20 September 2005

Una doverosa presentazione

Ho dimenticato di presentarmi. E' obbligatorio? Ma sì, di solito quando si apre un blog, si dice perché lo si fa e quale ne è lo scopo. Mi piacerebbe poter ospitare commenti che abitualmente non trovano cittadinanza né sulla stampa ufficiale né sui siti ufficiali. Ma questo non è una novità, perché ogni blogger è più o meno animato da questa ambizione. Diciamo più semplicemente che mi limito ad aprire una finestra sulla nostra cultura, la nostra civiltà, le nostre radici e stili di vita e su tutto ciò che mostriamo di non avere abbastanza a cuore. Forse lo diamo per scontato, ma sarà meglio imparare fin d'ora che nulla è così scontato da non poterci essere sottratto con la forza. E questo non lo affermo per scoraggiarci, ma viceversa per imparare a difendere ancora più strenuamente i nostri valori o come vogliamo chiamarli. Se facciamo "tabula rasa" di millenni di storia, di cultura, di religione,di usi e costumi, di filosofie, di antichi saperi ed esperienze, ci sarà subito chi è disposto a rimpiazzarci, dandoci l'ostracismo a casa nostra. A modo suo, però. Quindi la mia domanda è: come intendiamo che vadano le cose? Per ora non ci è dato di saperlo. So solo che esistono già minoranze vivaci, attive e creative impegnate affinché l'Occidente riacquisti un volto, una fierezza, un'identità e una fermezza. Una clemenza, anche, ma senza derogare ai suoi capisaldi. Il mio auspicio è che queste minoranze diventino la maggioranza.

1 comment:

Lo PseudoSauro said...

Brava Nessie, mostra a questi zotici virtuali come i sauri sono beneducati. :-)