roma per trasmettere questo schifo alla casta.

Frattini è andato a Bruxelles col cappello in mano per ridiscutere le politiche migratorie. Ma con chi? Con Chi è la causa di tutto ciò:
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/topnews/news/2009-04-27_127359250.html

Ma qui ci vogliono atti di forza e di disubbidienza alla Ue. Sennò non se ne viene mai a capo.
Sull'Italia pesa sempre la sconfitta della IIa GM, perciò ci trattano da servi. Per questo Sarkò e Zapatero ora possono fare i duri con gli STOP ai sans papiers, ma noi no. Vae victis, dicevano i latini. E non a caso. Perché ti credi che esista l'industria coatta del ricordo ogni 25 aprile? Per metterci al gulag intellettuale. Ma non solo intellettuale.

Orpheus said...

Però Nessie il Governo Prodi aveva aderito al progetto congiunto per varare norme più rigorose per la l'espulsione e rimpatrio anche "collettivo" di clandestini, ma dovette sottrarsi per il no di Rifondazione.
Non capisco (e mi fa solennemente incavolare) perchè Berlusconi non ha ripreso la questione.
Quanto alla II GM, anche la Germania l'ha persa e non mi sembra che stia ancora scontando l'onere di tale perdita.
Forse perchè in Germania non c'è quella fetenzia di comunisti, post-comunisti ex-comunisti...é questa gentaglia che ci marcia alla grande...
Ciao Mary

Nessie said...

A chi lo dici! Stasera Casini dell'Udc gli ha rinfacciato di aver dato miliardi a Gheddafi per poi di essere conciati peggio di prima con gli sbarchi, mentre ai poliziotti non è stata data nessun aumento salariale. Chi può dare torto, in questo caso, a quel bellimbusto di PierFurby?

Quanto alla Germania, è stata pesantemente umiliata nel suo orgoglio nel dopoguerra, rimpiendola di turchi a gogò. Se sapessi quanti ce ne sono! E che moschee a Colonia! Eppoi poveretti, in quanto a fetenzia comunista si sono dovuti cuccare il Muro e la RDT fino a ieri...

Anonymous said...

i miliardi non glieli hanno ancora dati.
Poi mi risulta che i libici abbiano fermato un barcone con 200 immigrati e che tra 2 settimane partiranno finalmente i pattugliamenti congiunti. Certo non basta ancora

La cosa più importante è aumentare la permanenza max nei cie, altrimenti se capiscono che è impossibile espellerli un modo per arrivare lo trovano

Nessie said...

Mi fa piacere che il Beduino non abbia ancora intascato. E' una piccola ma buona notizia. Ma come ho già detto infinite volte è gradito un nick da parte di chi commenta. Grazie.